Sei sulla pagina 1di 52

Misura di livello e di pressione

Istruzioni duso
VEGAMET 513

%
100

- +

ESC OK

CONNECT

on

513
Ser.No.12345678
in out
Indice

Indice

Informazioni per la sicurezza ..................................................... 3


Attenzione zona pericolosa ......................................................... 3

1 Descrizione dellapparecchio
1.1 Funzionamento e struttura ................................................ 4
1.2 Omologazioni ..................................................................... 5
1.3 Caratteristiche ................................................................... 5
1.4 Dati tecnici .......................................................................... 6
1.5 Dimensioni .......................................................................... 9

2 Montaggio ................................................................................. 10

3 Collegamento elettrico
3.1 Istruzioni di collegamento ................................................ 11
3.2 Istruzioni di collegamento per applicazioni Ex ............... 11
3.3 Schema elettrico .............................................................. 12

4 Regolazione
4.1 Elementi dindicazione e di servizio ................................ 13
4.2 Sistema operativo ............................................................ 14
4.3 Regolazione mediante PC ............................................... 15
4.4 Configurazione e parametrizzazione ............................. 16
4.5 Confronto tra men ridotto e men ampliato ................. 17

5 Messa in servizio ..................................................................... 18

6 Impostazioni nel Men ridotto


6.1 Configurazione punto di misura ...................................... 19
6.2 Taratura con prodotto ...................................................... 20
6.3 Taratura senza prodotto .................................................. 21
6.4 Valori scalari ..................................................................... 22
6.5 Tempo dintegrazione ...................................................... 23
6.6 Uscite ............................................................................... 23
6.7 Simulazione ...................................................................... 23
6.8 Parola chiave / Lingua / Regolazione di laboratorio/ Reset / Tipo di men 24
2 VEGAMET 513
Indice

7 Impostazioni nel "Men ampliato"


7.1 Configurazione punto di misura ...................................... 25
7.2 Configurazione ingressi ................................................... 27
7.3 Configurazione uscite ...................................................... 28
7.4 Taratura ............................................................................ 29
7.5 Elaborazione .................................................................... 30
7.6 Parametrizzazione uscite ............................................... 31
7.7 Simulazione ...................................................................... 33
7.9 Parala chiave, Lingua, Tipo di men ............................... 33
7.8 Funzione speciale: Reset ................................................ 33
7.10 Funzione speciale: correzione manuale ........................ 34
7.11 Curve di linearizzazione .................................................. 35
7.12 Info .................................................................................... 38
7.13 Reset VEGAMET ............................................................. 39

8 Grandezze di riferimento e unit di misura ....................... 40

9 Diagnostica
9.1 Manutenzione ................................................................... 41
9.2 Simulazione ...................................................................... 41
9.3 Segnale di avaria ............................................................. 41
9.4 Riparazioni........................................................................ 41
9.5 Codici di errore ................................................................ 42

10 Architetture dei men


10.1 Architettura del men ridotto ........................................... 45
10.2 Architettura men ampliato ............................................. 46

Informazioni per la sicurezza Attenzione zona pericolosa


La messa in servizio e il funzionamento sono Attenersi ai documenti di omologazione
subordinati alle seguenti informazioni e agli allegatii (certificato giallo) e in particolare al
standard nazionali dinstallazione (per es. in foglio che riporta i dati relativi alla sicurezza.
Germania alle normative VDE) e alle
disposizioni di sicurezza e antinfortunistica
previste per il tipo dimpiego.

Interventi sugli apparecchi, non in linea con le


istruzioni di collegamento, possono essere
effettuati, per ragioni di sicurezza e garanzia,
solo da personale autorizzato VEGA.

VEGAMET 513 3
Descrizione dellapparecchio

1 Descrizione dellapparecchio

1.1 Funzionamento e struttura Funzionamento


Gli elaboratori alimentano i sensori collegati e
Il VEGAMET 513 un elaboratore realizzato convertono i loro dati analogici di misura.
per molteplici applicazioni; esegue infatti: Lelaborazione viene eseguita mediante uno
- la misura di livello speciale software, costituito da moduli
- la misura di densit funzionali (FB), moduli dingresso (EB),
- la misura di altezza moduli duscita (AB) nonch moduli DCS
- la misura di pressione di processo (PB).
- ecc.

Struttura
Lelaboratore VEGAMET 513 costruito come
scheda da innesto formato Europa,
larghezza 5 TE (= 25,4 mm). Consiste in un
circuito stampato, un connettore a baionetta e
un frontalino. Sul frontalino situato un
modulo di servizio con display LC e tasti.

Architettura del software

Moduli di uscita
Modulo dingresso - Uscita in corrente
- ingresso in corrente continua - Uscita in tensione
AB - Uscite DISBUS
- Uscita segnale di
avaria
- Indicazione MET
EB FB

PB Moduli PC/DCS
Modulo funzionale - Uscite PC/DCS
- Punto di misura TAG 1

4 VEGAMET 513
Descrizione dellapparecchio

1.2 Omologazioni 1.3 Caratteristiche

I VEGAMET sono corredati delle seguenti - Elaboratore a microprocessore per la


omologazioni: misura continua
- protezione antideflagrante: riguardante - Modulo di servizio con display LC e 6 tasti
apparecchi elettrici con circuito elettrico a - Tempo dintegrazione impostabile
sicurezza intrinseca (VEGAMET 513 Ex) - Due curve di linearizzazione fisse e tre
- sicurezza di sovrapppieno secondo WHG programmabili
- Autocontrollo di efficienza
Per queste applicazioni attenersi ai relativi - 1 ingresso sensore (sonda capacitiva di
documenti ufficiali (certificati e dichiarazioni di misura o trasduttore di pressione)
prova, omologazione del sistema costruttivo - Segnale di avaria e diagnosi derrore a
e certificati di conformit). Questa display
documentazione viene fornita con - 1 uscita in corrente 0/4 20 mA (flottante)
lapparecchio. - 1 uscita in tensione 0/2 10 V
- 1 uscita DISBUS per collegamenti digitali in
rete e per la connessione del VEGADIS 174
Omologazione Ex - 1 rel di avaria
Per luoghi con pericolo di esplosione, - Regolazione anche mediante PC con
certificato CENELEC definito nel certificato di software di servizio VVO; collegamento
conformit PTB-Nr. Ex-95.D.2145 X per attraverso VEGACONNECT 2
VEGAMET 513 Ex

Omologazione WHG
Elaboratore come componente di una
sicurezza di sovrapppieno secondo WHG.
(Numero del certificato: vedi tabella)

Rilevatore di livello Unit VEGAMET Certificato n Interruttore ausiliario


elettronica di livello VEGASEL

Sonde capacitive di misura E17 EX 513 EX Z-65.13-123 543 547


EL 11 EX0, EL 21 EX0, E18 EX 643
EL 24 EX0, EL 29 EX,
EL 31 EX0, EL 42 EX0

Trasduttori di pressione E27 EX 513 EX Z-65.11-33 543 547


D35 Ex. tipo G, F 643
D36 Ex. tipo G
D38 Ex. tipo G

Trasduttori di pressione E23, 513 Z-65.11-130 543 547


D80, D81, D84, D86, E23 Ex 513 EX 643
D84 EX, D86 EX

Trasduttori di pressione E22, 513 Z-65.11-130 543 547


D77, D85, D87, E22 Ex 513 Ex 643
D77 EX, D85 EX, D87 EX

VEGAMET 513 5
Descrizione dellapparecchio

1.4 Dati tecnici


Alimentazione
Tensione di alimentazione Unom = 24 V AC (20 53 V), 50/60 Hz
= 24 V DC (20 72 V)
Potenza assorbita ca. 6 VA oppure ca. 4 W

Ingresso dati di misura


Numero ingressi 1
Tipo dingresso ingresso bifilare attivo, analogico (sensore
alimentato dal VEGAMET)
Campo 4 20 mA
Tipo di sensore sonde capacitive, trasduttori di pressione
idrostatici, di processo e differenziali
Tensione
- con 4 mA ca. 18 V DC
- con 20 mA ca. 15 V DC
Limitazione di corrente con ca. 26 mA, protetta contro il cortocircuito
Rilevamento interruzione di collegamento < 3,6 mA
Rilevamento cortocircuito > 21 mA
Min. delta di taratura 2 % dei valori del sensore impostati
Cavo di collegamento cavo standard bifilare ( consigliata la
schermatura)
Max. resistenza di ogni conduttore 35
Risoluzione 1 A
Errore di linearit 0,025 % con 4 20 mA
Deriva termica 0,04 %/10 K con 4 20 mA

Uscita in corrente
Numero di uscite 1 uscita
Funzione indicazione analogica dei risultati di elaborazione
Campo impostabile da 0 20 mA
Carico max. 500
Risoluzione 1 A
Errore di linearit 0,05 % del campo impostato
Deriva termica 0,05 %/10 K (riferita a 20 mA)

Uscita in tensione
Numero di uscite 1 uscita
Funzione indicazione analogica dei risultati di elaborazione
Campo impostabile da 0 10 V
Corrente max. 1 mA
Risoluzione 0,5 mV
Errore di linearit 0,05 % (riferito a 10 V)
Deriva termica 0,06 %/10 K (riferita a 10 V)

6 VEGAMET 513
Descrizione dellapparecchio

Uscita a rel
Numero rel 1 rel di avaria
Contatto contatto di scambio pulito
Materiale dei contatti AgNi, dorato a spessore
Tensione dintervento min. 10 mV DC
max. 250 V AC/DC
Corrente dintervento min. 10 A
max. 3 A AC, 1 A DC
Potenza commutabile max. 500 VA, 54 W

Uscita DISBUS
Funzione per i collegamenti in rete fra i singoli elaboratori
e per il collegamento degli indicatori digitali
Cavo di collegamento bifilare standard ( consigliata la schermatura)
Max. lunghezza del cavo 1000 m

Elementi dindicazione
Indicazione con testo in chiaro display LC
a 4 righe, ognuna di 6 caratteri
con illuminazione di fondo
Indicazione analogica catena LED costituta da :
11 segmenti 0 % 100 %
indica il valore attuale dei punti di misura
selezionati
LED nel frontalino verde: presenza rete
rosso: segnale di avaria (LED accesso con
bobina rel diseccitata)

Elementi di servizio
Frontalino 6 tasti di configurazione e parametrizzazione
Circuito stampato commut. rotante per impost. indirizzo apparecchio
sul DISBUS

Condizione ambientali
Temperatura ambiente ammessa -20C +60C
Temperatura di stoccaggio e di trasporto -40C +80C

Collegamento elettrico
Connettore a baionetta secondo DIN 41 612, modello F, a 33 poli
su tre file d, b, z (parzialm. equipaggiato)
Telaio porta-moduli BGT 596 (Ex) collegamento al relativo connerrore
Custodia Tipo 505 collegamento a morsetti a vite (max. 2,5 mm2)

VEGAMET 513 7
Descrizione dellapparecchio

Protezioni elettriche
Tipo di protezione
- non inserito IP 00
- inserito
nel telaio porta-moduli BGT 596
- frontalmente compl. equipaggiato IP 40
- lato superiore e inferiore IP 20
- lato cablaggio IP 00
- inserito
in custodia Tipo 505
- lato connessioni IP 20
- custodia IP 30
Classe di protezione II (nella custodia Tipo 505)
Categoria di sovratensione II

Separazioni elettriche
Fra
- alimentazione e tutti
gli altri potenziali separazione sicura secondo VDE 0106, parte 1
- tensione disolamento 250 V
- isolamento massimo 2,5 kV/AC
Fra
- ingresso dati di misura e tutti
gli altri potenziali separazione sicura secondo VDE 0106, parte 1
- tensione disolamento 250 V
- isolamento massimo 2,5 kV/AC
Fra
- DISBUS e tutti gli altri potenziali separazione di potenziale
- tensione disolamento 50 V
- isolamento massimo 0,5 kV/AC

Dati meccanici
Modello apparecchio da innesto per telaio porta-moduli
BGT 596 o per custodia Tipo 505
Dimensioni largh.= 25,4 mm (5 TE), alt.= 128,4 mm,
prof.= 162 mm

Conformit CE
Lelaboratore VEGAMET rispetta le direttive sulla compatibilit elettromagnetica EMC (89/336/
CEE) e le normative NSR (73/23/CEE). La conformit stata valutata in base alle seguenti
norme:
EMC Emissione EN 50 081 - 2: 1993
Immissione EN 50 082 - 2: 1995
NSR EN 61 010 - 1: 1993

8 VEGAMET 513
Descrizione dellapparecchio

Dati tecnici Ex
Alimentazione
Tensione di esercizio Unom come per la versione non omologata Ex
Tensione disolamento Unom = 250 V AC o 125 V DC

Ingresso dati di misura (circuito elettrico a sicurezza intrinseca) nel VEGAMET 513 Ex doppio
Protezione antideflagrante [EEx ia] IIC, [EEx ia] IIB, [EEx ib] IIC o
[EEx ib] IIB
Valori massimi
- Tensione UO = 20 V
- Corrente I O = 128 mA
- Potenza PO = 640 mW
Caratteristica lineare
Effettiva induttanza interna LI trascurabile
Effettiva capacit interna CI trascurabile

EEx ia IIC EEx ia IIB EEx ib IIC EEx ib IIB

Massima induttanza esterna ammessa LO (mH) 0,5 1 1,5 2 2 9

Massima capacit esterna ammessa CO (nF) 97 78 68 486 200 1000

I circuiti elettrici a sicurezza intrinseca sono separati galvanicamente da tutti i circuiti elettrici
non a sicurezza intrinseca fino a un valore massimo della tensione nominale di 375 V.
La massima tensione presente nei circuiti elettrici non a sicurezza intrinseca non pu
superare in caso di dispersione i 250 Veff

1.5 Dimensioni
Circuito elettrico 100 x 160 x 1,5 Connettore
formato Europa 5 TE
128,4
100

on

9
5,5 162 25,4

VEGAMET 513 9
Montaggio

2 Montaggio
Lelaboratore VEGAMET 513 pu essere Coperchio trasparente
inserito con un connettore in un telaio porta- Per evitare regolazioni non autorizzate o
moduli BGT 596 o BGT 596 Ex.M oppure in involontarie modifiche, proteggere il frontalino
una custodia Tipo 505. del VEGAMET con un coperchio trasparente
sigillabile.

Inserimento in telaio porta-moduli Codifica


Montare il connettore (esecuzione standard o Per evitare scambi fra i diversi apparecchi,
Ex) nel telaio porta-moduli. Cablare il possibile corredare il connettore femmina del
connettore femmina, attenendosi allo schema telaio porta-moduli o della custodia di
elettrico. chiavette di codifica.

Connettore Attenzione:
Connettore femmina DIN 41 612, modello F, a La codifica indispensabile negli apparecchi
33 poli (d, b, z) con chiavette di codifica e omologati Ex!
accessori di montaggio per linserimento nel
telaio porta-moduli BGT 596 oppure Il connettore a baionetta dellelaboratore
BGT 596 Ex.M. munito dei corrispondenti fori di codifica
(codifica meccanica).
Connettore Ex Una codifica dellapparecchio evita lo
Connettore femmina DIN 41 612, modello F, a scambio fra i differenti apparecchi. Le relative
33 poli (d, b, z) con chiavette di codifica, chiavette di codifica sono fornite sfuse con il
camera di separazione Ex e accessori di connettore o con la custodia. La posizione di
montaggio per linserimento nel telaio porta- queste chiavette nel connettore femmina
moduli BGT 596 Ex.M. sono indicate nella seguente tabella.

Il connettore femmina disponibile con i


seguenti tipi di collegamento:
- Wire-Wrap collegamento standard
1,0 x 1,0 mm Codifica Codifica
- minifaston 2,8 x 0,8 mm apparecchio Ex
- Termi-Point collegamento standard VEGAMET 513 a1 / c5
1,6 x 0,8 mm
VEGAMET 513 Ex a1 / c5 c23
- collegamento a saldare
- morsetti a vite 2 x 0,5 mm 2 z b d
a c
o1o
Per ulteriori informazioni di montaggio o3o
consultare le Istruzioni duso del telaio a5 o5o c5
porta-moduli. o7o
o9o
o11o

Inserimento nella custodia per o13o


o15o
apparecchi singoli o17o
Lo zoccolo della custodia pu essere o19o
avvitato su una piastra di montaggio o o21o
inserito su una barra (TS 35 x 15 secondo o23o c23
EN 50 022 o TS 32 nach EN 50 035). o25o

Collegare i morsetti dello zoccolo, o27o


o29o
attenendosi allo schema elettrico delle
o31o
successive pagine. Per ulteriori informazioni
consultare le Istruzioni duso della custodia.

10 VEGAMET 513
Collegamento elettrico

3 Collegamento elettrico

3.1 Istruzioni di collegamento Camera di separazione Ex


Per ottenere distanze di scarica e di
Per il collegamento elettrico attenersi dispersione sufficientemente sicure, inserire
scrupolosamente alle seguenti istruzioni: nei collegamenti del VEGAMET una camera
- Il collegamento deve essere eseguito in di separazione Ex. Far passare i conduttori
base agli standard nazionali dinstallazione attraverso questa camera di separazione Ex
(per es. in Germania in conformit alle e collegarli. Fissare la camera di separazione
norme VDE). Ex con la vite inferiore. Attenersi alle
- Il cablaggio fra il VEGAMET e il sensore Istruzioni duso del BGT 596 Ex.M.
pu essere eseguito con un normale cavo
bifilare. Tipo di protezione per applicazioni Ex
- Se si prevedono forti induzioni Nelle applicazioni Ex necessario mantenere
elettromagnetiche opportuno utilizzare un una protezione IP 20. Chiudete a questo
cavo schermato. Collegare lo schermo scopo spazi intermedi o posti scheda vuoti
solo da una parte, lato sensore o lato con apposite piastre cieche.
apparecchio.
- Non superare le resistenze di linea indicate Montaggio nel telaio porta-moduli
nei Dati tecnici Per inserire il VEGAMET omologato Ex in un
- Se si prevedono sovratensioni opportuno telaio porta-moduli occorre utilizzare un
installare uno scaricatore di sovratensione connettore VEGA-Ex. Connettori di altri
VEGA o utilizzare unelettronica con fornitori richiedono una distanza minima di
scaricatore integrato. 10 mm (2 TE) fra di loro. Se volete installare il
- Il VEGAMET deve essere alimentato a VEGAMET allestrema sinistra del telaio
bassa tensione per corrispondere alla porta-moduli, inserite prima del connettore
classe di protezione II. Utilizzando il dellapparecchio una piastra cieca larga
VEGASTAB 593 si ottiene una sicura almeno 20 mm (4 TE)
separazione dei circuiti elettrici della rete
secondo DIN/VDE 0106, parte 101.

3.2 Istruzioni di collegamento


per applicazioni Ex

Installare gli elaboratori sempre in zona


sicura oppure adottare particolari misure di
protezione Ex.

on
VEGATOR

Scheda cieca

VEGAMET 513 11
Collegamento elettrico

3.3 Schema elettrico

d b z
2 +
Tensione di L (+)
alimentazione N ()

6 Rel di
avaria
10

12

16 +
Uscita in corrente
18

Uscita in tensione 20 +
+
22
Uscita
24
DISBUS

28
+
+ 30
Sensore
32

Esecuzione Ex
Per il collegamento di apparecchi omologati Ex
attenersi alle istruzioni dei documenti ufficiali allegati,
nonch alle vigenti norme dinstallazione. Assicurarsi
che sul connettore femmina sia stata montata la
camera di separazione Ex. Introdurre sempre i
connettori attraverso la camera di separazione.
Consultare anche le Istruzioni duso del telaio
porta-moduli BGT 596 Ex.M e seguire le istruzioni Ex.

12 VEGAMET 513
Regolazione

4 Regolazione Posizione del commutatore rotante

4.1 Elementi dindicazione e di


servizio

Circuito elettrico stampato


Sul circuito elettrico stampato situato un
commutatore rotante per limpostazione
dellindirizzo DISBUS dellapparecchio.
Questa impostazione necessaria nel caso
di pi VEGAMET collegati attraverso DIS-
BUS.

Il campo dimpostazione 1 F corrisponde


Commutatore rotante
agli indirizzi DISBUS da 1 a 15.
Impostazione di laboratorio: 0

Informazione:
Con lindirizzo 0 il VEGAMET non attiva la Frontalino
comunicazione DISBUS.

7 8 9 1
10
3 4 5 6

11
B C DE

%
12 2 100

13 - +
2

F 0 1 14
15 3 3

ESC OK
4
CONNECT
Commutatore rotante
5 !

Lindirizzo DISBUS impostato pu essere on


visualizzato mediante indicazione LC, senza 6 513

estrarre lapparecchio. Ser.No.12345678

Informazione
Se attraverso il DISBUS sono collegati pi
VEGAMET, ogni indirizzo deve essere
assegnato una sola volta! 1 LCD (4 righe, ognuna con 6 caratteri, con illuminazione di
fondo) e indicazione con testo in chiaro
2 Catena LED (gialla) per lindicazione analogica del valore di
misura
3 Tasti per regolazione a men
4 Boccole per VEGACONNECT
5 LED (rosso), acceso con bobina del rel di avaria diseccitata
6 LED (verde), acceso con apparecchio alimentato

VEGAMET 513 13
Regolazione

4.2 Sistema operativo


Indicazione di:
Modulo dindicazione e di - valore di misura
servizio - voce del men
- parametro
Trasferimento, ovverosia salto nel
men sottostante con [OK]
In base alla voce men modificare il
valore o selezionarlo da lista
%
100

+ - Selezionare voce del men

In base alla voce men, annullare


limpostazione o passare al men
In base alla voce men memorizzare il
superiore
valore impostato o passare al men
sottostante
ESC OK

Men ridotto - Men ampliato


Sono disponibili due tipi di men: Men Il ritorno al men superiore pu essere
ridotto e Men ampliato eseguito (con ESC) da ogni voce del men,
anche se non esplicitamente indicato nei
Informazione: sottomen.
In laboratorio il VEGAMET 513 viene
impostato per la regolazione con men ridotto!
Funz.
com-
Nella maggior parte dei casi possibile plem-.
eseguire le necessarie impostazioni con
questo tipo di men (vedi anche capitolo 4.5
Confronto fra i tipi di men).
ESC ESC ESC ESC

Struttura operativa Parola Lingua Punto1 Men


chiave a rego-
La regolazione si esegue grazie a 6 tasti e Te- laz. ri-
allindicazione con testi in chiaro. Il salto on desco base dotto
dallindicazione valore di misura al men sot-
tostante si esegue con [OK]. Per passare da Se ci si trova nella voce men allestrema
una voce men allaltra allinterno di uno destra di un livello, premendo il tasto [>] si
stesso livello, utilizzare [>] oppure [<]. ritorna immediatamente nella voce men
Un passaggio di livello identificato dal allestrema sinistra di quel livello. Azionando il
simbolo e il tasto [OK] consente di saltare tasto [<] si esegue loperazione contraria; si
al livello sottostante. I parametri sono passa cio dalla voce men di sinistra alla
identificati dal simbolo . Il valore del voce men di destra. Questi spostamenti
parametro viene modificato con [+] o [] (qui rappresentati con tratteggio) non sono
oppure selezionato da una lista. Il valore indicati nei sottomen a tutto vantaggio di una
modificato viene memorizzato con [OK]. Per migliore visione dinsieme.
annullare una immissione (senza
memorizzare la modifica), premete [ESC]. Uscita
Il ritorno al livello superiore si ottiene con in
tens.1
[ESC].Trascorsi 15 minuti dallultimo
azionamento dei tasti scatta un ritorno
automatico allindicazione del valore di rifer. Unit Uscita in ca- Limit.
a in tens. so di- di tens.
misura. per- 0/10V sturbo
cent. 0,0% 0V on

14 VEGAMET 513
Regolazione

Rappresentazione delle singole voci men 4.3 Regolazione mediante PC

Lingua In bianco sono scritti i parametri, che Elaboratore con modulo di servizio
possono venir modificati con i tasti
Te-
desco [+] o [-] e memorizzati con il tasto Messa in servizio
[OK]. - mediante i tasti del modulo di servizio
Esempio: - o con un PC, corredato di software VVO
- alla voce men Lingua potete modificare (VEGA Visual Operating) e di un cavo di
da Tedesco a Italiano. collegamento VEGACONNECT oppure
VEGACONNECT 2.
Le impostazioni in /
Param. corsivo, per es. il nome del punto di
TAG-
No. 1
misura TAG-No. 1 possono essere
diverse, e corrispondono alla
parametrizzazione o configurazione
del punto di misura. Nei men appaiono le
%
impostazioni di laboratorio. -
100

OK
Volt Le voci men pi chiare appaiono ESC

per CONNECT

0% solo se necessario (in base alle !

0,000 impostazioni di altri men). on


Cavo di collegamento
513
Ser.No.12345678 VEGACONNECT 2

Modificare il tipo di men:


Passare dallindicazione valore di misura
(TAG-No.1) nella voce Men tipo. Premere
Men tipo ampliato, premere [OK] per PC con software VVO
salvare limpostazione. Ritornare ora
sullindicazione valore di misura, premendo
due volte [ESC].

TAG-
No. 1
%
xx,x

Param. Confi- Funz.


TAG- gura- com-
No. 1 zione plem.

Parola Lingua Punto1 Reset Men


chiave a rego- punto tipo
Te- laz. 1 ri-
off desco base dotto

am-
pliato

VEGAMET 513 15
Regolazione

4.4 Configurazione e Tenete presente che:


La configurazione del punto di misura pu
parametrizzazione
essere modificata solo se precedentemente,
alla voce del men ampliato Funzioni
Indipendentemente dal fatto che la
complementari stato eseguito un Reset
regolazione del VEGAMET venga eseguita
su misura singola oppure Reset su misura
mediante i tasti del modulo di servizio o con
combinata. Se desiderate modificare solo la
un PC corredato di software VVO, il sistema
sensoristica, dovete dapprima eseguire un
operativo non cambia.
Reset punto 1, alla voce del men ridotto
Funzioni complementari.
La sequenza operativa si basa su una
- configurazione (nel caso di strumento non
2 Configurazione ingressi
configurato in laboratorio)
Stabilire, da dove il VEGAMET riceve i suoi
e quindi su una
dati dingresso (sensore, altro VEGAMET)
- parametrizzazione
Impostare i parametri del sensore (campo
di misura, campo della corrente)
Questo manuale duso descrive passo passo
le operazioni da eseguire con i tasti del
3 Configurazione uscite
VEGAMET. La regolazione mediante software
Tutte le uscite (tranne il rel di avaria)
VVO viene descritta in un apposito manuale a
possono essere assegnate a un sensore o
parte.
disinserite
Configurazione
Terminata la configurazione di base il
Configurazione significa assegnare, stabilire
VEGAMET passa alla condizione operativa e
definitivamente le funzioni. Il VEGAMET
indica lattuale valore di misura. Procedere a
necessita di una configurazione di base
ulteriori configurazioni preferibilmente dopo
(quasi sempre definitiva), che stabilisce
aver eseguito la parametrizzazione.
lassegnazione degli ingressi e delle uscite,
scegliendo fra le funzioni e le possibilit
Parametrizzazione
esistenti, quelle corrispondenti alle esigenze
Parametrare significa modificare i valori. Gli
operative.
elaboratori possiedono numerosi parametri, i
Gli elaboratori vengono forniti con una
cui valori possono essere modificati, per es. il
configurazione di laboratorio, che solo in casi
tempo dintegrazione da 0 a 600 s. La
eccezionali richiede modifiche.
parametrizzazione non influisce sulla
configurazione. Tenete presente che
Sequenza operativa per la configurazione di
possibile parametrare solo valori che siano
base:
stati precedentemente configurati (impostare
1 Configurazione punto di misura
per es. valori delluscita in corrente solo dopo
Selezionare il tipo di applicazione (livello,
aver aver assegnato luscita in corrente).
altezza)
Selezionare il tipo di sensore (capacitivo,
idrostatico)
Stabilire lapplicazione (standard,
differenza di livello)
Definire le opzioni (nessuna opzione,
correzioni)

16 VEGAMET 513
Regolazione

4.5 Confronto tra men ridotto e men ampliato

In questa tabella sono elencate le principali funzioni del VEGAMET 513 ed indicato in quale
tipo di men esse sono disponbili.

Funzione Men Men


ridotto ampliato
Taratura con prodotto x x
Taratura senza prodotto x x
Impostare tempo dintegrazione x x
Simulazione x x
Commutare uscita in corrente (4/20 mA, 0/20 mA, 20/4 mA, 20/0 mA) x x
Commutare uscita in tensione (2/10 V, 0/10 V, 10/2 V, 10/0 V) x x
Indicazione valori scalari (display) x x
Modificare il tipo di men (ridotto ampliato) x x
Modificare lingua del men x x
Attivare/ Disattivare parola chiave x x
Modificare sensoristica x x
Modificare nome punto di misura x x
Reset punto di misura (Reset punto) x x
Impostare il punto di misura alla regolazione di laboratorio (Punto a regol. base) x x
Impostare curve di linearizzazione x
Modificare tipo di applicazione (per es. livello - altezza) x
Selezionare diverse grandezze di riferimento per le uscite x
Definire il comportamento delluscita (in corr./in tens.) per segnale di avaria x
Adeguare il VEGAMET ai parametri del sensore x
Correzione di offset durante la taratura x
Reset livello x
Assegnare ingressi (di un altro VEGAMET) x
Inserire/disinserire limitazione di corrente/di tensione x
Impostare liberamente valore in corrente/in tensione fra 0 20 mA/0 10 V x
Correzione manuale di offset x
Correzione manuale valore reale x
Indicazione - Info x

VEGAMET 513 17
Messa in servizio

5 Messa in servizio
Impostare lindirizzo apparecchio del
VEGAMET con il commutatore rotante sul
circuito stampato (se i valori di misura
devono essere trasmessi attraverso il
circuito DISBUS ad apparecchi ausiliari,
per es. a un indicatore VEGADIS 174, a un
convertitore dinterfaccia VEGACOM 557
oppure ad altri VEGAMET)
Installare il VEGAMET
Collegare il sensore e la tensione di
alimentazione
Dopo linserimento il display visualizza per
ca. 10 sec. il tipo di apparecchio e la
versione software, per es. MET 513
V1.12.
Se non stato ancora configurato alcun
punto di misura, a display appare
Configurazione, si accende inoltre il LED
rosso di avaria. In questo caso procedete
come descritto al punto 6.1
Configurazione punto di misura
Se gi stato configurato un punto di
misura, a display appare un valore, per es.
TAG-No. 1 21,8 %. Ora potete procedere
alle impostazioni, per es. eseguire la
taratura.

18 VEGAMET 513
Impostazioni nel Men ridotto

6 Impostazioni nel Men ridotto


6.1 Configurazione punto di misura Denominazione del punto di misura

TAG- E possibile modificare il


Scelta della sensoristica No. 1
% nome del punto di misura
TAG- Indicazione xx,x TAG-No.1, nel caso si
No. 1 valore di desideri una particolare
% misura
xx,x Param. Confi- denominazione.
TAG- gura-
No. 1 zione Sono disponibili due righe,
ognuna con 6 caratteri.
Passate a questo scopo
Param. Confi- Funz.
TAG- gura- com.
Nome nella voce men Nome
punto
No. 1 zione plem. TAG - punto...
No. 1

Parol Lingua Punto1 Reset


chiave a rego- punto
Te- laz. 1 Nome Premete una volta [+] oppure []. Il
off desco base punto
TAG -
primo carattere del nome del punto
Sen- Can-
No. 1 di misura, in questo caso la lettera T,
sore La sensoristica pu essere cell. lampeggia(modo editazione).
Idro- modificata solo se stato punto
stat. 1?
Continuate a premere il tasto [+] o [], in
prima eseguito un Reset
capa- punto 1 questo modo si fa uno scrolling dellalfabeto,
citivo Reset di una serie di cifre e di una lista di caratteri.
VEGADIF OK ?

Reset Nome Una volta raggiunto il carattere


adesso! punto desiderato, premete [>]. Il carattere
OK ? TAG -
No. 1 situato accanto alla freccia viene
attivato e lampeggia. Scorrete
nuovamente con [+] e [] fino al carattere
Il VEGAMET 513 stato configurato in desiderato. Con [>] vi spostate
laboratorio per il collegamento con un nuovamente verso il carattere situato
sensore idrostatico. Se si desidera collegare accanto.
una sonda capacitiva di misura, occorre
procedere nel seguente modo: Nome Quando, procedendo in questo
Andate alla voce men Sensore - Idrostatico. punto modo, stato scelto lultimo carattere
serb.4
Premete una volta [+] oppure []. La parola sala 3 ed cos stato scritto il nome del
Idrostatico lampeggia. Ora siete nel modo punto di misura, premete [OK] per
di editazione. memorizzarlo. Se si abbandona il men pri-
Continuate a premere [+] oppure [], finch ma di memorizzare, tutto il lavoro risulta
a display appare Sensore - Capacitivo. inutile e il nome del punto di misura resta
Siete nuovamente nel modo di editazione. TAG-No.1.
Premete ora il tasto [OK]. In questo modo
memorizzate limpostazione e lasciate il modo
di editazione. Serb.4 Ora la nuova denominazione
sala 3 leggibile nellindicazione del valore di
%
27,8 misura e in tutte le altri voci men, che
riportano il nome del punto di misura.

VEGAMET 513 19
Impostazioni nel Men ridotto

6.2 Taratura con prodotto Esempio di taratura

Voi sapete che il grado di


La taratura pu essere eseguita a scelta con Tarat-
max. riempimento del vostro serbatoio
o senza prodotto. Taratura con prodotto % pari a 80%. Andate alla voce men
significa procedere tenendo conto del livello 100,0
attuale. Per eseguire una taratura con Taratura max. % 100,0. Premete
brevemente il tasto [], in modo che
prodotto necessario conoscere i valori
lampeggi il numero 100,0 (modo
percentuali delleffettivo grado di
editazione).
riempimento.

Tarat- Tenuto premuto il tasto [] finch a


max. display appare il numero 80,0.
TAG- %
No. 1 80,0 Adesso premete [OK] per salvare
% limpostazione.
xx,x

Param.
TAG- In un secondo tempo, quando il
Tarat.
No. 1
min. carico corrisponde per esempio al
%
0,0 10 %, passate al men Taratura di
Tara- min. con % 0,0. Premete
tura
brevemente il tasto [+]: lampegger il
numero 0,0 (modo editazione).
con
pro-
dotto Tarat. Tenete premuto il tasto [+] finch a
min.
%
display appare 10,0 . Ora premete
Tarat. Tarat.
10,0 [OK] per memorizzare limmissione.
min. max.
% %
0,0 100,0
Naturalmente possibile eseguire la taratura
Per questo tipo di procedimento occorre con prodotto anche con carico 0 % e 100 %.
impostare i singoli valori percentuali di min. e In questo caso i numeri 0,0 e 100,0 devono
di max., corrispondenti ai reali livelli di lampeggiare (modo editazione), prima di
riempimento, iniziando indifferentemente dal poterli memorizzare con il tasto [OK].
max. o dal min. livello. Se per esempio il
carico del momento corrisponde a 80 %,
impostate nel men Taratura di max. il
valore 80. In un secondo tempo, quando il
carico corrisponder per esempio a 10 %,
impostate nel men Taratura di min. il
valore 10.

Pi i due punti di taratura si discostano


(ampia escursione di misura), pi precisa
sar la misurazione lungo lintera curva di
taratura. Ideale sarebbe la taratura da 0 % a
100 %. Nella pratica non per sempre
possibile riempire e svuotare completamente
un serbatoio. La distanza fra i due punti di
taratura dovrebbe tuttavia corrispondere
almeno al 10 % del campo del sensore.

20 VEGAMET 513
Impostazioni nel Men ridotto

6.3 Taratura senza prodotto Esempio di taratura

TAG- Indicazione Voi conoscete i dati del sensore, sapete


No. 1 valore di perci che fornisce una corrente di 4,2 mA
% misura
xx,x con grado di riempimento 0 % e una corrente
di 15,5 mA con grado di riempiemento
Param. 100 %. Immettete questi valori alle relative
TAG-
No. 1 voci men.

Tara- 15,5 mA
tura
per 100 %

con senza
pro- pro-
dotto dotto

0% 100%
per per
mA mA
4,000 20,000

4,2 mA
Taratura senza prodotto significa eseguire la per 0 %
taratura indipendentemente dal livello atttuale.
Per questo procedimento di taratura dovete
immettere due valori in corrente del sensore
(4 20 mA) che corrispondano ai livelli 0 % e 0% 100%
100 %. per per
mA mA
4,200 15,500

Impostate in queste due voci men i valori


del sensore, utilizzando a questo scopo i
tasti [+] e [-] e memorizzate con [OK].

VEGAMET 513 21
Impostazioni nel Men ridotto

6.4 Valori scalari Esempio di valori scalari

TAG- Indicazione Voi disponete di un serbatoio verticale


No. 1 valore di rialzato e disiderate visualizzare laltezza di
% misura
xx,x livello (rispetto a un piano di riferimento) in
metri con tre punti decimali.
Param.
TAG-
No. 1
100 %

Tara- Ela-
tura bora-
zione h=4,5 m

0%
Valori Tempo
scala- inte- 2,341 m h=1,5 m
ri graz. s
Piano di riferimento
0

0% 100% Punto rife- Unit


corr. corr. deci- rito a
a a male non 0% Impostate in questo men il numero
0 1000 888,8 noto corr. 1500 (con i tasti [+], [-] e [OK]).
a
1500 Questo valore corrisponde allaltezza
di livello con 0% (se desiderate una
Le impostazioni dei valori scalari definiscono i bassa risoluzione dellindicazione del valore
valori numerici e le unit che verranno di misura potete anche impostare 150
effettivamente visualizzate nellindicazione del oppure 15).
valore di misura (prima voce men). Alle voci
men 0 % corrisponde a e 100 % 100% Impostate in questo men il numero
corrisponde a potete impostare con i tasti corr. 4500 (con i tasti [+], [-] e [OK]).
[+] oppure [] e [OK] i valori che dovranno a
4500 Questo valore corrisponde allaltezza
essere visualizzati con grado di riempimento di livello con 100 %.
0 % e 100 %. Alla voce men Punto
decimale definite la posizione appunto del
punto decimale. Alla successiva voce men Punto Impostate il punto decimale come qui
riferito a..., premendo [+] o [-] disporrete di deci-
male
indicato (con i tasti [+], [-] e [OK]).
una scelta di grandezze di misura e
8,888
selezionerete la grandezza desiderata:
percentuale, quantit, volume o altezza,
memorizzandola con [OK] . Nel caso sia rife- Selezionate in questo men la
stata scelta la grandezza di misura rito a
grandezza Altezza (con i tasti [+],
Altezza, nel men Unit... appare una Altez. [-] e [OK]).
nuova scelta, per es. mm, dm e m (cfr.
Percent.
capitolo 8 Grandezze di riferimento e unit). Pressione
Massa

Unit In base alla scelta Altezza


effettuata nel precedente men,
m
disponete qui di diverse unit (mm,
dm dm, cm, m, Yard...). Scegliete m (con
cm i tasti [+], [-] e [OK]).
.

TAG - Lindicazione del valore di misura


No. 1
m visualizza ora il valore scalare.
2,341

22 VEGAMET 513
Impostazioni nel Men ridotto

6.5 Tempo dintegrazione Luscita in corrente del VEGAMET


impostata su 4 20 mA. Premendo [+] o [-] e
TAG- Indicazione [OK] possibile impostare luscita sui
No. 1 valore di seguenti diversi valori:
% misura
xx,x 0/20mA, 20/4mA e 20/0mA.

Param. Per luscita in tensione sono disponibili, oltre


TAG-
No. 1 alla preimpostazione (0/10 V), le seguenti
opzioni: 10/2 V, 10/0 V e 2/10 V.
Tara- Ela-
tura bora-
zione
6.7 Simulazione
TAG- Indicazione
Valori Tempo No. 1 valore di
scala- inte- % misura
ri graz. s xx,x
0
Param.
TAG-
No. 1
Se il tempo dintegrazione impostato su 0
sec. (regolazione di laboratorio), ogni rapida
Tara- Ela- Usci- Simu-
variazione della superfice del prodotto (per tura bora- te lazio-
es. movimenti ondulatori) viene zione ne
immediatamente rilevata e interpretata come
variazione del livello. Ne consegue che tutti i Simu-
valori in uscita del VEGAMET seguono i laz.
adesso!
movimenti ondulatori. OK ?
Ci pu essere evitato, aumentando il tempo
dintegrazione (max. 600 s con il VEGAMET). Simu-
Pi alto il valore impostato, pi lenta la laz.
%
reazione di misura. xx,x

6.6 Uscite Per controllare uscite e apparecchi collegati a


Indicazione valle possibile impostare in questo men
TAG-
No. 1 valore di ogni valore percentuale desiderato con i tasti
% misura [+] e []. Punto di partenza sempre il
xx,x
valore di misura valido in quel momento.
Param. Durante la simulazione il valore indicato
TAG- lampeggia. La simulazione termina
No. 1
automaticamente 15 minuti dopo
limpostazione del valore simulato, e si ritorna
Tara- Ela- Usci-
bora-
allindicazione valore di misura.
tura te
zione

Uscita Uscita
in corr. in tens.
1 1
4/20mA 0/10V
0/20mA 10/2V
20/4mA 10/0V
20/0mA 2/10V

VEGAMET 513 23
Impostazioni nel Men ridotto

6.8 Parola chiave / Lingua / Regolazione di laboratorio/ Reset / Tipo di men


TAG- Indicazione
No. 1 valore di
% misura
xx,x

Param. Confi- Funz.


TAG- gura- com-
No. 1 zione plem.

Parola Lingua Punto 1 Reset Men


chiave a rego- punto tipo
Te- laz. 1 ri-
off desco base dotto
on Inglese
Reset ampliato
Franc. Cancel
OK ? lare
ecc.
punto
1?

Reset Reset
adesso! OK ?
OK ?

Reset
adesso!
OK ?

Parola chiave Regolazione di laboratorio (di base)

Per proteggere il VEGAMET 513 da Alla voce men Punto1 a regolazione base
involontarie regolazioni errate o non ripristinate tutte le impostazioni di laboratorio
autorizzate, attivare nel men Parola relative al punto di misura 1. Se avete per es.
chiave lopzione on (con i tasti [+], [] e modificato il nome del punto di misura in Silo
[OK]). Ora sul display pu essere controllato 5, dopo il reset riapparir il nome TAG-No.
soltanto il valore di misura. I tasti direzionali e 1. Anche tutti i valori di taratura relativi a
il tasto OK consentono solo di accedere ai questo punto di misura ritorneranno alla
men, nel momento in cui per si cerca di regolazione di laboratorio.
modificare una impostazione viene richiesta
la parola chiave. Immettere il numero 513
(con i tasti [+], [] e [OK]) per eseguire Reset punto 1
limpostazione. Una singola immissione della
parola chiave sufficiente per accedere Con Reset punto 1 viene cancellata la
nuovamente a tutte le voci men protette. configurazione del punto di misura. Questa
funzione viene eseguita se si modifica il tipo
Lingua di sensore utilizzato, se per es. collegate un
apparecchio capacitivo al posto di un
Alla voce men Lingua (con i tasti [+], [] e idrostatico.
[OK]) possibile selezionare la lingua
desiderata. Tipo di men

Sono disponibili due men: Ridotto e


Ampliato. Selezionare il men desiderato
con i tasti [+], [] e [OK]. Le architetture di
entrambi i men sono descritte al capitolo 9
di questo manuale. La regolazione di
laboratorio su Men ridotto.

24 VEGAMET 513
Impostazioni nel "Men ampliato"

7 Impostazioni nel "Men ampliato"

7.1 Configurazione punto di misura


TAG -
No. 1
%
xx,x

Param. Confi-
TAG- gura-
No. 1 zione

Config Config
in- punto
gressi misura

Punto1
Li-
vello

Appli- Senso- Modo Opzio- Asse- Nome


cazione re ne gnaz. punto
Li- Idro- Stan- nessu- sens. TAG -
vello stat. dard na No. 1
0/4-20mA Capacit.
Altezza VEGADIF Posi-
Pressione VEGABAR zioneA
Ingres-
so 1

La configurazione del punto di misura viene Scegliete il tipo di applicazione 4/20 mA se


quasi sempre eseguita in laboratorio. Se desiderate collegare al VEGAMET un
viene richiesta una sostanziale modifica del sensore non VEGA.
punto di misura occorre effettuare un Reset
a misura singola (campo del men Funzioni Le illustrazioni che seguono, mostrano le
complementari, Reset VEGAMET); solo ulteriori possibili applicazioni e forniscono
dopo possibile modificare le impostazioni informazioni su quali impostazioni eseguire
alle voci men: Applicazione, Sensore, Modo alle voci men Sensore e Modo.
e Opzione, rispettando questa successione.
Le possibilit dimpostazione e di scelta
dipendono sempre dalla immissione eseguita
nella precedente voce men. Se per es. alla
voce men Applicazione avete impostato
Livello potete scegliere alla voce men
Sensore solo un tipo di apparecchio adatto
al rilevamento di livello.
Subito dopo avere eseguito e confermato
una impostazione alla voce men Opzione
appare a display il messaggio Viene creato
punto di misura!.

VEGAMET 513 25
Impostazione nel "Men ampliato"

Misura di livello
Punto 1 Pos. A
Li-
vello

Appli- Sen- Modo Opzio- Asse-


cazione sore ne gnaz.
Li- Idro- Stan- nes- senso-
vello stat. dard suna re
Capacitivo Pos. A
VEGABAR Posi-
VEGADIF zioneA
Ingres- Misura di livello
so 1

Misura di altezza
Punto 1
Altez- Pos. A
za

Appli- Sen- Modo Opzio- Asse-


cazione sore ne gnaz.
Altez- Idro- Stan- nessu- senso-
za stat. dard na re

Posi-
zioneA Misura di altezza
Ingres-
so 1

Misura di pressione di processo


Punto1
Press.
pro-
cesso
Pos. A

Pos. A
Appli- Sen- Modo Opzio- Asse-
cazione sore ne gnaz.
VEGA- Stan- nessu- senso-
Press. BAR dard na re
VEGADIF
Posi-
zioneA
Ingres- Misura di pressione di processo
so 1

Misura di pressione differenziale


Punto 1
Press.
diffe- Pos. A
renz.

Appli- Sen- Modo Opzio- Asse-


cazione sore ne gnaz.
VEGA- Diffe- nessu- senso-
Press. DIF renza na re
VEGABAR
Posi-
zioneA Misura di pressione differenziale
Ingres-
so 1

26 VEGAMET 513
Impostazione nel Men ampliato

7.2 Configurazione ingressi


TAG -
No. 1
%
xx,x

Param. Confi-
TAG- gura-
No. 1 zione

Config
in
gressi

In-
gresso
n 1

Ingres- Canale In- Sensor


so da n gresso Kenn-
questo non werte
Met S1 defin.
MET02 Ingr.1
MET03 Ingr.2 Min. Max. Min. Max.
MET04 Ingr.3 campo campo valore valore
. misura misura sens. sens.
0,00 1,00 4,000 20,000

Ingresso da questo MET: Nel caso sia stato selezionato un altro


Qui possibile selezionare un altro VEGAMET, appare la voce men Ingresso
VEGAMET (per es. MET 04) e stabilire in non definito: impostare il numero dingresso
questo modo che il segnale dingresso non dellaltro VEGAMET (vedi illustrazione).
venga trasmesso da un sensore
direttamente collegato, bens da un Le voci men Min. campo di misura e
VEGAMET collegato attraverso DISBUS. Il Max. campo di misura sono ora visibili solo
numero di VEGAMET selezionato con trasduttori idrostatici di pressione. I
corrisponde allindirizzo DISBUS parametri del sensore possono essere
dellapparecchio (cfr. capitolo 4.1). prelevati dal certificato di prova del
trasduttore idrostatico di pressione.

DISBUS

% %
100 100

- + - +

ESC OK ESC OK

CONNECT CONNECT

1 2 1 2

on on

514 V 514 V

MET 04 questo MET


ingresso 1

VEGAMET 513 27
Impostazioni nel Men ampliato

7.3 Configurazione uscite


TAG -
No. 1
%
xx,x

Param. Confi-
TAG- gura-
No. 1 zione

Config Config Config


in- punto usci-te
gressi misura

Config Config. Config. Config Config


uscita uscita uscita uscita VEGA-
in corr. in tens. a rel PC/ DIS
DCS

DIS 1 DIS 2 DIS 3


verso verso verso
TAG -
No. 1 ---- ----
----
Corr.1 Volt 1 Rel Valori
verso verso di misura
TAG - TAG - avaria PC/
No. 1 No. 1 DCS
---- ----
Rel DCS 1 DCS 2 DCS 3
verso verso verso
Stan- TAG -
dard No. 1 ---- ----
----

Uscita PC/DCS e uscita DIS: Al DISBUS possono essere collegati fino a tre
Attraverso il DISBUS viene trasmesso sia il indicatori esterni (VEGADIS 173 o VEGADIS
segnale PC/DCS, sia il segnale DIS. Luscita 174). Nei men da DIS 1 verso... fino a
PC/DCS invia segnali in uscita del VEGAMET DIS 3 verso... possibile di volta in volta
a un convertitore dinterfaccia VEGACOM assegnare o disinserire il punto di misura.
557, che trasmette i segnali del VEGAMET,
attraverso diversi protocolli standard, a Luscita in corrente, luscita in tensione e le
sistemi predefiniti (PLC/DCS). Alle voci men uscite a rel sono assegnate, in base alla
da DCS 1 verso... fino a DCS 3 verso... regolazione di laboratorio, al punto di misura
possibile di volta in volta assegnare o "TAG-No. 1". Ogni singola uscita pu essere
disinserire il punto di misura. disinserita (----), e non essere quindi pi
associata al punto di misura.
Alle voci men Stato del rel PC/DCS E
Stato dingresso PC/DCS possibile
stabilire che vengano trasmesse attraverso il
DISBUS anche le condizioni del rel e
dellingresso.

28 VEGAMET 513
Impostazione nel Men ampliato

7.4 Taratura
TAG -
No. 1
%
xx,x

Param.
TAG-
No. 1

Tara-
tura

con senza
pro- pro-
dotto dotto

Tarat. Tarat. Tara- Corre- 0% 100%


min. max. tura zione per per
% % offser mA mA
0,0 100,0 mA 0,000 1,000

Sens.
senza
press.?
OK ?

Correz.
offset
adesso!
OK ?

La taratura con prodotto segue il Per eseguire la taratura senza prodotto


procedimento del men ridotto (vedi relativo occorre immettere quelli che saranno poi i
capitolo). livelli, le altezze, ecc., corrispondenti allo 0 %
e 100 %.
- Nel caso in cui cambi il prodotto da
misurare (quindi sia diversa la densit o la La voce men Correzione di offset viene
costante dielettrica) e non sia possibile abilitata, collegando trasduttori idrostatici di
eseguire una nuova una nuova taratura pressione.
oppure La correzione di offset dovrebbe essere
- nel caso in cui lindicazione MET e le uscite eseguita dopo linstallazione del sensore,
DIS si riferiscano ad altezza in metri poich la posizione di montaggio (orizzontale
occorre attenersi alle seguenti istruzioni: o verticale) influisce leggermente sui valori
Se si utilizzano trasduttori idrostatici di del sensore.
pressione il valore della densit impostato Durante la correzione di offset i dati di misura
(vedi men Parametri - Elaborazione - Valori del sensore non sottoposto a pressione
scalari - Densit) deve corrispondere al (serbatoio vuoto) vengono rilevati come
valore del prodotto. Se si utilizzano sonde grandezze di correzione e considerate du-
capacitive di misura il valore della costante rante le successive misurazioni.
dielettrica deve corrispondere al valore del
prodotto.

VEGAMET 513 29
Impostazioni nel Men ampliato

7.5 Elaborazione
TAG -
No. 1
%
xx,x

Param.
TAG-
No. 1

Tara- Ela-
tura bora-
zione

Valori Curva Tempo Densit Valore Limit.


scala- lin inte- in cost.d. valore
ri graz. Kg/dm3 ( r ) misura
lineare s 1,000 81,00
serb.cilindr. 0
ecc.
0% 100% Punto rifer. Unit Valori Modo
corr. corr. deci- a nega- distur.
a a male non tivi Stan
0 1000 888,8 defin. si dard
>110%

Le voci men e Dopo limpostazione dei valori scalari o la


corrispondono a quelle del linearizzazione, nel campo del men
men ridotto (vedi relativo capitolo). Parametrizzazione uscite assegnare al
valore scalare o linearizzato la relativa uscita
Le voci men e (voce men riferito a ... e Unit...).
sono funzioni opzionali
e vengono visualizzate, se sotto Sotto Limitazione valore di misura potete
Configurazione punto di misura stata escludere valori negativi.
selezionata ladeguata sensoristica. Il valore
della densit e della costante dielettrica deve Modo disturbo standard
essere impostata prima della taratura in significa che, con una corrente del sensore di
modo da corrispondere al valore del 3,6mA o 21 mA, si eccita il rel di avaria
prodotto (vedi anche capitolo 6.4 Taratura).

Lelaborazione del VEGAMET pu essere Modo disturbo >110 %


adeguata a differenti forme del serbatoio. A fa scattare un ulteriore messaggio di errore,
questo scopo potete scegliere fra differenti se il valore di misura superiore a 110 % o
curve di linearizzazione inferiore a -10 %.
- lineare (impostazione di laboratorio)
- serbatoio cilindrico
- serbatoio sferico
- curva di lin. 1
- curva di lin. 2
- curva di lin. 3
Le curve di lin. 1...3 possono essere
impostate dal cliente (vedi relativo capitolo).

30 VEGAMET 513
Impostazioni nel Men ampliato

7.6 Parametrizzazione uscite

Uscite in corrente / Uscite in tensione


TAG -
No. 1
%
xx,x

Param.
TAG-
No. 1

Tara- Ela- Usci-


tura bora- te
zione

Uscite Uscite
in in
corr. tens.

Uscita Uscita
in corr. in tens.
1 1

rife- Unit Uscita Volt Volt in ca- Limit.


rita a in per per so di- di tens.
Per- tens. 0% 100% sturbo
cent. 0,0% 0/10V 0,000 10,000 0V on
Volume TARA% 10/2V 0,0 0,0 11V off
10/0V ..10,0 ..10,0 --
2/10V 0%
frei 100%

rife- Unit Uscita Corr. Corr. in ca- Limit.


rita a in per per so di- di
Per- corr. 0% 100% sturbo corr.
cent. 0,0% 4,000 20,000 0mA on
Volume TARA% 0/20mA 0,0 0,0 22mA off
20/4mA ..20,0 ..20,0 --
20/0mA 0%
libera 100%

Alla voce men si pu scegliere - tensione per 0 %/100 %:


fra percentuale o volume. E opportuno pu essere impostato qualsiasi valore in
scegliere riferita a volume, se sotto tensione fra 0 V e + 10 V
Elaborazione-Curve di linearizzazione - corrente per 0 %/100 %:
stato per esempio selezionato un serbatoio pu essere impostato qualsiasi valore in
sferico o una curva di linearizzazione corrente fra 0 mA e + 20 mA .
liberamente impostabile. Il valore della In caso disturbo:
corrente o della tensione di uscita sar poi Qui viene definito il valore della corrente di
proporzionale al volume del prodotto uscita / tensione di uscita in caso di avaria.
contenuto nel serbatoio. Se selezionate -- viene mantenuto il valore
Unit attuale.
La lista di selezione disponibile dipende dalla Limitazione di tensione / Limitazione di
scelta eseguita nel precedente men riferita corrente on:
a (cfr. capitolo 8: Grandezza di riferimento e Tensione / corrente restano comprese, in
unit) caso di avaria, entro i valori impostati nel
Uscita in tensione / Uscita in corrente: men Uscita in tensione / Uscita in corrente.
Se qui si seleziona libera, appaiono le
seguenti voci men (scritte in bianco)
VEGAMET 513 31
Impostazioni nel Men ampliato

Indicazione MET - Uscite PC/DCS - Uscite DIS

TAG -
No. 1
%
xx,x

Param.
TAG-
No. 1

Tara- Ela- Usci-


tura bora- te
zione

Uscite Uscite Uscite Indi- Usci- Usci-


in in a rel cazione te te
corr. tens. MET PC/ DIS
DCS

rife- Unit Usci- Usci- Usci-


ruta a ta ta ta
Per- DIS 1 DIS 2 DIS
cent. 0,0% 3
val.scal. come uscita DIS 1
altezza
rife- Unit
ruta a
Per-
cent. 0,0%
val.scal.
altezza
Uscita Uscita Uscita
PC/ PC/ PC/
DCS 1 DCS 2 DCS 3

rife- Unit come uscita DCS 1


ruta a
Per-
cent. 0,0%
val.scal.
altezza

Indicazione MET / Unit:


Alla voce men riferita a scegliere la Uscite PC/DCS e uscite DIS
grandezza riferita al display del VEGAMET vengono impostate secondo lo stesso
(Se alla voce men Elaborazione sono stati schema della voce men Indicazione MET.
impostati i valori scalari, risulta
automaticamente impostata la voce riferita a
valori scalari, quindi il display visualizza il
valore scalare.) E opportuno scegliere
riferita al volume, se alla voce
Elaborazione - Curve di linearizzazione
stato per es. selezionato un serbatoio sferico
o una curva di lin. predefinita. Il valore
visualizzato a display del VEGAMET sar
proporzionale al volume del contenuto del
serbatoio.

32 VEGAMET 513
EImpostazione nel Men ampliato

7.7 Simulazione 7.8 Funzione speciale: Reset


TAG - TAG -
No. 1 No. 1
% %
xx,x xx,x

Param. Param.
TAG- TAG-
No. 1 No. 1

Tara- Ela- Usci- Simu- Tara- Ela- Usci- Simu- Funz.


tura bora- te la- tura bora- te la- spe-
zione zione zione zione ciale.

Simu- Reset
laz. Li-
adesso! vello
OK?

Simu- Reset
laz.
% OK ?
XX,X

Reset
adesso!
Per controllare uscite e apparecchi collegati a
valle, possibile impostare in questo men OK ?
un qualsiasi valore percentuale con i tasti [+]
e []. Punto di partenza sempre il valore di
misura valido in quel momento. Durante la Con questo reset tutti i parametri del punto di
simulazione il valore indicato lampeggia. La misura TAG-No. 1 vengono riportati alla
simulazione termina automaticamente 15 regolazione di laboratorio (vengono
minuti dopo limpostazione del valore ripristinati: la taratura di vuoto, di pieno, le
simulato, e si ritorna allindicazione valore di uscite a rel, luscita in corrente, luscita in
misura. tensione e i valori scalari dellindicazione del
valore di misura)

7.9 Parala chiave, Lingua, Tipo di men

Vedi capitolo 5 Impostazioni nel men ridotto.

TAG -
No. 1
%

Param. Confi- Funz.


TAG- gura- com-
No. 1 zione plem.

Parola Edit. Info Lingua Reset Ser- Men


chiave curva VEGA- vice tipo
lin. Te- MET am-
aus desco pliato
ridotto

VEGAMET 513 33
Impostazioni nel Men ampliato

7.10 Funzione speciale: correzione manuale


TAG -
Nr. 1
%
xx,x

Param.
TAG-
Nr. 1

Tara- Ela- Usci- Simu- Funz.


tura bora- te la- specia-
zione zione li

Simu- Reset Corr.


laz. Li- ma-
adesso! vello nuale
OK?

Simu- Reset Corre- Ist-


laz. zione wert-
% OK ? offset korr.
XX,X

Corre- Corr.
Reset zione valore
adesso! offset reale
OK? OK?
OK ?
Corre- Corre-
zione zione
adesso! %
OK ? 0,0

Corre-
zione
adesso!
OK ?

Correzione di offset Correzione manuale del valore di misura


(solo con trasduttori idrostatici di pressione) Alla voce men Correzione % 0,0
Questa correzione pu essere eseguita per possibile immettere un valore percentuale,
compensare variazioni delle caratteristiche che corrisponde alleffettivo livello attuale.
del sensore determinate dallinvecchiamento.
Durante la correzione il sensore deve essere
in condizioni di pressione atmosferica
(serbatoio vuoto).

34 VEGAMET 513
Impostazioni nel "Men ampliato"

7.11 Curve di linearizzazione


TAG -
No. 1
%
xx,x

Param. Confi- Funz.


TAG- gura- com-
No. 1 zione plem.

Parola Edit.
chiave curva
lin.
off

Curva Curva Curva


lin. 1 lin. 2 lin. 3

come curva LIN1


Aggiun. Edit. Cancell
punto curva punto
rifer. lin. 1 rifer.

x % x 0 % x 1 % x 2 % x 32 % x 0,0 x 100,0
0,0 0,0 100,0 100,0 100,0 y 0,0 y 100,0
y V% y 0 V% y 1 V% y 2 V% y 32V% can- can-
0,0 0,0 100,0 100,0 100,0 cell. cell.
can- can-
Punto di riferimento numero cell. cell.
(032) ades- ades-
so? so?
Curva di linearizzazione 1 3

Una curva di linearizzazione costituita da


1 punto di riferimento
un determinato numero di punti di riferimento
- riempite il serbatoio con la quantit di
e dalle loro coppie di valori. Una coppia di
liquido pari al volume parziale di 15 m3
valori costituita da un valore percentuale di
- il valore percentuale di altezza viene
altezza (X %) e da un valore percentuale del
indicato nel VEGAMET: trascriverlo nel
volume (Y V %). E possibile impostare fino a
protocollo di linearizzazione, colonna X %
32 punti di riferimento.
- il valore percentuale del volume viene
Una curva di linearizzazione pu terminare
calcolato secondo questa formula
dopo un numero a piacere di punti di
riferimento. Lelaboratore chiude
100 % x volume parziale
automaticamente la curva di linearizzazione
Y 1 V =
con i valori X = 100 % e Y = 100 %.
volume totale
I dati delle coppie di valori si ottengono
100 % x 15 m 3
mediante una misurazione volumetrica
= = 5 %
oppure si ricavano da una tabella disponibile
300 m3
presso il costruttore del serbatoio.
Trascrivete anche questo valore nel
Esempio di misurazione volumetrica
protocollo di linearit, colonna Y V %.
Situazione di partenza:
- taratura 0 % e 100 % eseguita
2 punto di riferimento ecc.
- volume totale del serbatoio noto, nel nostro
esempio 300 m3
vedi schema alla pagina successiva.
- volume parziale di misurazione nel nostro
esempio 15 m3

VEGAMET 513 35
Impostazioni nel "Men ampliato"

Rappresentazione di una curva di linearizzazione

X (in %)

100

80

60

40

20

0 20 40 60 80 100 V (in %)

X1 % X32 %
12,0 100,0
Y1 V % Y32V %
5,0 100,0

Aggiun Edit. Can-


punto curva cell.
rifer. lin. 1 punto
rifer.

x % x 0 % x 1 % x 2 % x 0,0 x100,0
0,0 0,0 100,0 100,0 y 0,0 y100,0
y V% y 0 V% y 1 V% y 2 V% can- can-
0,0 0,0 100,0 100,0 cell. cell.

can- can-
cell. cell.
La nuova coppia di valori Selezionate i punti di misura ades- ades-
so? so?
viene automaticamente 1...32 con
inserita nel punto giusto della [>] oppure con [<],
curva di linearizzazione con il editate il valore Y con [+] o Per cancellare i punti di
tasto [OK]. I punti di [-], trasferite con [OK] riferimento selezionate i punti
riferimento esistenti vengono di riferimento con [>] o con
ordinati di conseguenza. [<]. Con [OK] viene
cancellata dalla curva di
linearizzazione la coppia di
valori e il relativo punto di
riferimento. I restanti punti di
riferimento scorrono in avanti
di conseguenza.

36 VEGAMET 513
Impostazioni nel "Men ampliato"

Protocollo di linearizzazione
La curva di linearizzazione viene impostata alla voce men "Aggiungere punto di riferimento".

Curva di linearizzazione 1 Curva di linearizzazione 2 Curva di linearizzazione 3

Punto rifer. Coppia di valori Punto rifer. Coppia di valori Punto rifer. Coppia di valori
n X% YV% n X% YV% n X% YV%
1 1 1
2 2 2
3 3 3
4 4 4
5 5 5
6 6 6
7 7 7
8 8 8
9 9 9
10 10 10
11 11 11
12 12 12
13 13 13
14 14 14
15 15 15
16 16 16
17 17 17
18 18 18
19 19 19
20 20 20
21 21 21
22 22 22
23 23 23
24 24 24
25 25 25
26 26 26
27 27 27
28 28 28
29 29 29
29 29 29
30 30 30
31 31 31
32 32 32

Annotazioni

Data
Nome

VEGAMET 513 37
Impostazioni nel "Men ampliato"

7.12 Info
TAG -
No. 1
%
xx,x

Param. Confi- Funz.


TAG- gura- compl.
No. 1 zione

Parola Curva Info


chiave lin.

off

In- VEGA- Pro- Punto


gresso MET gramma misura
Info Info Info Info

Pro- MST 1
gramma TAG -
info No. 1
xxxxxx

Tarat. Tarat. Tarat. Tarat. Grand.


min. min. max. max. misura
% bar % bar Li-
0,0 0,000 100,0 1,000 vello

Tipo Serie Indi- Vers. Data Vers.


MET513 numero rizzo softw. softw. param.
xxxx appar. V1.13 47/97
xxxx 1 06 5

Ingres-
so 1

Sens. Ingres- Canale In- Para- attuale


tipo so da n gresso metri valore
Idro- questo Ingres- senso- sens.
stat. MET S1 so 1 re xx,xxx

Min. Max. Min. Max.


campo campo valore valore
misura misura sens. sens.
0,00 1,00 4,000 20,000

Tutte le voci men sotto Info sono di solo


lettura.

38 VEGAMET 513
Impostazioni nel "Men ampliato"

7.13 Reset VEGAMET


TAG -
No. 1
%
xx,x

Param. Confi- Funz.


TAG- gura- com-
No. 1 zione plem.

Parola Curva Info Lingua Reset


chiave lin. VEGA-
Te- MET
off desco

Reset Reset Reset


confi- valori curve
gura- senso- lin.
zione re

Punto 1 a Reset Reset Reset Reset Reset


a rego- misura ingres- curva curva curva tutte le
laz. singola so 1 lin. 1 lin. 2 lin. 3 curve
base

Reset Reset Reset Reset Reset Reset can.


punto cell.
1 tutte le
OK? OK? OK? OK? OK? curve?

Reset Canc. Reset Reset Reset Reset Reset


ades- punto ades- ades- ades- ades-
so! 1? so! so! so! so!
OK? OK? OK? OK? OK? OK?

Reset Reset
ades-
so!
OK? OK?

Reset
ades-
so!
OK?

Con la funzione Punto 1 a regolazione Con la funzione Reset curve di lin.


base viene ripristinata la regolazione di possibile cancellare le curve di
laboratorio relativa allintera configurazione e linearizzazione impostate manualmente.
parametrizzazione.
Resta tuttavia la configurazione base, per es. Con Reset tutte le curve vengono
Misura di livello / Idrostastica. cancellate tutte le curve, con Reset curva
lin. 1 viene cancellata sempre una sola
Con la funzione Reset punto 1 viene curva.
cancellata anche la configurazione base.
Occorre perci ricreare completamente il Non possibile cancellare le tre curve di
punto di misura (Configurazione punto di linearizzazione programmate lineare,
misura). serbatoio cilindrico, serbatoio sferico.

Con Reset valori del sensore vengono


cancellati i dati del sensore collegato .

VEGAMET 513 39
Grandezze di riferimento e unit di misura

8 Grandezze di riferimento e
unit di misura
Valore scalare
riferito a Unit
Per tutte le uscite e per i valori scalari esiste
la voce men riferita a e Unit. Qui si
Percent. %
procede alla scelta della grandezza di riferi-
mento e della relativa unit di misura, che di-
Volume m3
pende dalla grandezza di riferimento selezio-
nata. La tabella elenca le unit disponibili. hl
l
gal
V%
Uscita in corrente / in tensione ft3
riferita a Unit in3

Percentuale 0,0 % Alt. m


dm
Volume V% cm
mm
yd
Idicazione VEGADIS/DCS/MET ft
riferita a Unit in

Percentuale 0,0 % Press. bar


0,00 % mbar
psi
Volume V% hPa

Altezza m Massa kg
t
Pressione bar lb

Valore scalare (come colonna Densit kg/dm 3


a lato) g/cm3

40 VEGAMET 513
Diagnostica

9 Diagnostica

9.1 Manutenzione Configurazione


E possibile stabilire per ogni punto di misura
Lapparecchio non necessita di una se inoltrare o meno un segnale di disturbo.
particolare manutenzione. Vedi campo men Configurazione punto di
misura alla voce Segnale di disturbo.

9.2 Simulazione
Parametrizzazione
Attenzione Alla voce men Modo disturbo possibile
Con simulazione attivata lindicazione stabilire separatamente per ogni punto di
lampeggia. I dati forniti dal sensore non misura, se e come far scattare un segnale di
vengono elaborati, perci opportuno disturbo in caso di superamento del campo
abbandonare velocemente questa voce di misura.
men. Dopo 60 minuti si ritorna
automaticamente allindicazione del valore di
misura. 9.4 Riparazioni

Per riparazione sintende un intervento


9.3 Segnale di avaria effettuato sullapparecchio al fine di eliminare
eventuali avarie. Questo intervento deve
Lelaboratore e la sensoristica collegata sono essere eseguito, per ragioni di sicurezza e di
sottoposti a una costante sorveglianza. Du- garanzia, esclusivamente da tecnici VEGA.
rante la parametrizzazione viene verificata la
plausibilit dei valori immessi. In entrambi i Lapparecchio da riparare deve essere spe-
casi eventuali irregolarit fanno scattare un dito a VEGA con una breve descrizione del
segnale di disturbo. difetto.

In caso di disturbo appare a display un


codice di errore (solo nel campo indicazione
valore di misura), il rel di avaria si diseccita,
la spia di allarme si accende e le uscite
reagiscono secondo i comportamenti
dintervento impostati.

I codici di errore sono elencati nelle pagine


successive, al capitolo 8.5.

Informazioni diagnostiche vengono


trasmesse sotto forma di testi continui.

VEGAMET 513 41
Diagnostica

9.5 Codici di errore

Codice Significato

E004 Questa operazione non supportata dallapparecchio (differenti versioni di


software)
Avete cercato di attivare con una nuova versione di software VEGA Visual
Operating, una funzione in un apparecchio corredato di una versione software
precedente. Lappareccho non perci in grado di eseguire questa
operazione.
La versione software dellapparecchio deve essere aggiornata.

E014 Sospetto cortocircuito sulla inea di collegamento


Possibili cause:
- cortocircuito sulla inea
- sensore difettoso
Controllate il cavo di collegamento ed eventualmente il sensore
Altra possibile causa
- il campo di misura dell sonda capacitiva di misura impostato in maniera
errata
Impostate un campo pi piccolo

E015 Sospetta rottura della linea di collegamento


Possibili cause:
- nessun sensore collegato
- rottura del cavo
- sensore difettoso
Controllare il cavo di collegamento ed eventualmente il sensore.

E016 Taratura di vuoto, di pieno invertita. I valori della taratura di vuoto sono
superiori ai valori della taratura di pieno. Eseguire una nuova taratura.

E017 Escursione di taratura troppo piccola. I valori di taratura sono troppo


ravvicinati o addirittura identici. Eseguire una nuova taratura.
Altra possibile causa
- il campo di misura della sonda capacitiva impostato in maniera
errata
Impostate un campo pi ampio

E021 Escursione dei parametri del sensore troppo piccola o parametri invertiti. I
valori del sensore sono troppo ravvicinati o addirittura identici, oppure il valore
minimo superiore al valore massimo. Controllare i parametri del sensore.

E029 Il valore di misura viene simulato. Il valore di misura viene generato dalla
simulazione e non rispecchia la reale condizione.

E031 Indirizzi DISBUS uguali. Sul DISBUS esiste almeno un altro apparecchio con lo
stesso indirizzo DISBUS. Controllare gli indirizzi DISBUS.

E032 Indirizzo apparecchio 0. Sul VEGAMET impostato lindirizzo 0. Con questo


indirizzo il VEGAMET non partecipa alla comunicazione DISBUS, anche se il
DISBUS collegato. Modificare lindirizzo dellapparecchio.

42 VEGAMET 513
Diagnostica

Codice Significato
E034 Apparecchio difettoso. Lapparecchio presenta un grave difetto.
(probabilmente EEPROM difettosa). Togliere e ridare nuovamente tensione
allapparecchio (avviamento a freddo). Se lerrore persiste, contattate i tecnici
VEGA-Italia.

E035 Apparecchio difettoso. Lapparecchio presenta un grave difetto (errore di


checksum nella EPROM). Togliere e ridare nuovamente tensione
allapparecchio (avviamento a freddo). Se lerrore persiste, contattate i tecnici
VEGA-Italia.

E050 Non si trova un altro VEGAMET. Non si riesce a trovare il VEGAMET, dal quale
si attende un valore di misura.
Possibili cause:
- non collgato nessun altro VEGAMET
- nessun VEGAMET collegato ha questo indirizzo
- rottura della linea (DISBUS)
- cortocircuito nella linea (DISBUS)
- laltro VEGAMET difettoso
- comunicazione disturbata (DISBUS)
Altra possibile causa
- disturbo nellelemento DISBUS ricetrasmittente del VEGAMET
Controllate gli indirizzi dei due VEGAMET, il cavo di collegamento, laltro
VEGAMET ed eventualmente questo VEGAMET.

E051 Disturbo durante la trasmissione del valore di misura attraverso il DISBUS. Non
possibile ricevere un valore di misura valido attraverso iI DISBUS dellaltro
VEGAMET, la comunicazione con laltro VEGAMET invece perfetta.
Possibili cause:
- laltro VEGAMET difettoso
- nellaltro VEGAMET non stato ancora configurato lingresso, che dovr
essere trasmesso
Controllare laltro VEGAMET ed eventualmente la sua configurazione
dingresso.

E052 Il numero dingresso del VEGAMET, dal quale si attende un valore di misura,
non stato ancora assegnato.

E053 Escursione dei parametri del sensore troppo piccola. I valori del sensore sono
troppo ravvicinati o addirittura identici.

E054 Parametri del sensore invertiti. Il valore minimo del sensore superiore al
valore massimo.

E055 Isteresi allingresso del segnale di correzione troppo piccola.

E060 Escursione dei valori delluscita in corrente troppo piccola. I valori delluscita in
corrente sono troppo ravvicinati o addirittura identici. Controllare limpostazione
delluscita in corrente.

VEGAMET 513 43
Diagnostica

Codice Significato
E061 Escursione dei valori delluscita in corrente troppo piccola. Controllate
limpostazione delluscita in tensione.

E070 Escursione dei valori scalari troppo piccola. I valori scalari sono troppo
ravvicinati o addirittura identici. Controllate le impostazione dei valori scalari.

E102 Su questo VEGAMET stato eseguito un reset della configurazione mediante


tastiera.

E110 Isteresi dintervento troppo piccola. I punti dintervento sono troppo ravvicinati
o addirittura identici.

44 VEGAMET 513
Architettura del men ridotto

10 Architetture dei men


10.1 Architettura del men ridotto
TAG- Valore
No. 1 attuale di
% misura
xx,x

Param. Confi- Funz.


TAG- gura- com-
No. 1 zione plem.

Parola Lingua Punto1 Reset Men


chiave a rego- punto 1 tipo
Te- laz. ri-
off desca base dotto

Sen- Nome Reset can-


sore punto cell.
Idro- TAG - punto 1
stat. No. 1 OK ? ?

La sensoristica pu essere Reset Reset


modificata solo se stato ades- OK ?
prima eseguito il Reset so!
punto 1 OK ?

Reset
ades-
so!
OK ? ESC

Tara- Ela- Usci- Simu-


tura bora- te la-
zione zione OK

Valori Tempo Simu-


scala- inte- laz.
ri graz. s adesso! Con questi tasti potete
0 OK ? spostarvi allinterno del
campo del men
Uscita Uscita Simu-
in corr. in tens. lazione
1 1 %
4/20mA 0/10V xx,x Sens. Le voci del men in grassetto/
tipo corsivo forniscono informazioni
Idro-
stat. relative al sensore o al valore
di misura e non possono essere
0% 100% Punto rifer. Unit
corr. corr. deci- a modificate in questi punti.
a a male non
0 1000 888,8 defin. Lingua Le voci men scritte in bianco
possono essere modificate con
Te- i tasti [+] o []e memorizzate
con senza desco
pro- pro- con il tasto [OK].
dotto dotto

Tarat. Tarat. 0% 100% Corr. I campi chiari del men


min. max. per per per
% % mA mA
vengono visualizzati solo se
100%
0,0 100,0 4,000 20,000 20,000 necessario
(in base alle impostazioni
eseguite su altri men).

VEGAMET 513 45
Architettura men ampliato

TAG -
No. 1
10.2 Architettura men ampliato
%
xx,x

Param.
TAG-
No. 1

Tara- Ela- Usci-


tura bora- te
zione

Uscite Uscite Indi- Uscite


in in cazione PC/
corr. tens. MET DCS

Uscita Uscita rifer- Unit Uscita Uscita Uscita


in in tens. a PC/ PC/ PC/
corr.1 1 Per- 0,0% DCS 1 DCS 2 DCS 3
cent.
come uscita DCS 1
rifer- Unit
a
Per-
cent. 0,0%

rifer- Unit Uscita Volt Volt in ca- Limit.


a in per peri so di- di
Per- tens. 0% 100% sturbo tens.
cent. 0,0% 0/10V 0,000 10,000 0V on

rifer- Unit Uscita Corr. Corr. in ca- Limit.


a in per per so di- di
Per- corr. 0% 100% sturbo corr.
cent. 0,0% 4/20mA 4,000 20,000 0mA on

Valore Curva Tempo Densit Valore Limit.


scala- lin. inte- in cost. d. valore
re linea- graz. s Kg/dm3 ( r ) misura
re 0 1,000 81,00

0% 100% Punto rifer. Unit Valori Modo


corr. corr. deci- a nega- distur.
a a male non tivi Stan
0 1000 888,8 defin. si dard

con senza
pro- pro-
dotto dotto

Tarat. Tarat. Tara- Corre- 0% 100%


min. max. tura zione per per
% % offset mA mA
0,0 100,0 mA 4,000 20,000

Sens.
senza
press.?
OK ?

Corr.
offset
adesso!
OK ?

46 VEGAMET 513
Architettura men ampliato

vedi pagina successiva

Simu- Funz.
la- spe-
zione ciale

Usci- Simu- Reset Corr.


te laz. Li- ma-
DIS adesso! vello nuale
OK?

Usci- Usci- Usci- Simu- Reset Corr. Corr.


ta ta ta lation di valore
DIS 1 DIS 2 DIS 3 % OK ? offset reale
XX,X
come uscita DIS 1
rifer. Unit Reset Corr. Corr.
a ades- di valore
Per- so! offset reale
cent. 0,00% OK ? OK? OK?

Reset Corre-
ades- zione
so! %
OK ? 0,0

Reset
ades-
so!
OK ?

Senso- Le voci del men in grassetto/


re corsivo forniscono informazioni
Idro-
stat. relative al sensore o al valore
di misura e non possono essere
modificate in questi punti.

Lingua Le voci men scritte in bianco


possono essere modificate con
ESC Te- i tasti [+] o []e memorizzate
desco
con il tasto [OK].

OK

Corr. I campi chiari del men


per vengono visualizzati solo se
100%
20,000 necessario
Con questi tasti potete (in base alle impostazioni
spostarvi allinterno del eseguite su altri men).
campo del men
VEGAMET 513 47
Architettura del men ampliato

vedi
pagina Confi-
precedente gura-
zione

Conf. Conf. Conf.


in- punto usci-
gressi misura te

Conf. Conf. Conf. Conf. Confi-


usci- usci- usci- usci- guraz.
ta in ta in ta a ta PC/ VEGA-
corr. tens. rel DCS DIS

Rel Valori Stato DIS 1 DIS 2 DIS 3


allar- misura rel verso verso verso
me PC/ PC/DCS TAG -
DCS off No. 1 ---- ----

Corr.1 Tens.1 Rel DCS 1 DCS 2 DCS 3


verso verso verso verso verso
TAG - TAG - Stan- TAG -
No. 1 No. 1 dard No. 1 ---- ----

Punto1
Li-
vello

Appli- Sen- Modo Opzio- Asse- Nome


cazione sore ne gnaz. punto
Li- Idro- Stan- nessu- senso- TAG -
vello stat. dard na re No. 1
*) *) *) *)
Posiz.
*) I parametri di questi voci men possono A
essere modificati solo dopo aver Ingres-
eseguito un Reset a misura singola so1

Ingres-
so
n1

Ingr- Canale In- Para-


da n gresso metri
questo non senso-
Met S1 defin. re

Min. Max. Min. Max.


campo campo valore valore
misura misura sens. sens.
0,00 1,00 4,000 20,000

48 VEGAMET 513
Architettura del men ampliato

segue alla pagina succesiva

Senso- Le voci del men in grassetto/


re corsivo forniscono informazioni
Idro-
stat. relative al sensore o al valore
di misura e non possono essere
modificate in questi punti.

Lingua Le voci men scritte in bianco


possono essere modificate con
ESC Te- i tasti [+] o []e memorizzate
desco
con il tasto [OK].

OK

Corr. I campi chiari del men


per vengono visualizzati solo se
100%
20,000 necessario
Con questi tasti potete (in base alle impostazioni
spostarvi allinterno del eseguite su altri men).
campo del men
VEGAMET 513 49
Architettura del men ampliato

vedi pagina
Funz.
precedente com-
plem.

Parola Edit. Info Lingua


chiave curva
lin. Te-
off desco

In- VEGA- Pro- Punto


gresso MET gramma misura
Info Info Info Info

Pro- Punto1
gramma TAG -
info No. 1
xxxxxx

Tarat. Tarat. Tarat. Tarat. Grand.


min. min. max. max. misura
% bar % bar Li-
0,0 0,000 100,0 1,000 vello

Tipo Serie- Indi- Vers. Data Vers-


MET513 numero rizzo softw. softw. param
xxxx appar. V1.13
xxxx 1 06 47/97 5

Ingres-
so 1

Sens. Ingr. Canale In- Para- attuale


tipo da n gresso metri valore
Idro- questo Ingres- senso- sens.
stat. MET S1 so 1 re xx,xxx

Min. Max. Min. Max.


campo campo valore valore
misura misura sens. sens.
Curva Curva Curva 0,00 1,00 4,000 20,000
lin. 1 lin. 2 lin. 3

come curva lin. 1

Aggiun Edit. Can-


punto curva cell.
riferi. lin. 1 punto
rifer.

x % x 0 % x 1 % x 2 % x32 % x 0,0 x100,0


0,0 0,0 100,0 100,0 100,0 y 0,0 y100,0
y V% y 0 V% y 1 V% y 2 V% y32 V% can- can-
0,0 0,0 100,0 100,0 100,0 cell. cell.

Punto di riferimento numero can- can-


(0...32) cell. cell.
ades- ades-
so? so?

50 VEGAMET 513
Architettura del men ampliato

Reset Ser- Men


VEGA- vice tipo
MET Am-
pliato

Reset Reset Reset accessibile


confi- param. curve solo con
gura- senso- lin. parola
zione re chiave

Punto 1 a Reset Reset Reset Reset Reset


a rego- misura ingres- curva curva curva tutte le
laz. singola so 1 lin. 1 lin. 2 lin. 3 curve
base

Reset Reset Reset Reset Reset Reset can-


MST1 cell.
tutte le
OK? OK? OK? OK? OK? curve ?

Reset Can- Reset Reset Reset Reset Reset


ades- cell. ades- ades- ades- ades-
so! punto so! so! so! so!
OK? 1? OK? OK? OK? OK? OK?

Reset Reset
ades-
so!
OK? OK?

Reset
ades-
so!
OK?

Sens. Le voci del men in grassetto/


tipo corsivo forniscono informazioni
Idro-
stat. relative al sensore o al valore
di misura e non possono essere
modificate in questi punti.

Lingua Le voci men scritte in bianco


possono essere modificate con
ESC Te- i tasti [+] o []e memorizzate
desco
con il tasto [OK].

OK

Corr. I campi chiari del men


per vengono visualizzati solo se
100%
20,000 necessario
Con questi tasti potete (in base alle impostazioni
spostarvi allinterno del eseguite su altri men).
campo del men
VEGAMET 513 51
VEGA Italia srl
Via G. Watt 37
20143 Milano MI
Tel. (02) 89 14 08 1
Fax (02) 89 14 08 40
e-mail vega@vegaitalia.it
internet www.vegaitalia.it

ISO 9001

Le informazioni contenute in questo manuale duso rispecchiano le


conoscenze disponibili al momento della messa in stampa.

Riserva di apportare modifiche


2.21 846 / April 99