Sei sulla pagina 1di 1

31/3/2017 LetnoncontaClaudioRossiMarcelliInternazionale

http://intern.az/1xge

Opinioni

Let non conta


Claudio Rossi Marcelli
31 marzo 2017 11:36

Anche se lo sogno da tanti anni, diventer madre per la prima volta alla vigilia dei quaranta.
Sono destinata a diventare una vecchia mamma apprensiva? Iole

Se consideriamo che in media le donne italiane sposate hanno il primo glio a 31 anni e gli
uomini a 35, a condividere la tua preoccupazione sono in molti. Negli ultimi anni per stanno
emergendo studi che indicano un certo numero di vantaggi per i bambini nati da madri meno
giovani. A cominciare dalla gravidanza: una ricerca presentata nel 2014 negli Stati Uniti,
durante la conferenza annuale della Society for maternal-fetal medicine, ha rivelato che,
escluse le anomalie cromosomiche, i bambini nati da donne con pi di 35 anni hanno il 40 per
cento di rischio in meno di presentare gravi malformazioni, incluse quelle al cuore, ai polmoni
e al fegato.

La blogger Julie Scagell racconta poi di uno studio pubblicato di recente sullo European
Journal of Developmental Phsycology, secondo cui a unet pi avanzata della madre
associata una maggiore stabilit psicologica dei bambini, e che le madri meno giovani sono
meno propense a sgridare i gli o punirli con uno schiao. In eetti ha perfettamente senso,
commenta Scagell. In genere con let si diventa pi saggi, e questo non pu che migliorare le
capacit genitoriali. Se tutte queste cifre e percentuali ti hanno fatto venire un leggero mal di
testa, dai retta a me: lascia stare i numeri, a cominciare da quello dei tuoi anni. Perch
diventare genitore ha poco a che fare con i numeri, mentre unesperienza umana del tutto
personale, ed cos che dovresti viverla, fuori da qualunque preconcetto.

Questa rubrica stata pubblicata il 31 marzo 2017 a pagina 14 di Internazionale. Compra questo
numero| Abbonati

http://www.internazionale.it/opinione/claudiorossimarcelli/2017/03/31/etanonconta 1/1