Sei sulla pagina 1di 2

NON SEI TUTTO PER ME

Pina
E venne la Morte,
strappando il velo di Maia.
Il silenzio rap la mia Anima,
il Dolore ripar nel mio Cuore.
Fatti non fummo
a viver come bruti,
ma come amaro
seguir virtute
e canoscenza.

Un nuovo amore
Il sole allung i suoi raggi,
scintille di un amore perduto.
Le braccia dellalbero,
dai venti piegate,
cinsero il mio dolore.
Le onde del mare,
madre di un tempo infinito,
placarono i miei pensieri.
Il lago svel nuova via,
lamore non spira non va via!

Lamore
Luomo seduto
sotto un albero piangente,
la donna in piedi
carezzava i suoi capelli.
Il silenzio ritmava
il battito dei cuori,
come stelle di un cielo perduto.
Amor quel che senti,
non ci che vedi.
Notte dagosto
Notte di stelle cadenti,
in notti di desideri smarriti.
Sogni non ancora sopiti
in cuori non sempre vissuti.
Scende la luce
accarezzandone il buio,
con passi sicuri
tra il bianco e il nero.
Pi che ondeggiare
con moto sicuro,
quieto mavvio
al centro dellanimo mio.

Ai freddi piedi di un albero stanco


gioca una bimba color amaranto.
Piccole mani tra i lunghi capelli
di bianco vestiti e con rossi gioielli.
Due braccia nude a stringerla forte
sentire la vita e vincer la morte.
Un dolce sorriso appare negli occhi
al lieve posarsi di un bacio nei solchi.

Alla riva del verde vestito


di un mare calmo nel pien del suo rito,
distesa stava una giovin fanciulla
bagnata dalle onde di immemore culla.