Sei sulla pagina 1di 1

METODO DELLANGOLO AGGIUNTO

Serve per trasformare una funzione del tipo

y = asenx + bcos x

in una equivalente del tipo

y = rsen( x + )

che possiamo rappresentare mediante le trasformazioni note (dilatazioni e traslazioni)

Langolo si chiama angolo aggiunto.



Poich per le formule di addizione si ha che: rsen( x + ) = rsenxcos + r cos xsen

a = r cos
allora asenx + bcos x = rsenxcos + r cos xsen se
b = rsen

Elevando al quadrato le due equazioni del sistema e sommando si ha:

a 2 + b 2 = r 2 (cos2 + sen 2 ) a 2 + b 2 =
r 2 r = a2 + b2

Dividendo membro a membro la seconda equazione per la prima del sistema si ha:

b sen b
= tg = da cui si ricava langolo aggiunto osservando che
a cos a
segno di a = segno di cos segno di b = segno di sen quadrante in cui si trova

+ + I

- + II

- - III

+ - IV

ESEMPIO: rappresentare il grafico di


y = senx cos x

r = 1+1 = 2

1
tg = = 1 quindi = 45
1


y = senx cos x = 2sen x
4