Sei sulla pagina 1di 23

TP1037

Chi si converte?
Dio?
Luomo?

H. M. Yez /TP1037/Conversione 2
Conversione nella Bibbia
AT:
b: ritornare
Nhm: pentimento
NT:
Epistrephein, streph:
cambiare
Metanoein, noe:
riconoscere intellettuale,
accorgersi dopo,
cambiamento di opinione,
rincrescimento

H. M. Yez /TP1037/Conversione 3
La conversione di Dio
Ges rivolge (strapheis)
il suo sguardo su Pietro
(Lc 22,32-34. 61ss.)
Dio rivolge lo sguardo
sulluomo, lo ama e lo
chiama alla sua amicizia
gi nellatto creatore e
nella sua volont
redentrice lungo la storia
dellumanit resa storia
salvifica

H. M. Yez /TP1037/Conversione 4
La conversione delluomo
Luomo chiamato a
rivolgersi a Dio
trovare il suo
cammino (derek) in
Ges Cristo via, verit e
vita (Gv 14,6)
nel suo cammino trova
Ges (Lc 24, 13-35)
Chiamata alla
conversione e alla fede
(Mc 1,15) in un unico
processo di salvezza
H. M. Yez /TP1037/Conversione 5
In che consiste la conversione?
Un unico processo di rivelazione da parte di Dio (si
volge alluomo)
e di accoglienza da parte delluomo (si volge a Dio)
La conversione delluomo motivata e resa
possibile dalla conversione di Dio:
struttura portante la fede e la prassi umana

H. M. Yez /TP1037/Conversione 6
Cambiamento dellimmagine di Dio
Antico Testamento
La conversione appartiene al processo della fede
Abramo (Gn 22): dal sacrificio del figlio al sacrificio
della obbedienza della fede (Rm 4: affidamento a Dio)
Elia (1 Re 19): rovesciamento dellimmagine del Dio
potente che si manifesta nella natura; invece compare
un Dio sconcertante nel mormorio della brezza che
rivolge la parola a Elia.
Samuele (1 Sam 3) non si aspettava che Dio potesse
rivolgergli la parola e invece Dio lo costituisce il suo
interlocutore privilegiato.
H. M. Yez /TP1037/Conversione 7
Dio: ascolto efficace
Lessere rivolto verso il suo popolo una caratteristica
che Dio rivela nella storia, e che si rende ascolto e
risposta fattiva nelle sue gesta di salvezza.
Allinfedelt e cattiveria del popolo, si contrappone la
bont e fedelt di un Dio misericordioso e pietoso.

H. M. Yez /TP1022/Conversione 8
Cambiamento dellimmagine di Dio
Nuovo Testamento
Un messia politico liberatore
Un maestro della Tor
Un taumaturgo
Figlio di Dio e Figlio dellUomo
Deus sempre maior
Occorre riconoscere il vero Dio
non la propria pretesa di dominarlo, controllarlo
Ges Cristo la rivelazione vivente della misericordia
del Padre nella sua persona e nelle sue opere

H. M. Yez /TP1037/Conversione 9
La motivazione alla conversione:
la misericordia
Giovanni Paolo II: Dives in misericordia:
[] in Cristo e mediante Cristo, diventa anche
particolarmente visibile Dio nella sua misericordia,
cio si mette in risalto quell'attributo della divinit che
gi l'Antico Testamento, valendosi di diversi concetti e
termini, ha definito misericordia.
[] egli stesso la incarna e la personifca. Egli stesso ,
in un certo senso, la misericordia. Per chi la vede in lui
- e in lui la trova - Dio diventa particolarmente
visibile quale Padre ricco di misericordia (Ef 2, 4).

H. M. Yez /TP1022/Conversione 10
Giovanni Paolo II:
Dives in misericordia
Nella predicazione dei profeti la misericordia significa una speciale
potenza dell'amore, che prevale sul peccato e sull'infedelt del popolo
eletto.
Sia il male fisico che il male morale, o peccato, fanno si che i figli e le
figlie di Israele si rivolgano al Signore con un appello alla sua
misericordia.
Anche quando, esasperato dall'infedelt del suo popolo, il Signore
decide di farla finita con esso, sono ancora la tenerezza ed il suo amore
generoso per il medesimo a fargli superare la collera (Cfr. Os 11, 7-9; Ger
31, 20; Is 54, 7 s.).
Il primato e la superiorit dell'amore nei riguardi della giustizia (ci
caratteristico di tutta la rivelazione) si manifestano proprio attraverso
la misericordia.
Ci sembr tanto chiaro ai salmisti ed ai profeti che il termine stesso di
giustizia fini per significare la salvezza realizzata dal Signore e la sua
misericordia.

H. M. Yez /TP1022/Conversione 11
Giovanni Paolo II:
Dives in misericordia
La Chiesa deve professare e proclamare la misericordia
divina in tutta la verit, quale ci tramandata dalla
rivelazione.
Se alcuni teologi affermano che la misericordia il pi
grande fra gli attributi e le perfezioni di Dio, la Bibbia,
la tradizione e tutta la vita di fede del Popolo di Dio ne
forniscono peculiari testimonianze.

H. M. Yez /TP1022/Conversione 12
Giustizia e Misericordia in
Misericordiae vultus, 20-21
Per giustizia si intende anche che a ciascuno deve essere
dato ci che gli dovuto.
Nella Bibbia la si intende di solito come losservanza
integrale della Legge e il comportamento di ogni buon
israelita conforme ai comandamenti dati da Dio.
Ges punta a mostrare il grande dono della misericordia
che ricerca i peccatori per offrire loro il perdono e la
salvezza.
esprime il comportamento di Dio verso il peccatore,
offrendogli unulteriore possibilit per ravvedersi,
convertirsi e credere.
Dio va oltre la giustizia con la misericordia e il perdono.
la misericordia [] appartiene al concetto di Dio
H. M. Yez /TP1022/Conversione 13
Cambiamento dellimmagine delluomo

Un capovolgimento dellimmagine delluomo


pretesa di auto salvezza
attraverso la sua propria saggezza (greci)

attraverso le opere (giudei) (Rm 1-2)

Tutto posso in colui che mi d la forza (Fp 4,13).


In Cristo, nuova immagine delluomo: il perdono,
lamore del prossimo e particolarmente dei nemici.
La scoperta del Dio vivo e vero (Gv 4) rende possibile
una vita nella verit e nellamore (1 Gv 4,7-21).

H. M. Yez /TP1037/Conversione 14
Conversione e opzione fondamentale

Una rinnovazione interiore:


dalluomo vecchio alluomo nuovo secondo
Paolo (Ef 4,24)
Dio ha liniziativa e coinvolge luomo tutto, cio, il
suo cuore, la sua coscienza,
si esprime a tutti il livelli di auto comprensione e
di auto attuazione contrassegnando la propria
storia personale.

H. M. Yez /TP1037/Conversione 15
Conversione puntuale e processo di conversione

I racconti di conversione: Paolo (Att 8), Zaccheo (Lc 19),


Matteo (Lc 5,27-28; Mt 9,10-12), etc.
Tutta la vita ha la dinamica di conversione:
Teologica:
dalle proprie sicurezze allaffidamento a Dio,
dallegoismo alla donazione di s

Morale:
una crescita nella virt,
nella valutazione del bene e del suo godimento
crescita nelle convinzioni personali (maturit morale)
crescita nella comunione con gli altri e nellorientamento della
propria vita al bene comune.

H. M. Yez /TP1037/Conversione 16
Liniziativa di Dio
Dio a rivelare il peccato (inizio della conversione) il
che avviene in un processo di incontro/conoscenza di
Dio e di cambiamento della propria immagine di Dio
(Lc 15, 11-31):
Il figlio minore riguardo al padre
Il figlio maggiore riguardo al padre e al fratello
Ognuno ha il suo processo davanti al Signore

H. M. Yez /TP1037/Conversione 17
Cambiamento di tutto luomo
Cambiamento di cuore e di mentalit (EN, 36)
si esprime negli atteggiamenti, opzioni e atti
Cambiamento organico:
N soltanto desideri
N soltanto qualche atto
Zaccheo:
una nuova mentalit scaturita dalla gratuit
dellincontro con Ges e messa in pratica nel rapporto
agli altri, soprattutto nei poveri,
anche in atti concreti
H. M. Yez /TP1037/Conversione 18
Cambiamento delle strutture e delle mentalit
edificare strutture pi umane, pi giuste, pi
rispettose dei diritti della persona, meno oppressive e
meno coercitive (EN, 36).
Gli atti, le preferenze, le scelte si strutturano in una
mentalit
La mentalit viene condivisa
Ambiti vitali di condivisione

H. M. Yez /TP1037/Conversione 19
Strutture di peccato
Rendono schiavi
Coscienza alienata
Assuefazione alla situazione
Vizio: corruzione della ragione
Ineluttabile
Dimensione idolatrica (OA, 28) delle ideologie
Alienazione (OA 27)

H. M. Yez /TP1037/Conversione 20
Ideologia
giustificazione razionale dellingiustizia strutturata
presupposti non fondati
forma di autodifesa
aliena lessere umano rendendolo funzionale alla
struttura doppressione
conformarsi fino a divenire un ingranaggio dello stesso
sistema
blocca lesercizio della razionalit e della libert

H. M. Yez /TP1037/Conversione 21
Conversione personale-strutturale
Riconoscere la struttura di peccato
Individuare, criticare e smascherare il sostento
ideologico
Cambiamento delle strutture dei rapporti interpersonali
Autocritica per arrivare a riconoscersi inserito in essa
Decifrare la dinamica del bene che libera il soggetto
Resistere, non collaborare
Tentativi di cambiamento

H. M. Yez /TP1037/Conversione 22
Immaginazione della carit
Strutture di solidariet
Esprimono lutopia del Regno di Dio
Rendono possibile una convivenza liberante
Rendono possibile il bene comune
Opzione preferenziale per i pi deboli
Dove non ci sono poveri, situazioni di sfruttamento,
manipolazioni di ogni tipo, strumentalizzazione del
debole, allora Dio a regnare! (Att 2, 42-48; 4,32-35).

H. M. Yez /TP1037/Conversione 23

Interessi correlati