Sei sulla pagina 1di 1

LE ORIGINI DELLA CHIMICA

1. INTRODUZIONE
Non si pu stabilire esattamente quando essa sia nata.
Il primo elemento significativo la scoperta del fuoco e le sue applicazioni. Da ci si deduce che
la chimica nasce come una scienza atta a soddisfare le esigenze concrete delluomo.
La storia della chimica pu suddividersi in 4 periodi fondamentali:
1) Le Origini (preistoria IV/V sec. d.C.);
2) Periodo alchimista (IV/V sec. d.C. XVII sec. d.C.);
3) Et del flogisto (XVII/XVIII sec.);
4) Chimica moderna (XVIII sec. in poi).
Noi ci occuperemo dei primi tre periodi.

2. LE ORIGINI
Le origini della chimica, dopo la fase preistorica, possono essere ricondotte alle
civilt dei Sumeri e degli Egizi.
Essi sapevano estrarre i metalli dai loro minerali e formare delle leghe; sapevano
ricavare succhi vegetali e pigmenti minerali usandoli come coloranti, cosmetici e
farmaci.

Per comprendere le origini e la struttura della materia, i filosofi antichi (ca. V


sec. a.C.) vollero individuarne lelemento primordiale:
Empedocle pensava che la materia avesse origine dai quattro elementi
primordiali (terra, acqua, fuoco e aria);
Democrito sostenne che la materia avesse una struttura particellare,
costituita da elementi indivisibili, detti atomi;
Aristotele pensava che la materia avesse quattro propriet: caldo,
freddo, asciutto, bagnato e i fenomeni esterni le possono modificare (il
Aristotele sole riscalda la materia, sottraendone il freddo; a volte il calore lasciuga,
sottraendole il bagnato).

3. IL PERIODO ALCHIMISTA
Gli alchimisti possono essere considerati i primi chimici, solo che
quella che praticavano non era una vera e propria scienza, bens
piuttosto unarte magica.
Essi ricercavano la pietra filosofale, capace di trasmutare tutti i
metalli in oro.
Spinti da tali ricerche, essi intensificarono i loro studi aumentando le
conoscenza nel campo della chimica.
Si occupavano anche di farmacologia e fisiologia, sviluppando la
Uno studio alchemico scienza medica.

4. LET DEL FLOGISTO


In seguito allo studio dei fenomeni che accompagnavano il riscaldamento dei
metalli, si inizi a pensare che esistesse un fluido misterioso che entrava e usciva
dai corpi, detto flogisto.
Tale teoria fu demolita da Antoine Laurent de Lavoisier e da questo punto in poi
termina il lungo periodo che possiamo definire le origini della chimica, in
quanto ancora non pienamente definita come oggi la conosciamo, dando spazio a
quello che si definisce il periodo della chimica moderna.

Antoine Laurent de
Lavoisier

Antoine Laurent de Lavoisier

Potrebbero piacerti anche