Sei sulla pagina 1di 64

N16 - 16 APRILE 2017

2,30 EURO IN ITALIA fuspec


m ia
et le
ti

la settimana dei lettor i cur iosi

Tanti fumetti
da leggere
in vacanza
Anno XCII - settimanale - Svizzera italiana CHF 6,50 - P.I. SPA S.A.P. DL 353/2003 L. 27/02/04 N. 46 - a.1 c.1 - DCB/CN

I simboli
della
Pasqua

Lo Yeti
e il beb

Torniamo nel
villaggio dei

PUFFI
2015-Licensed through I.M.P.S. (Brussels) www.smurf.com
i cavalieri Doppiaggio di spade di mickal roux

klan! kloong

klin!

! klang!
klan klin
! klin
!

POP!
pop!

kling!
klang!
Jeu de gamins - Les Chevaliers: Bamboo Edition Roux.

.
klio
g!
FA SCHIFO
AVERE DELLE
SPADE DI
GOMMAPIUMA

FINE

3
In questo numero
BELLISSIMO, UN NUMERO
QUASI INTERAMENTE
DEDICATO ALLE STORIE A Ancora
FUMETTI! PROPRIO QUELLO
CHE CI VOLEVA DURANTE Puffi
I GIORNI DI VACANZA
Siete gi andati al cinema
CON TEMPO LIBERO
BUONA PASQUA A TUTTI! a vedere I Puffi 3: Viaggio
nella foresta segreta?
Non importa: sia che ci
siate gi andati (e vi siete
divertiti) sia che ci dobbiate
ancora andare (e non vedete
lora), ecco sulle nostre
pagine una bellissima storia
per voi.

I PUFFI
Un bacio per
FRA TINO
I CAVALIERI Puffetta
Lalbero... non accetta
Doppiaggio
di spade

3 8 2o 29 36 38
fumetti e storie

LA STORIA
I RACCONTI
IL MIO AMICO YETI Piantala, Mastino! (7)
DELLA PALUDE Missione beb Un gigantesco passo indietro
Il circuito della morte

Quante chiamate
e quanti messaggi
inascoltati. Il
povero Mastino
ancora nervoso,
un po come ai
vecchi tempi. Ma
un salutare tuffo
nel passato oppure
un gigantesco

Una sfida sentita


passo indietro? Per
scoprirlo non resta
Nella classe di Daniel e Anne c fermento. Bisogna che immergersi
nella storia di
Messaggi
preparare la sfida alla scuola rivale di Clarkville nella gara
annuale da disputare a piedi e in canoa. Il terreno di gara questa settimana. inascoltati
sar il temutissimo circuito della morte. Riusciranno i nostri
eroi a riscattare la sconfitta dellanno precedente?
Il Giornalino lo scrivi tu Inviaci le tu
Ogni rubrica attende i vostri contributi: Qui parlo io, sia e domande,
posta sia sport; le pagine sulla scienza; Trovato per te, le tue foto e mandaci
i tuoi lavore
Passaparola; Qui si ride. Non c argomento che sfugga: e scrivici le tti
cinema, sport, musica, barzellette, curiosit, dubbi, richieste tue esperie
Che cosa aspettate a mettere la vostra firma sul Giornalino? nze:
EMAIL: ilgio
rnalino@ilg
WEB: www iornalino.o
.ilgiornalin rg
www.g-web o .org
.it
WHATSAP
P E SMS: 33
INDIRIZZO 5 69 76 795
: Il Giornali
via Giotto 3 no
6, 20145 Mil
ano

Fare o pensare? Domande sulla


Giunti a destinazione, i sapientissimi
iniziano a costruire la loro nuova citt.
Pasqua
La Pasqua porta con s alcuni
Ma un problema si pone: costruire
interrogativi. In questa pagina, proviamo
soltanto il momento del fare, oppure
a rispondere con semplicit ad alcune delle
proprio in questo momento occorre
domande che ti potrebbero sorgere durante
pensare? La domanda non di poco
questi giorni di festa.
conto ed al centro di questo racconto.

FUMETTOSOPHIA QUI
PENSO E RIPENSO
I sapientissimi PARLO IO
IO E DIO

45 35 6 16 18 54
rubriche e articoli giochi e attivit
GIOCHI
QUI SI RIDE Portafortuna
INTORNO A ME
I segni della Pasqua

Una festa
tanti
perch
Le feste sono belle: si sta
a casa da scuola, ci si
riposa, si viaggia, si resta
finalmente in famiglia, ci Divertenti e di
si ritaglia del tempo per
s. Ma ogni festa ha un buon auspicio
suo significato profondo I portafortuna sono oggetti a cui si attribuisce la capacit
e la Pasqua in particolare. di allontanare i mali e le disgrazie. Tu ne usi qualcuno
Anzi, proprio la Pasqua quando hai uninterrogazione o una verifica a scuola? Ecco
ne ha molti: conosciamoli una serie di portafortuna in versione gioco: per auspicare
meglio. un domani sempre migliore e per divertirsi al tempo stesso.
Qui parlo io LA NOSTRA BACHECA

Caro Gi Blogger,
siamo due sorelle appassionate di Twilight.
Potresti parlarci dei principali protagonisti?
Grazie, aspettiamo con pazienza una vostra risposta.
Silvia & Simona da Bologna
Care sorelle bolognesi, grazie della vostra lettera!
La saga di Twilight ruota attorno a Isabella Swan, Caro Gi Blogger,
vorrei consigliarvi laggiunta di fumetti
laffascinante Bella, e la vicenda amorosa con il nella vostra rivista. Vi ringrazio
vampiro Edward Cullen. Gli attori che interpretano i e buon lavoro! Pietro
due personaggi nella versione cinematografica sono la Caro Pietro, per renderti felice questo
giovane Kristen Stewart e Robert Pattinson. Questultimo numero de Il Giornalino esce in versione
ha vestito anche i panni di un allievo della scuola di speciale: ricco di fumetti che speriamo
ti possano piacere. Continua a leggerci
magia pi famosa di tutti i tempi.. Ricordate quale? e, se ti va, mandaci una foto con
il tuo fumetto preferito!

Caro Gi Blogger,
CARO GI BLO
ti inviamo i nostri personaggi creati con TI MOSTRO LA GGER,
MIA CAGNOLI
CHE MOLTO NA PENNY
le cose che abbiamo in casa: cuscini, TANTISSIMO BE
SIMPATICA. LE
VOGLIO
vestiti, pennarelli, mollette ecc. C NE! UN SALUTO
MANUELA DA A TUTTI
Winnie the Pooh che gioca a tennis e CHIETI

un bambino che fa una bella corsetta.


Ciao da Elisa e Giovanni
Caro Gi Blogger,
ho 7 anni e vorrei chiederti come si fa a
diventare un bambino del Piccolo Coro Mariele
Ventre o un giudice dello Zecchino dOro. Fammi
sapere il pi presto possibile. Continuate cos.
Siete grandi! Un abbraccio, Marta da Verona
Ciao Marta! Per cantare nel famoso coro bisogna
fare unaudizione, cio una prova, per capire se si
portati per il canto. Inoltre necessario abitare
a Bologna; le prove infatti si svolgono in citt.
Ti informo per che nel mese di maggio, proprio
a Verona, ci saranno le selezioni per
il prossimo Zecchino dOro.
Visita il sito www.selezionizecchinodoro.it
e scopri tutte le novit.

Car
vorrei sapoeGi Blogger,
animato Siare, nel cartone
chi sono i mo fatti cos,
Pierrot. Grpersonaggi Pti e
azie Pippo
Ciao Pippo 005
!
sono i ragaPti e Pierrot
compaiono zzini che
della serie negli episodi
CARO GI BLOGGER, MI CHIAMO DANIELE E QUESTO IL MOMENTO sicuramenat nimata, ma avrai
IN CUI SOFFIO LE CANDELINE PER IL MIO COMPLEANNO. due assom e notato che i
HO COMPIUTO 9 ANNI E LA FESTA STATA BELLISSIMA. CERANO TUTTI tenenti Pie igliano molto ai
I MIEI COMPAGNI DI SQUADRA: PRIMA ABBIAMO GIOCATO A PALLONE linfociti chrerot e Pti, i due
E POI CI SIAMO DIVERTITI AL BAR. il corpo e proteggono
dife
UN ABBRACCIO A TUTTI, DANY DA MILANO lorganismondono
.
testo di alessandro di virgilio disegni di giuseppe ferrario

8
9
10
11
12
13
14
15
Intorno a me
UN MONDO DA ESPLORARE

FACCIO
SPESSO GITE
IN CAMPAGNA
CON LA MIA
FAMIGLIA IN
QUESTI GIORNI

I segni della
Pasqua
Questa festivit ha tanti simboli
di cui forse ignoriamo il vero
significato, eccone qualcuno

16
Un dono tradizionale
Luovo di Pasqua un dono tradizionale ed
legato ad abitudini ancora pi antiche di quelle
cristiane. Luovo infatti rappresenta la rinascita
della natura, la primavera. perfetto nella sua
forma e semplice. Una meraviglia della natura
che ci porta a pensare alla vita. Il dono delluovo
ha quindi un significato di buon auspicio, di
rinascita e cambiamento.

Le campane
Forse non labbiamo mai notato, ma le campane
delle nostre chiese non suonano dal Venerd Santo
fino alla domenica di Pasqua. Rispettano il silenzio
in segno di dolore per la crocifissione di Ges. Ma
quando arriva la domenica le campane sono cos
allegre che impossibile non capire che si fa festa
per la Resurrezione di Ges.

Il Luned dellAngelo
Il giorno di Pasquetta il luned dopo la
domenica di Pasqua. Si chiama anche Luned
dellAngelo. In questa giornata si ricorda
lepisodio del Vangelo in cui le tre donne si
recano al sepolcro e trovano la grande pietra
scostata e la tomba vuota, ma appare loro un
angelo che le tranquillizza dicendo: Non abbiate
paura, voi! So che cercate Ges il crocifisso. Non
qui! risorto come aveva detto; venite a vedere
il luogo dove era deposto (Mc 16,1-7).

La gita di Pasquetta
Tradizionalmente in questo giorno
di festa si organizza una gita in
campagna con la famiglia. Questa
abitudine ha origine dal desiderio di
ricordare lincontro dei due discepoli
diretti a Emmaus con Ges, che subito
non viene riconosciuto. La gita un
piccolo viaggio come il viaggio che i
due discepoli stavano compiendo da
Gerusalemme a Emmaus.
Penso e ripenso IMPARO A CONOSCERMI

IO E DIO
t o do p o t re gior ni,
Cristo risor uomo risorgere?
ma pu un
Nessun uomo in grado, da solo, di immortale che ogni uomo possiede. In realt noi
risorgere. La morte la conclusione siamo certi che nessun uomo muore in maniera
di ogni vita sulla terra. Ma Dio, definitiva quando il suo cuore cessa di battere e i
che semina la vita e la morte, suoi occhi si chiudono.
pu risuscitare anche i morti. La ragione di tutto ci ci stata rivelata dalla
Ed ancora lui risurrezione di Cristo, anticipata da Ges
che ha creato stesso che aveva operato dei segni straordinari
lanima quando aveva risuscitato la figlia di Giairo, il
capo della sinagoga, il figlio della vedova di Nain
e lamico Lazzaro. quanto san Paolo, con altre
parole, dice scrivendo ai cristiani di Roma:
Colui che risuscit da morte Cristo
Ges dar la vita anche ai vostri
corpi mortali (capitolo 6 e 8).

J.N.R.J.

e s m or t o la sigla che appare sovente sui crocifissi ed formata


G m a D io
in c roc e, dalle inziali dellespressione latina Jesus Nazarenus Rex
Judaeorum (Ges il Nazareno, re dei Giudei). Il vangelo di
pu morire? Giovanni racconta infatti che sulla croce di Ges fu posto,
per ordine di Pilato, un cartello con quelle parole, scritte
in tre lingue diverse: in ebraico, in latino e in greco.
Tutti sappiamo che Dio non pu morire.
La morte fa parte della storia degli esseri viventi,
che hanno avuto un inizio, ma non appartiene a dice nel vangelo di Giovanni.
Dio che sempre stato. Chi mor realmente sulla La morte di Ges, cos atroce e umiliante,
croce fu luomo Ges, ma la sua divinit non ne ha dunque uno scopo: sostituirsi a tutte le
soffr. Levento fu tanto pi straordinario quando sofferenze dellumanit, assumere su di s
si pensa che Ges scelse di morire liberamente. tutti i peccati del mondo, e presentarsi come
Nessuno mi toglie la vita, sono io che la offerta sacrificale a Dio. Questo sacrificio,
dono. Io ho il potere di darla e di riprenderla, gradito al Padre, generer la risurrezione.
18
c r i s t i an i
as q u a dei
d e g l i e br ei?
La P e la Pasqua
c om

La parola deriva dallebraico pesah, che significa dei frettolosi preparativi fatti dal popolo per
passare oltre. la pi importante delle feste uscire dallEgitto. Anche la Pasqua cristiana
ebraiche. Si celebra in primavera e ricorda la commemora una liberazione: la liberazione
liberazione del popolo dIsraele delluomo dalla schiavit del peccato operata da
dalla schiavit in Egitto, e in Ges Cristo con la sua morte e risurrezione.
particolare lintervento di La Pasqua cristiana collegata con quella ebraica
Dio che fece morire tutti perch la passione, la morte e la risurrezione di
i primogeniti degli Ges avvennero proprio nei giorni della Pasqua
egiziani ma pass giudaica.
oltre le case degli ebrei Ma soprattutto perch il Signore Ges, con il suo
segnate con il sangue dellagnello. sacrificio, paragonato allagnello che gli ebrei
Nella cena pasquale e per tutta la uccisero per ordine di Mos in Egitto e il cui
settimana seguente si mangia il sangue, sparso sulle porte delle loro case, salv
pane azzimo, cio non lievitato, i primogeniti dallangelo vendicatore, che colp
cotto in fretta, proprio in ricordo gli egiziani.

Chi rimase
accanto a Ges
sino alla fine?

Cerano le pie donne: Maria, la mamma di E poi cerano quei soldati che si giocavano ai
Ges; Salom, la madre di Giacomo il minore, dadi la tunica di Ges. I vangeli si soffermano
che si chiamava anche lei Maria; cera Maria soprattutto sulla significativa presenza delle
Maddalena Cerano dei passanti occasionali donne. Ed anche questo un segno: pone fine
che sfidavano Ges a salvarsi. Gridavano: Salva alla tradizionale segregazione della donna,
te stesso e ti crederemo. Anche i rappresentanti inaugura la sua presenza in forma attiva, a
del sinedrio lo deridevano e lo schernivano: Se pieno titolo, nellumanit riscattata. In definitiva
il Messia lo dimostri, salvandosi dalla croce; rimasero accanto a Ges, fino in fondo, quelli
se Figlio di Dio, chieda al Padre di liberarlo. che credevano in lui, il Figlio di Dio.
19
UN BACIO PER PUFFETTA
O PUFFETTA DAL BEL VISINO, CHE BELLA POESIA, POETA! SE VUOI CHE IO SIA
IL MIO CUORE TI PUFFA NON SO COME RINGRAZIARTI! UN FELICE PUFFINO
QUESTO REGALINO! POTRESTI DARMI UN BEL

CIOCCOLATINO? MA CERTO! PUFFETTA! OH, GRAZIE! TIENI!


TI HO PUFFATO UNA COLLANA! PRENDI UN CIOCCOLATINO!

SPERAVO ANCHIO! MI SA CHE NON CHE BELLA PROPRIO PUFFETTA! PUFFETTA!


DI RICEVERE CI SAPPIAMO NOTIZIA! PUFFETTA COS,
UN BACINO. FARE! REGALA DEI GOLOSONE
CIOCCOLATINI?!
Peyo-2015-Licensed through I.M.P.S. (Brussels) www.smurf.com

POSSO DARTI PUAAH! CHE


TI HO PORTATO OH, GRAZIE! UN BACIO! SCHIFO!
DEI FIORI! PURTROPPO HO FINITO
I CIOCCOLATINI, MA

20
INTANTO E UNONCIA DI BAVA DI ROSPO ECCO FATTO! VERSIAMO IL LIQUIDO
EH! EH! SE LA FORMULA DI QUESTO INFAME NELLA COROLLA DI UN FIORE
LIBRO DI MAGIA ESATTA, LA MIA E SI PARTE!
VENDETTA SI AVVICINA!

VEDIAMO UN PO! DOVE AVR MESSO


TI RICORDI, BIRBA?
IL MIO VECCHIO TRAVESTIMENTO?
HAI VISTO COME SONO CARINA
AH! ECCOLO QUI!
VESTITA DA FATA AURORA?

SPERIAMO DI UN D VERR
INCONTRARE UNO DI
IL MIO PUFFO
QUEGLI ORRENDI
PUFFI! AZZURRO

UN BEL MATTINO YU-HU! OH! MI SONO LA BUONA FATA AURORA!


AVETE FATTO E POSSO ESAUDIRE OGNI TUO
PUFFANDOMI PAURA! CHI DESIDERIO!
SIETE?
CHE FORTUNA!
LA VOCE DI
PUFFETTA!

21
MA IO SONO LA EHM, S, S!
OGNI MIO VORRESTI ESSERE CERTO!
DESIDERIO?... BEH, PI BELLA!
LA PI BELLA?
NON SAPREI CHE
GAFFE!

CHE GARGAMELLA
DESIDERI GIOIELLI, ANZI! C QUALCOSA CHE
DIVENTASSE BUONO!
DIAMANTI, VESTITI STUPENDI? PUFFEREI
GRAZIE! E INTELLIGENTE!
NON MI SERVE
NIENTE! AH?

EHM BENE, CI PROVER! TIENI, NO, GRAZIE!


E INVECE S!
PER PRIMA COSA DEVI BERE NON HO SETE!
LA BEVANDA CONTENUTA NEL DEVI BERE QUESTA
CALICE DI QUESTO FIORE! QUESTO MAGICO ELISIR!

VA BENE! VISTO GLU MA!... MI SONO AH! AH! AH! HA FUNZIONATO!


CHE INSISTETE GLU TRASFORMATA IN LA FORMULA DEL LIBRO
GLU RANOCCHIA! ESATTA!
GRANDE PUFFO!
AIUTO!

22
AH! AH!
PREPARER UNA GRAN
PRESTO! A CASA!
QUANTIT DI ELISIR! E LO FAR
BERE A TUTTI I PUFFI!

TOH! UNA
NON SONO UNA RANOCCHIA! GRANDE PUFFO!
RANOCCHIA!
SONO PUFFETTA!
PUFFETTA

E ORA BRUCIAMO ECCO FATTO! ADESSO BASTA


LA FORMULA LASCIARLO RAFFREDDARE, E PRESTO
DELLANTIDOTO! IL PAESE DEI PUFFI SAR SOLO UNO
COS NESSUNO LA STAGNO
SAPR MAI!

TERRIBILE! HO CROAAA!
AAAH!
INGOIATO UN PO DI OH! NON
GLUGLU! GULP!
POSSIBILE!

23
NON SAR TANTO
PER FORTUNA RICORDO FACILE! CROAA CROAA
LANTIDOTO! UN BACIO! SE CHI VUOLE DARMI UN BACINO?
QUALCUNO MI D UN BACIO
TORNER COME PRIMA!

NO, PUFFETTA, AHIM! NON CONOSCO MA TENTER DI TROVARLO.


LANTIDOTO! ENTRA PURE!

DUE GOCCE DI LATTE DASINA, TIENI! PUFFA EHM BISOGNER PUFFARE


UN RAMETTO DI PIMPINELLA, TRE QUESTO ANTIDOTO! QUALCOSALTRO!
COROLLE DI BELLADONNA
GI...

GLU
GLU!

NO! ANCORA NON EHM AH! FACCIAMO CONTINUO GLI ESPERIMENTI! MA MI MANCA
CI SIAMO! PROGRESSI SIAMO LILEX AQUIFOLIUM! ANDATE SUBITO A
TORNATI AL PUNTO RACCOGLIERNE UN PO!
DI PARTENZA.
ANDIAMO!

24
BEH, SONO I FRUTTI IO NO! GRANDE BEEEH!? UN
ILEX ROSPO!
DELLAGRIFOGLIO, PUFFO NON POTREBBE
AQUIFOLIUM?
OVVIO! LO PUFFARE IN MODO
CHE PUFFO MA QUANT
SANNO TUTTI I CHIARO?
MAI QUESTO? BRUTTO!
PUFFI!
DELLILEX!!

NON SONO UN ROSPO, CIELO! PROPRIO COME MA IO CONOSCO LANTIDOTO.


SONO SONO UN BEL PUFFETTA! PORTATEMI AL VILLAGGIO!
PRINCIPE TRASFORMATO
IN ROSPO! AH, S? DAVVERO?
SEGUICI!

E QUALE BENE! C UN
GRANDE PUFFO, QUESTO ROSPO DICE DI
SAREBBE? VOLONTARIO PER
CONOSCERE LANTIDOTO PER FAR TORNARE
PUFFETTA COME PRIMA! AH! POSSO
DIRVELO SOLO IO NO!
QUANDO MI IO NO!
AVRETE DATO
UN BACIO! IO NO!

POSSO BACIARLO IO!


OH!

COME VUOI,
PUFFETTA

25
MA.. MA NON NORMALE! LA FORMULA GARGAMELLA! NO, NO! VOLEVO DIRE UN PRINCIPE
DICEVA CHE SE MI AVESSERO BACIATO AZZURRO!... ASPETTATE! DEVO DARVI UN
SAREI RIDIVENTATO GARGA EHM LUI! BACIO PER TORNARE COME PRIMA!

SI PUFFI CHI
PU!

AVANTI,
UN BACINO! SOLO UN
PRESTO! TUTTI
PICCOLO BACINO!
NELLA FORESTA!

E ADESSO TORNIAMO AL SENZA LA GUIDA DI UNO DI


NASCONDETEVI! LASCIATELO VILLAGGIO SENZA FARCI NOI, NON RIUSCIR MAI PI A
PASSARE! VEDERE! RAGGIUNGERE IL VILLAGGIO.

MA DOVE SONO FINITI? SE UUEEH! SE NE SONO ANDATI! E INVECE NO! MI VENUTA


NON NE VEDO UNO, NON LI SONO CONDANNATO A RIMANERE UNIDEA! C QUALCUNO CHE
RITROVER MAI! UN ROSPO PER TUTTA LA VITA! POSSO BACIARE! EH, EH!

26
SPERIAMO CHE QUELLO BIRBA!
STUPIDO ANIMALE SIA BIRBA! PRESTO, VIENI
NEI PARAGGI! QUI!

HA FUNZIONATO! E QUESTO MALEDETTO LIBRO DI


ECCOMI COME PRIMA! MAGIE, CHE CONTIENE FORMULE
BUONE MA PESSIMI ANTIDOTI,
GUARDA COSA NE FACCIO

BEN GLI STA! MA TORNIAMO SONO COS FELICE!


MALEDETTO LIBRACCIO! AL VILLAGGIO. COSA POSSO FARE PER
VOI? FORSE VOLETE DEI
CIOCCOLATINI?

EHI! CERO NON CHE BELLA


BASTAVA

NO! UN BACINO!
PRIMA IO! SPINGETE! STORIA!
DIRLO SUBITO!

UN BACINO!

FINE
27
Il mio amicoYeti Missione beb di nob

Mia mamma non


ha sempre delle
buone idee

GNAGNAGNA
ARTHUR, COSA NE
DICI DI FAR FARE UNA
PASSEGGIATA ALLA
!
PICCOLA COSTANZA
MENTRE IO E SUA MAMMA
YIIP
CHIACCHIERIAMO?

SLACCIA!
CERTO MAMMA, Non mi piacciono tanto i
NON ASPETTAVO
SPRTT! beb, li trovo stupidi
ALTRO...
VUOI
COS. ESSERE
SLACCIA! IMPARA A SLACCIATA?

SLACCIA! PARLARE E SI
VEDR
BASTA
DIRLO!

CIA!
SLAC

GROMPF? e soprattutto, non


ACCHIAPPA!
ci si pu fidare!
Mon amie Grompf Tome 2 par Nob GLENAT 2007 by Nob

EH! VIENI QUA


MONELLA!

29
GROMPF?

E EE!
H
BENE!
OCCUPIAMOCI
DEL
MOSTRO

A A N!
NA N!
NA

FAI ATTENZIONE,
SE TI FAI MALE,
SONO IO CHE CI
SCIVOO! VADO DI MEZZO
... SCIVOO!

AH ECCO
QUA

HOP!
vero che Anche io quandero
divertente lo piccolo lo adoravo!
scivolo

ANCOA
PAP,
ANCOA!

AH AH
AAAH! AAAH!
ANCOA!

30
PFFF, COME SE DAI
NON AVESSI LULTIMA In fondo non
ALTRO DA VOLTA era cos tanto YUHUU!
FARE SCIVOO! tempo fa

ANCOA!

PER IL MIO
GRUPPO DI
SCIENZE. DEVO
CASPITA, NON FARE UN COMPITO
ARTHUR? SAPEVO CHE AH NOOO! SULLAERO-
TU GIOCASSI NON COME DINAMISMO
ANCORA A CREDI. DEI CORPI
AH AH! NELLATMOSFERA

NON MI NELLA
DIVERTO SCIENZA,
MICA! MEGLIO LA
PRATICA!

NATHALIE?

DAI, ORA
UHAAA, MA
TI LASCIO. HO DEL
COSHO FATTO,
LAVORO DA FARE.
DEVO SCRIVERE
NON VORR
GRO
MP
F!
GROMPF,
LA TEORIA.
MAI USCIRE
CON ME ORA
NO!
AH AAH!

CHE OO!
EHM, OK, VERGOGNA! SCIV
ALLORA
CIAO

31
O O!
SCIV

NOOO!

GROMPF?

AH AH ANCOA!
AAAH! BENE
ANDIAMO A FARE
UN ALTRO
GIOCO

PROVIAMO
QUESTO
DONDOLO
VEDRAI,
DIVERTENTE

!
WEEE
UI!

32
GROMPF?

TE LO
RESTITUISCO! RESISTI,
NO, MA
NON POSSIBILE!
BEB!
NON POSSIBILE!

EHI!

MI PIACE MOLTO
ARTHUR, MA
CREDO CHE NON
DICEVI?
SIA ABBASTANZA
MATURO

S!
AHA AH
HAA
H!
YUUU!
ARRIVOOO!

33
ORA CAPISCO
MEGLIO, AVRESTI
H!
AH A A! ARTHUR?
DOVUTO DIRMI
CHE TI OCCUPI
PFFF ANCO H! DI BAMBINI!
AH A
RA
ANCO
M !
BU
EHM,
IO

DETTO TRA NOI,


TROVO CHE UN
RAGAZZO CHE CI VEDIAMO Infatti, piuttosto
DOMANI?
SI OCCUPI DI UN
BACI!
divertente un beb.
BEB SIA MOLTO
SEXY
GKNMD

A
ANCO O
O
SCIV
BACI

Soprattutto apre CHE COSA


a interessanti BISOGNA
prospettive! STUDIARE PER
DIVENTARE
BABYSITTER?

FINE
34
Qui si ride VINELLI
GI BLOGGER
ha selezionato tra le vostre barzellette
BARZELLETTE, COLMI E INDO
IL VINCITORE
DELLA SETTIMANA!
La maestra a Pierino:
Sapete qual Come si chiamavano
limperfetto di i seguaci di Manzoni?.
disegnare? E Pierino: Manzoniani, Un poliziotto ferma un
Semplice, signora maestra. vagabondo: Dove abiti?.
scarabocchiare! Bravo! E quelli E il vagabondo:
Paola, Sulmona di Pellico?. Con mio fratello, signore.
Pellicani!. E tuo fratello dove abita?.
Giovanni, Pescara Con me, signore.
Ho capito,
ma dove abitate voi due?.
Insieme, signore!.
Un bambino manda un Donatella, Cosenza
messaggino alla mamma:
Bocciato, prepara pap.
E la mamma gli risponde:
Pap preparato, ora Pap, sono felice perch
preparati tu!. domani inaugureranno
Matilde, Mantova la scuola nuova.
E perch sei tanto contento?,
domanda il pap.
Perch le nuove aule sono
Cosa deve fare un indovino
rotonde e la maestra non potr
che non conosce presente,
BARZELLETTA pi mettermi nellangolo!.
passato e futuro?
DELLA Sara, Pordenone
Imparare meglio i verbi!
SETTIMANA
Ludovico, Varese

Avete voglia di fare un gioco


con noi? Facciamo la gara
delle battute pi divertenti!
Mandateci le vostre preferite
e ve le pubblichiamo!

35
di athos

FINE
36
La storiaLEGGO PER SOGNARE

UN GIGANTESCO
PASSO INDIETRO
I
l giorno successivo Ottavio venne svegliato Maria soffi nel ricevitore: Mastino! Mi ha
da una telefonata di Maria e Armida. chiamata per tutta la notte centinaia di volte!
Maria parlava a scatti, nervosissima. E perch non gli hai risposto?
Mi ha chiamata un sacco di volte!, squitt Il lamento arriv quasi difficile da sentire:
Maria. Avevo gli apparecchi acustici spenti!
Chi?, chiese Ottavio. Ottavio fece fatica a non ridere e disse: Magari
Sono Maria!, strill la donna, irrequieta. ha chiamato Armida.
Maria, lo so chi sei!, rispose Ottavio, Sono qui anchio! e la voce di Armida era solo
sforzandosi di mantenere la calma. Non ho un po attutita dalla distanza. Mastino mi ha
capito chi ti chiamata, ma non ho risposto nemmeno io!
ha cercata. E perch tu non hai risposto?, si meravigli
Ottavio.
Perch, si intromise Maria, questa qui ha il
sonno pi profondo della Fossa delle Marianne
e per farle aprire gli occhi non basta lo squillo di
un telefono: ci vogliono almeno una detonazione
o una bella spinta che la faccia rotolare gi dal
letto.
Testi di Annalisa Strada, Illustrazioni di Chiara Fiorentino

Ha fatto decine di chiamate!, rincar


Armida.
Ha lasciato in segreteria messaggi a
manciate!, le fece eco Maria.
Ma nemmeno uno di cui si capisse
qualcosa
sottoline
Armida.

38
Mastino aveva qualche foglia di
olmo tra i capelli, il camice sporco di
verde, i calzoni strappati sul ginocchio
e stava impartendo ordini al telefono.

Lo ascoltavo e mi si accapponava la pelle.
A me quasi venuto un colpo!
Ottavio, esasperato, prov a interrompere:
Insomma, avete scoperto qual era il motivo di Poi, Ottavio
tutte quelle sue chiamate? si illumin: Mastino dov adesso?!
TicToc e Kietta sono spariti!, urlarono Maria e Armida stava per rispondere, ma la sua voce fu
Armida allunisono. sovrastata dal suono lacerante di una sirena e la
Ottavio rest per qualche istante senza parole. sua risposta arriv a frammenti: Ha controllato
Sicure?, tentenn. lui, letteralmente di persona per toglierlo
Certissime! dallolmo sono arrivati i vigili del fuoco perch
Avete controllato di persona? non riusciamo pi a farlo scendere.
Non stato necessario. In sottofondo le urla di Mastino iniziarono
Ottavio azzard lipotesi pi facile: Non che a sentirsi distintamente, insieme ad alcune
stanno nascosti tra i rami? indicazioni fornite da Maria: Piano, Fate
Mastino ha controllato di persona, assicur attenzione, Fermi!
Maria. Ottavio chiuse gli occhi e si massaggi la fronte
In che senso, di persona? con una mano, mentre con laltra stritolava il
telefono: Devo raggiungervi?
Sarebbe meglio e Armida riagganci.

UNA CITT VERDISSIMA


Quando Ottavio arriv, Mastino aveva qualche
foglia di olmo tra i capelli, il camice sporco
di verde, i calzoni strappati sul ginocchio
e stava impartendo ordini al telefono.
Maria e Armida, pacifiche come due bambine
al parco, se ne stavano sedute sullamaca,
alternandosi nello spingere con il piede.
Evidentemente, i vigili del fuoco se ne
erano gi andati.
Ottavio, che si era aspettato
di trovare chiss
quale parapiglia, si
guard attorno un
po interdetto e
chiese: Che sta
succedendo?
Maria gli fece un
mezzo sorriso e,
accennando al suo capo, spieg: Mastino ordina pennarello rosso in alcuni punti, vorrei regalare
La storia

alberi. alla cittadinanza delle piante da mettere qui, qui


Alberi? Ancora? e qui!
Armida si stiracchi e aggiunse: E non solo! Il sindaco guard i segni rossi e inizi a dire:
In quel momento, unauto blu si ferm davanti al Sa i soldi per gli scavi.
cancello del giardino.
Le portiere si aprirono tutte e quattro
simultaneamente.
Il sindaco, il suo autista, lassessore allEcologia Ottavio Treponti, al contrario,
si decise a prendere appunti. Tolse dalla
e lassessore allUrbanistica scesero nello stesso tasca della giacca un blocchetto giallo,


istante, come se fosse la coreografia di un
balletto. Erano tutti vestiti uguali, camminavano inizi a segnare annotazioni.
nello stesso modo e persino quando salutarono
lo fecero con le stesse parole e la medesima Mastino alz una mano facendo sfarfallare le
intonazione, in coro: Buongiorno, signori! dita come per accantonare quelle questioni
Ottavio alz un sopracciglio e bofonchi: E minori.
questi cosa vogliono? Sciocchezze! Penso a tutto io: i miei giardinieri
Li ha chiamati lui, precis Armida. hanno gi le piante pronte e le pale oliate!
Mastino gli pass accanto senza quasi vederlo e Si oliano le pale?, chiese Armida a Maria,
and verso i nuovi arrivati. ma quella aveva spento gli apparecchi acustici
Si mosse a passo veloce verso il cancello, con i appena aveva capito la situazione e si stava
lembi bianchi che si agitavano come il mantello limando le unghie come se fosse nel salotto di
di un eroe dei fumetti. Con tutta lautorit di cui casa sua.
era capace, ordin: Seguitemi!, e li guid nel Ottavio Treponti, al contrario, si decise a
soggiorno. prendere appunti.
Gli uomini in giacca e cravatta obbedirono Tolse dalla tasca della giacca un blocchetto
come se non chiedessero di meglio e giallo, inizi a segnare annotazioni
anche Maria, Armida e Ottavio si su annotazioni e cominci anche a
accodarono. scattare delle fotografie utili per i
Mastino sbatt sul tavolo un comunicati stampa che aveva gi
mazzo di carte arrotolate. in mente.
Le apr e mostr delle
planimetrie della citt.
Ecco, disse puntando un
Appena si accorsero della fotocamera, i tre si sono persi, come possono tornare se non
dellamministrazione si misero a petto in fuori, trovano una strada fatta di alberi?
pancia in dentro e sorrisi sgranati. Maria sospir: Mastino! Quella la storia
Allora, fece per dire il sindaco. di Pollicino, che torna a casa seguendo le
Allora tutto a posto!, lo zitt Mastino. Mi briciole.
servono solo le autorizzazioni! I sassolini, la corresse Armida.
Ma sa, lufficio tecnico dovr esprimere un Cosa?, chiese Maria, rassegnandosi a dover
parere, ci saranno dei moduli da compilare, accendere di nuovo gli apparecchi acustici.
azzard timidamente lassessore allUrbanistica. Pollicino seguiva i sassolini, si incapon
Va bene, va bene, le firmer dopo adesso Armida.
accompagnatemi a vedere i lavori! Ti sbagli: le briciole!
Interdetto, lassessore allEcologia si fece avanti: Sono sicura che fossero sassolini!
Lavori? Quali lavori? Non importa!, url Ottavio esasperato.
Quelli che i miei giardinieri hanno appena Briciole o sassolini, non importa, andiamo
cominciato in via Europa!, sbott Mastino, avanti!
riservandogli unocchiata che la diceva


lunga sulla sua pessima opinione riguardo a
quellassessore. Mastino si mise a urlare talmente
Ma.
Su, su, che io non ho tempo da perdere!
tanto che Maria si risparmi la fatica di
Cosa pensavate? Che saremmo stati qui a azionare gli apparecchi: sentiva benissimo
anche cos.

chiacchierare?! Io ho fretta!
Ottavio colse loccasione, scatt in piedi, le
chiavi dellauto gi in mano: Certo, andiamo
subito in via Europa; a due passi! Armida lo folgor con unocchiataccia e Maria
attacc: A parte il fatto che tra le briciole e i
sassolini c una gran bella differenza, intendo
AVETE MAI LETTO LE FIABE? dire che gli uccellini non ne hanno bisogno:
volano e sanno benissimo che direzione
Ottavio guidava la limousine rosa e seguiva prendere!
lauto blu degli amministratori. Mastino divent rosso come un peperone, e
A bordo la discussione era animata. cominci: Ma ti sei mai guardata intorno,
Insomma, possiamo saperne di pi?!, stava Maria? Questa citt tutta una colata di
chiedendo Ottavio. cemento! Un uccellino che vuole riposare, dove
Armida era la pi agitata: Ma non dovevamo accidenti si pu posare? Ci sono solo i cornicioni
solo cercare i picchi? dei tetti, che hanno le grondaie arroventate
Mastino si mise a urlare talmente tanto che dal caldo! Ci sono solo i monumenti, ma li hai
Maria si risparmi la fatica di azionare gli mai guardati bene? Sono tutti pieni di punte di
apparecchi: sentiva benissimo anche cos, metallo messe proprio per non far appoggiare gli
ed erano almeno trentanni che non udiva uccellini.
Mastino urlare a quel modo. Per la I piccioni nessuno vuole i piccioni!, precis
precisione, lultima volta era accaduto Armida, ma gli altri tre la folgorarono in silenzio
ai laboratori quando un incendio e lei alz le spalle, offesa, come se nessuno
aveva prosciugato una rarissima capisse il suo ingegno. Sibil solo: Perch
coltura di alghe. chiaro che non siete voi a pulire i davanzali!
Io li sto cercando, i Mastino liquid la questione con unalzata di
picchi, come fate a spalle e riprese indicando il paesaggio fuori
non capire?! Se dal finestrino: Non posso pensare ai miei due
TicToc e Kietta picchi scacciati! Sai quanto si pu spaventare

41
un uccellino? Che cosa pu fare una minuscola altri animaletti possano ritrovare la strada che
La storia

creatura contro un mondo che luomo sta li riporta allunico posto sicuro che hanno al
trasformando in una macchina per distruggere mondo: il loro nido! E se ci accadr, anche tutti
tutto ci che natura? gli animali che un nido non lhanno lo potranno
Maria non ne era matematicamente sicura, finalmente costruire e potranno vivere. Capite o
ma era disposta a scommettere che Mastino si non capite?
stesse commuovendo. Qui questione
di vivere!

In via Europa i giardinieri avevano


gi fatto un gran lavoro e prevedevano
di andare avanti a lavorare fino
a notte fonda.

In effetti, anche a Ottavio sembr che la sua
voce fosse un po tremolante quando prosegu:
Se riesco a riempire di alberi la citt, magari
TicToc e Kietta troveranno il modo di
tornare alla loro casa! Ecco cosa
voglio fare. Rimettere gli alberi
dove non ce ne sono
pi, perch i
miei picchi e
tutti gli

42
Di vivere o morire. E io non voglio che i miei sullo stradario un lotto di terreno perfetto per
picchi muoiano. piazzarci un centro commerciale.
Detto questo, tacque. E un gran silenzio cal Se Mastino faceva un cenno vago con la
nellabitacolo della limousine sponsorizzata dal mano per dire che voleva cespugli e arbusti in
Gel Coccorelli. tutta unarea, Oscar segnava a caso un punto
dello stradario e l avrebbe fatto sorgere un
parcheggio a pi piani.
ALBERI VS CEMENTO
In via Europa i giardinieri avevano gi fatto un
gran lavoro e prevedevano di andare avanti a
lavorare fino a notte fonda.
Chi, invece, sorrideva strofinandosi
allegramente le mani era Oscar Truffini.
Gli abitanti della zona si erano tutti affacciati Linqualificabile individuo seguiva da


alle finestre, meravigliati da quel tramestio
insolito.
lontano la disperata impresa.
Firmate su una collinetta di terra smossa le
carte fatte arrivare in fretta e furia, assicurata In capo a una settimana, tra Mastino e Oscar
la collaborazione dellamministrazione si era scatenata una spietata lotta allultimo
comunale, Mastino sembr un pochino pi centimetro di terreno.
tranquillo. Mastino piantava un nuovo albero e Oscar
Guard Ottavio e disse: Adesso potremmo chiedeva di fare un nuovo spiazzo, costruire un
fare un giro qui attorno per cercare altri punti capannone oppure tirar su una casetta.
per gli alberi che ho in mente: noci, aceri, Il sindaco riceveva un giorno Mastino e il giorno
platani e ciliegi! dopo Oscar.
Ottavio non chiedeva di meglio che andare a Ognuno dei due portava una mappa della citt.
zonzo con la limousine e promise: Non ci sar Mastino segnava le posizioni in cui voleva gli
una sola via in tutta la citt in cui non troveremo alberi con dei cerchiolini verdi.
un angolo per mettere almeno un albero. Oscar segnava gli spazi in cui voleva fare
Se Mastino non avesse avuto il pensiero piazzali, parcheggi e villette a schiera con delle
di TicToc e di Kietta che gli tamburellava nel crocette.
cuore, avrebbe sicuramente sorriso. Il sindaco si faceva aiutare dallassessore
Chi, invece, sorrideva strofinandosi allegramente allUrbanistica, da quello alla Viabilit e da
le mani era Oscar Truffini. quello ai Lavori Pubblici per riportare i segni dei
Linqualificabile individuo seguiva da lontano due uomini su ununica mappa che somigliava
la disperata impresa di Mastino e rideva sempre di pi a una gigantesca partita di tris.
sotto i baffi che non aveva. Mastino disseminava il territorio di alberi per
Mentre Mastino indicava il punto esatto in far tornare TicToc e Kietta e Oscar spargeva
cui voleva che fosse sistemato un glicine, cemento per fargli dispetto.
Oscar segnava su uno stradario il punto Ogni parola di buon senso detta dal primo
in cui avrebbe alzato una casa di un cittadino sembrava perdersi nel vento.
piano. Appena Mastino segnava il Quei due non lo ascoltavano e non ascoltavano
parco dove desiderava fossero nessun altro.
alloggiati un cirmolo e
un abete, Oscar Lottava puntata di Piantala, Mastino!
individuava nel prossimo numero
I sapientissimi
E COS LA TRIB DEI SAPIENTISSIMI ERA ARRIVATA

CI SIAMO
GENTE!

ECCO LA TERRA
DOVE COSTRUIREMO
IL NOSTRO FUTURO.

ERANO GIUNTI NEL NUOVO TERRITORIO,


ANCORA IN GRAN PARTE INESPLORATO
Test0 di Mario Gamba, disegni di Marco Feo, colore di Marco Feo e Massimiliano Lupano

QUI,
FRA QUESTE COLLINE
E SU QUESTO MARE,
SORGER LA NOSTRA
CITT!

45
CERTO, LA TERRA MA COSA DICI?
E SI ERANO MESSI SUBITO A COSTRUIRE LA LORO CITT. SFERICA QUINDI I PAVIMENTI LA TERRA PIATTA!
DELLE CASE DEVONO NON LO SAI?! BASTA
BENE, QUI COSTRUIREMO GUARDARE SOTTO
INCURVATI? SEGUIRE LA FORMA
LE NOSTRE CASE! CON I NOSTRI PIEDI!
MA COSA DICI? DEL TERRENO!
DEI BELLISSIMI PAVIMENTI
INCURVATI!

TU NON CAPISCI BISOGNA S! MAGARI ANCHE LE


MATTONELLE DARGILLA LE DEVI FARLO DRITTO, NO! CURVO! HO
FLETTERE ALLINGI I LISTELLI
DOBBIAMO FARE CURVE! IL PAVIMENTO! RAGIONE IO!
DI LEGNO E INCURVARLI
A MARTELLATE.

HO RAGIONE IO, PUNTO E BASTA!


QUESTA SAR LA MIA CASA E
DRITTO! CURVO! DRITTO! CURVO! NON SONO PER NIENTE DISPOSTO
A DISCUTERE LE MIE IDEE
CON ALTRI!

A COSA SERVIVA PENSARE? PENSARE A COSE NUOVE E IN MODO DIVERSO DAL SOLITO,
SE TANTO OGNUNO SAPEVA GI TUTTO? A COSA SERVIVA ASCOLTARE GLI ALTRI? FIN CHE
LE CASE CROLLARONO LUNA SULLALTRA, I SAPIENTISSIMI DAPPRIMA COMINCIARONO
A DARSI SPINTONI, POI PASSARONO AGLI SPUTI E QUINDI COMINCIARONO A INSEGUIRSI
CON I MARTELLI E LE SEGHE DA FALEGNAME.

NON FU UN BELLO SPETTACOLO

46
NO! TUTTI DEVONO POTER
LA SECONDA LITIGATA LA FECERO QUANDO DOVETTERO
COMANDARE TRANNE I SONO SICURO DI
DECIDERE CHI DOVEVA COMANDARE IN CITT.
VECCHI, CHE ORMAI NON CI CHE DICO!
SERVONO PI A NIENTE!

TUTTI DEVONO POTER


VOTARE. QUESTA
UNA DEMOCRAZIA!

MANCO PER SOGNO!


DEVE COMANDARE SOLO
IL PI SAPIENTE TRA I
SAPIENTISSIMI, CIO IO!

E I BAMBINI, ALLORA? A
IO SO CHE TUTTI DEVONO
COSA SERVONO I BAMBINI?!
VOTARE, TRANNE
I BAMBINI NON SANNO
I BAMBINI E I VECCHI!
NIENTE!

E I BAMBINI PI
INNOCENTI! BECCATI
I VECCHI SONO NO! CALMA!
QUESTO!
PI SAGGI DI TE SCHERZAVO! AHI!
TONTOLONE! AHI!

FERMI UN ATTIMO! HO SAPUTO CHE C UN VECCHIO


BASTA LITIGARE! COS EREMITA CHE HA COSTRUITO S ANDIAMO!
NON CONCLUDEREMO LA SUA DIMORA A POCHE ORE
MAI NULLA! DA QUI. ANDIAMO DA LUI!
SAPR DIRCI COSA DOBBIAMO
FARE. LUI SA TUTTO!

AIUTO!
47
SI RACCONTA CHE SIA IL PI
E COS SI MISERO IN CAMMINO ALLA GRANDE TRA I FILOSOFI, I
HO SENTITO DIRE CHE ABITA
RICERCA DEL VECCHIO FILOSOFO CERCATORI DELLA SAPIENZA.
IN UNA CAPANNUCCIA A QUALCHE
ORA DI DISTANZA DA QUI. SEMBRA
MA CHI SIA MOLTO SAPIENTE, IL PI
QUESTO SAPIENTE DEI SAPIENTI!
VECCHIO?
WOW! PUR NON
ESSENDO MEMBRO
DELLA TRIB DEI
SAPIENTISSIMI?

VIVE COME UN EREMITA IN QUESTA DICONO CHE CONSERVI I CERVELLI DEI


TERRA DA MOLTO TEMPO. MA UNA VOLTA FILOSOFI, TUTTE LE IDEE DEI GRANDI
GIRAVA PER LE PIAZZE DI CITT LONTANE, PENSATORI DEL PASSATO, E CHE ABBIA
A PARLARE CON LA GENTE POI DEVE UNA COLLEZIONE FAVOLOSA DI BARATTOLI
ESSERSI STUFATO DI PARLARE, E LATTINE E ORCI PIENI ZEPPI DELLA
MA NON SI SA PERCH. SAPIENZA DEGLI ANTICHI.

COME AVR FATTO A


BEH, QUESTO
TRITARE, SMINUZZARE E GUARDATE!
PROPRIO NON
RACCHIUDERE SOTTOLIO I DEVESSERE L! VEDO
SAPREI!
PENSIERI DEI FILOSOFI? UNA CASA SULLA CIMA
DELLA COLLINA!

WOW!

48
SONO IO,
SEI TU BENVENUTI NELLA
SOCRATE? MIA CASA.

DITEMI, COSA
POSSO FARE
PER VOI?

IL PI SAPIENTE
DEI SAPIENTI?

ABBIAMO MOLTISSIME I BAMBINI SANNO IL VINO FA BENE


DOMANDE DA FARTI QUALCOSA O NIENTE? O FA MALE ALLA
SALUTE?
ESISTE
S, PER ESEMPIO: IL MIELE AL CHI DEVE
LA TERRA PIATTA CIOCCOLATO? COMANDARE?
O TONDA?

49
OH RAGAZZI,
QUANT VERO CHE ORA VI SPIEGO! DUNQUE
MI CHIAMO SOCRATES, LA GENTE COMUNE PENSA
VI DIR LA VERIT! CHE LA TERRA SIA PIATTA,
MA GI DUEMILA ANNI FA
UN CERTO TOLOMEO AVEVA
SCRITTO CHE LA TERRA
SFERICA
IO NON LO SO,
DI PRECISO. MA PI
PROBABILE CHE SIA TONDA.
LA MAGGIOR PARTE
DEI LIBRI DICE COS.

SEGUITEMI! DEVO
ANDARE PIANO PERCH
HO LARTROSI.

E POI: UN MIO
NON HO CERTEZZA
VECCHIO ALUNNO, TALE
SU CHI ABBIA RAGIONE,
PLATONE, DICE CHE
ANCHE SE LO SVIZZERO
LA DEMOCRAZIA UNA
MI PIACE DI PI.
DELLE PEGGIORI FORME
DI GOVERNO.

PER UN
ALTRO TIPO, UNO
SVIZZERO DI GINEVRA
DI NOME ROUSSEAU,
DICE ESATTAMENTE
IL CONTRARIO.

QUANTO AI BAMBINI, E COMUNQUE PERCI ORA VI PREGO DI ANDARVENE


ANZI, IO NON HO E LASCIARMI IN PACE. HO FINITO
NON NE SO NIENTE: MI DISPIACE: SCRITTO PROPRIO NIENTE.
SONO UN MISTERO QUEI LIBRI MICA E HO I REUMATISMI! FUORI
E NON SO PROPRIO DALLE SCATOLE!
PER ME. LI HO SCRITTI IO! NIENTE DI NIENTE, DI
SICURO, VI HO DETTO
LA VERIT.

50
PROPRIO VERO! PER UNA MA CHE FILOSOFO
MA COME? ABBIAMO FATTO LA LEGGENDA FALSA! E FILOSOFO! UN
TUTTA QUESTA STRADA PER QUESTO NON SA VOLTA SIAMO DACCORDO!
NON SA NIENTE DI NIENTE! IGNORANTE! ANDREBBE
NIENTE! MA QUESTO VECCHIO NIENTE! IGNORANTE, PRESO A LIBRI SULLA
INUTILE NON SA PROPRIO E PURE MALEDUCATO! SOLO UN VECCHIO
PIENO DI DUBBI! ZUCCA!
NIENTE! ALTRO CHE ESSERE
IL PI SAPIENTE!

O MAGARI FARGLI
BERE UN BEL SORSO
DI ERBICIDA
ALLA CICUTA!

PROPRIO VERO. NON SO NIENTE MA NON VERO CHE IL SIGNORE


DI SICURO. QUESTA LUNICA COSA FORSE PER QUESTO CHE NON MI ANZIANO NON CONOSCE NIENTE!
CHE SO CON CERTEZZA. PER IL RESTO, ARRABBIO TANTO QUANDO DISCUTO E FORSE NON VERO CHE
HO SOLO QUALCHE IDEUCCIA INCERTA CON LE PERSONE CHE MI VENGONO LA LEGGENDA FALSA!
QUA E L, MICA COME VOI CHE SIETE A TROVARE: IO NON PENSO DI UNA COSA LUI LA SA!!!
SEMPRE COS DECISI IN TUTTO QUELLO AVERE SEMPRE RAGIONE!
CHE DITE. E IN VERIT, IO NON
HO MAI DETTO DI SAPERE.

LUI SA CHE NON SA! MENTRE ECCO IL PUNTO! FORSE


E QUALE, FORSE NOI CREDIAMO DI PER QUESTO CHE
BAMBINO? SAPERE MA NON SAPPIAMO DAVVERO SAPIENTE!
CHE NON SAPPIAMO
NIENTE!

LUI SA CHE NON


SA?! E COSA VUOL
DIRE?

PENSACI SU!

51
COSA VUOL DIRE CHE NOI CREDIAMO PENSACI SU ANCHE SONO ABITUATO SOLO
MI FA MALE LA TESTA!
DI SAPERE MA NON SAPPIAMO DI TU! PI SEMPLICE DI A ESSERE CONVINTO
NON SONO ABITUATO
SAPERE E TUTTE QUELLE QUANTO TU PENSI! DI ESSERE NEL GIUSTO.
A PENSARE.
COSE L?

NON CAPISCO PI NIENTE! ECCO, VEDO CHE STATE PENSANDO! MENO INTOLLERANTE,
AIUTO, MI FUMA IO CREDO CHE SE UNO SI RENDE CONTO
MA A COSA SERVE UNO VORRAI DIRE! PARLA
LA TESTA! CHE NON SA TUTTO O NON SA NIENTE
CHE SA DI NON CONOSCERE IN MANIERA CORRETTA!
NIENTE CON CERTEZZA? DI SICURO, EBBENE MAGARI MENO
CAROGNA

S, MENO INTOLLERANTE CON GLI


ALTRI. MAGARI RIESCE A VIVERE
ASSIEME AGLI ALTRI SENZA DOVER
SEMPRE FINIRE PER FARE A PADELLATE
MI CAPITE?! PENSATECI SU! ECCO
A COSA SERVE!

FU COS CHE I SAPIENTISSIMI RITORNARONO A CASA, CON LE TESTE CONFUSE NEI GIORNI SUCCESSIVI RIPRESERO
E PIENE DI DUBBI, E I PENSIERI CHE SI AGGROVIGLIAVANO NELLE MENTI. A PENSARE, MA NON LENTEZZA
E CON FATICA PERCH NON CI
ERANO PI ABITUATI. ALLA FINE
COSTRUIRONO LE LORO CASE,
ALCUNE DRITTE E ALTRE STORTE,
SECONDO I GUSTI DEI LORO
PADRONI, MA TUTTE UN POCHINO
DISTANTI LE UNE DALLE ALTRE,
PERCH NON CROLLASSERO LUNA
SULLALTRA; DECISERO ANCHE CHE
I VECCHI POTEVANO VOTARE (FORSE
SAPEVANO QUALCOSA DI UTILE
ANCHE LORO) E CHE
I BAMBINI ERANO UTILISSIMI.
E NON LITIGARONO PI.

52
FINE
AMULETI E
PORTAFORTUNA
PER TUTTI!

Giochi
MI METTO ALLA PROVA

Attenti
ai puntini!
La coccinella rossa con i puntini
neri simbolo di portafortuna.
Si crede, per, che solo quelle
che possiedono un preciso
numero di puntini neri portino
bene. Scopri quale numero
cancellando le coppie di figure
uguali, poi leggendo le iniziali
di quelle rimaste.

Insetto portafortuna
Dagli antichi egizi era
chiamato kheperer
ed era un insetto
considerato un potente
amuleto portafortuna.
Era divenuto quasi il
simbolo dellEgitto.
Per scoprire di quale
insetto si tratta,
correggi in ogni frase
la lettera sbagliata e
scrivi quelle giuste nei
quadretti in basso al
colore corrispondente.

54
Occhio alla
posizione!
Cancella dallo schema in
orizzontale, verticale, diagonale
e nei due sensi le parole date,
poi leggi le lettere rimaste
e scoprirai in che modo deve
essere appeso il ferro di
cavallo,
cavallo secondo la tradizione
comune, affinch porti fortuna.

AMULETO - BENE
FORTUNA - MITO - PORTA
POTERI - RITO - SIMBOLO
TRADIZIONE - USANZA

Parafulmine?
Non serve!
Nella cultura vichinga
basterebbe mettere
sul davanzale della
finestra un frutto per
tenere lontani i fulmini.
Infatti, secondo la
leggenda, Thor, la
divinit scandinava
creatrice di lampi
e fulmini, avrebbe
risparmiato gli alberi
di questo frutto. Per
scoprire qual , trova
le lettere in comune
negli incroci, in modo
da completare le
parole, e riportale
nei quadretti in basso
in base al colore.

55
Multi... foglio
Giochi

Il quadrifoglio una rara anomalia del trifoglio bianco. Per via della sua rarit divenuto
un simbolo di buona sorte. Un giapponese, nel 2009, ha trovato un trifoglio anomalo, ma
con ben pi di 4 foglioline. Per trovare quante erano scrivi nei quadretti sopra la scena,
in ordine numerico, le lettere contenute nei tasselli che sono stati estratti da essa.

56
Cornetto
fortunato
Riordina le strisce per riformare
la scena, poi leggi le lettere nel
nuovo ordine e scoprirai di quale
materiale fatto tradizionalmente
il cornetto rosso portafortuna.
Esso diffuso soprattutto in
Campania, ricorda la forma di
un peperoncino e si crede sia
efficace contro il malocchio.

Tre doni
Tre chiavi antiche,
vecchie e usurate,
legate assieme da un
nastro di seta rossa,
rappresentano un
portafortuna per tre
doni della vita che
tutti vorrebbero avere.
Scrivi nello schema le
parole date, poi riporta
nelle caselle in basso le
lettere secondo il colore
dei pallini e leggerai
quali sono i tre doni
che le chiavi sarebbero
in grado di attirare.

57
Giochi

In Cina
Nel Feng Shui, antica
arte cinese che insegna
a organizzare lo spazio
abitativo, la dracaena
sanderiana una
pianta conosciuta come
simbolo di vitalit e
forza. Trova lunica
coppia di piante uguali
tra loro, poi scopri
come chiamata
sostituendo ai numeri
scritti nei quadretti le
lettere che nellalfabeto
hanno la posizione
indicata da essi.

Credenza
irlandese
La pietra di Blarney, dal nome del centro
abitato in una contea dellIrlanda, una
pietra incastonata nel castello omonimo ed
richiamo per numerosi turisti. Riporta nelle
caselle le lettere che si trovano nei quadretti di
incrocio tra i numeri e i simboli dati e leggerai
quale leggenda legata a questa pietra.

58
Sogni d'oro
Lacchiappasogni uno strumento associato agli indiani del Nord America ed composto da
un cerchio di legno che rappresenta il ciclo della vita e da una rete che simboleggia luniverso,
in grado di trattenere i sogni brutti facendo passare solo quelli belli. Trova il percorso giusto
che porta il nostro amico indiano fino alle nuvolette del sonno.

59
Antico disegno
Giochi

Scurisci gli spazi con il punto e vedrai la forma di un disegno primitivo, che
rappresenta un uomo che abbraccia larcobaleno, risalente a 4.500 anni fa e divenuto
simbolo di fortuna, specialmente in Spagna. Scopri, poi, il suo nome sostituendo
le lettere nelle caselle con quelle che le precedono nellalfabeto.

60
Soluzioni
Attenti Tre doni Sogni doro
ai puntini! RICCHEZZA SALUTE E
AMORE.
Restano: stella, elica,
triangolo, tappeto, elefante. R O S S O
A G
SETTE. N A S T R G
T E
Insetto I
C
F R T U N A
T
portafortuna H
E
T R A D I Z I O N I
Scacciare il male, segno del
destino, reperti archeologici, Antico disegno
potente amuleto, colpo di In Cina INDALO.
fortuna, portare bene, rito Le piante uguali sono la B
scaramantico. SCARABEO. e la E. BAMBOO DELLA
FORTUNA.
Occhio
alla posizione! Credenza
CON LE PUNTE IN ALTO.
irlandese
CHI LA BACIA RICEVE IL
DONO DELLELOQUENZA.

Parafulmine? Ah, ah, ah...


Non serve! Giovanni, lo sai che
Penna-fango, drago-amare, non si pu dormire in
primo-amico, sedia-podio, classe!.
frana-grano, raggi-tigre. Lo so, signora maestra,
GHIANDA. ma se lei parlasse un po
meno si potrebbe!.
Multi... foglio
Sono stati estratti i tasselli: Due topolini a
1, 3, 5, 6, 8, 10, 12, 13, 14, 15, 17, passeggio: Aiuto,
18. CINQUANTASEI. un gatto nero!,
esclama il primo.
Cornetto Non dirmi che sei
fortunato superstizioso...,
CORALLO. risponde laltro.
61
ROSSI MO NUME RO
NEL P
23 aprile 2017

Intorno a me G Show
Io sono Franky
The Golden Legend

Giochi I Puffi
I mostri Puffettino rosso

PERIODICI SAN PAOLO S.r.l. ABBONATI SUBITO


Abbonarsi facile e conveniente
via Giotto, 36 - 20145 Milano
Telefona al Servizio Clienti 02/48.02.75.75
via Giotto, 36 - 20145 Milano Direttore Editoriale Gruppo San Paolo: dal luned al venerd, dalle ore 8.30 alle 18.00; il sabato
www.ilgiornalino.org Simone Bruno (escluso il periodo estivo) dalle ore 9.00 alle 12.00
ilgiornalino@ilgiornalino.org oppure
Group Publisher: Marco Basile
(marco.basile@stpauls.it) Invia una e-mail a: abbonamenti@stpauls.it
DIREZIONE
Collegati al sito www.edicolasanpaolo.it
Direttore responsabile Unit tematica editoriale ragazzi ed educazione Invia un fax al numero 0173/29.64.23 attivo 24 ore su 24
Simone Bruno Product Manager: Marta Dellisanti Scrivi per posta a:
(direzione@ilgiornalino.org) (marta.dellisanti@stpauls.it) Periodici San Paolo
Crediti: Direttore Commerciale: Servizio Abbonamenti
pp. 18-19 tratto da I coleotteri volano in paradiso?, testi Rosario Uccellatore Piazza San Paolo, 14 12051 Alba (CN)
di Don Tommaso Mastrandera, illustrazioni di Mirella tel. 02/4807.27.47 - fax 02/4807.24.21
Mariani Edizioni San Paolo, 2016 (direzione.diffusione@stpauls.it) QUANTO COSTA LABBONAMENTO
iStock (pp. 16, 17), Ansa (pp. 6, 7). Labbonamento a 51 numeri costa 82,00 (+ 9,90 spese
Pubblicit: Publiepi (divisione pubblicit Periodici
di spedizione), si paga tramite versamento dellimporto
San Paolo S.r.l.) - tel. 02/4807.1 - fax 02/4807.23.60
su c/c postale n. 10624120 intestato a: Periodici San Paolo
(publiepi@stpauls.it)
S.r.l. Servizio Abbonamenti, Piazza San Paolo, 14 12051
Distributore esclusivo per lItalia: Alba (CN). Labbonamento pu decorrere da qualsiasi
M-DIS DISTRIBUZIONE MEDIA S.P.A. numero dellanno.
Via Cazzaniga 19 - 20132 Milano - tel. 02/2582.1
Distribuzione per lestero: ESTERO - (abbonamento annuo 51 numeri)
JOHNSONS INTERNATIONAL NEWS ITALIA S.P.A. Per abbonarsi inviare un assegno non trasferibile, tramite
Via Valparaiso, 4 - 20144 Milano raccomandata, corrispondente allimporto di 188,00 per
telefono +39/02.43.98.22.63; lEuropa o di 228,00 per il resto del mondo.
fax +39/02.43.91.64.30; johnsons@tin.it
EDITORE
Periodici San Paolo S.r.l. Stampato presso lo stabilimento CAMBIO INDIRIZZO
Piazza San Paolo, 14 Rotolito Lombarda S.P.A. - via Sondrio, 3 Il cambio di indirizzo gratuito. Scrivere allegando
12051 Alba (CN) 20096 - Pioltello (MI) letichetta di ricevimento rivista, o compilare il modulo
allindirizzo Internet. www.edicolasanpaolo.it
PERIODICI SAN PAOLO S.r.l.
Il TITOLARE DEL TRATTAMENTO DEI DATI
Federazione Italiana Editori Giornali Il Titolare del trattamento dei dati Periodici San Paolo,
Pubblicazione registrata presso Piazza San Paolo, 14 12051 Alba (CN) anche via e-mail a:
il Tribunale di Alba il 13-1-1969, n. 316
privacy@stpauls.it
La testata fruisce dei contributi statali diretti
di cui alla L. 250/90.