Sei sulla pagina 1di 34

Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati

Tiratura: n.d. Tirreno Pistoia-Montecatini-Prato 14-MAR-2017


da pag. 13
Diffusione: n.d.
Lettori Ed. I 2016: 87.000 foglio 1
Quotidiano - Ed. Pistoia - Prato Dir. Resp.: Luigi Vicinanza www.datastampa.it

art

AUTOLINEE TOSCANE 1
Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati
Tiratura: n.d. 14-MAR-2017
Diffusione 12/2014: 5.639 da pag. 9
Lettori Ed. I 2016: 41.000 foglio 1
Quotidiano - Ed. Firenze Dir. Resp.: Paolo Ermini www.datastampa.it

art

AUTOLINEE TOSCANE 2
Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati
Tiratura: n.d. 14-MAR-2017
Diffusione 12/2015: 6.323 da pag. 10
Lettori Ed. I 2016: 63.000 foglio 1 / 2
Quotidiano - Ed. Prato Dir. Resp.: Pier Francesco De Robertis www.datastampa.it

art

AUTOLINEE TOSCANE 3
Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati
Tiratura: n.d. 14-MAR-2017
Diffusione 12/2015: 6.323 da pag. 10
Lettori Ed. I 2016: 63.000 foglio 2 / 2
Quotidiano - Ed. Prato Dir. Resp.: Pier Francesco De Robertis www.datastampa.it

AUTOLINEE TOSCANE 4
Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati
Tiratura: n.d. Nazione Toscana 14-MAR-2017
da pag. 6
Diffusione: n.d.
Lettori: n.d. foglio 1 / 2
www.datastampa.it

art

AUTOLINEE TOSCANE 5
Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati
Tiratura: n.d. Nazione Toscana 14-MAR-2017
da pag. 6
Diffusione: n.d.
Lettori: n.d. foglio 2 / 2
www.datastampa.it

AUTOLINEE TOSCANE 6
Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati
Tiratura: n.d. 14-MAR-2017
Diffusione 12/2015: 11.036 da pag. 5
Lettori Ed. I 2016: 96.000 foglio 1 / 2
Quotidiano - Ed. Firenze Dir. Resp.: Mario Calabresi www.datastampa.it

art

AUTOLINEE TOSCANE 7
Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati
Tiratura: n.d. 14-MAR-2017
Diffusione 12/2015: 11.036 da pag. 5
Lettori Ed. I 2016: 96.000 foglio 2 / 2
Quotidiano - Ed. Firenze Dir. Resp.: Mario Calabresi www.datastampa.it

AUTOLINEE TOSCANE 8
Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati
Tiratura 12/2016: 53.490 14-MAR-2017
Diffusione 12/2016: 42.196 da pag. 9
Lettori Ed. II 2016: 550.000 foglio 1
Quotidiano - Ed. Toscana Dir. Resp.: Luigi Vicinanza www.datastampa.it

art

AUTOLINEE TOSCANE 9
data:

13 marzo 2017

Trasporti: nuova aggiudicazione provvisoria gara


tpl ad At
Ma il 6 aprile giudizio Consiglio di Stato

La gara del Tpl toscano e' stata nuovamente aggiudicata in via provvisoria ad Autolinee Toscane (At), gia'
vincitrice della precedente gara la cui aggiudicazione era stata annullata da una sentenza del Tar
toscano. Resta comunque pendente l'appello presso il Consiglio di Stato, promosso sia da At che
dall'altro concorrente, Mobit, che si esprimera' il 6 aprile. La regione a sua volta ha presentato appello
incidentale a difesa del suo operato. La commissione di gara, spiega una nota della Regione, nei giorni
scorsi aveva gia' valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi Piani economici e finanziari (Pef)
presentati dalle aziende Autolinee To scane e Mobit, a seguito della sentenza del Tar dell'ottobre scorso
e richiesti dalla Regione seguendo le indicazioni dei giudici amministrativi. Quest'ultimi avevano
ravvisato il vizio in una non corretta predisposizione dei Pef da parte dei due concorrenti. A seguito della
nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, spiega sempre la Regione, avra' inizio l'iter di verifica delle
dichiarazioni rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione alla gara regionale. Una
volta effettuate queste verifiche la Regione disporra' l'aggiudicazione definitiva e dara' il via alle
procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su gomma,
con il quale verra' sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni.
data:

13 marzo 2017

Trasporti: At, Regione confermato che nostra


migliore offerta
La nuova aggiudicazione provvisoria della gara del Tpl regionale ad Autolinee Toscane "e' una
conferma", del fatto che "la nostra offerta e' la migliore". Lo afferma il presidente di Autolinee Toscane
Bruno Lombardi. E' inoltre la conferma, sottolinea in una nota, che l'offerta e' "la piu' conveniente per la
Regione e per gli utenti, e che il nuovo Pef presentato e' ben fatto e offre tutte le garanzie per la
realizzazione degli investimenti previsti (563 milioni)". "A dire il vero siamo sempre stati fiduciosi tant'e'
che non abbiamo mai smesso di lavorare per preparare al meglio il subentro, l'avvio della nuova
gestione", conclude Lombardi.
data:

13 marzo 2017

Trasporti: Mobit, riassegnazione provvisoria


illegittima
"Oggi registriamo solo quanto gia' ampiamente previsto, ovvero che la procedura posta in essere dalla
Regione Toscana, poteva condurre e conduce alla ripetizione dell'esito della gara annullato ad ottobre
dal Tar.Riteniamo che questo artificio con cui e' stata 'riesumata' l'offerta di Ratp-Autolinee Toscane sia
illegittimo oltre che inutile". Lo afferma il presidente di Mobit Andrea Zavanella commentando, in una
nota, la riassegnazione in via provvisoria della gara per il Tpl regionale ad Autolinee Toscane, in seguito
all'esito della valutazione dei nuovi Pef da parte della Regione Toscana. Per Zavanella e' "illegittimo
perche' le offerte di entrambi i concorrenti sono state annullate e quindi la gara, che annullata non e',
andava ripetuta integralmente. Inutile perche' il 6 aprile in Consiglio di Stato chiederemo di riconoscere
che gia' la prima offerta di Mobit e' assolutamente conforme e quindi non serve nessuna ripetizione
della gara perche' un vincitore c'e' gia'. Un vincitore, Mobit, che ha gia' presentato un'offerta bancabile
insieme a quella di maggior qualita' per i servizi ai cittadini della Toscana". Zavanella annuncia che "per
questi motivi domani notificheremo una nuova istanza cautelare volta ad interrompere questa
procedura abnorme fino alla sentenza del Consiglio di Stato. Una sentenza che potrebbe travolgere
completamente questa seconda procedura. La nostra nuova istanza si rende assolutamen te necessaria
per evitare che si possano arrecare danni gravi e irreversibili alle nostre aziende che, come e' noto sono
a maggioranza aziende pubbliche. Per la tutela dei nostri interessi, che sono poi anche interessi pubblici,
non esiteremo a ricorrere a tutti i livelli ulteriori previsti laddove cio' si rendesse necessario".
data:

13 marzo 2017

Gara TPL Toscana: aggiudicazione provvisoria ad


AT. Lombardi, una conferma. Garantiremo gli
investimenti
una conferma. Questo il commento di Bruno Lombardi, presidente di AT (Autolinee Toscane)
alla decisione della Regione Toscana, con cui ha annunciato prosegue Lombardi che la nostra
offerta la migliore, la pi conveniente per la Regione e per gli utenti e che il nuovo Pef presentato
ben fatto e offre tutte le garanzie per la realizzazione degli investimenti previsti (563 milioni).
A dire il vero siamo sempre stati fiduciosi continua Lombardi tant che non abbiamo mai smesso di
lavorare per preparare al meglio il subentro, lavvio della nuova gestione.
data:

13 marzo 2017

Toscana: TPL, nuova aggiudicazione provvisoria


della gara ad Autolinee Toscane
(FERPRESS) Firenze, 13 MAR La gara del tpl toscano stata nuovamente aggiudicata oggi in via
provvisoria ad Autolinee Toscane spa. Lo comunica la Regione Toscana in un comunicato. La
Commissione di gara nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi Piani
economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della sentenza del
Tar dellottobre scorso. Si ricorda che la Regione Toscana ha richiesto ai due concorrenti la
presentazione di un nuovo Piano Economico e Finanziario (PEF) seguendo le indicazioni del Tar, dato che
il Giudice ha ravvisato il vizio in una non corretta predisposizione dei PEF da parte dei due concorrenti.
data:

13 marzo 2017

Gara Tpl, nuova assegnazione ad Autolinee


Toscane
In attesa che il Consiglio di Stato si pronunci il 6 aprile sul ricorso di Autolinee Toscane e Mobit contro
l'annullamento della prima assegnazione della gara del Tpl toscano, la commissione di gara oggi l'ha
nuovamente assegnata all'azienda del gruppo Ratp.
La commissione nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi Piani
economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della sentenza del
Tar dell'ottobre scorso, nella quale si ravvisava un vizio nella non corretta predisposizione dei Pef da
parte dei due concorrenti.
Effettuate le necessarie verifiche, la Regione disporr l'aggiudicazione definitiva, dando cos il via alle
procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di Tpl su gomma,
con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni.
data:

13 marzo 2017

Tpl, Autolinee Toscane si aggiudica di nuovo la


gara
Aggiudicazione provvisoria dopo la richiesta della Regione di ripresentare i piani
economici in seguito allannullamento del Tar. Il 6 aprile si pronuncer il Consiglio di
Stato

La gara del Tpl toscano stata nuovamente aggiudicata in via provvisoria ad Autolinee Toscane (At), gi
vincitrice della precedente gara la cui aggiudicazione era stata annullata da una sentenza del Tar
toscano. Resta comunque pendente lappello presso il Consiglio di Stato, promosso sia da At che
dallaltro concorrente, Mobit, che si esprimer il 6 aprile. La regione a sua volta ha presentato appello
incidentale a difesa del suo operato. La commissione di gara spiega una nota della Regione nei
giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi Piani economici e finanziari (Pef)
presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della sentenza del Tar dellottobre scorso
e richiesti dalla Regione seguendo le indicazioni dei giudici amministrativi. Questultimi avevano
ravvisato il vizio in una non corretta predisposizione dei Pef da parte dei due concorrenti. A seguito della
nuova aggiudicazione provvisoria di luned spiega sempre la Regione avr inizio liter di verifica
delle dichiarazioni rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione alla gara regionale. Una
volta effettuate queste verifiche la Regione disporr laggiudicazione definitiva e dar il via alle
procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su gomma,
con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni.

La replica del presidente di Mobit: riassegnazione provvisoria illegittima


Oggi registriamo solo quanto gi ampiamente previsto, ovvero che la procedura posta in essere dalla
Regione Toscana, poteva condurre e conduce alla ripetizione dellesito della gara annullato ad ottobre
dal Tar. Riteniamo che questo artificio con cui stata `riesumata lofferta di Ratp-Autolinee Toscane sia
illegittimo oltre che inutile, afferma il presidente di Mobit Andrea Zavanella commentando, la
riassegnazione in via provvisoria della gara per il Tpl regionale ad Autolinee Toscane. Per Zavanella
illegittimo perch le offerte di entrambi i concorrenti sono state annullate e quindi la gara, che
annullata non , andava ripetuta integralmente. Inutile perch il 6 aprile in Consiglio di Stato
chiederemo di riconoscere che gi la prima offerta di Mobit assolutamente conforme e quindi non
serve nessuna ripetizione della gara perch un vincitore c gi. Un vincitore, Mobit, che ha gi
presentato unofferta bancabile insieme a quella di maggior qualit per i servizi ai cittadini della
Toscana. Zavanella annuncia che per questi motivi marted notificheremo una nuova istanza
cautelare volta ad interrompere questa procedura abnorme fino alla sentenza del Consiglio di Stato. Una
sentenza che potrebbe travolgere completamente questa seconda procedura. La nostra nuova istanza si
rende assolutamente necessaria per evitare che si possano arrecare danni gravi e irreversibili alle nostre
aziende che, come noto sono a maggioranza aziende pubbliche. Per la tutela dei nostri interessi, che
sono poi anche interessi pubblici, non esiteremo a ricorrere a tutti i livelli ulteriori previsti laddove ci si
rendesse necessario
data:

13 marzo 2017

Autobus, la gara infinita: nuova aggiudicazione ai


francesi ma ancora provvisoria
La linea della commissione di gara sulla base dei piani economici. La soddisfazione di
Autolinee e Ratp. Ma il caso anche appeso al consiglio di stato

Tra gli autobus un'altra aggiudicazione provvisoria. E le corse si riavvicinano di nuovo ai francesi dopo la
richiesta della Regione di ripresentare i piani economici finanziari in seguito all'annullamento della gara
da parte del Tar.
La gara era stata vinta da Autolinee toscane del gruppo francese Ratp ma l'aggiudicazione era stata
annullata dal Tar in seguito al ricorso di Mobit. Uno stallo davanti al quale la Regione aveva deciso di
non bandire una nuova gara ma di far presentare ai due contendenti nuovi piani economici finanziari,
visto che era all'interno di questi che i giudici amministrativi avevano basato l'annullamento.
I nuovi piani erano gi stati ritenuti sostenibili dalla Commissione di gara. Ora la nuova mossa: un'altra
aggiudicazione provvisoria di oggi, per l'ennesima volta ad Autolinee e soprattutto ai soci forti francesi.
A questo punto inizier liter di verifica delle dichiarazioni rese e dei requisiti.
Solo dopo la Regione proceder allaggiudicazione definitiva, che comporta il passaggio dei beni e del
personale al nuovo soggetto gestore su gomma. Il contratto durer undici anni.
Ma attenzione: sullo sfondo c' da aspettare anche la decisione del Consiglio di Stato, a cui tutti e due i
concorrenti si sonol rivolti contro la sentenza del Tar e rispetto al quale la Regione ha presentato appello
incidentale a difesa del suo operato: udienza? Il 6 aprile.
Intanto per filtra la soddisfazione di Bruno Lombardi, il presidente di Autolinee Toscane. "La nostra
offerta la migliore, la pi conveniente per la Regione e per gli utenti: il nuovo Pef presentato ben
fatto e offre tutte le garanzie per la realizzazione degli investimenti previsti (563 milioni). Siamo sempre
stati fiduciosi tant che non abbiamo mai smesso di lavorare per preparare al meglio il subentro, lavvio
della nuova gestione.
data:

13 marzo 2017

Gara trasporto pubblico, nuova assegnazione


provvisoria ad At
Il pronunciamento della Regione in attesa del Consiglio di Stato sui ricorsi presentati al
Tar. Mobit lo contesta: "Decisione illegittima e inutile, i vincitori siamo noi". Biffoni
perplesso: "Era meglio aspettare la sentenza del 6 aprile"
La gara del Trasporto pubblico toscano stata nuovamente aggiudicata in via provvisoria ad Autolinee
Toscane (At), gi vincitrice della precedente gara la cui aggiudicazione era stata annullata da una
sentenza del Tar toscano. Resta comunque pendente l'appello, promosso sia da At che dall'altro
concorrente, Mobit, al Consiglio di Stato che si esprimer il 6 aprile. La Regione a sua volta ha
presentato appello incidentale a difesa del suo operato.
La commissione di gara, spiega una nota della Regione, nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto
sostenibili entrambi i nuovi Piani economici e finanziari (Pef) presentati dalle aziende Autolinee Toscane
e Mobit, a seguito della sentenza del Tar dell'ottobre scorso e richiesti dalla Regione seguendo le
indicazioni dei giudici amministrativi. Questi ultimi avevano ravvisato il vizio in una non corretta
predisposizione dei Pef da parte dei due concorrenti.
A seguito della nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, luned 13 marzo, piega sempre la Regione, avr
inizio l'iter di verifica delle dichiarazioni rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione
alla gara regionale. Una volta effettuate queste verifiche la Regione disporr l'aggiudicazione definitiva e
dar il via alle procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di
tpl su gomma, con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni.
"Oggi registriamo solo quanto gi ampiamente previsto, ovvero che la procedura posta in essere dalla
Regione Toscana, poteva condurre e conduce alla ripetizione dell'esito della gara annullato ad ottobre
dal Tar.
Riteniamo che questo artificio con cui stata 'riesumata' l'offerta di Ratp-Autolinee Toscane sia
illegittimo oltre che inutile". Lo afferma il presidente di Mobit Andrea Zavanella, commentando, in una
nota, la riassegnazione in via provvisoria della gara per il Tpl regionale ad Autolinee Toscane.
Per Zavanella "illegittimo perch le offerte di entrambi i concorrenti sono state annullate e quindi la
gara, che annullata non , andava ripetuta integralmente. Inutile perch il 6 aprile in Consiglio di Stato
chiederemo di riconoscere che gi la prima offerta di Mobit assolutamente conforme e quindi non
serve nessuna ripetizione della gara perch un vincitore c' gi. Un vincitore, Mobit, che ha gi
presentato un'offerta bancabile insieme a quella di maggior qualit per i servizi ai cittadini della
Toscana".
Zavanella annuncia che "per questi motivi marted 14 marzo notificheremo una nuova istanza cautelare
volta ad interrompere questa procedura abnorme fino alla sentenza del Consiglio di Stato. Una sentenza
che potrebbe travolgere completamente questa seconda procedura. La nostra nuova istanza si rende
assolutamente necessaria per evitare che si possano arrecare danni gravi e irreversibili alle nostre
aziende che, come noto sono a maggioranza aziende pubbliche. Per la tutela dei nostri interessi, che
sono poi anche interessi pubblici, non esiteremo a ricorrere a tutti i livelli ulteriori previsti laddove ci si
rendesse necessario".
Anche il sindaco di Prato, Matteo Biffoni, si mostra perplesso sul fatto che a pochi giorni dalla prima
udienza del Consiglio di Stato sulla gara di Trasporto pubblico locale, la Regione Toscana abbia deciso di
assegnare provvisoriamente il servizio a Autolinee Toscane. "Tanta fretta incomprensibile dice Biffoni -
Il 6 aprile gi calendarizzata la prima udienza del Consiglio di Stato, prevedibilmente entro giugno ci
data:

13 marzo 2017

sar la sentenza definitiva. Sarebbe stato molto meglio attendere ancora pochi mesi e provedere con
l'aggiudicazione definitiva. Cos si rischia solo di alimentare tensioni con ricadute sul servizio ai cittadini".
Il sindaco gi poche settimane fa auspicava una decisione diversa da parte della Regione: Dobbiamo
fare solo una cosa, ovvero ci che serve ai cittadini: garantire il miglior servizio sul territorio, evitare
tensioni e scongiurare qualunque blocco. Il trasporto pubblico locale uno dei servizi pi importanti e
delicati delle nostre citt, non possiamo in alcun modo rischiare la paralisi. Quella di oggi mi pare solo
un'inutile e affrettata accelerazione, soprattutto al momento che tra poco tempo arriver la sentenza
del Consiglio di Stato. A mio parere sarebbe stato meglio di gran lunga attendere poco pi di un mese
ma affidare il servizio in maniera certa a chi ne ha diritto, perch questo provvedimento rischia di
complicare la situazione su un settore strategico per le nostre comunit.
data:

13 marzo 2017

TPL, nuova aggiudicazione provvisoria della gara a


Autolinee Toscane
FIRENZE. La gara del tpl toscano stata nuovamente aggiudicata oggi in via provvisoria ad Autolinee
Toscane spa.
La Commissione di gara nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi Piani
economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della sentenza del
Tar dell'ottobre scorso.
Si ricorda che la Regione Toscana ha richiesto ai due concorrenti la presentazione di un nuovo Piano
Economico e Finanziario (PEF) seguendo le indicazioni del Tar, dato che il Giudice ha ravvisato il vizio in
una non corretta predisposizione dei PEF da parte dei due concorrenti.
A seguito della nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, avr inizio l'iter di verifica delle dichiarazioni
rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione alla gara regionale.
Una volta effettuate queste verifiche la Regione disporr l'aggiudicazione definitiva e dar il via alle
procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su gomma,
con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni.
Resta comunque pendente l'appello presso il Consiglio di Stato, promosso da entrambi i concorrenti
verso la sentenza del TAR Toscana n.1548/2016, rispetto al quale la Regione ha presentato a sua volta
appello incidentale a difesa del suo operato. Il Consiglio di Stato si esprimer nell'udienza fissata per il 6
aprile prossimo.
data:

13 marzo 2017

Tpl, Autolinee Toscane si aggiudica di nuovo la


gara
La gara del tpl toscano stata nuovamente aggiudicata oggi (13 marzo) in via provvisoria ad Autolinee
Toscane spa. La commissione di gara nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i
nuovi piani economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della
sentenza del Tar dell'ottobre scorso. La Regione Toscana ha richiesto ai due concorrenti la presentazione
di un nuovo piano economico e finanziario (Pef) seguendo le indicazioni del Tar, dato che il giudice ha
ravvisato il vizio in una non corretta predisposizione dei Pef da parte dei due concorrenti. A seguito della
nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, avr inizio l'iter di verifica delle dichiarazioni rese e dei requisiti
dichiarati al momento della partecipazione alla gara regionale.
Una volta effettuate queste verifiche la Regione disporr l'aggiudicazione definitiva e dar il via alle
procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su gomma,
con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni. Resta comunque pendente
l'appello al Consiglio di Stato, promosso da entrambi i concorrenti verso la sentenza del Tar Toscana
1548/2016, rispetto al quale la Regione ha presentato a sua volta appello incidentale a difesa del suo
operato. Il Consiglio di Stato si esprimer nell'udienza fissata per il 6 aprile prossimo.
una conferma, commenta Bruno Lombardi, presidente di At secondo cui la decisione della Regione
Toscana dimostra che la nostra offerta la migliore, la pi conveniente per la Regione e per gli utenti e
che il nuovo Pef presentato ben fatto e offre tutte le garanzie per la realizzazione degli investimenti
previsti (563 milioni). A dire il vero siamo sempre stati fiduciosi continua Lombardi - tant che non
abbiamo mai smesso di lavorare per preparare al meglio il subentro, lavvio della nuova gestione.
Proprio a questo scopo At ha, proprio di recente, commissionato ad Ipsos unindagine per conoscere
lopinione dei toscani sul funzionamento dellattuale servizio, per conoscere le criticit e le richieste di
miglioramento. Tutti aspetti conclude il presidente di At che ci aiuteranno ad organizzare un
servizio migliore, affidabile, attraente e competitivo.
data:

13 marzo 2017

Trasporti, ancora bufera sulla gara: la Regione


esclude Mobit
Appalto aggiudicato provvisoriamente ad Autolinee Toscane: ancora ricorsi in vista del
Consiglio di Stato

La gara del trasporto pubblico toscano stata nuovamente aggiudicata oggi in via provvisoria ad
Autolinee Toscane Spa. A comunicarlo stata la Regione Toscana. La Commissione di gara nei giorni
scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi Piani economici e finanziari presentati
dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della sentenza del Tar dell'ottobre scorso.
Una decisione discussa da Mobit, definita "illegittima" dal suo presidente Andrea Zavanella,
che annuncia che "una nuova istanza cautelare volta ad interrompere questa procedura abnorme fino
alla sentenza del Consiglio di Stato. La nostra nuova istanza - spiega - si rende assolutamente necessaria
per evitare che si possano arrecare danni gravi e irreversibili alle nostre aziende che, come noto sono a
maggioranza aziende pubbliche. Per la tutela dei nostri interessi, che sono poi anche interessi pubblici,
non esiteremo a ricorrere a tutti i livelli ulteriori previsti laddove ci si rendesse necessario".
Critica alla quale si accoda anche il sindaco di Prato Matteo Biffoni, che definisce "incomprensibile" la
fretta della Regione: "A mio parere sarebbe stato meglio di gran lunga attendere poco pi di un mese
ma affidare il servizio in maniera certa a chi ne ha diritto, perch questo provvedimento rischia di
complicare la situazione su un settore strategico per le nostre comunit'', ha spiegato.
La Regione Toscana aveva richiesto ai due concorrenti la presentazione di un nuovo Piano Economico e
Finanziario (Pef) seguendo le indicazioni del Tar, dato che il giudice ha ravvisato il vizio in una non
corretta predisposizione dei Pef da parte dei due concorrenti. A seguito della nuova aggiudicazione
provvisoria di oggi, avr inizio l'iter di verifica delle dichiarazioni rese e dei requisiti dichiarati al
momento della partecipazione alla gara regionale. Una volta effettuate queste verifiche la Regione
disporr l'aggiudicazione definitiva e dar il via alle procedure di passaggio dei beni e del personale al
nuovo soggetto gestore del servizio di Tpl su gomma, con il quale verr sottoscritto un contratto di
servizio della durata di 11 anni.
Soddisfatto Bruno Lombardi, presidente di Autolinee Toscane: "La nostra offerta la migliore, la pi
conveniente per la Regione e per gli utenti e che il nuovo Pef presentato ben fatto e offre tutte le
garanzie per la realizzazione degli investimenti previsti (563 milioni). A dire il vero siamo sempre stati
fiduciosi continua Lombardi - tant che non abbiamo mai smesso di lavorare per preparare al meglio il
subentro, lavvio della nuova gestione.
E domani At presenter in una conferenza stampa, alla presenza di Nando Pagnoncelli, i risultati di
un'indagine commissionata all'istituto Ipsos per conoscere lopinione dei toscani sul funzionamento
dellattuale servizio, per conoscere le criticit e le richieste di miglioramento. Resta comunque
pendente l'appello presso il Consiglio di Stato, promosso da entrambi i concorrenti verso la sentenza del
Tar. Il Consiglio di Stato si esprimer nell'udienza fissata per il 6 aprile prossimo.
data:

13 marzo 2017

Tpl Toscana, nuova aggiudicazione provvisoria ad


Autolinee Toscane
Resta comunque pendente lappello presso il Consiglio di Stato

La gara del tpl toscano stata nuovamente aggiudicata oggi in via provvisoria ad Autolinee Toscane spa.
La Commissione di gara nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi Piani
economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della sentenza del
Tar dellottobre scorso.
Si ricorda che la Regione Toscana ha richiesto ai due concorrenti la presentazione di un nuovo Piano
Economico e Finanziario (PEF) seguendo le indicazioni del Tar, dato che il Giudice ha ravvisato il vizio in
una non corretta predisposizione dei PEF da parte dei due concorrenti.
A seguito della nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, avr inizio liter di verifica delle dichiarazioni
rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione alla gara regionale.
Una volta effettuate queste verifiche la Regione disporr laggiudicazione definitiva e dar il via alle
procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su gomma,
con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni.
Resta comunque pendente lappello presso il Consiglio di Stato, promosso da entrambi i concorrenti
verso la sentenza del TAR Toscana n.1548/2016, rispetto al quale la Regione ha presentato a sua volta
appello incidentale a difesa del suo operato. Il Consiglio di Stato si esprimer nelludienza fissata per il 6
aprile prossimo.
data:

13 marzo 2017

Autolinee Toscane si riaggiudica la gara Tpl. Ad


aprile il parere del consiglio di Stato
Lo ha stabilito oggi la commissione indipendente per la riaggiudicazione della gara Tpl, a cui aveva
partecipato anche Mobit, il consorzio formato dai gestori uscenti, tra cui Tiemme che si occupa del
trasporto pubblico ad Arezzo e nel resto della Toscana Sud.

Il trasporto pubblico locale regionale sar gestito da Autolinee Toscane, societ del gruppo
francese Ratp. Lo ha stabilito oggi la commissione indipendente per la riaggiudicazione della gara Tpl, a
cui aveva partecipato anche Mobit, il consorzio formato dai gestori uscenti, tra cui Tiemme che si
occupa del trasporto pubblico ad Arezzo e nel resto della Toscana Sud.
La gara per il Tpl si era conclusa nellottobre 2015 con lapertura delle buste contenenti le offerte ed era
stata vinta, a sorpresa, da Autolinee Toscane. Ma il passaggio di consegne tra i precedenti gestori,
facenti parte del consorzio Mobit, non era mai avvenuto. Gli sconfitti avevano subito protestato, cerano
state accuse, da parte dei vincitori, di comportamenti tesi ad ostacolare il cambio di gestione, quindi
tutto era stato bloccato dal ricorso al Tar. Il vincitore, lo scorso dicembre, si era infine rivolto al Consiglio
di Stato.
Nel frattempo, il mese scorso, il Tar aveva dato il proprio parere: via libera alla presentazione di nuovi
piani economici-finanziari da parte dei contendenti. Se uno dei due non avesse convinto, laltro
partecipante avrebbe vinto la gara. La commissione ha decretato invece accettabili per caratteristiche
entrambi i piani presentati. Quindi, da domani, il dirigente competente della Regione Toscana proceder
al decreto per la riaggiudicazione della gara in favore di At.
Resta in sospeso soltanto il giudizio del Consiglio di Stato, atteso per il 6 aprile. Un passaggio che,
almeno in teoria, potrebbe rimescolare le carte in tavola.
data:

13 marzo 2017

Tpl, Autolinee Toscane si aggiudica di nuovo la


gara
La gara del tpl toscano stata nuovamente aggiudicata oggi (13 marzo) in via provvisoria ad Autolinee
Toscane spa. La commissione di gara nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i
nuovi piani economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della
sentenza del Tar dell'ottobre scorso. La Regione Toscana ha richiesto ai due concorrenti la presentazione
di un nuovo piano economico e finanziario (Pef) seguendo le indicazioni del Tar, dato che il giudice ha
ravvisato il vizio in una non corretta predisposizione dei Pef da parte dei due concorrenti. A seguito della
nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, avr inizio l'iter di verifica delle dichiarazioni rese e dei requisiti
dichiarati al momento della partecipazione alla gara regionale.
Una volta effettuate queste verifiche la Regione disporr l'aggiudicazione definitiva e dar il via alle
procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su gomma,
con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni. Resta comunque pendente
l'appello al Consiglio di Stato, promosso da entrambi i concorrenti verso la sentenza del Tar Toscana
1548/2016, rispetto al quale la Regione ha presentato a sua volta appello incidentale a difesa del suo
operato. Il Consiglio di Stato si esprimer nell'udienza fissata per il 6 aprile prossimo.
data:

13 marzo 2017

Gara Tpl: aggiudicazione provvisoria ad AT


Lombardi: una conferma. Garantiremo gli investimenti. Al lavoro per il subentro
una conferma. Questo il commento di Bruno Lombardi, presidente di AT (Autolinee Toscane) alla
decisione della Regione Toscana con cui ha annunciato prosegue Lombardi che la nostra offerta la
migliore, la pi conveniente per la Regione e per gli utenti e che il nuovo Pef presentato ben fatto e
offre tutte le garanzie per la realizzazione degli investimenti previsti (563 milioni). A dire il vero siamo
sempre stati fiduciosi continua Lombardi tant che non abbiamo mai smesso di lavorare per
preparare al meglio il subentro, lavvio della nuova gestione.
Proprio a questo scopo AT ha, proprio di recente, commissionato ad Ipsos unindagine per conoscere
lopinione dei toscani sul funzionamento dellattuale servizio, per conoscere le criticit e le richieste di
miglioramento. Tutti aspetti conclude il presidente di AT che ci aiuteranno ad organizzare un
servizio migliore, affidabile, attraente e competitivo.
data:

13 marzo 2017

Trasporto pubblico, aggiudicazione provvisoria ad


Autolinee Toscane
FIRENZE una conferma. Questo il commento di Bruno Lombardi, presidente di At (Autolinee
Toscane) alla decisione della Regione Toscana con cui ha annunciato prosegue Lombardi che la
nostra offerta la migliore, la pi conveniente per la Regione e per gli utenti e che il nuovo Pef
presentato ben fatto e offre tutte le garanzie per la realizzazione degli investimenti previsti (563
milioni). Autolinee Toscane si aggiudicato provvisoriamente il bando per il trasporto pubblico locale.
A dire il vero siamo sempre stati fiduciosi continua Lombardi tant che non abbiamo mai smesso di
lavorare per preparare al meglio il subentro, lavvio della nuova gestione.
Proprio a questo scopo At ha, proprio di recente, commissionato ad Ipsos unindagine per conoscere
lopinione dei toscani sul funzionamento dellattuale servizio, per conoscere le criticit e le richieste di
miglioramento. Tutti aspetti conclude il presidente di At che ci aiuteranno ad organizzare un
servizio migliore, affidabile, attraente e competitivo.
Gli esiti di questo sondaggio saranno illustrati domani, alle ore 11,15, allHotel Baglioni (Piazza Unit
dItalia Firenze).
data:

13 marzo 2017

Trasporto pubblico, la gara aggiudicata in via


provvisoria a Autolinee Toscane
La gara del trasporto pubblico toscano stata nuovamente aggiudicata oggi in via
provvisoria ad Autolinee Toscane. Ma per il 6 aprile atteso il giudizio del Consiglio di
Stato

Nuova puntata per la gara del trasporto pubblico toscano. E' stata nuovamente aggiudicata in via
provvisoria ad, At, Autolinee Toscane , gi vincitrice della precedente gara la cui aggiudicazione era stata
annullata da una sentenza del Tar toscano. Resta comunque pendente l'appello presso il Consiglio di
Stato, promosso sia da At che dall'altro concorrente, Mobit, che si esprimer il 6 aprile. La regione a sua
volta ha presentato appello incidentale a difesa del suo operato. La commissione di gara, spiega una
nota della Regione, nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi, Pef, Piani
economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della sentenza del
Tar dell'ottobre scorso e richiesti dalla Regione seguendo le indicazioni dei giudici amministrativi.
Quest'ultimi avevano ravvisato il vizio in una non corretta predisposizione dei Pef da parte dei due
concorrenti. A seguito della nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, spiega sempre la Regione, avr
inizio l'iter di verifica delle dichiarazioni rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione
alla gara regionale. Una volta effettuate queste verifiche la Regione disporr l'aggiudicazione definitiva e
dar il via alle procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di
tpl su gomma, con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni. una
conferma, che la nostra offerta la migliore, la pi conveniente per la Regione e per gli utenti e che il
nuovo Pef presentato ben fatto e offre tutte le garanzie per la realizzazione degli investimenti previsti
(563 milioni). Questo il commento di Bruno Lombardi, presidente di Autolinee Toscane. Riteniamo che
questo artificio con cui stata 'riesumata' l'offerta di Ratp-Autolinee Toscane sia illegittimo oltre che
inutile". Cos il presidente di Mobit Andrea Zavanella.
data:

13 marzo 2017

Gara Tpl, la Regione va avanti con laggiudicazione


ad Autolinee Toscane. Mobit annuncia nuovi
ricorsi e il sindaco: Fretta incomprensibile
La gara del Tpl toscano stata nuovamente aggiudicata in via provvisoria ad Autolinee Toscane (At), gi
vincitrice della precedente gara la cui aggiudicazione era stata annullata da una sentenza del Tar
toscano. Resta comunque pendente lappello presso il Consiglio di Stato promosso sia da Autolinee
Toscane che dallaltro concorrente, Mobit (il consorzio di cui fa parte Cap) che si esprimer il 6 aprile.
La Regione a sua volta ha presentato appello incidentale a difesa del suo operato.
La commissione di gara, spiega una nota della Regione, nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto
sostenibili entrambi i nuovi Piani economici e finanziari (Pef) presentati dalle aziende Autolinee Toscane
e Mobit, a seguito della sentenza del Tar dellottobre scorso e richiesti dalla Regione seguendo le
indicazioni dei giudici amministrativi. Questultimi avevano ravvisato il vizio in una non corretta
predisposizione dei Pef da parte dei due concorrenti.
A seguito della nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, spiega sempre la Regione, avr inizio liter di
verifica delle dichiarazioni rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione alla gara
regionale. Una volta effettuate queste verifiche, la Regione disporr laggiudicazione definitiva e dar il
via alle procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su
gomma, con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni.

Mobit contro la decisione della Regione: Artificio illegittimo: faremo nuova istanza cautelare
Di aggiudicazione sbagliata frutto di una procedura abnorme e inutile parla il presidente di Mobit,
Andrea Zavanella, che definisce un artificio illegittimo il modo con cui stata riesumata lofferta di
RATP Autolinee Toscane. Il consorzio di cui fa parte Cap ritiene illegittima laggiudicazione della
Regione perch le offerte di entrambi i concorrenti sono state annullate e quindi la gara, che annullata
non , andava ripetuta integralmente.
Il 6 aprile in Consiglio di Stato afferma Zavanella chiederemo di riconoscere che gi la prima offerta
di Mobit, come affermato dalla CTU del TAR, assolutamente conforme e quindi non serve nessuna
ripetizione della gara perch un vincitore c gi. Un vincitore, Mobit, che ha gi presentato unofferta
bancabile insieme a quella di maggior qualit per i servizi ai cittadini della Toscana.
Per questi, gi domani, Mobit notificher una nuova istanza cautelare volta ad interrompere la
procedura fino alla sentenza del Consiglio di Stato. Una sentenza rimarca Zavanella che potrebbe
travolgere completamente questa seconda procedura. La nostra nuova istanza si rende assolutamente
necessaria per evitare che si possano arrecare danni gravi e irreversibili alle nostre aziende che, come
noto sono a maggioranza aziende pubbliche. Per la tutela dei nostri interessi, che sono poi anche
interessi pubblici, non esiteremo a ricorrere a tutti i livelli ulteriori previsti laddove ci si rendesse
necessario. Nel frattempo gli attuali gestori continueranno ad effettuare investimenti ed assunzioni
sebbene sul futuro di investimenti e personale assunto dopo il 2013, nel bando di gara, non ci sia alcuna
garanzia. Al sindacato che ha chiesto un tavolo su questo tema confermiamo la nostra disponibilit a
parteciparvi, anche se evidente che tali garanzie sarebbero invece totali nel caso fosse Mobit ad
aggiudicarsi la gara.

Autolinee Toscane: La nostra offerta migliore


Laggiudicazione provvisoria una conferma che la nostra offerta la migliore, la pi conveniente per
la Regione e per gli utenti e che il nuovo Pef presentato ben fatto e offre tutte le garanzie per la
data:

13 marzo 2017

realizzazione degli investimenti previsti (563 milioni). Cos accoglie la notizia il presidente di Autolinee
Toscane Bruno Lombardi. A dire il vero siamo sempre stati fiduciosi continua Lombardi tant che
non abbiamo mai smesso di lavorare per preparare al meglio il subentro, lavvio della nuova gestione.
Proprio a questo scopo AT ha di recente commissionato ad Ipsos unindagine per conoscere lopinione
dei toscani sul funzionamento dellattuale servizio, per avere informazioni sulle criticit e le richieste di
miglioramento. Tutti aspetti conclude il Presidente di AT che ci aiuteranno ad organizzare un
servizio migliore, affidabile, attraente e competitivo.

Il sindaco Biffoni: Fretta incomprensibile da parte della Regione


La decisione della Regione di assegnare provvisoriamente il servizio a Autolinee Toscane non piaciuta
al sindaco Matteo Biffoni: Tanta fretta incomprensibile. Il 6 aprile gi calendarizzata la prima
udienza del Consiglio di Stato, prevedibilmente entro giugno ci sar la sentenza definitiva. Sarebbe stato
molto meglio attendere ancora pochi mesi e provvedere con laggiudicazione definitiva. Cos si rischia
solo di alimentare tensioni con ricadute sul servizio ai cittadini.
Il sindaco Matteo Biffoni gi poche settimane fa auspicava una decisione diversa da parte della Regione
Toscana: Dobbiamo fare solo una cosa, ovvero ci che serve ai cittadini: garantire il miglior servizio sul
territorio, evitare tensioni e scongiurare qualunque blocco. Il trasporto pubblico locale uno dei servizi
pi importanti e delicati delle nostre citt, non possiamo in alcun modo rischiare la paralisi. Quella di
oggi mi pare solo uninutile e affrettata accelerazione, soprattutto al momento che tra poco tempo
arriver la sentenza del Consiglio di Stato. A mio parere sarebbe stato meglio di gran lunga attendere
poco pi di un mese ma affidare il servizio in maniera certa a chi ne ha diritto, perch questo
provvedimento rischia di complicare la situazione su un settore strategico per le nostre comunit.
data:

13 marzo 2017

Gara TPL in Toscana: aggiudicazione provvisoria ad


Autolinee Toscane
La gara del tpl toscano stata nuovamente aggiudicata oggi in via provvisoria ad
Autolinee Toscane spa

La Commissione di gara nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i nuovi Piani
economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della sentenza del
Tar dell'ottobre scorso.
La Regione Toscana ha richiesto ai due concorrenti la presentazione di un nuovo Piano Economico e
Finanziario (PEF) seguendo le indicazioni del Tar, dato che il Giudice ha ravvisato il vizio in una non
corretta predisposizione dei PEF da parte dei due concorrenti.
A seguito della nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, avr inizio liter di verifica delle
dichiarazioni rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione alla gara regionale.
Una volta effettuate queste verifiche la Regione disporr laggiudicazione definitiva e dar il via alle
procedure di passaggio dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su gomma,
con il quale verr sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni.
Resta comunque pendente lappello presso il Consiglio di Stato, promosso da entrambi i concorrenti
verso la sentenza del TAR Toscana n.1548/2016, rispetto al quale la Regione ha presentato a sua volta
appello incidentale a difesa del suo operato. Il Consiglio di Stato si esprimer nelludienza fissata per il
6 aprile prossimo.
data:

13 marzo 2017

Gara Tpl, la Regione riassegna il servizio ad At.


"Fretta incomprensibile"
La Regione Toscana ha deciso di assegnare provvisoriamente il servizio a Autolinee Toscane.
Questo a pochi giorni dalla prima udienza del Consiglio di Stato sulla gara di Trasporto pubblico locale.
Oggi registriamo solo quanto gi ampiamente previsto, ovvero che la procedura posta in essere dalla
Regione Toscana, poteva condurre e conduce alla ripetizione dellesito della gara annullato ad ottobre
dal TAR. Riteniamo che questo artificio con cui stata riesumata lofferta di RATP-Autolinee Toscane
sia illegittimo oltre che inutile commenta il presidente di Mobit, Andrea Zavanella.
Per il presidente illegittimo perch le offerte di entrambi i concorrenti sono state annullate e quindi la
gara, che annullata non , andava ripetuta integralmente.
Inutile perch il 6 aprile in Consiglio di Stato chiederemo di riconoscere che gi la prima offerta di
Mobit, come affermato dalla CTU del TAR, assolutamente conforme e quindi non serve nessuna
ripetizione della gara perch un vincitore c gi. Un vincitore, Mobit, che ha gi presentato unofferta
bancabile insieme a quella di maggior qualit per i servizi ai cittadini della Toscana, continua Zavanella.
Che tiene a precisare che Mobit notificher una nuova istanza cautelare volta ad interrompere questa
procedura fino alla sentenza del Consiglio di Stato. Una sentenza che potrebbe travolgere
completamente questa seconda procedura.
La nostra nuova istanza si rende assolutamente necessaria per evitare che si possano arrecare danni
gravi e irreversibili alle nostre aziende che, come noto sono a maggioranza aziende pubbliche. Per la
tutela dei nostri interessi, che sono poi anche interessi pubblici, non esiteremo a ricorrere a tutti i livelli
ulteriori previsti laddove ci si rendesse necessario conclude il presidente Mobit.
E anche il sindaco di Prato Matteo Biffoni evidenzia la fretta incomprensibile della Regione Toscana. Il
6 aprile gi calendarizzata la prima udienza del Consiglio di Stato, prevedibilmente entro giugno ci sar
la sentenza definitiva. Sarebbe stato molto meglio attendere ancora pochi mesi e provedere con
l'aggiudicazione definitiva. Cos si rischia solo di alimentare tensioni con ricadute sul servizio ai cittadini".
Biffoni gi poche settimane fa auspicava una decisione diversa da parte della Regione Toscana.
Dobbiamo fare solo una cosa, ovvero ci che serve ai cittadini: garantire il miglior servizio sul territorio,
evitare tensioni e scongiurare qualunque blocco. Il trasporto pubblico locale uno dei servizi pi
importanti e delicati delle nostre citt, non possiamo in alcun modo rischiare la paralisi. Quella di oggi mi
pare solo un'inutile e affrettata accelerazione, soprattutto al momento che tra poco tempo arriver la
sentenza del Consiglio di Stato. A mio parere sarebbe stato meglio di gran lunga attendere poco pi di
un mese ma affidare il servizio in maniera certa a chi ne ha diritto, perch questo provvedimento rischia
di complicare la situazione su un settore strategico per le nostre comunit.
Diverso, invece, il commento di Bruno Lombardi, presidente di Autolinee Toscane. una conferma che
la nostra offerta la migliore, la pi conveniente per la Regione e per gli utenti e che il nuovo Pef
presentato ben fatto e offre tutte le garanzie per la realizzazione degli investimenti previsti (563
milioni).
data:

13 marzo 2017

Tpl, Autolinee Toscane si riaggiudica la gara


La gara del tpl toscano stata nuovamente aggiudicata oggi in via provvisoria al gruppo dopo la
presentazione dei nuovi piani economici e finanziari

FIRENZE La Commissione di gara nei giorni scorsi aveva gi valutato e ritenuto sostenibili entrambi i
nuovi Piani economici e finanziari presentati dalle aziende Autolinee Toscane e Mobit, a seguito della
sentenza del Tar dell'ottobre scorso.
Si ricorda che la Regione Toscana ha richiesto ai due concorrenti la presentazione di un nuovo Piano
Economico e Finanziario (PEF) seguendo le indicazioni del Tar, dato che il Giudice ha ravvisato il vizio in
una non corretta predisposizione dei PEF da parte dei due concorrenti.
A seguito della nuova aggiudicazione provvisoria di oggi, avr inizio liter di verifica delle dichiarazioni
rese e dei requisiti dichiarati al momento della partecipazione alla gara regionale. Una volta effettuate
queste verifiche la Regione disporr laggiudicazione definitiva e dar il via alle procedure di passaggio
dei beni e del personale al nuovo soggetto gestore del servizio di tpl su gomma, con il quale verr
sottoscritto un contratto di servizio della durata di 11 anni. Resta comunque pendente lappello presso il
Consiglio di Stato, promosso da entrambi i concorrenti verso la sentenza del TAR Toscana n.1548/2016,
rispetto al quale la Regione ha presentato a sua volta appello incidentale a difesa del suo operato. Il
Consiglio di Stato si esprimer nelludienza fissata per il 6 aprile prossimo.
data:

13 marzo 2017

Tpl, Mobit chiede lo stop alla riaggiudicazione


Dopo la riassegnazione della gara ad Autolinee Toscane il consorzio annuncia un nuovo
ricorso per sospendere l'iter in attesa del Consiglio di Stato

FIRENZE A prendere la parola, dopo la riaggiudicazione della gara del trasporto pubblico locale ad
Autolinee Toscane, del gruppo francese Ratp, il presidente Andrea Zavanella.
"Oggi registriamo solo quanto gi ampiamente previsto, ovvero che la procedura posta in essere dalla
Regione Toscana, poteva condurre e conduce alla ripetizione dellesito della gara annullato ad ottobre
dal Tar - ha detto Zavanella - riteniamo che questo artificio con cui stata riesumata lofferta di Ratp-
Autolinee Toscane sia illegittimo oltre che inutile. Illegittimo perch le offerte di entrambi i concorrenti
sono state annullate e quindi la gara, che annullata non , andava ripetuta integralmente. Inutile
perch il 6 aprile in Consiglio di Stato chiederemo di riconoscere che gi la prima offerta di Mobit, come
affermato dalla CTU del TAR, assolutamente conforme e quindi non serve nessuna ripetizione della
gara perch un vincitore c gi. Un vincitore, Mobit, che ha gi presentato unofferta bancabile insieme
a quella di maggior qualit per i servizi ai cittadini della Toscana".
Da qui la nuova mossa di Mobit che, in sostanza, chiede di attendere l'esito del pronunciamento
del Consiglio di Stato sul ricorso presentato dopo l'annullamento della gara da parte dei giudici
amministrativi. L'udienza fissata per il 6 aprile. "Nella giornata di domani - ha annunciato il presidente
di Mobit - notificheremo una nuova istanza cautelare volta ad interrompere questa procedura abnorme
fino alla sentenza del Consiglio di Stato. Una sentenza che potrebbe travolgere completamente questa
seconda procedura. La nostra nuova istanza si rende assolutamente necessaria per evitare che si
possano arrecare danni gravi e irreversibili alle nostre aziende che, come noto sono a maggioranza
aziende pubbliche".
"Per la tutela dei nostri interessi, che sono poi anche interessi pubblici, non esiteremo a ricorrere a tutti i
livelli ulteriori previsti laddove ci si rendesse necessario. Nel frattempo gli attuali gestori continueranno
ad effettuare investimenti ed assunzioni sebbene sul futuro di investimenti e personale assunto dopo il
2013, nel bando di gara, non ci sia alcuna garanzia. Al sindacato che ha chiesto un tavolo su questo tema
confermiamo la nostra disponibilit a parteciparvi, anche se evidente che tali garanzie sarebbero
invece totali nel caso fosse Mobit ad aggiudicarsi la gara".