Sei sulla pagina 1di 36

Discernimento etico personale

Volont di Dio:
possibile conoscerla?
Come si arriva ad una tale conoscenza?
Quale metodo?
Quale verifica?
Come possiamo dire che conosciamo la volont di Dio?
Presunzione?
Sostegno al fondamentalismo?

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 2
Moralit personale e volont di Dio
Lesperienza di fede cristiana una esperienza di dialogo
Dio si reso presente nella storia umana in Ges di
Nazareth
Dio ha inviato il suo Spirito
Lessere chiamato diventa parte dellidentit dellessere
umano
Dio rivolge la sua parola alluomo nel intimo del suo essere
e luomo risponde affidandosi nella donazione di s
Vita morale: discernimento concreto del da farsi

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 3
Presentazione dellUnit
1. Discernimento morale nella fede
2. Risposta negativa: il peccato
3. Conversione morale nella fede in Ges Cristo

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 4
Discernimento
Appartiene alla vita morale?
possibile una vita morale senza
discernimento personale?

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 5
Discernimento Morale nella Fede
Volont di Dio conosciuta allinterno del rapporto
con Dio
Nella Sacra Scrittura lincontro con il Signore ha
una conseguenza pratica (missione)
Il giovane Samuele ha bisogno dellanziano profeta El
per rendersi consapevole della chiamata del Signore (1
Sam 3, 1-18)
Elia (1 Re 19,9-19)

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 6
Volont di Dio
Elia: 1Re 19, 9-19
Alla presenza del Signore (11)
Cerca Dio nelle forme classiche (manifestazione nella
natura): uragano, terremoto, fuoco (Es 19, 16) = Dio non
c
Mormorio di un vento leggero = sent una voce
(manifestazione nella storia)
Prima, la conoscenza di Dio nella storia
Poi, la conoscenza della sua volont nella storia(15-16)
Tor: allinterno della relazione alleanza
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 7
Discernimento (dokimzein)
Il discernimento una categoria
fondamentale nella morale paolina
Si tratta anzitutto di comprendere (Ef 5,17) e di
discernere la volont di Dio nella vita personale
e comunitaria
Cercate ci che gradito al Signore (Ef 5,10)
Ogni bont, giustizia e verit (Ef 5,9)

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 8
Immagine di Dio Immagine delluomo
(GS, 22)
Cristo, nuovo Adamo, manifesta pienamente luomo
alluomo e gli svela la sua altissima vocazione
Egli immagine del Dio invisibile (Col, 1,15)
In lui la natura umana stata assunta, non distrutta
Ges rivela a Dio come Padre:
Chi ha visto me ha visto il Padre (Gv, 14,9)
E la sua volont
Anche chi crede in me, compir le opere che io compio e
ne far di pi grandi (Gv, 14,12)

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 9
Volont di Dio
Come scongiurare il pericolo di strumentalizzare il
nome di Dio a favore dei propri scopi oppure dei
privilegi propri ovvero corporativi?
correnti fondamentaliste
Possibilit di conoscere la volont di Dio e la
metodologia
Pone in causa limmagine di Dio:
Cosa significa un comando di Dio?

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 10
Il nominalismo
G. Ockam:
Nella sua potenza ordinata Dio ha stabilito un certo
ordine morale
Nella sua potenza assoluta potrebbe stabilirne altri
ordini morali altrettanto razionali quanto lordine
esistente
La volont di Dio che fonda lobbligo si manifesta con
la legge morale naturale
Libert: di fare o non fare una cosa = spontaneit
La volont di Dio si manifesta nella legge
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 11
S. Tommaso dAquino
Lordine morale si fonda nella creazione di Dio
La ragione delluomo, partecipando della ragione di
Dio scopre nella creazione un ordine = il bene
ontologico
Nel bene ontologico trova la sua fondatezza il bene
morale:
occorre lesercizio della recta ratio per individuare la
norma dellagire attraverso la virt della prudenza
Non vale fare/comandare un male morale in nome di
Dio
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 12
Discernimento in Paolo
esperienza del Cristo risorto (Att 9; 1Cor 15,8)
una nuova conoscenza della realt, una nuova mentalit
(1Cor 2, 10-16)
una morale del discernimento attuato sotto la guida dello
Spirito di Ges:
Non conformatevi alla mentalit di questo secolo, ma trasformatevi
rinnovando la vostra mente, per poter discernere la volont di Dio, ci
che buono, a lui gradito e perfetto Rm 12,2
comprendere (Ef 5,17) e di discernere la volont di Dio
: esaminare, provare, saggiare.
occorre una trasformazione interiore
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 13
Mentalit
Si tratta anzitutto di giudicare una mentalit
(opzione preferenziale)
Una condotta
Degli atteggiamenti
Lasciarsi trasformare:
Processo di conversione
Diventare figli e fratelli

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 14
Lasciarsi guidare dallo Spirito (Gal 5,18)
La vita cristiana una vita condotta dello Spirito
La libert si compie nel lasciarsi guidare dallo Spirito
rendendosi nuova creatura (Gal 6,15)
La libert un ritrovarsi in Dio per il servizio dei
fratelli
E lo Spirito a creare la comunione allinterno della
comunit

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 15
Discernimento e conversione
Rivelazione di Dio nel cuore delluomo:
Accettazione di Dio come Padre
Superamento delle immagini storte di Dio
Abbandono degli idoli
Libero nellascolto
Rivelazione della volont di Dio nel cuore delluomo:
Lintenzionalit di Dio sul mondo
Il progetto di Dio su ognuno

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 16
Il discernimento: spirituale o morale?
Ogni discernimento si fa nello Spirito
Loggetto la volont di Dio Padre
ci che buono, a lui gradito e perfetto
ci che buono: si tratta di individuare non soltanto il
bene, piuttosto il meglio (perfetto)
La dinamica della moralit personale tende alla
perfezione nella ricerca del bene:
eccellenza = virt
Il bene concreto da farsi secondo le proprie possibilit

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 17
Una via migliore (1 Cor 12,31)
Tutto quello che vero, nobile, giusto, puro, amabile, onorato,
quello che virt e merita lode, tutto questo sia oggetto dei
vostri pensieri (Fil, 4,8)
Aspirate ai carismi pi grandi! (1 Cor 12,31)
di tutte pi grande la carit (1 Cor 13,13)
Frutto dello Spirito: amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza,
bont, fedelt, mitezza, dominio di s (Gal 5,22)
E perci prego che la vostra carit si arricchisca sempre pi in
conoscenza e in ogni genere di discernimento, perch possiate
distinguere sempre il meglio ed essere integri e irreprensibili per
il giorno di Cristo, ricolmi di quei frutti di giustizia che si
ottengono per mezzo di Ges Cristo, a gloria e lode di Dio (Fil
1,9-11).
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 18
Maturit nella fede Maturit morale
per rendere ciascuno perfetto (maturo) in Cristo
(Col, 1,28)
Differenza tra bambino e adulto nella vita spirituale:
Infatti, voi che dovreste essere ormai maestri per
ragioni di tempo, avete di nuovo bisogno che qualcuno
vinsegni i primi elementi degli oracoli di Dio e siete
diventati bisognosi di latte e non di cibo solido. Ora, chi
si nutre ancora di latte ignaro della dottrina della
giustizia, perch ancora un bambino. Il nutrimento
solido invece per gli uomini fatti, quelli che hanno le
facolt esercitate a distinguere il buono dal cattivo (Eb
5,12-14)
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 19
Libert cristiana (Gal 5)
Cristo ci ha liberati perch restassimo liberi (1)
Fede e moralit come esperienza di liberazione
Peccato: desideri della carne
Legge: superazione di una mentalit legalistica

Rapporto alla legge secondo la carne

Ricerca della propria giustificazione

Voi infatti, fratelli, siete stati chiamati a libert (Gal 5,13)


Il giusto vivr mediante la fede (Rm 1,17; Ab 2,4; Gal 3,11)
Giustizia di Dio per mezzo della fede in Ges Cristo (Rm
3,22): siamo giustificati gratuitamente
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 20
Salvezza gratuita Agire gratuito
Non si agisce per evitare un castigo
Per raggiungere una ricompensa
Si agisce perch si riconosce di essere stato aggraziato,
salvato, liberato
Agire riconoscente
Agire liberante (coerente con il dono)
Nella fiducia della fede (Gn 15,6; Eb 11,17-19),

Nella pazienza della speranza (1 Cor 13,7)

Nella gioia della carit (Gal 5,22).

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 21
La virt della prudenza
(S. Th., II-II, q. 47-56)
Fra le virt teologali e le virt cardinali si trova la
prudenza (ragione pratica = virt morale)
Conoscere la cose future: porro videns (lungimirante)
(q.47, a.1) previdenza (q. 49, a.6)
Predisporre i mezzi in ordine al fine (q.47, a.6)
Determinare il modo e le vie per raggiungere il giusto
mezzo delle virt morali (q.47, a.7):
Conformarsi alla retta ragione
Retta disposizione nellordinazione al fine
Non c virt morale senza la prudenza (q.47, a.5)

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 22
Atto della prudenza (q. 47, a. 8)
Deliberare: cercare i mezzi
Giudicare ci che si trovato (ragione speculativa)
Comandare: applicare le cose deliberate e giudicate
alloperazione (ragione pratica)
Perseguimento del bene
Fuga dal male
Importanza della memoria (q. 49, a.1):
capire lagire morale
attraverso la propria esperienza del bene fatto oppure
del male scelto o sofferto

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 23
Il discernimento: categoria
fondamentale della morale
Discernimento e legge morale naturale
s. Tommaso dAquino:
dimensione formale trascendentale della conoscenza
morale (bonum faciendum, malum vitandum)
elementi trascendentali della coscienza morale (sinderesi),
elementi categoriali-generali della legge morale naturale
(inclinationes naturales)
giudizio di coscienza)
presa di decisione in una concreta situazione
= ragione pratica + virt della prudenza
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 24
Discernimento e coscienza
Coscienza:
persona nella sua dignit e nella sua originalit
giudizio di coscienza
funzione meramente applicativa delle norme

una attivit della persona attraverso la sua ragione


pratica
scoprire

dimensione affettiva: verit di senso

s. Ignazio di Loyola: il motto affettivo il segno


indicativo
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 25
Discernimento e libert personale
Libert:
capacit di orientare la propria vita verso un fine (s.
Tommaso)
risultato delle scelte che il singolo fa nel tempo
Discernimento: pure una decisione
Paolo invita ai cristiani a discernere la volont di Dio

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 26
Discernimento e responsabilit
personale
La vita morale scaturisce dalla responsabilit
personale
Rispondere agli appelli che il Signore rende nella
storia personale e comunitaria
Dio creatore chiama allesistenza e al rapporto con
Lui e con gli altri essere umani.
La vita stessa una risposta

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 27
Discernimento e comunit
La risposta del singolo si rende nella sua
relazionalit
La comunit il luogo della relazionalit ed il
luogo della manifestazione di Dio nella storia

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 28
Il discernimento ecclesiale
Un discernimento che scaturisce da una vocazione
e mira a una missione
Mediazioni ecclesiali: accompagnante spirituale e
autorit ecclesiale

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 29
La moralit personale come
discernimento spirituale
Il discernimento una categoria morale e
spirituale
Un punto dincontro tra morale e spiritualit

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 30
Il metodo
Tony Mifsud: deliberare, giudicare, agire
Azione Cattolica (p. Cardijn): vedere,
giudicare, agire
Processualit storica

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 31
Deliberare:
Conoscenza della realt (del fatto)
Scienze umane: dialogo interdisciplinare (GS 44)
La propria esperienza morale: fonte della saggezza

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 32
Giudicare:
Comprensione a livello etico,
i valori in gioco o addirittura in conflitto,
la propria responsabilit
la scelta che va presa
la luce della Sacra Scrittura fornisce valori e soprattutto
criteri di giudizio
le norme nella sua dimensione pedagogica
cerca tutte le condizioni oggettive dellapplicabilit
prudenza che si attua nellepikeia
situazioni nuove non previste dalle norme
bene integrale della persona
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 33
Agire:
Atto oppure lagire che scaturisce dalla decisione presa
Fonte di conoscenza morale privilegiata
Lanalisi e la valutazione del proprio agire:
Opzione preferenziale
Opzione vitale
Opzione fondamentale
Dimensione personale e comunitaria

H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella


fede 34
Dalla separazione allintegrazione
Fino al medioevo la riflessione teologica si svolge in una
unit
A partire del sec. XII nasce la teologia come scienza
Concilio di Trento: dividere la teologia in trattati:
Dogmatica: verit di fede (teoretica)
Morale: applicazione dei precetti (giuridica)
Ascetica e mistica: via di perfezione
Concilio Vaticano II:
OT 16 ricuperare il respiro biblico e la centralit del
mistero di Cristo e della Chiesa
LG cap. V: chiamata universale alla santit
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 35
Bibliografia
S. BASTIANEL, Discernimento e formazione cristiana, in
ID., Sulla formazione morale. Soggetti e itinerari, Il pozzo
di Giacobbe, Trapani 2013, 23-52.
R. GULA, Moral Discernment, Paulist Press, New
York/Mahwah, N.J., 1997, 41-101.
E. LOPEZ AZPITARTE, Discernimiento moral, in Nuevo
Diccionario de Teologa moral, Paulinas, Madrid 1992, 379-
386.
T. MIFSUD, Decisiones responsables. Una tica del
discernimiento, Universidad Alberto Hurtado, Santiago de
Chile 2012, 34-52; ID, Moral de Discernimiento, vol. I. Moral
Fundamental. Libres para amar, San Pablo, Santiago de
Chile 20026, 385-404.
H. M. Yez /TP1037/Discernimento morale nella
fede 36

Interessi correlati