Sei sulla pagina 1di 32

KERAPORT PROGRAMMA POZZETTI

RESISTENTE ALLA CORROSIONE E A PERFETTA TENUTA


2

Pozzetto KeraPort DN 1000

STEINZEUG-KERAMO

SEDI Germania: Frechen e


Bad Schmiedeberg
Belgio: Hasselt

DIPENDENTI 530

PRODOTTI Tubazioni e pezzi speciali in gres


ceramico, pozzetti e accessori

MERCATI Europa
Medio e Estremo Oriente
Oltreoceano
3

TOTALMENTE AFFIDABILE
LA SOLUZIONE DI SISTEMA COMPLETA

Societ del Gres, presente sul mercato italiano dal 1887, parte integrante
di Steinzeug-Keramo societ del gruppo Wienerberger AG maggior
produttore europeo di tubazioni in gres ceramico, pezzi speciali e pozzetti
per il trasporto delle acque reflue. Nei tre stabilimenti in Germania e Belgio
produciamo sistemi di tubazioni per tutti i mercati del mondo.

I nostri pozzetti completano le soluzioni di sistema di alta qualit della Steinzeug-Keramo


integrando nella dimensione verticale i vantaggi globali che distinguono i tubi e pezzi speciali in
gres nella dimensione orizzontale.

Linsieme del sistema offre per sicurezza, affidabilit ed economicit molto pi della somma delle
singole parti. Le nostre soluzioni di sistema soddisfano i pi severi criteri di sostenibilit ambien-
tale e di durata nel tempo : dallestrazione delle materie prime naturali attraverso la lavorazio-
ne efficace in impianti di produzione ad alta tecnologia, fino allinstallazione professionale e alla
durata desercizio di oltre cento anni.

Servizio diretto e online

Siamo sempre a disposizione dei


MATERIALE SEMINARI DOCUMENTAZIONE VOCI DI CAPITOLATO
INFORMATIVO TECNICA nostri clienti e partner, garantendo
PROGETTAZIONE
assistenza e rispondendo ad ogni
COSTRUZIONE domanda in merito alle reti fognarie.
Il nostro personale incarna questa
mentalit di servizio e competenza in
tutto il mondo.

..Referenti regionali.
INFOPOOL
CALCOLATORE PER
INFOPOOL
VERIFICA SPINTA DI
INFOPOOL
CALCOLO STATICO
INFOPOOL
CALCOLO IDRAULICO
..Consulenze personalizzate.
POZZETTI GALLEGGIAMENTO
..Sistema informativo-Online
Visitate il nostro sito su www.steinzeug-keramo.com
4

KERAPORT | Programma pozzetti

RESISTENTE ALLA CORROSIONE E A TENUTA


SODDISFA LE ESIGENZE PIU ELEVATE

Per i pozzetti, come per qualsiasi altro segmento della rete fognaria, i requisiti aumentano. I reflui
sono oggi molto pi aggressivi rispetto al passato. Pertanto i sistemi di trasporto delle acque reflue
richiedono una resistenza sempre maggiore alla corrosione e tenuta.

I pozzetti completano il sistema fognario garantendo la ventilazione dellimpianto, laccesso alla


canalizzazione per lispezione e pulizia, nonch modifiche di direzione, passaggi e variazioni di
diametro. Inoltre vengono utilizzati come punti di snodo di canalizzazioni multiple, per il collega-
mento delle fognature ad abitazioni o come pozzetto di trasferimento nel caso di un passaggio
delle competenze della rete da un gestore allaltro.

Con uno sguardo lungimirante per le


future generazioni.

Affinch gli impianti di depurazione funzionino in modo


efficiente necessario evitare lentrata di acqua dalle-
sterno dovuta a pozzetti non stagni. Il gres ceramico il
materiale che pi di ogni altro offre una sicurezza per la
resistenza alla corrosione e la tenuta nel trasporto delle
acque reflue.
5

INDICE

KERAPORT Descrizione del prodotto ...........................................................................6


Elementi costruttivi .................................................................................. 10
Programma ............................................................................................... 15
Soluzioni speciali...................................................................................... 21
Steinzeug-Keramo Infopool ................................................................... 23
Posa ........................................................................................................... 25

TECNICA Certificati ................................................................................................... 29


Le propriet dei materiali ....................................................................... 30

CRADLE TO CRADLE I nostri prodotti sono certificati ............................................................. 31


IN ALLEN DIMENSIONEN:
HCHSTE STEINZEUG-QUALITT.

Pozzetto dimostrativo DN 1000


7

KERAPORT | Descrizione del prodotto

LESSENZIALE IN BREVE

Caratteristiche costruttive

.. pozzetti KeraPort sono costituiti da elementi monolitici le cui dimensioni massime sono in
funzione della possibilit di trasporto.
..I rialzi sono forniti con guarnizione integrata.
..La chiusura realizzata con solette carrabili o in alternativa, per il DN 1000, con un elemento
tronco-cono
..Il rivestimento interno del fondo, della soletta e del cono resistente alla corrosione; fino al DN
1000 realizzato in Poliuretano (PLU)

Le altezze massime dei pozzetti,per posa in presenza di traffico pesante, rag-


giungono circa gli 8 metri. I pozzetti hanno anche la certificazione per il carico
di traffico ferroviario.

I pozzetti non si deformano, grazie alla rigidit e non deformabilit dei materiali.

La gamma prevede nel programma standard, il fondo in poliuretano per i DN


600, DN 800 e DN 1000.

DN 1200 e DN 1400 sono disponibili con rivestimento in gres.

La gamma comprende la base, i rialzi e la soletta o i tronco-coni.

I pozzetti standard sono realizzati con


un fondo unico in poliuretano, con Fondo Poliuretano: Sono possibili soluzioni perso-
entrate ed uscite integrate dal DN 150 DN 600 nalizzate a partire dal DN 600 :
al DN 400 e con un controllo interno DN 800 la rifinitura interna adattabile
dellassetto integrato. DN 1000 alle esigenze del cliente.

Fondo in gres :
DN 1200
DN 1400
8

KERAPORT | Eigenschaften

Pozzetto KeraPort DN 600


9

KERAPORT | Descrizione del prodotto

MOLTI VANTAGGI
IN SINTESI : UNICO

A favore del gres ceramico ci sono le esperienze di presta-


zioni a lungo termine nellutilizzo in reti fognarie. La durabi-
lit del materiale garantita dallattuale norma EN 295-1.
I requisiti per i pozzetti in gres sono definiti nella EN 295-6.

Comprovate caratteristiche del prodotto

..Resistente allattacco biogenico corrosivo dellacido solforico


..Resistente alla pulizia ad alta pressione
..Resistenza alla temperatura fino a 45C
..Ecologico, sostenibile
..Vita utile > 100 anni
..Robusto grazie al grosso spessore della parete
..Antigalleggiamento (possibilit di test con il calcolatore online su Stein-
zeug-Infopool)
..Sono possibili allacciamenti successivi
..Fino al DN 1000 gli innesti sono integrati nella parete del pozzetto
..Pendenza : 0% Standard*
..Collegamenti al pozzetto: standard a passi di 10 gradi; sono possibili
graduazioni pi strette.
..Entrate a livello del fondo*
..Prolunghe con elemento di tenuta integrato
..Soletta/coni di cemento con rivestimento interno in poliuretano
..Parte superiore del cono e soletta compatibile con la DIN 4034
*sono possibili personalizzazioni.
10

KERAPORT | Elementi costruttivi

POZZETTI KERAPORT
PROGETTATI PER ELEVATE ESIGENZE

Fresatura e taglio millimetrici Basi per pozzetto predisposte per utilizzo di fondo canale

TECNOLOGIA CNC
PER UNA PRODUZIONE DI PRECISIONE MILLIMETRICA
I pozzetti di serie vengono realizzati a partire da un tubo liscio tagliato esatta-
mente alla lunghezza necessaria per la specifica applicazione. In una succes-
siva fase di lavorazione vengono realizzati i fori per la connessione mediante
fresatura e foratura CNC (a controllo numerico computerizzato). Per ultima
viene realizzata la base con il canale di scorrimento.
11

KERAPORT | Elementi costruttivi

3
1 Parete
4
2 Fondo PU
3 Sigillatura del fondo realizzata in stabilimento
5
4 Antigalleggiamento in cemento
5 Strato protettivo opzionale

TENUTA AL 100%.
SIGILLATURA DEL FONDO IN PU
Per i pozzetti fino al DN 1000 i collegamenti realizzati nella base sono
saldamente fissati al fondo. Sul fondo poi viene incollato con una precisione
millimetrica il PU (vedi schizzo) il fondo preformato viene cos sigillato in
modo sicuro.

In particolari condizioni di suolo o acque sotterranee pu essere applicato


alla base uno strato protettivo opzionale di PU.
12

KERAPORT | Elementi costruttivi

FINO AL DN 1000
LISCIO E UNICO

Innesti

Innesti

Ogni innesto completamente integrato nella parete del pozzetto. I giunti


non sono sporgenti, sono un tuttuno con la parete. Superficie liscia al 100%:
una qualit che solo Steinzeug-Keramo pu offrire.

Il controllo del galleggiamento

Lantigalleggiamento viene assicurato in primo luogo dal peso proprio del materiale gres e in se-
condo luogo dal collegamento con la base sotto il fondo PU (vedi figura a pag. 11).

Larmatura del fondo in Poliuretano e uno strato di silicio garantiscono laderenza della parte in
gres al cemento del fondo del pozzetto. Larmatura in acciaio ancorata alla parete del pozzetto
assicura il controllo dellassetto integrato.
13

KERAPORT | Elementi costruttivi

MONOLITICO FINO AD UNALTEZZA


CHE NE CONSENTE IL TRASPORTO

Elemento di base e rialzi

Laltezza utile dellelemento di base monolite di 1,7 metri. Rialzi particolari


possono essere consegnati fino a unaltezza di 2,5 metri.

I rialzi dei pozzetti DN 600 - DN 1000 prevedono, per il collegamento alla


base, giunti con guarnizione in PU (giunto K secondo il sistema di giunzione C)

In fase di progettazione del pozzetto, il nostro sistema consente di ridurre al


minimo il numero dei singoli elementi (base e rialzi). Ci facilita sia la posa che
tutte le procedure di pulizia e ispezione. Altro vantaggio: meno pezzi ci sono,
meno sono i giunti da collegare e maggiore la sicurezza del sistema.
14

KERAPORT | Elementi costruttivi

GIUNTI A TENUTA PERFETTA

Giunzione elemento di base/ Giunzione elemento di base/


rialzo da DN 600 a DN 1000 rialzo da DN 1200 a DN 1400

TUTTO IN SICUREZZA:
DAL TRASPORTO ALLA MANUTENZIONE
Nella parete vengono predisposti i fori per agganciare le fasce e gli elementi di rialzo. I bulloni e i ganci in acciaio per
il trasporto, installati tramite tassello, sono rimovibili.

Vengono presi tutti i provvedimenti per garantire la sicurezza durante il trasporto, la posa e le ispezioni e per assicu-
rarne nel tempo la funzionalit.

Gancio per il trasporto integrato


15

XXX |sul
Vista xxxfondo in PU

PROGRAMMA

Le basi dei pozzetti DN 600 - DN 1000 sono


realizzate sostanzialmente con un fondo unico
in poliuretano, che consente la realizzazione di
innesti a partire dal DN 150. I rialzi vengono re-
alizzati con sistemi di giunzione confomi alla EN
295 e un anello di contatto durevole.

Le solette vengono realizzate a partire dal DN


800 e normalmente sono dotate di un rivesti-
mento in PU resistente alla corrosione.
16

KERAPORT | Programma

PROGRAMMA
AFFIDABILE DA CIMA A FONDO

Pozzetto DN 600 Pozzetto DN 800 - Pozzetto DN 1000


con soletta DN 1000 con soletta con cono

a a

b b

a c c

1 1

5 c 5 5

2 2 2

3 3 3

4 4 4

a Chiusino e raggiungiquota* a Chiusino e raggiungiquota* a Chiusino e raggiungiquota*


c Soletta b Rivestimento interno della soletta b Rivestimento interno della soletta
2 Pozzetto in gres (PU) resistente alla corrosione (PU) resistente alla corrosione
3 Fondo prefabbricato in c Soletta c Cono
poliuretano 1 Elemento di tenuta (PU) 1 Elemento di tenuta (PU)
4 Antigalleggiamento in cemento realizzato in stabilimento realizzato in stabilimento
5 Altezza pozzetto 2 Pozzetto in gres 2 Pozzetto in gres
(da terreno a scorrimento) 3 Fondo prefabbricato in 3 Fondo prefabbricato in
poliuretano poliuretano
4 Antigalleggiamento in cemento 4 Antigalleggiamento in cemento
5 Altezza pozzetto 5 Altezza pozzetto
(da terreno a scorrimento) (da terreno a scorrimento)

* non forniti da Steinzeug-Keramo


17

KERAPORT | Programma

SOLETTA/CONO
POSSIBILIT DI SCELTA

Per i diametri da DN 800 a DN 1400 vengono prodotte solette in cemento.


Larmatura sopporta le sollecitazioni per un carico di traffico D 400. Fino al DN
1000, sul fondo delle solette vengono predisposti appositi incastri antislitta-
mento.

Le basi delle solette e linterno dei coni hanno un rivestimento in PU resistente


alla corrosione.

Sulle solette possibile predisporre degli incastri di diversa misura in funzione


del chiusino. In base alle necessit di cantiere, si possono installare sul posto
dei raggiungiquota (non compresi nel programma pozzetti). Le aperture dei rial-
zi sono a scelta tra diverse misure. Le misure riportate nella tabella sottostante
sono valori indicativi soggetti ad adeguamenti costruttivi.

b
a
770

10
140

95

20

c
d

Cono KeraPort per pozzetti DN 1000 Guarnizione/giunzione integrata in PU per il


collegamento della soletta/cono

b
18

KERAPORT | Programma

Solette KeraPort per pozzetti DN 800 DN 1400 con rialzo in PU

Pozzetto DN a = apertura (rialzo) b c d = diametro esterno e

mm mm mm mm mm mm
800 625 805 1001 1240 105
800 625 625 1001 1240 188
800 700 775 1001 1180 105
1000 625 805 1303 1470 133
1000 625 625 1303 1470 338
1000 700 775 1303 1460 133
1000 800 970 1303 1470 133
1000 800 800 1303 1470 251
1200 625 805 1652 1800 190
1200 700 880 1652 1800 190
1200 800 970 1652 1800 190
1400 625 805 1652 1800 b 190
a
1400 700 880 1652 1800 190
1400 800 970 1652 1800 190

DN 600 su richiesta

770

10
140

95

20
Cono KeraPort per pozzetti DN 1000 con rialzo c
d

Pozzetto DN a = apertura (rialzo) b c d = diametro esterno

mm mm mm mm mm
1000 625 805 1303 1543

a
20
200
A

e
c
d
19

KERAPORT | Programma

Caratteristiche/classe dei pozzetti KeraPort dal DN 600 al DN 1400

Peso in t ca. altre caratteristiche

Pozzetto Altezza Altezza Elemento Soletta Cono Resisten- Dia- Spes- Diametro Allacciamenti *max.
DN utile utile di rialzo za allo metro sore esterno possibili Diametro
elemento elemento schiac- interno pareti esterno
di base di base ciamento Elemento di
0,7 m 1,7m rialzo
Dimensione
giunto

ML Pz. Pz.
DN kN/m mm mm mm DN mm

600/ 150- 250/


0,5 0,73 0,23 0,30 - 57 597 45 687 860
Cl. 95 Cl. 160

0,3(B)*/ 150- 300/


800 1,02 1,57 0,55 - 128 792 83 958 1209
0,6 Cl. 240

0,48(B)*/ 150- 400/


1000 1,88 2,78 0,90 0,71 120 1056 102 1260 1500
0,85 Cl. 200

150- 500/
1200* 2,43 3,42 0,99 1,27 - 114 1249 104 1457
Cl. 160

150- 800/
1400* 3,61 3,99 1,25 1,27 - 90 1400 100 1600
Cl. 160

*Spiegazione: (B) valori certificati Benor

Nota: il peso dei singoli elementi indicativo e varia a seconda delle personalizzazioni; in fase di spedizione il peso effettivo viene indicato
direttamente sul documento di trasporto.

ELEMENTI DI RIALZO
SECONDO LE VOSTRE NECESSIT
Normalmente il pozzetto viene offerto senza scaletta. Su richiesta si possono
installare diversi tipi di scalette, in ferro, in acciaio o staffe. Consigliamo
particolarmente lutilizzo di scalette in alluminio o acciaio, preferibilmente
fissate internamente con bulloni in acciao. Su richiesta sono disponibili altre
personalizzazioni.
20

KERAPORT | Programma

INNESTI
MASSIMA PRECISIONE

In base ai diametri necessario prestare attenzione alle


graduazioni minime tra lentrata e le uscite. I valori sono
disponibili nella tabella suddivisa per dimensione dei
pozzetti su Steinzeug-Keramo Infopool.

POZZETTI
DN 800 - DN 1000

Entrate e uscite

In linea di massima i pozzetti dal DN 600 al DN 1000 vengono realizzati con un


fondo in PU senza pendenza e innesti integrati alla parete in PU. La banchina
si trova al livello del vertice. Le entrate e le uscite vengono realizzate di norma a
livello del fondo e sono previste a 10 gradi gon. Sono possibili graduazioni pi
vicine in base al diametro del pozzetto
21

KERAPORT | Soluzioni speciali

SOLUZIONI SPECIALI
AFFIDATEVI ALLA NOSTRA FLESSIBILIT

Per esigenze particolari sono possibili soluzioni individuali,


come linstallazione di valvole di collegamento e di elementi
per la conversione dellenergia o per linstallazione di pom-
pe. I pozzetti possono anche venire collegati in serie per
particolari scopi depurativi o come separatori.

Pozzetto sul tubo principale Installazione di valvole a ghigliottina

Non esitate a contattarci


in base alle vostre esigenze/richieste
Troveremo una soluzione.

Pozzetto speciale DN 1200 con innesti per


condotte di mandata sul rialzo
22

KERAPORT | Soluzioni speciali

Pozzetto di decantazione

Nel caso di pozzetti di disconnessione per linnesto di


condotte a pressione vengono inserite nei pozzetti stan-
dard delle connessioni (Esempio Doyma o Link Seal) che
fanno parte della fornitura . necessario indicare il dia-
metro della condotta. Su richiesta il tubo integrato che
attraversa il pozzetto pu essere realizzato anche in gres.

Pozzetti con fondo in gres

Con questa soluzione la banchina


viene rivestita con mattonelle in klin-
ker resistenti alla corrosione

Disponibile per i seguenti diametri:


DN 800, DN 1000, DN 1200 e DN
1400

Allacciamenti successivi

Allacciamenti successivi sono possibili realizzando i fori a mezzo di una


fresa diamantata. Nel programma accessori trovate gli elementi di collega-
mento per i diversi spessori di parete da DN 125 a DN 200.

I diametri superiori possono essere collegati tramite i tronchetti.

Esempio di allacciamento successivo tramite


elemento di collegamento C
KERAPORT | Infopool

DEFINIRE IL POZZETTO IN SOLE TRE MOSSE


CALCOLATORE PER POZZETTI

Con il calcolatore per pozzetti in Infopool, in ogni momento potete calcolare in pochi minuti il vostro pozzetto
Steinzeug-Keramo, compilando semplicemente il modulo on line

Semplice e veloce:

1 | Accedi 2 | Compila 3 | Stampa

INFOPOOL
CALCOLATORE PER
POZZETTI

Registratevi in cinque minuti sul sito Il calcolatore per pozzetti unico nel suo genere.
www.steinzeug-keramo.com Semplice e veloce - in pochi click potete progettare, calcolare e richiedere il
vostro sistema di pozzetti.

Utilizzate anche gli altri calcolatori on line tramite


Infopool o informatevi sulla gamma di prodotti in
gres, sugli accessori originali e sulle soluzioni di posa
GIUNTI SCORREVOLI CALCOLO IDRAULICO accedendo ai nostri numerosi cataloghi.
COLLEGAMENTO PUNTE VERIFICA GRADO DI
RIEMPIMENTO
24

KERAPORT | Infopool

VERIFICA STATICA/SPINTA DI GALLEGGIAMENTO


CALCOLATORE PER LA VERIFICA STATICA

Per i nostri pozzetti disponibile una verifica statica fino a una profondit di posa di 8
metri con carico di traffico. Per casi particolari rivolgetevi a noi con le specifiche di carico.

I pozzetti vengono realizzati in stabilimento con un antigalleggiamento, senza il quale


sarebbe necessario un fondo . In questo modo i pozzetti possono essere posati anche
in condizioni difficili.
VERIFICA SPINTA
DI GALLEGGIAMENTO
Su Infopool, con il nostro calcolatore per la verifica statica dei pozzetti, potete verificare
la posa in condizioni difficili e le condotte in trincea aperta con ristagno di acqua.

Livello acqua di falda

GR

YSTZ = peso specifico gres


YB = peso specifico cemento
YW = peso specifico acqua
S H HW PA = Spinta di galleggiamento del pozzetto
H = Altezza degli elementi che causano il
galleggiamento del pozzetto
HW = Altezza livello acqua di falda
GR = Peso del pozzetto

PA
25

XXX | xxx

POSA
26

KERAPORT | Posa

POSA
ISTRUZIONI PER LA POSA

Per la posa necessario attenersi alla norme nazionali e alla EN 1610. Prima
della posa necessario verificare che i singoli elementi del pozzetto siano
intatti. Gli elementi di rialzo sono integrati ai pozzetti, in modo che sia
possibile movimentarli con sicurezza sul cantiere.

Evitare cedimenti

La posa dei pozzetti, secondo la EN 1610, deve avvenire in modo da ridurre


al minimo il rischio di cedimenti. In caso di terreno stabile, i pozzetti possono
essere posati su un fondo piano e ben compatto in sabbia e ghiaia. Si con-
siglia, per sicurezza, uno strato supplementare di calcestruzzo magro o un
massetto in calcestruzzo.

Procedure in caso di terreni soggetti a cedimenti

Per i terreni soggetti a cedimenti necessario eventualmente una soletta di


appoggio in cemento armato su direttiva del progettista. Il pozzetto va sem-
pre posato su una superficie piana.

La base del pozzetto va posata sul terreno e allineata come da progetto. Per
spostare gli elementi del pozzetto necessario utilizzare il sollevatore e siste-
mi di fissaggio adeguati al peso dellelemento. I pesi sono indicati sia sulla
bolla che sullelemento del pozzetto.

Istruzioni dettagliate per la posa dei


INFOPOOL
vostri pozzetti le trovate in Infopool
27

KERAPORT | Posa

Preparazione del fondo

Regole per la posa e per il rinterro

La posa dei rialzi e delle solette deve avvenire in modo da evitare danneg-
giamenti. Gli elementi di tenuta sono da lubrificare da entrambi i lati prima di
procedere al collegamento. Nella fase di montaggio bisogna prestare atten-
zione alla disposizione degli elementi di rialzo.

I raggiungiquota e le solette non sono compresi nella consegna e devono


essere installati in cantiere secondo le indicazioni del produttore.

Collegamento ai pozzetti con raccordi per pozzetto GA e GZ

Per compensare i cedimenti diffe-


renziali che inevitabilemente si gene-
rano tra tubi e pozzetti si utilizzano
i raccordi per pozzetto di lunghez-
za ridotta tipo GZ e GA. Si creano
cos dei giunti articolati allinnesto tra
tubo e pozzetto.

Schema dellarticolazione del giunto tubi/pozzetto in diverse condizioni di movimento


28

KERAPORT | Posa

Posa dei pozzetti

Il riempimento della trincea attorno al pozzetto KeraPort deve avvenire


secondo la EN 1610/DWA-A 139. Per il riempimento consigliamo di utilizzare
il terreno di risulta. I frammenti attorno alla zona del pozzetto dovrebbero ave-
re dimensioni inferiori a 40mm. Per la compattazione necessario utilizzare
macchinari idonei.

PROVA DI TENUTA PER I POZZETTI


CON O SENZA TUBAZIONE
I pozzetti sono realizzati in modo che tutti gli elementi e gli innesti resistano alla pressione interna
ed esterna dellacqua. La prova di tenuta regolata dalla EN 1610 e dalla DWA-A 139. I pozzetti
possono essere collaudati sia collegati alle tubazioni sia singolarmente.

Per i pozzetti Steinzeug-Keramo consiglia il metodo di collaudo a acqua secondo la norma EN


1610, che, in caso di prova del pozzetto senza tubazione, stabilisce che la quantit di acqua di
reintegro nei 30 minuti di prova non superi 0,4 l/m2 di superficie bagnata.
29

TECNICA | Certificati

CERTIFICATI
LA QUALITA DEI NOSTRI PRODOTTI

Chi dice Steinzeug-Keramo intende qualit. Qualit significa sicurezza e af-


fidabilit, caratteristiche che creano fiducia nei nostri prodotti. Produciamo i
nostri tubi e raccordi secondo standard dettati da una tecnologia al massimo
livello.

La dimostrazione emblematica di tale volont il marchio di qualit DINplus


della DIN CERTCO. La certificazione volontaria del prodotto e i diritti duso
del marchio DINplus testimoniano la speciale qualit di tutti i nostri manufatti,
le cui propriet soddisfano molteplici leggi e normative, a partire dalle norme
europee EN 295 e ZP WN 295(UNI EN 295-2013). Il marchio DINplus garan-
tisce leffettiva presenza nel prodotto delle caratteristiche dichiarate, ispiran-
do cos la completa fiducia dellutente.

Il KEYMARK, certificazione dellente europeo CEN/CENELEC volontario e


unico. Con questo simbolo un ente indipendente garantisce la conformit dei
prodotti alle vigenti norme europee.

Oltre a ci altri marchi segnalano ulteriori specifiche qualit :

CSTB INISMa Swiss Quality


Centre Scientifique et Techni- Institut National Qplus Zertifizierungen,
BENOR
que du B
timent, Interuniversitaire des Zrich/Schweiz
Marne-la-Valle/Frankreich Silicates, Sols et Matriaux,
Mons/Belgien

IKOBKB Gris
NL-BSB Nederlands Gteschutzverband Rohre im
Bouwstoffenbesluit, Siedlungswasserbau, Wien/
Niederlande sterreich
30

TECNICA | Propriet dei materiali

ECCEZIONALE
LE PROPRIETA DEI NOSTRI MATERIALI

Peso specifico.............................................................................. 22 kN/m3


Resistenza alla pressione da ............................................100 a 200 N/mm2
Modulo di elasticit ........................................................... ~ 50.000 N/mm2
Coefficiente di contrazione trasversale.................................................. 0,25
Resistenza a rottura (per diametro nominale) .................. da 32 a 160 kN/m
Resistenza alla corrosione.....................................................................data
Resistenza agli agenti chimici ....................................................... pH 0 a 14
Resistenza al gelo..................................................................................data
Resistenza biologica..............................................................................data
Resistenza allozono..............................................................................data
Durezza (Mohs):...................................................................................... ~ 7
Limite a fatica............................................................................... invariabile
Resistenza al fuoco............................................................ non infiammabile

I nostri stabilimenti producono i componenti per la costruzione dei pozzetti


secondo i criteri della norma di stabilimento WN 295. Questi prodotti hanno il
certificato DINplus. I controlli interni ed esterni garantiscono il massimo della
qualit. Tutti i materiali provenienti da altri produttori e utilizzati per la realizza-
zione dei pozzetti hanno i relativi certificati di prova, che ne consentono luso.
I raccordi per esempio sono generalmente realizzati in acciaio inossidabile
secondo la EN 295.

Se necessario nellarea download nella pagina Infopool del nostro sito sono
disponibili i certificati dei componenti dei pozzetti. Per esempio solette,
fondi in PU ed elementi di rialzo.
31

CRADLE TO CRADLE

I NOSTRI TUBI E PEZZI SPECIALI IN GRES CERAMICO


SONO CERTIFICATI.

100 PERCENTO NATURALE


NESSUN RIFIUTO
CRADLE TO CRADLE
Conoscete gi Cradle to Cradle?

Un ciclo produttivo con un futuro e un pensiero che viviamo con coeren-


za e convinzione dallinizio della nostra attivit di produttori di tubi e pezzi
speciali in gres ceramico. Cos Steinzeug-Keramo stata pioniere di uno
sviluppo, la cui attuazione pratica ora confermata da un certificato.

Cradle to Cradle: sulla base di questa idea produciamo prodotti secondo


norme e prescrizioni europee richiesti in tutto il mondo e salvaguardiamo
siti di produzione e occupazione in Europa.

Steinzeug-Keramo. Ispirata dalla natura.

Altre informazioni su www.steinzeug-keramo.com


Copyright 2016: Steinzeug-Keramo GmbH | Steinzeug-Keramo N.V. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione, anche parziale, solo con autorizzazione scritta.
Tutte le dimensioni devono essere controllate e sono regolate dai requisiti della norma UNI EN 295 e dal programma di certificazione (ZP) WN 295. Modifiche tecniche riservate.

05.2016

Societ del Gres S.p.A. Steinzeug-Keramo GmbH Steinzeug-Keramo N.V.


Gruppo Steinzeug-Keramo Alfred-Nobel-Strae 17 | D-50226 Frechen Paalsteenstraat 36 | B-3500 Hasselt
Via G. Marconi, 1 | I-24010 Sorisole (BG)
Telefono +49 2234 507-0 Telefono +32 11 21 02 32
Telefono +39 035 199 110 55 Telefax +49 2234 507-207 Telefax +32 11 21 09 44
Telefax +39 035 199 110 57
E-mail info@steinzeug-keramo.com E-mail info@steinzeug-keramo.com
E-mail dac@gres.it Internet www.steinzeug-keramo.com Internet www.steinzeug-keramo.com
Internet www.gres.it