Sei sulla pagina 1di 1

GLIFOSATO: CALABRIA E TOSCANA TAGLIANO I FINANZIAMENTI A CHI USA

L'ERBICIDA GLIFOSATO. LA COALIZIONE "STOP GLIFOSATO" CHIEDE UNA


RIFORMA RADICALE DELLA POLITICA AGRICOLA COMUNITARIA

http://www.ilfattoalimentare.it/calabria-toscana-finanziame

Dopo la Calabria, anche la Toscana si impegna a eliminare lerbicida glifosato, usato


comunemente in agricoltura e presente in oltre 750 formulazioni, compreso il famigerato
Roundup, e al centro di controversie per i pareri contrastanti rilasciati da Iarc ed Efsa in
merito alla sua sospetta cancerogenicit.

Come ricorda la coalizione italiana Stop Glifosato, che partecipa alle raccolta firme per
presentare uniniziativa dei cittadini europei (Ice) affinch la Commissione Ue presenti una
proposta di legge per vietare questo erbicida, lo scorso 23 novembre la Giunta della
Regione Calabria ha approvato la delibera n.461/2016, contenente laggiornamento dei
Disciplinari di produzione integrata delle infestanti e pratiche agronomiche, che esclude le
aziende agricole che utilizzano il glifosato dai finanziamenti del Piano di Sviluppo Rurale
(PSR).Il 1 marzo, il Consiglio regionale della Toscana ha approvato allunanimit una
mozione presentata da Sinistra Italiana, che impegna la Giunta a rimuovere il glifosato da
tutti i disciplinari di produzione e ad escludere immediatamente dai premi del PSR le
aziende che ne fanno uso. La mozione impegna la Giunta regionale anche a sostenere sul
territorio approcci agro-ecologici per migliorare la fertilit dei suoli e a intervenire presso il
governo per lapplicazione del principio di precauzione a livello nazionale ed europeo,
vietando definitivamente la produzione e luso di tutti i prodotti fitosanitari che contengano
il glifosato come principio attivo.

Le 45 associazioni che fanno parte della coalizione Stop Glifosato chiedono al ministro
delle Politiche agricole, Maurizio Martina, in occasione dellavvio della discussione tra i
ministri dellUe della revisione della Politica agricola comune (Pac), di assumere una
posizione chiara e di schierarsi nettamente a favore di una sua riforma radicale. Infatti,
afferma Maria Grazia Mammuccini, portavoce delle Associazioni, i primi dati
sullattuazione del periodo di programmazione 2014 2020 confermano che questo
strumento finanziario dellUnione Europea iniquo ed insostenibile. I dati presentati
recentemente nellambito della Rete Rurale Nazionale dimostrano infatti che la Pac
attuale, attraverso i Piani di Sviluppo Rurale, assegna a pratiche agricole che consentono
luso della chimica di sintesi, come lagricoltura integrata e quella conservativa, 2,4 miliardi
di euro, contro gli 1,7 miliardi (il 30% in meno) destinati allagricoltura biologica e
biodinamica, due pratiche agronomiche che non utilizzano sostanze chimiche di sintesi.

Anche la Lombardia potrebbe impegnarsi contro luso del glifosato in agricoltura. Nella
seduta del 7 marzo del Consiglio regionale sar discussa la mozione della Consigliera
regionale Chiara Cremonesi (Sinistra Ecologia e Libert), che impegna la regione a
diventare glifosato free rimuovendo lerbicida da tutti i disciplinari agronomici di
produzione integrata che lo prevedono.