Sei sulla pagina 1di 2

2.

Dizionari cartacei e dizionari elettronici

Tenendo in considerazione il tipo di supporto, cio il mezzo che ci


consente la consultazione del dizionario, possiamo distinguere due
tipologie:
- dizionario cartaceo: il dizionario stampato su carta, nel formato
tipico di un libro e al suo interno i vocaboli sono disposti in ordine
alfabetico1;
- dizionario elettronico o digitale: la dicitura dizionario elettronico,
diffusasi dal 1983 a oggi, legata a supporti come dischetti, CD-
ROM, DVD, chiavette USB e/o a programmi da scaricare e installare
nel computer. Pian piano si fatta strada labbreviazione del termine
in e-dictionary, sulla scorta di e-mail, e-book, e-commerce. In
italiano, per, lespressione e-dizionario ha avuto una circolazione
molto limitata rispetto al suo corrispondente inglese. Il termine
dizionario digitale, invece, si diffuso soprattutto nel triennio 2010-
2013 ed usato prevalentemente in contrapposizione a dizionario
cartaceo.
Spesso il termine elettronico compare accanto al termine digitale, come
se i due fossero sinonimi, pertanto necessario comprenderne luso e
operare una distinzione. Dietro luso dellabbinamento digitale/elettronico
si nasconde un errore concettuale, in quanto si vanno a comparare due
categorie distinte: digitale allude al formato o al sistema di codificazione
dellinformazione (digitale/analogico), mentre elettronico designa il
supporto o materiale sulla cui superficie si registra linformazione (che pu
essere la carta, il nastro del video, il disco compatto). Detto ci, un

1
Nel dizionario cartaceo lordine alfabetico dei lemmi rappresenta unesigenza dettata dalla necessit di fornire ai suoi
lettori un metodo di consultazione razionale, rapido e universalmente noto.
elemento pu avere un supporto elettronico e non essere digitale, come la
televisione analogica, il nastro del video o la musicassetta2.
Pertanto, possibile utilizzare il termine dizionario elettronico se si
vuole far riferimento al supporto sul quale esso si trova (in
contrapposizione al supporto dei libri tradizionali: la carta) e dizionario
digitale se si guarda alla natura dellinformazione codificata rispetto alla
codificazione scritta. Il fatto che si usino indistintamente entrambe le unit
terminologiche ovviamente fonte di ragionevoli dubbi, pertanto occorre
precisare che il dizionario si definisce elettronico quando realizzato su
supporto elettronico e si consulta mediante procedimenti informatici 3.
Possiamo affermare, quindi, che un dizionario elettronico ha una faccia
rivolta verso la linguistica computazionale 4, che resta il suo principale
campo applicativo ed unaltra verso la lessicografia 5, dalla quale scaturisce
come particolare rivisitazione degli scopi del dizionario cartaceo.

2
guila, E. G. (2009), Los diccionario electrnicos del espaol, Madrid, Arco Libros.
3
Ibidem.
4
La Linguistica Computazionale si occupa dellanalisi ed elaborazione del linguaggio naturale attraverso luso di
metodologie informatiche. La linguistica computazionale si concentra sullo sviluppo di formalismi descrittivi del
funzionamento del linguaggio naturale, tali che si possano trasformare in programmi eseguibili dai computer.
5
Per Lessicografia si intende la scienza, la tecnica della raccolta e della definizione (formale, funzionale e soprattutto
semantica) dei vocaboli appartenenti al lessico di una lingua o di un dialetto o di un gruppo di lingue o dialetti. Il
termine identifica anche lattivit che ha per oggetto la redazione di dizionari di vario tipo.