Sei sulla pagina 1di 4

BIOLOGIA

DNA

(A) PROCARIOTI

3 mio di anni fa (cellule primordiali) - archebatteri (anaerobi, ambiente acido o fortemente salino) - eubatteri dimensione/ 1-10 micron metabolismo/ an- o aerobico organuli/ assenti o pochi DNA/ circolare a doppio filamento RNA e proteine/ sintetizzati nello stesso posto citoplasma/ citoscheletro assente divisione/ scissione binaria organizzazione/ unicellulare

(B) EUCARIOTI

funghi, piante, animali dimensione/ 10-100 micron metabolismo/ solo aerobico organuli/ nucleo, mitocondri, cloroplasti, reticolo endoplasmatico, DNA/ lungo, con geni non codificati, cromosomi (no. variabile a seconda della specie), racchiuso nel nucleo. RNA/ sintetizzato nel nucleo, tradotto in proteine nel citoplasma citoplasma/ filamenti proteici (citoscheletro) divisione/ mitosi (cell somatiche) & meiosi (cell germinali) organizzazione/ pluricellulare

1694 HOMUNCULUS (nello sperma dell’uomo)

Mendel -- “particelle elementari” (= geni). monastero di Brünn (A). Vienna (scienze naturali). Piselli.

Miescher (CH) - “acido nucleico” (si colora con coloranti acidi)

1928 Esperimento di Griffith:

a) fondo di agar

diplococcus pleumonie (polmonite) con due forme per mutazione: ceppo S e R ceppo S - Smooth (liscio), virulento, capsulato. Formazione di colonie evidenziabili come macchie lucide. ceppo R - non virulente, non capsulato. Rough (rugoso)

b) iniezione nel topo

ceppo S/ resistente agli Ac --> morte del topo ceppo R/ eliminazione dal sistema immunitario

c) calore (fiamma Bunsen)

ceppo S inattivato

d)iniezione di miscela di S (trattato a c) e R alcuni topi muoiono/ fattore trasformante --> R forma capsula.

e) 1944 Avery:

acido nucleico di S inserito nel ceppo R

1952 Esperimento di Hersney and Chase

fago: testa (capsula) proteica - interno cromosoma - corpo con guaina - fibre della coda. trasmette il cromosoma (DNA) tramite una contrazione del corpo. replicazione dopo 10-20 min.

Marcare con:

S-35 le proteine della capsula P-32 il cromosoma

frullatore/ teste dei faghi (fantasmi) - separazione

risultato: virus prodotti marcati con P-32

DIFFRAZIONE DEI R-X cristallo - fascio a R-X posizione e intensità di fuoriuscenti su lastra fotografica --> ricostruzione della posizione degli atomi.

Linus Pauling/ Struttura elicoidale

Sir Lawrence Bragg - Cavendish Lab (Cambridge)

Maurice Wilkins - relazione al congresso di genetica microbica a Napoli

Cambridge - Rosalinde Franklin (dottoressa) - cristallografia

Watson (zoologo) & Francis Crick: COSTRUZIONE MODELLO DNA 1953 filamenti complementari (duplicazione semiconservativa) Watson: premio Nobel 1962; Crick +

STRUTTURA DEL DNA

PV-6-3-96

1941

Beadle and Tatum: Sequenza di basi -> gene --> 1 enzima

1957

La mutazione di un gene altera l’enzima:

Hegan/ studio dell’anemia falciforme (mediterranea) 1 base altera l’AA

Scheletro: 2 filamenti

BASI

Complementarietà delle basi all’interno

Basi cicliche azotate:

-- puriniche A, G --pirimidiniche C, T, (U)

Basi rare: derivati metilati nel t-RNA. Da riarrangimenti dei legami dell’anello

X ipoxantina (purin.)

ZUCCHERO:

pentosio: Desossiribosio (DNA) o Ribosio (RNA)

NUCLEOSIDE = zucchero + base lagata al C-5

ANP adenosina

GNP guanosina

CNP citidina

TNP timidina

UNP uridina

GRUPPI FOSFATI legati all’ossidrile C-5’ mono- e trifosfati

NUCLEOTIDE = nucleoside + fosfato

X acido adenilico,

DNA = Sequenza di nucleotidi

legami fosfo-diestere C-5 e C-1’

COMPLEMENTARIETÀ delle basi --> duplicazione semiconservativa

Ponti a idrogeno:

2 tra A & T

3 tra G & C

enzimi per riparo della cellula.

POLARITÁ definita dal nucleotide terminale:

gruppo fosforico libero --> estremità 5’ fosforilata gruppo OH al C-3’ --> estremità 3’ ossidrilata

filamenti ANTIPARALLELI: estremità differenti. enzimi: direzione 5’ --> 3’

LE PANINDROMI: (sequenze palindromiche)

come RADAR, ANNA --> la stessa sequenza sui 2 filamenti.

X

GAACGTCC

GGACGTTC

CTTGCAGG

CCTGCAAG

forma a croce riconoscimento per enzimi di restrizione

segnali per le proteine

t,r-RNA struttura a forcina -->info particolare per RNA

capacità di:

DENATURAZIONE rottura di legami H a causa di stimoli fisici e chimici riscaldamento a 75-80 gradi

RINATURAZIONE raffreddamento --> ricomposizione

Ibridi: es. DNA-uomo & quello del topo ibridazione in situ

Le 3 forme del DNA:

DNA-A

ottenuto solo in laboratorio. DNA cristalizzato

DNA-Z

ricco di C & G. scheletro a zig-zag

iniettato nei topi provoca Ac di anti-DNA-Z ipotesi: causa di malattie autoimmuni? O artefatto tecnico?

DNA-B

in natura

ENZIMI

NUCLEASI - tagliano legami fosfodiesterei endonucleasi - leg interni esonucleasi - nucleotidi terminali

REPLICAZIONE

rottura legami H

catene parentali fungono da stampo per le catene figlie

Esperimento dei microbiologi Meselson & Stahl 1958

Escherichia coli (batterio dell’intestino): ciclo cellulare/ 20 min.

Terreno do coltura con N-15 aggiunto, poi con N-14

a)estrazione del DNA marcato con N-15 in soluzione di cloruro di cesio centrifugazione/ DNA si deposita sul fondo.

b) marcazione con N-14:

30 min - depositato in posizione intermedia

c) N-14 a lungo (60 min) - 2a generazione - 2bande

d) 3a generazione - 90 minuti. aumenta la banda superiore

Prova della duplicazione semiconservativa!

45 mio di coppie di basi - cromosoma umano più piccolo. 230 mio di coppie di basi - cromosoma più grande.