Sei sulla pagina 1di 35

Ingegneria dellInformazione

ELETTRONICA APPLICATA
E MISURE
Luciano LAVAGNO (elettronica applicata)
Simone CORBELLINI (misure)
A0 - INTRODUZIONE
Obiettivi
Organizzazione
Esami
Richiami

AA 2016-17

14/10/2016 - 1 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Lezione A0 - Introduzione

Obiettivi di questo corso


Materiale didattico
Organizzazione dei laboratori
Modalit di esame
Organizzazione dei contenuti
Prerequisiti (richiami da corsi precedenti)
Segnali analogici e segnali digitali: vantaggi e problemi
Circuiti analogici con AO
Circuiti logici combinatori
Strumentazione e misure di base
Sommario e test finale

14/10/2016 - 2 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Elettronica per ICT Non-Elettronici

MATEMATICA, INFORMATICA
ELETTROTECNICA, FISICA, .. Concetti base e metodologie,
amplificatori, dispositivi ELN,
SISTEMI Tecniche base di misura
E TECNOLOGIE
ELETTRONICHE

Circuiti digitali e misti,


ELETTRONICA
Interconnessioni,
APPLICATA E
Conversione A/D/A,
MISURE
Gestione energia,
Strumentazione e
metodi di misura

14/10/2016 - 3 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Sistemi e Tecnologie Elettroniche

Concetti base e metodologie caratterizzanti


lElettronica:
unit funzionali, definite tramite parametri ai morsetti (modelli),
principio e uso della reazione (amplificatori operazionali),
differenza tra segnali e tecniche analogiche e numeriche,
Dispositivi elettronici base.
Fondamenti di misure elettroniche
Concetti e metodi di base
Uso dei principali strumenti di misura

Obiettivi
Capacit di analizzare semplici circuiti elettronici
Capacit di usare strumenti di misura di base

14/10/2016 - 4 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Elettronica Applicata e Misure

Analisi di moduli funzionali analogici e digitali


Parametri, struttura interna e circuiti di moduli per
Circuiti digitali e Interconnessioni
Conversione A/D e D/A
Gestione dellenergia

Tecniche e principi di misure elettroniche


Metodi e tecniche di misurazione
Uso e struttura interna di alcuni strumenti di misura
Sensori di misura

Obiettivi
Analisi, progetto e collaudo di semplici sistemi elettronici

14/10/2016 - 5 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Docenti

Argomenti di Elettronica e Misure intercalati


Calendario dettagliato sul portale

Lezioni/esercitazioni con argomenti di Elettronica


Luciano Lavagno (lezioni e laboratori)
Claudio Passerone (laboratori)

Lezioni/esercitazioni con argomenti di Misure


Simone Corbellini (lezioni)
Alberto Vallan (laboratori)
Riccardo Gassino (laboratori)

14/10/2016 - 6 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Testi di riferimento

F. MALOBERTI:
Understanding Microelectr.: A Top-Down Approach
Wiley, December 2011, ISBN: 978-0-470-74555-7
Disponibile on line sul sito http://www.biblio.polito.it
Risorse > Risorse elettroniche > E-book in abbonamento
D. DEL CORSO:
Elettronica per Telecomunicazioni,
MCGRAW-HILL 2003 (print-on-demand)
M. ZAMBONI:
Elettronica dei sistemi di interconnessione,
CLUT, 1996
A. CARULLO, U. PISANI, A. VALLAN:
Fondamenti Di Misure E Strumentazione Elettronica,
CLUT 2006
14/10/2016 - 7 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF
Materiale didattico siti web

Portale della didattica


Informazioni e materiale personale (voti scritti e laboratori)
Registrazione video delle lezioni (quelle dellanno scorso)
Materiale didattico riservato agli studenti iscritti

Sito web pubblico


(portale didattica>>Materiale>>Materiale didattico)
Copie delle slide
Guide di laboratorio, esempi di esercizi ed esami,
SW vario per simulatori,

Sito laboratori LED: http://led.polito.it/


Caratteristiche componenti, Data sheet,
Manuali strumenti,
14/10/2016 - 8 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF
Videoregistrazioni

Questanno il corso NON viene videoregistrato


Registrazione delle lezioni dellanno scorso (proff. Del
Corso/Ferraris) visibili/scaricabili dal portale
Copie dei lucidi e altro materiale per ELN: (link dal portale)
http://areeweb.polito.it/didattica/corsiddc/03MOA

Guardare una videoregistrazione diverso dal


seguire una lezione in aula:
Valutate quale il vostro learning style
Utilizzate in modo efficace le registrazioni

Segnalare errori e malfunzionamenti


Videoregistrazioni salvatore.barbagallo@polito.it
Contenuti docenti

14/10/2016 - 9 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Esempi, test, esercizi

Esempi presentati durante la lezione


Lista di quesiti al termine di ogni lezione
Verificare la comprensione dei punti chiave
Opportuno rivedere subito le parti con carenze

Esercizi: esercitazioni in aula, previste a calendario


Testi disponibili prima dellesercitazione in aula
Risolti passo-passo in aula
Due modi di utilizzo:
Provare a risolverli da soli; verifica delle soluzioni in aula
(massima utilit ed efficacia, richiede lavoro autonomo).
Aspettare la soluzione in aula
(minimo lavoro e minimo apprendimento).

14/10/2016 - 10 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Scopo di esercizi e test

I guasti devono essere individuati appena possibile


Prima della consegna al cliente finale
Le lacune vanno corrette PRIMA dellesame

Quesiti di lezione
individuare subito lacune o incomprensioni

Esercizi applicare la teoria a nuove situazioni


Lingegnere fa progetti, non esercizi ed esami, ma
Per diventare ingegneri bisogna (anche) superare esami
Per superare esami bisogna (anche) saper risolvere esercizi
Per risolvere esercizi bisogna (anche) conoscere la teoria
Gli esercizi sono mini-esempi di problem reali

14/10/2016 - 11 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Collaborazione e lavoro coordinato

Lingegnere lavora raramente da solo; la


collaborazione parte importante del lavoro reale.
Occorre imparare a collaborare in modo efficace;
Esercitazioni di laboratorio: occorre lavoro coordinato;
esecuzione dell'esperienza e stesura della relazione sono
compiti collettivi del gruppo di allievi.
I contenuti sono calibrati in modo da poter essere completati
nel tempo assegnato solo organizzando preventivamente il
lavoro e suddividendolo tra i componenti del gruppo.

Formate gruppi per risolvere gli esercizi in aula


Questo principio non vale per gli esami !
Lesame una attivit individuale

14/10/2016 - 12 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Esercitazioni di laboratorio

Lingegnere usa modelli matematici per progettare


La correttezza di un modello e la rispondenza del progetto
alle specifiche vanno verificate con esperimenti

Il corso comprende esercitazioni di laboratorio, per


Verificare correttezza e limiti dei modelli usati
Abituare al lavoro di gruppo
Dare capacit di lavoro sperimentale e uso degli strumenti

Prerequisito essenziale
SISTEMI E TECNOLOGIE ELETTRONICHE

Lattivit di laboratorio concorre al voto finale

14/10/2016 - 13 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Organizzazione dei laboratori

Laboratorio facoltativo, ma obbligatorio a scelta fatta


Presenza rilevata (ingresso nei primi 10)
Devono essere consegnate relazioni di tutte le esperienze
Punteggio addizionale +/-3, legato alla relazione valutata

Corsi A/B divisi in 2 squadre: A1, A2; B1, B2


Corsi A/B a settimane alterne
15/14 banchi di lavoro, 4 persone per banco (gruppi)
Iscrizioni nella prima settimana (sul sito LED)
Se ci si iscrive, e obbligatorio venire!

3 laboratori di ELN + 3 Laboratori di MIS


Devono essere consegnate 3 relazioni per ELN e 3 per MIS
Sono valutate una relazione ELN e una MIS (estratte a sorte)
14/10/2016 - 14 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF
Esercitazioni in aula e laboratori

Possibili diverse organizzazioni settimanali:

Tipo Attivit ore


1: lezioni + eserc. in aula, no laboratorio 7,5
2: lezioni + eserc. + laboratorio (A e B) 10,5
3: solo lezioni + laboratorio (A e B) 9

Verificare periodicamente il calendario pubblicato e gli


avvisi sul portale della didattica
Aggiornato settimana per settimana

Ore totali (nominali) 102 + simulazione esame


14/10/2016 - 15 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF
Funzionamento dei laboratori

Prima dei laboratori occorre


Scaricare e leggere attentamente il testo dell'esercitazione.
Svolgere tutti i passaggi per il progetto del circuito ed il
calcolo dei valori dei componenti da montare.
Predisporre uno schema di relazione.

I laboratori hanno un orario


Allinizio vengono rilevate le presenze e dati avvisi.
Non ammesso lingresso a esercitazione in corso.

Il laboratorio verr usato da altri


Lasciare banchi e materiale in ordine.
Segnalare subito eventuali guasti.

14/10/2016 - 16 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Modalit di esame

Prova scritta (Voto massimo : 27)


10 quiz, 4 risposte (una OK); 4 MIS + 6 ELN 10 punti max
2 domande (1 ELN + 1MIS); risposta aperta 8 punti max
3 esercizi (1 MIS + 2 ELN); risposta numerica 9 punti max
Valutazione delle relazioni di laboratorio
Vengono sorteggiate 1 ELN + 1 MIS +/- 3 punti
Prova orale facoltativa (domanda MIS o ELN, a caso)
Obbligatoria per ottenere 30 lode
Chiesta da allievo, solo per scritti (escluso laboratorio) con
voto uguale o superiore a 18/30
Chiesta da docente, per scritti dubbi/sospetti

Voto finale = voto scritto + [relazione lab] + [orale]


14/10/2016 - 17 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF
Punti supplementari negativi

Luso di telefono e altri


apparati di comunicazione
Non necessario
Scoraggiato
Vietato, se disturba la lezione

Ogni squillo pu portare a interrogazione immediata


con valutazione (-3+1):
Danni cerebrali da radiazioni (RF) di un cellulare
Come fatto e come funziona il vibracall

Meglio spegnere/silenziare allinizio

14/10/2016 - 18 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Argomenti e gruppi di lezioni

Lezioni suddivise in gruppi di argomenti:


A0 Introduzione (questa lezione)
A Misure elettroniche
B Circuiti digitali sequenziali
C Interconnessioni
D Sistemi di acquisizione dati
E Gestione dellenergia
F Strumentazione elettronica
G Sensori

14/10/2016 - 19 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Prossime lezioni

Il corso alterna gruppi di lezioni Elettronica / Misure


30/9 13/10: Misure
14/10 7/12: Elettronica
12/12 9/1: Misure
Parte finale: esercizi misti

Per la prossima lezione di Elettronica (14/10):


Scaricare i lucidi della lezione B1
(richiami di Sistemi e Tecnologie Elettroniche)
Guardarli prima della lezione
Chiarirsi eventuali dubbi, predisporre eventuali quesiti
In aula saranno proposti esercizi
Parte di teoria solo su argomenti a richiesta

14/10/2016 - 20 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Lezione A0 - Introduzione

Obbiettivi di questo corso


Materiale didattico
Organizzazione dei laboratori
Modalit di esame
Organizzazione dei contenuti
Prerequisiti (richiami da corsi precedenti)
Segnali analogici e segnali digitali: vantaggi e problemi
Circuiti analogici con AO
Circuiti logici combinatori
Strumentazione e misure di base
Sommario e test finale

14/10/2016 - 21 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Prerequisiti generali

Elettrotecnica, matematiche, fisica


Reti RLC con generatori pilotati, metodo simbolico

Calcolatori
Architetture e circuiti digitali, memorie,

Sistemi e tecnologie elettroniche


Comportamento e parametri dei dispositivi elementari
Circuiti con Amplificatori Operazionali
Porte logiche base, parametri elettrici

Teoria dei segnali (corso parallelo)


Analisi in frequenza (qualitativa)

14/10/2016 - 22 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Sistemi elettronici e moduli

Un sistema elettronico fatto di moduli interconnessi.


La maggior parte dei progettisti utilizza moduli e
componenti costruiti da altri.
Cosa occorre
sapere per
usare i moduli?
Funzione
Segnali I/O
Alimentazione

14/10/2016 - 23 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Segnali analogici

Il segnale analogico continuo su due assi


Tempo: definito per qualsiasi istante di tempo entro un certo
intervallo
Ampiezza: pu assumere qualsiasi valore entro un certo
intervallo
A
Parametri : S

Intervallo di ampiezza
valore max e min (dinamica),
eventuale DC
Contenuto spettrale
banda, forma dello spettro
0

0 t

14/10/2016 - 24 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Segnali digitali

Il segnale digitale una sequenza di numeri,


generalmente in base 2
Discreto in tempo: definito solo per alcuni istanti di tempo
entro un certo intervallo
Discreto in ampiezza: pu assumere solo alcuni valori entro
un certo intervallo
Parametri : t1
Dinamica di ampiezza t2
Legata al numero di bit t3
Banda (in frequenza) t4
Legata alla cadenza dei t5
campioni
Formato: parallelo o seriale 8 bit, 28 = 256 valori

14/10/2016 - 25 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Ricostruzione del segnale digitale

Ogni operazione
aggiunge rumore.
Segnali analogici:
Il rumore determina
un degrado non
recuperabile
dellinformazione.

Segnali digitali:
il degrado dovuto
al rumore
recuperabile
(se contenuto
entro certi limiti).

14/10/2016 - 26 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Perch usare segnali digitali?

Il segnale digitale pu essere ripristinato, quindi


Gli effetti del rumore non sono cumulativi
possibile eseguire sul segnale operazioni complesse,
impossibili con tecnica analogica per il cumulo del rumore

Sono disponibili strumenti automatici per


il progetto e la realizzazione di moduli digitali
Il progetto di un circuiti digitale rapido e automatico
I circuiti integrati digitali hanno costi pi bassi

Il comportamento dei circuiti digitali


facilmente modificabile
SW o altra programmazione

14/10/2016 - 27 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Come usare i segnali digitali?

Con un segnale digitale, perch non vi sia perdita di


informazione occorrono
Corretto interfacciamento, statico e dinamico

Verifica dei limiti operativi

Corretta scelta della tecnologia di sistema

Periodica ricostruzione del segnale

argomenti trattati in Sistemi e Tecnologie ELN,


ripresi e completati nelle lezioni del gruppo B

14/10/2016 - 28 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Esistono segnali solo digitali?

Gli stati logici sono rappresentati con tensioni (Volt)


Stato logico 1 0 1 1 0

3V
Rappresentazione
0,5 V t

Le tensioni sono affette da rumore, disturbi,


richiedono tempo per spostarsi, consumano energia,
irradiano onde elettromagnetiche,
Lelettronica digitale ha una base analogica!

argomenti trattati nelle lezioni del gruppo C

14/10/2016 - 29 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Analogico - digitale - analogico

Un sistema elettronico comprende:


interfacce verso il mondo esterno (front-end) analogico
conversione A/D
trattamento del segnale numerico
conversione D/A
interfacce verso il mondo esterno (back-end) analogico

Elettronica Sistema
Sensori e Applicata elettronico
front-end A/D
analogico

Sistema Attuatori e
Misure numerico D/A back-end
analogico
Calcolatori
14/10/2016 - 30 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF
Il digitale risolve tutto?

I segnali digitali hanno limiti intrinseci


Campionamento: valori definiti solo a tempi discreti
rappresentabili segnali con banda limitata a Fs/2 (Nyquist)
Quantizzazione: valori rappresentabili in numero finito
N bit : 2N valori, quindi errore di quantizzazione 1/2N

Come passare da A a D e da D ad A con bassi errori?


Analizzare i parametri del sistema
Scegliere il tipo di convertitore A/D e D/A
Eseguire un opportuno pretrattamento dei segnali

argomenti trattati nelle lezioni del gruppo D

14/10/2016 - 31 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Da dove arriva lenergia?

Val
I moduli utilizzano
Segnali
(trasportano informazione) INFO INFO
IN OUT
Alimentazioni
(trasportano energia)
GND

Il sistema di alimentazione distribuisce energia come


tensione continua (Val)
E un sottosistema complesso !

argomenti trattati nelle lezioni del gruppo E

14/10/2016 - 32 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Prossime lezioni

Il corso alterna gruppi di lezioni Elettronica / Misure


30/9 13/10: Misure
14/10 7/12: Elettronica
12/12 9/1: Misure
Parte finale: esercizi misti

Per la prossima lezione di Elettronica (14/10):


Scaricare i lucidi della lezione B1
(richiami di Sistemi e Tecnologie Elettroniche)
Guardarli prima della lezione
Chiarirsi eventuali dubbi, predisporre eventuali quesiti
In aula saranno proposti esercizi
Parte di teoria solo su argomenti a richiesta

14/10/2016 - 33 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Lezione A0 - sommario

Obiettivi di questo corso


Materiale didattico
Organizzazione dei laboratori
Modalit di esame
Organizzazione dei contenuti
Prerequisiti (richiami da corso precedente lez B1)
Circuiti analogici con AO
Circuiti logici combinatori
Richiami di Elettronica nella lezione B1
verificarli prima della lezione in aula!!

Test finale di verifica: alla fine di tutte le lezioni

14/10/2016 - 34 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF


Lezione A0 test conclusivo

Cosa avr imparato al termine di questo corso?


Dove posso trovare il materiale didattico?
Perch utile fare i laboratori?
Devo venire a lezione o posso solo guardare le registrazioni?
Cosa devo fare PRIMA di andare in laboratorio?
Cosa devo fare del telefonino appena entro in aula?
Perch i sistemi elettronici sono sempre pi digitali?
Quali sono i parametri elettrici di un circuito logico?
So usare gli strumenti di misura base?
Cosa devo fare prima di uscire dal laboratorio?
Cosa devo fare se non so rispondere a queste domande?

14/10/2016 - 35 ElapMis A0 - 2015 DDC/FF