Sei sulla pagina 1di 91

Fiat Auto S.p.A.

TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales


After Sales Training

Fiat Nuova Panda 4X4

Panda 4x4_040722.0.doc 1 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

MODIFICHE / AGGIORNAMENTI DOCUMENTAZIONE

Data Referente Nome File Descrizione della modifica

2004 - Fiat Auto S.p.A.


Tutti i diritti sono riservati. Sono vietate la diffusione e la riproduzione anche parziale e
con qualsiasi strumento.
L'elaborazione del materiale non pu comportare specifiche responsabilit per involontari
errori od omissioni.
Le informazioni riportate sul presente supporto sono suscettibili di aggiornamenti continui:
Fiat Auto S.p.A. non assume alcuna responsabilit per le conseguenze derivanti
dall'utilizzo di informazioni non aggiornate
La presente pubblicazione ad esclusivo uso didattico.
Per le informazioni tecniche, complete ed aggiornate a fini assistenziali, necessario
fare riferimento al manuale assistenziale ed alle informazioni di servizio del modello di
veicolo interessato.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 2 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
INDICE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

INDICE
INDICE......................................................................................................................................... 3
1. BRIEFING................................................................................................................................ 5
1.1 LANCIO COMMERCIALE..................................................................................................................5
1.2 VERSIONI E DOTAZIONI.................................................................................................................5
1.3 LINEACCESSORI..............................................................................................................................8
1.3.1 Sportivit.......................................................................................................................................................8
1.3.2 Area confort - utility tempo libero.........................................................................................................8
1.3.3 Sicurezza.....................................................................................................................................................8
2. DATI TECNICI ....................................................................................................................... 10
2.1 TIPO MOTORE................................................................................................................................10
2.2 DATI MOTORE................................................................................................................................10
2.3 ANGOLI DI FASATURA ..................................................................................................................11
2.3.1 Aspirazione.................................................................................................................................................11
2.3.2 Scarico........................................................................................................................................................11
2.4 INIEZIONE / ACCENSIONE ............................................................................................................11
2.4.1 Iniezione .....................................................................................................................................................11
2.4.2 Accensione .................................................................................................................................................12
2.5 CURVE CARATTERISTICHE DEL MOTORE.................................................................................12
2.6 RAFFREDDAMENTO MOTORE .....................................................................................................13
1.6.1 Termostato .................................................................................................................................................13
2.7 TRASMISSIONE..............................................................................................................................13
2.8 FRIZIONE ........................................................................................................................................13
2.9 CAMBIO DI VELOCITA ..................................................................................................................13
2.10 DIFFERENZIALE...........................................................................................................................14
2.10.1 Anteriore ...................................................................................................................................................14
2.10.2 Coppia conica anteriore (P.T.U.).............................................................................................................15
2.10.3 Posteriore .................................................................................................................................................16
2.11 FRENI ............................................................................................................................................17
2.11.1 Impianto frenante .....................................................................................................................................17
2.11.2 Freni anteriori ...........................................................................................................................................17
2.11.3 Freni posteriori .........................................................................................................................................17
2.12 STERZO ........................................................................................................................................18
2.13 SOSPENSIONI ..............................................................................................................................18
2.13.1 Sospensioni anteriori................................................................................................................................18
2.13.2 Molle ad elica............................................................................................................................................18
2.13.3 Ammortizzatori .........................................................................................................................................19
2.13.4 Barra stabilizzatrice ..................................................................................................................................19
2.13.5 Sospensioni posteriori ..............................................................................................................................19
2.14 ASSETTO RUOTE ........................................................................................................................20
2.15 ALTERNATORE ............................................................................................................................20
2.15.1 Dati caratteristici.......................................................................................................................................20
2.16. MOTORINO DI AVVIAMENTO.....................................................................................................21
2.16.1 Dati caratteristici.......................................................................................................................................21
2.17 BATTERIA .....................................................................................................................................21
2.18 PRESTAZIONI...............................................................................................................................22
2.19 PIANO DI MANUTENZIONE .........................................................................................................23
2.20 PRODOTTI LUBRIFICANTI...........................................................................................................24
2.21 GRASSI .........................................................................................................................................24
2.22 CAPACITA LUBRIFICANTI ..........................................................................................................24
2.23 QUANTITA GRASSI .....................................................................................................................24

Panda 4x4_040722.0.doc 3 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
INDICE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3. TRASMISSIONE ....................................................................................................................25
3.1 GENERALITA ................................................................................................................................ 25
3.1.1 Coppia motrice ed aderenza................................................................................................................. 26
3.1.2 La trazione integrale .............................................................................................................................. 29
3.1.3 Trazione integrale permanente ............................................................................................................. 31
3.1.4 Trazione integrale inseribile .................................................................................................................. 31
3.1.6 Presa di forza e gruppo di rinvio................................................................................................................ 33
3.1.7 Albero di trasmissione ............................................................................................................................ 34
3.1.8 Giunto viscoso ........................................................................................................................................... 35
3.1.9 Differenziale posteriore .......................................................................................................................... 38
3.1.10 Sistema antibloccaggio in decelerazione (MSR)..................................................................................... 39
3.2 TRAZIONE INTEGRALE PANDA 4X4............................................................................................ 39
3.2.1 Descrizione ................................................................................................................................................ 39
3.2.2 Complessivo differenziale anteriore e coppia conica ( PTU) .................................................................... 40
3.2.3 Albero di trasmissione ............................................................................................................................... 42
3.2.4 Complessivo giunto viscoso coppia conica e differenziale posteriore ...................................................... 42
3.3 DIAGNOSI DEGLI INCONVENIENTI ............................................................................................. 45
4. LIMPIANTO FRENANTE ......................................................................................................51
4.1 GENERALITA ................................................................................................................................ 51
4.2 SERVOFRENO............................................................................................................................... 51
4.3 IMPIANTO ABS .............................................................................................................................. 52
5. STERZO.................................................................................................................................53
5.1 SCATOLA GUIDA........................................................................................................................... 53
5.2 CARATTERISTICHE TECNICHE ................................................................................................... 53
6. SOSPENSIONI E RUOTE......................................................................................................54
6.1 SOSPENSIONI ............................................................................................................................... 54
6.1.1 Sospensioni anteriori ................................................................................................................................. 54
6.1.2 Sospensioni posteriori ............................................................................................................................... 54
6.2 RUOTE ........................................................................................................................................... 55
7. PROCEDURE ASSISTENZIALI ............................................................................................57
7.1 PROCEDURE DI REVISIONE........................................................................................................ 57
7.1.1 Cambio meccanico con differenziale per versioni 4x4 - S.R. .................................................................... 57
7.1.2 Trasmissione completa di giunti - S.R. ...................................................................................................... 72
7.1.3 Gruppo differenziale posteriore - Revisione a differenziale staccato ........................................................ 76
7.2 CONTROLLO E REGOLAZIONE DEL CONTATTO DELLE DENTATURE CONICHE PIGNONE
CORONA ........................................................................................................................................... 90
7.3 ATTREZZATURE............................................................................................................................ 91

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 4 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
BRIEFING TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. BRIEFING
1.1 LANCIO COMMERCIALE
La vettura commercializzata a partire dal 1 ottobre 2004.
La commercializzazione contemporanea per tutti i paesi europei, escluso il mercato
UK
Al lancio disponibile la motorizzazione 1.2 8v fire benzina EURO 4.

1.2 VERSIONI E DOTAZIONI


La vettura commercializzata in due allestimenti:
1. 4x4 (versione di ingresso):
ABS, Servosterzo elettrico , Volante Registrabile, Bag guida, Tergilunotto
Tessuti di rivestimento specifici,
Ruote da 14 con pneus 165/70 M+S
Ruotino di Scorta

2. 4x4 Climbing (versione caratterizzata)


ABS, Servosterzo, Volante Registrabile, Bag Guida e passeggero,
tergilunotto, alzacristalli elettrici + bloccaporte, paraurti ant./post.
specifici verniciati, codolini e fasce paracolpi laterali,
barre portatutto, tessuti di rivestimento specifici,
ruote da 14 con pneumatici 185/60 M+S
Kit riparazione pneumatici.

Panda 4x4_040722.0.doc 5 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
BRIEFING TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

OPTIONALS Cod. 4x4 4x4 climbing


COMANDO A DIST. APERTURA/CHIUSURA PORTE 008 O
ABS 009 S S
ELECTRONIC STABILITY PROGRAM 392
VOLANTE REGISTRABILE 011 S S
SERVOGUIDA ELETTRICA 112 S S
CLIMATIZZATORE MANUALE 025 O O
CLIMATIZZATORE AUTOMATICO 140 O
PREDISP. AUTORADIO ANTENNA MANUALE 082 O O
AUTORADIO INTEGRATA 451 O O
AUTORADIO CON COMPACT DISK 564 O O
AUTORADIO CD CON MP3 717 O O
SISTEMA AUDIO HI.FI. 718 O O
CONNECT NAV PLUS 904 O
PACK HI-FI 50G
SPECCHI RETROV. EST. ELETTR. 041 O
FENDINEBBIA 097 O O
LAVAPROIETTORI 102 O
POGGIATESTA POSTERIORE 182 O O
SCHIENALE SEDILE POST. SDOPPIATO 50/50 195 O O
SEDILE POST. SDOPP. SCORREVOLE 469 O
TERZA CINTURA POST. (PER 5 POSTI I/CE) 273 O O
SEDILE GUIDA REGOLABILE MECCANICAMENTE 626 O O
SEDILE LATO PASSEGGERO ATTREZZATO 295 O O
CINTURA SICUREZZA GUIDATORE REGOL. IN H 198 O O
VERNICE METALLIZZATA 210 O O
LAME E RIPARI COPPA MOTORE 237 S S
COMANDI AL VOLANTE (RADIO) 245
T.A. AMPIO ELETTRICO 399 O
PACK SKY 50K
ALZACRISTALLI ELETTR.+ BLOCCAPORTE ELETT 428 O S
RUOTE IN LEGA + PNEUMATICI WINTER 108 O
AIR BAG GUIDA 500 S S
AIR BAG LATO PASSEGGERO 502 O O
AIR BAG LATERALE 505 O
WINDOW BAG 614 O
SENSORE DI PARCHEGGIO 508 O
CD CHANGER 565 O
PRESA CORRENTE /PUNTO LUCE 823 O S
KIT FUMATORI 989 O
ESTINTORE 912 O O
BARRE LONGITUDINALI PORTAPACCHI 357 O S
FASCE PARACOLPI LATERALI 927 O S
KIT RIPARAZIONE/GONFIAGGIO PNEUMATICI 499 S
RUOTINO DI SCORTA + STAFFETTA FISSAGGIO 803 S O
CAMBIO MTA (SELESPEED) 407
PARAURTI VERNICIATI 876 O S

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 6 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
BRIEFING TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Principali punti forti di Panda 4x4:

Motorizzazione con ecologia EURO 4


Size impression pi grande della Panda 4x2, grazie alla maggiore altezza da terra
(circa 5 cm.) ed alle ruote pi grandi;
Stile interno curato e raffinato grazie a specifici tessuti di rivestimento offerti in due
colorazioni:
Stile esterno elegante, caratterizzato sulla versione Climbing da paraurti specifici in
color vettura, con scudi di protezione ant. e post., fascioni laterali larghi, codolini
parafango e barre portatutto sul tetto, manilgie porta e portellone in color vettura;
Trazione 4x4 a giunto viscoso con due differenziali, che si inserisce
automaticamente quando serve, ripartendo in modo ottimale la coppia motrice tra
asse anteriore e posteriore,
Sospensioni anteriori e posteriori indipendenti, con barra stabilizzatrice ant. e post.
che garantiscono il miglior comfort e il miglior disimpegno su qualsiasi percorso;
Oltre allABS con EBD il sistema franante dotato di MSR (Sistema antibloccaggio
in decelerazione) che aumenta la sicurezza attiva della vettura; per questo motivo
tutte le versioni 1.2 8v sono dotate di farfalla motorizzata.
Due tipologie di pneumatici:
165/70-14 particolarmente rinforzati e con un battistrada studiato anche per fondi
a bassa aderenza;
185/65-14 adatto ad ogni tipo di impiego.
Dualdrive di serie
Lava proiettori opzionale
Connect livello 4 a mappe a richiesta
Prezzi con controvalore pi elevato della categoria.

Misura e indici di carico e velocit degli pneumatici:

165/70 R14 8 5.5 J X 14" - 35


185/65 R14 86T 5.5 J X 14" - 35

Il pneumatico 185/65R15 non catenabile;


Il pneumatico 165/70R14 ad elevata capacit di disimpegno catenabile ed
disponibile a richiesta anche sulla Climbing.

Panda 4x4_040722.0.doc 7 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
BRIEFING TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1.3 LINEACCESSORI
1.3.1 Sportivit
Per soddisfare lesigenza di vivere la propria auto in modo pi personale stato
realizzato un KIT composto da minigonne laterali e spoiler su portellone posteriore che
conferiscono alla vettura un aspetto di moderna aggressivit.
Cerchi in lega di disegno specifico da 14 ( da abbinare a pneumatici 165/70-14 per la
versione PANDA 4X4 e 185/65-14 per la versione Panda 4x4 CLIMBING ) completano
lofferta
Da non dimenticare : volante e pomello cambio in pelle grigio/blu oppure grigio/nera e
copri pedali in alluminio con inserti in gomma per una guida pi sicura e confortevole.

1.3.2 Area confort - utility tempo libero


Per un maggior confort nellutilizzo vettura vengono offerti moderni deflettori anti-
turbolenza, sovra tappeti interni in gomma oppure in moquette, varie reti per
trattenimento oggetti ed una rete divisoria specifica per il trasporto cani.Viene anche
proposta una pratica vasca semi rigida
in polipropilene per una migliore pulizia vano baule.
In gamma troviamo anche un Cargo Box rigido, a tre comparti, delle dimensioni del
vano di carico, che da un lato consente il trasporto senza scuotimenti di vari oggetti,
ribaltato, permette di creare un piano unico di carico nel caso di schienale sedile
posteriore abbattuto.
Per il tempo libero, la LINEACCESSORI offre eleganti barre trasversali, in alluminio,
sulle quali possibile impiegare tutta la linea di portaggio specifica : SCI BICICLETTE
SURF.
Per le vetture prive di barre longitudinali possibile impiegare delle barre trasversali
avvitate direttamente sul tetto vettura.

1.3.3 Sicurezza
La protezione attiva e passiva della vettura garantita da una gamma specifica di
allarmi (tradizionale e satellitare) e dallofferta dei sensori di parcheggio :
- Lallarme tradizionale, offerto in composizione modulare con telecomando
attivazione/ apertura-chiusura porte, dialoga tramite rete CAN con la centralina
elettronica presente su vettura. La potenziale effrazione segnalata tramite sirena
installata nel vano motore.
- Lantifurto SATELLITARE il massimo che la tecnologia attuale offra nel campo
della protezione automobilistica.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 8 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
BRIEFING TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Il modulo LINEACCESSORI, dotato di GSM, dialoga con la centrale operativa del


sistema e attraverso la tecnologia GPS assicura la copertura
di controllo della vettura su tutto il territorio europeo.
- Il sensore di parcheggio ad ultrasuoni, che si attiva con linnesto della retromarcia,
segnala acusticamente gli ostacoli non visibili dagli specchi retrovisori.

Sicurezza bambini
Per le vetture dotate di attacchi specifici disponibile il seggiolino KIDDY ISOFIX per
pesi sino a 18Kg.
La gamma si completa con seggiolini tradizionali quali :
- CULLA sino a 10Kg. di peso
- KIDDY LIFE seggiolino per pesi bambino da 9Kg. a 36Kg.

Panda 4x4_040722.0.doc 9 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2. DATI TECNICI
2.1 TIPO MOTORE
1.2 8V

Codice tipo 188A4.000


Posizione in Anteriore per tutte le
vettura versioni
Trasversale per tutte le
Orientamento
versioni
N cilindri 4

Posizione cilindri in linea

Ciclo Otto
N. valvole per
2
cilindro
Distribuzione 1ACT

Emissioni EURO 4

2.2 DATI MOTORE


1.2 8V

Alesaggio ( mm) 70,80

Corsa (mm) 78,86

Cilindrata totale (cm3) 1242


Rapporto di
9,80,2
compressione
Potenza massima
44
(KW CEE)
Potenza massima
60
(CV CEE)
Regime di potenza
5000
massima (giri/1)
Coppia massima
102
(Nm CEE)
Coppia massima
10,4
(kgm CEE)
Regime coppia
2500
massima (giri/1)

Regime minimo (giri/1)


75050

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 10 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.3 ANGOLI DI FASATURA


1.2 8V

Gioco valvole di
funzionamento a freddo 0,35 0,05
Aspirazione (mm)

Gioco valvole di
funzionamento a freddo 0,45 0,05
Scarico (mm)

2.3.1 Aspirazione
1.2 8V
Apertura prima
-2 30
PMS
Apertura dopo PMS -

Chiusura dopo PMI 36 30

2.3.2 Scarico
1.2 8V

Apertura prima PMI 36 30

Chiusura prima PMS -

Chiusura dopo PMS -2 30

2.4 INIEZIONE / ACCENSIONE


2.4.1 Iniezione
1.2 8V
M. MARELLI
Tipo
IAW 5NF
Ordine di
1-3-4-2
iniezione

Panda 4x4_040722.0.doc 11 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.4.2 Accensione
1.2 8V

Rocchetto di accensione CHAMPION BAE 800


B

Numero di bobine 4

NGK
BKR5EZ
Candele di accensione BOSCH
FR8DE
CHAMPION RC1YCC

Centralina comando
preriscaldo

Candele di preriscaldo

Ordine di iniezione 1-3-4-2

2.5 CURVE CARATTERISTICHE DEL MOTORE

MOTORE 1.2 8V
Coppia massima: 102m a 2500i/min
Potenza massima: 44W a 5000 giri/min

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 12 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.6 RAFFREDDAMENTO MOTORE


1.6.1 Termostato
1.2 8V
Taratura
872
(C)

2.7 TRASMISSIONE
1.2 8V
Trazione Anter.- Trasv

2.8 FRIZIONE
1.2 8V
Monodisco a secco
Tipo
per tutte le versioni
Azionamento Tirato

Comando Meccanico
Diametro esterno disco condotto
181,5
(mm)
Diametro interno disco condotto (mm) 127

Carico molla a disco (daN) 375

2.9 CAMBIO DI VELOCITA


1.2 8V
C514
Sincronizzatori Ad anello libero I, II, III, IV, V, VI
A denti dritti RM
Ingranaggi
A denti elicoidali I, II, III, IV, V, VI
I 3,909:1
II 2,158:1
III 1,345:1
Rapporto ingranaggi
IV 0,974:1
V 0,744:1
RM 3,818

Panda 4x4_040722.0.doc 13 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.10 DIFFERENZIALE
2.10.1 Anteriore

1.2 8V
Rapporto coppia cilindrica di riduzione 4,929
I 19,267
II 10.637
III 6,629
Rapporto sulle ruote
IV 4,800
V 3,667
RM 18,819
Cuscinetto scatola interna differenziale
Registrazione precarico cuscinetti
Spessore anelli di ricambio (mm) Da 1,75 a 3
Coppia di rotolamento (DaNm) Da 0 a 0,3
Interferenza prescritta per ottenere lesatto
precarico cuscinetti
Gioco planetari-satelliti
Registrazione gioco planetari-satelliti
Spessore anelli ricambio (mm)
Registrazione precarico cuscinetti albero primario
cambio
Spesso anelli di ricambio (mm)
Registrazione precarico cuscinetti albero
secondario cambio
Spessore anelli di ricambio (mm)
Gioco tra sede e anello elastico ritegno cuscinetto
anteriore albero secondario cambio (mm)
Spessore anelli elastici di ritegno di ricambio (mm)

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 14 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.10.2 Coppia conica anteriore (P.T.U.)


1.2 8V
* Spessori anelli per il precarico (mm) Da 23,10 a 23,80
* Spessori anelli per posizionamento Da 0,30 a 0,55**
pignone cilindrico (mm)
* Spessori anelli per posizionamento Da 0,7 a 1,25***
pignone conico (mm)
Gioco fra corona del pignone Da 0,15 a 0,20
cilindrico e pignone conico (mm)

* Lo spessore degli anelli varia con incrementi di 0,05 mm


** Intervallo di regolazione da 0,3 a 1,5 mm
*** Intervallo di regolazione da 1,4 a 2,6 mm

Panda 4x4_040722.0.doc 15 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.10.3 Posteriore

1.2 8V
Rapporto coppia cilindrica di riduzione 4,929
I 19,267
II 10.637
III 6,629
Rapporto sulle ruote
IV 4,800
V 3,667
RM 18,819
Cuscinetto scatola interna differenziale
Registrazione precarico cuscinetti
Spessore anelli di ricambio (mm)
Con incremento di 0,05 mm
Coppia di rotolamento (DaNm)
Interferenza prescritta per ottenere lesatto
precarico cuscinetti
Gioco planetari-satelliti
Registrazione gioco planetari-satelliti
Spessore anelli ricambio (mm)
Registrazione precarico cuscinetti albero primario
cambio
Spesso anelli di ricambio (mm)
Registrazione precarico cuscinetti albero
secondario cambio
Spessore anelli di ricambio (mm)
Gioco tra sede e anello elastico ritegno cuscinetto
anteriore albero secondario cambio (mm)
Spessore anelli elastici di ritegno di ricambio (mm)

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 16 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.11 FRENI
2.11.1 Impianto frenante
1.2 8V
Idraulico servoassistito per tutte
Tipo
le versioni
Diametro cilindro
9"
servofreno

2.11.2 Freni anteriori


1.2 8V
Tipo disco Autoventilati
Diametro disco (mm) 240

Spessore nominale (mm)


20
Spessore minimo dopo
18,55
rettifica (mm)
Spessore minimo
18,2
consentito (mm)
Diametro pinza (mm) 48

2.11.3 Freni posteriori


1.2 8V
Tipo disco Pieno
Diametro disco (mm) 240

Spessore nominale (mm)


11
Spessore dopo rettifica (mm) 9,5
Spessore minimo
9,2
consentito (mm)
Diametro pinza (mm) 34

Panda 4x4_040722.0.doc 17 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.12 STERZO
1.2 8V
servosterzo
Tipo
elettrico
Diametro di sterzata (m) 9,6
Numero giri volante
3,3
(per sterzata totale)
Rapporto (mm/giro) 40
Sforzo sul volante da fermo (Nm)
Diametro cremagliera (mm)
Diametro tiranti (mm)

2.13 SOSPENSIONI
2.13.1 Sospensioni anteriori
A ruote indipendenti tipo McPherson, con bracci oscillanti inferiori trasversali ancorati ad
una traversa ausiliaria; barra stabilizzatrice collegata all'ammortizzatore

2.13.2 Molle ad elica


1.2 8V
Diametro del filo (mm)
Numero spire utili
Senso dellelica destrorso
Altezza molla libera (mm) 223,5
Altezza molla:
sotto un carico di:
colore contrassegno
Flessibilit (mm/DaN) 0,53
Precarico (DaN) 330

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 18 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.13.3 Ammortizzatori
1.2 8V

Tipo
Lunghezza aperto
(inizio tamponamento)
Lunghezza chiuso (in battuta)
Corsa

2.13.4 Barra stabilizzatrice


1.2 8V
Diametro barra stabilizzatrice (mm) 21

2.13.5 Sospensioni posteriori


Molle ad elica

1.2 8v

Diametro del filo (mm) 12,85 0,05

Numero spire utili 4,5


Senso dellelica destrorso
Altezza molla libera (mm) 301,22
Altezza molla (mm): 192,5
sotto un carico (DaN)di: 453 17
colore contrassegno: bianco
Flessibilit (mm/DaN) 0,24 0,01
Precarico (DaN) 453

Ammortizzatori
1.2 8v
Tipo
Lunghezza aperto
(inizio tamponamento)
Lunghezza chiuso (in
battuta)
Corsa

Panda 4x4_040722.0.doc 19 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Barra stabilizzatrice

1.2 8v
Diametro barra stabilizzatrice (mm) 14

2.14 ASSETTO RUOTE

1.2 8V
Inclinazione (angoli non registrabili) -50 30
Sospensione Incidenza (angoli non registrabili) 2 30 30
anteriore
Convergenza (mm) -1 1
Disassamento ruote anteriori (1)
Inclinazione (angoli non registrabili) -30 20
Sospensione Incidenza (angoli non registrabili)
posteriore
Convergenza +3 2
Angolo di spinta ruote posteriori (1)

NB. I Valori angolari sono a Std A ( veicolo in configurazione di marcia con il serbatoio
pieno e senza conducente)

2.15 ALTERNATORE
2.15.1 Dati caratteristici
Corrente nominale
Tensione
Allestimento Tipo sigla (A) Fornitore
(V)
(1800 - 6000 rpm )
1.2 8v Condizionatore A115IM 14 45/70 M.Marelli
Riscaldatore

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 20 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.16. MOTORINO DI AVVIAMENTO


2.16.1 Dati caratteristici
1.2 8V
Costruttore
Sigla tipo
Tensione (V) 12
Potenza nominale (kW) 0.9
Rotazione, lato pignone Destra
Numero poli 4
Serie-
Eccitazione
parallelo

2.17 BATTERIA
1.2 8V
Tensione (V) 12

Capacit (Ah) 50

Intensit (A) 250

Panda 4x4_040722.0.doc 21 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.18 PRESTAZIONI

1.2 8v 4x4 1.2 8v 4x4 Climbing


Velocit massima (km/h) 145
Accelerazione (sec.): 0 100 km/h 20
Angolo di attacco * (standard A) 26 24
Angolo di fuga ** (standard A) 44 42
Angolo di dosso *** (standard A) 23 24
160mm (riparo 165mm (riparo
Altezza minima da terra (standard A)
sottomotore) sottomotore)
pendenza superabile
50% 50%
(in standard B **** partendo da pendenza)
Pendenza superabile
60% 60%
(in standard B partendo dal piano)
185/65-14
165/70-14
Pneumatici NON CATENABILI
CATENABILI
(opt. 165/70-14)

*ANGOLO DI ATTACCO
Angolo massimo anteriore affrontabile da un fuoristrada senza che esso tocchi con la
parte anteriore.
**ANGOLO DI FUGA
Angolo massimo posteriore affrontabile da un fuoristrada senza che esso tocchi con la
parte posteriore.
***ANGOLO DI DOSSO
Angolazione massima di un dosso affrontabile da un fuoristrada senza che esso tocchi
con la parte inferiore.
**** Standard B: veicolo in ordine di marcia + pieno di carburante + conducente

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 22 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.19 PIANO DI MANUTENZIONE


Descrizione Migliaia di chilometri
20 40 60 80 100 120 140 160 180
Controllo condizioni / usura pneumatici ed eventuale + + + + + + + + +
regolazione pressione.
Controllo funzionamento impianto di illuminazione (fari, + + + + + + + + +
indicatori di direzione, emergenza, vano bagagli, abitacolo,
spie quadro strumenti, ecc.).
Controllo funzionamento impianto tergi/lavacristalli, + + + + + + + + +
registrazione spruzzatori.
Controllo posizionamento / usura spazzole tergicristalli + + + + + + + + +
anteriore/posteriore
Controllo condizioni e usura pattini freni a disco anteriori. + + + + + + + + +
Controllo condizioni e usura pattini freni a disco posteriori. + + + + + + + + +
Controllo visivo condizioni: esterno carrozzeria, protettivo + + + + + + + + +
sottoscocca, tratti rigidi e flessibili delle tubazioni (scarico,
alimentazione carburante, freni), elementi in gomma
(cuffie, manicotti, boccole, ecc.).
Controllo tensione ed eventuale regolazione cinghie +
comando accessori (escluso motori dotati di tenditori
automatici).
Controllo visivo condizioni cinghie comandi accessori. + + + +
Controllo, regolazione gioco punterie + + + +
Controllo regolazione corsa leva freno a mano + + + +
Controllo emissioni allo scarico/fumosit versioni 1.3 + + + +
multijet)
Controllo impianto antievaporazione (versioni benzina) + +
Sostituzione cartuccia filtro combustibile (green filter) + + +
(versioni 1.3 multijet)
Sostituzione cartuccia filtro aria (ogni 30000 km per 1.3 + + +
multijet)
Ripristino livello liquidi (raffreddamento motore, freni, + + + + + + + + +
lavacristalli, batteria, ecc.)
Controllo condizioni cinghia dentata comando + +
distribuzione (escluso 1.3 multijet)
Sostituzione cinghia dentata comando distribuzione (*) +
(escluso 1.3 multijet)
Sostituzione candele di accensione + + + +
Controllo funzionalit sistemi controllo motore (mediante + + + +
presa diagnosi)
Controllo livello olio cambio meccanico + +
Sostituzione olio motore (ogni 30000 km per 1.3 multijet) + + + + + + + + +
Sostituzione filtro olio motore (ogni 30000 km per 1.3 + + + + + + + + +
multijet)
Sostituzione liquido freni (o ogni 2 anni) + + +
Sostituzione filtro antipolline (o comunque ogni anno) + + + + + + + + +
(*) Oppure ogni 3 anni nel caso la vettura sia utilizzata in una delle seguenti condizioni
particolarmente severe:
- uso prolungato con climi freddi/caldi,
- uso cittadino con lunghe percorrenze al minimo,
- uso su strade particolarmente polverose o cosparse di sabbia e/o sale.
Oppure ogni 5 anni indipendentemente dai chilometri percorsi e dalle condizioni di utilizzo della
vettura.

Panda 4x4_040722.0.doc 23 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
DATI TECNICI TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

2.20 PRODOTTI LUBRIFICANTI


1.2 8V
SELENIA 20K - SAE 10W40 - ACEA A3 e API SL
SELENIA PERFORMER MULTIPOWER SAE 5W30 ACEA
Olio motore
A1 R5 API SL FIAT 9.55535 M1 (consigliato per
temperature inferiori a -15C)
Olio cambio/differenziale TUTELA CAR ZC 75 Synth - SAE 75W-80 EP - API GL5 MIL - L
anteriore - 2105D LEV
Olio differenziale TUTELA CAR TECHNYX interamente sintetico SAE 75W 90
posteriore* API GL5 MIL L - 2105

* Lolio per il differenziale posteriore FOR LIFE

2.21 GRASSI
1.2 8V
Giunto omocinetico anteriore lato
TUTELA MRM ZERO - Consistenza NLGI = 0
differenziale
Giunti omocinetico anteriore lato ruota TUTELA STAR 500 - Consistenza NLGI = 2
Giunto omocinetico posteriore lato
TUTELA MRM ZERO - Consistenza NLGI = 0
differenziale
Giunti omocinetico posteriore lato ruota TUTELA STAR 500 - Consistenza NLGI = 2
Mozzi ruote, tiranti sterzo, organi vari TUTELA MR3 - Consistenza NLGI = 3
Lubrificazione/protezione organi sottoscocca TUTELA ZETA 2 - Consistenza NLGI = 2
Lubrificazione componenti circuito freni SP 349
Scatole sterzo a cremagliera K 854 - Consistenza NLGI 000

2.22 CAPACITA LUBRIFICANTI


1.2 8V
Olio motore (quantit per sostituzione periodica)
2.8
(coppa e filtro) (litri)
Olio cambio/differenziale anteriore (litri) 1.65
Olio differenziale posteriore 0.9

2.23 QUANTITA GRASSI


1.2 8V
Giunto omocinetico lato ruota (kg) 0.085 0,010
Giunto omocinetico lato
0.120 0,010
differenziale (kg)

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 24 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3. TRASMISSIONE
3.1 GENERALITA

La trasmissione della Panda 4x4 si avvale di due differenziali e un giunto viscoso. E


una trazione integrale permanente, non richiede alcuna manovra di inserimento da
parte del conducente ma consente una distribuzione di coppia motrice ottimale tra asse
anteriore e asse posteriore secondo le condizioni di aderenza del fondo stradale.
Su un percorso con aderenza normale (asfalto asciutto ecc.) la coppia motrice
indirizzata al 98% alle ruote anteriori consentendo un comportamento della vettura
assimilabile ad una trazione anteriore ed evitando, inoltre, consumi eccessivi dei
pneumatici e di carburante dovuti a lievi differenze di velocit di rotazione tra ruote
anteriori e posteriori.
Su un percorso con bassa aderenza (strada innevata, ghiacciata, fangosa ecc.) le ruote
motrici anteriori tendono a pattinare ma il giunto viscoso corregge immediatamente
questa tendenza irrigidendosi e trasmettendo progressivamente al retrotreno una
percentuale di coppia motrice crescente (nella percentuale necessaria) annullando il
pattinamento e distribuendo in modo ottimale la trazione sulle quattro ruote. Tale
trasferimento di coppia non avvertibile dal conducente se non come eccellente
capacit di disimpegno della vettura.

Legenda:
1 - Cambio C514R M.T.
2 - Differenziale anteriore
3 - Presa di forza
4 - Albero di trasmissione (in due pezzi)
5 - Giunto viscoso
6 - Differenziale posteriore

Panda 4x4_040722.0.doc 25 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.1.1 Coppia motrice ed aderenza

Sulle ruote motrici di un veicolo (figura A) agiscono una coppia di forze,


riconducibili alle S (forza di trazione o propulsione) e St (forza tangenziale di
trazione), di pari entit, il cui valore determinato dal rapporto tra la coppia
motrice Mt, applicata alle ruote motrici, ed il raggio r delle ruote stesse:

S = St = Mt / r

Figura A

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 26 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Affinch un veicolo si sposti (figura B) (spunto da fermo) o acceleri, occorre che


la forza di trazione S sia superiore alla resistenza totale dell'avanzamento R, ed
inferiore all'aderenza. Pi precisamente che la forza tangenziale St, di intensit
uguale alla forza di trazione S, sia inferiore al valore dell'aderenza disponibile A.

Figura B

In condizioni di equilibrio, l'avanzamento del veicolo a velocit uniforme


assicurato quando la forza S uguale alla resistenza R.
Il valore della resistenza totale all'avanzamento R determinato dalla somma
delle resistenze dovute al rotolamento, alla penetrazione dell'aria, all'inerzia del
mezzo ed alle pendenze.
Il valore dell'aderenza disponibile A, determinato dal prodotto del coefficiente
d'attrito (o di aderenza) "" in atto fra i corpi a contatto (in questo caso
pneumatico e suolo) per il peso "P" del veicolo agente sulla ruota: A = x P
L'aderenza disponibile in tutte le direzioni, come si detto, quindi sia sull'asse
longitudinale del pneumatico, sul quale agiscono la forza di trazione S e quella
tangenziale St, sia sull'asse trasversale sul quale agiscono le forze perturbatrici
esterne Fe (vento laterale) e/o quelle centrifughe Fc (veicolo in curva). Quando
una forza esterna (motrice o perturbatrice) con la sua intensit raggiunge il
valore dell'aderenza A, questa non pi disponibile in alcun'altra direzione.

Panda 4x4_040722.0.doc 27 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Indicando con x il coefficiente di attrito (o di aderenza) longitudinale e con y il


coefficiente di attrito (o di aderenza) longitudinale, si pu ritenere che tra la forza
di aderenza longitudinale X e la forza di aderenza trasversale Y esiste la
relazione rappresentata dal diagramma seguente:

dove:
X= x x P
Y= y x P
e Xo e Yo sono rispettivamente i valori massimi delle forze longitudinali e
trasversali sviluppabili tra pneumatico e suolo pari a:
Xo = xmax x P (xmax: coefficiente di aderenza longitudinale massimo)
Yo = ymax x P (ymax: coefficiente di aderenza trasversale massimo)
Quando la forza di trazione tangenziale St applicata risulta superiore
all'aderenza disponibile A (neve, ghiaccio, fango) le ruote motrici tendono a
slittare e il veicolo nel caso di partenza da fermo non si sposta (figura D).

Figura D

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 28 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

A parit di coppia motrice erogata dal motore, una ripartizione della stessa su
quattro ruote anzich su due (S1 e S2) riduce il valore delle forze tangenziali di
trazione St1 e St2 applicate ad ogni ruota motrice (figura E).

Figura E

Per ciascuna di queste, essendo diminuito il valore della coppia motrice,


aumenta di conseguenza la frazione di aderenza disponibile A prima che si
verifichi lo slittamento della ruota.
Trazione integrale significa disporre di quattro ruote motrici su di un veicolo con
il vantaggio di ripartire la coppia motrice su quattro ruote invece che su due.
Trova naturalmente applicazione in tutte le situazioni in cui occorre disporre di
una maggiore coppia motrice per superare dislivelli notevoli, terreni sconnessi;
oppure quando l'aderenza disponibile insufficiente e due sole ruote motrici
possono rivelarsi inidonee a far avanzare il veicolo: neve, ghiaccio, fango,
sabbia, ecc.

3.1.2 La trazione integrale

La trazione integrale, oltre ai vantaggi in termini di motricit (pieno utilizzo della


coppia disponibile) presenta ulteriori fondamentali vantaggi in termini di
sicurezza, stabilit e comportamento neutro del veicolo.
La sicurezza migliorata poich un'eventuale mancanza di aderenza su di una
ruota motrice dovuta ad irregolarit della strada (acqua planing, zone ghiacciate,
macchie d'olio) equilibrata dalle altre tre ruote motrici.

Panda 4x4_040722.0.doc 29 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

La stabilit aumenta poich si ha una maggior riserva di direzionalit dovuta ad


un minor impegno di motricit. Su un veicolo a due ruote motrici, che sta
percorrendo una curva (figura F) per semplicit rappresentativa consideriamo la
forza S anzich la St di pari intensit. La forza di trazione S impegna totalmente
il campo di aderenza disponibile; con laggiunta della forza centrifuga Fc si
genera una risultante T che non pu pi essere bilanciata dalladerenza
sviluppabile dal pneumatico e il veicolo perde la sua direzionalit e quindi la sua
stabilit.

Figura F

Le ruote posteriori risultano poco sfruttate poich la Fc agente lascia aderenza


disponibile utilizzabile per la motricit. Su un veicolo a quattro ruote motrici a
parit di coppia motrice erogata dal motore (figura G), la forza sulle ruote S
risulta dimezzata; la risultante T, rimanendo all'interno del limiti di aderenza
disponibile, assicura una buona stabilit ed un margine di riserva. In questa
situazione possibile trasmettere a terra coppie motrici maggiori utilizzando
anche le ruote posteriori.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 30 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Figura G

3.1.3 Trazione integrale permanente


Un veicolo con trazione integrale permanente dispone di quattro ruote motrici in
permanenza. Una soluzione di trazione integrale permanente realizzata
mediante una presa di forza, applicata alla corona del differenziale anteriore, un
rinvio, un giunto viscoso posto sullalbero di trasmissione con il compito di
modulare permanentemente la motricit delle ruote anteriori e posteriori, un
differenziale posteriore.

3.1.4 Trazione integrale inseribile


La trazione integrale inseribile consente all'utente di comandare direttamente
l'innesto della trazione integrale, secondo necessit (bassa aderenza, salite
ripide) su veicoli che viaggiano normalmente con due ruote motrici. Tali veicoli
sono dotati in genere di una presa di forza dal cambio o dal differenziale, di un
albero di trasmissione, che normalmente gira in folle, da un differenziale
posteriore e da un meccanismo per l'innesto della trazione. Tale meccanismo
pu essere una frizione, un manicotto scanalato o un innesto a denti frontali,
inseribile manualmente o automaticamente.
L'utilizzo della trazione integrale inseribile da prevedersi solo in presenza di
bassa aderenza (neve, ghiaccio) o ripide salite; offre pertanto, rispetto a una
trazione a due ruote motrici, vantaggi in termini di funzionalit quali motricit e
disimpegno.

Panda 4x4_040722.0.doc 31 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.1.5 Trasmissione del moto


Nell'attuale versione della Panda 4x4 il moto proveniente dall'albero secondario
(1) del cambio, mantenendo invariati i rapporti, attraverso la corona (2) del
differenziale anteriore (3), perviene alle ruote anteriori.
Nello stesso tempo, per mezzo della presa di forza (4), del gruppo rinvio (5),
dell'albero di trasmissione (6), del giunto viscoso (7), il moto giunge attraverso il
gruppo differenziale posteriore (8) ed i semiassi oscillanti (9) alle ruote posteriori.

Legenda:
1 - Albero secondario
2 - Corona
3 - Differenziale anteriore
4 - Presa di forza
5 - Gruppo di rinvio
6 - Albero di trasmissione (in due pezzi)
7 - Giunto viscoso
8 - Differenziale posteriore
9 - Semiassi

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 32 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.1.6 Presa di forza e gruppo di rinvio

La presa di forza costituita da un pignone (1) ingranante con la corona (2) del
differenziale anteriore.
Il gruppo di rinvio composto da una coppia di ingranaggi conici (3) collegati
rispettivamente alla presa di forza (1) ed all'albero di trasmissione tramite un
collegamento a flangia (4).
La presa di forza e iI gruppo di rinvio sono alloggiati in una nuova semiscatola
differenziale accoppiata alla scatola cambio originale.
Qualsiasi anomalia ad uno dei componenti del carter (campana, corpo centrale,
semiscatola con presa di forza e gruppo di rinvio), richiede la sostituzione della
scatola cambio completa.
La lubrificazione della presa di forza e del gruppo di rinvio assicurata dallo
stesso olio del cambio.

NOTA: Nel caso di sostituzione della corona differenziale, utilizzare esclusivamente il


particolare di ricambio specifico per la versione 4x4.

Legenda
1 - Pignone
2 - Corona
3 - Ingranaggi conici
4 - Flangia

Panda 4x4_040722.0.doc 33 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.1.7 Albero di trasmissione

L'albero di trasmissione suddiviso in due tronchi.


Il tronco anteriore (1) collegato da un lato al gruppo rinvio, dall'altro al tronco
posteriore (6) tramite giunti cardanici (2) ed supportato da un cuscinetto (3)
protetto da un supporto elastico (4) e fissato alla scocca tramite una staffa (5).
Il tronco posteriore (6) collegato da un lato al tronco anteriore tramite giunti
cardanici, dall'altro al giunto viscoso.

Legenda
1 - Tronco anteriore
2 - Giunti cardanici
3 - Cuscinetto
4 - Supporto elastico
5 - Staffa
6 - Tronco posteriore

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 34 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.1.8 Giunto viscoso


Il giunto viscoso collega lalbero di trasmissione allalbero del differenziale posteriore
lasciandoli liberi di avere piccoli slittamenti relativi, in modo che possano ruotare a
velocit leggermente differenti. Il giunto viscoso, detto anche Ferguson, costituito da
una scatola riempita con uno speciale liquido siliconico che ha la propriet di diventare
sempre pi denso man mano che la sua temperatura aumenta.
Questa caratteristica utilizzata per limitare, fino a impedire del tutto, lo slittamento
reciproco fra due serie di dischi metallici che si fronteggiano a brevissima distanza e
che sono collegati uno allalbero di trasmissione e uno allalbero del differenziale
posteriore. Quando lo slittamento termina, la temperatura del liquido siliconico
diminuisce e si riduce la sua densit ritornando alle condizioni normali e consentendo
nuovamente piccoli movimenti relativi fra gli alberi.

Legenda:
1 - Giunto viscoso
2 - Differenziale posteriore

Panda 4x4_040722.0.doc 35 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Funzionamento
Il giunto viscoso lavora ogni qualvolta si crea una differenza di velocit tra le due parti
principali (tra le due serie di dischi metallici) di cui composto; la parte pi veloce
trascina la pi lenta fino a quando si ristabilisce la condizione di equilibro in cui le due
parti girano alla stessa velocit.- La coppia di trascinamento varia al variare della
differenza di velocit relativa tra le parti. Maggiore la differenza di giri, maggiore la
coppia trasmessa (figura H).
Durante la marcia su strada di una normale vettura a due ruote motrici le ruote
posteriori sono trascinate da quelle anteriori e costrette a ruotare ad una velocit che
dipende dal loro raggio di rotolamento.- Durante la guida su strada di Panda 4x4 il
trascinamento delle ruote posteriori e la differente rapportatura del ponte posteriore fa
girare la parte interna del giunto viscoso ad una velocit pi elevata rispetto alla parte
esterna messa in rotazione dal motore attraverso il rapporto alla PTU. Questo fa s che
si crei la differenza di giri necessaria affinch ci sia ripartizione di coppia. Possiamo
quindi affermare che Panda 4x4 un sistema di trasmissione permanente. La coppia
che trasferita alle ruote posteriori dipende da tutti i vari fattori che possono influenzare
la velocit di rotazione reciproca tra ruote anteriori e posteriori (consumo dei
pneumatici, variazione di carico tra anteriore e posteriore, percorso stradale in salita o
discesa, pattinamento dellavantreno per neve o ghiaccio).ATTENZIONE: Rimorchiare
la vettura sollevata solamente sulle ruote anteriori non libere di girare pu portare al
danneggiamento del giunto e/o al consumo dei pneumatici.- La coppia trasmissibile dal
giunto viscoso varia fino ad un massimo di 850 Nm circa.
Considerando la vettura su strada piana, da un calcolo teorico il valore di coppia
trasmesso al posteriore si aggira intorno allo 0,3%.
ni = no : nessuna coppia trasferita al posteriore
ni > no : si trasferisce coppia al posteriore
ni >> no : molta coppia trasferita al posteriore

Figura H
Legenda
- ni : numero di giri in ingresso al giunto viscoso
- no : numero di giri in uscita dal giunto viscoso

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 36 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Lo slittamento delle ruote anteriori produce laumento della velocit di rotazione


dellalbero di trasmissione e di conseguenza della scatola esterna del giunto viscoso. La
differenza di rotazione tra la scatola esterna e il pignone del differenziale posteriore (e
le due serie di dischi metallici) crea un innalzamento della temperatura e della viscosit
del liquido siliconico allinterno del giunto viscoso. Ci determina lannullamento della
rotazione relativa tra i dischi metallici e la conseguente trasmissione del moto al
differenziale posteriore, ottenendo una ripartizione della trazione tra le ruote anteriori e
quelle posteriori.

Legenda:
1 - Scatola esterna del giunto viscoso (flangiata allalbero di trasmissione)
2 - Albero scanalato (per il collegamento pignone del differenziale posteriore)
3 - Serie di dischi metallici

Quando cessa lo slittamento delle ruote anteriori e la velocit dellalbero di trasmissione


si riduce, si ha un abbassamento della temperatura del liquido siliconico, la diminuzione
della sua viscosit e la conseguente riduzione della trasmissione del moto al
differenziale posteriore.

Panda 4x4_040722.0.doc 37 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.1.9 Differenziale posteriore


Il complessivo differenziale posteriore costituito da un pignone (1) ingranante
con la corona (2) fissata alla gruppo differenziale (3). Sul perno (4), solidale al
gruppo differenziale, sono fissati i satelliti (5) che ingranano con i planetari (6) a
loro volta solidali con i giunti (7).
NOTA: Il pignone (1) riceve dal giunto viscoso (8) la coppia motrice trasmessa
dallalbero di trasmissione.
La coppia motrice ripartita ugualmente su ciascuna ruota; se una ruota viene a
trovarsi su una superficie scivolosa, la scarsa aderenza far s che la reazione
da essa opposta alla trazione sia minima; in queste condizioni, il differenziale
provoca lo slittamento della ruota che prende a girare velocemente e
contemporaneamente riduce la coppia trasmessa all'altra. In condizione limite se
una ruota ha aderenza nulla, il differenziale trasmetter coppia nulla all'altra
ruota che rimarr quindi ferma pregiudicando l'avanzamento del veicolo.

Legenda:
1 - Pignone
2 - Corona
3 - Gruppo differenziale
4 - Perno
5 - Satelliti
6 - Planetari
7 - Giunti
8 - Giunto viscoso

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 38 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.1.10 Sistema antibloccaggio in decelerazione (MSR)


La Panda 4x4 dotata di un sistema antislittamento in decelerazione che sfrutta le
potenzialit del sistema ABS (sensori giri ruote) e del controllo elettronico motore per
impedire che, in condizioni di bassa aderenza in discesa o in curva, la coppia frenante
motore e la presenza del giunto viscoso causino il bloccaggio del retrotreno durante le
decelerazioni improvvise. Tale sistema, unitamente alla trazione integrale garantisce
una elevata sicurezza di guida sui fondi a bassa e bassissima aderenza.

3.2 TRAZIONE INTEGRALE PANDA 4X4

3.2.1 Descrizione
Trazione integrale ad inserimento automatico

A - Cambio di velocit
B - Gruppo differenziale asse anteriore di tipo aperto ad ingranaggi conici e coppia
conica per rinvio del moto allalbero di trasmissione (PTU)Power Transmission Unit/
Unit di trasmissione della potenza.
C - Albero di trasmissione
D - Complessivo giunto viscoso , coppia conica e differenziale asse posteriore di tipo
aperto ad ingranaggi conici (RDA) Rear Differential Axel/Differenziale asse
posteriore.

Sulla Panda 4x4 la trazione integrale si inserisce automaticamente (senza nessun


comando da parte del guidatore) grazie al giunto viscoso che svolge anche la funzione
di differenziale tra lasse anteriore e lasse posteriore.
La soluzione con giunto viscoso consente una certa semplicit costruttiva e permette
una relativa immediatezza automaticit di inserimento ed una distribuzione di coppia
motrice ottimale tra asse anteriore e asse posteriore a seconda del fondo stradale e
quindi delle necessit di disimpegno della vettura. Su strade con aderenza normale

Panda 4x4_040722.0.doc 39 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

(asfalto etc.) la coppia motrice viene indirizzata al 98% alle ruote anteriori consentendo
un comportamento della vettura assimilabile ad una trazione anteriore con un piacevole
handling di guida. Si evitano inoltre cos consumi eccessivi dei pneumatici e di
carburante dovuti a piccole differenze di velocit di rotazione tra ruote anteriori e
posteriori. Se il fondo stradale diventa scivoloso (ovvero si riduce laderenza) le ruote
motrici anteriori tendono a pattinare ma il giunto viscoso corregge immediatamente
questa tendenza irrigidendosi e trasmettendo progressivamente al retrotreno una
percentuale di coppia motrice crescente (nella percentuale necessaria) annullando il
pattinamento. Tale trasferimento di coppia non avvertibile dal conducente se non
come eccellente capacit di disimpegno della vettura (per esempio su fondi innevati,
ghiacciati o fangosi).

3.2.2 Complessivo differenziale anteriore e coppia conica ( PTU)

A - Cambio C 514
B - Differenziale anteriore
C - Corona differenziale
C1 Corona coppia cilindrica PTU
D - Pignone cilindrico
E - Ruota conica
F - Pignone conico

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 40 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Revisione gruppo differenziale anteriore e coppia conica

Le registrazioni previste per questo complessivo sono le seguenti :

Coppia di rotolamento del differenziale anteriore B agendo sullo spessore B1


Posizionamento del pignone conico F agendo sui due spessori F1
Coppia di rotolamento del pignone conico F con calcolo del distanziale F2
Prova del gioco tra pignone F e ruota conica E . Se il gioco si deve regolare si deve
agire sullanello E1 .
Posizionamento della ruota conica E agendo sullo spessore E1

Panda 4x4_040722.0.doc 41 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.2.3 Albero di trasmissione


Lalbero di trasmissione monta alle estremit due giunti omocinetici a sfere, conpiste
rettilinee incrociate ad articolazione (max 3,5) e con la possibilit di scorrimento (circa
7 mm).
Centralmente allalbero interposto un giunto cardanico con possibilit di articolazione
di circa 1,5 2 gradi.

3.2.4 Complessivo giunto viscoso coppia conica e differenziale posteriore

A - Giunto viscoso collegato allalbero di trasmissione ed al pignone conico B


B - Pignone conico
C - Corona conica
D - Differenziale posteriore

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 42 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Giunto viscoso

A - Albero collegato al pignone conico differenziale posteriore


B - Scatola collegata allalbero di trasmissione

Il giunto viscoso detto anche Ferguson costituito da una scatola esterna B al cui
interno ci sono due serie di dischi metallici forati o leggermente alettati, che si
fronteggiano a brevissima distanza e che sono collegati alternativamente allalbero A ed
alla scatola B quindi allasse posteriore ed allasse anteriore.
Questi dischi sono immersi in un liquido viscoso (spesso genericamente chiamato
olio) dalle propriet particolari: allaumentare della temperatura questo olio anzich
ridurre al sua viscosit, come tutti gli oli, la aumenta.

Quando lasse anteriore non slitta, si pu considerare che abbia la stessa velocit
dellasse posteriore ; in questo caso le due serie di dischi ruotano alla stessa velocit ,
lolio non viene rimescolato e non si scalda.

Quando lasse anteriore slitta, la serie di dischi collegata alla scatola del giunto gira pi
veloce provocando un rimescolano dellolio che si scalda.
Con laumento di temperatura, aumenta la viscosit dellolio che tende a trascinare
insieme i dischi; lo slittamento relativo tra le due serie di dischi diminuisce , di
conseguenza lolio si raffredda determinando un maggior slittamento dei dischi e cos
via finch non si raggiunge un punto di equilibrio in cui gli assi slittano un poco, quel
tanto che basta per tenere lolio abbastanza caldo da permettere solo uno slittamento
moderato, ma non cos tanto come se il differenziale fosse un autentico "open".
Il giunto viscoso un interessante e brillante esempio di ingegneria, poich lolio
costituisce sia il sensore, rilevando con la sua temperatura la presenza di slittamento tra
gli assi, sia lattuatore poich aumentando la viscosit tende ad opporsi al fenomeno
dello slittamento.

Panda 4x4_040722.0.doc 43 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Revisione del complessivo coppia conica e differenziale posteriore

Le registrazioni previste per questo complessivo sono le seguenti:


Registrazione della coppia di rotolamento del differenziale D agendo sugli anelli D1
Posizionamento del pignone conico B agendo sullanello B1 eseguendo ilcontrollo
del contatto dei denti con lutilizzo del minio.
Coppia di rotolamento del pignone conico B
Prova del gioco tra il pignone B e la corona C . Se il gioco si deve regolare occorre
agire sui due anelli D1 dei cuscinetti differenziale, cercando di mettere da una parte
lo stesso valore che si toglie dallaltra per non variare la coppia di rotola mento del
differenziale.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 44 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

3.3 DIAGNOSI DEGLI INCONVENIENTI

FRIZIONE
del pedale della
Allabbassamento
- Cuscinetto reggispinta eccessivamente usurato, danneggiato
o scarsamente lubrificato.
- Insufficiente corsa a vuoto del pedale frizione
- Molla richiamo leva a forcella rotta o sganciata.
frizione

- Gioco eccessivo tra le scanalature dellalbero di presa continua


e la sede relativa sul mozzo del disco condotto

- Disallineamento tra disco condotto e volano motore.


della
Al rilascio del

- Molle del disco condotto rotte o con caratteristiche elastiche


inferiori ai valori prescritti.
- Insufficiente corsa a vuoto del pedale frizione.
frizione

- Molla di richiamo leva a forcella rotta, debole o sganciata.


pedale

- Albero della presa continua deformato od usurato.


- Viti di fissaggio del volano allalbero motore allentate.
CAMBIO DI VELOCITA
RUMOROSITA ALLO SPUNTO

- Boccola o cuscinetto su albero motore, per albero di presa continua,


deteriorati o insufficientemente lubrificati.
- Eccessivo gioco tra gli ingranaggi a causa della loro usura.
- Ingranaggi, cuscinetti, boccole per ingranaggi deteriorati o usurati.
- Giochi di montaggio non corrispondenti ai valori prescritti
- Boccola di centraggio per albero di trasmissione deteriorata
ALBERI DI TRASMISSIONE
- Giunto elastico di trasmissione usurato, allentato o deteriorato
- Astuccio a ghiera, di ritegno del manicotto scorrevole del codolo
dellalbero di trasmissione allentato.
- Gioco eccessivo tra le scanalature del codolo dellalbero di trasmissione
e quelle relative sul manicotto scorrevole.
- Cuscinetto del supporto elastico centrale deteriorato o con gioco
eccessivo.
- Tassello elastico del supporto centrale deteriorato.
- Viti di fissaggio del supporto elastico centrale allentate.
- Bulloni per fissaggio albero di trasmissione anteriore a quello posteriore
allentati.
- Bulloni per fissaggio della flangia albero di trasmissione posteriore a
quella del pignone conico del gruppo differenziale allentati.
- Dado di fissaggio del manicotto sul codolo dellalbero di trasmissione
allentato.
- Manicotto scorrevole grippato.
- Cuscinetti dei giunti cardanici grippati o eccessivamente usurati.
DIFFERENZIALE
- Gioco di accoppiamento pignone-corona eccessivo.
- Allentamento del dado di ritegno del pignone conico

Panda 4x4_040722.0.doc 45 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

SEMIALBERI DEL DIFFERENZIALE


- Deterioramento delle scanalature di accoppiamento di semialberi
differenziale con gli ingranaggi planetari della scatola interna del
differenziale.
- Eccessivo gioco dei giunti omocinetici.
- Viti di fissaggio manicotti scorrevoli dei semialberi allentati.
- Manicotti scorrevoli con eccessivo gioco sui semialberi.
- Giunti elastici dei mozzi posteriori con eccessivo gioco.
- Molletta di contenimento del gioco assiale dei semialberi rotta.
- Viti di fissaggio ruote motrici alle flange di semialberi allentate.
FRIZIONE
La frizione slitta per:
- Insufficiente ritorno del pedale frizione.
- Meccanismo di disinnesto danneggiato.
- Olio o grasso sulle guarnizioni del disco condotto.
- Molla a diaframma inefficiente.
- Guarnizione del disco condotto usurate, vetrificate o bruciate
- Pompa di comando sovraccarica (per occlusione del foro di
compensazione).
ALBERI DI TRASMISSIONE
- Giunto elastico di trasmissione usurato o deteriorato.
RUMOROSITA SUL TIRO

- Cuscinetto del supporto elastico centrale deteriorato o con gioco


eccessivo.
- Particolari dei giunti cardanici dellalbero di trasmissione grippati o
eccessivamente usurati
CAMBIO DI VELOCITA
- Ingranaggi, cuscinetti, boccole per ingranaggi, anelli sincronizzatori
deteriorati o usurati.
- Disallineamento o scentratura tra gli alberi.
- Impurita` o residui metallici con lolio lubrificante.
- Insufficiente livello dellolio lubrificante.
- Giochi di montaggio inesatti.
DIFFERENZIALE E PONTE
- Scatola ponte deformata.
- Cuscinetti scatola interna differenziale mal registrati o deteriorati.
- Errato contatto dei denti fra pignone e corona.
- Cuscinetti del pignone conico deteriorati.
- Insufficiente lubrificazione fra le varie parti del differenziale.
SEMIALBERI DEL DIFFERENZIALE
- Cuscinetti dei semialberi deteriorati o insufficientemente lubrificati.
- Giunti omocinetici rumorosi.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 46 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

FRIZIONE
- Molla a diaframma con gioco nel fulcro.
- Molle parastrappi del disco condotto con gioco nelle sedi.

CAMBIO DI VELOCITA`
- Gioco di montaggio inesatti.
- Eccessivo gioco tra gli ingranaggi a causa della loro usura.
- Eccessivo gioco tra le scanalature sullalbero di uscita dal cambio e
quelle relative sulla flangia attacco a trasmissione.
- Inefficiente lubrificazione dei cuscinetti e degli ingranaggi.
ALBERI DI TRASMISSIONE
- Giunto elastico di trasmissione usurato, allentato o deteriorato.
- Astuccio a ghiera di ritegno del manicotto scorrevole sul codolo
dellalbero di trasmissione allentato.
- Gioco eccessivo tra le scanalature del codolo dellalbero di trasmissione
e quelle relative sul manicotto scorrevole.
RUMOROSITA SUL RILASCIO

- Cuscinetto del supporto elastico centrale deteriorato o con gioco


eccessivo.
- Tassello elastico del supporto centrale deteriorato.
- Viti di fissaggio del supporto elastico centrale allentate.
- Bulloni per fissaggio albero di trasmissione anteriore a quello posteriore
allentati.
- Bulloni per fissaggio della flangia albero di trasmissione posteriore a
quella del pignone conico del gruppo differenziale allentati.
- Dado di fissaggio manicotto sul codolo dellalbero di trasmissione
allentato.
- Manicotto scorrevole grippato.
- Cuscinetti dei giunti cardanici grippati o eccessivamente usurati.
DIFFERENZIALE /DIFFERENZIALE TORSEN
- Inesatto gioco di accoppiamento fra pignone e corona.
- Gioco eccessivo dei cuscinetti del pignone per allentamento del dado di
fissaggio.
- Gioco eccessivo dei cuscinetti del pignone conico per snervamento del
distanziale elastico.
SEMIALBERI DEL DIFFERENZIALE
- Deterioramento delle scanalature di accoppiamento dei semialberi
differenziale con gli ingranaggi planetari della scatola interna del
differenziale.
- Eccessivo gioco dei giunto omocinetici.
- Viti di fissaggio dei manicotti scorrevoli dei semialberi allentati.
- Manicotti scorrevoli con eccessivo gioco sui semialberi.
- Giunti elastici dei mozzi posteriori con eccessivo gioco.
- Molletta di contenimento del gioco assiale dei semialberi rotta.
- Viti di fissaggio ruote motrici alle flange dei semialberi allentati.

Panda 4x4_040722.0.doc 47 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

DIFFERENZIALE
TIRO E SUL RILASCIO

- Cuscinetti del pignone conico usurati.


RUMOROSITA SUL

- Giochi di montaggio inesatti.


- Coppia conica usurata.
- Lubrificazione insufficiente.
DIFFERENZIALE TORSEN
- Cuscinetti usurati
- Coppia cilindrica usurata
- Lubrificazione inefficiente
DIFFERENZIALE
- Ingranaggi satelliti eccessivamente forzati sul relativo asse portasatelliti.
RUMOROSITA IN

- Superficie dellasse portasatellite non perfettamente levigata o


CURVA

irregolare.
- Ingranaggi planetari bloccati sulla scatola interna del differenziale.
SEMIALBERI DEL DIFFERENZIALE / MOZZI RUOTA
- Cuscinetti dei semialberi usurati
- Cuscinetti dei mozzi ruota usurati
FRIZIONE
La frizione strappa per:
- Olio o grasso sul volano, sullanello spingidisco o sulle guarnizioni del
VIBRAZIONI IN MARCIA E ALLO

disco condotto.
- Guarnizioni allentate sul disco condotto per imperfetta tenuta dei
ribattini.
- Anello spingidisco deformato.
SPUNTO

- Indurimento del meccanismo di comando frizione.


- Guarnizioni di attrito consumate irregolarmente per scentratura del disco
condotto.
ALBERI DI TRASMISSIONE/GIUNTO FERGUSON
- Allineamento/montaggio albero di trasmissione non corretto.
- Albero di trasmissione deformato.
- Albero di trasmissione non equilibrato.
- Cuscinetto del supporto elastico centrale usurato.
- Giunto elastico di trasmissione deteriorato.
- Giunto Ferguson bloccato

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 48 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

DISINNESTO SPONTANEO CAMBIO DI VELOCITA


- Errata manovra dellinnesto
- Meccanismo esterno di comando innesto e disinnesto marce mal
DELLE MARCE
registrato
- Errato montaggio o usura delle sfere e molle per scatto in posizione
delle aste di comando
- Sincronizzatori difettosi o usurati.
- Gioco eccessivo a causa dellusura delle forcelle dinnesto nelle
scanalature sugli ingranaggi e sui manicotti scorrevoli.

FRIZIONE
La frizione non stacca per:
- Eccessiva corsa a vuoto del pedale frizione.
- Disco condotto scentrato o deformato.
- Mozzo del disco condotto eccessivamente forzato sullalbero frizione.
- Anello spingidisco danneggiato o deformato.
- Imperfetta rivettatura delle lamine sul piatto supporto frizione.
DIFFICOLTA DI INNESTO DELLE MARCE

- Presenza di aria nellimpianto idraulico comando disinnesto frizione


- Scarsa tenuta della valvola ad anello della pompa o del cilindro
maestro.
- Perdita di liquido del comando idraulico da raccordi, tubazioni, ecc
- Perdita di liquido dal cilindro operatore comando disinnesto frizione.
- Mancanza di liquido nel serbatoio della pompa.
- Puntalino di comando della pompa rotto, mal registrato, o
eccessivamente usurato.
- Foro di sfiato nel tappo del serbatoio otturato (provoca una depressione,
permettendo allaria di entrare nella pompa stessa).
CAMBIO DI VELOCITA
- Meccanismo esterno di comando innesto e disinnesto delle marce mal
registrato, particolari deformati o eccessivamente usurati.
- Difficolt nello scorrimento delle aste nelle proprie sedi nella scatola
cambio.
- Manicotti ed ingranaggi con impedimento nello scorrimento sulle proprie
sedi.
- Qualit inadatta dellolio lubrificante immesso nella scatola cambio.
- Comandi della frizione mal registrati che impediscono linterruzione del
moto dal motore al cambio.
- Vettura in movimento (per marce non sincronizzate).
- Errata manovra nellinnesto marce.

Panda 4x4_040722.0.doc 49 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
TRASMISSIONE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

CAMBIO DI VELOCITA
- Eccessivo riempimento di olio lubrificante della scatola cambio.
- Allentamento di viti o dadi di fissaggio dei coperchi di tenuta.
- Guarnizioni, anelli o cuffie di tenuta usurate o inefficienti.
- Sfiatatoio ostruito.
PERDITE OLIO

- Scatola del cambio fessurata o danneggiata.


- Tappi di scarico o introduzione olio allentati.

- DIFFERENZIALE PONTE
- Anello di tenuta per pignone conico usurato.
- Guarnizione del differenziale inefficiente.
- Anelli di tenuta per semialberi sulla scatola ponte usurati o inefficienti.
- Sfiatatoio sulla scatola ponte ostruito.
- Tappi di scarico o introduzione olio allentati.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 50 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
IMPIANTO
FRENANTE
TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

4. LIMPIANTO FRENANTE
ABS: sistema antibloccaggio ruote
EBD: (funzione integrata nell ABS) ripartitore di frenata elettronico tra ruote anteriori
e posteriori
MSR: (funzione integrata nell ABS) regolazione coppia frenante motore nel cambio
marcia a scalare

4.1 GENERALITA

Limpianto frenante costituito da 2 CIRCUITI INDIPENDENTI INCROCIATI (ogni


circuito agisce su una ruota anteriore e su quella posteriore diagonalmente
opposta) per garantire la frenata e la stabilit anche in caso di avaria di un circuito.

Tutta la gamma equipaggiata con:

VERSIONI 4X4 BZ

- DISCHI FRENO SULLE 2 RUOTE ANTERIORI ( ventilati orig. 4x2 JTD 240X20)
- PINZE ANTERIORI (origine 4x2 JTD a doppia colonnetta con recupero automatico
dei giochi)
- DISCHI FRENO SULLE 2 RUOTE POSTERIORI (pieni orig.4x2 anter.bz 240x11)
- PINZE POSTERIORI ( orig.poster.Punto HGT)

VERSIONI 4X4 JTD (VARIA DAL 4X4 BZ per):

- DISCHI FRENO SULLE 2 RUOTE ANTERIORI ( ventilati orig. Stilo 257x22 )


- PINZE ANTERIORI (NUOVE a doppia colonnetta con recupero automatico dei
giochi)

4.2 SERVOFRENO

E stato adottato un servofreno BOSCH di diametro (9) con pompa in ghisa corsa
18+18 diametro 13/16(versioni 4x4 bz) e pompa in alluminio 18+18 diam. 7/8
(versioni 4x4 Jtd ).

Panda 4x4_040722.0.doc 51 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
IMPIANTO
FRENANTE
TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

4.3 IMPIANTO ABS

E previsto su tutte le versioni 4x4 .


E impiegato il sistema antibloccaggio ABS BOSCH 8.0, a 4 SENSORI ATTIVI e 4
CANALI con correttore elettronico di frenata EBD (Electronic Brake Force
Distribution) integrato e funzione MSR.
Tutte queste funzioni sono realizzabili grazie alla possibilit dei sensori attivi che
rilevano velocit molto vicine allo 0.
LMSR inoltre attua la sua funzione interagendo con il controllo motore.

I principali vantaggi:

- INTERVENTO IMMEDIATO DEL SISTEMA


- CAPACIT DI LEGGERE SEGNALI DI VELOCIT PROSSIMI ALLO ZERO
- MINORE SENSIBILITA AI DISTURBI ELETTROMAGNETICI ESTERNI
causati da campi elettromagnetici presenti nelle citt e comunque in luoghi ad
elevata densit tecnologica e industriale
- NON SOGGETTI AI DISTURBI GENERATI DA IMPIANTI ELETTRICI DI
RISCALDAMENTO DEL MANTO STRADALE (utilizzato in alcune nazioni del
nord Europa)

Grazie alla possibilit di rilevare velocit molto basse, i sensori attivi aumentano la
precisione dei SISTEMI DI NAVIGAZIONE DI BORDO.
Tali sistemi aggiornano mediante il sistema di localizzazione satellitare GPS (Global
Position System) la posizione dellauto nelle mappe inserite in memoria: risulta quindi
indispensabile la continua informazione, anche a basse velocit, sulla strada
percorsa dallauto per calcolare la posizione esatta del veicolo.

Nella centralina ABS integrato il correttore di frenata EBD che, sensibile


alladerenza dellasse posteriore, regola lazione frenante in modo da impedire il blocco
delle ruote posteriori garantendo in ogni condizione la corretta ripartizione dellazione
frenante sugli assi anteriore e posteriore.

Unaltra integrazione nel sistema ABS per 4x4 e il contenuto della funzione MSR.
In caso di cambio marcia brusco in scalata, il sistema MSR interviene ridando
coppia al motore (attraverso lapertura della farfalla motorizzata) evitando
trascinamento eccessivo delle ruote motrici che, specialmente in bassa aderenza,
possono portare a perdita di stabilit vettura.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 52 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
STERZO TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

5. STERZO
Il sistema sterzante della Fiat Panda 4WD garantisce:

SICUREZZA E PRECISIONE DI GUIDA alle alte velocit


MANEGGEVOLEZZA
LIMITATO SFORZO nelle manovre di parcheggio ed alle basse velocit.

E previsto un sistema con asservimento elettrico Dualdrive (EPS) con softweare


specifico .

Electric Power Steering (Dualdrive)


Di serie su tutte le versioni .
La servoassistenza viene assicurata mediante un motorino elettrico collocato in zona
plancia che trasferisce la coppia generata direttamente su una ruota dentata coassiale
al piantone.
La coppia fornita in ingresso dal guidatore viene letta da un sensore meccanico di
elevatissima sensibilit e precisione.
Il guidatore pu scegliere tra due programmi di guida (City e Normal) selezionabili
tramite tasto in plancia. Il primo massimizza il comfort nelle manovre di parcheggio, con
sforzi sul volante record per il segmento (2.5 Nm contro i 4-6 delle idroguide
tradizionali). Il secondo, fornisce una prestazione media in parcheggio, ma consente di
avere un ottimale progressivit dello sforzo volante anche a bassa velocit, specie in
condizioni di scarsa aderenza stradale . Entrambi i programmi, comunque, forniscono
asservimento variabile in funzione della velocit del veicolo (servoassistenza
progressiva), senza perci compromessi tra prestazione in parcheggio e qualit del
comando sterzo in marcia.

5.1 SCATOLA GUIDA

Specifica per rapporto di guida e geometria di sterzo, e dedicata al sistema di


asservimento elettrico.

5.2 CARATTERISTICHE TECNICHE

- RAPPORTO DI DEMOLTIPLICAZIONE: 40 mm / giro fisso


- RAPPORTO ANGOLO VOLANTE / ANGOLO RUOTE: 18.62 volante/ ruota
- GIRI VOLANTE: 3.30 per una corsa cremagliera di 134 mm
- DIAMETRO DI STERZATA TRA MARCIAPIEDI: 9.57 metri

Panda 4x4_040722.0.doc 53 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
SOSPENSIONI E
RUOTE
TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

6. SOSPENSIONI E RUOTE
6.1 SOSPENSIONI

Le sospensioni di una vettura 4WD devono assicurare comfort ai passeggeri, guidabilit


e tenuta di strada, tali da garantire il superamento di situazioni critiche (possibili cause
di incidenti - sicurezza attiva -), come sulle versioni 2WD, e in aggiunta, devono
garantire alla vettura capacit di disimpegno in qualunque percorso, in
particolare quelli off road Uno degli obiettivi principali della Panda 4x4 stato
proprio quello di intervenire sensibilmente su questi parametri per offrire prestazioni
paragonabili a quelle della migliore concorrenza con un riguardo particolare al comfort
e alle prestazioni in fuoristrada.

6.1.1 Sospensioni anteriori


Anche per la Panda 4WD stata adottata la soluzione, ormai collaudatissima, a ruote
indipendenti Mc Pherson in cui lammortizzatore e la molla fungono sia da elementi
smorzanti ed elastici, che strutturali e cinematici.
E prevista una architettura con barra collegata con tirante allammortizzatore, gi
applicata su Panda 2WD e tipica di vetture di segmento superiore; questa conferisce
alla sospensione, mediante una riduzione dellisteresi ed un aumento della flessibilit
longitudinale rispetto alle configurazioni con barra fissata al braccio oscillante, una
elevata capacit di filtraggio delle vibrazioni nel passaggio sulle asperit.
Gli altri componenti principali della sospensione sono stati progettati secondo gli stessi
criteri gi seguiti su Panda 2WD; fanno differenza gli ammortizzatori che hanno
dimensioni maggiorate (stelo 22 mm invece che 20 mm) al fine di avere le stesse
prestazioni funzionali ed affidabilistiche della Panda 2WD pur su una pi impegnativa
missione off road.
Le molle sono dimensionate in modo da conferire alla vettura un assetto (altezze da
terra) rialzato rispetto alla Panda 2WD, tale da conferire alla vettura la richiesta capacit
di disimpegno su qualunque percorso e fondo stradale (asfalto, fango, neve, ecc.)

6.1.2 Sospensioni posteriori


A differenza della Panda 2WD, che adotta per queste sospensioni uno schema
classico, a ruote interconnesse (semiindipendenti) mediante un assale torcente (il ponte
torcente), la versione 4WD impiega uno schema a bracci longitudinali tirati con
ruote indipendenti. Questo schema garantisce il supporto del differenziale
posteriore (fissato su telaio con interposizione di elementi elastici), adatto alla
presenza di organi di trasmissione posteriori (semialberi) e assicura alle ruote
posteriori lindipendenza necessaria per il disimpegno su qualunque
percorso/asperit.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 54 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
SOSPENSIONI E
RUOTE
TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Un telaio posteriore, fissato rigidamente a scocca su quattro punti, funge da


elemento portante per gli organi della meccanica posteriore (trasmissione e
sospensione vettura).

I bracci oscillanti longitudinali sono fissati al telaio mediante interposizione di


elementi elastici (2 boccole in gomma metallo per ciascun braccio). Lasse di
rotazione del braccio (la linea virtuale che congiunge il centro delle due boccole)
inclinato nello spazio in modo tale da guidare la ruota per una sicura tenuta di strada
della vettura in condizioni critiche di stabilit.

E presente una barra di torsione che collegata ai bracci longitudinali mediante


snodi sferici ed progettata in modo tale da conferire alla sospensione le caratteristiche
di rigidezza stabilizzante al rollio per un sicuro comportamento della vettura in curva.

Le molle sono dimensionate in modo da conferire alla vettura un assetto (altezze


da terra) rialzato rispetto alla Panda 2WD, tale da conferire alla vettura la richiesta
capacit di disimpegno su qualunque percorso e fondo stradale (asfalto, fango, neve,
ecc.)

La posizione degli ammortizzatori, ancora inclinati sottopavimento come su Panda


2WD, stata anche per la versione 4WD ottimizzata al fine di ridurre listeresi in
scuotimento e quindi aumentare la capacit di filtraggio del sistema su ogni asperit.

6.2 RUOTE

I pneumatici della Panda 4WD sono stati studiati in modo da realizzare il miglior
equilibrio fra le prestazioni stradali (handling e comfort) e le prestazioni off road (su
fondo non asfaltato) e winter (su fondo innevato)

Per la versione Panda 4x4 (base) previsto un pneumatico 165/70R14 con un cerchio
ruota in lamiera con canale di calettamento 5.5J costruito con materiale
altoresistenziale con disegno ottimizzato che consente, a pari prestazioni su strada, un
ottimizzazione dei pesi.
Questo pneumatico caratterizzato da elevata capacit di disimpegno in condizioni di
utilizzo fuoristrada e buona guidabilit e trazione su fondi innevati, garantendo nel
contempo buona prontezza di sterzo e piacere di guida su fondi asciutti e bagnati.
Tale risultato viene raggiunto attraverso una ottimizzazione della geometria del disegno
battistrada con una distribuzione bilanciata di lamelle e blocchetti volta a contenere la
rumorosit e i danneggiamenti su percorsi fuoristrada, assicurando una usura uniforme.

Per la versione Climbing previsto un pneumatico 185/65R14 con cerchio ruota in


lamiera (opt in lega) con canale di calettamento 5.5J
Questo pneumatico caratterizzato da ottima guidabilit e trazione su fondo innevato a
cui si accompagnano una elevata prontezza di sterzo e piacere di guida su fondo
asciutto e bagnato e un buon disimpegno in fuoristrada.

Panda 4x4_040722.0.doc 55 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
SOSPENSIONI E
RUOTE
TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Tale risultato viene raggiunto attraverso una ottimizzazione della geometria del disegno
battistrada caratterizzata da una ridotta presenza di lamelle.

Misura, indici di carico e velocit

Panda 4x4 (Base):


- 165/70 R14 81T
- 5.5 J X 14" 35
Panda Clinbing:
- 185/65 R14 86T
- 5.5 J X 14" 35
Il pneumatico 185/65 R15 non catenabile; previsto come kit catenabile il pneumatico
165/70 R14 (gi della versione Trekking).

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 56 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

7. PROCEDURE ASSISTENZIALI
7.1 PROCEDURE DI REVISIONE
7.1.1 Cambio meccanico con differenziale per versioni 4x4 - S.R.

Stacco
Eseguire preventivamente
- BATTERIA - S.
- COPERCHIO del CESTELLO BATTERIA - S.
- SUPPORTO/CESTELLO batteria - S.
- FILTRO ARIA COMPLETO - S.
MANICOTTO entrata aria da presa a filtro - S.
1. Scalzare le testine snodate delle
trasmissioni di selezione e innesto marce.
2. Svitare le viti di fissaggio (2a) e scansare la
staffa (2b) di supporto delle trasmissioni
flessibili di selezione e innesto marce.

1. Scollegare la connessione elettrica del


sensore di retromarcia.
E - 1, Interruttore luci retromarcia, I020

Panda 4x4_040722.0.doc 57 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare le viti di fissaggio e rimuovere il


riparo calore del collettore di scarico.

1. Svitare il dado di fissaggio (1a) e scollegare


il cavo frizione (1b) dalla leva comando
cuscinetto reggispinta (1c).

RUOTE (due) anteriori - S.R.

1. Svitare le viti di fissaggio (1a) e rimuovere il


riparo sottomotore (1b).

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 58 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare le viti di fissaggio (1a) e rimuovere la


staffa sx (1b) di sostegno del riparo
sottomotore.

Premunirsi di un contenitore idoneo a


contenere lolio del cambio.

1. Svitare il tappo e scaricare lolio del cambio.

1. Svitare le viti di fissaggio della pinza freno.


2. Rimuovere la molletta (2a) di fissaggio della
tubazione olio freni (2b).
3. Scansare la pinza freno dallarea di lavoro e
assicurarla opportunamente in maniera tale da
poter operare in piena sicurezza.
- Operare analogamente su entrambi i lati
vettura.

Panda 4x4_040722.0.doc 59 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare il dado di fissaggio.


2. Montare l'attrezzo per svincolare le testine
sterzo.
A - 2, 1004B10, [GRUPPO
MOTOPROPULSORE con cambio meccanico -
S.R.], Estrattore, 1.871.000.700, Estrazione
testine
3. Svincolare le testine sterzo dal mozzo ruota.
4. Svitare i bulloni di fissaggio (4a) e svincolare
il montante mozzo anteriore (4b)
dall'ammortizzatore (4c).
5. Svitare la vite di fissaggio (5a) e scollegare il
sensore ABS (5b).
- Operare analogamente su entrambi i lati
vettura.

1. Scalzare il semiasse dalla relativa sede sul


differenziale anteriore.
- Operare analogamente su entrambi i lati
vettura.

1. Svitare il bullone di fissaggio (1a) del mozzo


ruota (1b) alla testina (1c) del braccio
oscillante.
2. Rimuovere il complessivo semiasse e mozzo
ruota.
- Operare analogamente su entrambi i lati
vettura.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 60 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare il dado di fissaggio del collare


metallico di tenuta della tubazione di scarico.
2. Sganciare i supporti in gomma della
tubazione della tubazione di scarico.
3. Rimuovere la tubazione di scarico completa.

1. Svitare le viti (1a) e il bullone (1b) di


fissaggio e rimuovere la staffa (1c) di unione
cambio/ motopropulsore.

1. Svitare la vite di fissaggio (1a) e svincolare la


staffa (1b).
2. Svitare il bullone di fissaggio (2a) e
rimuovere la staffa di fissaggio (2b).

Panda 4x4_040722.0.doc 61 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare le viti di fissaggio (1a) e rimuovere il


riparo di protezione (1b) del volano motore.

1. Svitare le viti di fissaggio del giunto anteriore


albero di trasmissione al gruppo di rinvio.

1. Svitare i dadi di fissaggio (1a) e rimuovere la


staffa di sicurezza anteriore (1b) dellalbero di
trasmissione.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 62 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare i dadi di fissaggio (1a) e rimuovere il


riparo centrale di protezione (1b) del giunto
cardanico dellalbero di trasmissione.

1. Svitare le viti di fissaggio del supporto


centrale dellalbero di trasmissione.

1. Liberare lalbero di trasmissione nella parte


anteriore.

Panda 4x4_040722.0.doc 63 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare le viti di fissaggio (1a) e il bullone


(1b) e rimuovere il tirante di reazione inferiore
(1c).

1. Svitare il dado di fissaggio (1a) e svincolare


la testina oscillante (1b) dalla barra
stabilizzatrice (1c).
- Operare analogamente su entrambi i lati
vettura.

1. Svitare le viti di fissaggio della scatola guida


alla traversa sospensioni.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 64 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Posizionare un apposito sollevatore idraulico


a sostegno della traversa sospensioni
anteriore.
2. Svitare le viti di fissaggio della traversa
sospensioni anteriore.
3. Con laiuto di un secondo operatore
movimentare il sollevatore idraulico e
rimuovere la traversa sospensioni anteriore.

1. Svitare la vite di fissaggio del motorino di


avviamento.

- Abbassare il veicolo.
- Aprire il coperchio di protezione.
- Svitare il dado di fissaggio e scollegare il
cablaggio elettrico del motorino di avviamento.
E - -, Motorino d' avviamento, A020A
E - -, Motorino d' avviamento, A020B
E - -, Motorino d' avviamento, A020C
1. Svitare la vite di fissaggio del motorino di
avviamento e rimuoverlo.

Panda 4x4_040722.0.doc 65 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Eseguire preventivamente
- GRIGLIA ANTERIORE (unica) - S.
1. Svitare le viti di fissaggio (1a) e scansare la
serratura (1b).
2. Montare l'attrezzo (2a) completo di tasselli di
appoggio (2b).
A - 2a, 1032B10, [CINGHIA DENTATA
comando distribuzione - S.R. per messa in fase
della distribuzione o per Sost.], Traversa,
1.870.595.000, Sostegno motopropulsore
A - 2b, 1032B10, [CINGHIA DENTATA
comando distribuzione - S.R. per messa in fase
della distribuzione o per Sost.], Tasselli di
appoggio, 1.870.650.000, -
3. Montare gli attrezzi (3a) e (3b), quindi
collegarli all'attrezzo precedentemente
montato.
A - 3a, 1032B10, [CINGHIA DENTATA
comando distribuzione - S.R. per messa in fase
della distribuzione o per Sost.], Traversa,
1.860.851.003, Sostegno motore
A - 3b, 1032B10, [CINGHIA DENTATA
comando distribuzione - S.R. per messa in fase
della distribuzione o per Sost.], Supporto
verticale, 1.871.001.300, Sostegno motore
Nota: Ancorare il motore servendosi di appositi
ganci e staffe/catene di sostegno prestando la
massima attenzione trovando il punto di
equilibrio del motore per evitare qualsiasi tipo di
sbilanciamento.

1. Svitare le viti superiori di fissaggio del


cambio.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 66 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare la vite e i dadi (1a) e rimuovere il


tassello elastico (1b).
2. Svitare la vite di fissaggio (2a) e rimuovere la
staffa (2b) di unione cambio/supporto.

1. Scollegare la connessione elettrica


dell'interruttore luci di retromarcia.
E - 1, Interruttore luci retromarcia, I020
2. Svitare il dado di fissaggio (2a) e scollegare
il cavo di massa sul cambio (2b).
E - 2b, Massa batteria su motore, C002

1. Svitare le viti di fissaggio (1a) e rimuovere il


supporto rigido (1b) del motopropulsore.

Panda 4x4_040722.0.doc 67 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Posizionare un apposito sollevatore idraulico


(1a) munito di piastra (1b) e staffe (1c) per il
sostegno e la rimozione del cambio.
A - 1b, 2110A16, [CAMBIO MECCANICO con
differenziale - S.R], Piastra supporto,
1.870.856.000, Sostegno cambio
A - 1c, 2110A16, [CAMBIO MECCANICO con
differenziale - S.R], Staffe, 1.870.847.000,
Supporto

1. Svitare la vite (1a) e il dado (1b) di fissaggio


del cambio.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 68 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Abbassare il complessivo avendo cura di


non danneggiare eventuali particolari
interferenti, rimuovere il complessivo cambio-
differenziale (1b).

Riattacco
- Posizionare nel vano motore il gruppo cambio e differenziale fissato sugli attrezzi utilizzati per lo stacco
e montarlo in sede prestando attenzione a non danneggiare i componenti adiacenti.
- Centrare il gruppo cambio-differenziale sui perni di centraggio e bloccarlo, serrando a coppia il dado e le
viti inferiori di fissaggio.
NOTA: Per facilitare il centraggio dei perni sul motore e dell'albero del cambio con il disco condotto
frizione, far compiere leggere oscillazioni al gruppo cambio/differenziale.
C - -, 2110A100, [CAMBIO MECCANICO/DIFFERENZIALE], Vite, M12x1.25 (inferiore cambio) 8, daNm
C - -, 2110A100, [CAMBIO MECCANICO/DIFFERENZIALE], Dado, M12x1.25 (inferiore cambio) 8, daNm
- Rimuovere gli attrezzi e il sollevatore idraulico precedentemente posizionati per la manovra del cambio
durante la fase di stacco.
A - -, 2110A16, [CAMBIO MECCANICO con differenziale - S.R], Piastra supporto, 1.870.856.000,
Sostegno cambio
A - -, 2110A16, [CAMBIO MECCANICO con differenziale - S.R], Staffe, 1.870.847.000, Supporto
- Serrare a coppia le viti di fissaggio superiori del cambio al basamento motore.
C - -, 2110A100, [CAMBIO MECCANICO/DIFFERENZIALE], Vite, M12x1.25 (superiori cambio) 8, daNm
- Montare in sede il supporto rigido del motopropulsore lato cambio.
- Serrare le relative viti di fissaggio del supporto al cambio secondo il valore di coppia indicato.
C - -, 1008A421, [SUPPORTO RIGIDO LATO CAMBIO GR.MOTOPROP.], -, Vite, M10 X 1.25, (Lato
cambio) 5, daNm
- Montare i sede la staffa di unione cambio/supporto e serrare a coppia la vite di fissaggio.
C - -, -(*), [-], -, Vite, M8, (-) 2.5, daNm
- Montare in sede il tassello elastico lato cambio in sede.
- Serrare la vite di fissaggio del supporto rigido al tassello elastico lato cambio effettuando la chiusura a
controllo di coppia.
C - -, 1008A421, [SUPPORTO RIGIDO LATO CAMBIO GR.MOTOPROP.], -, Vite, M12 X 1.25, (Lato
tassello elastico) 8, daNm
- Serrare a coppia i dadi di fissaggio del tassello elastico alla scocca.
C - -, 1008B300, [TASSELLO ELASTICO SUPPORTO LATO CAMBIO], -, Dado, M10 X 1.25, (Lato
scocca) 5, daNm
- Rimuovere la staffa di ancoraggio del motopropulsore precedentemente montata.
- Rimuovere gli attrezzi di sostegno del motopropulsore precedentemente montati.
A - -, 1032B10, [CINGHIA DENTATA comando distribuzione - S.R. per messa in fase della distribuzione
o per Sost.], Traversa, 1.870.595.000, Sostegno motopropulsore
A - -, 1032B10, [CINGHIA DENTATA comando distribuzione - S.R. per messa in fase della distribuzione
o per Sost.], Tasselli di appoggio, 1.870.650.000, -
A - -, 1032B10, [CINGHIA DENTATA comando distribuzione - S.R. per messa in fase della distribuzione
o per Sost.], Traversa, 1.860.851.003, Sostegno motore
A - -, 1032B10, [CINGHIA DENTATA comando distribuzione - S.R. per messa in fase della distribuzione
o per Sost.], Supporto verticale, 1.871.001.300, Sostegno motore

Panda 4x4_040722.0.doc 69 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

- Posizionare in sede la serratura del coperchio vano motore e avvitare le relative viti di fissaggio.
- Eseguire loperazione: Griglia anteriore unica - R.
- Collegare la connessione elettrica del sensore di retromarcia.
E - -, Interruttore luci retromarcia, I020
- Collegare il cavo di massa sul cambio e avvitare il dado di fissaggio.
E - -, Massa batteria su motore, C002
- Montare in sede il motorino di avviamento e avvitare le relative viti di fissaggio a coppia.
C - -, 5520B100, [MOTORINO AVVIAMENTO COMPLETO], -, Vite, M8, (-) 2,7, daNm
- Collegare il cablaggio elettrico al motorino di avviamento e avvitare il dado di fissaggio.
E - -, Motorino d' avviamento, A020A
E - -, Motorino d' avviamento, A020B
E - -, Motorino d' avviamento, A020C
- Serrare alla coppia prescritta le viti di fissaggio della traversa alla scocca.
C - -, 4410D101, [TELAIO SOSPENSIONI ANT.], Serraggio viti telaio, Vite, M12X1.25, (-) 8, daNm
- Rimuovere il martinetto idraulico.
- Serrare alla coppia prescritta le viti di fissaggio della scatola sterzo alla traversa delle sospensioni.
C - -, 4120A100, [SCATOLA STERZO A CREMAGLIERA COMPLETA(C)], viti, M12X1.25, (-) 6.5, daNm
- Operare analogamente su entrambi i lati vettura:
- Serrare a coppia il dado di fissaggio delle barra stabilizzatrice alla testina oscillante.
C - -, -(*), [-], -, Dado, M10 X 1.25, (-) 5, daNm
Posizionare in sede il tirante di reazione inferiore e serrare a coppia il relativo bullone di fissaggio al
cambio.
C - -, 1008C101, [TIRANTE REAZIONE GRUPPO MOTOPROPULSORE], -, Vite, M12 X 1.25, (Lato
cambio) 8, daNm
- Serrare a coppia le viti di fissaggio del tirante di reazione inferiore alla traversa.
C - -, 1008C101, [TIRANTE REAZIONE GRUPPO MOTOPROPULSORE], -, Vite, M12 X 1.25, (Lato
traversa) 8, daNm
- Serrare a coppia le viti di fissaggio del giunto anteriore albero di trasmissione al gruppo rinvio trazione
posteriore.
C - -, -(*), [-], -, Vite, M8, (-) 4, daNm
- Montare in sede la staffa di sicurezza anteriore e avvitare i dadi di fissaggio.
- Serrare a coppia le viti di fissaggio del supporto/cuscinetto centrale dellalbero di trasmissione.
C - -, -(*), [-], -, Vite, M10 X 1.25, (-) 5, daNm
- Avvitare i dadi di fissaggio del riparo centrale di protezione del giunto cardanico dellalbero di
trasmissione.
- Montare in sede il riparo volano motore e avvitare le viti di fissaggio.
- Posizionare la tubazione di scarico completa in sede.
- Vincolare i supporti in gomma alle apposite sedi su fondo vettura.
- Serrare a coppia il bullone di fissaggio del colare metallico di tenuta della flangia di unione del collettore
di scarico alla tubazione di scarico.
C - -, 1072C105, [COLLETTORE/I SCARICO], -, Bullone, -, (-) 4, daNm
- Avvitare la vite di fissaggio del collare metallico della flangia di unione del collettore di scarico alla
tubazione di scarico
C - -, -(*), [-], -, Vite, M8, (-) 2.5, daNm
- Montare in sede la staffa di unione cambio/motore e serrare a coppia le viti di fissaggio.
- Operare analogamente su entrambi i lati vettura:
- Montare in sede il complessivo semiasse e mozzo ruota.
- Serrare a coppia il bullone di fissaggio del mozzo ruota alla testina del braccio oscillante.
- Serrare a coppia i bulloni di fissaggio del mozzo all'ammortizzatore.
C - -, 4450C10, [-], -, Dado, M10 X 1,25, (-) 7,5, daNm
- Montare le testine sterzo in sede e avvitare il dado di fissaggio a coppia.
C - -, 4110B100, [TIRANTI STERZO REGISTR.CON SCATOLE (C-S)], -, Dado, M10 X 1,25, (-) 4, daNm
- Serrare a coppia le viti di fissaggio della pinza freno.
C - -, 3310A301, [PINZE FRENI A DISCO ANT. COMPLETE], Serraggio pinza a staffa, Vite, M10X1,25,
(-) 5,7, daNm
- Montare in sede il sensore ABS e avvitare la vite di fissaggio.
- Montare nella corretta sede la tubazione olio freni e ripristinare la molletta di fissaggio.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 70 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

- Montare in sede il riparo sottomotore e relativa staffa e serrare le viti di fissaggio.


- RUOTE (due) ANTERIORI . R
- Vincolare il cavo frizione alla leva comando cuscinetto reggispinta e avvitare il dado di fissaggio.
- Montare in sede il riparo calore del collettore di scarico e avvitare le viti di fissaggio.
- Montare in sede la staffa di supporto delle testine snodate delle trasmissioni.
C - -, 2125C301, [FLESSIBILE INNESTO MARCE CAMBIO MECC.(F)], -, Vite, M8, (-) 3, daNm
- Calzare in sede le testine snodate delle trasmissioni flessibili di selezione e innesto marce.
- Ripristinare l'olio cambio.
Eseguire le operazioni:
- MANICOTTO entrata aria da presa a filtro - R.
- FILTRO ARIA COMPLETO - R.
- SUPPORTO/CESTELLO batteria - R.
- COPERCHIO del CESTELLO BATTERIA - R.
- BATTERIA - R.

Panda 4x4_040722.0.doc 71 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

7.1.2 Trasmissione completa di giunti - S.R.

Stacco

Posizionare la vettura sul ponte sollevatore.


Sollevare il ponte.
1. Svitare i dadi di fissaggio (1a) e rimuovere il riparo
centrale di protezione (1b) del giunto cardanico
dellalbero di trasmissione.

1. Svitare le viti di fissaggio del supporto/cuscinetto


centrale dellalbero di trasmissione.

1. Posizionare un sollevatore idraulico (1a) munito di


apposito attrezzo di supporto (1b),a sostegno
dellalbero di trasmissione (1c).
A - 1b, -, [-], Staffa di supporto, 1.870.602.001,
Supporto albero di trasmissione

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 72 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare i dadi di fissaggio (1a) e rimuovere la staffa


di sicurezza anteriore (1b) dellalbero di trasmissione.

1. Svitare i dadi di fissaggio (1a) e rimuovere la staffa


di sicurezza posteriore (1b) dellalbero di
trasmissione.

1. Svitare le viti di fissaggio del giunto anteriore


albero di trasmissione al gruppo di rinvio trazione
posteriore.

Panda 4x4_040722.0.doc 73 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Svitare le viti di fissaggio del giunto posteriore


albero di trasmissione al giunto viscoso.

1. Agendo sul sollevatore idraulico abbassare e


rimuovere lalbero di trasmissione completo di giunti.

Riattacco
Con l'aiuto di un apposito sollevatore idraulico munito
di apposito attrezzo di supporto,a sostegno dellalbero
di trasmissione, montare in sede lo stesso..
A - -, -, [-], Staffa di supporto, 1.870.602.001,
Supporto albero di trasmissione
Serrare a coppia le viti di fissaggio del giunto
posteriore albero di trasmissione al giunto viscoso.
C - -, -(*), [-], -, Vite, M8, (-) 4, daNm
Serrare a coppia le viti di fissaggio del giunto
anteriore albero di trasmissione al gruppo rinvio
trazione posteriore.
C - -, -(*), [-], -, Vite, M8, (-) 4, daNm
Montare in sede la staffa di sicurezza anteriore e
posteriore e avvitare i dadi di fissaggio.
Serrare a coppia le viti di fissaggio del
supporto/cuscinetto centrale dellalbero di
trasmissione.
C - -, -(*), [-], -, Vite, M10 X 1.25, (-) 5, daNm
Avvitare i dadi di fissaggio del riparo centrale di
protezione del giunto cardanico dellalbero di
trasmissione.
Abbassare il ponte.
Rimuovere la vettura dal ponte sollevatore.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 74 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Panda 4x4_040722.0.doc 75 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

7.1.3 Gruppo differenziale posteriore - Revisione a differenziale staccato

Scomposizione

Posizionare in morsa il complessivo differenziale


posteriore.
1. Montare gli attrezzi (1a), e svitare il dado di
fissaggio (1b) del giunto viscoso.
A - 1a, -, [-], Anticoppia, 1.871.006.000, Ritegno giunti

1. Sfilare e rimuovere il giunto viscoso.

Rimuovere il paraolio del pignone conico.


1. Svitare la ghiera di fissaggio (1a) con apposita leva
(1b) e anticoppia (1c).
A - 1a, -, [-], Chiave, 1.871.005.400, Svitare/avvitare
ghiera
A - 1b, -, [-], Boccola reazione, 1.871.005.100,
Reazione

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 76 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Rimuovere gli attrezzi precedentemente montati per


la rimozione del giunto viscoso.
A - -, -, [-], Anticoppia, 1.871.006.000, Ritegno giunti
1. Scalzare e rimuovere i giunti del differenziale.
Rimuovere i paraoli dei giunti
2. Svitare le viti di fissaggio del coperchio.
- Con un apposito attrezzo recidere il cordone di
sigillante del coperchio.
A - -, -, [-], Lama, 1.870.718.000, Recidere cordone di
sigillante
3. Rimuovere il coperchio posteriore del differenziale.

Nota: segnare la posizione originale sx e dx dei


cavallotti di fissaggio prima dello smontaggio.
1. Svitare le viti di fissaggio (1a) e rimuovere i
cavallotti di supporto (1b).

Nota: prestare la MASSIMA attenzione durante


l'operazione di seguito descritta.
1. Posizionare l'attrezzo (1a) in sede sulla scatola
differenziale (1b) come illustrato in figura, e agendo
sulle regolazioni, ne consegue una leggera
deformazione tale da permettere la
rimozione/introduzione del gruppo differenziale
posteriore.
A - 1a, -, [-], Divaricatore, 1.871.006.300, Divaricatore
scatola differenziale posteriore
Nota: segnare la posizione originale dei distanziali
prima dello smontaggio.
2. Rimuovere dalla relativa sede il gruppo
differenziale posteriore completo di relativi cuscinetti
e distanziali.

Panda 4x4_040722.0.doc 77 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Rimuovere manualmente il pignone conico (1a)


dalla sede nella scatola differenziale (1b) e
recuperare il distanziale (1c).

Posizionare la scatola differenziale in pressa.


1. Posizionare l'attrezzo (1a) e (1b) sul pignone
conico (1c) e in pressa rimuovere il cuscinetto conico
(1d) e l'anello di rasamento (1e).
A - 1a, -, [-], Piastra di reazione, 1.870.845.000,
Piastra di reazione
A - 1b, -, [-], Estrattore, 1.871.006.100, Estrattore
cuscinetto

1. Rimuovere il cuscinetto conico (1a) e relativo


paraolio (1b) dalla scatola differenziale con apposito
attrezzo (1c).

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 78 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Utilizzare un estrattore (1a) e in pressa rimuovere


la pista esterna (1b) del cuscinetto conico.

1. Utilizzare un estrattore (1a) e in pressa rimuovere


la pista esterna (1b) del cuscinetto conico.

1. Posizionare l'attrezzo (1a) e (1b) sul gruppo


differenziale (1c) e in pressa rimuovere il cuscinetto
conico (1d).
A - 1a, -, [-], Piastra di reazione, 1.870.845.000,
Piastra di reazione
A - 1b, -, [-], Piastra di reazione, 1.870.845.000,
Piastra di reazione

Panda 4x4_040722.0.doc 79 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Posizionare l'attrezzo (1a) e (1b) sul gruppo


differenziale (1c) e in pressa rimuovere il cuscinetto
conico (1d).
A - 1a, -, [-], Piastra di reazione, 1.870.845.000,
Piastra di reazione
A - 1b, -, [-], Piastra di reazione, 1.870.845.000,
Piastra di reazione

Ricomposizione

1. Posizionare il gruppo differenziale (1a) in pressa e


montare il relativo cuscinetto conico (1b) con
l'introduttore (1c).
A - 1c, -, [-], Introduttore, 1.871.004.400, Introduzione
cuscinetti conici

1. Posizionare il gruppo differenziale (1a) in pressa e


montare il relativo cuscinetto conico (1b) con
l'introduttore (1c).
A - 1c, -, [-], Introduttore, 1.871.004.400, Introduzione
cuscinetti conici

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 80 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Posizionare la scatola differenziale (1a) in pressa e


montare la relativa pista esterna (1b) del cuscinetto
con l'introduttore (1c).
A - 1c, -, [-], Introduttore, 1.871.005.800, Introduzione
piste cuscinetti

1. Posizionare la scatola differenziale (1a) in pressa e


montare la relativa pista esterna (1b) del cuscinetto
con l'introduttore (1c).
A - 1c, -, [-], Introduttore, 1.871.005.800, Introduzione
piste cuscinetti

1. Montare in sede nella scatola differenziale il


cuscinetto conico (1a) del pignone e il falso pignone
(1b).
A - 1a, -, [-], Falso pignone, 1.871.005.000, Dima

Panda 4x4_040722.0.doc 81 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Montare il distanziale PRECEDENTEMENTE


rimosso in sede sul falso pignone conico.

1. Montare in sede sul falso pignone conico il


cuscinetto conico.

1. Avvitare a contatto la ghiera di fissaggio (1a) del


falso pignone conico con apposita leva (1b) e
anticoppia (1c).
A - -, -, [-], Chiave, 1.871.005.400, Svitare/avvitare
ghiera
A - -, -, [-], Boccola reazione, 1.871.005.100,
Reazione

- Rimuovere leva e anticoppia.


A - -, -, [-], Chiave, 1.871.005.400, Svitare/avvitare
ghiera
A - -, -, [-], Boccola reazione, 1.871.005.100,
Reazione
1. Montare in sede nella scatola differenziale il calibro
del falso pignone conico.
A - 1, -, [-], Calibro falso pignone, 1.871.004.900,
Dima

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 82 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Montare la staffa di reazione (1a) e avvitare il


bullone di fissaggio (1b).

1. Montare in sede il cavallotto di ritegno (1a) e


avvitare le viti di fissaggio (1b) a contatto.

1. Con uno spessimetro rilevare la distanza, tra il


piano del falso pignone conico e la falsa corona.

Determinare, a seguito della misurazione effettuata,


lo spessore dell'anello di rasamento del pignone
conico utilizzando la seguente formula:

S = [X - ( VP)] 0,004

S = spessore anello di rasamento da ricavare [mm]


X = valore rilevato con spessimetro [mm]
2 = costante di riferimento [mm]
VP = scostamento tra il valore nominale del perno
campione e stampigliatura sul pignone [mm]
0,004 = tolleranza [mm]

Nota:si dispone di spessori che variano da un minimo

Panda 4x4_040722.0.doc 83 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

di 0,51 mm ad un massimo di 1,40 mm, con


scostamenti di 0,05 mm.
Svitare nuovamente la ghiera di fissaggio del
pignone conico con apposita leva e anticoppia.
A - -, -, [-], Chiave, 1.871.005.400, Svitare/avvitare
ghiera
A - -, -, [-], Boccola reazione, 1.871.005.100,
Reazione
Svitare il bullone di fissaggio del calibro del falso
pignone conico.
Svitare le due viti di fissaggio del cavallotto di ritegno
del calibro del falso pignone conico.
Rimuovere il calibro del falso pignone conico.
Rimuovere il falso pignone conico con i relativi due
cuscinetti conici e il distanziale USATO.
Nota: prestare la MASSIMA attenzione durante
l'operazione di seguito descritta.
Posizionare l'attrezzo in sede sulla scatola
differenziale come illustrato precedentemente, e
agendo sulle regolazioni, ne consegue una leggera
deformazione tale da permettere la
rimozione/introduzione del gruppo differenziale
posteriore.
A - -, -, [-], Divaricatore, 1.871.006.300, Divaricatore
scatola differenziale posteriore
1. Montare in sede nella scatola differenziale il
gruppo differenziale (1a) i relativi due cuscinetti (1b) e
i due anelli distanziali (1c) sx e dx precedentemente
contrassegnati.

1. Montare in sede i cavallotti di ritegno (1a) sx e dx


precedentemente contrassegnati del gruppo
differenziale e avvitare le relative viti di fissaggio (1b).

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 84 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Posizionare l'attrezzo nel gruppo differenziale fino


al completo accoppiamento tra la parte concava
dell'attrezzo stesso e l'alberino dei satelliti.

1. Montare l'attrezzo apposito e misurare la coppia di


rotolamento del gruppo differenziale andando cos a
determinare lo spessore totale dei due anelli
distanziali.
Nota:per determinare lo spessore totale dei due
anelli distanziali opportuno iniziare il controllo
usando i vecchi distanziali, se fosse necessario
incrementare o diminuire lo spessore degli stessi per
ottenere una coppia di rotolamento corretta.
Si dispone di spessori che vanno da un minimo di
1.91mm ad un massimo di 3.00 mm.
C - -, -(*), [-], -, -, -, (-) 0,30 - 0,70, daNm
A - 1, -, [-], anticoppia, 1.870.789.000, -
Nota: prestare la MASSIMA attenzione durante
l'operazione di seguito descritta.
Posizionare l'attrezzo in sede sulla scatola
differenziale come illustrato precedentemente, e
agendo sulle regolazioni, ne consegue una leggera
deformazione tale da permettere la
rimozione/introduzione del gruppo differenziale
posteriore.
A - -, -, [-], Divaricatore, 1.871.006.300, Divaricatore
scatola differenziale posteriore
1. Montare in pressa sul pignone conico (1a) l'anello
di rasamento (1b) che abbiamo definito essere quello
corretto, il relativo cuscinetto conico (1c) mediante
apposito introduttore (1d).
A - 1d, -, [-], Introduttore, 1.871.004.500, Introduttore
cuscinetto

Panda 4x4_040722.0.doc 85 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Montare il pignone conico completo di cuscinetto e


anello di rasamento in sede nella scatola
differenziale.

1. Montare sul pignone conico il NUOVO anello


distanziale e il relativo cuscinetto conico.

1. Avvitare la ghiera di fissaggio del pignone conico.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 86 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

1. Serrare a coppia la ghiera di fissaggio del pignone


conico con apposita leva (1a) e anticoppia (1b).
C - -, -(*), [ghiera fissaggio pignone conico], -, Ghiera,
-, (Pignone conico) 20, daNm

Rimuovere leva e anticoppia.


A - -, -, [-], Chiave, 1.871.005.400, Svitare/avvitare
ghiera
A - -, -, [-], Boccola reazione, 1.871.005.100,
Reazione
1. Montare l'attrezzo anticoppia (1a) e misurare
tramite apposito attrezzo (1b) la coppia di
rotolamento del pignone conico.
A - 1a, -, [-], anticoppia, 1.870.789.000, -
Nota: alternare una fase di chiusura graduale della
ghiera di fissaggio del pignone conico ad una fase di
controllo del valore della coppia di rotolamento dello
stesso, fino al raggiungimento del valore indicato.
C - -, -(*), [-], -, -, -, (-) 0,23 - 0,34, daNm
- Nel caso in cui si superi il valore indicato bisogna
intervenire andando a SOSTITUIRE nuovamente il
distanziale montato sul pignone conico e ripetere
nuovamente la procedura di chiusura.

Nota: prestare la MASSIMA attenzione durante


l'operazione di seguito descritta.
Posizionare l'attrezzo in sede sulla scatola
differenziale come illustrato precedentemente, e
agendo sulle regolazioni, ne consegue una leggera
deformazione tale da permettere la
rimozione/introduzione del gruppo differenziale
posteriore.
A - -, -, [-], Divaricatore, 1.871.006.300, Divaricatore
scatola differenziale posteriore
1. Montare in sede nella scatola differenziale il
gruppo differenziale (1a) i relativi due cuscinetti (1b) e
i due anelli distanziali (1c).

Panda 4x4_040722.0.doc 87 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

Nota: i cavallotti di ritegno del gruppo differenziale


devono essere rimontati seguendo il corretto
posizionamento.
1. Montare in sede i cavallotti di ritegno (1a) sx e dx
precedentemente contrassegnati del gruppo
differenziale e avvitare le relative viti di fissaggio (1b).
C - 1b, -(*), [-], -, Vite, -, (-) 4,1 - 6,1, daNm

1. Posizionare il complessivo differenziale su un


banco di riscontro.
2. Montare l'apposita leva (2a) e anticoppia (2b) in
sede sul pignone conico per evitare la rotazione dello
stesso.
3. Con apposito comparatore (3a) effettuare la
misurazione sulla corona nel punto indicato (3b),
agendo sulla corona manualmente misurare il gioco
tra la stessa ed il pignone conico, accertandosi che il
valore rilevato sia compreso tra quelli indicati.
M - -, -(*), [-], -, 0,10 - 0,18, mm, -, -, -, -, -
Nota: nel caso in cui il valore rilevato sia inferiore al
valore nominale, aumentare lo spessore dell'anello
lato X e diminuire lo spessore dell'anello lato Y dello
stesso valore di cui si aumentato l'anello del lato X.
Nel caso in cui il valore rilevato sia maggiore al valore
nominale, aumentare lo spessore dell'anello lato Y e
diminuire lo spessore dell'anello lato X dello stesso
valore di cui si aumentato l'anello del lato Y.
Lo spessore totale dei due anelli non deve variare da
quello prestabilito precedentemente.
A - 3a, -, [-], Comparatore, 1.871.005.300,
Misurazione gioco

Nel caso in cui il valore rilevato riguardante il gioco


pignone conico e corona sia diverso da quelli indicati
sar necessario controllare nuovamente la
ripartizione degli spessori del differenziale.
Rimontare in sede il coperchio posteriore della
scatola differenziale ripristinando il cordone di
sigillante e serrare a coppia le viti di fissaggio.
P - -, -(*), [-], Sigillante, Rubber Wacker, T209, -
C - -, -(*), [-], -, Vite, -, (-) 3,8 - 4,5, daNm
Montare il paraolio posteriore del pignone conico con
apposito introduttore.
A - -, -, [-], Introduttore, 1.871.006.200, Introduttore
paraolio
Montare i paraoli dei giunti del differenziale con
apposito introduttore.
A - -, -, [-], Introduttore, 1.871.005.900, Introduttore

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 88 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

paraolio
Calzare in sede i due giunti sul differenziale.
Posizionare in morsa il complessivo differenziale
posteriore.
Posizionare in sede il giunto viscoso sul pignone
conico.
Montare gli attrezzi, e serrare a coppia il dado di
fissaggio del giunto viscoso.
A - -, -, [-], Anticoppia, 1.871.006.000, Ritegno giunti
C - -, -(*), [-], -, Dado, -, (-) 12 - 15, daNm
Rimuovere gli attrezzi precedentemente montati per il
montaggio del giunto viscoso.
A - -, -, [-], Anticoppia, 1.871.006.000, Ritegno giunti

Panda 4x4_040722.0.doc 89 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

7.2 CONTROLLO E REGOLAZIONE DEL CONTATTO DELLE


DENTATURE CONICHE PIGNONE CORONA

LATO TIRO

1 2 3 4 5

LATO RILASCIO

1 - Contatto Esatto: La superficie di contatto dei denti deve essere uniformemente


distribuita su entrambe le faccie del dente, e cio sia dal lato tiro
sia dal lato rilascio.
2 - Contatto Inesatto: Lato tiro: contatto sulla punta del dente e verso la parte centrale.
Lato rilascio: contatto sul calcagno del dente e verso la parte
centrale.
Allontanare il pignone dalla corona, diminuendo lo spessore
dellanello di appoggio.
3 - Contatto Inesatto: Lato tiro: contatto sulla punta, localizzato sul fianco del dente in
basso.
Lato rilascio: contatto sul calcagno, localizzato sul fianco del dente
in basso.
Allontanare il pignone dalla corona, diminuendo lo spessore
dellanello di appoggio.
4 - Contatto Inesatto: Lato tiro: contatto sul calcagno e verso la parte centrale del dente.
Lato rilascio: contatto sulla punta e verso la parte centrale del
dente.
Avvicinare il pignone alla corona, aumentando lo spessore
dellanello di appoggio
5 - Contatto Inesatto: Lato tiro: contatto sul calcagno, localizzato sulla cresta del dente.
Lato rilascio: contatto sulla punta, localizzato sulla cresta del
dente.
Avvicinare il pignone alla corona, aumentando lo spessore
dellanello di appoggio.

2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati 90 / 91 Panda 4x4_040722.0.doc
Fiat Auto S.p.A.
PROCEDURE TRACCIA DIDATTICA FIAT PANDA 4X4 B.U. Aftersales
After Sales Training

7.3 ATTREZZATURE

1871004200 Introduttore piste cuscinetti PTU


1871004300 Battitoio per pista int. PTU
1871004400 Battitoio per pista int. PTU
1871004500 Battitoio per pista int. RDA
1871004600 Calibro PTU
1871004700 Falso pignone PTU
1871004800 Anticoppia
1871004900 Calibro RDA
1871005000 Falso Pignone RDA
1871005100 Boccola reazione
1871005200 Attrezzo per misurazione spessore
1871005300 Truschino pi tastatore
1871005400 Chiave per ghiera
1871005500 Attrezzo per supporto scatola PTU
1871005600 Falso albero PTU
1871005700 Calibro PTU
1871005800 Introduttore pista est. Scatola RDA
1871005900 Introduttore corteo
1871006000 Attrezzo per tulip
1871006100 Estrattore cuscinetto pignone RDA
1871006200 Introduttore corteo
1871006300 Divaricatore per scatola RDA
1871006400 Introduttore corteo

Panda 4x4_040722.0.doc 91 / 91 2004 Fiat Auto S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati