Sei sulla pagina 1di 16

Come

si apprende il lessico di una L2?


|Modo associa4vo: apprendimento vs
insegnamento
|Lassociazione primaria nelle fasi iniziali
tra parole della LS e parole della L1 non tra
parole della LS e conce?
|AspeAo culturale delle associazioni
|Inuenza della L1 sullapprendimento del
lessico: classicazione di signica4 in base
alla L1
|Problemi con la polisemia
Parole facili e dicili
|Parole di alta frequenza apprese pi
facilmente
|Parole ad alta disponibilit note ma poco
frequen4
|La categoria gramma4cale : sostan4vi >verbi >
agge?vi, nomi concre4 > astra?
|Discrepanze fra L1 e L2: Schadefreude
(piacere del danno); serendipity (capacit di
fare scoperte felici epr caso)
|Fa4ca a ricordare le parole che hanno relazioni
seman4che precise
|Insegnare la seconda parola di una coppia 4po
caldo/freddo dopo che la prima stata
memorizzata
|Presentare le parole in contesto facilita
lapprendimento
|Parole diverse per signicato ma simili per la
forma: accappatoio, a/accapanni, calzini, calzoni
|Scopo per cui si apprende una parola
|Impararla rice?vamente pi semplice che
impararla per doverla usare
|La rilevanza che il soggeAo aAribuisce al compito
che chiamato ad eseguire pi importante
della mo4vazione ai ni dellapprendimento
|Esperimento: compi4 diversi per memorizzare
delle parole (soAopos4 al test, revocare
associazioni piacevoli, importanza per il
soggiorno in unisola deserta)
|Assegnare compi4 dicili aiuta la
memorizzazione
Vocabolario rice?vo, produ?vo e
potenziale
|rice?vo: unit lessicali di cui il parlante si
serve per capire tes4 scri? o parla4.
|Produ?vo: unit lessicali di cui il parlante si
serve per produrre tes4 scri? o per
comunicare oralmente
produ?vo

rice?vo
|Vocabolario potenziale : tuAe le parole che lo
studente non ha mai incontrato prima ma che
in grado di capire senza spiegazione in base
alle regole della morfologia deriva4va, a
conoscenze linguis4che o a ipotesi fondate sul
contesto in cui si presentano
Obie?vi dellinsegnamento del lessico

|Dierenza tra conoscenza produ?va e


rice?va: prima ricezione poi produzione
|Variet nella competenza degli allievi
|Livelli avanza4: combinazioni di parole,
registro e s4le
Obiettivi Secondo il Secondo te
manuale

Dare una traduzione definizione nella lingua materna in un 1 2 3 1 2 3


contesto specifico

dare una traduzione senza un contesto specifico 1 2 3 1 2 3

Imparare in quale modo il significato cambia a seconda del 1 2 3 1 2 3


contesto

Trasferire le parole da conoscenza ricettiva a conoscenza 1 2 3 1 2 3


produttiva

Imparare a utilizzare il contesto per capire il significato 1 2 3 1 2 3

Imparare a utilizzare le parti analizzabili delle parole per 1 2 3 1 2 3


capirne il significato

Imparare a usare i dizionari bilingui 1 2 3 1 2 3


Imparare a usare i dizionari monolingui 1 2 3 1 2 3
Imparare che cosa vuol dire conoscere una parola 1 2 3 1 2 3
Imparare con quali parole una parola si combina 1 2 3 1 2 3
Presentazione e spiegazione di parole nuove

Presentare la parola allinterno di un testo


Gli studen4 vengono a contaAo con un
signicato par4colare
Il lessico si apprende poco alla volta
Richiamare le preconoscenze
Introdurre le parole chiave
Rinforzo
Presentare tes4 in cui vi sono relazioni fra
parole
Il lessico non viene presentato interamente
ma incrementare le aree seman4che
gradualmente
Il materiale gi noto deve superare in quan4t
il materiale nuovo
Coppie traboccheAo
Esempi di esercizi per la presentazione del lessico:

Completa le frasi aggiungendo le parole
che mancano
Il primo___________nato a
Roma______Alessio.
E nato a____________ il
1____________del 1986 e pesa
___________.
La prima_________nata nella provincia
di Ascoli Piceno ____________raissa,
esaAamente come ______del
leader____________Mkhail Gorbaciov
Sono nominate qui alcune professioni: in che
cosa consiste il lavoro che fa
A. la casalinga
B. lausiliario dellospedale
c. il sindaco
D. il leader
E. loperaio
Quali sono i nomi propri che gurano in questo
ar4colo?
Aiutare gli studen4 a meAere in rapporto la
forma delle parole col loro signicato
aAraverso
Mezzi non verbali ogge? concre4
Lingua straniera parafrasi, esempi di uso della
parola, mini contes4 pregnan4, aAenzione alla
forma della parola -mento e -zione sono usa4
per sostan4vi deverbali
Lingua materna
Strategie di apprendimento: se lo scopo da
raggiungere determinare un signicato
consulto il dizionario
Tecnica: capacit di usare un dizionario

Es. 4 pag. 53
Conoscere una parola
Sviluppare la capacit di discriminare:
le a?vit per comprendere e produrre
vocabolario;
quali sono gli aspe? della competenza
lessicale: a) forma (ortograca o fonologica); b)
morfologia (terminazione di morfemi: maschile
o femminile); c) sintassi (es. 4po di preposizione
richiesta: cos4tuito di o da?) d) collocazione
(parole con le quali pu ricorrere nel contesto);
e) signicato (lo stesso signicato referenziale
ma diverso signicato pragma4co); f) relazioni
lessicali (sinonimia, antonimia ecc.)
Es. a?vit 20