Sei sulla pagina 1di 8

Informatore alla Cittadinanza del Gruppo

Noi non recitiamo, Noi non facciamo demagogia diciamo le cose come stanno!

N. 02 - 2017 05/03/2017

Carissimi Concittadini,
con questo giornalino ci teniamo ad informarVi sulle novit che lAmministrazione di Carpiano per te ha riservato a
tutti noi:

1) Durante i monitoraggi che facciamo sul territorio e grazie anche alle segnalazioni che riceviamo da voi Cittadini, che
ringraziamo, abbiamo provveduto a notificare allAmministrazione lo scempio in cui versa il parcheggio in frazione
Draghetto: macchine abbandonate, sfasciate e pericolose.
LAmministrazione ha lasciato incustodita larea e cos facendo ha tollerato che fossero abbandonate carcasse di macchine
in luogo pubblico; unico provvedimento preso, stato quello di applicare circa quattro mesi fa sulle vetture biglietti volanti
senza timbro del Comune n firma dellautorit n data di applicazione alla faccia della trasparenza e della fondatezza
dei documenti.
Pertanto oltre alla prostituzione e allimmondizia che costeggia le strade, ora la fanno da padrone anche i veicoli abban-
donati.
La domanda che sorge spontanea questa: i cittadini di Draghetto pagano la TASI e tutte le tasse comunali? Naturalmente!
Allora perch assente da parte dellAmministrazione la considerazione per chi vi abita e il monitoraggio del territorio?
Possibile che lAmministrazione sia andata in letargo? Speriamo si svegli in primavera!
Intanto gli unici a sopportare questo dilagante degrado sono gli abitanti della Frazione e pensare che sotto elezioni la stra-
da per bussare alle porte degli abitanti di Draghetto lhanno fatta, ma poi lhanno dimenticata. Auspichiamo che lattenta
lettura dellarticolo e la presa datto delle fotografie, che riportiamo, stimolino lAmministrazione ad intervenire in modo
deciso, purtroppo fino a quando il territorio non verr adeguatamente monitorato, coloro che compiono atti inappropriati
continueranno a farla da padrone.

1
Informatore alla Cittadinanza del Gruppo
Noi non recitiamo, Noi non facciamo demagogia diciamo le cose come stanno!

2) Regolamento mensa: finalmente si tenuto il Tavolo di Lavoro che aveva lo scopo di riunire maggioranza e opposizione
per lavorare insieme su questo argomento importantissimo, speravamo non fosse un incontro politico bens di responsabi-
lit, ma purtroppo ci siamo dovuti ricredere.

Tra le altre abbiamo proposto allattenzione della maggioranza che:


* ci fosse un criterio democratico nellelezione dei rappresentanti che dovrebbero comporre la commissione stessa;
* che gli accessi al centro cottura non fossero preannunciati al Comune e company;
* che il Presidente non fosse il Sindaco per volere da loro imposto, ma che a scegliere il Presidente fossero i componenti
della commissione stessa;

A questo ultimo punto la risposta che ci hanno dato stata che per Loro la carica di Presidente deve essere ricoperta dal
Sindaco o da suo delegato. Non ci sar pertanto alcuna elezione della carica!

Le nostre osservazioni sono state dichiarate INOPPORTUNE, verosimilmente la democrazia, gli accessi senza preavviso
per loro sono INOPPORTUNI, daltronde sono sicuri di loro stessi perch hanno vinto le elezioni! Possiamo solo augurarci
che durante il prossimo Consiglio Comunale, ovvero quanto andr in votazione questo regolamento, possano aver rivalu-
tato la loro posizione in un senso pi OPPORTUNO.

3) Vi parleremo del disagio a cui sono stati sottoposti i bambini delle scuole Infanzia e elementari al rientro delle festivit
natalizie perch, per lennesima volta, gli impianti termici non funzionavano.

2
Informatore alla Cittadinanza del Gruppo
Noi non recitiamo, Noi non facciamo demagogia diciamo le cose come stanno!

Possibile che tale disservizio si verifichi ad ogni festivit invernale? Dobbiamo credere che ogni anno la sventura si accani-
sca sulle nostre caldaie?
Nellarticolo dedicato troverete maggiori approfondimenti sullargomento.

4) Approfondiremo poi la questione relativa al progetto che il nostro Comune ha presentato in merito alla pista ciclabile
che dovrebbe sorgere nei prossimi anni sul territorio ma che ha comportato, nellimmediato, la chiusura al traffico veicola-
re sulla stradina per Melegnano.
Qualcuno di Voi sa quante multe sono state comminate sulla stradina per Melegnano dal 01.01.2017 per linfrazione allor-
dinanza di divieto di transito alle vetture?
Noi azzardiamo il numero 0, chiaro segnale che anche qui lAmministrazione non sia in grado di effettuare i controlli
territoriali necessari e preferisca, o meglio voglia, mantenere un atteggiamento ibrido.

Siamo stanchi di vane promesse, di chiacchiere opportuniste. Siamo stanchi di assistere alla falsa demagogia, dellassente
collaborazione e dellapparente condivisione che serve solo a imbonirci.
Noi cerchiamo il confronto con i cittadini perch non ci spaventa la condivisione, anzi reputiamo che il Capitale Umano
sia un valore aggiunto da incentivare.
Ognuno ha una storia, una esperienza, una conoscenza che pu aiutare anche gli altri a crescere.
Chi si sottrae al confronto lo fa per due possibili ragioni: per timore di condividere e collaborare per il bene comune, o per
senso di onnipotenza, credendo che la propria parola sia indiscutibile e lunica verit.
Lasciamo a loro la strada dell ibrido, noi continueremo a percorrere la strada pi difficile fatta per di coerenza, seriet e
soprattutto senso di responsabilit.

Una delle migliori definizioni di capitale umano quella dellOcse, che lo identifica come le conoscenze, le abilit,
le competenze e gli altri attributi degli individui che facilitano la creazione di benessere personale, sociale ed econo-
mico

i consiglieri di Vivi Carpiano


Eleonora Negruzzi
Andrea Bruni
Nadia Cremonesi
Demita Claudio

Grazie Dottor Harry Rosenthal,


per quanto amore ha dimostrato
per Carpiano
guarderemo il nostro Paese
sempre attraverso il Suo sole,
pregiato e illustre
come lo stato Lei per tutti Noi.

3
Informatore alla Cittadinanza del Gruppo
Noi non recitiamo, Noi non facciamo demagogia diciamo le cose come stanno!

BRRRRRRRCHE FREDDO!!!!!

Eh gi! Anche questanno, come gli altri anni, al rientro a scuola dopo le vacanze invernali, la storia si ripete.
Luned 9 Gennaio 2017, giorno di riapertura delle scuole dopo le vacanze di Natale, i ragazzi delle scuole Primaria e Infanzia
di Carpiano hanno trovato una poco simpatica sorpresa: le aule scolastiche al freddo e al gelo.
Questa sgradevole situazione si era gi verificata in passato e anche questanno lAmministrazione Comunale di Carpiano
ha accampato il repertorio delle scuse: si verificato un guasto . la caldaia andata in blocco ... la causa delle temperature
troppo rigide ecc.
La domanda che ci poniamo questa: perch, dopo una prolungata chiusura delle scuole, lAmministrazione non ha prov-
veduto ad effettuare controlli volti a monitorare il corretto funzionamento dellimpianto di riscaldamento dei plessi scola-
stici? Perch prima della riapertura delle scuole lAmministrazione non prevede mai un imminente sopralluogo per veri-
ficare la temperatura delle aule?
Con questi interventi routinari i ragazzi avrebbero trovato le aule calde anche se le caldaie fossero andate in blocco il giorno
stesso.
Venendo meno a tali doverosi controlli, i ragazzi e il personale scolastico hanno trovato le aule gelide sotto i 10C, e sono sta-
ti costretti a stare in aula tutto il giorno indossando giubbotti, sciarpe, guanti e cappelli battendo piedi e denti per il freddo.
E vergognoso constatare che ogni inverno i ragazzi, le maestre e tutto il personale scolastico debba sopportare il freddo a
causa dellincompetenza e incapacit di chi ci amministra.
Nellesclusivo interesse dei giovani studenti e dei loro insegnanti, e del personale ausiliario ci sentiamo di dare due accorati
consigli per il prossimo anno:
- al Sindaco Branca: che effettui sopralluoghi con i tecnici comunali e il manutentore degli impianti termici comunali anche
il giorno prima della riapertura scolastica, cos da verificare il regolare funzionamento degli impianti e la temperatura delle
aule;
- ai genitori degli studenti: allapertura della scuola dopo lImmacolata e dopo lEpifania, non scordatevi di coprire bene i
vostri figli; dotateli di coperte, non possiamo sapere se la sorte colpir ancora le caldaie della scuola, e se anche il prossimo
anno ad accogliere i nostri figli a scuola ci saranno i pinguini!!!

4
Informatore alla Cittadinanza del Gruppo
Noi non recitiamo, Noi non facciamo demagogia diciamo le cose come stanno!

CICLOPISTA SI O NO?
TRASPORTI PUBBLICI SI O NO?
VIA PER MELEGNANO APERTA SI O NO?
E sicura una via di comunicazione senza illuminazione, senza vie di fuga e con un manto stradale dissestato? Definiremmo
sicuro un attraversamento pedonale senza strisce e senza illuminazione? Consideriamo sicura una pista ciclabile sulla qua-
le possano transitare anche vetture e mezzi agricoli dalla mole tale da coprire tutta la larghezza della pista?
Il gruppo Vivi Carpiano ha voluto condividere con i cittadini le perplessit, innescate dalla decisione della nostra Am-
ministrazione, di utilizzare la stradina che collega Carpiano a Melegnano come pista ciclabile, vietandola al traffico
veicolare.
Senza nessuna consultazione con la cittadinanza, il Sindaco Branca ha emanato una ordinanza che vieta il transito ai vei-
coli dei cittadini di Carpiano sulla Via per Melegnano, salvo per dovere necessariamente garantire il passaggio dei mezzi
privati dei residenti alle cascine e dei mezzi agricoli.

A fronte di questa decisione presa sulla testa dei


cittadini, Vivi Carpiano ha organizzato un Incontro
Pubblico, che si tenuto il 20 Gennaio scorso, al qua-
le hanno attivamente partecipato molti cittadini per
un libero confronto sullargomento, alla quale aveva-
mo invitato anche lAmministrazione Comunale che
ha perso lennesima occasione di confronto aperto e
libero, nessuno infatti si presentato alla riunione.

In seguito a questo incontro, siamo scesi per due


giorni (il 28 e 29 Gennaio) in Piazza con il nostro Ga-
zebo per informare i cittadini, ascoltare i loro bisogni
e suggerire poi allAmministrazione le idee raccolte.
In occasione di questi eventi abbiamo avuto momen-
ti di importante confronto e Vi ringraziamo per la
vostra attiva partecipazione.

5
Informatore alla Cittadinanza del Gruppo
Noi non recitiamo, Noi non facciamo demagogia diciamo le cose come stanno!

La posizione di Vivi Carpiano su questi tre importanti temi chiara e trasparente:


1. S alla realizzazione di piste ciclabili in sede propria che colleghino i quattro Comuni (Locate di Triulzi, Carpiano,
Melegnano e Cerro al Lambro) con uno sviluppo complessivo di 10 chilometri, secondo quanto riportato nella Relazione
Tecnica del Progetto vincitore del Bando Regionale;
2. NO a quanto abbiamo scoperto esaminando il progetto nei dettagli e cio che dei ben 5,4 chilometri di ciclopiste
che interessano il territorio di Carpiano, circa 4 chilometri saranno realizzati in promiscuit con il traffico veicolare.
Noi vogliamo ciclopiste sicure, in sede propria, illuminate e ben segnalate.
Per capire la differenza tra quanto intende fare lamministrazione Branca e quanto vogliamo noi, Vi invitiamo ad os-
servare la differenza tra la ciclopista per Francolino separata dal traffico veicolare, chiusa al passaggio di macchine
con apposite sbarre e sicura- da quella di Via Molise promiscua al passaggio dei veicoli e indicata a terra con pennel-
late bianche e gialle gi consumate e ormai invisibili.

No S
3. S ai trasporti pubblici a Carpiano, alla Navetta di collegamento con le stazioni ferroviarie di Melegnano e Locate.
Lo diciamo da tempo e lo chiediamo insistentemente ad un Consiglio Comunale che si dimostra sordo alle necessit degli
studenti. Abbiamo raccolto numerose segnalazioni dei nostri concittadini che ci segnalano il disagio provocato, lisolamen-
to per la mancanza di mezzi di trasporto. I disagi colpiscono tutte le categorie di utenti, ma in particolar modi gli studenti
che frequentano le scuole superiori. LAmministrazione, invece di adoperarsi per risolvere questo disagio, pensa solo ad
attaccarci e zittirci.
4. S alla riapertura immediata della Via per Melegnano al traffico veicolare, perch di fondamentale utilit per
molti cittadini di Carpiano che vogliano evitare il traffico sulla sempre pi congestionata SP 40 Binasca.

Noi di Vivi Carpiano abbiamo avviato una raccolta firme per la riapertura della Via per Melegnano che ha trovato gi molte
adesioni.
Quello che abbiamo chiesto allAmministrazione scritto chiaramente qui e non pu essere oggetto di fraintendimenti o
intenti manipolatori:

1 sospendere lOrdinanzan26 del 27/12/2016 che vieta ai residenti del Comune di Carpiano di percorrere in automobile
la strada Via per Melegnano;
2 aprire un tavolo di lavoro che coinvolga i gruppi consiliari e i cittadini che ne volessero far parte,per risolvere le criticit
emerse nelProgetto Pista Ciclabiledi prossima realizzazionea vantaggio della sicurezza di pedoni, velocipedi e automo-
bilisti.

Riproporremo liniziativa con altri due gazebo ai quali vi aspetteremo Sabato 1 Aprile dalle 15 alle 18 allincrocio tra Via per
Melegnano e Via Libert e Domenica 2 Aprile dalle 8,30 alle 12,30 in Piazza Colonna (della chiesa).

6
Informatore alla Cittadinanza del Gruppo
Noi non recitiamo, Noi non facciamo demagogia diciamo le cose come stanno!

La commissione della BIBLIOTECA COMUNALE


Era passata da pochi giorni la met di Agosto del 2016, precisamente era il 19 Agosto 2016, quando ricevetti una telefonata
dai toni molto agitati e dal seguente contenuto Entro mezzogiorno devo comunicare allAssessorato alla Cultura un nome
per la commissione biblioteca tu te la senti?. Ho accettato volentieri, in quanto ritengo che la cultura sia la forma pi
alta di civilt che si possa avere; inoltre poter dare il mio contributo mi sembrato importante.
Trascorre lestate senza nessuna notizia e solo il 20 Ottobre 2016 vengo invitato alla riunione della Commissione Biblioteca.
Per i contenuti che di seguito vi riporto, ho trovato interessante e importante questo incontro, al quale ho dato il mio con-
tributo esprimendo le mie idee, che sono state tutte puntualmente e precisamente verbalizzate.
In seguito cosa successo? Perch da quel 20 Ottobre non ho saputo pi nulla?
Ora mi trovo nellimbarazzo di dover rispondere anche a chi mi chiede informazioni (i nominativi dei componenti della
commissione sono stati correttamente pubblicati sullinformatore comunale dello stesso mese di Ottobre 2016).
Ma andiamo per ordine: cosa successo dal 20 Ottobre ad oggi?

a. In concomitanza alla convocazione della Commissione Biblioteca, alla stessa ora del 20 Ottobre lAmministrazione
convoca anche la Commissione alle attivit sociali avente allordine del giorno il delicatissimo Regolamento Mensa.
C una consigliera di maggioranza che fa parte di entrambe le commissioni e che dovrebbe quindi essere presente ad
entrambe, cosa che le naturalmente impossibile; questo la dice lunga sulla seriet con la quale si assumono impegni
pubblici!

b. In tale seduta si decide di proporre un nome per la nostra Biblioteca e si pensa ad un personaggio femminile del mondo
della cultura, cos da dare un segnale concreto di sensibilit verso le donne, ormai giornalmente vittime di ogni tipo di vio-
lenza di genere. In tale sede il Presidente propone una prima rosa di nomi.

c. LInformatore comunale di Ottobre riporta un articolo su questa riunione e cita dei nominativi di candidati diversi da
quelli proposti in sede di Commissione. Un errore forse?

d. Sempre nella suddetta commissione suggerivo di proporre che siano gli iscritti alla nostra Biblioteca a sceglierle il nome
e lidea era stata raccolta favorevolmente. A questo punto chiedo ai tesserati: avete saputo nulla di questo sondaggio?

e. Ho dovuto richiedere il verbale due volte prima di riceverlo.

f. Nella stessa riunione mi hanno informato che il regolamento della biblioteca era sul sito del comune ma, nel leggerlo, ho
riscontrato alcune lacune (mancava lallegato), che ho prontamente segnalato.

g. A questo punto ho segnalato per iscritto unaltra incongruenza, perch sul sito del Comune sono riportati orari della
biblioteca errati: lapertura serale il marted e non il gioved; anche su questo per non ho avuto riscontro.

h. La biblioteca negli ultimi mesi ha proposto e partecipato a diverse iniziative che approvo pienamente: Mostra del libro,
partecipazione alla Mostra presso il centro civico, iniziative teatrali, presentazione di libri e incontro con autore.
Mi spiace constatare che per a tali eventi la commissione biblioteca non fosse presente, se non il sottoscritto.

Sar questa la domanda che far al presidente della commissione, nominato da Carpiano per Te, durante il prossimo in-
contro: Fare commissioni, impegnarsi apparentemente nel coinvolgere le persone per poi disinteressarsi sia delle opinioni
che dei contenuti non mi sembra proprio un buon segno di condivisione e di responsabilit, certo si salva la faccia ma poi
della sostanza cosa ne facciamo? speriamo che non risponda Abbiamo visto le elezioni e questo basta!.

Ero partito con tanto entusiasmo, ma nonostante tutto non demordo, convinto come sono che:
Un paese senza cultura e arte, senza i mezzi per fare cultura e arte, un paese che non si rinnova, che si ferma e non
ha accesso a ci che succede in paesi pi importanti, negandosi cos ad un futuro vero, autentico e soprattutto libero.
Carla Fracci

Pierluigi Ardizzi
componente commissione Biblioteca
Vivi Carpiano
7
Informatore alla Cittadinanza del Gruppo
Noi non recitiamo, Noi non facciamo demagogia diciamo le cose come stanno!

Il gruppo VIVI CARPIANO,


invita tutte le Associazioni e tutti i Cittadini a collaborare insieme per una iniziativa solidale:
raccolta di generi alimentari a lunga conservazione (PASTA, RISO, LATTE, TONNO, GENERI IN SCATOLAME, etc)
da destinare a chi meno fortunato di noi.

Linvito rivolto a tutti nella gestione del punto di raccolta, alternandoci con dei turni, essendo certi che Carpiano
risponder sempre in modo generoso.

Nei sabati sotto elencati dalle 9 alle 13.


29 APRILE
29 MAGGIO
17 GIUGNO
8 LUGLIO
Quanto si raccoglier, verr devoluto alla Caritas parrocchiale di Carpiano che lo devolver ai pi bisognosi.

Luogo: Piazza Colonna

Per dare disponibilit al gazebo contattateci al nostro indirizzo mail: gruppovivicarpiano@gmail.com

solidariet
sempre che la
Ricordiamoci
fatta insieme!
pi bella se

PER SEGNALAZIONI, COMMENTI, CONTRIBUTI:


INDIRIZZO MAIL: gruppovivicarpiano@gmail.com
SITO INTERNET: www.vivicarpiano.com
_Stampato in proprio_
8