Sei sulla pagina 1di 7

Le volte a ventaglio

Nel Trecento i costruttori inglesi convertirono l'arco gotico a sesto


acuto in un guscio architettonico dalla curvatura fluente, dimostratosi
tecnicamente valido pur essendo nato da esigenze meramente estetiche

di Walter C. Leedy, Jr.

no dei problemi centrali in archi- guscio. Gli ingegneri moderni hanno per conversione viene ottenuta innalzando le
tettura come racchiudere e dimostrato che il conoide di una volta a pietre degli archi al di sopra del piano
u articolare uno spazio interno. Il ventaglio una struttura molto stabile. Fra d'imposta, ossia il piano orizzontale defi-
problema si fa pi difficile all'aumentare il 1350 circa e il 1540 gli architetti inglesi nito dai punti d'origine degli archi. La
del volume dello spazio, ed era partico- sfruttarono questa qualit per costruire forza di gravit viene trasformata in tal
larmente acuto in una cattedrale o abba- pi di cento soffitti formati da volte a ven- modo in forze di compressione dirette
zia medioevale. Ivi lo slancio ascensionale taglio che ricoprivano spazi sempre mag- verso l'esterno e verso il basso, che attra-
dei muri sottolineava fortemente il soffit- giori. Fra i pi famosi sono il soffitto della verso le pietre si trasmettono ai muri.
to, che doveva avere perci un disegno cappella del King's College all'Universit L'unit modulare di un soffitto a volte
vistoso. Il soffitto era inoltre fatto gene- di Cambridge e quello della Cappella di di solito uno spazio rettangolare detto
ralmente di pietre ed era molto pesante. Enrico VII nell'Abbazia di Westminster. campata, il cui asse pi lungo perpendi-
La soluzione adottata nelle chiese gotiche Il complesso soffitto di un edificio con colare all'asse principale della navata. In
pi rappresentative consisteva perci nel volte a ventaglio fornisce un'esperienza una volta a costoloni la campata com-
suddividerlo in una serie di volte in cui visiva molto significativa. I conoidi arro- prende generalmente tre coppie di archi.
vele piane fatte di lastre di pietra erano tondati trapassano l'uno nell'altro lungo i Gli archi trasversali intersecano la navata.
comprese fra archi fortemente appuntiti. piani del muro e danno un'impressione di Gli archi a muro corrono lungo il muro ai
Gli archi fungevano da costole (nervatu- volume e di spazio modellati in modo ag- lati brevi del rettangolo, per lo pi con
re) e reggevano almeno parte del carico. graziato e continuo, in contrasto con l'an- grandi finestre del cleristorio aperte nel
Man mano che i maestri medioevali golosit della volta a costoloni. I comples- muro sotto gli archi. Gli angoli opposti
andarono acquisendo esperienza con vol- si intagli sulla superficie del conoide ne della campata sono connessi da archi dia-
te a costoloni, trovarono che la costruzio- sottolineano il volume e contribuiscono gonali che si intersecano al centro del ret-
ne poteva essere resa pi semplice e le all'impressione di unit. L'effetto visivo tangolo. Alti pilastri situati nei punti, agli
strutture pi variate aggiungendo altre veniva probabilmente al primo posto nel- angoli della campata, in cui si incontrano i -
nervature nella struttura del soffitto. Si la mente dei maestri muratori che costrui- segmenti inferiori dei tre archi, contribui-
pervenne cos a soffitti paragonabili a rono le volte a ventaglio. Non si dovrebbe scono a sostenere la volta, molto alta al di
complessi merletti di nervature, da cui per dimenticare che l'esperienza estetica sopra del pavimento. La spinta degli archi
si potevano ricavare molte decorazioni. si fondava sulla soluzione di un problema trasmessa al suolo da pilastri e da archi
In Inghilterra nel XIV secolo la prolifera- architettonico fondamentale ottenuta rampanti che incontrano la parte esterna
zione di nervature condusse all'invenzio- unicamente attraverso la pratica. del muro in corrispondenza al piano
ne di una struttura del tutto nuova: la d'imposta degli archi delle volte.
volta a ventaglio. In questo tipo di volta le sviluppo della volta a ventaglio Nella costruzione di un soffitto con vol-
vele in pietra della volta a costoloni furo- Io strettamente connesso alle propriet te a costoloni, gli archi venivano eretti
no sostituite da una struttura arrotondata fisiche della pietra e alle preferenze este- prima, utilizzando una complessa struttu-
detta conoide, simile a un cono tagliato a tiche delle maestranze inglesi e dei loro ra in legno detta centina cdme forma su
met lungo il suo asse e disposto con il committenti. La pietra pu resistere a cui posare le pietre. Una volta costruiti i
vertice verso il basso. Quattro conoidi grandi forze di compressione, ma ha ben sei archi di ogni campata, essi servivano
venivano uniti per abbracciare ciascuna poca resistenza alla trazione. L'attrazione come intelaiatura per le vele: i pannelli di
unit modulare della volta. Sulla superfi- della gravit verso il basso pu causare pietra tesi fra i costoloni.
cie curva di ciascun conoide, numerosi sforzi di trazione considerevoli in una tra- Le volte a costoloni, come quelle delle
costoloni si irradiano verso l'alto e verso ve orizzontale sostenuta alle due estremi- cattedrali di Amiens e di Rouen, hanno
l'esterno, verso la parte pi alta del soffit- t. In un soffitto in pietra lo sforzo di un aspetto marcatamente lineare, che
to. da questo schema a ventaglio della trazione dev'essere in qualche modo con- alla base dell'arte gotica. L'effetto veniva
struttura a nervature che lo stile prende il vertito in uno sforzo di compressione. ottenuto sottolineando le nervature della
suo nome. Fra i costoloni compreso un Nell'arco a ogiva della volta a costoloni la volta come una serie di intelaiature, le
complesso disegno di traforo in pietra.
In una volta a costoloni gli archi dove-
vano reggere il peso, mentre il conoide di
una volta a ventaglio pu fungere come
La cappella del King's College all'Universit di Cambridge presenta uno degli esempi pi belli di
una struttura a guscio, in cui le sollecita-
volta a ventaglio. La volta principale della cappella, mostrata qui, fu completata nel 1515. Il
zioni sono distribuite in modo abbastanza soffitto ha la massima luce che si conosca per una volta a ventaglio: 12,7 metri. Le superfici
uniforme nell'intera struttura in pietra. I arrotondate intersecantisi sono le principali strutture portanti della volta a ventaglio. Dette
costruttori medioevali non avevano alcu- conoidi, fungono da gusci in cui gli sforzi sono distribuiti in modo abbastanza uniforme. I motivi
na possibilit di analizzare gli sforzi in un scolpiti, derivati dalle decorazioni a traforo delle vetrate, conferiscono unit artistica all'interno.
11r.
11111.n
-.sud& 1",.*2 r 11,..uN ie
86 ako a iew 41.31e
MEM - 14 CIL . -10,
the:, Orali rt.
34-2 htti A; o X, le
_COLMO quali creavano spazi riempiti poi dalle
TRASVERSALE
vele. Inoltre i grandi archi trasversali ri-
COLMO chiamavano l'attenzione sulla divisione
LONGITUDINALE
del soffitto in campate. Per contrasto,
bench le volte a ventaglio siano compo-
ste ancora da elementi lineari, si insiste di
pi sull'unit dello spazio interno. Lo
sguardo dell'osservatore attratto lungo
il soffitto dalla forma ripetitiva e aggrazia-
ta dei conoidi; la distinzione fra campate
ha in generale poca importanza visiva.
Bench i principi estetici cui i due tipi di
volta si ispirano siano del tutto diversi, la
transizione storica fra di essi non fu brusca.
Al contrario, la volta a ventaglio si svilup-
p gradualmente dalla costruzione della
volta a costoloni. Quest'ultima fu comune
in Inghilterra, in Francia e in altri paesi
SPIGOLO
dell'Europa continentale, mentre la volta
PILASTRO a ventaglio si svilupp solo in Inghilterra.
TRASVERSALE
ARCO A MURO La ragione risiede nei valori estetici e nelle
pratiche architettoniche dominanti nel-
rIMPOSTA l'Inghilterra medioevale. istruttivo il
ARCO confronto con la Francia. in Francia i corsi,
DIAGONALE o serie di pietre, delle vele, erano deposti
parallelamente ai lati del rettangolo co-
perto dalla volta, cosicch presentavano
un andamento orizzontale che si ripeteva
dalla parte pi bassa alla parte pi alta
della volta. Ogni quadrante della campata
La volta a costoloni, la classica struttura del soffitto gotico, fu concepita dai maestri muratori assomiglia a un tetto a punta; il colmo,
medioevali come una struttura a intelaiatura in cui gli archi a sesto acuto svolgono la funzione di nella parte pi alta del quadrante, si chia-
costoloni portanti. Ciascuna delle unit modulari della volta, detta campata, comprende sei archi ma colmo trasversale o colmo longitudina-
disposti a rettangolo con diagonali intersecantisi. Il carico del soffitto convertito in spinte verso le a seconda dell'orientamento del qua-
l'esterno e verso il basso le quali v engono trasmesse in parte, attraverso gli archi, ai pilastri e ai drante. Lungo lo spigolo dove si incontra-
muri. La superficie della volta compresa fra un arco e l'altro ricoperta di pannelli formati da pietre, no i quadranti, i corsi di pietra delle vele
i quali prendono il nome di v ele. In Inghilterra le pietre delle vele erano disposte in corsi inclinati 45 erano disposti parallelamente a entrambi i
gradi circa dal colmo longitudinale e trasversale sino allo spigolo di intersezione dei quadranti.
colmi, formando angoli retti con i lati della
campata. Per qualche tempo le maestran-
ze inglesi seguirono il precedente france-
se, ma ben presto cominciarono a disporre
i corsi a partire dal colmo del quadrante
fino allo spigolo a un angolo di circa 45
gradi rispetto a entrambi i colmi. Questo
SPANDREL stile di disposizione dei corsi di pietre con-
tribu in parte a far concepire il conoide
come una struttura arrotondata.

T 'attivit dei muratori inglesi venne a dif-


ferenziarsi anche sotto altri aspetti.
Nella volta francese i corsi di pietra delle
vele venivano posati sulla parte superiore
dei costoloni; costoloni e vele erano legati
solo da malta. In Inghilterra, invece, la
faccia superiore dei costoloni recava pro-
fondi intagli, nei quali venivano commesse
a giunto le pietre delle vele prima di prov-
vedere a cementare assieme le pietre stes-
se. Questa tecnica, chiamata rebating (o
TAS-DE-CHARGE nell'inglese moderno rabbeting, unione a
giunto), tendeva a fare del costolone e
della vela un tutto unico. Proprio qui risie-
de la prova architettonica del fatto che il
muratore inglese vedeva nel costolone un
elemento in grado di reggere del peso.
Anche la forma degli archi in Inghilter-
ra differiva da quella in Francia. Qui al-
tezza, luminosit e apertura della struttu-
ra erano le qualit architettoniche pi
apprezzate. Per accrescere l'area delle
La volta a ventaglio si svilupp dalla volta a costoloni dopo il 1350. Il conoide della volta a
finestre del cleristorio, gli archi a muro
ventaglio una superficie di rotazione che si ottiene facendo ruotare una curva attorno a un asse venivano spesso sollevati innalzando la
verticale. Osservato dal centro di una campata, ogni conoide ha una sezione orizzontale conves- base dell'arco al di sopra del piano d'im-
sa e una sezione verticale concava. Questa particolare configurazione gli consente di comportarsi posta su alti pilastri. Questa tecnica ebbe
in pratica come una serie di archi verticali e orizzontali che trasmettono le spinte ai muri. varie conseguenze significative. La vela

88
tire dal colmo longitudinale o trasversale
sino allo spigolo di intersezione dei qua-
dranti. Nella volta a tierceron i corsi di
pietre delle vele negli angoli della campa-
ta cominciarono ad approssimarsi alla
forma di poligoni regolari, orizzontali. I
poligoni erano concentrici sul piano
d'imposta della volta e aumentavano di
volume verso la parte pi alta del soffitto.

l'inizio del XIV secolo, nella volta a


A tierceron con corsi concentrici e co-
stoloni commessi a giunto erano state
create le condizioni preliminari principali
per la volta a ventaglio. Perch la volta a
-;n\ ventaglio potesse essere introdotta erano
necessari altri due progressi tecnici. Il
primo fu la tecnica di ricavare un segmen-
to del costolone e la parte adiacente della
vela da uno stesso blocco di pietra. Le
pietre squadrate venivano poi commesse
COSTOLON\ assieme a formare la volta in modo molto
ORIZZONTALE simile a quello in cui i blocchi di ghiaccio
DI DELIMITAZIONE
vengono sistemati l'uno sull'altro per
formare un igloo. Questa tecnica di co-
struzione fu usata molto spesso nella co-
struzione di volte a ventaglio.
L'uso di questa tecnica, detta muratura
a giunti (jointed masonry), da parte dei
costruttori inglesi non pare sia stato mo-
tivato primariamente da considerazioni
\\CONOIDE strutturali, ma pare sia stato al contrario
la conseguenza di preoccupazioni in gran
TAS-DE-CHARGE parte estetiche. I costruttori inglesi ap-
prezzavano un alto grado di articolazione
scolpita sulla superficie della volta. Una
Un conoide di una volta a ventaglio dev'essere compresso lungo tutti i suoi lati per essere in
tale articolazione molto pi facile da
equilibrio. Il disegno illustra la volta della Church of Saint Mary a North Leigh. Oxfordshire, conseguirsi con grandi conci o lastre di
che fu terminata attorno al 1440. Il pesante pannello di tamponamento (spandreD compreso pietra commessi direttamente l'uno all'al-
fra i conoidi fornisce una forza di compressione lungo il costolone orizzontale di delimitazione tro che non con nervature e piccoli pan-
e funge da chiave per l'intera volta. Il punto di carico (tas-de-charge) all'angolo della campata nelli di pietra inseriti fra di essi. Quando
sostiene la parte inferiore del conoide. I muri forniscono una spinta verso l'interno che le dimensioni delle lastre crebbero per
antagonista rispetto alla spinta diretta verso l'esterno che trasmessa attraverso i conoidi. fornire una superficie da scolpire, esse
presentarono naturalmente la tendenza
ad assumere una funzione strutturale.
L'introduzione della muratura a giunti
vicina alla finestra dovette essere incurva- le pi corto inserito a un certo angolo fra condusse a un'altra innovazione: l'asse
ta in modo da adattarla alla figura dell'ar- le nervature pi lunghe. principale della sezione trasversale ret-
co. Inoltre l'area del muro compresa fra le I muratori inglesi costruirono numero- tangolare di tutti i costoloni fu reso per-
finestre del cleristorio era molto ridotta e se volte a costoloni. Il disegno del tierce- pendicolare alla superficie della volta. In
la spinta della volta verso l'esterno era ron era ben adatto allo stile inglese, in una volta a costoloni l'asse principale era
concentrata su una stretta striscia di parte perch rendeva possibile una gran- in generale perpendicolare al pavimento.
muro. Gli archi rampanti dovevano esse- de flessibilit nel determinare la curvatu- Quando per in una volta a ventaglio si
re situati perci vicino alla loro posizione ra dei costoloni. In contrasto con gli usi usa la tecnica della muratura a giunti, la
ottimale pena il crollo del muro. architettonici della Francia, dove la cur- giunzione fra le parti di un costolone su
In Inghilterra c'era meno interesse per vatura dei costoloni era subordinata al- due conci diversi pu esser resa perfetta
l'altezza e per l'apertura. I muri erano in l'intento di conseguire la massima altezza solo se i costoloni sono perpendicolari
generale pi bassi e pi massicci. Le fine- e illuminazione, in Inghilterra i tierceron alla superficie della volta. La prolifera-
stre del cleristorio erano pi piccole e che si irradiavano dagli angoli potevano zione dei costoloni e quindi delle interse-
perci non c'era bisogno di sollevare gli avere un gradevole disegno geometrico. zioni fra loro rese questa considerazione
archi su alti pilastri. Di conseguenza au- Nell'alta volta gotica a costoloni, il vo- estetica sempre pi importante.
mentava l'area del muro su cui si distri- lume definito dalle vele che si interseca- Alla met del XIV secolo gli elementi
buiva la spinta delle volte e si riduceva il vano lungo lo spigolo nell'angolo della principali della volta a ventaglio si erano
bisogno di contrafforti. campata era del tutto irregolare e la figura ormai sviluppati in Inghilterra. Secondo i
La volta a costoloni si diffuse nel XII era determinata da altre considerazioni ricercatori pi recenti i caratteri che defi-
secolo in gran parte dell'Europa. I mae- costruttive. All'aggiungersi di altre nerva- niscono una volta a ventaglio sono i se-
stri muratori medioevali appresero ben ture alla volta a tierceron, il volume di- guenti: conoidi della volta dalla forma
presto che l'aggiunta di altri due tipi di venne pi regolare e cominci ad apparire geometrica regolare; costoloni ihtervalla-
nervature poteva accrescere la flessibilit come una forma soddisfacente, che vale- ti in modo regolare, tutti con la stessa
del disegno della volta. Il primo tipo, il va la pena di progettare per i suoi pregi curvatura; pannello centrale del soffitto
tierceron, correva dall'imposta al colmo intrinseci. Al tempo stesso il tipo dei corsi (spandrel, ossia un tamponamento stabi-
della volta, grosso modo bisecando l'an- di pietre inglese cominci a fornire un lizzatore) nettamente delimitato; nerva-
golo formato dal costolone diagonale e risultato di grande interesse. Come ho ture perpendicolari alla superficie della
dal costolone trasversale o dal costolone a accennato, in Inghilterra i corsi di pietre volta e superficie scolpita. Pare che que-
muro. La lierne era un membro struttura- venivano disposti a un certo angolo a par- sto insieme di propriet abbia fatto per

90
la prima volta la sua comparsa in piccoli la Trinity Chapel dell'Abbazia di Tewke- Una caratteristica essenziale della volta verticale una sezione orizzontale che un Poich il conoide che si estende dal- zontale che un quadrante di cerchio. Nel-
baldacchini quadrati nelle tombe di gran- sbury nel Gloucestershire ; la volta fu com- a ventaglio che il conoide della volta cerchio o una porzione di cerchio. Il cer- l'angolo della campata circolare, la volta la parte pi alta del soffitto si apre uno
di nobili con funzione decorativa. (L'ori- pletata attorno al 1380. La prima grande una superficie di rotazione, ossia una chio convesso rispetto al centro della a ventaglio quella pi adatta a una cam- spazio di figura pressappoco rombica, for-
gine di questo stile non potr mai essere volta a ventaglio strutturale, che anche forma ottenuta facendo ruotare una linea campata, mentre il costolone concavo pata quadrata. (Volte a ventaglio furono mata dall'intersezione dei quattro conoidi
identificata con certezza a causa della di- uno fra gli esempi pi antichi e pi signifi- curva attorno a un asse verticale. L'asse rispetto sempre al centro della campata. costruite anche in moduli rettangolari, ma circolari. Questo spazio viene riempito
struzione di molti siti importanti durante cativi di questa forma, quella del chiostro l'angolo della campata e la linea curva il In ogni punto sulla superficie del conoide per adattare la forma alla campata si ri- dallo spandrel. Al confine curvilineo fra
il regno di Enrico VIII. La prima struttura della cattedrale di Gloucester, che fu ini- costolone. Una conseguenza di questa una curva orizzontale convessa interseca chiedeva della genialit.) In una campata lo spandrel e il conoide, il costruttore in-
di questo tipo potrebbe essere quella nel- ziata nella seconda met del Trecento. forma che il conoide ha a ogni livello quindi una curva verticale concava. quadrata, il conoide ha una sezione oriz- seriva spesso un costolone orizzontale di

s 1"
'`'n,, nNU1
.3.5, ss

La costruzione della volta della cappella del King's College fu realizzata volta durante la costruzione. Una volta terminata la costruzione dei tro de la campata (in basso a sinistra). I conoidi furono costruiti a un entrambi gli archi, poi si procedeva a posare le pietre del colmo longitu-
in quattro fasi. I conci furono scolpiti in officine in prossimit del muri e del tetto, furono eretti i grandi archi trasversali che dividono il livello orizzontale per volta. Quando gli archi orizzontali di conoidi dinale (a destra in alto). Infine veniva fatto scendere in posizione
cantiere e forse furono messi in opera con le superfici decorate solo in soffitto in campate (in alto a sinistra). Poi furono sistemati i conoidi, adiacenti si incontravano nel centro della campata, veniva messa in dall'alto al centro di ogni spandrel il pesante concio (a destra in basso).
parte. Centine o armature in legno furono utilizzate come forma per la procedendo verso l'interno dagli archi trasversali in direzione del cen- posizione la grande pietra di colmo trasversale che funge da chiave per Rimossa la centinatura veniva eseguita la decorazione scultorea finale.

92 93
sino al 1475 circa. Nel terzo periodo, dal
1475 al 1540 circa, furono costruiti i pi
grandi e i pi importanti fra i soffitti con
volte a ventaglio.
La grandissima maggioranza delle vol-
te a ventaglio fu costruita in edifici eccle-
siastici e molte di queste furono realizzate
in cappelle funebri, le chantry chapel. Un
chantry era un fondo destinato al paga-
mento di messe in suffragio per l'anima
del donatore; la chantry chapel era la cap-
pella in cui venivano celebrate tali messe.
La maggior parte delle pi antiche fra le
cappelle funebri venivano donate da no-
bili e avevano lo scopo non solo di assicu-
rare la salvezza dell'anima del donatore,
ma anche di richiamare l'attenzione sulla
sua grandezza. La volta a ventaglio, con la
sua forma appariscente e le sue complesse
decorazioni scultoree a traforo, era parti-
colarmente adatta allo scopo.
Nella seconda met del XV secolo, il
gusto per le volte a ventaglio si estese an-
che alla borghesia e al re. La Saint Geor-
ge's Chapel, nel Castello di Windsor, che
era un'istituzione reale, ha volte a venta-
glio risalenti al decennio 1480-1490. Poco
dopo il 1500 furono iniziati i lavori nella
pi splendida fra tutte le coperture con
volte a ventaglio: i soffitti della Cappella di
Enrico VII nell'Abbazia di Westminster.
concepita da Enrico come una grande
chantry chapel per la dinastia Tudor. Per-
ci alla diffusione della nuova forma archi-
tettonica contribuirono la Chiesa come la
nobilt, la borghesia come la corona.
Alla diffusione della volta a ventaglio si
accompagn un aumento nella scala dei
progetti. Il soffitto completato attorno al
1380 nella Trinity Chapel nell'Abbazia di
Tewkesbury copre un'apertura di m 1,7
Le indicazioni per la messa in opera incise sulle pietre per la volta della cappella del King's College attraverso la cappella. mentre la volta
consentivano ai costruttori di realizzare il soffitto seguendo semplicemente le indicazioni. I principale della cappella del King's Col-
simboli venivano incisi sui conci nelle officine dove la volta veniva prefabbricata. Il grande segno lege, che fu completata nel 1515, si esten-
circolare al centro della pietra indica il quadrante della campata in cui la pietra doveva essere de su 12,7 metri. Questa la campata
collocata. I simboli alle estremit della pietra, in prossimit dei giunti, sono i numeri arabi 3 e 4. massima fra le volte a ventaglio. Una fra
Essi indicano il livello orizzontale in cui doveva andare la pietra, la posizione in quel livello e le ragioni per cui i costruttori inglesi im-
l'ordine del suo inserimento. Le indicazioni sono visibili sulla superficie superiore delle pietre
della volta, com' indicato dalla pianta di un quadrante di una campata della volta principale.
piegarono pi di 150 anni per portare
l'ampiezza di questo tipo di volta ai suoi
valori massimi consiste nel fatto che essi
non conoscevano il suo funzionamento.

delimitazione, per separare visivamente meno, sia al King's College sia nell'abba- li ingegneri del XX secolo, utilizzan-
le due strutture. zia di Sherborne i soffitti vanno descritti G do strumenti matematici avanzati,
Il maestro muratore medioevale non come volte a ventaglio a causa del loro hanno dimostrato che, affinch il conoide
era un formalista. Egli si sentiva libero di aspetto complessivo, nonostante si disco- di una volta a ventaglio sia in equilibrio,
modificare gli elementi della volta a ven- stino dalla definizione di volta a ventaglio. deve essere sostenuto lungo tutti i suoi
taglio per adattarli alle esigenze del pro- lati. Un peso consistente deve applicare
getto o al suo proprio gusto. Per esempio, aicostruzione delle volte a ventaglio pu un carico di compressione al lato superio-
nella cappella del King's College i costolo- I essere suddivisa in tre periodi, comin- re, lungo il costolone di delimitazione
ni verticali appaiono intervallati in modo ciando con la costruzione di piccole volte a orizzontale che separa il conoide dallo
uniforme, ma in realt si rilevano piccole ventaglio decorative in tombe. Il primo spandrel. Il carico fornito dallo spandrel
discrepanze in quanto la decisione di adot- periodo si concluse con il compimento del stesso, che costituito da una lastra di
tare per il soffitto volte a ventaglio fu presa chiostro della cattedrale di Gloucester nel pietra molto pesante. I grandi conci, o
dopo che l'edificio era gi stato in parte 1412. Fra il 1412 e il 1430 non furono pietre decorative aggettanti, che costitui-
costruito. La chiesa dell'abbazia di Sher- costruite volte a ventaglio importanti. Fu scono il centro degli spandrel nella cap-
borne. nel Dorsetshire, presenta bellissimi questo un periodo di carenza di manodo- pella del King's College, pesano circa
esempi di volte a ventaglio che esercitaro- pera, di forti tasse e di depressione econo- 1400 chilogrammi ciascuno.
no una grande influenza sugli architetti del mica; le volte a ventaglio erano costose ed Lo spandrel funge da chiave di volta
Quattrocento. I conoidi del coro hanno probabile che nessun individuo o istitu- degli archi verticali nel conoide. Come
sezioni orizzontali poligonali anzich cir- zione disponesse dei capitali necessari per nell'arco costolonato, le spinte sono diret-
colari. Inoltre i conoidi sono costruiti con affrontarne la costruzione. La progetta- te verso l'esterno e verso il basso. Le spin-
costoloni separati e con piccoli pannelli di zione della volta del coro nella chiesa del- te verso il basso vengono trasmesse al
pietra piani, anzich con elementi a giunti l'abbazia di Sherborne, verso il 1440, se- fondo del conoide, dove la struttura pog-
nello stile della muratura a giunti. Nondi- gna l'inizio del secondo periodo, che dur gia contro il muro. A questo punto il co-

94
quella compresa fra la parte pi alta del
-\ \\IW ,. _,_ \ T s',0, riempimento di pietrisco e il lato inferiore

t.. \\\L_I_
7:,... ,
-,....
___ ":"::
.......
,............ Ar dello spandrel. Questa distanza pu esse-
\., re benissimo in relazione all'intera aper-
t01o,,4 tura della volta. La riduzione della lun-
to ghezza del guscio aumenta il rapporto tra
- --- .Wk- ~,;
4.- spessore e lunghezza. Quanto pi il guscio
s 4 ..
eillille~
corto e spesso, tanto maggiore la pro-
4
babilit che la superficie di spinta sia
compresa fra le superfici del conoide.
P #4`
- 90.0
#
doll.1"W-i:%"-7-7t-ie.- n"
:'thj, "'iiufi_r-''N.--
n:iP:' ---,e,'W
t \
,,.-..-:e,,,,,
nn
". ...^.00"
'1111n
~Lim
10 n10"--:__ __....
, , ,
.-~. ..._..,
_.,__~,.
Cos, pur non possedendo alcuna cono-
scenza teorica significativa, i maestri
muratori inglesi riuscirono a rendere la
Sai qual
l'olio giusto
volta a ventaglio notevolmente stabile.
Una volta assicurata la stabilit, l'unico
---- --- K-- --,..- altro rischio grave il cedimento alla com-
ixtu nuoi."111"--
rglii7" im orif pressione, ossia la rottura del materiale da
:11"
111111111111111 th no"
-1~ costruzione. Poich per la pietra ha una
resistenza alla compressione grandissima,
improbabile che una volta possa crollare
in conseguenza di sforzi di compressione,
per quanto la volta stessa possa essere
r le automobili
a gas?
grande. Perci volte a ventaglio di grandi
ARCO dimensioni possono essere costruite sulla
TRASVERSALE base degli stessi principi di quelle di picco-
le dimensioni. I costruttori impiegarono
per vari decenni a capire che la stabilit
della volta a ventaglio non compromessa
da grandi dimensioni. Alla fine del XV
secolo questa nozione era stata ormai ac-
quisita e si cominci ad affrontare la pro-
gettazione di soffitti di grande audacia.
La costruzione delle volte a ventaglio
pi grandi comport alcune tecniche co-
CONCIO struttive interessanti. Le pietre per la vol-
ta della cappella del King's College furo-
no trasportate al cantiere con imbarca-
zioni che risalirono il corso del fiume Cam
La Cappella di Enrico VII nell'Abbazia di Westminster possiede la pi penetrano nella superficie della volta passando dall'intradosso al 'e- o per mezzo di carri. Le pietre non ancora
splendida fra tutte le volte a ventaglio. Il lavoro della volta fu iniziato stradosso e correndo poi lungo la sua superficie superiore, cosicch gli lavorate venivano trasportate dalle cave
attorno al 1500. L'ingegnosa progettazione della volta combina strut- archi non sono visibili nella parte centrale del soffitto. La maggior parte in grandi blocchi, ciascuno dei quali aveva
ture a telaio e strutture a guscio. Archi trasversali massicci sostengono del peso viene assunta dall'arco nel punto, in corrispondenza del pen- probabilmente la figura di un cubo di cir-
grandi pendenti prossimi ai muri della campata. I conoidi sono costruiti dente, in cui attraversa la superficie del conoide. L'arco funziona come ca 60-70 centimetri dilato. Officine tem-
al di sopra dei pendenti. In corrispondenza di questi gli archi trasversali parte di un telaio di sostegno e il conoide come una struttura a guscio. poranee furono costruite in prossimit del
cantiere e ivi le pietre venivano parzial-
mente lavorate.
Nelle officine la volta della cappella fu
noide sostenuto nel punto di carico (tas- quei vettori forma una superficie imma- mento ha tre conseguenze significative. praticamente prefabbricata. Le pietre
-de-charge), all'angolo della campata, dal ginaria chiamata superficie di spinta. Innanzitutto la superficie di spinta si pro- venivano scolpite fino a far loro raggiun-
piano d'imposta. Come abbiamo notato Un'analisi matematica dimostra come, lunga nel pietrisco di riempimento, che gere la grandezza e forma volute, e le
sopra, il conoide composto da corsi con- perch il conoide si trovi in equilibrio, la trasmette la spinta al muro. In questo superfici lungo le quali le pietre dovevano
centrici che si irradiano verso l'alto a par- superficie di spinta debba trovarsi all'in- modo la spinta viene distribuita su un'a- poi essere unite venivano lavorate con
tire dal piano d'imposta, e ogni corso di terno delle superfici fisiche del guscio rea del muro molto maggiore che se fosse grande precisione. Il costolone e la deco-
pietre ha la forma di un arco il cui alli- conoidale. Se la superficie di spinta fuo- il guscio solo a trasmetterlo al muro. In razione sulla faccia del concio che doveva
neamento pressappoco orizzontale. La riesce dalle superfici del conoide, pro- secondo luogo, il pietrisco agisce come un trovarsi sulla superficie in vista del conoi-
spinta verso l'esterno viene trasmessa at- babile che la struttura crolli. peso sostenuto a mensola al di sopra del de dovevano invece essere scolpiti solo in
traverso gli archi orizzontali al muro, che I costruttori delle volte a ventaglio non pavimento. Il peso si oppone alla spinta modo approssimativo. Le pietre venivano
fornisce una controspinta. Il conoide ri- avevano alcun modo per conoscere que- del conoide verso l'esterno che si scarica marcate ciascuna con un simbolo che in-
sulta in tal modo compresso fra lo span- sto fatto fondamentale. L'analisi degli sul muro all'angolo della campata e ridu- dicava il quadrante della campata in cui
drel, i muri e il punto di carico. sforzi in un guscio andava molto oltre le ce quindi in tal modo ulteriormente lo dovevano trovar posto. Numeri arabi o Questa 131 Supermirafiori 1600 cc. alimentata a GPL.
Gli sforzi nel conoide tendono a essere loro capacit teoriche. Sulla base di una sforzo esercitato sui muri. romani venivano incisi all'estremit della Qual l'olio pi adatto per questa vettura (e per tutte
distribuiti in modo abbastanza uniforme, lunga esperienza, per, le maestranze svi- Fatto estremamente significativo per la pietra in prossimit della superficie di
anzich concentrarsi nei costoloni. Il lupparono varie tecniche che accrebbero stabilit del conoide, il pietrisco di riem- raccordo per designare il livello orizzon- quelle alimentate a gas)?
modo specifico in cui essi sono distribuiti di molto la stabilit della volta. L'esiguo pimento riduce l'estensione della parte tale del conoide cui la pietra era destinata,
ha implicazioni importanti per la stabilit volume alla base del conoide al di sopra della volta che funziona come una struttu- la posizione esatta all'interno di tale livel-
del conoide, che, come ho osservato, del punto di carico, detto sacca di volta, ra a guscio. Il pietrisco non pu agire lo e l'ordine dell'inserimento della pietra
una struttura a guscio. In architettura si veniva riempito sino all'altezza di un me- come un guscio perch ha una figura deci- nel processo di costruzione.
definisce struttura a guscio una struttura tro circa con pietrisco e cemento. Nella samente tridimensionale anzich quella Il muratore che metteva in opera le
sottoposta a sforzi che abbia uno spessore cappella del King's College il pietrisco di un guscio sottile. Poich la spinta della pietre non doveva far altro che osservare
molto sottile in rapporto alla sua ampiez- raggiunge praticamente la stessa altezza volta passa nel pietrisco, la parte inferiore le indicazioni per collocare ogni pietra al
za. La spinta agente su ciascun punto del in ciascun conoide, indicando in tal modo del conoide non agisce come un guscio. posto giusto. E probabile che la prefab-
guscio pu essere rappresentata da un che esso era un elemento progettato della Jacques Heyman, dell'Universit di bricazione delle pietre della volta abbia
vettore con componenti dirette verso l'e- struttura, e non un ripensamento casuale. Cambridge, ha dimostrato che la parte richiesto maggiore abilit della costruzio-
sterno e verso il basso; l'insieme di tutti oU.
e
La presenza del materiale di riempi- della volta che funziona come un guscio ne vera e propria. Da uno studio delle
o
La risposta esatta alla pagina seguente.
96
indicazioni osservabili sulla superficie di, venivano messe in opera le pietre del pi splendida fra queste volte quella
superiore dei conoidi nella cappella del colmo su ciascun lato dei conci centrali. della Cappella di Enrico VII. La luce del-
King's College, ho concluso che le campa- L'ultima fase consisteva nell'inserimento la volta, di 10,6 metri, solo di poco
te nella volta principale furono costruite dei pesanti conci centrali. inferiore a quella del King's College, e la
nel modo seguente. Innanzitutto furono I conci centrali venivano fatti scivolare struttura complessiva imponente, com-
costruiti i muri e fu installato il tetto, se- in luogo dall'alto. In conseguenza del loro binando una semplicit di forma tridi-
guendo il comune uso medioevale. Poi grande peso, essi inducevano una com- mensionale con un disegno della superfi-
furono costruiti i grandi archi trasversali pressione sulla volta, che mutava legger- cie molto complesso e regolare. A causa
fra una campata e l'altra. Probabilmente mente di figura e consentiva di togliere dell'alto grado di decorazione della su-
la messa in opera di tutte le pietre richiese facilmente la centina. Rimossa la centina, perficie, che fu considerata degna di un
una complessa centinatura. La fase se- si procedeva probabilmente a decorare monarca, la volta fu costruita per intero
guente consistette nella costruzione dei con sculture la superficie del conoide. con la tecnica della muratura a giunti.
conoidi, cominciando sui lati lunghi delle Una volta ricoperta con intonaco qualsia- La soluzione strutturale della Cappella
campate lungo gli archi trasversali e pro- si incrinatura si fosse nel frattempo verifi- di Enrico VII ingegnosa. Grandi archi
cedendo verso l'interno. In ciascun co- cata, i conoidi venivano a volte dipinti. In trasversali, nascosti per la maggior parte
noide veniva costruito un livello orizzon- origine la volta della cappella del King's della loro lunghezza, sorreggono penden-
tale per volta. Quando gli archi si incon- College doveva essere dipinta e dorata. ti collocati in prossimit del muro. I co-
travano nel centro della campata, veniva noidi sono costruiti verso l'alto e verso
collocata la grande pietra che costituisce ench la volta principale della cappel- l'esterno a partire dai pendenti. In corri-
la chiave di volta per entrambi gli archi B la del King's College abbia la massi- spondenza dei pendenti l'arco trasversale
orizzontali. Una volta completati i conoi- ma larghezza fra le volte a ventaglio, la sale attraverso il conoide della volta e
continua lungo la superficie superiore
(l'estradosso) della volta stessa, scompa-
rendo alla vista nell'area centrale della
campata. Praticamente l'intero carico
strutturale viene trasmesso all'arco tra-
sversale in corrispondenza del pendente.
L'arco convoglia la spinta ai muri e ai
contrafforti. Perci il soffitto combina
strutture a guscio (i conoidi) e strutture a
telaio (gli archi trasversali).
A differenza dei conoidi di molte volte a
ventaglio, dove ogni sezione trasversale
orizzontale solo un segmento di cerchio, i
conoidi centrali nella Cappella di Enrico
VII in sezione orizzontale sono pienamen-
te circolari. La cosa simbolicamente ap-
propriata, giacch il cerchio, rappresen-
tando la rotazione del cielo e il disco del
Sole, fu un simbolo importante nell'icono-
grafia politica dei Tudor. Nel 1500, quan-
do fu progettata la Cappella di Enrico VII,
i Tudor erano una dinastia giovane e co-
sciente di s; Enrico aveva conquistato il
potere solo quindici anni prima sulla base
di una rivendicazione non molto fondata.
Il soffitto sontuosamente scolpito della
cappella, con le sue multiple forme circo-
lari, aveva lo scopo di magnificare un
monarca desideroso di assicurarsi un po-
sto negli ordini cosmico e storico. Il soffitto
ci dice molto di pi sul patrono della cap-
pella e sulla sua societ che non sulla per-
sonalit dell'autore del progetto, di cui
possiamo solo congetturare l'identit.
Il soffitto della Cappella di Enrico VII
rappresenta il culmine delle volte a ven-
taglio. Fra il 1540 e il 1550 il figlio di
Enrico VII, Enrico VIII, ridusse drasti-
camente l'autorit e la ricchezza degli
ordini monastici, nei cui edifici erano sta-
te molto usate le volte a ventaglio. La
costruzione di volte a ventaglio si inter-
ruppe praticamente per quasi cent'anni,
finch non fu richiamata in vita dalla
Chiesa d'Inghilterra all'Universit di
Oxford, che era allora una roccaforte del-
l'anglicanesimo.
La costruzione di volte a ventaglio non
mai cessata del tutto. Alcune cattedrali
Le decorazioni a traforo nel soffitto della Cappella di Enrico VII sono fra gli esempi pi complessi
di ornamentazione scolpita sulla superficie di volte a ventaglio. La cappella aveva lo scopo di
moderne presentano volte di questo tipo
glorificare la dinastia Tudor; la decorazione scolpita l'analogo materiale di una glorificazione a imitazione di stili pi antichi. Gli esempi
con parole solenni. La volta costruita per intero con la tecnica della muratura a giunti, in cui la posteriori mancano per della grazia e
superficie della volta composta da blocchi di pietra commessi con precisione l'uno all'altro. dell'interesse delle volte a ventaglio co-
Questa tecnica fornisce un'ottima superficie su cui eseguire una complessa decorazione scolpita. struite fra il 1350 e il 1540.

98