Sei sulla pagina 1di 3

FREUD - PSICANALISI = metodo di ricerca, trattamento terapeutico e concezione psicologica generale

STUDIO DELLISTERIA

- Freud inizia la sua ricerca per trattare la patologia psichica dellISTERIA, considerata solo
femminile allepoca (si laurea in medicina e comincia a studiare il cervello, passa attraverso gli studi
di Charcot sullIPNOSI insieme a Breuer)
- IPNOSI = metodo catartico per liberare il soggetto dalla sofferenza attraverso la rievocazione di
unesperienza che lha causata, in una condizione di abbandono della coscienza
Listeria ha una NATURA PSICHICA e tutte le altre manifestazioni della malattia sono la
conversione dei disturbi psichici in fisici (SOMATIZZAZIONE)

I TRAUMI PSICHICI E LINCONSCIO

- Allorigine dellisteria vi era un TRAUMA PSICHICO = esperienza di forte dolore mentale dovuta
allimpossibilit di soddisfare un DESIDERIO che viene SOPPRESSO, RIMOSSO dalla
COSCIENZA in quanto inaccettabile e minaccioso per la stabilit del soggetto questi traumi
repressi si sfogano in sintomi e disturbi fisici
- RIMOZIONE = il primo strumento di difesa della psiche, rimuove gli affetti e le rappresentazioni
inaccettabili e li pone negli strati pi profondi della psiche
- divisione in due della psiche =
1) Cosciente, che dimentica le esperienze traumatiche
2) Inconscio = in cui i ricordi dolorosi sono presenti = non vi consapevolezza = agiscono desideri e
pulsioni e traumi depositati, considerati inaccettabili
SINTOMO = compromesso tra la pressione verso la scarica e limpossibilit di far affiorare la vera
natura della tensione

SESSUALIT E LIBIDO

- La sessualit riguarda tutti, fin dallet infantile, e non solo gli adulti nellatto di unirsi con il sesso
opposto
- La pulsione sessuale una pulsione fondamentale per lessere umano ed portatrice della LIBIDO =
diffusa in tutto il corpo, porta eccitazione e si soddisfa attraverso il piacere

PER I BAMBINI

- Anche loro hanno pulsioni sessuali fin dalla nascita ma sono ancora del tutto indipendenti dallo
scopo riproduttivo, ci sono varie fasi:
1) FASE ORALE = dei primi due anni di vita il bambino previlegia la zona della bocca (latte dal seno)
= prova piacere perch soddisfa il bisogno di nutrirsi e perch agisce in un contesto affettivo
gratificante con la madre
2) FASE ANALE = dai due ai tre anni il bambino privilegia gli sfinteri e luretra = fonte del piacere sta
nel trattenere e nel lasciar andare, durante lespulsione dei residui del processo di sostentamento
3) FASE FALLICA = fra i tre e i cinque anni il bambino scopre la differenza sessuale tra maschio e
femmina e diventa consapevole che pu provare piacere attraverso la manipolazione degli organi
sessuali

IL COMPLESSO DI EDIPO

- Il bambino, grazie alla scoperta della sua specificit sessuale, comincia a provare attrazione per il
genitore del sesso opposto si crea rivalit con il genitore dello stesso sesso
- Questi atteggiamenti incestuosi sono negati e minacciati di punizione quindi il bambino vive una
ANGOSCIA DI CASTRAZIONE e vede questo divieto come INSUPERABILE a cui bisogna
adattarsi controllo e CENSURA del suo mondo pulsionale RIMOZIONE del complesso
edipico e quindi non viene pi ricordato (amnesia infantile)
- Il bambino ha paura che il padre lo castri, la bambina si sente in una condizione di deficienza causata
dalla mancanza del pene che compenser poi con il desiderio della maternit

LA FORMAZIONE DEL SUPER-IO

- Con lidentificazione con il genitore dello stesso sesso il bambino comincia a introiettare i divieto e
le regole COSCIENZA MORALE = comincia a sviluppare la funzione del Super-io

SESSUALIT DA INFANZIA A PUBERT

- Dai 5 anni alla pubert FASE DI LATENZA = diminuzione delle pulsioni sessuali e
concentrazione sui sentimenti e le relazioni sociali
- Formazione dellidentit sessuale durante la fase genitale
- Per possono formarsi delle FISSAZIONI, non si progredisce, o delle REGRESSIONI, si torna
indietro origine delle PERVERSIONI sessuali

LA METAPSICOLOGIA

LA RPIMA TOPICA

- Meta perch vuole andare oltre lo studio della psicanalisi dellOttocento e perch vuole analizzare
ci che sta oltre la coscienza = vuole descrivere la STRUTTURA E IL FUNZIONAMENTO DEL
SOGGETTO
- Elaborata intorno al 1915
- Tre aree distinte (separate da CENSURE, le linee di confine che vigilano e vietano il passaggio da
una zona allaltra) formano il nostro apparato psichico : INCONSCIO, PRECONSCIO E CONSCIO
in questi ultimi due la libido si lega a formazioni psichiche stabili, significati, idee, linguaggio) e
si formano il pensiero e gli affetti
1) CONSCIO = in rapporto con la realt esterna, si formano le rappresentazioni e le costruzioni
simboliche della nostra realt interna e della realt esterna, la censura trattiene gli elementi
perturbanti
2) PRECONSCIO = regola e filtra le pulsioni provenienti dallinconscio, alcune sono bloccate dalla
censura, altre sono lasciate passare come rappresentazioni psichiche stabili = spazio virtuale con
elementi inconsci solo provvisoriamente contenuti potenzialmente che potrebbero affiorare alla
coscienza = opera il PROCESSO SECONDARIO, IL PRINCIPIO DI REALT (si regola in base
alle esigenze del mondo esterno)
3) INCONSCIO = spazio virtuale, sede delle PULSIONI, qui circola liberamente lenergia psichica,
governato dal principio di piacere, non c morale o cura per la realt esterna, vige il PROCESSO
PSICHICO PRIMARIO, fondato sul PRINCIPIO DI PIACERE

SECONDA TOPICA

- Elaborata dal 1920


- Divisione non pi netta in aree distinte ma in tre funzione dellapparato psichico
1) ES= linconscio della prima topica, ci sono le pulsioni ed governato dal principio di piacere =
deposito dei contenuti psichici rimossi dalla coscienza
2) SUPER-IO = si contrappone alles, le sue funzioni erano prima affidate alla censura = ruolo di un
giudice, di censore, in gran parte inconscio = domina e controlla lIo = COSCIENZA MORALE =
insieme di tutti gli insegnamenti morali, i divieti e le regole assimilate e imposte dalla societ
legge interiore che produce SENSO DI COLPA
3) IO = funzione di MEDIATORE, filtro tra lEs e la realt = si dibatte tra le richieste del mondo
esterno, tra le pretese moralistiche e punitive del Super-Io e tra le pulsioni libidiche dellEs
conflitti, sofferenza e angoscia sviluppo di una dimensione razionale e controllata

MECCANISMI DI DIFESA DELLIO

1) RIMOZIONE = impedisce laffiorare alla coscienza delle pulsioni, degli affetti e dei ricordi che sono
ritenuti pericolosi per la stabilit psichica del soggetto determina un accumulo di tensione
energetica = come una diga che per non pu resistere allinfinito
2) REGRESSIONE = ritorno ad uno stadio anteriore dello sviluppo psichico
3) SUBLIMAZIONE = una pulsione di natura sessuale viene deviata verso una nuova meta non
sessuale
4) PROIEZIONE = il soggetto attribuisce ad unaltra persona o ad oggetti dei sentimenti, desideri e
caratteristiche che non vuole riconoscere come propri
5) INTROIEZIONE = il soggetto si attribuisce caratteristiche e qualit che originariamente non sono
suoi

LA TERAPIA DI FREUD

PISCOANLISI = TERAPIA

- Nevrosi = disturbo psichico caratterizzato anche da sintomi fisici, conflitti radicati nella storia del
soggetto il ritorno al trauma e la sua verbalizzazione poteva consentire al paziente di liberarsene
- Freud usa lipnosi ma poi comincia a far parlare il malato dei suoi traumi in forma cosciente
- METODO PSICANALITICO:
1) Inizialmente il paziente opera una resistenza allanalisi perch pu soffrire o destabilizzarsi
2) Freud propone quindi un rapporto di piena fiducia tra il paziente e il medico
3) Il paziente sviluppa verso lanalisti un TRANSFERT (proietta nella relazione con lanalista i suoi
sentimenti e emozioni)
- Lanalista deve essere attento a saper interpretare i messaggi dellinconscio perch emergono senza
che il paziente ne abbia coscienza (lapsus, atteggiamenti, silenzi, gesti non controllati)
psicopatologia della vita quotidiana lanalisi di queste fonti inconsce che il paziente fornisce

INTERPRETAZIONE DEI SOGNI

- Durante lanalisi il paziente invitato a raccontare i sogni e a interpretarli attraverso il metodo delle
LIBERE ASSOCIAZIONI fino ad arrivare al profondo rimosso e poi risalire con la
consapevolezza del trauma che vi si cela dietro
- Nei sogni non c controllo del materiale emozionale SOGNO = appagamento in forme
allucinatorie e mascherate di un desiderio rimosso (storia infantile, desideri di natura sessuale)
- CONTENUTO LATENTE = significato profondo del sogno che lanalista vuole scoprire
- CONTENUTO MANIFESTO = utilizza materiali dal passato prossimo o dal presente (atti
persone fatti accaduti)
- Nel sogno c comunque una censura dellIo perch cos pu risultare difficile per la coscienza di
interpretarlo e quindi lo accetta