Sei sulla pagina 1di 4

Zirconio

Lo zirconio l'elemento chimico di numero atomico 40. tale per realizzare strutture in zirconia con tecnologia
Il suo simbolo Zr. un metallo di transizione bianco- CAD-CAM lo zircone cubico. Altri usi:
grigio, duro, il cui aspetto ricorda quello del titanio. Vie-
ne ottenuto perlopi dallo zircone ed molto resistente
Lo zirconio ha una bassa sezione di assorbimen-
alla corrosione. Le leghe metalliche di zirconio sono lar-
to per i neutroni, cosa che lo rende perfetto per
gamente impiegate negli impianti nucleari a causa della
l'impiego in materiali destinati a impianti di produ-
bassa sezione di assorbimento per i neutroni, sia come ri-
zione di energia nucleare, come il rivestimento degli
vestimento del combustibile nucleare che nelle strutture
elementi di combustibile. Pi del 90% di tutto lo zir-
di sostegno del nocciolo, e inoltre per la loro resistenza
conio metallico prodotto viene usato dalle centrali
alla corrosione in acqua.
nucleari sparse per il mondo. I moderni reattori nu-
cleari commerciali possono usare no a 150 km di
tubazioni in lega di zirconio.
1 Caratteristiche
Estesamente usato in chimica industriale per tuba-
zioni in ambienti corrosivi.

Lo zirconio piroforico (inammabile) ed stato


usato in ordigni incendiari militari.

Il carbonato di zirconio si usa nelle lozioni con-


tro l'edera velenosa ( un sequestrante del principio
tossico del veleno).

Zirconio, 99,97% L'ossido di zirconio viene usato in odontoiatria come


materiale per la costruzioni di protesi sse.
un metallo bianco-grigiastro, lucente ed eccezional-
l'ossido viene usato anche nei trattamenti antiriesso
mente resistente alla corrosione. Lo zirconio pi leg-
delle lenti degli obiettivi.
gero dell'acciaio ed ha una durezza comparabile a quella
del rame. In forma di polvere pu inammarsi spontanea-
L'ossido impuro di zirconio, lo zircone, usato per
mente se esposto ad alte temperature. Conduce bene
fabbricare crogioli da laboratorio in grado di sop-
calore ed elettricit, ha un'elevata temperatura di fusio-
portare forti shock termici, per il rivestimento di
ne (circa 1 800 C), le propriet dipendono molto dalle
fornaci in metallurgia e dall'industria del vetro e
impurezze che lo possono rendere fragile e dicile da
della ceramica come materiale refrattario.
lavorare (poco duttile).
A temperature inferiori a 35 K la lega di zinco e zirconio I tessuti umani tollerano facilmente questo metallo,
diventa magnetica. che quindi adatto per giunti e protesi articiali im-
Nei suoi composti, lo zirconio ha solitamente numero di piantabili, nonch nella realizzazione di strutture per
ossidazione +2, +3 o +4. protesi dentarie.

Viene usato anche per produrre scambiatori di calo-


re, leghe speciali e come getter, ovvero come agen-
2 Applicazioni te degasatore nelle valvole termoioniche e nelle
lampadine a incandescenza.
L'uso principale dello zirconio sotto forma di zircone
(ZrSiO4 ), per materiali refrattari, sabbie da fonderia Quando in lega con il niobio, lo zirconio
e opacizzazione della ceramica. Lo zircone anche superconduttore a basse temperature e si usa per
commerciato come pietra preziosa, usata in gioielleria. costruire magneti superconduttori; anche possibile che
L'ossido di zirconio pu venire trattato per produrre cavi di tale materiale vengano usati su larga scala nella
un'imitazione dei diamanti, utilizzato nel campo den- produzione e nella distribuzione dell'energia elettrica.

1
2 10 ALTRI PROGETTI

3 Storia mento principale prima dello 92 Zr la cattura elettronica


e quello principale dopo di esso il decadimento beta.
Lo zirconio (dall'arabo zarkn, a sua volta derivato dal
persiano zargn, simile all'oro) fu scoperto nel 1789
da Martin Heinrich Klaproth e isolato nel 1824 da Jns 6 Precauzioni
Jacob Berzelius.[1]
I minerali dello zirconio ovvero lo zircone, la zirconite La polvere di zirconio, se non stabilizzata, facilmente
e lo zaro erano noti nell'antichit e sono menziona- inammabile (piroforica).
ti nelle scritture bibliche. Fu per l'analisi di Klaproth di Per la maggior parte delle persone piuttosto raro imbat-
uno zaro proveniente da Sri Lanka (allora Ceylon) a ri- tersi in composti dello zirconio, che comunque hanno una
velare che questo minerale conteneva un elemento ancora tossicit molto bassa. Lo zirconio non ha alcun ruolo in
sconosciuto, che egli battezz Zirkonertz biologia.
Il metallo fu isolato in forma impura da Berzelius, che lo
prepar scaldando una miscela di potassio e di uoruro
di zirconio e potassio in un tubo di ferro, provocandone 7 Note
la decomposizione. Lo zirconio puro fu ottenuto per la
prima volta nel 1914. [1] Icilio Guareschi, Jns Jacob Berzelius e la sua opera scien-
tica: Brevi cenni sulla Chimica nella prima met del
secolo XIX (PDF), Torino, Unione Tipograco-Editrice,
1915.
4 Disponibilit
[2] scheda dello zirconio su IFA-GESTIS.
Lo zirconio non si trova mai in natura come metallo puro: [3] In caso di incendio, estinguere con sabbia asciutta o
la principale fonte commerciale di zirconio il minerale estintori a schiuma. Conservare sotto gas inerte.
di silicato di zirconio, lo zircone (ZrSiO4 ), che si trova
in giacimenti situati in Australia, Brasile, India, Russia [4] Sigma Aldrich; rev. del 23 luglio 2010
e negli Stati Uniti ( estratto come una polvere scura e
fuligginosa, o come una sostanza cristallina, di un grigio
metallico). Lo zirconio e l'afnio sono contenuti nello zir- 8 Bibliograa
cone in rapporto di 50 a 1 e sono molto dicili da se-
parare. Lo zirconio anche un sottoprodotto dello sfrut- Francesco Borgese, Gli elementi della tavola perio-
tamento minerario e della lavorazione di sabbie minerali dica. Rinvenimento, propriet, usi. Prontuario chi-
come la menaccanite, la ilmenite e il rutilo, o minerali di mico, sico, geologico, Roma, CISU, 1993, ISBN
stagno. Lo zirconio pure contenuto in altre 30 specie 88-7975-077-1.
minerali note, compresa la baddeleyite. Il metallo si ot-
tiene commercialmente per riduzione del tetracloruro con R. Barbucci, A. Sabatini e P. Dapporto, Tavola pe-
magnesio nel processo Kroll o per decomposizione termi- riodica e propriet degli elementi, Firenze, Edizioni
ca su un lamento di tungsteno scaldato a circa 1300 C V. Morelli, 1998.
del tetraioduro (processo van Arkel-de Boer) e attraverso
altri metodi. Lo zirconio di qualit commerciale contiene
ancora dall'1% al 3% di afnio. 9 Voci correlate
Questo elemento anche abbondante nelle stelle di tipo S
ed stato rilevato nel Sole e nelle meteoriti. I campioni di Fluoruro di zirconio
rocce lunari portati sulla terra dalle missioni apollo hanno Ossido di zirconio
un contenuto di ossido di zirconio molto pi alto rispetto
a quelle terrestri. Zalium
Zircaloy

5 Isotopi
10 Altri progetti
Lo zirconio in natura composto di quattro isotopi sta-
bili e di uno debolmente radioattivo, a vita estremamente
lunga (lo 96 Zr). Il secondo radioisotopo pi stabile lo Wikizionario contiene il lemma di dizionario
93
Zr con una emivita di 1,53 milioni di anni. Sono noti zirconio
altri diciotto radioisotopi, la maggior parte dei quali ha
emivita di meno di un giorno, tranne 95 Zr (64,02 giorni), Wikimedia Commons contiene immagini o
88
Zr (63,4 giorni) e 89 Zr (78,41 ore). Il modo di decadi- altri le su zirconio
3

11 Collegamenti esterni
(EN) Zirconium su EnvironmentalChemistry.com.

Zirconio in Tesauro del Nuovo soggettario, BNCF,


marzo 2013.
4 12 FONTI PER TESTO E IMMAGINI; AUTORI; LICENZE

12 Fonti per testo e immagini; autori; licenze


12.1 Testo
Zirconio Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Zirconio?oldid=73276738 Contributori: Iron Bishop, Frieda, Svante, Sbisolo, Hashar, Suisui,
Valhalla, Romanm, Kormoran, Paginazero, Alobot, ZeroBot, Rdocb, Joana, Luki-Bot, YurikBot, Qualc1, Felyx, FlaBot, Beta16, SunBot,
CruccoBot, Eskimbot, Broc, Riccardoghinelli, ERIKA, SashatoBot, Ginosal, Ignisdelavega, Thijs!bot, Escarbot, Mess, Starmaker, .ana-
condabot, JAnDbot, MalafayaBot, Giulianorock, Maquesta, MelancholieBot, Guybrush Threepwood, Snow Blizzard, DodekBot, TXiKi-
BoT, VolkovBot, BetaBot, Abbot, Marcol-it, SanniBot, SieBot, Tiesse, OKBot, DragonBot, No2, Alexbot, FixBot, SilvonenBot, Essepoint,
Luckas-bot, Alchemist-hp, FrescoBot, Daniele Pugliesi, Jotterbot, Er Cicero, AttoBot, AKappa, ArthurBot, Alessandro bertoli, Xqbot,
AushulzBot, RibotBOT, Feli70, Caig, RCantoroBot, MastiBot, TobeBot, GrouchoBot, SamZane, EmausBot, Emigiorg, Angelo Mascaro,
Bradipo Lento, WikitanvirBot, MerlIwBot, Atarubot, Samuele Madini, Riccardo Rovinetti, Botcrux, AlessioBot, Addbot e Anonimo: 33

12.2 Immagini
File:Commons-logo.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/4a/Commons-logo.svg Licenza: Public domain Con-
tributori: This version created by Pumbaa, using a proper partial circle and SVG geometry features. (Former versions used to be slightly
warped.) Artista originale: SVG version was created by User:Grunt and cleaned up by 3247, based on the earlier PNG version, created by
Reidab.
File:Elektronskal_40.png Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/e0/Elektronskal_40.png Licenza: CC-BY-SA-3.0
Contributori: Opera propria Artista originale: Peo di Wikipedia in danese
File:GHS-pictogram-flamme.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/6d/GHS-pictogram-flamme.svg Licenza:
Public domain Contributori: EPS le amme.eps from UNECE web site converted with ImageMagick convert and with potrace, edited and
ame redrawn in inkscape Artista originale: Ignoto
File:Gnome-applications-science.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/2/2e/Gnome-applications-science.svg
Licenza: CC BY-SA 3.0 Contributori: HTTP / FTP Artista originale: GNOME icon artists
File:Wiktionary_small.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/f9/Wiktionary_small.svg Licenza: CC BY-SA 3.0
Contributori: ? Artista originale: ?
File:Zr,40.jpg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/49/Zr%2C40.jpg Licenza: CC-BY-SA-3.0 Contributori: ?
Artista originale: ?
File:Zr-crystal-bar.jpg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/2/22/Zr-crystal-bar.jpg Licenza: CC BY-SA 3.0 de
Contributori: Fotograa autoprodotta Artista originale: Alchemist-hp (<a href='//commons.wikimedia.org/wiki/User_talk:Alchemist-hp'
title='User talk:Alchemist-hp'>talk</a>) (www.pse-mendelejew.de)

12.3 Licenza dell'opera


Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0