Sei sulla pagina 1di 1

Un uomo domanda ma devi vederlo,

Dov Dio? Lo si vede, o no. non serve a niente che qualcuno te lo mostri,
Se qualcuno dovesse dirti dov Dio, egli che ti dica che nella cappella, non serve a
scappa. niente,
A che serve che ti dica che abita nella tua gola devi percepirlo,
Che Dio abita nei fiori, negli ucceli, nelle salendo, graffiando, pulendo,
piaghe, le pareti della tua casa:
in ci che brutto, in ci che triste, non serve a niente che ti dica che nelle mani
nellaria, nellacqua; di ognuno che lavora,
Dio nel mare, a volte nel tempio, che fugge via dalle mani di chi fa la guerra,
Dio nel dolore che rimane, nellanziano che pur prendendo la comunione, sia religioso,
passa pratichi un dogma,
Nella madre che partorisce, nella zecca, Dio fugge via dalle mani di chi prega, ma non
nella donna pubblica, nella torre della ama,
moschea bianca. dalle mani di chi va a messa, ma non accende
Dio nella mina, nella piazza, per i poveri candele di speranza;
vero che che dappertutto, ma devi di solito Dio nelle strade quando notte,
vederlo, nellospedale, in carcere.
senza domandare dov come fosse un
minerale o una pianta. Dio in tutto ci che non ha nome
Rimani in silenzio, In ci che ti succede dentro quando provi
guardati in faccia. piacere per qualcosa,
Il mistero di essere in grado di vedere e ma non serve a niente che ti dica che Dio in
percepire. ognuno che passa.
Non sufficiente?
Passa un bimbo che canta, Se ti angoscia luomo che compra scarpe,
lo ami, se ti crea problema la vita di chi sale, ma non
l Dio. scende,
Ce lha in bocca quando canti se ti dimentichi di te stesso e degli altri, se
Nella voce quando bestemmi, agisci in vano,
e quando domandi dov se senza alcun perch qualche angoscia si
quella curiosit Dio, che cammina nel tuo ferma nella tua gola,
sangue amaro, se un giorno ti svegli e cominci a fischiare,
negli occhi ce lhai quando ridi, e sorridi ad ogni cosa e a tutti ringrazi,
nelle vene quando ami, Dio in te, sotto la tua cravata,
l Dio, in te,