Sei sulla pagina 1di 2

SILLABO

CORSO: Esercitazioni di fonetica in laboratorio (fonetske vjebe)


PRIMO ANNO
DOCENTE: Reverberi Daniela
DOCENTE REFERENTE: Ivica Pea Matracki
LINGUA: italiano
DURATA: semestre invernale 2014
TIPO DI CORSO: obbligatorio
CREDITI: 1

FINALITA:
- sviluppare nello studente la capacit di acquisire il controllo dei propri organi fonatori;
- mettere in grado lo studente di acquisire suoni inesistenti e leggermente diversi in L1;
- incoraggiare lo studente a prendere consapevolezza dele proprie difficolt.

OBIETTIVI:
1. saper riconoscere i suoni dellitaliano standard;
2. saper riconoscere i simboli grafici e la trascrizione fonetica delle parole;
3. saper imitare accento, ritmo e intonazione;
4. saper controllare pronuncia e intonazione.

CONTENUTI:
Il percorso si articola in sei moduli:
1. Lalfabeto italiano inclusi sia le lettere straniere (j, k, w, x, y) sia lalfabeto fonetico
internazionale (IPA): i simboli grafici e la trascrizione fonetica delle parole.
2. Il suono dellitaliano: accento, sillaba, intonazione;
3. I fonemi dellitaliano: le vocali con particolare riferimento a: [erba] vs [elefante]; [occhio]
vs [orecchio]; le consonanti con particolare riferimento a: consonanti geminate;
4. I dittonghi: ia, ie, io, iu; ua, ue, uo, ui.
5. le lettere C e G: c (k) [cane]; c (i, e) [cento]; g [gatto]; g [gelato]; le lettere S e Z (s, z) [sole,
sveglia]; (z, z) [calza,; la lettera Q: q [quadro]; la lettera L [luna]
6. I digrammi: gl (i) [foglia]; gn [gnomo]; sc (i, e) [pesce];

METODO: il corso si configura come un laboratorio di fonetica dedicato ad attivit (individuali, a


coppie, a piccoli gruppi, in grande gruppo) di
- ascolto, ripetizione, imitazione e produzione di suoni;
- lettura ad alta voce e recitazione ;
- scrittura (dettati di singole parole, frasi, brevi e semplici testi; elaborazione di semplici giochi di
parole quali anagrammi, rebus e indovinelli ortografici).

BIBLIOGRAFIA:
Trifone, P., Palermo, M., (2007) Grammatica italiana di base, pp. 1-28, Bologna, Zanichelli
Canepari, L., (1999), Dizionario di fonetica, Bologna, Zanichelli
Costamagna, L., (1996) Pronunciare Italiano, Perugia, Guerra Edizioni

MODALITA DI VALUTAZIONE: due verifiche scritte: una intermedia e una finale.

CREDITI ECTS: la frequenza e il superamento di ambedue le verifiche d diritto a 1 credito.


PIANO SETTIMANALE

SETTIMANA MODULO CONTENUTI


1 PRESENTAZIONE DEL CORSO
M1 Lalfabeto 1. Lalfabeto italiano
1.1 Le lettere straniere (j, k, w, x, y)
1.2 Lalfabeto fonetico internazionale (IPA):
i simboli grafici
la trascrizione fonologica delle parole
2 M2 Il suono dellitaliano Accento, sillaba, intonazione (i)

3 M2 Il suono dellitaliano Accento, sillaba, intonazione (ii)

4 M3 I fonemi dellitaliano Le vocali: a, , i, , , u


[erba] vs [elefante];
[occhio] vs [orecchio]
5 M3 I fonemi dellitaliano Le consonanti
Consonanti geminate
6 M4. I dittonghi ia, ie, io, iu
ua, ue, uo, ui
7 REVISIONE 1 VALUTAZIONE INTERMEDIA scritta

8 M5 Le lettere C e G c (k) [cane]


c (i, e) [cento]
9 M5 Le lettere C e G g [gatto]
g [gelato]
10 M5 Le lettere S e Z (s, z) [sole, sveglia]
(z, z) [calza, zaino]
11 M5 La lettera Q q [quadro]

12 M5 La lettera L l [luna]

13 M6 I digrammi sc (i, e) [pesce]

14 M6 I digrammi gl (i) [foglia]


gn [gnomo]
15 REVISIONE 2 VALUTAZIONE FINALE scritta