Sei sulla pagina 1di 1

Il poeta un testimone delleterno, ai suoi occhi la realt appare un irrazionale flusso

di immagini, sensazioni, e emozioni. Il poeta difronte a questo insensato divenire


chiude gli occhi e trova dentro di se nellimmensa profondit del suo spirito la chiave
di lettura della realt. La vita la fonte della poesia la quale eleva tutto ci che
umano dunque finito ad eterno dunque in un certo senso divino. Che cosa sia la
poesia non sono in grado di affermarlo con certezza ma posso affermare che essa sia
come un fiume che esonda al di la di qualsiasi barriera liberandosi nel mondo ,la sua
genesi avviene quando nel bene o nel male la spirale ripetitiva e ordinaria della vita si
spezza e d un emozione immensa pervade anima e corpo la quale si manifesta
attraverso parole solo apparentemente umane ,parole custodi di eternit capaci di
sfidare il tempo .
il poeta non una giuda ma semplicemente colui che plasma le proprie emozioni in
parole di umana eternit . La poesia dunque un frammento di eternit tradotto in
linguaggio comprensibile agli uomini la sua funzione non ne civile ne morale e
semplicemente quella di donare forma alle sofferenze alle gioie degli uomini
permettendo loro di proseguire il faticoso cammino della vita.