Sei sulla pagina 1di 2

LE COMUNIT VEGETALI SCHEDA V2

il bosco igrofilo

DDove il Po scorre tranquillo tra gli argini e,


divagando, forma le cosiddette lanche, sono
presenti ambienti boschivi molto caratteristici
che ricadono nella denominazione di boschi
igrofili.
Un tempo queste formazioni, assieme ai
della corrente. Altra importante caratteristica a
cui i salici devono la capacit di vivere in
ambienti cos estremi la loro grande frugalit
e la capacit di sopportare lalternanza di
periodi di sommersione e di prolungata siccit.
Osservando attentamente la struttura di
boschi planiziali, ricoprivano le nostre pianure, questa tipologia boschiva si nota che queste
ma con laumento della popolazione e con la specie si dispongono generalmente in modo
necessit di coltivare superfici sempre pi scalare e progressivo: nelle immediate
estese, sono state fortemente ridotte e vicinanze dellacqua infatti si trovano
bonificate con la conseguente perdita di un esemplari bassi, a portamento arbustivo che
importante patrimonio botanico. portano i segni delle precedenti piene, mentre
Ora, nel territorio del PARCO DEL PO CUNEESE, risalendo sulle sponde i salici
le specie tipiche del bosco igrofilo, come assumono portamento
i salici, si possono osservare solo pi lungo arboreo.
le rive dei torrenti, dei canali, nelle zone Altra caratteristica
di risorgive e presso i bracci morti dei fiumi, fondamentale dei
dove lacqua quasi stagnante e viene a boschi di salici
mancare nei mesi pi siccitosi. lelevata vitalit di
I salici di ripa si incontrano nelle immediate questa formazione
vicinanze dellacqua; queste piante, con il loro dovuta al fatto che
possente apparato radicale, si ancorano i singoli esemplari
fortemente al terreno e resistono allimpeto si propagano
velocemente
grazie alla loro Sopra:
foglie di salice
facolt di bianco
emettere
polloni radicali che daranno origine a nuovi A sinistra:
un salice
individui. bianco
Dove le acque sono pi calme e stagnanti
tra i salici si insinuano le scure chiome degli In basso:
a sinistra:
ontani; questi ultimi formano, soprattutto un tipico
dove il suolo molle e fangoso, boschetti esempio
ombrosi ed impenetrabili con vegetazione di di bosco igrofilo
sottobosco fitta e rigogliosa.
Caratteristica fondamentale degli ontani che
le loro radici sopportano prolungati periodi di
asfissia radicale riuscendo cos a colonizzare
queste zone paludose.
Uno splendido esempio di bosco igrofilo si pu
ammirare presso larea attrezzata del PARCO
DEL PO, in Regione Paracollo (Ponte Pesci Vivi),
nel Comune di Saluzzo; qui seguendo la
comoda strada sterrata che si dirama dalla
statale 589, si incontrano sia i saliceti ripari, sia
le lanche colonizzate dagli ontani.
Con la partecipazione
CURIOSIT della
Gli ontani e i salici che caratterizzano il bosco Fondazione
Cassa
igrofilo, sono sempre stati considerati dalle di Risparmio
popolazioni contadine delle entit degli inferi, di Saluzzo
LE COMUNIT VEGETALI
SCHEDA E2 il bosco igrofilo
SCHEDA N. 1

poich le loro scarne chiome, stillanti acqua, si utilizzato per la produzione di


confondevano nelle grigie nebbie del arti artificiali, zoccoli, giocattoli.
tramonto, tipiche di queste zone paludose, I vimini derivati dalla
spaventando i viandanti. capitozzatura sono impiegati
La paura era accresciuta dalla presenza dei per legare i tralci di vite e per
fuochi fatui che illuminavano improvvisamente lintreccio.
le calde notti destate e che altro non sono
emissioni di gas metano imprigionato nei Famiglia Betulaceae:
fanghi delle paludi e formato dalla Alnus glutinosa G.
fermentazione del materiale organico in (nome italiano:
decomposizione. ontano nero;
nome locale: verna)
CARTA DIDENTIT E un albero con
Famiglia Salicacee: Salix alba L. portamento
(nome italiano: salice bianco; piramidale, simile a
nome locale: sales) quello delle conifere
E un albero caducifoglio che raggiunge ed altezza intorno ai 25-
unaltezza di 5-15 m con portamento anche 30 m.
arbustivo. La longevit scarsa, difatti
La longevit scarsa, non supera infatti gli difficilmente supera i 100
80-100 anni, ma ha forte vitalit, perch anni.
emette polloni. La corteccia bruno
La corteccia liscia e grigiastra, con let nerastra e liscia in
diventa pi fessurata. giovent; sui tronchi adulti si sfalda in placche
Le foglie sono lineari e lanceolate di 5-15 cm, rettangolari.
la pagina inferiore bianca, con abbondante Le foglie sono ovali con apice appiattito;
pelosit. vischiose da giovani, in autunno cadono
I fiori sono in amenti ricurvi e appaiono ancora verdi.
assieme alle foglie. I fiori maschili sono in amenti lunghi, quelli
I frutti sono delle capsule glabre in spighe femminili in amenti globosi.
che racchiudono semi molto leggeri. I frutti sono detti pseudostrobili perch
La disseminazione anemofila. assomigliano alle pigne delle conifere.
Il legno dellontano ha un colore rosso vivo
Famiglia Salicacee: Salix caprea L. appena tagliato, poco durevole se esposto
(nome italiano: salicone; allaria, ma resiste molto bene se immerso
nome piemontese: sales) nellacqua.
E un arbusto o un piccolo albero caducifoglio
alto fino a 15-20 m con chioma globosa fitta. CURIOSIT
A destra:
il portamento La longevit scarsa poich non supera gli Con talee di salice, secondo le pratiche
dellontano 80-100 anni. dellIngegneria Naturalistica, si rinsaldano le
nero La corteccia grigia e liscia in giovent, poi sponde dei fiumi e i versanti.
Sopra fessurata in caratteristiche lenticelle Dalla corteccia dei salici, fin dallantichit, si
nellordine: romboidali. estrae lacido salicilico, principio fondamentale
la foglia e il dellaspirina.
pseudostrobilio Le foglie sono alterne, semplici, caduche,
dellontano ovali-ellittiche di 5-10 cm, con pagina inferiore La parola Alnus deriva dal celtico e significa
nero; tomentosa. vicino alle acque, allusione allhabitat di
le foglie
del salicone I fiori maschili sono in amenti ovoidali di 4 queste piante.
cm, ricoperti di peli argentei e fioriscono in Lontano era considerato un albero infernale,
febbraio-marzo. I fiori femminili, pur essendo perch appena tagliato il suo legno assume
in amenti pi grandi dei maschili, sono meno un colore rosso sangue che veniva associato
appariscenti. al colore dei campi di battaglia.
Il frutto una capsula pelosa che libera semi Le antiche fondamenta della citt di Venezia
piumosi che si librano nel vento. furono costruite con palafitte di ontano che
Il legno dei salici leggero, ma molto robusto; abbondava nelle zone paludose della laguna.

Testi, disegni e fotografie: Gea - SAF, Pinerolo - Parco del Po Cuneese - Sett. 1998