Sei sulla pagina 1di 2

Madonna del cancelliere Rolin (1435 circa)

Autore: Jan Van Eyck (1390 - 1441)

Dimensione : 66x62 cm.


Tecnica: Olio su tavola

Metodo di rappresentazione: La prospettiva non esattamente


geometrica come nelle opere italiane, come si evince bene
dall'osservazione delle mattonelle del pavimento: solo una dozzina di
mattonelle separano il gruppo dei protagonisti dalle arcate, ma essi
sembrano molto pi lontani, grazie all'ingrandimento delle loro
proporzioni. Questo accorgimento ha anche come conseguenza
l'effetto di far apparire l'ambiente pi intimo e familiare.
Collocazione attuale: Museo del Louvre a Parigi

Storia e contesto. La scena un tipico dipinto devozionale, con il


committente che prega in ginocchio la figure sacre della Madonna col
Bambino, il quale risponde benedicendo. A sinistra si trova un angelo
che incorona la Vergine con una sontuosa corona. La scena
ambientata in un arioso loggiato, ricco di decorazioni con colonne e
da bassorilievi ed aperto, attraverso una triplice arcata (richiamo
alla Trinit) su una terrazza dalla quale si gode un amplissimo
panorama su una citt fluviale, tipica della zona (forse la stessa
Autun), dove palazzi, chiese, campi e colline sono bagnati da una
luce unitaria. Vi si riconoscono una cattedrale gotica, un ponte con
torre, vari campanili e un'isoletta sul fiume. Il paesaggio sfumato in
lontananza, secondo le regole della prospettiva aerea che van Eyck
dimostra di conoscere bene.

Personaggi principali: Rolin

Personaggi secondari:L'angelo che incorona la Vergine vola leggero


e minuto, nonostante la pesante corona che regge: essa raffigurata
come il pi prezioso capolavoro di oreficeria, minutamente cesellato
e ricco di perle e pietre preziose.