Sei sulla pagina 1di 1

PICCOLO PRONTUARIO DEL SOGNATORE

DIARIO ONIRICO: per ricordare le esperienze oniriche consapevoli bisogna innanzi tutto esercitare la memoria
di sogno. Tenete un diario dei sogni sempre vicino al letto. All'inizio potreste non ricordare molto, a volte
addirittura niente, ma perseverate, scrivete anche solo poche parole o la sensazione che avete al risveglio. Se
siete perseveranti la memoria di sogno si svilupper e arriverete a ricordare anche molti sogni a notte e anche
molto dettagliatamente. Inoltre, non allarmatevi se dopo un periodo di memoria ne verr uno in cui non
ricorderete, c' sempre il momento del flusso e del riflusso, siate sempre costanti e questi momenti saranno
sempre pi brevi.
I sogni devono essere scritti in questo modo:
DATA, TITOLO DEL SOGNO, il sogno deve essere descritto al TEMPO PRESENTE.
Quando e se avrete sogni (non lucidi) che sentite importanti non esitate a espormeli, sar lieta di interpretarveli,
non solo sar un grande strumento di aiuto nel percorso di auticonoscenza, ma voi stessi potrete imparare a
padroneggiare il linguaggio onirico.

INTENTO FOCALIZZATO: assolutamente utile (quasi necessario) avere un obiettivo da perseguire in sogno.
Inizialmente pi l'obiettivo concreto pi sar facile ricordarlo e seguirlo. Pensateci durante il giorno, coltivatelo
come un desiderio, d'altra parte sperimentare il sogno sciamanico la prima porta verso il Meraviglioso.
Cambiate paradigma, e cominciate a pensare al momento del sonno non pi solo come al momento in cui il
corpo fisico si riposa ma anche come al momento in cui comincia l'altra parte della giornata, quella in cui la
pressione della Realt densa si allenta e le porte dei regni sottili si dischiudono, vivete queste ore notturne e il
Sonno come una preziosa opportunit.

REALITY CHECK
Se volete essere dei sognatori modello fate i Reality Check a cadenza oraria, per ricordarsi basta puntarsi il
cellulare ogni ora (una volta per l'altra). Il reality check uno strumento semplice che serve a condizionare la
mente a fare in automatismo un controllo sul vostro stato di ATTENZIONE in modo che possa ripeterlo anche
quando state dormento e farvi quindi accorgere di essere in sogno per darvi l'opportunit di svegliarvi in sogno.
E' molto semplice: gurdatevi la mano sinistra (o destra, purch sia sempre la stessa) e contatevi le dita e
controllate che sia apposto, come deve essere. Se verificate che le dita sono 5 e che la mano apposto
ripetete a voi stessi (meglio se a voce alta) "Non sto sognando, questa la veglia". Quando la mente sar
condizionata e lo far in sogno vi accorgerete che la mano diversa, il conto delle dita non torna e a quel punto
la mente sapr di essere in sogno. Se siete molto bravi e lo fate ogni ora in una settimana avr effetto.
Ovviamente quando vi accorgerete di essere in sogno vi troverete all'interno di un sogno gi in corso, a quel
punto dovrete subito prendere coscienza del vostro intento e perseguirlo.

TECNICA DEL PUNTINO ROSSO


Questa tecnica serve per portavi in sogno in fase di addormentamento, quindi di cambiare stato di
ATTENZIONE (dalla Veglia al Sogno) direttamente.
Rilassate il corpo il pi possibile (tecniche di training autogeno vanno benissimo, ma qualsiasi altro strumento
possa aiutarvi a rilassare il corpo va benissimo), e lasciatevi guidare dalla fase ipnagogica (quella fase nel
dormiveglia in cui non siete ne completamente svegli ne completamente addormentati in cui la mente proietta
nel campo mentale immagini che chiamiamo immagini ipnagogiche), in mezzo alle immagini cercate un puntino
o macchia rossa, quando l'avete trovata espandetela, quando sufficientemente grande squarciatela e
entrateci dentro. Una volta dall'altra parte saprete di essere in sogno e di essere lucidi, pensate al vostro inento
e perseguitelo.

Di seguito qualche link aggiuntivo se volete approfondire il tema del sogno lucido e eventuali altre tecniche:

http://www.sognilucidi.it/mediawiki/index.php?title=Indice
http://it.wikibooks.org/wiki/Sogno_lucido/Tecniche_di_Induzione
Training autogeno: http://www.selfcoaching.it/index_file/Page523.htm

Potrebbero piacerti anche