Sei sulla pagina 1di 14

LA SICUREZZA DEI

PARCHI GIOCO
Consigli pratici per lutilizzo sicuro, la buona costruzione
e linstallazione delle aree di gioco

Campagna realizzata dal Ministero delle Attivit Produttive


Direzione Generale per lArmonizzazione del Mercato e la Tutela dei Consumatori
con la collaborazione tecnica di Istituto Italiano Sicurezza dei Giocattoli
e Consorzio Produttori Giochi per Parchi di Federlegno-Arredo.
Presentazione
Nel 1936 a Milano, presso Questa Guida vuole esse-
il Palazzo della Triennale, re uno strumento di con-
compare il primo parco sultazione per due cate-
gioco pubblico: da allora gorie di soggetti: il geni-
tanta strada stata percor- tore, laccompagnatore o
sa per creare delle attrez- linsegnante del bambi-
zature per bambini sicure no, i quali vanno aiutati a
ed adeguate al loro svilup- prestare maggiore atten-
po ed alla loro crescita. zione sui requisiti di sicu-
rezza dei parchi gioco e
Le aree libere allinterno sui pericoli nascosti o sot-
della citt o del paese, tovalutati ed i responsabi-
come le piazze, i cortili o i li delle Amministrazioni,
campetti di una volta, a che scelgono le attrezzatu-
3
disposizione dei ragazzi, re da installare nei parchi per il costruttore ed il sog-
stanno diventando sempre gioco e che devono prov- getto pubblico che intende
pi rare. Pertanto occorre vedere alla loro manuten- installarlo.
rispondere alla richiesta di zione.
gioco di bambini ed adole-
scenti con la progettazione La guida strutturata in
di aree ludiche pubbliche. capitoli, di cui il primo ed
il secondo a carattere dis-
Una progettazione oculata corsivo ed applicativo, il
delle aree aperte ai fini di terzo ed il quarto di taglio
gioco deve portare a creare pi tecnico come compen-
un sistema articolato in dio della normativa che
diversi spazi quali i cortili interessa la materia.
scolastici, gli oratori e i par-
chi pubblici centrali o perife- Le due Appendici hanno
rici, variando, al loro inter- un valore di supporto allu-
no, le attrezzature per sod- tilizzazione della Guida e
disfare le molteplici necessi- contengono una serie di
t e le diverse esigenze dei consigli pratici sia per luti-
piccoli utilizzatori. lizzatore dellarea gioco che
Sommario
Definizione e significato di parco gioco pag. 5

Le responsabilit pag. 6

La normativa esistente pag. 7

Caratteristiche tecniche
Requisiti di sicurezza generali da considerare in fase di
progettazione e scelta dellarea da destinare a parco gioco pag. 8

4 Requisiti di sicurezza da considerare in fase di acquisto e


installazione delle singole attrezzature per parchi gioco pag. 7

Mantenimento e manutenzione delle attrezzature ludiche pag. 8

Appendice I: per i consumatori


Educare e prevenire: raccomandazioni per genitori,
accompagnatori, insegnanti pag. 11

Appendice II: per i gestori e i responsabili di parchi gioco


Installare e mantenere: elenco delle carenze in attrezzature
obsolete o non soggette ad adeguata manutenzione pag. 13
Definizione e
significato di
parco gioco
Sono definiti parchi gioco Sono definite attrezzature Larea giochi
tutti quegli spazi attrezza- per aree da gioco tutte
ti, custoditi o incustoditi, quelle strutture fisse, per pubblica ,
destinati allattivit ludica
di bambini e ragazzi solita-
uso individuale o collettivo
da parte di bambini, quali
per i bambini, il
mente fino a 14 anni: il ad esempio scivoli, altalene, primo esempio
cortile dellasilo nido, della giostre e dondoli, installate che la citt di
scuola materna o elemen- in aree esterne o interne,
5
tare, il piccolo campo gio- aperte al pubblico. tutti e che, se
chi di quartiere, dellorato-
rio o del condominio, le Allinterno dei parchi gioco
non si corrono
zone gioco del parco urba- pubblici possono essere pericoli, il gioco
no, extraurbano, le attrez- installate inoltre attrezza-
zature di ristoranti, bar, vil- ture gonfiabili ad aria (ad un grandioso
laggi turistici, club, centri esempio castelli, scivoli, strumento di
commerciali e stabilimenti piattaforme) che richiedo-
balneari. no obbligatoriamente la crescita.
Sono escluse da questa sorveglianza di un ope-
definizione le aree sportive ratore specializzato.
attrezzate anche se presen-
ti allinterno di edifici scola-
stici (ad esempio campi di
basket, tennis, pallavolo,
calcetto).
Sono esclusi inoltre i luna
park, le fiere e le strutture
temporanee e i parchi gioco
di tipo avventuroso.
Le responsabilit
Ogni anno, sono tanti i Le responsabilit, in caso di
bambini che vengono soc- incidente, possono essere
corsi a causa di incidenti attribuite:
provocati durante lutilizzo
di attrezzature situate allin- - al fabbricante e/o allim-
terno dei parchi gioco. portatore e/o al distributore
qualora le attrezzature allo- Pericolo connesso a cemento esposto.
Le cause possono essere rigine non siano conformi
attribuite, da una parte, alla norme tecniche di sicu-
allistinto di scoperta e di rezza EN 1176 e EN 1177;
sfida al pericolo che carat-
terizza lo sviluppo psico- - al personale dellAmmini-
6 motorio dei bambini e strazione o al gestore che ha
dallaltra alla presenza di attrezzato larea (Comune,
attrezzature fatiscenti, scuola, centro commerciale,
carenti di accorgimenti e ecc.) nel caso di un proble-
protezioni di sicurezza o ma legato alla non corretta
non adeguatamente sotto- installazione o manutenzio-
poste a controlli e manu- ne delle attrezzature;
tenzione.
- agli accompagnatori (edu-
Nella complessa realt di catori o genitori) che hanno
unarea attrezzata, lindivi- il dovere di vigilare affinch
duazione delle rispettive sia fatto un uso corretto e
responsabilit, nel caso di ragionevolmente prevedibi-
incidenti, deve essere valu- le delle attrezzature messe
tata caso per caso. a disposizione dei bambini.

Verifica degli spazi di intrappolamento


della testa.
La normativa
esistente
Lassenza di specifiche leggi Nel settore parchi gioco
nazionali e comunitarie per esistono norme tecniche
la sicurezza delle attrezza- di riferimento che costitui-
ture per parchi gioco, non scono strumento a garanzia
deve far supporre che que- di sicurezza:
ste non necessitino di rego- - EN 1176 (attrezzature per
lamentazione. aree da gioco);
- EN 1177 (rivestimenti di
Esiste, infatti, lobbligo per superfici di aree da gioco);
i produttori di immettere - UNI 11123:2004 (proget-
sul mercato solo prodotti tazione dei parchi e aree
7
sicuri (D.Lgs. 21 maggio da gioco allaperto).
2004, n. 172), cio prodot-
ti che non presentino rischi Le norme tecniche di riferimento
sono reperibili presso:
per la salute degli utilizza-
tori o quantomeno riduca- UNI
Ente Nazionale Italiano
no al minimo la possibilit di Unificazione
di incorrere in un qualsivo- Via Battistotti Sassi, 11B
glia rischio o pericolo. 20133 Milano, Italia
www.uni.com
telefono 02.700241
Un prodotto conside-
rato sicuro quando rea-
lizzato nel rispetto delle
norme tecniche di sicurez-
za relative alla progettazio-
ne ed alla fabbricazione.
Caratteristiche Allentrata (o entrate)
dovrebbero essere fornite
alcune informazioni di base
tecniche quali ad esempio:
- il nome dellarea e del
gestore;
Requisiti di sicurezza ge- a) Lattenzione da prestare - lorario di apertura e di
nerali da considerare in alla progettazione delle chiusura al pubblico;
fase di progettazione e aree destinate a parchi - i numeri telefonici utili per
scelta dellarea da desti- gioco deve iniziare dalla sua interventi sulle attrezzatu-
nare a parco gioco collocazione ambientale. re e di Pronto Soccorso.
Lubicazione ideale del Larea gioco deve essere
Il presente capitolo fornisce parco dovrebbe essere pre- facilmente raggiungibile,
alcune indicazioni di carat- vista in localit salubre, agibile a chiunque e ai
tere generale alle quali appartata e tranquilla; ben mezzi di soccorso.
attenersi. orientata rispetto ai venti ed La recinzione, per la
8 Per ulteriori dettagli e appro- al sole, alberata, lontana da quale deve essere prevista
fondimenti si suggerisce di canalizzazioni, esalazioni ed una rigorosa manutenzio-
fare riferimento alla norma esposizioni dannose, polveri ne, deve essere sicura
UNI 11123:2004 Guida ed eccesso di rumore. nelle dimensioni per evi-
alla progettazione dei parchi Il suolo deve essere asciutto tare pericolosi intrappola-
e delle aree da gioco alla- e privo di zone umide, infil- menti della testa o degli
perto che fornisce un qua- trazioni, scarichi, ristagni e arti.
avvallamenti.
Sarebbe opportuno avere
nelle immediate vicinanze
del parco almeno una fon-
tanella con acqua potabile.

b) Il secondo aspetto impor-


tante relativo allaccesso
allarea.
E necessario considerare i
rischi e rimuovere gli osta-
dro di riferimento completo coli sia allentrata che allu- c) La scelta e la colloca-
per i responsabili della pro- scita dellarea ludica, sia zione delle attrezzature
gettazione di aree gioco. nelle percorrenze interne. da installare deve essere

In questa pagina esempi di diverse


superfici dimpatto (corteccia,
sabbia) sulle quali installare in
modo sicuro le attrezzature/gioco.
accuratamente valutata. Requisiti di sicurezza da riportare in modo leggibi-
Unattenzione particolare considerarsi in fase di le e permanente almeno
deve essere posta allet acquisto e installazione le seguenti indicazioni:
degli utenti del parco gioco delle singole attrezzature - nome e indirizzo del fab-
in relazione alla sua colloca- per parchi gioco bricante o del rappresen-
zione: parco allinterno di tante autorizzato;
un asilo nido, di una scuola a) Le attrezzature anco- - codice di riferimento del-
materna, parco gioco citta- rate al terreno con fon- lattrezzatura e anno di
dino, ecc. dazioni devono essere fabbricazione;
Esistono aree attrezzate conformi alle norme tecni- - numero e data della
per specifiche fasce det che di riferimento EN 1176 norma tecnica comuni-
oppure aree nelle quali e sue parti e devono esse- taria a cui lattrezzatura
prevista una fruizione delle re accompagnate da una conforme.
attrezzature in contempo- certificazione di confor-
ranea da parte di bambini mit a tali norme, rilascia- b) Le superfici sulle quali
di diverse fasce det. In ta da un laboratorio com- installare le attrezzature
questultimo caso neces- petente. Tutte le attrezza- devono essere idonee ad
9
sario stabilire unorganiz- ture, come previsto dalle assorbire limpatto di even-
zazione distinta dellutiliz- norme EN 1176, devono tuali cadute (EN 1177).
zo dellarea, per evitare
leccessiva vicinanza tra
giochi di movimento eleva-
to e attrezzi utilizzati dai
bambini pi piccoli.

Al progettista lasciato il
compito di studiare la miglio-
re organizzazione architetto-
nica dei parchi gioco.

Esempio di indicazioni per attrezzature.


c) Linstallazione di unat- Mantenimento e manu-
trezzatura deve essere ese- tenzione delle attrezza-
guita nel rispetto delle con- ture ludiche
dizioni e delle modalit for-
nite dal costruttore, in parti- La manutenzione e il con-
colare relativamente a: trollo delle attrezzature
- distanza di sicurezza (spa- devono essere effettuate
zio minimo circostante): conformemente alle istru-
lo spazio minimo di gioco zioni fornite dal costruttore. to, rocce, pietre, palizzate,
di ogni specifica attrezza- In particolare, il manteni- contro le quali lutilizzato-
tura deve essere privo di mento dellarea adibita a re possa urtare;
arresti vivi e di sporgenze parco gioco, riguarda alme- - le attrezzature, con il
pericolose ed essere rea- no i seguenti aspetti: tempo, non devono subi-
lizzato in modo che non si - tutti i terreni interessati re sostanziali modifiche
creino punti di inciampo dalle attrezzature vanno (ad esempio presenza di
o di pericolo; livellati e mantenuti in schegge nel legno, rottu-
10 - lorientamento delle at- buono stato; re, saldature dissaldate,
trezzature in relazione al - tutte le attrezzature fissate viti o bulloni scoperti).
sole e al vento, importan- vanno controllate periodi-
te, in particolare, per strut- camente nella stabilit di Essendo indispensabile il
ture in acciaio (scivoli); ancoraggio; mantenimento nel tempo
- requisiti delle superfici in - le attrezzature verniciate delle attrezzature, oppor-
base allaltezza di caduta: non devono presentare tuno che i gestori provve-
le altezze di caduta pi ruggine, causa di possibili dano, anche stipulando
elevate richiedono, ovvia- cedimenti e rotture; un contratto di manu-
mente, lutilizzo di tipi di - le tenute di congiunzione tenzione, a mettere in atto
suolo particolarmente mor- (ad esempio delle altale- una procedura di controllo
bidi ed ammortizzanti. ne e delle arrampicate) secondo scadenze definite.
devono essere controllate
periodicamente; Le modalit specifiche per
- le attrezzature non devo- la manutenzione e il con-
no consentire ristagni di trollo delle aree sono indi-
acqua; cate nella norma tecnica
In questa pagina, foto di tecnici - le attrezzature non devo- EN 1176-7 Attrezzature
che verificano caratteristiche e no presentare parti rigide per aree da gioco - Guida
collocazione delle attrezzature.
o spigolose, quali, ad allinstallazione, ispezione,
esempio, bordi in cemen- manutenzione e utilizzo.
Appendice I: per i consumatori
Educare e 2. Evitate luso improprio
delle attrezzature.
prevenire:
raccomandazioni 3. Anche se lattrezzatura
nuova o ben tenuta verifi-
per genitori, cate comunque che:
accompagnatori,
- il terreno circostante sia di
insegnanti materiale morbido come
corteccia di legno, sabbia,
Il primo rapporto diretto ghiaietta, gomma o suoi
del bambino con il mondo derivati sempre accurata-
esterno avviene attraverso mente mantenuti;
il contatto fisico con tutto
11
ci che lo circonda. - tra unattrezzatura e
Il gioco diventa lo strumen- unaltra siano rispettate
to per scoprire e conoscere distanze minime per
mondi nuovi. Per essere permettere al bambino di
certi di trovarsi di fronte ad muoversi senza pericolo;
uno spazio allestito in modo
adeguato e sicuro, buona - tutte le attrezzature dota-
cosa, ogni volta che ci si te di superfici elevate,
reca presso un parco giochi, come le piattaforme o le
verificare con attenzione rampe, siano dotate di nei, come rocce, radici di
alcuni aspetti e attenersi a adeguate sponde di pro- piante, o cemento delle
queste raccomandazioni: tezione; stesse fondazioni delle
attrezzature.
1. Tutte le attrezzature sono - non ci siano punti, angoli
appositamente progettate taglienti e parti di legno 4. Evitate di utilizzare attrez-
per un utilizzo sicuro ad scheggiate sulla superfi- zature che presentino parti
una particolare et: assicu- cie dellattrezzatura; mancanti o rotte e segna-
ratevi di far giocare i vostri late ai responsabili della
bambini solo con attrezza- - nellarea adibita al gioco struttura la necessit di un
ture a loro destinate. non ci siano corpi estra- pronto intervento.
5. Sorvegliate con atten- 6. Quando allinterno del gliamento che potrebbe-
zione e pazienza il bam- parco sono presenti attrez- ro facilmente impigliarsi
bino mentre utilizza le zature gonfiabili accer- nelle attrezzature o osta-
attrezzature messe a sua tatevi che vengano utiliz- colare la libert di movi-
disposizione. zate con lassistenza mento (ad esempio lun-
Un gioco di per s privo di costante di un operatore ghe sciarpe o maglioni e
pericoli pu esporre il specializzato. giubbetti dotati di lacci,
bambino a rischi se utiliz- stringhe, zaini, borsette,
zato in modo diverso da 7. Evitate di far indossare ecc.).
quello prevedibile. al bambino capi di abbi-

12
Appendice II: per i
gestori e i
responsabili
Scivoli
di parchi
gioco
Altalene - Accesso: assenza di cor-
rimano, scalini sdruccio-
levoli;
- Ganci di attacco delle - area di seduta: fiancate
sospensioni alla struttura non regolari, assenza
Installare e e al sedile non regolari; della barra di accesso
13
- catene di sospensione con allo scivolo;
mantenere: maglie troppo grandi; - zona di scivolamento: spazi
elenco delle - sedili troppo rigidi;
- altalene doppie: distanza
aperti nei quali potrebbero
intrappolarsi dita, mani e/o
carenze in non regolamentare tra le vestiti;
altalene e tra altalena e - zona di scivolamento:
attrezzature struttura fissa; sponde di altezza e pen-
obsolete o non - bulloni non protetti ade- denza non regolamentari;
guatamente; - area di uscita: altezza dal
soggette ad - distanze di rispetto non suolo non regolamentare
adeguata regolamentari con altre e/o uscita non stondata;
attrezzature; - bulloni e dadi non protet-
manutenzione - presenza di alberi in zona ti regolarmente;
di rispetto; - distanza di rispetto non
- pavimentazione non regolamentare con altre
adatta; attrezzature;
- altezza di seduta non - pavimentazione non
rispettata; adatta;
- fondazioni scoperte e/o - fondazioni scoperte e/o
inciampanti. inciampanti.
Giochi Giochi

Giostre
- Bulloni e dadi non protet-
oscillanti composti
ti adeguatamente; Altalena basculante: Torri, casette, ponti tibe-
- piedi di ancoraggio spor- - Assenza di maniglie; tani, tunnel, arrampica-
genti dalla giostra; - assenza di ammortizzatori; te, pertica del pompiere:
- orientazione sedili verso - altezza dellammortizza- - Collegamenti utilizzanti
lesterno o senza prote- tore non rispettata. bulloni non adeguata-
zione; mente coperti;
- installazione non livellata; Gioco a molla: - assi dei ponti che presen-
14 - distanza di rispetto con - Assenza di maniglie; tano fessure anomale;
le altre attrezzature non - assenza di fermo pedale; - raccordo dello scivolo
regolamentare. - bulloni e dadi non protet- con la balaustra con
ti adeguatamente; possibilit di intrappola-
- distanza di rispetto con mento;
le altre attrezzature non - tunnel, funi e nodi di
regolamentare; incrocio tra funi che non
- fondazioni scoperte e/o rispettano spazi e carat-
inciampanti. teristiche stabilite dalla
norma tecnica di riferi-
mento;

Funivie - collegamenti non saldi e


non stabili tra le parti;
- accessi non adeguati per
- Dislivelli eccessivi tra par- forma e/o dimensioni alla
tenza e arrivo; norma tecnica di riferi-
- area di caduta non pro- mento;
tetta adeguatamente. - distanze di sicurezza di
ogni parte componente
non rispettate.
Campagna realizzata dal

Ministero delle Attivit Produttive


DIREZIONE GENERALE PER LARMONIZZAZIONE
DEL MERCATO E LA TUTELA DEI CONSUMATORI

con la collaborazione tecnica di


Istituto Italiano Sicurezza dei Giocattoli


www.giocattolisicuri.com

Consorzio Produttori Giochi per Parchi


di Federlegno-Arredo
www.parchigioco.it

Roma 2005 - Mediapress Maria Murgo - www.mediapress.it