Sei sulla pagina 1di 19

Esistono tanti ideogrammi diversi che esprimono il concetto di arte marziale cinese:

{KUNG FU}
(o GONG FU, pi appropriato secondo i recenti studi sulla scrittura degli ideogrammi).
E composto da due ideogrammi distinti,
-KUNG che significa duro, faticoso, potente
-FU che pu essere tradotto con uomo, tigre, lavoro
Kung fu quindi non ha niente a che vedere con larte marziale, indica piuttosto un
duro lavoro, una qualsiasi attivit praticata con impegno e fatica.

{KUNG FU} = duro lavoro

{CHUAN FA} = movimento del pugno il termine pi antico, raggruppa


tutte le arti marziali cinesi

{FUT SHOU} = mano di Buddha

{KEN FUT} = pugno di Buddha

gran parte degli stili di kung fu derivano da due correnti filosofiche, il Buddismo e il
Taoismo; alcuni stili si sono ispirati al Confucianesimo ed altri ancora, anche se in
maniera piu ridotta, sono stati influenzati dallIslamismo. Il Buddismo influenz
principalmente gli stili esterni, il Taoismo quelli interni.

{FENG SHOU} = mani nel vento

{KONG SHOU} = mano vuota n.b. anche la traduzione odierna di Karate


mano vuota

un tempo gli ideogrammi che esprimevano il concetto di Karate erano altri e la loro
traduzione era mano cinese. in seguito allarrivo del Karate in Giappone vennero
modificati e pur mantenendo lo stesso suono cambiarono senso: Karate assunse cos
il significato di mano vuota. Il Karate come arte giapponese fu codificato da un
maestro nipponico nei primi anni del 1900; questo maestro aveva studiato le arti
marziali ad Okinawa, un isola appartenente alla Cina che da poco tempo era passata
sotto il controllo del Giappone. Nellisola di Okinawa si praticavano da tempo
immemorabile stili di Kung Fu tipici del sud della Cina, di cui si possono notare
numerose tracce nel karate pi antico, lo Shotokan. Anche lAikido nasce nei primi
anni del 900 e trae ispirazione nei movimenti da Tai Chi e Pa Kua.

{CHANG KUO CHANG} = abilit nella boxe cinese

{QUAN SHU} = boxe cinese

tutti questi termini fino ad ora potrebbero identificare lArte Marziale cinese, che nasce
intorno al 2700 a.C. e influenza pi o meno tutte le arti marziali orientali. C chi
sostiene che sia stata lIndia a dare la nascita alle prime arti marziali, chi addirittura ne
fa risalire le origini a babilonia. Sono tutte ipotesi plausibili, sta di fatto per che
nessuna di queste arti ha raggiunto la perfezione che il Kung Fu ha ottenuto nei
millenni; molte di esse sono rimaste arretrate o addirittura ferme alle prime
codificazioni come ad esempio le arti marziali indiane, che insistono ancora molto sul
combattimento corpo a corpo.

{WU SHU} = esercizio fisico


{KUO SHU} = arte marziale

visto che qualsiasi cosa ottenuta con fatica Kung Fu, il modo migliore per definire il
Kung Fu inteso come arte marziale sarebbe
Kung Fu Wu Shu

ma ormai dal momento che con wushu ci si riferisce alle arti marziali cinesi
moderne, molto acrobatiche ma poco tecniche, adotteremo il termine

Kung Fu.

Nascita del Kung Fu


La nascita del Kung Fu, come gi detto, si fa risalire intorno al 2700 a.C. sotto Huang Ti
(o Huang Di), meglio conosciuto come l Imperatore Giallo.
[n.b. la prima dinastia cinese, quella di Huang Di, stata la Xia la cui effettiva
esistenza non mai stata accertata storicamente. ]
Il primo stile di Kung Fu codificato era uno stile che usava un elmo con grandi corna
per combattere; le sequenze di questo stile erano ispirate al combattimento
leggendario del sovrano Huang Ti contro un mostro con le corna. E solo intorno
allanno zero, sotto la dinastia Han (206 a.C. 220 d.C.) che si inizier a parlare di
pratiche interne.
Le arti marziali cinesi si dividono in due grandi rami: la scuola esterna e quella interna

{WAI CHIA} = scuola esterna

{NEI CHIA} = scuola interna

Alcuni stili della scuola esterna sono l Hung Gar, il Wing Tsun, il Tang Lang, lo
Shaolin e molti altri ancora; gli stili della scuola interna come il Tai Chi Chuan, il Pa
Kua o lo Hsing I sono tutti quelli che lavorano in decontrazione attraverso la
canalizzazione energetica. Obiettivo di chi pratica questi stili cercare di ottenere un
equilibrio energetico che porta al benessere.

{TSI JI} = ciclo energetico (della persona)

Lo Hsing I ha avuto meno diffusione degli altri, uno stile dai movimenti diretti ed
efficaci. La leggenda narra che ci fu un grande combattimento tra il creatore dello stile
Pa Kua ed un gran combattente dello stile Hsing I, che dur tre giorni; nessuno dei due
ebbe la meglio e da allora nelle scuole di Pa Kua si insegna anche lo Hsing I e
viceversa. Il Pa Kua nato verso il 1800.

Uno degli ambienti pi fertili per lo sviluppo del Kung Fu stato quello militare, dove in
particolare si afferm lo studio delle armi, ma solo di un certo tipo: questo perch le
armi cinesi (Mo Hai oppure Pin Hei) si suddividono in due diverse categorie:

{MO HAI} o {PIN HEI} = armi cinesi


-Yang
-Yin

erano Yang le armi che nascevano per essere tali (quali la spada, la lancia, lalabarda)
ed erano proprio queste quelle che venivano perfezionate nellambiente militare;
le armi Yin invece erano quegli oggetti di uso comune (come lHer Po Gung Bien
cinese, lequivalente del Nunchaku, che assieme al bastone a tre sezioni serviva a
battere il riso) che assistevano i contadini nel loro lavoro quotidiano ma alloccorrenza
potevano trasformarsi in armi letali.
Difatti un altro ambiente di fondamentale importanza per la nascita e lo sviluppo del
Kung Fu stato quello contadino, dove oltre allo studio delle armi Yin (come anche il
bastone da viandante, oltre a quelle gi citate) si svilupp una serie di esercizi, gli
esercizi del contadino, che sono esercizi di ginnastica morbida e tecniche interne
che coltivano il CHI.
Un terzo ambiente importante quello monastico: tra tutti i monasteri quello che ha
lasciato la traccia pi importante stato senza dubbio quello di Shaolin, dalla cui
distruzione derivano molti degli stili che si studiano nella nostra scuola, come lHung
Gar.
Si diceva che un monaco guerriero del monastero di Shaolin potesse tenere testa a 15-
20 persone contemporaneamente in battaglia; nel monastero i monaci erano 350, di
cui un centinaio erano i monaci guerrieri. Fu la dinastia dei Ching, provenienti dalla
Manciuria, a prendere il posto dellultima dinastia cinese (cio quella dei Ming) e a
distruggere il monastero, che si era schierato con i Ming. La distruzione pot avere
luogo solo in seguito ad un tradimento: le porte del monastero furono spalancate ai
nemici, che entrarono e massacrarono un gran numero di monaci. I pochi che si
salvarono decisero di insegnare per la prima volta il Kung Fu al di fuori del monastero:
nascono cos tutta una serie di stili derivati dallo Shaolin nel nord e nel sud della Cina.
Alcuni dei superstiti alla distruzione del monastero di Shaolin fondarono delle sette (le
sette Ming) che volevano sovvertire il governo e restaurare la vecchia dinastia. Da
queste sette purtroppo sono nate molte delle mafie cinesi di adesso, come le Triadi o il
Loto Bianco. Su circa quattrocento stili di Kung Fu che vengono insegnati ai giorni
nostri, un buon 80% va inteso come Nam Siu Lam cio del Sud dello Shaolin o Pak
Siu Lam cio Nord dello Shaolin.

{SHAOLIN} o {SIU LAM} = piccolo bosco o giovane foresta


n.b. proprio in quanto il monastero sorgeva vicino a un piccolo bosco tra le montagne

Allinterno del monastero di Shaolin cominci a svilupparsi lunione delle tecniche con
la filosofia, ovvero lArte Marziale vera e propria.
Un contributo molto grande alle arti marziali fu dato dalla medicina cinese:

*Medicina Cinese
Il corpo attraversato da 12 +2 meridiani fondamentali, canali energetici assimilabili a
fiumi, in cui scorre il CHI, l ENERGIA assimilabile ad un fumo o una luce che percorre il
corpo, e che raggiunge tutti gli organi. Negli ultimi anni le teorie alla base della
medicina cinese hanno trovato conferma scientifica anche grazie a verifiche effettuate
tramite il magnetismo. In sostanza il chi, questenergia che scorre allinterno del
nostro corpo, percorrere questi meridiani e si convoglia in certi laghetti di energia,
chiamati HUSHUE (si legge USE); visto che ogni canale va a toccare un organo
fondamentale, per poterlo guarire bisogna poter influenzare lenergia presente
nellorgano, grazie alle tecniche di agopuntura o anche alla pratica degli stili interni
come il Tai Chi Chuan, che lavorano molto proprio su questo punto, il ripristino dello Tsi
Ji, lequilibrio energetico.
Nella teoria della medicina cinese lo stato di malattia dovuto ad un eccesso o ad una
mancanza di chi negli hushue.*

Esistono stili come il Bak Hoi Pai che sono specializzati nelle tecniche di Din Mak, cio
di digitopressione volta a SQUILIBRARE lequilibrio, o meglio lo Tsi Ji, dellavversario.
tornando alle origini del kung fu, un altro elemento fondamentale furono gli eremiti:
proprio da loro che ebbero origine gli stili pi particolari come ad esempio lo Tsui Pa
Hisien, lo stile dellubriaco o degli otto immortali. Questi eremiti seguivano spesso la
filosofia taoista e cercavano costantemente di fondere la loro energia interna con tutto
ci che li circondava, secondo i concetti del taoismo; chiaramente le stesse condizioni
di vita degli eremiti fecero si che molti stili andarono perduti, per le difficolt dovute
alla trasmissione degli insegnamenti; ad esempio lo stile dellubriaco veniva insegnato
dal maestro eremita che ne custodiva la memoria ad UN SOLO allievo che ritenesse
degno: se non lavesse trovato, lo stile sarebbe andato perduto.
Lo stile dellubriaco ha assunto questo nome perch mima le movenze dellubriaco,
spesso era praticato da vecchi e decrepiti maestri che nascondevano unagilit
impercettibile ad un occhio inesperto. Le forme dello stile dellubriaco raccontano delle
storie, riguardo lubriaco e la sua ricerca dellIlluminazione o della luna riflessa nel
pozzo. Spesso si usa definire questo stile
lo stile di quello che non sai mai quello che fa
perch in effetti quella limpressione: molti colpi vengono tirati mentre si cade, molte
forme contemplano il gesto di offrire una tazza di vino allavversario e colpirlo, per poi
bere ancora e cadere a terra di nuovo.

DEFINIZIONE dellArte Marziale: un esercizio che disciplina colui che la pratica; una
disciplina interiore e di vita, pi che una disciplina di combattimento.

STORIA

Shao Lin, o Siu Lan (come si dice in cantonese), significa giovane (piccolo) bosco

La Scuola
La scuola fa capo al maestro Paolo Cangelosi, un sifu molto esperto e appassionato
di arti marziali ( stato definito il re del kung fu dalla Budo International, autorevole
rivista spagnola del settore). La scuola ha aperto a Genova nel 1978; Cangelosi ha
studiato con vari maestri, fra cui Fu Han Tung, da quando lo incontr a Genova allet
di otto anni.

{HUNG GAR} = stile della famiglia Hung


n.b. era molto usato dare allo stile il nome della famiglia, nel sud della Cina.

Il maestro Fu Han Tung conosceva molti stili e li trasmise al maestro Cangelosi.


Nel 78 apriva la scuola di Genova, nei primi anni 80 apriva a Roma; al giorno doggi
esistono scuole a Genova, Roma, Firenze, Domodossola, Tivoli e ci sono allievi
provenienti un po da ogni parte del mondo, come Portogallo, Francia, Germania,
Marocco. Alcuni allievi sono anche stati allontanati, per propria scelta o in seguito a
fatti gravi.
Non ci sono cinture nella scuola dal momento che per quanto il bagaglio tecnico che si
apprende negli anni sia decisamente vasto, lo studio non incentrato su di un solo
stile quindi non avrebbe senso definire un sistema di cinture. Lunica differenziazione
utilizzata allinterno della scuola dovuta agli anni di pratica, che corrispondono a dei
gradi

GRADO AL MASCHILE AL FEMMINILE


1 SI DAI SI MUI
2-3 TOE DAI
4-5 SI HISIN SI JE
6-7 SI SOOK SI GU
8-9 SI BAK
10 SI FU
- SI GONG
- SI JONG

Bisogna tener presente che il grado non si riferisce allanno di pratica: ad esempio il 5
grado si da alla fine del 9 anno ed un passaggio importante: da allievo ad istruttore.
Per avere unidea, come aver preso la cintura nera; per diventare istruttore
necessario sostenere un esame molto duro, che autorizza allinsegnamento. In 28 anni
della scuola il 7 grado il pi alto che sia mai stato raggiunto (nella scuola sono
settimi gradi Fabio, Maurizio, Nicola e pochi altri). Tornando ai gradi, il significato
della loro accezione cinese di tipo familiare, perch un tempo si praticava tutti
dentro la stessa casa, tutti insieme dalla mattina alla sera e alla fine era quasi naturale
che nascesse un rapporto familiare. Difatti il 1 grado corrisponde a figlio o
principiante, e cos via a salire fino ad arrivare all 8-9 grado, in cui si
praticamente Si Fu anche se lunico modo per diventare formalmente Si Fu quando
quello della scuola passa a Si Gong, cio maestro che si ritira dallinsegnamento. Si
Fu letteralmente vuol dire Padre o Maestro e il Si Jong il Maestro che crea uno
stile.
Per quanto riguarda la scuola c da dire ancora che il Lai, il saluto effettuato con il
palmo sinistro contro il pugno destro e le braccia a cerchio, va effettuato SEMPRE
quando si parla con il maestro; i colori tradizionali della scuola sono il Nero, il Rosso e
il Giallo; il simbolo della scuola il Sao, un ideogramma che simboleggia la lunga
vita.

LAltare
Non ha simbologie religiose, rappresenta il Kung Fu e il saluto che vi si rivolge
manifesta ringraziamento e rispetto.
SIMBOLOGIA:
La statua pi grande che si trova sullaltare la statua di Kwan Kun, un grande
esperto di arti marziali, soprattutto nelluso dellalabarda. E diventato famoso per
mettere larte al servizio di chi ne avesse bisogno; un po il protettore dei praticanti
delle arti marziali: addirittura esiste un Leone di Kwan Kun, che ha proprio i colori di
questo grande personaggio.

Le tre statuine sono Fu, Lok e Sao. Fu rappresenta la fortuna o la felicit intesa come
il vivere la pratica con serenit. Spesso ha in braccio un bambino, a simboleggiare
appunto la gioia e la felicit. Lok simboleggia la ricchezza interiore che si ottiene con
la pratica; rappresentato con una cornucopia. Sao rappresenta la lunga vita, un
vecchietto raffigurato con un bastone e una pesca in mano, che nella filosofia orientale
era un simbolo di longevit.

Le foto del maestro e dei suoi maestri (in particolare Fu Han Tung e Chan Hon
Chung) sono sempre presenti .
Il libro l I Ching, un testo antichissimo che influenza grandemente la filosofia
taoista, e con essa anche il Tai Chi Chuan e il Pa Kua, stile di cui si pu addirittura
rappresentare OGNI movimento con un trigramma, che combinato ad altri assume un
altro significato. Oggi viene usato molto a scopo divinatorio, ma I Ching un testo
fondamentale. Spesso al posto dell I Ching si pu trovare anche il Tao Te Ching,
il Libro della via e della virt, altro testo importantissimo.

I tre bicchieri rappresentano gli elementi fondamentali dellArte: il praticante, il


Maestro e lArte stessa.

Un gong o una campanella per dare i tempi nelle pratiche interne.

I tre incensi.

Statuine raffiguranti vari stili possono esserci o non esserci. Nellaltare della nostra
palestra ce ne sono tre.

Massime filosofiche si possono appendere sul lato dellaltare.

Frutta si usa offrirla allArte.

I leoni hanno un ruolo importante, in Cina il leone non diffuso o conosciuto come
qui.; rappresenta un qualcosa di benefico e protettivo per larte.

{KWON} = scuola

{MOU SI} = danza del leone

{SI} = leone

Terminologia
Alcuni stili, come l Hung Gar, usano il cantonese nei nomi delle tecniche. Per esempio
lo Yu Bei Shi in cantonese diventa Hi Fo Chun.

{YU BEI SHI} o {HI FO CHUN} = posizione iniziale

Riassumendo:
Stili Significato
Hung Gar Scuola della famiglia Hung
Wing Tsun -
Tang Lang -
Shaolin Giovane Foresta
Tai Chi Chuan -
Pa Kua Stile degli Otto Trigrammi
Hsing I -
Tsui Pa Hisien Stile degli Otto Immortali

Posizioni Significato
Mah Bo Posizione del Cavaliere
Gun Bo Posizione del Cavallo
Ding Bo Posizione del Gatto
Lao Mah Posizione Incrociata
Low Kwai Mah Piccola Posizione
Cin Dien o Cin Ti Lu Li Posizione della Gru
Kai Bo Posizione dellArco Teso
Yu Bei Shi Posizione iniziale

Calci Significato
-cha frustato
-tui in affondo

Tek Calcio
Jik Bul Tek Calcio Frontale con la Punta
Jik Saw Tek Calcio Frontale con lAvampiede
Jik Tek Calcio Frontale con la Pianta
Kua Noi Tek Calcio Circolare di Dorso
Wai Yue Tek Calcio Passante Interno (inverso del Kua Noi)

Pugni Significato
Kune Pugno
Yang Kune Pugno Diretto
Ping Kune Pugno Opposto
Tzui Kune Pugno Corrispondente

Termini vari Significato


Lianxi Mah Allenamento sulle Posizioni
Lianxi Gong Mah Allenamento Duro sulle Posizioni

-APPENDICE-
Il segreto del kung fu nascosto sotto il piede di un mah bo
questo perch una posizione molto dura che
tempra lanimo e salda al terreno e pertanto veniva
usata anche per meditare.

Ogni posizione caratterizzata dallavere un punto Yin e un punto Yang,


debole e forte, che ne determinano lefficacia in un particolare contesto; ad
esempio il mah bo yang (resistente) di lato, ma yin (debole) frontalmente,
in quanto basta un dito per farci cadere.
Seconda lezione di teoria 14
Novembre 2005
La storia Cinese ha avuto una grande importanza nel condizionare lo sviluppo delle arti
marziali.

Storia della Cina


Si comincia a parlare di stili di Kung Fu codificati sotto la dinastia Xia, intorno al 2700
a.C. Il
Go Ti
fu il primo stile di Kung Fu ad essere codificato, grazie allimperatore Huang Ti e al suo
generale Chin Yu Su: era uno stile primitivo, le cui forme erano basate sullanalisi di un
combattimento leggendario avvenuto tra lImperatore Huang Ti ed un mostro con le
corna (tant che questo stile lavora esclusivamente sul corpo a corpo, e nella pratica
spesso si adoperava un elmo dalle grandi corna); simile a molti stili indiani nel cercare
il contatto con lavversario, il lavoro di questo stile si potrebbe definire Chin Na se non
fosse che questultimo comprende strangolamenti, lavoro a terra, insomma tutto un
lavoro estraneo al Go Ti.
Da ricordare che il GO TI il primo stile che sia stato CODIFICATO, non detto che non
siano esistiti altri stili prima!

Nello stesso periodo limperatore Huang Ti e il suo medico Chi Po codificheranno il


primo canone di medicina tradizionale cinese, il
Nei Chin Sun Weng

Inoltre un Imperatore della dinastia Xia, Fu Hi, avrebbe codificato uno dei testi pi
importanti per la filosofia orientale,
I Ching
{PA KUA} = Stile degli otto trigrammi

Per riscontrare unevoluzione negli stili bisogna aspettare lanno 0, sotto la dinastia
Han (220 a.C. 206 d.C.), sotto la quale si consolida lImpero, fioriscono la cultura e le
arti, comprese le arti marziali; al contempo per le scienze mediche subivano grandi
rallentamenti a causa dei precetti del confucianesimo, che vietava di introdursi
allinterno del corpo, per esempio per sezionare un cadavere o operare direttamente
sugli organi: proprio per questo che sono nate e si sono sviluppate le tecniche di
prevenzione, come lagopuntura e le arti interne come il Tai Chi. La medicina cinese si
sviluppa esternamente al corpo.
Cera un medico molto famoso allepoca, Hua To, che cre degli esercizi di ginnastica
morbida basati sui movimenti degli animali, che non appartengono a nessuno stile ma
si studiano ancora oggi: questo contribu a creare una suddivisione in due tipi di
scuole:

NEI CHIA o scuole interne


WAI CHIA o scuole esterne

Chia, come anche Kwoon, sono termini che indicano la scuola, ma mentre per Kwoon
si intende scuola intesa pi in termini fisici, Chia indica scuola come insieme di
pratiche di un certo tipo.
Anche Yun Chun, altro personaggio importante dellepoca, creer molti esercizi di
ginnastica morbida basati sullosservazione dello stirarsi dellorso e sui movimenti
degli uccelli in volo (queste sequenze sono chiamate Tao Ying).
Nello stesso periodo vive il protettore delle arti marziali, Kwan Kun (di cui abbiamo gi
parlato). In questo periodo ci sar unulteriore differenziazione, cio quella tra
CHUEI TI (corpo a corpo) e
SHOU PO (colpi a distanza)
e grazie alla creazione di un nuovo stile, il Chang Chang Shou (ad opera di Kwook I), si
sviluppa anche il combattimento a distanza.

Nel 520 d.C. arriva in cina Bodidharma, pi spesso conosciuto con il nome cinese di Ta
Mo. Si dice che in india avesse studiato con il ventisettesimo patriarca della corrente
indiana del buddismo mahayana, la corrente del grande veicolo, da un maestro
chiamato Prajnatra.
Fu costretto a lasciare lIndia e venne accolto in Cina dallimperatore Liang Wu Ti, che
per non riusc a comprendere linsegnamento che Ta Mo voleva diffondere.
Ta Mo lasci la corte e si rec al monastero di Shaolin, dove fino ad allora cera solo la
pratica monastica, e mancava lallenamento fisico. Ta Mo dopo aver atteso in
meditazione davanti alla soglia del monastero (in quanto in un primo momento non
era ben accetto dai monaci), una volta che ne ebbe la possibilit insegn ai monaci
una serie di 18 esercizi, che verranno poi portati a 24 dai suoi successori, i Ching
Ching. Da questo momento in poi nel monastero di Shaolin ci fu una grande
evoluzione.
[Il buddismo di Ta Mo era Mahayana, di corrente Dyana; in Cina Dyana diventer
Chan e in Giappone si chiamer Zen. La pratica di meditazione Chan o Zen molto
conosciuta e diffusa ancora oggi.]

Nel periodo della dinastia Tang e soprattutto negli anni che vanno dall840 all846,
limportanza dei monasteri divenne fastidiosa per lImpero. Limperatore ordin la
distruzione di migliaia di monasteri, ad ogni modo il monastero di Shaolin (nel nord
della Cina) si salv e continu ad accrescere la sua importanza a livello marziale e
politico.
Sono seguite varie fasi storiche, linvasione dei mongoli, la reinstaurazione della
dinastia cinese, finch non giunse la dinastia Ming, con il massimo dellespressione
dellarte cinese e il massimo di fama anche per il monastero di Shaolin. Verso la fine
della dinastia Ming labate di Shaolin riformer lo studio delle arti marziali. Bisogna
sapere che non tutti praticavano le arti allinterno del monastero (nel periodo di
massimo splendore erano solo un centinaio i monaci guerrieri su circa 350) e quei
pochi che le praticavano spesso erano maestri di un singolo stile, inteso come lo
studio di un singolo animale (per cui cera il maestro dellaquila, quello della tigre,
quello del serpente e cos via..): nella met del 1500 quindi venne ordinata
lunificazione dello stile di Shaolin, per cui tutti i maestri dei vari singoli animali
avrebbero dovuto conoscere tutti e 5 gli animali di base pi i 7 animali avanzati.
Questo fece si che molti monaci se ne andarono e crearono il proprio stile (ad esempio
un monaco che se ne and fu il maestro dellaquila). Gli anni di crisi per il monastero
furono proprio quelli verso la fine della dinastia Ming: nel 1640 a Pechino era stato
ucciso lImperatore in seguito ad una ribellione; Pechino, preoccupata, aveva mandato
a chiamare dei soldati mercenari affinch la liberassero ed in effetti questi soldati
provenienti dalla Manciuria riuscirono a sedare la rivolta.. solo che una volta compiuto
il loro compito anzich tornare in Manciuria continuarono ad affluire in Cina fino a
prendere il potere ed occupare il trono con la loro dinastia, la dinastia Ching, che poi
quella dellultimo imperatore in Cina.
Il monastero di Shaolin (o Siu Lam) si schier con la dinastia Ming, pertanto venne
ordinata la sua distruzione. I monaci resistettero strenuamente per giorni finch una
notte vennero aperte le porte del monastero dallinterno e i monaci, colti di sorpresa,
vennero massacrati.

1642 Distruzione Monastero Shaolin


1644 Caduta Dinastia Ming
( stata una caduta graduale, tra 1640 e
1644)

Una volta entrato nel monastero, un monaco Shaolin non poteva uscirne se non per
compiti particolari che gli venivano assegnati. Qualora avesse voluto andarsene, cera
una prova da superare: il monaco doveva superare un labirinto pieno di trappole e se
ci fosse riuscito ci significava che era un Maestro e pertanto era libero di uscire: una
volta superato il labirinto per cera una pentola ardente che aveva raffigurati sui
manici un drago e una tigre in rilievo. Non appena il monaco la sollevava, i manici
lasciavano impressi a fuoco sui suoi avambracci appunto le figure dei due animali pi
rappresentativi per il monastero: la tigre e il drago.
Si narra che i pochi monaci che riuscirono a scappare al massacro nel monastero
passarono per il labirinto, dove nessun altro poteva seguirli. I monaci che si salvarono
sono

Miu Hin
Miu Tzi Fa
Fong Sai Yuk
Nui Mg (monaco donna)
Luk Ha Choi

Molte delle sette segrete create dai monaci con lo scopo di sovvertire lattuale governo
Ching per riportare al potere la dinastia Ming diventeranno le mafie cinesi di oggi. Il
monastero fu ricostruito verso la met degli anni 50 ma lo stile che studiano oggi un
wushu molto poco tecnico per quanto acrobatico.

Con la rivoluzione culturale in Cina durante i governi successivi viene completamente


stravolto il kung fu, verr insegnato il WUSHU (che verr portato anche alle olimpiadi
di Pechino come sport sia nelle forme che nel Sanda, il combattimento) uno stile
moderno che attinge da tutti gli stili pi acrobatici e coreografici (come il Pa Kua o lo
Tsui Pa Hisien).
Lallieva di Nui Mg sar Wing Chun Kim, assieme alla quale fonder lo stile Wing Chun,
uno degli stili che studiamo noi.
I cinesi sono sempre stati molto gelosi del loro Kung Fu e chiunque abbia cercato di
esportarlo ha avuto vita dura (vedi Bruce Lee).

-HUNG GAR-
(Stile della famiglia Hung)

E il primo stile che studiamo: nasce nella seconda met del 1600 come derivazione
dello stile Shaolin. Ricordando che erano definiti Pak gli stili del nord (pi acrobatici) e
Nam gli stili del sud (pi di braccia) e che con la distruzione dello Shaolin si era creata
unulteriore suddivisione tra Pak Siu Lam e Nam Siu Lam, possiamo far rientrare lHung
Gar proprio in questultima categoria, stile del sud derivato dallo Shaolin = Nam Siu
Lam.
Terza lezione di teoria 8 Marzo
2006

Accenni sul Wing Chun: si dice che Wing Chun Kim, allieva diretta di Nui Mg e
fondatrice dello stile Wing Chun, in uno scontro con un brigante dentro una locanda lo
uccise con una tecnica di Biu Jee. Il Biu Jee una tecnica molto efficace, anche contro
avversari considerevolmente pi grandi, al punto che una delle tre forme a mani nude
del Wing Chun INTERAMENTE dedicata allo studio di questo colpo, particolare anche
dal punto di vista dellimpatto, visto che le tecniche del Wing Chun cercano sempre di
preservare le articolazioni, i polsi e le dita mentre questa tecnica colpisce con la punta
delle dita in affondo.
{Wing Chun} = Bella Primavera

Hung Gar (pronuncia: Hung Ga)


Nel 1642-1644 la Cina veniva invasa dalla Manciuria, i Ming venivano scalzati dal potere e al loro
posto si instaurava il governo dei Ching, la prima dinastia non cinese che durer fino ai primi del
900. In quel periodo avvenne la distruzione del monastero di Shaolin, di cui abbiamo gi trattato,
dalla cui distruzione si svilupper una vastissima gamma di stili derivati dello Shaolin,; ai giorni
nostri esistono circa 600-700 stili di kung fu, un buon 60% dei quali sono derivati dallo stile di
Shaolin; tra questi vi anche il Wing Chun (che venne creato cos diverso dallo stile del monastero
anche per opporsi allo Shaolin, visto che chi aveva tradito il monastero la notte della sua distruzione
aprendo le porte dallinterno aveva studiato lo stile nel monastero, e di conseguenza ora quello stile
era conosciuto anche dal nemico). Gli animali-simbolo di Shaolin erano la tigre e il drago, gli stessi
che erano impressi sui manici del calderone rovente che si trovava alla fine del labirinto sotterraneo
del monastero, labirinto che doveva essere attraversato per poter uscire da Shaolin.
Uno dei monaci scampati alla distruzione del monastero, Ti Sin Sim (oppure Shin Chin) incontrer
un personaggio, Hung Nei Kung (oppure Hung Hai Kung) e gli insegner una forma, la Konji Fo Fu
Kuen, dalla quale questi creer un intero stile: lo stile Hung Gar (Stile della famiglia Hung).
LHung Gar uno stile Sud Shaolin, cos come molti altri quali

CHOY GAR HAP GAR LAU GAR


LI GAR MO GAR GOR GAR
HAKKA CHUAN CHOI LI FUT PA MEI
NAM CHUAN LOOM YIN (Stile del drago)

Ti Sin Sim era famoso anche per aver addestrato Nui Mg.

{Konji Fo Fu Kuen} = Dominare le energie cavalcando la tigre

Un detto cinese dice che se riesci a praticare questa forma una volta al giorno correttamente puoi
tenere la Cina su di un dito. Questa forma viene insegnata tuttora, spesso divisa in due parti
(Konji/Fo Fu); nel programma della nostra scuola la terza che viene studiata. E una forma molto
complessa, che verr affinata man mano anche dal punto di vista del Chi.
La corrente fondamentale per lo stile Hung Gar stata la seguente:

per quanto ve ne siano state anche altre, come quella di Leoung Kwan (o Ti Kiu Sam), un grande
personaggio che inser lo sviluppo del Chi Kung allinterno dellHung Gar.
Alcuni di questi personaggi segnarono profondamente la storia della Cina di quei tempi: le Dieci
tigri di Canton (Sap Fu) erano i pi grandi combattenti di quella regione della Cina e tra quelli vi
furono Wong Kei Yen, Wong Fei Hung e Leoung Kwan.
Si narra che in seguito ad un incontro tra Wong Fei Hung ed un vecchio maestro di Tsui Pa Hisien,
uno scambio di tecniche far ritrovare nelle forme di Hung Gar dei movimenti tratti dallo stile
dellubriaco.
Si dice anche che Leoung Kwan (fine 1800) si impegnasse a difendere i deboli e che diventasse
estremamente severo quando i malvagi erano praticanti di arti marziali; Leoung Kwan era famoso
per le tecniche di filo di ferro o camicia di ferro, grazie alle quali rendeva il corpo molto pi
resistente.

{Ti Kiu Sam} = Terzo Braccio di Ferro


(era il terzo figlio ed era esperto nella tecnica del filo di ferro)

Lam Sai Wing unific le tre correnti di Hung Gar e cre quella che si studia oggi. LHung Gar
veniva tramandato assieme ad un canone di medicina basato sulla combinazione di erbe.
Il Maestro Chan Hon Chung aveva una piccola palestra e di fronte un negozio; la palestra ormai era
gestita dagli allievi avanzati e lui non insegnava pi ma praticava solamente per se stesso, finch
non decise di insegnare al Sifu Paolo Cangelosi: il Sifu aveva iniziato a studiare Hung Gar gi con
Fu Han Tung ma ottenne un grande approfondimento grazie agli studi col Maestro Chung (che mor
nel 1992). Lallenamento cominciava alle tre e mezza di mattina con lapplicazione di unguenti di
erbe, alle sette cera la colazione col Maestro in cui doveva portare i giornali quotidiani e disporli
nellordine giusto, altrimenti il M Chang li avrebbe buttati in terra e per lintera durata della
giornata non ci sarebbe stato alcun allenamento. Il M Chang era un maestro del vecchio stampo,
con metodi severi ma efficaci, stato presidente di diverse associazioni e fu addirittura premiato
dalla regina Elisabetta in persona.

Forme Fondamentali Hung Gar

Mui Fa la prima forma che si studia, si sviluppa linearmente nelle 4 direzioni


cardinali; il suo nome significa: Forma del fiore di prugno.
Lau Gar la seconda forma che viene studiata, il suo nome anche il nome di uno
stile Sud Shaolin per cui si pensa sia stata ripresa da quello stesso stile.

Konji Fo Fu la terza forma, molto articolata, racchiude in s praticamente tutto il


bagaglio tecnico dello stile Hung Gar, stile che in effetti interamente
derivato da questa forma.

Wu Dip Jueon la quarta forma che si studia, la Forma del palmo della farfalla.

Con le 4 forme fondamentali si chiude il programma base dello stile Hung Gar; poi, naturalmente,
c quello avanzato che consta di altre 4 forme:

Fu Hok Seon Yin La doppia via della gru e della tigre, in quanto i due animali fondamentali
dellHung Gar sono proprio tigre e gru.

Hm Ying una forma che raggruppa le tecniche dei 5 elementi: legno, metallo, acqua,
fuoco e terra.

Sap Yin una forma che raggruppa le tecniche dei 5 animali e dei 5 elementi (sap=10)
5 animali: drago, tigre, gru, leopardo, serpente.
Ti Sin Kun una forma interna di Chi Kung marziale, lavora cio sullenergia interna
(Chi).

Anche luso delle armi importante nellHung Gar come nella gran parte degli stili di kung fu; in
questo caso ha particolare importanza lo studio dellalabarda, che nella nostra scuola viene studiata
secondo lo stile Hap Gar in quanto lo stile che ne ha affinato al meglio lutilizzo.

Quarta lezione di teoria 27 Marzo


2006

Wing Chun, o Wing Tsun, Yun Chun, Wing Tzun, unarte marziale che nasce nella
seconda met del 1600 (come gran parte degli stili di kung fu): uno stile che non pu
essere classificato n nam siu lam n pak siu lam (derivato dallo Shaolin del nord o del
sud), pur discendendo proprio da una monaca del monastero di Shaolin, NUI MG (o Mui
Ng).
Nui Mg era una monaca che sfugg da Shaolin rifugiandosi in un monastero buddista,
dove inizi ad elaborare un nuovo stile di combattimento, in netta contrapposizione
allo stile di Shaolin, visto che ormai era passato al nemico (vedi teorie precedenti).
Vicino al monastero cera un villaggio, con una locanda piena di briganti, ladri e
sbandati a causa della recente caduta della dinastia Ming. Nel villaggio viveva una
ragazza, Wing Chun Kim (o Wing Chun Jim), che si fece insegnare lo stile elaborato da
Nui Mg: sar proprio Wing Chun Kim a fondare lo stile, grazie allenorme contributo
datole dalla monaca. Di Wing Chun Kim si narra che fosse stata anche sposata con il
fondatore dello stile Hung Gar, ma questo dipende dalle fonti.
Si dice che nella creazione del Wing Chun lispirazione sia provenuta dallosservazione
di un combattimento tra una gru e un serpente, e questo si riscontra chiaramente
nello stile ma NON in movenze volte ad imitare gli atteggiamenti dei due animali,
BENSI nei due principi dazione:
-EQUILIBRIO della Gru
-RAPIDITA del Serpente

Wing Chun

Wing Chun Kim e Leoung Bok Choi (o Bak Hoi Pai, la gru bianca del nord) furono coloro che
elaborarono le 3 forme a mano nuda Wing Chun. Leoung avr tre discepoli, che apporteranno delle
modifiche rilevanti allo stile: Sheon Cheuen Lai introdurr il principio dattacco nel wing chun,
Skon Tong (allievo di Wong Wa Po) modificher le sequenze originali, immettendo la pratica di
alcune di esse in Mah Bo, mentre Leoung Yee Tai (la cui corrente la pi importante) introdusse
anche luomo di legno nella pratica. Leoung Jan ebbe come allievi Leoung Bik (che mantenne un
Wing Chun puro) e Chan Wan Tzuen (che lo personalizz notevolmente). Entrambi poi ebbero
come allievo Yip Man, un personaggio molto importante che contribu notevolmente allo sviluppo
del Wing Chun e alla sua diffusione: prima di Yip Man il Wing Chun si praticava solo in un
villaggio, lui lo porta ad Hong Kong e in tutta la Cina. Morir allinizio degli anni 70. E Yip Man
che ha reso famoso e personalizzato il Wing Chun: stato anche maestro di Bruce Lee per due anni
anche se lui non lha mai riconosciuto come allievo. Luk Son Choi insegn al proprio figlio Luk Yu,
Yip Man insegn al proprio figlio Yip Chun e ad altri allievi tra cui lo stesso Luk Yu.

Principi Fondamentali
I due principi fondamentali del Wing Chun sono:
-RAPIDITA di azione
-ECONOMIA del movimento
Per mantenere rapidit dazione, il Wing Chun adopera esclusivamente traiettorie dirette, ovvero la
via pi breve per unire due punti.
Per avere economia di movimento, il Wing Chun lavora sulla corta distanza con movimenti brevi e
strettamente indispensabili.

Lavori di braccia
-Han Choy Kai equivale al Lop Sao, la scherma di colpi
-Han Choy Cha Chu equivale al Chi Sao, mani appiccicose, si parte dal contatto

Posizioni
Nel Wing Chun esistono solo due posizioni:
-Yee Jee Kim Yang Mah posizione a clessidra
-Yor Mah posizione frontale
+ la variante del Juk Yuei Ying (che per non una posizione vera e propria)

Pugno (Choi)
Il pugno nel Wing Chun portato verticalmente (Yat Chi = Impostazione Verticale), per il
semplice motivo che RADIO e ULNA con un pugno orizzontale si incrociano, quindi se portato
male un pugno orizzontale rischioso per il braccio; nel Wing Chun, volendo creare uno stile adatto
a tutti, si scelto di utilizzare il pugno verticale, visto che in quel modo radio e ulna sono paralleli e
assorbono meglio limpatto. Chong Choi = Pugno al Viso.

Forme a mano nuda


Le tre forme a mano nuda del Wing Chun sono:
-Sil Lim Tao (acque calme, pugni feroci, la prima che si studia)
-Chum Kiu (lavora sugli spostamenti)
-Biu Jee (lavora INTERAMENTE su di un solo colpo, il biu jee)

Ogni scuola ha leggermente modificato il suo Sil Lim Tao, come si diceva prima ci sono scuole che
lo praticano anche in Mah Bo o in movimento.
Esiste anche una forma alluomo di legno (Joan Sao).
Le armi che si studiano nel Wing Chun sono solo due:

-Coltelli a Farfalla (Wudip Tou, lett. Lame a Farfalla)


-Bastone a Cono (Ta Kua, lett. Grande Palo)

Ci sono anche scuole di Wing Chun che studiano la catena, ma venne proibita in quanto troppo
pericolosa anche in quanto facilmente occultabile.

Calci
Le tecniche di gambe del Wing Chun sono solo due
-Jik Tek (Calcio a Scimmia)
-Juk Tek

entrambe si portano senza grande apertura delle anche; non sono le uniche, esistono anche tecniche
di ginocchio e tante altre, ma queste sono le due fondamentali.

Suddivisione del corpo


Un altro principio importante del Wing Chun la suddivisione del corpo in due parti:
-Cancelli del Cielo Parte alta Protetti dalle mani
-Cancelli della Terra Parte bassa Protetti dalle gambe
Lavori di gambe
Un altro settore importante quello del lavoro di gambe, che si articola in Nuk Sao, Chi Gerk e Kou
Sao (somma dei primi due):
-Nuk Sao equivale al Lop Sao per le gambe
-Chi Gerk equivale al Chi Sao per le gambe
-Kou Sao la somma di Nuk Sao + Chi Gerk

Nomi Tecniche Wing Chun


Chong Choi Jut Sao Pak Sao Yun Jeon
Gum Sao Gon Sao Fok Sao Dia Jeon
Jun Sao Huen Sao Gwap Sao Lan Sao
Tok Sao Goang Sao Huoang Jeon

n.b. il huen sao del wing chun quello che si fa ogni volta che nel sil lim tao si effettua la
roteazione del polso verso lesterno per poi afferrare e richiamare il pugno, mentre il weng sao
dellhung gar, per quanto simile, unaltra parata.

Posizioni di guardia
Ci sono diversi modi di definire una posizione di guardia:

Bi Jon = Posizione di guardia TZUO = Sinistra


YUO = Destra

Joan Sien = Posizione di guardia + gambe TZUO = Sinistra


YUO = Destra

Chan Kun Tao il rendere il movimento istintivo: tutti gli schemi di allenamento al movimento
istintivo sono i Sek Sin Saw.

-XING I -
Il termine Xing I o Hsing I denota forse uno degli stili pi antichi appartenenti alla scuola Nei Chia,
o scuola interna. Si dice, addirittura, che sia uno stile tanto antico che le sue origini risalgono alla
Dinastia Song ed al generale Ne Fei.
Va detto per che, pur restando una tra le scuole pi antiche, sicuramente tra le meno conosciute.
La sua caratteristica principale data dalla sua efficacia.
Lungo gli anni, esso ha tuttavia trovato nuova fioritura tra la fine del 600 e la prima met del 900
quando, ancora negli anni 20, erano piuttosto diffusi i combattimenti di Hsing I.
Una caratteristica dei Maestri di questo stile data dalla loro particolare forza.
Le sue origini si fanno risalire intorno al 326 D.C., al generale Ye Feng, noto, oltre che per le sue
abilit tecniche, anche per le sue capacit con la lancia, e cui si devono alcuni importanti stili tra cui
ricordiamo quello dellaquila e del falco.
Tra i vari Maestri successivi possiamo ricordare Ye Tei (1.103 1.141) o ancora Ji Ji Ke, o anche
Chi Lung Fu che, si dice apprese questo stile perch un giorno aveva trovato una pergamena scritta
d Ye Feng che conteneva la descrizione di tutte le sue tecniche.
Con riferimento allo stile si ricorda che la I del nome significa mente.
La base di questo stile la teoria dei 5 elementi: legno (forza o energia al fegato e cui corrisponde il
Pen Chuan, o pugno frantumante); metallo (forza o energia ai polmoni e cui corrisponde il Pi Chuan
o pugno fendente); fuoco (forza o energia al cuore e cui corrisponde il Pao Chuan o pugno
polverizzante); acqua (forza o energia ai reni e cui corrisponde lo Tzuan Chuan o pugno
penetrante); e terra (forza o energia alla milza ed al pancreas e cui corrisponde lHeng Chuan o
pugno incrociato). Viene anche chiamato stile delle tre regioni dalle regioni in cui ha avuto
maggiore sviluppo: Shan Tzi; Hu Bei, Honan.
Assieme ai 5 elementi troviamo anche i 12 animali di cui, per, piuttosto che riprenderne le tecniche
esatte, se ne ricava, allinterno delle tecniche, lo spirito o lessenza. Gli animali sono: Drago, Tigre,
Serpente, Scimmia, Cavallo, Coccodrillo, Orso, Aquila, Falco, Rondine, Gallo, Cammello, Pulce
dacqua e Ostrica. Ogni animale, viene interpretato, piuttosto che imitato, come avviene nello stile
Shaolin.
I Maestri da ricordare sono:
Chi Lung Feng
Tziao Chi Wu
Tai Ling Peng
Ti Lung Pang
Li Neng Jan, che porter lo stile nella regione dellHu Bei
Lin Chi Lan
Shun Ji Jun
Che I Chai
Chan Ju Ti
Quo Nung Chan, grande combattente e allievo di Li Neng Jan
Li Kui Yon
LI Chen I
Sun Lun Ton
Chan CheiTun
Uon Chen Chi
Liu Wan Tao
Uon Fei Yun
Allinizio della loro pratica tutti gli allievi di Uon Chen Chi hanno dovuto allenare una singola
posizione statica per la durata di due anni, rima di potere passare alla parte dinamica.
Nella terza regione, nellHonan, abbiamo invece:
Chi Lung Feng
Ha Xui Li
Ma Sun Yon
Chuon Chi Chen
Li Cheng
Il segreto dello stile dato dalle posizioni, ovvero da quelle tecniche di Zhan Zhueng che, se
mantenute a lungo e praticate, aumentano il Chi.
La postura prevede una posizione di base detta San Ti che anche la posizione praticata da
chiunque studi questo stile e che prevede una schiena dritta, i piedi allineati e le mani, una
allaltezza del Chi I, a contatto con il corpo e laltra tesa, a braccio teso, di fronte il corpo. Questo
stile molto aggressivo perch prevede movimenti in avanti, senza indietreggiare, salvo raramente,
con una traiettoria dattacco lungo la linea centrale e laterale; le braccia servono allattacco mentre
le gambe per gli spostamenti.
Le armi principali sono: spada dritta, anche fino a 2 misure, piccola o media; sciabola piccola;
lancia media o grande; ascia grande e lancia ad ascia; bastoni snodati e a sezioni lunghe.