Sei sulla pagina 1di 14

Lavori di manutenzione straordinaria ed adeguamento normativo degli ambulatori di Oculistica

al quinto piano del padiglione 15 del policlinico di via Pansini in Napoli

CAPITOLATO SPECIALE DAPPALTO

Art. 1) oggetto, importo e lavorazioni dellappalto


Il presente appalto ha ad oggetto l'esecuzione di lavori, mediante cottimo fiduciario, per la
manutenzione straordinaria ed adeguamento normativo degli ambulatori di Oculistica al quinto
piano del padiglione 15 del policlinico di via Pansini in Napoli.

Limporto complessivo dellappalto pari, iva esclusa, ad 987.553,05 (compreso oneri di


sicurezza non soggetti a ribasso pari ad 16.653,27).
Ai sensi dellart.82 del D.Lgs. n.163/2006, lappalto sar aggiudicato al prezzo pi basso
determinato mediante ribasso sullimporto dei lavori posto a base di gara.
Sar adottato il sistema di esclusione automatica delle offerte ex art. 122, c. 9, del D.Lgs 163/06.

Il rimborso degli oneri a discarica, il cui importo non a base di gara, sar compensato, dietro
presentazione di apposita fattura, con laumento del 15% per spese generali.
Lattestazione dello smaltimento avverr a mezzo dellapposito formulario di identificazione rifiuti
debitamente firmato e compilato in ogni sua parte. La consegna del modulo del formulario alla
D.L. autorizzer la corresponsione degli oneri.

Limporto dellappalto definito come segue:


A IMPORTO LAVORI DA C.M.E. 987.553,05
di cui:
a1 quota lavori soggetta a ribasso 970.899.78
a2 quota oneri sicurezza non ribassabile 16.653,27

Sono previste le seguenti categorie di lavoro:

Lavorazione Cat Classifica Importo () Prevalente /


Scorporabile
1) opere edili OG1 III 577.599,91 prevalente
2) impianti termici e di condizionamento OS28 I 219.556,87 scorporabile
3) impianti elettrici e speciali OS30 I 190.396,27 scorporabile

Art. 2) Modalit di stipulazione del contratto


1. Il contratto stipulato "a corpo" ai sensi dell'articolo 53, comma 4, terzo periodo, del Codice
dei contratti, e dell'articolo 43, del D.P.R.207/2010.
2. L'importo della contratto, come determinato in sede di gara, resta fisso e invariabile, senza che

1
possa essere invocata da alcuna delle parti contraenti alcuna successiva verificazione sulla
misura o sul valore attribuito alla quantit.
3. Il ribasso percentuale offerto dall'aggiudicatario in sede di gara si estende e si applica ai prezzi
unitari in elenco, utilizzabili esclusivamente ai fini di cui al comma 4.
4. I prezzi unitari di cui al comma 3, ancorch senza valore negoziale ai fini dell'appalto e della
determinazione dell'importo complessivo dei lavori, sono vincolanti per la definizione,
valutazione e contabilizzazione di eventuali varianti, addizioni o detrazioni in corso d'opera,
qualora ammissibili ai sensi dell'articolo 132 del Codice dei contratti, e che siano estranee ai
lavori gi previsti nonch agli eventuali lavori in economia.
5. prima della formulazione dell'offerta, il concorrente ha l'obbligo di controllare le voci riportate
nella lista attraverso l'esame degli elaborati progettuali, comprendenti anche il computo
metrico estimativo, posti in visione ed acquisibili. In esito a tale verifica il concorrente tenuto
ad integrare o ridurre le quantit che valuta carenti o eccessive e ad inserire le voci e relative
quantit che ritiene mancanti, rispetto a quanto previsto negli elaborati grafici e nel capitolato
speciale nonch negli altri documenti che previsto facciano parte integrante del contratto,
alle quali applica i prezzi unitari che ritiene di offrire. L'offerta va inoltre accompagnata, a pena
di inammissibilit, da una dichiarazione di presa datto che l'indicazione delle voci e delle
quantit non ha effetto sull'importo complessivo dell'offerta che, seppure determinato
attraverso l'applicazione dei prezzi unitari offerti alle quantit delle varie lavorazioni, resta
fisso ed invariabile.

Art. 3) Categoria prevalente, categorie scorporabili e subappaltabili


1. Ai sensi dell'articolo 61 del regolamento i lavori sono classificati nella categoria prevalente
indicata nellinvito di Gara.
2. Le parti di lavoro appartenenti alla categoria diversa da quella prevalente, con i relativi importi,
sono indicate nellinvito di gara e riportate qui di seguito. Tali parti di lavoro sono scorporabili
e, a scelta dell'impresa aggiudicataria, subappaltabili, alle condizioni di legge e del presente
Capitolato speciale, fatti salvi i limiti, i divieti e le prescrizioni che seguono:
a) le strutture, gli impianti e le opere speciali di cui al combinato disposto degli articoli 37,
comma 11, del Codice dei contratti e dellart. 12 della legge 23 marzo 2014, n.80, , di
importo superiore al 15% (quindici per cento) dell'importo totale dei lavori devono essere
realizzati dall'appaltatore solo se in possesso dei requisiti di qualificazione per la relativa
categoria. Per tali strutture, impianti e opere speciali vietato il subappalto in misura
superiore al 30% (trenta per cento).
b) I lavori relativi alla categoria prevalente sono subappaltabili nel limite del 20% (art. 122, c.
7, del Codice dei Contratti.
I predetti lavori costituenti opere civili, impianti e opere speciali, con relativi importi, sono
individuati come segue:

2
Lavorazione Cat Class Importo () Incidenza % subappaltabile
1) opere edili OG1 III 577.599,91 58,49 Si max 20%
2) impianti termici e di condizionamento OS28 I 219.556,87 22,23 si
3) impianti elettrici e speciali OS30 I 190.396,27 19,28 Si max 30%

Art. 4) Gruppi di lavorazioni omogenee, categorie contabili


I gruppi di lavorazioni omogenee di cui all'articolo 132, comma 3, del Codice dei contratti,
all'articolo 43, commi 6, 7 e 8, e all'articolo 184 del regolamento di attuazione , all'articolo 10,
comma 6, del capitolato generale d'appalto e all'articolo 38 del presente Capitolato speciale, sono
indicati nella seguente tabella:

%
% rispetto alla
categorie omogenee importi rispetto
cat
al tot
OPERE EDILI 577.560,22 58,37
opere provvisionali 3.553,00 0,36 0,62
demolizioni, rimozioni, trasp. a rifiuto 28.556,08 2,89 4,94
opere connesse all'impiantistica 11.053,67 1,12 1,91
tramezzi e intonaci 11.747,09 1,19 2,03
impianto idraulico, igienici, wc 43.373,34 4,39 7,51
controsoffitti 19.004,88 1,92 3,29
pavimenti, rivestimenti 124.803,93 12,64 21,61
tinteggiatura 35.186,42 3,56 6,09
infissi 182.524,01 18,48 31,60
terrazzo copertura 63.090,00 6,39 10,92
percorsi tattili 54.707,49 5,54 9,47
tot categoria 577.599,91 58,49 100,00
IMPIANTI TERMOFLUIDICI 221.556,81 22,39
rete fan coil 65.057,72 6,59 29,63
impianto aria primaria ed estrazione 38.005,19 3,85 17,31
sottocentrale terrazzo copertura 73.521,13 7,44 33,49
radiatori 10.432,00 1,06 4,75
ACS 10.747,06 1,09 4,89
spillamento sottocentrale liv -1 21.793,77 2,21 9,93
tot categoria 219.556,87 18,94 100,00
IMPIANTI ELETTRICI 190.395,64 19,24
illuminazione 44.618,23 4,52 23,43
forza motrice 35.131,38 3,56 18,45
quadri elettrici 29.676,78 3,01 15,59
3
distribuzione principale 32.950,60 3,34 17,31
collegamenti equipotenziali 10.903,20 1,10 5,73
dati e fonia 12.667,87 1,28 6,65
rilevazione incendio 1.638,58 0,17 0,86
controllo acecssi 22.809,63 2,31 11,98
tot categoria 190.396,27 19,28 100,00

Art. 5 ) Modalita di presentazione dell'offerta

Lofferta dovr pervenire a mezzo posta o corriere o direttamente a mano allindirizzo: Ufficio
Protocollo Informatico - Azienda Ospedaliera Universitaria S.U.N., Via Costantinopoli n. 104
80138 Napoli - in plico debitamente sigillato e firmato sui lembi di chiusura entro le ore 12.00 del
giorno indicato nella lettera di invito e dovr contenere a pena di esclusione, esclusione, in due
buste distinte debitamente sigillate e controfirmate la documentazione amministrativa e lofferta
economica come meglio di seguito specificato. Il plico dovr riportare loggetto della gara e il
nominativo dellimpresa concorrente.
busta A - documentazione amministrativa
Dovr essere prodotta la seguente documentazione, a pena di esclusione automatica dalla
procedura:
1. modello di autodichiarazione debitamente compilato e sottoscritto (utilizzare il modello
predisposto Allegato A). Eventualmente allegare le dichiarazioni individuali dei soggetti di
indicati al punto 1 dellallegato.
2. garanzia provvisoria di 19.751 (pari alla al 2% del prezzo complessivo indicato a base di
gara) sotto forma di cauzione o di fideiussione a scelta dellofferente. Tale garanzia deve
prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore
principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonche'
l'operativita' della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della
stazione appaltante. La garanzia deve avere validita' per centottanta giorni dalla data di
scadenza del termine per la presentazione dell'offerta.
- impegno del garante a rinnovare la garanzia, per altri 180 giorni, su richiesta dellAO nel
corso della procedura, nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora
intervenuta l'aggiudicazione.
- impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia per lesecuzione del contratto di cui
allart.113 del D.Lgs. n.163/2006 qualora lofferente risultasse aggiudicatario.
Limporto della garanzia ridotto del 50% per gli operatori economici ai quali venga rilasciata,
dagli organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della
serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualit conforme alle norme
Europee della serie UNI CEI ISO 9000, ovvero la dichiarazione della presenza di elementi
significativi e tra loro correlati di tale sistema.

4
Per fruire di tale beneficio loperatore economico dovr allegare al deposito, in originale o in
copia autenticata da unautorit amministrativa o da un notaio, la relativa certificazione di
qualit, ovvero la dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati del
sistema di qualit.
3. Dichiarazione mediante la quale l'impresa concorrente precisi il recapito - completo di
indirizzo, numero di telefono, di telefax ed e-mail - ove desidera ricevere le comunicazioni
inerenti alla gara, con il nominativo del proprio referente per la medesima.
4. Prova del versamento del contributo a favore dell'Autorit per la vigilanza sui contratti
pubblici di lavori, servizi e forniture, relativamente alla presente gara d'appalto, il cui CIG
649552659F.
5. Copia del presente capitolato firmato in ogni pagina;
6. Dichiarazioni di cui al successivo art.12 in caso di avvalimento
7. modulo trattamento dati (all. c) debitamente compilato e controfirmato. La dichiarazione,
resa ai sensi dellarticolo 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, in carta libera, se priva di sottoscrizione
autenticata deve essere corredata di fotocopia semplice di un documento di riconoscimento
del sottoscrittore in corso di validit. In caso di RTI (Raggruppamento Temporaneo di Impresa)
il suddetto modulo deve essere presentato a pena desclusione da ciascuna delle imprese
raggruppate.
8. Attestato di sopralluogo rilasciato dallUfficio Tecnico
busta B - offerta economica
dovr contenere l offerta economica (utilizzare il modello Allegato B) dalla quale risulti il
ribasso offerto in percentuale sull'importo a base di gara
L'offerta, con validit minima di 180 giorni, dovr essere redatta, datata e firmata dal legale
rappresentante della ditta offerente, di cui dovr essere indicata la denominazione, la ragione
sociale, la sede legale e la partita I.V.A.

Art 6) Modalit di svolgimento della gara


La gara si svolger presso gli Uffici della UOC scrivente sito in via Pessina, 15 - 2 piano - Napoli
con le seguenti modalit:
SEDUTA UNICA nel giorno indicato nella lettera di invito alle ore 14.00:
- a) verifica della integrit e tempestivit dei plichi pervenuti, apertura dei plichi dei concorrenti
ammessi al prosieguo di gara e verifica delle documentazioni presentate nelle buste A;
- b) apertura delle buste B e lettura, ad alta voce, delle relative offerte economiche (non
saranno aperte le buste B dei concorrenti che non superano la verifica di cui al punto
precedente);
Le sedute saranno pubbliche, potranno prendervi parte attiva, con possibilit di intervento e di
chiedere la verbalizzazione delle proprie dichiarazioni, solo i legali rappresentanti delle imprese
concorrenti o procuratori dei medesimi muniti di idonea delega.
LA.O. si riserva la facolt di far luogo allaggiudicazione anche in presenza di una sola offerta
valida, ovvero di non luogo ad alcuna aggiudicazione ove le offerte risultino, in seguito allesame

5
tecnico, non rispondenti alle esigenze dellEnte, o qualora risultino non convenienti, senza che la
decisione possa essere oggetto di impugnativa da parte dei concorrenti.

Ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs. n.163/06, l'A.O. effettuer i dovuti controlli sulla veridicit
del contenuto delle dichiarazioni sostitutive presentate dagli aggiudicatari; nel caso di
dichiarazioni false, laggiudica sar revocata.
La stipulazione del contratto sar subordinata all'esito degli accertamenti antimafia, ove richiesti.
I soggetti candidati rimangono impegnati per il solo fatto di aver presentato offerta, mentre lA.O.
rimane libera di non procedere allaggiudicazione senza che le ditte in gara possano pretendere
compensi, indennizzi, rimborsi-spese o altro.

Laggiudicazione provvisoria, immediatamente vincolante per il soggetto aggiudicatario, diventa


definitiva per lA.O. dopo la delibera di approvazione dellaggiudicazione definitiva.
Allaggiudicazione definitiva segue la stipulazione del contratto ai sensi dellart.11 D.L.vo
163/2006.

Saranno ritenute nulle le offerte:


- nei casi di mancato adempimento alle prescrizioni previste dal codice dei contratti (D.Lgs.
n.163/06) e dal regolamento di esecuzione (D.P.R. n.205/2010);
- in caso di incertezza assoluta sul contenuto o sulla provenienza dellofferta;
- per difetto di sottoscrizione o di altri elementi essenziali;
- in caso di non integrit del plico contenente lofferta o nei casi di altre irregolarit relative alla
chiusura dei plichi tali da far ritenere, secondo le circostanze concrete, che sia stato violato il
principio di segretezza delle offerte.

Articolo 7) Aggiudicazione esclusione automatica delle offerte

Il contratto sar stipulato a corpo ed il criterio di aggiudicazione prescelto quello del prezzo pi
basso determinato mediante ribasso sull'importo dei lavori posto a base di gara, ai sensi dellart.82
D.lgs. 163/2006.
Il prezzo pi basso determinato al netto dei costi della sicurezza.
Lamministrazione si avvale della facolt di escludere, ai sensi dellart. 122, c. 9, del d. lgs 163/06,
le offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla media aritmetica dei
ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del dieci per cento, arrotondato
all'unit superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso,
incrementata dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta
media.
Tale facolt non sar esercitabile in presenza di meno di dieci offerte valide.
Lamministrazione si riserva di aggiudicare anche in presenza di ununica offerta valida, se ritenuto
conveniente.

6
Lamministrazione si riserva, infine, la facolt di non procedere ad alcuna aggiudicazione ove ci
sia ritenuto conveniente senza che ci comporti alcun diritto di rivalsa, risarcimento o indennizzo
di sorta a favore dei concorrenti.

Articolo 8) - durata dellappalto


Il tempo utile per l'ultimazione dei lavori compresi nell'appalto fissato in 150 giorni consecutivi
dalla consegna delle aree che avverr dopo approvazione da parte dellASL del piano di lavoro
relativo alla rimozione dei materiali contenenti amianto. I tempi contrattuali saranno interrotti,
con appositi verbali, dalla data di ultimazione della bonifica da M.C.A. alla data di ottenimento del
certificato di restituibilit dei luoghi.
Nel caso di mancato rispetto del termine stabilito per l'ultimazione dei lavori, per ogni giorno
naturale consecutivo di ritardo viene applicata una penale pari allo 1 per mille dell'importo
contrattuale.
La penale, nella stessa misura percentuale trova applicazione anche in caso di ritardo:
a) nell'inizio dei lavori rispetto alla data fissata dal direttore dei lavori per la consegna degli stessi ;
b) nell'inizio dei lavori per mancata consegna o per inefficacia del verbale di consegna imputabili
all'appaltatore che non abbia effettuato gli adempimenti prescritti;
c) nella ripresa dei lavori seguente un verbale di sospensione, rispetto alla data fissata dal
direttore dei lavori;
d) nel rispetto dei termini imposti dalla direzione dei lavori per il ripristino di lavori non accettabili
o danneggiati.
La penale irrogata disapplicata e, se, gi addebitata, restituita, qualora l'appaltatore, in seguito
all'andamento imposto ai lavori, rispetti la prima soglia temporale successiva fissata nel
programma dei lavori.
La penale di cui alle lettere b) e d), applicata all'importo dei lavori ancora da eseguire; la penale
di cui alla lettera c) applicata all'importo dei lavori di ripristino o di nuova esecuzione ordinati per
rimediare a quelli non accettabili o danneggiati.
Tutte le penali sono contabilizzate in detrazione in occasione del pagamento immediatamente
successivo al verificarsi della relativa condizione di ritardo.
L'importo complessivo delle penali irrogate non pu superare il 10 per cento dell'importo
contrattuale; qualora i ritardi siano tali da comportare una penale di importo superiore alla
predetta percentuale questa AOU si riserva la facolt di risolvere il contratto.
L'applicazione delle penali non pregiudica, altres, il risarcimento di eventuali danni o ulteriori
oneri sostenuti dalla Stazione appaltante a causa dei ritardi..
E' facolt della Stazione appaltante procedere in via d'urgenza, alla consegna dei lavori, anche
nelle more della stipulazione formale del contratto, ai sensi dell'articolo 11, comma 9, periodi
terzo e quarto, e comma 12, del Codice dei contratti, qualora il mancato inizio dei lavori determini
un grave danno all'interesse pubblico che l'opera appaltata destinata a soddisfare; in tal caso il
direttore dei lavori indica espressamente sul verbale le motivazioni che giustificano l'immediato
avvio dei lavori, nonch le lavorazioni da iniziare immediatamente.
7
Articolo 9) Pagamenti, fatturazione e interessi di mora
Durante il corso dei lavori saranno pagati all'Appaltatore acconti dell'ammontare non inferiore ad
euro 100.000,00 ( euro centomila) valutato sulla base delle quantit di opere realizzate e
contabilizzate, al netto del ribasso dasta e al lordo delle ritenute di legge. Nell'importo
dell'acconto sono compresi gli oneri della sicurezza attinenti ai lavori liquidati.
Il certificato di pagamento dellultima rata verr corrisposto, qualunque ne sia lammontare, dopo
lultimazione dei lavori.
lImpresa affidataria provveder ad emettere fattura, redatta nel rispetto della vigente normativa,
che dovr recare in evidenza la causale del pagamento, il codice CIG, la data e il numero di
repertorio del presente contratto ed essere intestata allAzienda Ospedaliera SUN, via
Costantinopoli 104, 80138 Napoli.
I pagamenti saranno disposti entro 60 giorni dalla data del rilascio del certificato di regolare
esecuzione dei lavori ed accreditati sul c/c bancario intestato alla ditta da comunicare in sede di
contratto.
Il saggio di interessi per ritardato pagamento pari al 5%.

Art. 10) Norme in materia di sicurezza e manodopera


L'impresa dovr osservare le disposizioni di legge in materia di sicurezza del lavoro dettate dal D.
Lgs.81/2008, nonch le norme vigenti in materia di igiene del lavoro.
L'impresa si impegna a sottoscrivere il DUVRI definitivo (eventualmente integrato entro 5 giorni
dalla sottoscrizione del contratto a seguito della valutazione del Servizio Prevenzione e Protezione
della A.O.U.). Tale documento potr, inoltre, essere aggiornato, anche su proposta dellesecutore
del contratto, in caso di modifiche di carattere tecnico, logistico o organizzativo incidenti sulle
modalit realizzative del servizio.
In generale lImpresa si obbliga a provvedere, a sua cura, a tutti gli apprestamenti occorrenti, per
garantire, in ossequio al d.lgs. 81/2008, la completa sicurezza durante lesecuzione dellappalto e
lincolumit delle persone addette e per evitare incidenti e/o danni di qualsiasi natura a persone o
cose, assumendo a proprio carico tutte le opere provvisionali ed esonerando di conseguenza
lA.O.U. da qualsiasi responsabilit.
In particolare l'impresa dovr dotare il personale di appositi indumenti e di mezzi di protezione atti
a garantire la massima sicurezza in relazione alle attivit svolte e dovr adottare tutti i
procedimenti e le cautele atte a garantire l'incolumit sia delle persone addette che dei terzi.
Dovr impartire ai propri dipendenti precise istruzioni sui rischi specifici esistenti negli ambienti
interessati al servizio e presentare al Responsabile del Servizio di Prevenzione e Sicurezza
dellA.O.U. la documentazione prevista dal d. lgs. 81/2008 entro 5 giorni dallavvio dellappalto.
Tutto il personale adibito al servizio alle dipendenze e sotto lesclusiva responsabilit
dell'impresa affidataria.
L'impresa affidataria dovr provvedere ad adottare tutte le misure necessarie per il rispetto di
quanto disciplinato dal D.Lgs. 196/03 e s.m.i. durante lespletamento di tutte le operazioni relative
allappalto.
8
LAzienda Ospedaliera in caso di mancato versamento degli oneri sociali e previdenziali,
sospender lemissione dei mandati di pagamento per un ammontare corrispondente al dovuto ai
dipendenti, fino a che non sar ufficialmente accertato che il debito verso i lavoratori sia stato
assolto. Per tale sospensione dei pagamenti l'impresa affidataria non potr opporre eccezioni n
avanzare pretese di risarcimento danni.
L'impresa affidataria ha lobbligo di mettere a disposizione le risorse, i mezzi necessari ed adeguati
al fine di garantire, secondo la normativa vigente, la tutela della salute e della sicurezza personale.
Limpresa tenuta a rispettare, per il proprio personale dipendente, tutte le norme e disposizioni
sulle assicurazioni sociali, infortunistiche e di assistenza malattia, le disposizioni legislative
regolamentari in materia di lavoro e in generale tutte quelle leggi e norme vigenti o emanate nel
corso dellappalto sollevando lAzienda Ospedaliera da ogni responsabilit al riguardo.
LImpresa affidataria inoltre tenuta ad attuare, nei confronti dei lavoratori impiegati nellappalto,
condizioni normative, retributive conformi a quelle fissate dalle disposizioni legislative e dai
contratti ed accordi collettivi di lavoro, applicabili nella categoria.

Articolo 11) Garanzia definitiva e Polizza assicurativa.


A garanzia degli impegni assunti con il presente appalto, limpresa affidataria costituir apposita
Garanzia fideiussoria definitiva per un importo pari al 10% dellimporto aggiudicato nonch
apposita polizza assicurativa che tenga indenne la Stazione Appaltante da tutti i rischi di
esecuzione da qualsiasi causa determinati e che copra i danni subiti dalla AOU a causa del
danneggiamento o della distruzione totale o parziale di impianti e opere, anche preesistenti, salvo
quelli derivanti da errori di progettazione, insufficiente progettazione, azioni di terzi o cause di
forza maggiore e che preveda anche una garanzia di responsabilit civile per danni causati a terzi
nellesecuzione dei lavori, sino alla data dellemissione del certificato di collaudo. Il massimale per
lassicurazione contro la responsabilit civile verso terzi non deve essere inferiore ad
500.000,00.
La garanzia definitiva deve essere integrata ogni volta che lAOU abbia provveduto alla sua
escussione, anche parziale.
La garanzia fideiussoria, in caso di aggiudicazione con ribasso d'asta superiore al 10 per cento,
aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10 per cento; ove il ribasso sia
superiore al 20 per cento, l'aumento di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore
al 20 per cento. Limporto della garanzia ridotto del 50% per gli operatori economici ai quali
venga rilasciata, dagli organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN
45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualit conforme alle
norme Europee della serie UNI CEI ISO 9000, ovvero la dichiarazione della presenza di elementi
significativi e tra loro correlati di tale sistema.
Per fruire di tale beneficio loperatore economico dovr allegare al deposito, in originale o in copia
autenticata da unautorit amministrativa o da un notaio, la relativa certificazione di qualit,
ovvero la dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati del sistema di
qualit.

9
Articolo 12) Subappalto, cessione del contratto e dei crediti, avvalimento
La cessione dei crediti derivanti dal presente contratto soggetta alle disposizioni di cui allart.117
del D.lgs. n.163/2006. In particolare, le cessioni dei crediti devono essere stipulate con atto
pubblico o scrittura privata autenticata ed essere notificate alla stazione appaltante. Le stesse
diventano efficaci ed opponibili alla stazione appaltante decorsi 45 giorni dalla notifica qualora
non vengano rifiutate con apposita comunicazione.
fatto divieto alla ditta aggiudicataria di cedere a terzi, in tutto o in parte, l'oggetto del contratto,
pena l'immediata risoluzione dello stesso nonch il risarcimento di ogni conseguente danno.
E ammesso il subappalto nei limiti stabiliti dallart.118 del D.lgs. n.163/06.
LImpresa dovr dare indicazione in sede di offerta del servizio o parte del servizio che intende
subappaltare e la relativa misura percentuale.
La mancata o irregolare presentazione di detta dichiarazione, inserita nella dichiarazione
cumulativa di cui allallegato A, non costituir motivo di esclusione, ma sar intesa come esplicita
rinuncia ad avvalersi dell'istituto del subappalto.

E ammesso listituto dellavvalimento nelle modalit di cui allart. 49 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i.
A tal fine lOperatore Economico Concorrente deve presentare, a pena di esclusione, oltre
all'eventuale attestazione SOA propria e dell'impresa ausiliaria la seguente documentazione:
a) una sua dichiarazione verificabile ai sensi dell'articolo 48, attestante l'avvalimento dei requisiti
necessari per la partecipazione alla gara, con specifica indicazione dei requisiti stessi e dell'impresa
ausiliaria;
b) una sua dichiarazione circa il possesso da parte del concorrente medesimo dei requisiti generali
di cui all'articolo 38;
c) una dichiarazione sottoscritta da parte dell'impresa ausiliaria attestante il possesso da parte di
quest'ultima dei requisiti generali di cui all'articolo 38, nonch il possesso dei requisiti tecnici e
delle risorse oggetto di avvalimento;
d) una dichiarazione sottoscritta dall'impresa ausiliaria con cui quest'ultima si obbliga verso il
concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione per tutta la durata
dell'appalto le risorse necessarie di cui carente il concorrente;
e) una dichiarazione sottoscritta dall'impresa ausiliaria con cui questa attesta che non partecipa
alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi dell'articolo 34;
f) in originale o copia autentica il contratto in virt del quale l'impresa ausiliaria si obbliga nei
confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per
tutta la durata dell'appalto;
Nel caso di avvalimento nei confronti di un'impresa che appartiene al medesimo gruppo in luogo
del contratto di cui alla lettera f) l'impresa concorrente pu presentare una dichiarazione
sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo, dal quale discendono
i medesimi obblighi previsti dal comma 5
Resta inteso che, ai fini della presente gara, lOperatore Economico Concorrente e lImpresa
Ausiliaria sono responsabili in solido in relazione alle prestazioni oggetto del contratto.

10
Ogni Operatore Economico Concorrente pu avvalersi di una sola Impresa Ausiliaria per ciascun
requisito. A pena di esclusione non consentito che pi Operatori Economici Concorrenti si
avvalgano dei requisiti di uno stessa Impresa ausiliaria.

Art. 13) - protocolli di legalita e legalita negli appalti

il Protocollo di Legalit, predisposto dalla Prefettura di Napoli e sottoscritto in data 06.08.07,


scaricabile dal sito www.policliniconapoli.it. Laggiudicatario dellappalto dovr espressamente
accettare e sottoscrivere le clausole in esso contenute, in sede di stipula del contratto o
subcontratto, pena la revoca dellaffidamento;
In ogni caso, ai sensi degli artt. 51, 52 e 53 della LR. n. 3/07, i soggetti partecipanti alla gara, in
forma singola o comunque associati, si obbligano, sin dalla presentazione della domanda di
partecipazione alla gara, in caso di aggiudicazione dellappalto, a rispettare e far rispettare le
seguenti clausole:
1) ai sensi dellart. 51, rubricato Clausole contrattuali speciali:
a) ad assicurare il rispetto dei tempi, il contenimento dei costi, la qualit del risultato e la
sicurezza nella fase di esecuzione;
b) a sottoporsi a qualsiasi verifica che la stazione appaltante potr disporre a garanzia del
rispetto, da parte dellappaltatore e degli eventuali subappaltatori, delle clausole
contrattuali;
c) a rispettare e far rispettare agli eventuali subappaltatori, le clausole di cui allarticolo 52 sulla
tutela dei lavoratori, nonch limpegno a denunciare alle autorit competenti ogni tentativo
di estorsione, intimidazione o condizionamento di natura criminale
2) ai sensi dellart. 52, rubricato Tutela dei lavoratori, assicurando leale cooperazione fra la
stazione appaltante e lappaltatore, in particolare:
a) ad applicare e far applicare integralmente nei confronti dei lavoratori dipendenti impiegati
nella esecuzione degli appalti, anche se assunti al di fuori della Regione, le condizioni
economiche e normative previste dai contratti collettivi nazionali e territoriali di lavoro della
categoria vigenti nel territorio di esecuzione del contratto, ad eccezione dei lavoratori in
trasferta ai quali si applica il contratto di lavoro della provincia di provenienza; nonch,
durante tutta lesecuzione dei lavori, ad onorare gli obblighi relativi alla iscrizione dei
lavoratori alle casse edili, alla regolarit contributiva e al pagamento delle contribuzioni alle
scuole edili e ai comitati paritetici territoriali;
b) a rispondere dellosservanza di quanto previsto alla lettera a) da parte degli eventuali
subappaltatori, subaffidatari o ditte in ogni forma di sub-contrattazione nei confronti dei
propri dipendenti, per le prestazioni rese nellambito del subappalto loro affidato;
c) a prendere atto che il pagamento dei corrispettivi, a titolo di acconto e di saldo da parte
dellamministrazione aggiudicatrice per le prestazioni oggetto del contratto subordinato
allacquisizione della documentazione di regolarit contributiva e retributiva, rilasciata dagli
enti competenti, ivi comprese le casse edili.
3) Ai sensi dellart. 53, rubricato Disposizioni in materia di sicurezza, ai fini del controllo del
ricorso al lavoro sommerso e delle irregolarit in edilizia e nei contratti pubblici, nel rispetto
11
dellart. 36/bis del decreto legge 4 luglio 2006, n.223, cos come convertito con legge n. 248/06 e
s.m.i., nonch della verifica della corretta applicazione delle norme vigenti in materia di sicurezza e
di regolarit contributiva, laggiudicatario si obbliga a sottoporsi ad indagini e verifiche a campione
da parte dellUnit operativa per il controllo sulla sicurezza di cui al comma 1 del medesimo
articolo 53.
La mancata adesione, da parte dellofferente, alle suddette clausole ne comporter la esclusione
dalla procedura di gara.

Art.14) - valutazione di impatto criminale

Ai sensi dellart. 19, commi 4 e 5, del Regolamento di attuazione della Legge regionale n. 3 del 27
febbraio 2007 Disciplina dei lavori pubblici, dei servizi e delle forniture in Campania, al fine di
tutelare lintegrit e la legalit in fase di realizzazione dei lavori, ed evitare linstaurazione e la
prosecuzione di rapporti contrattuali con soggetti affidatari che possano soggiacere a infiltrazioni e
pressioni illecite di soggetti estranei al rapporto di appalto o di concessione, nonch al fine di
agevolare i soggetti aggiudicatari nella denunzia di fatti tendenti ad alterare la corretta e legale
esecuzione delle prestazioni, consistenti in particolare in atti intimidatori o estorsivi perpetrati ai
loro danni o ai danni dei soggetti subappaltatori:
qualora nel corso dellesecuzione dellappalto, lamministrazione aggiudicatrice, anche
mediante gli uffici del responsabile del procedimento e della direzione dei lavori, ravvisi, sulla
base di concreti elementi di fatto, la presenza di pressioni illecite e plurime ad opera di
soggetti estranei al rapporto di appalto, tendenti a condizionare o alterare la corretta e legale
esecuzione delle prestazioni, rappresenta la situazione, senza indugio e riservatamente, al
Prefetto competente per territorio, affinch si effettuino le opportune indagini, tese a
verificare la presenza di infiltrazioni o pressioni nei confronti dellaffidatario o di alcuno dei
subappaltatori. La presente clausola prevede, ai sensi dellart. 51, comma 4, della l.r. n. 3/07,
lobbligo dei soggetti aggiudicatari di segnalare ogni fatto tendente ad alterare la corretta e
legale esecuzione delle prestazioni, come elemento essenziale del contratto;
in caso di atto interdittivo ad opera del Prefetto, avente ad oggetto lappalto in corso di
esecuzione, il responsabile del procedimento propone alla stazione appaltante i provvedimenti
consequenziali di competenza e, se del caso, avvia la procedura di risoluzione del contratto, ai
sensi dellart. 136 e ss. del Codice ovvero di revoca dellautorizzazione di cui allart. 118 del
Codice.

Articolo 15) - Responsabili del contratto


LAOU nominer il Direttore dei Lavori e Coordinatore per l'esecuzione in sicurezza coadiuvato per
gli aspetti di competenza, dal personale con qualifica di Assistente Tecnico in servizio presso
lAOU, con il compito di emanare le opportune disposizioni alle quali limpresa dovr uniformarsi,
di controllare la perfetta osservanza di tutte le clausole contrattuali e di curare che lesecuzione
dellappalto avvenga a regola darte ed in conformit a quanto previsto dagli accordi contrattuali.

12
Limpresa indicher in sede di contratto il proprio responsabile dellesecuzione contrattuale per i
rapporti organizzativi ed operativi con i Responsabili dellesecuzione di cui sopra il Limpresa
accetta che qualunque futura comunicazione tra le parti avvenga tramite i predetti canali
comunicativi.

Articolo 16) - Controversie


Per qualsiasi controversia concernente linterpretazione, esecuzione e risoluzione del contratto la
competenza esclusiva del foro di Napoli.

Articolo 17) - Spese di contratto e trattamento fiscale


Tutte le spese del contratto sono a carico dell'Impresa affidataria.

Articolo 18) - Rinvio alla legislazione vigente


Per quanto non previsto nel presente CSA, si rinvia alla legislazione comunitaria e nazionale
vigente in materia di contratti pubblici.

Articolo 19) - Tracciabilit dei flussi finanziari e clausola risolutiva espressa.


Ai sensi dellart.3 co.8 della L.136/2010, lImpresa affidataria assume gli obblighi di tracciabilit dei
flussi finanziari di cui alla predetta legge. In caso di transazioni non eseguite mediante
lavvalimento di banche o Poste Italiane spa, lAOU SUN risolver il presente contratto con
apposita dichiarazione da inoltrarsi alla societ affidataria a mezzo lettera raccomandata a/r.
Limpresa affidataria accetta, inoltre, tutte le clausole di cui al Protocollo di Legalit di cui la
medesima societ ha preso visione ed ha scaricato sul sito www.policliniconapoli.it ad eccezione
delle previsioni di cui allart.2 co.2 punti h) e i) e di quelle di cui allart.7 co.1 e allart.8 co.1
clausola 7) e 8).

Articolo 20) Piano operativo di sicurezza


L'appaltatore, entro 10 giorni dall'aggiudicazione e comunque prima dell'inizio dei lavori, deve
predisporre e consegnare al direttore dei lavori o, se nominato, al coordinatore per la sicurezza
nella fase di esecuzione, un piano operativo di sicurezza per quanto attiene alle proprie scelte
autonome e relative responsabilit nell'organizzazione del cantiere e nell'esecuzione dei lavori. Il
piano operativo di sicurezza, redatto ai sensi dell'articolo 131, comma 2, lettera c), del Codice dei
contratti, dell'articolo 89, comma 1, lettera h), del Decreto n. 81 del 2008 e del punto 3.2
dell'allegato XV al predetto decreto, comprende il documento di valutazione dei rischi di cui agli
articoli 28 e 29 del citato Decreto n. 81 del 2008, con riferimento allo specifico cantiere e deve
essere aggiornato ad ogni mutamento delle lavorazioni rispetto alle previsioni.
Ai sensi dell'articolo 131 del Codice dei contratti l'appaltatore tenuto ad acquisire i piani
operativi di sicurezza redatti dalle imprese subappaltatrici, nonch a curare il coordinamento di
tutte le imprese operanti nel cantiere, al fine di rendere gli specifici piani operativi di sicurezza
compatibili tra loro e coerenti con il piano presentato dall'appaltatore.
13
Ai sensi dell'articolo 96, comma 1-bis, del Decreto n. 81 del 2008, il piano operativo di sicurezza
non necessario per gli operatori che si limitano a fornire materiali o attrezzature; restano fermi
per i predetti operatori gli obblighi di cui all'articolo 26 del citato Decreto n. 81 del 2008.

Articolo 21) Obblighi della ditta e Documentazione da presentare per la stipula del contratto.
Limpresa si impegna a presentare, entro 10 giorni dal ricevimento della comunicazione di
aggiudicazione definitiva, i seguenti documenti necessari per la stipula del contratto nonch ad
eseguire quanto di seguito parimenti richiesto:
1. Indicazione dei contratti collettivi applicati ai lavoratori dipendenti e dichiarazione circa il
rispetto degli obblighi assicurativi e previdenziali previsti dalle leggi e dai contratti in vigore, ai
sensi dellart.3 co.8, lett. B) del D.L.gs. 494/1996 e s.m.i.;
2. Garanzia definitiva;
3. Polizza assicurativa contro i rischi dellesecuzione e responsabilit civile con massimale non
inferiore ad 500.000,00 (tale polizza deve prevedere lindicazione che tra le persone si
intendono ricompresi i rappresentanti della Stazione Appaltante autorizzati allaccesso al
cantiere e della direzione lavori. La polizza deve coprire lintero periodo dellappalto fino al
termine di approvazione del certificato di collaudo);
4. Certificato aggiornato di iscrizione alla C.C.I.A.A. riportante la dicitura antimafia;
5. Piano Operativo di Sicurezza;
6. il documento di valutazione dei rischi di cui al combinato disposto degli articoli 17, comma 1,
lettera a), e 28, commi 1, 1-bis, 2 e 3, del Decreto n. 81 del 2008.

14