Sei sulla pagina 1di 895

CIDA - Centro italiano discipline astrologiche

* * *

ARCHIVIO di tutti gli ARTICOLI DI LINGUAGGIO ASTRALE


dal numero 1 (1970) al numero 50

Per lindice analitico si consulti invece nel menu del sito


www.cida.net la voce Indice articoli della Rivista

Presentiamo ai Soci lelenco completo di tutte le pagine della Rivista dalle origini al
n. 50, a partire quindi dal 1970, quando i Soci erano in realt un piccolo, ma esperto
gruppo, in prevalenza torinesi guidati da Federico Capone , primo Presidente del
CIDA.

Nellindice analitico menzionato viene indicato anche il numero della Rivista


relativo : perci in questo archivio il lettore trover per sua comodit in testa ad ogni
pagina la segnalazione specifica di N. e pagina (es. 43-02 significa Numero 43
pagina 2)

Se si cerca qualche termine speciale (es. Cerere, direzioni primarie, Amburgo ecc.)
basta cliccare sul binocolo-cerca e inserire il termine o i termini relativi. Ovviamente
non consigliabile inserire Giove, si otterrebbe una cascata infinita

Milano, aprile 2011

(a cura di Dante Valente)


------~ ... _---_._-_._-------------------.-,
i

CHI SIAMO.

-Quando, or sono diversi armi, rt L'Le antiche sale del "Muee


Social" di Parigi, frequentavo le riunioni dell'ambiente astralo::::
gioo locale, mi sof'f'ermavo spesso a pensare se mai sarebbe stato
possibile in futuro fare qualcosa di simile in Italia: cont'erenze,
dibattiti, corsi di perfezionamento, incontri con fautori od eppe=
sitori della materia, contatti con maestri di alto valore, e pos=
sibilit di correggere le proprie nozioni con pi valide e consoli=
date esperienze.
Ci che avevo trovato nella mia citt natale, Torino, non mi
faceva essere molto ottimista in merito. Salvo qualche insegnamen=
te sporadico e frammentario, avevo dovuto aprirmi da solo la stra=
da verso il sapere astrologico, tanto da decidermi a un trapianto
in Francia, per completare la mia preparazione. C'erano tanti
ostacoli; il maggiore non era forse il proverbiale individualismo
degli italiani? Probabilmente no, perch in questo i nostri cugi=
ni d'oltralpe peccano almeno/quanto noi. Che cosa determinava
quindi questa differenza d'atteggiamento?
Riflettendo su questo problema, mi venivano chiari due punti:
per primo il maggior livello culturale ed esoterico esistente in
Francia, per secondo la presenza di una tradizione astrologica va=
lidissima, riconsolidata fin dall'inizi del secolo dal benemerito
,
Choisnard e dai suoi allievi usciti dall'Ecole Polytechnique, uomi=
ni scie~tificamente preparati, che rivalutarono una scienza antica
e ingiustamente dimenticata.
Per quanto concerneva l'Italia, avveniva purtroppo che la man=
canza di una tradizione (vivissima nel Ribasciment ma perdutasi
nel secolo successivo a causa della Controriforma) tenesse lontane
la maggior parte delle persone colte da quest'arte (arte nel senso
medioevale di capacit legata a un'iniziazione) e che, inversamente,
la carenza di astrologi culturamente preparati rendesse difficolto=
su il crearsi di una scuola e di una tradizione.
Da ci l'accusa rivoltaci da parte degli ambienti accademici di
essere tanti Don Ferrante e anche di peggio.
Ma gli anni passano e i tempi maturano anche per il nostro Paese.
Ci porter, liincipiente Era dell 1 A c q u a r i o una nuova Rinascenza?
Libri e pubblicazioni pregevoli sono state fatte (L'Astrologo
Moderno - di F. Waldner per esempio) ma quanto poche! L'Astrologia,
ha la sua ora di popolarit grazie all'oroscopo dei rotocalchi, ma
non ovviamente questa pseudo-divinazione che ci interessa.

Nell'autunno 1969, ottenemmo con il collega Capone, i diritti


di traduzione della rivista svizzera "Destin", per lanciare un
mensile astrologico italiano, basato su studi veramente serto

Purtroppo dopo mesi di duro lavoro, impreviste difficolt


c'indussero a rinunciare. Ma le acque per noi a Torino ai erano
mosse.

A circa UIl'anno di distanza, Federico Capone, con il mio


modesto appoggio, prendeva la coraggiosa decisione di fondare un
centro astrologico, che nelle intenzioni vorrebbe essere il punto
di contatto per tutti gli astrologi italiani.

Si univano a noi per sostenerci, due validi cultori torinesi:


Regulus e Ressia, nonch due appassionati: l'esoterista Turtula
e l'esperto di organizzazione Bartoli.
/

Questo il primo fulcro del Centro Italiano d'Astrologia che,


pur partito modestamente, pu gi vantare una trentina di iscrit=
ti ed un centinaio di uditori, nonch l'adesione morale di asUblo=
gi nazionali ed esteri di chiara fama (Waldner, Volguine, Argelia,
Brunini, Maita~, Palamdessi, LtEclar, solo per fare qualche nome).

L'entusiasmo ~ molto, non abbiamo scopi venali o reclamstici


personali. Vogliamo alzare il livello dell'astrologia in Italia.
Chi gi s, collabori con noi, lo accoglieremo fraternamente e di=
videremo insieme soddisfazioni o insuccessi. Chi vuole imparare
seriamente in base al detto "poe t laborem scientiam", venga con
mente aperta: rion saremo maestri dal pugno chiuso.

Roberto Bur.
Ib......!mORE ESSENZIALT~ DELL . OROSCOPO : L I ASCENDENTE.

L'Ascendant est plus fort que nous,


{No L..r-e ))

Dal1!Astrologia proviene una notevole quantit di modi di


dire, che, ancor oggi son sulla bocca di tutti. Cosi, dall'aspe=
rienza degli effetti sgradevoli (per quanto labili) che produce
un ~rmsito della Luna a 90 gradi sessagesimali della sua posi=
zione nel tema di nascita, vi.ene la locuzione "alzarsi con la Luna
per 't r-ave.r-s ov r oppure con. La frase ellittica, "con la Luna Il , o
persino "con le Lune." Cos, per i l fatto che uri predominio di.
fi

Giove nel tema conferisce carattere affabile, sereno, material=


mente e spiritualmente generoso ed o e p.r t at e , l'aggettivo "gd ovd ae
Le" passato dal l::i.nguaggio tecnico a quello d t u s o quoti.diano
ed divenuto sinonimo di l'cordiale") e sorte ana..og a ha avuto
l !agget~ivo "mar-ade.Le" Q

Pi ristretta stata Lr e s panaf.cne del, termine "me r-cur-La.Lev s


dal campo as t.r-o Log- co entrato ue L'l t amb.. to del commercio e si,
t.r-aa't'c r-matio in un s os tcnt.f.vo ; Ln patologia medica, 11 epd.t.e t;o d
"s e.t ur-nf.no" designa 1 "avve Lenamerrco da piombo e lo. sua mortale
conseguenza~ la co1ica -':1a+urnina.: inf'atti l'Alchimia,~ antenata
ap..z-Ltrua'Le della cnd.mf.c a me cez-La.l.Le t-Lo a , chiamava i metalli. con
i l nome de L' t as t r-o cor-r-Laponden t.e r ed il, piombo fu detto Saturno,
come l 'argento v..vo porta, ancor oggi. i l nome del pianeta Me-r oti e
ri.o, Infine, un significato infame si diede e Si d ingiustamente
al nome dell1onestopianeta Vene re ed al suo derivato, sebbene la
splendida ste$la mattutina non abbia nessuna parte nelle cose non
'buone che le si attribuiscono: ma di, questo pez-Ler- un t aLur-a volta.
Dai segn zodacali del TORO, del LEONE, dell'Aquila (vul~,
Soorpione) e dell'Arce (ossia della roccaforte: vulgo, Capricorno)
derivano i noti aggettivi che desi~la~o le sembianza umane: neanche
gli scettici ricusano di dire "collo t aur-Lno " , "vd ao ar-c gn o" l e

si.mili. Ha la Lo cuzu.one p.. tipicamente astr-ologica questa: "ave e


re un grande ae ceridence " , ed "e ee r-cc t ar-e un forte ascendente li o


simili.
Che di.avolo significa, questo strano modo di dire?

o
o c

Ls Ae cencen t.e qualcosa. di Lmma t.e r-La.Le : un pun't.o dell t e c Ldt e


tfcao Si chiwna Eclitt~ca quel cerchio massimo della sfera celeste
che segna l i apparente percorso annuo del Sole, visto dalla terra.
Di qwe L ce r-ch.Lo , d L purrco e.s cenderrt e quello che in un dato momene
't o sta sorgendo a.Ll, 'orizzonte. Ho detto "Ln un da'co momento" s qua.Le ?
Di solito, sar l'istante preciso in cui un neonato vagisce la
prima volta: ma, "volendo, si. pu trar l'oroscopo anche di un avve e
nimento oo L'Le t t-Lvo j per esempio, di una dicliiarazione di guerra co=
me del varo di una nave, della firma di un cOlitratto come di una
eclissi di Sole e cosi via.
Dell[oroscopo, il ~to ascendent~ il fattore fondwr.entale;
tanto grande eIa. sua -.mpor-t anz a , che an tri.c arneri t.e si disse "Or-o s co e
po " nel senso di "Ae cenden t e v , Anche allora, per, oroscopo e tema
erano sinonimi; e non 50 quale dei due sensi (f'iguratl entrambI)
r,;l'
,c< I

L
"
,

sia derivato dal1~altro. Infatti, in senso reale oroscopo significa


un mezzo per osservare i l tempo: i l primo senso figurato che di
questa parola fa l'astrologo, costituisce una metonimia; i l secondo,
una sineddoche e
Comunque~ evidente che fin dalliantichit si ebbe chiara 00=
scienza dell'importanza prevalente di questo fattore astrologico
su tutti gli altri. Concorso di vart e passenti fattori estranei
che interferiscano con l'Ascendente, possono talvolta modificarne
llinrlusso mai obliterarlo~ il temperamento umano non si cancella
j

mai; e chi dice Ascendente dice temperamento, ossia il modo com


l~uomo incline a governare (temperare) le proprie forze intellet=
tuali, morali, fisiche, o meglio~ il modo come l~essere umano rea=
giace agl i impulsi spirituali del proprio IO, di fronte agli ostacoli
del. mondo e s-bez-Lor-e {c .o , del NON-IO)4

Avere (od eserc~tare) un grande ascendente (od un forte ascen=


dente) signi':t.ca dunque avere una. possente personalit; una pe r-aoe
nalit tale da soggiogare od affascinare i l prossimo o D~un attore
celebre~ diciamo che ha un grmlde temperamento teatrale; diuno
stratega cui arride la vittoria. diciamo che ha una forte' tempra di
guerriero & tempra (o temperamento) sinonimo di Ascendente, ed
ini'atti sarebbe 10 stesso il dire che quel generale esercita un
forte ascendente sui suoi soJ.dati o che quell "a t tror-e ha un grande
ascendente sul pubblico o
Esistono personali t eroi~he che spiccano sulle altre ed eme r-e
gono da~ gregge~ ma questi esseri ~regi sono rario La maggioranza
degli umani, non ha temperamento da eroe; cio, non ha un forte
Ascendente~ ed un Ascendente debole, pu soggiacere agl1influssi
combinati dj, altri fattori astrologici. Questi altri fattori nel.
t.ema di nascita, possono simboleggiare esseri e cose del NON-IO,
~mondo esteriore; L'Ascendente no: esso la sola parte del
tema alla quale non si possono attribuire indicazioni estranee
alla personalit del soggetto. L'Ascendente la manifestazione
del nostro IO e di nient 1 a l t r o o

o
o o

Abbiamo detto che l'Ascendente un punto iJnmateriale del=


l'eolittica.o Come ogni circonferenza, l'eclittica si suddivide in
360 gradi, che si contano a partire dal punto vernale~ cio dal
punto ave si trova. il centro del Sole all'istante in cui l'asse
terrestre forma un angolo retto con la linea Terra-Sole o Quell'i=
stante l ~ equinozi.o di primavera (equinozio ver-nar.e ) ossia l'ini=
ziQ dell!Anno Astronomico; e quel punto (punto vernale), segna
l'inizio delle Zodiaco.
Entro i pr:i.mi trenta gradi dell'eclittica compreso i l Segno
delliAriete; entro 1 trenta gradl successivi (cio fra 30 e 60 0 )

i;;\i'"-
compreso i l Segno del Toro, e cos via.
.i'."
''''4.
Vicino alI iEquatore , i Segni impiegano quasi lo stesso tempo
per ascendere al1~orizzonte: e siccome san dodici, c'impiegano~
minuti pia, minuti meno~ circa due ore l'uno.
A Pietroburgo, l'Ariete ascende in meno di mezz10ra ed~n
Islanda l'intero segno,balza fuori del1.'orizzonte in meno d quat=
tra minuti, mentre il suo opposto, la Libra, indugia sulliAscenden=
te per un tempo sessanta volte maggiore (quasi quattr'ore): ancora
p~ a nord~ letteralmente impossibile erigere un tema astrologico.

Alle nostre latitudini. per emergere dall'orizzonte l'Ariete


impiega da un'ora (A1pi) a un~ora ed un quarto (Sicilia); la Libra
ci mette circa due ore e mezza. Il primo grado sessagesimale del
oer-chd.o ascende in due minuti appena; il centottantesimo, in cinque
minuti. buoni.

Quest'arida esposizione tecnica era necessaria per capire quanto


sia delicato e preciso il meccanismo dell 1 o r o l o g i o cosmico. Ho detto
orologio a r-agd.on vedut.a s or-o Log-.oc congegno che dic-e llora, oro=
scopo strument~ per ved~~~: dunque r per etimologia oroscopo
ed orol,ogio eono f'rate1.li germani (per non dire gemelli).
Non si. pu transigere con l "oz-o Log.,o s arrivare alla staz:ione
quando esso segna mezzo minuto dopo la partenza del' nostro treno,
lo stesso che arr:ivarci un'ora dopO: siano 60 mdnuti d:i ritardo, sia=
no trenta secondi app<na, se quel treno partito, parti.to. Cosi,
una impreci~iolle (anche minima) dell'orologio od un brev:issimo momento
di distrazione di chi deve segnare IVora della nascita di un bambino,
possOno far spoatareliAscendente da un grado zodiacale f'orte ad un
grado insignifi.cante, o viceversa; in certi ca.si, possono far scaro=
biare llultimo grado di un Segno con il primo grado del Segno zodia=
cale successivo"
A questo punto, llAstrologo novellino si sente d:iventar scettico.
E' \Ula crisi che tutti noi abbiamo sperimentata; che abbiamo superata
(tanto vero, che non abbiamo smesso di trarre oroscopi); e che,
tutto sornmato, assai utile: infatti. essaal1.ontana subito dalla
nostra arte chi non tagliato per esercitar1a.

Certo non tagl~atoper l'Astrologia chi non buon matematico;


ma altrettanto certo che. cos in Astrologia come nelle altre cose
della vita, ~~~atemat1cus purus asinus.

Senza le nozioni matematiche delliingegneria non si volta la


cupola d1una cattedrale~ ma se l'architetto. non un'artista, la
costruzione risulter gelida~ e (nel caso pi fortunato) insignifi=
cante. L'ingegneria fatta di Scienza, ma llArchitettura una
delle sette Arti belle.
Scienza :i.l corpo dottrinale della. Medicina: ma il portare
alla guarigione i propr1 paz:i.enti 9 arte. Senza una squisita sensi=
bili t.. spiri. tuale f senza la capacit di medi 't ar-e e di capire surrazi.2,
nalmente ci, che razionalmente inafferrabile, si pu diventare poz e
zi di erudizione astratta: ma non si afferra nulla di vivente.
E i'or'oscopo (llabbiamo detto altre volte) 'vivo: quanto di
pi vivo ci. sia in noio-
Andr L'Eclair.
----------"-----~
==..

SPTE:GAZIOh"E CON ESDHPIO PER RICAVARE L'ASCEND.ENTE E LE CASE ASTRO"",


LOGICHE, CONOSC""ENDO L' ORA ED IL LUOGO DELLA NASCITA DEL SOGGETTO
.:)()ocaO(lOOOCO

Dato che :in molt-i manua.Ld. 1 non chiaramente espresso i l pro=


b Lema de L'l.a race.r-ca d e Lj. ~ Ascendente, ho creduto opportuno mettere
gi questi da.tr , ad U/50 dei. rieof t ,ti.
L~Asc:endente,1 OV\"8r"O Lt Ln.t e r-a be a Lc n ad Est de Lf.a linea de Le
l o r-Lz.aon t e ae t r-cnom'.c.c con l "e o.L, t t Lca , varia in rapporto alI "or-a
j

di nascita ed i l luogo d<i naa cc t.a , e apr-e e ec que e t tuLtcmo i.n Longi:::;
-cuda.ne e La-t L t od .ne ,
LA LO~l[[1~~, si misura. in g~ad~ (da 0 a 180) oppure in ore
~'ore O ad oa-e 12). La conve r-e. one di gradi in ore si t'a nella
misura di 4 mi.nut.i primi p~r g!'a.do: per es. Torino e ub-.caue., l"i~
ape.trt.o El Greems,t eh a. 7 e 41! ad ES1:, che tradotto in t.empcvcor-r-f.e
aponde ad O:fO O :Hinuti 30 secondi 44.
~~TUgm terrestre s'i e epr-ame in gradi. minuti. e secondi (da
O~ a 900) ed ' da ca dalla dd s uanze dell;aloca1.it in questione e
l"Equa.torec Per es.Torino er-ova.s.. a lat. 45 04' 14 1l Nord (le Lene
gi t,uciini.e le la.titudi'nl d Ll.e pr-Lnca.pa.L, cittad,ine del mondo i ven.e

go-no a-Lpo.r-s at.e Ln append.t.ce ai 1.ibri d.i Astrologia, Astronomia e


GeDgraf.ia,
k~ORA .DI XA..5C:l!!1 c..o qUB11.a r-eg Le ta-ert.a allo et a-t o civile, deve

I
-'li

, .'" e s se r-e nr-aef or-ma c a in ORA LOCALE, cio Lv or-a del meridiano del Luoe
go d:i .na.s cd.ua , varLeb .Le con la longi t.ud..ne s procedendo nel s e guene
t.e mccto s

~l 1 operazione: Togl~ere lUl~ora dall!ora di nascita per tutt~ i nat~


in Lt.e.Ld a dopo :il 1 o Novembr-e 1893, pe r-ch con l f adozione dei :fusi
orari. abbiamo un "oc-a di differenza r,ispetto a Gr-eenwd.cn , i cui dati
sono riportati und carnan t.e in tutte le !'..Effemeridi" del mondo (quando
gli o r-o Lcg-L cl 'Italia segnano le 1'7, a Londra sono .1.016}.
Z':;' ope r-az a cne r Tc,g-L.s-re; se ne ce s s ar-f.o , L'OFL-'i ESTIVA ado t t a't e nel.
1916, 17, 18, 19. 20) ecc, (questi dati ai'anno trasmessi a parte)~
J o opoz-ee..one : All1o:l'a, ottenuta rii'eri t.a a Oz-eenw cn , bisogna ag=
giungex'c per le ne.c c t e ra.l.L i'EST I i l tempo espresso in longitudi.n:e
per i l luogo, di na.s cd t a , Nel caso di nascita a 'I'o r-Lno a , aggiunger

I ora O, 30 ~ e- 44 \, oL 1 era co e . o t. tenuta de f'Ln.L t-a ORA LOCALE.


L'ORA. SIDEHALE DI NASDJ:TA che ci occorre per r-Loavez-e Lt Ae c errd en be ,
~-:et-i02ne eonaaando i l TNPD SIDERALE (S.T. )(del mezzogiorno o de Le
la me z aenc c t.e . citato in tutte lee:ff'emeridj_) al1 10RALOCALE, pi
I ancora eommando per r-e t.c.Lt'd c a 10" (dieci secondi} per ogni ora di
intervallo trascorsa dal T,S. allfora locale (seguir esempio)"
L\AG:BENDENTE e e pe e ss o in gradi n 1L"10 del gradi aodd aoa.Lt , leggi:::::

l!
Wi~
bile ne], libro de-c t o "Tavola deLj.e Case" e precisamente rte Ll a co1.o.;!
va corrispondente ~11l0RA SIDE~ALE DI NASCITA ed alla pagina corri=
spondente alla Latitudine del luogo di nascita. (per es. Torino~
Pag . Le c , 45 cc rca }.
I
Ore 18 41 ' 57"
Dato che la nasc1ta antimeridiana ed
il T.So quello del giorno precedente,
bisogna aggiungere~ Ore 12 00 00

I L'ora locale del SigoX sar 10 meno 1


e pi 30 1 44"=0 '.
Intervallo di tempo per rettifica
Ore 9 30 44"
lO!! per ore 21,30 Ore O 3' 35"
I Ridurre il tutto in gradi, e sottrarre 39
24 ore quando la somma superiore. Si avr pertanto il seguente ri=
74 136
sultato: Ore 16 minuti 16 Secondi 16.
2 ESEMPIO: (Effemeridi per mezzanotte).
Dato ch i l Sig. X nato alle 10 antim. e ci 10 ore dopo le ore
O del giorno 2 9 prenderemo il T.S. delle ore O del 2 Gennaio 1971.

I Avendo preso le effemeridi dello stesso giorno~re


non occorrer aggiungere nulla = Ora locale Ore
6
9
43' 55!!
)0 1 44"
Intervallo di tempo~ 9930 x 10 sec. = 95 sec. Ore O l' 35"
Totale ore 15 74 l 134" che trasformata d: --~----~-~----
L10RA SIDERALE DI NASCITA: Ore 16 16'
~SEMPIO~ (Effemer1di per mezzogiorno).
Dato che i l Sig. Y nato alle ore 20 pomeridiame e cio 8 ore
dopo i l mezzogiorno (cui sono riportate le Effemeridi), prendiamo
i l T.S. del.1.eore12 del 2 Gennaio 1971 t e cio Ore 18 45 53" Q

L10RA LOCALE s ar- 8 meno 1 pi ore O 30 44 n = Ore 7 30' 441'


Lv Ln t e r-va.Lj.o di tempo sar ore 7,30 x 10 se c c e Ore O l' 15"

Sottraendo 24 ore, e riducendo Totale Ore 25 76 ' 112 11


i primi e i secondi in gradi~ si ha: ORA SIDERALE 2 17 I 52!!
4 ESEHPIO: (Effemeridi per mezzanotte).
Tempo Siderale per le ore O del 2 Gennaio 1971 Ore 6 43 ' 55 11
Dato che i I Sig. Y nato 20 ore dopo le
ore O del 2 Gennaio, dovremo aggiungere Ore 12 00' 00"
Ora locale (come sopra) . Ore 7 30' 4411
Intervallo di tempo: ore 19~JO x 10 secondi
uguale a 195 secondi 9 che ridotti in primi fanno O 3' 15"
I Totale Ore 25

I~
Sottraendo 24 ore e riducendo primi e secondijl
avremo l~ORA SIDERALE DI NASCITA. Ore 2

000000000000000000

I Nelle "TAVOLE DELLE CASE" od in appendice ad alcuni libri di


Effemeridi, in corrispondenza di Latitudin 45 0 (Cio per Torino),
Le ggez-emo s
Per ora siderale di nascita 16 16' = Ascendente 14 0 J4'Acquario
I
Per ora siderale di nascita

Nelle stesse righe 9


2 17 t = Ascendente 18 0 07' Leone.

leggeremo il Medium Coeli e tutte le altre


l
"case".-
(Capone) .

U"<"
<~
Dopo un lungo periodo di incubazione, sortO a Torino il "Cen=
tro" Italiano di. Astrologia.
Il gruppo promotore dell~iniziativa, pi che sul coraggio, ha
puntato sulla seriet e pr-e par-aad.one degli elementi che lo compone
gana; leggerete in altra pagi.na che la loro volont e certezza di
bene operare stata gi abbondantemente premiata in questo primo
scorcio di v:i.ta. con numerose presenze ai "Luned" che si tengono
presso "La Civilt del Covone" di via S. Massimo 21.
Con l'uscita di questo primo notiz:i..ario si. chiude l'anno 1970 e
si. d Lt avvd.o al 1971,0 Un anno intero a d:i.sposizione, per organiz=
zare un qualche cosa che dia una lunga vita al "Centro".
Noi sappiamo che siamo giovani di esperienza organizzativa, ma
sappiamo altres., che si.amo anche vecchi di nostro ed altrui sapere.
Mett:i..amo a vostra disposizione tutta la nostra conoscenza, tutto
il nostro sapere sulla materia; aiutateci a tenere vivo l'entusiasmo,
elemento indispensabile per ben riuscire nell'opera organizzativa.

Il nostro programma, mira a raccogliere intorno a noi, la stima


e la considerazione di tutta l'astrologia italiana prima, mondiale
poi, senza petanto perdere di vista l'intento di inserimento di nuo=
vi neo~iti. ed allargamento quindi della categoria degli astrologi.

Programma ambizioso, che richieder al. gruppo promotore notevo=


li s~orziche dovranno essere accomunati ad un modesto sacrificio
~i.nanziario da quanti ci vorranno seguire.

Il sacrificio finanziario, richiesto per le spese a cui neces=


sariamente dovremo far fronte,e che si identificano nelle spese
comuni e correnti, quali a~fitto, cancelleria e simili: mantenimento
in vita e potenzi amento del presente notiziario, necessit, in futu=
ro di a~frontare il problema di una nuova sede, tutta per noie
Chiediamo e concludiamo: Lire 1.000 mensili per aver diritto
a partecipare aJ.la vita del Il Centro Il con frequenza alle lezioni,
con facolt aggiungendo L. 3.000 di ricevere il primo ciclo del pre=
sente notiziario, che stamperemo ad esclusivo uso interno e per pa=
ter tenere informati gl'eventuali assenti alle serate, di quanto si
detto e ~atto~ con lVaggiunta di notizie interessanti per tutti.
gli studiosi della materia, Aggiungiamo la speranza di avere anche
adesioni di soci sostenitori e soci straordinari, che obleranno il
"Centro" di una quota mi.nima di L. 20.000.

Raccomandiamo a quanti ci seguono, di fare opera di proseliti=


smo, ricercando in ambienti seri con dati morali ineccepibili.
Se si vuole fare tanto, non si pu essere in pochi!
Se si. vuole creare, bisogna spendere in soldi. ed energie l
Noi chiediamo pochi soldi e tanta energia, ed il conforto del=
1a vostra numerosa presenza al "Centro", al quale dedichiamo e de.
dicheremo la nostra attivit pi appassionata.-

BERTOL::.
LA CONGIImZIONE GIOVE- NETTUNO NEL 1971 .

Vogliamo provare a prevedere le conseguenze di un importante


aspetto potr provocare su di- noi?
E' la congiunzione Giove-Nettuno che apparira nel nostro cielo
negli ultimi giorni di Gennaio e che, tra movimento di-retto e retro=
grado di Giove, si prolungher sino a Maggio.
L!importanza di questo qspetto dup~ice: la rarit con cui si
presenta e la forza dei due pianeti, che in virt della loro enorme
massa e lentezza producono effetti molto pi efficaci che non altri
di maggior velocit e minor massa.
La rarit dovuta alla durata della loro rivoluzione siderea
{trempo impiegato da uri pianeta a percorrere la propria orbita e ri=
tornare alla medesima distanza dal Sole) che per Giove di 11 anni
e 315 giorni, e per Nttuno di 164 anni e 278 giorni terrestri.
La loro congiunzione si verifica ogni 13 anni circa, ma sempre
in segni zodiacali diversi; per ritrovarli congi-unti come nel 1971,
cio ai. primi gradi del Sagittario, bisogna risalire al 1806 circa.
Naturalmente, altre conseguenze di questa congiunzione, parecchie
altre se ne sommano, e non dovranno sfuggire a coloro che si inte=
r-e e e an.o di astral.ogia mondiale, in particolar modo a chi si intere~
sa di astrologia individuale. A proposito di questa congiunzione,
teniwmo presente:
Giove, rappresenta l'ordine, l'espansione, la saggezza, la bon=
t; simholzza gli onori, la fortuna, l'ottimismo, l!idealismo, la
scienza e la filosofia; protegge le amicizie, le organizzazioni, le
al te cariche. etc.
Nettuno rappresenta l!ispirazione, il misticisrno, il fenomeno
medianico s la musica e l'arte' in genere, gl.i oceani ed 'anche le gran
di- t r-a.at'o r-maz Lonf della societ, sia nel. bene che nel male; simboli;
z a lo spiritualismo, la genialit con o senza follia; llimmaginazio~e
creativa sia essa positiva o diabolica.
Il nSagittario!! Segno di Fuoco, positivo, mobile, maschile, go=
vernato da Giove, simbolizza tutto ci che curioso ed attraente:
grandi viaggi, le spedizioni nei mari, nei monti e nello spazio; i l
commercio, lo sport, la filosofia, le profezie, i luoghi di culto,
etc. La ragione che nella scelta. degli attributi ho elencato prin=
cipalmente i pi positivi, rif'lette tale I1congiunzionll come aspet=
to bC3nefico, anche per la presenza di Giove in domicilio.
Volendo trarre dei giudizi, diremo che gli attributi di- Giove in
domicilio, spinti dalla mobilit e dal fuoco del "Sagittario ll saran:::::
no esaltati e ci pussere per noi principio di ottimismo, ma ..
siamo sicuri che l'esaltazione di qualit per s stesse propizie
non portino il piatto della bilancia della giustizia ad un equili=
brio aleatorio?
Gli attributi di Nettuno, ci inviteranno a meditare v sulla no=
stra intil:lit<1. p s LchLc a ed a ricercare nelle fonti della vita, come
la filosofia, e lo spiritualismo, un effetto di luce!
Nettunc un pianeta femminile ed il Sagittario un segno maschi=
le: opportuno un invito alla cautela (dote principale dell'astro=
logo) nel fare previsioni e cio perch, pur considera.hdo la congi-u.g
zionebenefica Giove-Nettuno nel tema mondiale, nazionale ed indivi=
duale, possiamo imbatterci in altri aspetti che, se positivi, detcr=
minermLno "LULa successione di armonie; se negativi in rapporto ai
temi radicali, si avr un susseguirsi di noie e contrattempi.
E! bene tener presente, che anche nella migliore delle ipotesi,
in autunno Saturno si manifester nei "Gemelli" in opposizione a
questa congiunzione, e potr dimostrare. quanto a doppio taglio
potranno essere i benefici ottenuti.-
Federico Capone.
I N C O N T R I.

Luned 6 Ottobre 1970 ore 21.- Inizio ufficiale della nostra atti=
vit. Presentatore l'amico Capone. Iniziando con l'illustrare lo
scopo per cui si ritenuto di fondare il centro italiano dlastro=
lagia, l'oratore ha proseguito presentando quelle personalit, nel
campo astrologico, che avevano aderito all'iniziativa e formulato
auguri di riuscita.
Tali sono infatti l'astrologo Volguine di Nizza; Angelo Brunini
di Roma; Argelia di Milano, che riflette le sue capaoit in artico=
l i di note riviste, tra le quali il conferenziere ha voluto stra!=
ciare un esempio per illustrare la tecnica del sistema; Francesco
Waldner autore di numerose pubblicazioni. Una panoramica di queste
pubblicazioni italiane, ha concluso la conferenza.
A questo primo contatto con il pubblico seguita l'e2ezione
del Comitato Direttivo.

Luned 9 Novembre 1970 ore 21._ Dopo un mese di riflessione e pon=


derazionesui vari prob2emi, seguita la seconda riunione in cui
Capone ha ribadito la necessit di accostarsi all'Astrologia seria=
mente, bandendo fanatismi e preconcetti. E~ seguita da parte del=
l'astrologo Bur una panoramica sull'astrologia nel mondo.

Luned 16 Novembre 1970 ore 21._ Il Sig. Bur ha aperto la serie


di conferenze che il Comitato Programmatore ha preparato per rav=
vivare l'interesse delle serate; serie che si presenta nutrita e
con apprOfondimento di tematica astrologica: "Tipologia Astrologi=
cali vale a dire quali caratteristiche principali hanno gli indivi=
dui con il Sole nei vari Segni .Questecaratteristiche sono state
tratteggiate chiaramente dal conferenziere.

Luned 23 Novembre 1970. ore 21._ Inizio del Corso di Astrologia,


tenuto da Capone. L'impostazione del calcolo, partendo dalla simbo=
logia dei segni zodiacali e dei pianeti, sino alla posizione del=
l'AS. e del H.C. stato spiegato ai presenti.

Luned 30 Novembre 1970, ore 21.- Per l'incontro fra maestri ed


allievi, gli intervenuti si Sono di.visi in tre gruppi, dove hanno
avuto spiegazioni pi parico1areggiate a domande dirette.
Luned 7 Dicembre 1970. ore 21~_ 2 Lezione: Dimostrazione del mo=
vimentodegli astri lungo l'eclittica mediante un planetario elet=
trico con posizioni delle costellazioni.
14 Dicembre 1970. Incontri diretti fra maestri ed allievi.
21 Dicembre 1970. 3 Lezione di Astrologia: Aspetti tra i pianeti,
le "case tl ed il. significato delle domificazioni.
28 Dicembre 1970. ore 21.- Conferenza dell'astrologo Regulus sulla
ricerca del subcosciente, nei diversi campi ed in particolare quel=
10 astrologico, con riferimento al punto di equidistanza. Risultati
di esperienze personali e le influenze che giacciono in letargo,
pronte a sfociare nel conscio sotto determinati impulsi. L'eviden=
ziare queste possibilit, ha sottolineato l'oratore, permette di
evitare dannose cmnseguenze, semprech la persona in questione ne
sia premunita anticipatamente.
-""'.......=r"'""""'~,,"'__.......

La lezione di Regulus.

co~m SI PUOI GIUNGERE A CAPIRE L'OROSCOPO.

L'oroscopo come una carta del oielo per ogni momento desi=
derato, oome la nasoita di un'essere umano. Nei oieli non c'
un duplicato di un dato momento, per 26.000 anni. Perci gli
oroscopi sono vari oome gli esseri ohe oompongono l'umanit.

Tuttavia, noi sappiamo ohe, stabilendo una relazione fra i


v~i fattori psioologioi~ le varie faoolt e le varie leggi,
siamo giunti a dividere gli esseri umani in vari "Tipi".

Questo avviene anche in astrologia. Naturalmente nessuno


potr essere "pienamente" descritto da nessuna relazione su que=
eti vari tipi. Prendete per esemio un centinaio di persone nate
col Sole in Ariete. Voi non/ scorgerete dapprima alcun punto di
contattc fra loro. Il nostro problema sta nello scoprire in che
cosa consiste la somiglianza fra loro, al di l, e al di fuori
delle apparenze esteriori. Pi tardi vedremo anche la posizione
degli altri corpi celesti; dei pianeti che sono la causa delle
varie differenze.

Principalmente, la tradizione astrologica, attribuisce o


personifica un'attributo a dati pianeti o posizioni: gli altri
fattori, contribuiranno solo in parte a modificare tali qualit
principali.

INDIVIDUALITA l

La somma totale delle doti spirituali, morali, mentali o fi=


siChe possedute dall'individuo, senza alcun rapporto con l'uso
che ne f. Questo termine, denota a volto, molte qualit latenti
nascoste forse anche a colui che le possiede, e che possono veni=
re sviluppate per il profitto ed il benficio futuro.
In Astrologia,questa facolt personificata dal SOLE.

PERSONALITA'

La parte dell'individualit che il soggetto maniresta al mon=


do esteriore, i poteri subcoscienti; tutto ci che conosciuto
delle qualit e del talento del soggetto, conosciuto da lui e
- =n = ..

dagli altri.
In Astrologia, questa facolt personificata dalla LUNA.

TEMPERAJ.lENTO
Il modo di fare le cose, l'attitudine assunta dal soggetto,
le parti che egli ha aVuto nella vita usando l'individualit come
dote, e la personalit come applicazione; il conscio potere di cui

I"
,.
,o; il soggetto si vale in modo molto caratteristico.

In Astrologia, questa facolt personificata dall'ASCENDENTE.

Abbiamo quindi la classifica seguente:

SOLE ......... ~.o.


Individualit " " " " " " " Supercoscienza,

LUNA Personali t o,," o o o Subcoscienza.

ASCENDENTE . Temperamento o Coscienza.

I filosofi antichi ci hanno detto che l'uomo vive contempora=


neamente in tr mondi, ed in quattro piani di esistenza, mentre
vive la vita del corpo. Di questi, il mondo cosciente il pi
noto, perch quello nel quale noi facciamo il nostro lavoro,
in cui riuniamo le nostre impressioni dall'esterno, acquistiamo
la giornaliera esperienza ed i nostri pensieri sono di tipo medio.
E' il mondo della scienza fisica.

Il mondo degli psicologhi il mondo subcosciente, relativo


alla personalit e ai suoi tesori nascosti di informazione e di
rappresentazione.

Il mondo supercosciente di dominio dei filosofi e dei meta=


fisici, degli studiosi della prima causa.

El possibile anche definire queste concezioni con:

QUALITAI QUANTITA' CONDOTTA.

Se questi tre elementi saranno giustamente proporzionati,


possono dare all'uomo straordinari risultati: giusta quantit,
buona qualit, regolare condotta, portano al successo.

(continua) REGULUS.
I
'I
~l]
!il
"CALENDARIO 11 del CENTRO ITALIANO DI ASTROLOGIA.

I Al momento di questa pubblicazione, non ci possibile essere


precisi sul programma da svolgere nei "LUNEDI'" dei prossimi mesi.

~
(jj Come ca1.endario pr-ovv..ar-d,o stato stabilito che il "cor-so
Elementare di Astrologia" , giunto aJ.la 5a lezione, proseguir nei
giorni di Luned 11 e 25 Gennaio ed 8 e 22 Febbraio 1971
m
3 Luned. 18 Gennad.o ore 21 in progrannna una conferenza del
collega Andr LiEclair, proveniente da Roma, valente studioso
~~-r della materia astrologica;
Luned 1 Febbraio ore 21: Conferenza del vice-presidente Rober=

If.<

~~
'C_"
to B'ur- ,

In seguito, si succederanno: Angelo Brunini, Giovanni Resaia ed

I"--"c'"". altri ancora.


Nel susseguente numero del "NOTIZIARIO", speriamo di poter sta=
bi1ire pi esattamente le date delle conferenze, gli or~tori che
r"'l
r4.:-
~"
..
"1;': parleranno ed i temi, in modo che gli aderehtidi altre citt o 10=
calit, possano eventualmehte decidere uno spostamento per udire
I~-."
una conferenza gradita.-

I
~j,t
','>.

I M P O R T A N TE.
I
'1~
'o}
Il presente "No t.Lad ar-Lov , non in vendita. Esso viene inviato
esclusivamente ai soci aderenti. Il suo scopo (come abbiamo gi det=
-,. to) di collegamento per gli studiosi della materia, per quanto
m
~ necessitano sapere in questo campo: studi, novit e aggiornamenti
in campo mondiale.

~I
Gli articoli pubblicati, non impegnano il Centro Astrologico
Italiano, ma gli autori stessi che hanno scritto. Non si accettano
forme pubblicitarie di alcun genere, n articoli che rivestano cac
, rattere diverso da quello astrologico. In ogni caso, la Commissio=
wJ
~!
\~
ne Esaminatrice si riserva i l diritto di giudicare sull'opportUnit
o meno di pubblicare gli scritti ricevuti.-

~
"'';
;>.:

r;~
~.
".1-

~l

~~
~-
... -
I ii.<

~ RUBRICA "CORRISPONDENZA".

=================================================================
L'astrologo ESQUER, allievo di Jean Hieroz, ci scrive da Tolone
chiedendo di poter soambiare stmdi e risultati di ricerche astro=
logiche oon studiosi del Centro p ohe oomprendono la lingua frane
cese. Siamo lieti di trasmettere ai soci l'indirizzo del oollega
francese, al quale formuliamo i nostri migliori auguri.
Ms. ESQUER Pierre - E.P. N 257 - TOULON. (Francia).
=================================================================
Il Dr. Giuseppe RUSSO ci scrive da Napoli chiedendo l'oroscopo per
s e per i familiari e l'onorario per tale studio. Approffittiamo
della gradita riohiestadell'illustre simpatizzante, per sottoline=
are che per il momento il CENTRO ITALIANO DI ASTROLOGIA, non fa
oroscopi, n propaganda agli astrologhi professionisti, siano essi
organizzatori del Centro, sia soci ordinari.
=================================================================
Alcuni studenti universitari di Firenze, hanno letto la nostra cir=
colare del 25 Novembre 1970 che stata spedita alle prinoipali Li=
brerie Italiane, e chiedono collettivamente di avere le dispense
relative al Corso Elementare, organizzato dal nostro centro. Siamo
spiacenti doverli deludere, ma per il 1971, non siamo in grado di
preparare l dispense utili per sostituire il "Corso" di presenza.
Invitiamo pertanto di iscriversi al Ceritro per essere aggiornati
sulle pubblicazioni pi idonee attraverso questo notiziario.-
=================================================================
Ricordiamo ch per notizie ed informazioni l'indirizzo il seguen=
te: "Centro Italiano di As t r-o Logd a" presso l'Associazione "Il
Covone" - Via S. Massimo 21 - Torino. Oppure presso l'Amministra=
tore Sig. Alfonsi Alessandro - Casella Postale 70 Ferr. - TORINO.
Si prega di scrivere chiaramente, ed unire francobollo per risp.

ALCUNE PUBBLICAZIONI ASTROLOGICHE IN COM}mRCIO:


"Astrologia teorica e pratica l1 di Sementovskj-Kurilo - Seconifla
edizione 1969. Editore Hoepli Milano. Lire 8.000;
"L'avvenire non un mistero" di Angelo Brunini - Edito dall1au=
tore nel 1964Q - Lire 3.500j
Fatevi il vostro oroscopo - (guida all'astrologia) di M. Maitan,
Edizione Feltrinelli - Milano Lire 700;
"Astrochiromanzia" di Alfonso Del Bello ... 2a Edizione Editore
Dall'Oglio - Milano ... Lire 2.000j
IIL'Astrologia ll di Louis Macneice - Rizzoli - Milano. Lire 5.000;
"LIAstrologo Moderno ll _ Rivista illustrata di 98 fasoicoli (ope=
ra completa in otto volumi) di Francesco Waldner ed altri -
1967-68 - Editrioe Ripalta - Via Stoppani19 - Milano L.27.000j
"De s t Lno" Rivista - Via Palladio 5, Milano. Abbonamento L. 3.000;
"Le s Cahiers Astrologiques" - Revue Bimestriel - 27 Boulevad de
Cessole - 06 NICE. (Francia) DiretionA. VolgUine.Abb. Fr. 40;
"Destin" Revue mensuel fond en 1938 - Direotion: G. Ptitat -
13 B Chemin de la Golette - Meyrin-Geneve (Suisse).

Il nostro Centro, non ha esclusiva diretta od indiretta di vene


dita, per cui gli interessati ai libri su esposti, possorto rivolge~
si direttamente od alle Case Editrici.-
-

tJ
ASTROLOGIA li FITOLOGIA.

Il rapporto ~ra astri e piante, che a prima vista pu sembrare


rrutto di fantasia, si basa su antichissime tradizioni, che la scie~
za moderna sta poco per volta riabilitando, grazie alle ricerche di
studiosi, come Brown, Piccardi 1 Takata e Tchijewski.

Daltronde il rapporto tra macrosmo e microsmo (microcosmo)


che tanto scandalizz i positivisti del secolo scorso, confermato
anche su un piano pi elementare dalle milIenarie aB1tudini conta=
dine circa i r-aoco Lt.L e le semine in base ai ritmi l.nari e stagio=
naIi e quindi astrologici .

Erbe e piante r-acco Lt.e in giorni ed ore propizie, diventano ri=
medi salutari per l'uomo portatore di influssi astrali analoghi.
Per fare ci, non basta basarsi sul rapporto tradizionale tra
piante e segni zodiacali. Bisogna studiare attentamente il "t.ema"
di nascita~ per dosare le componenti del rimedio.
Con giuste regole si compongono delle miscele dalle quali si ri=
cavano decotti ed infusi che, nella mia lunga pratica ho potuto
constatare, contribuiscono meravigliosamente a ristabilire l'equili=
brio salutare nella persona malata.
Inoltre dalle erbe. si possono ricavare anche profumi che per
essere in sintania fluidica con il soggetto astrologico, hanno un
effetto stimolante benefico sul sistema nervoso ed accrescono le
possibilit chG U1~ individuo ha di rendersi simpatico ed amabile.

Le piante medicinali sono tantissime, alcune si sono procurate


la nomea di Eiartte magiche per la loro efficacia su certi malanni
o per la forza di suggestione che portano con s. Ad esempio: la
verbena, la ruta, il muschio, l'angelica, l'acacia l i l giusquiamo,
la belladonna, il papavero, la canapa, la mandragora, lo stramonio.

Parte per di queste piante, sono velenose e vanno sonwinistra


tc solo in piccole dosi e sotto controllo medico.
Ogni erba legata simbolicamente ad un "e egno aod .ac a.Le" e ad
un pd an t a , Hilimiter ad alcuni esempi: ci sono piante solari qU2;
li il lauro~ la lavanda, la genziana, l l angelica, i l crisantemo, il
ciclamino, l'arancio, il rosmarino, il timo.
Piante lunari: i l tamarindo, i l tiglio, i l papavero, i l cocomero,
l'iris l la lattuga, le ninfee.
Nercuriali: il nocciolo, il ginepro, la margherita, i l th, la va=
leriana, l'acacia, l'anice, la cicoria.
Piante venusiane: la viola, la rosa, la verbena, il mandorlo il li=
mone, il giacinto, la malva.
Piante marziane: la menta, il pepe, il rapanell0, il rabarbaro, la
belladonna, la vite, la cipolla, llaglio, l'essenzio, l'aspargo, la
bardana, la canapa, il tabacco.
Pifu~te giovi~~e: il prugno, i l colchico, la barbabietola, il cedro,
il cigliegio, i l sandalo, la cannella.
Piante saturniane: la quercia, l'aconito, i funghi, i licheni, la
cicuta, lo stramonio, il cactus, il finocchio, la mandaagora, il
prezzemolo. -
Compito non facile, ma entusiasmante quello del fitologo ver=
sato in astrologia, combinare con arte l'armonia di disparati
influssi e trarne il rimedio che la natura cosi generosamente ci
offre.
Salvatore Turtula.
RICERCHE DI LIBRI.

Fra i soci, si cercano le seguenti pubblicazioni:

Ephemerides Astrologiques des Cabiara Astrologiques - Editions


pour 1944 - 1945 - 1946;
Tables des Position Plantaires de 1872 1937 di MucherYj
Traite des directions en 2 volumes - Editions du Chariotj
- Le date des venements - Autore: Muchery - Paris;
Trait d'Astromancie par le Tarot Astrologiques - Muchery;
Etude aur la Prcession des Equinoxes - Autore Wattelier;
- Trait d'Astrologie Generale - di RobertoFludd - 1907;
Histore de l'Astrologie - Autore: Vanki - Anno 1906;
Dictionnaire de Astrologie - Autore: Henri Gouchon - Paria;
Enciclopedie Franaise d'Astrologie - J volumi di Janduz;.

o F F E R T E DI L IB R I.

Peri soli soci, sono in vendita, sino ad esaurimento,delle seguen-


ti pubblicazioni:

"Il. vero val to de Ll, ' Astrologia" - Dr. Fankhauser (in tedesco);

"Guide to Astrology" (con sistema genetliaco) by Raphael' s i

lIThe Manual of' AstroJ.ogy" (compresa inf'luenza di Pluto) Sepharial;

"New Dictionary o f As ta-o Log'y" by sepharial - Ed. Foulsham London;

1'J';lundane AstroJ.ogy" - (Astrologia nond. at.e ) Ed. Raph.ae L.' s;

_ "Raph aeJ," s Book of' Fateli (Libro del Destino) Editore: Foulshamj

"Raphael's Ephemeris" (anni: dal 1900 al 1971) ed. Raphel ts;

"Tavo Le de LLe Case" da 0 0 a 59 0 1iy Raphaels - Ed. Foulsham & CO;

"Position PJ.antaire de 1840 1960" - di Reverchon;

Bookof' Blank Maps with instruction - (Blocchi da 25 Grafici);

Grafici Oroscopici di diverse Case Editrici (sciolti).

000000000000000000
0000000000000000
00000000000000
000000000000
0000000000
00000000
000000
0000
00
o
NOTIZil4FUO
""""
DELL,entro I . i'
rtauano A.r.
al .. srrOtoa!,a
I . l'

~ D,f

TORIf,O- via .sa n massimo 21 -(Ed. BimestraleJ-Anno[On.2-Gen.-Feb.1871


~
~:?J

h
~l
!l'Li

~I'
f<1<'i;
IP"

~
'i'%-o:j
'0

~
r?&1

I
~]
t-il
~
.L,.
/0'"
~

'~l
IN VENDITA - OMAGG IO
NON AGLI ADERENTI-
.

I
~I
[J I N DIFESA D E L L'A S T R O L O Gl,A

~ (l)
Per gli studiosi nella nostra materia talmente evidente l'influenza dei

~~
corpi celesti sugli esseri viventi, da considerare con meraviglia l'aprio
ristico scettioismo con cui certi ambienti della Scienza ufficiale tratt~
no l'Astrologia~

~ Come elementi che modifichino sensibilmente le condizioni fisio-chimiche


dell'acqua dove vivono dei pesci,influenzano matematicamente gli ospiti
del fluido; in modo analogo modificazioni eletro-magnetiche ecologico u-

~
:,,;1
k"
'c,
mano, o direttamente sull'uomo stesso e sul suo comportamento fisio-psi=
cnfco ,
Questo noi dimostreremo fra poco per bocca di illustri scienziati, perch
D l'Astrologia non ha bisogno di alcun apparato metafisicoper tenersi in-
piedi: Si giustifica con la sua efficacia pratica e la sua validit pu
essere co na-b ab a't a anche partendo da basi "agnostiche" o "mat er-aa' fat Lcne't ,
G Noi personalmente, anche perch la Scienza non ha ancora trovato una sca-
la esatta nei valori delle diverse influenze astrali e perch riteniamo
che molte verit antiche siano ,.andate perdute nel cor-ee dei secoli, sosti
tuite da altre spesso non altrettanto preziose, preferiamo rifarci, forse
a torto, a quella Tradizione che attraverso le "iniziazioni" e i "misteri"
ci ha conservato alcune chiavi del sapere post_diluviano:
In questo caso l'Astrologia si pone carne "vera", in quanto elemento so-
stanzialmente immutabile oonnesso all'Uomo e concernente l'architettura
occul ta del Nondoj mentre la Scienza sarebbe meno "vera" in IIualit di ri
oerca' che muta in continuazione i propri assioni e le proprie conclusio-
ni, (quindi diverrebbe prevaricatrice nella misura in cui pretenda di det
tare dogmi, n pi n meno come quella Chiesa che la perseguitava)~
[I Dobbiamo precisare che nOn abbiamo nulla contro la Scienza in s, che sti
miamo come anelito di oggettivit, come volont di non ingannarsi.
Non possiamo per accettare lo scientismo, i l dogmatismo, la "religione
della Bc enea"] allo stesso modo come non accettiamo il dogmatismo di ta-

luni astrologi"esoterici".

D A coloro che intendono la Scienza nel suo significato pi alto ed etimol2


gico noi ci rivolgiamo COn queste note, perch uno scienziato al limite
pu diventare mistico (e qui Einstein potrebbe dire qualcosa) e un misti-

IJ co pu essere uno "scienziato" della propria -an.ma , E, chiusa questa paren


tesi filosofica, passiamo a dimostrare l'assunto che ci eravamo proposti.
Un connazionale il professor Giorgio Piccardi, direttore dell'Istituto di

D fisica e chimica dell'Universit di Firenze, di fronte a un problema in a~


par-enaa banale, come quello di sciogliere i deposi.ti calcarei nei con-
dotti delle caldaie, scopri che i co Ll o d.' inor[,'U.nici sui
Il ';,
.-=----_..
~-_._._._----~ "----------_.-_._.. _-------....---
I "
N
~~~

(2)
quali lavrava, reagiva pi o meno velocemente secondo le condizioni
dello spazio extra-terrestre (attivit solare, posizione astronomioa
della Terra, ecc.) e i risultati cambiavano se in quelle prove sosti
tuiva acqua attivata all'acqua normale. Ne dovette concludere che le
forze cosmiche deformano la struttura dell'acqua e dei colloidi~ Tenuto
conto che il corpo umano composto essenzialmente di acqua e di col-
loidi non sfuggono le grandi conseguenze di questa scoperta apparente-
mente oircoscritta a un problema tecnico~ Fio cardi attribuisce questa
influenza alle onde elettromagnetiche (di grande lunghezza d'onda) che
si vengono da ogni parte delI 'Universo, ma sopratutto dal Sole e pi
debolmente dalla Luna, Venere, Marte, Giove e Saturno.
Il medico giapponese Maki Takata dell'universit di Tokyo, scopritore
della famosa "reazione 'I'aka't a" sul siero sanguigno, osserv che l'indi
ce di floculazione dell 'albumina era modificato peridicamente su Bca-
la mondiale, per uomini e donne, dal ciclo solare di undici anni (dal-
le cosiddette macchie solari). Altre modificazioni avvenivano al levar
del giorno e durante le eclissi. Ne conoluse dopo 17 anni di ricerche,
che l'uomo un vero "quadrante vivente".
Il riferimento alle macchie solari era gi stato fatto, nel periodo tra
le due guerre, dal professar A.L. Tchijewsky dell'universit di Mosca.
In particolare aveva studiato gli effetti della differente ionizzazione
del Lt a'bmoaf'ez-a (causata della periodica attivit solare) sugli organi-
smi sani e su quelli malati~
La sua analisi fu estesa alle epidemie e trov delle costanti stupefa-
centi cerc poi partendo dai risultati attenuti di estendere l'analisi
ai grandi movimenti sociali, alle guerre, alle migrazioni di masse,
ai cambiamenti di governo, al~e fluttuazioni in Borsa; raocogliendo co-
s un ricchissimo materiale, ohe seppur da rivedere, la prima dimostr~
zione scientifica del rapporto delle Varianti dell'irradiazione solare
sugli esseri viventi~
Nello stesso periodo un tedesco, ilprofessor H. Bortels, direttore del-
IIIstituto di Batteriologia di Berlino, condusse moltissime esperienze
che lo portarono a concludere che un agente esterno nuovO, presubilmen-
te di natura extra-terrestre (l'irradiazione solare?) influenzava le
reazioni di differenti corpi chimici, (ad esempio avveniva che l'aoqua
non gelasse allo zero termico); e questo capitava pur essendo i diffe-
renti corpi esaminati chiusi in un termostato, dunque al riparo da o-
gni variazione di temperature, di umidit e di pressione (le tre costan
ti fisiche che condizionano i fenomeni)~ Questi esperimenti dovevano
poi essere ripresi con pi successo dal nostro G~ Piocardi~
Per concludere oiteremoancora il professar F.A. Browndella Northwestern
University dell 'Illinois, il quale fece interessantissimi esperimenti
circa la sensibilit di determinati animali alle posizioni rispettive
del sole e Luna nel cielo~ Seppur chiuai ermeticamente in stanze dove le
condizioni di luce, di temperatura, d'umidit e di pressione restavano
(3)
ooat cnt
,certi animali come il granchio e l'ostrica seguivano dei ritmi
solari a lunari nella propria attivit; I topi poi, senza poter vedere
il satellite, diventavano due volte pi animosi quando la Luna si trova-
va sotto l'orizzonte, che quando essa era al disopra~ La conclusione in~
vitabile di Brown fu che sottili modificazioni geofisiche, alle quali
ce~ti esseri sono sensibili vengono provocate da determinati ritmi cosm~

ci.
Nel campo della statistica un francese, Michel Gauquelin, per vedere se
c'era del vero nell'astrologia, applic alle leggi e alle predizioni a-
stra logiche i metodi del calcolo delle probabilit~
Egli si accorse studiando le date di nascita di 25.000 notabilit euro-
pee, che certi pianeti si ragruppavano anormalmente, con certe costanti,
dopo il lorc sorgere (presso l'Ascendente in termini astrologi~) e dopo
la loro culminazione (presso il MediumCoeli).
Scopr ehe Marte e Saturno erano dominanti nei temi dei medici e degli
scienziati. Che Giove primeggiava per i militari e i politici, la Luna
per gli scrittori~ Inoltre trovo delle dimostrazioni sull'ereditariet
astrologica.
Gauquelin ci conferma l'esistenza di un rapporto tra pianeti e uomini,
ma tende a negare la possibilit di fare previsioni sulla base dell'A-
strologia tradizionale. Gli si obiettato che il suo modo troppo ana-
litico di procedere un disanimare l'oroscopo (un pezzo anatomico ha
poco in comune con un organo vivente, anche se ne conserva la medesima
struttura) :
'Tuttavia questo il punto. Scientificamente si giunti a dimostrare
l'influenza astrale.
Nella misura in cui si capir come agisce quest'influenza sulle leve
psichiehe da1i esseri viventi, sar possibile fare delle previsioni
"scientifiche" :
Fino ad allora dovremo servirei della vecchia AstroJ..pgia che oonoscia-
mo, che sar poco razionale ma nonostante tutto funziona:

Roberto BURO'

,,
_ .. _~--_ .._ - - - - - - - - " - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

LE BASI ASTROLOGICHE DEL SISTE~~ MONETARIO


(l)

(Traduzione dell' artioolo di A: Volguine: "Par-Lone Monnaie" apparso sul


numero 42 del settembre-ottobre 1969 de "Las eahiers Astrologiques ll : )

Durante un millennio, da Carlomagno fino al 1789, il sistema monetario


francese fu basato sulla libbra, termine evidentemente derivante da LI-
BRA: - nome latino del segno sociale ed egualitario della Bilancia:
La libbra si divideva in 20 soldi che si scomponevano a loro volta in
12 denari ciascuno: Anche se queste denominazioni provengono direttame~
te dal latino, esse non significano la ricostituzione dell'antica mone-
ta romana, che aveva altre equivalenze, ma sono una creazione originale
del Medioevo:
Questo triplo sistema di Libra-Solidus-Denarius fu importato in Inghi!
terra dalle invasioni normanne, e le iniziali di queste parole designa-
no ancor oggi pound, schilling e penny~ (1)
Questo nome LIBRA=Bilancia, ohe designa la libbra, appartiene alla Bte~
sa famiglia etimologica di Liber=libero, cio autonomo,sovrano, non ser
vo e questo mostra gi la concezzione di un sistema monetario comple-
to e indipendente (da certi pregiudizi?' Poteri? O cr-edenaet }, tale "li-
b er-t " non esclude affatto la propria armonia con l'Universo, ben il
contrario, invece, perch l'idea antitetica della rivolta prometeica
oontro Lt or-ddne cosmico arriva di frequente come "diabolica" o semmai
riservata a una esigua minoranza di eletti~
Alcuni uomini isolati e relativamente rari possono andare contro il seB
so dello Zodiaco, incarnando la via naturale, ma formano fatalmente
delle eccezioni, mentre la moneta fatta per tutti:
NotiamO che l'Europa occidentale non ha coniato monete d'oro tra l'ott~
va e il tredicesimo secolo, eIa libbra d'argento, metallo della lu-
na, pianeta della folla, sembra sottolineare maggiormente il carattre
comune e popolare della moneta~
Come il nostro giorno si divide in 24 ore, una libbra o, in altri ter-
mini, una unit completa della moneta un insieme di 240 denari cifra
che si pu considerare simile o persino identica al numero d'ore, con-
sideraticerti usi simbolici dello zero; Questo triplice sistema di
Libbra-~olidus-Denarius sembrerebbe dunque provenire dall'universo dei
concetti astrclogici e riflettere la divisione in 24, che sfortunata-
mente scomparsa dalla nostra oroscopa pratica, e sulla quale i Ca-

(1) Nota a pi di pagina:


I Normanni avevano anche portato altre istituzioni che sembrano d'o-
rigine astrologica, anch se i riferimenti bibliografici mancano: El il
caso del vecchio sistema franco dell'inchiesta giudiziaria portata
da una Jurata o gruppo di dodici cittadini locali, dopo aver prestato
giuramento, per esaminare gli affari fiscali o legali di una contr~
da, con l'obiettivit dell'insieme di tutte le visuali particolari
dei segni., ./.'
" . . _._ . _ -_.. ._.._.. -~-1

.. I

(2 )
hiers hanno gi parlato nel N 76 del settembre-ottobre 1958: Si tratta
naturalmente del principio monetaro inteso come variabile, e non del
valore economico, che altra cosa~ Tutta la storia finanziaria in
realt fatta di deprezzamenti fluttuazioni e manipolazioni disoneste
sucessive, mentre i l simbolo della Bilancia quello del giusto peso che
esclude svalutazione e imbrogli:
Un,ravvicinamento analogamente da farsi fra queste tre divisioni della
moneta e la natura dei segni cardinali, fissi e mobili~ Libra un segno
oardinale e si trovaall'inizio della stagione, come la libbra all'or~
gine del sistema monetario: La soelta del nome di questo segno zodiacale
potrebbe essere ispirata tanto dal fatto che l'autunno la stagione nel-
la quale si vende il sovrappi del racoolto, tanto dall!idea che debba ~
vere necessariamente il denaro lo stesso valore per tutti e servire la
oollettivit~ Non impossibile poi che la signoria in oomune di Venere
sul Toro e sulla Bilancia entrasse ugualmente in queste considerazioni,
essendo la Bilancia, in qualche modo, la continuazione sul piano sociale
dello sforzo, del lavoro e dell'economia del Toro: effettivamente la Bi-
lancia, che i l sesto segno (VI a~ casa) in rapporto al Toro, contiene
evidentemente l'idea del reimpiego collettivo dei risultati ottenuti da
ques t 'ul-tdmo ,
Quanto al soldo, Solidus esprime la stessa idea di solidariet, di sta-
bilit, di massa, co~e la quadruplicit fissa dello Zodiaco, mentre il
denaro e "le der-nt er" (=l'ultimol gioco di parole intraducibile n:d~t:)
sono praticamente la stessa parola: Come il termine mutevole, cio sog-
getto al oambiamento, a mancare, a cadere, la parola denaro esprime an-
che l~ideadi ci ohescivola via, e questo ci riporta all!impiego del
termine in tutt'altro senso~
La creazione di questo sistema monetario ben anteriore all'introduzi~
ne della cultura del baco 'da setE! portata dagli Arabi in Spagna nell'al
tavo secolo, ohe oonquist il mondo cristiano ocoidentale molto pi tar
di~ Ora, ci s'ispira al nome della divisione pi piccola della moneta -
per indicare una misura di peso utile a olassificare i fili di seta dal
numero di denari, da cui le calze da 30 denari ohe fanno immediatamente
pensare ai 30 denari di Giuda della tradizione cristiana e ai 30 giorni
del mese.
Questi 30 denari di seta sono dunque simbolicamente equivalenti ai gra~
di d'un segno zodiacale, che anche una "unit cosmica" come il giorno,
maquesto appartiene a un'altra serie di simboli astrologici dei quali

segue nota a pi di pagina nO l: ./.


Le Assisi di Clarendon, verso il 1166, svilupparono e resero ufficiale
questo sistema di JURY attualmente universale in giustizia.
Si pu supporre la stessa origine o ispirazione astrologica alla morte
tramite sventramento e squartamento, per alto tradimento, che esisteva
nella legge inglese, visto che si trattava simbolicamente di distrug~
re il centro e la periferia di un piccolo Zodiaco individuale, reo vo-
lontario di fronte a uno Zodiaco collettivo pi importante~
----~ .. ---._----------,

I.
i~
"
~J

~
;Jf~

non dobbiamo oocuparei in questa sede:


'"il Ma se il principio della creazione della moneta viene indiscutibilmente
!ti dalla tendenza universale a mettere le cose di questo basso mondo aub-Ili
narein armonia con i l Cielo, il trasfert di una parola da un dominio al-

"'.@
l'altro potrebbe facilmente essere l'effetto d'un caso (bench personal-
mente non credo al caso) o d'una iniziativa isolata, come ne nascono an-
cora ai nostri giorni (a proposito chi ha lanciato l'eccellenteespres-
il~ sione simbolica del carbone d'oro per designare l'energia solare?)~
Noi ci sforziamo in questa rivista di riunire prove differenti del pen-
siero astrologioo nelle sooiet tradizionali e la loro applioazione in
~

,
~'

ia,
~
domini vari e sovente impensati, e queste note sul prinoipio astrologi-
00 della monetadel Medioevo, le sopravvivenze del quale esistono anoora
nel Regno Unito, entrano in questo quadro. Un tempo l'Astrologia era s~
. era proprio a causa della sua presa totale sulla oivilt, gli istituti,
le credenze, e in paragone al suo ruolo di Soienza universale, la nostra
Ir"
-~ astrologia moderna, vuotata di ogni esoterismo, sembrerebbe una vera ca-
il'
}!'il ricatura:

til~
~l A. VOLGUINE
cccccccccc=c
,fEf.
(traduzione dal frane es e di R. Bur-)
f~
:',f

\~,
"(;""1

,
I
[\j
AVVISO IHPORTANTE PER I LETTORI SOCI.

Si rende noto che i1 pro sente "NOTIZIARIO" non in vendita.


Esso viene inviato esclusivamente agli aderenti. Il suo scopo
I&lo
di collegamento per gli studiosi de11a materia astrologica, per
quanto necessitano di sapere; studi, novit, aggiornamenti in
campo mondiale.
<"
,
1JjJ Gli Articoli pubblicati, non impegnano il Centro Di Astrolo=
gia Italiano, ma gli autori stessi che hanno scritto. Non si acce~
tano forme pubblicitarie di alcun genore, n articoli che rivesta~

I,.,,-,
"""
~~--
no carattere diverso da que11oastrologico. In ogni caso la Com=
missione Esaminatrice, si riserva il diritto di giudicare sul1lop~
port~Ulit o meno di pubblicare gli scritti ricevuti.-

~
.~
V}~

iii:!
~?
lID

fil','\ii
~'g!J

1~1
CJ

m
fl1..
~
-:::----------_..- .._._----------_......_ -
I
\3
u, La lezione di Regulns.

!]
f'
CO~ffi SI PUOI GIUNGERE A CAPIRE LtOROSCOPO.(seguito).

ll~
ARIETE.
ljli;;t Ariete i l primo Segno dello zodiaco, Che i l Segno Princi-
, pale del Triangolo del Fuoco. Tutti i segni principali sono eseou=
,~ tivi. Tutti i segni del fuoco sono spirituali6

Il Sole occupa tale segno d'Ariete dal 21 marzo al 20 Aprile


~
"""
'Jf. di ogni anno o Esso governato dal Pianeta Marta.

I nati sotto i l segno di Ariete, e cio nel periodo suddetto,


71rt ottengono i l successo con la loro intelligenza. C' sempre molta
disposizione alla filosofia e al ragionamento 1n loro. Non importa

~~
\I
f;I~,
in quale piano di esistenza voi possiate trovare queste persone,
sia nella rarefatta atmosfera del pensiero come nella pi bassa
scala sociale, esse avranno sempre dei nuovi piani e delle nuove
ID":'
".:
idee. Non dimenticate questo partioolare quando trattate con uomi=
ni o donne nat~ in questo perido.
~
Tutto ci Che ha carattere costruttivo l i interessa. Desider~

m no conoscere ogni cosa nuova. Raramente troviamo della gente nata


in questo segno e che sia reazionaria; se ci a volte accade, cer=

~
tarnente vi avr contribuito una qualche causa estranea al. loro ca=
rattere, una di quelle cause che noi chiamiamo "accidenti di nasci=
tali.
~
'1" Per l'intensa attivit della mente di queste persone, esse
sono inclini a lavorare o comunque ad occuparsi anche al di l
11\
} delle loro possibilit fisiche. Uno dei miei amici nato sotto i l
segno del.l'Ariete, mi diceva: ti Odio di andare a dormire, sia pur

tI tardi. Temo sempre di perdere qualche cosa Il

Il risultato di tutto ci che egli deve ogni tanto curare


la propria sal.ute rovinata dal1.1eccesso di atti~t. Quando le loro
D qualit sono propriamente bilanciate, queste persone Bono degli
"esecutivi" mirabili. -portando delle idee originali in ogni campo.

t< \ Sono dei pionieri, degli ideatori, dei pensatori. Hanno un entusi~

smo meraviglioso. Ma queste loro quali~ possono esaurirsi se ven=

l~ gono malan~n~e sciupa~e. Perci state attenti, miei amici nati in


Ariete. Non lavorate o non affaticatevi pi di quanto 10 possano

~
:fare....sei comund, mortali messi assieme l '/

~
.... ------~~---------------------------~~~--_._----

I ,
~ Marte i l pianeta che governa l'Ariete. Di conseguenza ( e qui
c_O' si tratta di particolari) i l posto dove viene a trovarsi per sorte,
~ determinante per l'indirizzo del soggetto e le sue af~init.

!1
i~j
Fra i soggetti pi significativi di questo segno annoveriamo:

Baudelaire, ~fassimiliano di Baviera, Alfredo de Vigny, Verlaine,


~~~,I M.me de Svign, Pietro Aretino, Lewis Wal1ace, Zola, Braibant~
"'''' Ana-co l,e France, Herrr-L Laveda1., Ama1.ia Gugliel.minetti, F.M. Martini,

l~"xl...
.1

--'le
Caterina dei Medici, Napoleone IIIo, Faud IO d'Egitto, Pio XIo,
Aristide Briand, Raffaello, Roybet, Abel Faivre, J.P. Laurens,
Toscanini, Adriano Lualdi, De Joncires, Abraham Oertel, Caillaux,
("I%'01 Vincenzo Viviani, Thiers, Gambetta, A. Soffici, Cartesio.

""!ft
q;
GLI ELE~fENTI BASE.

Il-2"l
Po" I quattro elementi del carattere umano, secondo gli insegna=
menti degli antichi, sono i l Fuoco, la Terra, l'Aria e l'Acqua.

j ,,<;
Traducendo questa idea secondo la psicologia mode!~~a si ha:

FUOCO = SPIRITO ARIA = INTELLETTO

""lJ'".c.; TERRA = CORPO ACQUA = E~roZIONE.

Che questi non siano "elementi" 'sccondo la def'inizione 6cien=


Il tifi ca dell'elemento, noto, perch sono queste def'inizioni date
secondo un punto di vista strettamente materialistico. Ma vi Bano

~""
<2"
degli elementi fisici che corrispondono ad essi, essendo essi
delle basi molto importanti, secondo ci che stato provato dal

l' :9,
-,l
dotto Robert A. ~allikan, lo scienziato che vinse i l premio Nobcl
per essere riuscito ad isolare l'elettrone. Egli dice in una sua
opera recente che i quattro elementi p~ necessari all'uomo sono
Il
,f,;.,
i l Ferro, i l Carbonio, lfOssigeno e l'Idrogeno.
uno di questi elementi, l'uomo non potrebbe vivere.

Il Ferro i l Fuoco, i l Carbonio la Terra, l'ossigeno


Se mancasse 5010

l':,"l
"ftJi
l iAcqua e l'Idrogeno l'Aria, secondo gli insegnamenti degli
antichi occultisti. E' molto interessante notare ohe gli antichi
studiosi, che vissero per 10 meno sessanta o settanta secoli f,
!i'i
[,...
&'!J" oonoscevano parecchie cose che sono state riscoperte dagli scien=
~iatidci tempi modorni. Per quanto riguarda i quattro elementi,

~
i ;-((
da notare che questi antichi studiosi non erano cosi ingenui
come tanti "moderni" vorrebbero far credere, e per provarlo basta

~rt~; . (continua) REGULUS.

r 1M"'
9

LETrERATURA A FU}-fETTI E LETTERATURA.

Plerurnque Astrologi verum dicunt


in judicandis homiIllUm moribus:
pane i enim sunt,qui sensibus
resistant.
(s. Tommaso dlAquino)

Anni or sono, ebbi ad ascoltare la conferenza d'un educatore.


Diceva:
Voi chiedete alla Scuola ci che la Scuola n pu darvi n
pretende mai di volervi dare; e non v'accorgete neppure che questa
vi offre invece un dono inestimabile, che solo da essa potete ot=
tenere. La Scuola vi offre la possibilit di formarvi spiritualmen
te: e voi le chiedete un foglio di carta bollata col quale poi pr;
tenderete d'aver dito a una professione o ad un impiego e di far;
vi carriera. Finch il vostro punto di vista o mira sar questo
(ottenere l.ID diploma come sia), anzich quello di cercare di farvi
una cultmra; finch chiederete una polizza assicurativa contrala
disoccupazione l dove avreste dovuto chiedere una preparazione
morale alla lotta per l'esistenza, non avrete diritto n di stupire
n di protestare se oggi la Scuola in decadenza.
In altre parole: cercate il Regno dei Cieli, e tutto il resto
vi sar dato in sovrappi.
Ma ai nostri contemporanei difficile accettare una verit
cosi semplce. Giorni or sono, una onesta madre di famiglia, con
tanto di titoli di studio, mi chiedeva con sincera meraviglia:
- Lei intende dire che i fatti spirituali siano causa e non conse=
guenza di quelli materiali?
Potrei parafrasar parola per parola il discorso di quell'educa=
tore, applicandone le argomentazioni allo studio del linguaggio
degli as~ri anzich allo studio delle lingue di quaggi: all'Astro=
logia, anzich alla Filologia classica. Se non da stupire che la
Scuola sia profanata, meno ancmra da stupire che oggi sia profa=
nata l'Astrologia.
L'Astrologia non pu darvi ricette per la fortuna materiale.
Pu darvi molto di pi: ma sei beni dello spirito non esercitano
su di voi nessuna attrattiva, perch gettarvi a decifrare con tan
ta avida curiosit il linguaggio degli astri? -
E' inevitabil.e che allora vi si animanisca un piattino di quelle
canzonature prof'anatorie che vanno sotto il titolo di t1oroscopi del.
giorno ti
L'Astrologia pu soccorvervi soltanto nella soluzione del vostro
primo problema interiore: il problema indicato dall'antico ammoni=
mento Il c o n o s c i t e s t e s s o I l . Se invece 1.e eh.Le de e
rete il metodo per far quattrini, o per accalappiare un buon parti=
to matrimoniale, o addirittura per vincere al lotto, allora trove=
rete sempre delle persone disposte - magari in buona fede .. a pro=
pinarvi tutte queste illusioni indegne di voi. Ma ci ha diritto al
nome di Astrologia quanto un romanzo a fumetti ha diritto a chiamaE
si Letteratura.
(Con questo, non voglio offendere gli autori dei romanzi a fu=
metti: nessuno nega loro la possibilit d'esser cittadini onesti e
padri di f'wniglia magari ottimi. Ma a ciascuno il suo).

../ /
...,.
-

'0

A ciascuno il suo; nessuno scienzato del linguaggio degli


astri, nessun astrologo che abbia un briciolo di rispetto per la
propria Scienza si abbasser mai a dirvi la buona ventura. Meno
che mai, potr far predizioni partendo dalla sola conoscenza del
mese in cui uno nato.
Sarebbe far come quei medici che _ a quanto narra il Reader's
Digest, - nei paesi ad economia socializzata e nazionalizzata, di=
vidono il pubblico in categorie: _ "Avanti, quelli che hanno mal
di testa I eccovi le vostre ricette. Avanti, quelli che hanno mal
di pancia I eccovi le vostre l1 _ e cos:.via. In Italia, grazie al
Cielo, nessuno si presterebbe a mettere la propria salute fisica
nelle mani di simili profanatori del dulto d'Esculapio.
In compenso, anche gl'Italiani che disdegnano la letteratura
a fumetti leggono le rubriche astrologiche dei giornali e gli oro=
scopi prefabbricati che certa gente ammanisce loro.
Questo un principio ancora abbastanza facile a capirsi. '<1
Sebbene la ricerca astrologica sia infinitamente pi complessa e
pi ardua di quanto qualsiasi profano di buona volont possa lon=
tanamente immaginare, purtuttavia, se appena appena si riflette
alla cosa, si bede sbitoche n i caratteri personali n i cosi=
detti "destini"individuali potrebbero mai raggrupparsi in dodici.
tipi rigidi, ciascuno dei quali dovrebbe meccanicamente applicarsi
a duecento milioni di anime viventi.
C 1 anche un secondo principio da considerare: esso d10rdine
puramente spirituale e perci pi difficile a capirsi.
Non si dovrebbe mai scrivere l'oroscopo di nessuna persona vi=
va. L'Astrologo chiamato a trar l'oroscopo d'un essere vivente,
dovrebbe' dare i suoi consigli a viva voce e niente dovrebbe rima=
ner fissato per iscritto. Ai vivi, la parola viva. La fissit
della scrittura si addice a chi non ha pi futuro, quaggi.
In Astrologia, la scrittura si addice ai morti: essa congela
i singoli pensieri, fluenti dall'interiorit umana, e" li inchioda
per sempre, mediante la magia delle lettere alfabetiche.
Questo discorso duro. Cerchiamo di semplificarlo, qaantunque
il semplificare un'idea non sia altro che un impoverirla.

La parola viva pu essere dimenticata o pu esser ricordata


letteralmente. Dimenticata, continua ad agire mediante la forza
dell'amor fraterno di cui era carica (se era tale): non si ricor=
deranno i termini precisi del discorso, non se ne ricorderanno nep=
pure i concetti, ,ma rester il ricordo dell'accento amorevole di
chi ha dato quei consigli: e quella buona volont continuer ad es=
ser benefica per altra via. Se, invece, la memoria della consulta=
zione astrologica rimarr nitida e precisa, vi sar addirittura
un'attiva collaborazione fra l'intelligenza del consigliato e quel=
la di chi una volta gli fece dono dei proprii consigli: all1attivi=
t della sfera affettiva si unir ltattivit cosciente della sfera
intellettiva e le parole ricordate assumeranno, nella memoria, un
senso sempre nuovo, seguendo l'evoluzione della psiche di chi serba
quel ricordo cosi preciso.

Invece, la fissit della scrittura, ostacola tale attivo pro=


1ungarsi della collaborazione fra chi dett i consigli e chi ne co~
serva la traccia scritta. Non dd r-emo che di fronte allo scritto
la psiche di chi legge sia del tutto passiva: diciamo solo che la
sua attivit ridotta.

../ /
I
"W-
fgl

~'";W
,
X

O~a, niente di pi pericoloso di questa parziale non-attivit


~
,' (diciamo pure: di questa parziale passivit), di fronte alla sug=
gestione d'un oroscopo astrologico.
r~l
"'fI,
Pochi mi crederanno: me ne dispiace. M1 dispiace di non aver
Jf~ sufficiente virt suasorie: e mi dispiace anche di dover mettere
una pulce nell 1 o r e c c h i o di chi non , n del tutto scettico n del
tutto persuaso: ma, vi si creda o no, la verit resta - e chi ne
li!
ha preso coscienza deve esserle servo fedele. - E la verit que=
sta: poche forme di suggestione sono cosi potenti quanto la sugge=
atiene che emana da un oroscopo astrologico. Il responso astrolo=
I~
~'
gico agisce direttamente sulla zona pi profonda e oscura della
nostra psiche: tmlto pi, quanto pi esso risponde alla verit at=
truaLe ,

]~
e
1:f3'
Questa verit attuale ci che va dissolto mediante l'interpre
tazione dell'oroscopo. Ma come dissolverla, se la si fissata? -
Come modificar la situazione attuale, se, mediante la scrittura
la si resa perenne?
li,, Si studia un oroscopo per ajutarne il soggetto a liberarsene:
tanto pi risulter esser stata perfetta llanalisi di quell1orosco=

l'
I[;
If'~
T
po, quanto pi radicalmente/si riuscir a convertire in qualit
positive i difetti innati che gli astri indicavano.
Quei difetti non devono esser congelati in uno scritto. Solo la
parola viva ha la virt di sciogliere ci che le lettere alfabetiche
I -- coaugulerebbero.

Al momento della nascita, l'immagine spirituale del Cosmo si


Ii fissa entro la nostra interiorit. In noi esiste qualcosa di ana=
logo a quella Che, nel campo fisico-sensibile, sarebbe la fotogra=
fia del cielo com'era al momento della nascita.

li,.
i'"
Quella immagine va convertitao
Conosci te stesso: converti in oro il tuo piombo interiore.

li ANDRE' L'ECLAIR.

'I~t
l'''~
'0-

ti.
fJ'l!J
,

r~
:~
".~

""'"
f~
~~j
.-.,

q
~,
l;~

.gol

,
l''.-l
~;"q

r~
-:;:::----------_.._""-_
.... _ - - - - - - - - - - - -

ORE LEGALI OD ESTIVE ADOTTATE IN ITALIA

Nel l0 numero del Notiziario avevamo scritto un articolo nel quale inae-
gnavamo a ricavare l'Ascendente del tema di nativit. Si trasmettono,
'Pertanto, come promesso, le date per le quali necessario togliere una
ulteriore ora (oltre quella di riferimento a Greenwioh) per i nati nei

seguenti periodi:

Dal 3 Giugno (ore 24) 1916 al 30 Setteinbre (ore 24) 1916


n 31 Marzo n 1917 Il n n n 1917
n n 1918 Il 6 Ottobre n 1918
9 Marzo
n l J.1arzo n 1919 Il 4 ottobre n 1919
n 20 Marzo n 1920 Il 18 Settembre n 1920

n 14 Giugno n 1940
2 Il Novembre (ore 3) 1942
n 29 Marzo (ore 2) 1943 Il 4 ottobre (ore 3) 1943
n 3 Aprile n 1944 " 2 t t obr-e (ore 3) 1944(Italia de)
n n 1945 Il 16 Settembre (ore 24) 1945 Nor
2 Aprile
n 17 Marzo n 1946 " 6 Ottobre (ore 3) 1946
n 16 Nar-ao (ore O) 1947 n 5 ottobre (ore l) 1947
n 29 Febbraio (ore 2) 1948 n 3 ottobre (ore 3) 1948

n 22 Maggio (ore O) 1966 n 24 Settembre (ore 24) 1966


n 28 Maggio n 19 67 Il 23 n1967
"
1968 " 21 " 1968
" 1969
" 26 Maggio "n
" l Giugno 1969 Il 27 "n "
31 Maggio " 1970 Il 27 " 1970
" n 1971 Il 26 (ore l) 1971
" 23 lilaggio "
. =.=.=.=.=.=.=.=.
I dati sono stati controllati dal nostro Presidente F~ Capone con 1lai~
to di alcuni allievi e cultori del Centro~
La rice~ca avvenuta presso la Raccolta Leggi dell'Archivio di Stato,

"
R~
presso le Biblioteohe e Quotidiani delliepoca~
Per eventuali inesattezze che venissero rilevate dai gentili lettori,
in merito all'ora ed ai giorni indicati, si prega dare documentate not~

zie a questo Centro~


------------ ._~--------_ .. _ ..._-

COMUNICATI

Abbiamo il piacere di comunicare ai nostri lettori che Francesco


Waldner, il pi famoso astrologo italiano,ha accettato la pres1
denza onoraria del C~I.D.A. al quale porter la sua ali a collab~
razione~ Cogliamol'oocasionper ringraziarlo pubblioamente per
l'appoggio datooi e speriamo ohe questa adesione sia di stimolo
peroh altri astrologi di valore, anohe se meno conosciuti, oi
por~ino il oontributo fraterno della loro esperienza, da confron
tare con la nostra per creare una vera Souola Astrologica Itali~
na.

Alessandro Volguine, uno dei pi seri e validi studiosi d'astro-


logia in Francia e nel mondo (otto lustri di amorose rioerche
e la pubblioazionebenemerita dei "Chahiers Astrologiques tl , nei
quali un patrimonio ricchissimo di indagini viene continuamente
arricchito da aggiornamenti ed esami di dottrina e t6orie~)con
un gesto di generosit, che dimostra l'idealismo di chi coltiva
l'Astrologia nei suoi valori pi alti, ci ha oonoessogratuit~
mente il permesso di traduzione dei propri articoli apparsi fi-
norasui "Quaderni" (ad ecoezione di una piccola serie apparsa
nei numeri 58, 59, 60, 92, 93, 94,95, 96, 143, 150, che riu~
nita insieme forma un libro, di oui e ~n corso la traduzione
in inglese) Lo ringraziamo e invitiamo i nostri lettori, non per
ricambiare il favore, ma peroh questa pregevole pubblioazione
uno strumento indispensabile per approfondire l'Astrologia, ad
abbonarsi ai "Cahiers Astrologiques" 27, Boul evar-d de Cessole-06
Nioe (Pr-anc e ) ~

1------
\~
I 14

L'AMICIZIA E L I AMORE IN ASTROLOGIA.

Molti sono gli elementi che entrano nel complesso mosaico di due
oroscopi per stabilire come poche, tante o inesistenti le affinit
tra due esseri siano essi amici, amanti, soci d'affari, fidanzati o
coniugi. I l metodo empirico di attribuire armonia tra i nati in de=
terminati Segni Zodiacali in base alla divisione quaternaria_e cio
in un "par-t.Lco j.ar-e trigono Il (Fuoco-Aria-Acqua.-Terra) oggi un si=
-eterna di astrologia spicciola da rotocalco. Non certo facile in=
quadrare tra due temi di nascita comparati tutti gli elementi per
un giudizio esatto, se non si possiede una provata esperienza.
Si inizia generalmente, con una premessa e cio con le doti che
un soggetto dovrebbe avere. almeno in parte, in quanto a socievo=
lezza e lealt per godere dell'amioizia e dell'amore di altre per=
sone e quindi essere benvoluto e stimato.
Il caso ideale quello in cui SOLE-LUNA-MARTE e VENEREsiano
in aspetto armonico tra di loro '(sestili o trigoni) possibilmente
dignificati e che le case 1~ VIIo, XO e XIo ospit{no pianeti bene=
fici. Il caso opposto(avviene per lo pi di individuo misogino o
misantropo) dal cattivo aspetto tra i pianeti citati e quando le
"Case" sopraddette aspi tino pianeti malefici a le cuspidi di tali
case ricevono cattivi aspetti (quadrature-opposizioni) da Marte;
Saturno e Urano.
Per giudicare un buon temperamento tra due oroscopi, indipenden=
temente dal sesso o nel rapporto di buona amicizia, l'astrologo Ju=
levno (A.B.C. dell'Astrologia - Edizione Cbacornac 1959 - Parigi),
giudica positivi i seguenti aspetti:
10 ) _ Gli "ae cenden td" quasi aLlo stesso grado aod. aoa.Le , nello stes=
so Segno o anche in trig6no.
20 ) _ LUNA-VENERE o MERCURIO dell'uno congiunti o quasi allo stesso
grado del SOLE o GIOVE dell'altro.
JO)_ VENERE o MERCURIO dell'uno in buon aspetto con la LUNA delltal=
tra. '

Secondo l'astrologo Henrj Gouchon,autoredi numerose pl ~)hlica=


zioni tra cui il famoso lIDictionaire Astrologiquell edito a Parigi
nel 194J pi opportuno procedere ai seguenti esami:
IO)_ Il Segno che ospita la Casa XIo (dell'amicizia); IIo)R Il pia=
neta che governa ~uesto Segno; IIIo)- I pianeti ospitati dalla casa
XIo ben visti dal "Signore della Casa" e specialmente i1 pianeta
pi vicino a11a cuspide.
E' naturale che i pianeti benefici in XIo e ben disposti signifi.
cano relazioni numerose, utili e piacevoli; mentre i malefici mal
disposti in XIo possono significare molti nemici tra gli amici.
Giove in "r-Lvo Lucd.one ' in XIO sul berna radicale, porter in g erie e
re nuove gradite amicizie. Saturno-Marte-Urano daranno invece possi=
bili brusche rotture nel loro "transi to" ~ I Segni "fissili in XI cor=
r-Lapondono ad amicizie Lunghe e sincere; i segni "mob .Ld" in XIo Ln.e
dicano amicizie brevi ed instabili j i Segni Il cardinali Il in XIo cor=
rispondono ad amicizie influenti ma di media durata. Saturno, gover=
nato re del Capricorno, se ben dignificato in XIo (nel tema radicale)
pu significare amici agiati; altrimenti (se sacrificato) invidia
occulta. Il So1.e, quale governatore del Leone "ben messo in XIO dar
legami nelle alte sfere sociali; Mercurio che rappresenta l'intelli=
genza, creer buone relazioni intel1.ettuali.
-

Georges Antars, noto autore :francese,. ne L suo 1Il>I~uel pratique


d'Astrologie", consiglia inoltre di esaminar~ an~he 1 rapporti( tr~
il Segno dell'Acquario (segno socievole) ed 11 p1aneta Urano can_
iante e brusco) nonch eventuali lesioni tra la IO e la VII ed
i "signorili di q~estacasa. Da notare anche gli aspettidel1~ Luna
che rappresenta la popolarit e la casa VO (i piaoeri) nanche il
segno della Bilancia (armonia).
Secondo la tradizione, e cio l'insieme di credenze tramandate
dai tempi di Tolomeo, il pianeta S~~urnoin un tema radicale ed _
amico di Giove e Mercurio, posti p1U o meno allo stesso grado zo-
diacale di altro tema ed nemico di Marte e di Venereo Giove
amico di tutti salvo di
Marte. Marte lega solo con il.S01e e .con
Vene re mentre Vene re e il Sole hanno Saturno come Ull1CO nem1CO.
MercurIo si associa bene a tutti, meno che a Marte e alla Luna,
ed dissonante con Marte e Saturno.
Nel "Trait mtodique de magie Pratique" di Papu8 detto che
Satumo solo amico di Giove; Giove solo nemico di Marte; Marte
solo amico di Venere, il Sole armonizza con Giove e Vene re e d:i.=
sarmonizza con Mercurio e Marte; Venere nemico di Satumo, men=
tre la Luna e Mercurio risultano neutri.
Infine l'astrologo inglese Sparial consiglia il riferimento ai
domicilt zodiacali dei pianeti. Per esempio: Saturno che governa il
Capricorno avverso alla Luna perch governa il Cancro; Marte
nemico di Venere perch llAriete opposto alla Bilancia, e consi=
dera inoltre la natura dei pianeti, come per esempio la Luna, astro
umido e fecondo non pu armonizzare con Saturno, astro secco e ste=
rile.

Il buon senso e l'esperienza ci suggerisce invece di esaminare


l'amicizia e lta~ore con l'osservanza globale e detta9liata tra due
soggetti: gli aspetti di Marte (virilit) con Venere lfemm1nilit)
armoni~zano se si tratta di amore passionale o violentoanzich
affettivo. Satumo e Mercurio saranno amici sul piano intellettuale
ma non 'sul piano commerciale e cos. via l

Riportiamo ora gli aspetti di congiunzione per due grafici zodia


cali comparati di sesso diverso~
SOLE di un oroscopo congiunto alla LUNA di altro oroscopo: in gene=
re-forte attrazione fisica e psichica:-specie se i luminari sono in
segni cardinali od in case angolari.

SOLE - SOLE: Molta affinit specie per la collaborazione e l'emu=


lazione nel lavoro. Col tempo la combustione dei "So Ld 11, raffredda
il rapporto intimo tra i coniugi.

SOLE - GIOVE: benevolenza reciproca, aiuti positivi; il Sole rico=


nosce l'ottimismo di Giove e ripagher con maggior energia (sepre
che il Sole non sia maleficato).

SOLE - SATURNO~ Se non vi sono aspetti malefici, trattasi di una


amicizia solida ma senza gaiezza, con un certo senso di disciplina
imposto da Saturno, e una raccolta di esperienze su piani contra=
stanti (pi idoneo nel rapporto tra superiore e inferiore che non
tra coniugi) o

.!.
.~---_.

---'" =
__.__. __._---- ,"X

SOLE _ URANO: Il Sole predomina ed Urano intralcia con la sua im=


provvisazione; positivo solo tra due persone colte, spregiudica=
te e ricche (artisti, mecenati, mondani, etc.).

SOLE _ NETTUNQ: Congiunzione forte, quasi sempre negativa, fenomeno


di egoismo, scoperta dei pensieri altrui, gelosia. Nettuno sperson~
lizza e ridicolizza il Sole, che non sempre disposto a sub~re.

GIOVE _ GIOVE: Congiunzione positiva sempre che Giove non sia male=
f'Lc auo ,

GIOVE ~ SATURNO: Prevale Saturno come censore di Giove; un rapporto


di luce e tenebre, un fenomeno logorante che mette i nervi a dura
prova. Se ambedue dignificati pu esservi una base di spiritualit
e di buona sopportazione.
GIOVE _ URANO: Relazioni cappricciose; realt alterata fuori tempo
{laresponsabilt di Giove deve contrastare con i modi bruschi ed
imponderabili di Urano).
GIOVE _ NETTUNO: Possibilit di comprensione, rapporti solidi e fr~
gi1.i al tempo s t e as o come gli specchi. (se Giove maleficato si
hanno scandali; se Mercurio si trova in buon aspetto a Nettuno, 1.'~
nione pi salda.

SATURNO - SATURNO: Aspetto positivo ma egoistico con "case" armoni=


che. Aspetto negativo con "case" disarmoniche.
~UffiTE - NE1TUNO: Aspetto molto negativo specie tra coniugi: marte
viene svirilizzato.
Per gli aspetti dei pianeti lenti come NETTUNO-NETTUNO ed URANO-D=
RANO, bi.sogna esaminare gli aspetti. delle Il case Il
Per terminare, in merito all'amore fortunato: bisogna che Venere
sia in casa angolare (specie sull'Ascendente) in modo da donare e
ritevere un grande amore (purch Vene re non sia maleficata).

Venere dell1uno e Saturno dell'altro, se ben aspettati possono da=


re fede1t,se mal messi infedelt od atti contro natura.
Venere e la Luna armonici di due esseri danno una vita sentimenta=
le felice; se disarmonici noie e liti per futilit.
Vene re Giove propizi ano amore sereno.
Venere e Sole danno amore tra persone di condizione sociale diver=
sa. La persona pi amata di rango superior.
Vene re in rapporto ad Urano o Nettuno, porta amori eccentrici o pl~
tonici e in qualche caso omosessuali.
L'infeifLicit in amore data dai "signori de1.la va, VIIo e XIo
malmessi o malefici per natura; Vene re e la Luna in XIIo mal aspel
tati. Inoltre Venere maleficata da Urano, fa prevedere brusche se=
parazioni.
In conclusione l'Astrologia non un arido schema di formule, ma
una complessa armonia di forze che si rappresenta in una gamma in=
finita di esperienze di difficile inquadramento, per chi non si sia
affinato nella materia._
FEDERICO CAPONE.
= ....

I N C O N T R I

11 Gennaio - 4 lezione di Astrologia - riassunto delle tre lezioni


precedenti, ed assegnato un tema da svolgere.
18 Gennaio - L'insigne astrologo Andr LIEc~air ha tenuto una confe=

I .:, renzasui valori della simbologia astrologica contenuti


-rie L'I ! "Anll.o del Nibelungo" di Uagner. -
loppata attraverso le numerose situazioni susseguente=
Piacevole ga=

si nella tetralogia wagneriana, da cui l'oratore ha va=


lidamente saputo trarre i valori anagogici riferentesi
all'astrologia. Il linguaggio conciso e chiaro e l'es=
pressiva dialettica dell'oratore hanno saputo attana=
gliare l'attenzione del pubblico su un tema pooo cono=
seiuto dell'esoterismo astrologico; sar particolarmen
te ricordata dai cultori che ricercano le spiegazioni-
di fatti sul piano astrologico-simbolico.
25 Gennaio - 5 lezione di Astrologia con interpretazione dell'oro=
scopo assegnato nella lezione precedente.

1 0 Febbraio - Conferenza di Roberto Bur sull'astrologo svizzero


Kraft, illustrandone i meriti di ricerca astrologica t
ed il periodo nel quale si trov ad operare (1933/45)
e che 10 condusse ad offrire le aue capacit ad Hitler
ed al. suo "errtrur-age t", Lr cz-o eoo po di Hitler, con Le
perplessit che ha suscitato negli studiosi, stato
uno degli argomenti ohe ha maggiormente ~teressato i
presenti.

8 Febbraio - 6 lezione - I significatori dell'amioizia e de1l'amo=


re, secondo le maggiori correnti astrologiche attualie

15 Febbraio - Incontri tra maestri ed allievi, per spiegazioni par=


ticolareggiate e chiarimenti di dubbi.

22 Febbraio - Nella prima parte della serata, 1 l a s t r . Capone, ha


spiegato i "signi:ficatori" del matrimonio e della fa=
miglia. Nella seconda parte l'astro Burha i11ustra=
to l'oroscopo della scrittrice David Nee1, ben cono=
sciuta da chi si interessa di esoterismo, per i suoi
libri in cui narra i suoi viaggi nel Tibet, ed i suoi
incontri Con i Maestri del luogo.

1 0 Marzo - Lettura di novit astrologiche per 1a prima parte del=


la serata, a cui seguita la spiegazione da parte di
Regulus del valore dei singoli gradi, per il Sole e
l'Ascendente nel Segno del1'Ariete.-

0000000000000000000000
0000000000000000000000

1-
........
I 13
1
I
I
l I

I!I
CALENDARIO DEL CENTRO
I
A T T I V I T AI DE L C E NT R o
I LUNEDII 15 MARZO Interpretazione di un tema di nativit gi asse_

~ gnatoin preoedenza. (Capone)

" 22 " : Conferenza dell'astrologia Hlne SALTARINI sul

rJ tema "INTRODUZIONE ALL'ASTROLOGIA ESOTERICAI1

" 29 " Studio di un orosoopo a oura di Regulus

~~:L+!'
" 5 APRILE; Conferenza del Pr-of", Viterbi su "I transiti in !::.
strologia.
(),r
" 12 " ; (Pasquetta) gita oo11ettiva organizzata da alou-
ni componenti del Centro
1".( 19 ; Inoontro e scambio di idee tra allievi e maestri
" "
" 26 " ; IX Lezione di Astrologia "I significatori del-
I~ l'intelletto e delle pr-oree s .ond" (Capone)

" 3 MAGGIO ; Conferenza del Dr. Riooardo ARNO I .


f\
a:

Il
-.;

Ij Il giorno 29 Marzo 1971 alle ore 12,10 presso il Notaio stato


redatto Ufficialmente lo Statuto del Centro Italiano Di Astrologia
fj
n Detto Statuto, a disposizione dei Soci presso la Segreteria del
Centro:

[I
, .. j

~".' ii
J,\}
ljJ
I~
~
I
~~-_ .. -=-~-~._ . _._--_.. ~-------------~-~---_.,-- ._
. _._---_._---------------,
I
~ ,,1;';,1

~~
'~7 I F'I'l'Cl,CGIh

lfc![j
:;::;' Pr-oc eguendc " t as sunt o del pr-ec eo ent e ar-t rco ' 0, dove hc dimos-trato ,01'e-
vcmente i i rapporto as't r-o Icrn.c o esistente tra piante e individui port~

'i'F~.:.
-tori di. ana o sh . Lnf l uaad , mc. Lnolt.z-er- gr-educ.Lmcn t e nei dettagli per

ap e.gar-c che non bas-te che une. per-eor a nat c Lco t et Lcunent e 'sotto il s~

CU(; ce" LOOri'_' re-onde unr; u.arrcu BO' ar-e ncr- f1.<.a~'iri.~ un stio disturbo,peE.

li,,.
"-
,"
che" non d men't i oh cuo che Luna e Aoc cnden t e SOllO c.tr-e t tent c importan-
ti (e in cue.t che caeo di pi) del ;301.<;-. per la determinazione della sa-
l ut e

Il-",
Pr end e.mo 'ocr- es cmp c una donna, del o Scorpione, {ampe'tuoaa , appas s Lo-

ne.t a , di t'or-t.e t cmper-ament o , ma troppo ge'j os a e portata alla nevrosi).


'l'eor-acamerrt e potrebbe aver-e g ovament o ai suoi malanni da un infuso di

'I"'"
pd an-tu mar-e ene oppor-tunamen-te se e l t.a , pr-es e nei' :s;iorni e neU e. ore prQ
pa s e {or-e eeot er-t cue dL ,,;",l'i;;s e cuenro questo pianeta riceve buoni a-

apet t du.i. Lun nar-L}, 1.:J. uer Le pi questa cura, corre gi abbiamo de't t o
li non bas-ta e in cue.t eh c caso ccnt r-o .ncd cata
And .emc 11 vec er-e iI t eme di una apo t e't .ca "Sc or-pa onc na" con l'Ascen-

dcnt e in Cene l , t occs.cc da l Lt-c ppoe z i one cii Kar-t e radicale e ja Luna
I

~a:"
in 'l'oro mal Lnr Luenae-t e da'l t r-ans t o di Se'tur-no,
Dovr-emo i-.ntor-aar-e rra eat due. punti con erbe analoghe ai segni in cue-.

s't cne , Un r Lmcd-i o mcr-cur-Lano per l'Ascendente, venue ano per la Luna.
I

'?;.
<z
,-,,_, In questo caso 11011 conv eue f'o r-t i f i ca.r-e ,:ar'ie, per-ch si trova in po-

sizione S30nante, quindi lo compenseremo col suo ~pposto, Venereo


Cos com'l pc'tr-emo 1J:('(~.Erar0 l t .nrt.uenac "peeant e" {, depr-easva di Ba't ur-
~l
Ar-r-Iv.cmo al' or-a n un vcnue ane , mer-cur-La! i e giovi:

I' '''
ne
la natura no"" tol "era
df t e . t t e n t . e ~ s e m p j
appros8i~azioni
c et ,
'--- c conf ernc.ao r:Jl parere che

ed aVar~ dei suoi S6fTEti ai

I Per'quanto concerne ildosag6i de~ls divers~ eroe, si far il conto


de le dcm.nerrt p'l ane t ar-Le e dei punt lesi d e: "ono acopo , Per l'esem-

pio di cu csojc-a avremo: vener-o 50;~ per-che deve bi lanciare due piane-

ti; j:ercuric' '~S'; 'i.n quanto compensatore di un pti.an et aj l.iar-t e 5% per 0-


14"
,";li

meopat c.,

Inut .';e c:.:'.rc-. che un t c rf ne.t a


s ene b j tr-ad oes t e t .ca Lnd. e peneeba-,

Il l. Co nel' 2, ecc ' t a t'. ne (lo.se,e:gio dc I rimedio.

.,
r~
%:'

bi'i1
~~
:,~!)

!'Z']
;(.
zo

PUBBLICAZIONI ASTROLOGICHE IN CONJfBRC12.l


"Les Cahiers Astrologiques" - Rivista BimGstralo - Boulevard de
Cessole 27 - 06 NICE. (Francia). Fr.40 - Direction: A. Volguine.
"Astrologia Teorica e Pratica" di Sementovski-Kurilo. Ed.lIoepli.
lIFatevi il Vostro Oroscopo" di }1. Mad t.an - Ed. Feltrinolli Hilano.
"Astrochiromanzia ll di A. Del Bello - Editore Dali "Og'Lr.o - l'-1ilano.
"L'Astrologo Nodez'no" di Franoosco Ualdncr - Rf.vf.s t a Illustrata -
Editrice: Ripalta - Via Stoppahi 19 - Milano.
"Destin" - Rivista Menad.Lo f'ondata nel 1938 - Diretta da G. Petitat
- 13 B Chemin de la Golette - Meyrin-Gnevo (Svizzera).
"
000000000000000000

Fra i Soci, si cercano le seguenti pubblicazioni Astrolo~i6he:

"Tables de s Position Pf.an tiad.r-e s dc 1872 1937" - Autore :l'-fucheryj


"Trait de e Df.r-e c'tt.on.s " en 2 vclumes - .GditiOlW du Charot;
"Historie de l'Astrologie Gene r-e.L'' - Autore: Vankd - Anno

000000000000000000

Sono ~ vendita, -per i Soci,


-0-.

"Il. Vero volto dell'Astrologia" di Fallid~auser ~ lingua Tedesca;


Guide to Astrology - Con sistema Genetliaco- By Raphael ' s ;
lINew Dictionary af' Astrologyll di Sepharial - Ed. Foulsham London;
"RaphaJ.'s Ephemeris" - Dall'anno 1900 all'anno 1971 - Armate.
"Tavole delle Case" Da 0 0 a 59 0 - Edizione Foulsham - Londra;
"How to read the Ephemeris Il by Jef'f' Mayo Edizione FQWLER & CO.
Grafici per erigere oroscopi. - Edizioni varie Case Editrioi.

==================================================================
I l nostro Centro non ha nessuna escJ.usivit di Case Editrici, ma
si interessa di procurare le pubblicazioni richieste dai nostri
Soci, sempre che queste siano reperibili sul mercato internazio=
naIe, tramite i suoi corrispondenti.
==================================================================
N.B. AVVertiamo i Soci, cl~e la corrispondenza dovr essere avviata
ai seguenti indirizzi: nCENTRO ITALIANO DI ASTROLOGIA" presso
1. IAssociazione III1. Covone Il - Via San Hassimo 21, - TORINOj
Oppure: Sig. ALFONSI Alessandro - Casella Postale 70 Ferr.
Torino. _ Preghiamo i Soci, di scrivere chiaramente, possibil
mente a macchina, e di unire il f'rancobollo per la risposta.
" ' - e . . "'""'''~_
----,----------
"""",. .

I,~'

~
li TOR I!~ 0- via .s an massimo 21 -(Ed. Birnestral e)-/\nno r N.3-4

ii.'r;
iil
-.,.
.
Nl.IrnrDrc cUf"pla
<'.'=:'-

l'".'':i~fa' .,l.'
\ i...!'itH...zn~GlugnD
r' 19'71

~~ ~

N Oh! IN VENDITA - OMAGG IO AGLI ADERENTI 0_


-----------------------------------------

AVVI_SO IMPORTANTE AGLI ABBONATI.

Ci ~cusiamo con i no~tri gentili lettori per i ritard1


accumuj.and ne Lf.a pubb1icazionc do L "Not:i.ziario ll , dovuti a
diversi impegni dei componenti del Il Centro " o a11 'organizza.=
zione redazionale non ancora perfettamente funzionante.

Per que~ti motivi il pre~ente boliettino N J - 4, oon=


densa il ma~eriale di due numori in un'Unico fascicolo doppio,
In tal. modo con~idoriamo adempiuti gli obblighi ver~oi nostri
pazienti o cortosi abbonati o soci, per il ciclo compreso nel
primo anno da11a fondazione del C,I,D~A" nel. quale non etato
p~~~~bile fare di pi,

Con i l "No t Lad ar-Lo" N 5 (Novembre-Dicembre) col que.Le izti=


zier i~ secondo anno di vita del "Centro", contiamo di aver
risolto la maggior par~e dci no~triprob1emi organizzativi e di
riprend~rc contatto, con Ch1 ci ~egu.j in una v.~te pi degna
con art~coli vieppi interessanti e numero~i, augurandoci di
av~re ~empre maggior numero di ~ocit ~p.cie eoet.ni~ori.-

IL CONSIGLIO DIRETTIVO.
I

DUE VIE ALL'ASTROLOGIA.

Se la verit per definizione unica i modi per accedervi,


j

o quanto meno per avvicinarvisi, eono molteplioi e riflettono le


tendenze peculiari dei diversi individui nei diversi popoli.

I La Inriade di fiumiciattoli, rivi, torrenti ohe tende al gran=


de fiume de11'Eesere si pu ricondurre a due sorgenti profonde,
archetipiche de11 'esperienza umana: la conoscenza e l'azione.
ill\. Sin dalla pi remota antichit possiamo osservare l'uomo che
~J cerca s stesso secondo questi moduli essenziali: conoscere per
agire o agire per conoscere. Questo i l bivio perenne del pro=
blema della conoscenza.
L'intuizione del rapporto analogico tra cosmo e viventi, ha
fatto nascere l'Astrologia, oppure stata l'osservazione paziente
e minuzioso. d1 fatto che sotto differen~i cie1i nascono uomini dia
simili, per tempra El :i.nclinazioni? O entrambe le cose insieme? -
Nelle scie~ del passato questo dual6mo trovava conferma in un
determinato ae s e t tio politico-teologico, che assegnava funzioni e
compiti agli uomini secondo la loro natura prevalentemente attiva
o contempJ.ativa. La conoscenza era attribuita alla casta dei 50.=
cardoti o dei maghi, mentre per guerrieri, borghesi e servitori il
destino dominante era l'azione; dovevano compiere il proprio lldhtl:!:
ma ll (l.egge trascendentale caratteristica di ogni individuo o Clas=
se sociale, secondo la metafisica ind) e quindi la comprensione
del significato del proprio esistere attraverso realizzazioni pro.=
tiche.
In tempi successivi, sbloccato il. monopol.io sacrale di una c1a~
se, vediamo che nella stessa religiosit si introduCe il. modo di
vedere degli uomini d'azione. Non pi partire dall.a Divinit per
capire l.'umano ma usare lluomo come strumento per raggiungere il di
vino. Nasce l'asce~i nel senso di sforzo premeteico' di trascendere
le contingenze deJ.la vita.
La Bhagavad G1ta diviene pi acoessibile del Rig-Veda. A1l.e alte
specul.azioni intell.ettual.i dl SanChya si contrappone l'austera di=
sciplina fisica e morale dello Hatha Yoga. All'olimpico Buddhismo
delle origini subentra l'equivoco erismo dei Tantra. Fatti immensi,
veri cicli dello spirito umano che impossibile sintetizzare in
pochi cermi, dato il. coesistere di queste due nature in misura mag=
gi~re o minore presso quasi tutti gli uomini.

In Occidente assistiamo prima al contrasto cosmico tra Chit'!tr'l!'.


e Impero, depositari delle due diverse concezioni metafisiche, poi
alla rivalit~ra urd2ni contemplativi e ordini attivi nella stes=
sa area ecclesiastica.
La sconfitta dell'Impero lascier dei semi di rivolta intellet=
tuale che daranno iauoi frutti nel Rinascimento e nel.la Riforma.
Lutero propugner il diritto alla ricerca individuale nel campo re=
1igioso. Indirettamente ne nasceranno Cartesio, Galilei e Bacone.
La scienza, un tempo tutt'uno con la tradizione cattolica, come
aristotelismo, diventa autonoma, laica, profana, ma il dualismo peE
mane. Anche nel mondo laico razionalista prende forma uha cultura
".Le.e ed cau che come rif'lesao si rif al "prima cono s cez-e " e una
cu1.tura "scientifica" che ha per norma il. "pr-Lma sperimentare" cio

..//
agire.
Questo duplice atteggiamento non potava non in~luenzare il
mondo de1l'Astrologia~ nella quale troviamo da un lato i cultori
"esoterici", dall'altro quelli "scientifici".

L'Astrologia stata, com' noto, scienza iniziatica e sa=


cardatale; come tale dovrebbe c05tituire Wl "corpus" di dottri=
ne omogeneo e completo.
Cosi non purtroppo. La frammentariet di quanto ci sta=
to tramandato, codificato in epoChe relativamente recenti (pe=
ri ~do ellenistico-romano); la diversi~ e la contra~~itoriet

l,.'"
-C'O
degli autori, il difficil ~ccessa a molte fonti, le Btra~ifica=
zioni e i detriti depositatiSi nel corso dei secoli sui suoi
filoni p.i autentici, :fanno si ohe molti insegnamenti siano or-e
mai inutilizzabi1i.
La tradiziono astrologica per, pur nelle lacune accenna=
te, ci oomunica un sapere slegato da qualsiasi aforisma, che
come la fiaccola Che deve guidarci nel nostro lavoro di restau=
razione e di ricerca; la consapevolezza del cosmo unico e vive"
te nel quale strani rapporti si sostengono in complesse analog~e.

Ora, l~esperienza e la ricerca indispensabile. Chi per


pretendesse di rinnegare completamente l'antico, per sostitu~o
col mito tecnologico moderno, sarebbe come un albero senza radi=
oi.

Il fallimento dell'Astrologia da "computer", a parte unsuc=


cesso bassamente commerciale , c i insegni qualcosa.

Conoscenza per noi cosc.ienza di limiti e di strutture


e quindi consapevolezza dei giusti confini di una ricerca, che
deve deve essere essenzialmente qualitativa. Il mondo quantita=
tivo delle macchine e delle statistiche non pu aggiungere
molto al nostro bagaglio di umanit, semmai spezzare l'equili=
brio delicato e prezioso di una comunicazione di luce tra gli
esseri, per un equilibrismo di cifre e di dati 'non vivifica=
bili.

Se giusta e doverosa la ricerca personale di conferme


concrete~ che arricchisce e affina il patrim' ~io di esperienze
di un astrologo, c~ qualcosa di non equilibrato nel voler c~
talogare migliaia di destini come numeri, per la brama di impa=
dronirsi di una chiave, che non pu essere trovata con quel metro.
Essendo la vera chiave de11'Astro1ogia nella nostra interiorit,
come elomento che trascende egoiamo,lmitazioni personali e pre=
sunzione di onniscenza.

ROBERTO BURO'.
-:-----~-----

INTRODUZiONE ALLO STLlIJ:rO DEI GRADI !2!:LLO ZODIACO.

Affrontando i1 dominio del1e divisioni secondarie de110 Zodiaco


i decenj., i termin:i.; i "navemaee" e, in modo particelare, i grad.:l..
Cl'i 1I1ipt:i.kas"(1) - uno etudioeo d'Astrologia diviene ben presto di=
eoriontato e perplesso. Viene a trovare i in presenza di molti elen-
chi difforenti i di divergenti versioni, e il primo ~lenco incontrato
quasi !Subito contraddotto o messo in dubbio dal euseeguentc~
Pertanto, l'im~iego dei dati di quoeto primo elenco di significa=
ti _ il Volasfera t2), il Calendario Tebaico, Charubel, o una vereio=
no sintetica personale come que1J.a di Al.an Leo (3) 10 cui fonti di-
rette ci sono ignote, di Janduz o di Mare Edmond Jonee(4) che utiliz-
zando Charubel e W~mj8s - si traduceva in risultati positivi - alla
stossa maniera dei primi saggioroscopici in seguito all'acquisto a
caso di un qualsiasi trattato d!Astrologia c Dunque?
Siamo qui in presenza di un fenomeno analogo a quello della "800-
per tali personale dell'Astrologia. Si pu affrontarlo con opeX'e d'isp.f,
razione tanto diversa come quellediE. Bralard~ Abel Haatan, Hads,
Hax Heindel, Jean Hiroz, Julevn o Verdier dalle quaJ.i nessuno
t'a doppio uso.
Ogn~a presenta l'Astrologia nella propria maniera, non pu quin::::
di essere considerata come opera veramente "compj.e baw , e ci nonostaa
te l t appli.carla convd.ncerree",
Riassumendo, il dominio dei significati dei gradi appare compara::::
tivamente quasi altrettanto smisurato che l'Astrologia stessa, e la
di.spersi.one delle fonti fa s che nessun autore, che si chini su que=
sto problema, possa avere a sua disposizione tutti i documenti esisten
ti. Questi documenti (che i Cahiere Astrologiques pubblioano nei
limiti del possibile) devono essere messi alla portata dei ricercato-
ri primad~ poter intrapprendere un effettivo lavoro di sintesi.
Xnoltre ogni elenoa tradizionale dovrebbe essere studiato seriamente.
Si s quanto hanno gi tratto unioamente dal Calendario Tebaico Andr
Costes~que e Pierre Gautier.
Diversi anni or sono, subito dopo la pubblicazione del Volasfera,
ho ricevuto due visite da parte di un ingegnere di Parigi, Lbdeff,
ohe sfortunatamente ho perso di vista. Mi aveva fermamente promesso
un riassunto dei euoi lavori: dopo aver trasferito tutti i significa::::
ti del.Volasfera sul cerchio zodiacale, si era accor~o- Che una
stessa idea fondamentale si esprime attraverso tutta una serie di
simboli, e che gli aspetti legano certi gradi tra di loro e medi.~icano
questa idea presentando ogni volta una sfaccettatura particolare o
complementare. Esiste dunque un concatenamento rigoroso interno nel::::
10 Zodiaoo dei gradi, e uno studio approfondito dovrebbe far venire
in luce le leggi che presiedono alloro rappQrto~ Come altre promes=
se fatte, questa nOn stata mantenuta, e non ho mai ricevuto 10 stu::::
dio atteso. Tanto pi 10 rimpiango poich aspettando il suo articolo
non ho preso nota di alcuni esempi particolarmente significativi e
epettacolari. Occupato da altr1 lavori mi impossibile rifare la
sua riceroa.

Tuttavia ogni grado si presta a11a dimostrazione, ed ecco le os=


servazioni relative al primo grado di ogni segno del Volasfera:
1,-';:'~;~':~1'<'~~n~"'-'>,Si;.~~,__,,~w .,.~".n~'.'...._.'.__.'. _~" '.".'.......~.I_~""""''..-W ..'N..__'-"'~~~"""""""...,~-',_
4

0 10 dell'Ariete Forza, passione.


0 1 del To:I"o Sole di mezzogiorno (cio Le. pi.enez-
za della forza del g10rno)
Difesa personale (l'impiego della
forza per uno scopo naturale)
0 10 dei Gemelli Sicurezza (conseguenza della forza)
0 10 del Cancro Un giorno d'Es~ate (espressione st~
gionale della stessa chiarezza del
Sole di mezzogiorno del Toro)
0 1 del Leone Sole che si leva, Digni~

0 1 del1a Vergine Festino


0 1 della Bilancia Attitudi,ne essiva ferite (grado
dell'opposizione dell'Ariete
0 1 dello Scorpione Armi! offesa (che l'apposto della
difesa del Toro)
0 - 1 del Sagittario Un uomo coricato! privazione (idea
contraria alla sicurezza dei GemeI=
H)
0 1 del Capricorno Alternative
0 1 dell'Acquario Un uomo dormiente, stanchezza (im=
~ine op~osta al levar del gio1~o
del Leone)
0 _ 1 dei Pesci Mani congiun~el unione (stesso con=
cetto del festno della Vergine).

Cosi l'esWne attento di ogni elenco tradizionale rivela la strut=


tura intima dei significati. El difficile ammettere che rapporti 5i=
miIi vengano dal caso. Essi svelanQ una logica interna che palese
malgrado le deformazioni probabili (e certe) dei copisti. Devono
obbedire a regole precise, che ci eon@scono5ciute, dalle quali ci
si limita a supporre l'esistenza, che uno studio approfondito dovreB
be rivelare Come una lastra fotografica. Ci dobbiamo rammaricare Che
Lbdq~f non abbia mantenuto la promessa di divulgare le Bue scoperte
e conq1usioni; questo fatto obbliga gli altri a ripartire da zero
per rifare lo stesso lavoro.
Et veramente impossibile datare la creazion tlei primi documenti
sulla natura specifica dei gradi, i quali appartengono alla preisto=
ria (5), ma sembra evidente che i significati di ogni grado conglo=
bavano quei valori che attualmente abbiamo del tutto perdutoG
Eben o Ibn Ezra, che pare la pi antica versione del Calendario
Tebano, non ci ha certamente trasmes6otutto il suo sapere sull'argo=
mento. A dire il vero non sappiamo neppunre con certezza quale Eben
o Ibn Ezra ne l'autore,infatti si tratta della ricca e colta fami=
glia di Granada, astrologi di padre in figlio, la cui casa fu saletto
di scienze e di filosofia. Uno di loro, Giacobbe occup una carica
importante ne1 governe di Re Habbus mentre era visir Samuele Ibn Na=
ghede1a, ugualmente appassionato d'Astrologia. Dei suoi quattro figli,
tre raggiLUlsero la oe1ebrit: Giuseppe s'elev ad alte carichestata=
li e diresse la comunit ebraica; Isacco fu non soltanto uno scienzia
to ma anche un poeta e un Talmudista (6), e Mos (1070 - 11JO) fu il
pi grande erudito poeta della generazione che precedette Halvi(7)

.. II
I
E' a lui che si attribuiscono generalmente gli scritti a~trolo=
gici e in partioolare l'e1enoo dei significati dei gradi, ma poireb
be trattarsi del suo lontmlo parente e amiCG intimo - Abrame Ben-
Meir Ibn Ezra. Questi, nato a Tolede nel 1093, in giovinezza conob=
be la fame, err di citt in oitt, poi, appassionato della scienza
viaggi in Egitto, Irak, forse in India, poi in Italia, Fr&1cia e
Inghilterra, prima di ritOrIlare a 75 anni in Spagna dove mori sempre
povera, ma famoso, la$ciandG diverse epere matematiche, astrologiche
e religiose.

Nei nastri articoli preoedenti c&nsacrati ai gradi, abbiamo dato


alcuni esempi della "materializzaziona ll terrestre delle 360 divisio=
ni de110 zodiacG carne Babilonia o ceme gli idoli della Kaaba distrut
ti da Naometto. Eccone a.Lcund, altri pi reoenti. -

La tradizione per~im1a afferma che i~ cantore favvrito di Khosru


Parvez (589 - 628) - Barbad, compose 360 meLodd e e ne cant una per
notte al ~U0 regale padrone, per un anno (S). Questo fatto non
dice forse che si dovrebbe riferire adegni grado non eolo i simbe1i
visivi, ma anche delle meledie9 dei suoni - affermazione che tr9via=
ma ugualmente in altre tradizioni?! Peccato non esistesse il ma=
gnatof'ono per conservare quel.le melodie zodiacali l

Ma non lasciamo la Persia. Si d per certo che i l palazzo di


Adud ad Dawla, a aotz-aa , aveva 360 stanze, "una per ogni giorno
dell1amlo, cd.as cun.a pitturata in una ee.La t~malit di co1ore ll ( 9 ) .
Tutte!t 1ascia credere che in realt si tratti non dei "gierni del=
lianno ll come dicono gli storici (tanto pi che l!annomussulmano
non aveva mai 360-giorni), ma dei gradi col prQprio colore specifi=
co, a maggior ragione e~sendo una delle sale pi gradevoli una bi=
blioteca di due piani: "Non esisteva alcun libro su qualsiasi sog-
get"to del quale non 15i trQvasee una copia" - esclama un mussulmano
entu8ias~~_- La "tradizione che attribuisce un c.lore particQlare
a ogni grado zodiaca1e permane d'al"tronde in Oriente ancor~ ai gio~
ti nostri. Cosi ciascun grad~ possedeva indiscutibilmente sensi e
significati sconosciuti oggi dagli aatro~gi accidentali.
La pubb1icazione sistomatica dei documenti ohe dormono nelle
biblioteche, allargher le nostre oonoscenze in questo dominio.
A~ contrario alcuni autori m8del~isti che non s @ccupan& dei testi
antiohi. e non nascondono il loro dd.apr-ewae per i l vecchiume d l al tri
tempi, noi crediamo cile sar soprattutto le studio approfondito de!
la tradiz~$ne ad arricchire liAstrologia moderna.

Il fatto che Abu Abdallah Muhammad al-Idriei, uno dei pi gran=


di geografi arabi del XIo 8ec010, che ammetteva la sfericit della
terra, non descriveva nel suo erbario pi di 360 piante, si spiega
solamente col rapporto (reale ~ supposta, il ch un'altra questi~
ne) di queste p1ante con i gradi zodiaca1i. Alcuna di queste pian=
te - d'altronde poco numer~se - figurano OOlcor Oggi tra i colori
partic31a.ri. attribuiti a ogni.. grado zodiaoaJ.e dagli astrologi ira=
nian (con~ il colore dell'anguria, dell'albicooca, della pesca,
ecc.).

Cosi i suoni, i colori, le piante completano i simboli e i si=


gnificati dei gradi.
..;;
l.
ra Riunire i documenti sparsi la fase preliminarb di uno studio
serio e noi non disperiwno di pubblicare un giorno l'elenco iranico
e i documenti Parsi (ancora 1nedti in Occidente coIDe i testi biz~
ll
,j
tini). Poi verr la tappa o~s importante dei lavori persona1i su
ciascun eleuco e su ogni singolo significato~

Coloro che verranno d~po di noi hannQ,801tanto in questo dominio


particolare, un compito immenso.

L'esperienza prova che i temi femminili aocuratamente rettifica=


ti e verificati tramite gli avvenimenti hanno il proprio Ascendente
tanto in gradi femminili che maschili, ma sembra che questi ultimi
si traducano in una vita indipendente e almeno can un lavoro a11 te=
sterno (donna che si guadagna l l e s i s t en z a ) . E t evidente dunque che
la ll~egge del ae aee" pr-e cend aaab a da certi auto:ci, devr-ebbe essere
riveduta ed espres5a in altri termini.

I gradi femminili all'Ascendente d'un tema maschile sembrano pr~


disp~rre all'abbandono di ogni iniziativa alla ~posa.

Dunque questi gradi esprimono soprattutto la dose d-energia,


l'attivit e J.a pa~sivit, l'iniziativa e la 8ub$rdinazione.
Questa osservazione personale chiuder l'articolo, data che
soggetto veramente inesauribile.-

N O T E.

1) - Vedere A. Volguine: "Des degrs - monf;)mres aux liptikae


hd.ndeue " nei Cahiere A$trologiques nO 12 di Nevembre-Dice~

Il br-e 1947 pag. J01 J07.


2) Pubblicata dai C.A. del 'no 71 al. nO 82.
3) Pubb1.icata dai C.A. dal. nv 6 al. nO 13 della. nueva serie.
4) "The Sabian SymboJ.oa" - New Y.rk.
iii 5) A. Volguine: "La prhistorie de s degrs - menemr-ee" nel
Ij
n " 31 del 1951.
6) - Come la "Sununa ll di San Tommaso d'Aquino; i l Talmud - irttmen=
lA sa enciclopedia - contiene numerose pagine e passaggi con=
cern&nti direttamente o indirettamentellAstrologia. Chi fra

Il i nostri lettori israe1iti vorrebbe fare, piluccando accura=


tamente i l Tallrrud, l'equivalente del famoso libro di Choi=
snard su "San To~naso d'Aquino e l'influenza degli Astri?
Da decenni questo studio era fra i miei progetti, ma non
pi alcuna speranza di realizzarlo personalmente! Rispec=
chiando molte tendenze, i passaggi astrologici del Talmud

lr-j'
non devono presentare uniformit di pensiero, ma portare
J
dif~erenti punti di vista. Un astrologo vi scoprirebbe pro=
..II
'j
i
'.:',"
I",-,

~
1J-J
}\j babilmente tracoe dirette delle concezioni babilonesi.
:;Y!
Il Tamud inseparabile dalla scienza ebrea del Medioevo, che la~

r~l
l0'
sciava un gran posto all'Astrologia.
nei paesi mussulm~~
I suoi medici famosi tanto
che nell'Europa cristiana - erano genera!=
mente astrologi6 carlomagno, pur mant~nendo leggi discriminato=
~
2;
f.'"{"
.,
rie contro gli ebrei, ebbe un ebreo come medico e astrologo per=
sonale. ~el 7879 secondo una tradizione discussa, fece venire
~'j
,",'
Cl) la famiglia Kalonymos di Lucoa a Magonza per incoraggiare la
ij;;
r- scienza ebrea, astrologia compresa 9 nel repno franco (da H.Graez
fHstory of the Jews, TeIIXo}G L'univer~it di Padova contava una
IK
e
colonia ebrea colta, particolarmente numerosa. Salerno, centro

r~I
del.la pri.ma scuola medi.oevale di. medicina e d'Astrologia
cristianit latina, contava s ed cerrco ebrei dei quali. parecchi f,!!
rono praticanti distinti nelle due scienze (da Benj de Tudela,
nella

~
~
in H. Komro:r:f"~ "Contemporari.es of' Narco Polo Il - pag.260).
Basdai Ibn Shaprut (915-970)9 Visir ebreo di Abd Er Rahman IIIo,

~
appartenente alla famiglia degli Ibn Ezra, era non solo medico,
ma anche astrologo e i l suo salotto riuniva gli astrologi mussul

n~~
'!ii.'
mani ed ebrei. A Siviglia, era tale la reputazione di Isacco Ben
BaruCh, astrologo di A1 - }futamdd, che il sultano gli conferi
titolo di principe (secondo D~ Druch, "Yehude Halevy", pago 26).
il

fl.,
')\
Molti altri nomi possono essere citati nei secoli dal decimo
dodicesimo, che furono l'et aurea dell'Astrologia ebrea in Spa=
al

I
,,;:~
gna., A que Lf.t epoc a (e anche pi tardi) ogni grande Sinagoga era
una scuola e molte avevano un corso d'Astrologia. La sola Sivi=
glia aveva 23 Sinagoghe nel xrvo secolo~ Gli ebrei hanno giocato
rl,"'-
,,re
"- indiscuti.bilmente un ruo10 importantissimo ne1la trasmissione del
le conoscenze astrologiche degli arabi a11'Europa Cri~tiana.
,\~ -7 ) Vedere al soggetto di quest~ famiglia I. Abrahams ... "Jewish lif'e
~;
c.
in l-tliddle .ge s ".; pag , 163 e seguenti.
8) Dhalla, 377, citato da Will Durant - lI!Iistorie de la f"livilisa=
o

IO'".
El 9)
t:ion" tomo XO dell'Edizione Francese del 1963, pago 234.
Wil1 Durant - "IUstorie de la Civi.lisation ' l Tomo XO ... pag , 458.
A. VOLGUINE.
Traduzione dell' articolo di. A. Volguine "Introduction Lv tude
des degrs du Zodiaque" pubblicato sul nO 139 _ 140 del Marzo - Giugno
1969 de "Les eahiers Astrologiques ll - curata: da Roberto Bur.
N. d. R. - A questa serie di autori moderni, va ricordata l'opera pre=
ziosa di Andr L'Eclair~ "I 360 gradi dello Zodiaco".-

================~
===============
I N C O N T R I.

15 !-:larzo Interpretazione da parte di Capone di un tema asse-


gnato in precedenza.
22 Marzo Con:f"erenza di Helein Salterini SU "Introduzione al-
l'As"trologia esoterica u .. L'esoterismo trattato,
visto con l'interpretazione antroposofica, in cui
1a conferenziera ha saputo aggiungere quel tocco di
umanit che trapelando dalle parole, dimostrava che
la via astrologica deve averle comunicato qualit
di-veggenza, che br-ae cendonc la tecnica ma raggiun-
gono il cuore.
29 Marzo Studio di un oroscopo a cura di Regulus ..
11 Aprile Conferenza del Dott .. Viterbi Mario, sul tema "I tran
siti in aa-er-o Log-.av , E'l la spiegazione di una inte--
ressante ipotesi matematico-astrologica sui transiti
in punti sensibili dell'oroscopo, secondo un'impost~
zione basata sull'equivalenza tra valori numerici
intorno ai punti di aspetto ed i loro effetti. Sar
trattata pi estesamente nel prossimo numero del no-
stro notiziario.
19 Aprile Incontro tra maestr1 ed a11ievi.
26 Aprile Nona ~ezione sui significatori del1 l L n t e l . l e t t o e
delle professioni.
3 M~ggio Con:ferenza di Roberto Bur su IIAstrologia e psicolo....
gia". L'esperienza degli astrologi nei rapport:i. pol
consultante, dove liimportanza dell'astrologia '
evidenziata dalla comprensione psicologica del con-
sultante, ma il relatore ha chiari:ficato che il con
su1to non si limita ad una diagnosi psicologica.. -
10 Maggio - Interpretazione di un tema a cura di Ragulus.
17 Magg:io Decima lezione: cenni sulle IIDirezion:i.. Primarie",
Secondarie e Simboliche -valutazioni dei transiti ..
24 Maggio _ Cpnferqnza della Signora Toesc$ di Roma su "I segni
dello zodiaco tl secondo i miti delle varie tradizioni.
Uha dotta elencazione dei miti greci o provenie~ti
dalle tradizioni medio-orientali che hanno apportato
con i l loro simbolismo: possibilit interpretative
a livello anagogico. Scelta accurata che ha rivelato
nella relatrice una profonda sensibilit, unita ad
una elevata cultura.
31 Maggio _-Incontro tra maestri ed allievi.
7 Giugno _ Chiarificazione su problemi astrologici a cura di
R. Bur e Capone.
14 Giugno Esamino di 25 domande per i cultori del. 1 Corso.
21 GiWlgo Ultima Conferenza dell'anno a cura del noto radiobio
l.ogo Benede treo Lavagna. "L t astrologia vista da un
r-adaoeeues t eeav In chiave ironica' (marotvo:ra) il re-
latore ha tratteggiato la dif:feren~a tra':1a scienza
astrologica e gli oroscopi dei ro~oca1chi.
28 Giugno Discorsi conclusivi e scambi di esperienze.
5 Giugno Cena del sodalizio ed auguri per le ferie. Arrivede~
ci alla riapertura che avverr la sera del 4/10/71 ..

Ii!i'
,[!;<.
c.. J
I talismani nell'astrologia.

La parola talismano deriva dall'Oriente e significa "fotografia


miracolosa".
Dai tempi remoti fino ai nostri giorni l'uomo ha creduto nei pot~
ri magici di un talismano. Ha sempre sperato di realizzare i suoi
sogni, sentendosi protetto da un oggetto i cui raggi influissero
beneficamente sul suo destino o
Uomini illustri Come Salomone, Cesare, Galeno, Paracelso credeva-
no fermamente negli influssi positivi dei talismani.
L'anello che Salomone portava sempre con s,fu elaborato con riti
segreti per un anno intero: fino ad oggi purtroppo nessuno riu-
scito a scoprire le sigle esoteriche di quel miracoloso simbolo.
Paracelso era un illustre medico ed anche un grand,e esperto di al
chimia, magia ed astrologia.
Molti amuleti sono fatti a forma di serpente. L'uomo che non cono
sce i significati occulti, considera questo rettile come immagine
di falsitQ Esso invece rappresenta l'eternit, l'universo senza
inizio e senza fine, il Kanna., la reincarnazione; in particolarmo
do il serpente che forma un cerchio chiuso, mordendosi la coda.
Nei talismani astrologici vengono incisi dei quadrati magici. Il
gentile lettore si chieder cos' un quadrato magico? E' un qua-,
drato con un determinato numero fisso, che deve sempre risultare
uguale, somraando le cifre segnate nelle singole caselle della fi-
gura geometrica stessa, sia in senso verticale, orizzontale e dia
gonale c
Ogni astro ha il suo quadrato magicc e la sua sigla occulta.
Seguono i quadrati dei sette pianeti dell'astrologia classica.
SATURNO: corrisponde al numero radicale o planetario 3, ha 9 cas
le e la somma di ogni riga 15.
L'imperatore cinese Fou-hi vide questo quadrato in una delle sue
numerose visioni.
Saturno domina gli zodiaci del Capricorno e dell'Acquario, il Suo
giorno sabato, il metallo il piombo, i suoi colcri sonosmeral-
do, ghiaccio e nero, le sue pietre onice e turchese.

h ~ 1,
Quadrato di Saturno.
:, 5 1-
8 ~ 6

GIOVE: ha il numero radicale o planetario 4, le caselle sono 16,


la somma 34. .
Giove domina i segni zodiacali del Sagittario e dei Pesci, il suo
giorno giovedi, il metallo lo zinco, i colori blu scuro e az-
zurro, le pietre zaffirio e turchese.
I )0

fI
fjjll

h 1\ 15 ~

Quadrato di Giove:
s 1- o
.1,
I ~~ ~o g
J, J, ~ 1\

MARTE: il numero radicale o planetario 5, le caselle sono 25,


la somma 65.
Marte domina gli zodiaci Ariete e Scorpione, il suo giorno ma~
~ ,
ted, il metallo, ferro, il colore rosso, le pietre sono rubino
e granata.
.l~ 1h 1- .w l

I Quadrato di Marte:
h It
'i I
15 & 16
I~ ~I 3
,g 1 14 lt
fil
1J.j
IO
11 b ~~ J, ~5

~ SOLE: il numero radicale o planetario 6, le caselle sono 36,


la somma 1'1.
pl Il Sole domina lo zodiaco del Leone, il suo giorno domenica, il
't~ metallo l'oro, il colore giallo, la pietra il diamante.
, l l lL li ~
t ~ l!l )J, g"
I~ hH 1\ 11 14
18 IJ JA Il
Quadrato del Sole:
5 l ,O 3 1, 11
l. I 3l 1.1, li
"
"
VENEREg il suo numero radicale o planetario 7, le caselle sono
49, la somma 175.
La Venere domina gli zodiaci dei Toro e della Bilancia, il suo
giorno venerd, il metallo il rame, il colore verde, lapi~
tra zaffirioe corniolo.
~l hl I. hl ~o .15
; II h8 ' ht ~1 ~\ "
.0 J,
I, J,h h9 \g Il
li 1- 15 l<l 19 .Il
Quadrato di Venere: .8 14 II 1 U ~
.lA 33 g JJ ). 1- "" h'
h, 15 ho 9 l\ l l!
MERCURIO: il suo numero radicale o planetario 8, le caselle
sono 64, la somma 260. .
Mercurio domina gli zodiaci della Vergine e dei Gemelli, il suo
giorno mercoled, il suo metallo il mercurio, il colore
--= -=--. -

giallo, le pietre Bono l'agata e lo smeraldo~

8 S8 Il 5 'l O j
hl 1\ l' Sl 11 IO 50
\3
';~' M .Il lt \5 I~ li hl
~"
t-c-:~ Quadrato di Mereurio : "' .,
,lJ. 3\ II 11 U 38 3S 1 ,
h' ti .l~ l} 31 30 :n';,
r:'~C
.h
'c-,:,
$~;;
Il h hl ,;, .\1 l'h h
9 5\ Il Il SI SO IlO
ih 1 l .1
,O l It

I~'l'
h
.0',
'i'-
LUNA: il suo nUmero radicale o planetario 9, le caselle sono 81
la SOoIDa 369.
La Luna domina lo zodiaco del Cancro, il suo giorno il lunedt,
I il metallo l'argento, il colore argento e bianco, le p .e t re l'opa
le, la pietra lunare e le perle.
~ l 18 11\ ['o .!l ,L I, Sh s
riTI
38 '19 ;'0 tl ,3 Ih h.

l.
h1 l 33 l' "I 't il 51 IS
i Quadrato della ~una:
hl l ho 81 Jt lh 11, h
l \1 hl i~ hl 13 "l li 5 "
( S8 \1 50 ~ ht th lh
fI[J
!;~~I
(l .1,1 S9 j, Il .1, hl tI II
G'8 19 se ~l It J 1.
"
.1 "
I,; li n h hS
) .\8 'i io

Si intende che questi quadrati magici Sono di grande valore, n~


non bastano per ottenere un efficace talismano, perch si devono
-'E
"'
.:'.;;
incidere molte sigle e numeri sul metallo adatto e nell'ora pla-
netaria corrispondente.
I Ci son anche talismani geometrici che Heinrich Cornelius Agrip-
ra von Nettesheim analizza nei suoi libri "Oper-e magd.che" consi-
stenti in 5 volumi c
I Le figure geoQetriche possono essere usate in senso benefico o m~
lefico, il pentagono per esempio Con la punta rivolta in alto
un potente talismano, con la punta verso in basso invece attira
I
,
gli spiriti maligni~
Ci sono anche talismani con.le rune. Alcuni lettori si chiederan-
no nuovamente cosa sono le rune? Esse sono 24 segni alfabetici
dell'antica scrittura germanica, diffusasi poi nei paesi scandi~
lliI vi. Dall'antico nordico "runar" che significa scrittura segreta.
A quel tempo i sacerdoti usavano negli scritti religiosi le rune.
~I
8;
I suoi simboli e misteri si trovano nella "EDDA", cio ~nel vec-
chio testamento germanico.
I guerrieri dell'antica popolazione norvegese,appartenendo al
popolo dei Vichiughi, incidevano sui loro scudi le rune per usci-
re vittoriosi nella lotta per la loro patria.
Ogni zodiaco ha la sua corrispondente runa.

/
~ ........ -

Osservate nel cerchio dello zodiaco le rispettive rune.

Tenete conto che tutte le mie indicazioni sono solamente generi-


che, perch per un talismano individuale si deve anche trasforma
re il nome e cogU.ome in "arcani" ap~licando i metodi della caba-
la.
Gli arcani sono simboli mistici descritti nel libro "Thot" e in-
eludono in s il segreto ddlla Creazione. ~
Per fare un talismano bisogna trovare anche l'arcano individuale
IIdel libero arbitrio" , della "Nemesis ll ,
. . "Fatalit",
della del-Ilde
stino", per mezzo del sistema onomantico-astrologico, tema su cui
non posso prolungarmi in questo breve articolo.
Il lettore pu per crearsi almeno una vaga idea della complessa
materia della talismanologia e pu farsi, se lo desidera, seguen-
do i miei suggerimenti un gioiello, un anello conIa sua pietra
zodiacale o

Helein Salterini.
LA SIMBOLOGIA N'ELL ~AS'1'ROLOGIA.

A Chiunque ai dediChi ~una riceroa astrologi~a ricorrente


trovarsi tra s:i.mboli o simbolismi. che e. tma" pr-Lma impressione pa,e
iono retaggio di un periodo arc~o purtroppo gi tramontato da
lungo tempo.
Ma intanto vediamo ohe co~a ~Ulsi~bo10~ Il simbolo un1irn=
ma.gine tendente a sugg~rire ed a evocare eegz-e tre 1'realt: pi che
a rivelaro una realt; tende a na6conder~ dietro di essa, sotto
un velo di analogie e di miti, un mondo sotterraneo od olimpioo
misterioso. Il bea-ur.ne simbo,10 (dal -g-ee cc e metto insieme) un
aegno ,' un tdmmagttne od oggetto che ne rappresenta un t a.Lta-o col quae
le intercorre un rapporto, si identifica con una espressione verb~
le od un1immagine sovente raf~igurata e sublimata dall'arte che
la sua prima anima.
Esso trae origine da,un principio di economia psichica, perci
un modo di pensare. pd.-c.mmedd.e.bo , concreto e primitivo; non pu
'essere definito che empiricamente. Per gli antichi le parole ave=
vano un loro carattere, una loro forza, edi conseguenzaanch un
potere magico J per cui il loro .v'af.or-e non" era solo simbolico ma
reale.
Probabilmento las~mbo10gia nacque dall'osservazione estatica
del cielo che suggeriva la presenza di oggetti, in genere animali,
chepresentm~dosi in forme nrotantesi velocemente come nelle nuvole
o perduranti nel tempo come le costellazioni~ riempivanol~pspazio
intor~o' a lui e sotto di lui, e presagivano o causavano le~icende
terrne. Ma queste forze che come riflesso dell1uomo avevano po=
sto la loro aimora nel cielo, non erano facilmente spiegabili per
quanto potevano essere percepite da alcuni, sia per la 'non comp1e:
tezza di una dialettica di ,linguaggio.sia per la difficolt di
di.mostrare un
concetto, o la per-ce zd.one "de11 l e s i s t e n z a di un rerrbe e
l.echia: comunque erano sempre un re sper-.enaa personale od una <;)n~
cettuallt~ Ancora oggi quando noi nominiamo delle coste11az~on~
non ~010 indichiamo i l . periodo di tempo ~n cui i180le vi si trova,
ma innnaginiamo ,abbi,amo chiare in noi tutte le cara.tteristiche po:=:
eiti;veo negative che detta co s tre j.Laz.onc comunt.che r- ai lunrinari
ed ai pian~ti che viosi trovino presenti.
Infatti i l concetto indica gcneralnwllte nel linguaggio comune
l "LnsLeme de,!
dmmagt.ne ,,:i.deal'O .percezione della mente; il conce tiuo
le caratteristiche cho definiscono l'essenza di una determinata co~
sa. Del concetto, si sono interessate. le varie filosofie per darne
ognuna un significato diverso; ma non ne ce s s ar-Lo abbracciare le
f"i1.OSofie da cui ebbero ori.gine i,~imboli che ancora dominano nei
o

nostri atudJ: per poterli interpretare correttamente, anche se la


conoscenza di queste arrechi possibilit di deduzione pressoCh
proporzionali a11a profondit di comprensione e di accezione rag=
giunta. " ,]
In questa impostazione s ee ,' a mio giudizio la grandezza e la.
val.idit del simbolo, la libert ddv e e aez-e compenetrato e compreso
Ln ogni tempo e"da qualunque filosofia dia alla base del nostro
modo di affrontare la "vita. In questi ,,lltimi secb1i trascorsi e oe
no evoluti (d involuti?) sia i mezzi aon cui ai lotta per l'esi=
stenza, sia i l nostro modo di accettare l'esistenza, ma se ci com~
parianw al passato e meditiamo sulle nostre piccole o grandi gioie
e desideri e purtroppo anche su incidenti o dolori, ci accorgiamo
che questi sono i l sale della vita, indipend~ntemente che la causa
risieda in un I auuomobd.Le od in un somaro bolso a Il

$," "

'"

fj
'X
~1'
Desideri, gioie, dolori, tempi propiz1, difficolt impre=
viste, eoo_ 9 sono un esempio superficiale di quanto gi signifi=
chi la loro presenza in un tema roscopico, ma nella continuazio
ne dell'analisi del medesimo tema potranno assumere significati-
~;,'",: analogic~,a11egorici od addirittura anagogici se l'oggetto in
questione sia in grado partendo da una sinderesi ascendere a 1i=
velli di c05cBnza pi elevati.
[j
m'- L'epoca in cui viviamo, dominata dalla velocit, dalla fretta
di vivere, che ha elevato a suo motto "i1 tempo denaro", tende
, a relegare q~e~to retaggio di acibile come inutile e superstizio=
lJ!1 so ciarpame di ~tumanit allo stadio infantile, perch;anche se
~ ancora si usano simboli, questi rientrano,in una realt tangibile,
~ divisi in una quadruplice diversificazione (rappresentativi,
signifio~tivi, esplicativi) racilmente spiegabili. Infatti i l loro
;j
~i uso limitato ad un richiamo 'a conoscenze che si suppongono pre=
senti sia in chi 1~ adopera come in chi legge od osserva: iirei
limitati ad una blanda conc~ttualit a semplice funziona di sinte
l11a si di:: pensiero.' . o " , -

f!;J , o
Diversamente il simbq1ismo astrologico obbliga aduna maggior
concentrazione, e partendo da quanto detto pe1 simbolismo scien=

I tifico, assume un valore magico~strumenta1e, l'ultimo noto pri=


ma di adire all1ignoto, ed in funzione del tema trattato potr
spaziare 4a influenze individuali, a tribali od'ecumeniche.
0:-
[g,~
, Potremo convenire con gli antichi Esegeti che 50ste~eVano che
per comprendere appieno La realt di un simbolo OCCOr1'eva inIianzi
tutto generare nell'anima una catarsi, necessitando escludere ogiii
acrisia, effettuare sottili ricercHb: necessitava consultare anti
o

~ "o
~o
Xj
chi testi, eseguire ind~ini segrete nel quore delle cose, finch~
il significato giungesse come un sussurro mi3terioso d~l profondo

~I Solo all'arte (nei paesi liberi) concessa la ricerca di qua
sti (e arte anche llastrologia),oforse perch ritenut~non ~sseE
zial~ alla dinam~a economica, pu permettersiodi far perdere te~

g."' po in congetturo. l'estimatore. El anche probabile che in questa


attuale presa di coscienza dev problemi astrologici,saranno trat
te all'arte nuove forme, che nella loro intrinseca concettualit
apporteranno alltast~ologia i simboli raffiguranti le nuove o
il mutate spinte che si presenteranno e.Lk-t uornc o alle masse odierne.

Il problem~ astrologico ,pu essere affront.ato vari live1l:t,


abbiamo considerato prima, per in OgnL caso necessita una 'certa
~
'} concentrazione o consurop di en~rgiaDPsich~ca, ~ale da non pofer
~ certo essere soggetto. a 'routine da produzione in catena. Ma pro=
prio in queste condizioni assume valore la necessi~ del 2inguag=
~'~~
gio da iniziati che usiamo. Il oalcolo astrologico oggi non as=
srune particolari di~ficolt. considerando i vari mezzi ~he abbia=
mo a disposizione, e chiUnquo disponga di vo20nt pu in breve
r~,,l~'
tempo rendersene padrone, ma sar solo attraverso la comprensione
del simbolo o parti di esso cke si potr essere giudicati astro=
lo'ghi, e comprendere il. simbolo significa in u.l.tima art~";,~.i come
prendere il. giuoc o -illusione della vita e comprendere se o come
I:~
rincorrer1~oppure arretrare/in aghi ca~o essere parteoipi
propri limi ti.
dei

"". I legami del simbolismo astrologico con quello magico od al=


~:~
c1i'
chemico sono evidenti (come ad es. il sistema trin~io, quatern~
rio od i decani) in quanto elaborati dal pitagorismo sono svati

I~
l';j

,0

tramandati a noi insieme a tutto i l corpo dottrinale magico-erme=


tico-eaote:t'ic.O d a'l, neo-platonismo che, sino all 'i1luminismo, ha
avuto valenti continuatori.
Al giorno d'9ggi abbiamo varie correnti pi o meno esoteriche
che si volgono a queste serie di simboli accettandoli o non consi
derandoli. come ad esempio decani, genlp1anetar1 od al calendario
tebaico'che ha ispirato queste mie considerazioni, ed senza dub=
bio il pi complesso simbolismo astrolo~ico ereditato. Llunico p~
trimonio comune 10 zodiaco ed i primi sette pianeti.

Trattare del simbolismo, anche se limitatamente all'ambito


astrologico ed in forma generica, pressoch impossibile in un
articolo. ragione che~~ costretto ad essere forzatanrente ainteti
co, ed a non poterdimoatrare gli assunti da cui sono partito.
c L'argomento merita di essere svolto da menti ben pi ~ualifi=
~cate della mia; i l tema avvincente bench richieda tempo, sfor=
zo e concntrazione.
Vale rilevare che qualsiasi sia l'impostazione mentale dell'a
strologo, l'astrologia f'unziona <sempre, perch non esiste un "vet:o"
sistema interpretativo. come non esiste una "vera" :filosofia, un
hvero~ sistema politico od una"veraHreligione. od un'astrologo che
possa dimostrare di essere superiore (non pi colto) di un'altro.

Ogni volta che l'astrologo si concentra su un orDscopo, come


l'of'f'iciante di W"l antico rito, dovr sempre flettere le sue cono=
scenze dinnanzi al Fato eJalla Necessit, per comprendere quanto
di Tike (Fortuna) lnscier questa aimbo1.omachia al suo consul'tan=
te, e quanto questo potr rincorrere o meriter.

G. RESSIA
~"" ",""",=7''''''' c=__"'... """~_. __ .._.
~ .~_~ _

.1 "e o M U N I e A T l''
pago X del nO 3/4 del Notiziario

L'Astrologo ANDREIN GRACES I.A. domiciliato a LYON, valente colla-


!~j
.'?~
boratore e corrispondente francese del giornale di astrologia sviz
zero I1DESTIN" edito a Ginevra sino dal 1938, ha chiesto di essere-
nostro socio ed ha inviato al nostro Centro in omaggio una rarapub
~ blicazione di astrologia "La da te desvnements" di G. Muchery, -
I che sar tra i primi libri della nostra costituenda biblioteca.
Noi siamo lieti di accogliere nelle nostre file tale autorevole e-
f!lff~ sponente dell'astrologia europea e siamo fiduciosi di pubblicare
prossimamente qualche suo articolo tecnico.

i ==================================================================
~.
~
LES CAHIERS ASTROLOGIQUES EDITO A NICE (Francia) nel nO 152 di Mag
gio-Giugno 1971 ha ancora parlato del nostro Centro felicitandosi
!!\'!
.~ del nostro promettente sviluppo. Siamo veramente onorati di pubbl!
care anche in altra pagina di questo numero, un articolo del suo
Direttore tecnico e nostro Sooio onorario, MB A. Volguine.
I
==================================================================
I
La Rivista "PIA.l'lETA" (Annunci e Redazione Torino Via C.Capelli93)
I nel nO 39 marzo/aprile 1971, ha pubblicato un graqitoarticolo sUl
l'attivit del nostro Centro. Siamo grati ai oollaboratbri di "Pia=
neta" ed al suo Capo redattore Sigo Roberto Toso per l'interesse
ohe suscita questa rivista nell'ambiente delle "scienze
, differenzia
te"

==================================================================
"0

I
~
La lezione di Regu1us.
f:~
ili

co,m SI PUO' GIUNGERE A CAPIRE L'OROSCOPO (seguito).

I
I -,
fissare la nostra attenzione sugli "e1ementi reali" dell'antichit
e Bulle loro relazioni planetarie per quello che riguarda i giorni

O. della settimana

I GLI ELE!I'lENTI REALI.

TI~
Sono stati molti i Calendari usati dagli uomini, ma i giorni
della settimana non sorto variati.

B Essi sono basati sul nome del Sole, della Luna e dei vari
pianeti che li governavano e non sono mai stati alterati. Senza

~I badare alla dif'ferente lun.ghezza


venne variata per
dei vari mesi, che ogni
volont di varii Imperatori e
tanto
di altre Autor!

l~
i'
t, ogni multiplo di sette vi ricondurr allo stesso giorno della
settimana, nei tempi antichi come oggi.

~ La Crocifissione ha avuto luogo -in Venerd e da allora non


c' stata alounamodifica nel computo dei giorni, ei1 venerd
9
I ' tornato ogni sette giorni, regolarmente.
La stella a sette punte, tracciata con la sua lin~a continuata

g la base della settimana.


Sole, e seguendo la linea, abbiamo:
Partendo dal punto.pi

SOLE, domend ca (in inglese "Sundeyu , giorno del Sole)


= LUNA, Luned = ~UffiTE,
alto, con il

marted = MERCURIO, mercoled


= GIOVE, gioved = VENERE, venerd = 5ATURNO, sabato
[I (in inglese "Sa'cur-dayv , giorno di. Saturno).

Fino a qui, questi homi potrebbero non significare nulla.


~ V' Ma se pensiamo che in questa stella a sette punte c' un ordine
nascosto che corrisponde satt~ente ai risu1tati delle moderne

~ analisi scientifiche dei metalli i.n rela!L<ione Con i pianeti,


.'~'.

"

come si pu dedurre dall'illustrazione che segue, il loro sigrti~i=


eato appare evidente.
' L'
.. / /
f',\
!?<
~

~
nmt ,.........-=_...'....... *"$_.,

o R o

RAHE:
FERRO
SOL

NERCURIO STAGNO

ARGENTO nronao

Cominciando con Marte, che i~ pi leggero dei I1reali elemen


ti ll , e andando a sinistra, sal.tando ogni volta una pun'tia abbiamo
llor~ine di questi elelnenti secondo la tavola dei loro pesi atomici.
Cos. :
FERRO: peoo at. 55.84 - RAME: 6).57 - ARGENTO: 107.88
STAGNO~ 118,70 - O R o: 197,20 - }mRCURIO: 200,61
PIOI,mD: 207,20.

Inoltre questa stella a sette punte ha corrispondenza anChe


con altre scoperte degli scienziati moderni. Per esempio, nella
teoria degli elettroni, il gruppo di otto elementi diviso in tre
parti, a capo delle quali stanno i l rame, l'argento e l'oro. In due
di questi gruppi i l piombo e lo stagno occupano esattamente lo ste~

so posto nei riguardi dell'oro e dell'argento. rispettivamente,


cio vi sono altri due elementi fra di loro. Questa stessa dif~e=

ronza si nota anChenell.e relazioni fra i l ferro e il rame. Il rneE


curio, l'uni~o metallo liquido, governa i l giorno che sta in mezzo
alla settim~~a e si trova fra l'oro e i l piombo. manoo si accompa
gna con nessuno degli altri metalli della scala.

(continua) llEGULUS.
- K A L l' - "Di fronte a Kall,il
Diavolo dei Cristiani
non: che un buon dia-
volaccio ll ..
(De eroieset).

IlIo~ionedel pianeta, che in origine gravitava di l da


~u da Giove, ha scaraventato lontano qualcuna delle
IJle, cosicch vi 60no (e di continuo si sooprono) dei
che gravitano di fuori dall' "anello Il asteroidico.lo,
)in grado di sapere 8e Kal, sia una di queste schegge
: pu darsi benissimo che il Pianeta, non sia affatto
I di materia fisica, e tuttavia agisca net"pi, n meno
, che hanno un corpo ~lanetario.

i~ii certo i corpi ad agire, bens le forze eteree che li


~no; i nodi lunari - m~i punti geometriqi immateriali-
'Jn modo del tutto anal~go ai pianeti propriamente detti:
assa reale, n la grandezza ,apparente d!un astro, sono
~,
'1-"'"
del suo influsso.

tempo, alcuni astrologi si sono accorti che


SE ~ astro ignoto, dotato di una velocit
'i"C"i,",r"c"a,,-,8,,-o,-~1t.-"a"nn"""o~,~i",n"t",e"r"v"e"n"i"s"s"ews",e",m,,",
p,,-r,-e"-L'_p""e=.r-"d"i=.r::.e"z"i"o~n"e,--,"o
J'*d to) . nella morte fisica di ciascuno ( secondo il rispet-

l'COPO)
~~_e Pianeta, avrebbero appioppato il nOme di Giasone

'l'I~ -" a
:i;.;l'
,1--
parte la mitologia, che fa di Giasone un grande 8-

i)n un Caronte - il pianeta in questione di polarit


- : perci,se proprio gli si dovesse trovare un nome, en
f~~3rchia del mito argonautico, lo si dovrebbe chiamare Me
~n Giasone"
J 'BiUi = 9T2I ' w _..... _r --
..

Ma neppure Medea abbastanza malvagia per dar nome al pianeta


della disintegrazione: vero che con arti magiche Medea fa mori
re di mala morte la rivale aborrita e il padre di questa; vero
che di sua mano fa a pezzi il fratellino Absirto e pi tardiscan
ua la propria prole~ ma questi son fiori e rose, a paragone
dell'influenza davvero demoniaca che emana dal pianeta in questio
ne.

Quando incominciai. a meditare su di esso, il nome di Kal, mi


si present alla mente come quello della divinit pi malefica
che stirpe umana abbia mai venerato; oggi, che conosco meglio lo
influsso di quell'astro, propendo a credere che il nome ind, mi
sia stato suggerito. Ci che di peggio racconta la mitologia in-
diana a proposito della "Gr-an Madr-e Il Kal, ben si attaglia al pi~
neta pi malefico di tutti gli astri del cielo. Mentre prima cre
devo di aver scelto quel nome perch avessi io capito l'indole
distruttiva di quell'influsso planetario, adesso medito sui miti
dell'induismo per approfondire le mie conoscenze circa il piane-
ta del N~le: non il pianeta mi spiega dichianmrsi Kal, ma ben-
s le descrizioni della mostruosa divinit pagana d'Oriente mi
spiegano che cosa sia quell'astro e a cosa inclini.

o
o o

Mi sia lecito trascriver ci che di Giasone (=Kal) pubbli-


cava nel 1948 il Gouchon.
1111 Jason _ Une dea plantes hypothtiques don-t l' existence
est chaudernent dfendue par certains chercheura. Nous croyons
que c'est M. Wemyss qui, le premier, tudia cette plante.
Sana prendre parti, nous allons reproduire son sujet quelques

,.//
w ""-'--="",

I
rr,_,_"
:~M

rl
"il
documents transmis par l\1. Ren Dbonnare: IIJason me semble
(' gouverner lee changemen~sprofonds de toute nature (changements
/-"[
g
de situation, ~e rsidence, d'opinion) et lee dpartssur une
I"Iii~
"",
base nouvelle ou SUI' un pr~ncipe indit. Scn action ressemble
qualche peu celie de r.~ercure (e.c t ) , mais est,. la foia,

t'J
iJ
v
puissante et plus matrielle. Jasonintervient toujours par di-
rections Oli transite .. aurtloment de la mart. Ses transita sur lee
:It
"',; significateurs- du mental semblent pr-d' epoee-r l 'inquitude. cl~ Il

A qu~sto p~nto, il Gouchon trascrive una tavola delle posi-


1)tf': zioni eliocentriche del pianeta, di cinque in cinque anni, dal
ti'" 1830 al 1940, avver-tendo "mouvemen't 8~1 o en -100 ans , rvolution
m~;;.
45 ane env.r-on'"; infine" c s Lneegna ccmevcor-r-egger-e in geocentri
che le posizioni eliocentr{~he di GiasonB - Kal~
r~~
~;'
Ma la tabella non quadra'. La rivoluzione zodiacale si com-

eCj pie in pi di 45 anni,


pianeta assai pronunciat~,
direi 46 precisi; e lteccentricit del
sicch la su velocit tutto
.
i~."" .
al tro che uniforme cos come farebbe credere .La tahella, Qua-
;'>/.;
-o" '
<F .
rantasei anni per la rivoluzione zodiacale significano 46 anni

I e un mese per la rivoluzione siderea (in 46 anni,


IIfisse" s sarallilO spof3tate di 3~ minuti di ,longitudine cele-
. le stelle

I .
ste); per la 3a Legge di.Keplero, il semiasse maggiore dell'or
bita sarQdi pochissimo inferiore a 13 semiassidelltorbita
-
t~r

r\
'E'-2'i
1bl
restre. Questo importante, perch significa che fino
turno (che dista dal Sole diec volte la distanza della Terra)
a oSa-

- -
~;
f~ valida la legge di Titius e, da Kal .in poi, la legge
non pi applicab~le.

Il] '
~2
~'4;;;
Veniamo ora all'indeogramma: che io non traccer?, per-
ch non voglio che il lettore riceva nocumento dalle for-
l
i"\~~}" ze di morte che quella f~gura sprigiona
.
(ne sanno qualcosa

!~
"~.
,,/1
-C2"

ii~'l

il
iW
ee~
,--
'1m
71TIf r=

! ~~

I
i
I
iradioestesisti, fra i quali pi d'uno stato malis6mo per
I qualche "p r-oepea cne" col .pendoL.nc , _esegui ta su forme che,
i
a paragone di questa, appaiono addirittura' innocent;). Liide~
,
da
I gI'amma consiste in
ortagonali fra loro:
una circonferenza
chiaro simbolo di discordia,
cui escono ,frecce
di 6coppioe

r .. i
di disintegrazione.
Erroneamentequesto ideogramma fu attribuito da chi a Vul-

IJ cano e da chi a Pluto


Urano,
(caso mai avrebbero dovuto attribuirlo ad
l'errore sarebbe stato pi scusabile). Come tutte le
I forze, anche queste di Kal1 si poss~no convertire; e al-
"l
lora la figura cambia: le frecce div~ntano otto; e non par-
r tono pi dalla circonferenza, s bene dal centro- c061 da
i 'i
rappresentare una ruota di timone (~s",e"m:.:b",l:.:e,-"'-,====,--==_
gouverner les
I
'1.
changements profond et le8 dparts sur une base nouvel-
La: conversione di Kal1 una -V,era conversione di rot-
,
l
Prima del peccato originale, quan~o non esistevano pia-
\ neti malefici, l'astro complementare a Marte era appunto
quel tal pianeta, che si disintegr < in mille e mille
I planetoidi, ma del quale sopravvisse il ricordo nella Dea
Bellona. Come il maglio del fabbro fu sacro a Marte e
da Marta fu detto martello, cos1 l'incudine fu bellona
0, in forma arcaica, duellona~ Di Marte, Bellona non fu
1 la moglie, ma bensi la eorella: il che, in linguaggio
da astrologi, vuoI dire che a quei tempi uno stesso spiri-
',i
l ,',,':
to planetario go~ernava entrambi gli astri: lo spirito di
Marte.

Bellona esplose perch era divenuta il pianeta del MA=


LE. Allora, il MALE, in~efinito si differenzi concretan
dosi in .cinque astri malefici (Lillith - Vulcano - Urano
li Il
,
,I, :'
I.) , -

Anno Il Ottobre - Dicembre 1971

NOTIZIARIO TRIMESTRAlE DEL C.I.D.A.


"CENTRO lT ALIANO DI ASTROLOGIA"
Torino Via San Massimo ai (ciac p , 10t23)

In questo numero
Roberto Bur ~ Sulla astrologiarelativista
Federico Capone - Luna Nera o Lilith
'G.Rigel - Astrologia ed esoterismo astrologico
Andr L' Eclair- lIKal" {segu.i.t.o ):
HeleneSaltarini - Il Metodo di Charubel
Regulus - Come si giunge accapire l'oroscopo
Salvatore Turtula - Astrologia e Fitologia
,Deneb,Yemen- Dizionario astrologico
C:I.D.A. - Comunicati e Incontri

Direttore Responsabile, Roberto Bur


Presidente e Fondatore -:'Federico Capone
Redazione' V.Vigna - G. Ressia _ S. Turtuln
AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNAlE- DI TORINO n. 2t82 del 20 SETTEMBRE 1971

Pubblicazione non in' vendita, inviata ai soci de'l C: I.D.A.


- Tutti 'i diritti sono nservatt.

lit. Masseria
EDITORIALE

Presentiamo in nuova veste ai nostri affezionati lettori il notiziario in-


formativo del C.I.D.A. con il titolo "UNGUAGGIO ASTRALE" in omaggio
a Choisnard, che stato il primo, agli inizi del secolo, .a cercare di ridare
all' Astrologia la dignit di Scienza.

Vorremmo ricordare che il nostro unico Scopo quello di alzare il li-


vello dell' Astrologia in Italia e che se la nostra opera ritenuta modesta e
i risultati non sono pari all'impegno che noi mettiamo (con notevole sacri-
fto personale di tempo e di denaro) ci dovuto a-un certo assenteismo
dell'ambiente astrologico italiano,dal quale, a parte adesioni ed elogi, ab-
biamo ricevuto ben poche collaborazioni concrete.

Non pretendiamo di essere i migliori per aver fondato il C. I. D. A. ma


era un'i~il.iativa che andava presa' da tempo.
La passione per l'Astrologia ci ha spinto a farlo, anche a nostro danno.

Non sono mancate critiche ingiuste e calunniose . Non ce ne curiamo


perch sappiamo di avere le carte in regola.

fondatori del C.LO.A. sono persone oneste estimate, tutti con al-
meno un ventenno di studi astrologici o esoterici alle spalle. Nessuno di
loro un astrologo improvvisato, come tarrt ne nascono 'oggigiorno, 'che
l'Astrologia di moda.
Ma forse il binomio Astro logia-. seriet allontana molte persone.

Abbiamo aperto con modestia le porte a tutti, fe lc eventualmente di


apprendere da chi ne sapesse pi di no .
Salvo qualche lodevole . eccezione stato il deserto.

Se ne dedurrebbe che o .cr o n : ci -s o-n o maestr-i, in TtaHa , sulla ma-


teria o quei pochi che forse esistono si chiudono in una torre d'avorio e non
vogliono essere di alcuna utilit agli altri e alla causa dell'Astrologia.
Questo fatto lungi dallo scoragglarcl i stimola maggiormente cei ccse
sforzi per migliorare il nostro sapere e per creare una nuova generazione di astro-
logi "aperti" nel nostro Paese.
Ci conforta l'assiduit e la fedelt dei ncsn- abbonati. _ Pi questi au..
menteranno in numero e qualit, pi la causa dell' Astrologia italiana avr
buoni difensori. e potr trionfare sulle difficolt del momento.

2
------_.--------------------.-------- - - - - - - - - - -

SULL'ASTROLOGIA RELATIVISTA

!1Astrolog'ia e Astronomia non SOllO che i due aspetti


di una scienza unica: l'Astrologia relativista, che stu~
dia i fenomeni celesti per interpretare le loro rlsonan-
Z sulla vita dell'uomo sulla terralt
Questo il punto di partenza di una ricerca nuova,con
dotta da un gruppo di studiosi francesi, versati sia nei
problemi della moderna astrofisica, sia nel simbolismo
dell'Astrologia tradizionale, e nei temi filosofico-eso-
terici.
I frutti di Queste indagini saranno pubblicati in di
verSl volumi, il primo dei quali e apparso nelle edizio-
III DE NATURA RERUM (Parigi. 1970).

Indubbiamente il desiderio di conciliare esoterismo


e scienza e molto sentito da certi gruppi intellettuali
francesi, i quali se non vogliono rinnegare la -propria.f0E.
mazione cartesiana, non possono neppure cancellare una i
stintiva religiosit proveniente loro dalle antiche radi
c~ druidiche.
Potremmo gi trovare un precorritore di questo modo
di pensare in Blaise Pascal, ma il manifesto programma-
tico di questo nuovo indirizzo mentale nasce nel 1960
con l'opera il l1Mlfttino dei maghi !l di Pauwels e Bergier
e si continua nella stimolante rivista !TPlan~ten,-.t~he ha
un indubbio seguito negli ambienti colti, anche in Ita~
lia.
L'Astrologia relativista filiazione diretta anche
se non dichiarata, di questa corrente di pensiero, desti
., . ' - -_.
nata a prendere sempre p~u ~mportanza nel pross~mo futu-
ro non sal in Francia, ma in tutto il mondo occidentale.
Fondare una nuova Astrologia sulle basi della fisica
quantistica certamente impresa di non poco momento. V~
diamo come hanno proceduto su questa via F.Brunier, C.
Jacq, M.Locquin autori di questa appassionante indagine.

3
Da un lato si parte dall'esigenza di superare il
"realismo ingenuo" che ha condizionato il pene i.er-o ac i.en
tifico fino ai primi decenni del nOstro secolo.,Dall'al-
tro si propugna la necessit di liberare l'Astrologia
da un certo Il simbolismo ingenuo" venuto a pr eve.Ler-e dal-
l'epoca greca ai nostri giorni (per esempio: il Sole sim
boleggia il padre, la Luna la madre. Un pianeta in confi
gur aaaone fa prevedere eventi fasti nefasti per'l'lino -o per
l'altra); e dalla visione dualistica della vita (pianeti
e aspetti buoni ,0 cattivi). Una configurazione negativa
pu viceversa essere positiva nella misura in cui siaaf
fine alla natura profonda del soggetto. In effetticere
prove spiacevoli possono essere il presupposto indispen~
sabile per lo sviluppo migliore di una personalit.
A onor- del vero bisogna dire che" anche senza l'A-
strologia relativista,soltanto gli astrologi novellini
o sprovveduti interpretano alla lettera i simboli di un
oroscopo.' L' Lnt.ui.a'ione vsupp'Li.sce , ma questo fatto non
permette che l'Astrologia divenga una vera scienza.
Porteranno a questo le ricerche in esame? Staremo a
Vedere.
Il problema di sapere di se, tipico della problemati
ca zodiacale e limitato al settOre psicologico, si tra-
sferisce ambiziosamente nel problema della conoscenza di
se, conoscenza in senso metafisica circa i moventi arche
tipi delle nostre azioni e dei nostri pensieri.
LIAstrologia diventa dunque un sentiero di liberazlo
ne, 'affine alle antiche tradizioni misteriosofiche, gno-
stiche,alchemiche, Kabbalistiche, yogiche, taoiste, bud
dhiste e del sufismo islamico.
Questa impostazione richiede una specie di meta-oro-
scopo~di oroscopo dell'oroscopo, che permetta di gettar
luce inq~el settore che perla psicologia regno del-
l'inconscio, per gli iniziati il superconscio, il mon-

4
-"-- .._ ----
... , '---------------- _.'.~-._--- ...
----------------- ,

do della 1!natura naturans!1 ~n contrapposizione a quello


della "nat.ur a nat.ur et.a'".

Quest'oroscopo speciale il diagr~a eliocentrico,


dove il Sole, fonte di vita fisica, viene pr~so a simbo-
lo discaturigine spirituale dell'essere.
Il Sole al centro e i pianeti intorno, divisi III tre
telie o settori primordiali. A~qui8tano un particolare
riguardo Mercurio e Venere che in questo caso possono DC
cupare qualsiasi punto dell'eclittica, arricchendosi di
significati.
Stabilite le predisposizioni di base di un essere El
scende al dominio delle est.r .nsecaz i.oni , con un "altro ti
po di oroscopo, quello georotazionale.
Questo secondo tracciato abbastanza simile a quel-
lo in uso tuttora presso gli astrologi. Salvo l'aggiunta
di lO settori fissi che approfondiscono l'interpretazio~
ne, e un nuovo sistema di case, che si basa sul presuPPQ
sto, d'altronde gi noto, che la casa settima pu essere
simmetrica con l'ascendente soltanto durante gli equino-
zi, per il resto dell'anno variando secondo la durata
del giorno e della notte. I1Medium coeli!! e fondo cielo
restano'sempre in simmetria. Quest'osservazione era gla
stata fatta da tempo dall'Astrologo svizzero Charco e
forse da altri. Ma nessuno finora si era preso la briga
di erigere nuove domificazioni. Un'altra differenza rl-
spetto all'andazzo interpretativo normale il fatto. di
dare moltoYilievo ai pianeti nel segno e poco agli aspei
ti tra di loro. Qui ci sarebbe da discutere circa il va-
lore eccessivo attribuito a certi pianeti lenti in un d~
terminato segno, indipendentemente da altre configuraziQ
ni. Pianeti che decine di milioni di persone hanno in co
mune .
Che cosa Cl d l'oroscopo georotazionale? Ci permet-
te di vedere le reaZlonl e-le possibilit di sviluppo di
un individuo ln un certo ambiente. Possibilit tanto ma~

5
T "'"

giori pi sono armoniche con il suo orscopoe~iocentri~


co. Una specie di test psicologico-attitudinale.'
E il lato previsioni dell'oroscopo? Per non abolirlo
del tutto, pur considerandolo come l'aspetto meno valido
dell'astrologia, e stato escogitato un terzo procedimen-
to,quellogeocentrico.
L'oroscopo geocentrico si basa sulle 28 dimore luna-
ri, gi note all' astrologia cinese e araba (di cui, Cl
parla molto esaurientemente Volguine nel suo volume
Il L' Astrologie ,Lunaire!l). Questo studio permette di sco-
prire ci che preme oggettivamente su un individuo e
quindi ci: che gli pu capitare.
Come il lettore avveduto si sar accorto; gli autori
sono partiti da una tripartizioneclassica dell'essere
umano (nous, psiche e soma) e vi- hanno costruito sopra
un'sistema astrologico legandolo abilmente all'universo
della fisica ultimissima, dove il concetto di causalit
lascia posto al concetto di "coup.Lage'' jdi analogia.
Vengno date belle dimostrazioni dell'influenza a~
strale sulla base della virt giroscopica delle molecole
dell' acqua" a ,parte altre esperienze gi note, come Que.1
la~el pendolo di Foucaulte quelle riportate nel mio a~
ticolo tlln difesa dell'Astrologia ll sul n. 2 del notizia-
zio del C.I.D.A. I tre diversi oroscopi sono poi orien-
tati su tre ,assi a~tronomici costanti.
Riesce naturalmente difficoltoso sintetizzare e glU-
dicare un'opera cosl ricca e complessa. Tanto'pi che il
secondo volume contenente le ,effemeridi di questi s i st.e-
mi non e ancora stato pubblicato ,che io sappia. Non mi
e stata quindi possibile una verifica attendibile su un
numero abbastanza ampio di casi.
Un'iniziativa di questo genere e per assai degna di
elogio per aver s-bloccato "j.t impas se" della vecchia A-
strologia.

6
Naturalmente come in ogni svolta ,decisiva del pensie
ro umano su un determinato settore, non si pu pensare
di aver colto di colpo la verit di un sistema. Molti aQ.
ni di ricerche e di messe a fuoco potranno per fare di
questa nuova dottrina l'Astrologia del futuro. Con que-
sto augurio concludo la mia relazione, pensando che pos-
sa venire solo del bene agli astrologi di buona volont
dall'ampliare i propri orizzonti, per che l'Astrologia di
venga sempre pi patrimonio di seri studiosi e non si
possa pi prestare a confusioni di tipo ciarlatanesco.

Roberto Bur

'l DE S T I N II

Rivista mensile di astrologia edita in Svizzera


e fondata nel 1938.
Abbonamento annuale: fr.svizzeri 12
da inviare a :
"Administration de DESTIN Il - G.Petitat
13 B~ Chemin de la Golette
MEYRIN";'GENEVE (Svizzera)

7
"". ~.
- ''"''? .......

LUNA NERA o LILlTH

Ritengo utile esporre ai lettori e cultori del no-


stro Centro (gi al 2 anno di ,vita) qualche notizia sul
la LUNA NERA. Ne hanno parlato 'molti astrologi qualifica
ti negli ultimi tempi e penso doveroso citare' subito le
fonti, anche se sono sorte alcune polemiche sulle effeme
ridi di questo "punt.o fittizio", denominato anche LILITH
o secondo satellite della Terra:
SAGGIO SUI LUMINARI NERI di Louls Millat - Editions Tra-
~itionnelles (gi Chacornac), Il, Quai Saint Michel - Pa
ris Vme (Supplemento a11 ralmanacco 1970).
POUR LES AMATEURS DE LILITH, articQlo di Michel Bustros
del 27/6/1969 apparso nella rivista "Les Cahirs Astrol.2-
giques" diretta dal nostro socio onorario A.Volguine,Bo,g
levard de Cessole 27 - Nice (Francia) (al nO 142 del t69).
-LE DOSSIERS DES DEUX LILITH, articolo di SCRIBE apparso
nel nO 144 di detta rivista.
LA LUNE NOIRE EXISTE-T-ELLE?, articolo di Jean Vernal,aQ
parso al nO 149 di detta rivista.
OUI~ LA LUNE NOIRE EXISTE, ri~posta al sopracitato arti-
colo di MaxDuval, apprso al, nO 150 di d'etta rivista.
LILITH : articoli del nostre socio Andrein Graces di Lyon,
apparsi nei numeri di maggio e giugn~ 1970 della rivista
SVlzzera ilDestin ll ~ 13 B Chemin de la Golette - Meyrin
Genve.
ET SI ON TENTAIT DE VERIFIERL'INFLUENCE DELILITH?, ar-
ticolo di Heriri-J-Guchqn apparso sulla nominata rivista.
ASTROLOGIE di Joelle de Gr~velaine et Jacqueline Aim
(Ediz. 1969), tradotto in italiano dalla Casa Editrice
Dellavalle - Torino col tit610 lISotto i i segno degli A-
stri" .

8
--_._-:------_.. -~._---------:---------

1
Per spiegare Lilith o Luna nera (come ogni fenomeno
'interessante il rapporto UOMO-COSMO) vi una definizio-
ne astronomica, astrologica e mitologica. Il problema aE
passiona moltissimo gli astrologi e, polemiche a parte,
io SOllO del parere, per quel che ho constatato, che que-
sto !lsimbolo!l merita di essere considerato in: determina-
ti aspetti che mi son parsi illuminanti in chiave arasco
plca.

Riferendomi alla definizione astronomica, la Luna N~


ra si identifica con uno dei due "ruochi." de'Hve L.i.ase
che la Luna descrive nella sua orbita intorno alla terra.
(L'altro "fuoco" dell'ellisse la Terra stessa).
Non bisogna confondere Lilith con i nodi lunari, an~
ch'essi punti fittizi, valorizzati nell'astrologia di o-
gni Paese, che si identificano nelle intersezioni del-
l'orbita lunare con l'eclittica.
Come definizione astrologica la Luna Nera simbolizza
il potere inconscio femminile in veste ~oderna,la forza
della donna emancipata che si ribella ai, secoli di schia
-
vit passata. La Luna Nera congiunta alla Luna in orosco
po maschile, significa castrazione o frustrazione dalla
madre o dalla sposa.
Come abbiamo considerata la scoperta dei nuovi Pian~
ti (Urano - Nettuno - Plutone) in coincidenza con le in-
novazioni di quei tempi (aerei, radio, televisione, sur~
menage, fenomeni morbosi, etc.), cosi considereremo la
Luna Nera come elemento chiarificatore in oroscopi di n~
tivit della giovent moderna, i cui rapporti tra uomo e
donna si sono sostanziaImente modificati.
In quanto alla definizione mitologica-esoterica, la
Luna Nera rappresenta l'aspetto freddo della Luna,la Don
na che rifiuta di essere venduta dal padre e che rinun-
cia al maschio come padrone (Iside - Ecate - Diana -'ci-
bele . .;. Afrodite - etc.), ma che per partorisce, nella
sua integrit, l'uomo destinato simbolicamente a morire.

9
--'----~---~----'
.

SecOndo la tradizione ebraica, Lilithsarebbe stata


la prima sposa di Adamo, che non yollesottomettersi al
suo padrone"perch esprimeva la eguaglianza dei sessi,
ed in cie simboleggia l'aspetto demoniacO femminile di
frigidismo od' auto-erotismo.
Nei testi d~ astrologia r i aafent a qualche ecenndo

fa, Lilith (considerata un secondo satellite della Terra


con vaghi riferimenti di scoperta nel 1618) risulta con
un movimento giornaliero di 3; queste effemeridi sono
state giudicate discutibili edi esse parleremo in segu~
t.o,

La Luna Nera, pi che un punto fittizio, ~ definibi-


le un quid che esiste e che agisce in se stesso: d'al-
tronde questo "ruocc'' dell'ellisse possiede l'utilit
pratica di far da "poj.o'' nell' orientamento del Cosmo. ,
A questo punto riportiamo ancora la leggenda di 1i-
lithper legarla ad event~ astrali ... forse mai decifr~
bili!! Lilith; in seguito al rifiuto verso Adamo, fu a!
lontanata da potenze superiori e venne sostituita da Eva,
nata dalla cOstola di Adamo, quindi da impasto materiale.
Lilith, che possedeva quaiit~ immateriali e perci era
forte di grande potenza ~soterica, nel biasimare il nome
del suo creatore (forse lo stesso Adamo) venne dotata di
ali per eclissarsi. Se Lilith, in quel momento, credette
nella sua libert', si trOV invece legata ad altri pot.e-
rl che la privarono di manifestarsi.
Possiamo ritrovare in analogia l'immagine di un APO~
GEO Lunare e di una Lilith. almomento'di estrapolare la
curva e .,. quindi sfiorare "quella bengerrt e" all' estre-
mo della curva ellittica oltre la quale si cade'in altre
dimensioni di l1spaziol! e di "tempo". Pertanto la mancata
sublimazione di affermarsi per Lilith, volle dire sacri-
ficio o suicidio Che possa esistere, al luogo del
Il s i.mboj.o'", cio ad un dei fuochi dell' ellisse lunare ...

qualche "seconda luna" non tocca a noi parlarne. Non


escluso, alla base della moderna astronomia, che la Luna

10
----------_~_____,---c-~ _

nera esista come infinitesimo asteroide.


La leggenda continua a parlare di Lilith che piange
per la morte dei suoi figli e che non pu accudire per-
che muoiono infanti: il capo' degli angeli deposti, Sama-
e1, ne ha piet e le dona onori e ricchezze, volutt ed
erotismo, da cui abbiamo una Lilith ribelle, ma materna
ed una Lilith sadica e perversa.

* -x- *
Le effemeridi di.Lilith, quelle CUl si fa cenno ed a
dottate in Europa, vengono identificate con l' "Apogeo L~
nac-e'". I calcoli in base astronomica hanno dato per Li-
1ith un "paaso'' annuale di 40 0 4 0 ' p e r 365 giorni e 4046'
per 366 giorni; quindi un passo giornaliero di circa sei
J?rlml.

Ecco una succinta ubicazione decennale di Lilith


l ' Gennaio 1900 = 444'
ln Vergine
" 1910 = 2128'
in Bilancia
" 1920 = 824'
an Sagittario
" 1930 = 2510'
r n Capricorno

" 1940 = 12005


l in Pesci
" 1950 = 2855'
r.n Ariete
" 1960 = 1544 '
ln Gemelli
" 1970 = 242'
ln Leone
Nel Gennaio 1971 1321' della Vergine e nel Gennaio 1972
,
sara 2402' Bilancia.

Per l'interpretazione della Luna Nera nei IlsegnilT e


nelle "case" vi una casistica frarrunentaria, ma una vo.!
ta affermata la simbologia di Lilith, non difficile e-
sprimere un indirizzo:
- La Luna Nera nei segni di f'uoco .eaaLter- le passioni,
l'orgoglio, la volont di conquista.- anche con artifizi
come magnet.i.smo , fascino, civetteria, prepotenza.
~ Nei segni diaria ecciter la fantasia, dar fenomeni

11
morbosi come gelosia, pornografia, manie sessuali ~n ge-
nere.
-'Nei segn~ d'acqua aument~r la sensibilit e la sensua
lit, anche come affettivit morbosa o castratrice.
~ Nei segni di terra porter una .nsoddi.at'az ione in r-eLa
zione al sesso: frustrazione, misoginia, frigidit etc ..
- Nei segni "sessuali" (Toro e Scorpione) si pu avere
una crudelt mentale od anche deviazioni sessuali come
tendenza.

** *
Lilith, nella prima casa, presso l'Ascendente, tende
a svilire il soggetto, attribuendogli una personalit
non chiara: ci pu essere: motivo di una madre castratri
ce o
di un padre severo o assente. In certi casi si verl
ficano misoginia ed omosessualit.
Nella II casa pu significare una tendenza alla pro~
stituzione per danaro o per interessi diversi.
Nella V casa (la casa del "piacere Il e dei "figli")
pu significare aborti o rifiuto della .femminilit, opp~
re morte di infanti od ancora narcisismood esibizioni-
smo.
Nella casa VII pu significare vedovanza, specie se
il llSole" del coniuge travasi in quel segno zodiacale.
Nella casa X, Lilith favorirebbe i grandi oratori,
co~quistatori di folle, politici, etc.; in virt del lo-
ro magnetismo sulla gente!

* * *
Per quel che sono gli aspetti, potremo dire molto
succintamente:
La Luna Nera congiunta, quadrata od opposta alla Lu~
na od al Silile, porta a mortificazioni nella vita intima
psichica, specie dall'infanzia all'adolescenza; o per

12
-----------------

la morte di uno dei genitori o per che ullO di questi sper-


Banalizza il soggetto. Comunque questa assenza di amore
induce ad una fantasia spesso ,morbosa che in un oroscopo
maschile pu identificarsi come castrazione ed in orosco-
po femminile pu scindersi: -ne termini estremi di tTMadon-
na!! o Tlprostitutal!.
Lilith in cattivo aspetto ai pianeti malefici porta
depressioni psichiche.
Lilith congiunta a Mercurio d ingegno che tende al
sadismo oppure all'autosadismo.
Lilith congiunta a Marte porta una castrazione della
virilit per unUOffiO ed un rifiuto della femminilit per
una donna.
Lilith congiunta a Nettuno porta fantasia che provoca
disordine psichico e mentale: droga, sommosse, etc.
Lilithmal aspettata daVenere reca nel soggetto una
tendenza alla inversione metafisica.

Ai gentili lettori proseguire Questo's~Qdio la cui ri


cerca, come ogni ricerca, da considerare appassionante l

Federico Capone

LES CAHIERS ASTROLOGIQUES


=========================
Rivista di astrologia bimestrale francese fondata
nel 1935.
Direttore Responsabile: A.VOLGUINE (socio onorario
del C.I.D.A.).
Abbonamento annuo: Fr.francesi 55~ ,da inviare a
"Edition8 des Cahiers astrologiques"
2?~ Boulevard de Cessole - 06 NICE (Francia).

13
li"'" ",n,"","" _C' .... ;0; ~_

ASTROLOGIA ED ESOTERISMO ASTROLOGICO

L'astrologo ammantato in serica cappa e c~ppello a


cono, il tutto trapuntato di stelle, appartiene ormai al
la leggenda, sempre che sia realmente esistito, ma ci
che perdura quell'aura misteriosa che etichettata come
1!esoterismo" aVvolge la sua personalit ed i soi respon
si relegando lui ad un limbo che lo diversifica dai com~
ni mortali, e di conseguenza rendendo le profezie non
controllabili.
Ritengo utile, prima di cercare di capire l:essenza
di qualsivoglia sistema astrologico, accordarci sul si-
gnificato del termine "esoterismo!1, sulla sua derivazio-
ne, e sull'estensione delle capacit che possono deriva-
re a chi riesca rettamente a seguirlo.
Ogni autore di libri che trattino dell'argoment~, e~
spone il solito diorama storico delle or~gln~, quasi a
dimostrare l'allacciamento dei metodi esposti agli aurei
insegnamenti impartiti dalle antiche scuole di Heliopo-
lis, di Tebe, di Pitagora etc.etc., tralasciando per di,
aggiungere che ogni legame diretto storicamente inteso
rimasto troncato da lungo tempo per tragiche
. vicissitudi-
ni sovente causate da persecuzioni onde ottenere la su-
premazia in campo religioso e spirituale.
Nell'antichit le scuole iniziatiche dividevano gli
adepti in due reparti distinti: insegnamento t!esoterico ll
che pare comprendesse una propedeutica che oggidefini-
reromo scientifica, un insegnamento etico-filosofico, e
ci che pi conta, sottoponessero gli adepti aduna di-
sciplina allo scopo di creare uomini interiormente libe-
ri da basse passionalit, i quali passati inseguito al-
la conoscenza impartita dalla sezione t!esoterica ll non a-
busassero; vale a dire non agissero in contrasto cQn
l'ordinamento etico-sociale in cui vivevano. Merita rl-
cOrdare che il giuramento dei medici, edi vari codici

14
deontologici degli ordini professionali sono essl pure
retaggio di queste associazioni.
L'astrologia come pure altri sistemi divinatori era
seguita e studiata poi che permetteva di comprendere l'u~
ma suprema espressione del creato ed il suo divenire,sia
come 'singola unit sia come societ organizzata.

L'Astrologia attuale pu definirsi scientifica sola~


mente per la deduzione e relativa casistica derivarite
dalla conoscenza della posizione dei pianeti e della CrQ
ce Ascendente - Medium Coeli nello zodiaco; ogni altro e
lemento (case, le parti,Lilith ecc.) ri~ntra in C1.uellli~
potesi di influssi le cui. armonie non sono dimostrabili
con un sistema puramente deduttivo. Inoltre possiamo de-
finire scientifiche (sempre che sia certa l'ora precisa
della nascita) ed in senso lato le possibilit di deter-
minare la caratteriologia dell'individuo, le malattie
cui predisposto ed i rimedi in campo fitoterapico o
cromoterapico adatti, ma quando da queste basi si voglia
giungere ad una qualche particolarit, il sistema logico
sperimentale ci abbandona, dovendo l'astrologo er.ret.tua-
re una scelta precisa tra varie probabilit; inoltrando--
si poi alla previsione di influenze esercitantisi nel f~
turo la scelta si protrae addirittura al sistema di dire
zioni o transiti da adottare.
Da questo stato di cose vediamo nascere la ricerca
di una metodica che permetta di completare il mosaico di
Quello strano essere irripetibile, versatile, dalle po~
liedricbe capacit e dalle imprevedibili reazioni che e
l'uomoo
Questa metodica quella che Cl introduce all'astro-
logia esoterica.
Il termine llesoterismo ll per quanto significhi sempli
cemnt.e nascosto un po' una parola tuttofare. Se vo-
gliamo per restringerei agli autori che godono di una
certa considerazione ci accorgiamo che per esoterismo lU

15
''J
"""'"'

tendono conoscenza di ritmi o armonie provocati dalla'pQ


sizione di determinati elementi calcolabili astronomica-
mente.
In sostanza El una preparazione interiore per l'acce-
zione a piani intuitivi.
Esoterismo sta ad iniziazione, a conoscenza dei mi-
steri trasmessi da maestro a discepolo. Misteri non na-
scosti ma non comprensibili, in Quanto la comprenslone
di questleggi non El solo su un piano matematico, ma su
un piano mentale 'superiore, per cui se non ci si trova
rimane,incomprensibile. Diciamo allora che esistono una
o pi Lniz i.asdorri., alcune delle quaLi.ipos sono essere tr~
mandate da una scuola unitaria, Quindi la tradizione, al
tre possono essere assunte da ogni singolo individuo a~'
un certo punto della sua vita forse a conoronamento dei
suoi studi e della loro interiorizzazione, e di conse-
guenza in quei momenti di risveglio, di discesa 6 intui-
zione che dir si voglia, i suoi corpi sottili, la sua
mente astratta hanno la possibilit di captare anche ci
che nessun calcolo matematico o conoscenza cosmica potr
mai dare. Non diversamente se non unendo il calcolo mate
matico astrologico con liiniziazione e l'alchimia si pu
spiegare come un Flamel o Nostradamus potessero operare
con la precisione che conosciamo. Esiste una dottrina u-
nitaria se s'intende una tradizione iniziatica che risa-
lendo ai caldei e forse oltre ci porta a Quel poco che
modernamente ci dato conoscere. Ovviamente essendosi
interrotta nei secoli scorsi occorre riannodare indagan-
do su quel mosaico di reperti sparsi che riservano non
poche sorprese.
I pi antichi sistemi di CUl conosciamo li esistenza,
dopo la scomparsa delle scuole accennate in precedenza,
risalgono a dei matematici ed, astronomi che avendo im-
broccato un sistema di calcoli lo hanno mantenuto segre-
to o al massimo lo hanno comunicato a dei discepoli, fi,
noa che ad un certo momento questa continuit si p~rd~.
,

16
Ecco nascere il mito. Come quantit, se si so~an que!
li di origine occidentale con quelli di origine orienta-
le, quelli caduti in disuso, indubbiamente il loro nume,...
ro notevole, e bisogna anche tener presente che ut1buon
numer9 dei sopraccennati sistemi che in astrologia sono

. .
usati come impostazione di calcolo o di interpretazione,
in realt hanno una loro ragione d'essere nel contesto
di cosmogonie, filosofie, riti ecc. da cui sono derivati.
Ci spiega perch alcupi astrologhi avendo abbracciato
per una loro interiore aderenza qualcuna di queste reli-
gioni, intese nella vera accezione del termine,e ne tra~
gabuoni frutti, si circondi di mistero per vitare la de
risione dei denigratori.
La difficolt maggiore incontrata dai neofiti come
noto nOn l'interpretazione del singolo aspetto, ma il
legame di tutti gli aspetti fra di loro, e gli eventuali
q~esitisingoli visti nel contesto, per es. come reagir
un "Leone'' in una certa 'situazione? Sar un presuntuoso
esibizionista, oppure un generoso disposto a sacrificar~
si seppure clamorosamente? Ora la miriade di libri a di-
sposizione pu' non rispondere o suggerire risposte con-
trastantiper cui o si abbandona ogni ricerca o se la va
lont di riuscita molto forte, si raggiunger un mini-
mo di capacit dopo parecchio tempo e delusioni.
Se invece si ha la fortuna di poter seguire chi gi
inoltrato, il cammino rimane facilitato, ~ual~nque:sia
il sistema usato.
Ogni studio riesce pi completo con l'ausilio di un
insegnante, l'autodidatta presenta sempre un'incomplete~
za ed unfunilateralit, maggiormente ci si pu ripetere
per lfesoierismo. Uno dei pi antiGhi, la Qabbala, ha co
me significato del termine Ilda bocca adccnecchi.o'", l'esQ.
terismo cristiano ha catechesi che significa "Lnsegna-
mento orale".
Comunque se esiziale per la buona riuscita di un

17
- ,

orOscopo credere, avere una fede assoluta~el_proprio'si


stema, che pu anche significare credere nelle proprie
capacit, non meno profondo e significativo sar ilpan2,.
rama della vita che ,apparir a chi avr goduto dell'esp~
rienza altrui, o potr completarsi frequentando compa-
gnie dove lo scambio di opinioni in campo astrologico a-
prir prospettive nuove.
Fin qui si cercato di dimostrare come la funzione
'degli esoterismi sia quella di permettere di ~dire pia-
ni intuitivi , cercando per la maggior parte di riannoda~
si con legami ideali 'alle antiche tradlzioni.
SODO quasi tentato di affermare di aver tratto l'im-
pressione che alcuni abbiano trovato grazia pressa il
"gerrus" del sistema, affermazione che pu sembrare gr-a-
tuita, ma almeno spero possa rendere l'idea come alcuni
astrologi,.possano daungraf1co trarre le pi inaspett~
te visioni, spazianti dal pi lontano passato al pi in~
spettato futuro coinvolgente non solo la persona in cau-
s~, ma anche ~a concatenazione con avvenimenti o persone
non ancora salite alla ribalta, visione che comprende e
supera di un balzo ogni dualit su detr~inismo e libero
arbitrio.
si potr ribattere che simili individui esistono an~
che senza aver la minima conoscenza matematica, astrono-
mica, filosofica ecc. e ci vero, nessuno contesta che
alcuni individui possano assere ,favoriti dalla natura ~i
doni d'altronde mai gratis dati, ma la maggioranza dei
mortali se vuoI raggiungere quanto sopra pallidament~d~
,scritto, anche per un solo momento d'intuizione deve ne-
I cessariamente seguire una strada esoterica.
Gi dalla fine del secolo scOrso col nuovo rifiorire
dell'astrologia si evidenziava'che alcuni camabiamenti ~
vrebbero dovuto inserirsi nl corpo delle dottrine astrQ
logiche, sia sotto la spinta di un tecnicismo che prelu-
deva a sostanziali variazioni delle umane abitudini, fo.!:
me di pensiero, esigenze spirituali, sia per la mutazio-

18
n~ lenta ma. costante del corpo stesso, che poteva far
pensare a reazioni variate sotto lo stimolo di influenze
astrali rispetto agli studi antichi. Anche la considera-
zione del maggior numero di astri scoperti riempienti lo
zodiaco di un numero enorme di corpi pur sempre emitten-
ti, alcuni addirittura con emanazioni all'ultravioletto
o ritmiche come le Quasar, lasciavano perplessi gli stu-
diosi, infatti se nella costellazione della Vergine esi-
stono circa 275 stelle, e possibile che queste non arre-
chino anche loro un contributo alle umane vicende a.chi
in quel segno ha un elemento oroscopi co? Se si ammette
quanto sopra, allora vedi~o la pratica impossibilit di
lunghe statistiche, col pe~icolo inoltre di perdere lo
sguardo d'insieme e alienando il ricercatore dalla com-
prensione dell'essenzadel consultante; Questo stato di
cose collaborava alla frattura tra chi sosteneva che lo
stato d'intuizione e sufficiente a comprendere ogni in-
fluenza nota o sconosciuta e chi invece ritenendo l'es-
senza dell'uomo nelle capacit~ estrinseche della mente
concreta ampiamente dimostrate dallo scientismo in atto
e dal relativo tecnicismo relegava ogni principio indimo
strabile nella ciarlataneria.
Oggi da studiosi francesi Cl giunge un nuovo sistema
di calcoli ed interpretazioni interamente sovvertito ri-
spetto alla totalit o Quasi dei metodi cos i.ddet.t.L't.r-adj
zionali, e tutto ci partendo da basi cosmo-filosofiche
totalllente sfociate dalle conoscenze scientifiche, che
hanno plasm~to il nuovo"ho~o tecnicus" con te sue capa-
cit ed i suoi condizionamenti.
Ma l'esoterismo scaraventato dalla fines-trasi rlpr~
senta trionfalmente alla porta come dottrina della libe-
razione; perci una nuova "religiot! rispondente alle co!!.
dizioni attuali di vita e di pensiero, che dimostra sol-
tanto la grande validit dell'Astrologia.
Parlare d'esoterismo con concetti logico-scientifici

19
,

'secondo Quanto ritenuto valido dalla mass-media pres~


saehe impossibile ed improponibile, come 10e d'altron-
de la pretesa di alcune correnti astrologiche di voler
far assidere l'astrologia nelle cattedre dove spiega-
to il pensiero concreto, poi che e tutt'altra cosa, ada..!.
rittura un altro mondo, ridicolizzerebbe ambedue e sna-
turerebbe l'astrologia.
Tra l'altro una ricerca esoterica presume l l.accet.t a
zione di un'etica e di un'educazione che PUr.tTOppO nes~
suna scuolci di scienza ritiene necessarIo impartire,poi
che non legata alla comprensione d'i alcuna specializza
zione.
El gi difficile intendersi con chi addentro nel-
la materia, ognuno ha qualche sua concezione particola~
re, si d1accordo magari che un simbolismo da secoli
brilla per chi sa vedere, e se sa vedere non ha,bisogno
di leggere, ma Quando si confrontano le visioni la recl
proca comprensione vien-meno.
Ho trattato degli esoteJ:'ismi'astrologici, che per
la loro stessa natura prima di procedere nell'imponde-
rabile obbligano ad un lavoro matematico, mnemonieo, di
sintesi, psicologico che ha~un valore rituale,ma una
s~nopia evitante di prendere cantonate come nessun' al-
tra divinazione possiede.
In sostanz l'esoterismo una via, un meeeo equiv~
lente al termineTao dell'antico cinese, e visto che ml
sovvengono voglio ricordare i versi d'inizio scritti
dal mistico Lao-Tse sulle tavoltte del Tao-Te-King, la
pi antica-raccolta di insegnamenti esoterici cinesi,
che per hannO valore per chiunQue per l'essenza rac~
chiusa in essio Appunto per definire i l Tao essi recita
no :
"Il 'I'ao che si pu nominare
non il Tao eterno
o o o o " , o " o o o o o > " " o'.

20
Cos: chi distaccato
percepisce l'Essenza Misteriosa
di chi offuscato dal desiderio
lo sguardo arrestato dal limite

e termina
E' l'insondabile fondo
di l dalla soglia dell'ultimo arcano",
Sono sufficienti questi pochi versi per definire l'e
soterismo, ma voglio puntualizzare ancora un ultimo a-
spetto. Col termine intuizione ho inteso quello stato di
coscienza momentaneo trascendente la realt contingente
per spaziare dal passato al divenire, con i termini rl-
sveglio, liberazione intendo la fissazione dello stato
precedente e la possibilit di apertura alla' comprensio-
ne, nel vero senso di avere in s le leggi delle leggi,
dalla filosofia della storia umana al decadimento e su~
blimazione della materia nello spirito.
chi ha percorso tutta la strada unanimemente rico~
nosciuto COme "Maestro", ma da molto tempo nessuno ap-
parso alla ribalta della storia, non fosse altro per tr~
mandare una iniziazione che comportasse nel rito stesso
que.L cambiamento di stato di coscienza che la t.e Leoo-
gia stessa dell'iniziazione, perci non rimane altra
scelta che riannodare gli antichi vincoli conIa ricerca
e la penetrazione di ci che gi era dell'uomo, dell'ari
stoico s'intende, oppure l'apertura di nuove strade, che
se non vedo segnate pure ritengo possibili.
L'astrologia in grado di contribuire notevolmente
all'ascesa, sia .con la comprensione di noi stessi sia a-
iutando il prossimo nell'ambito dell'arte, lido ut dea!",
e sia con il reciproco aiuto visto la difficolt di ess~
re obbiettivi con noi stessie
Per giungere' a tanto ritengo s.i a neceasar ao usare

21
Qualsivoglia esoterismo come un catalizzatore che si ac-
cantona al termine di una operazione, occorre non confon
dere la strada con la m~ta, chi cerca non accoglier in
se nessun credo, ma percorrer a spirale il,pIioprio oro-
scopo, cio~ le proprie esperienze, che saranno sempre di
verse da Quelle d'altri, e probabilmente sempre i medesi
mi temi anche se sempre in prospettiva variata e pi ete
rea contenuto.

G. Rigel

Sorioin.vendita>,"-per' j:soli ,so!; ;sino:aa -escurlmertto.:


------

L'astrologo Andr L'Eclair ci comunica che eln


corso di stampa il primo fascicolo della sua op~
ra sul!' influenza dei gradi zodiacali 111 360 gr~
di dello Zodiaco", gi pubblicata con grande sue
cesso in lingua ~ngles negli Stati Uniti.
Essendo molto limitata la sua tiratura, consi-
gliamo a coloro che interessa, di prenotarsi per
il primo fascicolo. Le prenotazioni vanno fatte
per iscritto, presso la segreteria del C.I.D.A.,
Via g,. Massimo 2i - Torino.

22
,--------------------------'----',~

" K A l l' " '(seconda parte)

Kali sta Clrca quattro anni (poco pi poco meno) in


ciascun segno; per ognuna di queste situazioni celesti
voi lettori state per leggere descrizioni di vizi immon-
di: l'autore intende forse affermare che i quattro o ci!!:.
quecento milioni di esseri umani che nascono in quel qu~
driennio h~n tutti quel vizio o la tendenza a cadervi? E
che trascorso il quadriennio nessuno pi sia vizioso lU
quella manier, bens in uno degli altri undici modi?

Naturalmente no: per esempio, Kal in Leone tende a


fare del soggetto un maqueteau,'ma gente di quella risma
ne nasce pure sotto altre situazioni di Kal, mentre dei
nati sotto Kal in Leone, solo un'infima parte (grazie a
Dio) si far mantenere dalle prostitute. Ma fate il caso
d'uno che nasca con l'As. in un cattivo grado del Leone
(per esempio l'undicesimo) e congiunto con KaI, pure in
Leone, nel settore delle cose nascoste (la cosidetta ca-
sa dodicesima): ed ecco il presagio farsi minaccioso ln
quel senso.
-,,~ * *
In ARIETE Kal fa non i prodighi, ma gli scialacqua~
tori; e distrugge la generosit arietina," che dovrebbe
essere fonte perenne di vita e qui diventa motivo di mor
te. Infatti, chi dona non s'impoverisce (nulla di pi ve
ro del dannunziano Ilio ho quel che ho donat.o'") , e intan-
to arricchisce i donatari; e Il arricchisce anche - pur
impoverendosi '- chi 'fa dei !1bei gestili leonini; poi, chi
sagittariamente si libera di tutto il suo avere, come A-
lessan~ro il Macedone, conserva per s il tesoro pi pr~
zioso - la s~eranza.
Ma lo scialacquatore si depaupera senza giovare a
nessuno: il suo non un donare, ma uno spreco, uno
'sciupo senza senso, un agire da disperato. Dante pone
gli ec i a'Iacquat.or- nello stesso girone dei suicidi.

23
"" -
.. .. _
.'.'_.S&_Ll#~ ~ r"'~.------------
.. or ..-.. -. .

In TORO Kal un po' meno maligna, per effetto del-


la legge di polarit(il pianeta complementare si esalta
III Aquila); ma sia ben chiaro che questa la forza pla-
netaria cui si devono gli scoppi.taurini di colJ.era, co-
s devastatori sebbene poco frequenti di regola', (Ogrti
Segno condizionato dai pianeti collegati con esso : il
Toro legato a Kal dall'esaltazione di Seva - che stu
dieremo pi tardi - nel Segno opposto; ed ha quelle col-
lere distruttrici anche quando Kal sta altrove. Ma se
Kal .pr-esent.e nel Segno o significativa nel' tema, il,
Toro diventa davvero pericoloso peri suoi frequenti
scoppi di ira se.l.vagg i av ) Dante pone un simbolo t.eur-no
(il Minotauro) alla soglia del cerchio della violenza
violento il Toro, ma la presenza di Kal lo rende an-
che prepotente; o meglio, insofferente di ogni freno e
impaziente davanti a qualsiasi ostacolo. In patologia,
questo Lnf'Lus so produce le epidemie difteriche; .con la
collaborazione di alt:6 maLr ic i , produce (Dio ci ,scampi)
la peste bubbon i ca;

Dei GEMELLI Kal ha la stessa composlzlone elementa-


re: tre parti di aria e una di terra. Tuttavia quest'in-
flusso rende schizofrenici, o almeno accentua la tenden-
za geminiana a dividere e suddividere, la rende pazzesca.
Fuori di questo caso-limite, in Gemini la superbia di ~
l spinge a non tollerare ,contraddizioni, a volere per
f'or-za l'ultima parola, a desiderare l'annientamento del-
l'avversario pi c:he la sua sconfitta. Nessun fair play,
nessun senso cavalleresco: al ntrario,la polemica acri
moniosa ed vvelenata, priva di eleganza e di finezza;
caso-limite, il bee-are al' giuoco delle carte - ed ogni'
altro genere d'inganno fraudOlento. Nelle cose attinen-
ti al sesso, in francese si dice tricher (letteralmente.
barare) per accennare ai piaceri sessuali che eludono il
loro onesto fine naturale.

24
In CANCRQ, Kal esiliata, esercita quell'influsso
mortifero che ha fatto chiamare col nome del Segno la
pi orrenda delle malattie, il tumore maligno: la carat-
teristica di questa infermit e il suo lungo periodo di
incubazione (l), cui segue il rapido formarsi di neopla-
smio Sotto il profilo morale, Kal cancerina porta al d~
Lit'to lentamente premeditato e poi attuato con sorpresa,
senza lasciare alla vittima il tempo di difendersi. Jrr-
somma,il tradimento: tradimento, anche in senso tecnico
(non per nulla il Cancro e il segno che simboleggia la
patria e la famiglia); forse Oduda aveVa l'As. in Cancro
e spravi Kal. Anche un'altra malattia e dovuta alla
collaborazione di Kal cancrina: la tisi galoppante, che
oggi chiamano esplosione miliare (ricordiamo che il Can-
cro governa gli alveoli polmonari o vescicole).L'ultima
trovata della tecnica guerresca porta proprio questa se-
gnatura astrale di esplosione silenziosa e di lesioni i-
navvertite eppur mortali: parlo dei rasoi circolanti ro-
tanti, i quali schizzando via dalla silenziosa bomba che
li porta e non deflagra. ma d loro il moto rotatorio e
la forza centrifuga. Perfezione della cultura contempor~
nea.:!Quale altra civilt cre mai un'arme cos perfetta-
mente diabolica?

In LEONE Kal e es~ltata: ci d la ruota del pavone


e del tacchino, ci d le millanterie e le spacconate al~
la Pirgopolinice e alla Capitan Fracassa: ci d il mafiQ
so. il fannullone sfruttatore di donne - prepotente e vi
le. Nel fisico, Kal leonina minaccia gli occhi (glaucQ
ma? traumi da deflagrazione?) e procura infarti ed a-
neurismi. Ergo, la pressione del sangue sia misurata
spesso.

(1) Periodo di "squilibrio oncogeno'' degli umori corporei.

25
........... '. ,n",

In VERGINE Kal peregrina, rende fragili i capillari


e produce il vlvolo o miserere, ossia l'ernia strozzata.
Nel morale, d un'avarizia sordida e talmente eccessiva
da sembrare inverosimile a chi non ne ha toccato con ma~
no le manifestazioni: l'Arpagon di Moliere, il Grandet
di Balzac; al limite, d l'usuraio, lo strozzino. Negli
altri casi, la Vergine il Segno dell'esattezza: con Ka
l" ~ il Segno delle esagerazioni.

Dalla LIBRA Kal rende inesorabile la giustizia e p~


tologica l'accidia: in Via Combusta, avremo ,adqirittura
i l "pez-eet cmundue sed fiat justitial1 Quanto alla poltro
neria, la; sapete la storiella del ~igro e della lampada
elettrica? tipicamente librina. - Perch state al buio?
- Compare, la lampadina fulminata. - Ricompratelal
Non mi. va di muovermi , Compare: (Il compare va a 'compra
re lui la lampadina). - Eccovi la lampadina nuova, mette
tela riel portalampade. - Non ho scala, Compare. ~ palit~
su di me, vi sollevo io. Ci siamo? - No. - ci vuoI tanto?
Compare, ma voi non girate . !

In SCORPIONE, Kalpu produrre tutte le aberrazioni


sessuali, necrofilia inclusa, e tutti i delitti contro
la libert sessuale, contro la propriet privata~contro
l'incolumit fisica del prossimo: metodica e feroce, e
non ha il bench minimo scrupolo; unico criterio di con~
dotta, il conseguimento dello scopo che ci si era prefi~
si di raggiungere (il realismo dell'Aquila non si smenti
sce nemmeno per Kal). Prima della colpa d'origine, era
q"Lj.esto il domicilio di Bellona; ma da quando Bellona
divenuta Kal e spirito di Kal quello di Saturno, do~
micilio del pianeta il Segno del C~pricorno.

In SAGITTARIO Kal peregrina rende sadici e temerari,


invita ai provvedimenti estremi ed al terrorismo, alle
corse pazze ed alle pi pazze scommesse sulle corse: 'la
virt sagittariana della speranza, si perverte in folle

26
fiducia nelle sorti del giuoco. La differenza fra gli ef
fetti di questacolloeazione e l'opposto influsso di Ka-
l in Gemini, sta nel contrasto fra il carattere duelli-
stico del gioco gemini ano e quello impersonale della
l!puntata!l sagittariana: qui non si giuoca - oal biliar-
do o alle carte - contro un avversario individuale: qui
si giuoca o contro il fisco, che gestisce il Lotto e lo~
terie nazionali, o contro le societ anonime che appalt~
no.cLa gestione dei casini da giuoco internazionali. u-
gualmente si pervertono, per effetto di Kal, i diporti
sagittariani; i quali da giuochi diventano religione (ed
ecco il capovolgimento della spiritualit di questo Se-
gno); da gare diventano battaglie' (ed ecco la caricatura
del carattere eroico del Sagittario). I risultati sono
ben noti: gli lI at l et i l! , i cosidetti Il c ainpi oni l! seguono
regole ascetiche di astinenza e di castit; e accanto a~
l'ascetica dei diporti c' tanto di mistica, grottesca
e tragica nello stesso tempo.

In CAPRICORNO Kal domiciliata veramente una pio-


vra: .L suoi tentacoli scattano di sorpresa e avvinghiano
la preda. Fuor di metafora, ecco la donna che riesce a
"stregarti" e di te farebbe zimbello se tu non fossi ab-
ba~tanza savio da fuggirla come l~ peste; ecco il rica~~
tatore che, non visto, scruta le tue debolezze e, appena
sapesse qualcosa, ti salterebbe addosso per mangiarti a
poco apoea, qualora tu fossi cos' insensato da cedergli
la prima volta. La stta dei Thugs, nel suo insieme,
Kal in Capricorno.

In ACQUARIO Kal sa trasformare in vizi le pi subIi


ml di tutte l~ umane virt - la sincerit e la ricerca
della libert. Chi ha nel tema questa segnatura non ri~
sce a tener chiusa la. bocca: dice quel che ha promesso
di tacere, non sa mantenere il segreto, e l'indiscrezio-
ne incarne ed ossao Dico indiscreto, non pettegolo: su-
perbamente autoritario, non si abbassa a spettegolare,ma

27
annienta il prossimo (a volte anche se stesso) con una
rivelazione amara; e'chiama I1 r i spet t o della Verit" o
addirittura "rede.Lt. al ver c'' questa sua infedelt alla
parola data, ~uesti, suoi tradimenti verso chi si fida
della sua discrezione. Infatti, della libert eg~i ha la
religione: dico, della libert propria e solo de~la pro-
prla: perci non si ritiene vincolato da nessun patto.
El la totale mancanza di solidariet verso le persone ca
re.

In PESCI, Kal masochista sotto il profilo morale,


mentre' sotto Quello patologico d afasia a chi nasce so:h
to il suo influsso paralizzante. Questo masochismo pu
essere "solitario" anzich "a due": per esempio, quando
io ero giovane, le dame si torturavano da s con certi
"bus't i" di stecche di balena, stretti da fettucce che ve
nivano tirate 2ino a che il respirare non diventasse QU~
si impossibile; portavano scarpe strettissime, che defo~
mavano i piedi 'peggio di quelli delle donne cinesi, etc.
etc. Il triste che nell'intimit Quei piedi deformati
facevano talmente schifo da gelare anche l'innamorato
pi voglioso. Ma qualcuno ha giustamente asserito che o-
gni donna, anche quella dotata di istinti sani, con -la
propria acconciatura cerca di suscitare l'ammirazione
pi delle congeneri che non dei maschi. - L'ammirazione?
o Lt dnv i.d'ia?

Andr LIEclair

NOTA - Le effemeridi di Bali verranno pubblicate nel


prossimo numero del Notiziario~ per il momento
cominciamo a riferire le posizioni per il 1
gennaio 1971 28 dell'Ariete e per il 1
gennaio 1972 ~ 10 del Toro.

28
IL METODO DI CHARUBEL
SULL'INTERPRETAZIONE DEI GRADI OCCUPATI
DALL 'ASCEN DENTE
(o cura di HelneSaltarni)

CHARUBEL stato uno dei 'Pi noti astrologi e chiaroveggenti


di Inghilterra, nel suo sistema ci d i simboli- e le interpreta-
zioni di ogni grado dellTntero zodiaco. Ha al suo attivo mi-
gliaia di previsioni esotte ,

L'ASCENDENTE NELL'ARIETE

l grado-simbolo: un uomo che miete l!erba in una vasta


pianura.
Interpretazio~ : 'indica una persona molto originale, in
telligente e ambiziosa con carattere geloso, vede ne]
suo prossimo i l rivale, vuole essere privilegiato, il
suo modo di fare lo rende indesiderabile.

2 grado-simbolo : un uomo seduto dietro ad un tavolo in


una stanza scura, con libri, carte e strumenti mateniati-
Cl.
Interpretazione : il soggetto possiede una grande forza
di concentrazione, una mente acuta e potr partecipare
per il progceeso , in per-t i.ccdaz- modo per la scienza mate
matri.ca , per il suo carattere misantropo trarr poco pr.9..
fitto dai suoi studi.

3 grado,-simbolo, : un uomo, con una spada nella mano, se


duto su un, e avallo , va incontro velocemente al nemi co ,
'Interpretazione : indica una persona violenta e senza ti
more a'cuno ; spesso per la sua impulsivit subisce Ilari
pericoli.

29
.....-= . .. .. ",.",., ... _- " .... -- ""'4

4grado-simbolo : un uomo con medaglie al merito, Egli


Sl trova in mezzo ad un grande giardino fiorito con albe
rl da frutta e fontane.
E' una giornata di sole ~d egli gode con soddisfazion~
la grande qu i et.e ,
Interpretazlone ': la fortuna ha privilegiato questo indi
viduo che vivr senza preoccupazioni. Per non merito
suo ed egli superbo ed irriconoscente verso il destino
benefico.

5 grado-simbolo : a terra in una stanza buia e tetra


c' una grande croce di ferro; non si sentono rumorl di
sorta. La scena sembra isolata dal mondo.
Interpretazione: il soggetto avr molto da soffrire,sim
,bolicamente dovr portare una croce di cui nessuno potr
liberarlo. Talvolta la sfortuna congenita. Con grande
fede potr migliorare la sua sorte.

6 grado-simbolo : dappertutto vedo verde,tutti gli og-


getti sono di verde opaco e tutti si muovonO.
~rpretazione : la persona nata con questO grado non
avr mai
, pace, sar'sempre in movimento, subir molti
cambiamenti improvvisi e si allontaner irivol9ntariameri-
-te sempre pi dalla sua meta.

7 grado-simbolo : un vasto bosco con grandi querce ab-


battute e stese a terra, percirimane uri grande spazlo
per passeggiare ed osservare un bel panorama.
Interpretazione : indica una persona decisa, convenzion~
le,-che ama la natura e la caccia, lotta contrale rifar
me ed avr successo se segue le sue aspirazioni.

8 grado"-simbolo : la terra coperta di un alto manto


di neve, non c' ombra di vita.
Interpretazione: il soggetto di cuore, per senza ini
ziative ed energie, la sua vita sar mqnotqna, senza
grandi avvenimenti. Potrg', dedicarsi alla' vita r-e'Li.g.ioaa;

30
9 grado-simbolo: una grande strada-di campagna che El
congiunge ad un incrocio, per l'indicazione stradale se
gna solo una via.
Interpretazione : rivela la persona che fara molti sba-
gli nella vita perdendosi d'animo. infine trover la sua
giusta strada. Potra essere uno scrittore, oratore, di-
datta o dedicarsi alla politica.

10 grado~simbolo : un grande globo di vetro su cui El


rispecchiano il firmamento- ed il panorama della terra.
Interpret'azione : se il soggetto di modeste origini
riuscir-a rialzarsi molto al disopra di esse. Possiede
un carattere leale dotato di grande intelligenza, sar
un chiaroveggente o naturalista.

11 grado-simbolo: un uomo con un grande telescopio con


cui osserva tutto ci che accade intorno a lui. Strana-
mente egli fissa la grossa estremit dello strumento.
Interpretazione : Indica una persona egoista e vanitosa;
non apprezza i meriti altrui e si ritiene infallibile.A~
che un'ottima educazione non potr cambiare del tutto il
suo carattere estroso.

12 grado-simbolo: un labirinto.
Interpretazione: il soggetto molto cocciuto, vuole
realizzare solo ci~ che considera giusto a lui e finisce
di trovarsi in difficolt assai gravi da cui potr USCl~
re soltanto ascoltando ed accettand? le opinioni degli
altri.

13 grado-simbolo : un triangolo inverso immerso nella


nebbia; lentamente la nebbia si rialza e il triangolo a~
_pare circondato da aloni blu e dorati,
Interpretazione: la persona ha potenti capacit occult~~
per nella giovent avr molto da soffrire e sar spesso
tentato di abbandonare la giusta via, finch comprende
la sua missione diventando un benefattore dell'Umanit.

31
7Wtt "'''._, '-'l'P

Spesso Sl tratta anche di genll e filosofi.

14 grado-simbolo: il Sole sale a sud-est, lontano dal


solstizio.
Interpretazione: una persona espansiva e autoritaria
che avr molta fortuna, 'specialmente a sud-est del suo
luogo di nascita.

ISO grado-simbolo : un tendone nero simile a un paraven-,


to mortuario.
Interpretazione : questo grado indica la probabilit di
morte prematura, si consiglia perci di non esporsi ln
pericoli inutili.

16 grado-simbolo : un uomo porta sotto il braccio un co


vane di spighe e, ne l.L'' altro una falce.
Interpretazione : una persona che raggiunge il benessere
con lavori manuali e per il proprio merito. Da consi-
gliare di dedicarsi all'agricoltura.

!lO grado-simbolo : una nave nel mare al largo; Sl trat-


ta di una nave commerciale.
Interpretazione : la persona sotto questo grado sar un
ottimo commercialista, viagger spesso per affari, anche
oltre oceano e diventer famoso nel suo ramo.

~grado-simbolo : un campo di battaglia su cui combat-


tono per la vita o la morte due eserciti nemlC,l.
Interpretazione : il soggetto avr molte avversit nella
vita, dovr salvaguardarsi innanzi tutto da gente in Ulll
forme m.Li-tar e , se,stesso,_ se un ufficiale, potr soc
combere in battaglia,

19 grado-s~mbolo :un paesaggio ai piedi di una monta-


gna con tante piccole casette, nei-pressi Cl sono minie-
re di carbone Una povera donna nutre una bambina P1CCO-
o

la e piange la vedovanza recente.

32
I
I

I
Interpretazione : una persona che lavora nelle llilllleT8 -
sempre minacciata dal pericolo di esse.

20 grado-simbolo: un uomo sdraiato immerso nel sangue,


gravemente ferito.
Interpretazione : chi ha questo grado sul sud ascendente
dovr essere un uomo di carattere e di fede, in caso con
-
trario rischia di trovarsi coinvolto nella malavita.

21 grado-simbolo : una paletta accanto ad una fossa III


cui un bechino scava la terra.
Interpretazione: l'individuo avr a che fare con cose
funebri.

22 grado-simbolo: una grande sala da ballo, in piena


attivit.
Interpretazione il soggetto si dedicher alla carriera
artistica, per non raggiunger la celebrit.

23 grado-simbolo : una cometa la CUl coda inclinata


verso la terra.
Interpretazione indica un carattere autoritario, il
soggetto aspira a diventare capo di uno stato, se riesce,
esso sar un dittatore ingiusto che non dar benessere
al popolo. Anche se si dedica ad altre professioni, sar
sempre avversO ai principi dell'umanit.

24 grado~simbolo : tratto di terra verde, circondato da


cespugli. A nord-est del campo si trova una bella villa.
Interpretazione : Questo individuo trover la sua fortu-
na a nord-est del suo luogo di nascita. Vivr nell'abbon
danza senza preoccupazioni.

25 grado-simbolo: una cascina con un magazzino buio a


cui appoggiata una scala che d ai poveri la possibili
t di rifugiarsi in esso.
Interpretazione : indica un soggetto che vivr ln castri

33
_. ti 11. " ,
'm I

zioni economiche; se nato ricco, diventer~ facilmente


povero.

26 grado-simbolo : questo simbolo ha forme e colori in-


spiegabili.
Interpretazione la p~rsona che ha questo grado sull'a-
scendente far una scoperta importante, una riforma nuo-
va scuoter per causa di essa il: mondo .

27 grado-simbolo : un uomo in giardino che raffila alcu


ni alberi.
Interpretazione il soggetto ama il giardinaggio e pro~
-bab.i Iment.e vive di questo lavoro.

28 grado-simbolo : una 'tenuta, .con .taht'ri11icche; una: .don


na-mung une. muc 'ec..
Interpretazione : il soggetto avr~ a che fare con ~ pro~
dotti che derivano dal latte.

29 grado-simb~lo : due uomini in lotta fra di loro.


Interpretazione : un essere che sempre pronto ad attac
care lite; se ha avuto una buona educazione,potr esse-
re un pugile.

30 grado~simbolo : un uomo che guida su un campbun car


ro pieno di terra.
Interpretazione: l'individuo avr per tutta la vita da
lavorare duramente ed anche se nato in un ambiente r r c
co, potr diventare povero per causa di terzi~ DoVr sal
vaguardarsi dalle amicizie interessate che gli possono
nuocere.

34
''1
"

L'ASCENDENTE NEL TORO

l gradp~si~bolo : una figura geometrica ammantata di n~


ro.
Interpretazione: l'individuo ha un carattere fortee'po~
siede forze magiche, poco lOQuace e talvolta perfino
crudele.

2 grado-simbolo : il numero due scritto in grande.


Interpretazione : indica un soggetto che non sa iuserir-
El nella societ; preferisce la solitudine.

3 grado-simbolo: una, doppia croce.


Interpretazione: la persona nata sotto qu~sto,grado po~
siede una certa medianit, forti simpatie ed troppo su
scettibile.

4 grado simbolo : un montone isolato che osserva da lo!!.


tana un gregge di pecore.
'Interpretazion.: indica un individuo molto maschile;non
ha simpatia per il sesso opposto; se una donna, con-
sigliabile a non maritarsi.

5 grado~simbolo : una barca che naviga ln un grande la-


go o fiume in cui remano due uomini._
Interpretazione: al soggetto piacciono le avventure, le
speculazioni; subir molti cambiamenti nella vita, ama
la societ, i divertimenti.

GO grado-simbolo: sulla terra c' una grande figura el-


littica~ in essa si intravede un uomo.
Interpretazione : una persona che ama con passione e ado
ra il sesso opposto; un -amatore delle belle arti e della
natura.

7 grado-simbolo : un uomo crocifisso.


Interpretazione : il soggetto deve estraniarsi dalla po~
litica, se non vuole rischiare la persecuzione.

SO grado-simbolo: due spade distese a terra incrociate;


su di esse si trova un uomo con un braccio alzato e uno
scettro in mano.
Interpretazione : una persona di grande fede e volont
che si impegna per la pace mondiale.

9 grado-simbolo: un cielo scuro con la luna nuova.


Interpretazione: indica una persona cOn una vita monato
na lU CUl subisce spesso pericoli abbastanza gravi.

10 grado-simbolo: un grande molino che maclna il grano.


Interpretazione : una personalit, quasi un genio con e~
cellenti doti matematiche ed un intelletto abile ed acu~
to.

11 grado-simbolo uno scarabocchio e una scrittura in-


decifrabile.
Interpretazione un individuo che ha subtomolte delu-
sioni perche non sa adattarsi alle circostanze e vuole
sempre raggiungere le mete irrealizzabili.

12 grado-simbolo: un forcone con Quattro denti


.Interpretazione : indica una persona senza ambizioni che
nel lavoro preciso, ma lento; di cuore e Sl acconten
ta facilmente.

13 grado-simbolo: un'ancora con attaccato Un .pezzo di


catena di una nave, appigliata aduna rocia.
Interpretazione: l'individuo avr diverse avversit e
dovr lottare per poterle superare; talvolta la sua vita
sar circondata di misteri.

14 grado-simbolo : una scura e opaca tenda infilata lU


una bacchetta di ferro che cela l'entrata di una caver~
na ,

36
InteI;pretazidne .:indicia'_ tiri --eremita; .unvesser-e' che pos-
siede misteriose -ror.ae , un allievo del m s't c i smo .

15 grado-simbolo : una fonte in mezzo alla steppa cir-


condata da una siepe di rose. L'acqua limpida e gelida,
al margine la terra arida ed infeconda.
Interpretazione : un individuo che possiede meravigliose
capacit intellettuali e spirituali, sa svelare i segre-
ti e si dedica alle scienze naturali.

16 grado-simbolo : due triangoli gemelli le cui punte


si combaciano su una linea retta, direzionate verso sini
stra.
Interpretazione una persona socievole che medita sulle
verit astratte e non riesce a conquistarsi amicizie.

17 grado-simbolo: un piccolo cottage ai piedi di un'~


ta montagna ~ minacciato da cadute di massi.
Interpretazione: si tratta di un uomo profondamente bu~
no, un essere in cui si pu porre cieca fiducia, egii ha
molta fede.

18 grado-simbolo un uomo che picchia con un bastone


un asino.
Interpretazione un essere che si lascia sopraffare fa-
cilmente dall'ira e deve salvaguardarsi da amicizie mal-
remabe . I
19 grado-simbolo: una grande stella all'occidente del
cielo, ha la met grandezza della luna, cui i raggi Bi
concentrano tutti su un punto interno; il resto del cn e-:
lo buio.
Interpretazione : indica un genio. Sua patria o luogo
di successo sara nell'emisfero occidentale.

20 grado-simbolo : una grande bandiera la CUl asta ~


fissata su un'alta vetta della montagna.'

3'7
" .... ~-
"

Interpretazione: ihdica.il ~oggetto che riuscir ad ln-


nalzarsi molto sopra alle sue origini.

21 grado~simbolo : un reinto.
Interpretazione.: il soggetto avr successo nelle profe~
sioni che richiedono lavori minuziosi, come analisi chi-
miche, ecc,; possiede una mente razionale.

22 grado-simbolo : una forbice.


Interpretazione: indica una persona abile, un buon ope-
raio o meccanico, se appartiene a modeste origini; un ot
timo chirurgo se un intellettuale.

23 grado-simbolo : un altoforno.
Interpretazione : indica una persona di cuore, per an
che facilmente influenzabile al male, per che le sue doti
intellettuali sono modeste, grande invece la sua forza
d'animo.

2J~0 grado-simbolo nevica; mi trovo nella stratosfera,


vedo il sole spuntare all'orizzonte, mentre ancora bu-
io nell'emisfero in cui esso si dirige.
Interpreta:z,ione : il significato ' uno strano fenomeno.
Un uomo gigante. Dovr compiere una missione mondiale,ma
fallisceperche il mondo non ha ancora raggiunto il pro-
gresso necessario, perci egli nato prematuro in Que-
sto secolo.

25 grado-simbolo : una colonna scura, posta in alta,che


Sl muove.,
.~pretazione : il soggetto possiede un carattere ml-
stico, vive isolato, non trova contatto con il prossimo,
nonostante ci egli contento, per che ricco di forze
interiori; morir sereno,
,
~r~~o-simbolo : un elefante.
Interpretazione indica una persona che ha molta fidu-

38
.
-"""-..,..---' _-----.....----------------------_ __ ... ._--_.~-"'"

cia nelle proprie forze, possiede fede ed molto saggia


e attratta dalle scienze occulte.

27 0 grado~simbolo : una nuvola scura che contiene malefi


che formule chimiche.
Interpretazione: l'individuo sar tentato a dedicarsi
alla magia nera, il che sarebbe la sua rovina, perci do
vr scegliersi con cura le amicizie.

280 grado-simbolo : una lunga strada provinciale che of-


fre un panorama infinito.
Interpretazione : indica una persona molto equilibrata
che avr una vita serena, un destino benefico e lunga Vl
ta.

29 0 grado-simbolo : un crocefisso.
Interpretazione: questo grado richiede attenzione; la
vita del soggetto sara piena di improvvisi pericoli e
strane coincidenze.

30 0 grado-.,.simbolo : alta marea; una nave affonda; una


'scialuppa salva infine tutti i naufraghi.
Interpretazione: si tratta di un' grande benefattore,che
aiuter molte persone e salver anche se stesso da ogni
pericolo.

( continua)

Fra i Soci, si cercano..l~n:ti pubblicazioni astrologiche :'

"Tra it des Dre ct.ons'", ili 2 vo lum! - Edt.onedu Chartct


"Hstore de l'Astrologie Cnra.Ie" - Autore: Vank - anno 1906
"Astrologie Grcque" - di Bouch Lec lexq.

39
La lezione di Regulus

COME SI PUO' GIUNGERE A CAPIRE L'OROSCOPO (sepulfo)

Secondo i moderni fisici, c' ancora qualche dubbio


circa le relazioni fra ,i vari elementi, e gli stessi stu
diosi d'Europa e d'America non sono d'accordo su_ questa
punto.
Secondo me, se essi andassero a consultare certe op~
re dell'antichit~ troverebbero forse la soluzione di
certi enigmi, data da uomini che sono vissuti assai pri-
ma dell'inizio dell'era cristiana.
A mio parere dunque, non vanno trascurate le opere
degli antichi, i quali erano forse pi saggi di noi,qu~
do si limitavano a chiamare con i nomi di Fuoco,Acqua,
Terra e Aria i quattro elementi che governano la vita.
Comunque sia, sappiamo che dall'antichit ci sono perve-
nuti dei monumenti scientifici il cui valore innegabi~
le, e basterebbe per questo citare la Tavola Pitagorica.
Ed mia idea che anche la media dei lettori possa _inte
ressarsi a questi problemi, purch essi vengano presenta
ti in forma semplice. Coloro che potrebbero farlo (edit~
ri e professori) si trincerano dietro la solita scusa
lI sono troppo scientifici per la media dei lettoril!. Ora,
a mio parere, ogni persona in grado di assimilare cer-
te idee, fatte poche eccezioni. -~ se molti disgraziati
rimangono per tutta la vita all'oscuro di molti interes-
santi aspetti della vita, ci dovuto al fatto che nes-
suno si-cura di fornire loro quelle cognizioni che po-
trebbero esercitare e raffinare la loro intelligenza ln
qualunque posizione sociale essi si trovino.
Volgarizzare certi aspetti della scienza: ecco quel-
lo che ci rimane da fare o

Ma ora torniamo al nostro argomento principale.

40
TORO
Il Toro /il secondo Segno dello Zodiaco, che con la
Vergine ed il Capricorno forma il Triangolo di Terra. Le
emanazioni di questo, trigono SOllO sensitive e durevoli.
Il Toro quindi il segno della costanza per eccellenza
e viene appunto denominato segno fisso. El segno benefi-
co, amabile che rappresenta le forze stati che della natu
ra: feconde e vivificanti.
El un segno di religiosita, governato dal pianeta Ve
nere.
Prima di parlare lu;particolare dei nati nel periodo
che va dal 21 Aprile al- 22 Maggio, devo fare alcune ri-
serve e precisazioni, in parte detteprecedeutemerite l ri
guardo la validit reale delle osservazioni caratteristi
che ,di questi ,tipi. Osservazioni tratte dalle comparazio-
ni di semplici individui o personalit citate in parte
alla fine dell'argomento. Naturalmente, ~ueste osserva-
zioni non toccano i fattori fortuna, destino e salute, i
quali come tutti sanno, dipen~ono da altre componenti,
per CUl va considerato caso per caso',secondo il rispet-
tivo tema. Quindi l'argomento verr solo dato per indic~
tivo e le precisazioni al riguardo dovranno essere prese
in modo molto lato: "in generis"'-
La validit delle seguenti asserzioni e subordinata:
1_ Il Sole dovr trovarsi almeno tra il l grado ed il
25 grado nel segno del" TORO. Possibilmente in buone
relazioni col "Signore" dell'Ascendente;
2_ Dovr "cadere" in una casa forte (I, X, VII, IV) o
perlomeno buona (II, V);
3- Maggior valore o pi calzante se il Sole sar con-
giunto con tu1 pianeta Superiore (Nettuno, Urano, Sa-
turno, Giove, Marte) specie con Uranoo
Negli altri casi, le qualit, le caratteristiche sa-
renne meno appariscenti od attenuate a seconda dei fatto

41
. '""

ri contrari o che predominano maggiormente sul tema._Co~


s dicasi ad esempio ~uandonel tema vi e un agglomera-
mento di pianeti (per lo meno quattro) nel segno manten~
to dal Sole. In questo caso, evidente che le caratteri
stiche del segno svaniscono per far posto alle influenze
planetarie combina~e che esaltano o debilitano permanen-
temente il sogge t t.o . (In genere, molti pianeti nel segno
del Toro, predispongono il nato alle ma~attie nervose
encefalie, meningiti, tic nervosi).
Nei nati in questo periodo, troviamo molte rassomi-
glianze ad Ariete, ma anche una grande differenza. Non
c' nulla di "non attaccamento" degli arietini in questo
segno. Qui l'Ego ha veramente scoperto le meraviglie e
le dolcezze del mondo esterno cominciando dal suo pro-
prio corpo.
Ariete usa il suo veicolo fisico proprio in ~uesto
senso, cio come canale od istrlimento per esprimere se
stesso, Se cade ammalato, la sua reazione sar l'impa-
zienza e probabilmente si applicheranno rimedi drastici;
tuttavia il soggetto non si riposer o non si metter
tranQuillo a meno che non vi sia obbligato.
Il Toro scoprir ben 'presto che il corpo pu essere
uno strumento di piacere e di compiacenza in se stesso.
L'Ego di Ariete non si preoccupa di pensare alle sue Slm
patie ed antipatie fisiche, ma il Toro al contrario se
ne occupa entusiasticamente', in quanto considera la Natl!.
ra nel suo complesso, compreso il corpo, come una festa
da godere.
Non solo Un campo di azione, un'arena in cui far
pompa delle proprie prodezze, per il Toro, un segnofis-
so e quindi conscio sia del piacere sia della pena. D'al
tronde il TOro non desidera neanche di cambiare -checches
sia perch normalmente tutto risulta proprio di suo gu-
sto. La mente non ancora giunta ad indagare nei perch
e nel percui, eda specular~ circa possibili migliorame~
ti.

42
Il Toro bruca come un bovino nei pascoli di questo
mondo. I suoi ,bisogni sono semplici e basilari: sesso,
casa e cibo. COSl, si mette a lavorare per allevare. una
famiglia, per costruire una casa ed arare i campi. Altre
a,nsiet,epreoccupazioni costituiscono per lui un fasti-
dio ed una perdita di tempo. L'affermazione del segno
,questa: lo possiedo e io godo. In altre parole, c' un
mondo attorno a me una parte del quale piaceyole, e
questa io mi prppongo di appropriarmela e di chiamarla
fila.

Tuttavia questo processo mentale non precisam~nte


acquisitorio in senso attivo. Il processo Taurino non
tanto di "saltar su e conquistare" quanto di eeder-s i o
appoggiarsi a qualcosa ed asserire che d'allora in avan-
ti quella cosa sar sua. Egli costituisce la vera origi-
ne del titolo di "occupante" della nostra legge.
Il soggetto, tuttavia notevolmente onesto, perch
tutti i segni fissi denotano la tendenza al, rispetto per
la legge e per l'ordinecostituitp (aventi essi stessi
un carattere fisso)' ed .i.n quanbo le sue necessit sono
semplici, considerando inoltre che il litigio o ..contra-
sto rappresenta comunque un fatto molto sgradevole e pe!:.
turbante.
Normalmente egli molto pi preoccupato dei suoi
possedimenti di quanto lo sia un arietino, e quando cade
nel malfare fino al delitto, ci avviene di solito in
quanto la sua propriet stata'usurpata (in forma dissi
mulata e sgradevole) proprio come l'arietino risente la
violazione della sua libert di vita edi movimento. Ma
l'arietino, nella sua giovanile forma di estrinsecazione,
spesso pesta i calli del suo prossimo, nella assoluta 'in
capacit di accorgersi dell'esistenza di tali coseo
Il Toro divenuto coscienza dell'esistenza degli al
tri, senza per nulla interessarsi a loro, o senza preoc-
cuparsi di comprenderli; tuttavia egli pu avere la sen-
sazioneche' essi probabi~ente rassomigliano a lui ebea-
so nel loro aspetto esteriore, ed preparato a rispett~

43
-

re i loro diritti di propriet.


Egli di~ferisee dall'Ariete particolarmente in due
punti, e cio soddisfatto anzich- insoddisfatto, ed
paziente; anzich essere il contrario.
Ambedue queste virt derivano principalmente dalla fissi
t: se uno desidera che le cose rimangano come sono, al-
lora difficile essere insoddisfatti in quanto, dopo
tutto, le cose generalmente rimangono come sono, perlo
meno nelle zone di campagna, dove risiede il tipico sog-
getto nativo del Toro, o nelle aziende di antica istitu~
zione, che lo attraggono se egli un abitante di citt.
Se viene 'compiuto Qualsiasi passo o sforzo per lmp0E.
gli un cambiamento, egli normalmente non per nulla Bod
disfatto 'o paziente, e manifestai suoi primitivi istin-
ti altrettanto chiaramente come lo ,fa l'Ariete.
Egli inoltre un tipo molto pi disciplinato di A-
riete,anche in questo caso perch !!sentet! (ha piena co-
scienza) le altre persone che possono venire ad esercit~
re una interferenza nella sua "r-out i.ne" . Per d i s oi pl i.na-.
re gli altri, occorre tempo e pazienza e molto tempo pri
ma che il fanciullo sia modellato, come Arietedesidere-
rebbe, quest1ultimo ha gi perduto interesse nel compito
di formazione del carattere.
Questi due segni sono esattamente i due, primitivi
ll pe r eccellenzalt, ed il porre l'accento su ambedue,nello
stesso nato.rapprese~ta un difficile problema.
Tutti i segni fissi hanno propensione a cercare il
potere. Alcuni possono chiamare questo "un comp.Leaso'' ma
in effetti proprio il rovescio di un complesso: esso'
estremamente semplice e sorge in modo del tutto naturale
dall'idea di fissazione.
Ogni segno fisso, in un senso o nell'altro, 'vuole
,mantenere le cose come stanno, purch naturalmente esse
siano come le si desidera.

44
....,.,"

Ora, soltanto con l'esercizio del potere che l'uo-


mo pu creare una condizione di suo gradimento e quindi
mant.ener La in perpetuo, s'enza cemb i ement.o alcuno. Ogni
segno fisso vede il potere come una cosa attraente, per
qualche distinta ragione, malgrado sia probabile che' il
potere in se stesso eserciti un naturale richiamo su
qualsiasi uomo. Per il Toro esso sovraintende a godimen-
ti fisici, come il cibo, il sesso ed anche casa~famiglia:
i soggetti di questo segno provano anche una gioia sen-
suale'nelcontemplare i loro prati e boschi e campi di
gran? Contrariamente,~l Toro, noi troviamo nello Scor-
pione una profonda insoddisfazione ed in luogo. del faci-
le accontentarsi d~lle cose come sembrano, si riscontra
una profonda tendenza ansiosa di esaminare ed analizzare o

Que~io che passabile per il Toro riscontr~to dallo


Scorpione di dubbia peovend enz a e repulsivo 'Sotto egna
aspetto.
Denotano un grande attaccamento alle cose della vita,
cio quelle essenzial~ che governano le cose materiali
ed i loro princ~pi elementari. Per loro natura, questi
soggetti amano approfondire nelle conoscenze, nelle ca-
ratteristiche della natura, catalogando nella loro mente
le cose utili alla vita secondo le loro propriet. Hanno
anche la man~a di ingigantire i piccoli torti che gli si
fanno.
L'amore che portano alle persone care, non esclude
la loro palese contraddizione, fatta principalmente di
paura, ci che li porter ad essere assai parchi negli
affetti.
Venere il pianeta che governa tale segnO, e di co~
seguenza il posto in cui collocato tale pianeta ' di
somma importanza per determinare le affinit del sogget-
to.
Fra i soggetti pi significativi di questo segno an-
noverlamo : Dante Alighieri, Machiavelli, Pietro Bembo,

45
tt ......'" ""'M"""

Carlo M. Maggi, Alfonso Daudet, Marcel Prevost, J.A.Bre-


ton, Carlo Lnat Massimo Bontempelli, Salvatore Gotta,
,

Claude Farrre, Henry de Montherlant, Daniele Manin, Vii


torioAmedeo II, Maria de' Medici, Nicola II,-Hiro-Hito,
il generale Boulanger, Petain,Debeney, Massenet, J.J.
Bonehur, Maddalena Lemaire, Carpeaux.
Regulus
( continua)

c O M li N I CA T I

la rivista astrologica svizzera "DESTIN" fondata nel 1938, con numerosi abbona
ti in tutto il mondo, cIha scritto dalla sede di Ginevra, con elogi per il nostro
notiziario e incoraggiamenti per il futuro. - Ringraziamo e prendiamo in seria
considerazione l'offerta di uno scambio di articoli.

Ci complimentiamo con l'astrologo francese Bustros per l'iniziativa di una scuola


astrologica gratuita a Parigi, sotto il motto "Fare del bene all' Astro.logav.

Il C.I.D. A. ha finalmente la sua biblioteca, donata dal consiglio direttivo, m~

desta inizialmente (una trentina di volumi) ma eh" si arricchir nel tempo. Iso-
ci potranno fruire della consultazione nei giorni previsti.

Con piacere rileviamo il successo dell'iniziativa del nostro presidente su un co.!


so e lementa re d'astrologia in 10 lezioni, tenuto ne H'uula-istudto di via Bogino 9
(Palazzo Graneri) per facilitare l'approccio all' Astrologia ai volente rosi . Un pub-
blico scelto e attentissimo ha dato ragione alla validit de Il'{n tento,

E' a disposizione dei soci il dattiloscritto "Piccolo saggio di Astrologia esoterica",


a cura di F.Capone. Un facile e sintetico approccio all'Astrologia esoterica, che
i nostri abbonati potranno procurarst facendone richiesta dietro versamento di Lit .
1. 500 alla nostra segreteria.

46
ASTROLOGIA E FITOLOGIA

Tutti gli anni quando il Sole entra nella costella-


zione autunnale della Bilancia abbiamo una recrudescenza
di casi di avvelenamento da funghi a danno di incauti
raccoglitori. Non a caso il segno zodiacale in questione
legato ai reni e quindi agli organi preposti all'elimi
nazione dei tossici del nostro organismo o-alla"non riu~
~cita eliminazione 0.0

I funghi sono strani e misteriosi, il loro pianeta


il tenebroso Saturno, nascono nell'ombra e si nascondono,
taluni di essi possono dare la veggenza, la follia o la
morte.

Inger(:udo piccole dosi di HaIilanita muscaria" gli


sciamani della Siberia si proiettano nel mondo astrale e
Operano guarigioni o prevedono aVvenimenti lontani. Ci-
banddsi dello stesso fungo, inesperti ricercatori si prQ
curano nel migliore dei casi una lavanda gastrica.
Ora; naturalmente, chi non sa distinguere un ovolo
(amanita cesarea) da un ovolaccio (amanita muscaria) non
dovrebbe dedicarsi all'utile passatempo della ricerca
dei funghi a scanso di danni propri ed altrui.
Saturnopianeta severo non perdona leggerezze. Un at
timo di disattenzione e viene preso un !lboletus satanas ll
per un buon porcino connnestibile; la terribile llamanita
phalloides H per l'innocuo prataiolo. Distrazioni che si
pagano care, come la cronaca annualmente ci rende edotti.
Esiste il modo di protegger si da ~uesto rischio?
Per i funghi raccolti da un esperto o controllati
dall'Ufficio d'Igiene del Comune non dovrebbe esistere
il problema.
Nei caSl ln CUl nasca un qualsiasi giustificato dub-
bio non bisogna rlcorrere al superstiziosi metbdiai co~

47
trollo usati una volta: l'aglio, l'argento, il gatto,di
casa, ecc.
si pu Vlceversa pi scientificamente agire in Que-
sta maniera.
Primo, tagliare i funghi a pezzi e farli bollire per
un Quarto d'ora in acqua e aceto di vino); lasciarli ri-
posare per due ore, poi buttare via il liquido e rinfre-
Bcarli sotto l'acqua corrente. Secondo, farli di nuovo
sbollentare in aCQua e sale marino, fare riposare per
un'oretta, indi risciacquare. Terzo, cucinarli a proprio
piacimento e mangiarli senza timore.
Essendo i principi tossici dei funghi solubili nel~
l'acqua, l'ebollizione e la macerazione nell'acqua aceta
ta e nell'acqua salata sufficiente ad eliminarli.
Come controprova sfido il lettore a ricordarsi di un
solo casa di persona intossicata da funghi sottaceto.
E il sapore dei funghi cos trattati? Quello un po'
se ne va, si capisce, ma la tranquillit vale bene una
piccola rinuncia della gola. Inoltre questo un metodo
da usare nei casi dubbi, non sempre. Agli eventuali sce~
tici sono disposto a dare personale dimo~trazione della
bont di questo procedimento, purch non siano troppi ...

S.Turtula

N. B. Avvertiamo i Soci, che la corrispondenza dovr essere indirizzata


a nCENTRO IT AilANO DI ASTROLOGIA!'
Via San Massimo, 21 _ TORINO.
Preghiamo i Soci di scrivere chiaramente, e di unire il francobollo per
la risposta.

48
il - ....'"

ATTIVITA' DEL CENTRO

4 ottobre 1971 Cerimonia inaugurale del secondo anno


accademico del Centro, di fronte ad un
pubblico attento e selezionato.
Hgnno parlato il presidente F. Capone
Clrca i nuovi programmi e il vice-presi
dente R. Bur sul tema "Astrologia at-
tuale e Astrologia perenne".
11 ottobre Federico Capone d -irriz i.o al corso di
_perfezionamento con un vasto 'ripasso
dei termini astrologici studiati dagli
allievi: L'ianno .pr-ec edent.e ,
18 ottobre Incontro tra allievi e insegnanti. L'a-
strologo Bur viene interpellato sul
problema della durata della vita. Ri-
sponde esaurientemente con un invito al
la massima'prudenza interpretativa.
25 ottobre La conferenza dell'astrologo Arn non
pu avvenire per motivi di salute,lo sQ
t i.t'i.sce w.Capone commentando arguta-
mente un elzeviro apparso su "La Stampa"
circa l'Astrblogia. L'argomento si pre-
sta a considerazioni di ordine filosofi
co alle quali partecipano alcuni allie-
vi.
8 novembre Robertq Bui d la sua interpretazione
astrologica di due temi di persone famQ
se: quello del regista Fellini e quello
del mago D'Angelo, appena scomparso.
Viva attenzione e partecipazione da p~
te degli uditori.

49
"", ...,,,.. ~ _ T' "
-
15 novembre Seconda lezione del corso di perfezio-
namento, sui pianeti dighificati e sa-
crificati secondo la tradizione tole-
maa c a,
L'insegnante F.Capone, con senso di um
nit~ e di modestia, come sempre, Sl
sforza di rendere accessibile a tutti
un argomento non molto semplice.
22 novembre Incontro libero tra allievi e maestri.
L'astrologo V.Vigna monopolizza l'atte~
zione della maggior parte degli allievi
con una lezione sull'Ascendente. Viene
aperta ai soci la biblioteca del Centro
per la consultazione.
29 novembre L'astrologa Hlhe Saltarini, viennese,
residente a Milano, ha parlato sul tema
inusitato dell'Astrologia presso gli aQ
tichi Germani, ossia sui simboli runici
riferiti al liriguaggio astrologico.
La conferenza stata tenuta a Palazzo
Graneri con grande affluenza di pubbli-
co selezionato . Conferenza r-iuac.i't i.s s i.>
ma conclusa con un'~gape, dove una rap-
presentanza del CrDA ha festeggiato la
gradita ospite.

Il NOSTRO CENTRO NON HA NESSUNA ESCLUSIVIT A' DI CASE E-


DITRICI, MA SI INTERESSA DI PROCURARE lE PUBBLICAZIONI RI
CHIESTE DAGLI STUDIOSI SOCI, SEMPRE CHE QUESTE SIANO RE-
PERIBILI SUL MERCATO ITALIANO E STRANIERO, TRAMITE COR_
RISPONDENTI.

50
..
~l

DIZIONARIO ASTROLOGICO I
i

Crediamo di far cosa gra'ta ai lettor! iniziando un vocabolario tec-


nico dei termini astrologici, pursapendo che ci vorrannomoltis-
simi numeri per giungere alla lettera "2"'. Noi non ci scoraggia-
mo, fiduciosi che un giorno questo "nofizlctlo" potr assumere u-
na veste tipografica tale da dedicare piD spazio a questo impegna
tivo lavoro. -

ABULIA: in,orosoopo radicale si manifesta con Ascenden-


te o Luna in segno di acqua ed in aspetto disarmonico a
malefici~ in'particolare Marte e Saturno in case f~aden
t-i" o "sfavorevoli". In oroscopo di "i-ivolueione" i tran
aitidi Saturno o Nettuno Bui luminari~ sono gi di per
se stessi depressivi.
ABORTO : in oroscopo radicale femminile la tendenza al-
l'aborto per 'cause meccaniche nella gestazione, Bi iden-
tifica con la Casa va~ La presenza di malefici, specie
di Marte in questa Casaj porta noie alla gravidanza. Se,
poi, anche la cuspide della va
cade in "Scorpione" o in
IrToro", possibile che la maternit non giunga, atexmi-
ne. In oroscopo di "rivoluzione" il transito di Saturno
o di Urano nella Casa va
sulla Luna o sul Nodo Lunare
pu essere motivo di morte del-feto nei primi due mesi.
ACQUA : corrispondenti ai segni zodiacali secondo la di-
visionequaternaria (Cancro-Scorpione-Pesci) e risultan-
te ,dagli elementi simbolici di "eveddo" pi "umido", I
segni di acqua si,identificano con la vita interiore psi
chica, con caratteristiche di fenomeni di introversione
6 p~ssivit. Ltacquadegli oceani governata da Nettuno;
anche la Luna, con le maree,predispone al dominio del-
1.- 'acqua.

ACQUARIO :undicesimo segno dello zodiaco, segno di aria,

51
maschiLe~ fissQ~violento. Il Sole vi e in caduta. ~
~
GOVernato da Saturnoprima e da Urano.poi~ don la scope!
t'O di questo Pianeta nel 1781. In taleda~a~ secondoai~
cuni aetiroloqi ,,' inieiora l'era {JeU 'Acquario ch 'do-
vrebbe durare 21-60 onn, pari .al- dodicesimo dell' annoa~
etronomioo detto "preoeeeional.e" o "p l-atonico",
Ai nati deJZ'Acquario siattribuiBconosentimenti umani~
tox-i, 'frateUanza~ l-ibert, nueneioni, impot-ie, altrui
8mo~ sincerit. Negli acquariani con la presenza di pia~
-netn: 'lesivi~ abbi-amo invece eocentx-ici.t, oonteetaeione.:
modi brueehi-s,
ACCAPARRAMENTO : negli oroscopi aVe la cuspide della Ca-
sa II 'cade nei: segni de l Toro o del Leone e che Sa turno
digryificato riceva buoni aspetti da Giove.
ACCI DENTI: in oroscopo di nativit i domU'lii 'ae.cidenti
sono predisposti da M'Orte e Urano in cattivo aspetto tra.
loro od anche coni Luminari o presso l'Ascendente. Per
gli 'accidenti di maggior gravit~ le citat di8so~a:nze
avvengono -in segni "violnt.i" o n~HeCa8e IV~VIII:.c.XII.
Il Sole a La Luna in Sagittario portano pi [aci/mewte
piccoli incidenti.
ADATTAMENTO: Ascendente'o Sole nei segni 'di Terra.BUo-
ho' aspetto 'tra Luna~ Venere e Giove in segni di t~ra o
nei Gemelli. Mercurio dignificato.
ADULTERIO :in oroscopo radicale Venere nella Casa XII,
'o c:on minor valore ihv e IIr~ per sempre offe[Jasia,
dai' benefici come Giove o la Luna, 'ei-a riai- malefici ~ome
Saturno o Urano. Inol-tre Venere o LUYla~ oppUi'eil taer:
stra delta V si trovano' spesso nel segno 'de(Cancro, o
nei sogni doppi (Pesci e Gemelli). Il Sole e: ;Z"Asce,nden-
'te'-, ai "primi od ubtiimi gf>adi del Saqi.trtai-io hanno benden-:
'za all'adulterio. L'adulterio di breoerurata pu essere
dato da Venere in transito nella IiI asa'od ,inSagitta-
'l'io.
(continua)

,~
Anno-H n. 6 Gennaio ... Marzo 1972

.,
<'

NOTIZIARIO TRIMESTRALE DEL C.I. D. A.


"CENTRO ITAIlANO DI ASTROLOGIA"
Torino - Via San Massimo 21 (c. a. p. 10123)
rec . telef. 88.89.89 _. 53.94.15

In questo numero:

FEDERICO CAPONE -Bul-l-a preoeeeione degli equinozi


ROBERTO BURO' - Segni zodiaoal-i e costellazioni
ALEXANDRE VOLGUINE - A proposito della domificazione "I
HELENE SALTARINI - Le 'l'une in Astrologia

!
,
ANDR L'CLAIR c Effemeridi di KaU
RIGEL - L'et del-l: 'Ariete
REGULUS - Il segno dei Gemelli
a
CHARUBEL - I gl'adi del-l- 'Ascendente (2 parte)
DENEB - Orbita di Plutone
ZAHIR - La pagina dell'Astronomia <t Il. 'tempo e--derale
SALVATORE TURTULA - Astrologia e Fitologia
Comunicati e Incontri
DENEB - YEMEN - Dizionario astrologico

Direttore Responsabile: ROBERTO BURO'


Presidente e Fondatore: FEDERICO CAPONE
CoIlabora tor s [ordine 'lbb,'ieo) Arge Ha - A. Craces l. A. - A. L'Echi, - M. Ma Itan
T. Palamidessi - G. Rcssia - H. Saltarini - Sc Turtula - V. Vigna -A. Vol
> I
_I
.I
' gune - F. Wa ldner,
Pubblicazione non in vendita, inviata ai soci del C. I. D. A. - Tutti i diritti scno rservat ,

AUTORIZZAZIONE DE-L TRIBUNALE DI TORINO n. 2182 del 20 SETTEMBRE 1971 _

Ldt. Massena
,,'=+

N.to p. ~

EDITORIALE

"Nihfl sub sole ncv " diceva l'Ecclesiaste, figlio di Davide, "tutto valli
t e non correre dietro al vento. E come non farsi prendere dal pessimismo del rapsc-
do biblico di fronte allo spettacolo dell'ignoranza umana, che prende per novit
cose note da millenni e come non rattristarsi vedendo che spesso vi "chFsp~

eula su questa ignoranza, presentando come proprie invenzioni cose note e ab,
solete ?

Due problemi antichissimi quali la precessdone degli equinozi, scoperta


dal greco Ipparco due secoli avanti la nostra Era, e il tema di concepimen-
to' che la tradizione fa r sa Hre addirittura a Ermete T'rismegstro, vengono p!!'
senta t da un sedicente astrologo milanese come novit di capodanno, tali da
cancellare due millenni di Astrologia e da tracciare di incompetenza tutti
grandi astrologi del passato e contemporanei. Tutto un apparato mastodontdco
di stampa e di televisione si messo molto stranamente al servizio del nuo-.
va "COpernico" da rotoca Ico ,

Solo ultimamente diverse pubblicazioni hanno ospitato le rettifiche de -


gli astrologi pi seri e preparati,

Nonostante le "dtspos izion superiori" che non occorre suggerire al lettl2...


re accorto da quali fonti provengano, nella redazione di molti settimanali ci
si resi conto di aver sbagliato cavallo, di aver puntato su un ronzino e non
su un purosangue, e di aver perso la corsa. Non per aver offeso gli astrologi,
categoria trascurabile in Italia, ma per aver disgustato i propri lettori tene ~

ccmcnte e "IrraxionaImente" (saggiamente diremmo noi) legati al proprio s~

gno di nascita.

Il C . 1 . D . A. fuori dalle polemiche, ha una concezione alta e


non bassamente reolamdstfca dell'Astrologia,

lo spostamento del punto vemale non tocca il valore simbolico-opera -


tivo profondo degli archetipi zoduca H, cos come climaticamente non sposta
le stagioni. Il problema stato molto indagato da eminenti astrologi del l'al.
sato recente e remoto. L'oroscopo Ipsomat.lco non funziona, Non costerebbe
nulla d'altronde cambiare le effemeridi. Gli articoli di questo notiziario, chi~

riranno meglio ai nostri soci, che non siano gi informati, l'argomento.

2
_J -,.,.. r- ..... ".,'

p...3
SUlLA PRECESSIONE DEGLI EQUINOZI

L'Astrologia ha subto tanti "process.i" per tante


accuse: per~ in un certo periodo le scoperte nel campo a-
stronomico le hanno nuociuto pi che non le invettive dei
regnanti e dei Papi.
Quando la "teoria copernicana od eliocentrica, nel
XVI secolo ebbe ragione sulla teoria tolemaica o geocen
trica, (ricavata dall' "Amageet.o" di 'I'o.Lomeo ) sembr vac i.L=-
lare dalle sue fondamenta tutta l'Astrologia, gi vetusta
di 3-4 millenni. Ma parallelamente, i grandi astrologi del
Rinascimento, compresero e dimostrarono sperimentalmente
che geocentrismo ed eliocentrismo non interessavano l' 'A-
strologia, perch essa studia l'Uomo nella sua veste fisi
ca e spirituale di corrispondenza cosmica.
Molto pi scalpore fece la scoperta dell'astronomo
Ipparco nell'anno 139 avanti Cristo, scoperta definita poi
"Precessione degli equinozi".Ancora oggi, sia a livello
accademico, sia nell'ambiente di certi salotti pseudo-mon
dani, viene chiesto agli astrologi: Come possibile fare
oroscopi basati sulle vecchie tradizioni.. quando le "co-
o

stellazioni" si spostano intorno alla fascia zodiacale?In


questo articolo mi propongo di essere breve, perch cita-
re tutta la bibliografia astrologica del passato un p
come fare una tesi di laurea e questa e altre potranno es
sere fatte quando in Italia vi sar una "raco..t.'' astrolQ
gica come in altri Paesi del mondo.. Paesi e Uomini ce~
to come noi, ma indubbiamente con minori pregiudizi su qu~
sta antica Dottrina.
A questo proposito mi sia permesso ricordare che re
centemente il Segretario Generale delle Nazioni Unite U=
Thant ha offerto al Dr. Venkata Raman di Bangalore(il pi
illustre astrologo vivente indiano) il Palazzo delle Na-
zioni Unite per una conferenza ai rappresentanti ufficia-
li di tutto il mondo.
La Precessione degli equinozi (solo per rammentare
al lettore questa scoperta astronomica) dovuta ad un mQ
vimento che la Terra subisce, per l'imperfetta sfericit
e per l'attrazione lunare, oltre ai noti movimenti di ro-
tazione sul proprio asse e di rivoluzione intorno al Sole.

3
p. 1
Tale movimento, detto anche di t.rot.t.o..ement.o , fa ritar-
dare il nostro pianeta, rispetto alle stelle fisse,allo
appuntamento annuale con lo stesso punto eCluinoziale(det
to anche "punto gamrna" o "punto vernale ll o "inizio del--
la pr-i.mever-a'' o l'gradi Zero dell'Ariete ll).Questo punto
viene determinato dalla intersezione dell'eclittica (mo
to apparente del Sole entro la fascia zodiacale)con 11;
quatore celeste (estensione dell'equatore terrestre). -
Questo ritardo stato perfettamente misurato ed an
nualmente corrisponde a gradi ZERO; Primi ZERO e Secon~
di 50: ci significa che ogni 72 anni vi uno sposta -
mento di un grado sul punto equinoziale; ogni 2160 anni
0
di 30, ogni 25.920 anni di 360 detto in astronomia"an
no pr ece se i onafe'". -
Pe~tanto, in una data trascorsa (forse tremila anni
or sono) le stelle della costellazione dell'Ariete ,Ha -
mal, etc . coincidevano pressapoco con il settore zodia-
cale omonimo. Se nei primi mesi del 1972 volete vedere

telesopio il pianeta Saturno, gli Osservatori Astrono-


mici vi diranno di individuarlo tra le COSTELLAZIONI d~
l'Ariete e del Toro; se invece consultate le effemeridi
astrologiche,esse lo ubicheranno'tra i SEGNI ZODIACALI
del Toro e dei Gemelli. Ricordiamo inoltre che i l movi-
mento dei corpi astrali dall'Osservatorio Terra ~ sini-
strorso o in senso anti-orario (Ariete, Toro, Gemelli,
etc. Imerrtz-e lo spostamento del punto equdnozi a' e che ,ab
biamo detto, ritarda o retrocede ~ destrorso o in sens~
orario (Gemelli, Toro, Ariete, Pesci, etc .. ).Da ci si
identificano
.
le
.
cosidette
o
Ere di
.
2.160 anni ciascuna e
corrlspondentl a 30 dello Zodlaco.
Per quanto detto le ERE in~zTano a'29 di un segno
0
per terminare a 0 dello stesso Il segno. L'Era dell' Acqua
rio considerata l'attuale; quella dei Pesci ha avuto-
inizio col Cristianesimo; quella dell'Ariete si riferi-
sce alla Civilt Ebraica prima e Greca poi;mentre l'Era
del Toro si identifica con le Civilt Assiro-Babilone -
si prima ed Egiziana dopo.
Accertanto quindi su basi astronomiche che l'anno pr-e
ces s i.onaLe di 25.920 anni ,alcuni ritengono che siamo gi-
entrati nell' Era dell' Acquario ,altri invece che dobbiamo
ancora giungervi .Dallibro di Paul Colombet, vice-presi-
dente del Centro Internazionale di Astrologia, intitolato

4
__
,--_. .~---

"'"'T

N.b
ltlnitiationaLl'Astrologiet! (edito a Parigi nel 1970) tra-
duco due righe ave si cerca di capire attualmente in qua-
le grado dello Zodiaco il -purrto equinoziale .. ,H
stata posta recentemente la domanda all'Osservatorio Nava
le degli Stati Uniti che si dichiarato incapace di rl-
spandere con esattezza in proposito ... , ,Il
Dopo questa Lunga premessa vi dir che lo stesso 1:2-
parco e gli astrologi nei secoli successivi, tentando di
redigere un "tema di natzl.vi.t.'", secondo i l principio della
retrocessione equinoziale, hanno dimostrato a loro stessi
ed agli altri la non funzionalit del sistema e eio che
l'ASTROLOGIA NON DEVE TENER CONTO DELLA PRECESSIONE DEGLI
EQUINOZI perch sperimentalmente dimostrato che la vita
umana, animale e vegetale sulla terra prevalentemente le
gataalla "NATURA SOLARE lt : il rapporto cosmico Sole, Lun;-
e Pianeti vaganti entro la fasciazodiacale determinano fe
nomeni di. analogia simbolica sulla vita terrena. Le stei
le cosiddette "r.i aee'' sia delle costellazioni de Llo: zodia~
co, sia oltre la fascia zodiacale di TI o, hanno probabil~
mente anch'esse una Qualche modesta influenza sulla vita
umana, per i vecchi studi .mandpoj.atci- pi vo.tt.e denno.spes
so ragione agli astrologi moderni sulla poco attendibili~
t delle fonti pervenuteci.
A questo punto abbiamo due "Zodiaci tl : l'Uno defini-
to Zodiaco astronomico o IIstellare" o "delle coste11azio-
ni ll o 1!mobile!l o T1ipsomatico" o " r a zionale1!j l'altro
detto "astrologico" o IISolare" o I1dei Segni" o "fisso" o
"eppar-ent.e",
Cosa accaduto dopo la scoperta di Ipparco? Gli a-
strologi, degni di tale nome, hanno dedicato tutta una vi
ta alla ricerca delle giuste interpretazioni e si sono con
vinti che l'oroscopo eseguito secondo la teoria preces ~
sionale non funziona: sono state redatte molte centinaia
di temi di nativit in questo senso a noti Regnanti, Pa-
pi, Scienziati, Dignitari ecc., e, risultavano tutti,sen-
za eccezione, errati nei pi elementari dettagli. NapoleQ
ne e Garibaldi risulterebbero degli imbelli e pusillani -
mi, mentre i grandi sadici della Storia rispecchiavano pu
rezza, bont, rettitudine e altruismo. Dato che lo scop~
dell'articolo divulgativo non vengono citati i tanti s~
di eseguiti da grandi astrologi in proposito: rimando il
lettore a consultare il numero speciale della rivista a-
strologica francese "Cahiers Astrologiques" diretta da A.
Volguine dedicato alla "Precessione degli equinozi",no 32

5
t !:i' l == .Hi
-
,~ ., l,~

del maggio-giugno 195L Per conc'uder-e ripeter cner r") i l


fenomeno della retrocessione del punto vernale non ha
aleuna influenza sulla nostra vita e Quindi non interessa
l'Astrologia; 2) la Natura Solare, invece, determina il
nostro modo di essere: a parit di longitudine e latitudi-
ne le primule fioriscono alla stessa data, le rose fiori -
scano nella primavera, la frutta matura in estate, il vel-
lo degli animali si rinnova nelle stesse stagioni,la ven -
demmia inizia llautunno e ci da sempre anche se
00. le
stelle delle costellazioni non sono allo stesso posto!!
Lruomo eutd sce il meraviglioso alterno andamento delle st.
gioni e per analogia respira Quell'aria, si ciba di Quei
prodotti che la natura solare elargisce, segue un ritmo
luni-solare legato ad antichissime tradizioni ! All' A ~
strologia non interessano gli infiniti mondi e le innumer~
voli galassie : a noi interessa Questo nostro Sole che sim
bolizza la vitalit', l'individualit, le facolt la=
tenti; a noi interessa la nostra luna che esprime la per-
sonalit ,la popolarit, l'immaginazione, la fecondi
t . A noi interessa Mercurio che elargisce la memoria ;
l'intuizioni o Marte che ci dona volont inerzia e co-
s tutti i pianeti del sistema solare che, muovendosi nei
SEGNI DELLO ZODIACO, e formando aspetti con il Sole e la
Luna, ci invitano a raccogliere i frutti.
Purtroppo nei salotti si continuer a chiedere: Ma
voi astrologi ignorate che le costellazioni non sono pi
nello stesso luogo? E noi risponderemo: Abbiamo studiato
ad una Universit dove i fenomeni celesti osservati o stu-
diati dalla Scienza ci sono stati spiegati dopo il posses-
so di una chiave esoterica che ci insegna a ricercare la
Verit legata alla nostra psiche.

Federico Capone

6
...""""', ,""'" , .ZG"" __

SEGNI ZODIACALI E COSTELLAZIONI

Essendo ritornato d'attualit per l'Astrologia ita-


liana il problema precessionale a causa di un inopinato in
teresse della Stampa e della televisione, forse vale 1a-
pena di scrivere due righe su questo argomento, complesso
per gli astrologi, quasi incomprensibile per i profani.
Per maggior comodit d'analisi possiamo suddividere
la questione nei seguenti punti:
I) Le influenze dei segni dello Zodiaco sono legate alle
stagioni e quindi alla natura solare oppure alle co -
stellazioni poste sulla fascia zodiacale e cio alla
natura siderea?
2) E' corretto o arbitrario relegare que-ste costellazioni
molti dissimili per estensione, declinazione, numero di
stelle e importanza delle medesime, in dodici settori
omogenei di 30 gradi ciascuno1
3) Si pu determinare con esattezza il punto di partenza
della divisione zodiacale (Spica Virginis, grado con
troverso dell'Ariete o stella scomparsa sulla longitu=
dine di Andromeda)?
4) Se l'influenza zodiacale di natura solare e quindi
stagionale,nell'emisfero australe la Bilancia dovr a-
vere la natura focosa primaverile dell'Ariete e in que
sto caso il Sole non vi si troverebbe in caduta ma ben
s in esaltazione?

Come si vede il problema tuttaltro che semplice e


non si presta di certo alle semplificazioni del giornali-
smo di massa.
Rispondendo al primo punto (del quale il secondo
un corollario) la stragrandemaggioranza degli astrologi
occidentali e indiani (la scuola Bayana) propendono per
l'influenza solare dei Segni e svalutano le costellazioni.
E' d'avviso contrario invece la pi recente scuola Nira
yana, in India, che ha convinto alcuni astrologi europei-
come Fagan, presidente della Societ Astrologica Irlande-
se, autore dell'opera "Old and news Zcd i ac e'", gli inglesi

7
"., ....., _. T X

Nixon e Gleadow e i l francese Oi l.l.e t ,


Andr Barbault, partito favorevole alla nuova teoria,
dopo un accurato controllo statistico fatto su un. cospicuo
numero di temi storici, si dichiarato favorevole alla
tradizione.
Astrologia e astronomia eono.dunqaa condannate a un
irrime.diabile divorzio? No se.riferiamo_i dati astronomi-
ci all'unica stella che veramente ci interessi: il Sole,
dal quale, banale ma forse non inutile_ricorda~e, dipen-
de la nostra vita. Se sparissero galassie e costellazioni,
potremmo prenderne atto come dato scientifico, che per
nulla ci toccherebbe, ma se si spegnesse la,nostra minusco
la (sul piano cosmico) fonte di energia sarebbe la fine -
Non si tiene abbastanza conto che gli antichissimi
fondatori della nostra dottrina non ragionavano nei termi-
ni scientifico-matematici moder'ni , ma in chiave di intui -
zioni-simbeili
Il fatto che gli influssi solari e planetari mutasse-
ro, nel plasmare la vita degli uomini, quando culminavano
certe stelle, era sufficiente perch le costellazioni si
caricassero di significati mitico-magici riconducibili be-
nissimo alla natura solare. Ma l'antichit remota secondo
il Vico affine alla natura sognante dell'infanzia e cosi
come il bambino impara a leggere dalle immagini (Albero ~
A, Elefante ~ E, ecc,), analogamente l'Astrologia ha avu-
to bisogno dell'abbecedario delle costellazioni per impara
re il proprio linguaggio. -
D'altronde evidente che la divisione zodiacale in
dodici segni uguali non corrisponde minimamente alle castel
lazioni effettive, indipendentemente dalla precessione. -
Le costellazioni sono disposte in maniera assai iI'
regolare sull'eclittica, varia moltissimo l'estensione e
la declinazione e troviamo molti,spazi vuoti.
Per esempio, solo poche stelle dello Scorpione tocca-
no il piano eclittico, la maggior parte se ne allontanano
dai I5 ai 20 gradi e allora perch non tener conto di Ofi~'
co?
La Vergine influenza il Sole per 45 giorni, il Can-
ero per pochi giorni soltanto. Inoltre come possono esser-

8
ci degli influssi quando il Sole si trova per settimane
~n spazi deserti di stelle zodiacali?

In che modo calcolare poi l'esatta portata dell'ir-


'radiazione: dal numero di corpi celesti presenti in una
costellazione? dalla grandezza? Dalla distanza in anni
luce? E la Via Lattea che t.ag l i.a l'eclittica (che gli an-
tichi definirono Via Combusta, ma alla quale nessun astro
lago riuscito a collegare un valore pratico qualsiasi )
e le.lont.anissime nebulose c:he cadono su questo piano? e
llNovel1~ "Quasar" "Pulsar" dobbiamo tralasciarle?
Come si vede l' as t'ronomi.a ha buon gioco contro 1 i in
genua Astrologia delle costellazioni.
Avversi al valore astrologico della precessione (se
non ci limitiamo alle Ere come simboli ciclici, ma per lo
appunto solo come simboli , senza pretendere una colloca-
zione astronOmica e storica ben definita) sono anche gli
argomenti di risposta alla questione numero tre. Non si
conosce con esattezza la posizione esatta del punto verna
le (dovrebbe essere attualmente a circa 2 gradi dei Pesci)
perch manca un punto di partenza veramente attendibile.I
calendari egiziani e assiro-babilonesi cominciavano in au
tunno al levarsi e l.Laco di Sp l ca , stella brillantissima -
1500 volte pi grande del nostro Sole, nella costellazio-
ne della Vergine. Essendo in epoche pi recenti invalsa
l'abitudine di tener conto d~l primo novilunio di primave
ra a scopo religioso, abbiamo una data importante nel 786
a.C., in relazione a una grande eclissi lunare,nella qua-
le si formarono le posizioni planetarie che corrispondono
ai termini di "eeaj t.az i.ond" astrologiche r r amandat i c fi-

no ad oggi: Sole 19 in Ariete~ Luna 3 gradi in Toro e


cos via.
Verso i l 100 a.C. i l punto ve rnal.e si trovava a c r

ca 3 gradi in Ariet~. Ai tempi di Tolomeu a circa un gra-


do, e nel 213 d.C. a zero gradi. Corrispondendo io quel
punto Zodiaco Tropico e Zodiaco Siderale. Molti per con
siderano perduta la stella di riferimento di parteoza,men
tre altri la identificano in Sp Lca , -
Come si pu vedere il problema tutt'altro che fa-
cile.
Giungiamo alla quarta domanda. Anche su questo argo
mento ci sono molte contraddizioni. Se teniamo conto del=

9
---,.-- , .... ..Wi g

. 'l

la natura solare dello Zodiaco, dovremmo invertire i segni


r Lepe t.t ando le "esaltazioni" dei pianeti. Solo dando fidu-
cia allo Zodiaco siderale possiamo lasciare le cose come
stanno. D'altronde possibile che una. persona nata in pri
mavera abbia il carattere tranquillo. della Bilancia? A
mio avviso come nello stabilire un tema per l'emisfero au-
strale invertiamo i segni dell'Ascendente e.delle case, si
milmente dovTemmo invertire il valore dei segni solari . I
pochi oroscopi che ho avuto la ventura di erigere per per-
sone nate nell'emisfero australe, mi corrispondevano solo
parzialmente con le persone che avevo dinnanzi e coi loro
problemi. Ma pochi casi non fanno regola. Su questo sareb-
be interessante sentire il parere di qualche collega astro
logo dell'emisfero Sud.
Sono argomenti vastissimi e affascinanti sui quali
torneremo ancora, ho cercato di dare qualche cenno di o-
rientamento e spero di non aver confuso maggiorlnente le ;-
dee al paziente lettore.
Eventuali ricerche, pareri e studi dei nostri soci
sulla tematica precessionale saranno al C.I.D.A. utili e
graditi.

Roberto Bur-

lO
WJ

A PROPOSITO DELLA DOMIFICAZIONE

A molte riprese abbiamo fatto notare nei "Cah.ier s"


li avanzamento rapido della scienza nel senso della riabili
tazione dell'Astrologia o, per meglio dire, della sua n-
generazione su nuove basi.
Possiamo affermare che la grande scoperta degli ul-
timi anni stata quella. del ritmo biologico giornaliero.
particolarmente importante per gli astrologi. Questo rit-
mo circadiense -(dal latino Circa ddem , riguardante la du-
rata di un giorno) un vero e proprio orologio biologico
interno del mondo vivente.
Le macchine elettroniche chiamate "l.ee capteur's"pe,E.
mettono ai medici di procedere a registrazioni del ritmo
cardiaco per dieci ore consecutive. Questi ritmi hanno r1
velato che l'onda T presso i soggetti giovani minima al
momento del levar del Sole e. in generale. nella mattina-
ta, ed dentellata o rovesciata nel pomeriggio. Ancora P.2.
chi risultati sorprendenti di tal genere e le nostre case
oroscopiche avranno un'assisi biologica indiscutibile. Ri
cerche molteplici convergono in queet o senso o

Il do'ttor Eber-t , della Cerneg ie Institution di Wash-


ington, lavorando sugli embrioni di pollo, ha dimostraLo
che la differenziazione delle cellule cardiache avviene
tra le ore 15 e le 160(1) Facendo corrispondere la prima
divisione della cellula iniziale all'Ascendente, il prin-
cipio d'individuazione.e a 0 dell'Ariete, l'inizio dello
Zodiaco, questo IImomento di nascita!! delle cellule cardia
che corrisponde alla Va casa e al segno del Leone. poich&
due parti del ciclo hanno rapporti diretti ed evidenti con
il cuore. Prima di questa scoperta del dottor Ebert, nes-
sun astrologo poteva prevedere una dimostrazione biologi-
ca cos sconvolgente di una delle corrispondenze astrolo-
giche che certi testi religiosi dell'antico Egitto permet
tono di datare nel secondo millennio precedente la nostra
era.

(1) Vedere per esempio, Sctences et Avenlr', n, 22'1 di gennaio 1966, p. 24 - 25.

11
,," ".-

si proclama attualmente ogni cellula vivente posse-


dere il suo orologio interno e 1tnumerose osservazioni pro-
vano che certe specie animali o vegetali posseggono ,eredi-
tariamente questo senso dell' ora, anche prima di essere sta
te sottomesse alle periodicit delle maree, dei giorni~deI
le stagioni ll (2). Diversamente detto, ogni essere viene al
mondo col ritmo circadiense della domificazione, al quale
non pu sfuggire. Quale conferma delle nostre dottrine l
I dati sparsi di questo tipo devono gi, permettere di
erigere una specie di "scheda clinical! di ogni casa orosco
picao Nel suo libro Chiave dello Zodiaco (3),Albert Ngre:
studiando i segni zodiacali, s' posto sul terreno biologi
co, mettendone in luce il carattere "vitale", ma nulla dI
simile ancora stato fatto o tentato per quanto concerne
le case. E tuttavia i cicli biologici che possono essere
direttamente ricollegati alle case sono numerosi. L'escre-
zione r enaj.e , per esempio, subisce nettamente "un ritmo di
24 ore con un massimo di escrezione alle due circa pomeri-
diane (cio quando il Sole passa dalla lXa alla VIlla casa
oroscopica, da cui evidente l'analogia con il segno del-
lo Scorpione), e un minimo due ore prima di mezzogiorno;se
si fa la misurazione in luoghi differenti del globo,questo
ritmo segue l'ora solare locare Il (4)0
Tale constatazione fatta - come tante altre - da rl-
cercatori che ignoravano evidentemente tutto dell'Astrolo-
gia tradizionale una prova indiscutibile in pi sulla va
lidit oggettiva della domificazione (prova che rende ridI
colo il tentativo di alcuni astrologi "d'avanguardia" di
sopprimere le case, lasciando solo le linee dell'orizzonte
e del meridiano, - a Questo proprio nel momento in cui la
scienza ufficiale apP?rta osservazioni similil).
Si suppone ugualmente l'esistenza di un ritmo giorna
liero pronunciato dalla variazione delle ghiandole endocrI
ne, in particolare dell'ipotalamo, e anche della composi =
(2) Martin Alln n-Begnaults'Une horloge dans chaque cellule''in Sceuces et Avenir,
n. 230 di aprile 1966, p. 238.
(3) Tourcong, 1951
(4) Dr. jenn Rvo lier: la Biomtorologie in Dagrammes , 11.95 di gennaio 1965,p.
63 0

12
.
""" ., -, .. -

zione t'Le.io-ch'imi ca del sangue - "uno dei punti abbastan-


za misteriosi di certi effetti biometereologici", secondo
l'espressione del dottor Jean Rivolier (5), che continua:
"Cos certi' giorni, a una certa ora, tutti i pr-e'evement.i
effettuati presso i soggetti normali mostrano all1analisi
una deviazione sullo stesso senso, che indipendente da
ogni soggetto particolare, in quanto ritrovata presso tut
ti e che pu essere in rapporto solo con un avvenimento e
sterno, un avvenimento cosmico (ogni errore di manipola
zione essendo evidentemente eliminato insieme a ogni dif-
=
ferenza di tecniche o di manipolatori eterogenei). Se in
certi casi possibile ammettere che l' influenza esterna
ha il suo punto d'impatto in vitro sulle rea:<lioni fisia -
chimiche (modificazioni fisiche o chimiche dei liquidi or
ganici prelevati o dei reattivi adoperati), in altri casT
indiscutibile che si assistito a un effetto in vivo
che toccava la fisiologia stessa dei soggetti Il
Bench abbastanza conosciuto ruord dagli ambienti
medici, questo fenomeno merita di essere ricordato. Se si
pensa che, secondo Leone Bourde. , ogni indi v.iduo possiede
un sangue unico, mai identico ,a quello dell'uno o dell'al
tro genitore e neppure a quello dei figl1 (come ogni figu
l'a orascopica unica), quelle variazioni sanguigne comu-
ni prendono un valore astrologico indiscutibile.
Ma non tutto. Si dovrebbe analogamente non accon-
tentarsi pi della semplice divisione in case notturne e
diurne, ma poterne stabilire le caratteristiche t'Ls i.che
In effetti, mettendo da parte stagioni e climi, si potreQ
be attribuire a ogni settore un grado relativo di tempera
tura e di umidit (la cui variazione diurna pressapoco-'
inversa di quella della temperatura: massima prima del le
val' del Sole e minima all'ini~io del pomeriggio). Non bi~
sogna neppure dimenticare il campo elettrico che, a lato
delle variazioni stagionali (pi grande diinverno -I30che
d i estate -75). mostra un ritmo d-iurno minimo verso le 4
del mattino, e spesso due massimi. in fine mattiriata e ln
fine pomeriggio, in altre parole fa uscire nettamente le
case Xa e VIIa.

(5) Dr. [can Rivolier: la Biorntorolog Ie in Dtagrnmmea, n. 95 di gennaio 1965,


p. 61.

13
= .'
Siamo accusati sovente di "parlare di linguaggio.del
Medioevo", e di non l'iscrivere la nostra scienza ne t.er'mi
ni della nostra epoca. Quando le lI s che de cliniche lt di ogni
casa oroscoplca saranno compilate, non soltanto l'Astrolo-
gia comincer a imporsi agli "scientifici", ma si scopri -
l'anno probabilmente corrispondenze e -significati a cui non
pensiamo affatto in questo momento. Poi che non possediamo
tutti gli elementi delle diverse discipline scientifiche l
sfortunatamente non possiamo redigere di persona tali lische
de cliniche" delle case pi o meno complete, - questo arti
colo vuo. essere prima di tutto un appello ed rd cer-cetorf in
situazione pi favorevole ,ma un simile lavoro dovr essere
fatto nel prossimo futuro (e di certo lo sar) - in qual -
che anno o forse in qualche mese.

Alexandre Volguine

11 DESTINI!
============

Rivista mensile di astrologia edita in Svizzera e


fondata nel I938.
Abbonamento annuale: fr~ svizzeri 20
da inviare a:
"Admisrietirat-ion de DESTIN/! - G. Petitat -
I3 B~ Chemin de la Golette
-MEYRIN-GENEVE (Svizzera)

14
"".b

LE RUNE IN ASTROLOGIA

Dopo l'interesse che hanno destato le Rune vorrei


dedicare ad esse un breve articolo.
Esse SOllO i segni alfabetici dell'antica scrittura
germanica, diffusasi poi ne) paesi scandinavi.
Innanzi tutto necessario dire che esistono diver-
si alfabeti runici e precisamente: l'alfabeto r-uni cc nor-
dico, quello germanico e quello anglo-frisico.
Quello pi in uso il nordico, composto da sedici
lettere:

rf1~*Rr*l
f u th r k h n O

FAR UR THORN 05 RJ\TH KAUN HAGAl NOTH


113 ~b &1 8

If~t~~"r
Gl. 5 t b l m
IS3 SOL TYR BA\R lAf MAN YR
11 1~ 13 i4 "'~ -1to'- a

Tutte le Rune incominciano con Futhork; queste sei


lettere iniziali danno il nome a tutti gli alfabeti runi-
ci. Runa vuoI dire anche Hsegreto~ saggezzat!.
Esse vengono spesso incise su molti talismani;i lo-
ro simboli posseggono forze magiche, possono portare del
bene come del male.
I guerrieri dell'antica popolazione norvegese, ap -
partenenti al popolo di Vichinghi, incidevano sui loro
scudi le Rune per riuscire vittoriosi nella lotta per la
loro Patria.

15
.... -
.,,) " .,A!

Per l'interpretazione astrologica delle rune in-


dispensabile conoscere il numero a cui appartiene ogni:~
na, Per completare uno schema delle rune si deve cercare
la runa del nome l del cognome, del nome e cognome assie-
me, del luogo di nascita, dell'anno, del mese, dell'ora,
le rune iniziali e la runa del destino.

Interpretiamo dunque assieme le rune derivanti dai


dati del seguente soggetto:

A L F I O MANISI
nato a TORINO il 16 dicembre 1928 alle ore 18,15.

BUNE del nome e del cognome

A L F l o M A N I S I
IO + 14 + I + 9 + 4 15 + IO -i- 8 + 9 + II + 9

38 62

38 , 16 = (16 x 2 = 32) + 6
2 + 6 = 8 Runa "NOTH", analoga al pianeta Saturno che
corrisponde al nome ALFIO.

62 , 16 = (16 x 3 = 48) + 14
3 + 14 = 17
17 - 16 = I Runa "FARI!, analoga al pianeta Giove che c0E.
risponde al cognome MANIsr.

38+62=100
100 , 16 = (16 x 6 = 96) + 4
6 + 4 = IO Runa !lAR 1t , analoga al pianeta Venere che cor-
risponde al nome e cognome assieme.

16
RUNA della citt

T o R I N o
I2 + 4 + 5 + 9 + 8 + 4
42

42 : I6 = (I6 x 2 = 32) + IO
2 + Io = 12 = I1TYRll, analoga al pianeta Har-te .

RUNA dell'anno

1928 + I2 = I940
I940 : I6 = I2I
121 + 4
4 = rune 110 S Il , analoga al satellite Cupido (Proserpdna}.

Essendo i calcoli per determinare le rune del mese


ed ora molto lunghi e complessi, non e possibile illustr~r
li in un breve articolo. Al contrario le rune delle iui -
ziali Il AR tt per l'iniziale del nome Alfio. A e la r-una
Il MAN 11 per l'iniziale del cognome, M SODO facili a trova
re.
Runa "A R n , analoga al pianeta Venere
Runa 11M A Nll , analoga al pianeta Venere spirituale
Queste iniziali rivelano che il soggetto una per-
sona con tendenze umanistiche, non portato alle questioni
materiali e, professionalmente, pu essere un ottimo arti
sta ma, essendo il nome Alfio dominato da Saturno,il sog-
getto avr molte difficolt nel raggiungere il successo
che per atterra ne-gli enni-vmrrtur ."

Il valore astrologico delle 16 RUNE verr ripor-


tato nel prossimo numero.

17
.;;;$ t"WWX"

Il cognome e dominato da Giove che l'aiuta nella lot


ta ed il soggetto reso da Questa influenza affabile, u
mano e simpatico.
Egli ha tendenza ad avere malesseri al fegato ed al
lo stomaco ed al pericolo di piccole ferite alle dita.
Le sue pietre di fortuna sono l'ametista e l'agata.
Per trovare la runa del destino si deve sommare tutte le
rune trovate e procedere analogamente ai calcoli suindi-
cati, ma, essendo noi mancanti delle rune sul mese ed o-
ra, non possiamo calcolarla in Questa sede.
Si intende che questi sono appunti, interpretazioni
sintetizzate con le quali desideravo solamente dimostra-
re l'importanza delle rune sul carattere ed il destino
delll individtiO.
Forse qualcuno si domander perch necessario stu
diare tanti sistemi l'uno diverso dall'altro.
L'uomo molto complesso, soprattutto nella sua psi
che, di conseguenza per poterI o ben analizzare occorre
servirsi di ogni metodo conosciuto. Oguno di essi aiuta
a comprendere l'anima della persona, come l'artista com-
pleta il suo mosaico con varie tessere.
In questa grande impresa difficile ci aiutano, l'A-
strologia naturale ed esoterica, il sistema onomantico ,
l'astro pentacologia, la psicologia, la grafologia, la
chiromanzia, le rune, ecc.
Helne Saltarini

LES CAHIERS ASTROLOGIQUES


Rivista di Astrologia~ bimestrale in francese fonda-
ta nel I935.
Direttore Responsabile: A. VOLGUINE (socio onorario
del C.I.D.A.).
Abbonamento annuo: fr. francesi 55~ da inviare a
"Editions dee Calriere astro looiouee"
27~ Boulevard de Cessole - 06 NICE (Francia).

18
seguito dell'Articolo "KAll'" di A.L'Eclair

POSIZIONI APPROSSIMATE DI KAlI'


o
(I dati si riferiscono alle long eliocentriche del 1 Gennaio di ogni Anno)

1890 = 1936 22 Leone


1891 = 1937 l Vergine
1892 = 1938 9 Vergine
1893 = 1939 17 Vergine
1894 = 1940 24 Vergine
1895 = 1941 l Bilancia
1896 = 1942 l Bflonclo
1897 = 1943 13 Bilancia
1898 = 1944 19 Bilancia
1899 = 1945 25 Bllonc io
1900 = 1946 0 Scorpione
1901 = 1947 6 Scorpione
1902 = 1948 11 Scorpione
1903 = 1949 16 Scorpione
1904 = 1950 21 Scorpione
1905 = 1951 26 Scorpione
1906 = 19,52 l Sagittario
1907 = 1953 6 Sagittario
1908 - 1954 11 Sagittario
1909 = 1955 17 Sagittario
1910 = 1956 22 Sagittaria
1911 = 1957 28 Sagittario
1912 = 1958 4 Capricorno
1913 = 1959 10 Capricorno
1914 = 1960 17 Capricorno
1915 = 1961 14 Capricorno

19
- m" uum\1ljl . .......
. ,j /}" N lOr o.
J
Jj)

l 9] 6 = 1962 2 Acquario
19] 7 = 1963 ] 0 Acquario
l 9] 8 - 1964 18 Acquario
1919 = 1965 27 Acquario
1920 = 1966 6 Pesci
1921 = 1967 ]6 Pesci
1922 = 1968 26 Pesci
] 923 = 1969 6 Ariete
1924 = ]970 17 Ariete
1925 - ] 971 28 Ariete
1926 = 1972 10 Toro
1927 = 1973 21 Toro
1928 - ] 974 2 Gemel l i
1929 = ] 975 ]3 Gemelli
1930 = 1976 23 Gemelli
l 93] = ] 977 4 Cancro
1932 = ] 978 14 Cancro
1933 = 1979 24 Cancro
]934 - 1980 4 Leone
1935 = ] 981 13 Leone
1936 = 1982 22 Leone
1937 = ] 983 l Vergine
1938 = 1984 9 Vergine
1939 = 1985 17 Vergine

Per il 1986 vedi il 1940 e cos di seguito.

20
.... ......
- ' ,.

POSIZIONI INDICATE DA GOUCHON,

1890 3 Cancro

1895 13 Leone

1900 23 Vergine

1905 4 Scorpione

I 91 O 13 Sagittario

1915 24 Capricorno

1920 3 Pesci

1925 14 Ariete

1930 24 Toro

1935 4 Cancro

1940 14 Leone

L'astrologo AndP L'Eclair ci comunica che in cor


so di stampa il primo fascicolo della sua opera sul
l'influenza dei gradi zodiacali "I 360 gradi dello
Zodi-aco", gi pubblicata con grande successo in Lin
gua inglese negli Stati Uniti.

Essendo molto limitata la sua tiratura, consiglia -


ma a coloro cui interessa, di prenotarsi per il pri
ma fascicolo. 'Le prenotazioni vanno fatte per i -
scritto, presso la segreteria del C.I.D.A., Via S.
Massimo 2I - Torino.

21
....... le

, l
"
. t.: r
L'ETA' DELL'ARIETE

L'uomo, in qualunque studio rifletta le sue capact di comprensione, si t~

va nella necessit di effettuare nette distinzioni in classi, evi, periodi, se paraao -


ni che non esistono come netta vardaz'one a ci che precede e segue, ma permette
no maggior facilit di memordzzazdone , discriminando, secondo una logica, che
alla base stessa dello studio o ricerca. In un lontano periodo, circa il 2200 A. C.
gli antichi maestri astrologi trovarono ovvio collocare l'inizio di un'epoca, di una
civilt sull'eredita della quale ancora oggi viviamo. Aveva lontane origini nella
protostor-la con la scoperta dei. metalli, delle ritmiche cadenze stagionali determi-
nanti i periodi di sernnagi one , raccolta, accoppiamento degli animali, con Ia ccp.
statazione dei legami che univano e v nco.lavnno l'uomo agli avvenimenti del cl...
lo, ma solo in quella data con il passaggio dall'et del Toro [transumanza , copio-
si ma faticosi frutti tratti dall'ingegno concretantesi nei primi manufatti, aggiog~

mento degli animali, fuga d'innanzi al pericolo), tutte le scoperte che culmina-
vano con la diffusione della ruota a tutti i popoli che si affacciano al Medterra
neo, si univano e davano vita alla nuova civilt, che possiamo sintetizzare nelle
componenti direttrici di: industriosit (uso delle capacit di pi persone per pro -
dUITe), competitivit nei commerci, organizzazione militare (assalto e difesa ad
oltranza) legislazione per punire reati e dirimere liti (codice di Hammurabj}, studi
condotti organicamente (classi sacerdotali).

Si succedono i secoli, la TeITa nel suo peregrinare sposta il punto ve me le


nella costellazione dei Pesci. Gli influssi di tale situazione li riconosciamo ne l la qg
setta delle scuole filosofiche, di nuove religioni esprimenti il riconoscimento del
la prigionia dello spirito nel corpo: un nuovo diritto a H'dnsegna del "Ctvs rema nus
sum'' sancir il diritto dell'individuo sulla collettivit.

I pale ccristinn! si autosmbcdizzeranno con i pesci per dimostrare che la ilU.Q.


va fede che affranca gli schiavi e li affratella nello spirito e nei beni ai potenti,
la palese dimostrazione dell'et che sta iniziando.

Ma i maestri non r conosceranno in tanto ottimismo la ragione di spostare


le passate impostazioni, perch se evidente l'influsso di questo nuovo segno dello
zodiaco, pur bisogna riconoscere che negli uomini non successa a lcuna catarsi, i,!l
fatti questa nuova segna.tura si sovrappone alla precedente come l'oroscopo di un
matrimonio si scvrappone nl radicale dei contraenti, potr esaltare affinit eletti-
ve, smussare alcune sptgolostt di carattere ma mai eliminarle o .sostituirle.

22
10\.6
Speculazione filosofica e politica, teologia, ermeneutica, violenza re-
ligiosa etc. hanno prevalso sufltarnore , carit, umilt come la storia recente ci
insegna.

Ora si schiude l'et dell'Acquario, Gli attacchi all'astrologia peraltro sc1r'-


pre continuati in questi ultimi due millenni, si rinnovano in nome di una seren -
za , che partendo dalle antiche scuole sacerdotali si ~ sviluppata in una minuzlosa
e dettagliata ricerca in e lcune possibflft dello scibile dimenticandone in ombra
altre, ma purtroppo, elevando a feticistico credo, ad unica verit quanto rag
giunto, e incuranti delle numerose dimostrazioni di capovolgimento di assunti
che la storia del pensiero scientifico riporta, lancia i suoi strali, novelle scomu-.
niche, a quanto sconosciuto o non compreso, tre cui l'astrologia.

Ma l'astrologia che ha le radici nelle osservazioni scientifiche e nella li


losofia pu sempre confutare, gi col solo pragmatfsmo dei risultati la sua mai ill
minuita validit.

L'ariete, 4000 anni fa, serviva per sfondare le porte delle citt, e come
simbolo era posto sulle catapulte; oggi con carri armati, artfgde re , missili, non
perseguiamo gli stessi intendimenti, e non usiamo Lme de srm principi fisici (p~

rabo la , forza urto-dirompente) d! allora? E' sub.ltmaz one usare influenze acqua
riane {trasporti comunicaaoni] per scaraventare quei prodigi della scienza a pe
re echi meridiani di distanza?

le nuove tecniche di vendita basate su persuasor occulti o palesi non so-


no farne una violenza alle nostre scelte ed una forzatura ai bisogni?

la cosidetta politica 110n forse dominata dalla forza di sopraffazione (,h


riete) con scttofondo di intrigo? [Besc ] ,

le migliori democrazie non sono basate su rapporti di forza? Popoli che


divulgano a tutto il mondo tecniche per la pace dello spirito e del corpo in no-
me di filosofie e religioni che liberano da cariche di violenza, reagiscono come
si usava quando il Sole vernava in Ariete.

Tutto ci dimostra solo che gli uomini sono anzitutto figli della civilt
nozioni e caratteri che ci tramandiamo attraverso 11 D.N.A. (acido deoss.ldoribo-
nucleico) poi della nazione e dell'ambiente (inconscio collettivo) infine dei geni
tori.

Per rendere otttmaI le Influenze acquardane bdsogna spogliarsi degli ele-

23
- = -

menti negativi che abbiamo accumulate dal passato, ma non compete a Iltastrolo c-

gia insegnare come effettuarlo.

Alcuni piccoli uomini incapaci di dire qualcosa di valido per i tempi in


cui vivono, annunciano il perire dell'umanit, complesso di colpa o forma di ma-
aochismo, che non certo ispirata dall'astrologia, COme neppure lo la visione di
salvatori provenienti dagli spazi, deducendo ci da visioni di oggetti sconosciuti
che solcano i cieli.

L'astrologia constata prima di dedurre, e la constatazione sino a dimostra -


zione contraria , che purtroppo, le stelle si spostano, ma l'impronta che hanno
impresso all'uomo in quel lontano periodo, ha una persfstenzn qualitativa che va !2J
tre i limiti astronomici, per cui a mio parere si spiega perch non sussista ragione
di spostare lo zodiaco astrologico.

RIGEL

LIBRERIA ARETHUSA
DI CARLA ROLLI CASALEGNO

Testi di Astrologia in diverse lingue

Effemeridi RAPHAEL' S - CHACORNAC - BARili - METZ -

Trattati Esoterici

VIA PO, 2 - Telefono 518.264 10123 TORINO

24
La lezione di Re q ul us .

COME SI PUO' GIUNGERE A CAPIRE L'OROSCOPO (seguito)

GEMELL
o o
Dal60 grado al 90 grado dello-Zodiaco, domina il Segno dei GEMELU,
che corrisponde nel calendario al periodo che va dal 20 Maggio al 21 Giugno di
ogni anno.

In realt il lasso di tempo percorso dal Sole nel cielo, visto dalla pro -
spe tttva Terra.

In ogni Segno, l'intensit dell'influenza zodaca.Ie molto forte all'inizio;


relativamente costante verso la met: debole verso la fine. Volendo si possono f.
spr.mere questi valori con una linea spezzata-decrescente iniziando con la quota
10 e finendo con 2.

Questo il primo segno che, con la Bilancia e l'Acquario forma il trigo-


no d'aria. Secondo le tre quadruplc t esso appartiene ai segni mutevoli. Merc,!!
rio ha il suo domicilio diurno, e con ci si pu dire che i nati in questo segno h3E
no quasi sempre tale pianeta nel suo domicilio, non allontanandosi mai oltre i
28 gradi dal Sole. Nessun altro pianeta (dei sette classici) viene a trovarsi nt'Esq]
tazdone" in tale segno, e neppure in "Gioia'; termine dato da To lomeo per indi-
care un'affinit domiciliare di un pianeta. Nella scala delle "dignit" essi occu-
pano rspettfvame nte il secondo e terzo posto.

Dopo che il TORO ha sperimentato le cose in generale e le ha proclama-


te mol.tc buone, il segno successivo effettua i suoi esperimenti con la mente ed
anche in questo caso con molto gusto. Qui ritroviamo la vera sede della curiosit.
Uefferm azone tipica dei GEMELU, si potrebbe esprimere con questa fra-
se: "Sono interessato" (interesse lafnnmente significa "trovarsi fra due o pi pc..!.
sone o cose).
I suoi interessi Sono innumerevoli ma alquanto superficiali, pe rch - mal
grado l'uomo abbia ora scoperto la sua mente e l'intelligibilit delle cose - si
tratta pur sempre essenzialmente, di una mentalit bambina. Essa non comporta
ad esempio, alcun apprezzamento della verit come tale, ma so.ltamo una rive -
Iazione che le cose si possono comprendere e che vi un infinito diletto nel c0T!!..
prenderle . Ci si pu mettere sullo stesso livello con il piacere fanciullesco di fa
re a pezzi gli oggetti o meccanismi per "vedere come funzionano".

25
p (
""

Infatti nei prmttvt esemplari di questo segno, quasi una curostt scm ,
rniesca , o l'insaziabile curiosit dell'elefantino di Kplng ,
Impara facilmente ma dimentica altrettanto facilmente pecche l'impulso
che lo anima ancora e sempre quello del solo piacere: non esiste ancora alcun
senso di dovere.

Pardrnentf il-senso morale non ancora sviluppato. La moralit si manife -


sta nclle nostre relazioni con gli altri e, malgrado che GEMINI come segno aereo,
abbia una sua propens t associativa ed effettivamente domirr e governi suo p~

l'l'i parenti pi stretti (secondo la tradizione) tuttavia esso permane altamente cen-
trato in s stesso e forse - in media _ risulta altrettanto egoista quanto i suoi due s!.
gni zodlacal predecessori. le attivit della sua mente sono quindi amorali, ed
ben noto che un'afflizione nei segui mercuriali tende alla disonest ne Ilt acqudszio .
ne in generale, cos icch GEMINI diventa il non involontario agente delle 'Taurne
brame di possesso.

Il fattore mutevole Ingenera flessibilit, nonch una capacit di adattamep


to che ~ esattamente il contrario della stabilit tautina . Ma Ia mente si interessa
in pari modo del mondo obbiettivo: qU risalta la grande differenza fra GEMELil ed
il suo opposto segno zodaca.le , Non filosofico e nemmeno interessato od influen-
zato da ragioni astratte. Ama raccoglere e raggruppare i fatti. Si tratta di una
mcnta.lf ta tendente all'utilizzazione, o comunque portata a godere l'esperienza di.'!.
sare le sue propi-e facolt. Nelle cose che vanno al di l della sua portata, sp%:!.
so agnostico od addirittura leggercne ,

E' il primo segno con un simbolo umano e molto appropriatamente i GE -


MELil sono raffigurati come fanc iul.H. Mitologicamente sarebbero Cstore e Poll-
ce inseparabili fratelli lino dei quali immortale.
Mercurio, secondo come viene a trovarsi in sorte, ha un ruolo importantis-
simo (congiunto al Sole inferiormente o superiormente, stazionario, retrogrado o
occultato. E ancora se in nativit diurna o notturna. Quest'ultima molto impor_
tante) nellO sviluppo dell'intelligenza nel nato. E dato che GEMINI umano, per
quanto fanciullesco, non pu rtposare > come fa il Toro nel seno di madre natura _
o con~entire ad un progresso evoluzionistico esclusivamente naturale, Quindi sotto
il segno dei GEMELU et l'istruzione: il segno degli studiosi e della scuola in ~

nere.
Inoltre esso mutevole, ed il fatto che ogni segno fisso sia seguito da uno
mutevole, indica iI nuovo risveglio dello spirito .di irrequietezza e di agitazione,
che deve verificarsi per impedire che tutto ristagni.

26
"'1..6

NeiGE1'vfELU abbiamo il principio delle comuncazioni, realizzate con


qualsiasi mezzo: viaggi, lettere, discorsi, telefono, telegrafo, radio.

E' il segno del bambino che fa continue domande, senza neanche attendq,
re una risposta e che _ dopo aver sentito che un certo animale si chiama CAVAL"
10 - subito chiede: PERCI--IE'?
Cos infatti il tafano Mercuriale punzecchia il Toro e lo spinge - malgra-
do sia riluttante _ attraverso terre e mari, come nel mito di lo.

Accade quindi che la combinazione (secondo enfasi planetaria) di Toro e


di Gemelli, in base alla esperienza del sottoscritto, non risulta molto felice
"MENS AGITAT MOlEM" (Li massa agitata dalla mente). Madre natura ha
partorito uno strano e pericoloso bambino, pieno di idee nuove, si potrebbe dire.
Ci dal punto di vista Taurino, molto triste ed imbarazzante. Toro in un certo
senso, rappresenta il paradiso primitivo, per quanto non il Paradiso de al izaato od
Eliso, della Bilancia. Questi segni sono collegati da un quid e cos pure lo Sccr
pione, il tentatore , ha un rapporto con i Gemelli che - se non un tentatore ,-
almeno un disturbatore.

I GEMElli come principio, hanno la caratteristica delle differenze. Infat-


ti GEMINI percepisce le differenze ma tuttavia _ essendo un segno aereo - di
natura associativa. E non vi qu alcuna contraddizione; perch no'n vi sarebbe
nessun motivo di associare cose che sono semplici duplicati l'una dell'altra.
Ma i GEMELli pOSSOno solamente portare le cose in un reciproco contatto
e lasciano il compito dell'unificazione alla Bilancia.
Infatti il segno dei GEMElli associativo, ma non unitivo.

PERSONAUTA' NATE SOTTO QUESTO SEGNO


o
Giorgio V d'Inghilterra; Mary d'Inghilterra, Presidente Mac Mahon ; Pio X, Pio
Xl, Richard Wagner, Counod, Insa Aglae Masspn, Offenbach, Max d'Ollone
Rnbens, Aim Morot, Kockert, Giuseppe Parini, Salvator Rosa, Se rre tta, Marco
Praga, F. Palazzi, Edmond ja.Ioux, Stefano Jacini, CatuIle Mends, Roman
Coolus, John Fitzgerald Kennedy, Fabiola del Belgio, Ccn , Bafdssera , G. MazzL
ni, Sartre, Isabella d'Este, Principe Rante r, Regina Vittoria.

REGULUS
IL METODO DI CHARUBEL

SULL' INTERPRETAZIONE DEI GRADI OCCUPATI


DALL 'ASCENDENTE

(a cura dr HelneSaltarini)

L'ASCENDENTE NEI GEMELLI


o
1 grad-simbolo: una figura bianca a forma ovale, immersa nel buio.
Interpretazione: indica un matrmcnc contrastato. Se una donna avr parti dg
ficHi, facilmente il soggetto subisce influssi negativi.

o
2 grado-simbolo: un telescopio che offre solo una piccola parte del panorama
nel mezzo di esso c' una luce incomprensibile.
Interpretazione: l'individuo possiede una grande forza di concentrazione. Potr e.!
sere un inventore nell'amo dell'elettricit o chimica; egli comprende la metaps >-

chica e le forze segrete della natura.

o
L grado~ simbolo: una enorme antica colonna che regge grandi masse di terra e
roccia.
Interpretazione: indica una persona fisicamente e spiritualmente molto forte. Qu,!!
si sempre assume grandi responsabilit nella vita.

o
4 grado-simbolo: un viso visto di profilo.
Interpretazione: il soggetto ha il dono dell'osservazione, una mente sveglia e ac,!!
taj potr essere un noto detective.

o
5 grado-simbolo: una persona con armoniose proporzioni e magnifici occhi neri.
Interpretazione: tutto ci che inizia la persona andr a buon fine; metodica e
precisa, per un po' troppo vanitosa e talvolta egoista.

o
6 grado-simbolo: si intravedono tanti animali, come cavalli, pecore, porci, vo
latili.
Interpretazione: indica una persona casalinga che ama gli animali domestici.

28
. . _------------------<-=------------------
'i

o
7 grado_simbolo: un simbolo caotico.
Interpretazione: l'individuo subir molte alterazioni di alti e bassi avvenimenti.

o
8 gradO..simbolo: un ufficio, un uomo seduto dietro una enorme scrivania che
scrive su un grande libro.
Interpretazione; l'individuo possiede un grande senso pratico e rtuscdr epecal
mente nelle professioni commerciali.

o
9 grado-simbolo: un labirinto nel cielo dove un filo d'argento congiunge la t~

Interpretazione: la persona con questo grado ha un raro intelletto sa capire se-


greti pi profondi, ma sar un enfgma per n prossimo.
o
lO grado-simbolO: zadic! di un enorme melone che spuntano dalla terra e cre-,
scono costantemente.
lntel]Jretazione: lt ndivduo molto forte e sicuro di sc , tutto ci che vuole l'a&..
giungere gli sar facile, la sua forza sta nel sapcrs adattare a tutti i ceti.

o
11 grado-simbolo: triangolo che ha su ogni pnnta un piccolo cerchio.
Interpretazione: carattere eccezionale con doti multiple, che ,per, non vengo
no usate.

o
12 grado-simbolo: due uomini pilotano una gru.
Interpretazione: la persona ama gli esperimenti e gli studi meccanici.

o
13 grado-simbolo: una grande scala con una ringhiera che conduce nel nulla.
Interpretazione: il soggetto ha grande capacit e alte aspirazioni, per purtroppo
non ha costanza e perci non riesce a realizzare i suoi intenti.

o
1.i.......grado-simbolo: si intravedono molte figure quadrate che sembrano formare
un cubo.
Interpretazione: personalit che sa Impress onare il prossimo con una grande lo-
gica e con spirito filosofico.

o .
15 grado-simbolo: un stretto e lungo fiume.
Interpretazione: un temperamento irrequieto, instabile, impulsivo.

29
,
I
o
~.!!o-siE'!l-C?loJ_ due muratori che aggiustano un tetto.
I
~2!etazio~una persona che ama la pace e sempre disposta ad aiutare il suo
prossimo.

o
17 grado-simbolo: un quadrato con dodici piccoli quadrati simili agli scudi anti-
chi, portati dai sommi sacerdoti ebraici.
1P-terpretazione:. il soggetto poss ede capacit occulte ed una grande fede, alcuni
si dedicheranno alla magia.

o
18 grado-simbolol_ su questo grado troviamo il numero sei.
Interpretazione: una persona che avr successo in tutte le professioni intellettuali,
perch possiede una mente matematica.

o
.19 grado-simbolo: una stanza vuota.
rnter~tazione: l'individuo ha un carattere debole, incostante e facilmente infl,!l
enzabtle in senso negativo.

o
20 grado-sirilbolo:_ un albero rosso coperto di frutti dorati.
Interpretazione: un uomo non comune, di nature positiva che raggiunger un al-
to livello e sar molto utile all'umanit.

o
li....z!.ado-simbolo: un viaggiatore che cammina in una bufera. di neve e cerca rf-
fug o , per il maltempo peggiora e l'uomo scompare nelle tenebre.
Interpretazione: questo grado indica l'anima immortale.

o
22 grado-simbolo: il Se le sale all'orinante, il resto del cielo coperto di nuvo-
le scure.
Interpretazione: una persona nobile e generosa, sar molto felice nella giovent,
per, negli anni maturi il destino sar avverso, dovr rinunciare a tanti suoi desi
dert .

o
23 grado-simbolo: un uomo sta piangendo, isolato, in una grande pianura.
Interpretazione: l'individuo buono, per manca di energia e di coraggio, non sa
lottare nella vita.

o
24 grado-simbolo: un cervo.
Interpretazione: una persona molto sensibile, un amatore delle belle arti; si dedi-
ca anche ad esperimenti scientifici.

30
",

o
.?5 grado-~~}!ljJolo: un pallone,
Int~_!:p1'etazione: il soggetto dotato di grande capacit, nonostante ci il
sco karma non gli permette un successo permanente.

o
~do-simbolo: una grande stanza con mobili di valore e molti specchi.
Interpretazione: l'individuo molto convenzionale, ama la vita sociale e la
arte. Cerca di arrochirs con l'antichit.

o
27 grado-simbolo: una grande stanza sul cui soffitto c' una stella d'oro.
Interpl::.etazione: la persona ama pi i lati esteriori che quelli interiori, si
allontana dal vero senso della vita.

o
28 grado-simbolo: una maestosa villa con un enorme parco e molti vec
chi, grandi alberi.
Interpretazione: l'individuo non ama cambiamenti, appassionato a.Iltantt
clrit ; uno scienziato che per non si interessa alle nuove scoperte scientifi-
che, come la conquista dello spazio.

o
29 grado-simbolo: -un uomo picchia un ragazzo con la frusta dei cavalli
Interpreta"one: una persona dispotica che vuole raggiungere con ogni mezzo
le sue mete; pretende dai suoi dipendenti cieca ubbidienza; facilmente potr
trovarsi immischiato in cause legali.

o
.30 grado-simbolo..:: lilla esecuzione.
Interpretazione: 11 individuo potr soffrire per le colpe degli altri se non sc~
glie con cura le sue compagnie.

31
l'ASCENDENTE NEL CANCRO

o
1 gl'ado-simbolo: un grande orologio appeso in alto su una parete.
Interpretazione: indica una persona cbe studta causa ed effetto di ogni cosa; ama
gli studi dinamici J la musica ed un buon osservatore.

o
2 grado-simbolo: un uomo in una serra che innaffia i fiori.
Interpretazione: una persona che ama soprattutto la natura e studia con passione la
botanica; dedica il suo tempo alla cura delle piante e dei fiori.

o
3 grado-simbolo: una profonda fossa; sopra di essa, nell'aria, si muove un pall.2.
ne.
Interpretazione: l'individuo molto istruito, conosce bene le viscere della terra
e le sostanze atmosferdche . Egli sar uno scienziato.

o
j grado-simbolo: vedo la parte invisibile della luna.
Interpretazione: il soggett avr un carattere difficile e non sar compreso da nel.
suno; possiede forze segrete che provengono dalla luna, potr essere un maga, un
guaritore. Non trova contatto con l'uomo comune.

o
5 grado-simbolo: una persona tiene una bilancia in mano, i cui piatti sono alla
pari altezza. -
Interpretazione: il soggetto molto retto, scopre immediatamente la falsit al-
trui.

o
6 grado-simbolo: im campo di terra, chiusa n un recinto, sul quale verr C05tl1!i
to una villa.
Interp-!etazione: l'individuo sempre appoggiato da qualcuno, tutte le sue nizfa-.
tive avranno successo, anche se rischia in speculazioni.

o
7 grado-simbolo: un albero con una sola mela, bella e matura.
Interpretazione: indica una persona che risale da modeste origini ad una pcs ac
ne potente.

o
8 grado-simbolo: un uomo che suona la campana che posta in cima ad un alto
albero.
Interpretazione: ,uri uomo che si diverte a scoprire la vita e i segreti altrui, avr

32
"'"""' .... '
Xi' _ ....

f 33
successo come giornalista, reporter, per facilmente si trover in urto con il
prossimo.

o
,~~,_grado-s.imbolo: una rana che da un angolo della stanza osserva le mosche che
si avvicinano mprudentemente
InW.!Eretazione: indica un uomo a cui piacciono It ordne e la legge, egli ha u-.
na mente sveglia, potr essere un ottimo avvocato o detective.

o
10 gl'ado-simbolo: una pianta tube rosa che spunta dalla terra nella piena bel-
lezza.
Interpretazione~ indica un individuo con una grande forza d'animo possiede
molto magnetismo individuale, potr essere un guaritore.

o
.1.l..-.&!..ado:.~mbolo~ una ragazza giovane che suona l'arpa.
Interpre tazfone s una persona sempre allegra, con temperamento infantile, ~

ma la musica e i divertimenti.

o
l? grado -simbolo: un cipresso.
Interpretazione: l'individuo ha un carattere mefanconco e depresso, subirQi
versi lutti nella sua vita,

o
li_ grado-simbolo: un uomo che scava la terra.
Interpretazione: il soggetto molto diligente e ha passione per lavori mQ.
nuali.

o
14 gl'ado-simbolo: un uomo che maneggia davanti ad un pubblico oggetti
per giuochi di abilit.
Interpretazione: l'individuo possiede buone capacit ed ha molte amicizie il!
fluenti, la sua intelligenza e la sua forza risolvono ogni problema.

o
15 grado-simbolo: uno stagno.
Interpretazione: una persona un po' pigra, si accontenta di quello che ha ed
ama i lavori casaHngh! .

o
16 grado_simbolo: questo grado abbastanza sfavorevole.
Interpretazione: il soggetto avr vita difficile, deve esaurire il suo Karmn .

33
o
lL..JW!.do-simbolo: un globo artificiale.
Interpretazio!!.~ l'individuo viagger molto, probabilmente si tratter di unc sc ep
zIato che far importanti scoperte scientifiche.

o
,t8 grado-simbolo,!. un toro che con le sue corna butta in aria uri uomo.
l:t'l~~pretazione: una persona testarda, si trova spesso in disaccordo con il prassi
mo, egocentrica ed egoista, molto legata ai valori materiali.

o
19 grado-simbolo: un uomo con uno strano libro davanti a se, simile a un docu

mento antico.
Interp.r~_tazione: uno studioso, un pensatore che si dedica alle scienze astratte, non
desidera la celebrit, ama i libri e i valori spirituali.

o
~9" grado-s!m-.99lo: un grande palazzo grigio che deprime con il suo aspetto,
J:t!terpretazi~!1.e1.... indica una cosa permenentc . L'individuo riuscir a compiere
grandi cose che rimarranno per le prossime generazioni. Avr un carattere fermo
e raggiunger una et avanzata.

o
li_grado "simbQ!o: un re, un imperatore od uno strategu a cavallo .
.rnt~rpretazione_: il soggetto avr alti onori nella vita e in qualsiasi professione l'a,g
giunger un posto di comando.

o
22 gl'aqo-simbolol tanti giocattoli, ornamenti di vetro.
Interpretazione: indica una persona molto vanitosa ed egocentrica che non ispira
simpatia a nessuno.

o
23 gradQ-simbolo~ un uomo forte, pieno di energia con un grembiule.
Interpretazione: il soggetto sar in contatto con il pubblico, potr essere un albe.r_
gutore o un dirigente di un complesso industriale.

o
24 grado"-:simbolo~ una piccola cappella che per all'interno ricca di oggetti
che si trovano normalmente solo nelle grandi chiese.
Interpretazione, una persona molto religiosa, quasi bigotta, nonostante ci ha
un carattere impaziente ed impulsiva.

o
25 gl'ado-simbolo: un abete molto alto.
Interpretazione: un individuo di animo nobile ed altruista, ha alte me te.parda p!?
co, ma agisce sempre per il bene altrui, sar amato e stimato.

34
- ."''''= Gll" -.... ,.-

'V'. t,
o
,?~.do-silUbolo: un uomo seduto in un'auto con molte donne.
Inte:rpretazi~ il soggetto ha un buon carattere, generoso e comprensivo, p~

ro troppo fiducioso; rischia di perdere i suoi beni a causa di altri.

o
.27 ,gra!lo",simbolo: un albero pieno di pere mature.
Interpretazione: la persona molto buona, cerca di rendere felici gli altri e di
appianare tutte le liti, come un talismano per chi in contatto con lui.

o
28 grado-simbolo: un mucchio di monete d'argento e d'oro.
Interpretazione: questa persona raggiunger la ricchezza, anche se di modeste
origini, pero ama i soldi per s e perci diventer con gli anni avara.

o
29 grado-simbolo: un uomo che guida un bue.
Interpretazione: il soggetto ama tutti gli animali, potr raggiungere il benesse-
re con il suo commercio.

o
30 grado_simbolo: un triangolo sulla cui punta si trova una croce.
Interpretazione: un uomo con carattere forte, ma un po' testardo; con modi cl!1
mi e composti; potr avere successo come impiegato statale.

Fra i Soci. si cercano le seguenti pubblicazio.ni astrologichcL

_ 't Tra t des Drectoas", in 2 volumi - Edttons du Chariot

"Histoire de l'Astrologie Gnrale" - Autore: Vanld annc 1906


c

"Astrologie Crcquev - di Bouch Lecle-q .

35
,r .... Cmf

/l'V. G
ORBITA DI PLUTONE

Ha il suo domicilio in Scorpione , la sua 'esaltazione In Ariete e


quindi esilio in Toro e 'caduta' in' g lanca' . Rappresenta la MORTE ED Il
SESSO nel ruolo di trasmutatore e rinnovatore della materia " Governa gli orga-.
ni di riproduzione e le varie escrezioni. Simbolizza: i cirn terf , le miniere, i vulcg
ni, il serpente, la jena , i rettili, i cipressi, i funghi velenosi, le piante allucino-
gene, il carbone, la lava, il plutorrum , etc ... Gli si attribuisce il colore incro ~

cato rosso-nero, il numero zero ed il tredtc .. PLUTONE dignif'icato in oroscopo di


nativit permette di Hberara della materia per tendere verso piani superiori.
PLUTONE sacrificato degrada le forze del soggetto sino all'autodistruzione dI ogni
seme di vita.

l):J}TONE NEI GE:fI.1&W-l1883~1914): nel segno di Mercurio, invenzione dell'areo -


plano, organzzazfone dei trasporti, movimenti letterari, aumento delle affezioni 1].
bercolurf ,

PWTON~,NIih_ANCRO (1914-1938); inizio delllEra Plutoniana, IO guerra mon


da Ie , aumento delle malattie tumorah, dello stomaco e del fegato. -
a
l'J~!:!TONE NEl1J:,o.N"~_ (1938",1956): 2 guerra mondiale, dittature politiche, au-
mento delle malattie del cuore e della circolazione sanguigna.

PLUTONE :t:':!~~L.:i VERGIN& (1957-1971): nel segno di Mercurio, ma quadrato ai ,~

gni del Sagtttaro e Gcme lb l problemi della giovent, degli studi, dell'educcao-
ne, del controllo delle nascite e della sterflfra .

PLUTONJ~ NEllA BlLAN_;J~-'19n,_1984),rivoluziona Ite qu.lbro del mondo

PIUTONE determina azioni importanti sul destino del soggetto, come fenomeno di
evoluzione nella seconda parte della vita, specie in case angolari ed anche Maestro
O
della l o X Casa, ed in buoni aspetti con i luminarf . le variazioni notevoli che
si verificano durante la rivoluzione stdere a di Plutone (anni 248) sono dovute alle
Legge di Kepl.ero per cui quando iI pianeta pi vicino al Sole, la velocit a1.j;rne.!.Jo
tu sostando minor tempo in un segno ., Dal grafico si evidenzia all'incirca iI m,'?,
to apparente che oscilla da un massimo di anni 31 circa nei Gemelli ad un mini
mo di anni 11 circa nello Scorpione
DENE8
36
l 'T ='M".... n.

~~ l? ~ p (,'7 ~ . O<\-- ~~ G'l~


1740
50
I-'" 60
/ . 70
t:l 1/

- 80
f'T'l
.,., / 90
.,., 1/ 1800
.."
,....
f'T'l
I lO
::;o
1/ 20
c:: f'T'l
30
-f
"" I
-
40
O
Il 50
::z t:l

-
60
f'T'l
I 70
C K 1/ 80
90
I 1900
1/ lO
20

..
I 30
1/ 40
/ 50
/ 60
1/ 70
/ 80
90
V 2000

37
LA PAGINA DEll'ASTRONOMIA
Il Tempo Siderale

Talmente grandi sono le distanze celesti che l'intero percorso orbitale della
te'rra (quasi 300 milioni di Km)visto dalla stella pi vicina, I'Alpha Centaurtid.lstan-
za 4,3 anni lucelappa rrebbe come un angolo piccolissimo di 1 secondo e rnezzoj ra-.
gion per cui si possono considerare Terra e stelle come reciprocamente immobili(e
si potrebbe, volendo ,tener conto anche di questi spostament di qualche milione di
Km., infni teslma.Ii S111 piano cosmico).
L'osservazione dei passaggi delle stelle al meridiano la condizione ottim,!!;
le per uve re l'esatta misura della durata della rotazione della Terra, mentre se te-
niamo conto del passaggio solare(giorno solare vero,da cui si ricava il giorno sola-
re medio di 24 ore) abbiamo una differenza in eccesse di quasi quattro minuti risp~
te al giorno sfderale di 23h 56m 4~, 100.
Si convenute per maggior esattezza di misurare il tempo stdera le dal pas-
saggio delle stelle sul punto gamma dell'Ariete(equinozio di pr'mave ral invece che
dai transiti sul meridiano, Questo punto gamma o vernale quello de Ilt Intcrsezone
dell'eclittica sull'equatore e il Sole (nel suo moto appa rentej v giunge da Sud; a
Nord. Rispetto alle stelle il punto in questione non fisso, ma retrocede ogni anno
verso occidente di circa SO secondi di grado. Per questo spostamento abbiamo una
differenza giornaliera di 0,009 secondi, rispetto alla rotazione adera le calcolata sul
h
meridiano, coscche il giorno stderele corrisponde a 23 56 m 05 s, 091.
Un orologio s idcra le deve segnare Oh quando il punto gamma dell'Ariete
passa al meridiano superiore di un dato luogo di osservazione.
Nelle effemeridi astronomiche o astrologiche abbiamo l'ora segnata dallo
orologio stderaIe quando sono Oh di tempo solare medio a Greenwich.
Per i luoghi a est e ad ovest di questo meridiano baster aggiungere o to-
o m
glie re le longitudini calcolate' in tempo tenendo' conto dell'equivalenza 1 =4 pi
10' secondi per ogni ora di intervallo come differenza tra giorno solare medio e gio.!
no s idernIe .
ZAHIR

38
f31

FITOLOGIA e ASTROLOGIA
Alcune considerazioni sulla pianticello del MIRTO

Della pianta del mirto si adoperano, nella medicina popolare, le foglie (le
cui propriet sono aromatiche, astrngentt e balsamcheje :\ frutti dai rinfrescanti
e rccnosc.ut benefici effetti.
Per le predette sue qualit, riconosciute dalla tradizione popolare J ~ usata
nella terapia bonaria delle nostre casalinghe e contadine, Il mirto hastraordina-
rie v rt dal punto di vista magico, cio dal punto di vista di quella "scienza'tnon
quantjtatfveta e fenomenica, che prende in considerazione cio anche gli aspe t ;
ti "qual'itacvi e intuitriv!' della Realt che ci circonda. Il mirto, magicamente,
sotto It lnfluenzn della LUNA, ed perci, pianta lunare, ossia soggetta a subire gli
effetti mutevoli de lltirradfaztone dell'astro notturnoscoltn con luna crescente ha
propriet te rapeuttche stimolanti, colta e usata in fasi decrescenti. lunari, pu ave,
re propriet scdattvej ltuso medc.ine le dunque, deve tenere conto dello stato, del
deturoc che si intende ovviare.
Secondo la grande tradizione araba, in modo particolare secondo la tradi-
zione esoterica-religiosa del Sufismo, lo stesso Adamo che port seco , dal Paradj
so Terrestre, la p anttce Ila del mirto, come per voler conservare, in ricordo la gran
dioaf dell' Eden. Nell' antica Mesopotamia, in quella interiore alla storica Babf-.
lon., ai tempi pre-stortc degli AKKADI, il mirto veniva usato come corona di ad-
dobbo ril.\zia1e, a segno e invito afrodisiaco de ll' Amore, in tal senso fu. ereditato da
gli Ebrei, influenzati dalla civilt surne rfca . Era cos inteso anche fra le popolazioni
ph. propriamente mediterranee. In Ateue, inoltre, veniva usato-come coroncina per
ornare la fronte dei magistrati-specie dell' Arconte-poich era anche simbolo di maS'.
st , di pace, in opposizione all' alloro, simbolo di guerra, di vittoria sangudnarfa J suoi
mistici e magici significati, furono portati a Roma in tempi memorabfltsdavant. al
tempio di Romolo Quirino, stavano due alberi di mdrtosuno per la classe patrizia e lo
altro peri plebei, e pu sembrare strano, ma fiorivano di volta in volta l-uno o l'~l
tra, per predire le migliori sorti di una data classe.

Come u t Ll z z ar e i l mirto
E' utile soprattutto alle spose i cui mariti sono esauriti e indifferenti alle loro nffe t-
tuose e naturali esigenze. Si rechino nel bosco, con la Luna cresccute-ctoa fino al ple-
nilunio e raccolgano dei frutti di mirto, pe r servtrl a tavola quale dessert sfmolante ,
Bisogna benlavarli, e metterli in una scodella con un cucchiaio di limone, un bicchi'L
re di vino generoso e zucchero, e Iaaciarf preventvamente a macero per circa un'o
retta esposti all'effetto dei raggi lunari per permettere alla dea Isde di completare
suoi magici effetti, S. TURTULA

39
'WW" i i...
if""
-,", , ",. , l
IL NOSTRO CENTRO NON HA NESSUNA ESCWSIVITN DI CASE EDITRICI, MA
SI INTERESSA DI PROCURARE lE PUBBLICAZIONI RICHIESTE DAGLI STUDIOSI
SOCI, SEMPRE CHE QUESTE SIANO REPERIBIIl SUL MERCATO ITALIANO E STRb
NIERO, TRAMITE CORRISPONDENTI.
lE PUBBLICAZIONI ATTUALMENTE A DISPOSIZIONE SONO LE SEGUENTI

EFFEMERIDI RAPHAEI- - Dal 1900 al 1972 Pubblicazioni annuali eon posizioni pl.:.
0

ne tarde a mezzod di T,M.G.

TAVOlE QELLE CASE _, Sistema Papus _ Da 0 0 gradi a 60 0 gradi Nord. Utflfzaab.l-.


Il anche per le latitudini Sud, Edtore r W,FOULSHAM & CO. Landon.

VOLUME DI 20 ANNI DI EFFEMERIDI - Dal 1873 al 1892 inclusi. Stato ottimo, ri-
legato in pelle.

HOW TO READ TRE EPHEMERIS - (Come si adoperano le Effemeridi)Spiegazioni


dettagliate di tutte le voci contenenti con esempi pratici. Edizione rilegata, Pub _
bldcate da FOWLER s CO. LONDON

POSITIONS PIANETAlRES di Reverchon de' 1840 1960. Latitudini e longitudini-


Tavole deIIe Case Plaoidus [, Montroya l - Edixlone Dangles - Pards 1942,

PAU I, CHOrSNARD - Posizioni planetarie dal 1850 al 1950-conspiegazioni ed ese~


pi. Edizione CHACORNAC Paris 194'7.

ABEL WATTEUER - Nouvenux principes d'Astrologie traddt.ioue Ile Rilegato _ Et!!


tore DERVY - Parigi"" 1952.

CEORCES .MUCHERY - POSIZIONI PLANETARIE dal 1937 al 2000, Con Tavole lo


garitmi e Nodo Ascendente Lunare ", Rilegato - Edizione: Chariot - Paris .

DIZIONARIO ASTRO:LOGICO di Sepharial con in appendice note bibliografiche dei


maggiori astrofog mondiali. Edizione rilegata in brossure - Stampato da FOULS _
HAN s CO. London ,

LEE Mc. CANN - NOSTRADAIvrUS. Spiegazdone delle famose Centurfe profe tche
in relazione alle epoche. Numerose illustrazioni fuori testo. Rilegato Pag . 421 .
-c

Edito a New York da AGE_PRESS nel 1941.

LE MIST1RE DES INFlUENCE ASTRALES di C. BRAHY _ Studio sui vari tipi pla-
netari - l problemi insoluti dell' Astrologia _ Deterrntnismo e libero arbitrio ,. St!2...
ria dall'Epoca Ca.ldeo-Egzia al xrxc seeoio. Edizione della. Rivista "DE1VlAIN"
Pa rs - Bruxelles - 1943.

40
.,- ..",-

ASTROLOGIA-TEORICA E PRATICA di Sementovsky-Kurilo con Effemeridi dal


1890 a1.1954, - Edizione HOEPIl - 1955.

MEMOlRE POUR LECOMTE DE CAGUOSTRO .. Edizione raTa di soli 500 esemp'[g


ri - Editore Spartaco .. 1945.

EFFEMERIDI NAUTICHE .. Da l 1960 al 1972 con cartine delle Eclissi - Tavola C..,
leste di tutte le costellazioni. Posizioni Eliocentriche di Luna, Sole, Mercurio
Marte , Giove, Vcnere , Sa turno e delle principali Stelle. Dati astronomici vari
Edizioni dell'1st. Idrogr. di Genova ripresi dal NAUTICAL ALMANAC di l,ondra

Dr. Adolfo WEISS "ASTROIDCIA RACIONAL" - Compendia in tre volumi tutta


l'Astrologia scientifica. libro di testo per l'Accademia Astrologica di Washington
Ed. Kier - 1946.

ASTROLOGIA MONDIALE di T. PaIamtdessf - Trattato teorico e pratico con


spiegazioni delle Direzioni e transiti. 1941.

THE GEOCENTRIC I.ONGITUDESOF PIANET and DccHnat.on from 1900 to 2001


compresa la Luna. Edizione FOULSHAN - Lcndon ,

RAPHAEl.' S KEY ANO GUIDE TO ASTROLOGY Edizione riveduta ed aggiornata


<-

con le ultime deduzioni su Plutone e dei suoi aspetti principali. Edito da w.Fout
sham ,; Co. - London ,

"The Manual of Astro logy' in four Books by Raphael's

Diagrammi per erigele temi crcscopct ~ Edizioni di varie case editrici, Grafici
per le Direzioni.

<
<

41
I,

AVVERTIAMO I LETTORI, NON ANCORA SOCI, Crlli L'ISCRIZIO-


NE AL CENTRO ITALIANO DI ASTROLOGIA, COMPORTA UNA SEM-
PLICE DOMANDA INDIRIZZATA ALLA SEDE DEL C I D A. -
VIA SAN MASSIMJ 21 - T OR I NO (10123).

I SOCI HANNO DIRITTO AI 4 NUMERI DEL NOSTRO NOTIZIARIO


TRlMESTRALE DURANTE L'ANNO crrn VIENE SEMPRE CONSIDERA-
To DAL MESE DI OTTOBRE AL MESE DI GIUC',NO. - OL T RE
ALI,' ORIGINALE TESSERINO DEL C. I D A. , I SOCI HA!:!
NO DIRITIO ALLA FREQUENZA AL CENTRO, USO BIBLIOTECA ,
CONFERENZE, ETC.. DIETRO VERSAMENTO DELLA QUOTA SOCI~

LEANNUADIL.4.000.

Una quota aggiuntiva di L. 1.000 mensili viene chie


sta ai soci gi esperti residenti a Torino, per pa~
tecipare alle l ezi'orri teoriche e pratiche.

Per lo Statuto del CIDA, a giudizio insindacabile del


Comitato direttivo, prevista la non accettazione (od.
in seguito l'espulsione)per coloro che si mostrasse-
ro indegni di appartenere al nostro Centro, il cui
scopo di migliorare il tono di questa vecchia di-
sciplina (riservata una volta a pochi iniziati) e Iun
gi da ogni forma di svilimento, speculazione, blate=
ramnto.

42
ATTIVITA' DEL CENTRO

6 dicembre 1971 - L'avvocato Enrico De Niccol, che pu


vantare anche una laurea in filosofia,
ha tenuto una dotta conferenza sul te
ma: I1n problema del corpo e t e ri.co in
Astrologia", Dopo un vasto panorama
storico sulle origini dell'Astrologia
moderna,ha messo in luce l'importanza
del fattore intuitivo nell'astrologo,
che p~rmette in certi casi la comunica
zione' sul piano eterica,al di l delle
limitazioni personali. Un pubblico col
to e attento ha in seguito stimolato un
dibattit di grande interesse sul pro-
blema di come vada inteso il rapporto
di comunicazione astrologica.
13 dicembre 1971 - Il Vice-presidente Roberto Bur nel
programma di lezioni pratiche agli al-
lievi. ha esposto l'oroscopo di due
personaggi famosi: il fondatore della
psicanalisi Sigmund Freud e l'esoteri-
sta Ren Gunon. La spiegazione,parten
do dalla base astrologica,ha spaziato;
sulla vita e sulle dottrine di queste
due eminenti personalit.
20 dicembre 1971 - Serata di incontri e consultazioni bi-
bliografiche. L'Astrologo V.Vigna ha
tenuto una lezione di ripasso sui tran
siti.
27 dicembre 1971 - Il nostro socio S. Turtula, esperto in
fitoterapia ha svolto una conferenza
sul rapporto tra piante e influenze a-
strali interessando moltissimo il pub-
blico con l'inusitato argomento.
3 gennaio 1972 Il Dott. Bonaccorsi, valido collabora-
tore del Centro, ha esposto, con metodo
e chiarezza scientifica~ agli allievi ,
il problema di come ricavare la domi -
nante di un tema astrologico secondo li
metodo di A. Volguine.

43
f,44
IO gennaio 1972 Il Presidente F. Capone ha. tenuto u-
n1avvincente lezione sul tema degli
oroscopi esoteric{ o cabalistici, i-
niziando gli allievi a questa branca
affascinante dello scibile astrolog~
co.
17 gennaw 1972 L'astrologo R, Bur ha parlato sui
transiti dei pianeti lenti e in par-
ticolare di Plutone ad allievi atten
ti ma non molto numerosi, a causa di
l'inclemenza. meteorologica che ha co
perto di neve le strade. Il tema del
la serata: l'oroscopo di Madame Bla~
vatsky stato rinviato a serata pi
favorevole.
24 gennaio 1972 Stimolante incontro tra allievi e
docenti, seguito da consultazione del
la biblioteca.

COMUNICATO - Il famoso radiestesista Benedetto La-


vagna, fondatore di un Centro di Ra -
diobiologia, diventato nostro socio
sostenitore con una generosa donazio-
ne al C.I.D.A. Non possiamo che ral
legrarci della collaborazione di que-
sto sincero studioso torinese, molto
noto negli ambienti della medicina
II non ufficiale tl

44
"". . . . . - p

DIZIONARIO ASTROLOGICO (continuazione)

ADOLESCENZA: considerata in Astrologia la terza delle


'sette 1 Et. della vita umana, dopo t-infoneio: e la pueri-
zia. L'adolescenzaJ governata da Venere" si manifesta Be
rena in un oroscopo di nativit ave i "luminar-i" non 80 =-
no lesi;al contrario essa risulta infelice (et critica"
complesso di Edipo" castrazione in ambiente familiare J
etc . ) prevalentemente dal "luminari" in segni d'acqua o
di terra. ed offesi dai 'lenti transiti di rivoluzione ce-
leste' dei pianeti Saturno e Nettuno sui "t-emi: radica li Il.

AFELIO:. il punto di un orbita"naturalmente ellitticaJdi


un pianeta'che si. troVa alla massima distanza dal Sole.
Per la terra l'afelio il 4 luglio.

AFETA: oppure Hyleg" cio IIdonatore di vita". In orosco-


po di nascita maschile l'afeta il Sole e, per la don-o
na, la Luna quando si trovano in casa angolari presso le
cuspidi. In caso contrario il punto vitale per ambedue i
sessi dato dall 'Ascendente. L'Afeta che regge la vita
pu ricevere cattivi aspetti dal-l- 'Anareta che regge la
morte.
AFFABILITA': Luminari in Acquario oppure congiunti a Gio-
Ve in case benefiche e la Luna sempre dignificata. Giove
sull'Ascendente soprattutto in Pesci o Sagittario.
AFFARI: In oroscopo radicale necessario avere Mercurio
e Giove in buon'aspetto tra di loro o con i luminari _ e
Saturno. Predominanza dei segni (Vergine e Gemelli) /nx e
II 7 o dominante mercuriana. In oroscopo progressivo si
pu-essere portati a buoni affari quando Giove transita
in casa II o o ~ , purch il Sole del soggetto non sia ma
leficato.
AFFETTI: vi prevalenza di Pianeti (specie Luna e Venere)
nei segni del Cancro, Scorpione, Pesci. La presenza di
Marte in questi segni tende alle passioni mentre Saturno
reca pi solidit agli affetti.
AFFINITA': come termine astrologico tradizionale, s'in -
tende l'armonia tra i pianeti. Per esempio Giove, la Lu -
na e Mercurio hanno affinita con tutti i pianeti~ fuorch
con Marte e Satux-no, taax-te armonieea solo con il Sole ed
a volte con Venere e cosi via ....
AFFLIZIONE: I PIANETI AFFLITTI san quelli che ricevono qua
dratura od opposizione (a volte anche congiunzione)da al =
tr- , oppure si trovano sulle cuspidi delle case vIo -VIIIo
o xIIO.

AFORISMI: fanno pCU'te della tradizione astrologica~ non


certo regole esatte ma utili per i maggiori elementi di in
terpretazione. Esempio: Non subire operazione chirurgica
quando la Luna transita nel segno che regge l'organo mala-
to ed invece scegliere il periodo in cui la Luna crescen
te; altro aforisma: Un pianeta benefico e dignificato in u=
na casa sfavorevole attenua il male significato della ca-
sa. Gli aforismi pi noti sono quelli ditati dal-l: 'Astrolo-
go Morin de Villefranohe nel I600~ airca~ per tralasciare
quelli notissimi di Tolomeo.
AGGRESSIVITA': il pianeta Marte~ se mal disposto~ fa gli
individui aggressivi specie se travasi in domicilio od e-
saltazione. Marte quadrato od opposto a Luna~ Saturno~Mer
curio e Urano~ specie se pi pianeti o cuspidi delle case
in s.egni di fuoco, l'aggressivit pu a83.wnere toni vi.olen
ti.
AGILITA': danzatori~ acrobati~ sono considerati particolar
mente agili nei movimenti: in essi prevale Mercurio e MCU'=
te Congiunti in segno d'aria~ un Sole in Capricorno in a-
spetto a Mercurio e Marte~ pu far divenire buoni rocoiato
ri~ guide alpine~ 8oiatori~ eto.- L'Asoendente~ nel segno-
dei "Gemel-l-i" promette elasticitneZZe membra.
AGOPUNTURA: antichissima terapia tuttora eseguita da molti
astrologi laureati in medicina in Giappone e Cina e che ~
dal principio del secolo tende a diffondersi anche in Euro
pa, Gli aghi d'oro e ds arenio, i primi per tonificare" -
(yangJ ed i secondi per "disperdere" (yinnJ vanno introdot
ti sotto pelle secondo le diverse ore planetarie che gover
nano in un certo momento le parti malate~ le quali corri
spondono (secondo i meridiani cinesiJ a circa mille punti
=
del nostro corpo. L'agopuntura~ come altre terapie mediche
(omeopat-ia, fitoterapia) sono state sempre legate aH'A
strologia: nel tardo Medioevo abbiamo medici-astrologi co-
me Paracelso~ Morin de Villefranche~ Nostradamus~ Gerolamo

46
Cardano etc. - In Italia esiste una Associazione di medi-
ci agopuntori, tra i quali vi sono cultori di astrologia.
AGRICOLTURA: prevalenza di Pianeti in segni di Terra ed
in case angolari, specie "lwninari tr e Satu:r>no.
ALCHIMIA: in rapporto alla simbologia astrologica (Sole ~
oro; Luna = argento; Saturno = piombo; Marte = ferro; Ve-
nere = rame; Giove =stagno, etc...
ALCOOLISMO: Sole, Luna o AS. in Cancro o Pesci danno ten-
denza ad alzare il gomito. Occorre per che siano malefi-
cati da Marte od anche da Saturno, o ancor pi da Urano e
Nettuno.
ALDEBARAN: Wta delle quattro stelle regali: secondo l'a-
strologia esoterica reca onori seguiti da pericoli, spe-
cialmente se a 9 gradi del Toro dell'oroscopo radicale
si ha il Sole, la LWta o l'Ascendente.
ALFA CENTAURO: Stella doppia di prima grandezza che $~ ~
dentifica col piede destro posteriore della costellazione
del "Cent-auro", In Astrologia esoterica ha analogia con
il 28-29 0 grado del segno della Bilancia e caratterizza a
more per gli animali, per la medicina e per l'occultismo~
E' la stella pia vicina al sistema solare.
A L GOL : considerata in Ast.rologia cabalistica una tra
le stelle pi nefaste che influenzano il p-ado 25 e 26
del segno dell"IAriete lf Per coloro che in tali gradi han
no un "l-uminare" o un pianeta, Algol distrugge ci che
esso simbolizza.

ALIMENTI: Da ogni or-oscopo, dalla sua "dominante" e dai


pianeti lesi nei "eeivi" si deducono le disfunzioni orga-
niche da cui le cure allopatiche e dietetiche. Per esem -
pio una Luna lesa ne l Toro d tendenza alt I obesit. Il medi-
co dietologo che conosce l 'Astrologia,potrebbe meglio indi
care gli alimenti idonei, senza ricorrere ad analisi di laba
ratorio. Non vi una ricca bibliografia in proposito: sE
consiglia "Astrologia Racional-" A.Weiss (in lingua epaqno
la) e t1AstroZogie Medicale Il di Hads (in lingua francese).

47
,
,
TI co,
-- .'-. ~:;':'Y;?: . :~~l
:';\.:
-,'>,'",,
.....;..
.rc:

Anno Il n. 7 Aprile ... Giugno 1972

NOTIZIARIO TRIMESTRALE DEL C. I. D. A.


CENTRO ITALIANO DI ASTROLOGIA
Torino - -Via Barburoux 2 [cc ac p , 10122)
ree. te lcf , 531. 974

In questo numero:
Alexandre Volguine - I professionisti e i dilettanti
Federico Capone - teeroux-io e le "coni-uneioni-" con il Sole
Francesco Prtscnl - S'UUe gemellarit cosiddette "paradoeee '
Helne '$altarini - Le rune in astrologia (2 a parte)
Zahir - La pagina ~U 'oetxonomia - Luce cinerea della Luna
Andrein-Graces - LiUth nel tema di nat-i.oi.t
Cir.o Dlscepolo-> L'astrologia e il pr-incipio di e-inoronioi t
Regulus - Il segno del Cancro
Chorubel - I gradi del-l- 'Ascendente (za parte)
Yemen - Limiti del-te costellazioni
Comun icatie incontr i-
Deneb-- Yemen - Dizionario astrologico

Direttore Responsabile: ROBERTO EURO!


Presidente e Fondatore: FEOERICOCAPONE
. Collaboratori: (ordine alfabetico) L. Alberti - ArgeIia - A. Brunini - C. Discepolo -
S.Foglia - Fv Frfson - A.Graces I.A. - A, L'Eclair _ Mc Madtan -'
L. Morpurgo -T. Pa.Iarndess G< Ressa _ H. Seltarfni - S. Turtula -
_

V.Vigna - A,Volguine - F,Waldner.


Pubblicazione non in vendita J [nvtata ai soci del C.Lo.A; _ Tutti i diritti sono riservati.

AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE DI TORINO n,2182de120 SETTEMBRE 1971 -


.". .... -'
f
'}' ..Il Il ... ,

,.:J.
,

COMUNICATI EDITORIALI

Sabato 11 mano 1972 stata inaugurata presso lo studio astrologico della nostra ot..=
rma co.llaboratrtce Hel1~ne Sa.tarn, la sede milanese del CIDA, con un vasto pro,"
gramma di lezioni e di conferenze. Sono intervenuti da Torino il presidente Y. Capo_
ne, il vice-presidente R, Bur che hanno aperto i lavori. Era presente una qualifica--
ta rappresentanza dell' lite astrologica di Milano, tra cui la scrittrice lisa Morpurgo
e la giornalista Serena Foglia. Nonch inviati di settimanali e curiosi. Il quotidiano
"la Notte" ha citato con il dovuto rilievo la notizia.

E' in programma l-apertura della sede romana del CInA. In proposito sono stati. in-
terpellati personalmente gli astrologi pi rappresentativi de Il'Llrbe r il nostro preside]!
te onorario FranceScO Waldner, Lucia Alberti, nota per scienza e avvenenza, Tom-
rnaso Pa.lamdessd, Angelo Brunn , Piero Cragnolini, Maria Maitan, Vittoria Toesca
Pur nella divergenza di opinioni il progetto stato accolto con entusiasmo e verr
messo a punto in una futura tavola rotonda.

E' stata aperta una fruttuosa co.llaboraaone con Roberto Toso direttore di "Pianeta"
e con Oflbert Pe.ftat direttore di "Destin". Il no 45 di "Pianeta" (mano-aprile '72) e
il n. 384 di "Destin" (maggio '72) riportano un articolo di Fv Capone , gi apparso su
"Linguaggio Astrale".

In riferimento al problema della preccss cne degli equinozi molti articoli- interessan-
ti in confutazione alla tesi Ipsom atcu sono apparsi su giornali e riviste italiane; Ct-
trame tra imigliori quello di Serena Foglia sul "Corriere di Informazione" (che ha
avuto oltreturrc il merfto di essere il primo), quello di Francesco Waldner sul "M~

ssggerc", quallo di Silvano Paununzo sul "Tempo", notevole per coerenza e profon-
dit. Ben fatto anche un articolo su "Gente" ma in questo momento ci sfugge il no-.
me dell'autore. Abbiamo anche avuto occasione di leggere la risposta alla polemi-
ca precesstonaIe di Francesco Frson, che non stata pubblicata, perch evidente-
mente troppo complessa per un pubblico non specializzato.
N 011 abbiamo potuto leggere la confutazfone di Lucia Alberti, che ci dicono brillante.
Waldner e ltAlbcrt. hanno anche preso parola sull'argomento in interviste della RAI
-TV<

2
_.

I PROFESSION ISTI E I DILETTANTI


Gli astrologi si dividono in due grandi famiglie: i professionisti che "vivono"
dell' Astrologia e i dilettanti che vi si dedicano a tempo libero "per amore dell'arte".
I primi sono in generale mal visti dai secondi, come un signore che abita incamp~
gna per proprio piacere guarda dall'alto un contadino che vive della terra. Costoro
contano nelle proprie file P. Chcdanard e E. Caslant che (felicemente per loro) non
,
hanno mai fatto dell'Astrologia un "mestiere".
Queste due categorie di astrologi hanno ciascuna la propria utilit, ma pri-
ma di spingerm.i pi avanti devo precisare che parlo solamente de Lpr ofesaonisf pJ.:9.
bi, onesti e sinceri escludendo in anticipo i ciarlatani - esclusione purtroppo assai
malagevole, perch questi tali, se SOno intelligenti, sono spesso legati, sfortunata-.
mente, ai gruppi astrologici e occultistici; sono autori di fascicoli o libri di volga-
rzzaztone e, come se non bastasse, si coprono di titoli, ver.c falsi, di allievi e di
continuatori di tale o ta Ia ltra ce labrft in campo occulto o astrologico.
Se la frontiera fra professionisti onesti e ciarlatani difficile da tracciare,
quella fra professionisti e dilettanti resta anch'essa fluttuante, perch molti fra que-
sti ultimi fanno oroscopi tramite conoscenze, (La vita ~ cos: difficile, perch lavo-
rare gratuitamente per delle persone che possono pagare P}, Nondimeno io li classi"
fico decisamente fra i dilettanti; il nume ro di temi che essi fanno durante l'anno ~
minimo in rapporto a quc Il Lcompd.att dai professionisti. La tragedia dei professioni-
sti che rapidamente essi diventano dei "forzati-delI'Astrologia", non hanno pi il
tempo di accndireleproprie ricerche professionali e appena terminato un oroscopo
ne devono incominciare un altro. A certuni manca pure il tempo di seguire le pub--
blicazioni astrologiche. Sapete che fra gli abbonati dei "Cahers Astrologiques" pos-
so contare appena una mezza dozzina di professionisti conosciuti?
Tuttavia, in contatto permanente con i propri clienti, ogni professionista af;
qussce rapidamente una somma importante di osservazioni. la pratica di un.ddle t-
tante, che non essendo incatenato a IIa mota di comando; dispone di tempo, insi-
gnificante rispetto al lavoro di verifica di regole e aforismi fatto da un professioni-o
-sta , divenuto spesso un vero "lavoratore a catena", Un G, L Brahy o un H.I. Coucbon
possiede per questo fatto untesper-lenza che nessun dilettante raggiunger mai,
Dilettanti e professionisti sono utili entrambi alla causa dell' Astrologia allo
stesso titolo che i ricercatori di laboratorio e i praticanti. la sorda .ostilittl. ch~ sepa-.
ra questi due gruppi dev'essere abolita nell'interesse stesso della nostra scienza, l 4!
Iettanti che possono consacrare cinquantadue domeniche all'anno per elaborare una
teoria non hanno riferimenti migliori dei professionisti.
Ma questi ultimi non devono conservare le proprie: osservazioni per se stessi.
Devono trovate. il tempo di metterle su carta. Poich il mestiere d'astrologo rende
meno di que Ilo-di ma cc Ila'io , la maggior parte dei professionisti hanno lo stessoemp
re per l'Astrologia dei dilettanti. Essi devono dunque compiere il proprio ruolo d' a~tI:I?
Iogo e non trattenere per s i propri piccoli segreti. Se i loro celebri predecessori -
Cardano, Morin de Vl Ilefranchc , Sepharia.l., Alan Leo e centinaia d'altri di ogni sec,':!.
Io e di ogni paese - avessero fatto altrettanto, la pit parte dei capolavori della lett5'.
ratura astrologica non sarebbe stata scritta; Queste righe non sono soltanto la loro a-
pologia, ma un appello. Ogni professionista deve consegnare le osservazioni che -r-
portino qualcosa di nuovo. Diversamente la prevenzione dci dilettanti sar giustificata,
Alexandre Volguine
(da "Les Cahiers Astrologiques" n.16, luglio-agosto 1948 - traduz , di R. Bur) 3

- - - - - ------_.,--_..,"~,
MERCURIO E LE "CONGIUNZIONI" CON IL SOLE

Mercurio il primo dei due pianeti interni del sistema solare (l'altro Ve-
nere) perch pi vicino al Sole d cut dsta in media 58 milioni di Km. e la sua di-
stanza angolare, vista dalla Terra e che viene m surata al centro della sua orbita,
detta "elongazione" o "digressione" ed '" al massimo di 28.

Mercurio ha un rapido moto. di rivoluzione eguale a quello di rotazione che si


compie in 88 giorni su un'orbita fortemente eccentrica e notevolmente inclinata sl!l
l'eclittica di 7. Esso mostra sempre la stessa faccia al Sole pur manifestando una
forte "Hbraz.lone" 1n longitudine e pertanto il pianCta presenta re: "fasi" come la Lu-
na nelle varie posizioni rispetto al Sole. Non allontanandosi troppo dal Sole diffi-
cilmente osse rvabdle se non poco prima dell'alba poco dopo il tramonto. la rivo-
luzione "sinodica 11 di Mercurio, ovvero quella che mpfe ga a tornare in congiunzione
con il Sole, di 116 giorni.

Ci premesse, vorrei dire che nei libri di astrologia troviamo citate le rivo-
luzioni s de rea e snodica di Mercurio e di Venere , natura lmente tratte da libri di
astronomia, senza considerare che il grafico zod.iaoa le per erigere l'oroscopo rap-
presentato in modo geocentrico. Noi siamo abituati, quando nsegnamo a discepoli
o spieghiamo a profani le orhi.te dei pianeti, ad utilizzare i termini astronomici che
in questo caso (per i pianeti interni) servono solo a confondere le idee, Quando ci-
tiamo le orbite dei pianeti esterni al sistema solare, come per esempio Giove e Sa .
turno, noi spieghiamo, utilizzando i dati astronomici, che il primo impiega circa 12-
anni ed il secondo circa 30 anni per tornare allo stesso grado dello zodiaco, ma in

~ Mercur'io
-
Il /) :J! 59 -
Jl, tWf ,E., /Y'fIf /l' (; ~ +~
MarlO 1972
....
-, :::::-
ft K ttt-....l I
Aprile "
I I
Maggio "
Giugno "
luglio "
I
Agosto " I t::L I
Settemb."
I
Ottobre "
Novemb." I
A
I,
C
/" R Fk
-.
Ddcemb, "
BI ~
Gennaio'73
O f'::::
Febbraio ti
Marzo 11
~ l'.
-- ~--

Fig, 1 _ ORBITA DI MERCURIO E DEL SOLE

4
nessun testo ast rolog'co noi troviamo scritto che Mercurio, non allontanandosi troppo
dal Sole, IMPIEGA QUINDI COME IL SOLE, CIRCA UN ANNO PER TORNARE ALLO
STESSO SETTORE ZODIACALE.

Il grafico n, 1 rappresenta il movimento del Sole e di Mercurio nel 1972 :


in esso si evidenzia la curva piana tratteggiata che si snoda Imomo al Sole segnato
con linea continua.

Nell figura (1) le lettere "A" e "B" rappresentano Il incontro di Mercurio


con il Sole nella fase di "congiunzione superiore o diretta" in quanto il pianeta assu-
me un movimento sfnistrorso rdspetto alla Terra. La "congiunzione An corrisponde
al4 giugno 1972 ed avviene a 13 0 del segno dei Gemelli. La "conghmztone B" co..!
risponde al19 settembre 1972 ed avviene a 26 0 del segno della Vergine.
le lettere "C" e "D" rappresentano 11 incontro di Mercurio con il Sole nella
fase di "congiunzione inferiore o retrograda" in quanto il pianeta assume un movi-
mento destrorso rispetto alla Terra. la "congiunzione C" corrisponde al7 agosto 172
ed avviene a 150 del segno del leone, mentre la "congiunzione C" corrisponde al
26 novembre 1972 ed avviene a 4 0 del segno del Sagittario.

Co~giunzione Diretta o Superiore Congiunzione Retrograda o Inferiore

S Sole
T" Terra

'"
fig. 2 Mercurio fig. 3

Mercurio, visto nel sue movimento eliocentrico, trovasf , nella congiunzione


superiore (ved. fig. 2) sulla linea Terra-Sole, oltre il Sole,
Nella congiunzione inferiore [ved. fig. 3) trovaa tra Terra e Sole.
Nella figura 4 si evtdenxa Il orbita di Mercurio e la sua massima e longa-.
zicne .

s
?1;W
~. '"'tt , . w ..

04. ;= elongazione
fig. 4 massima .a8~

Nel grafico acdlacule , naturalmente geocentrico, dovremo segnare corretta-


mente Mercurio nelle fasi di congiunzione.

la figura 5 rappresenta la otcongiuru:ione superiore Ali a 1 ~ Gemelli, ove


Mercurio va uboato (considerando la Terra al centro dello zodiaco) sulla linea 'I'er-
ra vSole , oltre il Sole.

la figura 6 rappresenta la "congfunzfone inferiore C'I a-1S o del Leone, ave


Mercur-Io va ub.cato tra. la Terra e il Sole.

---;-------, -----~------,

Congunzjone Diretta o Superiore Congiunzione Retrograda o Inferiore


fig. 5 fig. 6
-----

6
Per la limitata e longaaone , Mercurio non former mai aspetti di "sestl",
"quadrature" od "oppostecnt'' con il Sole, almeno secondo la tradizione to.le mn.ca ,
mentre in un recente studio sulla Astrologia detta "ReIatfvista'! (ved. articolo pagB
del n. 5 di Linguaggio Astrale) sar possibile arricchire le interpretazioni negli espej;
ti e l ocentr-lc del pianeta.

Il termine di "congiunzione'! di un pianeta con il Sole, detto anche di


"combustione" in quanto il Sole, con la sua massa di luce e calore, provocherebbe
una degradazione degli attributi smboltezac dal pianeta. Nel caso di Mercurio che
governa l'intelletto, la memoria, l'intuito e lo studio in genere, influenzerebbe ne-
ga tvamente i soggetti nati nei giorni vicino alla "congiunzione Il. AltTi autori disc~
nono l'aspetto di congiunzione superiore ed inferiore. Nel primo caso si avrebbe un
aspetto positivo (intelligenza pronta, attitudine per le lingue, commercio, giornali-
snio); ne] secondo caso si avrebbe un- aspetto negativo (sistema nervoso poco solido,
difficolt di espressione, etc.}.

Il pianeta Mercurio, data la sua costante vicinanza al Sole, pu constderars


quasi Sempre "combusto" per cui i molteplici aspetti di congurcdone o.paraconghm-.
aone che si verificano con il Sole, non sono, a mio avviso, nterpretabIl nei valo-

ri soprandcat! , Mi parso valido constatare soltanto per un 25% dei casii fenomc-.
ni positivi o negativi segnalati. Per me: i disordini mentali, la difficolt di espres-.
.sjone , la verbosita per presunaone , la instabilit emotiva vengono molto meglio d.!<.
finiti dagli aspetti negativi di Mercurio con Nettuno ed anche con Satumo in "case"
sfavorevoli; mentre le attitudini alle lingue, al successo nello studio" .nel commer-
cio etc. vengono molto meglio determinati dai buoni aspe ttiH Mercurio con Giove
e Saturnoe la presenza di "benefici"in casa 30 ed in segni'd'acqua.

Per concludere, Mercurio nelle fasi di congiunzione con il Sole, accentua o


diminuisce i valori degli aspetti che detto pianeta riceve da quelli pi grandi di lut ,

Federico Capone

7
.... -
Dal n9stro socio dotto Francesco Frdson i , autore di un trattato completo di Astrologia
genetliaca e mondiale dal titolo L'UOMO E L'UNIVERSO abbiamo ricevuto il se-
guente interessante studic , che sottoponiamoaIl'uitemione dei nostri lettori.

SULLE GEMELLARITA' COSIDDETTE 'PARADOSSE'


Quei lettori che , nel 1934, erari gi grandce H , ricorderanno certamente
il clamore suscitato dal caso delle cinque GEMELLE DIONNE, venute alla luce
in una piccola fattoria di Cal lander', ne l ltOntardo qCanad}, il 28 maggio 1934.
La stampa, infatti, si interess a lungo dell'uvvenmento, ed alcune Sodet
Commerciali giunsero addirittura a sfruttarlo propagands tca mente , ricollegando
la fortunosa sopravvivenza delle protagoniste, all'impiego, nell'allevamento del-
le stesse , di questo o quel loro prodotto. Poi venne la Grande Cu arra , e ~di esse
pi non si parl - almeno fino al 1954 J anno in cui il lungo silenzio venne br~
vemente rotto dalla notizia della improvvisa scomparsa di una di esse, e , preci-
sa mente , diEMIUE.

Ora, il decesso, a distanza di quasi 16 anni, di un'altra delle cinque&;.


melle, MARIE, ha riportato nuovamente il caso alla rba lta , riproponendoaltre-
s J in uno col loro destino cos diverso, pur sullo sfondo di innegabili tratti co-
munf, l'antichissimo problema della VAliDITA' dell'ASTROLOGIA, sia in gene-
rale (sc , infatti, si argomenta - forse, in parte, sotto la suggestione della infe-
licissima TEORIA CONCEZIONALISTA (1) - gli astri non influiscono nelle nasci-
te PLURIME, perch dovrebbero agire in quelle SINGOLE'(!);.sia in generale, c!i
cevamo, che in particolare.
Trascurando pure, qui, il primo dei due aspetti dei problema (gi ampi~.

mente svolto in altro nostro lavoro), e venendo al secondo, osserviamo come :~il.
li Iatt, per quanto strani possano apparire, in realt non hanno nulla di para-
dossa.Ie , in quanto perfettamente aderenti ai presupposti fondamentali dell'Astro-
logia Teorettca (la VERA Astrologia -Teoretca, s'intende, non gi quella EBDO-
MARIALE J secondo cui tali d'fferenze dipenderebbero dal fatto che "in Astrolo-
gia molto dipende dal libero arbitrio "", in quanto le stelle indicano la strada
da scegliere, ma, in def'lnf tva , possiamo anche scegHe me un'altra.,." (2) ) ;
presuppcs t , questi (3)J i quali fanno s che le cesure, che si osservano nelle
nascite gemellari (queste Intese, per, nella loro reale accezione tecnica, non
gi secondo il grossolano "spe rimenta Hsmo' di S. Agostino), non hanno mai va-
lore assoluto, bens solo relativo, in quanto strettamente dipendenti DAL MAG-
GIORE O MINORE GRADO DI STABIliTA', OPPURE DI LABIUTA', DELLA S1-

8
-------------_._----------

TUAZIONE DI FONDO DEL 1EMA; affermazione, che noi passiamo subito ad Il-
-lustrare esemplativamcnte, avvalendosi all'uopo di un altro caso di PENTANA-
TIVITA', ma pressocch contrapposto: quello dei GEMELli DIliGENTI. Ma in-
cominciamo dal .prdmo, ossia dalle :

1 -GEMELIE DIONNE. - Nonostante le ripetute richieste alla famiglia, e mal-


grado ancora ogni ulteriore ricerca, noi non siamo riusciti ad avere l'ora esatta del
la~ rispettiva nascita, c, pertanto, non conoscendo la distribuzione dei CAMPI DI
RISONANZA (fondarnentalsarn , in questf. cas, anche per la loro particolare MOBI
UTA!, rispetto ai Pianeti), non abbiamo potuto studiare a fondo-il tema, in modo
da renderei conto delle fondamentali concordanze-edscordanze nel carattere - desrno
delle stesse (4), quali emergono dai seguenti cenni biografici :
ANNETTE: laureata in lettere e diplomata in pianoforte; dotata di spiccate ten-
denze umanitarie e filantropiche; sposata con il dirigente di una importantissima
SOciet fnanzdarda del suo Paese; senza prole.
CECIliE: diplomata in infermeria, senza per esercitare mai la professione; spo-
sata con un ingegnere canadese, dal quale, peraltro, non pot evitare di separarsi
dopo pochi anni; ebbe vari figliuoli, di cui uno deforme e morto quasi sub to ,
EIv1lIlE: la pi Irre quteta delle cinque! Aveva appena aedfcf anni quando lasci la
casa patema, per andare a rinchiudersi in un convento delle Obfate . Mor, come
abbiamo detto, nel '54 alla vigilia del noviziato, in seguito a fatti epilettici.
YVONNE: diplomata in pittura, disegn e'scultura; diplomata, altres, n nfe rmg
ria (attivit, peraltro, esercitata solo per breve tempo); nubile, ancorch ritenuta
la pi avvenente, ma apertamente proclive alla vita coniugale.
MARIE: profondamente amareggiata, per non essere riuscita a raggiungere il no-
viziato, nel '56, dov essere ricoverata in una clinica per malattie nervose. Ne
usc poco dopo, e, nel 1958, si unf In matriJnonio con un udustrale d Montrel .
Nonostante la nascita di quattro figliuoli, l'unione si rivel presto Un vero fal1i~
mento, Se paratus dal marito, dopo un breve soggiorno nella casa paterna, rten-

t la vita m'onastica, ma le pessime condizioni di salute le impedirono, ancora u-


na volta, di giungere alla PRONUNCIA DEI VOTI. Abbandonato; quindi, nuova>
mente il convento, si ritir a vivere in solitudine, ed in solitudine, dopo breve
ma.latt.la, sul finire del febbraio scorso, la morte l'ha colpita.
Tuttavia, nonostante tali lacune,per quanto concerne Easpetto pi tipico del caso,
quello BIOLOGICO-DEMOGRAFICO, una prima spiegazione balza immediatamente
dalla particolarissima poszfone della luna (in Sagittario): questa, nf'atti., per un
certo arco del giorno considerato, venne a trovarsi in triplice rapporto DISSONANTE,
e precisamente: a _ in opposizione col Sole (a sua volta, in quadratura con Saturno
e Nettuno); b -in opposizione ancora con Marta (esso pure in qucdratura con Satur-
no); c - in duplicequadratura con Sat umo e Nettuno (peraltro, in opposizione fra lo-
ro) ,
E', pertanto, da presume rs., che la nascita delle tre gemelle tuttora viventi,

9
"-.-

sia avvenuta intorno aJla fase pi FIEVOLE e LABILE degli Aspetti anzidetti (che, p..!:.
l'altro, non sono i soli ad avere carattere negativo; basterebbe-pensare alla congiun-
zione VENERE-URANO in Ariete-Toro, la quale, da sola, ci d ampia ragione, sia
della cagionevolit fisica, sia dei conflitti coniugali-sociali, sia infine delle tendej;
ze mistico-artistico,-filantropiche, che abbiamo viste), mentre quella delle due so-
relle defunte,' abbia coinciso con l'istante ZENITHAlE dell'azione dei medesimi.
Ovviamente, trattasi di una IPOTESI: e le ipotesi, nel campo scientifico,
riescono quasi sempre, almeno a tutta prima, invise e sospette; tuttavia, nel nostra
caso, essa, oltre a non avere nulla di deteriore, almeno ai fini specifici (que Ilo di
mostrare come, talvolta, anche PICCOliSSIMI [NTERVALU TEMPORAli POSSONO
PRELUDERE E TRASCINARE SECO RILEVANTI DIFFERENZE OROSCOPICHE), appare
altres confortata dal fatto di offrirci una prima rag-ione della CAUSA dei due deces-
si: questi, infatti, sembrano doversi rdco.llegare a fatti di natura ISTERO- EPILETTl
CA, i quali, come noto, sono, appunto, tipici della situazione lunare che abbiamo
test vista.

,20 - GEMJ?LLI. DIliGENTI, nati a Buenos Ayres (Argentina) il 15 luglio 1943, nella
seguente successione oraria (dati tratti dal Rapporto dei signori: J, A. Be rnrtf g.neco-.
logo , ed A. De Domnquca, ostetrica): 9hOO (Carlos), 9hIOI (Franco), 9h25 (Maria
Cristina), _lOhOS (Fernanda), llhOO (Maria Ester).
Qui, a differenza del caso precedente, non vi sono dubbi sull'ampiezza del-
l'arco temporale coperto dal plurde ventc, specie fra i due gemelli est-remi; BEN
DUE ORE! (E dhe che Sant'Agostino si convertl allIANTIASTROLOGISMO, fondan-
dosi pro p-Io sul fatto che, come scriveva nelle sue CONFESSIONI, 7 0 , 6, Eli gemel-
li escono per lo pi l'uno dopo l'ultra dal l'utero materno, ed a cos piccolo ntervq]
lo di tempo, che non pu essere raccolto dalle osservazioni, e notato con quei segni,
cui SOllO fondati ~ responsi o pronosficd ,." El! (5)), - Sembrerebbe logico, quindi, El},
meno alla luce de.Ilt Astro.logtsmo p corrente, fondato sulle UNlFORMITA' FORM~
li, attendersi grandi differenze rematche , e, conseguentemente, anche di destino o

Ci che, invece, se si esclude il precoce matrimonio di due delle tre gemelle (e lo


escludiamo, non gi per puro comodo, ma perch tra.ttaai di avvenimenti che, a p:g
te li loro volontarde t , nulla hanno della DECISIVITA I ed lNELUTTABIliTA' proprie
di quelli ferali reg stratfsf nel gruppo contrapposto), d che, dicevamo, non si v~
rfdcato affatto, almeno fino a quando abbiamo potuto seguire i cinque protagonisti
(il 1963, quindi per un arco di ben VENTI ANNI!), - E, forse, almeno nella misura
in cui lo. nostra struttura interiore influisce, PREPARANDOLO O COMPIENDOLO, sul
nostro Destino ("Il carattere di un uomo fa 11 suo avvenire ... '", ebbe ad affermare
Demostene , con evidente rdfe rimento al fatto che, nonostante 1 propri gravi difetti
di fonazfone , era riuscito ad assurgere ai vertici dell'oratoria !), non lo sar stato n.?_
anche successivamente.
N la cosa sorprende minimamente, all'li, si spiega benissimo, alla luce del
le. cospicue COSTANTI ed OMOLOGIE tematfche , rdnttdc delle possibilit di col!!
binazione casuale dei vari elementi aetcrismatct, e, quindi, delle analoghe possi-
bilit di differenziazione. _ Nrevojssme , a questi ultimo r'iguardo v 10_ Innanzi-

10
~---------------------- ---~

tutto, la presenza nei cinque temi di un comune fattore dominante: la disposizione


dei Pianeti, rispetto ai due ASSI FONDANlENTAU (in tutti e cnque, infatti, essi
risultano prevalentemente OCCIDENTAU e SOPRA l'Oriz'lonte); 2o~ Secondaria,"
mente, Il asstmjlabflfta, nel: due temi estremi, di alcune Configurazioni cardinali e
cos, il trfgono VENERE IN C ~liJNA di Carlos, pu assimilarsi, oroscopicamenteal.
trigono GIOVE. PUNTO DI FORTUNA di Maria Ester; parimenti, il doppio sesttle
(rispettivamente, con Luna e Venere] dell' ASCENDENTE di questa, pu assimilarsi
al doppio sestfle (rispettivamente, con Luna e Marte) del PUNTO DI FORTUNA di
quello; eccetera.

CONCillSIONE GENERALE. - Da quanto precede, discendono immediatamente (l!:l


la luce anche dei fo:rrlamentali canoni dell'Astrologia Teoretca, quali gi accen-
nammo alla nota 3) varie conseguenze fondamentali: A - In primo luogo, come
da piccole differenze orarie possono, talvolta, derivare rilevanti variazioni tematco
-fesponsfve (Gemelle Dionne), ed fnve rsamente (Gemelli Diligenti); e, pertanto, che
non occorre davvero risalire alle pur ingegnose spiegazioni del Censorino,dell'Abano,
dell' Ascoli, eccetera, per avere le prime ragioni di tale apparente paradosso; B-
In secondo luogo, che il criterio per la determdnaaone delle gemellarit VTERINE
non pu fermarsi alla semplice ora natale, ma deve, NECESSARIAMENTE E PRE,
GIUDIZIALMENlE, estendersi al PIANO TEM:ATICO (per effettO, in partlcolar mo-
do, del principio delle OMOLOGIE, od EQUIVALENZE, degli A~terismi); C - In ter-
zo luogo, ed infine, la piena validit del PRIJ"[CIPIO ASTROLOGICO, nient'affatto
scalfito, n dall'argomentazione carneado-agostnana, n dalla inevitabiiit di
qualche INCERTEZZA (peraltro, oggi perfettamente sordminabfle , grazie all'amilio
di varie mantiche di appoggio, quali la Chiromanzia, la Grafologia, eccetera), nel-
la CLASSIFICAZIONE DI FONDO di m tvta veramente SINCRONE, o, quanto m~

no, separate da intervalli sostanzialmente rrtlevantf come esplicitamente attcstatq


ci- da studiosi di ogni tempo, qoalf il famoso retore Are Ilio Fusco, maestro di Ovi-
dio ("Dalla nascita fissato ad ognuno il giorno della morre''}, Il vfrgff aniss lmo
Manfl.us (t'Nascendo, muo amor in quanto la fine racchiusa nel principio"), C< G.
Jung, famoso ps connaljsta ("Vi sono astrologhi, :\ quali sanno dire, senza nessuna
prevda conoscenza della nativit, quale fu la posizione del Sole, della Luna e det-
l'Ascendente al momento della nascita di un individuo: ci che porta ad ammettere,
che degli starrt possono lasciare tracce di lunga durata .. , li), il famoso geme Ilolo-.
go atatun.tense F.}. Kalmann ("Ogni persona porta Su di s come una SOrta di "orolo-.
gio, REGOLATO ALLA NASCITA, che predetermina ogni fatto pi minuscolo della
propra esistenza ... "): affermazione, questtult'lrna, la qtlale, anche per il contesto
Iog.ico nel quale s'innesta, esclude' di per s, che il richiamo al MOMENTO DELLA
VENUTA ALLA LUCE, in essa contenuto, rifletta unicamente l'impianto EREDIT-A

11
RIO-COSTITUZIONALE, per investire d'impeto, invece, quel concetto di SPAZIO-
TEMPORAUTA' COSMICA, che tutta la concezione astrologica condiziona e domf-
naj e che, proprio di recente, ha ricevuto ulteriore conforto dalla scoperta della
STRAORDINARIA IDEf\fTITA' DI DISTRIBUZIONE FRA 'LE CELlULE DELLA COR_
TECCIA CEREBRALE DELL'UOMO (QUALE RISULTA DAL LUSSUOSO ATLANTI
DEll'URSS) E LE STELLE DELLA NOSTRA GALASSIA!

(1) - Come noto, tale Teoria, che attinge alle pi generali dottrine to.lemadche
della TRUTINA DI HER1vIES e dell'ANIMODAR, e che di recente ha ricevuto un
nuovO ma ingiustificato impulso dalla scoperta CHE LE liNEE E GD ALTRI SEGNI
CH/ROLOGICAlvIENTE PlU' SIGNIFICATIVI DELLA MANO, risultano preformatd
fin dal sesto mese di vita ntrauterdna (ma una scoperta che, in realt, non confqr
tn un bel nulla, come nitidamente traspare, fra l'altro, dai principi di cui alla sus-
seguente nota 3); tale Teoria, dicevamo, sostiene esser- la nascita LA SEMPliCE FA
SE TERMINALE O CONCLUSIVA DELL'AZIONE PLASMANTE DEGU ASTRI: la
quale, pertanto, si svolgerebbe senza soluzione di continuit, lungo tutto l'arco de]
la gestazione, a partire dal "momentum conceptionis! .

(2) - SignifJcativa, in proposito, la risposta forrrita dalla dottoressa R. Z. H., nota


rappresentante di codesto tipo di Astrologsmo ebdcmadarule , ad una lettrice (la
quale lamentava che, mentre Id, bench felicemente sposata , era sempre triste ed
inquieta, sua sorella-gemella, per contro, si mostrava sempre serena e sorridente,
ancorch nubile), e per due motivi fondamentald e 1 Innanztutto , per la conce-.
7.ione tipicamente 'SCOLASTICA' della personal.t-Jndrvidua , da essa impfiortarnej;
te postulata (non pi, cio, come un TUTTO UNICO, bens come qualcosa di DI-
COTOMICO: una parte, clic.iamo, INFERIORE, soggetta all'azione dei molteplici
~genti escgen , ed un! altra SUPERIORE, comprendente la volont , la capactt di.
scelta, determinazione e-snderest, completamente immune da ess il}; concezione
la quale" per, a parte ogni altra consderaaonc , non ~i accorda n con le afferma-
ziont dei pi qualificati scrttor di Astrologia 1i tutti i tempi, circa I'dnflusso degli
astc su quest'ultima (e basterebbe pensare, a convincersene, a llt importanzu data dai
medeslrn ai seguenr. Astersmt, qua.H egnftcatort, appunto, di VOLONTA', FER_
MEZZA, DETERlv\INAZIONE ~ a'. Punto d Fortuna in IV"'; b _ Marte in Ariete inI:;
c ~ Suturno in Cnprrcornc in X~); n con: le numerose esperenzevosse rvaz'on fatte
da svariati etudos , quali ltAschoff , l'Harrcnius, il Lombroso, iI Niceforo, il Qute
Ie t, eccetera; 2 0 - Secondariamente, per il fatto che tale spiegazione, se vera,
doveva valere per entrambe le gemelle, mentre, nella fattispecie, sl trattava di
spfegare proprio le differenze rdscontratc , tanto nel CARATTERE (pessimista, quello
dell'una, ottimista, quello dell'altra), che nel DESTINO (l'LUla sposata. con prOle,
l'altra nubile) delle stesse. - Perch, infatti, tajt differenze, dal momento che en-
trambe, in quanto, appunto, GE1\1Eil.E, erano state "plasmate! dagli stessi influssi
celesti 7

12
(3) - Tali prncdp. (che, per maggiore s.lnte tcft-corgan.lc'it., leghiamo 'a sori-
te') possono enunciarsi ccsn 1_ Ogni 'unit' (od entit) biologica pu assimilarsi
ad un SISTEMA VIBRATORIO APERTO, cio capace di "rdsonenzet e, quindi, di
'scambi' ed "interazlonf col mondo esterno, 2_ Tali 'scambi', per, non sono Ij-
BElli, bens duplicemente CONDIZIONATI: dapprima, dana struttura cosftuzonale
di ciascuna UNITA' (cos, ad esempio, poich le radiazioni gamma tnteragfscono :u
ncamenta con jon di calcio e di ferro, ne discende che la loro azione su di - tali
UNITA', risulter tanto maggiore quanto pu alta sar la loro presenta nelle meua-.
sme; ed inversamente); poi, da quelli svolts nell'attimo iniziale della loro esi-
stenza autonoma, ossia _alla nascita. _ Conseguentemente, 3" Mentre la situazione
magne tcdnamtca cosmica evolve continuamente, la sensibilit delle varie ENTITA',
a codesta situazione, e, quindi, gli SCAM:Bl via via svolgentfs in ciascuna di esse ,
sono, entro certi limiti, vincolati a quelli svolttst nell'attimo iniziale, ossia alla
nascita, nonch alla PLASMAZIONE derivatane.- D'altra parte, poich: 4 0", Gli
influssi planetari possono, conformemente alle note Leggi, rdspett.ivamente , di Kir-
choff, del coseno, di Plotnkow, interag. re fra di loro, perturbandosi e transcstan..
dandosi vicendevolmente, ne segue che: 50_ l'intensit effettuale del. medesimi,
ed:il l'dativo grado dttnterazone , dipendono, oltre che dalla NATURA e dalla PQ
SIZIONE reciproca dei rispettivi CENTRI GENERATORl, anche dal MODO secondo
cui essi (influssi) colpiscono il soggetto RECETTORE, vardandone , qual.tattvamente
e quanritatfvamente , l'adsorbimento.

(4) - Notevolissime, fra le prime, cio fra gli elementi concordanti, i seguenti
l'irrequietezza ed instabilit di carattere , la labilit affettfvo-senttmental.e , l'ingra-
titudine verso i genitori, le crisi mistichegg:lanti, le tendenze a sfondo umanitario-
Hlantrcplco (peraltro, cosi contrastanti, queste ultfme , con la loro avversione per
ogni forma di DIPENDENZA, anche solo formale, dagE altri), la cagionevolit fi-
sica, ecc.

(5) - Ma per vado tempo egli ne era stato convinto cultore ed assertore, tanto da
giungere ad affermare per primo (cfr, lSumma contra Centes", IO, 4), che "se qual-
cune nasce nel momento in cui Mercurio si trova in uno dei 'campi' di Saturno, e
questo Pianeta vi esercita attivamente la sua pctenza , ebbene, questa persona avr
una Intelligenza straorduarfu, accanto al dono di. penetrare profondamente il senso
delle cose ... " : aforisma, questo, di poi largamente confermato dalle osservazonf,

-------

F'r a n c e s c o Er-f s c n f
,=

LE RUNE IN ASTROLOGIA (2' parte)


Avrete notato che nell'alfabeto rurdco di 16 rune mancano alcune lettere del
nostro alfabeto, facciamo seguito perci con la corrispondenza di esse alle lettere
del nostro alfabeto.

1) runa Far corrisponde al nostro F - V

2) runa Ur corrisponde al nostro U - W - AN - NO ,- ON

3) mna T'horn corrisponde al nostro 1B - D (se seguito da una vocale esempio


dado)
4) runa Os corrisponde al nostro O - OA

5) runa Rath corrisponde al nostro R

6) runa Kaun corrisponde al nostro K - CK_ G - NG. IG.- C

7) rima HagaI corr-isponde al nostro H - CH

8) nma Noth corrisponde al nostro N

9) runa Is corrisponde al nostro I - rE - AI - J- El

10) runa Ar corrisponde al nostro A - X- E


11) runa Sol corrisponde al nostro S - SC - SCIo!

12) runa Tyr corrisponde al nostro T ,- DT ,. D (se alla fine di una parola; esempio:
nord)
13) rurra Bar corrisponde al nostro B - P - PF

14) runa Laf corrisponde al nostro L

15) runa Mun corrisponde al nostro M

16) runa Yr corrisponde al nostro EN .- 01 - DI - EO - NE - Y - OE

A CHE DECADI APPARTENGONO LE RUNE

Nell'interpretazione astrofog ica consideriamo l'alfabeto di 18 lettere e non


di6 perch ogni runa comprende due decadi.

Partiamo logicamente, come nell'oroscopo solare od esoterico, sempre da 0 0


dell' Ariete, abbiamo perci:

14
1) Far corrisponde alla I e II decade dell' Ariete

2) Dr corrisponde alla III decade dell' Ariete ed alla I del Toro

3) Thorn corrisponde alla II e III del Toro

4) Os corrisponde alla I e II dei Gemelli

5) Rath corrisponde alla III dei GemeIii cd alla I del Cancro

6) Kaun corrisponde alla II c III del Cancro

7) Haga l corrisponde alla I e Il del leone

8) Noth corrisponde alla III del leone e I della Vergine

9) Is corrisponde alla Il e III della Vergine

10) Ar corrisponde alla l e II decade della Bilancia

11) Sol corrisponde alla III della Bilancia e alla I dello Scorpione

12) Tyr corrisponde alla II e III dello Scorpione

13) Bar corrisponde alla l e II del Sagittario

14) Laf corrisponde alla III del Sagittario e alla I del Capricorno

15) Man corrisponde alla II e III del Capricorno

16) Yr corrisponde alla I e II dell' Acquario

17) GhiIu corrisponde alla III dell' Acquario e alla I dei Pesci

18) Ehe corrisponde alla II e III dei Pesci

IL VALORE ASTROLOGICO DELLE RUNE

Dal punto di vista degli antichi Nordici le rune non hanno una interpretazio-
ne analoga alla nostra astrologia classlca , Per esempio Marce domina l'Ariete se-
condo Ilsfstema classtco, nelle rune invece la runa Far influenza la l decade dell' A
rete ed analoga al pianeta Giove; nell'esoterica corrisponde all'universo.
Chi ha nel suo oroscopo pianeti importanti nelle prime due decadi delltAri~
te, o Se nei calcoli relativi risulta la runa Far, ha una benefica influenza di
Giove.

15
-
FAR dona capacit di rea l zzare grandi cose nella vita; il soggetto i!: ambizioso, cor-
retto, critico, possiede il talento de Iltorganirzazione . Ha poca fortuna nella vita af-
fettiva. Il suo colore il lill.

UR - stelle fisse - il soggetto ama la comodit, la compagnia, essere circondato da


amici; ha buona salute; si creer una buona posiaione , deve per evitare le specula-
zioni. Il suo colore il blu oltremare .

. THORN - il suo colore il color ghiaccio - analoga al pianeta Furror (pianeta del
Caos), Sotto la sua influenza nascono buoni artisti, acrobati, meccanici; il tempe-
ramento de Il'Tndividuo molto nervoso, spesso ha discussioni nell'ambiente.

os _ la scuola di Amburgo attribuisce a questa rulla un satellite di Plutone, Proserpi-


na, il suo colore I'Jndacc , Il soggetto sopravva luta le sue forze e le sue possi,bilit;
spesso ha salute delicata e si perde in progetti non rea Hzzabfli ; talvolta quelli che s,?,
no influenzati dalla runa Os sono buoni medfum , Essi hanno bisogno di un compagno
che abhia un carattere realistico e forte.

RATH - analoga al pianeta Plutone, il suo colore i>, il verde mare. Il soggetto e
troppo volubile e crea irrequietezze intorno a s perch egli stesso non sa bene quello
che desidera. Potr avere fortuna nel ramo artistico.

KAUN _ analoga al pianeta Nettuno, il suo colore n verde chiaro. Il soggetto


molto sensfbdl j ama tutte le cose belle, possiede un grande intuito; deve per sal-
va guardarsi dalle compagnie sbagliate; per lui c'i>, pericolo di intossicazione da me"
dicine e droghe. le donne sono buone madri.

HAGAL - analoga al pianeta Urano, il suo colore il verde foglia. L'individuo


pieno di energia, ama l'armonia e la pace che, purtroppo, spesso non gli sono con-
cesse. Avr una posizione direttiva e sar amato nel suo ambiente. Ci saranno per
lui tendenze a malattie di cuore,

NOTH, conforme al pianeta Saturnoj il suo colore il giallo limone. Il soggetto


tende al pessimismo, raggiunge le sue mete solo con grandi sacrifici; si eente soven-
te solo ed incompreso; ha un'infanzia difHcile, con gli anni migliorer il suo desti-
no.

IS -vana Icga al pianeta Giove; il suo colore il giallo. Il soggetto molto intelli-
gente e buono] nesce simpatico a tutti cd Iortnnatc dn ogni campo della vtaj maj;
ca per talvolta di decisione.

AR - analoga al pianeta Venerei il suo colore l'arancione. l'individuo raggiunge

16
~~----------------------------c----- . _ - - ~

sovente la celebrit in arte o in letteratura; il suo lato negativo che ama essere a-
dulato ed instabile in amore; ama i diverti:J,nenti,

50L- analoga al pianeta Sole; il suo colore il g'ial.lc -urancione . Il soggetto ama
il giorno, la' luce ed onesto e sincero. Il suo destino favorevole ad un'ottima po-
stzione , specialmente s anche il suo Sole, nell'oroscopo, positivo; egli pieno di
vitalit; ha tendenze a malattie di cuore.

TYR - confanne al pianeta Marte; il suo caiore il rosso cupo. Il soggetto, come
per l'individuo che ha relazione con la runa Sol, energico, non si perde d'animo
per le avversit della vita; la sua professione tipica riguarda le scienze occulte e l'E.:.
strol.ogia .

BAR - conforme al pianeta Venere ; il suo colore il turchese. 11soggetto molto


umano, desidera la pace mondiale, aiuta il prossimo, ma difficilmente felice; ha
tendenze religiose e pedagogiche;

L\F - ana loga al pianeta Mercurio, il suo colore il blu scuro. Vindividuopossiede
un forte magnetismo, riesce ad influenzare il suo prossimo in senso positivo, ma non
seniprecos, perch talvolta insicuro di se stesso ed allora nOn sa agire. Et pas-
sionale, senza pa.Iesaelo agli altri. Ha un carattere chiuso ed avr. successo nella vita,

MAN _ il suo pianeta la Luna, il suo colore l'argento e Itaranc.ione . Anche la ru-
na Man dona il magnetismo, volont ed inclina alla tipica professione del mago, Il
soggetto pu influenzare gli altri tramite il pensiero, pu aiutare molto, ma a prezzo
della sua sa lute ; le Sue energie si esauriscono. Ha una vita difficile.

YR - analoga al pianeta Terra; il suo colore la porpora. Il soggetto ha. molta atti-
tudine ed Interesse a svariate professioni ed ha difficolt a trovare la sua strada; cath
hia SOVente lavoro, perde le sue energie in cose inutili, L' individuo ha bisogno di ~{

sere guidato nella vita da un partner forte in quanto si svia in ideali vani.

GHIFU - corrisponde, secondo alcuni, a Saturno; il suo colore il nero. Secondo al


tri, per, analogo a Vulcano, Il Soggetto ha un carattere buono, ma troppo debo-
le, SOvente si sacrifica per i famigliari, perle donne ed i figli, Esso ha momenti di
fortuna, ma raramente riesce ad afferrarli. Molti si sposano due volte, hanno un.
temperamento irrequieto ed una incertezza interiore. Inoltre incorrono in pericoli per
viaggi in mare.

EHE - analoga alla Vene re spirituale; il suo colore il bianco. II soggetto un pe.Il.
satore , ricercatore; sovente dotate di medanctt: pu essere uno scenatato, un re-
ligioso, un medico, E' cordiale, simpatico, riesce ad innalzarsi molto al disopra

17
-

della sua origine; un sincero amico del S\.lO prossimo, sovente resta senza figli; ma
pur desiderandoli, non pu averne.

Quanto ho esposto un sunto di questa vasta materia ed il suo studio appro-


Iondito richiederebbe, non un semplice articolo, ma una trattazione molt-o ptr am-
pia,

Helne Saltarini

==================~..:.....=============

LA PAGINA DELL'ASTRONOMIA

IDeE CINEREA DELLA LUNA

El generalmente visibile, pi o meno facilmente, daL2 al 5 e dal 24 al


27 giorno della lunazone . Questo debole pallore della superficie lunare, non illu-
minata direttamente dal Sole, rion altro che luce solare riflessa dalla Terra sulla
Luna: fu il grande Leonardo che per primo ne diede questa spiegazione; gli antichi
scrittori assai poco ne parlano, si sa che il flosoto Posdcnic ne attribuiva la causa
alla trasparenza della Luna, ma ci dcveva . anche allora apparire impossibile d,?
to che durante le eclissi di Sole, questo rimane perfettamente invisibile nella
parte ricoperta dalla Luna, Considerando e accogli.endo questa spiegazione di Leo
nardo, il benedettino abate Benedetto Castelli, uno dei discepoli di Galileo, mi
se in rflfevo che quella luce variava di intensit a seconda della regione della
superficie terrestre che rifletteva la luce del Sole; gli oceani davano meno lu-
ce, molta pf i deserti e le regioni coperte di neve; dal fatto che in ptmave-.
ra , quando la Luna nasce, sotto forma di sottile falce, a Sudest, la luce cine-
rea abbastanzaintensa , egli ne concluse che nell'Oceano Pacifico doveva esi-
stere una grande terra o continente; questa previsione egli fece nel 1637 in una
le tte ra al suo grande amico Galileo.

Z a h il'

====---===
-~~~~~~-----~-~~~-~----------------

,
'M.,:t P;A'i

L I L I T H (LUNA NERA)
SI IDENTIFICA CON UNO DEI DUE "FUOCHI" DELl'ELliSSE CHE LA LUNA DE,
SCRIVE NELLA SUA ORBITA INTORNO ALLA TERRA. L'ALTRO "FUOCO" E' LA
TERRA MEDESIMA.

EFFEMERIDI DELLA LUNA' NERA DAL 1900 AL 1972


Posizioni cl a te po, U primo gennaio ( a 'mezzogiorno)

Anni longitudini Anni Longitudini Ann Longitudini

1900 15428' 1926 13220' 1950 2853'


01 19508'
02 23547' 27 17259' 51 6934'
03 2.76.q~7'
28 21300' 52 11014'
04 31707'
05 35753' 29 25427' 53 15059'
06 3833' 1930 29505' 54 19140'
07 7913' 31 33541' 55 23221 '
08 11951' 32 1625' 56 27258'
09 16039 ' 33 5712' 57 31346'
1910 20119' 34 9752' 58 35424'
11 24158' 35 13831' 59 3501 '
12 28238' 36 17911' 1960 7544'
13 32324' 37 21958' 61 11631'
14 404' 38 26037' 62 15711'
15 4445' 39 301 18' 63 19750'
16 8524' 1940 34201' 64 23832'
17 12614' 41 22038' 65 27917 1
18 16650' 42 6322 ' 66 31956'
19 20729' 43 10402' 67 036'
1920 24809' 44 14443' 68 4115'
21 28855' 45 18529' 69 8202'
22 32935' 46 22609' 1970 12242 1
23 1014' 47 26648' 71 16321'
24 5059' 48 30727' 72 20402 '
25 9140' 49 34815 1

- ------"'-, " .. ~-

19
M.'t'T" ~O
P a.s s o me n s Le

Gennaio Febbraio Marzo Aprile


1 000' 1 327' 1 634' 1 1002'
8 027' 8 354' 8 7 001' 8 1028'
lO 100' lO 427' lO 7035 ' lO 1102'
18 134' 18 . 5001 t 18 808' 18 113S'
20 2007' 20 534' 20 841 ' 20 1209'
28 240' 25 608' 25 914' 25 1241'

Maggio Giugno Luglio Agosto


1 1322' 1 1649' 1 2010' 1 2337'
5 1349' 5 1716' 5 2037' 5 2404'
lO 1421 ' lO 1749' lO 2110' lO 2437'
15 14QS6' 15 1823' 15 2143' 15 2511'
20 1529' 20 1856' 20 2217' 20 2544'
25 1603' 25 1930' 25 2250' 25 26 017 i

Settembre Ottobre Novembre Dicembre


1 ,2704', 1 3025' 1 3352' 1 3713'
5 27031 t 5 3052' 5 3419' 5 3739'
lO 2804' lO 3125' lO 3452' io 3813'
18 2838' 15 3158' 15 3526' 15 3846'
20 ,2go1P 20 3232' 20 3559' 20 3920'
28 2945' 25 3305' 25 3632' 28 3953'

Pu s s o giornaliero , 6'30" circa

-.-'"------

LlLITH NEL TEMA DI NATIVITA'

Desidero sottolineare ancora una volta l'importanza di situare Lil th, se non
in tutti, almeno nei temi di ill1 certo interesse, in quelli, cio, di cui si voglia fa-
re LIno studio completo, mettendo in ev Idenza tutti gli elementi che caratterizzano
la natura reale di un individuo e le direzioni verso cui pu tendere il suo destino. A
questo proposito voglio citare tu; esempio.

Durante uno dei miei ultimi viaggi a Tuns i, un mio antico commilitone, un

20
arabo, che si interessa di astrologia, mi, raccont la .trste storia della governante si-
cllana di suo padre, al cui servizio visse molti anni e che era morta poco tempo ptj,
ma, vecchissima, all'ospedale. Il padre del mio amico era medico ed aveva dato
asilo a quella donna, dopo che essa fu d messa dal carcere. Era stata imprigionata
per aver nferto alcuni colpi di ascia a suo marito. Il tribunale, per, considerate
le circostanze in cui era maturata quell'aggressione, l'aveva rimessa in libert,dopo
alcuni mesi di de tenzione , -Iu quello stesso periodo anche il marito 'era in prigione,
perch il suo caso era stato giudicato piii colpevole di quello di sua moglie. Essi a-
ve vano una figlia di una dczana d'armi, che era stata la causa di quel dramme c Uup
ma in quel periodo era disoccupato e la moglie doveva andare a lavorare ad ore; la
ragazza, che dimostrava pi della sua et, frequentava la scuola, e, quando rientra-
va a casa, trovava spesso sue padre a letto. Un giorno egli fu presa da una lubrica
vertigine e l'attir a s. In quel momento torn la madre e, rendendosi conto di
ci che stava succedendo, afferr la scure e si precipit per liberare la figlia e col-.
pire il marito.

Il mio amico aveva calcolato il tema del padre con i dati forniti dai suoi
parenti. l'ora ottenuta era approssimativa e, dopo averla leggermente modf Iica ta
stata portata a quella ohe d il seguente stato del cielo:
Ascendente a 3 gradi della Vergine; Marte in I a 10 gradi della Verg ne , Nettuno
retrogrado a 23 gradi del Toro e sesquiquadrato a Giove e Urano congiunti, a 2 e a 6
gradi della Bilancia, sulla punta della IL M.C. a un grado ddGemelli. Nettuno
semiquadrato a Saturno nel Cancro, sulla punta dell'XI. Satumo quadrato a Urano e
a Giove, a loro volta in trigono a Vene re in V a 2 gradi de IltAcquardo , vene-e con-
tro la punta della VI e scm lquadrata a Marta, Il Sole "encadr" dalla Luna e da
Mercurio in Sagittario; Mercurio contro la punta della IV.

Quel siciliano, uomo di bassa cultura, si interessava di occultismo; infatti


aveva seguito dei corsi per corrlspondenz di ipnn-magnetfsmo ; in italiano, non co-
rioscendo 11 francese. I corsi erano inviati dall'''Institute of Scence" di New York ,
ed il mio amico ebbe in mano alcuni di quei .fasctcoH, Tutto questo mi sembr qu~
drare perfettamente con la poslzone di Nettuno in IX, molto vicino al M.C, (il M.
C. in trgono esatto con Giove-Urano). la pcsfz one di venero vicina a Marte , se-
mdquadrata al Sole in IV,e pure quella di Saturno afflitto in Xl, corrispondeva. a ci
che mi era stato detto di quell'uomo; ma non mi spiegava la sua violenza verso la
figlia.

Il miei amico ignorava completamente lilith e l'influsso che le attribui-


to.' Spinto dalla curiosit, l'ho situata in quel tema, ed ho potuto constatare che e~

21
--------------------

sa d trovava esattamente congiunta a Vene re nel 2 grado dell'Acquario in Ve ri-


ceveva quindi gli stessi aspetti dissonanti del Sole e di Marte e il quinconce con Sa-
turno in XI. Vi il trigono quasi esatto con Giove-Urano, ma questa congiunzione e
afflitta da Nettuno e da Satumo,

Nell'oroscopo della figlia lilith congiunta a Nettuno (meno di 2 gradi) ed


esattamente sulla punta della IV in opposizione ad Urano e a Marte retrogradi sul
M.C. ed in sesquiquadra to con il Sole in V nel leone. Vertere colpita dalla sesquj
quadra.tura di Saturno in XII nei Pesci, a sua volta ma lef'icato dalla Luna in VII nel-
lo Scorpione.

lo penso che Lflf tb sia molto eloquente in certi temi e che meriti di essere
presa in consideradone .

Andrein-Graces LA.

(tradotto dal francese da Bianca Capone)

" DE S T I N "
Rivista mensile di astrologia edita in Svizzera e
fondata neZ 1938.
Abbonamento: fr:svizzeri 20 o lire italiane 3.000
da inviare a : C.C.P. internazionale 12-141.73
"Adminietirat-ion de DESTIN" - G.Petitat
13 B~ Chemin de la Golette
MEYRIlIl - GENE'VE' (Svizzera)
,---,-==---'='''=.-----~--

Il C.LD.A. ringrazia i Soci: Pa lamdess i, Cragnolini, El Nath, -Toesca, Tor-


retta, Di Francesco che hanno voluto fare un'elargizione per venire incontro al-
le spese di cambiamento di sede.

22
------~----_C"~---

L'ASTROLOGIA E IL PRINCIPIO DI SINCRONICITA'

Nel 1970 Nettuno entr nel Sagittario c, come era stato da molti previsto,
crebbe enormemente l'interesse generale per l'esoterica fino a ragghmgere, ai gior-
ni nostri, le dimensioni di un vero e proprio "boom", .L'fndice di tale successo ci.
fornito dalle centinaia di pubblcaaorr al riguardo che vanno a ruba in ogni libreria,
dalle Intervste operate dai giornalisti della stampa, della radio, della -televillione<~
gli esponenti pi rappresentativi delle varie branche di questa dimensione filosofica
tanto affascinante, dal numero sempre pih grande di neofiti che ai vari livelli si ap-
prestano a studiame i segreti.
In poco pi di un anno l'esoterica ha acquistato moltissimi amici e simpa-
tzzantf, ma, come c'era da aspettarsi, anche molti nemici. Si sono cos accese le
polemiche sulla credfbfl i't e la scientificit di molte delle eosr detre "scienze occul
te". In misura maggiore delle altre ~ nata la polemica sull'astrologia che s Ia pm
seguita, oggi; tra queste. la moderna visione, strettamente tecntostfca, del mondo
ci ha portati a ragionare secondo il binomio rrevers b le causa-effetto. Tale prncl-.
pio di causalit ci obbliga a ricercare mediante misurazioni assolutamente oggettive
una causa per ogni effetto e, pertanto, ci giustifica II assurdo secondo il quale non .!:.
sste ci di cui non si conosce la causa, CarI Custav 'Jung studi a fondo questo pro-
blema e ne concluse che possibile avere una visione generale del cosmo al di fuo-
ri del principio di causalit rdferendoci a ci ch'egli chiam "prnctp.o di etncrcn .
cta" o di "coincidenza s gnificafva'! , Se un dirigibile esplode davanti a me (1)
mentre mi sto soffiando il naso, si ha una coincidenza di eventi che non significa-
"ttva , Si tratta solo di un caso, di uno dei tanti casi della vita di ogni giorno. Ma se
Compro un vestito bleu e, per errore, il negoziante me ne manda a casa uno nero
proprio il giorno in cui muore un mio caro parente, ecco che siamo in presenza di li
na coincidenza significativa. I due avvenimenti non sono causalmente collegati ma
sono connessi dal significato simbolico che la nostra societ attribul sce al colore ns.

Molti altri esempi si possono fare al riguardo come gli orologi che si Ier-,
mano nel momento in cui muore Il Icro padrone (l'orologio di Federico il Grande(2)
sf arrest quando il sue proprietario mor nel 1786) o gli specchi che si rompono e
quadri che cadono nell'attimo stesso di una morte ed ancora gli oggetti che si rom-
pono improvvisamente in una casa dove ci sia qualcuno assalito da una cr:isi ernotf-
va,
In questa luce si possono vedere tanti aspetti interessanti del tesoro mitolo-
gico trasmessoci dai nostri simili da migliaia e migliaia di anni. Anche l'astrologia
possiamo cos intenderla secondo il principio di connessione acausa le ,

23
....
' 5m3_-

In primavera la natura si risveglia, il sole scioglie i ghaccf, gli alberi fio-


riscono, gli animali si svegliano dal lungo letargo invernale, corrono fuori dalle lo-
ro tane e, carichi di energia, riprendono le loro attivit. Tutto insomma esprime il
concetto di attivit, di dnarnsmo, dl. rottura ed in tutta questa costellazione stm-
bohoa di forxa , energia, fuoco, come si pu pensare che un essere umano nato in ti!
le periodo non risenta di tutto ci che lo Circonda e che cresca con un carattere mf-
te, remissivo, malinconico, nattvo.
No, con l'inizio della Primavera nasconc gli "Ariete'I , coloro cio che seco,g
do la tradizione astrologica hanno caratteristiche personali di sfondamento sintoma-
tiche dell'uguale processo d'urto a cui sottoposta la natura in quel pertodo de Iltan-.
no, Gli 'antichi misero in relazione alle nascite la posfzlone degli astri rispetto
alla terra, O per meglio dire dei corpi celesti appartenenti al nostro sistema so"
Iare , seguendo quindi la logica cauaa-e ffetto ed Idenfifcarido gli astri con la
causa prima di ogni attributo umano sia 'fisico che pschcc ,
Albert Einstein pose l'accento sulle influenze fisiche dei corpi immersi in
campi magnetici gravitazionali quali quelli prodotti da un corpo celeste ci quin-
di questo dscors Ja riportabile anche all' astrologfa , Ma JUI\g diceva: "bisogna ~
sistere (3) nel rilevare che fenomeni stnoronrsttct possono manifestarsi al di fuori
della legge di' causalit, perch questa legge vale soltanto come verit statisti-
ca, non assoluta" e pertanto credo che il discorso pitl. giusto che si possa far e
sull'astrologia la dfnamca 'della natura, la caratterizzazione degl:i. attributi u-
mani, la posizione degli. astri in un dat momento, ecc. sono aspetti sncron
dell'universo legatt da uno stesso significato indipendentemente. dalla causa che
pu averli prodotti.

Ciro Discepolo

{I} Cv O, Jung: "Ltuomo ed i suoi simboli" _ pago 21t.

(2) C. C. jungr "L'uomo ed 1 suoi aimbok'tv, pago 55.

(3) C. C. Jung : "Iuconscio , occultsmc e magia" - pago 15.

24
.. _r,"."""",,,

~
La lezione di Regulus

COME SI PUO' GIUNGERE A CAPIRE L'OROSCOPO (seguito)

CANCRO

A coloro che sono particolarmente sviluppati dal lato mentale, cos carne
spesso accade nel mondo moderno, il passaggio dai GEMELlI al CANCRO sembra u-
na retrocessione.

Dopo aver raggiunto la acuta, seppure limitata mentalit dei GEMEllI,quE,.


le caduta sembra, il ritornare indietro ad un segno che in gran parte istintivo e
che ha la fama di trovarsi assai portato agli stati emotivi (di guazzarci dentro) e par-
ticolarmente a quelli del genere ptr lugubre e malinconico!
Inoltre il CANCRO rappresenta la famiglia, la casa o clan familiare, ed
spesso caratterizzato da distinte limitazioni, anche a livello emozionale: soggetto
pure ad ogni: sorta di pregiudizi, non appena vengono a trovars-convolt gli inte-
ressi pih. vivi od ntrnsecht,

In nessun luogo ci risulta pio. evidente che fra gli Scozzesi, una nazio-
ne del CANCRO; ed anche in Cina, per ct un codice morale che governa il
comportamento che Ognuno deve tenere con quelli che fanno parte del clan, ed
un altro codice per quelli che ne stanno al dfucri,

La dietinacne fra i godimenti. francamente corporei o fisici del TORO,


e le gioie ed- i dolori di natura fmmagtriattva del CANCRO, molto evidente .
Ad esempio, in amare, il contatto fisico che costituisce il pi. forte
richiamo per quelli che appartengono al segno precedente, ma per il CANCRO
sono gli elementi emotivi e fantastici che creano la maggior parte del piacere.

Nel suo p basso grado, si pu trovare il CANCRO bene illustrato da


un th femminile, nel qual trattenimento i principali argomenti di ccnversaao__
ne sono malattie ed interventi chirurgici, mnuzosamente descritti, nonch in-
termfnab H pettegolezzi di famiglia.

Perch tutta questa prmtttv t , succede alla chiara luce del segno pre-
cedente, in cui gli uomini stanno cominciando ad essere, realmente, veri, um~

ni pensatori?

Si deve ammettere che, il trigono de Htacqua presenta tre pi astrusi

25
-
arcani dello Zodiaco. Ed inoltre tali arcani non sono affatto di genere allegro.
Basta soltanto considerare le regole predominanti delle tre "case" corrispondenti:
la Tomba, la Morte e la Prigionia.

In un certo senso tutti e tre i segni di questa trtpl.ci.t sono connessi alla dis'-
,s.2:1uzionc, con una determinata forma di morte. Essi sono potenzialmente tragici
come le acque del Mal' Rosso, attraverso le quali si pu passare soltanto mediante
un atto di fede; e tutti quanti perseguono ci che sembra essere il successo di una
grande impresa. Nel caso del CANCRO, 11 grande ideale perseguito la scoperta
della mente.

GEMEllI un segno brillante felice; CANCRO invece un segno di pau-


l'a. Si pu dire a buona ragione che il suo motto : "lo sento e le teme'I. Il sentire
o 'sentimento' una parola ambigua. Con d voglio significare naturalmente le
sensazioni di tutta la natura emotiva.

Il CANCRO la Madre Natura. Non la natura fisica, che mostrata nel tt!
gono di .terra, bensr Ie forze formative che stanno dietro di essa. E la Natura una
madre timida; in un cerio aspetto essa Niobe piangente per i suoi morti figli, uc-
cisi perch essa si era troppo rallegrata della sua progenie. Essa protettiva, e non
si pu essere protettivi in modo veramente utile, se non si costantemente all'erta
contro il pericolo, mai addormentati al proprio posto di guardfa ,

L'attaccamento alla trib, alla famJglia ed ifigli, dovuto all'istinto di


proteggere se stessi. Ci il primo sintomo di quella tendenza alla gregareta, che
viene poi ad avere la sua completa fioritura nell'Acquario.'

Conservando la propria lealt ai grandi gruppi dirigenti, si guadagna la pro-


tezione di tali agglomerati. Fra di loro, uno felice e completamente a suo agio
oltre il loro limite, si timorosi, scoraggtat, e forse perfino impauriti.

Un contatto Saturno-Cancro , spesso produce questa condizio?e ad un livello


molto marcato, addtrtnrra fino al punto di una fobia; una pressione della natura ir-
raz onele su quella razionale.

Dta Itro canto, 'CANCRO .':ardinale, e malgrado la Sua sena.tdvtt., questa


parte della sua natura spesso lo sforza a comparire alla ribalta, e, dopo aver virito
una volta la sua timidezza, non sembra affatto avverso a questo genere di illumina-
zione. In ci la timidit dei CANCRO differisce da quella della VERGINE, un segno
che spesso contento di essere un rec luso , ed evita la societ.

Malgrado le loro divergenze, la combinazione di Gemini e Cancro in Wl. te-

26
ma, sotto una forte influenza planetaria, non sempre una disgrazia. Pu produrre
infatti un buon scrittore di viva immaginazione (per esempio: Sole e Saturno che si
elevano in Cancro e due pianeti in Gemelli - ovvero anche Sole e due pianeti in G~

mini, Luna in Cancro) come il tema dello scrittore Thomas Hardy.

Da notare, in ambedue i cast, l'Interesse per la campagna o per la terra in


genere.

Di tutti i pianeti probabile che Venere sia la pib forte in Canro, ed


senzt a Itro meglio della stessa Luna in questo segno, poich la potenza lunare pu es-
sere resa molto pUl sensibile. Proprio come, d' altro canto, la1una trad:it.ionabne.!!
te forte in Toro, dove le sue ansiet vengono blandite e cullate fino al riposo.

Ltoppcshdone di CANCRO 'al CAPRICORNO rappresenta It antagonfsmo


fra i raggruppamenti sociali artificiosamente organizzati e que Il naturali. Llrag-,
gruppamentc del Callcro dipende dal sangue e dalla rana; quello del Capricorno
dalle contingenze politiche. E noi vediamo questa opposizione nello stato nazsta,
e ci non del tutto inaspettatamente, poich questa oppcstzdcne risalta poterrta.,
mente ne Iltoroscopo della Germania. Ostenaibilmente predlcando i legami della
razza e del sangue , i nazis'tl erano molto ben preparati ad accettare qualsiasi
svtluppo sulle Inee dell' allevamento scientifico organiz~ll:!2, nonch a conferire
il Teutonsmo "onorario" a quegI strarrerd che mostrassero d-essere utili ai loro
soop ,

Ma tutte le opposizioni sono potenzialmente benefiche se le anttes rit-,


scano a venire sintetizzate.

Il Cancro ha bisogno delle limitazioni del Capricorno e quest'ultimo, a


sua volta, pu ottenere grande aiuto dalla sicura ed Isttntva penetmzone del
Cranchio , E' molto probabile che parecchi degli istinti di questo segno abbiano
un'affinit "Iunare'", come ad esempio, nutrizione, spostamento, e soprattutto aj;
qufsfz ione ,

Il CANCRO tendenzfa.lmente raccoglitore; ha tendenza, come gli sco-


iattoli, a mettere le cose da parte per usai-le in futuro; tendenza iudubbfamente
utile per un segno immediatamente precedente quello della prodga.Ht : il ie.Q,
ne, Parte integrante del carattere generale del CANCRO Philpulso a fortffea.,
re la sua posztone , a "rendersi sicuro", come si direbbe nel linguaggl,o di una
nazione cancrdna .
Questa inclinazione a raccogliere ed a conservare si estende a mo.ltssd..
me COSe, dalle case di campagna ai francobolli ed ai moccoli di candela.

27

,
cl
Altri naturali accorgimenti per la prctezfcne personale, che rientrano nel
carattere del CANCRO, 'sono la spessissima pelle del rinoceronte, l'armatura c,2
raaaata dell'annadillo, i buchi e le tane in cui si nascondono determinati ani-
mali, il camuffamento del camaleonte, ed anche di centinaia di altre specie
di animali, dalla tarma o bacherozzolo fino alla zebra, nonch la fortissima pa;..
tella (specie di mollusco marino) fra le onde ribollenti.

Quest'ultimo un esempio veramente illuminante: il CANCRO sempre


la patella tesa nello sforzo di cercare la roccia su cui fermamente ancorarsi fra
i continui cambiamenti del mondo.

Fra le personalit nate sotto questo segno: leopardi, Prandello, Ugo 0_


jetti, Giovanni della Casa, Marino Morettf, J.J. Rousseau, Duhamel, Calvino,
Gustavo Charpentfer-, Corot, Clauddo Bernard, Barbara Oriani, Ountlno Sella
Giuseppe Garibaldi, Giulio Mazarlno, Herz-lot, Giuseppina di Beauharne.s, Ousta-,
ve V di Svezia, Duran, Edoardo Alberto principe di Galles, Emanuele Filiberto,

Regulus

LIBRI CONSIGLIATI

Nello scarno panorama dell'editoria astrologica italiana sono apparse duepubbl.ice.xip


n , che recensiremo nel prossimo numero del notiziario, ma che nel frattempo rac-
comandiamo all' attenzione dei nostri lettori e soci.
1) INTRODUZIONE ALL' ASTROLOGIA di Lisa Morpurgo , e dz , Longanca., manuale
tecnico, ma accessibile ai profani, con prospettive originali verso una pi com-
pleta e coerente decifrazione dello Zodiaco.
2) PERCHE' L'ASTROLOGIA di Carlo Fenoglio, e diz , ERI, sintetica e intelligente
difesa della scienza astrologica,

L I B RE R 1 A A R E T H USA di CARLA ROtiI CASALEGNO


Testi di Astrologia in diverse lingue
Effemeridi RAPHAEL' S - CHACORNAC - BARTH _ METZ Trattati Esoterici
Via Po, 2 Telefono 518,264 - 10123 TORINO

28
" . . ." e...." "

[ IL METODO DI CHARUBEL 'I

SULL'INTERPRETAZIONE DEI GRADI OCCUPATI


DALL'ASCENDENTE
(a cura di He L n e Su l t a r n i )

L'AscENDENTE NEL LEONE

10 gra_d~).mbolo: un obeltsco.
In!~rJl.retazione: indica una persona che subfsce molte tentazlcn ed avvewrn
nella vita, nonostante d rfuscfr- a farsi un nome e aar stimata nel suo ambiente.

~Lf!.09..:~imholo: una tr-lbuna,


In ter P~S. tal, ione: Il soggette ha molte capacit di cui per non si rende conto,
esse potrebbe diventare un uomo celebre, specialmente nella politica. Quas sempre
si dedica ad una professione sbagHata ,

~E!-ado-sim:bolo ~ una sta'tua coperta.

l nt e r p r e t a 'ti o ne: l'individuo potr sccprre grandi segrett, per solo se dusdr~

a dominare le sue passioni, nella sua gfovent COmmette spesso errori,

40 ' grad6-si!!'!.-bolo: un carro COperto con un telaio,


Inte:!:Rr<eta1.ione : indica una persona molto diligente e prat.ica, lavora con pro"
fitto sia per s che per gli altri; sa sempre trarre ventagg dalle sue atiani,

Sgl'ado~si~bolo J sembra una officina di fonderia in otri tanti uomini lavorano s~~

to un enorme calore, invece si tratta di ima stiva di un grande piroscafo a vapore.


lnJ~ TjJ r e t a z i o n e : il soggetto avr molte avversit nella vita, dovr lasciare la
sua patria in condizioni molto tristi, dovr evitare quabdnsf speculazione e non accej;
tare posti di grande responsabilit, se condurr vta reg olare , trover la serent.

6 0_g!.[l.do-simboI6, un grande pallone d. fuoco che vola ne Ilt arfa ,


tnterpretaz~onll:. J indica che Ietndviduo avr un posto Importante nella vita,
se gli altri astri sono pcsftv, raggiunger un alto grado dt-pctere ,

29
7 0 grado-simbolo: una figura pframfdale sulla cui punta c' una croce ma.ltese ,
1 n t e r pre ta z i on e: questo grado in armonfa con 11 settimo grado della Blaaca,
il soggetto possiede un animo nobile ed un grande intuito, potr essere un ottimo a-
strologo, raggitmger la fama ed avr vita lunga. 1 raggi del sistema solare proteg-
gono questo simbolo.

SO grado-simbolo: un porcospino.
1 n t e r p re t a z io n e: il soggetto ha una natura mite che evita di farsi notare, per
se lo turbano, sa difendersi.

~rado-simbolo : una bomba che esplode nell'aria.

In te rpr~ taz ion e: questo grado indica una miscela fra Satumo e Marte; non
favorevole. Se non ci sono elementi positivi nell'oroscopo individuale, la persona
dannegger il prossimo.

JOO_grado_simbolo: un badile che sospeso ne lt'ura,


I Ii te r p r e t az i o il e: all' individuo piacerebbe dedicarsi all' agricoltura, per perde
tanto tempo con cose fnutflf che lo allontanano dalla sua meta.

11 grado,:"_s).:gtbolo: la luna nuova, per solo una piccola parte di essa si vede nel
cielo occidentale.
lnterpre.t~_zione : indica prematu rt in ogn cosa, il soggetto potrebbe essere
un genio promettendo grandi cose gi dall'infanzia che purtroppo non si realizzeranno
pi negli anni maturi.

12 0 ggr.do-simbolo : una nave a vela su un quieto lago, nessuna delle vele alzata
e II albero adornato con tante bandiere e decorazioni varie.
I n t e r p r e t a 1; i o Ii e : l'individuo avr molta fortl.ma' nella vita. Qualsiasi cosa egli
inizi coronata da successo. Sar amato, onorato, per verr presto dimenticato dE.
po la sua morte.

13 0 grado-shribolo: si intravede una lettera, la "Q"


.1n t e r p re ta z i o ~JL: indica insoddisfazione. Una persona diffidente, che spesso
in contrasto con il prossimo, non ammette che anche gli altri possano avere ragione.

M~&l:.ado-simbolo: una grande bolla di sapone che galleggia nell'acqua, in esse si


specchiano mille colori.

30
p.3.{

I li t e r p r e t a il: i Oli e : indica una persona che ama tutte le cose belle, un idealista;
potr dedicarsi alle scienze occulte, per i significati della vita quotidiana non lo
attraggono.

15 grado-simbolo t un profilo di una testa e di un viso; il viso ovale; gli occhi


sono grandi, ma Inespreesv ,
InterpretaZione: il prototipo di un uomo qualunque che ama i divertimenti e
rispetta gli usi convenaona.H,

16 grado":simbolo : un gigante che gioca con la bambola di una bambina.


In te rpfe t a l i Oli e : indica nuindividuo con grandi capacit, una mente che riu-
scirebbe a creare molte cose utili per il prossimo, ma purtroppo spreca il suo tempo
e le sue doti in cose vane.

11 grado-simbolo: un cinghiale.
Interpretazione: t'mdvtduc segue la sua strada senea preccupara. delle opi-
nioni altrui, egli agisce secondo i suoi i~'t:inti e si isola dal prossimo.

18 0 grado~simbolo: la lettera l1Y" maiuscola,


Interpretazione :, una personalit, anche se le sue origini sono modeste; egli
riesce ad mnalzarsf sopra tutti. Lentamente, ma con costanza si conqustaumtottfma
posizione per il proprie merito e la stima che lo circonda.

190 grado-Simbolo : una stella circondata da tanti anelli.


'1 n t e r p r e t a'l i o n e : questa stelIa si trova fuori dalla fascia zodaca.le ; chi ha que-.
sto grado sul suo ascendente non deve essere mai pessimista perch torae superiori lo
proteggOno; avr una vita serena .

.?oo g1'ado-sjmbolo: un uomo che cerca invano di spingere un grosso sasso su


un'alta vetta.
I n t e r p r e tE, 1. j on e : Il individuo avr una vita tormentata, ~ar in continua lotta
per superare gli ostacoli che si presentano durante la sua eststensa .

21 0 grado-simbolo: su un'alta vetta si trova un vecchio mago in oontempfaz.lone ;


an'rteaonte sale la stella mattutina.
l.gterpretazione : la persona ha un ottimo carattere e doti eccezionali, spesso
si dedica alla magia.
,I

31
.~---------------="'_. ---------------;

22 grado-si~2q!2..: un uomo con una lunga bacchetta magica, sulla punta ct un


globo di vetro pieno di aromi, sul imo cammino Iascza una scia di dotct profumi.
Interpretazione t nd ca un essere di animo nobile; la stia meta di sollevare
le sofferenze altrui, esso sta sette Pinflmso di Mercurio e potrebbe essere un medico
celebre.

,:}.~-.&~:J:49_",simbolo :un grande molino.


l li te r J?2il._t~_Z.i o li e : l'individuo una grande personalat di carattere politico o
Hlosoflco, secondo 1Omnuen:.m astrale.

24 grado-simbolo una villa u mcazo ad alte montagne con une maestosa entrata
dipinta dI bianco .
.l'!lteLErs~t,.gzione ~ la persona ama la vita d campagna; avr successo con oggel
ti o' animali bianchi. Se lascia la sua citt natale, dovr d'rgerst verso occidente.

,?_S.(~_g}'!l_9-o.-simbolo: un albero di arancio pieno di frutti.


Interpretazione: 1~indivlduoha1.ll1buongustoeottimecapaclt,
per rischia
d rovinarsi l'esistenza con t dvertment e con la vita mondana.

26 0 grado"-gptb.2lo: una roccia di granito su cui alcuni uomini spaccano grandi


blocchi,
In te rpre taz ione : la persona dovrebbe vivere a nord del paese nativo; avr mol
to successo specialmente con oggetti comuni. di cui gli altri non sanno il valore.

27 0 grado-simb2k 1 un uomo che lavora in un basso piano, colpito alla testa da un


grande sasso,
'!p__,l~-!..Q)' e ta z i o n e: l~ individuo deve evitare di abitare in bassi piani e di lavora-
re 'in localt ~ottelTanei; consigliabile prendere casa aIltu Ifmo piano dello stabile;
avr fortuna u.Iltcc-len.te del suo luogo di nascita.

0
28 gl'ado-~tTP-J?910 l un uomo che scende in una botola.
I l i t e l' p r,t'..tll:.Z i <:>n e : 1a persona dovr rimanere per tutta la vita nel suo luogo di
nascita; avr molto successo con i prodotti che derivano dalle vscere della terra.

29 0 grado-simbolo: dtvers stnimenr matematici appoggiati sopra un grande fog.lfo


bianco su un tavolo.
I n t e r p re tu Z! o n e ~ 11 individuo ha doti matematiche di grande valore, per faeli
mente sar diretto a professioni non inclini alle sue capacit e rimarr deluso e in-
soddtsterto.

32
30~ grado-Nimbolo ~ un vecchio saggio seduto vicino ad una lampada da notte che
studia un grande problema.
[nterpreta1,ione ~ il soggetto ha lilla mente acuta, una grande volont e Ha dare
ad.ogrr cosa 11 suo giusto valore, potr essere anche un grande mago.

L'ASCENDENTE NELLA VERGINE

10 grado.simbolo.: un lupo che azzanna una pecora.


Interpreta~Le}J.~: ltmd'lvtduo molto egoista e si lascia fucdlmente trascinare
da persone ambigue che lo portano su una strada per-icolos a ,

2 0 grado.-simbolo: un uomo che spia dietro un angolo della strada dove ci sououo-
mini armati che chfedono informazioni,
In te rR!rtaJ.j~: indica urto stratcga che adatto alla vita rrri.litare , per po_
trebbe avere successo anche in altre professtcn ,

}~grado-simbolo: un elefante con una torre sul dOIBO.


Interpretazl..0:ll', ~ una persona forte e coragg-iosa, difende e protegge deboli,
.essa molto saggia .

.4~ grado-simbolo una piazza sfmfle ad un campo sportivo, coperta da un rosso


telone.
In te!:pre ta.J.J.Q.n~ ~ il soggetto possiede dotiartistlche, per non sa apprezzare la
bellezza della natura e Spreca i suot guadagni in inuti1ilussi e dveettmentt,

.1>_0 grado--'simb61o : un via.le interminabile.


fpterpretazione: la persona avr una vita monotona e metodica, senza grandi
emozioni,

60 gradoosimbolo ~ un aa lone con m acchine e recipienti chfmlul ,


I n t e l' p r e t a Zi one ~ Indtca uno scenzatc, Un Inventore, i suoi espermentt HaraJ)..
no coronati da successo.

7~_g~f!.ill?_..,[lmbolo: un uomo con parrucca e toga.


J_pterpretazione : il soggette sar- celebre avvocato o mag.istratc ,

33

J
--........ ....

8 0 grado-simbolo ~ un calesse pieno di passeggeri.


:! n t e r p re t a z i ono e ~ una persona molto nota che dedtca tutta se stessa agli altri
dmentcandc perfino i doveri verso la famiglia e se stessa, e purtroppo non sar ri-
compensata da nessuno .

.~rado-simbE!.9.. ~ quattro lunghi pali cile formano un quadrato su cui sono quattro
ferriche lo congiungono. Tutto sommato sembra il prmc fondamento di una casa.
Interpretazione un esploratore che durante i suoi viaggi incontrer molte
avventure.

,1O,:,&ado-sim-1;Iolo; la croce mondiale.


I i l t e r pr e t il. 'l i o n e : un allievo che studia i segreti delle scienze naturali, esso
circondato da un cf.Ima misterioso.

J1.~ ~ado-si!p_bolo: su una grande pianura d una piramide rossa,


!lH ~!'..I?_IT.tadone : una persona dotata di una energia psdcbice ecccaonale , pos-
siede una grande volont ed un carattere fotte, tutte le sue iniziative vanno a buon
fine, per essa anche molto passionale e sensua.e ,

12 0 grado-simbolo: una greca di otto,


Interpretazione: una persona circondata da segreti, amante del mstlcsmo,
molto intellettuale. e rimarr incisa nella storia.

0
13 grado-simbolo: un neonato nudo abbandonato in una pianura deserta e buia,
esso circondato da felini ed uccelli rapaci, per una misteriosa invisibile forza lo
protegge dai perfco H,
Ll:I. te T P.~~ t~~.t~ n e : il soggetto avr- genitori crudeli ed anche ne ll'fnfunau pero.
seguitato da persone catt.lve , per forze superiori lo aiutano a liberarsi dagli intrighi
ed odi ed Infne rlusdr vittorioso su tutte le avversta,

1~_g'2.a9.2.::~1~~glo: un cavallo di razaa .


I n ter p/e t azi o n e : una persona molto nobile e generosa, che conqulsta nonostaj;
te ci poca stmpatia per il suo carattere austero.

150~~~o_simbol0 un uomo in piedi, appoggiato ad un arco con una faretra col-


ma di frecce,
I n t e r p r e ta z i on e : l'individuo un buon osservatore e abile nei disegni, potreb--
be essere un buon architetto o proge'tt.lsta, se sapr sfruttare le sue capacit avr su$.
cesso,

34
16 0 grado-simbolo: un uomo Imme rsc fino alle ginocchia nella palude, che cam-
mina verso la riva nascosta nella nebbia.
Interpretal!ione : indica una vita faticosa piena di lotte e delusioni; il sogget-
to dovr evitare qualsiasi speculaaone , se vorr trovare almeno negli anni maturi
un po' di serenit.

17 grado-simb2!2.: una persona che viene portata da quattro uomini su una por-
tantina.
I n t e r p r e t a z i o n e : il soggetto molto fortunato, sar immensamente ricco, po..
siede anche buone qualit psichiche, per esso pigro e diventa cos, con tutta la
sua ricchena, inutile all'umanit; inoltre rischia di distruggere anche la sua fortuna .

.:u;.<= grado-simbolo: un angolo di 4S gradi.


Interpretazione: Irndvduo ha tendenze scientifiche, avr successo e divente-
r noto, nonostante ci avr dispiaceri dal popolo volubile, anche a causa del suo
carattere, egH non si confida nemmeno con le sue migliori amicizie.

190 grado-simbolo ~ un carro carico di letame, tirato da forti cavalli.


Interpretadone : indica una persona diligente e semplice, che ama i lavori
manuali e l'agricoltura .

.22~grado.::g:rp.bol'2.. ~ un leone, di cui si vede solo la testa,


!E-j;,.~rpretazion,e: indica una persona coraggiosa che sempre sulla difesa, ama
la lotta, non evita i suoi nemcu, ma prova la loro ira e riesce sempre vittorioso,

21 0grado-simbolo : uno struzzo.


I n t e r pr e t a z i o n e: iI soggetto robusto e austero nei suoi modi. Sembra corag-
gioso e forte, ma quando si tratta di agire incerto e debole, non accetta conetgl!
dagli altri.

22 0 grado-simbolo: un vasto bosco, il sole splende sulle cme degli alberi.


In t e rpre t al ione ~ indica un uomo eccezionale. Conquista simpatia ovunque e
sar una guida per l'umanit, potr Inaere una nuova era o portare una nuova HIo-
sofia; un saggio.

23 0 grado~simbolo: tanti anelli di luce sono intrecciati nel cteo.


InterpretazIone: Il:ind:ivlduo' nato prematuro, non sar compreso d.l suo pro~
simo, egli vive nel suo mondo sereno ed isolato.

35

_______________, ..i
~-------------_. ,------------,-------_._"'._-------

,240 grado..simbolo: una sala di conferenze con tanti ascoltatori e un uoino al


pianoforte.
Interpreta'li~e il soggetto dotato di eccellenti capacit artistiche, potr
essere un muscstu, in ogni modo diventer celebre.

25 grado-shllbolo: una palla d'oro che pende dal soffitto di una stanza rotonda.
Interpretazione: la persona misteriosa e molto attraente, -non scoprir mai
se stessa, avr il potere di affascinare gli altri, sar circondata da affetto.

26 grado-simbolo: un UOmO si arrampica su una ripida montagna, attirato da una


luce che illumina la cima, egli raggiunge la vetta ma la immaginata luce si rivela
una meteora.
Interpretazione: il soggetto deve evitare ogni affare che di carattere specu-
lativo, le sue intuizioni sono spesso errate J esso deve prima di agire ponderare ogni
pro e contro delle questorrl in causa,

~do~simbolo: un cielo senza nuvole, tutto illuminato dal Sole.


In te rpre taz ion~: un individuo veramente felice, sia nella vita privata, come
nella professione, esso nato sotto una stella fortunata.

28 0 grado-si~: un uomo in maniche di camicia, che gha una grande ruota.


Interpreta'lione : indica una v ta laboriosa di un individuo che collabora con
altri per la realizzazione di una grande opera benefica per la societ.

290 grado-simbolo: un uoce Ho appollaiato sulla cima di un alto albero che saluta
i l giorno grigiastro con il suo canto.
Interpretazione: unt anfma sensibile e romantica che riesce a superare con ot-
timismo e fede le avverst. della vita.

30 0 grado-simbolo: un panorama alla cui destra i campi sono coperti di nebbia,


alla slrrlstra tutto illuminato dai raggi solari.
I l i t e r p r e t a z i o n e : l'individuo molto onesto ed capace di distinguere ogni
cosa nel gustc modo, lotta per la giustizia e la verit.

36
LIMITI DELLE COSTELLAZIONI

Per i nostri lettori, che avessero ancora qualche dubbio in rapporto alla pv-
lemica precess onale , pubblichiamo questa tabella sui limiti delle ccstal laz.iord, sta.
biliti nel 1;930 nel Congresso dell'Unione Astronomica Intcrnaaiona.le . Di questi da ti
bisogna tener conto per l'erezione di un oroscopo Ipsom atco scientificamente serio.
Essendo palese a chiunque abbia, qualche nozione di astronomia la puerljta di antq]
pare di 30 l'inizio di ogni segno per farlo coincidere con la propria costellazione.
Da notare che alcune costella-doni terminano dove le susseguenti sono gi iniziate.
Il che determina una notevole difficolt nterpre.tativa .

Ar ics da 28 Ariete a 26 Toro estensione 28


f----~- ----- -----~------~ f------~------'

T'a urus d" 15" Toro a 28 Gemelli " 43"


---------l--------~-- ._"- ----
Gemini d" 28 Gemelli a 29 Cancro " 31
-----+--- _ _ _ _ 0'_"
--
Caneer d" 25 Cancro a 17 Leone " 22"
-'-- --
Le c da 10 leone a 00 Bilancia " 50
f--------- -- - --------------~--- ---- ------
Virgo da 23 Vergine a 15 Scorpione " 52
-----+----------------+-----
Libra da 8 0 Scorpione a 00 Sagittario " 22"
------+---~ -----+-----1
Scorpius da 16 Scorpione a 4 Capricorno " 48
--- ---1--------1
Ar-c t e n en s da 19 Sagittario a 5 Acquario 46
"
---- - - - -- ---- ---~--j-----I
Ca per da 28 Capricorno a 10 Pesci " 33
- ------+--- -
Amphoru da 8 Acquario a 24 Pesci " 46"
-- --------- -- - ---- -- -----
Pisces da 10 Pesci a 28 Ariete 48
"

Yemen

37

i
..... ..,,-
,., .
COMUNICATI E INCONTRI

ATTIVITA' DEL CENTRO

31 gennaio 1972 Il nostro dottissimo collaboratore Andr


L'Eclair ha tenuto una brillante e origi
naIe conferenza sui Segni zodiacali in
riferimento alle parti del corpo umano.
Gli stimolanti insegnamenti del Maestro
sono stati molto apprezzati da un folto
numero di appassionati.

7 febbraio 1972 Lezione del presidente F, Capone sui


transiti celesti di Marte, Giove e Satur,
no nei temi radicali.

14 febbraio 1972 - Riunione del Consiglio Direttivo del


CoI.D.A. Vengono eletti consiglieri per
meriti speciali l'astrologo Ludovico Gil
lio, il dotto Filippo Bonaccorso e l'avv.
Enrico De Niccol.

21 febbraio 1972 ~ Il vice-presidente R.Bur ha intrattenu-


to un pubblico attento e numeroso sul te
ma: "L'Astrologia Buddhi s t a", La confe-"
renza stata tenuta a Palazzo Graneri.

28 febbraio 1972 - Riunione del Consiglio Direttivo. Deei-


sione di prendere una nuova sede.- Com-
menti sul n. 6 del notiziario.

6 marzo 1972 Interessante lezione dell'astrologo V.Vi


gna sulle stelle fisse.

13 marzo 1972 F.Capone intrattiene gli allievi su afo-


rismi e voci interessanti tratti dal di-
zionario di H.Gouchon.

20 marzo 1972 - R.Bur interpreta il tema di nascita di


H.P. Blawatsky, fondatrice della Societ
Teosofica.

38
27 marzo 1972 Incontro libero fra soci e insegnanti.

5 aprile 1972 La RAI ha dedicato parte della trasmis-


sione tlBuon Pomeriggio", sul programma
nazionale, all'attivit del C.I.D.A~

10 aprile 1972 - Il consigliere F.Bonaccorso ha interpre


tato un tema particolarmente significa~
tivo, richiedendo i diversi pareri dei
presenti.

13 aprile 1972 - Il dotto Mario Viterbi~ cultore da cir-


ca un trentennio dell'astrologia scien-
tifica e autore di un'opera in 2 volumi,
in via di pubblicazione in Francia, sul
dosaggio dell'influenza dei pianeti e
sui loro ritmi~ ha tenuto, a Palazzo
Graneri, un'avvincente conferenza sul
tema "Caratteristiche dei Segni e loro
Signori: di ffe renai.aai.one' .

17 aprile 1972 Incontro libero tra soci e insegnanti.

24 aprile 1972 - F.Capone parla delle novit.editoriali


in campo astrologico, in particolare
de 11' Lnte res sante pubblicazione "Jnt.ro-
duzione all'Astrologia" di Lisa Morpur-
go, mettendone in luce i pregi (molti)
e i difetti (pochi).

LES CAHIERS ASTROLOGIQUES

Rivi8ta'di'A8troZogia~ bimestrale in francese fondata


ne l 1935'.
Diretto:r8 Responsabile: Ao VOLGUINE (socio onora,rio
del C. LD.A.).

Abbonamento annuo .. fr. francesi 55~ da -inoiure a


"Editions dea Cah-ieoe aetrolooi-quee"
2?~ Boulevard de Cessole - 06 NICE (Francia),

39

,
._,,_~_~O~ __"_._ ..... "."".....,,1
DIZIONARIO ASTROLOGICO (continuazione)

ALAN LEO: astrologo inglese (1860-1917) - Fondatore della


ri.oiet:a "teodern. AstroZogy/l che ebbe molto successo ed auto
re di moltissime pubblicazioni.

ALBANIA: oone-i-devat-a, per analogia astrologica, eot.to il


segno zodiaoal-e del Capricorno (dal cap. VIrI del Manuale
di Astrologia di Geor-qe Antares - Bdit-ion Tourcoing - Fian '
dre 1966).

i\LBUS: una del-l-e 16 figure geomantiche attribuite al-L 'in


flusso del pianeta Mercurio: rappresenta il freddo (ghiac-:::::
cio, neve) e la pace (Luminoeib, elevazione, ragionamen-
to). - ALBUS ha un di-verso significato nel-l-e 15 "case" del
tema geomantico: il medico aetnol-oqo Robert Pl-udd, autore
di svariate pubblicazioni (sec. XVII) ha apportato validi
contributi al-I-a "eomaneio", Il trattato piu noto "Libe:
Lue Geomansie (Oxford - fine secolo XIV). Nei volwni v' e
VI del-l:' "ASTROLOGO MODERNOtr(Editrice Ripalta - Milano
196?),l'astrologo Francesco Waldner ed i suoi collaborato
ri hanno trattato ampiamente l'argomento.

ALa-IABITIUS: astrologo vissuto in Oriente intorno al seco-


lo X. Gli si attribuiscono varie opere astrologiche tra
cui nuovi metodi di "domi-f'ioazi-one" cormnentati nei secoli
sUccessivi. Alexandre Volguine, nella rivista bimestrale
"Ccdn.ere Aetirooiouee", ai nwneri 155 e seguenti del '72,
riporta ,le interpretazioni di Alchabitius in merito alle
"part-i" o "chanohee" nelle case astrologiche.

ALGERIA: governata dal segno zodiacale dello Scorpione.


ALLEGRIA: Giove in I Casa in Sagittario!> se non riceve cat
'tivi aspetti, fa i bontemponi, ma anche necessario che
tsexcuvio e Vene re non siano dissonanti e che la Luna non
sia in un segno d'acqua.

ALLERGIA: orticaria, pruriti, starnuti, etc. e tanti altri


sintomi, sono manifesti principalmente con la cuspide del-
la Casa VI nei segni dello Scorpione e Cancro. Saturno dis
sonante, ospitato nei "segni" governati da Marte, arreca
comuni: dermatiti. I nati con l'As. in Scorpione sono allei>

40
gici a molti elementi naturali~ per cui in genere~risultano
pi attenti alla dieta ed all'igiene intima.

ALLUCINAZIONI: dominante nettuniana mal disposta. Luna lesa


specie da Nettuno o Mer'curio in "segni" d'a;cqua e nel-le Ca-
se VI~ VIII o XII.

ALMAGESTO: opera astronomica-astrologica scritta da Tolorneo


nel 150 circa dopo Cristo~ contemporaneamente al '~etrabi
b l oe ", pr-imo trattato comp Let:o astY'ologico-filosofico-mate-
matico ove raccolto tutto quanto eY'a possibile decifY'ore
dai secoli passati (Babilonia~ Egitto~ Grecia .. ).
ALMANACCO DI ZADKIEL: considerato il pi vecchio "almanac
.-
co" aet.roloqi-ao, edito intorno al 1830 da un astrologo t-n-:
gleBe con lo pseudonimo di Zadkiel. Negli anni precedenti
la guerra 1915-18 si vendevano 200.000 copie per anno. Da
allora ad oggi~ la curiosit per le previsioni collettiv~
non diminuita: si conviene che l'invenzione della 'carta
stampata/ ha dato l'Astrologia in pasto agli affamati di e-
venti eib-l.l-ini., ment-re la sapienza di Tolomeo era riserva-
ta a pochi iniziati.

ALTAIR: stella cui si attribuiscono dbti di chiaroveggenza~


se si ha l'Ascenden'te o il Sole 'tra il primo e secondo gra-
do del Capricorno.

ALTEZZA POLARE: si identifica sempre con la latitudine geo-


grafica del luogo; oVVero l/angolo formato dal.l t ox-izeonte
con il polo della sfera celeste. In Italia abbiamo~ da Nord
a Sud~ una variazione di 10 gradi (Brennero 47 Nord e Sira
cusa 37 Nord). Per queste latitudini e con Tempo siderale
per le ore 2e.1'o l'Ascendente astrologico sar di 7 gradi in
pi per il Brennero rispetto a Siracusa.
ALTRUISJ\1O: l'Ascendente o il Maestro che governa la cuspide
in trigono al Sole e pi pianeti nei segnidell'Acquario e
dei Pesci. Luna ben aspettata in segni d'acqua. Nettuno 'tri
gono con il Sole.
AKASH: secondo gli antichi filosofi indiani~ una delle
cinque forze cosmiche -inoieib-i.l.i., ma molto potent-i., defini-
te "enerie tatrtiaiohe" e dominanti l'universo. Akash corri-

41
sponde sul piano. astrologico al pianeta Saturno~ governa
le vibrazioni eteriche nei primi 24 minuti dal sorgere del
Sole e riprende il suo dominio ciclico dopo 96 minuti. Gli
si attribuisce il colore nero , regge l 'udito, favorisce la
meditazione. Akash non va confuso con "Akaeha" che e il
principio del-l-a materia cosmica oompl ementaxe del "Frana".

AMABILITA': e una dote riservata a co loro che hanno "sesti


li Il o /ltrigoni /I tra l r Ascendente ~ la Luna, Giove e Venere-:-

AMANTE : considerando i l termine come "gusto per l r amore Il


significativo avere pianeti benej%ci nella Casa V (Casa
del piacere) e particolarmente Venere in domicilio o in e-
saltazione. Marte in oroscopo femminile e Venere in orosco
po_maschile congiunti a quasi lo stesso grado zodiacale
creano una forte atitirussione fisica. (Ved. anche "Amore"),

AMARO: un termine attribuito al pianeta tdarte, Alberto


Pi-di-, nel suo Trattato di Astrologia (Milano" Bdie, Gorli-
ni., 1933) riepol.vevando una vecchia tradizione" attribuisce
ad ogni pianeta" oltre al dominio dei "eapori:", anche quel
lo degli "umori: rr ~ "Co lori ", "metalli" ~ "gemme ", "et" etc":

ANffiIENTE: inteso come ambiente domestico si rapporta alla


Casa IV ed ai piane-ti ivi ospitati; inteso invece come
'persone che si frequentano' si rapporta alla Casa XI ed
al suo "qooernatore", I pianeti mal messi in IV ed in XI
od opposti fra loro fanno preeumere molti cambi sia di do-
micilio.. sia di amicizie.

AMBIGUO: Le "cuspi-di" del-le "caee" individuali (I-Ve IX)


nei segni doppi (PeBci~ Gemelli .. Sagittario) oltre la die-:
sonanza tra Nettuno e il sole, determinano ambiguit.

AMBIZIOND: prevalenza di pianeti in "eeqni." di fuoco, spe-


cie sole, neo-te, Venere e Satumo. - I nati in Capri corno,
Toro e Scorpione manifestano sana ambizione se hanno il So
le in Casa I o X.

AMERICA DEL NORD: considerata in analogia astrologica


con il "eemo" dei Gemelli .. quale segno di dinamismo e di
progresso. Negli Stati Uniti vi sono migliaia di seri a~
strologi iscritti all'A.P.A. (American Federation Astrolo-
gy) .ohe oltre a compilareriedizioni di opere antiche esau

42
rite~ pubblicano riviste e lavori tecnici eseguiti in qui-
pe:, La l/Libreria dei Congressi tt di Washington dotata di
oltre 2.000 testi di astrologia. Una pubblicazione recente
compendia Longitudini e Latitudini di oltre 350.000 borga-
te della terra; all'Universit del Wiscon$in~ tra le pi
affermate degli Stati Uwi.t-i , sono state redatte le effeme-
ridi giornaliere di 2500 anni prima e dopo Cristo. Su 200
milioni di abitanti vi sono 40.000 abbonati a riviste tec-
niche astrologiche.

AMETISTA: secondo la tradizione le si attribuiscono pro--


priet tawnaturgiche contro alcuni tipi di nevralgie che
possono manifestarsi con la presenza di pianeti malefici
in "t.ranei.to" nella propria Casa VI~ specie se questa cor-
risponde al segno dell'Ariete. All'ametista si d anche la
propriet di fortificare la memoria e di guarire il dalto-
nismo. Beea ha analogia con i pianeti Giove e Marte e con
i segni in Ariete e Scorpione (secondo A.Fisi).

Domenica 23 aprile 1972 mancato Cl Torino, do-


po lunghe sofferenze affrontate con grandissima forza mo-
rale, l'amico e maestro dotto Rlcccrdo Amo, lo cui chiara
fama non richiede epitaffi. Il Consig! io Direttivo del C.l.
D.A' j lo Redazione di "Linguaggio Astrale" e quanti fra
olliev e soci hanno avuto lo fortuna di venire in contatto
con la sua dottrina e lo sua calda signorile umcnlt, si
uniscono al cordoglio dei Familiari, per lo scomparsa pre-.
matura di questa nobile figura di Astrologo .. che tanto a-
vrebbe potuto ancora dare a Ila causa dell 'Astrologia ltc-
I lene

43
Anno-llh.,S- Luglio -: Settembre 1972

NOTIZIARIO TRIMESTRALE DEL C.I. D.A.


CENTRO ITAliANO DI ASTROWGIA
Torino - Via-Barbaroux 2 (c.a.p.l0122)
ree. tc lef'. 531. 974

In questo numero:

R.Bur~Decifrazione dello Zodiaoo o paranoia zodiacale?


Ac L'Ec.lolr - I pianeti ool.lett-ioi. della ooecienea, del
subconscio e detl'inoonscio
MoAo Viterbi - Caratitei-ietsiohe psicologiche dei segm:
A. Volguine _ Un 'eecureione nella notte de'i tempi:
BoFerrari - L'influsso della Luna nell'Astrologia medica
Deneb -Giove afflitto
Charubel - I gradi del-l: 'Ascendente (4 a parte)
, F Frlson i -, I pianeti tiraneatiurni-and ne t tema d'i Goethe
o

Requlus - Il. segno del Leone


Costor -La pagi-na del-l: 'aebronomi-a - Le leggi- d Reolexo
'Comunicati e incontri -
Deneb-Yemen - Dieionas-io aetiro-oioo

Direttore Responsabile: ROBERTO BURO'


Presidente e Fondatore: FEDERICO CAPONE
Collaboratori' (ordine alfabetico) L. AIberti _ Argelja - A, Bruntni ~ C. Dscepolo ;
S,FogHa-F.Frisoni-A.Graces LA. -A.l'Eclah - M. Maitan -

~
L. Morpurgo - T. Pe lamldesel - G. Ressia - H. Saltarini - S, Turtula -
v: Vigna - A. VoIguine - F. waldner,
Pubblicazione non in vendita, inviata ai SOCI del C .LD,A, Tuttf i diritti sono riservati
AUT~~Az~EdeI TRIBUNALE di TORINO n. 2182 .del 20 SETTEMBRE 1971
Lt, Masseria
il "'~.
,. ...... w_

EDITORIALE

Concludendosi il secondo anno di attivit del C. I. D. A.possiamo fare un pic-


colo consuntivo. Senza traccia di vanagloria dobbiamo ammettere di avere avuto
dei risultati che hanno superato le nostre speranze iniziali.
Abbiamo fondato e consolidato su basi di seriet e disinteresse l'unico Centro
d'AStrologia in Italia, al quale hanno aderito i migliori astrologi della penisola prQ
ressoast e dilettanti e i nomi che possiamo vantare ne fanno fede.
Abb iamo creato l'unica scuola d'Astrologia in Italia che abbiner, nel pross-.
mc anno, ai corsi elementari i corsi superiori.
Abbiamo raccolto circa 120 soci, obiettivo raggiunto dal "Centre Internato-,
na l d'Astrofogde" di Parigi dopo dieci anni di atfivlt1l:.
Abbiamo aperto una sede a Milano e un' altra ne apriremo a Roma.
10tbblichiamo l'unica rivista italiana di Astrologia tecnica.
Ospitiamo i migliori conferenzieri sull'argomento astrologico.
Abbiamo avuto recensioni e articoli su quotidiani. e altre pubblicazioni specia-
lizzate.
Abbiamo avuto complimenti c la solidariet di altri gruppi astrologici en
ropei.
I nostri articoli sono rtchtest da riviste estere,
Abbiamo una nuova sede autonoma e dignitosa.

Questi risultati-positivi li dobbumo a quanti, collaboratori, soci e simpa-


tizzarrt hanno creduto in noi e alla bont della nostra causa, aiutandoci cOn sa-
crificio di tempo e di denaro o anche solo con la loro stima.
Conforta t di aver intrapreso la strada giusta confidiamo che questa solfda-.
ret non ci manchi per il futuro" e ci r-iprometttamo di fare un lavoro sempre
pf utile e costruttivo per la dignit dell'Astrologia italiana,

La pubblicazione "Linguaggio Astrale" 'rspcch a tutte le tendenze delllA-


strclogfa italiana ed estera. le opinioni espresse negli articoli impegnano sol-
tanto chi li ha scritti.
Il C.'LD.A. per nella misura in cui li pubblica sottoscrive la seriet de]
la ricerca deJl' articolista, indipendentemente dai risultati, la cui valutazione
spesso soggettiva.
Eventuali contraddizioni tra gli uni e gli altri possono essere stimolanti nel
la dialettica astrologica, per giungere a delle sintesi ph'), complete,
---------

2
DECIFRAZIONE DELLO ZODIACO O PARANOIA ZODIACALE?

Un'opera di indubbio valore filosofico e me todologfco ha arricchito lo scar-


no panorama dell'editoria astrologica italiana: il testo 'lIntroduzionc a Il'Astrolo-,
gfa" dl Usa Morpurgo, frutto di lunghi anni di ricerche e di meditazioni, suf-
fregate da intuizioni in qualche caso geniali.

l'autrice: dichiara di nOTI essere un'astrologa , e Certo non lo nel senso


pi correrite del termine. Il problema dominante per lei quello gnoseologico,
non quello della divinazione.

lo Zodiaco preesste alle conoscente scientifiche umane, posseduto nel suo


"mistero" dagli antichi iniziati e - occultato ai pi, che ne avrebbero avuto pau-
ra, o al massimo diluito in forma mdtfca e simbolica, solo oggi ritorna com-
prensibile a.Ila luce della logica matematica. "Agli occhi di un tecnico che
degnasse occuparsi di questo problema, lo Zodiaco apparirebbe probabflmente
come la favolosa "memoria" di un computer gi predisposto per un sistema bi~
nario'". Uno Zodiaco razionale quindi, governato da ferree smmetr-le e perfet-
tamente decifrabile da chi ne possegga il codice.

Che cosa impedisce all'uomo di andare in fondo il questo processo, peral-


tro inevitabile, di conoscenza ? Secondo l'autrice il senso di sottile angoscia che
si lega ai misteri, perch " il momento della decifrazione totale sar anche il
momento della morte del tutto",

If analls dei segni e dei pianeti viene portata avanti con una logfca e un
metodo veramente rari nelle pubblicazioni sulla materia.

la Morpurgo ci seduce con la limpidezza del Suo procedere e proviamo uno


stupore come quando da un magma roccioso si estraggono dei perfetti cristalli. o
come quando difficili equazioni ci danno infine la propria soluzione.

Per tess di simmetria i dcm icdlf di certi pianeti .dventano doppi e ta.,
Iuni cambiano il proprio luogo di esaltazione (la Luna in Pesci non ci sta male
per e se mpo}.

Per legge di simmetria sono porzza ti i p anet X e Y transplutoniani, che


porterebbero a dodici i corpi principali del nostro sistema solare. (Ma se ne ve"
nssero scoperti altri? ., .}.

3
mr --------

Rimandiamo i lettori alla lettura dell'opera per quanto concerne l' aspos f-
zf.one dettagliata di questo Zodiaco "integrato".

Dovendo dare un nostro parere diremo che l'autrice, pur nei meriti che
doverosamente le abbiamo riconosciuto, ha trascurato un elemento molto tm-
portante : il fatto che lo Zodiaco, come dice Jung, fa parte di quegli archetipi
umani che operano e sono fecondi nella misura in cui hanno radici profonde nel
nostro taconsco. Il voler decifrare completamente lo Zodiaco corrisponde allo
sforzo di caaonaIizzare un sogno o un sentimento. Insegni il mito di Eros e di
Psyche .

Quando avre mo completamente matematizzato l'oroscopo avremo una cono-


scenza scientifica in pi da aggiungersi alle centinaia di altre che, invece di
innalzare l'uomo, lo nul.Hfi.cano, perch uccidendo i miti de Ilt inconsco sr stra p-
pane le radici di ogni creazione. Il fenomeno della trascendenza (cito ancora
Jung) It armonzzaztone di conscio e inconscio, non lo strapotere dell'uno ai dan-.
n! dell'altro (al limite parancda o schizofrenia). Non ci stupisce quindi che l'a!-1-.
trice veda nella Hne della ricerca l.a "morte del tutto".

Ma fortunatamente l'inconscio non si pu uccidere e la ragione deve' ac-,


contentarsi di essere ragionevole.

ROBERTO BURO'

---- 000 -- __

4
------- - - - - - - -

I PIANETI "COLLETTIVI" DELLA COSCIENZA,


DEL SUBICONSCIO E DELL' INCONSCIO

Quanto perfetto il rigore logico delle teorie di Freud, tanto riprovevo-


le la pagana amoralit delle loro applicazioni pratiche; ma, come di Freud va
ammirata la logica astratta e rdprovate la morale concreta, cos dello fung si
pu lodare la moralit, non si pu non constatare la confusione d'idee.

10 Jung confonde il subconscdo con l'inconscio e gl'impulsi oscuri del sin-


golo con le sollecitazioni altrettanto oscure che l'io riceve dall~ collettivit (la
"demonte del collettivo", direbbe J. Evola): alla dicotomia .subconsco - inconscio
lo jung pretende sostttu.re la distinzione "inconscio individuale _ inconscio col-
lettivo". Ora certo: che, come. esiste la coscienza singola, cos esiste la co-
scienza collettiva (e si pa,la di "coscienze nazdcnaH" esi deplora I'assenea d'u-
na "coscienza europea" etc.); analogamente, ci sono gl'istinti subconsc delle
singole creature umane e quelli della collettivit anzi delle varie collettivit,
piccole grandi universali che siano; e ci sono gl'impulsi che partono dall' inca!!
scio defltuomo singolo come ci sono le spinte che giungono a lui dall'inconscio
di massa.

Ma dove comincia ia spinta indcittadall'esternO? Ossia, dove finisce lt im-.


pulso personale (oscuro finch si vuole, ma proveniente dalla sola natura del si.!!
gola)? O meglio ancora, a che livello si anastomizzano i tentacoli del mio d a-.
volet.to privato con quelli dell'arcidiavolo di massa ?
In termini asrrologct quali sono i pianeti puramente individuali, quali gli
astri collettivi, quali i corpi celesti agenti in tutti e due i sens ?

o
o o

Non si pu capite l'oroscopo (per esempio) di Gabriele d'Annunzio se non


si tien conto del sesttle del suo AS con Urano. Ma altrettanto innegabile che
il soggiomosettennale di Urano in un qualsiasi segno dello Zodiaco condiziona il
"modo di vedere" dell'intera umanit durante quella settimana di anni: quando
ero bambino, Urano in Cprjoorno ispirava alla gente una ingenua fiducia verso
l'infallibilit della Scienza, poi durante la prima Guerra Mondiale non si ragio-
n pi se non in termini di liberazione (Urano era entrato in Acquario), infine
tutti furono trascinati (volenti o nolerrti} dall'ondata del collettivismo pescno , e
cos via: Urano, passando da un Segno ad un altro, influiva non sull' inconscio

5
ma sulle correnti intellettuali (che altri, -e Ilenatcamente , chiama noiiril,I1pell
siero superconsc.io de H'Lfmanf - non gl'impulsi oscuri di questa - era a vo'lta a
volta orientato verso i prodigi della Scienza, le illusioni della Gueull: Liberatrice
(sio), i miraggi del popuHemo prima enstrorso e poi destrorso, etc. etc,

Chi non conosce creature ne tturrie ? Chi non ha mai incontrato una di que l-.
le donne adorabili ed incorreggibili il cui disordine intellettuali si spiega solo
con un Nettuno o sull'AS sulla Luna? Sono creature magnetiche: meIanconiche ,
estrose, incantevoli; sconvolgenti per la loro sensibilit quasi mediandca , ana
medtanica senza quasi; produttrici d'infelicit attorno a s e, prima di tutto, e!!.
tre se stesse. Om Nettuno pi operante ancora sulla massa: pi sulla grande fl!.
miglia umana che sul singolo ~_. Le- correnti non di pensiero ma di passione
collettiva son dovute a questa stella pianeta ca Leverrer diede il nome de l.lo
Scortfterra ~ senza immaginarsi che quell'astro errante fosse di polartt femmi-
nea e meritasse piuttosto il nome di Teti, o di Anrttrtte , - In Cancro il suo
Influsso ha prodotto la .fokfa nazionalista del tredicenrxo 1903,-1915, - in Leone
le megalomanie imper-ielfsfiche dd periodo 1916-28, in Vergine la miseria ne-
ra Susseguente al famoso "crac" di borsa del 1929 Miseria: sembrerebbe
W1 dato di fatto, un fatto obiettivo: ma prima di essere tn le , fu untungosca
psichica, un panico universale, una paura cieca che rese folli i popoli - e stolti
i loro capi; l'istinto collettivo di conservaztone oeagl in modo assurdo dinanzi al
la minaccia della fame, e la reazione di massa contag il sentimento Cio
il subconsclo - dei singoli individui,

Quand'io nacqui, imperversava la belle poque: la "mentalit" vale a dire


Itnconsclo della famiglia umana era in preda all'agnosticismo. Nel 1914, Pluto
pass dai Gemini al Cuncror e la musica mut, Alla menta Ht garrriniana , soet-
tca scanzoncta gaudente, subentr il culto feticistico del mos majorum: la col-
lettivit si sentt rfattratta dalle forze ancestrali, si ancor al passato, cupamente
guard dentro " dietro di s. la 2" Guerra Mondiale coincise press'a poco con
il passaggio di Pluto dal Cancro al Leone: ilfang plutono annebbi ai pittor
il senso del colore, ne lordo le tele, ne fece virare le tinte verso le varie 00-
na Htvde.Iltocre ; intanto cacciava dai troni i re, rendeva la morale accondscen-
dente alle nternperanze giovanili e indulgente a ci che l'ipocrisia chiama "a-
more" e san Paolo francamente definiva pornia. Le malefa tte di Pluto in Ver,..
gine si concretano in un rapido deteriorarsi della democrazia: cronaca di ieri,
Pluto ammorba ci che tocca.
o
o o

6
Pluto ammorba, putrefa, asfissia: presiede alle fermentazioni putride (come
Lilith a quelle acide) e collabora con Vulcano alla e salnaone dei gas infiam-
mabili. In Gemini ha screditato l'intelligenza, in Cancro riuscito a rendere
odiose la patria la famiglia e le stesse mura domestiche, in Leone ha pervertito
la gtoventh e in Vergine la politica.

Se Plutoputrefa, Nettuno dissolve e confonde: confonde le idee, dissolve


il senso del dovere o E' amaro come il mare; ma, come il sale marino, in pic-
cole dosi d sapore alle gioie della vita, ch Ne ttuno il dolore (Socrate ha
detto che dolore e gioia sono enti indissolubilmente legati fra loro: la perdita di
un 'piacere ci addolora, la cessazione di un dolore d piacere). Prima che in-
tervenisse Pluto ad infangare i l Segno, le acque del Cancro avevano ricevuto
dal sale di Nettuno un sapore sempre ptr amaro: sapore di passione ~ e chi di-
ce passione dice cmarezea, per dice anche amore -. Ma sul p ignito dei Se-
gni l'influsso del piilacqueo dei pianeti fu assai peggiore: la grandiosit del
Leone fu pervertita in mania di potenza, Esule poi in Vergine, Nettuno ne esa-
sper fino alla folla il senso di parsimonia, lo trasform in una paralizzante ap_
prensone circa le conse guenae di qualsiasi investimento finanziario: di una crisi
di Borsa fece un mondiale marasma economico, che dur anni, In Libra ha co!!.
fuso il senso della giustizia; in Aquila ha dissolto l'autorit.

l'aiione malefica di Urano non lenta e progressiva come la putredine


causata da Pjuto e come il dissolvimento operato da Ne ttuno r Urano folgora.
Folgora all'improvviso, e la sua azione cos inaspettata da esser quasi indolo-
re: non !a soffrire, annienta. Esplosivo come Kal e Vulcano o come le stelle
fisse, il pih astral zzato dei pianeti e d quelle intuizioni che sono come la
luce accecante di un Iampo centro le tenebra: gli esseri umani cui diamo il no-
me di "genil" sono tuttt pi o meno segnati da un buon aspetto uranfc o, Ma,
come Vulcano, Urano lascia dietro di s il deserto: il "genio'! non solo Hlu-.
fumato da questo pianeta, ma anche devastato. In Capricorno, Urano ha de-
vastato la Scienza, degradandola a Tecnica; in Acquario, dove ha domctl!o, ha
succhiato il latte della Libert con furia cos brutele da inaridirne le marnmef-
le; in Pesci fece esplodere le dittature, in Toro fu ccrresponsabIle dello scoppio
della ZA,'Guerra Mondiale, in Gemini ha tenuto a battesimo le utopfe della no"
stra costituzione a ttua le ; in Cancro in Leone in Vergine ha fatto piazza pulita d
quelle scorte di "rnentaHt" che Pluto vi aveva lasciate, ha ridotto in cenere
ci che rimaneva di patfiotttsmo di. rega Ht di democrazia, ed ora precede PIu-
to ne Iltopara di demolizione dell'edifiCio della giustizia. Soltanto in Ariete non
fece gran danno: ma in Ariete esaltato,

7
'" .

o
o o

Come d visto, questi Ma Iflo esterni sono individuali e collettiVi al


tempo stesso: pi individuale che collettivo Urano, pi collettivo che individua-
le Pluto, tutti e tre per condizionano individui e masse, oroscopi di persone
singole e idee passioni mentalit collettive. Ma non bastano a spiegare i .grand
lineamenti della Storia.

Della Storia i lineamenti grandissimi son legati con il moto lento delle
stelle e de Ile costellasfonf per esempio, dal quarto secolo avanti Cristo l'Uma-
nit fu pescina ed a re'tina fino al tempo di Napoleone; da allora essa pescina
e taurlna, perch i l punto ve male AS del Cosmo - sta fra le stelle dei Pesci
mentre le stelle di punta dell'Ariete (per domicilio, sovrane del Segno omoni-
mo) sono ormai in Toro. Ancora per mezzo millennio, sul genere umano influi-
ranno le st Ile della costellazione dei Pesci (la quale abbraccia un arco d'ecltt-
dca di circa 37 0 _38 0 e perci influenza I'Llmanft per 27 secoli): nel secolo
XXIV dell'Era Volgare comincer l'epoca Tauro;..acquar-lana ,

In due millenni (1) di Storia pe scinovaretfna , quanti cambiamenti nello


stile artistico e nella moda! quanti progressi ne l sapere e nell'arte della guerra!
quante cr-ls. nella fede religiosa e nella gerarchia ecclesiastica t Durante il solo
secondo millerinio dell'Era Volgare, la Storia dell'Arte nvara non meno di set-
te stili (ma sono di pi); nelle scienze, i mutamenti d'indirizzo e di metodo, a.;l
zi - diciamo pure, - le diverse mode scientifiche sono state in numero maggio-
re; e pi numerosi ancora sono stati i vari problemi delle chiese cristiane e del
le relig~6ni in genere. Diciamo: della grande famiglia umana, varie volte,
mutato l'atteggiamento dell'anima sensibile, pi volte quello dell'anima razio-
nale, pi volte ancora queilovdel l'arrima intellettiva.

lo postale un pianeta transplutonio per ognuna delle tre facce dell' anima
che una e trina come Uno e Trino . il suo Creatore: - un astro che regola
l'evoluzione del gusto estetico, uno che influisce sulle scoperte scientifiche e
sulle guerre, uno che muove le grandi ccrrent re lgfose ,

Ecco, per me, i fattori celesti di quel. lineamenti storici che non sono n
piccoli n grandissimi. Passo passo; secolo per secolo ho ricostruito il transitare
di ciascuno di tali pianeti attraverso ciascun Segno e ciascuno dei singoli gradi
dello Zodiaco; per i Segni, l'unit di misura dei rspettv soggiorni non data
n dall' anno n dal millennio: la durata di tali transiti oscilla fra le tre e le

(1) da circa il 340 a.C. al 1810 circa.

8
quattordici dozzine d'mini (36 anni - 168 anni).

o
o o

I sette pianeti classici sono ttrf "individuali" e sono tutti benfici (gli an-
tichi attribuirono al Sole' gli effetti ustord di Vulcano, alla Luna le confusioni
nettune , a Saturno la lenta azione morrifera di Plutc e quella subitanea di Ka-
l, a Matte le violenze di Urano, a Venere le sudfceee di Lfl th}, Dunque: vi
seno sette classici pianeti "individuali" e vi sono i due nodi lunari, son nove
elementi benefici; vi sono sei Malfici, di cui tre agiscono anche sul cerebrali-
eme, sul subconscdo e sull'inconscio delle "masse": nove Benfici pi sei Malg
fici fanno quindici. Polvi sonO, io affermo, tre pianeti che gravitano di l da
Plut e agiscono sulla coscienza collettiva. Tre pi quindici fa diciotto: io pc-
stulo diciotto enti che, materiali o meno, agiscono sul piano etereo; diciotto,
cio sedici pianeti e i due nodi lunari.

Attenzione, adesso. Dunque nello Zodiaco io dovrei trovar posto per d-'
ciotto domicili e diciotto esaltazioni: diciotto pi diciotto fa trentase , E non
sono proprio trentaseI i decani?

ANDRE'L'ECLAIR

" DE S T I N "
Rivista mensile di astrologia edita in Svizzera e
fondata nel "1938 o
Abbonamento: fT'.svizzeri 20 o lire italiane 3,000
da inviare a: C.C.P. internazionale. 12-1410 13
"Adrninistration de DESTINfI - G.Petitat
13 B~ Chemin de la Golette
MEYRIN - GENEVE (Svizzera)

9
l-Z ' "";

CARATTERISTICHE PSICOLOGICHE DEI SEGNI


E DEI LORO SIGNORI

Spesso mi accade di sentire affermare: costui un Mercurano, quindi ha


le tali e tali caratteristiche. Il fatto poi che costui sia Mercurianc pu dpeu-
de re "indifferentemente" dalla circostanza che abbia molti pianeti in Gemelli,
oppure in Vergine, o l'uno di questi segni all'Ascendente (o il Sole in uno di
essi), o dal fatto 'che abbia Mercurio in prima Casa. Ci sono gi abbastanza
sciocchezze in questo tipo di enuno azonf perch sia caso di parlare d'altre peg
giori.
Ma, anche quando non avviene di udire a luna di queste sciocchezze in mQ
do cos preciso e netto, Sento attribuire "Ind fferente mente" caratteristiche Iden..
tiche , sia 'che derivino da influenza di Mercurio, che dei Gemelli o della Ver-
gine. Questo non esatto, e nella tavola che segue, enuncio una serie di c0TI!
paraz on fra i Segni e i loro Signori.
Queste sono fatte sotto il solo profilo delle caratteristiche psicologiche, e
non dalle varie significazioni materiali,
Per completezza descrivo i classici domicili (anche doppi).

In generale le differenze pOSSOno venir fatte risalire a fattori ben determi-


nati, e cio :

a) caratteristiche matertaH del Segno. Es. Toro'" conferisce talento vocale - a


dffe renaa di Vene re che porta a vario tipo di capacit artistiche.

b) Sesso del Pianeta e del Segno. Es; Scorpione l conferisce emotivit e passo-
na Ht, gelosia - sono caratteristiche femminili e possono essere contrapposte
alla ferma azione di Marte, o alla violenza maschile dell'Ariete.

c) Segno cardinale, fisso o mobile. Es;: I'Anete , cardinale, condottiero, Ma.!


tegtlerriero, lo Scorpione volitivo.

d) Triplicit. Es, Giove tollerante, Sagittario giusto (cio non rigido ma neppu-
re disposto a lasctar andare). Pesci - secondo domicilio di Giove ~ bonario,
(cio) tollerante inrnodo arich eccessivo, s da lasciar correre anche quando
si dovrebbe riprendere. Il Sagittario Fuoco pi tac le a scaldarsi (quindi a
reagire) che Giove. I Pesci sentimentali Acqua non osano offendere il modo
di pensare altrui, perch sarebbero turbati al caso inverso, data la loro sen-
sibilit.

d) Casa, Es, Mercurio variabile; trasforma tale caratteristica in tendenza ai

10
---------------.,
l,N
viaggi nei Gemelli, terzo Segno, corrispondente alla terza Casa significatrice
dei viaggi.

Continuo li giustificare un doppio domicilio per ta Iun resduat abbastanza


chiari. Ad es. il senso del dovere di Saturno, diventa qualcosa di pi rmportaj;
te in Capricorno, dove compare come responsabilit (cio assunzione di un do-
vere quando nessuno lo impone). Nell'Acquario diviene fedelt (cio dovere fat-
to per amore e non per incapacit li sottrarsene}. E' poi evidente l'influenza su
queste trasformazioni del fatto che il Capricorno cardinale e perci assume
l'onere di trainare, mentre l'Acquario fisso cio protrae nel tempo, con una
continuit, quanto iniziato.
Particolarmente nel Segno con doppio Signore Saturnc e Urano, troviamo
contrapposizioni nette. All'originalit di Urano, fa riscontro la libert de ll'Ao-
quario,ma la me todtcic del Capricorno - assolutamente contrapposta pur se
concernente uno stesso "campo" (il modo di agire in ordine alla soluzione di prQ
blemi) .

Nella 'tabella che segue ho cercato di indicare sulla stessa riga le trasfor-
mazioni _ nei Segni - delle caratterdstche del Pianeta loro Signore. Scttolfneate
sono le nette contrapposizioni, derivanti dal doppio Signore e da alcuni elemen-
ti di derivazione (da ad e) di cui ho fatto dnanz! menzione.

-t---Jr.- - -
Mente viva Intelligenza
Eloquenza Esteriorizzazione
Attitudini letterarie letteratura
FlessIbilit Mutamento
Adattabilit Adattabilit AdattabiHt
Destrezza
Sottigliena Studio Critica
Soclevolez za Educazione Commercio
Diplomazia
Deduzione Ingegnosit Analisi - calcolo -logica
Assimilazione Viaggi Intertorjzzazone
Instabilit mentale Superficialit
Poca memoria
Menzogna imitazione
Littgloait Ltgtosta Puntigliosit - Esagerazione
Disonest Egoismo dei dettagli
Nervosismo Nervosismo -ngftazione
Inconcludenaa Dispersione di energie T'Imfdt
Calunrra Criticismo

11
Grazia Arte e bellezze concrete Esteriorizzazione movimento
intelletto
Simpatia
Sentimento Talento vocale Sensibilit
Sentimenti durevoli
Amore Amore dei piaceri
Tenerezza Equilibrio -equta-gtudao
Soctevclezza Onest - tendenze sociali
Dolcezza Laboriosit- calma- Arte
pazienza
Gaiezza
Affabilit
Pigrizia Lentezza Leggerezza-incostanza
Sensualit Ghiottoneria
Depravazione Gelosia
Oscenit Vanit materiali
Vantta Vanit
Moralit elastica
Ostinazione - fierezza Suscettibilit
Pregiudizi

Coraggio Coraggio
Iniziativa Iniziativa
Franchezza Generosit
Attivit Entusiasmo Emozione
Valore Comando _ Ambizione Volont - emozione
Audacia Sicurezza in s
Collera Paseonu Hta
Violenza Violenza Estremismo
Brutalit Arroganza
Imprudenza Imprudenza
Impulsivit Impulsivit
Temerariet AVVnturosit
Crudelt Invidia
Gelosia Gelosia
Presunzione
Bestialit
Egoismo
Vendicatlvit
Cinismo
Scetticismo Criticismo distruttivo
Mute volezza
Non erseveranza

12
f------
Generosit Esteriorizzazione _ Vitalit
Liberalit Lasciar correre
Tolleranza Adattabilit BOnariet
Saggezza Alta scienza
Filantropia
Gudzic Intuizione - profezia
Franchezza
Equit
Grandezza d'animo
Giovialit
Virt - Religiosit Religione - filosofia
Rispetto dell'ordine Legge
Ostentazione
Azioni ille'gali Azioni illegali
Gioco e rischio Im prudenza - rischi
Arroganza
Disturbo Inquietudine
Orgoglio Ribe Ilone
Ipocrisia Tradimento

-f- ~
Prudenza Tatto-diplomazia
Pazienza Ambizione
Perseveranza Perseveranza
Economa Materiali t - Economia
Fruga.Ht
Senso del dovere Responsabilit Fedelt
Ponderazfone
Riservatezza
Sobriet Sobriet
Castit
Meditazione
Precisione Metodo Ragionamento
Scienza Industriosit Intelletto
Ascetismo
Avarizia
Pessimismo Pessimismo
Egoismo
Freddezza Freddezza Modo brt!~.o d'agire
Ipocrisia Ribellion~
Intclle ranza Ribellione
Me Ianconla Scoragg amento
Diffidenza - malizia
, Testardaggine Volont
Incapacit di cambiare Eccentricit
Misantropia
Solitudine Isolamento
Odio Rancore
~~--L. ~~~~

13
-
~
ijj !p -~
! Originalit Metodo Libert
,
Studio Intelletto

, Amfcfzda I Responsabilit
I
Amidzia
Sincerit Tatto _ diplomazia Sincerit

I Affezioni ideali I, Affezioni sociali

Devozione alla cormmt Amministrazione Psicologia


Progressivit
Progressivit
Amore per la libert
I Ambizione Indipendenza - fedelt

Fratemit Fraternit

Uman'itarfsmo Dtpkomaai.a Altruismo ~


..,f O

Intuizione Materialit Inventtv t - Ragionamento - \lO>

Ribellione ,, Sdegno delle convenzioni -


'"-,;j
Ribellione ".-
I, Improvvsx I Modo brusco di agire --R
Eccentricit Eccentr'cft
Insofferenza Ribellione
-
Sarcasmo
Ostinazione Rancore
Squilibrio Scoraggiamento
Esplosivit
Volont

i I
: Q UI I ~ ~ I
Snratsmo Organizzazione SpirituaHt
Influenza personale Genio
Nobilt di sentimenti Fierezza - Nobilt Alte emozioni Senstvit - Romanticismo
Dignit Franchezza _ Fedelt Mistcismo Misticismo
Fiducia Fiducia Facolt paranormaf Medianit
Espansione Vf.talit Immagtnazfone
Auto?it Autorit Ispirazione Ispirazione
Magnanimit Magnanimit Comprensione intuftiva Tendenza a curare
Dispotism:J Vizio
Crudelt Collera Folla s.,
Lassezza di vita Tradimento Tradimento - dissimu Iazfone
Arroganza Depravazione '"
Alterezza
Sufficienza
Egoismo
Vanit
Apatia
Alcoolfsmo - Droga

Apatia
, Ricerca di alcool e stimolanti
""t;
,

\
Ricerca di sensazioni Gusti morbidi
Indulgenza di s
Paura - Ansiet Indecisione
Presentimenti neri Impressionabilit
Suicidio
Adattabilit

~
I
I
I \-
-'-1
Spirito di sacrificio
Recettfvit
_
~
"'1".
_ 4
-, ,

." ,

Immaginazione
Magnetismo
Plasttot
Rcetttvit Ricettivit - - Emozione
Desiderio di mutare
Contemplazione
Vita interiore
Sensibilit Sensibilit
Passivit
Docilit
Altruismo
Amore materno Vita familiare
Intuizione Senstvta
Sogni Fantasticheria
TIrndt Ttrnidt.
Puerilit
Incostanza Mutevolezza
Frivolezza Impazienza
SuscettibUit Suscettibilit
Immaginazione eccessiva
Indecisione
Indolenza
Capricci Capricci
Economia
Tenacia
_~~~~~~_.~ _ _.L ~~ __ ~~~--J

MARIO A. VITERBI

===========

ERRATA CORRIGE La tabe Il ina delle ore legali in Italia, pubblicata


sul n. 2 del notiziario, contiene una svista.
La scadenza de IUora legale nel 1966 non stata il 22 settembre alle ore 24 ma
bens il 24 settembre alla stessa ora.

16
---~-~~~~~---~-~--""'---'--------"""

UN'ESCURSIONE NELLA NOTTE DEI TEMPI

Nelle pagine seguenti, P. E, A., Cillet rdpropone la questonetdejIa pre-


cessione degli equinozi sotto una nuova prospettiva, che sar probabilmente ina-
spettata alla maggior parte dei lettori,
E' unrantcu disputa fra l'Astrologia ste Llare , cosi trascurata oggigiorno, e
l'Astrologia zodtacaIe , che il mio amico (Cillct) ravviva.

Da quando conosciuta la precessfone ?


La risposta a questa domanda risolve molti problemi.

l dizionari esistenti attribuiscono la sua scoperta ad Ipparco (II sec. a.C,)


ma si puoiaffermare con certezza che questo fenomeno era gi conosciuto assai
prima J - come l'acqua corrente, le fognature J ed altre cose note con il nome di
"comfort moderno'! si trovano In tutte le ant.lche civHt dal.l'Tndo Tele el Ar-
mana e da Sumer Ras- Shamra ,

Gli storici sanno che It lneststenaa di documenti riguardanti un certo argo-


mento ad una data epoca non prova che esso fosse sconosciuto. Spesse volte - al-
Iuson indirette e congetture soppe rtscono nel ricercatore alla mancanza di pro-
ve dirette distrutte dal tempo,

Non mancano le afluson indirette e le congetture in favore della


cono-
scema degli Antichi della precessone degli equinozi.

Diogene di inerte, che aveva a sua disposizione un gran numero di opere


non pervenutecf, afferma che Ta Iete di Mileto, padre della scienza e della fi-
losofia greca (V1 sec.), scrisse un trattato astronomico sugli. equinozi che sfortu
nate mente andato perso, Le sue conoscenze astronomiche erano certamente vi!.
erc . Eudrno , nella sua "Storia dell'Astronomia" dice che Talete conosceva le
cuuse delle eclissi (1) e ci stupisce che, oucupandos degli equinozi, non ne
abbia conosciuto la precessone .

I Greci attribuivano ad Eraclito (570-480 a. C") l'invenzione dc LGrande Al!-


no, Questo termine si: applica sia alla durata ipotetica del mondo, sia ad un
ciclo astronomico qualunque. Come Ezio che ne parla attribuendo alla sua dura-.

(1) Roordtamo ch'egl:i predisse l'eclisse di Sole che pose fine a Ila gerra tra i
Medi e i nei.

17
F1'i"iW'i7'. o; .....,..... l " "",W

l !

tu soltanto 18.000 anni, l'idea che questo Graride ArinO non poteva essere che dl
ciclo della precesstone (stimata assai meno della sua durata) non sembra assurda.

D'altro canto si pu credere che Pitagoraed i suoi stretti discepoli (che


hanno insegnato il doppio movimento della Terra su se stessa e attorno al fuoco
_ movimento pi difficile da determinare, con Itosservnrcne, della precessione}
abbiano ignorato la precessone stessa?

Callistene, il pronipote di Aristotile, gli invi, dopo la presa di Babilonia


da parte di Alessandro, le osservaalorr astronomiche dei sacerdoti Caldei, di cui
tahme risalivano a 1903 anni.
Essendo Babilonia caduta nel 330 ac C, si tratta dunque di osservaaon ab:'"
braccianti il lasso di tempo fra il 2233 e il 330. Si pu ritenere possibile l'os-
servazione del c iclo durante dcaunove secoli senza accorgersi dello spostamento
delle stelle' in relazione alle stagioni?

Si possono moltiplicare per intere pagine queste piccole congetture prove-


nienti dalla Creca , L'attribuzione della scoperta della prcesaone a Ipparco
chiaramente simile a quella della scoperta della prima nozione della circonjerej;
ea deua sfera, cio de.lltortzzonee, a Euclide o al suo contemporaneo Antolfco
(seconda met del IV secolo), mentre i documenti archeologici della Mesopota-
mia dimostrano copiosamente Pimpiego delle stelle fisse all'orizzonte deljroroscg
po molti secoli prima (cosa che dimostra appunto la nozione della circonferenza
della sfera).

Passiamo all'Egitto. Non ha esso trasmesso ltiniz.azione alla Grecia? Cle-


mente di Alessandria non dice che i sco sacerdoti dovevano sapere a memoria
quattro libri astrologici, di cui uno che trattasse delle stelle chsembrano fis.,-
~? (2)
Contrariamente all'opinione' moderna che nega la conoscenza della preccs-
sione ai Caldei d agli Egizi, gli Antichi lo affermano.

Proolo Diadoco dice "Quelli che, credendo alle osservazioni, fanno muove,
re le stelle attorno ai poli dello Zodiaco di un grado in cento anni verso l'Est,
come Tolomeo e Ipparco prima di lui, sappiano .,. che gli Egizi avevano gi
insegnato a Platone il movimento delle stelle fisse '" E non hanno parlato sol-

(2) Stromates, VI, 4.

18
...=- .<
-'-'

tanto una volta, ma ripetutamente ... del progredire delle stelle fisse .. , "(3).

A cosa si deve credere? I moderni che negano o l'uomo che ha conosciuto


personalmente la civilt- egizia nel suo declino?

Macrobro d'altra parte altrettanto categortco quando afferma degli Egizi:


"I dodici segni dello Zodiaco hanno relazione con la natura del Sole"(4), il che
costituisce una chiara affermazione che le costellazioni non hanno nulla in com,!l
ne (tranne il nome) con i segni zodiaca.lf ,
Sul soffitto della tomba de.lltarchitetto Senmut, progetttsta del tempio de l.
la regina Hatsepsut (o Hatasou] a Dedr el Bahar, figura una carta del cielo che
:fornisce interessanti notizie sulle cognizioni ast-ronomiche degli Eg z.. I dodici
segni vi sono rappresenta.ti sotto forma di cerchi divisi in 24 settori e sono d-
stinti dalle costellazioni, chiaramente rappresentate con i loro attributi.

Ecco dunque un documento arche olog.ico anteriore al regno di Toutmost III,


genero di Hctsepsut.
D'altra parte l'antico calendario egzo, basato sul sorgere e Haco di Scths-
Sirius, risale senza dubbio almeno a14236 a, C. (5) - e questo, secondo i se-
guaci della cronologia corta, dato che la cronologia lunga respinge Irntroduao.,
ne di questo calendario da parecchi millenni ~ e se gli Egizi hanno celebrato
storicamente quattro volte l'inizio del ciclo di 1461 ann , retrocedendo le sta-
gioni alla data prmtva, Imposebflc che il fenomeno della precesstone sia
loro sfuggito a partire dal secondo ciclo sottaco, cio dal 1776.
El evidente che da qusttepoca almeno essi distinguevano l'Astrologia stej-
Iare dall'Astrologia dei segni, perch il fenomeno del ritorno del sorgere e Haco
di Sothis complicato dall'allontanamento di Sirio di due decani dalla sua po-
sizione precedente.

Infine le differenze di nomi dei decani, che si notano confrontando i dive..


si papiri, derivano evidentemente dal fatto che la stella che segnava o che n-
dividuava questo o quel decano durante secoli, passata in un altro.

L'argomento principale contro la conoscenza della precessone da parte dei


Caldei e degli Egid che il loro Zodiaco iniziava con un punto che non mo-

(3) Commento del Timo, IV.


(4) Saturna.Ii , I, 21.
(5) V. Gordon Childe _ L'Oriente preistorico _ Parigi, peg- 18,

19
bile (0 0 dell'Ariete presso i CaldeI). Ma il nostro Zodiaco dei segni comincia
ad un punto che si pu considerare come fisso e rispetto al quale si inuovono le
stelle dette fisse.

Abbiamo or ora nominato i Caldei. Notiamo ch i testi akkadicd attribui-


scono alla prima dnastda di Ksh (citt Situata vicino al Tigri, a met strada
fra Bagdad e Umk) la durata di 24.519 anni, 5 mesi e 3 giorni e mezzcdurante
quali regnarono verrttre re.
Ora nessun archeologo nteressatos. a quei testi si accorto che si tratta
verosimilmente della durata della precesson (ammettete che la stima non
cattiva trattandosi del IV millennio dal quale provengono questi document l ) e
che questi 23 re sembrano la personificazione dei quattro elementi, sette piane-
ti e dodici segni.

D'altra parte esiste una letteratura circa i rapporti tra gli aspetti religiosi
e le costellazioni in cui si colloca il punto vemale che non ripeteremo in que -
sta sede.
Purtroppo molte fantasie Sono state scritte su questo argomento, come per
esempio l'origine dei culti di lside, di Demetra e d'Ishtar sotto la costellazione
della Vergine (12.000 anni a.C,), quella di Osrtde , Fetonte e Nerga.l sotto
quella del leone (10.000 a.C.) ecc., ma l'idea certamente giusta (6).

L'archeologia dimostra che nel IV mi.Ilerin.o tanto in Mesopotamda, a Ci-


pro e a Creta quanto nella valle dell'lndo predomina il culto del Toro celeste
unttamente a quello del Serpente.
Il simbolo del Toro morso dal Serpente (o Sccrpone , poich questi due a-
nimali rappresentano la stessa costellazione e lo stesso segno) che si ritrova, mol
to pi tardi, nella religione di Mitra, la sopravvivenza di questo culto che
abbina l'animale solare (perCh il Toro Occupato dal punto vemale diventa l'a-
nimale della fecondit, della resurrezione, della vita e del cielo) e la divinit
infernale, te Ilura e ctona che il Serpente, cio la costellazione opposta.

(6) C' la tendenza, presso molti autori, a forzare le cose allo scopo di portare
pi "prove", di stupire (colpire) maggiormente le meriti - tendenza che si pu
paragonare allo zelo degli scrlb cristiani, che deforma coscientemente gli
an-
tichi testi e crea gli apocrifi, allo scopo di diffondere la loro fede. LO zelo di
certi occultisti e astrologi pi dannoso alla nostra causa degli errori involonta-
ri degli altri.

20
Si pu ammettere che creatori di questo culto ignorassero la precessfone
come i cristiani, adottando il simbolo dei Pesci quale segno di. riunione?
Tranne alcuni pochi autori (fra i quali bisogna citare Boulainviller) la g:r~

de maggioranza degli astrologie degli astronomi di ogni Paese e di tutti i tem-


pi separano nettamente i segni dalle costellazioni. La: loro confusione sembra
essere un fenomeno easenzalmente moderno che si riscontra assai pi sovente
presso gli autori contemporanei che presso gli antichi (7).

Nel sistema astronomico del pi grande maestro sufd, Mohyddfn ibn Arabi
(1164-1240), il circolo racchiudente i segni aodlaca I. denominato "il cielo senza
stelle'" diverso da quello delle stelle fisse e delle costellazioni (8).

Sospendiamo questa digressione nella notte dei tempi. Essa non sminuisce
il valore dello studio del mio amico P.E. - A. Gillet, ma porta un pOI di luce
su di una questione d'importanza capitale per la nostra sc enza .

A. VOLGUINE

[tradua one di Pierluigi Rigois)

(7) Questo mi fece lanciare nel 1939, nel n, 9 dei "Cahters astrologtques", un' vero
grido d'allarme, invitante i miei confratelli a control.lare di pi i.Lloro Hnguag-
gto, appello che rimasto disgraziatamente senza risultato,

(8) Confrontare a questo proposito un interessante studio di 'I'Itus Burkhardt, apparso


SU TI Studi tradizionali" n. 260 del giugno 1947.

21
_0'1' ..... ......"""''''''''.....
i!P.Hl t y nr ..... =
- _

L'INFLUSSO DELLA LUNA NELL'ASTROLOGIA MEDICA

Fino dalla. pi remota antichit sono stati ammessi e studiati gli influssi
della Luna sulla salute e sulle malattie.
la medicina astrologica era considerata una scienza molto importante, spe-
cialmente in Oriente; infatti essa fior, oltre che nel bacino mediterraneo, an-
che in India, nel Tibet e in Cina, dove fu ancora praticata per parecchi secoli.

Il corpo e la mente umana sono soggetti agli influssi astrali, e gli uomi-
ni, esseri sublunari, sono soprattutto nf'luenae ti dai ritmi e dalle fasi della lu-
na .
Per gli Assiri Babilonesi, la luna, chiamata Sin, era considerata una dea
guaritrice; essa presiedeva alla crescita delle erbe medicinali, che dovevano es-
sere coltivate in modo da non essere esposte alle radiazioni solari, e che dove ..
vano essere raceolte , rispettando le fasi lunari.

Secondo la tradzfone , il dio guaritore degli Egizi era Thoth, dio lunare,
che avrebbe dettato ai sacerdoti gli antichissimi testi astrologici. A Thoth, ribaJ.
tezzato dai Greci Hermes Trdsme.gdsto, era attrfbutto un trattato di astrologia m!.
dica sulla diagnosi e la terapia di alcune malattie attribuire agli aspetti sfavo-
revoH della Luna, Gli antichi affermavano che Hermes fosse anche l'inventore
del "climaterio", una specie di calendario dei giorni e dei mesi critici nel de-
corso delle malattie, Giorni particolarmente critici erano il 7, il 14 e il 21,
collegati alle fasi lunari; per i Caldei i numeri pi funesti erano le combnazto-
nidel7.

Anche lppocrate e Galeno erano dell'opinione che l'influsso lunare fosse il


pi importante a cui Ituomo soggetto. Perfino Aristotele ammetteva che du-
rante il plenilunio si acuivano le convulsioni.
I medici gl'ed possedevano trattati di astrologia medica, derivati da quel-
lo di Thoth Hermes, tn essi si affermava, tra P altro, che, quando la Inna era
in Ariete, il. malato non correva alcun pericolo: poteva solo essere soggetto ad
emicranie. Ogni congiunzione della luna portava malattie diverse. Se essa era
congiunta a Giove, a Mercurio o a Venere, accelerava iI decorso della malattta,
rendendola benigna; se essa era congiunta a Saturno o a Marte , lo aflungava au-
mentando le sofferenze. Un ammalato che aveva bisogno di essere operato, do-
veva evitare Ufnterverrtc chirurgico nel novilunio o nel plenilunio, quando la lu-
na si trovava in segni di terra o congiunta a Saturno o a Marte. Poteva, invece,
essere operato con esito postlvo, con la luna crescente, in conglunztone con Giove
o Venereo

22
... H'

Anche per Tolcmeo-I'nstro notturno aveva influenza sugli umori; che, in


rapporto alle fasi lunari, erano soggetti ad una sorta di flusso e .riflusso,

In India, tre giorni dopo la terza lunaz'one , il neonato, in braccio al pa-


dre, era portato fuori di casa ad adorarejla Luna. Per avere figli maschi, un'a.!!
'tca usauaa indiana prescriveva di infiggere una freccia in una ciotola di riso e
di recitare delle formule magiche, mentre in cielo la Luna si trovava in una
ccngdunzlone positiva.

Anche la Scuola Medica di Salerno, fondata intorno al 1000, dava molta


importanza agli aspetti della Luna nei segni zoduc a.H, Alcune regole prescrive-
vano di non radersi la barba, n tagliarsi i capelli, quando la luna entrava in
Ariete; il bagno invece era permesso. Con l'astro notturno in Toro si poteva se-
minare e costruire, ma era proibito ... lavarsi il collo! Quando si trovava nei
Gemelli; era consentito farsi fare un salasse nella vena del braccio, ma non
bisognava tagliarsi le unghie,

Secondo Alberto Magno, i "colp di luna" portavano raffreddori ed emi-


crarre all'ultimo quarto.

Ili molti luoghi della terra si riteneva che con la Luna nuova vi fosse una
recrudescenza di crisi cssessve , Anche san Tommaso lo ammetteva nella "Sum-,
ma Teologica". Egli infatti diceva che il cervello, che la parte pi umida
del corpo, soggetto alla Luna; poich in esso risiedono le forze animali; "i d...
mani turbano l'immaginazione dell'uomo, secondo le diverse fasi lunari, allorch
notano nel cervello una disposizione favorevole ai loro funesti influssi".

Nel Rinascimento sia Avicenna che Marsilio Ficino continuavano ad am-


mettere gl'influssi della Luna sul corpo umano , Fra le leggi cittadine di quel
periedo v'era quella che ordinava di operare salassi solo con la Luna in buon a.,
spetto.

secoli XVI e XVII arricchirono la medicina astrologica di teorie cosmiche


che legarono vieppi l'uomo all'influsso degli astri, Per Parace lso il medico, PU
ma di fare una diagnosi, doveva consultare le stelle. Anche per lui Ia medcd-.
c

,n,.. del cervello era in stretta cornspondenaa con la Luna. I sette principali or-
gani del corpo umano erano legati ai sette pianeti e ai sette metalli ad 'essi
attribuiti. Di qui la possibilit di confezionare degli amuleti metallici, in grado
di dare all'organo malato l'influsso planetario di cui esso era carente, La man-
po.laaone dei metalli avveniva durante le congiunzioni lunari pi propizie.

23
1U .. "",,?"''''~,,",,,

Studi sulla traspirazione furono fatti a Padova dal medico Santorto (secolo
XVII); egli stabil che, durante la luna crescantevun uomo sano aumentava
qualche libbra di peso, che poi perdeva, quando essa decresceva.

L'astrologia rcevette duri colpi da Galileo e da Torrice Ili,' ma non ebbero


effetto immediato: infatti, proprio nel sec. XVII si continuava a pensare che- la,
peste fosse originata da una congiunzione planetaria negativa o alle eclissi di sQ

le o di luna. Per evitare le malattie, il popolo recitava preghiere, quando riv~

deva la luna nuova,

Nel secolo scorso si pensava ancora che chi dormlva al chiaro di luna, se&
za ripararsi dai suoi raggi, rimaneva affetto da tic indelebili.

Molte erano le malattie attribuite all'influssO lunare: emicrania, sonnam-


bulismo, influenza, reumattsmo, paludsmo, La malattia lunare per e ccellenza-g
l'a l'epilessia, detta mal caduco o mal di Luna. Secondo Ippocrate , il responsa-
bile era il cervello; l'epilessia colpiva i flemmatici e non i biliosi. Apuleioera
de Ile stesso, parere, ed Orazio attribuiva a Diana, dea della luna, le crisi degli
epilettici. Nel 1500 si consigliava di curare la malattia durante la luna crescej;
te. Nel 1700 si fecero studi pi approfonditi sul mal caduco: si constat che il
parosssmo terminava il terzo giorno dopo il plenilunio, e in fase decrescente la
febbre si rego lar-lzzava ,

I ricercatori moderni hanno messo in dubbio le influenze lunari, in quanto


gli epilettici erano colti dalle crisi,sia nel primo che nell'ultimo quarto. l'au-
mento degli accessi verificatisi ne Iltul.t'mo quarto era dallo Schtaparel.H messo
in re lazonejcon le variazioni barometriche, in ci d'accordo con il Lombrosc.se
condo il quale gli accessi aumentavano nelle fasi lunari, in cui si era avuto
maltempo.

L'astrologo Antares ribadisce l'importanza degli influssi" lunari sul corpo u-.
mano. Tra l'altro considera l'aspetto negativo della congiunzione Iuna Marte ne l
c

Capricorno, che provoca le malatte dell'apparato digerente. la morte violenta


pu essere portata dall'influsso sfavorevole della Iuna afflitta da Marte o Satur-
no opposti all'Ascendente" o del Sole congiunto alla luna, quadrata ad un ma-
lefico. Anche per Antares si devono evitare le operaaonivohrurg'iche quando la
luna calante e transita sull'Ascendente. Se invece I'ustro notturno si trova al
Madum Coeli, ben piazaata ue llo-Zodaco, essa prolunga la durata dell'esistenza.

Un manuale di astrologfa medica stato scrftto da Hadsj in esso l'autore

24
---_.,-,----

esamina tutti gl.fnflusst positivi e negativi dei pianeti a. rapporto alla sahrte .
Considerando i cattivi aspetti della luna .ne segni, evdenzia le varie malattie
che da essi derivano. Ad esempio la luna afflitta in Bilancia porta l'albumina,
la nefrdte , il diabete e Iture rrra ; afflitta in Cancro porta malattie dello stoma-
co, alle ovaie; afflitta in Toro, porta deformazioni vertebra-l, obesit.

Alcuni scritti attribuiti ad Herrnes Trismegisto, ma n realt molto pi re-


centi, si riferivano all'Astrologia genetica. In essi si rilevava che l'Ascendente
del concepimento corrispondeva sempre alla posizione della luna nell'ofQscopodi
nativit. Se la Luna era crescente il giorno della nascita, al momento de I. con-
cepimento essa doveva trovarsi sull'Ascendente di nasclta ; se calante, doveva
trovarsi sul Discendente. In questo modo si poteva trovare la data del concepi-
mento. Se durante la fecondazione la Luna o il Sole erano maleficati, soprattut-
to da Satumo , il figlio non sarebbe nato sano.

Nel nostro secolo il Nobel Arrhenius e il Ktafft compirono valide ricerche


sulle influenze della Luna -Sulla genetica e sul sesso. Il primo scopr una reluzto-
ne tra la frequenza delle nascite e la rivoluzione siderale della luna. Secondo
il Krafft, quaranta minuti dopo il transito dell'astro notturno sul meridiano infe-
-riore, diminuisce di quasi la met il numero dei parti. Nel plenilunio e nei
due giorni successivi, le nascite maschili diminuiscono; in iase decrescente air-
mentano sensibilmente, per poi diminuire nuovamente fino ad un minimo, tre
giotni prima del plenilunio successivo.

Gli abitanti albanesi di Si Marzano di San Guse ppe [T'ararito] , sostengono,


secondo un'antica tradizione, che, se il figlio primogenito nato con la Luna
crescente, il secondogenito sar dello stesso sesso; se invece nato in fase ca-
lante, il secondo sar di sesso diverso.

Un'altra tradizione' dice che, se la luna nuova si fatta entro nove


giorni che seguono la nascita della madre, il figli sar femmina; se la luna
nuova si fatta entro i nove giorni che seguono la nascita del primogenito, il
secondo nascer di sesso differente.

In questi ultimi anni il ginecologo jones, servendosi dell'astrologia, ha scQ


perto un nuovo metodo per controllare le nascite ed individuare i periodi fecon-
di, efficace nel 98% dei casi. I. suoi studi sono basati sulla distanza angolare
che separa il Sole dalla luna nell'oroscopo di una donna. Egli ha stabilito che,
in ogni soggetto studiato, la maggiore fertilit coincide con il momento in cui
i1 Sole e la luna si t-rovano nella stessa distanza angolare di quella del tema di
nascita.

25
'l
,'F'"'P7? '" ",1_.

La medicina un tempo legata all'astrologia, ha bandito questa antica 'di-


sciplina, re Ie gandola fra le pseudo-ecfeuze magiche. Non vi sono pi medtc.i c- ~
strologi, come ai tempi di Parace.Iso e di Cardano; e quei pochi sono guardati
con SOspetto.

Ma proprio in questo mondo tecnologico e .dsncantato, asssttcmo al ri-


torno dell'astrologia: l'uomo sente ancora il bisogno di interrogare le stelle!

BIBLIOGRAFIA

A. FRESA _ "La lune, mythes et rttes" - Ed. Du eeutl, Parls ,

M., ELIADE _ "La gense des mythes" -' Payot, Pars 1938.

RP. WILKINS - Guida alla Luna!' ~ FeltrinelH, Milano 1959.

CARLO FENOGLIO '" "Perch l' astrologia", Ed. Rat; 1972.

ROBERT VAUTIER -"I poteri magici della luna" Della Valle, Torino, 1971.

HADES - "Manuel complet d'astrologie mdtca le" - Par-s, 1971.

ANTARES _ -"Manueld'astrologie pracique'! , 1966.

BIANCA FERRARI

26
'~":y:\'-..="7"""""'!'"":o""'" ", ,.'~""".'----------------------------

GIOVE AFFLITTO

Abbiamo un tal simpatico rispetto del Pianeta Giove, il pi grande del si-
stema solare, che quasi ci meraviglia considerarlo afflitto e sacrificato in un o-
roscopo. 'Giove yuol dire saggezza, espansione, ordine, generosit, giustizia, o~

nort, proteaont, prosperit, filantropia, giovialit etc .. che non ci co-


modo nicordarne i difetti.

Esaminiamo ora una casistica valida, antica e moderna, riportata, per, in


modo frammentario per lo scopo de l Ita rtico.lo,

le lesioni principali che Giove subisce si identificano nelle quadrature ed


opposaon di Marte e Satumo, Non consideriamo i pianeti pi lenti in quanto
interessano collettivamente soggetti nati in uno stesso lungo periodo.

Giove governa il fegato, il sangue, la bile ed il sistema circolatorio che


rappresentano il capitale pi importante de Iltocgarrsmo .

I soggetti nati con Giove leso nei segni di fuoco, nonostante che Giove
trdgonocra te nell'Ariete e nel leone, tendono a condurre una vtatsuper _ attiva';
I'ueura degli organi governattjda Giove conduce ad affanni del cuore nella pri-
ma maturit ed a possibili malattie cardiache ne lla prima senilit. La morte
per infarto o per dntervento chirurgico sulla cistifellea abbastanza comune.

soggetti nati con Giove leso nei segni di terra, sono predisposti ad acc.!l
mu.lare tcssne nel sangue: frequente il diabete, disfunzioni endocrine e ghian-
dolari, difettosa circolazione arteriosa con conseguenti reumatismi articolari, gqt
ta , etc,

Per i soggetti nati con Ctove Teso nei segni d'aria prevalgono ma Iattte plejj,
fiche (Gemelli), disfuntioni rene.H (Bilancia) oriervose [Acquaro] , sempre do-
vute a rallentamento nella circolazione sanguigna.

Giove leso nei segni d'acqua porta a possibile obesit con le cense guenze
di aritmie, noie uterine o prostatfche , emorragie, dsturb psichici, etc.

l cattivi aspetti di Giove con luna e Venere formano la felice schiera de I-


gli scialacquatori, giocatori, sciuponi. Quando i cattivi aspetti di Giove si som-
mano in rapporto a "Case" sfavorevoli o Giove mal ospitato dai padroni di
quelle "Case", abbiamo individui portati agli eccessi che possono manifestarsi

27
.. ' ........ ....... FT ......... " .

ne l lt orgogldo smisurato, nelppccrela, ne Iltarroganza, ne .I'{llegakt., nel rischio,


nell'ostentazione.

Per ingraziarci il buon Giove, invece di sacrificare, come una volta, ca-
pnm o bovini, oppure coprirci di amuleti, sacrifichiamo noi stessi nell'imporci
moderatezza, sia nei piaceri della tavola .. che sotto le coltri!

le antiche medicine che Ippocrate prima, ed i medici..astrologi, poj, del'


Rinascimento prescrivevano, sono tuttora valide,
Per purificare il sangue dalle tosaine , per regolare la cattiva circolazione
data dal surmenage., dalla secrezione della bile, dell'odio etc,, vi sono efftcen-
ti cure omeopatiche, dietetiche, fttote rapiche , agopuntura ed' esercfa fisici
non ultimo lo Yoga contemplativo.

Dobbiamo pur credere (siol) che una nostra azione corrisponda ad una rea-
zione nello Zodiaco che circonda il nostro corpo. E' un po' come rompere la
botte di legno nella quale ci hanno rinchiuso: come arma non servono le Wlghie,
ma l'amore per qualcosa che noi dobbiamo cercare e trovare in fondo al buio
del nostro lo.

DENEB

Abbiamo ricevuto, al momento di andare in stampa, un esemplare


del "PICCOW MANUALE DI ASTROWGlA" scritto dal nostro presidente
Fv Capone . Il volume, sintetico e praticissimo compendio del sapere
astrotcgfco, espone gli argomenti in forma piana , volutamente accessi:"
bile ai neofiti ed suffragato da tabelle e diagrammi di grande utilit
consultiva. Sar reperibile dopo ferragosto in alcune librerie torinesi, I
Soci' potranno richiederlo anche al C.l. D. A. (via Barbaroux 2 " Torino)
inviando anticipatamente L. 2.800 + 200 (per spese di spedizione).

Ci proponumo una recensione nel prossimo numero del notiziario.

28
IL METODO DI CHARUBEL

SULL'INTERPRETAZIQNE DEI GRADI OCCUPATI


DALL'ASCENDENTE
(a cura di He l ne Saltarini)

L'ASCENDENTE NELLA BILANCIA

1 0 grado-simbolo: una figura quadrata.


l il t e r p r e tu z i o il e: indica una persona onesta, molto severa e giusta nelle sue a-.
zioni, per non molto fortunata.

2&!udo-shnbblo: un uomo che suona il violino.


I.il t e rp re t a 2 i o il e: l'individuo possiede grandi capacit, dota to di molto talento,
ha buon gusto ed molto generoso, sentimentale e intuitivo,

3 grado-simbolo: una lunga asta sospesa ordzzonta Imente nell'aria ai cui lati pen-
de una furie.
I i l t e rp re t a z i on e: il soggette conosce i segreti pi profondi della natura e rfu-.
sc.lr a diventare una nota personalit nel campo scientifico, per deve riguardarsi e
nori lasciarsi sopraffare dal magne ttsmo nefasto di persone invidiose.

4 grado:'simboI6: un uomo con un coltello in mano ,


In t e r pre taz ione: indica una persona mol.to abile nell'usare arnesi potrebbe es-
sere un buon artista, un acsore ed anche un noto chirurgo,

sP grado-si~bolo : un uomo che cammina nella palude e in ogni passo sprofonda


sempre piti. bi essa.
I n t e r pr e t a,!..! i2R~: iI soggetto avr una vita contrastata, in partfcnlar modo ne-
gli anni maturi.

,Qr:gj9.=~Ln.!2.91Q.: uno scudo antico che pende sul ramo di un albero stato davan-
ti ad. Una'.1.oca,nda,.-.
Lll!&..!~_t~z i 21!.!: l'individuo molto conservatore, tiene alle usanze ed alle 0-

29
... =

pinioni altrui, ama perdersi nei ricordi.

7 0 grado-simbolo: un angelo fermo nell' aria, tiene in mano una pergamenaaper-


ta su cui sono scritte tante sigle.
Jnterpretazione: il nato con questo grado ascendente potrebbe essere, se nel
suo Ol'OSCOpo individuale non ci sono pianeti nefasti, un messia. In ogni modo dvej;
teruna personalit .

.s.o grado-simbolo: un disegno che assomiglia al vero nodo d'amore.


,ln t e r p r e t a 1. i o n e : una persona con sentimenti profondi ed una grande sensibilit,
che per trover difficilmente l'affetto che meriter.

9 grado-simbolo: un uomo che si trova in cima ad un'alta montagna, da un lato


c' una ripida discesa; egli Sta vicino al burrone con una bandiera rossa in mano.con
la quale saluta tanta gente seduta sui cavalli indicandola di salire verso di lui.
In t e r pre t a 1. i o n e: il soggetto un ottimo osservatore e critico, trover un erro-
re ovunque , dove gli altri non si accorgerebbero. Avr fortuna nei lavori chimici e
matematici.

0
10 'g'riido-simbolo : un meraviglioso giardino fiorito.
l n t e r p re t a 7. i o n e ,: Indica una persona molto sensibile, che ama la natura, per
solamente nei suoi lati dolci, il mare ca lmo lo entusiasma, il mare in burrasca lo
spaventa.

0
11 grado-simbolo un vecchio pastore che si trova in mezzo alle sue pecore con un
bastone in mano.
Ln te rp re t a zi o n~: l'individuo ama la vita campestre ed saggio e profondo, do-
vr vivere in montagnu e sar stimato dai suoi vicini,

12 0 grado-simbolo: un uomo con un arco tra le manf , senza freccia.


I n t e rpr e t a '7. i o n e indica una persona intelligente, trovata di grande, capacit,
che per non felice, perch le manca il senso pratico e non riesce ad afferrare le
occasioni della vita.

130 grado-simbolo: un uomo con il braccio al collo e la testa fasciata.


In te rpre ta1.i one : il soggetto predestinato a diversi incidenti, avr una vita
contrastata, gli saranno di aiuto la calma e la prudenza.

30
140 grado-simbolo: una donna dall'apparenza dolce ed innocente, essa irrequie-
ta, alle sue spalle si intravede una forma oscura.
Inte-rpretazione: il soggetto potr essere posseduto da forze maligne, ha doti
medianiche di cui non deve abusare. Dovr cercare di rinforzare il imo fisico.

15 0 grado-simbolo: un grasso maiale che riposa.


Interpretazione: una persona semplice e innocua; pensa solo a se stessa, le ba-
sta poter mangiare e bere finch ne ha voglia, essa senza ambizioni e vive negli
ozlt ,

0
16 grado-simbolo: un soldato che fa esercizi ginnici.
I n t e l' p re t a z i o n e : il soggetto ama la vita militare, ambizioso a raccogliere
medaglie e onori, per non sar felice e, se ci sar una guerra, esso sar in perco-
lo di vita o almeno gravemente ferito.

0
17 gradOesimbolo : un cavallo da sejja corre via senza cavaliere.
Interpretazione l'individuo dovr evitare la caccia e i cavalli, da essi gli
derivano pericoli, Il cavallo simbolfzza i sensi, il cavaliere il cervello.

18 0 grado-simbolo: un uomo seduto ad una scrivania che scrive diverse calligrafie


dalle pi piccole alle pi grandi.
r n t e l' p l' e t a z i o n e : il soggetto possiede talenti artistici, potr essere un grande
pittore, intuitivo, comprende a volo il carattere degli altri, la sua innata sinceri-o
t gli creer nemici.

0
19 grado-simbolo: un uomo su un verrtce Ilo a pedale.
r n t e r p re t a z i o n e; indica che il soggetto far una vita combattiva e insoddisfatta
e non raccoglier i frutti delle sue fatiche.

20 0 grado-simbolo: lo splendore della vita solare.


Interpretazione: l'individuo raggiunger un alto grado di potere nella societ
e possiede una forte volont, sar sempre, a causa del suo magnetismo personale,
ben accettato da tutti.

0
21 grado-simbolo una croce formata da frecce , perci da ogni lato c' - una
punta.
I li te l' p l' e t a z i o n e: indica un carattere positivo e sicuro di s. Possiede forze ma-
giche e si isola dalla massa; sempre in posizione di difesa.

31
'":"- ...
,,~

22 grado-simbolo: una Bibbia aperta su cui posta una spada.


I n t e l' pre t a zio n e: il soggetto serio, onesto e giusto, potr essere un ottimo s'a
dice, in ogni modo avr successo nella magistratura.

0
23 grado-si~olo: un sereno cielo celeste, coperto di stelle.
I n te l'p re t a z i on_~: indica una persona di, grande talento che non rimarr a lungo
nello stesso luogo, sar un astronomo, uno scienziato, un esploratore.

24 0 g!_ado:-simbolo: un uomo alto e robusto, le sue estremit appaiono nere, questo


colore sembra spandersi lentamente su tutto il corpo.
l n t e l'p r e t a z i o n e: chi ha questo grado' sull' ascendente sar soggetto ad incidenti
e avr dvers lutti nella sua vita. La persona ambiziosa, deve per evitare ogni
speculazione se vuole raggiungere le sue mete.

0
25 grado-~Lmbolo.: un'arpa gallese.
,IXLt~J-p_!.e~ti.lJ:tQ..,n~": indica armonia interiore, un temperamento calmo e una vi-
ta regolare.

26 0 gl'ado-simbolo: un airone.
Ln_t!UV.f.-t_a~.l~:Q.,~~: questo grado un punto senstvo nello zod aco , Indica che
il soggetto possiede talento di osservazione, sa apprezzare le cose che lo circondano
in giusta misura, per deve evitare che la sua sensibilit lo porti ad estremi.

27 0 gradOosiplboto.: un rinoceronte.
Lllterpretazione: indica un fisico forte, un carattere coraggioso, non conosce
la paura, forse anche perch non si rende conto dei pericoli che lo circondano. Ra,g
giunge con fermezza le sue mete.

~~~;(IQ::~i.mbolo: un uomo con una corona sulla testa ed una spada nella mano .
.!1l.Le..LJ2.tet.2..~ione: un essere molto umano, coraggioso e dignitoso.

,29 0 grado-simbolo: una donna che sta sulla testa di un serpente.


I,g.t;.~.r r.rAL!. 'f.i
o n e : il soggette nasconde sotto una finta indifferenza una grande
saggezza, possiede un grande fascino.

"39.o__ &!~d,9"~S).mJ?QlR.: un corvo appollaiato su una pietra.


Interpretazione: l'individuo un eremita, non socievole, misterioso per il
stio prossimo, spesso avaro, vendicativo e brontolone.

32
---._.-.---. _.. _----_.. _ . _ - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
viA '.$ F3
SCO RPlo'NE

10 grado-simbolo: un cuore,
Interpretazione: la persona molto urnana, fiduciosa e caritatevole, ma de-
bole di carattere, deve sa lvaguardars per non lasciarsi per non lasciarsi influenzare
negativamente dagli altri.

2 0 grado-simbolo: una testa umana.


I n t e r p r e t a z i o n e: l'individuo attratto dal misticismo, dovrebbe capire tanti
segreti occulti, ma spesso malinconico.

3 0 grado-simbolo: un triangolo.
Interpretazione: indica una forza di carattere e grande talento, il soggetto
molto intelligente, diventer celebre, sar rispettato e amato anche per le sue doti
morali.

4 0 grado-simbolo: un triangolo arabescato,


Interpretazione: l'individuo possiede una grande fona di volont, potr diven-
tare un mago.

50 grado-simbolo: un quadrifoglio.
I n t e r p r e t a z i OD e: il motto di questa persona fede, speranza e bont; essa' cerca
nuove vie per il bene defltumantt ,

6 0 grado-simbolo: un mostro con due visi, simili all'antico dio Giano .


.Ln_t}~_LE!etazione: indica una persona ambigua che mente senza motivo.

l.~&!,~do-simbolo un ragazzo nudo con una corona sulla testa ed uno scettro in mll
1\0.

Inter-pretazione: simboleggia l'innocenza, unita ad una dignit semplice, il


soggetto sar fortunato, possiede un carattere nobile .

.~...&1'ado-simbolo: una cometa (simile a quella del 1882).


l!Lte r p re t a z i o n e l indica volubilit ed eccentricit, per n nativo riuscir a
compiere una grande azione benefica.

0
9 grado-simbolo: un covone di spighe.
I n t e r p re t a z i on e ~ il soggetto un benefattore .de l lumantt molto stimato nella
societ,

33
1Qo grado_simbolo 1 una bussola marina.
I n t e l' p l' e t a z i on li; : ltinddviduo ama gli studi segreti, possiede una grande intuiz~Q.

ne ed avr successo nella vita.

lLg~ado~simbol~,: una bambina che segue con lo sguardo una persona che si tIllo!!
rana.
I n t e rp r_e~ t a Z),o n e: indica un grande affette per i genitori, senza morbosit .

.t2~grado-simboJo: un cnghale che scava la terra.


l!tte rpr e t azi2~~ simboleggia una persona molto testarda 'e' irascibile,

Q~illado_simbolo: una volpe seduta sulle sue zampe posteriori.


l n t e l' p re t.~z i o n e: l'individuo sar un buon stratega, ma molto egoista e agisce
sempre a suo vantaggio.

14 grado-sitgl:1olo: una colomba.


I n t e l'p r e t ll,zi"on e: rivela una persona buona e di alta moralit, ascolta pru il
cuore che la ragione, anche a suo svantaggio, una vera amica e fedele compagna,

lS~gl'ado-siinbolo : un tempio rotondo con un tetto a forma conica .


l n t e l'pr e t a t: ip:~: il soggetto. molto credente ed attivo ai riti religiosi, t.
moroso e superstlzoso,

16 0 grad>,:,~i..I1lbolo, una fiamma rossa che si erge verso l'alto.


Jnte l'p r e t a z i o n ~: ind:ica una persona piena di entusiasmo che Spesso sidedlca ~

la poltca, sar sincera ed ha il coraggio di difendere i suoi ide ald,

0
17 grado"-simbolo: una donna nuda.
I n t e l' pl' e t a z i2Jl......: il soggetto molto sensuale , amante dei piaceri della vita;
supediciale.

J8.o_J:!ado-simbolo un uomo che regge in una mano una bilancia e ne IltaItra una
spada.
I n te r p r e t Il z i.Q.Il..J<.,: una persona amante della giustizia che per sbag Ha fao lmej;
te perch non tiene conto dei motivi che hanno spinto il prossimo ad errare. Sar
un giudke temfbfle .

190 grado-simbolo: un drago con molte teste rinchiuse in un cerchio da cui sporgo
no tante braccia,

34
e
I li te r pr t a z i o n e: il soggetto senza scrupoli, egoista e porta sfortuna a chi lo
circonda. Solamente se l'oroscopo individuale ha pianeti positivi sar responsabile e
buono con i familiari.

20 0 - ad o- si mb ol o : due uomini che fanno una partita di scherma.


I n t e r p r e t a z i o n e : la persona vuole Hrnnare ogni eventuale rivale, un nemi-
co da temere.

21 0 grado-simbolo: un uomo circondato da bambini che giocano ..


I n t e r p r e t a z i cin e : indica un carattere affabile e semplice, amante dei diverti-
menti innocenti e dei bambini.

22 0 grado-simbolo: un uomo che tira il collo ad una gallina.


I n t e r p r e ta z i o n e 1 una persona crudele e vile che calpesta i deboli e i bisognosi.

23 d grado-simbolo: la luna nel primo quarto.


,l n te rI1..!tl<Lt i o Ili.,: Pfndvdic ama i cambiamenti, ha un carattere irrequieto e
speculativo, troppo ottimista, nonostante ci sempre contento.

24-grado-simbolo: una donna che piange sopra ad una tomba.


l n t e r p r e t a z i o n e _: una persona molto seusttva e simpatica, il suo destino le
crea tanti lutti, essa sta pi nell'ombra che nella luce.

2S0_~7ado-simbolo: una bandiera bianca con in mezzo una rossa croce-mal.tese ,


l n t e r p r e t a z i cin e : il soggetto di sentimenti nobili, ben intenzionati, per avr
molto da soffrire, infine trionfer su tutte le avversit ed i nemici.

26 0 grado-simbolo: una talpa.


I n t e r p r e t a z i o n e: rivela una grande individuabilit, per di carattere chiuso,
un po' misantropo, evita la vita mondana.

27 0 grado-simbolo: tre stelle.


I n t e r p r e t a z i on e: il soggetto possiede una eccezionale personalit e magnett-
smo, predestinato a trascinare la massa secondo i suoi ideali.

28 0 grado-sil1!bolo: una tigre assale la sua preda.


Interpretazione: questo grado una miscela fra Saturno e Marte, perci It in-
dividuo crudele e vendicativo.

29 0 grado-simbolo: un uomo con un arco nel.ll'intento di lanciare la freccia lontano.


In t e r p r e t a z i Cl 'n e : il soggetto amante della caccia, di sentimenti buoni, un
po'troppo loquace, avr amici e fortuna nella vita.

30 0 grado-simbolo: un uomo corazzato con elmo sulla testa e la spada in mano.


I n t e r p r e t a z i on e: l'individuo avr fortuna nella carriera militare, dotato di un
fisico armonico e forte.
N'

I PIANCTI TRANSATURNIANI NEL TEMA DI GOETHE

Un grido di trionfo deve essersi levato dal petto dei pi accesi avversari
dell'Astrologia, alla notizia della scoperta dei primi due Pianeti transaturntan,
sicuri, come erano, che essi, "rovesciando le teorie astrologiche delle Case e'
dei Pianeti, avrebbero gettato lo scompiglio nei m llenar schemi dell' Astrolo-
gia", confondendo cos definitamente, pi e meglio di quanto non aveva fatto
il Sarpi colla sua celebre 'prova del mulo' (1) i seguaci del credo astrologico i

Fortunatamente, 'TRIONFI di tale tipo (peraltro, da qualcuno gi ripregu-


stato, alla notizia _ di questi giorni - della scoperta di un decimo Paneter di-
menticando, fra l'altro, che l'esistenza di Pianetitransplutoniani era gra stata
anticipata - or sono circa 20 almi - proprio da un astrologo, il francese Lcn
Lasson, nel volumettor "Al la recherchedes Plan tes transplutonennes'", Depaire,
Pars, 1953 (2)-): fortunatamente,: dicevamo, trionfi di tale tipo lasciano Sempre
il tempo che trovano; e se la Storia li reg'lstra , essr reseeno pur sempre testimQ
nanaa, pi di pcentta che di acutezza logico-dialettica, da parte di quanti
se ne pascolano ed inebriano i

Ma tralasciamo i giudizi sommari, le conclusioni 'ad effetto', e veniamo


all'analisi attenta del problema , Perch, dunque, l'insenione, nella panoramica
temattca, dei tre nuovi elementi, non ha sconvolta e demolita la tradiaon ae
Astrologia?

Trascurando pure l'aspetto NO:MENCLATORIALE del problema (l'unico ad


essere veramente investito dalla scoperta dei Pianeti in questione, ma del tutto
irrilevante sul piano pratico, attesa l'assoluta accessoriet, in questo, di fattori
come le Signorie, i Domicili Planetari, eccetera), e venendo a quello RESPOJ;i
SORIALE, preminente, si comprende- subito come, affinch i nuovi elementi PQ
tessere "far runare" il responso fondato sui vecchi, era necessaria una netta
contrapposizione delle rispettive poszfom-dnterpre tazlonf. Il che pu benissimo aQ
cadere (ma perch non tener conto anche quando si tratta di spiegare i pi ma-
croscopic. errori di tanti astrologhi? i), ma non di necessita - potendo, al con-
trario, accadere proprio l'opposto, ossia che questi risultino confortati, o, addi-
rittura, integrati da quelli.

Ci traspare benissimo da vari oroscopi tipici, quali, ad esempio, quelli,


rispettivamente, di Livia _Galilei, Virginia Galilei e Wolfango Goethe. Ma
soprattutto in questtulttmo, eretto, appena giovanetto, da l poeta stesso, e rtpro-

36
...
- -.-

dotto e commentato in apertura del suo lavoro autobiografico OlCHTUNG UNO


WAHRHEIT (3), che tale ntegraaone si rivela provvida, consentendo di lumeg-
giare tratti 'ed aspetti della personalit goethtana , altrimenti del tutto incom-
prensibili (astrologicamente): mentre, infatti, l'interpretazione ORIGINALE pre-
senta non poche lacune e lati oscuri, quella INTEGRATA, invece, consente la
perfetta _messa a fuoco della personalit e della esistenza del soggetto.

Ma procediamo per ordine, incominciando dalla interpretazione originale


(Punto lO), per poi passare alla collazione storica, ossia al confronto della bo-.
grafia del soggetto, in rapporto, tanto al tema originale (Punto 2 0), che a quel.
lo integrato (Punto 30 ) .

1 - TESTO ORIGINALE rE TRADUZIONE) : "Um 28/sten August 1749, Mittags


mt dero Gloekeenschlage zwolf, kamm ich in Frankfurt am Mein auf die welt ,
DieKonstelhi.tion war glucklich: de Scnne stand in zeche del' jungfrau uud ktJl
minierte fur den Tag , Jupiter und Venus b l ckten se freundlich ani Merkur nicht
w derwart'ingj Saturn und Mars verhielten sich gleichgulting; nur del' Mond, der
soehen woll ward ubte die kraft se nes Gegenschein m so mehr a ls zugleich sei-
ne Planetestund, eingetreten war. El' w de rsesete sdch daher me iner Gebut, de
nicht eber erfolgen konnte als bis dese Stunde vorhergegagen. Dese guten
-Aspekten we1che mr de Astrologen in del' Fo lgezedt seher hoch amzurechen
wussen mogen wohl Llrsache an rne iner Erh latung gevesen se In: denn durch Unge-
schichlichkeit del' heHebamme kam ch fur tot auf dieWelt, und nur durch
ve lfaehe Bemuhungen brachte man es dahfn, dass ch Licht erbfickte!' (ossia:
lo nacqui a Francoforte sul Meno il 28 agosto 1-749, a mezzogiorno in punto. la
Costellazione era favorevole, il Sole nella Vergine era al suo culmine; Giove e
Venere erano con esso in buon rapporto, e Mercurio non era ostile. Saturno e
Marte erano indifferenti; solo la luna, che proprio allora entrava in Plenilunio,
ossia in opposizione al Sole, esercitava una forte azione antagonista. Essa, dun-
que, si oppose alla mia nascita, finch Itnttimo zen ithale dell'aspetto inibitore
non ebbe trascorso. Questi Asterismi, giudicati in seguito dagli astrologhi alta-
mente favorevoli, possono ben essere stati la ragione della mia sopravvivenza,
poich, per l'inesperienza dell'ostetrica, io nacqui come morto, e fu solo dopo
molti sforzi, che si pot riuscire a richiamarmi in vita).

2 - COLLAZION,g BIOGRAFIA ~ TEMA ORIGINALE - Confrontandole precedenti


note astrologdche con le notizie biografiche, attualmente disponibili, intorno a L.
la figura del Poeta, tre cseerveacn di fondo emergono immediatamente; e pre-
cisamente :
li - In primo luogo, l'erronea va lu'tazone intrinseca di buona parte degli
Asterismi considerati. _ Cos, ad esempio: Mercurio non era affatto NEUTRO,
in quanto, oltre che 'peregrino' nello Scorpione, era anche LESO da una quadrg
tura con Saturno (peraltro in netta funacne "aImuden-dca", proprio come in Pico

37
" ii'" l

della Mrundolal}; Giove e Vencre non erano gi in BUONO, ma in NESSUN rapporto


col Sole (almeno sul piano dei cinque Aspetti fondamentali), c, comunque, essi, per
ltinseme della loro posizione e condizione, non potevano affatto rappresentare, co-
me invece da lui sostenuto nella propria AUTOBIOGRAFIA, "i protettori e reggi tori
del suo destino" ! A loro vol.ta, Marre e Saturno non erano affatto INDIFFERENTI, in
quanto in rapporto, l'uno col Sole e col Medio Cielo (trigono), l'altro con Mercurio
(quadratura); e ccetern ,
B _ Ins~"ondo luogo, l'interpretazione eccessivamente ottimistica dei me-
desimi Asterismi, Iaddove l'esistenza del Poeta fu tutt'altro che esente da tetrag
gini, amarezze, difficolt: in tutti i campi. Cos, ad esempio, sul piano effe.t-
t.ivo-Famdldare sono note le sofferenze causategli, da dai frequenti dissapori col
babbo, sia dalla perdita di quattro fratellini, tutti in tenera et, nonch di alo.
trettant figliuoletti; mentre su quello sentimentale, largamente provato che
le sue numerose relazioni si tramutarono, ora in cocenti delusioni (come nel C,i!
so di Carlotta von Ste n, la protagonista femminile del romanzo epistolare "De
ledden des [ungen werthers", dichiaratamente autobiografico), ora in Ionte di se-
vere critiche da parte del mondo circostante (come nel caso del tardivo matri-
monio con la popolana Cristiana' Wulpius] , Nel campo del pensiero, invece, so-
no rfsapute le accese rcazdont, ora di ordine morale (come quelle seguite alla
pnbblfcaaone del romanzo anzidetto, che suscit ondate di esaltazione romenttoa
e di su icldI}, ora di ordine scientifico: la teoria, ad esempio, della 'WAHIr
VERWANDTSCHAFFEN", bench gi delineata dal fisico svedese Os Bergrnann, !i
ce v dal Poeta una netta impronta meccarricdstfca o-
ltine luttablt de Iltetema
tragedia dell'amore, conseguenza delle artificiose rmore frapposte dalla cos
detta 'morale' all'appagamento della SIMPATIA",ATTRAZIONE fra gli esse rljv la
quale suscit violentissime critiche, tanto di ordine moru Ie e religioso, che scie!!
tffico , Sul piano pi specificamente religioso, poi, non v'ha dubbio che anche
Goethe, bench ritenuto del tutto indifferente a ci che non fosse pura .bellezza
e gioiosit quasi pagana della vita,dovett<'. pi volte sentire la mancanza di Dio
(il quale, spesso, si manifesta proprio attraverso la volont dell'uomo dnega me
l'esistenza, giustificando cos I'effermaatcne elle DI DIO SI HA SEMPRE BISO-
GNO, SIA ANCHE SOLO PER NEGARLO), come traspare un po' dappertutto nel
suo pensiero: dall'interrogativo di Margherita nello Atto del FAUST ("Chi pu
dire: lO NON CREDO IN DIO? - Chi pu sentire in s qualcosa, ed osar di di-
re: NON CREDO IN ID!'?" i), alla risposta data al Lavater, circa iI dilemma
'cristiano' o 'ateo'? (quella "di voler restare in pace nel Cr-lst ianesdmo ... "), al-
le parole pronunciate pochi giorni prima di morire: "Ritengo autentici tutti e
quattro i Vangeli, poich In essi la luce di quell'altezza spirituale che ema-
nava dalla persona di Cristo, che di natura cos divina come mai pi in terra
apparso il divino ... " 1
C - In teI'lO luogo, l'inefficienza dell'originaria situazione ternatfca (se, in.
fatti, si prescinde dal Sole in Decima, nessun'ultra Configurazione ECCEZIONA-
lE si nota in essa), a sp.legare esaurientemente almeno tre tratti saj enussm
dell'esistenza dEd Poeta; e precisamente: aa" i frequenti attriti e contrasti col

38
---_ ..._----...---------------.,.-- -------.".
............-

babbo (appena adombrati dalla presenza nella Quarta della. luna e di Giove);
bb ., l'accennata sequenza di lutti familiari (tipici della Terza nello Scorpione) j
cc - le vette mggfunte nella letteratura, nonch la fecondissima v~rsatilit COl!
cretatasf in molteplici scoperte nei p'iii svariati campi del Sapere; quali ad e-
sempio: l'enunciazione delle leggi, rispettivamente, della 'unit strutturale deg~i
organismi viventi' e della "un tariet della organizzazione delle piante' j l'elabo-
razione di una 'teoria dei colori' contrapposta alle concezioni newtontane sulla
struttura della luce ; eccetera.

3 - COLLAZIONE BIOGRAFIA - TEMA INTEGRATQ. "". Se, dunque, la situazione


tematdca appare del tutto inefficiente a Iumeggare i tratti di cui al precedente
punto C, questi, a meno di NON dipendere da matrici extra-cosmiche, dovreb-
bero attingere largamente ai tre Pianeti aggiunti ~ come, in realt, accade.
Infitti, per quanto concerne :
il tratto 'aa', ossia i frequenti contrasti col babbo (dovuti essenzialmente, ol-
tre che alla resistenza del Poeta a seguire l'indirizzo accademico, voluto daqu!
st., anche alla propria tendenza a godere sfrenatamente la vita, quasi volesse
soffocare cos la propria natura intrinsecamente SATURNIANA (4)), la sua a-
dombrazone data dalla collocazione dei Pianeti Luna e Giove nel campo del-
la Quarta, risulta straordinariamente esaltata dai legami dei mede sim! Pianeti
con Nettuno in Nona e Plutone in Dodicesima;
il tratto 'bb', ossia i lutti che colpirono il Poeta in giovane et, possono spi.!<.
g arsl benissimo con la situazione di Urano: questo, infatti, trovandosi, oltre
che in un Segno ete ricamente e polarmente affine allo Scorpione (l'Acquario),
anche in triplice rapporto col, medesimo, ben pu assimilarsi .a Ila TERZA NEl
LO SCORPIONE _ che, come noto, appunto tipica di eventi di questo gen,
re, ossia di lutti a catena (nell'ambito soprattutto della propria fam:i.gliu);
il tratto, 'cc', ossia la celebrit del Poeta, baster osservare che la collocazio-
ne sullo schema oroscopdco dei tre Pianeti traneatuman determina la forma-
zi01; di due COMPIESSI ETERICI altamente ,fluidi: 8Ca1Jlop,thlli.qO~) ;
'i! \.* ~I '*6/A 2;), la cui confluenza nelle. Case della FORlVlAZIONE e,
rispettivamente, delle ASPIRAZIONI IMNlATERIAl! de.ll.tuomo (ossia la Terza e
la Nona), ben spiega l'essenza della vera grandezza del medesimo: cio, l'e-
strema MOBILITA' della sua psiche, quel continuo oscillare fra il concreto e

l'astratto, fra teoria e pratica, fra cielo e terra, senza mai lasciarsi travolge-
re dai gorghi di s' poderosi opposti, ma, al contrario, traendo spesso dal loro
urto motivi per una superiore sintesi, in cui i rispettivi contrari fossero, come
nel pensiero hegeliano, t AUFGEOBEN', ossia conservati e superati ad un tem-
po !

CONCLUDENDO, "' Sul finire del secolo scorso, il biologo inglese Thomas Hux-.
ley decise di verificare sperimentalmente la validit delle dottrine mesmerdane ,
circa .It az one del magnetismo fisico sugli organismi viventi. ~ A tal uopo, senza

39
, tE'. !1i!L .wI!lill rrzpw m' 9S ..01'......... -f_

neanche chiedersi preliminarmente: li - se v'era una 'soglia' della suscettibilit


magnetica, ed, eventualmente, quale il suo valore (fissato poi intorno ai 15 ml.
la Oersted); b ,. se tale valore era re a Ifzzabfle con i mezzi a propria disposizio-
ne (e non lo era); c - se l'emoglobina conservava il proprio paramagnetsmo
ne l legare con l'ossigeno (ed noto che non lo conserva}; a tal uopo, dcew-
mo, egli pose la testa fra i pdi di una gl'ossa calamita, ed attese: attese fin-
ch, COOle egli stesso scriveva, "accadde una cosa, che mi commosse profonda-
mente: non accadde nul la ... n!
L'ana Iis oroscopica. che jrecede mostra all'evidenza l'esistenza di un ana-.
lego vizio di metodo nella p-e tese di tanti avversari dell'Astrolcgia, di derivare
l'inanit di questa Disciplina dalla scoperta di alcuni pianeti soprannumerar-i, e
conseguentemente non inquadrabili nei suoi tr adiziona I schemi di corrispondenze
PIANETI- SETTORI.
Bench, infatti, apparentemente i due casi sembrino tanto diversi, in real-
t essi sono accomunati dallo stesso grado di ignoranza: l si tratta delle leggi
regolanti l'azione del magnetismo fisico sugli organismi v.iventi (come vedemmo);
qui, dei fondamenti dell'Astrologia Teore tca e della loro CONGRUENZA rspet-
to alle attuali conoscenze scientifiche!
In entrambi i casi, _dunque, costruzioni non gi razona l! ma puramente di-
scorsive, prive di cgni cmsistenza logica, di ogni effettiva aderenza alla realt !

(1) Per conodt dei lettori, ne riassumiamo la sostanza, che la seguente.


Egli, per ridicoleggiare l'Astrologia, propose di "far fare l'oroscopo di un
certo nato a Corte. 0'"; e si dice che abbia riso li non finire, quando,' a-
dunati tutti coloro che si erano affrettati a trarre i prcnosttc. pi aulici e
lunsinghieri, pot annunciare loro, con aria di trionfo, che, in realt, trct-
tavasi "di un semplice muletto ... "!

(2) La pretesa dell'astrologa romana R,Z. HORUS, di dare, in omaggio al pro-

prio sesso un nome femminile (Proserptn e} al suddetto Pianeta, ci spinge a


precisare che l'autore aveva gi battezzato con tale nome uno dei due e Ie-.
menti individuati (l'altro, invece, l'aveva battezzate Vulcano): ma lo aveva
fatto obbedendo obbedendo alle loro intrinseche caratteristiche astrolcgiche
(quali risultano da un 'sistema' analogo alla PERIODICITA' degli elementi
in Chimica - come ha posto in e vtdenza uno specialista della materia :
je an Carteret), neri gi a motivetti s volgari ed antiscientifici, quali quelli
invocati dalla HORUS!

40
P' ci .....= ", .

(3) Da notare nello schema originale (qui ripralotto per gentile concessione della
dottoressa Almut Schindel della Fr-ankfurter Coethehaus) la presenza di Ne t.,
tuno: Pianeta che, essendo stato sccperto qualche anno dopo la morte del
Poeta, non pu certo esservi stato tracciato da lui, ma quasi sicuramente:
dall'ardente Bettna Brentano, la stessa che, avendo saputo, dalla madre del
Poeta, delle difficolt Incentrate da questi nel venire al mondo, aveva n.,
sstto tanto presso quast'ultmo , perch inserisse il proprio oroscopo alli inizio
del suo lavoro atrtobtograftco (quasi vedesse in ci come un segnaco lo, una
'testimonianza' della STRAORDINARIETA' dell'uomo); oppure dal fido Ec-.
kermann, lo stesso che Goethe aveva legato a s, per la redazione de l.,
l'OPERA OMNlA, e che, probabilmente, convinto de.ll'Astrolcgia , dov rt.,
tenere opportuno c-ffrre cos ai lettori come una RICONFERl\1A, per via
astrologica, della ECCEZIONAilTA' della figura del Poeta di Weimflr!

(4) Bench, infatti, largamente temperato dall'azione 'correttrice' di Giove,


l'influsso di SAWRNO-ALMUDEN permane vi.vssrno nell'esistenza del Sog-
getto, soprattutto nell'aspetto di una sorta di AMORE PER IAMAUNCONIA;
la quale, pi che dalla sua apparente ansia di smodato edonismo (che, spes-
,so, a ltro non esprime che un'inconscia reazione alla propria intima MELAN_
CONlCIT A') ,traspare dalle sue vicende sentimentali - dominate tutte, co-
me noto, dai suoi amori per donne iprpossbflt {cccae Charlotte von Stein,
Mar-ianne Suleika, eccetera), e, per contro, dalla FUGA da quelle di esse,
che avrebbe potuto tar proprie (come la non meglio identificata Grethchen,
la Schonemann, la stessa Von Ste in, quando la medesima si mostr propen-
sa a' divorziare, per unirsi a lui, eccetera).

F. FRISONI

LES CAHIERS ASTROLOGIQUES


Rivista di Astrologia bimestrale in francese fondata
l

nel 1935,
Direttore Responsahile: A. VOLGUINE (socio onorario
del C. I. D.A.)

Abbonamento annuo : fr. francesi 55 J da inviare a


"Editions dee Ccdriere oetxooiouee"
27.j Bouleoard de Cessole - 06 NICE (Francia) ,

4'
NW?' &W-
~- eJw~T"1\\

La lezione di Reguius

COME SI PUO' GIUNGERE A CAPIRE L'OROSCOPO (seguito)

L E O N E

Le persone nate dal 23 LUGliO al 23 di AGOSTO, vengono situate sotto


questo segno zoddac ale , che coincide con l'entrata e la permanenza del SOLE in
questo spazio eclittico. In questo segno il Sole esplica tutte le sue qualit natu-
ruli domiciliari, concesse tradizionalmente. Mttologcamente rappresentato dal
l'ispiratore Apollo, nelle pi svariate manifestazioni del pensiero, umano e'arti-
stico.
Questo secondo segno di fuoco dello zodiaco, porta um ulteriore influsso
creativo della pi elevata energia.

II LEONE non sempre stato trattato gentilmente dagli scrittori di Astralo


gta, perch molti di essi, abbastanza naturalmente, sono mercurtan i che non di.
mostrano di apprezzare la grandezza di questo segno. In ogni modo sono stati
fatti dei riferimenti all'opinIone - abbastanza comune fra gli. astrologi - che il
LEONE, enfaticamente parlando, non sia poi un animale cos'i coraggioso come
sembra: come pure al fatto che il .Lecne divide con lo Scorpione il tratto carO!.!.
terstco di essere uno dei due spiacevoli, ed effettivamente parfclos animali
dello zodiaco. Esso a dire il vero e unico animale da preda , almeno secondo
il punto di vista umano. Tu ttavta l'umanit ha sempre considerato il Leone co-
me un simbolo di grandezza e di rega Ht ,

Leone il seguo creativo per eccellenza t Egli rappresenta la Casa della


discendenza (5'" Casa). Si pu dire che il lEONE molto di pi che puramente
Hloprogeni.tvo , Esso un segno di ar-te creatfva , in ,modo particolare di quelle
forme d'arte che sono direttamente connesse alle espressioni di bellezza piuttosto
che della verit. Il leone non un vero scrittore crtcc ed analitico; scrive
negligentemente ed anche poco chiuro, D'altronde non 'nemmeno un oratore
molto fluente. Per nel Leone colto, esiste un profondo senso della bellezza e
l'amore per la medesima.

E' vero che, nel mondo degli affari, il Ieonuc sembra spesso raggiungere
particolari posizioni piuttosto grazie a qualche potere innato suo proprio, anzich
per una qualsiasi azione effettivamente compiuta. Certo che esso pu ispirare

42
......

ed irifondere vitalit ad altri, che hanno un miglior cervello, ma una fede pi


debole ed una visione pi ristretta. Ci fu proprio il caso di Alla n Leo. - In
ogni sfera di vita non era cosa da poco, per un uomo dotato eschrsvaronte di
un'dstruzione e lementare (in ambedue i sensi), scrivere dei libri che sono stati
tradotti in parecchie. lingue steanere . Un tale uomo stato accusato di aver f::J.!
to fare ad altri una gran parte del lavoro scritto che passava per suo: ma dopo
tutto egli ha fatto s che tali libri venissero pubblicati; infatti essi non sarebbero
stati creati senza di lui. Egli ha vivificato l'Astrologia; ha fatto toccare con m.,i
no a molti uomini. intelligenti ed istruiti che la cosa meritava veramente. Sot-
to la sua guida, le assopite esperienze sono ritornate alla vita e delle molte ml
gl'a ia che ora studiano questo argomento nei paesi di lingua inglese, quanti deQ
bono la loro ntzarone a questo ramo del sapere proprio a lui?
Non scrivo questo semplicemente come un encomio (a m di digressione)
intorno a questo onorato promotore; ma perch ci sembrerebbe ugualmente cor-
rispondere al vero -. mutatis mutandis - per molti figli di questo segno .e per In
loro opera.

Altr'vhanno avuto cognizioni tecniche maggiori, hanno scritto con maggior


senso di ntrospezone e con una gamma molto pi vasta di cultura generale e
di raffinatezza letteraria, ma quanti di loro saranno rispettati come uomini fino
al punto in cui egli merita di esserlo?

Cos come accade per tutti gli altri segni fissi, sembra che ci che pi
importa i~ ci che il leone piuttosto che ci che egli fa.

Vi effettivamente della bont nel veritiero lEONE, una calda gent'ilezea


di cuore ed una affezione scevra da egoismo, che ben rara in altri segni.. Esso
aiuta con prontezza, ma non solo materialmente, e nemmeno solo prncfpalmej;
te. la sua sola presenza fortifica e tiene su di morale.
Esso il segno del Divino Splendore',

Tuttavia esso simbolizzato da unvan ma le , ed sotto questo segno, l'uo-


mo non del tutto esente dal pericolo di una ricaduta nel regno della Natura e
deiIe passioni b-raaonal.l , La 'vera magnantmf t la vera caratteristica intrinse-
ca dei nati sotto il segno del LEONE,cosl pure la capacit di vedere le cose
da un punto di vista generale e completo.

La loro disfatta Il orgoglio, non il sensitivo orgoglio dello Scorpione, ma


piuttosto quell'orgog'lo che partecipa della natura della vanit. C' sempre la
tentazione di affermare: Il PERCHE' MIEI SONO IL REGNO, IL POTERE E

43
.ftI. g

LA GLORIA", cosa. a cui il tronfio. dittatore di casa nostra, con il Sole e Mer-
curio congiunti in questo segno, dovette cos miseramente soccombere. Da que~

sto ne deriva che il nostro debole Leone si pu facilmente lusingare e perfino


turlupinare. Esiste spesso (in questi soggetti) una brama d'affetto ed una inclina-
zione ad essere facilmente vulnerabili, a meno che ci non preccnaa vivamen-
te il fatto che LEONE d generosamente, e desidera quindi di ricevere a sua
volta. Esso notoriamente soggetto .all'infelicit matrimoniale, probabilmente
per questa ragione.

Se l'espressione del Cancro ITIo temo", quella del Leone "lo credo". E
ci proprio come deve essere, perch dato che il Sole il potere che rapp~
senta lo sfondo eiI sostrato di ogni vita, cos la fede la base di tutte le no-
stre attivit, e nessun cosiddetto razfona Hsmc pu sfuggire a questo fatto. Infat-
ti perfino i razona Hst devono tenere come presupposto la validit della ragio-
ne: la ragione non pu essere impiegata per dimostrare la sua propria veract
se noi non ci valiamo dell'esperienza come criterio di misura.

Considerando il' LEONE dal punto di vista della sua opposizione all' Acqua-
rio, possiamo vederv l'uomo come individuo, in contrapposto all'umanit colj-
le tttva . Quando l'opposizione viene "riconciliata", c' la probabilit che sorga
un grande capo fra i molti che appariranno. Quando l'opposizione nel suo pi~

no svolgimento, o ltnd vduc respinger la collettivit c vccversa. Ci conco...!:


da abbastanza bene con le caratteristiche della "gente" in generale: essi sono
usualmente indifferenti e difficili da interessare al loro proprio benessere.

Il lEONE un aristocratico - nella sua vera luce il reale aristocratico-


non soltanto il discendente d'un antico lignaggio. Acquario Invece il demo-
cratico.

Quando il Leone viene a trovarsi in contrasto con i dite segni quinconciali,


Capricorno e Pesci, noi restiamo colpiti, come di solito accade in queste cir-
costanze, dalle dissomiglianze. C' qualcosa ne l Capricorno che il LEONE non
pu tollerare: il loro modo di fare. - Il Leone e i Pesci non sono poi tante o-
stili; infatti a chi possono spincere iPesei? Ma un elemento "pescanc" molto
forte sembra far risaltare la parte .peggiore del Leone; esso lo rende debole e
spesso-ne risalta un'inclinazione all'indulgenza verso se stesso.

La vera e naturale espressione del LEONE nell'amore, non in quelle va-


riet di amore appassionate ci sentimentali, ma' nella pura e genuina bont di
cuore verso tutti. E, obiettivamente, nell'azione svolta come capo-e guida, gr~

44
zie al carattere ed alla manifestazione del potere vtalzaante . Fra tutt-gl Istn-.
ti, sembra che tanto qulloriproduttivo, quanto quello dell'affetto e protezione
come genitore, possano essere posti sotto il Leone.

Sondando maggiormente i motivi per cui di regola il LEONE notoriamen-


te soggetto all'infe]icit di u!lioni, ci pu essere dovuto ad un'affezione mal
riposta, ad una tendenza agli amoreggiamenti impetuosi e poco saggi, nonch
una fede troppo implicita, tuttavia vi una ragione, generalmente pi profon-
da. Alcune particolarit di aspetti, guasterebbero spesso la felicit coniugale, e
probabilmente nella maggioranza dei casi, verr coinvolto il problema dei figli.
Il LEONE ha un profondo amore per i bambini, ma frequentemente non pu a-
verne, oppure li perde a causa di morte, oppure in qualche altro modo soffre
gravi pene a causa di un bambino. Come segno di fierezza e di ardore, il leQ
ne idealista tende a mettere su un piedestallo coloro che ama. Ct natural-
mente porta in molti casi alla disillusione ed al disappunto, alla rottura diiin-
pegni presi, ed a infelici matrimoni. E' stato notato che il 27 0 grado, appare
particolarmente sfortunato per quanto riguarda il matrimonio, e fino ad una pi
ridotta misura, questo grado pu e sercitare ugualmente lo stesso effetto. Rap..
presenta comunque certamente un punto sfavorevole, per quanto riguarda l'unio-
ne coi segni della Vergine e dei Gemelli, Le donne del LEONE, sono buoneal!l
mnstratrcf ed eccellenti padrone di casa, bench su linee alquanto formali.
Un ricevimento organizzato da una persona del LEONE generalmente benpianj
fca to, ma non lascia alcuna opportunit di mutamenti da effettuarsi sulla spinta
del momento.

la stravaganza una delle sue debolezze, che pu essere dovuta in alcuni


casi ad una prodiga generosit, ed in altri casi all'amore della ostentazione e
della pompa.

Nei loro giovanili anni gli uomini del LEONE sono talvolta rubacuori e do,!!
giovanni, e le donne del leone cercano arnmrazone da chiunque sia disposto il.
darla, ma questo segno non realmente un segno volubile ed incerto, ed P. ca-
pace di grande fede e lealt, una volta che i suo sentimenti sono completa-
mente risvegliati,

Quando il Sole, dalla posizrone radix del lEONE, entra per progressione
nel mutevole segno della Vergine, ci sar meno vitalit del corpo, ma di pi
nella mente.

Il soggetto assumer una pi industriosa e coscienziosa attitudine verso

45
suoi doveri, ma avr meno forza e meno energia per lavorare di quando il Sole sta-
va ancora ne Ll.eone . Egli avr un minor numero di opportunit sul piano materiale,
ma sar in grado di sviluppare una mentalit pi raffinata, di diventare pi osserva-
tore e rcetrvo, e considerando che i suoi interessi vanno accentrandosi sempre pi
sui particolari e sulla perfezione, egli progredir con rapido e fermo passo verso il
suo obbiettivo.

PERSONALITA' NATE SOTTO QUESTO SEGNO:


Camillo Benso di Cavour, Angelo Brofferfo, Haakon VII di Norvegia, Napoleone I,
luigi XVI, cestone Doumergue , Cabrio Casati, Giosu Carducci, Debussy, Pe rn,
'I'zfuno Vecellio, Di.az de la Pena, Polstano, jacopo Sannazzaro, F. D. Cuerrazzz ,
Raffaele Lambruschtni., Ferdinando Martini, Mario Puccini., Guelfo Civinini, Sibli
la Aleramo, G. B; Shaw, Walter "Scott, Otravo Feuillet, Alberto Sore l , Balsamo
Crivelli, Alessandro Dumas figlio, Cuy de Maupassant.

REGULUS

=======================

La pagina del l'Astrcncmlc

" LE LEGGI DI KEPLERO "

Le tre "Iegg!" di Keplero precisano su basi sperimentali e con una certa


approssimazione il moto dei pianeti intorno 31 Sole.
La data storica delle prime due "Iegg'v rsa le al 1609, mentre la terza
del 1519,
Esse sono cos enunciate :

1.... le'gge : l'orbita di ogni pianeta un ellisse, in cui il centro del Sole' occupa
uno dei fuochi.
esas..
cZ.... il raggio vettore di un pianeta descrive aree uguali in tempi uguali. DeJ;
ta legge denominata anche "legge de lle nree'v ed un caso particolarediun prin-
c ipo molto importante: ilPrigs!ffi9-Sl&Jla conservazione del mome~nJQ.....aJ),golare.'
3.... legge : i quadrati dei tempi impiegati dai pianeti a descrivere le loro orbite, so-
no proporzionati ai cubi delle distanze medie dal Sole. ~ Questa legge detta anche
"armonica". Essa afferma che il moto dei pianeti intorno al Sole non mai costan-
te e. che la loro velocit orbitale una funaione della distanza; pertanto pi i piane-

46
...

ti sono vicini al So.le, tanto pi sono veloci nel percorrer,; la propria orbita, quelli
lontani sono molto pi lenti. Da questa legge possibile calcolare le distanze me-
die dal Sole degli altri pianeti, conoscendo il periodo di rivoluzione.
Si osserva che la terza legge dI Ke,plero valida in qualsiasi tipo di sistema in
cui vi sia una massa centrale, come ad esempio lo sono tutti i satelliti dei pianeti;
il caso, questo, anche della Terra, intorno alla quale orb tano sia la luna, che i
satelliti 'artificiali, messi in orbita in questi ultimi tempi.

o
o o

Oltre ai ben noti movimenti di rotazione (a questo legato il movimento


di prece ssone degli equinozi) e di rtvoluzfone , vi sono movimenti meno noti,ma
egualmente' importanti :
a) la variazione de Htobfqu lt dell'asse di rotazione terrestre rispetto al piano
gelI' eclittica;
b) la variazione mil.Ienarta (92.000 anni) dell'eccentricit che si esprime con il
rapporto tra la distanza del Sole dal centro dell'ellisse e la lunghezza del se-
masse maggiore dell'ellisse medesima ... ma di queste cose ne parleremo
pi a lungo prossimamente.

CASTOR

. _ .. 000 ---

47
i ljj~ i _WY' W id &!SE
!!

COMUNICATI E INCONTRI

ATTIVITA i BEL CENTRO

8 maggio 1972 - Seconda lezione dell'astrologo.V.Vigna sul


valore da attribuire alle stelle fisse.

15 maggio 1972 - Interessante conferenza deldott. A.Marsa-


glia sulla ritmologia, branca astrologica
poco approfondita in Italia, che ha indub-
biamente un suo fascino e una sua validit.

22 maggio 1972 - R.Bur parla sull'Astrologia lunare, valen


dosi di riferimenti cinesi, arabi ed ebraI
ci, tratti soprattutto da A.Volguine. -

29 maggio 1972 - Scambio di idee tra insegnantie".llievi.-


Consultazione di testi.

5 giugno 1972 - Stimolante conferenza dell'avv. E. BeNic~


col sui rapporti che legano l'Astrologia
e l'esoterismo. Esposizione dotta e chiari
ficatrice sul piano storico e filosofico.-

12 giugno 1972 - F.Capone parla di alcuni temi astrologici


interessanti, Vengono spiegati i pianeti
di tre noti astrologi (di cui uno vivente),
nonch ,gli oroscopi dei piloti deceduti
nella recente sciagura di Punta Raisi.

19 giugno 1972 - Vivace e non convenzionale conferenza di


Lisa Morpurgo sui domicili e le esaltazio-
ni dei pianeti. Pur procedendo su degli
schemi che si allontanano dalla tradizione
per avvicinarsi' a delle simmetrie di tipo
logico-matematico moderne, l'esposizione
della nota scrittrice contiene una forte
carica di persuasione.

26 giugno 1972 - Inaspettata a gradita visita dell'astrolo-


go A.L'Eclair, umanista sapientissimo, che
gentilmente si presta per risolvere agli
allievi una serie di dubbi di carattere in

48
---"'"'"Qll"=

terpretativo. Una bella cena conclude la


simpatica serata.

3 luglio 1972 - Pranzo annuale in un locale della collina


torinese~ in occasione della chiusura esti
va del C. LILA.

Funziona dal mese di giugno~ nel centro di Torino, la


nuova sede del C.loDnA. che eccogl i ez- soci e simpatizzanti
in un ambiente pi degno e decoz-oso , Ringraziamo quanti-i si
sono prodigati per la buona.e-iuec i.t e dell'ini7.ia:tiva, sacri
t'Le ande tempo e denaro, in particolare l'astrologo L. Gillio
e la collaboratrice M.A.Guala. Ricordiamo ai nostri lettori
che, nonostante la generosit di -molti soci, pesa ancor-a
sulle noetire spalle il deficit di cdz-ca mez ao milione.
Cogliamo l'occasione per citare con rd conoecenzu i 80-
c.i che hanno risposto al nostro appello per la nuova sede :
Beej.i.rci , Curena , prea , Nez-di.nd , Della Casa, Cor-der-o , Cam8Q.
na, Bertino, Dallera, Griot~ Fata, Viale, Asero, Dominici,
Discepolo, Albano, Amato, Surbone , Coasu , Fr-and'ino , Boeno ,
Favale, Ravizzoli, Giaccari, Gracioppo. (I nomi sono in or-
dine di tempo).

LIBRERIA ARETHUSA di CAR0A ROSSI CASALEGNO

Testi di Astrologia in diverse lingue -


Effemeridi RAPHAEL l S - CHACORNAC - BARTH - METZ -
Trattati Esoterici -

Via Po) 2 - Telefono b18 0264 - 10123 TORINO

49
D:lZIONARIO ASTROLOGICO {confinuc zione}

AMBURGO: Lat. 53<)33'~ Long. rft 39'54" - Ha riferimento


con il segno zodiaoale del-Vceuario, La Scuola AstroZogi-
ca di Amburgo,j fondata intorno al 1920 4 molto discussa:
si tiene conto di otto pianeti trans-nettuniani~ dalle cui
etfeme.ridi sarebbe possibile decifrare quesiti banalissimi
come avvenimenti particolari in una qualsiasi ora dettavi
ta di un soggetto. In tal modo, eeoondo alcuni _ vir,tuosi
dell'astrologia tradizionalista, il fascino esoterico del-
l'astrologia tende a bruciarsi nell'arido razionalismo.

AMENORREA : La mancanza totale del ~U880 mest.ruale Bi ma-


nifesta, oltre che con i lenti transiti di maZeficiJcon la
presenza nel tema radicale di pianeti malefici opposti nel
Z'asse sessuale "roro-Soorpione", specie nei settori VI e
XII ed in cattivo aspetto alZa Luna.

AMICIZIA: Significato:ri del-l: 'amicizia sono Giove e Venere


e non ultimo Saturnoo La Casa XI ben ospitata pu stabili-
re il tipo di: amicizie. IZ segno del-I. fAcquario ben occupa-
to pu favor-ire dei rapporti di affari o ideali comuni.
NegU esami di comparazione tra due oroeoopi si giudica la
simbologia dei pianeti: normalmente Sole-Luna-Mercurio e
Venere armonizzano con tutti" salvo Marte e Saturnoj oppu-
re (secondo SepharialJ si osserva l'aspetto tra i domicilt:
Marte nemico di Venere perch il domicilio di tsarte (A-
riete) opposto a quello di peaere (Bilancia) od anche en
tra in giooo la natura dei pianeti: la Luna) astro wnido e
fecondo" non amica di Saturno perch secco e sterile.
AMISSIO : figura geomantica considerata sfavorevole ed at-
tribuita al-l: fin[luenza del pianeta Venereo

AMMALARSI : oVVero perdere temporaneamente il bene della


salute" naturalmente legato in astrologia agli aspetti
che formano i pianeti in transito) oppure dall'esame delle
lsoiorioni., rivoluzioni mensili" lunari) etc. eutrtena'wro-
dicale. E' accertato che il pianeta Marte dete~ina spesso
la causa e' la durata delta mal-abt-ia, La Casa VI occupata
da malefici in transito" disturba gli organi sorretti dal
segno corrispondente.

50
AMMALIARE :H potere di. ammaliare dato da,lsQ(jJgetto che
ha buoni aspetti tra Sole e Nettuno e da Venere e Ma:rte di'"
gnificati. Il pericolo di essere ammaliati significato
dalla p~esenza di Marte e Venere congiunti in un segno di
acqua, specie in Casa V.

AMMASSI STELLARI : In astronomia sono rapp1'esentati da con~


centrazioni di stelle" novrnalmente con legame gravitaziona-
le o simmetrico: unammasBo tipico visibile nella direzio
~e delle costellazioni dello Sco.rpione e del Sagittario; -
ci ebbe probabilmente riferimento in astrolog1:a con la co~
ei-ddetita "via combusta o bruciata" considerata nefasta per
2lcuni astrologi, Il teTmine astrologico per indicare diver
si pianeid (ed altri simboli aebral-i ) nello stesso settore
eodiaoale, detto "SteZliwn": esso fa prevalere nel sogget
to la somma dei pregi e difetti dei significati analogici -
2rchetipi.
~INISTRATORI : Dominante Saturnina o Mercuriana. Giove in
1Omicilio od esaltazione ed in buon aspetto a Saturno e Mer
curio. Casa III - IX e X senza malefici.

~IRAGLI : La Luna e Nettuno devono avere buoni aspetti


con MercU't'io J tsax-te e Satusmo, Dominante ed Ascendente in
Jegno dfacqua e prevalenza di pianeti in segno d'aria.
~IRARE : Il soggetto che manifesta pax-zioooxe godimento
? stupore oeree i beni materiali od i val-ox-i umani. (ma sen-
~a emotivit od invidia) ha nOPimaUnente una dominante '~io
viona" e na-to in segni d'aria o di fuoco, Il Sole e Marte
(vista e gusto) in un sesti le Aria-Fuoco, perfezionerebbero
?uesta sensibilit.
!i..MN'ESIA : Mercurio e Nettuno in cattivo aspetto tra loro
o
lesi dalla Luna tendbno a contribuire parzialmente (o quasi
tota'imente) alla perdita di memoria.

~ORA1E : inteso come non ossequiente alle cosiddette 'nor~


ne morali" (e quindi non necessariamente incline al vieio) ,
~ prerogativa dei soggetti con numerosi pianeti sotto l'o-
rizzonte" oppU't'e orientali. La dissonanza dei "lunrinai-i.",
specie con Ma:rte e Nettuno, tende a mat>cat>e questo effetto.

51
L~!IIJ.~4M'm
, .',.",., .-
Anno Il n. 9 Ottobre-Dicembre 1972

NOTIZIARIO TRIMESTRALE DEL C. r. D. A.


CENTRO ITAliANO DI ASTROLOGIA
Torino c- Via Barbaroux Z (c.a.pJ0122)
ree. te l.. 531. 974
I-----~------------------
In questo numero:
F.Capone-He.JLme.h e. l ono:s
So, Pomunzlo- Ll 011.0-6 c.ofJo c.omb-Lna.:to
T.Palamidessi-A6.ftr,ufog<l.a I! .6 optLCtvv.tVe-l'lZa de~ll1 -nima
C Discepolo- Le.gge.ndo BaJLbauU
o

M.A.Viterbi- A6-t")wf.og).a e. Comptrte. JL6


E.Casf'iglioni- A pJWpO-6UO de.t.. liblW di IMa. MOJLpu!l.go
S.Manfredi- L'otW.6C.OPO de.lla. dA.:.t di TOJUJto
-Go Dalla Casa- l:6b1.olog-La. quadJucUme.!'UIi..rma..f.e
MoFrisari-
Chorubel -
TtLanoili di UJUUl.O
l gJtacU deLl" IU c'.ndente.
'/4V--
./ _\
e
Requlus- Il -6e.gl1.O dilla VVl.g-t.nf',
Castor- La pagina de1.i I cv..tJl.onomt.a.
Deneb- Ymen- Viziol1evUo eu,:tJw..og-t.('.o
Direttore -Responsabi.le : ROBERTO BURO'
Presidente e Fondatore: FEDERICO CAPONE
Co l.laboratort] ordine alfabetico) L Albertl-Arge Ia-A. Brunn-Es.CusrigIion -C, Di-
scepolo-C. Dalla Casa- S, Foglia ~ F. Frscn-B. Ferrarf -M, Frsar- A.
Graces I.A. ~A. VEclair-M. Matan-L, Morpurgoc S. Manfredi-T, Pala-
mfdess.-S, .Panuczto-Cc Ressa-H. Sa ltarni S, 'I'urtula-V, Vigna- M.
e

A. vtcerbt-A. Volgutne.-R, Wa.Idner ,


Pubbf.Icaaione non in vendita, inviata ai soci del C.LD.A. Tutt i diritti sono nservatt

AUTORIZZAZIONE del TRIBUNALE di TORINO n. 2182 del 20 SETTEMBRE 1971


Idtc Massena
-------------------------------~,

t1EI\MES e JONAS

Quando si vuol scrivere un articolo, bisognerebbe ben documentarsi, quando si


espongono degli studi a Itru., occorrerebbe ben corredarsi con statistiche e avvalersi di
ogni fonte bibliografica disponibile. Confesso di aver fatto poco di tutto ci, per cui
chiedo venia, ai lettori e lumi a coloro che possono eapeme pi di me sull' argomento,
a quegli astrologi non professionisti {medc! e fbici) che Forse hanno avuto pi tempo
del sottoscritto per fare ricerche circa il problema che tratter: la possibilit di stabi-
lire il tema astrologico di concepimento secondo le teorie di Hermes e del dr, [onas .
Partiamo dal famoso Hermes, detto anche Ermete Trdsmegdsto, al qua.le si at-
tribuiva un antichissimo sapere per cui molti testi astrologici di ignoti passavano per 2-
pera sua. E' dubbio che sia realmente esistito; qualcuno lo cita come espressione' del
la Scuola Pttagorfca ed altri lo identificano con lo stesso Pdtagora . Tra i testi a lui
attribuiti, la "Trutna!' contiene "regole" ed "aforismi" abbastanza chiari e di notevo
le interesse, per le quali si intende dimostrare che un essere umano non viene alla Iu
ce in qualunque momento, ma solo in ccrrelazdone a determinati aspetti lunar , al
momento del concepimento; aspetti che chiariremo pi avanti.

Dai misteri della tradizione ermetica saltiamo ai risultati della' scienza attuale.

Eugenio jonas specialista in Psichiatria e Ginecologia, Direttore di Wl Centro di


studi. e ricerche in Cecoslovacchia, ha messo recentemente a punto, dopo 12 anni di
studio, una teoria sul periodo esatto di fecondit della donna, avvalendosi, nella ri-
cerca e casistica della collaborazione di numerosi ospedali europei. Questa teoria, in
contrasto con quella di Ogino - KnaUs, basata sul rapporto astrologico ed angolare
"Sole -Luna'", "Sole - Saturno'", Il Dr. [onas si definisce "cosmcbolcgo", termine che
alcun ustrclog europei ed italiani di questo secolo intendevano adottare, per dlffe
renzfars dal comune termine di 'astrologo, divenuto sinonimo di esoterfste fumoso e
poco serio . .. secondo 'certo spirito scientifico' .

le teorie di Herrnes e di jonas, che presto illustreremo, risultano sngolnrmen -


te quasi perfette. Esse si diversificano, ma dovrebbero o potrebbero integrarsi. Hoe
samnatc una ventina di casi secondo l'una e l'altra per scopi professionali e cio per
dare risposta a problemi particolari, peri quali non era necessario abbinare le due te2- '
r-le, Ho avuto, pertanto, delle interessanti conclusioni per singoli casi, anche se l'o
raro di nascita non risulta mai ben preciso. Quando invece, per mio diletto o studio,
ho voluto collegare le due teorie, solo raramente ho riscontrato un esatto rapporto m~

tematico, e questi casi avevano riferimento con la rettifica dell'ora di nascita.

2
,/lA.. Cl f'3
Teoria di Hermes
Senza alcuna necessit di rispondere- a un quesito particolare spieghiamo. queste
'tregole" rffe rendoci ad una donna nata illS'diembre-1946 a Milano alle ore 13. I
tre elementi che ci interessano, sono: Sole a 23 " Sagittario; luna a 24 o Vergine e A
o
scendente a 6 Ariete.
o
1 Operazione s Ricavare in g r a d i l a p o s i z i o n e d e l l a l u n a a l l a d a t a e d a l l a o r a d e ' l c o n

-~-----------
ce pimento in base alle seguenti "regole!":
Se la Luna crescente il giorno della nascita (dal novilunio al plenilunio) dovr tro-
varsi, al momento del concepimento, sul.I' Ascendente di nascita. Se la Luna ca1an",-
te il giorno della nascita, dovr trovarsi, al momento del concepimento, sul "discen-
dente" di nascita (cuspide della VIle casa). Nel caso in esame, eeenao la Luna ca.Ian
o -
te, al momento del concepimento doveva trovarsi a 6 Bilancia.
o
2 Operaaone s Ricavare il giorno del concepimento che viene confermato dalla pre
---------_.---
senza de lla Luna ai gradi prestabiliti, secondo le seguenti affermazioni:

'I se l, Luna , crescente ed sopra l'orizzonte (Linea AS. - D. S'.)


bi " " " " calante " sotto "
cl " " " " crescente " sotto "
di " " " " calante
" sopra "
Nel caso "a" e "b'' la data del concepimento avvenuta in un tempo minore di 9 m~

si solari o di lO mesi lunari e cio meno di 273 giorni dalla data di nascita. Nel caso
"c" e "d" la gestazione durata pi di 273 g.
Nel caso in esame (Luna calante sotto Itorizzontejbfsogna ricavare dalle effeme-
ridi di circa 9 mesi prima [per i settimini7 mesi prima) una data minore di 273 giorni,
ovvero i gionii seguenti il15 matto 1946 j infatti si ottiene questo rsultatorpoco dopo
o
il mezzogiorno del 18 marzo 1946, la luna si trovava a 6 Bilancia.
o
3 Operazione: Controllo del numero dei giorni maggiore o minore di 273.11 contrcj-
----------,._-
lo avviene nel seguente modo: se la Loria di nascita sopra lt crzzonte , ricavare :Unu-
mero dei gradi che dividono il "discendente" di nascita dalla Luna di nascita.
Se la Luna di nascita sotto l'orizzonte, ricavare ii numero dei gradi che divi-
dono l'Ascendente di nascita dalla Luna dt nasctca .
Il numero di gradi cos ricavato dovrebbe essere diviso dalla media' del passo In
nare nei mesi di gestaaione , Rcodamo per inciso che Il ttpassot'lunare!' varia da 11
c
..
47' a lS 16' in rapporto all'apogeo ed al perigeo, e non ha rapporto con il calenda-
rio solare, in quanto la Luna torna,' allo stesso grado aodiac Ie {r-ispetto al Sole )solo, ogni
19 nnn ,

3
-------...".---~~------------- ---

P4
Nel caso in esame la differenza in gradi tra l'Ascendente di nascita e la Luna di nE!.-
setta di 168, che, divisi per 13 circa (passo medio Iunare} d un risultato di circa
i, 3 giorni, pari li- circa 32 ore, che andrebbero sottratte ai 273 .gfcrni prestabflr i , Ta-
le controllo sembra Confortato dal calcolo dei giorni che dividono il giorno di nascita
(15 dicembre) dal giorno del eonceptmentot If marzO), considerando i mesi di 30 e 31
giorni,
Osserviamo un altro elemento sgnfcatvo.Dalla "Tavola delle Case" per Latitudt
ne Milano (4s028!) ricaviamo il Medium Coeli nella stessa riga che .corrspcndetcoloa-
na AS) li- circa 6 Bilancia. Leggeremo un M. C. a circa 7 Cancro e con una posizione
solare del 18/3/46 di circa 27 Pesci. Ci vuoI dire che il Sole di concepimento era u
b.cato nella "casa VI o" quindi sotto l'orizzonte .di circa 9(il Disc. stato calcolato -;
6 0 Ariete).ll soggetto sarebbe .stato concepito poco prima del tramonto del Sole, p e r
quel giorno e. per quella latitudine, c o pressapoco alle ore Ig , 15, contrariamente a..!.
la posizione lunare che indicava una ora circa dopo il mezzogiorno, sempre del giorno
18 marzo. Questa differenza di "tempo" odi "gradi" ne Il-oroscopo di concepimento,
potrebbe e ssere motivo di correzione nel tema radicale del grado Ascendentefche in
rapporto al calcolo della Luna per un intervallo di S~6 ore relativo al concepimento)
assumerebbe una dtfferenza di circa 30

Ricordiamo che il concepimento in rapporto alla ovulazione che ha durata di circa


2 ore nel ciclo lunare mensile e che non legata ad un costante rapporto di tempo con
il flusso mestruale, il quale pu variare per tanti fenomeni, anche emotivi, dipendenti
da ... una luna capricciosa. L'ovulazione che a 110i interessa come studio del concep
mento, sarebbe legata, sin dalla nascita ad un orologio biologico non perfettarnente-nc
tor Non dobbiamo tener conto' del rapporto carnale , in quanto accertato che il seme
maschile vive nel suo ambiente circa 48 ore.
L'oroscopo di concepimento, rapportato all'oroscopo di nascita (taglio del cordone
ombelicale) rspecchta una faccia del poliedro, di cui noi facciamo partej lo stesso
rapporto che intercorre tra la larva e il bruco. Un esame di comparazione tra i due o-

...
roscopi pu essere utile nella sottile interpretazione psicologica 'de L'soggetto .

Teoria di Jonas
Non mi risulta che il Dr. Ionaa abbia pubblicato un trattato sulle sue ricerche .Dia..!.
cune dispense e registrazioni di conferenze mi sono state tradotte le parti p salienti.
Na tura Imente , esporr la sua tecea in modo succinto, tralasciando la parte che non ha
riferimento all'astrologia.
Il Dr. jonas afferma di poter stabilire, oltre Il pecodo di fecondit nella donna (con
esattezza del 98%)anche il sesso del nascfturo, nonche le fasi del concepimento per i
bimbi nati morti o malformati.
La domanda posta dagli studiosi questa ~l' ovttlaaone e.la. nascita dipendono dallo
effetto delle radiazioni emanate da una sorgente situata in qualche punto della via
Lattea? .. Il Sole e la luna sono paragonab.I lle lancette di un grande orologio co-
smico, essendo la loro posizione corrispondente ai diversi gradi di intensit di queste
radiazioni?

4
Il merito del Dr. [oiias' queIlo di 'aver notato tra le sue l'adenti, nell' ospedale psichi~
trico in cui lavorava, fasi di eccitabilit costante che si ve dftcavano. mensilmente e
corrspondentf a'Ila distanza angolare tra Inna e Sole. Per esempio, quando il Sole era
a 15 0 del Capricorno e la Luna a 50 del Capricorno (Sole precede Luna di 10 0) si ma.,
nifestavano gli stessi fenomeni .a Ilerg o come quando il Sole, ad SO dei Pesci, prece-
deva la Luna ad 28 0 de Ilt.Acquaclo ,
In campo ginecologico scopr poi l'apice della curva di fertilit, che coincideva
sempre con il momento in cui Sole e Luna si ritrovavano nel cielo alla Identca dstag
za angolare de I "tema" natale della donna. Per esempio, nel soggetto prima citato
(15/12/46) il Sole precede la Luna di 89 0 :tutt i i mesi si verifica la stessa distanza a~
gofare . Questa donna ricordava (io l'ho conosciuta in stato di gravidanza e poi nonne ho
saputo pi nulla) il giorno in cui aveva concepito: il 20 marzo 1971, aveva avuto rap-
porto con un evaso.fn quell'unico giorno,Il Sole si trovava a 29 0 dei Pesci e precede-
va di 89 0 la Luna a 0 0 Capricorno.
se un soggetto ha la Luna a 15 0 del Toro ed il Sole a 15 0 dell'Ariete, dicesi che la
Ltllla precede il Sole di 30 ,ci per non creare confusionLsuIle dstanae angolari che
Si misurano nelle direzioni dei lumtnarf, eroe stnstrosa.

Secondo il Dr. Ionns, hl. data dei bimbi malformati o morti durante o a fine gesta-
-zcne d evidenziano dai cattivi aspetti angolari del Sole con Satumo alla data del c0ll.
cepmentc, specialmente quando i "transiti" di Saturno maleficano il Sole della donna.
Altro caso non comune ma possibile .que Ilo in cui il periodo di ovulazjone capiti
vicinissimo al flusso mestruale' ad una giovane coppia sana, desiderosa di bambini che
non venivano, il Dr. jonas fiss i giorni in cui avrebbero dovuto ope rare Cost riuscir~
c

no ad avere figli 1 Il caso contrario ii pi comune: la donna chiede di poter liberamen-


te amare senxa uso della "pillola"odl altri anticoncezionali. La "teoria" d Jonaa ri
soverebbe il problema, potendo stabilire i periodi di non fecondit.
Una sottile osservazione questa: conoscendo le effemeridi astrologiche, ammesso
che .gli orgaIlJ di riproduzione, sia maschili .che femminili siano sani, si potrebbe fare
un figlio quando e come si vuole ..Eppure non -cos! Vi sono elementi imponderabili
di questo orologio cosmico, che Ci fanne seguire le leggi della natura, pur non senten >

done il peso. Sulla 'eredit asrralev v una numerosa bibliografia:il figlio "etfnear -
na" e'viene alla luce", quando i pianeti di queste due date ed i pianeti di nascita dei
genitori hanno in comune una corrispondenza analogica i cui termini ci sfuggono. Su
questo prohle ma non .ugevole anticipare una previsione astrologica , Su un evento gi
accaduto invece fac Ile capire questo sncrcnsmc astrale. Per concludere questo mo
desto articolo, ripeter che le nozioni astrologiche sono molto spesso ccmplementer a
gli studi di coloro che seguono le pure norme della scienza ufIiciale.Hermes non po-
teva c tare ]onas e questi ha Ignorato Hermesequa Icuno pur corregger i possibili err~
ri di queste Teorie, onde trovare Un punto di convergenza, ma non certo dicontraddi-
etone

F. CAPONE

5
M,q
l
L'OROSCOPO COMBINATO
Ce lo sintesi delle analisi c~smologiche)

~nothi swcton'u vcouosc tr tuo S", ammoniva l'oracolo di Delfo a chi gi


tesse progredito nel primo precetto purificatore che solo apriva le soglie de l Tempio,
ossia "!;Je'dn gan", "Agisci non troppo agendo", non strafare, contentati del poco,
osser-va la via di mezzo, e percorri il cammino della vita tenendo i piedi sulla terra
asciutta, ma la testa rvolta alperere a distesa dei cieli. (Identico il wei-wu-w~i -"a

ztone non agente" - de.l Taosmc cinese).


Senza questo autodominio dei penser e dei sentimenti, degli istinti e delle e-
mozioni, non era possibile passare al precetto centrale dell'approfondimento di se ste1.
si cui si perveniva, non gi con le chfav! della scienza, ma con la lampada notturna
della conoscenza interiore. E' nota la suggestiva parafrasi di S. Agostino: " n on volere
usc'ir fuori, rientra In te stesso, nell'uomo interiore abita la Verdt'! , E il vescovo Bo..!
sue t , completando lr nre Iljgenza de lla massima tradizionale sulla base dell'interpreta-
zione datane da S. Bernardo, ebbe l'audacia di intitolare Una sua opera tec.logicatTrat
tato della conoscenza di Dio e di noi stessi"! Cio a dire: la conoscenza di Dio e la
conoscenza di noi stessi procedono di pari passo; sono anti la stessa cosa; approfonden-
do noi stessi, approfondiamo Dio,

Il principio delfico ha fatto il giro del mando e non si saprebbe oggi trovare chi
non l'abbia sentito ripetere. Senonch , tra il dire e il fare, c' di mezza que l.ltostaco
lo che il proverbio chiama mare: facile a drst f.I conoscere se atessf , ma In che mo-
do? Basta un'analisi mentale, un'esplorazione psicologica qualsiasi? Niente di pi lo~

tana dalla conoscenza interiore. Le pscolcgsmo che ha trionfato in tutti i settori del
l'Otto-Novecento - dalla filosofia all'arte e alla scienza- e che al termine si ns -
nuatc perfino nella religione, manca di un fondamento solidamente oggettivo, di Una
dottrina spirituale Vera e propria: esso non descrive altro che il campo di un'esperien-
za soggettiva, dell'io, s questo "io" quello cosciente della Ps.cologfa Generale o
sia quello incosciente della cosiddetta Psicoanalisi. Ma il principio de lfco non dice ~

va di conoscere il proprio io: il quale, in fondo, fucflmente rconoscib'ile ; diceva,


come pone in evidenza I traduzione nsolta che ne abbiamo dato, di conoscere il
proprio" S'". Le cose cambiane radicalmente. Il li Sautn" greco in tutto simile al
l.t.Atma della tradizione ndh, allo 'I Spirito interiore Il della tradizone cristiana, Se
ndtvduere il proprio lo facile, cosa molto difficile e complicata conoscere il S,
o meglio il S che abita dentro ciascuno di noi. Giungere a questo significherebbe a-
ver acquistato tutta la possibile sapienza delia terra e dei cieli ed e sser divenutijcorne

6
dice la Sacra Scrittura, "simili a Dio". E' allora che si compie il prodigio del terzo
prncpo delfico - generalmente ignorato - ma pili. ancora misterioso nella sua enigma
ttca e nuda semplicit: "Ei" - "Tu sei". Hai cio raggiunto la pienezza del tuo vero ed
eterno Essere, il S; sei realmente quello che sei (e che dovevi essere) davanti a Colui
che solo pu affermare: Sum qlJci Sum.

Il salto dall'Io a Dio uno degli e rrord pi assurdi e pi grossolani de Il'EdeaHsmo


(in particolare di Ftchte) , Con giochi di parole si rimane solo allo stesso punto. Tra il
piano inferiore, e a volte infimo, dell'Io e il piano SUpremo di Dio vi invece una pr~

gressone continua che - avverte Leibniz - non avr mai termine, perch il traguardo ci
supera sempre e la sua conoscenza e la sua gioiosa attrazione sono inesauribili. Tuttavia
esistono -in questa tensione, in questa ascesa - delle tappe e stazioni intermedie. Vi
la formazione di quello che si chiama il nostro Carattere, molto meno fluttuante dello
lo anche perch maruratosj con l'impatto del passato con il presente; vi la scoperta
del nostro Tipo deontologico, gravido di futuro; evi , ancora oltre, la conquista del-
la nostra l'~sona1it spirituale ed arohtfpa .

Ora, per conoscere questa amplificazioni del nostro "lo" - o pu esattamente, per
riaprire le barriere del"5" imprigionato nell'Io - la prima cosa da farsi diffidare d al
l'Io, mette rlc da parte, o per lo meno a tacere. Non per niente i Misteri d'i tutti 'i
tempi, e di tutti i Templi, naano col Silenzio. Si tratta, beninteso, di un silenzio
propedeutico, pedagogico, da non confondersi col Silenzio totale e ultimo dell'Infini
to. Per giungere a questo, non possiamo, per, far senza del Verbo, della Parola divi .-
na che ci fa salire passo passo: anzi la Luce di cui essa c'inonda che libera via via la
nostra anima dalle cortecce e dalle 'imperfezioni che la limitano, che la legano n un
vecchio ceppo, facendo sprigionare l'occulta scintilla, la guizzante fiamma spirituale,
sepolta, ma non sop'ta ,

Lungo dunque il cammino, come dice Vrgflo a Dante: tuttavia esso "ne ecspn
ge", e non bisogna perdersi d'animo n perdere altro tempo prezioso, Armati di cora,&.
gio edi ,,:olont, di desiderio tenace del vero, possiamo elevarci fino al "sacro monte"
del 'Paradiso terrestre dove Beatrice, raccogliendoci, ci far ascendere per i dieci cie-
li. Ma intanto, qui in terra, dove t-rovare nella "selva selvaggia cd aspra e forte" delle
nostre passioni e della nostra ignoranza, un Virgilio che ci accompagni almeno fino al
l'Eden in modo di rende rcf "puri e disposti a salire alle stelle"? Proprio le stelle posso-
no guidarci in terra, cos come guidarono tutti i passi del Padre Dante. In realt anche
Virgilio era una stella: le Pledadi., le divine Pleiadi Ispratrlc di antichi e sempre nuo-
vi poeti,eran dette appunto "vergiliae". E se si osserva che le Ple iadi brillano nel me
se di maggio sacro alla Madre di Ermete, ossia del divino rivelatore degli antichi mi -

7
steri, del capostipite della scienza sacra d'Egitto, si dovr riconoscere che la nostra
guida iniziale nella via dello Spirito, il nostro Virgilio, appunto rappresentato dal-
le scienze di Ermete, ovvero dalle scienze cosmologiche tradizionali tra cui brilla,ste.!
la diprima grandezza, precisamente l'Astrologia.

Murr t. di questa prima conquista, affacciamoci di nuovo tra le colonne del s~


ero tempio di Delfo. La differenza nell'efficacia della celebre massima tra ieri e og-
gi tutta qui: oggi si dati'! del "Conosci te stesso" una versione meramentc psicolo-
gica, soggettiva, per cui tutt! in teoria sono buoni a conoscersi, ragionando sui casi
propri; ma nessuno, in pratica, e capace di scoprire il suo vero 00. Ieri, invece, la
conoscenza interiore avveniva in modo veramente scientifico, matematico, rituale
Ieri le scienze cosmologiche tradizionali, come appunto l'Astrologia, l'Alchimia, la
Aritmologia, l'Oneirocritica, la Tarolcgla , la Chirologia e la Fisiognomica - per
nominare le sette principali e fondamentali - concorrevano e convergevano verso un~

ico scopo: rivelare a cascuno la sua Personalit nascosta ed aprire, quindi, tutte le
possibilit latenti dell'Anima assopita, de HtInte Ile tto intorpidito e offuscato.

H'

Era dunque la resurrezione spirituale che si celebrava nei riti sacri, come indi -
ca, per tutti, il mito della morte e della rinascita di Dioniso, il simbolo cio della
canceliadone de lltt'uomo vecchio" e del riScoprimento dell' "uomo nuovo". Le seren
ze cosmologiche tradizionali avevano, per tanto, un'essenziale funzione conoscitiva e
!niziatica. Esse costituivano, anzi, nel loro insieme e nel loro principio intrinseco,
"Piccoli Misteri" o Misteri Minori di Isde , dai quali si sarebbe poi passati ai "Grandi
Msten" divini, o Misteri Maggiori di Osiride.

Bench tutte le Scienze Sacre si trasmettessero per opera di Sacerdoti o Magi,


pure, la conoscenza dei "Misteri Cosmici" costituiva la vera e propria "Inizlaz.lone re
gale", la "Ars regia". Tale era, appunto, la prerogativa delle classi guerriere e g~

vernant dc.IltAntichl.t ; e, analogamente, nel Medioevo, della corrispondente classe


cavalleresca. Senza dimenticare che i Piccoli Misteri ricomprendevano l'effettiva c~

noscenza de Iltenorme passato umano (cos il Sacerdote di Sals a Solone}, del genio
delle razze e del destino delle nazioni (Cosmopolitica), le innumerevoli applicazioni
pratiche delle scienze cosmologiche, e pi di tutte dell'Astrologia, er-ano-quanto mai
inerenti ai problemi della Storia e della Societ, ai problemi civili e m Htnrlisfa che

si trattasse di edificare un palazzo o un ponte nella congiuntura pi favorevole, sa che


si trattasse di muovere guerra o di stipulare la pace, sia che si trattasse di ammmstra

8
(lA' 9 r Cf

re la giornaliera giustizia. Si ricordi, a quest'ultimo proposito, come i Romani avess~

l'O - preparata dal calendario astrologico dei pontefici - una serie di giorni considerati
"fasti" e altri "nefasti": in questi secondi, dato che influenze negative avrebbero intac-
cato la serenit di giudizio dei magistrati, era proibito dibattere un pubblico giudizio .
Ci, naturalmente, far sorridere i bempensanti di oggi. Ebbene, un positivista come
Cesare Lombrosc not che il maggior numero dei peggiori delitti si commette in tempo
di scirocco; in tempo di tramontana la mente rimane invece lucida e Hbere da su,gge-
stioni. (E' un' esperienza sui turbamenti, o sul loro contrario, che ciascuno pu fare su
se stesso; ma il discorso dovrebbe allargarsi dalla semplice Climatologia all"Astromete,2
rologfa , perch anche i venti dipendono dai movimenti cosmici).

Sempre riferendoci alle applicazioni cosmologiche in genere ea quelle astrologi-


che in particolare, si deve osservare che nell'Antichit si teneva di pi alle analisi di
carattere collettivo che coinvolgevano i destini di un'intera comunit, Iuddove , dalla
fine del Medioevo in poi" si tende di pi all'analisi individuale. Questo fatto-i regre sso
e non 'progresso.,. sta di per se a manifestare il pauroso isolamento morale e sociale in
cui oggi viviamo, perch ciascuno, quasi abbandonato a se stesso, cerca di aiutarsi c~
me meglio pu "secondo che le stelle son compagne". Ma il singolo individuo dimenti-
ca, per" che se una cattiva stella influisce su di lui, una buona potrebbe influire sul
suo vicino, sul suo amico, sul suo parente, insomma su tutti quelli che gli sono associ~

ti in un destino comune. Se nella vita pi esterna l'uno aiuta l'altro, anche nel cam-
po delle influenze cosmiche questo principio vero: non bisogna perci preoccuparsi
troppo di se stessi, come ammonisce il Vangelo e come anche rcordava Eoracolo del-
fico nel suo secondo precetto (t1 m e dn ~gan", non curarti troppo delle cose tue, non
prendertela) anche perch , per nostra fortuna, non siamo affatto soli. Il destino di ci!.
seuno reagisce su quello dell'altro (concatenazione karmica non soltanto.passiva, ma at
tva, costruttrdce , solidariet cosmica nell'invisibile nel senso evangelico e paolino)
Dunque, le buone stelle e le buone disposizioni dell ' altro influiscono favorevolmente a!!.
che su d no, se noi non ci chiuderemo nella solitudine, ma saremo invece pronti ad
aprirci all'abbraccio dell'amore. E' per tanto erratissimo il criterio moderno e corrente
che l'Oroscopo riguardi solo il singolo individuo come un caso isolato e steccato.se co-
s fosse, gli-Oroscopi sarebbero tanti atomi che cadono nel vuoto democrito senza mai
incontrarsi, non specchio di onde vibratorie che compongono un'immensa armonta.Dug
que, l'istinto della vita pi sapiente delle elucubrazioni cerebrali e astratte dei pseu-
do-astrologi? Proprio cos'i. VUniverso vibrante di vita e d'amore e i pseudc-astrologf
vorrebbero crsts.Ildzzare tutto in una minuscola piramide di ghiaccio? Sono fuori strada
pe rch questa solo la profanazione delle &ienze Sacre, la loro riduzione alla mecca-
nica dei calcolatori elettronici. L'e mpdr'smo odierno, e la ventata di idolatria asrrolo-

9
gica che soffia, con la solita nspenaa, specialmente dall'America, porterebbero
ben altre ragioni alla confutazione de Il.a-pseudo-Astrologfa fatta da Pico della Miran
dola che pure era un maestro de.ll'Ermetfsmo ,

Proprio in virt di questi principii, gli astrologi pi antichi tenevano a compila-


re gli Oroscopi delle coppie coniugali in modo di integrare i cattivi auspici dell'uno
con quelli buoni dell'altro. Sarebbe assurdo credere che una fusione tanto forte che
avviene nei "corpi sottili" non abbia il suo indice nella combinazione delle influenze,
rdspeochlate dai modelli croscoptcl: in diverso caso, mentre la vita vera opera in pr~

fondit, lo specchio rimarrebbe opaco ed inerte. Un modello oroscopco non deve re


stare un pezzo d carta (Astrologia della lettera), ma essere rnmagne vivente di d
che si svolge, appunto, nella -dmensione "sorrtle". Del resto, anche senza consulta
tione astrologica, ci avviene pure oggi per legge nature le di compenso: allorch
conformemente al secondo precetto delfico, si sia curato di "non strafare", a Ilorch
una unione sia nata da vero amore, impossibile che le stelle e gli altri segni non
stiano ad indicare nel senso di un incontro armonioso. E, quand'anche .co non fosse
stato, non d dimentichi che le influenze benefiche dei figli reagiscono favorevolmen-
te sui genitori coscienziosi che si siano dedicati a loro. Tutto giustizia ne.ll'Llnve r '"'
sos e i figli fortunati che diffondono intorno il se il bene e la pace vengono concessi
pi fao.lmente.a quei genitori che, avendo molto dovuto penare, non hanno smarrito
la virt e la fede, Facciamo ancora un passo avanti. Purnel caso veramente doloroso
che neanche questo si fosse verificato, le buone influenze reciproche possono sempre
essere scambiate da amici sinceri. Anche nell'amicizia si tende a scegliere, istinti
vamente , quelle persone che hanno ci che noi non abbiamo e di cui abbisogniamo
pi di tutto. None un caso che Apollo'-Pitagora, restauratore di Delfo, abbia posto
all'inizio dei "Versi Aurei" l'invocazione agli Dei Immortali, agli Iniziati, agli Eroi,
ai Geni, ai Parenti, e infine agli Amici: insistendo molto sulle vibrazioni armoniche
dell' Amicizia.

Ci che abbiamo indicato sin qui un primo aspetto, in senso spiritualo;;, di


quel che abbiamo voluto denominare "L'Oroscopo Combinato". Queste combinazioni
intime (,<!lm-bini significa procedere "a due a due" e il Binario il vero metro del
Cosmo) non si limitano a un'integrazione reciproca di temi individuali, ma legano in
modo progressivo ciascun individuo all'Universale. Tutto armonia nel Cosmo: e
tutto ordinato in una saggia disposizione gerarchica che pu esser raffigurata dallo
schema dantesco dei cerchi concentrici. Dal cerchio e lementara dell' individuo si pa,!
sa al cerchio della famiglia, dell'associazione, della patria, del continente, eva di
seguito. Anche nella dimensione temporale, il giorno e l'anno di nascita diuna pers,2.
na o di un ente vanno rapportati alla fase del secolo (le grandi congiunzioni dei Pian~

10
l
ti lenti), al ctclo phrrse colare della civilt (i-ritmi periodici dei Numeri sacri), a quel
lo millenario della tradizione cui si appartiene (l'entrata dei Segni e la loro dialettica
successiva), al ciclo integrale di una razza umana (i simboli geroglifici e il moto delle
Stelle), e infine a un grande anno coamtcc (26.000 anni circa per Platone e 13,000 per
Dante: ossia una rvoluone completa dei cieli, ovvero una sua met), L'Astrologia
Mondiale si occupa, appunto, di.tutti questi temi affascinanti, In particolare, se gi
la Bibbia aveva rivelato che ad ogni Nazione corrisponde un suo Angelo, Tolomec os-
serv che ad ogni Nazione si attaglia un dato Segno dello Zodiaco. Nessuna meraviglia,
del resto, perch anche-S. Tommaso insegna che le stelle "san mosse dalle intelligenze
angeliche". Inserire la propria azione pubblica in un ciclo cosmico, in modo da attuti-
re le dissonanze con l'impiego del libero arbitrio e di vibrare all'unsono con le censo ~

nante merce lo slancio della volont, stato il massimo problema dei gue n-ierf.de I go
vernarrti e dei. re. Solo ieri? Ingenuo chi lo credesse.

Ci samo un p dilungati in una questione specifica perch ci stava a cuore ra_s_


serenate quant-i s. rivolgono all'Astrologia e alle altre scienze del destino con un senso
di paura e di sgomento panico, Tali scienze non sono affatto infernali, ma, al centra
l'io, preparatrici delle vie del cielo, Non bisogna mai dimenticare che nessuna predi
zone e assolutamente certa: solo un fotogramlll~negativo la cui positiva pu sv lup -
parsi in molti modi, o non svilupparsi affatto. Inoltre, ogni cattivo auspicio pu se m 0-

pre esser fugato da un intervento soprannaturale, celeste (Provvidenza,). La stella dei


Magi, la m:lsteriosa Stella di Betlehem, era appunto la "Stella della Divina Grazia". Se
le scienze cosmologiche ci rivelano, tra l'altro, il nostro carattere e il nostro destino ,
non solo il carattere ma lo stesso destino pu essere migliorato nel corso di una virtuosa
esistenza. In fondo, l'atteggiamento pi saggio da assumersi nei contront di chi ci pr~

dica l'avvenire pur sempre quello prove rb la.Ie del "crepi l'astrologo"!

Nessuna paura, dunque. Et molto pi facile che i cattivi auspici non si v~rHichi

no, mentre e pi difficile che si avverino quelli buoni. Non uno scherzo verbale. La
"cattiva sorte" dipende da congiunture che possono essere combattute non soltanto da
noi, ma, come gi si e detto, persino da parenti, da amici e dalle persone care in ge
nere: anche per questo che la Bibbia ammoniva "maledetto l'Uomo solo!". Infatti
chi solo, anche solo nel combattere, mentre l'unione degli spiriti buoni fa la fOI'la
di tutti e di ciascuno. Per, quando si tratta di cavar fuori dai segni del nostro destino
personale tutto il bene, tutte le posefbdldt favorevoli che vi sono iscritte, allora la cS?_
sa dipende in certo.senso da noi, da noi soltanto. Ed qui che noi non riusciamo a trar-

11
_ _ee

re tutti i benefici dal nostro tema di nascita, non tanto per la naturale nfingardagg' c-

ne, quanto per l'ignoranza che abbiamo delle profondit spirituali di noi stessi.

Siamo tornati al punto di partenza: come conoscerci? come giungere all'autop-


sia interiore che , a un tempo, l'inizio e la conclusione dei Misteri?

In realt, non ci si deve preoccupare molto di quel che ci possa capitare da un


momento all'altro: questa una semplice curiosit suprstroaa che non ci renderebbe
affatto migliori e che, an, farebbe allontanare l'anima da quei sentieri luminosi su
cui deve conquistare la sua piena rega Llt , S1 pu ...t ar certi che non ci capiter nien-
te, e che, per lo meno, ci capiter molto poco, se invece di curiosare sul proprio ay
venire ci si dedicher li costruire un ediffcio interiore, un vero e proprio castello spi-
rituale davanti a cui. si spuntano le offensive provocate dal nostro avversario (Il quale
non un mprecfsato destino, ma il proprio io passionale e ben noto). Si tratta, dun-
que, di curiosare di meno e conoscere di pi: questa la vera Astrologia Inaatca
PAstrologa tradfzonale per eccellenza. V oroscopo indtviduale e lo stesso oroscopo
mondiale ~ per quanto questo secondo sin Importante - non hanno il valore che pu
e deve avere la scoperta simbolica delle "proprie stelle", dei "propri numeri", e "del
le proprie carte", come st dlce ancora oggi nel linguaggio comune senza rendersi) cCE:.
to del profondo, ma preciso significato, di questt termini. Ora, Ia conosnenaa crrigHo,
re, e oggettivamente esatta, di noi stcsst quella che si pu conseguire appnntocon
"I'Oroscopc Combinato", inteso, stavolta, in senso !~

Detto Oroscopo non si limita alle indicazioni della sola Astrologia - cectumen -
te regina delle Sacre Scienze del Cosmo- ma ricompone In un quadro organico tutti
i segni desunti dalle analisi cosmologiche particolari. Tali corrispondenze non sono
state precisate chiaramente n nessun trattato oggi eststente , foratanche perch si
perduta la chiave dei passaggi da una di.menslone all'altra. Personalmente, abbiamo
dedicato oltre venttannt a questa faticosa ricerca; ma non pubblicheremo i nostri ri-
sultati tanto presto. Se nel frattempo qualche autore pi rapido (o meno scrupoloso) ~

vra pubblicato nn libro sull'argomento, ne saremo lieti: 'talch non stamperemo affat-
to il nostro e acqufstere mo il suo.
SILVANOPANUNZIO

A proposito di Architettura e congiunture asttologtche . GH architetti fiorentini


rimasero stupiti a llorch , rfcostnrto dopo il 1945 il mirabile e aereo Ponte di Santa
Trnita con gli stessi disegni e i medesimi materiali, il ponte non risult identico
Spiegammo a voce a qualcuno che il presunto enigma era semplice: non si erano cal-
colate le corrispondenze astrali. Infatti l'atmosfera non sempre la stessa, ma si e-
spande o si contrae secondo le leggi vibratorie della dimension "sottile" o eterea. Pi

12
------------------------------

in generale, tale principio valido per l! atmosfera pi rarefatta e sptrltual.lzzata di eI-.


cune terre mistiche d!Oriente (l'India, ad esempio) e di alcune citt sacre delPOcd
dente (Roma o Assisi, Iourde s o Fatima, eoc.}.
A proposito dell'Astrologia, Politica e pubblici eventi. Un maestro russo di Co-
smologia' Alexandre Volguine, assicura che molti viaggi dell'ex re Edoardo, quapdtera
principe di Galles, gli furono consgHatl , in prossimit dei compleanni ("rivoluzioni. 82,
lari"), a causa del suo violento e pericoloso oroscopo. Osserviamo, a nostra volta, che
l'incoronazione di Elisabetta II avvenuta, poi, in un giorno, in uni ora e in un minuto
calcolati al millimetro, cercando di captale le energie di Marte per il traballante Im ~
pero britannico. La guerra tra Hitler e Churchill fu condotta, anche, con se rviz! astrol.Q.
gici e, in parucolare, il due Ilo afr-icano RBmmel.Montgomery fu risolto. .. al lume
delle stelle, (Su ci in Inghilterra, si stampato addirittura un libro, dal titolo "The
stars of tbe war"). De l resto, non un segreto che ne Il'Tsl.m si fanno pubbHche pre -
ghiere in occasione delle eclissi: e che in tali circostanze la Chiesa, nel Medioevo, co!'!,.
sigliava ai fedeli qualche pellegrinaggio. Le ecldsst sono come una febbre di crescenza,
ma pur sempre febbre; il Venerd Santo insegui.
Altri ragguagli sui problemi dei quali si discorso nel testo, possono trovarsi in
due nostri studi: Vec~hiae nuova Cosmologia, in "DIAlOGHI", Rivista di Letteratura,
Arti, Scienze, n.4-5, Roma 1953; e Bbe l und Kosmolo~, in "KAIROS" ,Zeitschriftfllr
Re Hg'onswdssenschaft und Theologe , Il. 3-4 Salzburg 1962. Questrultmo scritto otten -
ne l'autorevole consenso di 'I'Itus Burckherdr e lo sollecit a puhbltcare , sulla stessa Ri.
vista di Salisburgo , lo splendido saggio osmologia Eerennis , oggi tradotto in italiano
nel volume Scienza moderna e Saggezza tradizionale, BorIa, Torino 1%8.

La pubblicazione "Linguaggio Astrale" -rispecchia tutte le


tendenze del! 'Astrologia italiana ed estera. Le opinioni e
spresse negli articoli impegnano soltanto chi li ha scrit=
ti.
Il C.I.D.A. per' nella misura in cui li pllbblica sotto-
scrive la seriet della ricerca dell "art.Ico'Lis ta.dndipen ~
dentemente dai risultati, la cui valutazione spesso sog-
gettiva.
Eventuali contraddizioni tra gli uni e gli altri posso-
no essere stimolanti nella dialettica asurotogca.per glm
gerea delle sintesi pi complete, .-

13
..-........-. ...,. .. ,
X'T..... H ........

ASTROLOGIA E SOPRAVVIVENZA DELL'ANIMA

I campi di ricerca offerti dall'astrologia sono moltissimi ed io li ho investigati


tutti dal 1934 ad oggi, ma da qualche tempo mi sono soffermatc sul calcolo delle "Di
reziord' e delle "RivolmioniSolari e planetarie" in occasione di alcune ricerche ar-.
cheosofche sulla sopravvivenza dell'anima. Infatti, attraverso lo studio def personag-.
gi nel campo della sanit, politica, arte, letteratura, scienza, filosofia, ho notato
dai loro oroscopi che le influenze degli astri continuano a operare anche se la persona
in esame deceduta. Con ci intendo dire che un transito planetario, unteoltsse.Itnt-.
(:0 di una Direzione armonico o dissonante , si fanno sentire alla memoria del defunto
con onori se Giove, il Sole ricevono dei benefici aspetti, ma con discredito se tali c!i
rezfon colpiscono i due sunnommatf astri con quadruture, opposaorr o congiunzioni
malefiche da parte di Urano, Plutone e Satumo. Questa ricerca che ho sviluppato e-
saminando specialmente gli oroscopi di nascita dei Santi (S. Giovanni Bosco, il Cura
to dt.Ars, Santa Teresa del Bambino Ges, Santa Teresa d'Avila, Santa Caterina da
Siena e Santa Caterina d Ricci, etc,} verr pubblicata in un mio Ibro attualmente
in preparazione dal titolo LE BASI DELL'ASTROLOGIA INIZIATICA PERSONALE.
L'opera alla quale accenno a indirizzo pratico, cio offre allettare le diretti-
ve metodiche per l'interpretazione di un cielo di nascita e inerenti calcoli e decifra -
ron delle "Dreaont per stabilire non solo a quale tipo evolutivo spirituale Il indi-
vfduo appartiene, ma quali saranno i suoi sviluppi anche dopo la morte.
L'astrologia ad uso degli aspiranti aIl'Iniaaetone consente di stabilire un calen ,-
dario dd momenti favorevoli e sfavorevoli per il risveglio dei Centri di forza quali
il "frontale", nvcardreco" o il "basale", noto in India con il nome di "MuIadhara't;
consente di calcolare i Noviluni ed i Pleniluni pi significativi a causa del Perigeo
(massima vicinanza alla terra) e della linea Equinoziale, il cui scopo di tentare le
esperienze parapsicol.ogche dello sdoppfamento psco-corporeo e la visita cosciente
del mondo eterico e astrale. E' notorio che la congiunzione del sole e della luna (No-
vilunio) favorisce la dilatazione del doppio eterico e rende pi facile la temporanea
dissociazione del fantasma vivente dal suo corpo reco.

L'influenza degli astri condiziona l'uomo non solo dalla nascita alla morte, ma
continua ad operare su lui anche dopo che ha lasciato le spoglie mortali, come han-
no dimostrato le nostre esperienze e ripetuti controlli.

La tesi teologica di un purgatorio, un inferno o un paradiso, in base all'astrolo-


gia Imaf atfca non e pi una ipotesi, ma una realt. L'astrologo pu estendere la sua
indagine non pi limitata al solo arco di una vita terrena, ma in una nuova dmcneo

14
ne che quella dell'al di l. Naturalmente si potrebbe obiettare che le prevlslOniE,Qg
mortem non sono attendibili. In questo caso mi si consenta di porre una domanda ai
lettori: - Perch coincidono le direzioni e transiti astronomici di gloria, commemora-
atone , canonizzazione COn un reale avvenimento sociale? Non dovrebbe esserci sncro
n a fra movimenti degli astri dopo la morte e avvenimenti onorifici alla memoria di
un individuo. Per me,' dunque, si tratta di ben precise scoperte astrologiche che si
__possono controllare per altre vie non cosmobtolog iche se si hanno a disposizione dei
sensitividi indiscutibili facolt paranorme.H.

La credibilit o meno di questa segna la.done dipende: a) per il materialista di


rendersi conto personalmente con l'esperienza astrologica, la statistica. b) periI ere
dente nella vita postuma la prova non solo offerta dallo studio dei diversi casi con
l'astrologia trascendentale o Inz atca, ma dal ragionamento stesso secondo iI quale,
se gli astri possono conferire un carattere, delle attitudini, una morale, questi astri
devono pur agire sulla sfera pschca e mentale di un individuo, e se ci accade in
vita, accadr pure dopo aver abbandonato il corpo,

Indubbiamente queste cose gli antichi astrologi dei conventi Esseni di Qumran vi
Cino al Mar Morto in Palestina le conoscevano assai bene, Noi le :dsr;opriamo a fram.;
menti oggi fra i rotoli di cuoio e di papiro con i testi di Isaia, il Vangelo di Marco
e il "Manuale di Disciplina". Infatti in un libro del Cardinale je an Danfe lou , illustre
storico ecclesiastico (La foi de toulours et l'holJlEle d'auiourd'u,!,.- Ed. Beauchesne , P~

ris 1969) leggiamo: n ... recentemente si sono scoperti a Qumran, nei "manoscritti
del Mar Morto", due oroscopi del Messia: ci dimostra che fra gli ebrei. dell'epoca e-
ra viva la preoccupazione di determinare sotto quale Stella egli sarebbe naro.La storia
dei re magi, che in un primo momento potrebbe sembrarcf straordinaria, corrisponde
invece a un carattere preciso dei costumi. del tempo". Purtroppo non stato detto di
pi e non abbiamo sott'occhc il fac-simile di questi oroscopi.

Gli Esseni erano dei mistici versati nella medicina, nell'esoterismo delle Sacre
Scritture e nella Kabbal (v.Tradaone] quindi la loro astrologia poteva essere astrono-
mica,' secondo l'uso Caldeo, o nume rologfca , utilizzando i valori delle 22 lettere e-
braiche e le corrispondenze astrologiche. Sembra che Noetradamus utilizzasse ~ia iI ca..!.
colo astronomico che quello dell'astrologia Kabba ltstrca . A prima v ista ci pu sem-
brare stridente, ma Itespe renza e il tempo hanno dato ragione al veggente di Salon

TOIvTh!IASO PALAMIDESSI
E:a-s-ellaPostale 2124
00100 - ROMA A.D.-

15
LEGGENDO BARBAUL T

Il Ibro di Andr Barbault t'Dal.la Pscenaljs all'Astrologia" indubbiamente


un-opera di notevole importanza, non tanto dal punto di vista didattico, perch in es
so poco sviluppata questa parte, ma specialmente dal punto di vista critico con il
quale lvautore analizza l'Astrologiu e la mette a confronto con. altre scienze tradzo
nalmeute accettate tra cui, prima fra tutte, In Psicologia. Partendo daquest'ul~ima

egH cerca di penetrare l'essenza di quella che pu essere definita In scdenza e l'arte
pi anttca del mondo,

Scenaa o arte? Per Barbau.lt coesistono: Scienza, se viene esaminata col metodo
statstco e facendo rHerimp.nto al calcolo delle probabilit (1); arte, nella misura in
cui. non (lo pcsebdle disporre di un numero suffidente di dati oggettivi codificati tali
da esprimere tutte le var.labiH fsche , btologfche , pschche ecc. che natatte rzzano
la vita deJJ."uomo e quindi aCCOlTe che lo studosc integri taH lacune con la capacit
di scoprlre tutte le ana logfc che possono essere rapportate allo ,9tP.SSO simbolo, matrice
di tutto 11 dtsoorso antrojogoo,

Su queste due parole, analogia e simbolo, BatbauIt sviluppa il tema del suo pe,!!
siero.

Per lui analogia vuol dire ccrrspondenza e non causalit (2), ad Ottobre. il sole
ne'Ila cost Ilazlcne della Bjancta sgrdffcandoct che siamo in Autunno e che le per-
sone nate in quel periodo saranno tendenzialmente equilibrate, ma d non vuoI dire
che esiste un rapporto causale tra l'astro P.- l'uomo, bens che l'uno e la tendenza de l.lo
altro sono due simboU Iegu ti tra loro dallo stesso sfgnfkcato ed indipendentemente dal
la causa che li ha provocati. Leggiamo le sue parole: " ... se Venera, ad esempio
-fnfhitsce-. sugli amori del sg , Bianchi, non che questo avviene perch Veue re , es-
sendo un corpo celeste, eserctta unt aaione transitiva ed all'occorrenza invia qualcuno
del. suot raggi, mn perehe tale astro un simbolo di ci che si svolge nel cuore di qu!,
sttuomo , n vtrth di quella -smpata- interiore fra due esser! che si assomigliano ed
in funzione defltappurtenenzn cosmica della natura umana,

Fra l'astro e l'uomo non si stabilisce una concateneaone di cause e di effetti


al contrario, l'astro e l'uomo sono coinvolti in una smultnne lt globale per cui l'a
stro Ll stmbolo dell'uomo come l'uomo II segno dell'astro (3)",

(1) Andr Barbault, Dalla Psicanalisi all'Astrologia, e d, Morin pago 193


(2) 11 "
" " " " " " 22
(3) " " " " " " " 11 26

16
-
Dunque il nostro cielo non altro che un grande specchio in cu vediamo riflessi
i simboli dei piccoli cieli che ognuno di nei porta dentro di se.

Analogia e simboli sfuggono alla cicca logica fisico-matematica per condurci al


traverso i sentieri del pensiero archetfpoo.junghtano, espressione de Iltinfinate mente
complesso inconscio collettivo, matrice della simbologia universale.

Berbeult per lo studio dell'Astrologia attraverso il metodo analogico che cos


definisce: "contrariamente al metodo precedente (metodo statistico) che rivela le
propriet d'insieme di un gruppo e non concerne il particolare se non attraverso l'in-
dice- di una generalit di casi, il metodo analogico parte daflfun it , dalla cellula, da
quel fattore originale e irriducibile che l'uomo. Integra nel proprio campo d' esser -
vestone l'elemento individuale, il fattore specifico; parte dal concreto, da :individui
esistenti; Petro, Paolo, Giovanni .

Questo metodo -di comparazione- consiste nel zurrre gFindividui aventi una co
mune configurazione e nel tentare di scoprire i fattori o gli elementi di vita analoghi
o comun , corrispondenti a questa configurazione. Si tratta di enucleare da tutti i pe.!
sonagg che presentano Io-stesse fenomeno astrale la manfestazone , pur diversamente
espressa, di uno stesso gruppo di tendenze psicologiche (1)'1,

Dunque per il grande astrologo francese non basta studiare le statistiche di Cau ;
que Hn e dedurre che chi ha Mart al MC un militare, ma occorre integrare tali
studi con una conoscenza profonda del linguaggio dei simboli allo scopo di capire tut
te le sfumature presenti in un messaggio apparentemente semplice.

Cos una quadratura Sole-Jvlarte indica, a monte di tutto, un conflitto con il pa-
dre o in senso pi lato con l'autorit in genere; ma come sapere in anticipo .se tale
conflitto si esprimer in un complesso d'inferiorit oppure se il soggetto sceglier la
via pi facile della somctzeaatone del disturbo e - si ammaler- di ulcera allo sto
maco t.Potra, anche, venirgli l'asma che, in questo caso, non altro che un modo
camuffato per dire che egli non ce la fa p:i a respirare l'aria di casa paterna.

Niente generalizzazioni, dunque per Barbau.lt, almeno fin quando le nostre cono
scenze in materia di astrologia rimarranno quelle che sono, ma studio di ogni caso pr~

so separatamente dagli altri,

(1) Andr Barbault , Dalla Psicanalisi all'Astrologia,ed, Morin pago 199

17
In conclusione si pu dre che la sua ultima opera: "Dalla Psicanalisi all'A_
strolog a'", ha il merito di avere insistito sulla necessit che i neofiti conoscano
profondamente la psicologia prima d accostarsi alli Astrologia che sulla stessa
scia di pensiero della prima, ma che rispetto a questa presenta ben maggiori dif-
ficolt interpretative.

CIRO DISCEPOLO

ASTROLOGIA E COMPUTERS

Recentemente, i computers hanno fatto il loro ingresso nell'ambito dell'Astro _


Iog la.. l'operazione e stata condotta con criteri di ampiezza commerciale ed ha atti-
rato quindi l'attenzione di numerose persone.
Vale la pena quindi di esaminare 11 valore scientifico e filosofico de Ilu cosa,

Parto, naturalmente dal presupposto che l'operazione sia stata organizzata in


modo tecnicamente corretto. Distinguo una fase nella quale il computer esegue i cal
coli delle posacnt planetarie da quella 111 cui provvede alla interpretazione.

Per la prima parte non vedo preclusioni. Anzi sono dell'opinione che il ccmpu-
ter sia In grado di fare le cose con pi esattezza che l'uomo. Invero molte volte ho ~

vuto occasione d mettere in guardia, gli astrologi contro "tipi di errori" reIativamen-
te f'acfli (ad es. sb ag Hare di segno nella coflocaaone di alcun pianeta, di12 ore nei
calcoli delle case). L'ora estiva ha comportato ulteriori difficolt e non facile ave!.,.
la sempre presente, specie per Paesi stranieri ~ quando si opera il calcolo. Ce rtamen
te il computer, opportunamente istruito, in grado di fare le cose con precisione pr!.
tfcamente infallibile.

Ma la erezione di un oroscopo non cosa Hmtata alla "materdale esecuzione"


di calcoli. Qualsiasi astrologo degno di tal nome 'tverfffca" i suoi calcoli con la re al
t , L'l scarsa esattezza con cui solitamente nota Iora di nascita costringe nvero a
"messe a punto". Esse non si pref'iggono ce rto di "far-quadrare!' l'oroscopo con lare~

t, ma corredoni di errori nei dati di partenza addirittura indispensabili. Ed ho -nota-

18
-----~~_._------_.-----------_._--~

to che non solo nessuna correzione viene fatta, ma si lascia. addirittura alla cura del
cliente l'attivit (e la responsabilit. per eventuali errori) di compilare "la. scheda" da
introdurre nel calcolatore, Alla macchina "stupida" e uLcliente inesperto si affida
quindi 'incondizionatamente Iiatto fondamentale di erezione dell'oroscopo. Forse
rischi di errore dell'uomo-che per cerca di adattare gli elementi calcolati SOllO

meno pericolosi che l'affidamento alla mcccnntclt e un'inesperienza.

Come viene fatta l'interpretazione?

Non ne posso dire di se'lenza proprta , E neppure dir come la fard io. Dato che
al minimo opererei in modo diverso', dato n mio personaldsslmo modo di. lavorare.

Suppongo per che il computer sia attrezzato per operare combinazioni di ele-
menti a due a due (ad es. pianeta in segno o in casa, aspetti fra due pianeti). E che,
di conseguenza, trovata questa o quella combinazione J butti fuori i significati propri
della combinazione stessa. Ve rlsrni lmente varranno portate in primo piano le carat -
teristiche dellt Ascendente e del Sole (o della Luna) e .de pianeti in doinicilio o es~l

taztone , nella descrizione psicologica. Forse qualche altra raffinatezza completer l'o
perezone .

Come avviene il processo di interpretazione per parte de Iltuomo astrologo? E,


conseguentemente, quale affidabilit ha la traduzfone in "meccanismi" del processo
analitico-sintetico della nostra mente?

Con questo ho gi fatto una precisa affermazione circa il modo di operare del-
la nostra mente, ma ancora non sufficiente .

L'attivit mentale dell' astrologo opera con una precisa ffna Ijzzazfone , Potr vo-
ler dare una sommaria, superficiale occhiata al "complesso" oroscopco, oppure ap-
profondire alcun argomento.' Al limite, Il interpretazione potr essere diretta ad una
diagnosi medica o ad un esame attitudinale,

Ma questo non tutto.

La "rappresentazione grafica" de Iltoroscopo -compre sa per lo pi la segnaluzto-.


ne degli aspetti interplanetari,ingenera Il abitudine di "sntetzaare'' in relazione a

19
"" =. w ..
-
"complessi" che appaiono fondamentali. Essi sono anzitutto talvolta in contrapposzo-
ne,e denunciano particolari contraddizioni dell'animo umano. Soppesare il significa-
to di tali "blocchi" costituisce .Impresa duplicemente difficile. Occorre in primo luo-
go procedere ad una sintesi (dei blocchi) che a sua volta diviene elemento analitico
per una sintesi ulteriore .

Certamente possibile organizzare un computer accfocch operi azioni di ana-


lisi, sntes e comparazione. E probabilmente le far meglio dell'uomo. Ma molto
difficile" Istrurlo" in tal guisa .

Occorre avere in primo luogo una conoscenza precisa non solo.qualtatva.ma ap


che "quarrtltativa!' degli elementi su cui operare. Quindi occorre org arrzaare le tlOziE
ni in "programmi" per la macchina di estrema complessit. Tali prograrnmi dovre bbe
ro pcd essere molteplici, in guisa di trnrre quanto desiderato con il grado voluto di e-
sattezza, ed anche la pi semplice delle interpretazioni deve passare attraverso alle
pi elevate entest.

Escludo che oggi si possiedano conoscenze sufficienti per giungere a tanto, e


conseguentemente all'uso del computer in guisa tale da "andare oltre" le capacit di
sintesi della mente umana.

Aggiunger che molti affermano la "ImposalbiHt" di sostituire le capacit del


computer a quelle de Iltucmo -fn primo luogo venendo posta la facolt, che il compE
te.r non possede , dell'intuizione.

Scientificamente parlando, credo sia un e rrore ,

la scienza ha sempre avuto bisogno dell'intuiziOne per supplire alle sue deficen-
ze di "conoscenza precisa" . Ma per azioni limitate e specifiche, la fas~ "Intudtfva''
certamente superata. le "Intuizioni" di leibnit1: cile condussero ai .prdrn passi delc~

co'lo dtffe renzi le hanno Di'mai lasciato il campo li precise formule. Intuizione anco-
ra utile per Iatravvedere nuovi campi di ricerca, in cut appf ice reoon profitto i !'dog-
mi" della scienza, la 'rntutzone'' del medico circa la natura. di un tumore ha certa -
mente lasciato il c ampo ai mezzi precisi diagnostici posseduti dall'istologo. Il che
non toglie - non conoscendo cura sicura- che molto sia affidato alj' intuizione quando
si passi alla cura,

20
-----~-----------

Quanto pi complessa una materia, tanto .pti s necessita di intuizione al fine


di porre i fondamenti della conoscenza, e poi per estenderla a specifici campi, in un
processo praticamente infinito.

Non per questo peraltro, si pu negare utilit ai mezzi tecnici che possono alle-
viare il compito dello scienziato.

le conoscenze nel campo medico sono certo vastissime. Ma sarebbe puerile p~

tendere di sostituire il computer al medico .dagnost co., Altrettanto errato sarebbe p~

r non avvalera d alcun mezzo meccanico - e del computer in specie - quando tali
mezzi (con le limitazioni di cui si detto) siano veramente efficaci.

Ritengo con ci di avere posto i limiti (e i fondamenti) per l'uso del computer
in astrologia.

Nella soluaona del. problemi tecnici (erezione dell'oroscopo) pu essere miglio-


re dell'uomo, Potrebbe stampare oroscopi calcolati, con la indicazione anche degli
aspetti, Ovviamente vi saranno difficolt per accedere al computer. POtrebbero per
averti tutti) vantaggi derivanti dal comodo disporre di un "insieme" di oroscopi eret-.
ti per una stessa persona, con variazioni rispetto alla dichiarata ora di nascita, in
guisa da lavorare poi sul migliormente corrispondente - circa il quale si avr la cef--.

tezzu di non essere incorsi in errori tecnici.

Utile pu essere ancora il computer nella ricerca, per comparare rapidamente


e sicuramente varie ipotesi.

Utile si rilevato nella elaborazione di calcoli, come io lo uso abitualmente


quando ~ in preparazione della interpretazione, mi serve graduare la potenza di pia.,
neti, segni e case, secondo il metodo quantrtattvo da me elaborato.

El poco, perora, ma se noi astrologi siamo "scienziati" dobbiamo fare della


scienza, con tutti i mezzi a nostra disposizione - non con una aprioristica e distruttiva
"filosofia della scienza astrologica" che rifiuta gli ausili tecnici di cui lo scienziato
oggi dispone.

Mario A. VlTERBI

21
....... , llIlIlil "
"T7 ,

A PROPOSITO D[L LIBRO DI L. MORPURGO "INTRODUZION[ AL


L'ASTROLOGIA"

Sull'dntcressante opera di Lc Morpurgo "Introduzione a H'Astrolog-int'nbbiamo raccol-


to pareri molto disparati dagli.elogi, per aver aperto un discorso nuovo, alle critiche
pera ver lasciato la "tradizfone", in nome della logica ma tematcn, Questa lettera che
abbiamo ricevuto dal nostro valido socio E. Castiglioni un po' la' risultante delle d-
verse opinioni che ci sono giunte.
Personalmente nella succinta recensione che ho fatto del libro, nel numero scorso
d:'. "Lngagg'lo Astrale" ho espresso in nome della "tradizione" qualche critica che a~
dava oltre H segno. Ora noi astrologi vorremmo in .astrologta.nuova., che cio c desse
soddisfazioni, funzionare meglio; e al tempo stesso non vorremmo stacoa rc. dai nostri
testi .tradfaionaH, che in molti punti lasciano a desderare., come la . pratica quotidia ,.
na ci conferma .. Sono le incoerenze della nostra umana natura, per cui si desidera C!.!
ve.ntare ndu ltd restando bambini. Una ricerca come quella della Morpurgo (perfettibi-
le con tutte le ricerche) pu essere scomoda per i nostri miti, ma non si pu nega rle il
merito che ci obbliga a riflettere sulja va Hdita delle nostre cognizioni.
R. B.
o
o o

Allorquando comparve in Hbrerfa l'ormai famoso libro di Lisa Morpurgo, che rap-
present invero nella primavera piovosa un avvenimento di una certa portata fu co-
mc, per me,' una ventata d'aria nuova.
Il libro mi piacque subito non poco, tanto da Iatteralmente divorarlo. Mi piaceva
soprattutto quell'esaltazione di Giove in Toro cos cara al mio tema di nativit, che
finalmente mi rivalutava iI Grande Benefico da sempre esaltato un poco incomprensi-
bilmente nel segno del Cancro.
Un po' meno mi piacque devo dire invece tutta quella disquisizione fisfco-cna te ma
ttca che costituisce 11 gran finale de l Hbro ,
Ebbene, trascorso qualche mese e diminuito il oomprnsfb le entusiasmo dell'avve-
nimento letterario, oggi. mi piace consultarlo soprattutto per colmare le diverse lacu-
ne che la nostra scienza antica ci offre e alle quali il libro risponde con una certa m.2-
dernit di pensiero Hberandoc.i cosi da giudizi a volte fin troppo drastici e pesanti.
Ma se il merito della pubblicazione pur a mio modesto avviso unicamente que
ato , si costretti ad ammettere, per amore di obiettivit, che essa ci ripropone l'A
stro logfa come una scenza matematico-deterministica molto razionale, un po'piani-
ficata, di cui c:hi ne possedesse la chiave aritmetica potrebbe risolvere l'antico prob~
ma .
L'Astrologia nel ventesimo secolo diventa per L. MORPURGO una scienza come
molte altre, una scienza esatta; l'AUTRICE dimentica qui', pi o meno volutamente,
che essa anche un'arte, se pur non e ssenz a lmente , nata come arte divinatoria e tra

22
------------------ - - - - - - - - - - - - -

mandatac come tale. Nel volerla privare di tutti i suoi significati esoterici ed occul,

ti ci appare ora menomata di un qualche cosa che, forse ben non sappiamo, fa pure
implicitamente parte di questa arte vecchissima.
Cos demitizzata essa ci appare 'Scarna, privata del suo grande fascino di strumento
di divinazione cos caro agli antichi, i quali, ben giustamente J rnunc arono a stru
mental izaacla pur essendo dei mate.me.tlcf.subHm e non certo privi di razionalit.
Ancora una volta non dimentichiamo n sottovalutiamo la grande "tradizione", u-
nica vera madre e maestra di grandi verit: ci sarebbe un errore.

ENRICO CASTIGUONI

, ,

Il D E S T I N Il

Rivista mensile di astrologia edita in Svizzera e


fondata nel I938.
Abbonamento: fr.svizzeri 20 o lire itatiane 3.000
da inviare a : C.C.P. internazionale I2-T4Iof3
"Admindetrat-ion de DE8T.rNI/ - G. Petitat
I3 B~ Chemin de %a Golette
MEYRIN - GENEVE (Svizzera)

23
L'OROSCOPO DELLA CITTA' DI TORINO

o
Mercurio 12 36' 00" X Acquario
o
Sol, 28 31' 35" X Acquario
o
Ino, 17 lO' 00" IV leone
o
Venera R 26 23' 32" XI Pesci
o
Plutone 18 34' 12" XI Pesci _
o
Satumo R 14 00' 00" III Cancro
o
Nodo lunare 22 55' 32" III CanCTO
o
Giove R 26 19' 00" li Gemelli
o
Urano 03 24' 00" VII Sagittario
o
Nettuno 03 00' 00" I Gemelli
o
Marte 03 55' 00" VIli Capricorno
o
Fortuna 09 53!! VlI Sagittario
o
Morte 18 27' VI Scorpione
o
AOC' 28 32' Toro
o
MC 3 Acquario
o
Xl' 29 Acquario
o
XII'" 8 Ariete
o
li' 23 Gemelli
o
IlI'" 13 Cancro

Il 7 febbraio 1563 ore 11 del mattino in Duomo.

Calcoli effettuati con le effemeridi cicliche dal quaderno astrologico di Volgui.


ne. Calendario Giuliano. Le vie cittadine, prolungamento del Casttum Romano di o-
rigine, presentano 27 verso Est rispetto al Nord magnetico nel 1971, considerando le
de viazdon gamma annuali in p o meno di dec Hnazfone magnetica, le anomalie in2:-
gnetiche locali, le approssimazioni di misurazione tcpograrche, s pu con buona ve-
roetmgHanza considerare il Corso Reglria Margherita coiricidente con l'A SC. le .vie
Mflano e San Francesco di Assisi, poi, passanti davanti al Municipio, quali perpendi-
colari all'ASC determinano come conseguenza i punti centrali cittadini possibili da
scegliere come centro delle coordinate per l'oroscopo. Dal monumento a Vittorio E-
manuele II al sud, centr geometrico, al centro della piazza Repubbl,ica al nord, io
ho scelto sull'allineamento il grattacielo di piazza Solferino quale punto di convergell.
aa storica multipla e di figura geometrica urbanistica attuale di sviluppo.

24
Torino nota come Augusta Taurinorum per le sue origini romane, sebbene es-
se siano celtiche ed anche anteriori. Quale .agg.lomerato rimase urbanstcamente gra~

de come il quadrflatero romano di origine fino al 1563. Cio 700mCtd di lato e ve~

tiinila abitanti che si ridussero fino a quattromila dopo' le medioevali epidemie di ~

ne. Torino fu scelta quale capitale Sabauda, fra altre citt molto pi importanti, per
la volont politica di un grande uomo: il Duca Emanuele Filiberto di Savoia, detto
"Testa di Ferro".

La storia di questo Duca savoiardo la storia di Torino poich dai suoi atti nac
que quel processo pcilitico-economico che stccicamente senza Interruzioni trascin i
Savoia fino al 1946 quando nacqua La Repubb Hca Italiana. Astrologicamente l'impor-
tanz a dei processi formatfv l nella nascita di un fatto collettivo qual' mia citt, supe-
ra in importanza ogni altra considerazione, mentre l'ereditariet astrologica nel tema
del singolo essere umano di minore valore, poich si deve trattare con tempi diver-
si, di durata vttae .

II Duca Emanuele Filiberto di Savoia era l'ultimo di otto figli, tutti morti sue
cessvamente , suo padre il Duca Carlo II l'esempio-testo di un destino fatale e sfcr-
ninato opposto a quello del suo unico erede rimasto, che Ite serripfo d una volont
ferrea. Carlo IL, di Savoia era zio di Francesco I di Francda e cognato di Carlo V di
Spagna. Questo gli cost da parte del nipote, polche era a lleato del cognato, la per-
dita di tutti i DUcati, della moglie, di otto figli con la guerra del 1536; alla sua ma.!
te riel1553 fu spogliato persino delle decorazioni dai cortigiani e la sua bara rimase
su un armadio di una sacre stia per tre anni dimenticata,

l'unico erede dei Savoia rimasto, il Duca Emanuele Filiberto, fin dall'infanzia
era destinato alla carriera ecclesiastica, come d'uso per gli eredi nobili non prmoge-
niti; era cos gracile e debole che veniva chiamato "il Cardnl.no'", Rim~sto solo ~

rede come figlio di Carlo III dovette darsi al mestiere delle armi e a fonad] volont,
esercfz , vita rude, studio, divent ne11556 capo delle truppe imperiali, sotto Filip-
po II di Spagna suo cugino, e governatore dei Paesi Bassi.

Nel 1557 a San Quntn il Duca vinceva la Francia di Enrico Il e poneva fine
e Ila lunga e sanguinosa guerra Europea. Ne11559 il Duca sedeva al trattato di Chateau
Cambrss quale Trionfatore, ma per poco; pofch sia In Francia che la Spagna pen -
sav ano che forse si potevano eliminare gli incomodi Duca ti Sabaud con un gioco po-
litico di alle anta e matrimoni. Solo la Chiesa invece riteneva che i Savoia fossero la
giusta bdl.ancta fra i due giganti europei.

Poich Emanuele Filiberto di Savoia era iI vincitore di S~ Quintino gli furono

25
restituite le terre perse dal padre ma come unico erede doveva provvedere alla conti-
nuazdone dinastica per linea maschile, A tale scopo gli fu data in sposa Margherita di
Valois, sorella del Re di Francia Enrico II, avanti negli anni e molto devota.

A garanzia furono tenute occupate da francesi e spagnoli tutte le citt sabaude


e la nuova capitale desiderata dal Duca in luogo della vecchia Chambery fu Nizza e
non Torino, afftnch non "Iuggfsse!' troppo dai nuovi amici francesi, verso i suoi al
le att spagnoli in Italia. L'apparente pace, e l'apparente sconfitta francese, con il be
ne placto spagnolo, erano i punti reali della politica europea che il Duca Filiberto ~

veva ben compreso, per cui sintetizzando cap che solo un figlio maschio erede avreb-
be costretto i giganti franco-spagnoli alli applicazione del trattato di Chateau Cambr'!.
sis che in effetti era per lui una truffa, date le condaont poco propense, malgrado l
pubblici auguri del Papa Paolo IV, alla sua consorte di dargli il sospirato erede. Di ri-
torno dal trattato diChateau Cambrsls i Duchi di Savoia deviarono dal loro itinerario
verso la nuova capitale Nizza, perch col vi era la peste, eil21 settembre scerarcnc
per parecchie settimane nel paese di SaIon in Provenza dove la Duchessa fu "visitata"
dal medico Reale di Francia MicheI de Nostradamus carissimo alla madre della Du-
chessa Caterina de Medici Regina Madre di Francia, Nel dicembre 1561 il Duca E "
manuele Filiberto invia a Salon il suo controllore generale per inviare il Profeta l'vfi-
chel de Nostradamus a recarsi a Nizza per visitare la Duchesse-In attesa di un figlio.

L'astrologo MlcheI de Ncstradamus che nel 1556 era stato a Torino dove lasci
una targa ricordo del suo passaggio, unica citt da lui visitata e fra quelle citate nel-
le sue "Centurie" dove lasci "segno", si rec a Nizza e "tirato lt oroscopo'tpredlsse un
figlio masch u al Duca,

1112 gennaio del 1562 nel Castello di Rivoli, dove poco pi di due secoli dopo
Wl generale francese concretizzava la carriera che lo avrebbe adornato della quercia
Imperiale, nasceva l'erede dci Savcda e cominciava il Destino _"ineluttabile d'Italia;
dalla volont di un uomo, consigliato dall' aver 'Hduc'ia nel future da un' altro che la-.
sci scritto in Torino" .. mi chiamo la Vittoria chi mi onorer avr la Gloria ... " .

Raccontano i cronologi savoiardi che il Duca "Testa di Ferro" era come folle
circa l'applicazione dei trattati per avere Torino. Scorazaava da Rivoli a Torino con-
tinuamente e non perdeva occasione di accelerare i tempi. Nel febbraio 1562, poi per
l'accordo bilaterale di Blois con i francesi, paga 100.000 scudi d'oro dei quali 12.000
li mette con un prestto-mutuo la citt afffnch il generale Bordflon e le suetmppe
se ne vadano.

Il conte Valperga Amedeo di Masino l'uomo che collabora con il Duca di T o

26
-------------

rnc, ma tutti, persone importanti e popolo, si danno un gl'un da fare, Facile oggi
sorridere delle ansie dei ventimila torinesi di allora, ma nostro orgoglio essere i di-
scendenti di color che nel 1559 sotto l'occupazione straniera osarono inviare pubblica
lettera al Duca in Nizza per omaggio e bentornato alla terra dei padri, dopo un quarto
di secolo di guerra.

Il 12 dicembre 1562 i francesi finalmente se ne vanno. Il 14 dicembre 1562 sen


za paura di fare brutta figura presso le corti di tutta Europa il Duca piomba in Torino
di sera e convoca i Sindaci; non essendo costoro tutti presenti perch nessuno si aspet-
tava cd, li attende fino al mattino, li fa giurare con irto notacfle , concede i colori
Sabaud al gonfalone cittadino, proclama Torpo capitale dei Ducati Sabaud e.Ia Lin
gua Italiana Hugua d Stato. Poi, come il soldato vincitore dopo la battaglia, stabili-
sce per il7 febbraio 1563 il giorno, domenica, per li entrata ufficiale dei Duchi, la
Corte e.l'Erede, nella citt dove non esiste nemmeno un palazzo tranne quello vesco-
vile che costretto ad affittare per porcurc la nuova sede sovrana. Inoltre stabilisce
che 11 Senato da Vercelli si trasferisca a Torino, la Corte dei Conti da Carignano in
Torino, Tutto viene accentrato nella nuova capitale che gi ha in mente di dotarecq
me prima cosa, della Cittadella poich sa bene che i francesi sono poco ra.~segnatie

potenti: 'infatti solo un secolo e mezzo dopo ne11706 la Francia accetta di fatto lo spo-
stamento dell'asse Europeo costituito dal domnt. Savoiardi verso l'Italia. Il giorno 7
di febbraio 1563 domerrca se'ttuagesma , la Corte, i Duchi e l'Erede entravano dal-
la Porta Palatina sotto tre archi di trionfo fatti costruire' dalla citt a proprie spese ed
assistevano alla Messa Solenne in Duomo.

MAN'FREDI SILVIO

CONTINUAZIONE

E FINE NEL PROSSIMO NUMERO

27
M TI" .. ..
",

ASTROLOGIA QLlADRIDIMENSIONALE

Il quadro dell'Universo come sembrava presentarsi con le conoscenze del secolo


scorso poteva raffigurars pressa poco come uno spazio a tre dimensioni, indefirrlto omo
geneo, Isotropo, popolato da astri in movimento continuo che agivano a dstanza attra
verso "campi" dalle leggi ben note: una specie di orologio perfetto che si svolge nel
tempo, grandezza assoluta e indipendente che scorre in un senso solo. Nessun legame
sembrava possibile con fenomeni di tipo psicologico, che, nelle visioni pi meccanf-.
cistiche, venivano sostanzialmente negati.

Secondo il principio e i procedimenti dell'astrologia; possibile dalla posizione


di astri in determinati momenti e in periodi. successivi trarre conseguenze, pi o meno
sfumate, circa il carattere, Ia psiche, le tendenze e gli avvenimenti che interessano
i viventi, in particolare l'uomo.

le due posizioni sopra citate apparirebbero pressoch inconciliabili: in un Uni ~

verso omogeneo ed infinito che si svolge nel tempo accettare legami di tipo astrolo-
gico e soprattutto fare previsioni per il futuro poteva lasciare piuttosto perplessi. Inol-
tre accettare l'astrologia conuna vsone dell'universo quale que Ila riferita avrebbe
significato rinunciare al libero arbi trio.

Fu soprattutto a causa di questo contrasto di concezioni che l'astrologia fu ban


dita dalia scienza ufficiale.

Il quadro dell'Universo quale sopra accennato nOll_S-0rrisponde pi alle cono


sceme athiali, anche se restato nel patrimonio conosotvo del senso comune, forse
per inerzia a modificare abiti mentali di lungo uso o forse per difficolt ns'te nelle
nostre strutture cerebrali. AttueImente il quadro cosmologico che meglio corrisponde
al comportamento degli astri, delle particelle materiali e delle radiazioni quello
offerto dalla relativit, di cui riassumeremo i principali punti che qui ci interessano :

~ Tre dimensioni spazia.li. e il tempo indipendente e unidiI'ezionaie non consentono u-


na descrizione oggettiva dei fenomeni, Il tempo e lo spazio sono legati fra loro in
modo nscdndbfle , L'universo un continuo spazio-tempo curvo, con curvatura va-
riabile da evento a evento.

La materia e in part.lcofare gli astri non esercitano alcun "campo": essi seguono la
geometria dello spazio-tempo perccrrendone Je geodetiche.

- La velocit della luce costituisce un valore singolare avvonancos al quale il te m-

28
----------------~~~-

pc tende a fermarsi. Se esistono fenomeni al di l di questa" barrera'!, in essi si


dovrebbe forse invertire la direzione del tempo.

Proviamo ora a ripetere la proposizione sull'Astrologia secondo una forma dive::.-


sa: il carattere e le vicende di un essere vivente dipendono dalle curvature dello spa-
zio-tempo esistenti nella regione in cui si trova la Terra al punto-evento nascita. O
ancora: gli avvenimenti che possono accadere a quella persona sono funzione delle a-
nalogie o differenze delle curvature dello spazio fra il periodo in esame e il momento
della nascita. Si fa cio l'ipotesi che le curvature dello spazio-tempo ne Iltevante trau
m atico della nascita restino impresse sul1lessere itriadotte in "linguaggio" psch'co) 09_
me su una pellicola, le curvature dello spazdn-rempc sono legate alle pcsfzfonf de i v~

ri astri, ma non sono .gf. ,astri il determinare la curvatura: essi seguono semplicemente
la ge cmetrta che trovano. La poszfone degli astri e gli eventi umun non sarebbero
in rapporto di causa-effetto, ma sarebbero entrambi legati Ila geometria dello spa -
zio-tempo. Agli effetti pratici dell'astrologia le conseguenze sarebbero tuttavia le
stesse.

La geometria dello spaz'o-ctempo ha moltissime componenti nelle varie dtrezto-.


ni e quindi sono possibili infinite sfumature; perci 1'"inf1usso" dipenderebbe anche
dalla pcsbdone dell'evento sulla terra. L'influenza di questa geometria resterebbe poi
Impressa associando ad ogni "curvatura" determinati corrispondenti anche di tipo psi-
cologico.

Passiamo ora ad esaminare, alla luca rie nuovi concetti di tempo e di spazio,

l'aspetto che tanto ha danneggiato ltastrcl.og'ia, cio ilconflitto fra prevedtbfHt de-
gli eventi e libero arbitrio. Infatti, secondo i procedimenti dell'astrologia, poich e2-
nosc amo la posizione degli astrd ne l cielo anche nel futuro, possibile fare previsto-
ni che interessano le vicende terrestri,

Ma siamo Sicuri che prevedibilit e libero arbitrio sono incompatibili? La con


traddaone potrebbe essere solo apparente.

L'affermazione che l'Universo illimitato ma finito sembrerebbe a prima vista


contraddttcr a r eppure con le conoscenze attua Ii ha le massime probabilit di essere
vera. L'apparente contraddizione dovuta soltanto al fatto che siamo costretti a ra-
gionare con tre, dimensioni spaal , che .scno le sole che, possiamo percepire, almeno
con i sensi, pctche i nostri organi di equilibrio hanno tre canali semctrcolard.

Ma anche il tempo e una dimenson del "continuo": il tempo e lo spazio sono


parenti molto stre.ttt, quindi il fatto che si possano "esplorare" le due direzioni del
tempo non ci dovrebbe stupire molto di pi del fatto che si pu esplorare lo spazio nel

29
le varie direzioni. Proveremo a dire che "il futuro prevedibile ma non determinato".

Il ragionamento apparente e tradizionale era pressapoco questoaastrolog! e veg-


genti dicono di prevedere qualcosa del futuro; se ci fosse possibile, il futuro sarebbe
gi determinato al momento de Ila previsione e il libero arbitrio sarebbe fritto. Dlli
alle streghe. Questo ragionamento viziato dal fatto che siamo costretti dalla nostra
struttura a ragionare nel tempo e servendoci del tempo come fluire assolutodnfatt a~

bfamo dovuto dire "gi determinato". Se nel ragionamento si fa astrazione dal tempo
e si vede tutto come un eterno presente, ltob'eaione perde- significato.

In altri termini, se vi sono fenomeni per cui il passato e il futuro vengono trat-
tati allo stesso modo, lo. cosa non sembra cos drammatica da giustificare caco.la alle
streghe o allarmismi sulla libert dell'uomo, n inviti ad abbandonarsi al destino i-
neluttabile. Con questo dovrebbero cadere molti pregiudizi su quelle discipline che
prevedono qualcosa del futuro; non solo, ma lo. paura che ci .perda il libero arbitrio in
caso di prevedibllit diviene un timore di sapore medioevale. Se un veggente o un a
stro.logo riesce a fare qualche previsione che poi si rivela sostantfalmente vera, non
per questo sar esatto dire che hanno visto qualcosa di "gi determinato da sempre"
L'astrologo ha forse intravisto qualcosa di un misterioso legame cosmico atemporale
fra psiche e materia e interroga il cosmo, come mondo della materia, Facendo poi
interpretazioni essenzialmente empiriche e basate su millenarie esperienze senza che
si dehba pretendere di spiegare tale genere di fenomeni in termini di rapporti di causa
effetto.

Gli astri non hanno di per s inCIuttabili "influenze" j sarebbe come osservare un
fenomeno dall'esterno o dall'interno di un ambiente: il nostro firmamento "interno" ,
libero, .rispe cchda quello "esterno", astrale,

Per dare un'idea di come certi concetti siano stati oggi rivoluzionati anche dal-
la scienza ufficiale,concludiarrio con un pensiero di un illustre interprete della relati-
vit:

"Non vero che il passato dete rm na il futuro in un senso diverso da quello in cui il
futuro determina il passato: ltapparente differenza dovuta soltanto alla nostra igno
ranza , in quanto sappiamo meno del futuro che del passato. Ma questo un mero ac-
cidente: sono immaginabili degli esseri in grado di ricordare il futuro e costretti a d~

durre il passato, La posaone di tali esseri dnanai a questi problemi sarebbe esatta
mente inversa alla nostra, ma ncn pb fallace", (Bertrand Russe l _ "ABC della Re Iati
v't"] .

GUIDO DALLA CASA

30
TECNICA DELL'INTERPRETAZIONE
DEI TRANSITI DI URANO

Prima della scoperta del Pianeta URANO, gli astrolog erano probah'lmente

spesso in difficolt, le loro l'revisioni non potevano certo dirsi complete mancando
nell'analisi .nterpretarva del tema di nascita e nello studio dei tracsct una pedina c2
s importante,

Nel destino degli esseri umani URANo sembra giocare Wl ruolo di primo piano,
un molo tutt! altro che trascurabile, Wl ruolo che non possiamo definire n positivo n
negativo poich questo pianeta assomma in se queste caratteristiche, appunto per
questo nell'interpretazione dei suoi transiti verso i punti sensibili della carta d nasd"
tu, lo studioso deve essere massimamente cautc ne ll' azzardare una probabfle ipotesi: ,

Tutti i transiti cl), URANO IIOno caratterizzati da effetti piuttosto tangfb.Ht a dif-
ferenza- esempio - di quelli di Nettuno, che seno diffidlmente dstfngutbi.H sul piano
materiale) e questi effetti si manfe stano- il p~ delle volte- in un modo Impreve d .
bile, brusco, Improvviso e decisamente inaspettato.

Il pi delle volte notiamo che i transiti di URANO producono una serie di avve-
nimenti inattesi, un concatenamento di circostanze suscettibile "' in certi casi - di
modificare sensibilmente il quadro generale dell'esistenza; sono partfcolarmcnte im
portanti quei transiti in cui URANO staziona prima diretto, po! retrogrado e staziona
l'io, poi ancora diretto su un punto sensibile della carta di nascita, in questi casi pos-
siamo assistere a vere e proprie rivoluzioni del modo dI vivere e anche di pensare di
un soggetto dato, e questi mutamenti possono per l'appunto re o Izaers in varie fasi
pi o meno brusche.

Occorre essere molto cauti soprattutto quando si tratta di nterpre tare e diagno '"
stfcare i casi in cui un transito di uRANO avr- effetti posltv o effetti. negatfv, infat-
ti bisogna notare due cose molto mportantt-

i) Nel. casi in cui Urano 'transita con aspetti male Hc (quadrato, opposatone e certe
congiunzioni) posslamo pensare ad avvenimenti sconcertanti, suscettdbfl di cam "'

Mare in peggio Ite.sfstenza e di fare cessare vecchie nbftdfni , Tuttavia l'altro la


to della medaglia che il soggetto, sotto questi bruschi influssi, tende a usctre
dall'inerzia e si rinnova fisicamente o spiritualmente terminando cos un ciclo del
l'esisterizaper Infzkame uno nuovo, bisogna fare fronte a dure realt, bisogna riu-
scire ad affrontare situazioni delicate, penose, spacevolt e veramente nuove, ma

31
--------- ------------------_.__.--_._.""".. ................ , " ii
-
questa esperienza pu in seguito risultare utile al soggetto. Inoltre da tener pre-
sente che spesso URANO distrugge per' ricostruire da zero con basi completamente
nuove e con possibilit rnnovate , imprevedibili e forse pi interessanti delle dr
costanze distrutte.

2} Ne i casi in cui URANO transita con aspetti benefici (sestile, trigono e qualche co,!!.
giunzione) abbiamo a delle opportunit improvvise e felici che bisogna per saper
cogliere 'al volo', possiamo, si, avere dei mutamenti di rotta nell'esistenza verso
nuove soluzioni decisamente nuove e felici, ma anche qui abbiamo l'altro lato del
la medugk.m purtroppo non sempre le buone cose elargite da URANO si dimostra -
no durature ne l tempo eccetto nei casi in cui un transito di Urano su una posizione
del tema di nascita sia accompagnata da una serie di aspetti "mondiali" parttco ~

Iarmente forti (in senso positivo) che tocchino sia Urano/t che la poszicne trensi -
tate . In questi casi possiamo sperare che quanto promesso da Urano non abbia ca
rnttere eff'mero ma possa resistere al tempo.

Evidenziata la difficolt di stabilire quando un transito negativo o positivo di


URANO possa manifestarsi veramente in quello che promette, bisogna consigliare lo
studioso a tenere presente sia hi posbdone per segni, case e aspetti di Urano nel cielo
di nascfta , sia il suo aspetto mondiale al momento del-,transito, sia la predspcszfcne
generale del cielo di nascita in quanto che noto che un transito fa scattare gli avve-
nimenti in pratica gi presenti o prospattabl. nel grafico genetliaco.

Occorre comunque tener presente che URANo'rn scoccare gli avvenimenti pi


essenztalf e decisivi (in senso negativo o positivo) dell'esistenza: a causa della sua Ien
tesza egli compie II giro intero dello zodfaco in ctrce Bs anni, in questo arco di tem-
po non vedremo dunque che una sola volta tutte le diverse circostanze che pu dare
transitando un cielo radicale.

Particolarmente importanti sono gli aspetti di transito che forma con la sua P;?
sacne radic elc perch al.lorch forma aspetti positivi il soggetto pu avere un progre.!
so veramente decisivo dell'esistenza in seguito a circostanze che improvvisamente val
gana a favore, mentre un URANO negativo alla sua posizione di partenza non pu dare
che crisi, cambiamenti improvvisi in senso negativo a causa di circostanze imprevedi-
bilmente sfortunate.

El, come ultima considerazione, va notato che il primo periodo in cui Urano
forma un aspetto particolarmente forte e negativo a Urano ,cade con il quadrato
che si verifica per tutti, in genere al 20_22 0 annodi et, e con questo potrebbe spie-
garsi astrologicamente le crisi pi o meno accentuate che colpiscono gli adolescenti

32
.. _ - - - - -

M 9 1'33
nel periodo in cui entrano nef.Ia maggiore. et: con l' inserimento attivo nella societ
sono spesso preda di cambiamenti dell'esistenza, devono superare ostacoli nuovi,diffi-
colta impreviste, devono imparare ad urrangdars! e a risolversi - da soli - certi pro-
blemi che prima affrontavano con l'aiuto psicologico e materiale dei genitori,

Ma come abbiamo visto sopra URANO negatfvo a volte pu essere utile, nfatf "
sotto i suoi aspetti il giovane ne esce moru lmente pi forte, pi maturo, pi esperte e
si sente pronto ad affrontare la vita percha Urano, e soltanto lui, l'ha fatto uscire daJ
la crisalide de Il'dne rzla ,

MASSIl\IlO ERISARI

LES CAHIERS ASTROLOGIQUES


Rivista di Astrologia,bimestraLe in francese fondata nel
I935.
Direttore ResponsabiZe : A o VOLGUINE (Socio onorario
del C.I.D.A.)

abbonamento annuo: fr. francesi 55.Jda inviare a

"Bditrione dee cohiere aetxol.oqi.quee"


27.J Boul.eoard de Cessole 06 NICE (Francia)

33
-

I Il METODO DI CHARUBEl

SULL'INTERPRETAZIONE DEI GRADI OCCUPATI


DALL'ASCENDENTE

(a cura di Helne Sa Lt a r n ]

L'ASCENDENTE NEL SAGITTARIO

t grado-simbolo: un serpente composto a forma di S,


I i l t e rp r e t li Z i o il e: una persona difficile da sopraffare perch intuisce immediata -
mente le intenzioni degli altri, intelligente e eensttva , Potrebbe essere un ottimo
detective o magistrato,

o
2 grado ~simbolo: una grande cascata,
I il t e r p re t li 7. i OD e: il soggetto amante della natura selvaggia e romantica, non si
adatta alla comurtlt , ammiratore delle opere dtarte ,

o
3 grado-simbolo: un uomo davanti ad un tavolo da disegno con carte e strumenti.
I il te r p r e t li Zi o il e: la persona ama 1' arte, potr diventare un ottimo architetto o
ingegnere

o
j~__ g!~1.o_'-~SX!I~-')Ol~: Un uomo che cammina sul margine di un burrone,
I il t e r p r e t a z i o n Il: una persona incurante del perfcolc finch non troppo tardi, es
sa impulsiva, ma onesta e affettuosa.

o
5 grado-simbolo: una donna con una cetra in mano.
In t e r p re t a z i ori Il: il soggetto dotato di grande ta lento musicale, desideroso di
perfezionarsi sempre pi ne Ila sua arte, con un temperamento irrequieto, amante dei
viaggi.

o
~~m~ un uomo che si specchia.
I n t e rp re t a t i o n e: l'individuo molto vanitoso e spreca le sue capacit in profes-
sioni e cose inutili.

34
=--

o
7 grado-simbolo:. una gran dama sdraam su un sof che si rnfresoa. con uri ventagfo,
I n t e r pre t a z i o n e : questo grado indica agda tezaa e ricchezza, la persona conoscer
solo i lati belli della vita.

o
. grado-simbolo~ un uomo in manica di camicia, scalzo, senza pantaloni, che.spin-
ge un carro in salita.
Int e r p r e t a z i 011 e ~ indica un operaio, un .Inservenre o schavo. Il soggetto nato
ricco, diventer povero negli anni maturi, dovr lavorare sodo per l'esistenza,

o
-9 gntdo",simbolo: un uomo su un podio che ha davanti a se molti ascoltatori,
lE- t e r p r e ta z l o n e: indica un oratore , un uomo politico e anche un letterato,

o
IO_grado -sJmbolo~ due spade incrociate.
I n t e rp r e t a z i o n e: una persona che possiede spirito di contraddizione, non accetta
le opinioni a Itruf e si trova spesso coinvolta in litigi.

o
11 grado-s;tEJbolo: un leone in agguato per aggredire una pantera.
!EJ e rpre t adone: una persona nobile, onesta, coraggiosa che non teme i nemici.

o
1'2 grado-simbolo: un albero di mele .scracolmo di frutti i cui rami pendono a te rra ,
InterpreJazione: il soggetto ama I!l.ntimltdella casa, metodico, buono e COI'

dfale ,

o
13 grado,simbolo:, la morte con hl falce in un mano e con un sacco di soldinell1al.
tra.
I n t e rpr e t a z i o n e ~ una persona avara, si priva de lnecessardo per arr-icchire senza
scrupoli pur di guadagnare.

!,4 grado'-simbolo: un mago, vestito da prete, nel centro di un cerchio magico, che
esercita evocazioni magiche.
Lnterpretazione: indica un esperto di arti magche , molto credente, ma nel
senso di una religione universale.

o
J5 grado"simbolO1 un grande telescopio puntato verso il cielo,
~terpretazione...: rivela uno scienziato con doti di chiaroveggenza ed amatore del
l'astronomia.

35
o
16 grado-simbolo: una persona che entra in un tunneL
I il t e rp r e t a z i o il e; questp un grado sfortunato, se non ci sono opposte influenze
nell'oroscopo, l'individuo avr molte avversit nella vita.

o
17 grado-simbolo: un piccolo bambino nudo che gioca con le bolle di sapone.
Interpretazione: una persona ingenua, semplice, ama i divertimenti inno
cui; avr vita lunga.

o
~ado-simbolo: un contadino che ara la terra.
I il t e r p r e t 11Z i o li e: rivela un amante de Il! agricoltura ed diligente ed nnche se do
vr lavorare molto esso sempre ottimista.

o
1~ . grado-simboloL un uomo sulla barca in mezzo ad un lago.
lE- t e r p r e t a z i o il~':- II Indv duo attratto dalla pesca e dallo sport subacqueo, nel
resto per pigro e vuole godersi solamente i lati belli della vita,

o
20 grado"si~b~ un uomo che distribuisce volantini di propaganda,
! n t e r p r e t a 'l i 12_~ indica un aspirante a posti pr'lv.legt nella politica, ma avr
solo modeste possibilit, perch non possiede doti sufficienti,

o
21 grado:..sjpbolo: un ponte di legno sopra un burrone con un uomo che teme di at c
traversar.lo ,
Int ~LP r e t a z i o n e: una persona diffidente J persino delle sue amicizie pi intime J

sempre paurosa e piena di dubbi.

o
~~d.o-simbolo: un albero della cuccagna sulla cui cima vi una corona di fiori
ed un uomo si arrampica per prenderl a ,
I li t e r p r e t a z i on e: il soggetto ama la popolarit e la sua unica meta di raggiun-
gere la celebrit.

o
~}~ grado-simbolo: una persona in fondo ad una botola che cerca qualcosa con una
lampada in mano.
I n t e r p r e t a 'l i o n e: indica uno scienziato delle sostanze e materie del sottcsuclo t un
geologo.

36
o
24 grado-simbolo: unanave antica con tutte le vele alzate allargo nel mare.
I il te r p r e t El t i o il e: 1'individuo ama i cambiamenti, far- molti viaggi lontani dal
suo luogo di nascita, potr commerciare con Il estero e non avr mai una dimora fis-

'0 0

o
25 grado-simbolo: un uomo su un dirigibile immerso nelle nuvole scure,
l i l t e r p re t El Z i Oli e: indica uno scienziato, un esploratore che vuole studiare l'igno-
ta' senza temere i pericoli e le sue avventure saranno coronate da successo.

o
26 grado'"simholo: un enorme gigante.
I i l t e r p r e t a zi o il e ; l.tndvtduo con questo grado di ascendente sar per la societ
un uomo prodtgo fisicamente e spiritualmente.

o
27 grado_simbolo.:. una bella stella di grandezza e colore, simile al pianeta Venere J

circa 50' dal centro del cielo; sembra acquisti sempre pi splendore e poi scompare
nel nulla,
Interpretazione: rivela un grande genio, un poeta, un musictsta di grande fama
che rester immortale, ma non vivr il lungo.

o
28 grado-simbolo; un corteo funebre con un lungo seguito.
I n t e r p r e t a l i o ne : questo grado nefasto, il soggetto subisce diversi pericoli, do
vr essere prudente per evitare una morte violenta.

o
~rado-simbolo: un sala operatoria in cui diversi medici fanno un'autopsin.
!EJ e. r p r e t a,..z i o n e: indica uno scienziato di patologia o pstcologa , dotato di gra;!!.
de talento, potr essere anche un noto chirurgo.

o
30 grado"'simbolo~ un uomo isolato nella notte in una vasta pianura, per un raggio
di luce dal cielo gli illumina la testa.
~terpr,~tazione; il soggetto avr da compiere una grande msslone , e, siccome
non sar compreso dalla societ, avr- da lottare da solo se vuoI porta-la fl buon Hne .

37
l'ASCENDENTE NEL CAPRICORNO

o
1 grado.simbol?.L rappresenta un uomo in meditazione, che si trovo in cima ad una
vetta, in piedi, con le mani incrociate.
r il te r p r e t El Z i o il e: un individuo che ha un autocontrollo e fiducia nelle sue cap'::....
cft , porta a buon fine ogni suo intento.

o
2 grado<"simbolo: un grande edificio con massicce colonne ai lati, in cima al quale
si nota una piccola cappe Iln ,
In t!'LP-r e ta z i elle: indica un essere umano con un intelletto capace di apprezzare il
valore de Ilt arch ite ttura antica, ha sentimenti profondi verso le cose sacre.

o
3 grado-simbolo: un gigante albero drago, che esiste solo nelle isole Canarie.
I il...Le rp! c' t a l i o il e: indica un individuo pieno di forza vitale e di energia pstclrca
che respinge qualsiasi malattia anche grave in un brevissimo lasso di tempo. I natf sot
to questo grado sono uomini. straordinari ed hanno vita lunghissima,

o
4 grado-simbolo: 11 pianeta Venereo
I n t e l'E l' e t a z i o n li' : una persona che ama i piaceri della vita, in particolare l'arte ,
la natura ed molto sensibile, si trova a suo agio in compagnia del sesso opposto.

o
.!~_grado-simbolo: una piccola finestra nel muro di una torre massiccia.
!E.-t_e_~p l' e t a z i o u e: indica un individuo estremamente indipendente che non imita
mai il prossimo. Egli crea in continuazione, attingendo ispirazione dal suo ricco mon-
do interiore. E' sempre felice, ama i Hgli.

o
6 grado-simbolo: un macellaio che porta un agnello al macello.
InterpretazLQne: un individuo con tendenze pericolose, egoistiche e sadiche.

o
7 grado-simbolo: un labirinto.
l n t e l'p l' e t a z i o n e ~ una persona che anta ogni tipo di passatempo, come parole cr~

eta te c giochi di pazienza; perde le SIle giomate infnutflf ricerche, E' vanitosa possie-
de una certa dose di ingenuit.

o
8 grado-simbolo: un individuo depresso che cammina su un terreno sterile, il cielo
coperto di nuvole grigie.
Interpretazione: il soggetto avr una vita grigia, monotona e sar pure privo di
mezzi,

38
--------

o
9 grado-simbolo: un uomo che sale su una ripida montagna, lungo una strada piena di
scalini, sulla vetta .de Lrnonte l'attende un angelo con una corona d'oro, egli lo stimo-
la e lo Incotagga a l'aggiungerlo.
In t e rpre t a z i Olle: questo individuo segue le &1.Ie mete lavorando duramente, dovr
soffrire molto per adempiere alla sua missione.

o
l.Q_..S!.<tdo--simbolo: rappresenta un vasto campo cintato, dove si trovano donne con
bambini, all'entrata vigila un uomo.
I i l t e l'p r e t El Z i OD e: un individuo nobile che protegge e prende a cuore i pi bisogn~
si, sar un benefattore dei poveri e degli infelici.

o
11 grado-simbolo: un uomo che controlla i cavalli.
I il t e r p r e t a z i on e : un cavaferfzao e intenditore di cavalli che molto abile nel
commerciarli.

o .
12 grado-simbolo: una villa maestosa, circondata da un grande parc.o ,
~t e r p r e t a z i o n e: il soggetto di nobili origini, possiede grandi beni immobili
di cui per facilmente verr derubato, perci se non star m guardia, sar costretto a
vivere in povert.

o
11 grado-simbolo! la citt di Estanbul..
I n t e r p r e t..;'1 z i on e: 11 nativo avr importanti affac con la Turchia e sar sempre a.!
tratto da l fascino orientalc ,

o
14 grado~sl.mbol2L una strada alberata che si estende e si allarga per un tratto ungp ,
Gli alberi ai lati sono maestosi, colmi di foglie.
III t e l' p r e t a z i o n e: il soggetto ama la pittura, particolarmente quella dei paesaggi
o
e possiede capacit artistiche e me dianiche , Il14 grado corrisponde all'idealismo
dell' ndiv duo,

o
15 grado~simbolo: un pellegrino solitario con un pesante za Ino sul.le spalle che vie
ne aggredito da banditi.
1n t e r pr e t a z i o n e: indica una persona molto infelice che deve Iatture in continu:::.,.
alone per l'esistenza, sar derubato, non gli sar mai da to d che gli dovuto. Qua-
lunque cosa faccta , non avr mai successc.permanente ,

o
16 grado-simbolo: un uomo robusto con una faccia rotonda e una espressione alle "'
gra che balla in modo grottesco o

39
_'l'''

In te rEr~..La212~:...._rappresenta un individuo spensierato che si gode giorno per gi~.r

no egoisticamente il mondo senza preoccuparsi per l'avvenire. Egli crede unicamente


nei piaceri della vita terrestre.

o
17 grado-simbolo: un uomo che pesa un oggetto su una grande bilancia.
I n t e r pr e t a z i o n e: un individuo che dovr servirsi nel suo lavoro di pesi e misure.
Si perde spesso in dettagli inutili,

o
18 grado-simbolo~ un ippodromo dove si svolge una corsa di cavnfH.
!:2-~2.E!-e tu zi o n e :". indica un giocatore, un uomo che perde i suoi soldi e il suo
tempo nelle scommesse e nelle speculazioni.

o
19 grado-simbolo: una miniera in cui i macchinari sono fermi, tutto denuncia ab-
bandono e rovina.
I n t e r p r e tu z i o n e ~ un individuo il cui lavoro si svolge nelle miniere. Se un ope-
raio subir incidenti, se proprietario perder ogni bene investito nelle miniere.

o
20 grado-simbolo: unape rsona che sale su una scala a chiocciola, illuminata in ci-
ma dal sole, mentre tutti gli altri gradini sono al buio.
L~t'!:'~.EE!~t_azi~ simboleggia un individuo che deve fare molto lavoro per poco
compenso. Egli sembrer sempre indaffarato, ma faticher inutilmente. Avr fortuna
solo in et avanzata.

o
21 grado-simbolo~ un Ierry-boat che trasporta persone attraverso un largo profondo
f iume .
l.E-_t e rp r e t a z i o n e ~ indica una persona che sar guida e maestro di un popolo. Agi-
ra sempre bene per il bene degli altri, senza pensare Il s ,

o
22 grado-simbolo: un grande locale simile ad un salone da museo, le cui pareti so-
no coperte con simboli e geroglifici.
I n t e rE r ~..t.." z i o n e: rappresenta un allievo di scienze occulte, di antiquariato, di
studi poco conosciuti.

o
23 grado-simbolo: il sole illumina il cielo sereno.
I n t e r p re t a z i o n e: simboleggia una persona esageratamente ottimista che si la-
se'la spesso trascinare in situazioni incerte, credendo in facili promesse. Subisce quin-
di delusioni, specialmente in giovent.

40
o
~4 grado-simbolo,. un uomo che sta per annegare in un lago. Si vede unicamente la
testa che sparisce sotttacqua, risalendo a tratti. Finalmente un passante lo scorge e
gli butta ~U1 salvagente che l'uomo afferra salvandosi.
I i l t e r p r e t a z i o il e ~ indica una persona che ha molti debiti e spesso si trova in dUO
cof.t., ma all'ultimo momento trova sempre qualcuno disposto ad e ntarlo,

o
~rado~simbolo: alcuni contadini raccolgono il grano maturo in una giornata di so

l"
!E t e Tp r e t a z i o il e l rappresenta una persona serena che raggiunger In felicit com-
pleta nella seconda met della sua vita. Vivr nell'abbondanza,

o
26 grado-simbolo: una persona mascherata che vuole aggredire un passante.
I il t!- r p r e t a z i o il e , chi nato sotto questo grado deve evitare di essere trascinato
re l.a m a lavttaj ne Ile case da gioco, non drogarsi, deve fure di tutto per sv-iluppare la
sua natura superiore, questo sar l'unico modo che lo salver dalla condanna che mi-
nacc la la sua vita <

o
~=<l0"'si.mb61o: due uomini che corrono per raggiungere i l traguardo.
I il t e r I! r e t a z i o n e ~ indica un UOmo molto sportivo fisicamente e apr-ltua lmente .

o
28 grado-simbolo: un caos, una confusione nde scrfvfbfl.e , la scena cambia di con-
t.nuo , in modo inconcludente.
I n t e rp r e t a z i o n e: rappresenta una per~ona che ha tendenze alla schizofrenia fin
dalla nascita, per altri questa malattia si svdlupper dopo l'adolescenza. In ogni mo
do sono persone di mente debole, non possono fare lavori razionali,

o
29 grado~-simbolo: un uomo guida una mucca nella stalla, a ppogg.lando la SU(l mano
sul dorso dell' animale.
~ rpTe t a z ione .:.... indica una persona che ama molto le bestie, sa curarle e trat -
tarle bene. Diventer ricco nel commercio del prodotti che gli provengono dalla mur:
ca. L'individuo pu essere anche un domtnatcre .

o
30 grado-simJ>olo: un pastore si trova in cima ad una alta montagna osserva e cura
le pecore.
In t e rpre t a zi~ rvc ln un individuo con una personalit non comune, avr un
ruolo importante nella societ,sar un uomo politico o un grande industriale.

41
La lezione di Regulus

COME SI PUO' GIUNGERE A CAPIRE l'OROSCOPO (seguito)

l A V ERG N E

Le persone nate dal 24 AGOSTO d23 di SETTEMBRE, vengono classificate so!..


0
to questo segno zodac ale , che va dallS0 0grado al 180 d'arco celeste, ovvero da 8
ore a 10 di Tempo Sideralc .

Il segno della VERGINE fa parte del trigono di TERRA ed governato dal pia-
neta Mercudo, E' un segno creativo che rappresenta anche i misteri della maternit.
Essa governa un segno di terra, in cui Mercurio trova, tanto il suo domicilio nottur -
no, quanto il suo punto d'esaltazione. L'Astrologia spiega cos la Terra mercur-lale de
gli alchimisti, la quale non P. pi il euojo resistente, lavorato dal Toro - sostanza pa_~

ava in attesa di elaborazione. la Terra verginale stata trasfigurata dalla maternit,


dato che la gestazione l'ha sublimatapurificandola, rendendola vergine del fatto del
concepimento della messe, La tradizione la raffigura (come nella costellazione) in
una donna che posa il piede sulla gobba della Luna crescente, diventando la Regina
del Cielo, dominatrice delle forme manifeste, Cos pure viene rafffgumta nel simbo-
lismo dell'Arcano III dei Tarocch r L'IMPERATRICE,

Quanto al simbolo della Vergine zodacale , che alata, esso deriva dall.a me-
desima figura di Tanith, le cui braccia diventano delle ali ricadenti; in quelle di si-
nistra si aggancfa una spiga (la cui ste~la di 10 grandezza prende il nome) abbassata
verso terra; nella mano destra tiene invece la palma della vittoria, che equivale al
piede posto sulla testa del serpente cosmogonico. Il rettile, fa allusione agli istinti
egoistici, necessari alla conservazione degli individui, ma che devono essere subordf-.
nati a Ilt ideaIe generoso del bene di tutti ed alla salvezza defla specie,

La vittoria gloriosa che assicura la Vergine quella che sormonta le difficolt


opponenttal alla sublimazione de Ila natura umana. La Terra primaverile (Toro, domi-
cilio notturno di Vene re) ci stordisce, al fine di trattenere! aIla superficie del suolo
che dobbiamo coltivare. Una volta terminato-ilnostro compito di coltivatori, ne sia-
mo ricompensati da una elevazione al disopra della rnaterda Ht alla quale dovevamo
prima sacrificare. Mercurio ci presta le ali della sua fronte e dei suoi talloni: noi di-
vent.iamo c apac di pensare con una maggiore elasticit mentale, e di cammfnare m,t

no pesantemente in quanto beneficiamo dell'assunzione spirituale della Vergine.

42
La Spiga de Ile Vergine una stella brillante, vencrata'ne tempi trascorsi
dai
srnetdtorf r ancora tale rimane la sua reputazione benefica di ricchezza e successo.

La sostanza estremamente viva e produttiva quindi queste Terra Verginale, do


ve Mercurio si e sa lta di notte, occultamente. Questo Mercurio msreroso della Verg!.
ne non pi quello dei GEMELLI, segno aereo, trasparente, che dona una certa Supe.!
fidale frivolezza. Sotto gli auspici della Vergine, Mercurio diventa una penetrante i!!.
te Il genzn , capace di realizzare le meraviglie d'una sapiente duttilit di spirito che u..
nsce In materia alle necessit della vita. In un quadro pi completo, si pu dire che
la VERGINE zodacu Ie pratica (anche se si rifiuta di soddisfare la curiosit degli In-
discreti che vorrebbero sapere tutto, essa aiuta a comprendere ci che utile che noi
sappiamo) e non astrattamente speculativa. I suoi favori vanno ai saptenr positivi: a
gli uomini la cui intelligenza si volge a Ila realt.

o
o o

In un modo molte simile, I'Isrmtvo diletto del mondo narco che appare in m,2,
do cospicuo nel Toro, in Vergine diventa un attento ed accurato studio del medesimo;
studio che non tanto diretto al godimento quanto all'utilizzazione. Per questo moti-
vo In Vergine il segno dell'artigianato, de l Iavoro manuale, dell'agricoltura, part-
cclarmente sotto i loro aspetti p