Sei sulla pagina 1di 5

034-038 AR377 Creek Epos SCELTA IMPIANTO.

qxp_-- 03/07/16 09:15 Pagina 34

LA SCELTA DELLIMPIANTO
CREEK AUDIO EVOLUTION 100A & EPOS K2

StarCreek, II Generation
Creek & Epos, due apprezzate realt della new-wave inglese anni Ottanta, sono al cambio
di testimone tra generazioni. Tra padri e figli c un mondo che cambiato troppo in fretta
per esser compreso da una sola mente e se le mani, gli arnesi sono ineluttabilmente orientali,
la testa ancora al suo posto. Pi giovane, cosmopolita ed informatizzata,
ma il vizio di famiglia - per - sembra resistere.

D i Creek Audio abbiamo parla-


to su queste pagine non mol-
to tempo fa, aderendo ad una
intelligente proposta di HiFight di Pa-
dova, distributrice italiana del marchio.
durre un paio di elettroniche col mar-
chio EMF (un lettore CD ed un integrato
sulla falsa riga del mitico 4330). Quello
che avvenne a Marshall e Creek, a parti-
re dai primi Novanta, non fu un fatto iso-
Oggetto della recensione sono stati il lato, ma una sorta di effetto domino do-
lettore 50CD ed il suo compagno di vuto allapertura di un mercato planeta-
viaggio naturale, lamplificatore integra- rio con molti costruttori europei (e non
to Evolution 50A. A finalizzare il gioco di solo) privi degli anticorpi per resistere
squadra e famiglia le indimenticate e allepidemia della competitivit a tutti i
pluridecorate KEF LS-50, bookshelf costi. Celebrati, storici, amati marchi bri-
dimpronta professionale e dalla tecno- tannici cambiarono propriet, continen-
logia innovativa, ma con un grande pas- te, identit. Molti, fortunatamente, sono
sato da esibire. HiFight torna ora a titil- tornati a recuperare posizioni perdute,
lare la nostra curiosit con un nuovo me- altri si son persi nei meandri dei super-
nu, pi sintetico, ma energeticamente market dellelettronica di consumo.
pi ricco: amplificatore Creek Evolution Creek ed Epos sono riuscite, non senza
100A (potenza raddoppiata rispetto al sacrifici e sforzi, a conservare la loro
modello gi provato), integrato con i cultura originale, come pure la filoso-
moduli addizionali opzionali Sequel fia costruttiva, pur dovendo, economi-
(phono), Ambit (tuner), Ruby (DAC). Ad camente e produttivamente, obbedire
esso sono associate le casse acustiche al golem del mercato.
da pavimento Epos K2 (torri da 2 vie e
mezzo con reflex frontale) in versione
passiva. Eh s, perch Creek (Luke
Creek, figlio del fondatore del marchio
Mike, apprezzato progettista fin dagli
esordi), anche progettista di Epos.
Epos fu fondata nel 1983 da Robin Mar-
shall, uno dei designer pi innovativi de-
gli anni 80 (tra i primi ad utilizzare la cu- CREEK AUDIO EVOLUTION 100A EPOS LTD K2
pola in metallo per i tweeter con crosso- Amplificatore integrato Diffusori acustici
ver ultraminimalisti ed inediti) che con i
modelli ES-14 e ES-11 insidi vendite e Costruttore: Creek Audio Ltd, Costruttore: Epos Ltd, Hempstead, HP2
reputazione a pi consolidati e potenti Hempstead, HP2 7TA, England. 7TA, England. www.eposltd.com
competitor. Decise poi, dopo un paio di www.creekaudio.com Distributore per lItalia: Hifight Srl, Via
decenni, di liberarsi degli oneri societa- Distributore per lItalia: Hifight Srl, Via Enrico Fermi 20/2, 35030 Rubano (PD).
Enrico Fermi 20/2, 35030 Rubano (PD). Tel. Tel. 049 7450108 - info@hifight.it
ri, preferendo vendere il proprio talento 049 7450108 - info@hifight.it - www.hifight.it www.hifight.it
a terzi (vi dicono nulla gli LS-6 e LS-600 e Prezzo: euro 2.190,00; Ambit euro 219,00; Prezzo: euro 1.399,00 la coppia
700 Celestion?), lasciando intatta la pro- Ruby euro 589,00; Sequel 40 euro 219,00
pria creativit senza opprimerla con la
CARATTERISTICHE DICHIARATE
responsabilit di unazienda che comin- CARATTERISTICHE DICHIARATE DAL COSTRUTTORE
ciava ad avere problemi con il mercato DAL COSTRUTTORE
globale. Marshall e Creek (Mike) si co- Tipo: 2,5 vie, reflex frontale. Potenza ap-
noscevano e pare si stimassero, a tal Potenza: 110+110 W/8 ohm, 170+170 plicabile: 150 W indistorti. Gamma di fre-
W/4 ohm. Corrente max: 26 A impulso. Di- quenze: 45-30k Hz. Impedenza nominale:
punto da fare anche un po di business storsione THD+N: <0,002% 20-20k Hz 75 4 ohm. Sensibilit: 89 dB/2,83 V 1 m. Alto-
assieme (non poi cos scontato tra pri- W/8 ohm. Rapporto S/N: 102 dBA. Rispo- parlanti: tweeter Epos 25 mm con cupola
medonne). Ecco allora il catalogo di sta in frequenza: 10-100k Hz 2 dB. Gua- in seta, bobina con ferrofluido, magnete al
elettroniche Creek Audio associarsi ad dagno: 33,3 dB, bilanciato 27 dB, phono neodimio; 2 unit medio-basso Epos 150
Epos, finalmente in grado di proporre opzionale 40, 48 o 54 dB. Sensibilit: 810 mm, cono in polipropilene. Cablaggio in-
agli appassionati (come facevano intan- mV linea. Massima tensione di ingresso: terno: OFC 18AWG. Finiture: nero o bian-
to Naim, Linn, Meridian, Roksan) un fa- RCA 5,4 V, XLR 10,8 V. Diafonia: -80 dB a 1 co opaco. Griglia: opzionale a fissaggio
mily sound con una sua identit. La kHz. Moduli opzionali: Sequel (phono), magnetico. Dimensioni (LxAxP): 185x865x
stessa Creek Audio fu venduta e poi ri- Ambit (Tuner), Ruby (DAC). Dimensioni 250 mm. Peso: 12 kg cadauna, 14 kg imbal-
(LxAxP): 430x60x280 mm. Peso: 9 kg lo singolo
comprata da Mike Creek, che nel perio-
do intercorso aveva fatto a tempo a pro-

34 AUDIOREVIEW n. 377 luglio 2016


034-038 AR377 Creek Epos SCELTA IMPIANTO.qxp_-- 03/07/16 09:15 Pagina 35

LA SCELTA DELLIMPIANTO
Son passati da quegli episodi un paio di La coerenza con le proprie radici si ritro-
lustri e se avevi allepoca un figlio adole- va anche nella filosofia progettuale, ri-
scente, questo oggi uomo fatto. E cos manendo legati al concetto di up-gra-
Mike Creek, riconosciuto cavaliere del ding progressivo e meditato caro a
suono gentile e puro, sta ora pian piano molti costruttori britannici gi dagli anni
fondendo la propria esperienza con le Ottanta (Arcam, Exposure, Naim, Mis-
prospettive di suo figlio Luke, progetti- sion/Cyrus), ovvero, partire da un siste-
sta della consociata Epos, rimanendo ma basico, comunque performante, di
egli stesso alla guida di Creek Audio, costruzione solida e affidabile, quindi
mostrando di non aver perso voglia e espanderlo nel tempo in funzione
talento per misurarsi con le nuove gene- delle necessit di incremento prestazio-
razioni, di progettisti ed elettroniche. nale, per disponibilit economica, per
integrare nuove applicazioni compatibi-
li (Audio/Video, Video Games, Compu-
Espandibile e convertibile ter Audio). Per questo, lEvolution 100A
(2.190,00 euro) dispone della facolt di
Creek Audio, a differenza di molti suoi aggiungere un modulo PHONO (il Se-
connazionali, non ha mai dato vita - di- quel, a 219,00 euro), uno TUNER
mensionalmente - ad una produzione AM/FM (219,00 euro) o - pi impegnati-
industriale su larga scala, con un catalo- vo ma risolutivo -, uno DAC (il Ruby,
go suddiviso in pi tipologie di appa- 589,00 euro), con tanto di ingressi digi-
recchi; declinate poi in sequenze di mo- tali elettrici coassiali RCA (2), ottici To-
delli, versioni, prestazioni e quantaltro. sLink (2, tutti 24/192) e USB (1, 24/96, ma
Certo non pi la cottage factory degli bastano per un suono pi che buono,
esordi, ma la produzione dei modelli, specie se si avr cura nella scelta del ca-
per numero e quantitativi, punta ancora vo di collegamento e dello streaming o
sulla qualit attingibile solo da una ma- ripping che dir si voglia). Questi optio-
nifattura mirata ad un mercato di nic- nal modulabili ad personam consento-
chia, da cima della piramide dei consu- no di considerare lacquisto di un ampli
mi, dei gusti, dellamatore o intenditore Creek non un fatto episodico, destinato Telecomando di sistema, pratico ed
come si diceva una volta. a diventare obsoleto o inutilizzabile nel intuitivo, molto consumer.

Il lay-out dellEvolution 100A tradisce inevitabilmente la matrice anglosassone, con cablaggio ridotto ed una grande motherboard
per i circuiti. Le altre schede addossate al pannello posteriore sono i moduli opzionali relativi allo stadio phono, il tuner AM/FM e DAC.
Il magnifico trasformatore di alimentazione a basso profilo da 360 VA.

AUDIOREVIEW n. 377 luglio 2016 35


034-038 AR377 Creek Epos SCELTA IMPIANTO.qxp_-- 03/07/16 09:15 Pagina 36

LA SCELTA DELLIMPIANTO

Primo piano del modulo Ruby con DAC e tuner AM/FM, La GUI (Graphic User Interface) OLED si dimostrata praticamente
con doppi ingressi ottici TosLink ed elettrici RCA, porta USB, efficace per la lettura a distanza (entro 3 metri). La logica ergonomica
quindi i connettori per antenna. attingibile dai vari ingressi apparsa utile per certezza duso e figlia
dei device hi-tech oggi di grande diffusione.

breve volgere di anni, ma che pu ambi- la strategia di taluni marchi (la pi riusci-
re a diventare lo strumento fedele ed af- ta ed efficace stata innegabilmente
fidabile per decine di anni di ascolti sen- quella tra Linn e Nam) di associare le
za preoccuparsi della tecnologia della proprie elettroniche alle acustiche di un
sorgente da usare. Che sia lintramonta- altro costruttore giudicato simbiotico
bile vinile (mai cos bello da ascoltare sotto il profilo della filosofia del suono e
come ora), o il portale infinito dellaudio degli obiettivi progettuali. Questo
digitale, al DAB (Digital Audio Broadca- port nel giro di poco i costruttori an-
sting, la digital radio), non si rinuncia a glosassoni a produrre coordinati, dal-
nulla. Se poi si cambia casa, ambiente, le sorgenti alle acustiche, esattamente
si vuole puntare pi in alto nelle presta- come avevano fatto i giapponesi dieci
zioni, ecco la chance per cambiare in anni prima, seppur con modalit ed in-
meglio senza cambiare nulla. Baster tenti qualitativamente diversi. Qui, poi,
aggiungere al 100A uno (o pi) dei si gioca tutto in famiglia, motivo per cui
modelli di amplificatore finale stereo studiare un sistema attivo (crossover
presenti in catalogo (Evolution 100P, elettronico in luogo della scheda del fil-
110 W x2, 1.990,00 euro - Evolution 50P, tro passivo tradizionale) con elettroni-
55 W x2, 999,00 euro). Con questi pos- che dedicate o, comunque, predisposte
siamo allestire una bi-amplificazione at- un gioco da ragazzi. La si veda come si
tiva (bi-amping), pilotando con la sezio- vuole, esistendo anche una versione
ne finale del 100A la sezione alti e con passiva (quella in mio possesso) chi de-
quella del finale 100P quella dei medio- sidera il suono Epos non certo costret-
bassi del proprio diffusore, purch que- to a comprarsi un ampli Creek come
sti abbia un doppio set di morsetti, oggi vero esattamente il contrario.
molto comune per consentire il meno Esaurita lillustrazione della strategia
impegnativo bi-wiring (doppio cablag- Creek-Epos, diamo uno sguardo pi da
gio). Sensibile ed irrinunciabile il van- vicino ai soggetti della nostra attenzio-
taggio ottenibile per dinamica e con- ne. LEvolution 100A prosegue la tradi-
trollo, ancor pi del livello di pressione zione Creek di disegnare apparecchi
sonora effettivamente esprimibile in un che fanno puntualmente torto alla loro
ambiente domestico. Non solo: volen- qualit costruttiva. Tanto vale chiamarli
do invitare tutto il vicinato a prendere come i biscotti di mia nonna, brutti ma
una fetta di torta con musica, i finali buoni. Certo, con il miglioramento dei
Creek possono essere configurati a tool e della modalit di costruzione
ponte, sostanzialmente raddoppiando meno facile farli veramente brutti, ma
la potenza. Solo che servono anche il nel nostro caso stiamo parlando quasi
doppio dei finali Creek. Ma non finisce di unopera di understatement, di
qui! Anche Epos ci mette del suo. La K2, unanonimia cosmetica scientemen-
modello di mezzo del rinnovatissimo ca- te progettata. Nessuno chiede a Mike
talogo Epos (come del resto quello Creek and family di assoldare il pi no-
Creek; entrambi hanno fatto una sorta to degli archistar per dare un tocco di
di reset per di nuovo ripartire, con meno appeal alle sue creature, per mi spia-
idee forse, ma sicuramente pi chiare) si ce che tanti, troppi prodotti (audio) sia-
Design pulito, pressoch puro nel volume, pone a sandwich tra il modello book- no comprati (quasi) esclusivamente per
sensazione acuita dalla perfetta laccatura
del mobile. Il tweeter un cupola morbida
shelf pi piccolo e quello a torre, pi la loro apparenza. Non pu essere
da 25 mm caricata con un corto trombino, grande. Dov, per, che si consuma il ignorato un aspetto del genere se si
mentre i due midwoofer sono da 150 mm matrimonio tra i due promessi sposi vuole stare sul mercato; pi saggio
in polipropilene e bobina di grande Creek ed Epos? Come citato in prece- accettarne le leggi. Un buon look, ren-
robustezza. denza, negli anni Ottanta fece tendenza de felice locchio, il tatto, irrobustisce

36 AUDIOREVIEW n. 377 luglio 2016


034-038 AR377 Creek Epos SCELTA IMPIANTO.qxp_-- 03/07/16 09:15 Pagina 37

LA SCELTA DELLIMPIANTO
mente con il Mute. Dotazione comple-
ta, efficace, calibrata, precisa.
Un terzo dellinterno del 100A occu-
pato dal magnifico trasformatore to-
roidale da 350 VA (forse qualcosa in
pi) e dalla batteria di condensatori di
alimentazione per sostenere una po-
tenza dichiarata continua - su 8 ohm -
di 100 watt, responsabile anche del
ragguardevole peso dellunit, assolu-
tamente inaspettato visto il profilo sot-
tile dellapparecchio. Il circuito in
classe G (gi vista con Arcam su
queste pagine), soluzione che consen-
te unefficienza energetica sensibile fi-
no ai 20-25 watt reali, per poi agire in
modalit tradizionale (classe A/B) su-
perata quella soglia.
110 watt continui (con dispositivi di po-
tenza Sanken/Darlington) sono tanti,
inusitati per unelettronica che vuol dir-
si orgogliosamente britannica, dove gli
80 watt erano rigorosamente conside-
rati il massimo realisticamente neces-
sario. Il tipo di consumi e di consuma-
tore, la disponibilit tecnologica offer-
ta da un mercato sconfinato per appli-
Il midbasso inferiore sovrasta la bocca del cazioni e costi, hanno portato comun- Il pannello posteriore delle K2 diviso in
reflex accordata con cura per una gamma que i progettisti (o lufficio Marke- due porzioni, avvitate alla scocca principale,
bassa profonda e controllata al contempo. ting) ad esagerare, puntando ad donando alla cassa un tocco di BBC design
La sua presenza sul lato anteriore facilita offrire come plus un dato energetico oggi in gran spolvero per un revival dei
notevolmente linstallazione in ambiente. eclatante. Lultima produzione di Ar- modelli storici progettati dal famoso ente
cam, Creek, Musical Fidelity, tanto per radiofonico britannico tra i 70 e gli 80.
citare alcuni tra i pi noti, ha nei loro
modelli di mezzo potenze tutte supe-
riori ai 100 watt. Ed io che ho sempre
lego, compatibile con larredo, ne amato i thirtywatter (i 30 watt)? leggermente in rilievo fino a ricavare un
aumenta il valore nel tempo (vedi il fe- Vediamo ora, da pi vicino, le Epos K2. trombino che energizza, relativamen-
nomeno del Vintage), eleva il WAF (wi- Come accennato in precedenza una li- te, lemissione. Le vie inferiori hanno la
fe acceptance factor). Insomma, vi- nea composta da tre modelli di cui la K2 membrana in polipropilene (caricata
sto che una scatola attorno a quel la mediana, quella che potrebbe at- con grafite, suppongo), leggera e velo-
circuito la devi pur fare, falla bella. trarre, per somma di caratteristiche, la ce nel rispondere al transiente. Anche
Detto dello storico francescanesimo di maggior attenzione del potenziale ac- qua troviamo un equipaggio mobile in
Creek (la serie 4040 aveva per quel quirente. Fisicamente neutra (occupa lo grado di sopportare elevate potenze. Il
delizioso cabinet in legno nero), va spazio di un minimonitor su stand) cabinet realizzato con tavole di MDF
subito detto che i materiali sono co- quanto versatile, con finitura nera o da 15 mm, rinforzato al suo interno, e
munque buoni se non ottimi, e lergo- bianca, pu virtualmente inserirsi in con pannelli amovibili posteriormente
nomia ben studiata, funzionalmente qualsiasi ambiente, anche se conosco (tipo i monitor di progetto BBC), s da
sufficiente, anche valutando quanto molti appassionati che storcono un po accedere allinterno per modifiche (Ac-
questa pu essere forgiata attorno ai il naso di fronte ai cabinet laccati piutto- tive-K) o service. La sensibilit data
gusti o alle esigenze dellutilizzatore: il sto che in essenza di legno, da essi con- per 89 dB, elevata ma non altissima,
modulo Ruby ha 5 ingressi digitali; lin- siderata sorta di eccessiva concessio- compensata da unimpedenza nomina-
gresso AV/Direct consente di sfruttare ne allapparenza operata quasi fatal- le di 4 ohm. Insomma, con un ampli da
la sezione finale per un sistema L/R mente a spese della sostanza. Tant trenta watt dalla buona muscolatura si
multicanale; luscita Preamp per un fi- Comunque la pensiate, le K2 sono mol- gi in grado di organizzare una Wood-
nale aggiuntivo (vedi sopra) o per pilo- to gradevoli per proporzioni, dimensio- stock domestica, pensate con 110.
tare un subwoofer. Ancora, un ingresso ni, fattura. Non brillano di originalit in
linea bilanciato per migliorare dinami- questa serie (si persa limpronta im-
ca e trasparenza quando si vuole vera- posta dal design di Marshall mantenuta Father and Son
mente tutto. Le terminazioni per le cas- fino alla serie M), ci non di meno ci si
se sono doppie e consentono - tramite aspetta una performance che possa ele- Sistema di riferimento utilizzato: giradi-
impostazione via schermo (realizzato varle sopra la folla di contendenti al po- schi Technics SL-1200 mkV mod. con te-
con la migliore tecnologia OLED al dio di categoria, visto il loro prezzo as- stina Talk Zephyr C200 (magnete mobi-
momento disponibile) - lascolto di due solutamente invitante. Tecnicamente le); CDP/DAC Audiolab 8300CD; lettore
paia di casse alla volta (A o B), o di im- sono un due vie e mezzo (medio e woo- DVD-A Rotel RDV-1093, DAC/PSU
pegnare entrambe le coppie di mor- fer lavorano in compartecipazione per M2Tech Young DSD/Van Der Graaf.
setti per collegarsi in bi-wiring (A+B). la gamma bassa), con un tweeter con Amplificazioni: Leben CS-300F (15 watt
Continuando ad agire sulla manopola cupola in seta di grande diametro (25 a tubi), Unison Research Unico (80 watt,
di sinistra (o sui tasti delle specifiche mm, migliore dispersione angolare) e ibrido valvole/Mosfet); Musical Fidelity
funzioni) possibile inserire il Control- bobina capace di reggere alte tempera- M5si (150 watt, stato solido); Sugden
lo dei Toni, il Bilanciamento, seleziona- ture, quindi alti livelli di ascolto prolun- A25b (30 watt, Mosfet). Casse acustiche:
re la Sorgente, silenziare temporanea- gati. La cupola caricata da una cornice Graham Chartwell LS3/5, Linn Tukan

AUDIOREVIEW n. 377 luglio 2016 37


034-038 AR377 Creek Epos SCELTA IMPIANTO.qxp_-- 03/07/16 09:15 Pagina 38

LA SCELTA DELLIMPIANTO
riore, sembra finalmente sfoderare co allora le K2 diventare volitive e pres-
lautorevolezza e lenergia che lecito santi con lUnison, suadenti ed intro-
e legittimo aspettarsi. Con acustiche spettive con il Leben, potenti e sfaccia-
pi ricche in gamma bassa la legge- te con lMF, brillanti e pop con il Sug-
rezza di tocco del 100A si avverte me- den. Sempre e comunque senza perde-
no e pu risultare addirittura sinergica re n grazia, n aplomb, sembrando
in situazioni di ascolto domestiche do- quasi preferire i watt delicati ed accura-
ve si desidera avere una risposta in ti di Leben o Sugden piuttosto che
ambiente compatibilmente completa, quelli pi muscolari e perentori di Uni-
senza pagarne pegno per irrisolvibili li- son o MF. Una delle cose che mi ha col-
miti di acustica ambientale o per vicini pito stata la grande similitudine tona-
sensibili. le (gamma medio-alta), con le relative
Nel medio-alto rintracciamo unangli- coordinate prospettiche, con le delizio-
tudine tonale che credevamo scom- se Chartwell LS3/5, una sorta di saggio
parsa in qualche ufficio marketing di accademico di British Sound DOC.
Pechino o dintorni. Medio dorato e lu- Chiss quali casse ascoltava Luke Creek
minoso, introspettivo e umanamente da adolescente
coinvolgente, naturalmente volto verso Creek 100A & Epos K2 - Eccovi una rein-
tinte bronzee. Lo stesso vale per lalto, terpretazione dautore, per compostez-
solido e materiale, piuttosto che affila- za formale e impronta tonale, del suo-
to ed anodino come di norma si no inglese del III Millennio! Un tan-
ascolta, preciso e netto quanto basta, dem naturalmente musicale che pu la-
senza alonature eccessive o, di contro, sciarsi ascoltare per ore senza aver bi-
secchezze improvvide che troncano la sogno di toccare il Volume, che deve
punteggiatura musicale. Per conclude- per essere tarato su un punto ben pre-
re questo capitolo, il 100A, esattamen- ciso, non un grado in pi o in meno.
te come il 50A, un amplificatore deli- Quel grado magico; quello che ve-
cato ed intimista, musicale ed informa- de lampli cominciare a fondere la sua
tivo, privo di asprezze e cattiveria, la grande disciplina stilistica in un calibra-
quale per potrebbe rivelarsi utile in ta- to ma genuino tasso di passione inter-
luni casi (con casse un po riluttanti e/o pretativa, anarchica e sognante quanto
musica rock), seppur non per forza indi- basta per far dimenticare limpianto
spensabile (jazz, da camera, operistica). che suona. Quel grado di volume
Epos K2 - Sin dalle prime battute la K2 quello che fa la cassa acustica osare
si dimostra una torre facile da scalare quel tocco, quellimpulso, quella sba-
Le dimensioni delle torri Epos sono del musicalmente. Si apprezza subito il suo vatura fuori dei margini che rende la
tutto assimilabili a quelle di un classico assetto sonoro gi piuttosto completo musica pi credibile, pi vera, meno ri-
minimonitor (qui il Chartwell LS3/5) su
per la ricchezza di armoniche e per laz- prodotta. Il resto godimento senza li-
stand altrettanto classico da 60 cm/h.
zeccato baricentro della gamma bassa, miti, controllato ed autentico, che si fa
che d spessore realistico agli strumen- via via apprezzare sul lungo termine,
ti, ricordando ai minimonitor quanto nel tempo, che lascia intatto il piacere
siano mini. Lequilibrio molto buo- di ascoltare e di ascoltare tutto, senza
mkII, Indiana Line Diva 262. Cablaggio: no, disciplinato su una linearit coeren- temere per registrazioni peccaminose,
Van Den Hul e Nordost. te dallinizio alla fine che non viene mai per insostenibili squilibri tonali, per
Creek 100A - Dei tre ingressi provati in meno nemmeno quando la si sollecita sgarbata dizione dinamica. Non unim-
sequenza - phono, linea, digitale - il un po pi virilmente. Pur essendo di pronta sonica particolare, nemmeno
phono mi apparso, considerando lo buon carattere, non omette di esser qualche aspetto clamorosamente uni-
status di rodaggio dellamplificato- sincera. Sente molto bene, e lo dimo- co ed imperdibile. No, solo bella e tan-
re, il pi vivace ed espressivo, pi ca- stra senza remore, la personalit, ancor ta musicalit allo stato puro. Pi sere-
pace di trasmettere emozioni e senso pi che la qualit tout court, del sistema nit che adrenalina; pi sostanza che
del ritmo. A ruota segue il digitale, il che la precede, incarnandone lincede- apparenza. Non poi questa la filosofia
modulo Ruby/DC per capirci che, pur re dinamico e in parte quello tonale. Ec- di vita della Creek family?
catapultando i punti di emissione so- Gianfranco Machelli
nora tutti in primo piano e scaldando
un pochino le tonalit, mantiene anco-
ra piuttosto integra la sensazione di
partecipazione allevento musicale
colta con luso del giradischi. Passan-
do allingresso linea, si avverte una
maggiore purezza tonale ed una pi
netta scansione dei piani sonori. Ci
non di meno, si avverte un minore con-
trasto dinamico, una pi ridotta capa-
cit di modulare la tavolozza armonica,
soprattutto in basso, con un contem-
poraneo assottigliarsi del punch
sempre in quella regione. La cosa si at-
tenua elevando di qualche decibel il li-
vello di ascolto, effetto certo legato al-
la fisiologia dellorecchio, ma sospetto
anche del tipo di circuito dellapparec- Pannello posteriore dellEvolution 100A; la doppia morsettiera duscita consente sia di
chio che, innestando una marcia supe- attivare separatamente due coppie di casse (A o B), sia di consentire il bi-wiring (A+B).

38 AUDIOREVIEW n. 377 luglio 2016