Sei sulla pagina 1di 4

Nota applicativa

Stampa a trasferimento termico (TTO)


Come prevenire ed evitare
ruggine e corrosione in
ambienti soggetti a lavaggio

La sfida:
Mantenere un ambiente di produzione incontaminato
rappresenta una problematica negli ambienti pi
estremi, che spesso presentano condizioni di umidit
e sono sottoposti a procedure di pulizia con getto
d'acqua ad alta pressione, acqua bollente e agenti
chimici aggressivi.
Molti enti normativi possono
applicare sanzioni o addirittura Per evitare potenziali contaminazioni dei prodotti, in conformit con le attuali Norme di
fermare la produzione negli Buona Fabbricazione (GMP, Good Manufacturing Practices) e con la maggior parte degli
enti ispettivi e normativi al mondo, tutte le apparecchiature presenti all'interno degli
stabilimenti che presentano tracce impianti di produzione (tra cui i codificatori delle confezioni) non devono presentare
visibili di ruggine o corrosione, il traccia alcuna di ruggine o corrosione.
che pu comportare consistenti
sprechi di risorse e ingenti perdite A questo scopo, necessario scegliere con cura attrezzature della linea d'imballaggio
progettate per integrarsi anche negli ambienti pi difficili. La protezione dalle infiltrazioni
di produttivit. (IP, Ingress Protection) chiaramente l'area su cui concentrarsi per assicurarsi che
i prodotti resistano alle procedure di lavaggio. Talvolta trascurati, i materiali di cui sono
fatte le attrezzature sono altrettanto importanti per garantire la longevit del prodotto.

I vantaggi di Videojet:
Videojet offre una stampante a Trasferimento Termico
(TTO) con grado di protezione IP adeguato a questi
ambienti. La stampante IP DataFlex Plus monta un'unit
di stampa con protezione IP65*, mentre la sua struttura
in acciaio inossidabile 316 "marine grade" la protegge
dal rischio di corrosione. In questa nota applicativa sono
illustrati i vantaggi dell'acciaio inossidabile 316 rispetto
al pi comune acciaio 304 e vengono offerti semplici
suggerimenti riguardo alle procedure di lavaggio.
* Stampante IP65 quando la copertura IP applicata. Di serie, il controller dotato di
protezione IP55.
Perch importante prevenire
ruggine e corrosione?
Mantenere un reparto di produzione pulito e sicuro di importanza cruciale per
i produttori di certi settori. Nella maggior parte del mondo, i settori pi
regolamentati sono soggetti a una rigida sorveglianza legislativa.

Negli Stati Uniti, ad esempio, un ispettore del Dipartimento dell'Agricoltura pu rinviare la


produzione o disporre la chiusura di un impianto per la presenza di ruggine appena
visibile nel reparto di produzione, rallentando cos la produttivit e producendo notevoli
costi aggiuntivi. Se un componente di un'apparecchiatura arrugginita non pu essere
pulito e igienizzato adeguatamente, un ispettore sanitario pu dichiararlo fuori servizio
e causare ritardi costosi per la produzione. Prevenire la formazione di ruggine e la
corrosione non solo riduce i ritardi nella produzione, ma minimizza anche i rischi di
richiamo, aumentando la sicurezza alimentare nel suo complesso.

La prevenzione di ruggine
e corrosione
Quando valutate l'acquisto di nuove apparecchiature,
importante prendere in considerazione prodotti in grado di
impedire a ruggine o corrosione di contaminare l'ambiente
di produzione. Per ridurre il rischio di ruggine e corrosione,
basta seguire tre semplici indicazioni.

1. Valutate le aree a rischio nel


vostro ambiente di produzione
Se acquistate nuove apparecchiature, valutate
attentamente il vostro specifico ambiente di produzione.
Nel farlo, considerate ogni area del reparto di produzione
e le alterazioni ambientali che si verificano in ciascun
turno.

Ad esempio, alcune aree del reparto di produzione sono


sottoposte pi di altre a procedure igieniche maggiormente
severe, mentre viceversa possibile che alcune non debbano
essere affatto sottoposte a cicli di pulizia. Valutando le
specifiche procedure di pulizia necessarie in ogni area del
reparto di produzione, sarete in grado di scegliere
l'apparecchiatura pi adeguata. Specialmente se usufruite dei
servizi di un'impresa di igienizzazione esterna, assicuratevi di
valutare attentamente questi tre aspetti del processo di
igienizzazione: i prodotti chimici usati, la pressione e la
temperatura dell'acqua e le procedure (frequenza, processo di
risciacquo e aree pulite).

2
2. Acquistate apparecchiature e accessori
compatibili con il vostro ambiente di produzione
Il materiale di cui composta l'apparecchiatura un Spesso gli ingredienti attivi degli agenti disinfettanti usati
fattore chiave nel determinare la resistenza alla ruggine nelle procedure di lavaggio contengono tutti questi acidi,
e alla corrosione. A differenza del pi comune alluminio, perci l'acciaio inox 316 la soluzione ideale. Per prevenire la
l'acciaio inox non poroso ed antiruggine; grazie alla formazione di ruggine o corrosione, nonch possibili
sua composizione in lega di ferro, cromo, nichel, contaminazioni, consigliabile acquistare in acciaio inox
manganese e rame presenta una maggiore resistenza alla anche staffe, supporti e altri accessori, spesso esposti tanto
ruggine che pu essere originata dall'uso di detergenti quanto la stessa apparecchiatura ai prodotti chimici di pulizia.
aggressivi. Non tutto l'acciaio inox per pu essere
equivalente.

La Society of Automotive Engineers (SAE) classifica l'acciaio Raffronto nella composizione di leghe di acciaio inox
inossidabile a seconda della composizione percentuale della
lega nichel-cromo. La percentuale di cromo minima richiesta
3%
per l'acciaio inossidabile del 10,5%, valore che offre una
resistenza di base alla corrosione grazie a uno strato esterno
passivo in ossido di cromo.
18% 18% Acciai grado SAE
Per gli ambienti di pulizia pi difficili, gli standard
igienico-sanitari raccomandano un valore del 18% per il
Nikel
cromo e del 10% per il nichel, lega comunemente conosciuta
come acciaio grado SAE del tipo 316. Grazie all'aggiunta di 8% 10% Cromo
molibdeno, l'acciaio inox 316 nettamente pi resistente del
Molibdeno
pi comune acciaio inox 304 (18% cromo e 8% nichel)
e quindi adatto agli ambienti soggetti a pulizia pi intensiva.
Il molibdeno in grado di resistere alla corrosione di molti Garantisce
acidi, inclusi cloruri, acido solforico, acido cloridrico, acido 304 316 resistenza alla
fluoridrico, nonch alla maggior parte dei composti organici. ruggine
L'acciaio inox 316 conosciuto anche con il nome di "marine
grade stainless steel", considerata la resistenza elevata alla
corrosione da cloruri rispetto al grado 304.

3
3. Eseguite con cura le
procedure di pulizia necessarie
Come tutti i materiali, alla lunga anche l'acciaio inox
soggetto a usura, specialmente quando lo strato in
ossido di cromo viene alterato da detergenti abrasivi,
cloro o agenti disinfettanti.
Perci, durante i turni di pulizia, importante prendersi cura
dell'apparecchiatura di codifica, anche se realizzata in acciaio
inox della migliore qualit.

Alcune semplici operazioni


possono rallentare l'usura delle Conclusioni
apparecchiature in acciaio inox:
Il rispetto delle misure igienico-sanitarie una priorit
assoluta negli ambienti per la produzione di cibi in
condizioni di sicurezza, perci persino la pi piccola
traccia di ruggine o corrosione sulle apparecchiature
Rispettate la giusta diluizione dei detergenti,
pu avere come conseguenza sanzioni o fermi. Negli
specialmente in fase di risciacquo
ambienti sottoposti a lavaggi estremi impedire che
post-pulizia.
i macchinari vengano intaccati da ruggine e corrosione
Se possibile, dopo il processo di difficile. Per questo, prima di acquistare nuovi
igienizzazione, sciacquate le apparecchiature macchinari di codifica o produzione, importante
in acciaio inox con un getto d'acqua a bassa valutare il materiale di ogni apparecchiatura. Per
pressione. impedire la formazione di ruggine o corrosione,
Se i prodotti chimici lasciano residui, pulite abbiate cura di controllare i prodotti chimici utilizzati
con acqua la superficie anteriore dei per la pulizia della vostra fabbrica e di valutare
codificatori. l'esposizione di ogni apparecchiatura alle procedure di
Se danneggiato, per mantenere uno strato di lavaggio. Fatto questo, scegliete il tipo di acciaio
ossido non-reattivo sulla superficie inossidabile pi indicato per il livello di protezione che
dell'apparecchiatura, ripassivate l'acciaio si rende necessario.
inossidabile usando acido nitrico o altri
agenti ossidanti. I codificatori TTO di Videojet
con grado di protezione
IP65 sono progettati
appositamente per gli
ambienti sottoposti a lavaggi
intensivi. Rivolgetevi con
fiducia al vostro referente
Videojet per analizzare
insieme a lui le vostre
esigenze di codifica
variabile.

Per informazioni, chiama +39 02 55376811 2014 Videojet Technologies Inc. Tutti i diritti riservati.
Videojet Technologies Inc. persegue il miglioramento continuo dei propri prodotti e
invia un'e-mail all'indirizzo servizi. Videojet si riserva pertanto il diritto di modificare il progetto e/o le specifiche
tecniche senza preavviso.
info.italia@videojet.com Nota applicativa TTO-Prevenzione Ruggine e Corrosione-1213

o visita il sito www.videojet.it Realizzato negli U.S.A.


Stampato in Italia-0114

Videojet Italia srl


Via XXV Aprile, 66/C
20068 Peschiera Borromeo (MI)