Sei sulla pagina 1di 1

ABORTO

xxx eeeeeee ututytut adfsdfsdfbsdb L' aborto oggi rappresenta una delle grandi questioni che
preoccupa il mondo, allo stesso tempo provoca discussioni e divide l' opinione pubblica in
favorevoli e contrari. Recentemente sono molte le donne che non accolgono il frutto del loro
concepimento e in questo modo stroncano l'esistenza di un futuro essere umano, una vita che
avrebbe potuto conoscere il mondo, che per sar perduta per sempre o forse continuer ad esistere
nella coscienza della donna, che ne ha impedito la nascita. Fino al terzo mese della gravidanza il
sistema nervoso del feto non si ancora formato, quindi non pu percepire il dolore, ma il suo cuore
batte gi dal secondo mese e si deve considerare il fatto che dal momento del concepimento si
formato un nuovo individuo, determinato in tutte le caratteristiche nel suo codice genetico, diverse
da quelle di ogni altro essere umano, nonostante sia definito come un corpuscolo di cellule informi.

Laborto una piaga sociale fin dalla notte dei tempi; anche nellantichit le maternit indesiderate
erano spesso oggetto di decisioni estreme, mai semplici da prendere.
Tuttavia, solo nel Novecento si affacciata, e poi diffusa, la tesi che lo Stato debba garantire alla
donne che si ritrovano in questa situazione di poter decidere (da sole) se interrompere la propria
gravidanza.
Molti sono i motivi che giustificano la legalizzazione dellaborto, tra questi:

il vietarlo non ne impedisce la pratica, la rende invece clandestina, costosa e pericolosa;


la vita di una madre ha pi valore di quella di un feto;
la maternit deve essere una scelta responsabile e consapevole, e non il frutto, ad esempio,
del malfunzionamento di un contraccettivo;
la vita per un bambino non desiderato, specialmente se gravemente malato, potrebbe non
essere la soluzione migliore.
Fino al 1975 laborto era in Italia ancora una pratica illegale: uno degli ultimi Paesi europei a
considerarlo un reato.
sdfbsdfbsdfbsdfbsdfbsdfb