Sei sulla pagina 1di 20

batteri

in cucina:
lavarsene
le mani
non basta!
2
sai davvero Non pensare alla mozzarella
blu o al pollo alla diossina:
i pericoli di

difenderti intossicazioni
e tossinfezioni derivano
con pi probabilit

da germi da come il cibo viene


conservato o preparato
in casa.

e batteri? I batteri naturalmente


presenti sui cibi crudi,
sulle mani o sugli utensili
della cucina possono
moltiplicarsi e contaminare
gli alimenti pronti.
pi tempo
un alimento crudo
3
o contaminato passa Moltiplicazione dei batteri
in condizioni favorevoli
a temperature miti 69
miliardi
pi diventa
1
pericoloso

NUMERO BATTERI
miliardo

17
milioni
80 Morte dei batteri 260.000
istantanea 4.000
70 64
Morte del 90% 1
dei batteri
60 in 2 minuti
0 2 4 6 8 10 12 ORE
50 Morte del 90%
dei batteri in 2 ore
40

30 Temperatura ottimale
per la crescita Come impedirlo?
20 dei batteri
Ci sono due grandi alleati che possono
10 rallentare o inibire la moltiplicazione dei batteri:
I batteri sopravvivono
non attivi
0 zZ la temperatura
il tempo
4

al supermercato
la catena del freddo
Una delle principali regole
5
da rispettare quella della
Catena del freddo.
Quando facciamo la spesa
bene avere una borsa
frigo per carne, latte,
latticini e surgelati,
che vanno sempre
selezionati e sistemati
per ultimi nel carrello
o nella borsa.
Appena arrivati a casa
i cibi freddi sono i primi
a dover essere sistemati
in frigorifero.
6
in Le confezioni vanno
tenute sempre staccate

frigorifero
dalla parete di fondo del
frigorifero: una zona
fredda e umida dove si
condensano goccioline di
acqua e di brina.
bene conservare i cibi
nelle loro confezioni oppure
ordinarli in contenitori
che vanno disposti a
bene seconda dellalimento
conservare i cibi e non troppo stipati, in
nelle loro confezioni
modo da consentire una
oppure
refrigerazione omogenea.
ordinarli
Non lasciare a lungo
in contenitori
aperto il frigorifero e ogni
tanto (dopo aver staccato
la spina) lavalo con una
soluzione di acqua e aceto
risciacquando bene.
Formaggio,
latticini e salse:
Uova:
nel portauova Temperatura:
7
nel ripiano in alto
pi alto nello sportello
+4

Carne, pesce e
salumi: al centro
del frigo

Verdure e frutta:
Surgelati e gelato: ultimo box Latte, bottiglie:
congelatore in basso in piedi
(-20) nello sportello
sistema i prodotti in modo
Anche se che i
pi vecchi siano verifica sempre le

al supermercato consumati per primi; scadenze e controlla


troviamo le uova che le confezioni siano

a temperatura integre e lontane da


la dispensa devessere
ambiente, fonti di calore;
un luogo il pi possibile
una volta asciutto e fresco;
a casa devono in particolare olio, vino, tieni ben separati
essere riposte in condimenti, conserve, ecc... detergenti e rifiuti dagli
frigorifero. vanno sistemati in modo da altri prodotti e
non essere esposti alimenti destinati
a luce e calore; alla tavola;

occhio alle conserve!


canie gatti devono rimanere fuori dalla dispensa e
Se la confezione presenta
lontani dalla tavola, le loro ciotole vanno lavate a parte;
rigonfiamenti sul tappo o tracce
di ruggine non devono essere
consumate. Se allinterno salse, conserve, sughi pronti, succhi

presente un po di muffa non di frutta, sottaceti e sottoli una volta


basta eliminarla superficialmente. aperti vanno conservati in frigorifero e
consumati a breve.
8 in
dispensa
Anche gli alimenti
che si conservano
fuori dal frigorifero
necessitano di attenzioni.
9

Ecco qualche
regola da appendere
in dispensa:
sistema i prodotti in modo
Anche se che i
pi vecchi siano verifica sempre le

al supermercato consumati per primi; scadenze e controlla


troviamo le uova che le confezioni siano

a temperatura integre e lontane da


la dispensa devessere
ambiente, fonti di calore;
un luogo il pi possibile
una volta asciutto e fresco;
a casa devono in particolare olio, vino, tieni ben separati
essere riposte in condimenti, conserve, ecc... detergenti e rifiuti dagli
frigorifero. vanno sistemati in modo da altri prodotti e
non essere esposti alimenti destinati
a luce e calore; alla tavola;

occhio alle conserve!


canie gatti devono rimanere fuori dalla dispensa e
Se la confezione presenta
lontani dalla tavola, le loro ciotole vanno lavate a parte;
rigonfiamenti sul tappo o tracce
di ruggine non devono essere
consumate. Se allinterno salse, conserve, sughi pronti, succhi

presente un po di muffa non di frutta, sottaceti e sottoli una volta


basta eliminarla superficialmente. aperti vanno conservati in frigorifero e
consumati a breve.
10 in Lava spesso i
canovacci e distingui
quelli per i piatti, per le mani

cucina e per le superfici. Per cibi


o superfici particolarmente
sporche meglio usare il
rotolo di carta.
Attenzione alle
spugne, molto umide:
distingui sempre la spugna
per i piatti da quella per le
superfici e ricordati che puoi
lavarle in lavastoviglie e che,
se usurate, vanno sostituite.

ecco qualche Anche i taglieri


possono diventare un piano
consiglio utile di contaminazione. bene
per mantenere pulirli e sciacquarli bene ,
ligiene soprattutto se utilizzati per
in cucina manipolare cibi crudi. Fai
attenzione ai tuoi gesti: ad
esempio evita di appoggiare
le uova direttamente sul
tagliere su cui lavorerai
limpasto.
Lava bene le mani
prima di iniziare a
cucinare e tra una
fase e laltra della
preparazione dei piatti.

Evita di utilizzare gli


stessi utensili per i cibi
crudi e quelli pronti e,
se il tagliere quando puoi, lava posate,
scheggiato o rovinato coltelli e utensili (anche in
necessario legno) preferibilmente
sostituirlo o, se in legno, in lavastoviglie.
farlo levigare.
12
come La frutta e la verdura crude
fanno benissimo, ma prima

si mangia
di gustarle occorre fare
attenzione alla buccia,
spesso contaminata nel
corso della coltivazione
o della distribuzione. Un
po di acqua corrente
alcuni alimenti
perfetta per lavare frutta
necessitano
e verdura che si intende
di attenzioni particolari
consumare o cucinare
prima di
subito. Se, invece, devi
essere consumati,
per garantire che conservarla per qualche

restino freschi e sicuri giorno riponila in frigorifero


confezionata e non lavarla
subito: potresti favorire lo
sviluppo di microrganismi.
Se ci sono parti
ammaccate o danneggiate
rimuovile con cura, mentre
Lava solo la verdura che
Se non
consumati
13
devi consumare per tempo
a breve. alcuni alimenti
possono
sviluppare
tossine,
Lava la frutta e la verdura come la patata
anche se poi che, quando
devi sbucciarle! germoglia,
andrebbe
eliminata perch
la solanina
presente in
se hai frutta o verdura gi sbucciate conservarle
in frigorifero: la parte esterna pu ossidarsi
quantit elevate.
e diventare scura, ma resta sicura se non
viene a contatto con altri alimenti o superfici
contaminate.
Mai ricongelare
un prodotto dopo averlo
scongelato per evitare la Cibi molto grandi (polli interi, arrosti,
ecc) richiedono molto tempo per
contaminazione lo scongelamento: in questi casi evita di
batterica. lasciarli a temperatura ambiente a lungo e lasciali
scongelare lentamente sul fondo del frigorifero,
avendo cura di raccogliere in una vaschetta
i succhi formatisi durante e dopo lo scongelamento.
Tra le carni, il
pollo
quella con pi
alto rischio di
contaminazione.
Per prevenire la crescita
dei microrganismi
necessario:
conservarlo in
frigorifero (confezionato
e ben separato dagli altri
alimenti) se si intende
consumarlo entro due o
tre giorni, altrimenti
congelarlo.
Prima di mangiarlo
assicurati
che la carne
sia ben cotta.
15

I surgelati sono pratici e sicuri se non stata


interrotta la Catena del freddo e se si
evita di consumarli oltre la scadenza. I problemi
possono sorgere al momento della preparazione.
A meno che sulla confezione non sia indicato
di cuocere direttamente lalimento congelato o
surgelato, bene scongelare il cibo per assicurare
una cottura omogenea.
Mai ricongelare
un prodotto dopo averlo
scongelato per evitare la Cibi molto grandi (polli interi, arrosti,
ecc) richiedono molto tempo per
contaminazione lo scongelamento: in questi casi evita di
batterica. lasciarli a temperatura ambiente a lungo e lasciali
scongelare lentamente sul fondo del frigorifero,
avendo cura di raccogliere in una vaschetta
i succhi formatisi durante e dopo lo scongelamento.
graphital - parma
www.confconsumatori.it