Sei sulla pagina 1di 241

GUIDA PER LINSEGNANTE

Leonardo Sasso Claudio Zanone RISORSE


PI
LA matematica
a colori Per il primo biennio
Percorsi didattici multimediali guidati
Esplorazioni in GeoGebra
Guida pratica per B.E.S.
Attivit laboratoriali

Ambiente
educativo
Digitale CONTENUTI ZONA
LIBRO MISTO E-BOOK INTEGRATIVI MATEMATICA IN CLASSE
LA matematica a colori
per il primo biennio

Guida per linsegnante


RISORSE PI
internet: deascuola.it
e-mail: info@deascuola.it

Redattore responsabile: Monica Martinelli


Redazione: Paola Sardella - Centro Servizi Archeometria
Progetto grafico: Carla Devoto
Copertina: Simona Corniola, Simona Speranza
Realizzazione: M.T.M.
Disegni: Leprechaun

Art Director: Nadia Maestri

Risorse in GeoGebra: create con GeoGebra (www.geogebra.org)


Microsoft Excel un marchio depositato di Microsoft Corporation

Si ringraziano le dott.sse Roberta Donini e Federica Brembati (Studio Abilmente) per la stesura della sezione Strategie, esempi
e consigli pratici per una didattica inclusiva; la prof.ssa Sylviane Beltrame per la stesura delle attivit laboratoriali e Christian
Rubiella per le vignette.

Propriet letteraria riservata


2015 De Agostini Scuola SpA Novara
1a edizione: gennaio 2015
Printed in Italy

Foto di copertina: Shutterstock


Le fotografie di questo volume sono state fornite da: Shutterstock

LEditore dichiara la propria disponibilit a regolarizzare eventuali omissioni o errori di attribuzione.

Nel rispetto del DL 74/92 sulla trasparenza nella pubblicit, le immagini escludono, ogni e qualsiasi possibile intenzione o effetto pro-
mozionale verso i lettori.

Tutti i diritti riservati. Per agevolare gli insegnanti, lEditore autorizza la riproduzione mediante fotocopie delle pagine del presente volu-
me utili allo svolgimento dellattivit didattica.

Il software protetto dalle leggi italiane e internazionali. In base ad esse quindi vietato decompilare, disassemblare, rico-
struire il progetto originario, copiare, manipolare in qualsiasi modo i contenuti di questo software. Analogamente le leggi ita-
liane e internazionali sul diritto dautore proteggono il contenuto di questo software sia esso testo, suoni e immagini (fisse o
in movimento). Ne quindi espressamente vietata la diffusione, anche parziale, con qualsiasi mezzo. Ogni utilizzo dei conte-
nuti di questo software diverso da quello per uso personale deve essere espressamente autorizzato per iscritto dallEditore,
che non potr in nessun caso essere ritenuto responsabile per eventuali malfunzionamenti e/o danni di qualunque natura.
Eventuali segnalazioni di errori, refusi, richieste di chiarimento/funzionamento dei supporti multimediali o spiegazioni sulle
scelte operate dagli autori e dalla Casa Editrice possono essere inviate allindirizzo di posta elettronica info@deascuola.it.
INDICE

Percorsi didattici multimediali guidati 5


Introduzione 5
Insiemi numerici 8
Il calcolo con le lettere 18
Il linguaggio della matematica e le funzioni 30
Problemi lineari 39
Problemi non lineari 52
Complementi di algebra 64
Geometria euclidea di base 68
Luoghi geometrici, circonferenza, cerchio e poligoni 79
Area e teoremi di Pitagora e di Euclide 87
Trasformazioni nel piano 93
Trigonometria e geometria nello spazio 105
Dati e previsioni 109

Esplorazioni in geogebra 115


Introduzione 115
Introduzione alla geometria euclidea 116
Congruenza 117
Congruenza dei triangoli 118
Disuguaglianze nei triangoli 121
Rette perpendicolari e parallele 122
Proprieta` degli angoli nei poligoni 123
Piccolo teorema di Talete 125
Luoghi geometrici 125
Circonferenza e poligoni inscritti e circoscritti 127
Circonferenza inscritta e circoscritta a un triangolo 132
Vettori 134
Isometrie 135
Teorema di Talete 137
Proprieta` dei triangoli simili e teoremi di Euclide 138
Omotetia 140
Area 141

Strategie, esempi e consigli pratici


per una didattica inclusiva 143

` laboratoriali
Attivita 175
Introduzione 175
Algoritmo babilonese 177
Antico gioco russo 179
Curve per trisecare 185
Dalla Terra alla Luna... con un foglio di carta 190

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 3


Indice

Di corsa al concerto 194


Il foglio A4 e i suoi progenitori 197
Il sistema articolato 201
Luci e ombre 203
Moltiplicazione egizia... sommare per moltiplicare! 209
Pascal gioca a dadi 212
Quanti saremo nel 2050? 216
Simmetria obliqua 221
Strade e sapone 225
Taglio della torta o... rette nel piano 227
Vale sempre?! 230
Vasetti di marmellata 234

4 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Percorsi didattici multimediali guidati
Introduzione
I percorsi didattici multimediali guidati indicano come utilizzare i ma-
teriali digitali che si possono trovare a corredo del libro cartaceo presenti
nellebook.
Considerato che sono presenti videolezioni, figure animate, figure dinami-
che, approfondimenti ecc., questi percorsi costituiscono una serie di indici
ragionati, approfonditi e commentati, che permettono di avere la struttura
del programma da svolgere in classe, costruita lezione per lezione, senza nulla
togliere alla liberta` del docente.

I percorsi sono stati costruiti accorpando i contenuti in macroargomenti, per-


cio` e` possibile che alcuni di essi si sviluppino su due anni, anche in modo di-
verso per ogni corso di studio. Inoltre, possono non esaurire tutto il program-
ma da svolgere, oppure, a seconda dellindirizzo di studio, affrontare piu` ar-
gomenti rispetto a quelli richiesti.
Per questi motivi essi non sono vincolanti: ciascun docente puo` adattarli alle
proprie esigenze, utilizzarne soltanto una parte, concentrandosi maggior-
mente sulla multimedialita` per quanto riguarda alcuni argomenti, oppure
trattarne in modo piu` tradizionale altri.

I macroargomenti previsti sono i seguenti dodici:


1. insiemi numerici;
2. il calcolo con le lettere;
3. il linguaggio della matematica e le funzioni;
4. problemi lineari;
5. problemi non lineari;
6. complementi di algebra;
7. geometria euclidea di base;
8. luoghi geometrici, circonferenza, cerchio e poligoni;
9. area e teoremi di Pitagora e di Euclide;
10. trasformazioni nel piano;
11. trigonometria e geometria nello spazio;
12. dati e previsioni.

Ciascuno di essi e` suddiviso in un certo numero di lezioni, per le quali e` indi-


cato un tempo massimo di svolgimento (600 , 1200 , 1800 ), cos` come il luogo
in cui svolgerle (in classe anche con lausilio della LIM, in laboratorio di in-
formatica), nonche il riferimento alla pagina del volume in cui reperire i vari
materiali, a seconda delledizione del testo adottata. Da osservare che le tem-
pistiche sono indicative, anche perche la trattazione di una lezione varia
molto a seconda della classe che si ha di fronte, nonche del corso di studi in
cui la stessa viene proposta. I tempi di svolgimento, inoltre, non tengono
conto di tutti i momenti di approfondimento, correzione degli esercizi asse-
gnati, interrogazione o verifica formativa.
Per quanto riguarda i momenti di verifica scritta sommativa, gli approfondi-
menti storici o interdisciplinari, nei percorsi viene data solo indicazione dei
materiali che si possono reperire.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 5


Percorsi didattici multimediali guidati

Ogni lezione di percorsi didattici proposti e` costruita secondo il seguente


schema di massima:
 introduzione dellargomento, quasi sempre con segnalazione di un pro-
blema o di unattivita` di laboratorio da cui partire;
 richiami alla teoria;
 svolgimento degli esercizi preliminari;
 risoluzione degli esercizi svolti e guidati;
 visione delle videolezioni;
 svolgimento di eventuali attivita` di laboratorio o di approfondimento;
 svolgimento di esercizi di consolidamento;
 assegnazione di lavori per casa.

Nei percorsi, a seconda del tipo di lezione, possono essere indicati i seguenti
materiali:
 figura animata, cioe` un breve filmato senza audio, in cui viene rappresen-
tata una figura geometrica o una sua proprieta` in modo dinamico;
 figura dinamica, cioe` una costruzione gia` pronta in ambiente GeoGebra,
per la verifica di una proprieta` di qualche figura geometrica, funzione
ecc.;
 particolari tipi di esercizi, quali, per esempio, quelli del tipo A mente,
per il calcolo rapido, Interpretazione di grafici, Focus sui concetti, op-
pure del tipo Matematica e Fisica, Matematica ed Economia ecc., que-
sti ultimi specifici per i corsi di studio.

Alla fine di ogni unita` possono essere presenti ulteriori materiali:


 esercizi interattivi;
 esercizi di riepilogo;
 esercizi tratti dalle gare di matematica;
 esercizi in inglese;
 attivita` di approfondimento;
 prova di autoverifica;
 verifica finale.

Al termine di ogni percorso e` infine suggerito dove reperire le prove Invalsi e


le prove di competenza relative agli argomenti trattati.

Per quanto riguarda i percorsi relativi alla geometria, e` stato dato particolare
rilievo allutilizzo del software dinamico GeoGebra. Oltre alle costruzioni e
alle figure dinamiche gia` presenti nel testo, si suggerisce infatti di effettuare,
con tale strumento, altre costruzioni, quali, per esempio, quelle tradizionali
con riga e compasso.

Per dare inoltre alla geometria un carattere di scoperta, quasi empirica, so-
no state aggiunte, alla presente integrazione alle guide, in una sezione appo-
sita, anche sedici Esplorazioni, sempre da svolgersi con GeoGebra, che do-
vrebbero essere affrontate come introduzione ai vari argomenti.

6 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Introduzione

In alcuni percorsi si fa infine riferimento ad attivita` di laboratorio che non


sono presenti nel testo ne nellebook, ma che sono anchesse raccolte nella
presente integrazione. Si tratta, anche in questo caso, di sedici Attivita` labo-
ratoriali, che non richiedono necessariamente solo luso del laboratorio di
informatica, ma anche di altri materiali e costituiscono un interessante colle-
gamento tra la matematica e la realta`.

I vari materiali citati nei percorsi sono reperibili:


 nei volumi cartacei, seguendo il riferimento al numero di pagina indicato;
 nellebook (laboratori di matematica, approfondimenti, videolezioni, figu-
re dinamiche in GeoGebra, figure animate, esercizi interattivi);
 nella presente guida (attivita` laboratoriali);
 nella guida per il docente abbinata al corso (prove di verifica).

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 7


Percorsi didattici multimediali guidati

1 Insiemi numerici
Lezione 1
In classe Insieme N e operazioni in N 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

insieme N: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2 2 2 2 2 2 2


svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori
per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27 27 27 26 26 27 25
operazioni in N: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3 3 3 3 3 3 3
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28 28 28 27 27 28 26
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Calcolo rapido, e assegnazione di lavori per casa . . . . 28 28 28 27 27 28 26

Lezione 2
Laboratorio Potenze ed espressioni in N 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione dellattivita` Dalla Terra alla Luna... con un foglio di carta. . attivita` laboratoriale

introduciamo il problem solving, modellizzando un problema che richiede


luso delle potenze

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 7 7 7 7 7 7 7


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30 30 29 29
ESERCIZIO SVOLTO proprieta` delle potenze con la stessa base . . . . . . . . . . 30 30 30 29 29 30 28
VIDEOLEZIONE proprieta` delle potenze con la stessa base . . . . . . . . . . 30 30 29 29
ESERCIZIO SVOLTO proprieta` distributiva delle potenze . . . . . . . . . . . . . . . 31 31 31 30 30 31 29
ESERCIZIO GUIDATO proprieta` delle potenze con basi diverse . . . . . . . . . . . 31 31 31 30 30 31 29
ESERCIZIO SVOLTO espressioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33 33 33 32 32 33 31
ESERCIZIO SVOLTO espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34 34 34 33 33 34 32
ESERCIZIO SVOLTO espressione con proprieta` distributiva
e proprieta` delle potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34 34 35 33 33 35
ESERCIZIO SVOLTO espressione con proprieta` delle potenze . . . . . . . . . . . 35 35 34 34 34 34 32
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35 35 35 34 34 35 33
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35 35 34 34
ESERCIZIO SVOLTO tradurre in espressione una frase . . . . . . . . . . . . . . . . . 36 36 36 35 35 36 34
svolgimento dellattivita` proposta Dalla Terra alla Luna... con un foglio di
carta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Interpretazione di grafici, e assegnazione di lavori per
casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30 30 30 29 29 30 28

8 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Insiemi numerici

Lezione 3
Laboratorio Multipli e divisori 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Tre autobus al capolinea 22 22 22 22 22 22 21

introduciamo il problem solving, modellizzando un problema che richiede


il m.c.m.

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 10 10 10 10 10 10 10


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37 37 37 36 36 37 34
APPROFONDIMENTO (PDF) lalgoritmo di Euclide . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13 13 13 13 13 13 12
MATEMATICA IN LABORATORIO divisori, algoritmo di Euclide e numeri primi 13 13 13 13 13 13 13
VIDEOLEZIONE scomposizione in fattori primi . . . . . . . . . . . 38 38 38 37 37 38 35
VIDEOLEZIONE scomposizione in fattori primi . . . . . . . . . . . 38 38 38 37 37 38 35
ESERCIZIO SVOLTO espressione con proprieta` delle potenze . . . 39 39 38 38 38 38 36
VIDEOLEZIONE espressione con proprieta` delle potenze . . . 39 39 39 38 38 39 36
VIDEOLEZIONE espressione con proprieta` delle potenze . . . 39 39 39 38 38 39 36
VIDEOLEZIONE espressione con proprieta` delle potenze
(riepilogo) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40 40 39 39
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22 22 22 22 22 22 21
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo A mente e Focus sui concetti, e assegnazione di
lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37 37 37 36 36 37 35

Lezione 4
LIM Insieme Z 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Saldo sul conto corrente . . . . . . . . . . . . . . . 23 23 23 23 23 23 22

la domanda che ci poniamo e` se il sig. Rossi avra` abbastanza denaro


sul conto o se andra` a debito verso la banca: come possiamo
rappresentare questa situazione numericamente?

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 14 14 14 14 14 14 13


APPROFONDIMENTO (PDF) in che senso Z e` un ampliamento di N? . . . . . . 15 15 15 15 15 15 14
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 41 41 40 40 40 40 38

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 9


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 5
LIM Operazioni in Z 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione: presentazione


delle operazioni e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17 17 17 17 17 17 16
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42 42 42 41 41 42 39
VIDEOLEZIONE addizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43 43 42 42
VIDEOLEZIONE sottrazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43 43 42 42
VIDEOLEZIONE moltiplicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43 43 42 42
VIDEOLEZIONE divisioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43 43 42 42
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 43 43 42 42 42 42 39
potenze ed espressioni in Z: presentazione dellargomento
e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20 20 20 20 20 20 19
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44 44 43 43 43 43 42
ESERCIZIO SVOLTO calcolo di potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45 45 44 44 44 44 42
VIDEOLEZIONE calcolo di potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45 45 44 44 44 44 43
VIDEOLEZIONE calcolo di potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45 45 44 44 44 44 43
ESERCIZIO SVOLTO proprieta` delle potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46 46 45 45 45 45 44
ESERCIZIO SVOLTO espressione con addizioni e sottrazioni . . . . . . . . . . . . . . 46 46 46 45 45 46 45
ESERCIZIO SVOLTO espressione con moltipicazioni, divisioni ed elevamenti
a potenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47 47 46 46 46 46 45
VIDEOLEZIONE espressione di riepilogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48 48 47 47 47 47 46
VIDEOLEZIONE espressione di riepilogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48 48 47 47
risoluzione del problema Saldo sul conto corrente . . . . . . . . . . . . . . . . . 23 23 23 23 23 23 22
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 45 45 44 44 44 44 43

Lezione 6
LIM Problemi in N e Z 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
largomento e` gia` stato introdotto: in questa lezione si puo` concludere
il discorso proponendo ancora varie tipologie di problemi

schema per la risoluzione di un problema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21 21 21 21 21 21 20


VIDEOLEZIONE problema sulle operazioni in N e Z . . . . . . . . . . . . . . . 50 50 49 49 49 49 48
ESERCIZIO GUIDATO problema su M.C.D. e m.c.m. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
ESERCIZIO GUIDATO problema su M.C.D. e m.c.m. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
ai problemi di Matematica ed economia, e assegnazione di lavori per casa 50 50 49 49 49 49 48

10 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Insiemi numerici

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA alla conquista dei numeri . . . . . . . . . . . . . . . . . 24 24 24 24 24 24 23


ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 52 52 51 51 51 51 50
ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53 53 52 52 52 52 51
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica tra cui la Videolezione . . . . . . 55 55 54 54 54 54 52
VIDEOLEZIONE esercizio dalle gare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56 56 54 54
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese tra cui la Videolezione . . . . . 56 56 54 54 54 54 52
VIDEOLEZIONE esercizio in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56 56 54 54

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57 57 55 55 55 55 53
Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 38 G 38 G 46 G 44 G 44 G 44 G 42

Lezione 7
In classe Frazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Suddividere una somma . . . . . . . . . . . . . . . 58 58 56 56 56 56 54

e` necessario ampliare ulteriormente gli insiemi numerici presentati


in precedenza

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 58 58 56 56 56 56 54


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85 85 83 83 83 83 80
ESERCIZIO SVOLTO proprieta` invariantiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 86 86 84 84 84 84 81
ESERCIZIO GUIDATO riduzione ai minimi termini . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 86 86 84 84 84 84 81
ESERCIZIO SVOLTO ordinamento di frazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 87 87 85 85 85 85 82
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 86 86 84 84 84 84 81

Lezione 8
LIM Calcolo con le frazioni 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 61 61 59 59 59 59 57


Esercizi preliminari tra cui le Videolezioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 88 88 86 86 86 86 83
VIDEOLEZIONE test degli esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 88 88 86 86 86
ESERCIZIO SVOLTO addizione e sottrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 89 89 86 87 87 86 83
VIDEOLEZIONE addizioni e sottrazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 89 89 87 87 87 87 84
ESERCIZIO SVOLTO moltiplicazione e divisione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 89 89 87 87 87 87 84
VIDEOLEZIONE brevi espressioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90 90 87 88 88 87 85
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90 90 88
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo A mente, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . 89 89 87 87 87 87 83

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 11


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 9
In classe Frazioni e numeri decimali 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 65 65 63 63 63 63 61


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 95 95 92 93 93 92 90
ESERCIZIO GUIDATO riconoscere il tipo di numero decimale generato
da una frazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96 96 93 94 94 93 91
ESERCIZIO SVOLTO traformazione di numeri decimali in frazioni . . . . . . . . 96 96 93 94 94 93 91
risoluzione del problema iniziale
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 94 94 92
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Inventa tu ed Esplorazione, e assegnazione di lavori per
casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 95 95 92 93 93 92 90

Lezione 10
In classe Rapporti, proporzioni e percentuali 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del primo problema Litri di benzina 99 99 96 97 97 96 94

si possono modellizzare problemi con lutilizzo delle proporzioni

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi, con particolare


attenzione ai problemi con le percentuali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 69 69 67 67 67 67 65
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98 98 95 96 96 95 93
risoluzione del problema iniziale
ESERCIZIO GUIDATO problema con percentuali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100 100 97 98 98 98 95
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
ai problemi di Matematica ed economia e agli esercizi
del tipo Argomentare e giustificare, e assegnazione di lavori per casa. . . . 98 98 96 96 96 95 94

Lezione 11
LIM Insieme Q 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

insieme Q: presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . 73 73 71 71 71 71 69


svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 102 102 100 100 100 100 97
operazioni nellinsieme Q: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75 75 73 73 73 73 71
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104 104 101 102 102 101 98
ESERCIZIO SVOLTO brevi espressioni con addizione e sottrazione . . . . . . . 104 104 101 102 102 102 98
ESERCIZIO SVOLTO brevi espressioni con moltiplicazione e divisione . . . . . 105 105 102 103 103 102 99
ESERCIZIO SVOLTO espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 107 107 104 105 105 104 101
ESERCIZIO SVOLTO espressione a termini frazionari . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108 108 105 106 106 105 102
VIDEOLEZIONE espressione a termini frazionari . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109 109 107 107
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Interpretazione di grafici, e assegnazione
di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104 104 101 102 102 102 98

12 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Insiemi numerici

Lezione 12
LIM Potenze in Q 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

potenze in Q: presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . 77 77 75 75 75 75 73


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110 110 106 108 108 106 103
ESERCIZIO SVOLTO calcolo di potenze con esponente negativo . . . . . . . . 111 111 108 109 109 108 104
ESERCIZIO GUIDATO proprieta` delle potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 112 112 109 110 110 109
ESERCIZIO SVOLTO espressione con potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 113 113 110 111 111 110 107
ESERCIZIO SVOLTO espressione con potenze a esponente negativo . . . . . 115 115 111 113 113 111 108
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 112 112 109
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Interpretazione di grafici, e assegnazione di lavori
per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 111 111 107 109 109 107 104
notazione scientifica e ordine di grandezza: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 78 78 76 76 76 76 74
ESERCIZIO GUIDATO notazione scientifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117 117 113 115 115 113 110
ESERCIZIO GUIDATO ordine di grandezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 118 118 113 116 116 113 110
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 117 117 113 115 115 113 110

Lezione 13
LIM Introduzione ai numeri reali 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
questa lezione potrebbe essere svolta al primo anno come introduzione,
per far capire agli alunni che e` possibile ampliare linsieme Q e poi ripresa
al secondo anno per introdurre il calcolo con i radicali

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi, con lutilizzo


delle Figure animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80 80 78 78 78 78 76
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 119 119 115 117 117 115
ESERCIZIO SVOLTO riconoscere numeri irrazionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 119 119 115 117 117 115 111
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 119 119 115 117 117 115 111

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA dalle frazioni egizie ai numeri decimali . . . . . . . 83 83 81 81 81 81 78


ESERCIZI INTERATTIVI .......................................... 120 120 116 118 118 116 112
ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 121 121 117 119 119 117 113
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 122 122 120 120
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo i problemi di Matematica
ed economia, i Problemi nella storia
e gli Esercizi dalle gare di matematica . . . . . . 123 123 119 122 122 119 115
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 124 124 119 122 122 119 115
APPROFONDIMENTO (PDF) gli errori e la loro propagazione nei calcoli . . . . 69 69 67 67 67 67 65

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125 125 120 123 123 120 116


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 42 G 42 G 50 G 48 G 48 G 48 G 44

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 13


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 14
LIM Numeri reali 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
questa lezione parte dal presupposto che, al secondo anno, sia gia` stata
richiamata la lezione precedente, di cui questa risulta la prosecuzione
e lapprofondimento

APPROFONDIMENTO (PDF) ordine e operazioni in R . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4 4 4 4 4 4


presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . approfondimento 1/6
ESERCIZIO SVOLTO ordinamento di numeri reali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . approfondimento 5/6
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa approfondimento 6/6

Lezione 15
Laboratorio Radici 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 4 4 4 4 4 4 100


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27 27 29 26 26 26 125
MATEMATICA IN LABORATORIO approssimazione di una radice quadrata . . . 4 4 4 4 4 4 100
algoritmo babilonese: svolgimento dellattivita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale
spirale delle radici quadrate: costruzione geometrica delle radici
quadrate, mediante le Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . 5 5 5 5 5 5 101
ESERCIZIO SVOLTO costruzione geometrica di radici quadrate . . . . . . . . . . . 28 28 30 27 27 27 126
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . 27 27 29 26 26 26 125

Lezione 16
LIM Radicali 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

condizioni di esistenza e segno: presentazione dellargomento . . . . . . . . 7 7 7 7 7 7 103


ESERCIZIO GUIDATO condizioni di esistenza di radicali . . . . . . . . . . . . . . . . . 30 30 32 29 29 29 128
ESERCIZIO GUIDATO condizioni di esistenza di espressioni con radicali . . . . 30 30 32 29 29 29 128
ESERCIZIO SVOLTO condizioni di esistenza di espressioni con radicali . . . . 31 31 30 30 30
ESERCIZIO SVOLTO segno di particolari espressioni irrazionali . . . . . . . . . . 31 31 30 30 30
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 30 30 32 29 29 29 128
riduzione allo stesso indice e semplificazione: presentazione
dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9 9 9 9 9 9 105
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32 32 33 31 31 31 129
ESERCIZIO GUIDATO riduzione di radicali allo stesso indice . . . . . . . . . . . . . 32 32 34 31 31 31 130
ESERCIZIO GUIDATO ordinamento di radicali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33 33 34 32 32 32 130
ESERCIZIO GUIDATO semplificazione di radicali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33 33 35 32 32 32 131
VIDEOLEZIONE calcolo di radici quadrate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34 34 35 33 33 33 131
ESERCIZIO GUIDATO semplificazione di radicali letterali . . . . . . . . . . . . . . . . 34 34 35 33 33 33 131
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 33 33 34 32 32 32 130

14 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Insiemi numerici

Lezione 17
In classe Prodotto, quoziente, elevamento a potenza 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
ed estrazione di radice di radicali blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 12 12 12 12 12 12 108


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35 35 36 34 34 34 132
ESERCIZIO GUIDATO prodotto e quoziente di radicali con lo stesso indice . . 36 36 37 35 35 35 133
ESERCIZIO GUIDATO prodotto e quoziente di radicali con indici diversi . . . . 37 37 38 36 36 36 134
ESERCIZIO GUIDATO condizioni di esistenza di prodotti e quozienti . . . . . . 38 38 37 37 37
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Caccia allerrore, e assegnazione di lavori per casa . . . 36 36 37 35 35 35 133

Lezione 18
LIM Trasporto sotto e fuori dal segno di radice 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 13 13 13 13 13 13 109


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39 39 39 38 38 38 135
ESERCIZIO GUIDATO trasporto sotto il segno di radice . . . . . . . . . . . . . . . . . 39 39 39 38 38 38 135
ESERCIZIO SVOLTO trasporto sotto il segno di radice . . . . . . . . . . . . . . . . . 40 40 40 39 39 39 136
ESERCIZIO GUIDATO trasporto fuori dal segno di radice . . . . . . . . . . . . . . . . 41 41 40 40 40 40 136
VIDEOLEZIONE trasporto fuori dal segno di radice . . . . . . . . . . . . . . . . 41 41 41 40 40 40 137
ESERCIZIO SVOLTO trasporto fuori dal segno di radice . . . . . . . . . . . . . . . . 42 42 41 41 41
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 39 39 40 38 38 38 136

Lezione 19
LIM Espressioni irrazionali 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 15 15 15 15 15 15 111


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42 42 41 41 41 41 137
ESERCIZIO GUIDATO brevi espressioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43 43 42 42 42 42 138
ESERCIZIO SVOLTO espressione letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44 44 43 43 43
ESERCIZIO SVOLTO prodotti notevoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44 44 43 43 43 43 139
VIDEOLEZIONE espressione con prodotti notevoli . . . . . . . . . . . . . . . . 45 45 43 44 44 44 139
ESERCIZIO SVOLTO confronto di numeri irrazionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45 45 44 44 44 44 140
VIDEOLEZIONE problema sul perimetro di un quadrilatero . . . . . . . . . 45 46 44 44 44 44 140
ESERCIZIO SVOLTO scomposizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46 46 45 45 45
ESERCIZIO SVOLTO scomposizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46 46 45 45 45
ESERCIZIO SVOLTO radicali doppi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47 47 46 46 46
ESERCIZIO SVOLTO scomposizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47 47 46 46 46
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Caccia allerrore, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . 43 43 42 42 42 42 138

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 15


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 20
In classe Razionalizzazione, equazioni e disequazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
a coefficienti irrazionali blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

casi di razionalizzazione: presentazione dellargomento e svolgimento


degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16 16 16 16 16 16 112
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48 48 45 47 47 47 141
ESERCIZIO GUIDATO razionalizzazione di denominatori . . . . . . . . . . . . . . . . 48 48 45 47 47 47 141
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 48 48 45 47 47 47 141
equazioni binomie: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi; e` possibile lutilizzo delle Figure animate e delle Figure
dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19 115
equazioni e disequazioni lineari a coefficienti irrazionali: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18 18 18 18 18 18 114
ESERCIZIO GUIDATO equazioni binomie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49 145
VIDEOLEZIONE problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48 144
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 51 51 47 50 50 50 143

Lezione 21
In classe Radicali e valore assoluto 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 19 19 21 19 19 19 117


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53 53 50 52 52 52 146
ESERCIZIO SVOLTO semplificazione di radicali numerici . . . . . . . . . . . . . . . 54 54 50 53 53 53 146
ESERCIZIO GUIDATO semplificazione di radicali letterali . . . . . . . . . . . . . . . . 54 54 51 53 53 53 147
ESERCIZIO GUIDATO trasporto fuori dal segno di radice . . . . . . . . . . . . . . . . 55 55 51 54 54 54 147
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 54 54 50 53 53 53 146

Lezione 22
In classe Potenze con esponente razionale 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 21 21 23 21 21 21 119


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56 56 52 55 55 55 148
ESERCIZIO SVOLTO trasformazione di potenze in radicali . . . . . . . . . . . . . . 56 56 52 55 55 55 148
ESERCIZIO SVOLTO espressione con potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58 58 53 57 57 57 149
ESERCIZIO SVOLTO trasformazione di radicali in potenze . . . . . . . . . . . . . . 58 58 54 57 57 57 150
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Caccia allerrore, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . 56 56 52 55 55 55 148

16 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Insiemi numerici

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI .......................................... 59 59 55 58 58 58 151


ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Collegamenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60 60 56 59 59 59 152
VIDEOLEZIONE espressione con prodotti notevoli . . . . . . . . . . . 61 61 57 60 60 60 153
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo i Problemi nella storia
e gli Esercizi dalle gare di matematica . . . . . . 65 65 58 63 63 63 154
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65 65 63 63 63

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 66 66 59 64 64 64 155


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 123 G 123 G 129 G 121 G 121 G 134 G 92

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

utilizzare le tecniche del calcolo aritmetico rappresentandole anche


in forma grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 214 214 173 176 176 173 161
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 215 215 174 177 177 174 162
interpretare grafici e dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 216 216 175 177 177 175 163

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 217 217 177 179 179 177 165
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 220 220 180 182 182 180 168

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 17


Percorsi didattici multimediali guidati

2 Il calcolo con le lettere


Lezione 1
LIM Introduzione al calcolo letterale 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Come varia larea di un rettangolo . . . . . . . 233 233 193 194 194 193 180

in questo caso il problema evidenzia la necessita` di trovare un modo per


generalizzare il calcolo, senza dovere per forza andare per tentativi con
lutilizzo dei numeri

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 222 222 182 184 184 182 170
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 237 237 196 198 198 196 183
ESERCIZIO GUIDATO calcolo del valore numerico di unespressione . . . . . . . 238 238 197 199 199 197 184
VIDEOLEZIONE calcolo del valore numerico di unespressione . . . . . . . 239 239 198 200 200 198 185
ESERCIZIO SVOLTO trasformare in espressione letterale una frase . . . . . . . 240 240 199 201 201 199 186
ESERCIZIO GUIDATO trasformare in espressione letterale una frase . . . . . . . 240 240 199 201 201 199 186
ESERCIZIO GUIDATO trasformare in espressione letterale una frase . . . . . . . 240 240 199 201 201 199 186
ESERCIZIO SVOLTO da una sequenza a unespressione algebrica . . . . . . . . 242 242 201 203 203 201 188
impostazione dellespressione che conduce alla risoluzione
del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 233 233 193 194 194 193 180
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
ai problemi di Matematica ed economia, agli esercizi di Giustificare,
argomentare e dimostrare, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . 237 237 196 198 198 196 183

Lezione 2
LIM Monomi e loro somma algebrica 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

monomi: presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . 224 224 184 186 186 184 172
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 245 245 204 205 205 203 189
ESERCIZIO GUIDATO grado di un monomio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 246 246 205 206 206 204 190
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Inventa tu, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . 245 245 204 205 205 203 190
addizione e sottrazione di monomi: presentazione dellargomento
e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 226 226 186 188 188 186 174
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 247 247 206 207 207 205 192
ESERCIZIO SVOLTO somma e differenza di monomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . 248 248 207 208 208 206 192
ESERCIZIO SVOLTO riduzione dei termini simili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 249 249 208 209 209 207 193
VIDEOLEZIONE riduzione dei termini simili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 249 249 209 209 209 208 194
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 248 248 207 208 208 206 193

18 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il calcolo con le lettere

Lezione 3
LIM Moltiplicazione, divisione ed elevamento 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
a potenza di monomi blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 228 228 188 190 190 188 176
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 250 250 209 210 210 208 195
ESERCIZIO SVOLTO moltiplicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 250 250 209 210 210 208 195
ESERCIZIO SVOLTO espressione con moltiplicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . 252 252 211 212 212 210 196
ESERCIZIO SVOLTO potenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 253 253 212 213 213 211 198
ESERCIZIO SVOLTO espressione con moltiplicazioni e potenze . . . . . . . . . . 255 255 214 215 215 213 199
VIDEOLEZIONE espressione con moltiplicazioni e potenze . . . . . . . . . . 255 255 214 215 215 213 200
ESERCIZIO SVOLTO divisioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 256 256 215 216 216 214 200
ESERCIZIO SVOLTO espressione con divisioni e potenze . . . . . . . . . . . . . . . 257 257 216 217 217 215 202
VIDEOLEZIONE espressione di riepilogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 258 258 217 218 218 216 203
risoluzione del problema Come varia larea di un rettangolo . . . . . . . . . . 233 233 193 193 194 193 180
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Caccia allerrore, e assegnazione di lavori per casa . . . 250 250 209 210 210 208 195

Lezione 4
LIM M.C.D e m.c.m. di monomi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 231 231 191 192 192 191 178
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 259 259 218 219 219 217 203
ESERCIZIO SVOLTO M.C.D. e m.c.m. di monomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 260 260 219 220 220 218 204
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
allesercizio del tipo Esplorazione, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . 260 260 219 220 220 218 204

Lezione 5
In classe Calcolo letterale e monomi per risolvere problemi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
largomento e` gia` stato introdotto: in questa lezione si puo` concludere
il discorso proponendo ancora varie tipologie di problemi . . . . . . . . . . . . .

PROBLEMA SVOLTO rapporto tra aree . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 234 234 195 195


ESERCIZIO GUIDATO triangolo isoscele . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 205
ESERCIZIO GUIDATO quadrato e cubo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 206
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 261 261 220 221 221 219 205

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 19


Percorsi didattici multimediali guidati

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA verso il calcolo simbolico . . . . . . . . . . . . . . . . . 235 235 194 196 196 194 181
ESERCIZI INTERATTIVI .......................................... 264 264 223 224 224 222 208
ESERCIZI DI RIEPILOGO ....................................... 265 265 224 225 225 223 209
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 268 268 227 228 228 226 211
VIDEOLEZIONE esercizio dalle gare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 269 269 227 228 228 226 211
VIDEOLEZIONE esercizio dalle gare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 269 269 227 228 228 226 211

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 270 270 228 229 229 227 212


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 54 G 54 G 58 G 56 G 56 G 56 G 52

Lezione 6
LIM Polinomi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Area della superficie interna di una scatola . 271 271 229 230 230 228 213

la modellizzazione del problema conduce a una somma algebrica di


monomi non simili

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 271 271 229 230 230 228 213
Esercizi preliminari tra cui la Videolezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 288 288 246 246 246 244 228
VIDEOLEZIONE vero o falso? . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 288 288 246 246 246 244 228
ESERCIZIO GUIDATO grado di un polinomio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 289 289 247 247 247 245 229
ESERCIZIO GUIDATO valore numerico di un polinomio . . . . . . . . . . . . . . . . 290 290 248 248 248 246 230
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 288 288 246 246 246 244 228

Lezione 7
LIM Operazioni con i polinomi 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 274 274 232 233 233 231 216
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 291 291 249 249 249 247 231
ESERCIZIO SVOLTO somma e differenza di polinomi . . . . . . . . . . . . . . . . . 291 291 249 249 249 247 231
ESERCIZIO SVOLTO espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 292 292 250 250 250 248 232
ESERCIZIO SVOLTO moltiplicazione di un monomio per un polinomio . . . 293 293 252 252 252 250 233
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 295 295 253 253 253 251
ESERCIZIO SVOLTO divisione di un polinomio per un monomio . . . . . . . . 253
ESERCIZIO SVOLTO moltiplicazione tra polinomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 295 295 254 253 253 251 235
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 297 297 256 255 255 253 237
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Caccia allerrore, e assegnazione di lavori per casa . . . 291 291 249 249 249 247 231

20 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il calcolo con le lettere

Lezione 8
LIM Prodotti notevoli (prima parte) 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

prodotto somma per differenza e quadrato di binomio: presentazione


delle regole, svolgimento degli Esempi e visualizzazione geometrica
dei prodotti notevoli con Visualizziamo i concetti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 277 277 236 236 236 234 219
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 298 298 257 256 256 254 237
ESERCIZIO SVOLTO somma per differenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 298 298 258 256 256 254 238
VIDEOLEZIONE somma per differenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 299 299 258 257 257 255 239
ESERCIZIO GUIDATO calcolo numerico rapido . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 300 300 259 258 258 256 240
ESERCIZIO GUIDATO confronto rapido di numeri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 300 300 259 258 258 256 240
VIDEOLEZIONE espressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 300 300 259 258 258 256 240
ESERCIZIO SVOLTO quadrato di binomio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 301 301 260 259 259 257 241
ESERCIZIO GUIDATO calcolo rapido . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 302 302 261 260 260 258 242
VIDEOLEZIONE calcolo rapido . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 302 302 261 260 260 258 242
ESERCIZIO GUIDATO calcolo numerico rapido . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 302 302 261 260 260 258 242
ESERCIZIO GUIDATO applicazione combinata dei due prodotti notevoli . . . 302 302 262 260 260 258 243
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . 299 299 258 257 257 255 238

Lezione 9
LIM Prodotti notevoli (seconda parte) 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

quadrato di trinomio e cubo di binomi: presentazione delle regole,


svolgimento degli Esempi e visualizzazione geometrica dei prodotti
notevoli con Visualizziamo i concetti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 280 280 238 238 238 236 222
ESERCIZIO SVOLTO quadrato di trinomio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 304 304 263 262 262 259 244
ESERCIZIO SVOLTO cubo di binomio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 305 305 264 263 263 260 245
ESERCIZIO GUIDATO calcolo rapido . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 306 306 265 264 264 261 246
VIDEOLEZIONE espressione di riepilogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 307 307 266 265 265 263 247
triangolo di Tartaglia: presentazione dellargomento e svolgimento
dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 282 282 241 241 241 239 224
risoluzione del problema Area della superficie interna di una scatola . . . . 271 271 229 230 230 228 213
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 304 304 263 262 262 263 244

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 21


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 10
Laboratorio Polinomi per risolvere problemi e per dimostrare 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione e risoluzione del problema Aree. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 284 284 242 242 242 240 224

conviene cominciare con la risoluzione di problemi

PROBLEMA SVOLTO una proprieta` dei numeri naturali. . . . . . . . . 285 285 244 244 244 242 225
MATEMATICA IN LABORATORIO congetturare e dimostrare proprieta`
dei numeri naturali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 286 286 244 242 242 242 226
vale sempre?!: svolgimento dellattivita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale
ESERCIZIO SVOLTO problema geometrico sullarea di un rettangolo . . . . . 309 309 268 267 267 264 249
VIDEOLEZIONE problema geometrico sullarea di un quadrato. . . . . . . 309 309 268 267 267 264 249
ESERCIZIO GUIDATO problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 310 310 269 268 268 265 250
VIDEOLEZIONE proprieta` dei numeri naturali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 312 312 271 270 270 267
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
ai problemi di Matematica ed economia e agli esercizi
del tipo Congetturare e dimostrare, e assegnazione di lavori per casa . . . 308 308 267 266 266 263 248

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 314 314 273 271 271 268 253
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi
del tipo A mente e ai problemi di Matematica
ed economia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 315 315 274 272 272 269 254
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 318 318 278 275 275 272 257
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 319 319 278 275 275 272 257

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 320 320 279 276 276 273 258


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 58 G 58 G 62 G 60 G 60 G 60 G 54

Lezione 11
In classe Divisibilita` tra polinomi e divisione di un polinomio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
per un monomio blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 321 321 277 277 274 259
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 333 333 288 288 286 269
ESERCIZIO SVOLTO divisioni di un polinomio per un monomio . . . . . . . . . 333 333 288 288 286 269
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 334 334 289 289 287 270

22 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il calcolo con le lettere

Lezione 12
LIM Divisione tra polinomi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 322 322 278 278 275 260
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 335 335 290 290 288 271
ESERCIZIO GUIDATO il teorema su quoziente e resto. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 335 335 290 290 288 271
ESERCIZIO SVOLTO divisione di due polinomi con resto . . . . . . . . . . . . . . . 336 336 291 291 289 272
ESERCIZIO SVOLTO divisione di due polinomi con resto e coefficienti
frazionari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 336 336 291 291 289 272
VIDEOLEZIONE divisione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 336 336 291 291 289
VIDEOLEZIONE divisione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 337 337 292 292 290
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 335 335 290 290 288 271

Lezione 13
LIM Regola di Ruffini 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
Laboratorio blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . 326 326 281 281 279 263
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 337 337 292 292 290 273
MATEMATICA IN LABORATORIO la regola di Ruffini con il foglio di calcolo . . . 266
ESERCIZIO SVOLTO divisione tra polinomi. . . . . . . . . . . . . . . . . . 338 338 293 293 291 273
VIDEOLEZIONE divisione tra polinomi. . . . . . . . . . . . . . . . . . 338 338 293 293 291
VIDEOLEZIONE estensione della regola di Ruffini . . . . . . . . . 339 339 294 294 292
ESERCIZIO SVOLTO estensione della regola di Ruffini . . . . . . . . . 339 339 294 294 292
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 338 338 293 293 291 274

Lezione 14
LIM Teorema del resto e teorema di Ruffini 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 329 329 285 285 282 266
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 340 340 295 295 293 274
ESERCIZIO GUIDATO determinare il resto di una divisione. . . . . . . . . . . . . . . 340 340 295 295 293 275
ESERCIZIO GUIDATO divisibilita` tra polinomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 341 341 296 296 294 275
ESERCIZIO SVOLTO divisibilita` tra polinomi con parametri . . . . . . . . . . . . . 341 341 296 296 294 275
VIDEOLEZIONE divisibilita` tra polinomi con parametri . . . . . . . . . . . . . 341 341 296 296 294
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 341 341 296 296 294 275

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 23


Percorsi didattici multimediali guidati

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 342 342 297 297 295 276


ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
A mente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 342 342 297 297 295 276
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 344 344 297
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 344 344 297
APPROFONDIMENTO (PDF) divisioni di polinomi a coefficienti letterali . . . . . 329 329 284 284 282

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 345 345 299 299 298 278


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 62 G 62 G 64 G 64 G 62 G 56

Lezione 15
LIM Introduzione alla scomposizione di polinomi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
e raccoglimenti totali e parziali blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 346 346 280 300 300 299 279
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 363 363 293 314 314 312 286
ESERCIZIO SVOLTO raccoglimento totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 363 363 293 314 314 312 286
ESERCIZIO GUIDATO raccoglimento totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 294 312
VIDEOLEZIONE raccoglimento totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 363 363 294 314 314
ESERCIZIO SVOLTO raccoglimento totale con coefficienti frazionari . . . . . . 364 364 315 315
VIDEOLEZIONE raccoglimento totale con coefficienti frazionari . . . . . . 315 315
ESERCIZIO SVOLTO scomposizioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 364 364 294 315 315 313 287
ESERCIZIO SVOLTO raccoglimento parziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 365 365 295 316 316 314 287
ESERCIZIO GUIDATO raccoglimento parziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 365 365 295 316 316 314
VIDEOLEZIONE raccoglimento parziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 365 365 295 316 316
ESERCIZIO GUIDATO scomposizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 366 366 295 317 317 315
VIDEOLEZIONE scomposizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 366 366 296 317 317
VIDEOLEZIONE scomposizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 317 317
ESERCIZIO GUIDATO scomposizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 366 366 296 317 317 315
VIDEOLEZIONE scomposizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 367 367 297 318 318 316
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Caccia allerrore e ai Collegamenti, e assegnazione
di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 363 363 294 314 314 313 287

24 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il calcolo con le lettere

Lezione 16
LIM Scomposizione mediante prodotti notevoli 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
(prima parte) blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

differenza di quadrati, quadrato di un binomio e cubo di un binomio:


presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 349 349 283 304 304 303 281
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 368 368 297 319 319 316 288
ESERCIZIO SVOLTO differenza di quadrati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 368 368 298 319 319 317 289
VIDEOLEZIONE differenze di quadrati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 368 368 298 319 319 317
ESERCIZIO SVOLTO differenza di quadrati di binomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . 369 369 298 320 320 317
VIDEOLEZIONE differenza di quadrati di binomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . 369 369 299 320 320 318
ESERCIZIO SVOLTO quadrato di binomio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 369 369 299 320 320 318 290
VIDEOLEZIONE quadrati di binomio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 369 369 299 320 320 318
ESERCIZIO SVOLTO quadrato della somma tra un monomio e un binomio. 370 370 321 321
VIDEOLEZIONE quadrato della somma tra un monomio e un binomio. 321 321
ESERCIZIO SVOLTO differenza di quadrati di cui uno e` un trinomio . . . . . . 371 371 300 322 322 319
VIDEOLEZIONE differenza di quadrati di cui uno e` un trinomio . . . . . . 371 371 300 322 322
ESERCIZIO SVOLTO cubo di binomio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 372 372 301 323 323 320 291
VIDEOLEZIONE cubo di binomio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 372 372 301 323 323 320
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 368 368 298 319 319 317 289

Lezione 17
LIM Scomposizione mediante prodotti notevoli 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
(seconda parte: completamento e riepilogo) blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

quadrato di un trinomio, somma e differenza di cubi: presentazione


dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 352 352 286 304 304 303 284
ESERCIZIO SVOLTO quadrato di trinomio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 372 372 301 323 323 320 292
VIDEOLEZIONE quadrato di trinomio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 324 324
ESERCIZIO SVOLTO somma e differenza di cubi. . . . . . . . . . . . . . . . 373 373 302 324 324 321
VIDEOLEZIONE somma e differenza di cubi. . . . . . . . . . . . . . . . 324 324
ESERCIZIO SVOLTO differenza di cubi di cui uno e` un binomio . . . . 374 374 325 325
ESERCIZIO GUIDATO/SVOLTO esercizio di riepilogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 374 374 302 325 325 322 293
VIDEOLEZIONE esercizio di riepilogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 375 375 303 326 326 322
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . 373 373 301 324 324 321 292

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 25


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 18
In classe Scomposizione di polinomi particolari 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1

scomposizione di particolari trinomi di secondo grado: presentazione


dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 353 353 287 305 305 304
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 375 375 304 326 326 323
ESERCIZIO SVOLTO trinomio di secondo grado con il primo coefficiente
pari a 1. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 376 376 304 327 327 323
VIDEOLEZIONE trinomi di secondo grado con il primo coefficiente
pari a 1. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 327 327
ESERCIZIO SVOLTO trinomio di secondo grado con il primo coefficiente
diverso da 1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 376 376 327 327 324
VIDEOLEZIONE trinomi di secondo grado con il primo coefficiente
diverso da 1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 328 328
ESERCIZIO SVOLTO trinomio di secondo grado con i coefficienti letterali . . 377 377 305 328 328 325
ESERCIZIO SVOLTO trinomio riconducibile al secondo grado mediante
sostituzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 377 377 328 328 325
VIDEOLEZIONE trinomio riconducibile al secondo grado mediante
sostituzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 329 329
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 376 376 304 327 327 323
scomposizione mediante il teorema di Ruffini: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 356 356 308 308 306
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 378 378 329 329 326
ESERCIZIO GUIDATO scomposizione di un polinomio di terzo grado . . . . . . 378 378 329 329 326
VIDEOLEZIONE scomposizione di un polinomio di terzo grado . . . . . . 330 330
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 379 379 330 330 326

Lezione 19
LIM Sintesi sulla scomposizione di polinomi, 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
M.C.D e m.c.m di polinomi blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1

linee guida per la scomposizione e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . 358 358 289 310 310 308
ESERCIZIO GUIDATO scomposizione di polinomi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 379 379 306 330 330 327
ESERCIZIO GUIDATO scomposizione di polinomi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 380 380 307 331 331 328
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori
per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 380 380 306 331 331 327
M.C.D. e m.c.m. di polinomi: presentazione dellargomento
e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 360 360 291 312 312 310
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 381 381 307 332 332 329
VIDEOLEZIONE M.C.D. e m.c.m. di polinomi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 382 382 308 333 333 329
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Inventa tu, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 381 381 308 332 332 329

26 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il calcolo con le lettere

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 383 383 309 334 334 330 294
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Calcolo rapido, Congetturare e dimostrare e
ai problemi di Matematica ed economia . . . . . 384 384 310 335 335 331 295
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 387 387 313 338 338 334
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 388 388 313 338 338 334
APPROFONDIMENTO (PDF) scomposizione di binomi somma o differenza
di potenze con lo stesso esponente . . . . . . . . . . 358 358 310 310

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 389 389 314 339 339 335 296


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 64 G 64 G 64 G 66 G 66 G 64 G 58

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
vol. 1 vol. 1

utilizzare le tecniche del calcolo aritmetico rappresentandole


anche in forma grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 315 297
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 317 299
esporre, ragionare e dimostrare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 318 300
319 301
Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
322 304
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Lezione 20
LIM Introduzione alle frazioni algebriche 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2
presentazione e risoluzione del problema Organizzazione di una gita . . . 390 390 180 340 340 336 37

il modello che conduce alla soluzione di questo problema da` luogo


a un rapporto di polinomi

definizione di frazione algebrica: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 390 390 180 340 340 336 37
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 402 402 191 351 351 347 48
VIDEOLEZIONE dalle parole alle frazioni algebriche e viceversa . . . . . . . . . 402 402 191 351 351 347
VIDEOLEZIONE dalle parole alle frazioni algebriche e viceversa . . . . . . . . . 402 402 191 351 351 347
dominio, frazioni equivalenti e segno dei termini: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 391 391 181 341 341 337 38
ESERCIZIO SVOLTO condizioni di esistenza di una frazione algebrica . . . . . 404 404 193 353 353 349
VIDEOLEZIONE condizioni di esistenza di una frazione algebrica . . . . . 49
ESERCIZIO SVOLTO riduzione allo stesso denominatore . . . . . . . . . . . . . . . 405 405 195 355 355 351 50
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Inventa tu, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 402 402 191 351 351 347 48

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 27


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 21
LIM Semplificazione di frazioni algebriche 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 393 393 183 343 343 339 40
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 406 406 195 355 355 351 51
ESERCIZIO GUIDATO semplificazione di frazioni algebriche . . . . . . . . . . . . . . 407 407 196 356 356 352 52
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo A mente, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . 407 407 196 356 356 352 52

Lezione 22
In classe Addizione e sottrazione di frazioni algebriche 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 395 395 185 345 345 341 42
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 411 411 200 360 360 356 54
ESERCIZIO GUIDATO addizioni e sottrazioni di frazioni algebriche
con lo stesso denominatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 411 411 200 360 360 356 54
ESERCIZIO GUIDATO addizioni e sottrazioni di frazioni algebriche
con denominatori diversi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 412 412 201 361 361 357 55
ESERCIZIO GUIDATO addizioni e sottrazioni di frazioni algebriche
con denominatori diversi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 412 412 201 361 361 357 56
VIDEOLEZIONE sottrazione di frazioni algebriche . . . . . . . . . . . . . . . . . 57
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 412 412 200 361 361 356 55

Lezione 23
In classe Moltiplicazione, divisione ed elevamento 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
a potenza di frazioni algebriche blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 397 397 187 347 347 343 44
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 415 415 204 364 364 360 57
ESERCIZIO GUIDATO moltiplicazione di frazioni algebriche . . . . . . . . . . . . . . 416 416 204 365 365 360 58
ESERCIZIO SVOLTO espressione con addizioni, sottrazioni e moltiplicazioni 417 417 205 366 366 361 59
ESERCIZIO GUIDATO potenze di frazioni algebriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 418 418 206 367 367 362 60
ESERCIZIO GUIDATO divisione di frazioni algebriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 419 419 207 368 368 363 61
ESERCIZIO SVOLTO espressione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 420 420 208 369 369 364 62
ESERCIZIO SVOLTO espressione a termini frazionari . . . . . . . . . . . . . . . . . . 421 421 209 370 370 365 63
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 416 416 205 365 365 361 58

28 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il calcolo con le lettere

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 422 422 210 371 371 366 64


ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi
del tipo A mente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 423 423 211 372 372 367 65
VIDEOLEZIONE espressione di riepilogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 66
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 426 426 213 375 375 369 67
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 427 427 213 375 375 369 67

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 428 428 214 376 376 370 68


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 68 G 68 G 138 G 70 G 70 G 66 G 86

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2

utilizzare le tecniche del calcolo aritmetico rappresentandole


anche in forma grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 429 429 259 377 377 371 91
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 431 431 261 379 379 373 93
esporre, ragionare e dimostrare, con particolare attenzione allesercizio di
tipo Logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 432 432 261 380 380 374 93

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 433 433 262 381 381 375 94


Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 436 436 264 384 384 378 96

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 29


Percorsi didattici multimediali guidati

3 Il linguaggio della matematica e le funzioni


Lezione 1
LIM Insiemi e sottoinsiemi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

insiemi e loro rappresentazioni: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 126 126 121 124 124 121 117
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 151 151 146 149 149 146 139
ESERCIZIO SVOLTO rappresentazione per elencazione . . . . . . . . . . . . . . . . 152 152 147 150 150 147 140
ESERCIZIO SVOLTO rappresentazione mediante proprieta` caratteristica . . . 152 152 147 150 150 147 140
ESERCIZIO SVOLTO rappresentazione mediante diagrammi di Venn . . . . . 153 153 148 151 151 148 141
VIDEOLEZIONE insiemi uguali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153 153 148 151 151 148 141
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 151 151 146 149 149 146 139
sottoinsiemi: presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . 128 128 123 126 126 123 119
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154 154 149 152 152 149 142
ESERCIZIO SVOLTO riconoscere sottoinsiemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154 154 149 152 152 149 142
VIDEOLEZIONE completamento di un insieme, dato un suo
sottoinsieme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 155 155 150 153 153 150 143
ESERCIZIO GUIDATO insieme delle parti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 156 156 151 154 154 151 144
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 155 155 150 153 153 150 143

Lezione 2
LIM Operazioni con gli insiemi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 130 130 125 128 128 125 121
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 156 156 151 154 154 151 144
ESERCIZIO SVOLTO unione, intersezione e differenza di insiemi . . . . . . . . . 157 157 152 155 155 152 145
VIDEOLEZIONE unione, intersezione e differenza di insiemi . . . . . . . . . 157 157 153 156 156 153 146
ESERCIZIO SVOLTO dalla rappresentazione alla scrittura delloperazione . . 159 159 154 157 157 154 147
VIDEOLEZIONE partizioni di un insieme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 161 161 156 159 159 156
ESERCIZIO SVOLTO dalla descrizione simbolica a quella a parole . . . . . . . . 161 161 156 159 159 156 149
ESERCIZIO SVOLTO verifica delle proprieta` tramite i diagrammi di Venn . . 162 162 157 160 160 157
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 157 157 152 155 155 152 145

Lezione 3
LIM Prodotto cartesiano 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 136 136 131 134 134 131 125
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 163 163 158 161 161 158 149
VIDEOLEZIONE verifica della proprieta` distributiva del prodotto
cartesiano rispetto allintersezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 163 163 158 161 161 158 150
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 163 163 158 161 161 158 150

30 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il linguaggio della matematica e le funzioni

Lezione 4
LIM Insiemi come modello per risolvere problemi 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Unindagine sulla conoscenza delle lingue . 138 138 133 136 136 133 127

possiamo modellizzare un problema utilizzando gli insiemi


e le loro operazioni

risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 138 138 133 136 136 133 127
ESERCIZIO GUIDATO risoluzione di un problema con i diagrammi di Venn . . 165 165 160 163 163 160
presentazione del problema Colonna sonora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 140 140 135 138 138 135 129

altri problemi hanno come modello il prodotto cartesiano

risoluzione del problema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 140 140 135 138 138 135 129
ESERCIZIO GUIDATO risoluzione di un problema con il prodotto cartesiano 167 167 162 165 165 162 152
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 164 164 159 162 162 159 151

Lezione 5
Laboratorio Proposizioni, enunciati aperti e connettivi logici 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione dellattivita` Matematica in laboratorio Numeri primi
e connettivo o . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 143 143 138 141 141 138 132

mettiamo in evidenza la necessita` di realizzare connettivi logici

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 141 141 136 139 139 136 130
svolgimento dellattivita` presentata (attivita` guidata),
con la guida del docente e svolgimento autonomo da parte degli alunni
delle ulteriori attivita` (attivita` proposte) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ESERCIZIO GUIDATO inversa di una proposizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 170 170 165 168 168 165 154
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 167 167 162 165 165 162 152

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 31


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 6
In classe Quantificatori e negazione 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Negazione della proposizione 147 147 142 145 145 142 135

portiamo gli alunni a ragionare sul significato della negazione e sulla


necessita` di introdurre i quantificatori

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 146 146 141 144 144 141 134
ESERCIZIO SVOLTO scrivere in simboli una proposizione . . . . . . . . . . . . . . 170 170 165 168 168 165 154
ESERCIZIO SVOLTO scrivere in linguaggio corrente una proposizione . . . . 171 171 166 169 169 166 155
ESERCIZIO SVOLTO negazione di una proposizione con quantificatori . . . . 172 172 167 170 170 167 156
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 148 148 143 146 146 143 136
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 171 171 166 169 169 166 155

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA dalla teoria ingenua degli insiemi


alla teoria assiomatica . . . . . . . . . . . . . . . . . . 149 149 144 147 147 144 137
ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 173 173 168 171 171 168 157
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Giustificare e argomentare e ai problemi di
Matematica ed economia . . . . . . . . . . . . . . . . 174 174 169 172 172 169 158
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Esplorazione . . . . . . . . . . . . . . 176 176 171 174 174 171 159
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177 177 171 174 174 171 159
VIDEOLEZIONE esercizio dalle gare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177 177 171 174 174 171 159
VIDEOLEZIONE esercizio in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177 177 171 174 174 171 159
VIDEOLEZIONE esercizio in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177 177 171 174 174 171 159
APPROFONDIMENTO (PDF) le operazioni e gli insiemi . . . . . . . . . . . . . . . . . 138 138 133 136 136 133 127
APPROFONDIMENTO (PDF) complementi di logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 148 148 143 146 146 143 136

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 178 178 172 175 175 172 160


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 46 G 46 G 54 G 52 G 52 G 52 G 46

32 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il linguaggio della matematica e le funzioni

Lezione 7
LIM Introduzione alle relazioni 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19)

concetto di relazione: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . 179 179 1/38 1/38 1/38 1/38
ESERCIZIO GUIDATO prime considerazioni su una relazione data . . . . . . . . . 193 193 17/38 17/38 17/38 17/38
VIDEOLEZIONE prime considerazioni su una relazione data . . . . . . . . . 193 193
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 193 193 17/38 17/38 17/38 17/38
rappresentazioni di una relazione: presentazione dellargomento
e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 180 180 2/38 2/38 2/38 2/38
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194 194 18/38 18/38 18/38 18/38
VIDEOLEZIONE associazione della relazione al suo grafo . . . . . . 194 194
ESERCIZIO GUIDATO rappresentazione di una relazione fra due
insiemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195 195 19/38 19/38 19/38 19/38
VIDEOLEZIONE rappresentazione per elencazione e diagramma
cartesiano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 196 196
ESERCIZIO GUIDATO rappresentazione mediante un grafo . . . . . . . . 197 197 21/38 21/38 21/38 21/38
APPROFONDIMENTO (PDF) problemi sui grafi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 197 197 22/38 22/38 22/38 22/38
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 195 195 19/38 19/38 19/38 19/38

Lezione 8
LIM Proprieta` delle relazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19)

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 183 183 5/38 5/38 5/38 5/38
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198 198 23/38 23/38 23/38 23/38
ESERCIZIO SVOLTO proprieta` di una relazione definita tramite
un enunciato aperto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198 198 23/38 23/38 23/38 23/38
ESERCIZIO GUIDATO proprieta` di una relazione definita tramite
un enunciato aperto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 199 199 24/38 24/38 24/38 24/38
VIDEOLEZIONE proprieta` di una relazione definita tramite
un enunciato aperto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 199 199
VIDEOLEZIONE proprieta` di una relazione definita tramite
un enunciato aperto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 199 199
ESERCIZIO SVOLTO proprieta` di una relazione rappresentata
per elencazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 199 199 24/38 24/38 24/38 24/38
ESERCIZIO SVOLTO proprieta` di una relazione rappresentata tramite
un grafo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 200 200 25/38 25/38 25/38 25/38
ESERCIZIO SVOLTO proprieta` di una relazione rappresentata tramite un
diagramma cartesiano o una tabella a doppia entrata 201 201 26/38 26/38 26/38 26/38
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 198 198 23/38 23/38 23/38 23/38

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 33


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 9
LIM Relazioni di equivalenza 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19)

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 187 187 9/38 9/38 9/38 9/38
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 203 203 28/38 28/38 28/38 28/38
ESERCIZIO GUIDATO riconoscere una relazione di equivalenza . . . . . . . . . . . 203 203 28/38 28/38 28/38 28/38
VIDEOLEZIONE riconoscere una relazione di equivalenza . . . . . . . . . . . 203 203
VIDEOLEZIONE riconoscere una relazione di equivalenza . . . . . . . . . . . 203 203
VIDEOLEZIONE riconoscere una relazione di equivalenza . . . . . . . . . . . 203 203
VIDEOLEZIONE classi di equivalenza e insieme quoziente . . . . . . . . . . 204 204
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 203 203 28/38 28/38 28/38 28/38

Lezione 10
LIM Relazioni dordine 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19)

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 190 190 14/38 14/38 14/38 14/38
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 205 205 30/38 30/38 30/38 30/38
ESERCIZIO SVOLTO riconoscere e classificare una relazione dordine . . . . . 206 206 31/38 31/38 31/38 31/38
VIDEOLEZIONE riconoscere e classificare una relazione dordine . . . . . 206 206
ESERCIZIO GUIDATO riconoscere e classificare una relazione dordine . . . . . 206 206 31/38 31/38 31/38 31/38
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 206 206 31/38 31/38 31/38 31/38

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19)
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 209 209


ESERCIZI DI RIEPILOGO ......................................... 210 210 34/38 34/38 34/38 34/38
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo i Problemi nella storia
e gli Esercizi dalle gare di matematica . . . . . . 212 212 36/38 36/38 36/38 36/38
APPROFONDIMENTO (PDF) la definizione di numero naturale . . . . . . . . . . . 189 189 13/38 13/38 13/38 13/38

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 213 213 37/38 37/38 37/38 37/38


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 50 G 50

34 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il linguaggio della matematica e le funzioni

Lezione 11
Laboratorio Introduzione alle funzioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione e risoluzione del problema Area variabile: puo` risultare
piu` chiara con laiuto delle Figure animate e delle Figure dinamiche
con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 572 572 403 509 510 495 381

nei problemi con una o piu` variabili alcune grandezze in gioco


sono funzioni di tali variabili

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 572 572 403 509 510 495 381
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 598 598 422 527 528 511 397
ESERCIZIO GUIDATO dominio di funzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 599 599 423 528 529 512 398
VIDEOLEZIONE dominio di funzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 599 599 423 528 529 512 398
ESERCIZIO GUIDATO immagini e controimmagini . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 599 599 423 528 529 512 398
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 599 599 423 528 529 512 398

Lezione 12
Laboratorio Il grafico di una funzione 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 576 576 406 512 513 498 384

presentazione dellattivita` Taglio della torta o... rette nel piano attivita` laboratoriale

a partire da una situazione geometrica, costruiamo per punti una funzione


di dominio N e tracciamo il grafico con il foglio di calcolo

svolgimento dellattivita` proposta Taglio della torta o... rette nel piano e
analisi del grafico ottenuto
ESERCIZIO GUIDATO grafici di funzioni (possono essere realizzati
con il foglio di calcolo) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 601 601 425 530 531 514 400
ESERCIZIO SVOLTO riconoscere grafici di funzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 602 602 426 531 532 515 401
ESERCIZIO SVOLTO individuare dominio e immagine dal grafico . . . . . . . . 603 603 427 532 533 516 402
ESERCIZIO SVOLTO individuare dominio e immagine dal grafico . . . . . . . . 603 603 427 532 533 516 402
presentazione dellattivita` Di corsa al concerto attivita` laboratoriale

modellizzazione di un problema di ottimizzazione che da` luogo


a una funzione piu` complessa; utile comunque per vedere il grafico
di una funzione qualsiasi

svolgimento dellattivita` proposta Di corsa al concerto e analisi del


grafico ottenuto
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
allEsercizio interattivo di interpretazione di grafici, e assegnazione
di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 600 600 424 530 530 513 399

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 35


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 13
Laboratorio Funzioni di proporzionalita` diretta e inversa 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione e risoluzione del problema Relazione tra lato e perimetro
di un quadrato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 578 578 408 514 515 500 386
presentazione e risoluzione del problema Relazione tra base e altezza di
un rettangolo con area fissata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 580 580 410 516 517 502 388

in questo caso la modellizzazione del problema da` luogo a una funzione di


proporzionalita` diretta o di proporzionalita` inversa

presentazione dellargomento con laiuto delle Figure dinamiche


con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 579 579 409 515 516 501 387
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 607 607 431 536 537 520 406
Esercizi interattivi con laiuto delle Figure dinamiche con GeoGebra. . . . 608 608 432 537 538 521 407
PROBLEMA SVOLTO sulla Luna . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 582 582 412 518 519 504 390
PROBLEMA SVOLTO raggi ultravioletti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 582 582 412 518 519 504 390
VIDEOLEZIONE problema di proporzionalita` diretta . . . . . . . . . . . . . . . 609 609 433 538 539 522 408
VIDEOLEZIONE problema di proporzionalita` inversa . . . . . . . . . . . . . . 609 609 433 538 539 522 408
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Interpretazione di grafici e ai problemi
di Matematica ed economia, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . 607 607 431 536 537 520 406

Lezione 14
Laboratorio Funzioni lineari 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi, con laiuto


delle Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 583 583 413 519 520 505 391
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 610 610 434 539 540 523 409
VIDEOLEZIONE funzioni lineari con parametri da determinare . . . . . . . . . 611 611 435 540 541 524 410
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione ai
problemi di Matematica ed economia, e assegnazione di lavori per casa . 610 610 434 539 540 523 409

Lezione 15
Laboratorio Funzioni di proporzionalita` al quadrato e al cubo 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1
presentazione e risoluzione del problema Relazione tra area e raggio di un
cerchio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 584 584
presentazione e risoluzione del problema Relazione tra volume e raggio di
una sfera . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 586 586

in questo caso la modellizzazione del problema da` luogo a una funzione di


proporzionalita` al quadrato o al cubo

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi, con laiuto


delle Figure dinamiche con GeoGebra e delle Figure animate . . . . . . . . . 585 585 520 521
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 612 612 541 542
PROBLEMA SVOLTO area di un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 587 587
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 612 612 541 542

36 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Il linguaggio della matematica e le funzioni

Lezione 16
Laboratorio Funzioni, equazioni e disequazioni 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
interpretiamo graficamente equazioni e disequazioni con GeoGebra

MATEMATICA IN LABORATORIO interpretazione grafica di unequazione . . . 588 588 414 521 522 506 392
interpretazione grafica di unequazione: presentazione dellargomento
e svolgimento degli Esempi, con laiuto delle Figure dinamiche
con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 588 588 414 521 522 506 392
Esercizi preliminari sulle equazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 613 613 436 542 543 525 411
Esercizio interattivo con laiuto delle Figure dinamiche con GeoGebra . . 614 614 436 543 544 525 411
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 614 614 437 542 543 525 411
MATEMATICA IN LABORATORIO interpretazione grafica di una disequazione 590 590 416 523 524 508 394
interpretazione grafica di una disequazione: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi, con laiuto
delle Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 590 590 416 523 524 508 394
Esercizi preliminari sulle disequazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 616 616 438 544 545 526 413
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 616 616 438 545 546 527 413

Lezione 17
In classe Funzione inversa e funzione composta 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 592 592 418


svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 617 617 439

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

`
MATEMATICA NELLA REALTA la crittografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 595 595
ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 619 619 441 546 547 528 415
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Interpretazione di grafici. . . . . . . . . . . . . . . . . 620 620 442 547 548 529 416
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 623 623 445 532
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 624 624
APPROFONDIMENTO (PDF) relazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 418
APPROFONDIMENTO (PDF) funzione inversa e funzione composta . . . . . . . 525 526
APPROFONDIMENTO (PDF) le funzioni di proporzionalita` al quadrato
e al cubo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 389

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 625 625 446 550 551 533 418


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 84 G 84 G 76 G 86 G 86 G 80 G 66

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 37


Percorsi didattici multimediali guidati

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

utilizzare le tecniche del calcolo aritmetico, rappresentandole anche


sotto forma grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 626 626 447 551 552 534 419
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 627 627 448 552 553 535 420
interpretare grafici e dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 628 628 449 553 554 536 421
esporre, ragionare e dimostrare, con particolare attenzione agli esercizi
del tipo Logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 629 629 554 555 537

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 631 631 451 555 557 539 423
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 634 634 454 558 560 542 426

38 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi lineari

4 Problemi lineari
Lezione 1
In classe Introduzione alle equazioni lineari 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema I discepoli di Pitagora . . . . . . . . . . . . . . . . . 438 438 324 386 386 380 306
presentazione del problema Monete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 450 450 336 398 398 392 317
presentazione del problema Triangolo rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . 452 452 399 399

esiste un modo per creare un modello adatto a risolvere problemi di varia


natura, che conduce a unequazione di primo grado

introduzione alle equazioni: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 438 438 324 386 386 380 306
Esercizi preliminari sulle soluzioni di unequazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 456 456 341 403 403 397 322
ESERCIZIO GUIDATO soluzioni di unequazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 456 456 341 403 403 397 322
ESERCIZIO SVOLTO riconoscere unidentita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 457 457 342 404 404 398 323
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 457 457 342 404 404 398 323
principi di equivalenza, grado di unequazione: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 440 440 326 388 388 382 308
Esercizi preliminari sui principi di equivalenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 458 458 343 405 405 399 324
ESERCIZIO SVOLTO grado e forma normale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 460 460 344 407 407 400 325
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Caccia allerrore, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . 459 459 343 406 406 399 324

Lezione 2
LIM Equazioni lineari intere numeriche 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 444 444 330 392 392 386 312
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 461 461 345 408 408 401 326
ESERCIZIO SVOLTO equazione di primo grado . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 461 461 345 408 408 401 326
ESERCIZIO SVOLTO equazione di primo grado . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 461 461 346 408 408 402 327
ESERCIZIO SVOLTO equazione di primo grado con coefficienti frazionari . . 462 462 347 409 409 403 328
VIDEOLEZIONE equazione di primo grado . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 441 441 347 409 409 403 328
VIDEOLEZIONE equazione di primo grado con coefficienti frazionari . . 464 464 348 411 411 404 330
ESERCIZIO SVOLTO equazioni indeterminate e impossibili . . . . . . . . . . . . . 464 464 349 411 411 405 330
VIDEOLEZIONE equazione con parametro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 467 467 351 414 414 407
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 461 461 345 408 408 401 326
equazioni e legge di annullamento del prodotto: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 447 447 333 395 395 389
ESERCIZIO GUIDATO equazione con scomposizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 468 468 352 415 415 408
risoluzione del problema I discepoli di Pitagora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 438 438 324 386 386 380 306
risoluzione del problema Monete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 450 450 336 398 398 392 317
risoluzione del problema Triangolo rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 452 452 399 399
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 467 467 351 414 414 407

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 39


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 3
LIM Problemi che hanno come modello 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
equazioni lineari blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
largomento e` gia` stato introdotto presentando le equazioni di vario tipo:
in questa lezione si puo` concludere il discorso proponendo varie tipologie
di problemi

Esercizi preliminari, con particolare attenzione agli esercizi del tipo Focus
sui concetti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 469 469 353 416 416 409 333
ESERCIZIO SVOLTO sconto sul televisore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 449 449 335 397 397 391 316
ESERCIZIO SVOLTO tre numeri naturali consecutivi . . . . . . . . . . . . . . . . . . 449 449 335 397 397 391 316
ESERCIZIO SVOLTO area di un rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 451 451 337 393 318
ESERCIZIO SVOLTO due auto in autostrada . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 452 452 338 400 400 394 319
ESERCIZIO GUIDATO problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 471 471 355 418 418 411 334
ESERCIZIO GUIDATO problema dalla realta` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 471 471 355 418 418 411 336
ESERCIZIO GUIDATO geometria sugli angoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 476 476 423 423 417
ESERCIZIO GUIDATO teorema di Pitagora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 477 477 360 424 424 341
ESERCIZIO GUIDATO teorema di Pitagora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 478 478
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
ai problemi di Matematica ed economia, alle Figure dinamiche
con GeoGebra e agli esercizi del tipo Inventa tu nella sezione
Dalla risposta al problema, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . 470 470 353 417 417 410 333

Lezione 4
Laboratorio Matematica in laboratorio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione dellattivita` Matematica in laboratorio Interpretazione
grafica di unequazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 447 447 333 395 395 389 315

possiamo utilizzare gli strumenti informatici per risolvere problemi

svolgimento dellattivita` presentata (attivita` guidata), con la guida


del docente e svolgimento autonomo da parte degli alunni delle ulteriori
attivita` (attivita` proposte)

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA lo sviluppo dellalgebra e delle equazioni . . . . . 454 454 339 401 401 395 320
ESERCIZI INTERATTIVI .......................................... 480 480 362 426 426 418 342
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Focus sui concetti e Problemi nella storia . . . . 481 481 363 427 427 419 343
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 485 485 366 430 430 422 345
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 486 486 366 430 430 422 345

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 487 487 367 431 431 423 346


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 72 G 72 G 68 G 74 G 74 G 68 G 62

40 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi lineari

Lezione 5
In classe Equazioni frazionarie 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2
presentazione del problema Frazioni equivalenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 488 488 215 432 432 424 69
presentazione del problema La somma di due numeri . . . . . . . . . . . . . . 495 495 220 439 439 429 74

esistono problemi che conducono a equazioni frazionarie

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 488 488 215 432 432 424 69
Esercizi preliminari, con particolare attenzione allesercizio del tipo
A mente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 500 500 225 433 78
ESERCIZIO SVOLTO equazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 500 500 225 442 443 433 78
ESERCIZIO GUIDATO equazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 501 501 226 443 444 434 79
risoluzione del problema Frazioni equivalenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 488 488 215 432 432 424 69
risoluzione del problema La somma di due numeri . . . . . . . . . . . . . . . . . 495 495 220 439 439 429 74
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 501 501 226 443 444 434 79

Lezione 6
Laboratorio Equazioni letterali 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2
presentazione del problema Contratto di lavoro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 490 490 217 434 434 426 71

esistono problemi che conducono a equazioni letterali

presentazione dellargomento e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . 490 490 217 434 434 426 71
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 503 503 228 445 446 436 81
MATEMATICA IN LABORATORIO interpretazione grafica di unequazione
letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 492 492 219 436 436 428 73
ESERCIZIO SVOLTO equazione letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 504 504 228 86 86 436 81
ESERCIZIO GUIDATO equazione letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 504 504 228 86 86 436 81
ESERCIZIO GUIDATO equazione letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 504 504 229 86 86 437 82
ESERCIZIO SVOLTO equazione letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 505 505 229 447 448 437
ESERCIZIO SVOLTO equazione letterale con due parametri . . . . 506 506
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 491 491 218 435 435 427 72
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 504 504 229 447 447 437 82

Lezione 7
LIM Equazioni letterali con parametri al denominatore 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
ed equazioni letterali frazionarie blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . 492 492 436 436


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 503 503 228 445 446 436
ESERCIZIO GUIDATO equazione letterale con parametro al denominatore . . 507 507 448 449
VIDEOLEZIONE equazione letterale con parametro al denominatore . . 508 508 230 449 450 438
ESERCIZIO GUIDATO equazione letterale frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 510 510 451 452
applicazione alla risoluzione di formule: presentazione dellEsempio . . . 494 494 219 438 438 428
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 508 508 230 449 450 438

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 41


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 8
LIM Problemi che hanno come modello equazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
frazionarie o letterali blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2
largomento e` gia` stato introdotto presentando le equazioni di vario tipo:
in questa lezione si puo` concludere il discorso proponendo varie tipologie
di problemi

Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 514 514 233 455 456 441 85


ESERCIZIO SVOLTO gara di corsa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 497 497 222 85
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
ai problemi di Matematica e fisica, e assegnazione di lavori per casa . . . . 514 514 233 455 456 441 85

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI .......................................... 517 517 236 458 459 444 87


ESERCIZI DI RIEPILOGO ......................................... 517 517 237 458 459 445 88
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 522 522 239 447
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 522 522 239 462 463 447 89

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 523 523 240 463 464 448 90


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 76 G 76 G 140 G 78 G 78 G 72 G 88

Lezione 9
In classe Introduzione alle disequazioni di primo grado 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Una vecchia foto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 541 541 380 482 482 466 359

esiste un modo per creare un modello adatto a risolvere problemi di varia


natura che conduce a una disequazione di primo grado

disuguaglianze numeriche, disequazioni: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 524 524 368 464 465 449 347
Esercizi preliminari sulle disequazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 544 544 384 484 485 468 362
ESERCIZIO GUIDATO soluzioni di una disequazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 545 545 385 485 486 469 363
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 544 544 384 484 485 468 362
principi di equivalenza: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 529 529 373 469 470 454 352
Esercizi preliminari sui principi di equivalenza, con particolare attenzione
agli esercizi di tipo Caccia allerrore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 546 546 386 486 487 470 364
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi di tipo Caccia allerrore, e assegnazione di lavori per casa . . . 546 546 387 486 487 470 365

42 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi lineari

Lezione 10
Laboratorio Disequazioni intere numeriche di primo grado 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 531 531 375 471 472 456 354
Esercizi preliminari, con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Caccia allerrore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 547 547 387 487 488 471 365
MATEMATICA IN LABORATORIO interpretazione grafica di una disequazione 533 533 377 473 474 458 356
ESERCIZIO GUIDATO disequazione di primo grado . . . . . . . . . . . . 548 548 387 488 489 472
ESERCIZIO SVOLTO disequazione di primo grado . . . . . . . . . . . . 549 549 388 473 365
VIDEOLEZIONE disequazione di primo grado . . . . . . . . . . . . 550 550 389 489 490 474 367
ESERCIZIO GUIDATO disequazioni impossibili o sempre verificate 551 551 390 490 491 475 368
ESERCIZIO SVOLTO disequazioni di grado superiore al primo
risolvibili con il ragionamento . . . . . . . . . . . 551 551 390 490 491 475 368
risoluzione del problema Una vecchia foto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 541 541 380 482 482 466 359
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo A mente, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . 548 548 386 488 489 472 366

Lezione 11
LIM Disequazioni frazionarie e risolvibili mediante 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
scomposizione in fattori blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 2 alg. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 533 533 241 473 474 458
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 555 555 249 493 494 478
ESERCIZIO SVOLTO disequazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 555 555 249 493 494 478
ESERCIZIO SVOLTO disequazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 556 556 250 494 495 479
VIDEOLEZIONE disequazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 557 557 251 495 496 480
ESERCIZIO GUIDATO disequazione scomposta in fattori . . . . . . . . . . . . . . . . 558 558 252 496 497 481
ESERCIZIO GUIDATO disequazione scomponibile in fattori . . . . . . . . . . . . . . 558 558 252 496 497 481
ESERCIZIO GUIDATO disequazione frazionaria riconducibile a disequazioni
di primo grado . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 559 559 253 497 498 482
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Inventa tu, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . 558 558 250 493 494 478

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 43


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 12
LIM Sistemi di disequazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione del problema Geometria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 542 542 382 482 483
presentazione del problema Taglie di vestiti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 381 360

esiste un modo per creare un modello adatto a risolvere problemi di varia


natura che conduce a un sistema di disequazioni

presentazione dellargomento e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . 538 538 377 478 479 463 357
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 560 560 392 498 499 483 370
ESERCIZIO GUIDATO sistema con due disequazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 560 560 393 498 499 483 371
VIDEOLEZIONE sistema con tre disequazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 561 561 499 500 484
risoluzione del problema Geometria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 542 542 382 482 483
risoluzione del problema Taglie di vestiti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 381 360
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi di tipo Inventa tu, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 561 561 393 499 500 483 371

Lezione 13
LIM Problemi che hanno come modello disequazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
largomento e` gia` stato introdotto presentando le disequazioni di vario
tipo: in questa lezione si puo` concludere il discorso proponendo varie
tipologie di problemi

Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 563 563 394 501 502 486 373


ESERCIZIO GUIDATO problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 373
VIDEOLEZIONE problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 563 563 395 501 502 486 374
ESERCIZIO GUIDATO problema dalla realta` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 564 564 396 502 503 487 374
VIDEOLEZIONE problema geometrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 565 565 397 503 504 375
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
alle Figure dinamiche con GeoGebra, ai problemi di Matematica
ed economia, agli esercizi del tipo Inventa tu, e assegnazione di lavori 563 563 395 501 501 486 374
per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI .......................................... 566 566 398 504 505 489 376
ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 567 567 399 505 506 490 377
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare di
matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 570 570 401 507 508 493 379
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 570 570 401 507 508 493 379

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 571 571 402 508 509 494 380


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 80 G 80 G 72 G 82 G 82 G 76 G 64

44 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi lineari

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

utilizzare le tecniche del calcolo algebrico, rappresentandole


anche sotto forma grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 626 626 447 551 552 534 419
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 627 627 448 552 553 535 420
interpretare grafici e dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 628 628 449 553 554 536 421
esporre, ragionare e dimostrare, con particolare attenzione allesercizio
del tipo Logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 629 629 554 555 537

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 631 631 451 555 557 539 423
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 634 634 454 558 560 542 426

Lezione 14
Laboratorio Introduzione ai sistemi lineari 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema In un cinema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67 67 60 65 65 65 156
presentazione del problema Un test . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67 67 60 65 65 65 156

esiste un modo per creare un modello adatto a risolvere problemi di varia


natura che conduce a un sistema di equazioni

sistemi, soluzioni, sistemi determinati, indeterminati


e impossibili, sistemi interi e frazionari, grado: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 68 68 61 66 66 66 157
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100 100 83 90 90 90
ESERCIZIO SVOLTO soluzione di un sistema . . . . . . . . . . . . . . . . 100 100 83 90 90 90 178
ESERCIZIO GUIDATO soluzione di un sistema . . . . . . . . . . . . . . . . 100 100 84 91 91 91 179
VIDEOLEZIONE grado e soluzioni di un sistema . . . . . . . . . . 102 102 85 92 92 92
MATEMATICA IN LABORATORIO intersezione tra due rette . . . . . . . . . . . . . . . 70 70 63 68 68 68 159
Interpretazione grafica di un sistema lineare: Figure dinamiche
con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70 70 64 69 69 69 160
ESERCIZIO INTERATTIVO interpretazione di grafici di un sistema: Figure
dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . 102 102 85 92 92 92 179
ESERCIZIO SVOLTO interpretazione grafica di un sistema . . . . . . . . . . . 103 103 86 93 93 93 180
risoluzione dei problemi iniziali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 100 100 83 90 90 90 178

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 45


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 15
LIM Metodi di risoluzione dei sistemi lineari 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

metodo di sostituzione: presentazione dellargomento e svolgimento


degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 72 72 65 70 70 70 161
Esercizi preliminari, con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Caccia allerrore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104 104 87 94 94 94 181
ESERCIZIO SVOLTO metodo di sostituzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104 104 87 94 94 94 181
VIDEOLEZIONE metodo di sostituzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 105 105 88 95 95 95 182
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 105 105 88 95 95 95 182
metodo del confronto: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75 75 68 73 73 73 164
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 105 105 88 95 95 95 183
ESERCIZIO SVOLTO metodo del confronto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 106 106 89 96 96 96 183
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 106 106 89 96 96 96 184
metodo di addizione e sottrazione: presentazione dellargomento
e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75 75 68 73 73 73 164
Esercizi preliminari, con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Caccia allerrore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 107 107 90 97 97 97 184
ESERCIZIO SVOLTO metodo di addizione e sottrazione . . . . . . . . . . . . . . . 107 107 90 97 97 97 185
ESERCIZIO GUIDATO metodo di addizione e sottrazione . . . . . . . . . . . . . . . 108 108 91 98 98 98 186
VIDEOLEZIONE metodo di addizione e sottrazione . . . . . . . . . . . . . . . 108 108 91 98 98 98 186
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 107 107 90 97 97 97 185

Lezione 16
LIM Metodo di Cramer e criterio dei rapporti 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

teorema di Cramer: presentazione dellargomento e svolgimento


dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 79 79 72 77 77 77 168
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109 109 92 99 99 99 187
ESERCIZIO GUIDATO metodo di Cramer . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109 109 92 99 99 99 187
VIDEOLEZIONE metodo di Cramer . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110 110 93 100 100 100 188
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 109 109 92 99 99 99 187
criterio dei rapporti: presentazione dellargomento e svolgimento
dellEsempio con laiuto delle Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . 80 80 72 78 78 78 168
ESERCIZIO GUIDATO criterio dei rapporti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110 110 93 100 100 100 188
VIDEOLEZIONE sistema con parametri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 111 111 94 101 101 101
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo A mente e Metodi a confronto, e assegnazione di lavori
per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110 110 93 100 100 100 188

46 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi lineari

Lezione 17
LIM Sistemi letterali, frazionari e a tre incognite 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
120 blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

sistemi letterali: presentazione dellargomento e svolgimento


dellEsempio con laiuto delle Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . 82 82 80 80 80
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 112 112 102 102 102
ESERCIZIO SVOLTO sistema letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 112 112 102 102 102
ESERCIZIO GUIDATO sistema letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 113 113 103 103 103
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo A mente e Metodi a confronto, e assegnazione di lavori
per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 113 113 103 103 103
sistemi frazionari: presentazione dellargomento e svolgimento
dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 84 84 82 82 82
ESERCIZIO GUIDATO sistema frazionario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117 117 107 107 107
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 117 117 107 107 107
sistemi a tre incognite: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85 85 76 83 83 83 172
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 118 118 97 108 108 108 191
ESERCIZIO GUIDATO sistema a tre incognite . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 119 119 97 109 109 109 192
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 119 119 98 109 109 109 192

Lezione 18
In classe calcolo con le matrici e sue applicazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
ai sistemi lineari blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2

matrici e operazioni, determinanti, matrici invertibili e metodo


di Cramer: presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . 88 88
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120 120
ESERCIZIO GUIDATO sistema con parametro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 123 123
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 121 121

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 47


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 19
LIM Problemi che hanno come modello sistemi lineari 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
largomento e` gia` stato introdotto presentando i sistemi: in questa lezione
si puo` concludere il discorso proponendo varie tipologie di problemi

Esercizi preliminari, con particolare attenzione agli esercizi del tipo


Inventa tu . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 123 123 98 110 110 110 193
PROBLEMA SVOLTO voli e fusi orari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96 96 79 86 86 86
PROBLEMA SVOLTO geometria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 97 97
PROBLEMA SVOLTO investimenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98 98 80 87 87 87 175
ESERCIZIO GUIDATO problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 124 124 99 111 111 111 194
ESERCIZIO GUIDATO problema dalla realta` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125 125 101 112 112 112 195
VIDEOLEZIONE problema con percentuali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 127 127 103 114 114 115 197
ESERCIZIO GUIDATO problema con teorema di Pitagora . . . . . . . . . . . . . . . 130 130 117 117
ESERCIZIO GUIDATO problema di algebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 131 131 106 118 118 118 200
ESERCIZIO SVOLTO problema di algebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 132 132 119 119 118
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
alle Figure dinamiche con GeoGebra e i problemi di Matematica
ed economia, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 124 124 100 111 111 111 194

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA Gabriel Cramer . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 82 82 75 80 80 80 171


ESERCIZI INTERATTIVI con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Inventa tu e ai Problemi nella storia . . . . . . . . 133 133 107 120 120 120 201
ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 134 134 108 121 121 121 202
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 138 138 111 124 124 124 204
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 139 139 124 124 124

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 140 140 112 125 125 125 205


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 127 G 127 G 131 G 125 G 125 G 138 G 94

48 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi lineari

Lezione 20
LIM Piano cartesiano 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

piano cartesiano, distanza tra due punti, punto medio di un


segmento: presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi. . . . 141 141 113 126 126 126 206
ESERCIZIO SVOLTO punto con coordinate parametriche . . . . . . . . . . . . . . 170 170 137 154 154 150
ESERCIZIO GUIDATO perimetro e area di un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . 172 172 138 156 156 151 227
ESERCIZIO SVOLTO punto che soddisfa condizioni date . . . . . . . . . . . . . . . 173 173 157 157
ESERCIZIO SVOLTO simmetrico di un punto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 174 174 140 158 158 153 229
VIDEOLEZIONE triangolo isoscele/mediane di un triangolo . . . . . . . . . 174 174 230
VIDEOLEZIONE punti con coordinate parametriche . . . . . . . . . . . . . . . 175 175
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 170 170 137 154 154 150 226

Lezione 21
LIM Funzione lineare 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

grafico della funzione lineare: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi con laiuto delle Figure animate
e Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 145 145 117 130 130 130 210
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 176 176 142 160 160 155 230
ESERCIZIO INTERATTIVO interpretazione di grafici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177 177 144 161 161 157 232
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Interpretazione di grafici, e assegnazione di lavori
per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 176 176 142 160 160 155 231

Lezione 22
In classe Equazione generale della retta 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dei vari casi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 150 150 122 135 135 135 215
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 178 178 145 162 162 158 233
ESERCIZIO GUIDATO/SVOLTO rette passanti per lorigine
o parallele agli assi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 179 179 145 163 163 158 233
ESERCIZIO GUIDATO forma implicita ed esplicita . . . . . . . . . . . . . . . 179 179 146 163 163 159 234
ESERCIZIO SVOLTO appartenenza di punti a una retta . . . . . . . . . 180 180 146 164 164 159 235
ESERCIZIO SVOLTO esercizio con parametri . . . . . . . . . . . . . . . . . 180 180 147 164 164 160
VIDEOLEZIONE punto che appartiene a una retta . . . . . . . . . . 160 235
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 179 179 146 163 163 159 234

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 49


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 23
Laboratorio Rette parallele e perpendicolari 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

condizione di parallelismo: presentazione dellargomento e svolgimento


degli Esempi con laiuto delle Figure dinamiche con GeoGebra
relativamente al fascio improprio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153 153 125 138 138 138 218
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 181 181 148 165 165 161 236
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 181 181 148 165 165 161 236
condizione di perpendicolarita`: presentazione dellargomento
e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 156 156 128 141 141 141 220
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 183 183 150 167 167 163 237
ESERCIZIO SVOLTO rette parallele e perpendicolari . . . . . . . . . . . . . . . . . . 184 184 151 168 168 164
VIDEOLEZIONE rette perpendicolari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 238
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 183 183 150 167 167 163 238
come determinare lequazione di una retta: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi con laiuto delle
Figure dinamiche con GeoGebra relativamente al fascio proprio . . . . . . . 157 157 129 142 142 142 221
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 185 185 152 169 169 165 238
MATEMATICA IN LABORATORIO allineamento di punti . . . . . . . . . . . . . . . . . 159 159 131 144 144
ESERCIZIO GUIDATO retta passante per un punto e parallela
a una retta data . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 185 185 152 169 169 165 239
ESERCIZIO GUIDATO retta passante per un punto
e perpendicolare a una retta data . . . . . . . . 186 186 152 170 170 166 239
ESERCIZIO GUIDATO trapezio rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 187 187 154 171 171 167 241
ESERCIZIO SVOLTO allineamento di punti . . . . . . . . . . . . . . . . . 188 188 154 172 172 167
ESERCIZIO GUIDATO retta passante per due punti . . . . . . . . . . . . 188 188 155 172 172 168 241
VIDEOLEZIONE fascio proprio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 189 189 156 173 173 169
VIDEOLEZIONE esercizio con parametri . . . . . . . . . . . . . . . . 190 190
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 185 185 152 169 169 165 239

Lezione 24
In classe Distanza punto retta 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione della formula . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 161 161 133 146 146 146 223
ESERCIZIO GUIDATO distanza punto retta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191 191 157 175 175 170 244
ESERCIZIO SVOLTO area di un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 192 192 158 176 176 171 245
ESERCIZIO SVOLTO distanza tra rette parallele . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 192 192 158 176 176 171
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 192 192 158 176 176 171 244

Lezione 25
Laboratorio Figure geometriche riconducibili alla retta 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2
largomento puo` essere introdotto con lutilizzo di GeoGebra

costruzione, con GeoGebra, di varie figure tra quelle proposte sul testo . . . 162 162 147 147
ESERCIZIO SVOLTO triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195 195 179 179
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 193 193 177 177

50 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi lineari

Lezione 26
Laboratorio Problemi che hanno modelli lineari 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentiamo altri tipi di problemi che si possono modellizzare utilizzando
equazioni, sistemi e disequazioni lineari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

MATEMATICA IN LABORATORIO noleggio di un furgone . . . . . . . . . . . . . . . . 166 166 134 151 151 147 223
PROBLEMA SVOLTO problema di scelta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 166 166 134 151 151 147 224
PROBLEMA SVOLTO su un traghetto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 167 167
VIDEOLEZIONE problema di scelta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 174 247
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
alle Figure dinamiche con GeoGebra e ai problemi di Matematica
ed economia, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 196 196 159 180 180 172 245

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

APPROFONDIMENTO (PDF) problemi di programmazione lineare . . . . . . . . 168 168 135 152 152 148 224
ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo 200 200 162 183 183 176 248
Collegamenti tra cui la Videolezione . . . . . . . 201 201 163 184 184 177 249
VIDEOLEZIONE il metodo sintetico e il metodo analitico . . . . . . 205 205 166 188 188
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 206 206 167 189 189 180 251
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 207 207 167 189 189 180 251

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 208 208 168 190 190 181 252


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 131 G 131 G 235 G 129 G 129 G 141 G 96

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

utilizzare le tecniche del calcolo algebrico, rappresentandole


anche sotto forma grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 209 209 169 191 191 182 253
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 211 211 171 193 193 184 255
interpretare grafici e dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 211 211 171 193 193 184 255
esporre, ragionare e dimostrare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 213 213 173 195 195 186

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 214 214 174 196 196 187 257
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 218 218 178 200 200 192 260

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 51


Percorsi didattici multimediali guidati

5 Problemi non lineari


Lezione 1
LIM Introduzione al problema della non linearita` 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema Pavimentazione di una stanza . . . . . . . . . . . 220 220 202 202 194 262
presentazione del problema La scala . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 240 240 222 222 214 276

esistono equazioni non lineari, utili alla risoluzione di problemi

equazioni pure, spurie e monomie: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 220 220 202 202 194 262
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 252 252 234 234 226 285
ESERCIZIO GUIDATO equazioni pure . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 252 252 234 234 226 285
ESERCIZIO GUIDATO equazione riconducibile a pura . . . . . . . . . . . . . . . . . . 253 253 235 235 227 286
ESERCIZIO GUIDATO equazione spuria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 253 253 235 235 227 286
VIDEOLEZIONE equazione spuria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 254 254 236 236 228 287
VIDEOLEZIONE equazione pura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 254 254 236 236 228 286
risoluzione del problema Pavimentazione di una stanza, per quanto
riguarda le equazioni incomplete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 252 252 234 234 226 285

Lezione 2
LIM Equazioni di secondo grado 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
stabilito che esistono equazioni di secondo grado,
si presenta il caso generale

formula risolutiva: presentazione dellargomento e svolgimento


degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 222 222 204 204 196 264
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 255 255 237 237 229 288
ESERCIZIO GUIDATO equazioni complete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 256 256 238 238 230 288
formula risolutiva ridotta: presentazione dellargomento e svolgimento
dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 226 226 208 208 200 268
ESERCIZIO SVOLTO equazione completa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 257 257 239 239 231 290
ESERCIZIO SVOLTO equazione completa non in forma normale . . . . . . . . . . 257 257 239 239 231 290
VIDEOLEZIONE equazione con denominatori irrazionali . . . . . . . . . . . . . 260 260 242 242 234
risoluzione della parte restante del problema Pavimentazione
di una stanza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
risoluzione del problema La scala . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 240 240 222 222 214 276
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 256 256 238 238 230 289

52 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi non lineari

Lezione 3
In classe Equazioni di secondo grado frazionarie 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema Dipingere una casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 241 241 223 223 215 276

esistono equazioni non lineari frazionarie, utili alla risoluzione di problemi

presentazione dellargomento e svolgimento dellEsempio, con particolare


attenzione alle condizioni di accettabilita` delle soluzioni . . . . . . . . . . . . . 228 228 210 210 202
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 260 260 242 242 234
ESERCIZIO GUIDATO equazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 261 261 243 243 235 292
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 241 241 223 223 215 276
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo A mente e Giustificare e argomentare,
e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 261 261 243 243 235 293

Lezione 4
LIM Equazioni di secondo grado letterali 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema del Punto su un lato di un trapezio
utile in questo caso lutilizzo delle Figure dinamiche, per lesplorazione
del problema con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 242 242 224 224 216

esistono equazioni non lineari letterali, utili alla risoluzione di problemi

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi, con particolare


attenzione alle condizioni di esistenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 229 229 211 211 203
Esercizi preliminari, con particolare attenzione allesercizio del tipo
Caccia allerrore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 265 265 247 247 239
ESERCIZIO SVOLTO equazione letterale intera . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 266 266 248 248 240
ESERCIZIO GUIDATO equazione letterale intera . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 267 267 249 249 241
ESERCIZIO GUIDATO equazione letterale con parametri al denominatore . . 268 268 250 250 242
ESERCIZIO SVOLTO equazione letterale frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 270 270 252 252 244
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 242 242 224 224 216
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi di risoluzione delle formule rispetto a una variabile,
utili per la fisica, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 266 266 248 248 240

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 53


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 5
In classe Relazioni tra le soluzioni e i coefficienti 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
di unequazione di secondo grado blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

regole su somma e prodotto: presentazione dellargomento


e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 233 233 215 215 207 270
regola di Cartesio: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 234 234 216 216 208
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 271 271 253 253 245 297
ESERCIZIO GUIDATO applicazione della regole su somma e prodotto . . . . . 272 272 254 254 246 298
ESERCIZIO GUIDATO applicazione delle regole su somma e prodotto . . . . . 273 273 255 255 247
ESERCIZIO GUIDATO applicazione delle regole su somma e prodotto . . . . . 273 273 255 255 247 298
ESERCIZIO GUIDATO applicazione della regola di Cartesio . . . . . . . . . . . . . . 274 274 256 256 248
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 272 272 254 254 246 297

Lezione 6
In classe Scomposizione di un trinomio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
di secondo grado blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

metodi e formula di scomposizione: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 236 236 218 218 210 272
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 274 274 256 256 248 299
ESERCIZIO GUIDATO scomposizione di trinomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 275 275 257 257 249 299
ESERCIZIO SVOLTO semplificazione di una frazione algebrica . . . . . . . . . . 276 276 258 258 250 300
ESERCIZIO GUIDATO equazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 277 277 259 259 251
ESERCIZIO SVOLTO scrivere unequazione, note le soluzioni . . . . . . . . . . . 277 277 259 259 251 301
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Metodi a confronto, e assegnazione di lavori per casa . . . 275 275 257 257 249 300

Lezione 7
LIM Condizioni sulle soluzioni di unequazione 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
parametrica blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
porre condizioni sulle soluzioni di unequazione parametrica e` qualcosa di
diverso dal risolvere unequazione letterale

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 238 238 220 220 212 273
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 278 278 260 260 252 301
ESERCIZIO SVOLTO condizioni sul discriminante e sul valore di una
soluzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 278 278 260 260 252 302
ESERCIZIO SVOLTO condizioni sulla somma e il prodotto delle soluzioni . . 279 279 261 261 253 302
ESERCIZIO SVOLTO condizioni sul segno delle soluzioni . . . . . . . . . . . . . . . 280 280 262 262 254
ESERCIZIO GUIDATO altre condizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 281 281 263 263 255 303
ESERCIZIO SVOLTO altre condizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 282 282 264 264 256
VIDEOLEZIONE esercizio di riepilogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 284 284 266 266 258
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 279 279 261 261 253 302

54 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi non lineari

Lezione 8
LIM Problemi che hanno come modello equazioni 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
di secondo grado blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
largomento e` gia` stato introdotto presentando le equazioni di vario tipo:
in questa lezione si puo` concludere il discorso proponendo varie tipologie
di problemi

VIDEOLEZIONE problema dalla realta` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 286 286 268 268 260 305
ESERCIZIO GUIDATO problema dalla realta` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 287 287 269 269 261 305
ESERCIZIO GUIDATO lunghezze, perimetri, aree . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 288 288 270 270 263 307
VIDEOLEZIONE lunghezze, perimetri, aree . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 289 289 271 271 263 308
VIDEOLEZIONE teorema di Pitagora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 290 290 272 272 265
ESERCIZIO GUIDATO teorema di Pitagora con lutilizzo delle Figure
dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 291 291 273 273 265
ESERCIZIO GUIDATO teorema di Pitagora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 292 292 274 274
ESERCIZIO SVOLTO teoremi di Euclide . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 293 293 275 275
ESERCIZIO GUIDATO geometria analitica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 295 295 277 277 267 310
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
ai problemi di Matematica e fisica, di Matematica ed economia
e alle Figure dinamiche con GeoGebra, e assegnazione di lavori per casa 286 286 268 268 260 306

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 55


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 9
Laboratorio Parabola e interpretazione grafica 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
delle equazioni di secondo grado blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
le equazioni di secondo grado si possono risolvere graficamente ricorrendo
alle funzioni gia` studiate (proporzionalita` quadratica) o a funzioni nuove
(funzione di secondo grado generica)

funzione quadratica: ripasso dellargomento e svolgimento degli Esempi


ricorrendo anche alle Figure animate e alle Figure dinamiche . . . . . . . . . 243 243 225 225 217 277
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 296 296 278 278 268 310
ESERCIZIO GUIDATO grafico di proporzionalita` quadratica . . . . . . . . . . . . . 297 297 279 279 268 311
ESERCIZIO GUIDATO grafico di funzione quadratica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 297 297 279 279 269 312
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Interpretazione di grafici, tra cui lEsercizio interattivo,
e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 297 297 279 279 269 311
risoluzione grafica di unequazione di secondo grado: presentazione
dellargomento anche ricorrendo alle Figure dinamiche . . . . . . . . . . . . . . 246 246 228 228 220 281
VIDEOLEZIONE parabola con parametro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 300 300 282 282 272
ESERCIZIO SVOLTO determinare lequazione di una parabola . . . . . . . . . . 301 301 283 283 273 315
ESERCIZIO SVOLTO determinare lequazione di una parabola . . . . . . . . . . 302 302 284 284 274 315
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 299 299 281 281 271 313

presentazione e risoluzione dei problemi di ottimizzazione:


Massimizzare un ricavo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 247 247 229 229 221 282
Massimizzare unarea . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 248 248 230 230 222

esistono altri tipi di problemi, ancora riconducibili alle equazioni


di secondo grado

svolgimento di problemi sulla parabola e di ottimizzazione, con particolare


attenzione agli esercizi di Matematica e fisica, di Matematica
ed economia e alle Figure dinamiche con GeoGebra, e assegnazione
di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 303 303 285 285 275 316

Lezione 10
Laboratorio Matematica in laboratorio 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione dellattivita` Matematica in laboratorio Prezzo di vendita
di un giornale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 249 249 231 231 223 282

possiamo utilizzare gli strumenti informatici per risolvere problemi . . . . . .

svolgimento dellattivita` presentata (attivita` guidata), con la guida


del docente e svolgimento autonomo da parte degli alunni
delle ulteriori attivita` (attivita` proposte)

56 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi non lineari

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA storia delle equazioni di secondo grado. . . . . . . 250 250 232 232 224 283
ESERCIZI INTERATTIVI ..................................... 306 306 288 288 279 317
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi de tipo
Collegamenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 307 307 289 289 280 318
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica tra cui i Problemi nella storia. . 311 311 293 293 284 321
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 313 313 294 294 284 321
APPROFONDIMENTO (PDF) i numeri complessi e le equazioni di secondo
grado in C . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 228 228 210 210 202 270

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 314 314 295 295 285 322


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 135 G 135 G 133 G 133 G 145 G 100

Lezione 11
LIM Equazioni di grado superiore al secondo 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema Il lato dellottagono regolare . . . . . . . . . . . . 320 320

esistono equazioni di grado superiore al secondo, utili alla risoluzione


di nuovi problemi

equazioni monomie, binomie e trinomie: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi, ricorrendo anche alle Figure animate
(grafici di funzioni di tipo potenza) e alle Figure dinamiche
(interpretazione grafica di unequazione binomia) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 315 315 380 380 368
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 329 329 398 398 386
ESERCIZIO GUIDATO equazioni binomie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 329 329 398 398 386
ESERCIZIO GUIDATO equazioni riconducibili a binomie . . . . . . . . . . . . . . . . 330 330 399 399 387
ESERCIZIO GUIDATO equazioni trinomie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 331 331 400 400 388
ESERCIZIO GUIDATO prevedere il numero di soluzioni di unequazione
trinomia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 332 332
VIDEOLEZIONE equazione trinomia frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . 334 334
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 320 320
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 329 329 398 398 386

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 57


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 12
LIM Ulteriori considerazioni sulle equazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
di grado superiore al secondo blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2

equazioni risolvibili mediante scomposizione in fattori: presentazione


dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 321 321 385 385 373
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 335 335 402 402 390
ESERCIZIO GUIDATO/SVOLTO equazione con raccoglimento parziale . . . . . . . 335 335 403 403 391
VIDEOLEZIONE equazione con scomposizione . . . . . . . . . . . . . 335 335 403 403 391
ESERCIZIO GUIDATO equazione con metodo di Ruffini . . . . . . . . . . . 336 336 404 404 392
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Metodi a confronto, e assegnazione di lavori per casa . . . 335 335 403 403 391
sguardo dinsieme sulle equazioni polinomiali (interpretazioni grafiche):
presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . 324 324 387 387 375
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 337 337 405 405 393
ESERCIZIO SVOLTO equazione di sesto grado e molteplicita` delle soluzioni 338 338 406 406 394
ESERCIZIO SVOLTO interpretazione di un grafico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 340 340 408 408 396
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Inventa tu e allEsercizio interattivo, e assegnazione
di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 338 338 406 406 394

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA il problema delle equazioni di grado superiore


al secondo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 326 326 396 396 384
ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 341 341 417 417 405
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
A mente, Collegamenti e ai problemi
di Matematica ed economia . . . . . . . . . . . . . . 342 342 418 418 406
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
matematiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 345 345 420 420 409
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 345 345 420 420 409

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 346 346 421 421 410


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 139 G 139 G 137 G 137 G 151

58 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi non lineari

Lezione 13
LIM Disequazioni di grado superiore al primo 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema Torneo sportivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 359 359 306 306 296 334

esistono disequazioni di grado superiore al primo, utili alla risoluzione


di nuovi problemi

segno del trinomio di secondo grado: presentazione dellargomento;


linterpretazione grafica puo` essere introdotta con luso delle Figure
dinamiche con GeoGebra e delle Figure animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . 349 349 298 298 288 325
risoluzione di una disequazione di secondo grado: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 351 351 300 300 290 327
Esercizi preliminari, con particolare attenzione agli esercizi del tipo
A mente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 366 366 314 314 303 341
ESERCIZIO GUIDATO risoluzione grafica di disequazioni di secondo grado . . 367 367 315 315 304 342
ESERCIZIO GUIDATO discriminante positivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 368 368 316 316 305 343
ESERCIZIO GUIDATO discriminante nullo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 369 369 317 317 306 344
ESERCIZIO GUIDATO discriminante negativo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 370 370 318 318 307 345
VIDEOLEZIONE disequazione di secondo grado . . . . . . . . . . . . . . . . . . 372 372 320 320 309 347
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 359 359 306 306 296 334
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 366 366 314 314 303 341

Lezione 14
LIM Disequazioni di grado superiore al secondo 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
e disequazioni frazionarie blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

disequazione di grado superiore al secondo: presentazione


dellargomento e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 354 354 390 390 378
Esercizi preliminari, con particolare attenzione agli esercizi del tipo
A mente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 373 373
ESERCIZIO GUIDATO disequazione scomposta in fattori . . . . . . . . . . . . . . . . 374 374 409 409 397
ESERCIZIO SVOLTO disequazioni scomposte in fattori . . . . . . . . . . . . . . . . 374 374 410 410 398
ESERCIZIO GUIDATO disequazione scomponibile in fattori . . . . . . . . . . . . . . 375 375 410 410 398
VIDEOLEZIONE disequazione di terzo grado . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 375 375
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo A mente. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 373 373 408 408 396
disequazioni frazionarie che conducono a disequazioni di grado
superiore al primo: presentazione dellargomento e svolgimento degli
Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 355 355 303 303 293 331
Esercizi preliminari, con particolare attenzione agli esercizi del tipo
A mente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 376 376 321 321 310 347
ESERCIZIO GUIDATO disequazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 377 377 322 322 311 350
ESERCIZIO GUIDATO disequazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 378 378 323 323 312 351
VIDEOLEZIONE disequazione frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 377 377 411 411 399
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo Caccia allerrore, A mente e Inventa tu,
e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 377 377 322 322 311 350

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 59


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 15
LIM Sistemi di disequazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
di grado superiore al primo blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2
presentazione del problema Rettangolo inscritto in un semicerchio . . . . 360 360

esistono sistemi di disequazioni di grado superiore al primo,


utili alla risoluzione di nuovi problemi

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 357 357


ESERCIZIO GUIDATO sistema di due disequazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 381 381
VIDEOLEZIONE sistema di tre disequazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 383 383
risoluzione del problema iniziale, con laiuto delle Figure dinamiche
con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 360 360
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
agli esercizi del tipo A mente, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . 380 380

Lezione 16
LIM Problemi che hanno come modello disequazioni 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
di grado superiore al primo blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
largomento e` gia` stato introdotto presentando le disequazioni di vario
tipo: in questa lezione si puo` concludere il discorso proponendo ancora
varie tipologie di problemi

ESERCIZIO GUIDATO condizioni di esistenza di radicali . . . . . . . . . . . . . . . . . 383 383 327 327 316 355
ESERCIZIO SVOLTO dominio di funzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 384 384 328 328 317 355
ESERCIZIO GUIDATO equazione parametrica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 385 385 329 329 318 356
ESERCIZIO GUIDATO equazione parametrica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 385 385 329 329
VIDEOLEZIONE problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 386 386 330 330 319
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
al problema di Matematica e fisica, ai problemi di Matematica
ed economia e alle Figure dinamiche con GeoGebra, e assegnazione
di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 384 384 327 327 316 355

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI .......................................... 389 389 333 333 322 359


ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Interpretazione di grafici e Collegamenti. . . . 390 390 334 334 323 360
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 394 394 337 337 326 363
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 395 395 337 337 326 363
APPROFONDIMENTO (PDF) esercizi sulle disequazioni di secondo grado
letterali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 395 395

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 396 396 338 338 327 364


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 143 G 143 G 141 G 141 G 147 G 102

60 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi non lineari

Lezione 17
Laboratorio Sistemi di secondo grado 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema di intersezione tra una retta e una parabola . . 397 397 339 339 328 365

esistono sistemi di grado superiore al primo, utili alla risoluzione di nuovi


problemi

risoluzione di un sistema di secondo grado: presentazione


dellargomento e svolgimento degli Esempi 397 397 339 339 328 365
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 416 416 351 351 339 374
interpretazione grafica di un sistema: presentazione dellargomento e
svolgimento degli Esempi, ricorrendo anche alle Figure dinamiche . . . . . . 399 399 341 341 330 367
MATEMATICA IN LABORATORIO intersezione (approssimata) tra una retta e
una parabola) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 400 400 343 343 332 369
ESERCIZIO GUIDATO sistema di secondo grado . . . . . . . . . . . . . . 416 416 351 351 339 374
ESERCIZIO GUIDATO interpretazione grafica di sistemi . . . . . . . . . 418 418 353 353 341 376
VIDEOLEZIONE interpretazione grafica di un sistema . . . . . . 420 420 355 355 343
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 416 416 351 351 339 375

Lezione 18
In classe Sistemi di grado superiore al secondo 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento, interpretazione grafica e svolgimento


degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 401 401 391 391 379
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 416 416
ESERCIZIO GUIDATO addizione e sottrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 420 420 412 412 400
ESERCIZIO GUIDATO sostituzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 421 421 413 413 401
ESERCIZIO GUIDATO scomposizione in fattori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 422 422 414 414 402
ESERCIZIO GUIDATO interpretazione grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 423 423 415 415 403
ESERCIZIO GUIDATO interpretazione grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 424 424 416 416 404
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 421 421 413 413 401

Lezione 19
LIM Sistemi simmetrici 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema Pavimentare una stanza . . . . . . . . . . . . . . . 412 412 336 371

esistono problemi che danno origine a sistemi con proprieta` particolari

presentazione dellargomento, interpretazione grafica e svolgimento


degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 406 406 393 393 381
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 425 425
ESERCIZIO GUIDATO sistema simmetrico di terzo grado . . . . . . . . . . . . . . . 426 426
VIDEOLEZIONE sistema simmetrico di terzo o quarto grado . . . . . . . . 426 426 414 414 403
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 412 412 336 371
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 425 425 414 414 402

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 61


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 20
LIM Sistemi frazionari e letterali 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi, utilizzando


anche le Figure dinamiche con GeoGebra per linterpretazione grafica . . 409 409 343 343 332
VIDEOLEZIONE sistema frazionario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 355 355 343
ESERCIZIO GUIDATO sistema letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 428 428 356 356 344
ESERCIZIO SVOLTO sistema letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 429 429 357 357 345
risoluzione di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione
alle Figure dinamiche con GeoGebra, e assegnazione di lavori per casa . . 427 427 355 355 343

Lezione 21
LIM Sistemi non lineari con piu` di due incognite 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema Geometria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 413 413 348 348

possiamo risolvere problemi con piu` di due incognite

presentazione dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 411 411 345 345 334 370


ESERCIZIO GUIDATO sistema di secondo grado con tre incognite . . . . . . . . 431 431 359 359 347 378
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 413 413 348 348
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 431 431 359 359 347 379

Lezione 22
LIM Problemi che hanno come modello sistemi 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
non lineari blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
largomento e` gia` stato introdotto presentando i sistemi di vario tipo:
in questa lezione si puo` concludere il discorso proponendo ancora varie
tipologie di problemi

ESERCIZIO GUIDATO problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . 432 432 360 360 348 380
VIDEOLEZIONE/ESERCIZIO SVOLTO problema dalla realta` . . . . . . . . . . . . . . . 433 433 349 381
VIDEOLEZIONE geometria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 434 434 362 362 350 381
ESERCIZIO GUIDATO geometria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 434 434 362 362 382
ESERCIZIO GUIDATO geometria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 435 435 363 363
ESERCIZIO GUIDATO geometria analitica . . . . . . . . . . . . . . . . 436 436 363 363 351 382
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione ai
problemi di Matematica ed economia, e assegnazione di lavori per casa . 432 432 360 360 348 380

62 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Problemi non lineari

Lezione 23
Laboratorio Matematica in laboratorio 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione dellattivita` Matematica in laboratorio Due carrelli
in gara . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 414 414 349 349 337 372

possiamo utilizzare gli strumenti informatici per risolvere problemi

svolgimento dellattivita` presentata (attivita` guidata), con la guida del


docente e svolgimento autonomo da parte degli alunni delle ulteriori
attivita` (attivita` proposte)

presentazione dellattivita` Il foglio A4 e i suoi progenitori . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale

possiamo utilizzare gli strumenti informatici per risolvere problemi inerenti


la vita quotidiana

svolgimento dellattivita` proposta Il foglio A4 e i suoi progenitori . . . . . .

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento,
sono ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI .......................................... 437 437 365 365 352 383


ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 438 438 366 366 353 383
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 442 442 368 368 355 385
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 443 443 368 368 355 385
APPROFONDIMENTO (PDF) introduzione alle coniche . . . . . . . . . . . . . . . . . 399 399 341 341 330

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 444 444 369 369 356 364


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 147 G 147 G 145 G 145 G 149 G 104

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

utilizzare le tecniche del calcolo algebrico, rappresentandole anche


in forma grafica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 445 445 370 370 357 387
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 449 449 372 372 359 389
interpretare grafici e dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 450 450 373 373 360 390
esporre, ragionare e dimostrare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 451 451 374 374 361

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 452 452 375 375 362 391


Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 456 456 378 378 366 394

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 63


Percorsi didattici multimediali guidati

6 Complementi di algebra
Lezione 1
LIM Equazioni irrazionali (prima parte) 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema Problema nel piano cartesiano . . . . . . . . . . 458 458
presentazione del problema Profondita` di un pozzo . . . . . . . . . . . . . . . . 468 468

la modellizzazione di alcuni problemi conduce a equazioni irrazionali

introduzione alle equazioni irrazionali: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 458 458 422 422 411
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 475 475 437 437 426
ESERCIZIO GUIDATO elevamento a potenza dei due membri
di unequazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 475 475
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 475 475 437 437 426
equazioni irrazionali contenenti radicali quadratici: presentazione
dei vari casi e metodi e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 460 460 423 423 412
ESERCIZIO GUIDATO equazione con un solo radicale quadratico
e verifica delle soluzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 476 476 437 437 426
VIDEOLEZIONE equazione con un solo radicale quadratico
e verifica delle soluzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 476 476 438 438 427
ESERCIZIO SVOLTO equazione con due radicali quadratici
e verifica delle soluzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 477 477 438 438 427
ESERCIZIO GUIDATO equazione con tre radicali quadratici
e verifica delle soluzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 439 439 428
ESERCIZIO SVOLTO condizioni di accettabilita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 478 478 441 441 430
ESERCIZIO SVOLTO equazioni a soluzione rapida . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 479 479 442 442 431
ESERCIZIO GUIDATO equazione con un solo radicale quadratico
e condizioni di accettabilita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 479 479 442 442 431
ESERCIZIO SVOLTO equazione con due radicali quadratici
e condizioni di accettabilita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 480 480 443 443 432
ESERCIZIO SVOLTO equazione con tre radicali quadratici
e condizioni di accettabilita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 480 480 444 444 433
ESERCIZIO SVOLTO equazione irrazionale frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . 481 481 445 445 434
ESERCIZIO GUIDATO equazione irrazionale frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . 482 482 445 445 434
VIDEOLEZIONE equazione irrazionale frazionaria . . . . . . . . . . . . . . . . . 482 482 445 445 434
risoluzione del problema Problema nel piano cartesiano
risoluzione del problema Profondita` di un pozzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 468 468
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 476 476 439 439 427

64 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Complementi di algebra

Lezione 2
LIM Equazioni irrazionali (seconda parte) 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2

equazioni irrazionali contenenti radicali cubici: presentazione


dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 465 465 425 425 414
ESERCIZIO SVOLTO equazione impossibile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 483 483
ESERCIZIO SVOLTO equazione con un solo radicale cubico . . . . . . . . . . . . 483 483 440 440 429
ESERCIZIO GUIDATO equazione con un radicale doppio . . . . . . . . . . . . . . . 440 440 429
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 483 483 440 440 429
interpretazione grafica delle equazioni irrazionali: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 466 466 429 429 418
ESERCIZIO GUIDATO interpretazione grafica di unequazione irrazionale . . . 485 485 447 447 436
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Interpretazione di grafici, e assegnazione di lavori per
casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 484 484 446 446 435

Lezione 3
Laboratorio Problemi che hanno come modello 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
equazioni irrazionali 120 blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2
largomento e` gia` stato introdotto presentando le equazioni irrazionali:
in questa lezione si puo` concludere il discorso proponendo varie tipologie
di problemi

MATEMATICA IN LABORATORIO percorso a due velocita` . . . . . . . . . . . . . . . . 469 469 430 430 419
PROBLEMA SVOLTO geometria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 469 469
ESERCIZIO GUIDATO problema numerico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 486 486
ESERCIZIO GUIDATO problema di geometria . . . . . . . . . . . . . . . . 486 486
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione ai
problemi di Matematica e fisica e alle Figure dinamiche con GeoGebra,
e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 486 486

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ...........................................


ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli 489 489 452 452 441
esercizi del tipo A mente. . . . . . . . . . 490 490 453 453 442
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi
dalle gare di matematica
e Problemi nella storia . . . . . . . . . . 493 493 456 456 444
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . 494 494 456 456 444
VIDEOLEZIONE equazione con radicale doppio . . . . . 490 490
VIDEOLEZIONE sistema irrazionale . . . . . . . . . . . . . . 491 491 454 454 443
APPROFONDIMENTO (CARTACEO/PDF) disequazioni irrazionali . . . . . . . . . . . 471 471 429 429 418

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 495 495 457 457 445


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 153 G 153 G 151 G 151 G 153

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 65


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 4
LIM Equazioni con valori assoluti 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
120 blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2
presentazione del problema Distanze nel piano cartesiano . . . . . . . . . . . 506 506

la modellizzazione di alcuni problemi conduce a equazioni contenenti


espressioni in valore assoluto

introduzione ai valori assoluti: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 496 496 430 430 419
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 511 511 448 448 437
equazioni con valori assoluti: presentazione dellargomento e
svolgimento degli Esempi; la presentazione puo` avvalersi
dellinterpretazione grafica tramite le Figure dinamiche con Geogebra . . 498 498 431 431 420
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 512 512
ESERCIZIO GUIDATO equazioni in cui unespressione in valore assoluto
e` uguagliata a un numero . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 512 512 448 448 437
ESERCIZIO SVOLTO equazione in cui unespressione in valore assoluto
e` contenuta in un altro valore assoluto . . . . . . . . . . . . 513 513
ESERCIZIO GUIDATO equazioni in cui unespressione in valore assoluto
e` uguagliata a unaltra espressione contenente
lincognita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 513 513
ESERCIZIO SVOLTO equazioni con due valori assoluti . . . . . . . . . . . . . . . . . 514 514
ESERCIZIO GUIDATO equazione con due valori assoluti . . . . . . . . . . . . . . . . 515 515
ESERCIZIO GUIDATO equazione con due valori assoluti e unulteriore
espressione contenente lincognita . . . . . . . . . . . . . . . 515 515
risoluzione del problema iniziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 506 506
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 512 512 448 448 437

Lezione 5
LIM Interpretazione grafica delle equazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
con valori assoluti 120 blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2

grafici di funzioni con valori assoluti: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 502 502 433 433 422
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 516 516
ESERCIZIO SVOLTO grafico di una funzione con un valore assoluto . . . . . . 516 516 450 450 439
ESERCIZIO GUIDATO grafico di una funzione con un valore assoluto . . . . . . 517 517 451 451 440
ESERCIZIO SVOLTO grafico di una funzione con due valori assoluti . . . . . . 517 517
ESERCIZIO GUIDATO grafico di una funzione con un valore assoluto,
da tracciare con le trasformazioni . . . . . . . . . . . . . . . . 518 518
ESERCIZIO GUIDATO grafico di una funzione con un valore assoluto,
da tracciare con le trasformazioni . . . . . . . . . . . . . . . . 518 518
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 517 517
interpretazione grafica di equazioni con valori assoluti: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 505 505 434 434 423
Esercizi preliminari, con particolare attenzione allEsercizio interattivo . . 519 519
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 520 520 449 449 438

66 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Complementi di algebra

Lezione 6
Laboratorio Problemi che hanno come modello 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
equazioni irrazionali blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2
largomento e` gia` stato introdotto presentando le equazioni irrazionali:
in questa lezione si puo` concludere il discorso proponendo varie tipologie
di problemi

ESERCIZIO GUIDATO problema di geometria analitica . . . . . . . . . . . . . . . . . 520 520


svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 520 520

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 522 522 452 452 441


ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli
esercizi del tipo A mente. . . . . . . . . . 523 523 453 453 442
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle
gare di matematica . . . . . . . . . . . . . 525 525 456 456 444
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . 525 525 456 456 444
VIDEOLEZIONE sistema con valore assoluto . . . . . . . 524 524 455 455 443
APPROFONDIMENTO (CARTACEO/PDF) disequazioni con valore assoluto . . . . 507 507 433 433 422

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 526 526 457 457 445


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 157 G 157 G 155 G 155 G 153

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2

utilizzare le tecniche del calcolo aritmetico rappresentandole anche in


forma grafica, con particolare attenzione agli esercizi del tipo Rapido . . . . 527 527 458 458 446
risolvere problemi, con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Problemi nella Storia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 528 528 460 460 448
esporre, ragionare e dimostrare, con particolare attenzione agli esercizi del
tipo Logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 529 529 461 461 449

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 530 530 462 462 450


Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 532 532 464 464 452

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 67


Percorsi didattici multimediali guidati

7 Geometria euclidea di base


Lezione 1
Laboratorio Introduzione alla geometria euclidea 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
puo` essere utile, mentre si introducono le nozioni fondamentali della
geometria, in laboratorio, costruire le prime figure geometriche e verificare
le loro proprieta` con GeoGebra; in tal modo anche alcuni esercizi proposti
dal testo potranno essere svolti con lo strumento informatico

introduzione alla geometria: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2 636 456 2 562 544 428
ESERCIZIO GUIDATO riscrivere lenunciato di un teorema sotto forma
di implicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18 652
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 17 651 470 16 574 556 440
concetti primitivi e primi assiomi: presentazione dellargomento
e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5 639 459 5 563 545 429
GEOGEBRA ESERCIZIO 1: disegnare uno o piu` punti, una retta esplorazione 1 - Introduzione alla geometria euclidea
passante per due punti, un punto non appartenente a
una retta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ESERCIZIO SVOLTO riflessione critica sugli assiomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19 653
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 19 653 471 17 574 556 440
parti della retta e poligonali: presentazione dellargomento
e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7 641 460 6 565 547 431
GEOGEBRA ESERCIZIO 2: disegnare una semiretta, un segmento, esplorazione 1 - Introduzione alla geometria euclidea
due segmenti consecutivi, adiacenti, una poligonale
aperta, chiusa, intrecciata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
VIDEOLEZIONE vero o falso? . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21 655 473 19 576 558 442
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 20 654 472 18 575 557 441

Lezione 2
Laboratorio Semipiani, angoli e poligoni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9 643 463 9 567 549 433


GEOGEBRA ESERCIZIO 3: disegnare figure concave e convesse, esplorazione 1 - Introduzione alla geometria euclidea
angoli e poligoni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
VIDEOLEZIONE vero o falso? . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24 658 474 20 577 559 443
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Esplorazione, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . 23 657 473 19 576 558 442

68 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Geometria euclidea di base

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA da Euclide... ai CAD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14 648 467 13 571 553 437
ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27 661 476 22 579 561 445
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo
Collegamenti ed Esplorazione . . . . . . . . . . . . 27 661 477 23 580 562 446
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29 663 480 26 581 563 447

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30 664 481 27 582 564 448


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 197 G 197 G 80 G 194 G 194 G 84 G 71

Lezione 3
Laboratorio Congruenza 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1

congruenza: presentazione dellargomento e svolgimento dellEsempio . 31 665 482 28 583 565 449
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44 678
GEOGEBRA ESERCIZI 1, 2 e 3: disegnare figure congruenti e verificarne esplorazione 2 - Congruenza
la congruenza con un movimento rigido; disegnare poligoni
regolari e circonferenze; utilizzare il compasso . . . . . . . . . . . .
GEOGEBRA trasporto di un segmento (Costruzione) . . . . . . . . . . . . . . . . 34 668
GEOGEBRA svolgimento di esercizi sul trasporto di un segmento . . . . . . . 45 679
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 45 679 494 40 595 577 461
congruenza e segmenti: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . 34 668 484 30 585 567 451
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45 679 495 41 596 578 462
GEOGEBRA ESERCIZIO 4: determinare il punto medio di un esplorazione 2 - Congruenza
segmento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46 680 495 41 596 578 462
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47 681 496 42 597 579 463
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 47 681 496 42 597 579 463
congruenza e angoli: presentazione dellargomento con lutilizzo delle
Figure animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36 670 486 32 587 569 453
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47 681 496 42 597 579 463
GEOGEBRA ESERCIZIO 5: disegnare angoli e confrontarli; esplorazione 2 - Congruenza
costruire la bisettrice di un angolo . . . . . . . . . . . . . . .
GEOGEBRA ESPERIMENTO: verifica del teorema sugli angoli esplorazione 2 - Congruenza
opposti al vertice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): bisettrici di angoli consecutivi . . . . . 49 683 498 44 599 581 465
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): bisettrici di angoli opposti al vertice . 50 684 498 44 599 581 465
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 48 682 497 43 598 580 464

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 69


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 4
Laboratorio Misura 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1

misura di segmenti: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39 673 489 35 590 572 456


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50 684 499 45 600 582 466
ESERCIZIO GUIDATO problema con la misura di segmenti . . . . . . . . . . . . . . 499 45 600 582 466
VIDEOLEZIONE segmenti adiacenti e loro misura . . . . . . . . . . . . . . . . . 51 685 499 45 600 582 466
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): punto medio di un segmento . . . . . 51 685
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 51 685 499 45 600 582 466
misura di angoli: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42 676 491 37 592 574 458
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52 686 499 45 600 582 466
ESERCIZIO GUIDATO problema con angoli opposti al vertice . . . . . . . . . . . . 52 686 500 46 601 583 467
VIDEOLEZIONE problema con angoli supplementari . . . . . . . . . . . . . . 53 687 500 46 601 583 467
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): bisettrici di angoli opposti al vertice . 53 687
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 53 687 499 45 600 582 466

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 54 688 501 47 602 584 468


ESERCIZI DI RIEPILOGO ........................................ 55 689 502 48 603 585 469
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56 690 503 49 604 585 469
APPROFONDIMENTO (PDF) una nuova definizione di angolo . . . . . . . . . . . 37 671 487 33 588 570 454

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57 691 504 50 605 586 470


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 201 G 201 G 84 G 198 G 198 G 88 G 73

70 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Geometria euclidea di base

Lezione 5
Laboratorio Primo e secondo criterio di congruenza 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
dei triangoli blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1

triangoli: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58 692 505 51 606 587 471


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 79 713
GEOGEBRA ESERCIZI 1, 2 e 3: disegnare mediane, bisettrici e altezze di esplorazione 3 - Congruenza dei triangoli
un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 79 713 519 65 619 598 482
GEOGEBRA ESPERIMENTO 1 e 2: verifica dei primi due criteri di esplorazione 3 - Congruenza dei triangoli
congruenza dei triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
primo e secondo criterio di congruenza dei triangoli: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59 693 507 53 608 589 473
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80 714 520 66 620 599 483
MATEMATICA IN LABORATORIO costruire, congetturare e dimostrare
(GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64 698 511 57 611 592 476
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): utilizzo del primo
criterio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 82 716 521 67 621 600 484
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): utilizzo del primo
criterio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 82 716 522 68 622 601 485
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): utilizzo del
secondo criterio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83 717 523 69 623 602 486
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): utilizzo del
secondo criterio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 602 486
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): esercizio
riassuntivo sulluso dei primi due criteri . . . . 84 718
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione per assurdo . . . . . . . . . . . . . 85 719
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 82 716 522 68 622 601 485

Lezione 6
In classe Proprieta` dei triangoli isosceli 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65 699 512 58 612 593 477


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 86 720 525 71 625 604 488
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): le mediane relative ai lati di un triangolo
isoscele sono congruenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 86 720 525 71 625 604 488
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): uso dellinverso del teorema sul triangolo
isoscele . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 605 489
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): se in un triangolo la bisettrice di un
angolo e` anche mediana, il triangolo e` isoscele . . . . . 87 721
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 86 720 526 72 626 604 488

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 71


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 7
Laboratorio Terzo criterio di congruenza dei triangoli 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita`
in GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte
con GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTO 3: verifica del terzo criterio di congruenza esplorazione 3 - Congruenza dei triangoli
dei triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
terzo criterio di congruenza: presentazione dellargomento
e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67 701 509 55 609 590 474
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 88 722 520 66 620 599 483
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): utilizzo del terzo criterio . . . . . . . . . . . . . 88 722
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): esercizio riassuntivo sullutilizzo dei criteri 524 70 624
VIDEOLEZIONE dimostrazione: esercizio riassuntivo sullutilizzo
dei criteri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 525 71 625 603 487
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 88 722 523 69 623 603 487

Lezione 8
Laboratorio Disuguaglianze nei triangoli 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita`
in GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte
con GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTO 1: verifica del primo teorema dellangolo esplorazione 4 - Disuguaglianze nei triangoli
esterno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
primo teorema dellangolo esterno e suoi corollari: presentazione
dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 69 703 514 60 614 594 478
GEOGEBRA ESPERIMENTO 2: verifica del teorema sulle relazioni tra lati esplorazione 4 - Disuguaglianze nei triangoli
e angoli opposti di un triangolo e del teorema inverso . . . . .
teorema sulle relazioni tra lati e angoli opposti di un triangolo
e del teorema inverso: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . 71 705 515 61 615 595 479
GEOGEBRA verifica del teorema sulle disuguaglianze triangolari,
mediante le Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . 73 707 516 62 616 596 480
teorema sulle disuguaglianze triangolari: presentazione dellargomento 72 706 516 62 616 595 479
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90 724 527 73 627 605 489
PROBLEMA SVOLTO le fasi di Venere . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 74 708 517 63 617
VIDEOLEZIONE problema sullesistenza di triangoli con lati di misura
intera . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 91 725 527 73 627 606 490
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): esercizio sullutilizzo delle disuguaglianze
triangolari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 91 725 606 490
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 91 725 527 73 627 606 490

72 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Geometria euclidea di base

Lezione 9
Laboratorio Costruzioni con riga e compasso 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile presentare largomento anche con GeoGebra e alternare le
costruzioni svolte a mano con quelle svolte con GeoGebra

GEOGEBRA costruzioni con riga e compasso: trasporto dellangolo,


punto medio di un segmento e bisettrice di un angolo 75 709 513 59 613 594 478
(Costruzioni) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . (PDF) (PDF) (PDF) (PDF) (PDF)
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori 92 726 513 59 613 594 478
per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . (PDF) (PDF) (PDF) (PDF) (PDF)

ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
Riepilogo e approfondimento geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1

per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono


ancora disponibili altri materiali

95 729 528 74 628 607 491


ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 96 730 529 75 629 608 492
ESERCIZI DI RIEPILOGO ........................................ 96 730 529 75 629 608 492
VIDEOLEZIONE dimostrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96 730
VIDEOLEZIONE dimostrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare 97 731 530 76 630 608 492
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98 732
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65 699
APPROFONDIMENTO (PDF) e` proprio necessaria la dimostrazione? . . . . .
99 733 531 77 631 609 493
Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 207 G 207 G 88 G 204 G 204 G 92 G 75
Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Lezione 10
Laboratorio Rette perpendicolari 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

teorema di esistenza e unicita` della perpendicolare: presentazione


dellargomento, tramite la costruzione preliminare mediante le Figure
dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100 734 532 78 632 610 494
asse di un segmento, proiezioni ortogonali e distanze: presentazione
dellargomento, tramite le Figure animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 102 736 533 79 633 611 495
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 118 752
GEOGEBRA ESERCIZI 1 e 2: disegnare rette perpendicolari e lasse esplorazione 5 - Rette perpendicolari e parallele
di un segmento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita con
GeoGebra): le bisettrici di due angoli adiacenti sono
perpendicolari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120 754
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): asse di un segmento . . . . . . . . . . . . . . . . 120 754
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 119 753 548 91 645 622 506

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 73


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 11
Laboratorio Rette parallele 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

definizione, assioma della parallela e sue conseguenze: presentazione


dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103 737 534 80 634 612 496
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 121 755
GEOGEBRA ESERCIZIO 3: disegnare rette parallele . . . . . . . . . . . . esplorazione 5 - Rette perpendicolari e parallele
GEOGEBRA costruzione della parallela a una retta data passante
per un punto (Costruzione) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103 737
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): la retta passante per i punti medi dei lati
di un triangolo isoscele e` parallela alla base . . . . . . . . . 121 755
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti e Logica, e assegnazione di lavori per casa 122 756 549 92 646 622 507

Lezione 12
Laboratorio Criteri di parallelismo 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile presentare largomento anche con GeoGebra e alternare le
costruzioni svolte a mano con quelle svolte con GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTI 1 e 2: verifica dei criteri di parallelismo . . . . . . esplorazione 5 - Rette perpendicolari e parallele
criteri di parallelismo: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . 105 739 536 82 636 614 498
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 122 756 550 93 647 624 508
GEOGEBRA costruzione della parallela a una retta data passante
per un punto (Costruzione) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 107 741
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita con
GeoGebra): con i criteri di congruenza e di
parallelismo dimostrare che due rette sono parallele . . 123 757 551 94 648 625 509
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): con i criteri di congruenza e di
parallelismo dimostrare che due rette sono parallele . . 124 758 552 95 648 626 510
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita con
GeoGebra): con i criteri di parallelismo dimostrare
che un triangolo e` isoscele . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125 759 553 96 649 627 511
VIDEOLEZIONE dimostrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125 759 553 96 650 627 511
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 122 756 550 93 647 624 508

74 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Geometria euclidea di base

Lezione 13
Laboratorio Proprieta` degli angoli nei poligoni 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile presentare largomento anche con GeoGebra e alternare le
costruzioni svolte a mano con quelle svolte con GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTO 1 e 2: verifica del teorema dellangolo esplorazione 6 - Proprieta` degli angoli nei poligoni
esterno e delle proprieta` degli angoli di un poligono . . . . . . .
teorema dellangolo esterno e somma degli angoli interni ed esterni
di un poligono: presentazione dellargomento e svolgimento
dellEsempio, mediante le Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . 109 743 538 84 638 616 500
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 126 760 555 98 650 628 512
ESERCIZIO GUIDATO problema: determinare lampiezza di un angolo . . . . . 127 761 555 98 651 628 512
VIDEOLEZIONE problema: determinare il numero di lati
di un poligono . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 129 763 557 100 653 630 514
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): utilizzo del teorema dellangolo esterno . 129 763 558 101
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): utilizzo del teorema sulla somma degli
angoli interni di un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 130 764 558 101
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): utilizzo del teorema sulla somma degli
angoli interni di un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 130 764
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): utilizzo del secondo criterio di
congruenza generalizzato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 131 765 559 102 653 630 514
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 127 761 555 98 651 628 512
congruenza e triangoli rettangoli: presentazione dellargomento . . . . . . 112 746 542 88 642 619 503
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 132 766 560 103 654 631 515
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): utilizzo dei criteri di congruenza per i
triangoli rettangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 133 767 561 104 655 631 515
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): utilizzo dei criteri di congruenza per i
triangoli rettangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 133 767 632 516
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita con
GeoGebra): utilizzo del teorema della mediana
relativa allipotenusa di un triangolo rettangolo . . . . . 134 768
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 132 766 560 103 654 632 516

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 75


Percorsi didattici multimediali guidati

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

sistema articolato: svolgimento dellattivita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale


MATEMATICA NELLA STORIA Eratostene misura la circonferenza
della Terra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108 742 545 89 643 620 504
ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135 769 563 105 656 633 517
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Giustificare e
argomentare . . . . . . . . . . . . . . . . . . 136 770 564 106 657 634 518
VIDEOLEZIONE dimostrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 137 771 565 107 657 635 519
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi
dalle gare di matematica . . . . . . . . 138 772 566 108 658 635 519
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . 140 774 566 108 658 635 519
APPROFONDIMENTO (cartaceo/PDF) le geometrie non euclidee . . . . . . . . 115 749 538 84 638

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 141 775 567 109 659 636 520


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 211 G 211 G 92 G 208 G 208 G 96 G 77

Lezione 14
Laboratorio Trapezi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 142 776 568 110 660 637 521


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 160 794 580 122 671 647 531
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): le diagonali e le basi di un trapezio
isoscele formano due triangoli isosceli . . . . . . . . . . . . . 160 794 580 122 671 647 531
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): un trapezio con le diagonali
congruenti e` isoscele . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 161 795 581 123 672 648 532
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 160 794 580 122 671 647 531

76 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Geometria euclidea di base

Lezione 15
Laboratorio Parallelogrammi 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 145 779 570 112 662 639 523
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 162 796 582 124 673 649 533
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): proprieta` dei parallelogrammi . . . . . 163 797 583 125 674 650 534
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): proprieta` dei parallelogrammi . . . . . 163 797 583 125 674 650 534
VIDEOLEZIONE proprieta` dei parallelogrammi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 163 797 583 125 674 650 534
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo delle condizioni sufficienti
affinche un quadrilatero sia un parallelogramma . . . . 164 798 584 126 675 651 535
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): esercizio riassuntivo
sui parallelogrammi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 164 798
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 162 796 582 124 673 649 533

Lezione 16
Laboratorio Rettangoli, rombi e quadrati 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 149 783 573 115 665 642 526
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 165 799 584 126 675 651 535
MATEMATICA IN LABORATORIO il teorema di Varignon (GeoGebra)
costruire rombi (GeoGebra) . . . . . . . . . . . . 155 789 578 120 669 645 529
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con Geogebra): le bisettrici degli
angoli di un parallelogramma formano un
rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 166 800
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): dimostrare che
un quadrilatero e` un rombo . . . . . . . . . . . . 652 536
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): dimostrare che
un quadrilatero e` un rombo . . . . . . . . . . . . 652 536
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): il punto di
intersezione delle diagonali di un rombo e`
equidistante dai lati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 653 537
VIDEOLEZIONE dimostrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 167 801 585 127 676 653 537
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): condizione
sufficiente per un rombo . . . . . . . . . . . . . . . 167 801
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 165 799 585 127 676 652 536

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 77


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 17
Laboratorio Piccolo teorema di Talete 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
e` possibile presentare largomento anche con GeoGebra e alternare le
costruzioni svolte a mano con quelle svolte con GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTO: verifica del piccolo teorema di Talete esplorazione 7 - Piccolo teorema di Talete
presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153 786 575 117 667 644 528
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 170 804 587 129 678 654 538
GEOGEBRA suddividere, con riga e compasso, un segmento in tre
parti congruenti (Costruzione) . . . . . . . . . . . . . . . . . . 155 789 578 120
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del piccolo teorema di Talete 655 539
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del piccolo teorema di Talete 172 806 588 130 679 655 539
VIDEOLEZIONE utilizzo del piccolo teorema di Talete . . . . . . . . . . . . . 172 806 589 131 680 656 540
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): teorema dei punti medi . . . . . . . . . . 656 540
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 171 805 587 129 679 654 538

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

`
MATEMATICA NELLA REALTA le tassellazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 156 790
ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 174 808 590 132 682 657 541
ESERCIZI DI RIEPILOGO ........................................ 175 809 591 133 683 657 541
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177 811 592 134 684
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177 811 592 134 684 658 542

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 178 812 593 135 685 659 543


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 215 G 215 G 96 G 212 G 212 G 100 G 79

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 1 geom. vol. 1 vol. 1 vol. 1

confrontare e analizzare figure geometriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 179 869 594 136 686 660 544
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 180 870 595 137 687 661 545
esporre, ragionare e dimostrare, con particolare attenzione agli esercizi del
tipo Logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 181 871 596 138 688 662 546

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 183 873 597 139 689 663 547
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 186 876 600 142 692 666 550

78 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Luoghi geometrici, circonferenza, cerchio e poligoni

8 Luoghi geometrici, circonferenza, cerchio e poligoni


Lezione 1
Laboratorio Luoghi geometrici 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 1 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2

definizione di luogo geometrico: presentazione dellargomento


e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 270 534 542 144 466 454 396
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 291 555
GEOGEBRA ESPERIMENTI 1, 2, 3 e 4: verifica delle proprieta` di luogo esplorazione 8 - Luoghi geometrici
geometrico per lasse di un segmento e la bisettrice di un
angolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
asse di un segmento e bisettrice di un angolo come luoghi geometrici:
presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 270 534 543 144 466 454 396
GEOGEBRA costruzione: determinare un punto equidistante da due
semirette date e dagli estremi di un segmento dato . . . . . . . 291 555 561 158 480 468 410
GEOGEBRA costruzione: determinare un punto equidistante da due
semirette date e dagli estremi di un segmento dato . . . . . . . 291 555 561 158 480 468 410
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 291 555 562 158 481 468 410

Lezione 2
Laboratorio Circonferenza e cerchio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2

definizione di circonferenza e cerchio: presentazione dellargomento . . . 272 536 146 468 456 398
GEOGEBRA ESPERIMENTI 1, 2 e 3: quante circonferenze passano esplorazione 9 - Circonferenza e poligoni inscritti
per un punto? E per due punti? Verifica del teorema sulla e circoscritti
circonferenza passante per tre punti . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 292 556 159 481 468 410
circonferenza passante per tre punti: presentazione dellargomento e
svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 273 537 146 468 456 398
GEOGEBRA costruzione: circonferenza per tre punti . . . . . . . . . . . . . . . . . 293 557 160 482 469 411
GEOGEBRA costruzione: circonferenza per tre punti . . . . . . . . . . . . . . . . . 293 557 160 482 470 412
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 293 557 160 482 469 411

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 79


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 3
Laboratorio Corde e loro proprieta` 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

definizione di corda e diametro: presentazione dellargomento . . . . . . . . 275 539 146 468 456 398
GEOGEBRA ESPERIMENTI 4 e 5: verifica delle proprieta` delle corde . . . . esplorazione 9 - Circonferenza e poligoni inscritti
e circoscritti
proprieta` delle corde: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . 275 539 148 470 458 400
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 294 558 161 483 470 412
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo delle proprieta` delle corde . . 295 559 162 484 471 413
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo delle proprieta` delle corde . . 296 560 162 484 471 413
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo delle proprieta` delle corde . . 296 560 472 414
VIDEOLEZIONE dimostrazione: utilizzo delle proprieta` delle corde . . . 296 560 163 485 472 414
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 294 558 161 483 470 412

Lezione 4
Laboratorio Parti della circonferenza e del cerchio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento e costruzione delle figure definite . . . . . . . . 277 541 147 469 457 399
GEOGEBRA ESERCIZIO 1 e ESPERIMENTO 6: disegnare le parti della esplorazione 9 - Circonferenza e poligoni inscritti
circonferenza e del cerchio definite; verificare le loro e circoscritti
proprieta` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
corrispondenza tra corde, archi e angoli al centro: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 279 543
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 297 561
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 297 561

80 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Luoghi geometrici, circonferenza, cerchio e poligoni

Lezione 5
Laboratorio Retta e circonferenza 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento con lutilizzo delle Figure dinamiche


in GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 280 544 149 471 459 401
GEOGEBRA ESPERIMENTO 7: verifica del teorema delle tangenti . . . . . . esplorazione 9 - Circonferenza e poligoni inscritti
e circoscritti
tangenti a una circonferenza per un punto: presentazione
dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 282 546 150 472 460 402
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 297 561 163 485 472 414
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): tangenti condotte da un punto
esterno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 415
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): tangenti condotte dagli estremi
di una corda . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 299 563 164 486 473 416
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): la tangente nel punto medio
di un arco e` parallela alla corda sottesa . . . . . . . . . . . . 299 563 164 486 474 416
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema delle tangenti . . 299 563 474
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema delle tangenti . . 300 564
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 298 562 163 485 473 415

Lezione 6
Laboratorio Posizione reciproca di due circonferenze 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTO 8: costruzione di due circonferenze e verifica esplorazione 9 - Circonferenza e poligoni inscritti
delle loro posizioni reciproche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . e circoscritti
presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 283 547 151 473 461 403
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 301 565 165 487 474 416
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): circonferenze tangenti esternamente 302 566 166 488
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): circonferenze secanti . . . . . . . . . . . . 475 417
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): circonferenze concentriche . . . . . . . 475 417
VIDEOLEZIONE dimostrazione: circonferenze secanti . . . . . . . . . . . . . . 302 566 166 488 475 417
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 301 565 166 488 476 418

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 81


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 7
Laboratorio Angoli alla circonferenza 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

definizione di angolo al centro e angolo alla circonferenza:


presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 284 548 152 474 462 404
GEOGEBRA ESERCIZIO 2: costruzione di angoli alla circonferenza . . . . . . esplorazione 9 - Circonferenza e poligoni inscritti
e circoscritti
teorema su angoli alla circonferenza e al centro: presentazione
dellargomento con le Figure dinamiche in GeoGebra e svolgimento
dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 286 550 154 476 464 406
GEOGEBRA costruzione delle rette tangenti a una circonferenza da
un punto esterno (Costruzione) . . . . . . . . . . . . . . . . . 288 552 155 477 465 407
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 303 567 167 489 476 418
VIDEOLEZIONE problema: angoli di un triangolo inscritto in una
circonferenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 303 567 168 490 477 419
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): corde che si intersecano . . . . . . . . . . 305 569 169 491 478 420
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): corda come bisettrice di un angolo . 478 420
VIDEOLEZIONE dimostrazione: corde parallele . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 305 569
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): corda come bisettrice di un angolo . 306 570 170 492 479 421
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): circonferenze tangenti internamente 306 570
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): circonferenze tangenti esternamente 307 571
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 303 567 167 489 477 419

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

`
MATEMATICA NELLA REALTA angoli di visuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 156 478 466 408
ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 308 572 172 494 480 422
ESERCIZI DI RIEPILOGO ........................................ 309 573 173 495 481 423
VIDEOLEZIONE dimostrazione: corde . . . . . . . . . . . . . . . . . 309 573 173 495 482 424
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 311 575 174 496 482 424
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 312 576 174 496
APPROFONDIMENTO (cartaceo) il luogo dei punti che vedono un segmento
secondo un dato angolo . . . . . . . . . . . . . . . 288 552

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 313 577 175 497 483 425


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 229 G 229 G 216 G 216 G 155 G 109

82 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Luoghi geometrici, circonferenza, cerchio e poligoni

Lezione 8
Laboratorio Poligoni inscritti e circoscritti 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 314 578 176 498 484 426
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 327 591 183 505 488 430
ESERCIZIO SVOLTO costruzione (puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . 327 591 183 505 488 430
GEOGEBRA costruzioni (centro delle circonferenze inscritte
e circoscritte) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 328 592 184 506 489 431
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 328 592 184 506 489 431

Lezione 9
Laboratorio Triangoli inscritti e circoscritti 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita`
Matematica in laboratorio e alternare le costruzioni svolte a mano con
quelle svolte con GeoGebra

MATEMATICA IN LABORATORIO circonferenza circoscritta a un triangolo . . . 316 580 181 503


circonferenza circoscritta a un triangolo: presentazione dellargomento
con le Figure Animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 316 580 180 502
MATEMATICA IN LABORATORIO circonferenza inscritta in un triangolo . . . . . 317 581
circonferenza inscritta in un triangolo: presentazione dellargomento
con le Figure Animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 316 580 180 502
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 329 593 188 510
GEOGEBRA costruzioni (centro delle circonferenze inscritte e
circoscritte) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 329 593
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita con
GeoGebra): se in un triangolo incentro e circocentro
coincidono allora il triangolo e` equilatero . . . . . . . . . . 329 593
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 329 593 189 511

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 83


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 10
Laboratorio Quadrilateri inscritti e circoscritti 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

quadrilateri inscritti: presentazione dellargomento e svolgimento


dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 317 581 178 500
MATEMATICA IN LABORATORIO inscrivibilita` di un quadrilatero . . . . . . . . . . 318 582
quadrilateri circoscritti: presentazione dellargomento e svolgimento
dellEsempio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 318 582 180 502
MATEMATICA IN LABORATORIO circoscrivibilita` di un quadrilatero . . . . . . . . 318 582
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 330 594 186 508
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): inscrivibilita` di un quadrilatero . . . . . . . . 332 596 188 510
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): inscrivibilita` di un quadrilatero . . . . . . . . 333 597
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): proprieta` di un quadrilatero inscritto . . . 334 598
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 330 594 186 508

Lezione 11
Laboratorio Poligoni regolari inscritti e circoscritti 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita`
in GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte
con GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTO 9: disegnare poligoni regolari e verificarne esplorazione 9 - Circonferenza e poligoni inscritti
linscrivibilita` e la circoscrivibilita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . e circoscritti
presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 319 583 177 499 484 426
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 334 598
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): un pentagono equilatero inscritto in una
circonferenza e` regolare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 336 600 185 507
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): un pentagono equiangolo inscritto in
una circonferenza e` regolare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 336 600
vasetti di marmellata: svolgimento dellattivita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 335 599 185 507

84 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Luoghi geometrici, circonferenza, cerchio e poligoni

Lezione 12
Laboratorio Punti notevoli di un triangolo 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 1 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTO 10: disegnare altezze e mediane di un esplorazione 9 - Circonferenza e poligoni inscritti
triangolo e verificare che si intersecano in un punto . . . . . . . e circoscritti
presentazione dellargomento, con le Figure animate e le Figure
dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 321 585 544 181 503 486 428
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 337 601 188 510 489 431
GEOGEBRA costruzioni: punti notevoli di triangoli . . . . . . . . . . . . . 337 601 562 188 510 490 432
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): un triangolo in cui baricentro
e circocentro coincidono e` equilatero . . . . . . . . . . . . . 338 602
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 337 601 562 189 511 490 432

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA il problema della ciclotomia . . . . . . . . . . . . . . . 324 588


ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 339 603 190 512 491 433
ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 340 604 191 513 492 434
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 342 606 192 514 492 434

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 343 607 193 515 493 435


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 233 G 233 G 220 G 220 G 159 G 111

Lezione 13
Laboratorio Lunghezza della circonferenza e area del cerchio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento anche con le Figure dinamiche


con GeoGebra e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 496 760 207 529 507 449
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 506 770 221 543 520 462
ESERCIZIO GUIDATO area di un segmento circolare a due basi . . . . . . . . . . 507 771
ESERCIZIO SVOLTO area di una figura a contorno curvilineo . . . . . . . . . . . 508 772 222 544 521 463
ESERCIZIO SVOLTO area di una figura compresa tra quattro circonferenze 509 773
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 506 770 221 543 521 463

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 85


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 14
Laboratorio Raggio delle circonferenze circoscritta e inscritta 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
in un triangolo blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom.
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESPERIMENTI 1 e 2: dedurre le formule da una verifica con esplorazione 10 - Circonferenza inscritta e circoscritta
GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . a un triangolo
presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 499 763
ESERCIZIO GUIDATO raggio della circonferenza inscritta . . . . . . . . . . . . . . . 510 774
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 510 774

Lezione 15
Laboratorio Complementi sui poligoni inscritti e circoscritti 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 501 765


svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 511 775

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA la storia di  dai Babilonesi ai giorni nostri . . . . 504 768 211 533 511 453
ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 223 545 523 465
ESERCIZI DI RIEPILOGO ........................................ 512 776 224 546 524 466
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo i Problemi nella storia
e gli Esercizi dalle gare di matematica . . . . . . 513 777 224 548 525 467
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 515 779 226 548 525 467

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 516 780 227 549 526 468


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 245 G 245 G 224 G 224 G 161 G 114

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2

confrontare e analizzare figure geometriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 344 608 194 516 494 436
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 345 609 195 517 495 437
esporre, ragionare e dimostrare, con particolare attenzione allesercizio
del tipo Logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 345 609 195 517 495 437

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 346 610 196 518 496 438


Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 348 612 198 520 498 440

86 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Area e teoremi di Pitagora e di Euclide

9 Area e teoremi di Pitagora e di Euclide


Lezione 1
Laboratorio Equivalenza ed equiscomponibilita` 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZIO 1: introduzione ai concetti di equivalenza esplorazione 16 - Area


e di equiscomponibilita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
presentazione dellargomento e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . 350 614 266 200 522 500 442
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 362 626 275 213 535 513 455
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 362 626 275 213 535 513 455

Lezione 2
Laboratorio Teoremi di equivalenza 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

equivalenza tra parallelogramma e rettangolo, tra triangolo e


rettangolo, tra trapezio e triangolo, tra poligono circoscritto a una
circonferenza e triangolo: presentazione dellargomento, con le Figure
dinamiche con GeoGebra, e svolgimento degli Esempi. . . . . . . . . . . . . . . 352 616 268 202 524 502 444
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 363 627 276 214 536 514 456
MATEMATICA IN LABORATORIO costruire, congetturare e dimostrare
costruire un triangolo equivalente
a un quadrilatero . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 356 620 268 202 524 502 444
equivalenza tra un poligono e un altro con un lato in meno:
presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 356 620
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita con
GeoGebra): la mediana di un triangolo lo divide in
due triangoli equivalenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 364 628 277 215 537 515 457
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): proprieta` della mediana di un triangolo . 365 629 277 215 537 515 457
VIDEOLEZIONE dimostrazione: proprieta` dei parallelogrammi . . . . . . . 365 629
VIDEOLEZIONE dimostrazione: equivalenza di quadrilateri . . . . . . . . . 278 215 537 517 459
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): equivalenza di triangoli . . . . . . . . . . . . . . 366 630 278 216 538 515 457
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): equivalenza di un trapezio con il doppio
di un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 366 630 278 216 538 516 458
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): proprieta` del parallelogramma . . . . . . . . 516 458
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 364 628 276 214 536 514 456

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 87


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 3
Laboratorio Aree dei poligoni 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZIO 2: introduzione al concetto di area . . . . . . . . . . . esplorazione 16 - Area


presentazione dellargomento e svolgimento dellEsempio . . . . . . . . . . . . 357 621 271 205 527 505 447
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 367 631 279 217 539 517 459
VIDEOLEZIONE problema sul trapezio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 368 632
ESERCIZIO GUIDATO problema sul quadrato (la costruzione puo ` essere
eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 369 633
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): proprieta` del parallelogramma . . . . . 371 635
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): proprieta` del trapezio . . . . . . . . . . . . 371 635
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): proprieta` del triangolo equilatero . . 372 636
ESERCIZIO GUIDATO problema sul trapezio rettangolo (la costruzione
puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 280 218 540 518 460
VIDEOLEZIONE problema sul rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 282 219 541
ESERCIZIO GUIDATO problema sul quadrato (la costruzione puo ` essere
eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 462
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione alle
Figure dinamiche con GeoGebra, e assegnazione di lavori per casa . . . . . 367 631 279 217 539 517 459

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 373 637 284 223 545 523 465
ESERCIZI DI RIEPILOGO ......................................... 374 638 285 224 546 524 466
VIDEOLEZIONE equivalenza di triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . 375 639
VIDEOLEZIONE equivalenza di trapezi . . . . . . . . . . . . . . . . . 287 225 547 525 467
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo i Problemi nella storia
e gli Esercizi dalle gare di matematica . . . 377 641 287 226 548 525 467
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 379 643 288 226 548 525 467
APPROFONDIMENTO (cartaceo) le aree delle figure a contorno curvilineo . . 359 623

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 380 644 289 227 549 526


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 237 G 237 G 146 G 224 G 224 G 161 G 114

88 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Area e teoremi di Pitagora e di Euclide

Lezione 4
Laboratorio Teorema di Pitagora 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento, con le Figure dinamiche con GeoGebra, e


svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 381 645 290 228 550 527 469
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 399 663 297 235 557 533 475
MATEMATICA IN LABORATORIO triangoli rettangoli e algoritmi . . . . . . . . . . . 382 646 291 229 551
ESERCIZIO GUIDATO problema sul parallleogramma
(la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 400 664 297 236 558 534 476
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): proprieta`
del parallelogramma . . . . . . . . . . . . . . . . . . 400 664 237 559
VIDEOLEZIONE dimostrazione: proprieta` dei quadrilateri
con le diagonali perpendicolari . . . . . . . . . . 401 665
GEOGEBRA costruzioni: rappresentazione di radici
quadrate sulla retta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 402 666 299 237 559
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti e allesercizio del tipo Teoremi nella storia,
e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 399 663 298 235 557 533 475

Lezione 5
Laboratorio Applicazioni del teorema di Pitagora 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 384 648 292 230 552 529 471


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 402 666 299 238 560 534 476
ESERCIZIO GUIDATO problema su un trapezio (la costruzione puo ` essere
eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 300 238 560 535 477
ESERCIZIO GUIDATO risoluzione di un triangolo (la costruzione puo ` essere
eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 404 668 301 239 561 535 477
ESERCIZIO GUIDATO risoluzione di un triangolo (la costruzione puo ` essere
eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 478
ESERCIZIO SVOLTO problema (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): rapporto tra area del triangolo
equilatero circoscritto a una circonferenza e area
del quadrato in essa inscritto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 405 669
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 403 667 300 238 560 535 477

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 89


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 6
Laboratorio Teoremi di Euclide 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom.
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento, utilizzando le Figure dinamiche con


GeoGebra, e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 387 650
GEOGEBRA quadratura di un rettangolo (Costruzione) . . . . . . . . 390 654
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 405 669
ESERCIZIO GUIDATO problema sul rombo (la costruzione puo ` essere
eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 406 670
ESERCIZIO GUIDATO problema sul trapezio isoscele (la costruzione puo `
essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . 407 671
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del primo teorema di Euclide 407 671
GEOGEBRA costruzioni: rappresentazione di numeri irrazionali . . . 409 673
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 406 670

90 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Area e teoremi di Pitagora e di Euclide

Lezione 7
Laboratorio Problemi geometrici risolvibili per via algebrica 180 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

PROBLEMA SVOLTO triangolo rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 293 530 472


PROBLEMA SVOLTO due torri e una fontana (Figure dinamiche
con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 391 655 294 232 554 531 473
PROBLEMA SVOLTO punto su un lato di un triangolo equilatero
(Figure dinamiche con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 392 656
PROBLEMA SVOLTO tre semicerchi (Figure dinamiche con GeoGebra) . . . 394 658 233 555
PROBLEMA SVOLTO trapezio inscritto in una semicirconferenza
(Figure dinamiche con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 395 659
ESERCIZIO GUIDATO area di un triangolo (la costruzione puo ` essere
eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 410 674 302 241 563 537 479
ESERCIZIO GUIDATO perimetro di un trapezio rettangolo (la costruzione
puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 303 537 479
VIDEOLEZIONE rettangolo e rombo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 411 675 303 242 564
ESERCIZIO GUIDATO punto su un lato di un quadrato (la costruzione
puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 411 675 243 565
ESERCIZIO GUIDATO raggio della circonferenza circoscritta a un triangolo
isoscele (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 412 676 243 565
ESERCIZIO GUIDATO mediana di un triangolo ottusangolo (la costruzione
puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 413 677
VIDEOLEZIONE perimetro di un trapezio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 413 677
ESERCIZIO GUIDATO quadrato inscritto in un triangolo equilatero
(la costruzione puo` essere eseguita con GeoGebra) . . 414 678 244 566
ESERCIZIO GUIDATO utilizzo del primo teorema di Euclide
(la costruzione puo` essere eseguita con GeoGebra) . . 415 679
ESERCIZIO GUIDATO utilizzo dei teoremi di Euclide (la costruzione
puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 416 680
VIDEOLEZIONE trapezio isoscele circoscritto a una circonferenza . . . . 417 681
ESERCIZIO GUIDATO utilizzo del teorema di Pitagora (la costruzione
puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 305 242 564 539 481
ESERCIZIO GUIDATO utilizzo del teorema di Pitagora (la costruzione
puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . 305
VIDEOLEZIONE perimetro di un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 306
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione alle
Figure dinamiche con GeoGebra, e assegnazione di lavori per casa . . . . . 410 674 303 242 564 537 479

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 91


Percorsi didattici multimediali guidati

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

`
MATEMATICA NELLA REALTA quanto dista lorizzonte? . . . . . . . . . . . 397 661
ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 419 683 307 246 568 540 482
ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 420 684 308 247 569 541 483
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 422 686 309 248 570 542 484
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . 424 688 309 248 570
APPROFONDIMENTO (cartaceo/PDF) le varie dimostrazioni del teorema
di Pitagora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 383 647 290 228 550

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 425 689 310 249 571 543 485


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 241 G 241 G 150 G 228 G 228 G 165 G 116

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2

confrontare e analizzare figure geometriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 426 690 311 250 572 544 486
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 427 691 312 251 573 545 487
esporre, ragionare e dimostrare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 428 692 312 252 574 546 488

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 429 693 314 253 575 547 489
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 432 696 318 256 578 550 492

92 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Trasformazioni nel piano

10 Trasformazioni nel piano


Lezione 1
Laboratorio Introduzione ai vettori e operazioni tra di essi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 geom.
(PDF U22)
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZI 1 e 2: disegnare un vettore; introduzione ai vettori esplorazione 11 - Vettori


e alla loro somma mediante il concetto di spostamento . . . .
vettori, addizione e sottrazione tra vettori: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi con le Figure animate e le
Figure dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188 1/22
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198 11/22
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione con luso dei vettori (la costruzione puo`
essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . 199 12/22
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione con luso dei vettori (la costruzione puo`
essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . 199 12/22
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 198 11/22

Lezione 2
Laboratorio Moltiplicazione di un vettore per un numero reale 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
e sue applicazioni blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 geom.
(PDF U22)
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi con le Figure


dinamiche con GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191 4/22
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 200 13/22
MATEMATICA IN LABORATORIO congetturare e dimostrare con lausilio
dei vettori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194 7/22
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione con luso dei vettori
(la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 202 15/22
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione con luso dei vettori a partire
da un parallelogramma (la costruzione
puo` essere eseguita con GeoGebra) . . . . . . 202 15/22
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione con luso dei vettori a partire
da un triangolo (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . . . . 202 15/22
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 200 13/22

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 93


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 3
Laboratorio Vettori nel piano cartesiano 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 geom.
(PDF U22)
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 194 7/22


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 203 16/22
ESERCIZIO GUIDATO problema (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): stabilire proprieta` attraverso i vettori . . . . 203 16/22
ESERCIZIO GUIDATO problema (la costruzione puo ` essere eseguita con
GeoGebra): stabilire proprieta` attraverso i vettori . . . . 205 18/22
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 204 17/22

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 geom.
(PDF U22)
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI DI RIEPILOGO ......................................... 206 19/22


ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare di
matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 207 20/22

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 208 21/22


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 219 G 219

Lezione 4
Laboratorio Trasformazioni geometriche e isometrie 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U17)
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra
presentazione dellattivita` Luci e ombre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale

lattivita` richiede lo svolgimento a casa di alcune parti e una successiva fase


di discussione e sperimentazione in classe: in questa sede si suppone che
gli alunni abbiano gia` svolto la parte assegnata per casa . . . . . . . . . . . . . .

svolgimento dellattivita` proposta Luci e ombre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale


trasformazioni e isometrie: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 209 813 372 314 636 592 2/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 238 843 389 331 653 609 17/53

94 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Trasformazioni nel piano

Lezione 5
Laboratorio Simmetrie assiali 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U17)
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra
presentazione dellattivita` Simmetria obliqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale

lattivita` e` unutile introduzione alle simmetrie, in quanto la simmetria


assiale puo` essere considerata un caso particolare di quelle oblique;
conviene tralasciare in questa sede la parte relativa alla trasformazione
nel piano cartesiano, in quanto gli alunni non possiedono ancora
le conoscenze necessarie ad affrontarla . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

svolgimento dellattivita` proposta Simmetria obliqua . . . . . . . . . . . . . . . attivita` laboratoriale


presentazione del problema Un uomo a cavallo . . . . . . . . . . . . . . . . . 218 822 377 319 641 597 7/53

possiamo risolvere un problema pratico con luso delle trasformazioni:


in questo caso le proprieta` della simmetria assiale che verranno
introdotte ci porteranno alla soluzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

simmetrie assiali: presentazione dellargomento e svolgimento degli


Esempi con lutilizzo delle Figure animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 214 818 374 316 638 594 3/53
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 240 845 390 332 654 610 18/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 241 846 390 332 654 610 18/53

Lezione 6
Laboratorio Simmetrie centrali 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U17)
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZI 1 e 2: introduzione alla simmetria centrale . . . . . . . . esplorazione 12 - Isometrie


simmetrie centrali: presentazione dellargomento e svolgimento
degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 219 823 378 320 642 598 8/53
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 243 848 392 334 656 612 20/53
MATEMATICA IN LABORATORIO utilizzare le simmetrie centrali . . . . . . . . . . . 222 826 379 321 643 599 9/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 244 849 392 335 656 612 20/53

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 95


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 7
Laboratorio Traslazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U17)
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZI 3 e 4: introduzione alla traslazione . . . . . . . . . . . . . esplorazione 12 - Isometrie


traslazioni: presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi
con lutilizzo delle Figure animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 222 826 380 322 644 600 10/53
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 245 850 394 336 658 614 22/53
MATEMATICA IN LABORATORIO utilizzare le traslazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . 223 828 381 323 645 601 11/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 246 851 394 336 658 614 22/53

Lezione 8
Laboratorio Rotazioni 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U17)
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZI 5 e 6: introduzione alla rotazione . . . . . . . . . . . . . . esplorazione 12 - Isometrie


rotazioni: presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi
con lutilizzo delle Figure animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 223 828 382 324 646 602 12/53
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 246 851 395 337 659 615 23/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 248 853 396 338 660 616 24/53

96 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Trasformazioni nel piano

Lezione 9
Laboratorio Dimostrazioni mediante isometrie 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 geom.
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 225 830


ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): congruenza di triangoli mediante
la simmetria assiale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 248 853
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): quadrilatero con diagonali
perpendicolari mediante la simmetria assiale . . . . . . . 248 853
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): appartenenza di un punto
alla bisettrice di un triangolo isoscele mediante
la simmetria assiale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 249 854
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): criterio di parallellismo mediante
la simmetria centrale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 250 854
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): congruenza di triangoli mediante
la traslazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 250 854
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): triangolo isoscele mediante
la rotazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 251 856
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 248 853

Lezione 10
Laboratorio Composizione di trasformazioni e classificazione 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
delle isometrie blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 geom.
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento (tramite le Figure dinamiche


con GeoGebra e le Figure animate) e svolgimento degli Esempi . . . . . . . 226 831
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 251 856
ESERCIZIO SVOLTO problema (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): individuare la trasformazione,
date la figura di partenza e la sua trasformata . . . . . . . 253 858
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 252 857

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 97


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 11
Laboratorio Isometrie nel piano cartesiano 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U17)
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZIO 7: isometrie nel piano cartesiano . . . . . . . . . . . . . esplorazione 12 - Isometrie


presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 231 836 383 325 647 603 13/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 254 859 397 339 661 617 24/53

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 1 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U17)
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 257 862 400 342 664 620


ESERCIZI DI RIEPILOGO ......................................... 258 863 401 343 665 621 27/53
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi
dalle gare di matematica . . . . . . . . . . . . . . 260 865 28/53
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 402 344 666 622
APPROFONDIMENTO (cartaceo) i gruppi di simmetria . . . . . . . . . . . . . . . . . . 235 840
APPROFONDIMENTO (PDF) dimostrazioni mediante isometrie . . . . . . . . 383 325 647 603 13/53

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 262 867 403 345 667 623 29/53


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 223 G 223 G 156 G 232 G 232 G 171 G 126

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2

confrontare e analizzare figure geometriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 264 422 307 629 586 528
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 264 423 308 630 587 529
esporre, ragionare e dimostrare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 265 423 309 631

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 266 424 310 632 588 530


Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 268 426 312 634 590 532

98 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Trasformazioni nel piano

Lezione 12
Laboratorio Teorema di Talete 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

segmenti e proporzioni: presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . 434 698 320 258 580 552 494
GEOGEBRA ESPERIMENTO: verifica del teorema di Talete . . . . . . . . . . . . esplorazione 13 - Teorema di Talete
teorema di Talete e alcune conseguenze: presentazione dellargomento
e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 435 699 321 259 581 553 495
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 466 730 328 266 588 558 500
VIDEOLEZIONE problema sul triangolo rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . 467 731
VIDEOLEZIONE problema sul triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 467 731
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema di Talete
per dimostrare una proporzione tra segmenti . . . . . . . 468 732 329 267 589
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema di Talete
per dimostrare una proporzione tra segmenti . . . . . . . 468 732 329 267 289
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema di Talete
per dimostrare una proporzione tra segmenti . . . . . . . 469 733 330 268 590
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema di Talete
per dimostrare il parallelismo di due rette . . . . . . . . . . 469 733 331 269 591
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema di Talete
per dimostrare il parallelismo di due rette . . . . . . . . . . 470 734
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema della bisettrice
per dimostrare una proporzione . . . . . . . . . . . . . . . . . 470 734 332 270 592
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo del teorema della bisettrice
per dimostrare il parallelismo di due rette . . . . . . . . . . 471 735 332 270 592
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 467 731 330 268 590 559 501

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 99


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 13
Laboratorio Criteri di similitudine per i triangoli 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra
presentazione e risoluzione del problema Rettangoli simili . . . . . . . . . . . 439 703 336 274 596 563 505

il problema introduce al concetto di forma cioe`, affinche si conservi la


forma, devono rimanere invariati gli angoli e le distanze devono essere
proporzionali

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 439 703 336 274 596 563 505
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 471 735 348 287 609 574 516
MATEMATICA IN LABORATORIO studio di un luogo geometrico . . . . . . . . . . 444 708 342 281 603 571 513
VIDEOLEZIONE problema su due triangoli simili . . . . . . . . . 472 736 575 517
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): utilizzo del primo
criterio per dimostrare una proporzione . . . 473 737 350 289 611
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): utilizzo del primo
criterio per dimostrare la similitudine
di due triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 474 738 289 611
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 472 736 349 288 610 575 517

Lezione 14
Laboratorio Relazioni fra coppie di triangoli simili 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
e teoremi di Euclide blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZIO, ESPERIMENTI 1 e 2: verifica delle proprieta` dei esplorazione 14 - Proprieta` dei triangoli simili
triangoli simili e dei teoremi di Euclide . . . . . . . . . . . . . . . . . . e teoremi di Euclide
presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 445 709 339 277 599 566 508
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 351 290 612 575 517
VIDEOLEZIONE problema su un trapezio isoscele . . . . . . . . . . . . . . . . . 576 518
ESERCIZIO GUIDATO problema sul rombo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 291 613 577 519
GEOGEBRA costruzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 353 292 614
GEOGEBRA costruzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 353 292 614
ESERCIZIO GUIDATO dimostrazione (la costruzione puo ` essere eseguita
con GeoGebra): utilizzo dei teoremi di Euclide . . . . . . 476 740 293 615
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere eseguita
con GeoGebra): equivalenza di due rettangoli . . . . . . 353
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Collegamenti, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . 475 739 352 291 613 576 518

100 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Trasformazioni nel piano

Lezione 15
Laboratorio Similitudine e poligoni 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 447 711 341 279 601 568 510
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 476 740 354 293 615 577 519
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): similitudine di
rettangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 477 741
MATEMATICA IN LABORATORIO una successione di rombi simili . . . . . . . . . . 450 714 342 281 603
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 477 741 354 294 616 578 520

Lezione 16
Laboratorio Similitudine e circonferenza 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita` in
GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

451 715
GEOGEBRA verifica del teorema delle corde (Figure dinamiche) . . . . . . . 450 714 280 602
presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . .
478 742 295 617
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
478 742 295 617
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa

Lezione 17
Laboratorio Similitudine e sezione aurea 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento (la costruzione della sezione aurea puo`


essere effettuata con le Figure dinamiche con GeoGebra) . . . . . . . . . . . . 453 717 324 262 584 555 497
MATEMATICA NELLA REALTA ` il numero doro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 456 720
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 480 744

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 101


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 18
Laboratorio Problemi di applicazione della similitudine 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

PROBLEMA SVOLTO piramide di Cheope . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 458 722 342 281 603 569 511
PROBLEMA SVOLTO corda parallela a un lato di un triangolo . . . . . . . . . . . 460 724 343 282 604 570 512
PROBLEMA SVOLTO semicerchio inscritto in un triangolo . . . . . . . . . . . . . . 461 725
PROBLEMA SVOLTO trapezio inscritto in una semicirconferenza . . . . . . . . . 283 605
ESERCIZIO SVOLTO la similitudine nei triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 481 745 355 296 618 578 520
ESERCIZIO GUIDATO la similitudine nei triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 355 579 521
ESERCIZIO GUIDATO la similitudine in un rettangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . 356 579 521
ESERCIZIO GUIDATO la similitudine in un trapezio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 482 746 356 297 619 579 521
VIDEOLEZIONE la similitudine nei triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 298 620 580 522
ESERCIZIO GUIDATO la similitudine nei triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 483 747 357 298 620 580 522
VIDEOLEZIONE la similitudine in un quadrato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 483 747
GEOGEBRA problema con Figure dinamiche . . . . . . . . . . . . . . . . 484 748
VIDEOLEZIONE la similitudine in un quadrato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 485 749
GEOGEBRA problema con Figure dinamiche . . . . . . . . . . . . . . . . 485 749
ESERCIZIO GUIDATO teorema delle corde . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 487 751
ESERCIZIO GUIDATO problema sui teoremi di Euclide . . . . . . . . . . . . . . . . . 358 299 621 580 522
ESERCIZIO GUIDATO problema sui teoremi di Euclide . . . . . . . . . . . . . . . . . 581 523
VIDEOLEZIONE problema sui teoremi di Euclide . . . . . . . . . . . . . . . . . 300 622
VIDEOLEZIONE problema sui teoremi di Euclide . . . . . . . . . . . . . . . . . 301 623
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 482 746 356 297 619 579 521

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA alcuni passi di Platone . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 462 726 345 285 607 571 513
488 752 333 271 593 560 502
ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 360 302 624 582 524
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione agli esercizi del tipo 489 753 334 271 593 561 503
Giustificare e argomentare . . . . . . . . . . . . . . . 361 303 625 583 525
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo i Teoremi nella storia
e gli Esercizi dalle gare di matematica . . . . . . 492 756 363 305 627 584 526
SOLVE MATH IN ENGLISH esercizi in inglese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 494 758 363 305 627
APPROFONDIMENTO (PDF) estensione della dimostrazione del teorema
di Talete al caso in cui i segmenti considerati
sono incommensurabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 436 700
APPROFONDIMENTO (PDF) il numero doro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 325 263 585
495 759 335 273 595 562 504
Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 364 306 628 585 527
G 243 G 243 G 152 G 230 G 230 G 167 G 119
Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 154 G 169 G 121

102 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Trasformazioni nel piano

Lezione 19
Laboratorio Omotetia 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18)
e` possibile presentare largomento anche attraverso unattivita`
in GeoGebra e alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte
con GeoGebra

GEOGEBRA ESERCIZI 1 e 2: introduzione allomotetia . . . . . . . . . . . . . . . esplorazione 15 - Omotetia


presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi mediante
le Figure animate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 517 781 404 346 668 624 30/53
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 525 789 411 353 675 631
MATEMATICA IN LABORATORIO utilizzare le omotetie . . . . . . . . . . . . . . . . . . 520 784 406 348 670 626 32/53
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): punto medio
di due segmenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 528 792 414 356 678 634 40/53
ESERCIZIO SVOLTO dimostrazione (la costruzione puo` essere
eseguita con GeoGebra): congruenze
di due segmenti in un trapezio . . . . . . . . . . 528 792 414 356 678 634 41/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 526 790 412 354 676 632 38/53

Lezione 20
Laboratorio Omotetie nel piano cartesiano 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18)
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 521 785 407 349 671 627 33/53
ESERCIZIO SVOLTO esistenza di unomotetia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 530 794 416 358 680 636 42/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 529 793 415 357 379 635 41/53

Lezione 21
Laboratorio Dalle omotetie alle similitudini 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18)
e` possibile alternare le costruzioni svolte a mano con quelle svolte con
GeoGebra

presentazione dellargomento, mediante le Figure animate . . . . . . . . . . . 522 786 408 350 672 628 34/53
ESERCIZIO SVOLTO individuare una similitudine . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 531 795 417 359 681 637 44/53
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 530 794 416 358 680 636 43/53

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 103


Percorsi didattici multimediali guidati

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18)
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 532 796 418 360 682 638


ESERCIZI DI RIEPILOGO ......................................... 532 796 418 360 682 638 45/53
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo i Teoremi nella storia
e gli Esercizi dalle gare di matematica . . . . . . 534 798 420 362 684 640 46/53

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 535 799 421 363 685 641 47/53


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 247 G 247 G 160 G 238 G 238 G 175 G 128

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18)

confrontare e analizzare figure geometriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 563 800 365 364 686 642 48/53
risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 564 801 366 365 687 643 49/53
esporre, ragionare e dimostrare, con particolare attenzione agli esercizi del
tipo Logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 566 803 367 365 687 643 49/53

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 567 804 368 366 688 644 50/53
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 570 808 370 368 690 646

104 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Trigonometria e geometria nello spazio

11 Trigonometria e geometria nello spazio


Lezione 1
LIM Angoli e loro misure 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18) (PDF U18) (PDF U18) (PDF U19)

presentazione dellargomento, con lutilizzo delle Figure animate, e


svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 536 1/30 370 2/86 2/87 2/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 554 20/30 388 21/86 21/87 21/86

Lezione 2
LIM Funzioni goniometriche 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18) (PDF U18) (PDF U18) (PDF U19)

presentazione dellargomento, con lutilizzo delle Figure dinamiche con


GeoGebra, e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 540 5/30 374 6/86 6/87 6/86
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 555 21/30 389 22/86 22/87 22/86
ESERCIZIO SVOLTO calcolo del coseno e della tangente, noto il seno . . . . . . 556 22/30 23/86 23/87 23/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 555 21/30 389 22/86 22/87 22/86

Lezione 3
LIM Grafici delle funzioni goniometriche 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18) (PDF U18) (PDF U18) (PDF U19)

presentazione dellargomento con lutilizzo delle Figure dinamiche con


GeoGebra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 547 12/30 381 13/86 13/87 13/86
Esercizi preliminari e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . 557 23/30 391 24/86 24/87 24/86

Lezione 4
LIM Teoremi sui triangoli rettangoli 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18) (PDF U18) (PDF U18) (PDF U19)

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 550 15/30 384 16/86 16/87 16/86
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 558 24/30 391 25/86 25/87 25/86
ESERCIZIO GUIDATO risoluzione di triangoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 558 24/30 392 25/86 25/87 25/86
ESERCIZIO SVOLTO perimetro di un triangolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 560 26/30 27/86 27/87 27/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 559 25/30 392 26/86 26/87 26/86

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 105


Percorsi didattici multimediali guidati

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U18) (PDF U18) (PDF U18) (PDF U19)
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

ESERCIZI INTERATTIVI
........................................... 394
ESERCIZI DI RIEPILOGO
......................................... 561 27/30 394 28/86 28/87 28/86
APPROFONDIMENTO (PDF) i teoremi sui triangoli qualunque
applicazioni al calcolo vettoriale . . . . . . . . . . . . 552 18/30 19/86 19/87 19/86

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 562 29/30 396 30/86 30/87 30/86


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 251 G 251 G 242 G 242 G 132

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. geom. vol. 2
(PDF U20)

confrontare e analizzare figure geometriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 563


risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 564
esporre, ragionare e dimostrare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 566

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 567

Lezione 5
LIM Introduzione alla geometria nello spazio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1/51 1/51 397 31/86 31/87 31/86


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32/51 32/51 429 62/86 63/87 62/86
ESERCIZIO GUIDATO vedere nello spazio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32/51 32/51 429 62/86 63/87 62/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 33/51 33/51 429 63/86 64/87 63/86

Lezione 6
LIM Perpendicolarita` nello spazio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4/51 4/51 400 34/86 34/87 34/86


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33/51 33/51 430 63/86 64/87 63/86
ESERCIZIO GUIDATO distanza fra punti nello spazio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34/51 34/51 430 64/86 65/87 64/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 34/51 34/51 431 64/86 65/87 64/86

106 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Trigonometria e geometria nello spazio

Lezione 7
LIM Parallelismo nello spazio 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9/51 9/51 405 39/86 39/87 39/86


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34/51 34/51 431 64/86 65/87 64/86
ESERCIZIO SVOLTO vedere nello spazio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35/51 35/51 432 65/86 66/87 65/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 36/51 36/51 432 66/86 67/87 66/86

Lezione 8
LIM Proiezioni, distanze e angoli 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12/51 12/51 408 42/86 42/87 42/86


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36/51 36/51 432 66/86 67/87 66/86
ESERCIZIO GUIDATO ampiezza di un angolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36/51 36/51 433 66/86 67/87 66/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 36/51 36/51 433 66/86 67/87 66/86

Lezione 9
LIM Prismi, parallelepipedi e piramidi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 13/51 13/51 410 43/86 43/87 43/86
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37/51 37/51 433 67/86 68/87 67/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 37/51 37/51 434 67/86 68/87 67/86

Lezione 10
Laboratorio Solidi di rotazione 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)

presentazione dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19/51 19/51 415 49/86 49/87 49/86


Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38/51 38/51 434 68/86 69/87 68/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 38/51 38/51 435 68/86 69/87 68/86

Lezione 11
LIM Aree di superfici e volumi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 21/51 21/51 417 51/86 51/87 51/86
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39/51 39/51 435 69/86 70/87 69/86
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 41/51 41/51 437 71/86 72/87 71/86

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 107


Percorsi didattici multimediali guidati

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. vol. 2 geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U16) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento, sono
ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA i poliedri regolari . . . . . . . . . . . . . . . . . 29/51 29/51 426 59/86 59/87 59/86
ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 442
ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46/51 46/51 442 76/86 77/87 76/86
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi
dalle gare di matematica . . . . . . . . . . 48/51 48/51 444 78/86 79/87 78/86
APPROFONDIMENTO (cartaceo/PDF) poliedri e poliedri regolari . . . . . . . . . . 27/51 27/51 423 57/86 57/87 57/86

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50/51 50/51 446 80/86 81/87 80/86


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 244 G 244 G 134

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
geom. geom. vol. 2 vol. 2 vol. 2
(PDF U19) (PDF U19) (PDF U20)

confrontare e analizzare figure geometriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 563 447 81/86 82/87 81/86


risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 564 448 82/86 83/87 82/86

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 567 450 84/86 85/87 84/86


Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 570

108 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Dati e previsioni

12 Dati e previsioni
Lezione 1
Laboratorio Introduzione alla statistica 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
presentazione dellattivita` Matematica in laboratorio Rappresentazione
di dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 643 885 609 567 701 675 559

interessante partire da unattivita` guidata in laboratorio per introdurre


il linguaggio statistico

introduzione alla stastistica: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 636 878 602 560 694 668 552
ESERCIZIO SVOLTO cattive interpretazioni dei dati (morti in Italia) . . . . . . . 659 901 625 581 715 689 572
ESERCIZIO SVOLTO cattive interpretazioni dei dati (matrimoni in Italia) . . . 659 901 625 581 715 689 572
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 658 900 624 580 714 688 571
distribuzioni di frequenze e rappresentazioni grafiche: presentazione
dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 638 880 604 562 696 670 554
svolgimento dellattivita` presentata (attivita` guidata), con la guida
del docente e svolgimento autonomo da parte degli alunni delle ulteriori
attivita` (attivita` proposte)
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 659 901 625 581 715 689 572
VIDEOLEZIONE distribuzione di frequenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 660 902 626 582 716 690 573
ESERCIZIO GUIDATO frequenze cumulate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 662 904 628
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 660 902 626 582 716 690 573

Lezione 2
Laboratorio Indici di posizione 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 643 885 609 567 701 675 559
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 667 909 633 588 722 696 578
MATEMATICA IN LABORATORIO algoritmi per il calcolo della media e della
mediana . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 650 892 616 574 708 682 566
ESERCIZIO SVOLTO la media . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 667 909 633 588 722 696 579
ESERCIZIO SVOLTO la mediana . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 668 910 634 589 723 697 579
ESERCIZIO SVOLTO la moda . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 668 910 634 589 723 697 580
VIDEOLEZIONE problema sulla media . . . . . . . . . . . . . . . . . 669 911 635 590 724 698 580
ESERCIZIO SVOLTO problema sulla media . . . . . . . . . . . . . . . . . 670 912 636 591 725 699 581
ESERCIZIO GUIDATO problema sulla media . . . . . . . . . . . . . . . . . 670 912 636 591 725 699 581
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione ai
problemi di Interpretazione di grafici, e assegnazione di lavori per casa 668 910 634 589 723 697 579

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 109


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 3
Laboratorio Variabilita` 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 650 892 616 574 708 682 566
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 673 915 639 594 728 702 584
MATEMATICA IN LABORATORIO calcolo di valori di sintesi . . . . . . . . . . . . . . . 650 892 616 574 708 682 566
ESERCIZIO SVOLTO varianza e deviazione standard
di un gruppo di numeri . . . . . . . . . . . . . . . . 673 915 639 594 728 702 584
VIDEOLEZIONE media e deviazione standard . . . . . . . . . . . . 674 916 640 595 729 703 585
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 673 915 639 594 728 702 584

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento,
sono ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA la nascita e gli sviluppi della statistica 656 898 622 578 712 686 569
ESERCIZI INTERATTIVI ........................................... 677 919 643 597 731 705 586
ESERCIZI DI RIEPILOGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 678 920 644 598 732 706 587
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle
gare di matematica . . . . . . . . . . . . . 681 923 647 600 734 708 589
APPROFONDIMENTO (PDF) le fasi di unindagine statistica . . . . . 637 879 603 561 695 669 553
APPROFONDIMENTO (PDF) rapporti statistici . . . . . . . . . . . . . . . . 640 882 606 564 698 672 556
APPROFONDIMENTO (CARTACEO/PDF) la media armonica
e la media geometrica . . . . . . . . . . . 654 896 620 574 711 682

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 682 924 648 601 735 709 590


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 88 G 88 G 100 G 90 G 90 G 102 G 84

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 1 vol. 1 vol. 1 alg. 1 vol. 1 vol. 1 vol. 1

risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 683 925 649 602 736 710 591


interpretare grafici e dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 683 925 649 602 736 710 591
esporre, ragionare e dimostrare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 684 926 650 603 737 711 592

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 685 927 651 604 738 712 593
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 689 931 655 608 742 716 597

110 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Dati e previsioni

Lezione 4
Laboratorio Introduzione al calcolo delle probabilita` 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

introduzione al calcolo delle probabilita`: presentazione dellargomento


e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 534 810 428 466 692 648 534
ESERCIZIO GUIDATO 5 lanci successivi di una moneta . . . . . . . . . . . . . . . . . 555 831 449 487 713 666

presentazione dellattivita` Antico gioco russo attivita` laboratoriale

il gioco permette di intuire il concetto di probabilita` a partire


dalla frequenza di un evento, per poi valutarla in maniera teorica
con la definizione classica

svolgimento dellattivita` Antico gioco russo: lattivita` puo` essere attivita` laboratoriale
condotta in laboratorio con lutilizzo del foglio elettronico
valutazione della probabilita` secondo la definizione classica:
presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 537 813 431 469 695 651 537
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 556 832 450 488 714 667 552
ESERCIZIO SVOLTO probabilita` di estrarre un numero di due cifre
che sia un quadrato perfetto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 556 832 450 488 714 667 553
ESERCIZIO GUIDATO problema con equazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 557 833 451 489 715 668 554
ESERCIZIO SVOLTO utilizzo del principio fondamentale
del calcolo combinatorio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 561 837 455 493 719 672 557
ESERCIZIO GUIDATO utilizzo del principio fondamentale
del calcolo combinatorio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 561 837 455 493 719 672 557
ESERCIZIO GUIDATO utilizzo del principio fondamentale
del calcolo combinatorio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 562 838 456 494 720 673 558
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione agli
esercizi del tipo Interpretazione di grafici, e assegnazione di lavori per
casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 556 832 450 488 714 667 553

Lezione 5
In classe Primi teoremi sulla probabilita` 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

presentazione dellargomento e svolgimento degli Esempi . . . . . . . . . . . . 542 818 436 474 700 656 542
Esercizi preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 563 839 457 495 721 674 559
ESERCIZIO GUIDATO probabilita` dellevento contrario . . . . . . . . . . . . . . . . . 564 840 458 496 722 675 560
ESERCIZIO GUIDATO probabilita` dellevento contrario . . . . . . . . . . . . . . . . . 565 841 459 497 723 676 561
ESERCIZIO GUIDATO probabilita` dellevento unione e intersezione . . . . . . . 566 842 460 498 724 677
ESERCIZIO GUIDATO probabilita` dellevento unione e intersezione . . . . . . . 567 843 461 499 725 678
svolgimento di esercizi di consolidamento, con particolare attenzione ai
problemi di Matematica in azienda e agli esercizi del tipo Giustificare e
argomentare, e assegnazione di lavori per casa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 564 840 458 496 722 675 559

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 111


Percorsi didattici multimediali guidati

Lezione 6
Laboratorio Oltre la definizione classica di probabilita` 120 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
svolgimento di una serie di attivita` di laboratorio

anche in questo caso le attivita` permettono di considerare il concetto


di probabilita` come limite della frequenza di un evento e di introdurre
lallievo alla legge dei grandi numeri

definizione frequentista, soggettivista e assiomatica: presentazione


dellargomento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 546 822 440 478 704 660 546
MATEMATICA IN LABORATORIO simulazione di un esperimento aleatorio . . . 548 824 442 478 706 662 548
MATEMATICA IN LABORATORIO il problema del Granduca di Toscana . . . . . 548 824
Pascal gioca a dadi: svolgimento dellattivita` attivita` laboratoriale
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 570 846 464 502 728 681 564

Lezione 7
In classe Calcolo della probabilita` in altri casi 60 ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2

ESERCIZIO GUIDATO probabilita` come rapporto di aree . . . . . 571 847 465 503 729
APPROFONDIMENTO (cartaceo) valutazione della probabilita` in casi non
riconducibili alla definizione classica . . . 548 824 442 480 706
svolgimento di esercizi di consolidamento e assegnazione di lavori per casa 570 846 464 502 728

Riepilogo e approfondimento ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.


blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2
per le attivita` di consolidamento, riepilogo e approfondimento,
sono ancora disponibili altri materiali

MATEMATICA NELLA STORIA la nascita e gli sviluppi del calcolo


delle probabilita` . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 551 827 445 483 709 662 548
ESERCIZI INTERATTIVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 572 848 466 504 730 682 565
ESERCIZI DI RIEPILOGO con particolare attenzione ai Problemi nella
Storia e agli esercizi del tipo Collegamenti . . . 573 849 467 505 731 682 565
ESERCIZI PER LECCELLENZA tra essi troviamo gli Esercizi dalle gare
di matematica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 575 851 470 508 734 686 567
APPROFONDIMENTO (PDF) probabilita` condizionata e indipendenza . . . . . 544 820 438 476 702 658 544
APPROFONDIMENTO (PDF) il concetto di modello in probabilita`
e nella matematica moderna . . . . . . . . . . . . . . 550 826 444 482 708 662

Prova di autoverifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 579 855 472 510 736 688 568


Verifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . G 161 G 161 G 164 G 159 G 159 G 179 G 124

112 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Dati e previsioni

Competenze e prove Invalsi ed. ed. ed. ed. ed. ed. ed.
blu blu azzurra verde verde rossa gialla
alg. 2 vol. 2 vol. 2 alg. 2 vol. 2 vol. 2 vol. 2

risolvere problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 580 856 473 511 737 689 569


interpretare grafici e dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 581 857 474 512 738 689 569
esporre, ragionare e dimostrare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 582 858 475 513 739

Verso le prove Invalsi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 583 859 476 514 740 691 571
Prova di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 587 863 480 518 744 695 575

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 113


Esplorazioni in GeoGebra

Introduzione
In questa sezione sono presenti sedici Esplorazioni in GeoGebra mirate a
dare alla geometria un carattere di scoperta quasi empirica per introdurre i
vari argomenti.
Il fine delle Esplorazioni in GeoGebra e` di sperimentare le proprieta` delle fi-
gure geometriche e condurre gli alunni a formulare congetture, che porteran-
no poi allenunciato e alla dimostrazione, dove previsto, delle proprieta` stes-
se. Queste esplorazioni contengono esercizi guidati, che, in taluni casi, costi-
tuiscono anche una breve guida allutilizzo del software e altre attivita`, deno-
minate Esperimenti, aventi lo scopo di favorire la riflessione e la formula-
zione di ipotesi.
Si consiglia di seguire il percorso suggerito, poiche alcune esplorazioni con-
tengono elementi propedeutici alle successive.

Le Esplorazioni sono le seguenti:


1. Introduzione alla geometria euclidea
2. Congruenza
3. Congruenza dei triangoli
4. Disuguaglianze nei triangoli
5. Rette perpendicolari e parallele
6. Proprieta` degli angoli nei poligoni
7. Piccolo teorema di Talete
8. Luoghi geometrici
9. Circonferenza e poligoni inscritti e circoscritti
10. Circonferenza inscritta e circoscritta a un triangolo
11. Vettori
12. Isometrie
13. Teorema di Talete
14. Proprieta` dei triangoli simili e teoremi di Euclide
15. Omotetia
16. Area

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 115


ESPLORAZIONE 1
Introduzione alla geometria euclidea

Esercizio 1 Disegnare punti e rette


1. Con lo strumento Punto , disegna un punto A e un punto B.
2. Con lo strumento Retta , disegna una retta passante per i punti A e B
e chiamala a.
3. Disegna un punto non appartenente ad a.

Quali postulati hai utilizzato per le tue costruzioni?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esercizio 2 Disegnare semirette, segmenti e poligonali


1. Disegna due punti A e B.
2. Con lo strumento Semiretta , disegna la semiretta di origine A passan-
te per B e la semiretta di origine B passante per A.
3. Con lo strumento Segmento , disegna il segmento AB.
4. Disegna un segmento BC, consecutivo di AB.
5. Disegna un segmento DA, adiacente ad AB.
6. Con gli strumenti che hai imparato a usare, disegna una poligonale aperta,
una chiusa e una intrecciata.

Esercizio 3 Disegnare poligoni concavi e convessi;


disegnare ed evidenziare angoli
1. Con lo strumento Poligono , disegna un poligono convesso e uno
concavo.
Come puoi mostrare che i due poligoni che hai disegnato godono delle
proprieta` richieste?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

2. Con gli strumenti che hai imparato a usare, disegna due semirette con lo-
rigine in comune ed evidenzia, con lo strumento Angolo , langolo
concavo e quello convesso da esse formati.
Come puoi mostrare che i due angoli che hai disegnato godono delle pro-
prieta` richieste?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

116 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


ESPLORAZIONE 2
Congruenza

Esercizio 1 Verificare la congruenza di due figure


1. Disegna due poligoni che supponi essere congruenti.
2. Verificane la congruenza trasportando, con lo strumento Muovi ,
uno dei due sullaltro: coincidono?

Motiva la tua risposta.


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esercizio 2 Disegnare poligoni regolari e circonferenze


1. Con lo strumento Poligono regolare , disegna alcuni poligoni rego-
lari.
2. Con lo strumento Circonferenza - dati il centro e un punto , disegna
una circonferenza.
3. Con lo strumento Compasso , disegna alcune circonferenze.

Esercizio 3 Trasporto di un segmento


1. Disegna un segmento AB e una retta a che non abbiano punti in comune e
individua sulla retta un punto P, con lo strumento Punto su oggetto .
2. Con il compasso, regolato con apertura pari ad AB, individua ora su a
un segmento PQ lungo come AB (in tal caso e` utile, per individuare il
punto Q, utilizzare lo strumento Intersezione ).
Quanti segmenti trovi? ....................................................................................................................

Esercizio 4 Punto medio di un segmento


Disegna un segmento AB e, con lo strumento Punto medio o centro , tro-
va il suo punto medio.

Esercizio 5 Confronto di angoli e bisettrice di un angolo


1. Con gli strumenti che hai imparato a usare disegna due angoli congruenti
e due angoli diversi e confrontali.
2. Disegna un angolo e, con lo strumento Bisettrice , la sua bisettrice.

Esperimento Teorema sugli angoli opposti al vertice


1. Disegna una retta passante per due punti A e B.
2. Disegna ora una retta passante per B e per un altro punto C.
3. Evidenzia langolo ABC e il suo opposto al vertice, in modo che siano visi-
bili le loro misure.
4. Fai variare C con lo strumento Muovi .
Come risultano i due angoli opposti al vertice al variare del punto C?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi fare relativamente agli angoli opposti al vertice?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 117


ESPLORAZIONE 3
Congruenza dei triangoli

Esercizio 1 Disegnare le mediane di un triangolo


1. Con lo strumento Poligono , disegna un triangolo ABC e individua il
punto medio di ciascun lato.
2. Disegna i tre segmenti che hanno come estremi un vertice del triangolo e
il punto medio del lato opposto: si tratta delle mediane.
3. Muovi i vertici del triangolo di partenza e osserva le mediane.

Puoi fare una congettura su queste ultime?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esercizio 2 Disegnare le bisettrici di un triangolo


1. Con lo strumento Poligono , disegna un triangolo ABC e le rette biset-
trici dei suoi angoli.
2. Individua i punti di intersezione delle rette precedenti con i lati del trian-
golo.
3. Nascondi le rette precedenti.
4. Disegna i tre segmenti che hanno come estremi un vertice del triangolo e
il punto di intersezione sul lato opposto individuato prima: si tratta delle
bisettrici.
5. Muovi i vertici del triangolo di partenza e osserva le bisettrici.

Puoi fare una congettura su queste ultime?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esercizio 3 Disegnare le altezze di un triangolo


1. Disegna un triangolo acutangolo ABC.
2. Con lo strumento Retta perpendicolare , disegna, per ogni lato, la ret-
ta ad esso perpendicolare passante per il vertice opposto.
3. Individua i punti di intersezione delle rette precedenti con i lati del trian-
golo.
4. Nascondi le rette precedenti.
5. Disegna i tre segmenti che hanno come estremi un vertice del triangolo e
il punto di intersezione sul lato opposto individuato prima: si tratta delle
altezze.
6. Muovi i vertici del triangolo di partenza e osserva il comportamento delle
altezze.
Puoi fare una congettura su queste ultime?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Perche in alcuni casi i segmenti che hai disegnato spariscono?


...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

118 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

7. Visualizza nuovamente le rette che hai disegnato in precedenza e muovi


ora i vertici del triangolo.
Che cosa puoi dire ora riguardo a queste rette?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Esperimento 1 Il primo criterio di congruenza dei triangoli


1. Disegna una triangolo ABC e un punto A0 , esterno al triangolo.
2. A partire dal punto A0 , disegna il segmento A0 B0 congruente ad AB e il seg-
mento A0 C0 congruente ad AC, facendo in modo che tutti i segmenti siano
orientati allo stesso modo, cosicche pure gli angoli CA bB e C0 A b0 B0 siano con-
gruenti (puoi verificarlo con lo strumento Angolo ).
3. Con lo strumento Poligono , disegna il triangolo A0 B0 C0 .
4. Nascondi i segmenti A0 B0 e A0 C0 , disegnati al punto 2.
5. Con lo strumento Muovi , prova a trascinare il triangolo A0 B0 C0 sul
triangolo ABC.
Riesci a sovrapporli esattamente?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi fare relativamente ai due triangoli?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Dopo aver ripetuto lesperimento con unaltra coppia di triangoli, puoi trarre
una conclusione riguardo alle condizioni necessarie per la loro congruenza?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 2 Il secondo criterio di congruenza dei triangoli


1. Disegna un triangolo ABC e un punto A0 , esterno al triangolo.
2. Con lo strumento Retta parallela , disegna la retta parallela al lato AB
passante per A0 e individua su di essa un punto B0 , in modo che il segmen-
to A0 B0 sia congruente al segmento AB.
3. Con lo strumento Angolo , evidenzia langolo CA bB, in modo da visua-
lizzare la sua misura.
4. Con lo strumento Angolo di data misura , disegna un angolo con-
b
gruente a CAB avente un lato coincidente con A0 B0 , la stessa orientazione
di CAbB e come vertice il punto A0 .
5. Disegna la retta su cui giace il secondo lato di questultimo angolo indivi-
duato.
6. Con lo strumento Angolo , evidenzia langolo CA bB, in modo da visua-
lizzare la sua misura.
7. Con lo strumento Angolo di data misura , disegna un angolo con-
gruente a CBbA avente un lato coincidente con A0 B0 e come vertice il pun-
to B0 .
8. Disegna la retta su cui giace il secondo lato di questultimo angolo indivi-
duato.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 119


Esplorazioni in GeoGebra

9. Individua il punto di intersezione tra le due rette disegnate al punto 5 e al


punto 8 e chiamalo C0 .
10. Nascondi tutte le rette precedentemente disegnate.
11. Con lo strumento Poligono , disegna il triangolo A0 B0 C0 .
12. Con lo strumento Muovi , prova a trascinare il triangolo A0 B0 C0 sul
triangolo ABC.
Riesci a sovrapporli esattamente?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi fare, relativamente ai due triangoli?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Dopo aver ripetuto lesperimento con unaltra coppia di triangoli, puoi trarre
una conclusione riguardo alle condizioni necessarie per la loro congruenza?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 3 Il terzo criterio di congruenza dei triangoli


1. Disegna un triangolo ABC e un punto A0 , esterno al triangolo.
2. Con lo strumento Retta parallela , disegna la retta parallela al lato AB
passante per A e individua su di essa un punto B0 , in modo che il segmen-
0

to A0 B0 sia congruente al segmento AB.


3. Con lo strumento Compasso , traccia la circonferenza centrata in A0 e
avente raggio congruente ad AC.
4. Con lo strumento Compasso , traccia la circonferenza centrata in B0 e
avente raggio congruente a BC.
5. Individua i punti di intersezione delle due circonferenze e chiama C0 quel-
lo che, con A0 e B0 , forma un triangolo orientato allo stesso modo di ABC.
Come risultano i lati dei due triangoli cos` costruiti?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

6. Con lo strumento Poligono , disegna il triangolo A0 B0 C0 .


7. Nascondi tutti gli elementi della costruzione e lascia visualizzati solo i due
triangoli.
8. Con lo strumento Muovi , prova a trascinare il triangolo A0 B0 C0 sul
triangolo ABC.
Riesci a sovrapporli esattamente?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi fare, relativamente ai due triangoli?


....................................................................................................................................................................................

Dopo aver ripetuto lesperimento con unaltra coppia di triangoli, puoi trarre
una conclusione riguardo alle condizioni necessarie per la loro congruenza?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

120 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


ESPLORAZIONE 4
Disuguaglianze nei triangoli

Esperimento 1 Il primo teorema dellangolo esterno


1. Disegna un triangolo ABC e la retta AB su cui giace il suo lato.
2. Individua sul prolungamento del lato AB, dalla parte di B, un punto P ed
evidenzia langolo esterno CBbP, in modo da visualizzarne la misura.
3. Evidenzia gli angoli interni CAbB e ACbB del triangolo, in modo da visualiz-
zarne la misura.
4. Muovi i vertici del triangolo e osserva come variano le misure dei tre ango-
li evidenziati.
Che cosa puoi dire in merito alla misura di ciascuno dei due angoli interni,
se confrontata con quella dellangolo esterno?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

5. Evidenzia anche il terzo angolo interno ABbC, in modo da visualizzarne la


misura.
Muovendo i vertici del triangolo, puoi effettuare la stessa considerazione
di prima anche per questo angolo, se confrontato con langolo esterno?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Perche?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi quindi fare riguardo alle misure degli angoli interni, se
confrontate con quelle di un angolo esterno?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 2 Il teorema sulle relazioni tra lati


e angoli opposti di un triangolo e il suo teorema inverso
1. Disegna un triangolo scaleno ABC, in modo che siano visualizzate le misu-
re dei suoi lati.
2. Evidenzia gli angoli interni del triangolo, in modo che siano visualizzate le
loro misure.
3. Osserva le misure dei lati e degli angoli e scrivi le due serie in ordine cre-
scente.
A quale lato e` opposto langolo maggiore?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

A quale lato e` opposto langolo minore?


...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Puoi fare una congettura relativamente alle misure degli angoli e dei lati di
un triangolo?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

4. Muovi i vertici del triangolo e stabilisci se la tua congettura ha senso.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 121


ESPLORAZIONE 5
Rette perpendicolari e parallele

Esercizio 1 Disegnare rette perpendicolari


1. Disegna una retta passante per due punti A e B e chiamala a.
2. Con lo strumento Retta perpendicolare , disegna una retta passante
per A e perpendicolare ad a e chiamala b.
3. Disegna un punto P non appartenente ne ad a ne a b.
4. Disegna una retta perpendicolare ad a passante per P e una retta perpendi-
colare a b passante per P.

Esercizio 2 Disegnare lasse di un segmento


1. Disegna un segmento AB.
2. Con lo strumento Asse di un segmento , disegna lasse del seg-
mento AB.

Esercizio 3 Disegnare rette parallele


1. Disegna una retta passante per due punti A e B e chiamala a.
2. Disegna un punto P non appartenente ad a.
3. Con lo strumento Retta parallela , disegna una retta passante per P e
parallela ad a e chiamala b.

Quale postulato hai utilizzato per la tua costruzione?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 1 Il criterio di parallelismo


1. Disegna due punti, A e B (con A a sinistra di B), e la retta passante per es-
si e chiamala a.
2. Disegna due punti, C e D (con C a sinistra di D), e la retta passante per
essi e chiamala b.
3. Disegna, su a un punto P, compreso tra A e B e su b un punto Q, compreso
tra C e D e traccia la retta PQ.
4. Evidenzia gli angoli APbQ e DQ b P, in modo che siano visibili le loro misure.
Come si chiama una coppia di angoli di questo tipo?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

5. Disegna la retta parallela ad a passante per Q e chiamala c.


6. Muovi il punto C ruotando la retta b e osserva come varia la misura del-
langolo DQbP.
Che cosa puoi dire della misura di tale angolo quando la retta b e` prossima
a sovrapporsi alla retta c?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Puoi fare una congettura sulle condizioni sufficienti affinche le rette a e b sia-
no parallele?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

122 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

Esperimento 2 Il criterio di parallelismo inverso


1. Disegna due punti, A e B (con A a sinistra di B), e la retta passante per es-
si e chiamala a.
2. Disegna un punto C, non appartenente ad a.
3. Disegna la retta parallela ad a passante per C e chiamala b.
4. Sulla retta a, disegna un punto P, compreso tra A e B.
5. Sulla retta b, disegna un punto Q, a destra di C.
6. Evidenzia gli angoli BPbQ e CQ bP, in modo che siano visibili le loro misure.
Come si chiama una coppia di angoli di questo tipo?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

7. Muovi il punto P e osserva come variano le misure dei due angoli eviden-
ziati.

Puoi fare una congettura sulle condizioni necessarie affinche le rette a e b sia-
no parallele?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

ESPLORAZIONE 6
` degli angoli nei poligoni
Proprieta
Esperimento 1 Il teorema dellangolo esterno
1. Disegna un triangolo ABC e la retta AB su cui giace il suo lato.
2. Individua sul prolungamento del lato AB, dalla parte di B, un punto P ed
evidenzia langolo esterno CBbP, in modo da visualizzarne la misura, chia-
mandolo .
3. Evidenzia gli angoli interni CA bB e ACbB del triangolo, in modo da visualiz-
zarne la misura, chiamandoli, rispettivamente, e .
4. Visualizza il foglio di calcolo (menu Visualizza ! Vista Foglio di cal-
colo).
5. Scrivi nella prima riga le seguenti intestazioni di colonna: alfa (cella A1),
beta (cella B1), gamma (cella C1) e beta + gamma (cella D1).
6. Seleziona la cella A2, fai clic sul pulsante per visualizzare la barra di in-
serimento di questa Vista (e` il riquadro bianco a destra del segno di spunta
verde) e inserisci (puoi inserire il nome della variabile facendo clic sul
pulsante quadrato a destra della barra, recante proprio la lettera ).

Mostra la barra di inserimento

barra di inserimento

7. Seleziona la cella B2 e inserisci nella barra: (puoi inserire il nome della


variabile cliccando sul pulsante quadrato a destra della barra, recante la let-
tera ).

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 123


Esplorazioni in GeoGebra

8. Seleziona la cella C2 e inserisci nella barra: (puoi inserire il nome della


variabile cliccando sul pulsante quadrato a destra della barra, recante la let-
tera ).
9. Seleziona la cella D2 e inserisci la seguente formula nella barra:
(puoi inserire il nome delle variabili cliccando sul pulsante quadrato a de-
stra della barra, recante la lettera ).
10. Confronta i valori che risultano nelle celle A2 e D2.
Come sono?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

11. Muovi i vertici del triangolo e osserva come variano le misure degli angoli.
La proprieta` precedente rimane vera? ....................................................................................

Che cosa puoi dire in merito alle misure dei due angoli interni, rispetto a quel-
la dellangolo esterno?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 2 La proprieta
` sulla somma degli angoli interni
di un poligono convesso
1. Disegna un poligono convesso con quattro lati ed evidenzia tutti i suoi an-
goli interni, in modo tale che siano visibili le loro misure.
2. Visualizza il foglio di calcolo (menu Visualizza ! Vista Foglio di cal-
colo).
3. Scrivi nella prima riga le intestazioni di colonna corrispondenti ai nomi
degli angoli del poligono e aggiungi unulteriore colonna intitolata
somma.
4. Inserisci in ogni colonna, nelle celle della seconda riga, le formule con i
nomi delle variabili corrispondenti agli angoli e, nellultima colonna, una
formula che permetta di calcolarne la somma (poiche gli angoli sono solo
quattro puoi scrivere direttamente i nomi delle variabili intervallati da un
segno ).
Quale risultato trovi?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

5. Muovi i vertici del poligono e osserva come cambia la somma.


Quale congettura puoi fare in merito alla somma degli angoli interni di un
quadrilatero?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

6. Ripeti lesperimento con un pentagono e poi con un esagono.

Quale congettura puoi fare in merito alla somma degli angoli interni di un po-
ligono?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

124 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


ESPLORAZIONE 7
Piccolo teorema di Talete

Esperimento Il piccolo teorema di Talete


1. Disegna cinque o sei rette, tutte parallele fra loro.
2. Disegna due trasversali, che intersecheranno tutte le rette precedenti, e in-
dividua i punti di intersezione di ciascuna delle trasversali con ciascuna
retta del fascio.
3. Disegna tutti i segmenti che hanno per estremi i punti di intersezione con-
secutivi della prima trasversale con le rette del fascio, in modo che risulti-
no evidenziate sulla figura le loro misure.
4. Disegna tutti i segmenti che hanno per estremi i punti di intersezione con-
secutivi della seconda trasversale con le rette del fascio, in modo che risul-
tino evidenziate sulla figura le loro misure.
5. Muovi opportunamente le rette del fascio con lo strumento Rette paralle-
le in modo che, sulla prima trasversale, ci siano due o piu` segmenti con-
gruenti.
Come risultano i corrispondenti segmenti sulla seconda trasversale?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi fare in merito ai due insiemi di segmenti sulla prima e
sulla seconda trasversale?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

ESPLORAZIONE 8
Luoghi geometrici
Esperimento 1 Lasse di un segmento come luogo
geometrico
1. Disegna un segmento AB e il suo asse a.
2. Considera su a un punto P.
3. Disegna i segmenti PA e PB, in modo che le loro misure siano visualizzate.
Che cosa puoi osservare in merito ai due segmenti appena disegnati?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

4. Muovi il punto P e osserva come cambiano le misure dei due segmenti.

Puoi fare una congettura relativa ai punti dellasse?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 2 Lasse di un segmento come luogo


geometrico
1. Disegna un segmento AB.
2. Disegna una circonferenza di centro A e raggio maggiore della meta` del
segmento AB.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 125


Esplorazioni in GeoGebra

3. Disegna una circonferenza di centro B e raggio uguale a quello della prece-


dente.
4. Individua i punti di intersezione di tali circonferenze.
Considerato uno dei punti trovati, che cosa puoi dire in merito alla sua di-
stanza dagli estremi del segmento?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

5. Ripeti per altre due volte i passaggi dal 2 al 4 con circonferenze di raggio
diverso da quello disegnato precedentemente.
6. Disegna lasse del segmento AB.

Puoi fare una congettura sui punti di intersezione prima trovati?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 3 La bisettrice di un angolo come luogo


geometrico
1. Disegna un angolo, a partire da un punto O, suo vertice, e da due semirette
di origine O.
2. Con lo strumento Bisettrice , disegna la sua bisettrice e chiamala b.
3. Considera, su b, un punto P e disegna, da P, le perpendicolari ai lati del-
langolo.
4. Individua i punti di intersezione, H e K, delle perpendicolari con i lati stes-
si dellangolo.
5. Nascondi le perpendicolari e disegna i segmenti PH e PK, in modo che sia-
no visualizzate le loro misure.
Come si chiamano tali segmenti?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Come risultano fra loro?


...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Puoi fare una congettura sui punti della bisettrice?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 4 La bisettrice di un angolo come luogo


geometrico
1. Disegna un angolo, a partire da un punto O, suo vertice, e da due semirette
di origine O.
2. Considera un punto P interno allangolo e disegna, da P, le perpendicolari
ai lati dellangolo.
3. Individua i punti di intersezione, H e K, delle perpendicolari con i lati stes-
si dellangolo.
4. Nascondi le perpendicolari e disegna i segmenti PH e PK, in modo che sia-
no visualizzate le loro misure.

126 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

5. Muovi il punto P per cercare di fare in modo che i due segmenti precedenti
siano congruenti (o quasi).
6. Ripeti i passaggi dal 2 al 5 per un secondo punto Q e un terzo punto R.
7. Traccia la bisettrice dellangolo di partenza.

Puoi fare una congettura relativa ai punti individuati alla fine di questa proce-
dura?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

ESPLORAZIONE 9
Circonferenza e poligoni inscritti e circoscritti
Esperimento 1 Quante circonferenze passano per un punto?
1. Disegna un punto P.
2. Con lo strumento Circonferenza - dati il centro e un punto , disegna
una circonferenza che passi per P.
E` possibile disegnare una seconda circonferenza passante per P? .......................
In caso affermativo fallo.

Quante circonferenze puoi disegnare, in modo che tutte passino per P?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Sapresti fare una costruzione che ti permetta di dimostrare quanto hai appena
affermato?

Esperimento 2 Quante circonferenze passano per due punti?


1. Disegna due punti, A e B.
Come puoi disegnare una circonferenza che passi per A e B?
Ricorda che i due punti devono essere equidistanti dal centro, per cui e` suf-
ficiente che il centro appartenga .............................. del segmento AB.
2. Disegna, dunque, una circonferenza che passi per A e B.
Ne puoi disegnare altre? ..................................................................................................................
Quante? ......................................................................................................................................................

Fai una congettura riguardo il numero di circonferenze passanti per due


punti.
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 3 Quante circonferenze passano per tre punti?


1. Disegna tre punti non allineati, A, B e C.
Come puoi disegnare una circonferenza che passi per i tre punti, senza, ov-
viamente, usare lapposito strumento?
Ricorda che i tre punti devono essere equidistanti dal centro, per cui e` suf-
ficiente che il centro appartenga contemporaneamente ................................... del
segmento AB e a quello del segmento AC.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 127


Esplorazioni in GeoGebra

2. Disegna, dunque, una circonferenza che passi per i tre punti.


Ne puoi disegnare altre? ..................................................................................................................
Fai una congettura riguardo il numero di circonferenze passanti per tre
punti non allineati.
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

3. Disegna ora tre punti allineati (puoi disegnare una retta e prendere su di
essa tre punti, poi nascondere la retta). E` possibile disegnare una circonfe-
renza che passi per i tre punti dati? ..........................................................................................
Motiva la risposta.
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Esperimento 4 Le corde di una circonferenza


1. Con uno strumento a tuo piacere disegna una circonferenza di centro O e
individua, su di essa, due punti A e B.
2. Individua un punto C sulla circonferenza, in modo che esso non apparten-
C
ga allarco AB .
3. Individua ora un punto D, in modo che la corda CD sia congruente alla
corda AB.
Come puoi fare? (Per esempio, con lo strumento Compasso , ..................
...........................................................................................................................................................................

.......................................................................................................................................................................... )

4. Costruisci le distanze delle due corde dal centro, in modo tale che siano vi-
sibili le loro misure.
Come puoi fare? (Traccia la perpendicolare a ogni corda passante per il
centro, .........................................................................................................................................................
.......................................................................................................................................................................... )

Come risultano?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

5. Muovi il punto A e osserva come variano le misure delle corde e quelle del-
le loro distanze da centro.

Quale congettura puoi fare in merito a corde congruenti e alle loro distanze
dal centro?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 5 Le corde di una circonferenza


1. Con uno strumento a tuo piacere disegna una circonferenza di centro O e
individua, su di essa, due punti A e B.
2. Individua un punto C sulla circonferenza, in modo che esso non apparten-
C.
ga allarco AB

128 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

3. Individua ora un punto D, in modo che la corda CD sia minore della


corda AB.
4. Costruisci le distanze delle due corde dal centro, in modo che siano visibili
le loro misure.
Come risultano?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi fare in merito a corde non congruenti e alle loro distan-
ze dal centro?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esercizio 1 Disegnare le parti della circonferenza


e del cerchio
1. Con uno strumento a tuo piacere disegna una circonferenza di centro O e
individua, su di essa, due punti A e B.
2. Con lo strumento Arco di circonferenza , disegna larco di estremi A e B.
Quanti archi puoi disegnare, con estremi A e B? ............................................................
Scegline uno.
3. Disegna la corda sottesa allarco scelto.
4. Con lo strumento Settore circolare , disegna il settore circolare corri-
spondente allarco scelto.

Esperimento 6 ` delle parti della circonferenza


Le proprieta
e del cerchio
1. Riprendi tutta la costruzione dellEsercizio 1.
2. Individua un punto C sulla circonferenza, in modo che esso non apparten-
C.
ga allarco AB
3. Individua ora un punto D, in modo che la corda CD sia congruente alla
corda AB.
4. Disegna larco CDC e il settore circolare ad esso corrispondente, in modo
che risultino evidenziate la misura della lunghezza del primo e larea del
secondo.
C C
Che cosa puoi affermare relativamente agli archi AB e CD ?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

E relativamente ai settori circolari a essi corrispondenti?


...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

bB e CO
5. Evidenzia gli angoli AO bD, in modo che siano visualizzate le loro mi-
sure.
Che cosa noti?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 129


Esplorazioni in GeoGebra

Se invece di partire da due corde congruenti fossi partito da due archi con-
gruenti quali risultati avresti ottenuto?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Fai una congettura relativamente al legame tra archi, corde, angoli al centro e
settori circolari a essi corrispondenti.
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 7 Le rette tangenti a una circonferenza


1. Con uno strumento a tuo piacere disegna una circonferenza di centro O.
2. Disegna un punto A, interno alla circonferenza.
3. Con lo strumento Tangenti , prova a disegnare le rette tangenti alla
circonferenza passanti per A.
Che cosa noti?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

4. Disegna un punto B, sulla circonferenza.


5. Con lo strumento Tangenti , prova a disegnare le rette tangenti alla
circonferenza passanti per B.
Che cosa noti?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

6. Disegna un punto C, esterno alla circonferenza.


7. Con lo strumento Tangenti , prova a disegnare le rette tangenti alla
circonferenza passanti per C.
Che cosa noti?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi fare in merito al numero di rette tangenti a una cir-
conferenza passanti per un certo punto?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

8. Con riferimento alle tangenti dal punto C, determina e indica con H e K i


punti di tangenza; congiungi il centro con C, H e K.
9. Disegna i segmenti CH e CK in modo che siano visibili le loro misure.
Che cosa puoi dire in merito?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

10. Evidenzia gli angoli CObH, CObK, OC


bH, OC
bK, in modo che le loro misure
siano visibili.
Che cosa puoi dire in merito?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

130 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

11. Muovi il punto C e verifica se le proprieta` che hai appena enunciato valgo-
no sempre.
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Esperimento 8 Le posizioni reciproche di due circonferenze


1. Disegna una circonferenza di centro O e raggio fissato e una retta qualsiasi,
passante per O.
2. Considera un punto C sulla retta appena disegnata e disegna una circonfe-
renza di centro C e raggio fissato, ma minore del raggio della precedente
circonferenza.
3. Muovi C sulla retta e osserva le posizioni reciproche delle due circonferenze.
Puo` accadere che non abbiano punti di intersezione? ...............................................
In quali casi?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Puo` accadere che abbiano un solo punto di intersezione? ......................................

In quali casi?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Puo` accadere che abbiano due punti di intersezione? .................................................


In quali casi?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Puo` accadere che abbiano piu` di due punti di intersezione? ..................................

Puoi fare una congettura su che cosa accadrebbe se due circonferenze avessero
piu` di due punti di intersezione?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esercizio 2 Disegnare angoli alla circonferenza


1. Con uno strumento a tuo piacere disegna una circonferenza di centro O e
individua, su di essa, un punto A.
2. Disegna un angolo alla circonferenza di vertice A, che abbia entrambi i lati
secanti la circonferenza.
Come puoi fare?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

3. Disegna un angolo alla circonferenza di vertice A, che abbia un lato secan-


te e laltro tangente alla circonferenza.
Come puoi fare?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 131


Esplorazioni in GeoGebra

Esperimento 9 I poligoni regolari


1. Con lo strumento Poligono regolare , disegna un pentagono regolare.
2. Disegna gli assi di tutti i lati del poligono.
Che cosa puoi osservare?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Esiste un punto equidistante da tutti i vertici del pentagono? ..............................


3. Individua il punto di intersezione O di due assi e traccia la circonferenza di
centro O passante per un qualsiasi vertice del poligono.
Il poligono e` inscrivibile in una circonferenza? ..............................................................
4. Individua il punto di intersezione H tra un lato qualunque e il suo asse e
traccia la circonferenza di centro O passante per H.
Puoi fare una congettura su come risulta tale circonferenza rispetto ai lati
del poligono?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Il poligono e` circoscrivibile a una circonferenza? ..........................................................

5. Ripeti i passaggi precedenti utilizzando un esagono e un ottagono regolare.

Puoi fare una congettura riguardo allinscrivibilita` e alla circoscrivibilita` di un


poligono regolare?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 10 I punti notevoli di un triangolo


1. Disegna un triangolo ABC.
2. Disegna le mediane del triangolo.
3. Muovi i vertici del triangolo di partenza e osserva il comportamento delle
mediane.
Puoi affermare che si incontrano in un punto? ...............................................................
Questo punto e` sempre interno al triangolo? ...................................................................

4. Disegna ora le rette su cui giacciono le tre altezze del triangolo.


Puoi affermare che si incontrano in un punto? ...............................................................
Questo punto e` sempre interno al triangolo? ...................................................................

ESPLORAZIONE 10
Circonferenza inscritta e circoscritta a un triangolo
Esperimento 1 Il raggio della circonferenza circoscritta
a un triangolo
1. Disegna un triangolo ABC e traccia laltezza relativa al lato AB (chiama-
la h), in modo che sia visualizzata la sua misura.
2. Disegna la circonferenza circoscritta al triangolo e disegna il suo raggio
(chiamalo r), in modo che sia visualizzata la sua misura.

132 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

3. Visualizza il foglio di calcolo (menu Visualizza ! Vista Foglio di cal-


colo).
4. Scrivi nella prima riga le seguenti intestazioni di colonna: lato c (AB),
lato b (AC), lato a (BC), altezza, area, calcolo raggio e misura
raggio.
5. Nella seconda riga scrivi, sotto alle celle corrispondenti, quanto segue:
 c (cella A2), per inserire la misura del lato AB;
 b (cella B2), per inserire la misura del lato AC;
 a (cella C2), per inserire la misura del lato BC;
 h (cella D2), per inserire la misura dellaltezza;
 la formula (cella E2): (c*h)/2, per calcolare larea;
 la formula (cella F2): a*b*c/(4*E2);
 r (cella G2), per inserire la misura del raggio.
6. Osserva i risultati delle due ultime celle a destra. Che cosa puoi dire?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

7. Muovi i vertici del triangolo e osserva il contenuto delle due stesse celle.

Puoi scrivere una formula che ti permetta di calcolare il raggio della circonfe-
renza circoscritta a un triangolo, noti i lati? (Ricorda la formula di Erone per il
calcolo dellarea.)
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 2 Il raggio della circonferenza inscritta


in un triangolo
1. Riprendi la costruzione precedente e disegna la circonferenza inscritta nel
triangolo.
2. Disegna il suo raggio (chiamalo R), in modo che sia visualizzata la sua mi-
sura.
3. Sul foglio di calcolo riprendi le colonne relative alle misure dei lati, dellal-
tezza e dellarea e cancella le altre.
4. Aggiungi nella prima riga le seguenti intestazioni di colonna: semiperi-
metro, calcolo raggio e misura raggio.
5. Nella seconda riga aggiungi, sotto alle celle corrispondenti, quanto segue:
 la formula (cella F2): (a b c)/2, per calcolare il semiperimetro;
 la formula (cella G2): E2/F2;
 R (cella H2), per inserire la misura del raggio.
6. Osserva i risultati delle due ultime celle a destra. Che cosa puoi dire?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

7. Muovi i vertici del triangolo e osserva il contenuto delle due stesse celle.

Puoi scrivere una formula che ti permetta di calcolare il raggio della circonfe-
renza inscritta in un triangolo, noti i lati? (Ricorda la formula di Erone per il
calcolo dellarea.)
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 133


ESPLORAZIONE 11
Vettori

Esercizio 1 Disegnare un vettore


1. Disegna due punti A e B; immagina di essere sul piano e di doverti spostare
da A a B. Stiamo cercando di definire un ente geometrico che rappresenti
al meglio il tuo spostamento.
2. Con lo strumento Vettore , fai clic prima su A e poi su B.
Loggetto disegnato rappresenta bene il tuo spostamento? ....................................
Che cosa rappresenta la retta su cui esso giace?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Che cosa rappresenta la freccia allestremita`?


...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Che cosa rappresenta la sua lunghezza?


...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

3. Ripeti lesercizio cliccando prima su B e poi su A.


Che cose` cambiato e che cose` rimasto invariato rispetto a prima?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Esercizio 2 La somma di vettori


1. Disegna tre punti A, B e C non allineati; immagina di essere sul piano e di
doverti spostare da A a B e, in seguito, da B a C.
! !
2. Disegna i vettori AB e BC : essi esprimono bene i due spostamenti singoli
che devi effettuare.
Che cosa potrebbe ben rappresentare lo spostamento totale da te effettua-
to, da A a C?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................
! !
3. Disegna il vettore AC . Esso viene definito come la somma del vettore AB e
!
del vettore BC .
In base alle considerazioni fatte, puoi provare a scrivere una regola per la
somma dei vettori?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

4. Disegna il parallelogramma ABCD.


!
Che cosa rappresenta, per tale parallelogramma, il vettore somma AC ?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

In base alle ultime considerazioni fatte, puoi provare a scrivere in un altro


modo la regola per la somma dei vettori?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

134 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

Come potresti scrivere la regola per la somma dei vettori nel caso in cui i 3
punti A, B e C fossero allineati?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

ESPLORAZIONE 12
Isometrie
Esercizio 1 La simmetria centrale
1. Disegna un punto O, che chiamerai centro.
2. Disegna un punto A, distinto da O.
3. Disegna la retta AO.
4. Con lo strumento Circonferenza dati il centro e un punto , disegna
la circonferenza centrata in O e passante per A.
5. Individua lulteriore punto di intersezione tra la retta e la circonferenza e
chiamalo A0 .
6. Disegna un punto B e ripeti i passaggi da 3 a 5, giungendo al punto B0 .
7. Disegna un punto C e ripeti i passaggi da 3 a 5, giungendo al punto C0 .
8. Nascondi le circonferenze e disegna, con lo strumento Poligono , i
triangoli ABC e A0 B0 C0 .

Come risultano questi due triangoli?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Uno dei due triangoli si ottiene dallaltro mediante una trasformazione che si
chiama simmetria di centro O.

Esercizio 2 La simmetria centrale


1. Disegna un punto O, che sara` il centro.
2. Disegna un triangolo ABC.
3. Con lo strumento Simmetria centrale , fai clic prima sul triangolo e
poi sul centro.

Con uno strumento e una sola operazione, hai ottenuto lo stesso risultato del-
lesercizio precedente.

Esercizio 3 La traslazione
1. Disegna un triangolo ABC e una qualsiasi retta passante per A, chiamata a.
2. Individua su a un punto A0 , distinto da A.
3. Traccia la parallela ad a passante per B e riporta su di essa il segmento BB0 ,
congruente ad AA0 (con lo strumento Compasso ...) e orientato allo
stesso modo.
4. Traccia la parallela ad a passante per C e riporta su di essa il segmento CC0 ,
congruente ad AA0 .
5. Nascondi le circonferenze e disegna, con lo strumento Poligono , il
0 0 0
triangolo A B C .

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 135


Esplorazioni in GeoGebra

Come risultano i due triangoli?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Uno dei due triangoli si ottiene dallaltro mediante una trasformazione che si
chiama traslazione; per il momento non hai parametri per definire la traslazio-
ne, se non la direzione della prima retta che hai disegnato.

Esercizio 4 La traslazione
!
1. Disegna un triangolo ABC e un qualsiasi vettore PQ .
2. Con lo strumento Traslazione , fai clic prima sul triangolo e poi sul
vettore.

Hai ottenuto lo stesso risultato di prima in modo molto piu` veloce, ma, so-
prattutto, hai imparato che a ogni traslazione e` associato un vettore.
In che cosa consiste quindi la traslazione di una figura geometrica?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esercizio 5 La rotazione
1. Disegna un punto O, che chiamerai centro.
2. Disegna un triangolo ABC.
3. Disegna la circonferenza di centro O passante per A.
4. Con lo strumento Angolo di data misura , fai clic su A e poi su O e in-
serisci un angolo di 40 in senso antiorario nella finestra di dialogo che si
apre; troverai cos` il punto A0 .
5. Ripeti i passaggi 4 e 5 per i punti B e C, trovando cos` i punti B0 e C0 .
6. Con lo strumento Poligono , disegna il triangolo A0 B0 C0 .

Come risultano questi due triangoli?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Uno dei due triangoli si ottiene dallaltro mediante una trasformazione che si
chiama rotazione antioraria di 40  di centro O.

Esercizio 6 La rotazione
1. Disegna un punto O, che sara` il centro, e un triangolo ABC.
2. Con lo strumento Rotazione , fai clic prima sul triangolo, poi sul cen-
tro e inserisci un angolo di 40 in senso antiorario nella finestra di dialogo
che si apre.

Hai ottenuto lo stesso risultato di prima in modo molto piu` veloce.

Esercizio 7 Le isometrie nel piano cartesiano


1. Assicurati che siano visualizzati la griglia e gli assi cartesiani.
2. Disegna un triangolo ABC, prestando attenzione alle coordinate dei suoi
vertici.

136 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

3. Disegna la retta di equazione x 3 (e` sufficiente scrivere lequazione nella


barra di inserimento in basso).

Barra di inserimento

4. Disegna la retta di equazione y 5.


5. Disegna il punto K3; 2.
!
6. Disegna il punto P 1; 3 e il vettore OP (O e` lorigine degli assi) e chia-
malo v.

Con gli strumenti che hai imparato a usare, applica al triangolo le isometrie
elencate sotto e osserva i valori delle coordinate dei triangoli trasformati.
Annota qui sotto i valori trovati.
Coordinate dei vertici del triangolo di partenza: ....................................................................
a. Simmetria assiale di asse avente equazione x 3: .........................................................

b. Simmetria assiale di asse avente equazione y 5: .....................................................

c. Simmetria centrale di centro K3; 2: ...............................................................................


d. Traslazione di vettore !
v 1; 3: ..............................................................................................
Con laiuto del tuo insegnante, prova a formulare delle ipotesi su come si tra-
sformano le coordinate dei punti nei vari casi.

ESPLORAZIONE 13
Teorema di Talete
Esperimento Il teorema di Talete
Disegna due rette, non parallele, che chiamerai le trasversali.
1. Individua un punto su una di esse, chiamalo A e disegna una qualsiasi ret-
ta passante per A, che non sia parallela a nessuna delle trasversali.
2. Individua lintersezione della retta appena disegnata con la seconda tra-
sversale e chiamala A0 .
3. Ripeti i passaggi 1 e 2 per altri cinque punti B, C, ..., trovando i loro corri-
spondenti punti B0 , C0 , ..., intersezioni delle parallele alla retta appena dise-
gnata passanti per B, C, ... con la seconda trasversale.
4. Disegna tutti i segmenti consecutivi che hanno per estremi i punti di inter-
sezione delle trasversali con le rette del fascio, in modo che risultino evi-
denziate sulla figura le loro misure (chiama a, b, c... i segmenti sulla prima
trasversale e a0 , b0 , c0 ... i loro corrispondenti sulla seconda).

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 137


Esplorazioni in GeoGebra

5. Visualizza il foglio di calcolo e inserisci quanto segue:


 nella prima riga, andando da sinistra verso destra nelle celle, le misure
dei segmenti sulla prima trasversale: a, b ecc.;
 nella seconda riga, andando da sinistra verso destra nelle celle, le misure
dei segmenti sulla seconda trasversale: a0 , b0 ecc;
 nella terza riga, andando da sinistra verso destra nelle celle, le formule
del tipo: a=a0 , b=b00 ecc., per calcolare i rapporti tra segmenti corri-
spondenti.
Come risultano i rapporti tra segmenti corrispondenti?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

6. Muovi i punti sulla prima trasversale e osserva come variano i rapporti.

Quale congettura puoi fare in merito ai due insiemi di segmenti sulla prima e
sulla seconda trasversale?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

ESPLORAZIONE 14
` dei triangoli simili e teoremi di Euclide
Proprieta
Esercizio Disegnare triangoli simili
1. Disegna un triangolo ABC.
2. Presta attenzione alle misure dei lati (il programma chiama a la misura di
BC, b quella di AC e c quella di AB).
3. Evidenzia langolo BA bC, in modo che sia visibile la sua misura (chiamala ).
4. Disegna un segmento A0 B0 e chiama c0 la sua misura.
5. Con lo strumento Angolo di data misura , disegna un angolo con-
gruente ad , che abbia come lato A0 B0 e come vertice A0 .
6. Disegna laltro lato dellangolo appena individuato (retta per due punti).
7. Visualizza il foglio di calcolo e inserisci quanto segue:
 nella cella A1 c, per visualizzare la misura del lato AB;
 nella cella A2 b, per visualizzare la misura del lato AC;
 nella cella B1 c0 , per visualizzare la misura del segmento A0 B0 ;
 nella cella C1 c0 =c, per visualizzare il rapporto di similitudine;
 nella cella B2 C1*A2, per calcolare la misura del lato A0 C0 .
8. Sul secondo lato dellultimo angolo individuato, riporta, a partire dal pun-
to A0 , un segmento di misura pari al risultato della cella B2 e chiama il se-
condo estremo C0 .
9. Con lo strumento Poligono , disegna il triangolo A0 B0 C0 .
Perche risulta simile al triangolo ABC?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Esperimento 1 ` dei triangoli simili


Le proprieta
1. Riprendi la costruzione dellesercizio precedente, per avere due triangoli si-
mili.

138 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

2. Traccia le altezze relative a due lati corrispondenti nei due triangoli e chia-
ma le loro misure h e h0 .
3. Visualizza il foglio di calcolo e inserisci quanto segue:
 nelle prime tre celle della colonna A, rispettivamente, a0 , a e il loro rap-
porto;
 nelle prime tre celle della colonna B, rispettivamente, b0 , b e il loro rap-
porto;
 nelle prime tre celle della colonna C, rispettivamente, c0 , c e il loro rap-
porto;
 nelle prime tre celle della colonna D, rispettivamente, h0 , h e il loro rap-
porto;
 nelle prime tre celle della colonna E, rispettivamente, il perimetro di
ABC, il perimetro di A0 B0 C0 e il loro rapporto;
 nelle prime tre celle della colonna F, rispettivamente, larea di ABC, la-
rea di A0 B0 C0 e il loro rapporto.
Come risultano i rapporti?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi formulare in merito ai rapporti tra le altezze e ai rap-


porti tra i perimetri?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Quale congettura puoi formulare in merito ai rapporti tra le aree?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Esperimento 2 I teoremi di Euclide


1. Disegna un triangolo rettangolo (per gli scopi dellesperimento conviene
disegnarlo inscritto in una semicirconferenza, indicando con AB lipotenu-
sa e con C il vertice dellangolo retto); in tal modo risultano nominate con
a, b e c, rispettivamente le misure dei lati BC, AC e AB.
2. Traccia laltezza CH relativa allipotenusa e indica con h la sua misura.
3. Disegna i segmenti proiezione dei cateti sullipotenusa e indica con p1 e p2
rispettivamente le misure delle proiezioni di AC e BC.
4. Visualizza il foglio di calcolo e inserisci quanto segue:
 nella prima riga a, b, c, h, p1 e p2;
 nella cella A3 p2=a;
 nella cella A4 a=c;
 nella cella B3 p1=b;
 nella cella B4 b=c.
Che cosa si puo` dire riguardo alla relazione che sussiste tra il rapporto delle
proiezioni con i cateti corrispondenti e il rapporto tra gli stessi cateti e li-
potenusa?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 139


Esplorazioni in GeoGebra

5. Inserisci ancora, nel foglio di calcolo, quanto segue:


 nella cella A6 h=p1;
 nella cella A7 p2=h.
Che cosa si puo` dire riguardo ai rapporti tra laltezza relativa allipotenusa
e le proiezioni dei cateti sullipotenusa?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

6. Muovi il punto C e verifica se le proprieta` precedenti valgono ancora.

Quali congetture puoi fare in merito ai triangoli rettangoli?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

ESPLORAZIONE 15
Omotetia
Esercizio 1 Lomotetia
1. Disegna un punto O, che chiamerai centro.
2. Disegna un triangolo ABC.
3. Disegna la retta AO e individua su di essa un punto A0 , dalla parte opposta
di A rispetto a O e un punto A00 , dalla stessa parte di A rispetto a O.
4. Visualizza il foglio di calcolo.
5. Disegna i segmenti AO, A0 O e A00 O e indica rispettivamente con f , f 0 e f 00 le
loro misure.
6. Inserisci tali misure nella prima riga del foglio di calcolo.
7. Calcola, nella cella A3, il rapporto f 0 =f e, nella cella A4, il rapporto f 00 =f .
8. Disegna la retta BO e il segmento BO, indica con g la sua misura e inserisci-
la nella cella A6.
9. Calcola, nella cella B6, la misura del segmento B0 O, con la formula
A3*A6 e, nella cella C6, la misura del segmento B00 O, con la formula
A4*A6.
10. Riporta, sulla retta BO, i punti B0 e B00 , rispettivamente dalla parte opposta
e dalla stessa parte di O rispetto a B.
11. Ripeti i passaggi 8, 9 e 10 a partire dalla retta CO, per trovare i punti C0 e C00 .
12. Con lo strumento Poligono , disegna i triangoli A0 B0 C0 e A00 B00 C00 .
13. Nascondi tutte le figure relative alla costruzione e lascia visibili solo i tre
triangoli, il punto O, le rette AO, BO e CO.

Come risultano i tre triangoli?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

Il triangolo A0 B0 C0 si ottiene da ABC mediante una trasformazione che si chia-


ma omotetia di centro O e rapporto negativo.
Il triangolo A00 B00 C00 si ottiene da ABC mediante una trasformazione che si chia-
ma omotetia di centro O e rapporto positivo.
Come vedi, lomotetia ingrandisce o rimpicciolisce le figure e puo` o meno ri-
baltarle.

140 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Esplorazioni in GeoGebra

Esercizio 2 Lomotetia
1. Disegna un punto O, che sara` il centro.
2. Disegna un triangolo ABC.
3. Con lo strumento Omotetia , fai clic prima sul triangolo ABC e poi
sul centro; immetti un valore negativo nella finestra di dialogo in cui ti si
richiede il rapporto.
4. Con lo strumento Omotetia , fai clic prima sul triangolo ABC e poi
sul centro; immetti un valore positivo nella finestra di dialogo in cui ti si
richiede il rapporto.

Con uno strumento e una sola operazione, hai ottenuto gli stessi risultati del-
lesercizio precedente.
Dunque come unomotetia di rapporto positivo trasforma una figura?
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

E unomotetia di rapporto negativo?


....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

ESPLORAZIONE 16
Area
Esercizio 1 Introduzione ai concetti di equivalenza
`
e di equiscomponibilita

A B C
Figura 1

1. Con lo strumento Poligono , disegna i poligoni riportati in fig. 1.


2. Il programma li chiama in modo automatico poli1, poli2 e poli3 e
indica, vicino al nome di ognuno, un numero.
Nel nostro caso, tale numero e` lo stesso per tutti e tre i poligoni? ......................
Quanto vale? ...........................................................................................................................................
Questo numero rappresenta il concetto di estensione dei tre poligoni, e,
nel nostro caso, indica il numero di quadretti che, per ognuno dei tre, ri-
sultano colorati di rosa (prova infatti a contare i quadretti).
Il fatto che il numero di quadretti sia lo stesso per i tre poligoni si esprime
dicendo che essi sono equivalenti.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 141


Esplorazioni in GeoGebra

A B C
Figura 2

3. Osserva ora la fig. 2, dove sono riportati gli stessi poligoni di prima.
Cosa si puo` evidenziare in merito ai poligoni A e C?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Essi non sono solo equivalenti, ma si possono anche scomporre in un


uguale numero di parti tra loro .............................................................................................
In tal caso i due poligoni si dicono equiscomponibili.
Il poligono B e` equiscomponibile con gli altri due? .....................................................
Perche?
...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

Esercizio 2 Introduzione al concetto di area


Come possiamo misurare quanto e` estesa una figura?
Facendo riferimento allesercizio precedente, prova a inventarti un modo
per risolvere tale problema.
....................................................................................................................................................................................

....................................................................................................................................................................................

142 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici
per una didattica inclusiva
a cura di Roberta Donini e Federica Brembati*

Quando i numeri non tornano:


studenti con difficolta` di
apprendimento in matematica
Per conoscere il testo completo, Fantozzi fu costretto a trangugiare otto porzioni di
quella miscela esplosiva, e finalmente conobbe le sue istruzioni.
(tratto da Fantozzi - Il ritorno, 1996)

E se gli ingredienti della miscela esplosiva fossero le difficolta` scolastiche e


linsegnamento della matematica alle scuole superiori?
Probabilmente sarebbe vero: provando otto o piu` volte la propria competen-
za in matematica si potrebbe trarne duraturo giovamento. I nostri ragazzi, pe-
ro`, che si sentono poco abili in matematica e, probabilmente, ancor meno
appassionati alla stessa, accetterebbero di provare le nostre proposte otto o
piu` volte, di essere assaggiatori attivi e di credere nella possibilita` di miglio-
rare e di cambiare il proprio rapporto con una disciplina tanto temuta?
Ancora oltre, la domanda vera, forse, e`: quali strumenti, metodologie e moda-
lita` mettiamo in atto affinche i nostri ragazzi possano fruire di otto tentati-
vi che siano funzionali a rispondere alle loro difficolta` e potenzialita`, e a fa-
vorire la comprensione di un argomento?
Stiamo vivendo un momento nel quale si parla, giustamente, sempre piu` di
disturbi dellapprendimento, dellattenzione, di difficolta` scolastiche di di-
verso tipo ed entita`.
Gli insegnanti sono chiamati a stendere un Piano Didattico Personalizzato
(PDP) che metta lo studente nelle condizioni di poter affrontare lo studio
senza essere penalizzato dalle proprie specifiche difficolta`.
Il rischio diventa, pero`, che nel pensare al nostro ragazzo si pensi di fatto solo
al suo disturbo e che, nel chiedersi quale proposta didattica proporgli, ci si fo-
calizzi su cosa e come dispensare e compensare, piuttosto che su cosa richie-
dere che apprenda. E` come se la difficolta`, allora, togliesse energia alla sfida
educativa, che permette a ogni ragazzo di mettersi alla prova, e colorasse di
patologico anche cio` che di fatto rientra nella realta` scolastica che tutti abbia-
mo vissuto, fatta di argomenti facilmente affrontabili e di ostacoli da supera-
re, di sforzi, soddisfazioni e delusioni.
Lo studente, in equilibrio precario fra le proprie risorse e difficolta`, e la mate-
matica sono, infatti, a memoria duomo, due universi spesso paralleli, che co-
me tali, matematicamente parlando, hanno ottime probabilita` di non in-
contrarsi; linsegnante ha la possibilita` di rendere possibile lincontro, for-
nendo le coordinate necessarie.

*
Roberta Donini e Federica Brembati sono psicologhe e psicoterapeute, specialiste in psicopato-
logia dellapprendimento. Lavorano da anni insieme nel campo dei disturbi dellapprendimento
e delle difficolta` scolastiche. La loro sinergia ha trovato concretizzazione nella costituzione del
centro Abilmente di Cassano dAdda.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 143


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Il luogo di questo appuntamento (a volte al buio, tanto la materia e` oscura


per molti studenti) non si trova su una via semplice da percorrere. Non solo,
infatti, la matematica e` di per se una disciplina che mette particolarmente in
difficolta` i ragazzi, ma la scuola secondaria di secondo grado presenta ulterio-
ri criticita`:
 eredita studenti che hanno gia` ben radicato un rapporto piu` o meno felice
con la matematica, lhanno studiata con strumenti e semplificazioni che
possono far s` che arrivino a settembre a scuola senza avere acquisito delle
conoscenze ritenute basilari e senza portare con se un bagaglio di proprie
strategie di fronteggiamento;
 deve riuscire, in breve tempo, a farsi un quadro chiaro sulla scelta scolastica
fatta dai propri studenti e sulleventuale opportunita` di ri-orientamento.
Ci occupiamo di diagnosi e riabilitazione dei disturbi specifici dellapprendi-
mento e delle difficolta` scolastiche; riteniamo fondamentale percio` il rappor-
to di collaborazione tra la scuola, la famiglia e il ragazzo, al fine di individua-
re, in stretta interazione, ognuno con il proprio ruolo, un percorso che sia ve-
ramente personalizzato e cucito su misura. Prerequisito fondamentale per
poter aiutare i nostri ragazzi e` infatti il riconoscimento e il rispetto delle diffe-
renze individuali.
Laumentata attenzione nei confronti delle difficolta` di apprendimento non
deve portare allomologazione delle stesse e alla distribuzione generalizzata e
indifferenziata di un prontuario di strumenti compensativi. Ogni ragazzo ha
esigenze diverse; fortunatamente, pero`, la personalizzazione e` il regno dei do-
centi che, con le competenze disciplinari e metodologiche loro peculiari,
hanno la possibilita` di osservare quotidianamente il proprio studente, ren-
dersi conto dei momenti di impasse, sperimentare lefficacia di strategie, ag-
giornare il piano didattico e fare in modo di facilitarlo nella giusta misura.
Incominciamo con il rispondere a possibili domande che sottendono linsi-
dia della indifferenziazione: questo ci permettera` di disambiguare alcuni luo-
ghi comuni e fornire qualche precisazione fondamentale.

Domande e risposte
Le domande che seguono sono paradigmatiche e, come tali, un po esaspe-
rate nella loro formulazione. Desiderano porre la riflessione sul fatto che
molteplici sono le difficolta` che un ragazzo puo` incontrare nello studio della
matematica e che esse devono essere affrontate con altrettanto molteplici
strumenti.

1. Linsegnante di matematica e` chiamato a inserire nel PDP indicazioni


specifiche relative alla sua materia solo per gli alunni discalculici?
No, perche non solo gli alunni discalculici hanno difficolta` in matematica.
La discalculia e` un disturbo legato al calcolo e alla conoscenza numerica. Lo
studente incontra difficolta`, che possono essere di diversa entita`, in nume-
rosi ambiti: nel calcolo orale, negli algoritmi e nelle procedure esecutive del-
le operazioni, nella lettura e nella scrittura dei numeri, nel conteggio. Puo`
invece essere competente nel problem solving e nella logica, nel disegno geo-
metrico, nella memorizzazione di definizioni e nelle altre abilita` e compo-
nenti cognitive che lo studio della matematica attiva. Lequazione difficol-

144 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

ta` in matematica = discalculia ridurrebbe la matematica, materia complessa


che implica molteplici abilita` cognitive, a un insieme afinalistico di calcoli.
Chi dunque, oltre al discalculico, potrebbe incontrare problemi? Il dislessico,
che puo` essere poco abile nella lettura del testo di un problema e nella me-
morizzazione delle definizioni; lo studente con difficolta` visuo-spaziali, nel-
laffrontare geometria e ogni rappresentazione grafica; il disgrafico, che fatica
a incolonnare, a rileggere i numeri, a scrivere correttamente e a rileggere i di-
versi simboli matematici; chi ha una fragilita` cognitiva nel ragionamento; il
disattento che perde la procedura risolutiva ecc.

2. Un alunno che ha diagnosi di DSA ha sicuramente capacita` cognitive


adeguate se non superiori?
No, perche, nonostante idee naf associno dislessia, e disturbo specifico in ge-
nere, addirittura alla genialita`, i profili cognitivi dei ragazzi con DSA sono in
realta` molto diversi fra loro. La diagnosi di disturbo specifico, infatti, si riferi-
sce a soggetti che hanno un livello cognitivo non patologico, cioe` non ascri-
vibile a un quadro di insufficienza mentale; il livello dei ragazzi e` molto ete-
rogeneo e puo` comportare difficolta` piu` o meno significative, cos` come mo-
dalita` differenti di approcciarsi allapprendimento.

3. Esiste un elenco prefissato di strumenti compensativi e misure dispen-


sative che sia funzionale a ogni alunno?
No, in quanto ogni studente ha bisogno di strategie che si riferiscano al suo
profilo di difficolta` e punti di forza. Anche a parita` di diagnosi, cio` che e` stato
sperimentato con successo con un alunno non necessariamente ne aiuta un
altro.
Si tratta di un punto cruciale, perche non ce` niente di piu` demoralizzante
per un ragazzo che avere un professore disponibile che gli fornisca un facilita-
tore, il quale non solo non lo aiuti, ma gli renda piu` complesso il compito. Il
ragazzo potrebbe sentirsi veramente senza possibilita` di miglioramento.

4. Leggere un esercizio a un alunno dislessico e` sempre sufficiente ad ar-


ginare le sue difficolta`?
No. Si potrebbe pensare che, a fronte di una difficolta` nella lettura in quanto
decodifica del testo, possa essere sufficiente proporre allo studente lascolto
del testo. Di fatto, innanzitutto un ragazzo dislessico puo` presentare altre dif-
ficolta`; secondariamente, la comprensione su ascolto della matematica e`
estremamente complessa, dunque va esercitata e non data per scontata. La
lettura da parte dellinsegnante o di un lettore puo` essere, quindi, uno stru-
mento utile, ma non necessariamente esaustivo.

5. E` necessario fornire fotocopie ingrandite di una verifica per facilitarne


la lettura e la comprensione?
No. A meno che non ci siano chiare indicazioni di problemi visivi, il foglio
piu` grande non e` consigliabile per due motivi:
 il primo di ordine emotivo, perche un sano adolescente puo` sentirsi
mortificato di fronte a un foglio di dimensioni maggiori, una sorta di len-
zuolo, considerato piu` adatto a uno studente di eta` inferiore;

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 145


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

 il secondo di ordine oggettivo, poiche molti ragazzi con DSA faticano nel
procedere da sinistra a destra sul foglio in modo efficace, rapido e corretto,
cos` che la lettura di una riga piu` lunga e dilatata puo` essere addirittura piu`
faticosa di una piu` compatta.

6. Accordare piu` tempo per lo svolgimento di una verifica e` sempre consi-


gliabile?
No. Questa strategia deve essere sempre valutata attentamente e condivisa
con lo studente.
Infatti, fruire positivamente di tempo aggiuntivo implica da parte dello stu-
dente competenza metacognitiva, sensibilita` al compito e consapevolezza
delle proprie capacita`. Significa, in altre parole, avere buona autostima nei
confronti della materia ed essere consapevoli di riuscire a svolgere il compito
se si ha a disposizione del tempo supplementare, ma anche avere buone ca-
pacita` attentive, non risentire dello sforzo prolungato e accettare che i com-
pagni svolgano nel contempo altro. Si tratta cioe` di una strategia molto avan-
zata, con forti implicazioni emotive.

7. Si devono fornire sempre schemi e mappe concettuali per permettere


la comprensione dellargomento?
No, perche, in primis, la presentazione di alcuni argomenti non e` facilitata da
schemi e mappe. La semplicita` deve essere garantita a tutti gli studenti, a
maggior ragione se hanno difficolta`.
Cio` implica anche limportanza di consentire agli studenti strategie flessibili,
modalita` diverse e personalizzate di organizzare schematizzazioni a seconda
delle caratteristiche del compito stesso.
Inoltre, ragazzi con problemi legati agli aspetti visuo-spaziali, al recupero ve-
loce di parole-chiave e alla memorizzazione di definizioni possono, al contra-
rio, trovarsi in difficolta` anziche essere aiutati dalla presenza di mappe.

8. Una riduzione del programma e` sempre necessaria?


No. Innanzitutto, per uno studente inquadrato come BES o certificato DSA
viene predisposto un PDP (Piano Didattico Personalizzato), che indica moda-
lita` differenti di presentare il programma, non un programma differenziato
da quello della classe. Questultimo caso puo` essere previsto, invece, nel PEI
(Piano Educativo Individualizzato) rivolto ai ragazzi certificati dalla legge
104/92, che fruiscono dellinsegnante di sostegno.
Secondariamente, solo alcuni studenti, non tutti, necessitano di una riduzio-
ne del programma: obiettivi minimi, per esempio, per chi ha una fragilita` co-
gnitiva; riduzione quantitativa, per chi e` lento o fatica significativamente
nella lettura; una suddivisione in piu` parti, per chi manifesta una difficolta`
attentiva; o ancora, riduzione nella complessita` di numeri per i discalculici o
dei termini da memorizzare per chi fatica nel recupero lessicale.
Infine, soprattutto nella scuola secondaria di secondo grado, molti ragazzi
hanno ben compensato le difficolta`, elaborato efficaci strategie e possono af-
frontare serenamente il programma di matematica senza alcuna riduzione o
variazione.

146 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Le domande hanno suggerito temi e ambiti di riflessione, ai quali cercheremo


di dare corpo e ordine, rispondendo ai seguenti tre quesiti:
 Chi sono i ragazzi inquadrabili come BES e, allinterno dei BES, come DSA?
 Quali difficolta` specifiche possono incontrare in matematica?
 Quali aspetti metodologici possono essere considerati e quali strategie mes-
se in atto?

Chi sono gli studenti inquadrabili come


BES e DSA?
Coloro che si occupano di apprendimento, insegnanti e specialisti, si trovano
a confrontarsi quotidianamente con termini quali BES, DSA, ADHD, PEI,
PDP, 170, 104/92 ecc.
Chi si nasconde dietro queste sigle e numeri? Ci sono persone, bambine e
bambini, ragazzi e ragazze, che nel loro percorso scolastico hanno incontrato
e incontrano ostacoli di diverso tipo, che hanno faticato a superare. Ognuno
di loro, al di la` delletichetta, porta con se una propria storia personale, fatta
di difficolta` e di strategie che sono state messe in atto per affrontarle.
Per orientare in questo complesso panorama, cercheremo di delineare breve-
mente le caratteristiche cliniche delle difficolta` di apprendimento con le qua-
li gli insegnanti si confrontano quotidianamente, leggendo una diagnosi,
predisponendo un piano personalizzato, osservando i propri alunni e valu-
tando lopportunita` di approfondimenti.
Con la sigla BES (Bisogni Educativi Speciali) ci si riferisce a una macrocate-
goria, che comprende gli alunni con disabilita`, con DSA (Disturbo Specifico
dellApprendimento), con difficolta` di diverso tipo, comprese quelle socio-
ambientali, rilevate da diagnosi clinica o individuate dalla scuola.
In sintesi: Il bisogno educativo speciale e` qualsiasi difficolta` evolutiva, in
ambito educativo/apprenditivo, che consiste in un funzionamento proble-
matico anche per il soggetto, in termini di ostacolo o stigma sociale, indipen-
dentemente dalleziologia, e che necessita di uneducazione speciale indivi-
dualizzata1 .
Le difficolta` possono essere permanenti o temporanee, globali o specifiche, di
entita` piu` o meno grave. Allinterno dei BES sono tutelati dalla legge 104/92
del 1992 gli studenti con certificazione di disabilita` e dalla legge 170 del 2010
gli studenti con DSA, per i quali la scuola e` chiamata alla stesura di un PDP,
che indichi le strategie, le misure dispensative e gli strumenti compensativi
che devono accompagnarli nel loro percorso formativo.
Prendiamo in considerazione proprio i disturbi specifici dellapprendimento
e le difficolta` visuo-spaziali, attentive e cognitive, esplicitando le ricadute nel-
larea della matematica ed esemplificando i possibili profili attraverso il rac-
conto di casi clinici2 .

1
D. Ianes, S. Cramerotti (a cura di), Alunni con BES, Indicazioni operative per promuovere linclusione
scolastica sulla base del DM 27/12/2012 e della CM n.8 6/3/2013, 2013, Erickson.
2
Nelle storie raccontate, ovviamente, i nomi e i riferimenti che potrebbero permettere lidentifi-
cazione sono stati modificati.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 147


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Disturbi Specifici dellApprendimento


La sigla DSA (Disturbo Specifico dellApprendimento) si riferisce a un gruppo
eterogeneo di disturbi, che si manifestano con significative difficolta` in un
dominio di abilita` specifico, relativo allacquisizione della lettura (dislessia),
della scrittura (disturbo della compitazione, distinto in disortografia per la
competenza ortografica, disgrafia per il tratto grafico) o del calcolo (discalcu-
lia).
Le difficolta` non devono derivare da situazioni di svantaggio socio-culturale
o da un livello di istruzione ricevuto inadeguato.
Il disturbo puo` presentarsi isolato o in compresenza con gli altri disturbi:
molti ragazzi dislessici sono anche disortografici o discalculici, e cos` via.
Quando e` presente un disturbo sia nella lettura-scrittura sia nel calcolo, viene
posta la diagnosi disturbo misto delle capacita` scolastiche. Inoltre, un ragazzo
puo` avere DSA e anche difficolta` visuo-spaziali, attentive o una fragilita` co-
gnitiva.
I ragazzi con diagnosi di DSA non presentano un quadro di insufficienza
mentale, ma un livello cognitivo non patologico (indicativamente, la fascia
di norma del quoziente intellettivo va da 85 a 115; sotto il punteggio di 70,
invece, il livello cognitivo si configura ascrivibile a un quadro di insufficienza
mentale ). Ne deriva, anche intuitivamente, che i profili cognitivi dei soggetti
con DSA sono molto diversi fra loro e diverse le competenze e le esigenze.
Possiamo, quindi, pensare a strategie identiche per un ragazzo discalculico
con capacita` superiori alla norma e per uno con difficolta` cognitive? Possia-
mo illuderci che fornendo la calcolatrice a questultimo come unico strumen-
to sia tranquillamente in grado di risolvere un problema di fisica o una dise-
quazione?
Queste differenze richiamano limportanza che linsegnante legga la relazio-
ne diagnostica del proprio studente redatta dallo specialista e i diversi risulta-
ti nelle prove somministrate, per rendersi conto delle competenze nelle di-
verse aree.
Nelle seguenti tabelle sono presentate le caratteristiche di ogni disturbo, le
difficolta` in matematica e gli strumenti che potrebbero essere utili.

148 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Dislessia

DISLESSIA
CARATTERISTICA PRINCIPALE Difficolta` a effettuare una lettura fluente e/o
corretta

POSSIBILI DIFFICOLTA` Essendo la lettura una competenza trasversale, le


IN MATEMATICA difficolta` di decodifica del testo possono incidere
negativamente sulla comprensione delle consegne
e degli esercizi. I ragazzi spesso mettono in atto
strategie per compensare la dislessia, che
comportano una lettura a salto del testo, con
omissione delle parole complesse, delle
preposizioni, degli avverbi e degli articoli.
Ovviamente, in matematica questa modalita` porta
a evidenti errori di comprensione.
Sono da considerare attentamente, inoltre, le
seguenti possibili ricadute:
 difficolta` di recupero lessicale e memorizzazione
di definizioni, termini e formule;
 lentezza esecutiva e nel calcolo automatico;
 errori di lettura e trascrizione dei numeri.

STRUMENTI E STRATEGIE  Selezione del lessico e delle definizioni da


CHE POSSONO ESSERE UTILI memorizzare
 Eventuale riduzione quantitativa delle verifiche
 Recupero orale delle verifiche
 Eventuale lettura del testo
 Privilegiare le interrogazioni programmate
 Utilizzo della calcolatrice e del formulario
 Utilizzo di semplici schemi durante le
interrogazioni

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 149


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

La storia di Giulio
Giulio e` un ragazzo con buone capacita` cognitive, dislessico e disortografico, con signifi-
cative difficolta` nel recupero del lessico. E` estremamente lento nella lettura e presenta
scarso senso di autoefficacia nello studio e nellapproccio ai compiti in genere.
Al termine della scuola secondaria di primo grado, decide di iscriversi al liceo scientifico,
dati linteresse, la propensione e le buone competenze in matematica e fisica. Lingresso
a scuola e`, pero`, assolutamente in salita. I professori dichiarano di non aver mai avuto
un dislessico in classe e pongono seri dubbi sul fatto che ce la possa fare.
Giulio non e` discalculico, ma e` lento e discontinuo in matematica. La dislessia incide an-
cora fortemente: di fronte a testi lunghi tende a saltare pezzi, fatica a memorizzare le
definizioni e non sempre riesce a terminare le verifiche nei tempi stabiliti. I risultati sono
pertanto altalenanti, gli errori commessi spesso banali e i primi tentativi di aiuto da parte
dei professori non sembrano essere accettati da Giulio, che si assenta il giorno delle in-
terrogazioni programmate appositamente per lui e non si attiene alle indicazioni di faci-
litazione fornite durante le verifiche. Questi atteggiamenti vengono percepiti come ma-
nipolatori e oppositivi. Giulio si sente accusato di sfruttare la diagnosi per avere sconti e
benefici.
Prima di sventolare bandiera bianca e pensare a un ri-orientamento, che sarebbe vissuto
da Giulio come conferma della sua inadeguatezza, la scuola cerca di capire perche due
strategie, in teoria efficaci per Giulio, lo trovino, invece, resistente. Si scopre allora che
non e` la strategia, ma la modalita` con la quale viene messa in atto a non ottenere i risul-
tati sperati. La facilitazione data nelle verifiche consisteva nella riduzione della stessa; in-
dipendentemente dal profilo individuale, tutti gli alunni segnalati come DSA o BES ave-
vano la possibilita` di svolgere solo la prima parte della verifica, che era progressivamente
piu` difficile: la prima parte era molto mnemonica e strumentale, la seconda implicava
un ragionamento piu` complesso. Giulio non ha alcun problema nel ragionamento ma-
tematico, ma fa molta fatica a memorizzare le definizioni, quindi svolgeva la parte facol-
tativa e non quella obbligatoria. Paradossalmente, pero`, la parte facoltativa non entrava
a far parte della valutazione se la prima parte della verifica non era sufficiente!
Per quanto concerne le interrogazioni programmate, invece, il problema era emotivo-
relazionale: Giulio era estremamente in ansia, perche i compagni erano ostili e riteneva-
no ingiusto che potesse fruire di una calendarizzazione delle interrogazioni.
Il PDP viene aggiornato, prevedendo:
 la possibilita` per Giulio di scegliere le parti di verifica da svolgere e il recupero orale
delle parti non svolte;
 la costruzione di un formulario personalizzato con definizioni e formule particolar-
mente difficili;
 linterrogazione periodica sulle definizioni e formule delle quali si riteneva, invece,
fondamentale la memorizzazione;
 lutilizzo della calcolatrice;
 un colloquio con la classe, alla quale spiegare cosa sia la dislessia.
Durante il biennio Giulio fa molta fatica a dimostrare di poter appartenere alla classe;
dalla terza il percorso e`, invece, in discesa. Giulio si e` diplomato a giugno riportando la
votazione di 85/100 e si e` iscritto alla facolta` di ingegneria.

Per i ragazzi come Giulio e` estremamente importante considerare il potenzia-


le, al di la` dei risultati ottenuti. Lanalisi qualitativa delle verifiche, delle inter-
rogazioni e degli interventi in classe dimostrava, infatti, che Giulio aveva
compreso concettualmente gli argomenti, aveva una buona capacita` di tra-
sferire le sue conoscenze a compiti nuovi, poneva quesiti contestualizzati e,
non raramente, giungeva intuitivamente a soluzioni di problemi complessi.
Queste competenze nei processi alti facevano propendere per la possibilita` di
frequentare un liceo scientifico, mentre i suoi risultati e il suo atteggiamento
no! A questo punto, quindi, e` stato fondamentale valutare criticamente gli

150 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

aiuti messi in atto, partendo dal presupposto che, a fronte di una legittima
esigenza, quale la riduzione delle verifiche data la lentezza di Giulio, la moda-
lita` di effettuazione non e` standardizzata, ma estremamente legata alle esi-
genze del singolo studente.
Giulio accettava la sfida dellargomento difficile ed era importante che potes-
se dimostrarlo durante un compito. Ci sono, invece, ragazzi che, pur con ca-
pacita` adeguate, si bloccano totalmente di fronte a una prima difficolta`: per
loro, allora, la modalita` di riduzione attuata inizialmente per Giulio di verifi-
ca graduata per difficolta` puo` essere funzionale.

Disturbo della compitazione e discaliculia

DISTURBO DELLA COMPITAZIONE


CARATTERISTICA PRINCIPALE Difficolta` nello scrivere in modo ortograficamente
corretto o nella grafia (il segno grafico puo` essere
di difficile interpretazione, poco fluido, tracciato
con pressione inadeguata, con tratti distintivi non
identificabili)

POSSIBILI DIFFICOLTA` IN  Lentezza esecutiva


MATEMATICA  Errori di copiatura o lettura dei numeri
 Difficolta` nel rileggere la propria grafia
 Errori nel disegno e nella riproduzione
di figure geometriche
 Utilizzare i propri disegni per la comprensione
di concetti geometrici

STRUMENTI E STRATEGIE CHE  Consentire lutilizzo del carattere preferito


POSSONO ESSERE UTILI  Fornire fotocopie qualora sia necessario studiare
su propri appunti
 Consentire luso del computer nelle verifiche
 Fornire gia` disegnate le figure degli esercizi
 Non penalizzare gli errori ortografici e grafici
 Recuperare oralmente le verifiche

DISCALCULIA
CARATTERISTICA PRINCIPALE Difficolta` nellapprendimento del sistema dei
numeri e del calcolo

POSSIBILI DIFFICOLTA`  Acquisizione delle procedure e degli algoritmi


IN MATEMATICA del calcolo
 Lettura, scrittura e ripetizione di numeri
 Comprensione della numerosita`,
quantificazione e seriazione
 Incolonnamento
 Calcolo automatico

STRUMENTI E STRATEGIE CHE  Utilizzo della calcolatrice e dei formulari


POSSONO ESSERE UTILI  Esemplificazione guidata delle procedure
di calcolo
 Proporre esercizi con numeri bassi
 Promuovere monitoraggio passo a passo
degli esercizi
 Recupero orale delle verifiche

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 151


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

La storia di Daniela
Daniela frequenta il secondo anno del liceo artistico, e` discalculica, presenta un quadro
cognitivo superiore alla norma, ottime competenze verbali e visuo-spaziali: cade solo
nella capacita` di usare i numeri e di svolgere un ragionamento su base numerica, per-
che, pur utilizzando procedure e ragionamento corretti, commette sistematicamente er-
rori di calcolo e abbandona il compito. La grafia e` poco fluida, lenta e non sempre deci-
frabile.
Sarebbe, in apparenza, la classica e rara situazione nella quale un adeguato uso della cal-
colatrice potrebbe essere sufficiente. Daniela ha infatti considerevoli risorse da mettere
in campo in matematica, ma ha deciso di non giocare piu` la partita.
Negli anni precedenti alla scuola secondaria di secondo grado e` sempre sopravvissuta
utilizzando le ottime capacita` verbali ed espositive e di rappresentazione grafica dei pro-
blemi; durante la scuola secondaria di primo grado veniva interrogata oralmente per re-
cuperare le verifiche insufficienti e dimostrava di conoscere perfettamente la teoria e di
saperla applicare in esercizi che, alla lavagna, erano piu` brevi e prevedevano calcoli con
numeri piccoli. Al liceo, la lunghezza delle verifiche e linterminabile sequenza di insuffi-
cienze lhanno posta in uno stato di impotenza e di rinuncia. Daniela sfrutta lottima
oratoria per assumere atteggiamenti di leader negativa e di provocatrice.
E` necessaria una ridefinizione del PDP, ma e` altrettanto importante non tornare allesclu-
siva modalita` orale precedente, perche Daniela non potrebbe sperimentare il migliora-
mento e non si avvicinerebbe in modo autonomo a un esercizio di matematica. Il do-
cente concorda con lei la possibilita` di usare il computer durante le verifiche e i compiti
a casa, lutilizzo della calcolatrice e del formulario, una riduzione quantitativa della verifi-
ca e, ribaltando lordine al quale era abituata, uninterrogazione orale prima della verifi-
ca sui diversi tipi di esercizi oggetto della prova, cos` che possa affrontarla con maggiore
senso di competenza.
Daniela migliora progressivamente (passando dal 3 al 5); sulla scia di tali risultati positivi
le si propone a fine anno lopportunita` (non la punizione) di trascorrere le vacanze in
compagnia di un kit di recupero di matematica. Questo perche non e` necessariamen-
te negativo avere una sospensione del giudizio, anche se si ha una diagnosi di DSA.
Nel caso di Daniela la sospensione ha lo scopo di spingerla a porsi in maniera propositi-
va di fronte a un compito scritto, senza lansia del ritmo frenetico dello studio che ac-
compagna lanno scolastico, nonche di evitarle il senso di scarsa autoefficacia che lha
gia` molto penalizzata in precedenza.
Daniela supera lesame a settembre con relativa tranquillita`. Non e` diventata amante
della matematica, ma ha imparato a prepararsi in modo efficace e a sopravvivere alle
verifiche.

Il caso di Daniela fa riflettere sulla necessita` di non dare nulla per scontato: le
basterebbe la calcolatrice, perche lei sa perfettamente quali conti farle fare,
invece vive la matematica in modo drammatico; cerano strategie che prece-
dentemente funzionavano (linterrogazione alla lavagna), ma si valuta di ri-
definirle, perche ogni strategia ha i suoi tempi; a fronte di un miglioramento,
si concorda una sospensione di giudizio. Il tutto a testimoniare che la perso-
nalizzazione non puo` seguire prontuari.

152 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Altre difficolta` di apprendimento


Difficolta` visuo-spaziali
Le difficolta` visuo-spaziali sono state negli anni un po le orfanelle fra le
difficolta` scolastiche, superate dallattenzione agli aspetti verbali, essendo il
linguaggio fondamentale e trasversale per lapprendimento.
In realta`, pero`, anche le abilita` visuo-spaziali lo sono e le difficolta` in questo
campo hanno profonde implicazioni nella serenita` del percorso scolastico dei
nostri ragazzi. Sicuramente, ne hanno molte nellarea matematica.
Gli studenti con importanti difficolta` visuo-spaziali presentano cadute speci-
fiche in compiti di natura non verbale e prestazioni adeguate in compiti ver-
bali. Sono frequentemente goffi nelle pratiche quotidiane e nelle prassi mo-
torie (come il ritagliare, il ricalcare) e socialmente maldestri; faticano negli
ambiti che comportano manipolazione, recupero, rappresentazione di infor-
mazioni visuo-spaziali, come la matematica, la geometria, il disegno tecnico,
le scienze. Pur avendo uno sviluppo linguistico generalmente adeguato, la
comprensione verbale puo` essere deficitaria quando il testo richiede una rap-
presentazione spaziale del contenuto o linterpretazione di tabelle e grafici.
Sono presenti difficolta` nella memoria di lavoro visuo-spaziale, nellorganiz-
zazione ed elaborazione di immagini mentali a contenuto spaziale, che ren-
dono complessi compiti come lorientamento, il movimento nello spazio,
lutilizzo di coordinate visive, la comunicazione non verbale, lelaborazione
delle proprieta` degli oggetti.

DIFFICOLTA` VISUO-SPAZIALI
CARATTERISTICA PRINCIPALE Difficolta` nelle abilita` non verbali

POSSIBILI DIFFICOLTA`  Lettura di grafici e tabelle


IN MATEMATICA  Studio del piano cartesiano
 Erronea stima delle relazioni spaziali
 Riconoscimento e rappresentazione degli elementi e delle figure
geometriche
 Limitata memoria visuo-spaziale
 Incolonnamento di numeri e organizzazione delle espressioni
nello spazio
 Comprensione di problemi che implicano una rappresentazione
visuo-spaziale

STRUMENTI E STRATEGIE  Presentazione di testi chiaramente organizzati dal punto di vista


CHE POSSONO ESSERE UTILI spaziale
 Fornire i disegni di figure, del piano cartesiano oggetto di
esercizio, senza chiederne la rappresentazione grafica da parte
del ragazzo
 Utilizzare il codice verbale accanto a quello spaziale, perche uno
veicoli la comprensione dellaltro
 Riduzione della richiesta di produzione di figure
 Individuazione di elementi spaziali semplici da richiamare in
memoria
 Evitare organizzazione di schemi e mappe spazialmente
elaborati e scegliere una strutturazione in sequenza lineare
 Fornire spazio adeguato per la scrittura
 Interrogazione sugli indicatori spaziali semplici presenti nel libro
 Recupero orale delle verifiche

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 153


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

La storia di Eleonora
Eleonora frequenta la seconda classe in un istituto tecnico grafico con indirizzo informa-
tico, scelto come alternativa a un desiderato liceo delle scienze umane, ritenuto troppo
impegnativo. Ha grandi difficolta` in matematica, sia nel problem solving sia nel calcolo, e
nelle materie di indirizzo, legate allinformatica e al disegno. Ha, di contro, risultati buo-
ni nelle materie comuni, in particolare storia.
La valutazione cognitiva di Eleonora mette in luce una discrepanza significativa fra lam-
bito del ragionamento verbale superiore alla norma e quello di ragionamento visuo-
spaziale deficitario. Eleonora ha difficolta` nellanalisi visiva, nellidentificazione degli ele-
menti di una figura o degli indicatori di un testo, nella percezione, nella rappresentazio-
ne spaziale e nella creazione di immagini mentali funzionale al ricordo e alla categorizza-
zione, nella memoria visuo-spaziale; fatica a svolgere compiti che richiedano risorse at-
tentive e di controllo. Commette errori banali; e` estremamente difficoltoso per lei
costruire schemi e mappe, interpretarli e ricordarli, cos` come leggere tabelle o grafici e
rappresentare figure geometriche. Il calcolo non risulta, invece, problematico. Eleonora
si e` sempre affidata a una capacita` di memorizzare le parole molto efficace, ma, invece
di metterla al servizio della comprensione, si e` dimenticata di avere buone competenze
di ragionamento verbale. Studia molto, ma a livello mnemonico e passivo, senza co-
struire paletti utili al ripasso. Se commette errori nella comprensione di un testo, ha diffi-
colta` a recuperare le informazioni necessarie per correggerli: non percepisce adeguata-
mente gli indicatori spaziali che la possono guidare nella ricerca.
Come studia storia, cos` studia matematica. Conosce la teoria a memoria, ma non riesce
ad assimilare i concetti, a rappresentarli e a distinguere le parti salienti da quelle meno rile-
vanti. Esegue i compiti di matematica recitando ad alta voce delle procedure, del tipo
Adesso calcolo il delta, ma alla domanda Che cose` il delta? risponde Il delta. Siamo
ancora prima dellaver capito: siamo al non porsi il problema di cercare di capire. Inoltre,
Eleonora ha difficolta` nella pragmatica sociale, nel cogliere quegli indicatori non verbali
(dallespressione del volto alla postura), che forniscono molte informazioni nel contesto
comunicativo. E`, pertanto, molto permalosa e timorosa di essere in presa in giro e non ac-
cetta nessun aiuto, per non far capire ai compagni di essere in difficolta`. Rifiuta anche le in-
terrogazioni programmate, in teoria utili, in quanto Eleonora studia veramente molto, ma
con una modalita` molto rigida, e avrebbe bisogno di concentrarsi su una materia per volta
al fine di sperimentare nuove strategie di elaborazione e recupero delle informazioni.
I docenti spesso sono chiamati a scegliere fra cio` che e` utile e cio` che e` accettato dallo
studente. E` necessario rispettare i desideri dei nostri ragazzi e concordare con loro i pos-
sibili aiuti: anche se siamo fermamente convinti dellimportanza di una compensazione,
faremmo dei danni se lapprovassimo contro il parere del diretto interessato. Ovviamen-
te, dobbiamo gradualmente convincerlo dellimportanza dellaiuto proposto.
Nel caso di Eleonora, i docenti raggiungono una prima mediazione, concordando che si
faccia interrogare volontaria, cos` da crearsi un calendario di materie da studiare.
Per matematica, si concorda una sorta di ripasso ciclico degli argomenti fondamentali
per poter proseguire nella comprensione: Eleonora ha importanti lacune che deve col-
mare. Il professore indica, quindi, per ogni interrogazione, quali concetti deve necessa-
riamente ripassare. Ogni concetto deve essere studiato agganciando la teoria a un
esempio che possa guidare Eleonora durante lesecuzione dellesercizio. Si struttura inol-
tre un formulario con figure semplici, nelle quali e` chiaramente precisato lelemento da
considerare sia attraverso il colore, sia attraverso la spiegazione verbale, cos` che il dop-
pio codice favorisca la memorizzazione.
Eleonora acquista sicurezza e serenita`, ma resta molto problematico lindirizzo di scuola
che ha scelto, in quanto compiti grafici, algoritmi e icone del computer sono esattamen-
te loggetto delle sue difficolta`. E` stato fondamentale per lei acquisire maggiore fiducia
nelle sue competenze matematiche; sono emerse non solo le sue abilita` di calcolo, ma
anche una propensione verso esercizi sistematici e molto strutturati.
Eleonora ha fatto un percorso di orientamento e ha cambiato scuola, iscrivendosi allisti-
tuto tecnico economico. Il cambiamento avviene sulla base di un miglioramento, non di
un fallimento.

154 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Questo aspetto e` meritevole di considerazione: quando si postula la necessita`


di un ri-orientamento, e` molto importante che la scuola frequentata in quel
momento veicoli il passaggio, identificando campi di competenza che lo stu-
dente possa portare con se nella nuova situazione.

Difficolta` attentive
La capacita` di focalizzare la propria attenzione, indirizzarla, mantenerla in
modo adeguato e prolungato, inibendo stimoli non funzionali al compito e`,
indubbiamente, un requisito fondamentale per apprendere.
Molti ragazzi presentano difficolta` attentive, che sfociano in una diagnosi
di ADHD (disturbo da deficit di attenzione, dallinglese Attention-Deficit
Hyperactivity Disorder), quando lentita` del disturbo e` patologica.
In ogni caso, i professori devono confrontarsi ogni giorno con la distraibilita`
dei propri studenti.
Elenchiamo di seguito le principali difficolta` attentive che gli adolescenti
possono manifestare nel corso del lavoro scolastico.
 Selezionare gli indicatori rilevanti per un compito e focalizzarsi su essi: dimenti-
cano la richiesta, non portano a termine i compiti, sono lenti e possono
apparire anche apatici ed estremamente discontinui.
 Organizzarsi pianificando tempo e attivita`: benche non piu` bambini, perdo-
no o non portano il materiale, scrivono in maniera non adeguata i compiti
sul diario; non sanno quantificare il tempo necessario per un esercizio e
stabilire una priorita` di esecuzione.
 Mantenere la concentrazione e inibire stimoli irrilevanti: impegnati in una veri-
fica, non riescono a mantenere unadeguata attenzione prolungata e si fan-
no distrarre da stimoli non pertinenti. Possono stare ore su un compito e
poi risolverlo in cinque minuti; perdere il punto nel quale erano arrivati e
ricominciare da capo; ripetere lo stesso errore appena commesso.
 Gestire la noia e ritardare la gratificazione: faticano a sopportare routine, eser-
cizi ripetitivi, tendono a uno svolgimento superficiale degli esercizi, a sal-
tarne parti senza accorgersene.
 Attuare strategie di monitoraggio e autoregolazione: sono precipitosi, non con-
trollano il proprio elaborato, non monitorano il proprio piano desecuzio-
ne, si focalizzano su dettagli, perdendo il tutto o viceversa.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 155


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

DIFFICOLTA` ATTENTIVE
CARATTERISTICA PRINCIPALE Difficolta` nel mantenere lattenzione e/o nel
controllare limpulsivita`

POSSIBILI DIFFICOLTA`  Selezione degli aspetti rilevanti di un esercizio


IN MATEMATICA  Problem solving
 Pianificazione
 Considerazione di una sola parte dellesercizio
 Lettura parziale della consegna
 Perseverazione nellerrore
 Discontinuita` prestazionale
 Errori di distrazione relativi alla trascrizione
e al calcolo o a inversione (per esempio,
numeratore con denominatore in una frazione)

STRUMENTI E STRATEGIE  Suddivisione delle prove in piu` parti


CHE POSSONO ESSERE UTILI  Attivita` di richiamo e di organizzazione prima di
una verifica
 Interrogazione sistematica sullautocorrezione
 Invitare al monitoraggio e incoraggiare una
seconda risposta qualora la prima fosse
sbagliata
 Fornire esercizi incompleti da terminare, cos` da
favorire il richiamo delle informazioni e della
pianificazione
 Selezionare gli indicatori significativi per
linterpretazione di un disegno e di un grafico e
chiederne lesplicitazione o lidentificazione
prima di svolgere un esercizio
 Interrogare sullorganizzazione del libro di testo
e di eventuali schemi di ripasso

156 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

La storia di Bruno
Bruno termina il secondo anno del liceo scientifico collezionando tre debiti (matemati-
ca, fisica e latino) ed e` sospeso fra il manifestare completa indifferenza e nascondere
una forte ansia da prestazione. Non sa spiegarsi che cosa sia successo. Era sempre stato
bravo in matematica, tanto che aveva riportato la migliore votazione nelle prove Invalsi
allesame di stato di due anni prima. Bruno e` completamente impotente di fronte ai ri-
sultati.
Questo imprevisto porta alla richiesta di una valutazione, dalla quale emergono: ade-
guato livello intellettivo, disgrafia in comorbidita` con importanti difficolta` attentive, lievi
difficolta` nellautomatizzazione del calcolo.
Bruno e` estremamente impulsivo: spara la risposta facendosi guidare da indicatori su-
perficiali che poi non mette in discussione. Gli errori commessi sono spesso banali e se
gli viene richiesto di autocorreggersi non ha paletti di riferimento e preferisce abbando-
nare il compito. Fatica a focalizzare lattenzione, a inibire la prima risposta e a considera-
re piu` variabili contemporaneamente. Ha difficolta` di memoria del lavoro e la sua presta-
zione e` molto discontinua, con errori indipendenti dalla difficolta`.
In matematica e fisica fatica a trascrivere i numeri, sia per difficolta` grafiche sia per disat-
tenzione; persevera nellerrore; nello svolgimento di calcoli riporta erroneamente numeri
o parte di essi nei passaggi successivi; mantiene in memoria informazioni irrilevanti ap-
pesantendo il suo magazzino; se comincia a interpretare in maniera non corretta un
problema, non ridefinisce un piano alternativo; non attua strategie di monitoraggio an-
che a fronte di risultati marcatamente errati.
Eppure, ha adeguate capacita` di astrazione, comprende i concetti e, non di rado, risolve
problemi difficili. Funziona a macchia di leopardo, ma non cos` bene da non rischiare
il fallimento in una scuola che ha giustamente richieste alte.
E` necessario spingere Bruno a imparare a studiare esplicitando i passi, categorizzando
gli esercizi, organizzando in anticipo le proprie conoscenze e monitorando passo dopo
passo il suo operato.
A scuola viene, pertanto, predisposto un PDP, con le seguenti strategie:
 permettere a Bruno di scegliere il carattere da adottare nella scrittura;
 fornire fotocopie degli appunti, soprattutto quando vengono dettate informazioni
non contenute nei libri di testo;
 non penalizzare gli errori ortografici e grafici;
 dargli la possibilita` di recuperare con interrogazioni orali le verifiche scritte che non
hanno raggiunto risultati soddisfacenti;
 essere flessibili nel concedergli o no interrogazioni programmate (Bruno ha bisogno
di costante studio e ripasso, perche se dovesse affrontare solo interrogazioni pro-
grammate, studierebbe allultimo momento);
 permettergli di utilizzare la calcolatrice e dei formulari, concordando con lui;
 invitare Bruno a effettuare un controllo accurato prima di consegnare lelaborato;
 incoraggiare una seconda risposta qualora tenda a rispondere frettolosamente o in
maniera superficiale e globale;
 durante le interrogazioni, sollecitare sempre lautocorrezione delle risposte errate e
lampliamento delle risposte sintetiche o superficiali;
 promuovere processi metacognitivi per sollecitare in Bruno lautocontrollo e la valu-
tazione dei propri processi di apprendimento.
Dopo un percorso riabilitativo nellestate, Bruno ha superato gli esami a settembre e ha
affrontato la terza, sostenuto da sistematiche di ripetizioni, benche le ritenesse inutili (da
buon disattento, e` convinto che basta impegnarsi un po e si puo` fare da soli). Le ripe-
tizioni sono state prescritte fin dallinizio dellanno, perche non arrivassero dopo una
probabile caduta e fossero interpretate come fallimento. Bruno ha superato la terza con
la sospensione di giudizio solo in fisica.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 157


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Non solo nel caso di Bruno, ma per tutti i ragazzi, e` molto importante che nel
PDP le strategie non siano presentate con un linguaggio fisso e immodificabi-
le. Per esempio, scrivere privilegiare le interrogazioni programmate, piutto-
sto che utilizzare come modalita` di verifica linterrogazione programmata
permette di dirimere fin dallinizio possibili conflitti e chiarire che, qualora
fosse funzionale allo studente, potrebbero essere occasionalmente possibili
anche interrogazioni non calenderizzate.

Funzionamento Intellettivo Limite


Il Funzionamento Intellettivo Limite (FIL) riguarda situazioni nelle quali la
prestazione cognitiva si colloca in una zona al confine fra insufficienza men-
tale e normalita`. Si tratta di ragazzi il cui quoziente intellettivo si colloca in
una fascia di punteggio che va, semplificando, da 71 a 84 (85 e` il limite infe-
riore della norma, compresa tra 85 e 115); essi presentano significative diffi-
colta` di comprensione e ragionamento, oltre a compromissioni di diversa
gravita` nei vari ambiti di apprendimento.
La problematica e` il risultato di cause fra loro diverse: cause biologiche, gene-
tiche e non, e cause ambientali, quali svantaggio socioculturale e inibizione
intellettiva.
Pur avendo difficolta` scolastiche rilevanti, questi studenti non sono general-
mente supportati dallinsegnante di sostegno previsto dalla legge 104/92 e
devono affrontare il regolare programma scolastico, declinato per obiettivi
minimi, con un rischio fortissimo di non farcela e di sviluppare un atteggia-
mento di rinuncia e di impotenza.
Per questi ragazzi e` necessario un grande sforzo di personalizzazione, a volte
veramente difficile da programmare, soprattutto nellarea logico-matematica,
nella quale il gap fra richieste e competenze e` difficilmente colmabile.

FUNZIONAMENTO INTELLETTIVO LIMITE


CARATTERISTICA PRINCIPALE Profilo intellettivo in una fascia limite fra normalita`
e insufficienza mentale

POSSIBILI DIFFICOLTA`  Problem solving


IN MATEMATICA  Comprensione linguistica del testo,
delle consegne e delle definizioni
 Acquisizione di nuovi concetti
 Categorizzazione
 Generalizzazione delle conoscenze
 Pianificazione

STRUMENTI E STRATEGIE  Programmazione per obiettivi minimi


CHE POSSONO ESSERE UTILI  Semplificazione del linguaggio utilizzato
 Creazione di schede di ripasso corredate di
definizioni o formule e un esercizio di esempio
 Strutturazione di esercizi guidati
 Incentivo allapplicazione pratica di un concetto
 Esplicitazione dettagliata dei passi da seguire

158 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

La storia di Angelo
Angelo frequenta il primo anno dellistituto tecnico industriale e ha gia` diagnosi di di-
scalculia. I genitori lamentano scarsa attenzione e aiuto da parte della scuola, in partico-
lare del professore di matematica, benche gli consenta lutilizzo della calcolatrice e del
formulario e riduca quantitativamente i compiti e le verifiche: queste sono ancora trop-
po difficili per Angelo, perche studia tanto, ma a causa della discalculia dimentica. I
genitori chiedono addirittura che Angelo possa avere in ogni verifica un formulario con
lesempio svolto di ogni esercizio.
Dallaggiornamento della valutazione, emerge uno scenario molto differente: Angelo ha
un funzionamento intellettivo limite, un quoziente intellettivo, cioe`, inferiore alla norma
(78), e cio` comporta significative difficolta` nella comprensione e nella concettualizzazio-
ne. Fa fatica nel calcolo automatico, ma, soprattutto, ha grandi difficolta` nel ragiona-
mento sia verbale sia spaziale. Il recupero delle informazioni e` adeguato, come gli aspet-
ti attentivi.
Angelo, quindi, non dimentica perche e` discalculico, dimentica perche non ha capito
ed e` sufficiente proporre la domanda in un modo nuovo perche crolli. Quando in una
verifica puo` rispondere a domande nozionistiche, riesce a raggiungere la quasi sufficien-
za, bilanciando il crollo nelle domande di ragionamento. In matematica, considerare
Angelo solo come discalculico e dargli in mano strumenti per compensare le difficolta`
con le operazioni non e` sufficiente.
E` questo un caso nel quale il professore di matematica ha un ruolo centrale nel definire
il percorso formativo del suo studente. Molto importante e` discutere fin dallinizio con i
genitori e con il ragazzo la presenza di difficolta` cognitive e strutturare un percorso per
obiettivi minimi, al fine di valutare il potenziale di miglioramento di Angelo e ipotizzare
un ri-orientamento.
Si pone, infatti, il problema di permettere ad Angelo di esplorare i propri interessi e gio-
care un ruolo attivo nel proprio percorso di apprendimento. Si concorda lesigenza di
orientare Angelo verso una scuola piu` adatta alle sue potenzialita`.
In matematica, ci si concentra su quelle conoscenze trasversali necessarie anche in un al-
tro tipo di scuola, selezionando gli argomenti e costruendo con Angelo una sorta di bi-
gino di conoscenze fondamentali. Angelo comincia a frequentare un corso professionale
di meccanica, scoprendo interesse e buona attitudine sul campo.

La storia di Angelo permette di riflettere su quanto sia importante osservare


sistematicamente le difficolta` e pensare per i nostri ragazzi a un progetto ve-
ro: il disturbo specifico, come tale, non deve diventare ipergiustificazione e
mascheramento di altri problemi. Talvolta piu` difficili da accettare. Chi ne
esce sconfitto e` il ragazzo stesso, che non ha la possibilita` di trovare la strada
che corrisponde al suo profilo e ai suoi interessi.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 159


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Dalla conoscenza dellalunno


allintervento sulle sue difficolta`
Dalla presentazione di alcuni profili di alunni con difficolta` scolastiche emer-
ge chiaramente quanto il lavoro dellinsegnante sia estremamente comples-
so: come conciliare le esigenze di ognuno allinterno di una classe, nel rispet-
to di un programma da svolgere e garantendo a tutti lofferta formativa mag-
giormente adeguata?
Il percorso che porta alla personalizzazione e` una sorta di problem solving nel
quale si intrecciano aspetti fra loro strettamente interrelati:
1. la fase iniziale di conoscenza dei propri studenti e delle loro storie;
2. le scelte metodologiche per rendere le proposte didattiche occasione di ap-
prendimento e di fronteggiamento delle difficolta`;
3. la verifica e la valutazione.

La scuola incontra uno studente


e la sua storia
Chi e` il ragazzo con difficolta` scolastiche che gli insegnanti incontrano alla
scuola secondaria di secondo grado? Puo` arrivare con una certificazione o
con una diagnosi datata oppure recente e un profilo aggiornato; puo` avere
svolto percorsi riabilitativi che hanno compensato adeguatamente o solo in
parte le sue difficolta`; puo` aver convissuto con problemi scolastici senza aver-
ne mai approfondito le caratteristiche; puo` sperimentare per la prima volta
una fatica che non aveva mai percepito.
Linsegnante ha un ruolo fondamentale nellosservazione sistematica delle
difficolta` di un ragazzo non diagnosticato; quando il ragazzo ha gia` una dia-
gnosi, rappresenta comunque il punto di riferimento dellintegrazione con la
famiglia e gli specialisti. Egli e` inoltre il progettista e traduttore nella pratica
scolastica quotidiana di un PDP flessibile.
La fase iniziale di osservazione, di presa visione di uneventuale diagnosi, di
colloquio con i familiari e gli specialisti, e` estremamente importante e deve
porre delle basi condivise che coniughino due aspetti fondamentali: da una
parte, la flessibilita` del PDP e degli strumenti compensativi, dallaltra gli
obiettivi che ci si prefigge che lo studente raggiunga. Lo scopo principale e`
creare un contesto di apprendimento ottimale per lo studente, nel quale va-
lutare attentamente quando e come proporre strumenti, per quanto tempo e
per quali esercizi. Diversamente, lo strumento compensativo e la misura di-
spensativa non sono al servizio dellapprendimento, ma dellevitarlo; la diffi-
colta` diventa non un problema da tenere sotto controllo, ma ipergiustifica-
zione. Piu` il PDP e` cucito su misura, minore e` questo rischio.
Il ragazzo e i genitori giungono a scuola con determinate aspettative. Il collo-
quio iniziale e` la sede nella quale porsi in ascolto del loro vissuto, delle moda-
lita` con le quali la difficolta` e` stata affrontata precedentemente, degli stru-
menti ritenuti necessari. A volte ci sono momenti di conflitto fra insegnanti
e genitori che, spesso, nascono proprio da una mancata condivisione del
perche vengono operate determinate scelte e del perche alcune misure
non vengono applicate o sono proposte solo in alcuni momenti.

160 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Proponiamo un perche guidato da una parola magica: opportunita`. Per


esempio, il docente chiede allo studente di svolgere un esercizio senza calco-
latrice, perche lo ritiene in grado di farlo e il ragazzo riesce effettivamente a
portarlo a termine: che cosa sarebbe successo se, a priori, gli avesse fornito la
calcolatrice? Gli avrebbe tolto lopportunita` di percepire il proprio migliora-
mento, di acquisire autostima e maggiore senso di autoefficacia.
Nella scuola secondaria di secondo grado, il concetto di opportunita` implica
anche valutare attentamente se lindirizzo di studi scelto puo` corrispondere
alle capacita` e ai reali interessi del ragazzo.
Lopportunita` si verifica con un dialogo costante, sulla base di una lettura
condivisa della relazione diagnostica, magari alla presenza, in una situazione
ideale, dello specialista che ha effettuato la valutazione, cos` da tradurre nella
pratica i dati, a volte un po oscuri, dei risultati dei test. Capita, invece, che la
relazione venga protocollata in segreteria e il docente possegga come unica
informazione unetichetta diagnostica. Si perde cos` la possibilita` di avere
indicazioni sul bilancio tra risorse e difficolta`, in quanto nella diagnosi viene
riportata una fotografia del ragazzo relativa al suo livello cognitivo, alle abilita`
di letto-scrittura, calcolo, problem solving, competenze verbali, visuo-spaziali,
attentive, modalita` di approccio allo studio e aspetti emotivi.
Lunione virtuosa fra le indicazioni della relazione, i colloqui con lo studente
e i familiari, losservazione a scuola, dovrebbe permettere di raccogliere gli
elementi per la stesura del PDP.
La seguente scheda sintetica puo` essere utile per sintetizzare le informazioni
conoscitive.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 161


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Studente: .........................................................................................................................................................
Classe: ...........................
A/S: ......................................................
Diagnosi: ..........................................................................................................................................................
Difficolta` nellarea matematica desunte dalla relazione diagnostica
.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Informazioni relative alla precedente esperienza scolastica


Approccio alla materia
.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Difficolta` incontrate
.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Punti di forza
.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Strumenti e misure utilizzati


.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Eventuali aspetti di riduzione del programma


.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Utilita` percepita degli aiuti proposti


.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Modalita` di presentazione della verifica


.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Risultati ottenuti
.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Nodi problematici
.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Modalita` di studio e svolgimento compiti


.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

Aspettative rispetto alla nuova esperienza scolastica


.............................................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................................

162 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Strumenti e misure compensative:


le scelte metodologiche
Gli elementi conoscitivi si traducono in indicazioni operative per consentire
allo studente un percorso formativo rispettoso delle sue difficolta`.
Le strategie inserite in un PDP possono essere divise, a titolo esemplificativo,
in tre categorie:
1. riduzioni, semplificazioni e dispense;
2. strumenti alternativi o aggiuntivi;
3. accorgimenti metodologici riguardo ai materiali e alla lezione.
La premessa dalla quale non si puo` prescindere e` il concordare qualsiasi stru-
mento con i ragazzi, ascoltare le loro esigenze e considerazioni, rispettare le
eventuali resistenze, cercando di promuovere laccettazione delle misure ve-
ramente utili. Alcuni studenti, infatti, hanno il forte timore di essere presi in
giro o di essere considerati dei privilegiati, mentre altri ancora hanno difficol-
ta` a capire il supporto che possono ottenere da uno strumento.

Riduzioni, semplificazioni e dispense


Riduzione delle formule e delle definizioni da memorizzare e semplifica-
zione del linguaggio
Identificare quali formule e definizioni sia necessario memorizzare e saperle
richiamare automaticamente e` fondamentale, innanzitutto, per non chiedere
a studenti con fragilita` cognitiva o difficolta` di recupero lessicale e di memo-
ria uno sforzo non vantaggioso e non economicamente spendibile. Defini-
re esattamente la richiesta consente, inoltre, di superare il dilemma tutto o
niente che si crea nei ragazzi: Visto che per me e` pressoche impossibile im-
parare a memoria tutto, rinuncio completamente.
Se non chiaramente indirizzati, gli studenti si affidano a un formulario anche
per domande semplici, ne vivono passivamente lutilizzo, senza cercare una
rievocazione attiva e sono poco sensibili al contesto e alla richiesta, pertanto
non categorizzano espressioni simili, non le collegano a esercizi esemplifica-
tivi, non identificano priorita`. In sintesi, se non chiaramente indirizzati, non
si mettono nelle condizioni di memorizzare.
Riduzione qualitativa della richiesta
Per i ragazzi con fragilita` cognitiva diventa quasi imprescindibile ipotizzare
una riduzione del programma agli obiettivi minimi. Il grande problema in
una disciplina come matematica e` non valicare il sottile confine fra una pro-
grammazione per obiettivi minimi e una differenziata, in quanto gli argo-
menti sono strettamente interconnessi, le conoscenze precedenti permetto-
no di svolgere gli esercizi successivi e le difficolta` degli studenti compromet-
tono conoscenze basilari. Le conoscenze minime senza le quali non e` possibi-
le procedere vanno chiaramente identificate. A volte, e` questo il punto che
porta a indicare chiaramente una proposta di ri-orientamento.
Riduzione quantitativa della richiesta
Le difficolta` scolastiche si accompagnano spesso alla lentezza esecutiva.
Quando, per esempio, il processo di lettura non e` adeguatamente automatiz-
zato, i ragazzi mostrano segni di fatica, necessitano di un tempo molto mag-

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 163


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

giore, sono sensibili alla lunghezza dellesercizio, tendono a commettere erro-


ri o a tralasciare la parte finale di un testo.
Quando non ci sono difficolta` di comprensione e le capacita` cognitive sono
adeguate, una riduzione quantitativa puo` permettere allo studente di focaliz-
zare lattenzione in modo proficuo e sedimentare quanto appreso; ma si trat-
ta di una riduzione effettivamente solo quantitativa (per esempio: cinque
esercizi che presentino le stesse variabili dei dieci assegnati alla classe; numeri
piu` bassi, ma stessa difficolta` concettuale), non una riduzione della proposta
di ragionamento o la presentazione di una sorta di riassunto.
Quando, infatti, a fronte di due pagine di teoria, per esempio, proponiamo al
ragazzo un riassunto di mezza pagina, corriamo il rischio di mettere in atto le
due seguenti modalita` che non favoriscono un apprendimento efficace.
1. Forniamo una sintesi preconfezionata e, come tale, non facile da memoriz-
zare, perche non e` frutto di una riflessione personale.
2. Riduciamo la complessita` morfosintattica del testo e non esponiamo lo
studente a un linguaggio completo. I ragazzi che hanno difficolta` di lettura
tendono, gia` da soli, a saltare delle parti di frase per mantenere una velocita`
adeguata e sono spesso poco attenti alle preposizioni, ai quantificatori, agli
avverbi, agli incisi, che sono, invece, importanti per la comprensione del te-
sto di un problema.
Riduzione dei compiti a casa
Data la lentezza o la difficolta` di focalizzazione e mantenimento dellatten-
zione, di scrittura e di disegno di figure, i compiti si configurano spesso come
un incubo. La riduzione, anche in questo caso non qualitativa, che vada a
considerare le peculiarita` del ragazzo, consente, invece, un processo di auto-
nomia. Il disgrafico potrebbe svolgere i compiti con lausilio di un computer,
chi ha difficolta` visuo-spaziali utilizzare disegni gia` fatti, il dislessico/disorto-
grafico/disgrafico rispondere solo oralmente a domande di teoria e il disat-
tento avere una scansione in piu` parti.
Dispensa dallo studiare su propri appunti o dal copiare gli esercizi
Se desideriamo che un ragazzo disgrafico possa veramente studiare sugli ap-
punti presi in classe, deve poter avere a disposizione copie predisposte a com-
puter o appunti presi da compagni particolarmente ordinati. Il che non signi-
fica rinunciare completamente alla scrittura, ma, per esempio, imparare a
scrivere solo gli elementi maggiormente significativi, a segnare indicatori uti-
li al ripasso o alla verifica.
Dispensa dallo svolgere gli esercizi con figure da disegnare
Nella figura a lato e` riportato il cubo disegnato a
14 anni da una ragazza con capacita` cognitive as-
solutamente adeguate, ma importanti difficolta`
visuo-spaziali.

Non serve aggiungere altro. Potrebbe essere utile


fornire il disegno gia` predisposto sul quale riflet-
tere per svolgere un problema?

164 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Strumenti alternativi o aggiuntivi

La calcolatrice
Non poteva mancare lo strumento deccellenza richiamato immediatamente
quando si pensa alla matematica. Nella scuola secondaria di secondo grado la
calcolatrice e`, generalmente, consentita a tutta la classe e lo studente non si
pone il problema di essere diverso. Si tratta di uno strumento di uso cos`
comune da sottavalutarne alcune possibili difficolta`: innanzitutto, non ha
poteri straordinari, non risolve i problemi da sola e svolge i calcoli che noi le
chiediamo; cio` significa anche che il discalculico, il dislessico, il disattento
possono leggere i numeri sbagliati, dimenticare a che punto sono arrivati nel-
la scrittura dei numeri, saltare parti di operazioni. Luso della calcolatrice ne-
cessita quindi di momenti di monitoraggio e verifica accurati, se non si vuole
ripetere il calcolo cento volte o riportarlo sbagliato.
Il formulario
Il formulario: chi era costui?. Considerato un novello Carneade, e` invece
utile se adeguatamente sfruttato. Gli insegnanti lamentano che i propri stu-
denti non utilizzano il formulario, addirittura lo dimenticano a casa o non ne
hanno la minima cura.
Perche questo avviene? Generalmente, noi tendiamo a dimenticare una cosa
che non reputiamo utile o che non vogliamo usare. I ragazzi possono avere, a
questo riguardo, resistenze emotive, perche il formulario e` ben visibile. Molto
spesso non ne capiscono pienamente lutilita` o non riescono a consultarlo
agilmente.
I problemi di fondo sono due: il formulario raramente e` costruito personal-
mente e attivamente dallo studente; quando ne viene fornito uno gia` predi-
sposto, solo raramente sono anche pensate attivita` specifiche per impararne
la struttura e il funzionamento.
Il formulario dovrebbe essere personalizzato e costruito con lo studente nel
rispetto delle specifiche difficolta`; lo studente, per esempio, dovrebbe visio-
nare diversi modelli e individuare quello che e` per lui di piu` facile consulta-
zione. Inoltre, deve essere uno strumento flessibile, in divenire, che progredi-
sce parallelamente al programma in classe; deve essere agile e presentare
esemplificazioni. Infine, da non dimenticare, presuppone lesercitarsi per di-
ventarne abili fruitori.
Schemi e mappe
Le riflessioni fatte riguardo al formulario sono applicabili anche agli schemi e
alle mappe. Prima di fornirli e` fondamentale porsi le due seguenti domande.
1. Perche e` utile uno schema per questo compito?
2. Quale tipo di schema rispetta le caratteristiche, lo stile cognitivo, le diffi-
colta` del mio studente?
Ragazzi con difficolta` visuo-spaziale, per esempio, potrebbero fare molta fa-
tica a orientarsi in schemi e mappe, se non linearmente e sequenzialmente
organizzati. Ragazzi con difficolta` di recupero lessicale potrebbero identifi-
care come compito faticoso e supplementare una mappa strutturata sulla
base di parole-chiave. Infine, il consiglio e` quello di interrogare sullo sche-
ma o la mappa per verificare che lo studente ne abbia compreso lutilita` e i
contenuti.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 165


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Computer, tablet, smartphone


Lutilizzo di attrezzature tecnologiche e` sempre piu` frequente nella scuola;
molte aule sono attrezzate con la LIM. Fanno parte del DNA dei nostri ragaz-
zi, che ci superano in abilita`. Nonostante cio`, o proprio per questo, bisogna
dare a questi strumenti il ruolo che hanno, cioe` di strumenti fra tanti altri,
compreso il quaderno, che non sostituiscono il processo di apprendimento.
Un ragazzo con scarsa propensione alla matematica, al quale avevamo consi-
gliato un istituto professionale, si e` iscritto al liceo scientifico delle scienze
applicate, perche Tanto l` fanno matematica con il tablet!
Fatto questo preambolo, che non va mai dato per scontato nonostante le-
strema banalita`, si puo` dire che lutilizzo di tecnologie informatiche puo` con-
sentire diversi aiuti: per esempio, fotografare con il tablet uno schema fatto
alla lavagna, svolgere la verifica al computer ecc.
E` importante verificare che lo studente sia veloce ed efficace nellutilizzo e
che lo strumento non sia un distrattore; pensiamo, per esempio, a uno stu-
dente con diagnosi di ADHD che prende appunti con il computer: si corre il
rischio che sia completamente assorbito dalle icone dello schermo e che non
riesca a prestare attenzione alle lezioni.

Accorgimenti metodologici riguardo ai materiali e alla lezione


Quando pensiamo agli adattamenti da inserire in un PDP tendiamo automa-
ticamente a prefigurarci riduzioni, dispense, schemi e strumenti. Aspetti le-
gittimi quanto utilissimi, che sono, pero`, altro rispetto alla lezione e ai ma-
teriali che abbiamo gia` a disposizione.
Ci sono, invece, molteplici possibilita` di rendere lapprendimento piu` sereno
per i nostri ragazzi, sfruttando aspetti prettamente metodologici di imposta-
zione, organizzazione e presentazione delle lezioni. E` questo il regno di com-
petenza dei docenti, non sempre valorizzato come meriterebbe. Ma e` anche il
regno dellappartenenza: io studente insieme agli altri.
Forniamo alcuni spunti di riflessione, che la fantasia di ogni docente sapra` ar-
ricchire e ridefinire.
Organizzazione anticipata e monitoraggio della lezione
E` molto difficile cambiare le abitudini (buone o cattive che siano) consolidate
nel prestare attenzione alle lezioni e nello svolgere un esercizio. Molti studen-
ti faticano a essere strategici, a dirsi che cosa si aspettano da una lezione e qua-
li conoscenze possono acquisire. Latteggiamento passivo non permette un ri-
cordo efficace. Il risultato e` che quando a casa si trovano a studiare non han-
no i paletti e gli indicatori che permetterebbero loro un approccio efficace.
Molte strategie utili dunque si giocano pre- e post- la lezione, perche permet-
tono attivazione e organizzazione e favoriscono il ricordo. Per esempio, per i
ragazzi disattenti e` utile comunicare prima della lezione quali saranno i punti
su cui verranno interrogati alla fine della stessa; o cominciare lo svolgimento
di un esercizio e chiedere di ripetere quanto detto e di continuare; o ancora
terminare la lezione con una breve prova a coppie nella quale si richiede lo
svolgimento di esercizi svolti precedentemente. Per i ragazzi con fragilita` co-
gnitiva far precedere la lezione da una breve spiegazione anticipata e` utile,
perche puo` farli sentire piu` competenti in una materia vissuta come una lin-
gua sconosciuta. Lo stesso vale per il richiamo delle formule e delle definizio-
ni che verranno utilizzate. Qualora fosse richiesta la lettura veloce di pagine,

166 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

ai dislessici puo` giovare aver del tempo per leggere prima il testo. Per favorire
la consapevolezza delle proprie competenze, al termine di una lezione i ra-
gazzi dovrebbero individuare i punti sufficientemente chiari e quelli piu`
oscuri, indicare gli esercizi che reputano facili, formulare domande sugli argo-
menti che non hanno capito, annotare strategie imparate.
Se svolte sistematicamente, attivita` di questo tipo promuovono un atteggia-
mento esplorativo e favoriscono la comprensione.
Lavoro di gruppo cooperativo
Le attivita` di gruppo, anche semplicemente di coppia, permettono unatten-
zione personalizzata alle esigenze di ognuno e lottimizzazione del tempo.
E` molto difficile durante una lezione frontale permettere a ogni studente di
svolgere lesercizio; lalternativa e` seguire un compagno che lavora alla lava-
gna, ma comporta un atteggiamento passivo e il compagno stesso si trova in
una situazione di forte mediazione da parte dellinsegnante.
Invece, prevedere per esempio unesercitazione a coppie, nella quale a turno
un compagno risolva e laltro verifichi la correttezza, costringe i ragazzi a
spiegare cio` che stanno facendo e a diventare piu` consapevoli. Difficilmente,
in una situazione di classe o individuale si ha loccasione di esplicitare il pro-
prio piano di esecuzione: farlo favorisce il ricordo e permette di rendersi con-
to dei propri punti deboli.
In questo modo gli studenti con difficolta` hanno la possibilita` di esercitarsi,
di rivedere e ripetere gli argomenti, di agire con maggiore autonomia, senza
richiedere il costante aiuto del docente. Anche gli studenti non in difficolta`
fruiscono positivamente del lavoro di gruppo, in quanto riescono a gestire
meglio il tempo, diventano piu` sensibili al compito e sviluppano abilita` me-
tacognitive, imparando a generalizzare e trasferire a nuove situazioni quanto
appreso. Gli esercizi possono essere strutturati a differenti livelli di difficolta`,
permettendo a chi e` competente di cimentarsi in esercizi complessi, che co-
me tali sono motivanti per chi ama la matematica.
Il libro di testo
E` importante valorizzare e far conoscere il libro di testo agli studenti: se si co-
nosce la struttura di un libro, il ripasso e il recupero delle informazioni e` molto
veloce, autonomo ed efficace. Saper maneggiare con sicurezza il libro di testo
permette di ridurre gli strumenti aggiuntivi e di seguire la via piu` semplice: per
esempio, che cosa ce` di meglio se in classe i compagni studiano un teorema a
pagina 40 e anche lo studente con difficolta` puo` studiarlo alla stessa pagina?
Ovviamente, il libro deve essere chiaro nellesposizione e nella grafica. Faccia-
mo alcuni esempi tratti da un volume per il biennio di LA Matematica a colori 3.
Laspetto grafico
La chiarezza della pagina proposta e` a volte il discrimine fra essere competen-
ti e non esserlo. Alcuni testi o schede sono di difficile lettura e questo e` un
grandissimo ostacolo per i ragazzi in difficolta`.
Per consentire una didattica inclusiva, le diverse parti devono essere chiara-
mente identificabili, gli esercizi ben separati, le informazioni principali facil-

3
L. Sasso, LA matematica a colori, EDIZIONE AZZURRA per il primo biennio, volume 1, De Agostini
Scuola SpA, 2014.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 167


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

mente individuabili, i colori ben distinguibili luno dallaltro. Per esempio,


negli esercizi proposti in questa pagina campione, i colori sono estremamen-
te chiarificatori e distinti: il numero degli esercizio in rosso, lesercizio in nero
e la soluzione in blu; la prima riga delle tabelle e` colorata e rende piu` sempli-
ce orientarsi.

Per quanto riguarda la teoria, le parti sono ben distinte; lampio colonnino la-
terale consente di annotare le informazioni principali e gli indicatori per un
ripasso veloce; sono gia` appuntate a lato le conoscenze fondamentali (di fatto
e` gia` strutturato quanto andrebbe inserito in un formulario).

168 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Chiarezza delle definizioni


Per favorire la comprensione e la memorizzazione delle definizioni, le stesse
devono essere scritte in un modo semplice e chiaro e presentate con esempi
sia verbali sia iconografici, cos` da permettere a chi ha difficolta` visuo-spaziali
di utilizzare la forma verbale come veicolo per la rappresentazione grafica e
viceversa a chi ha difficolta` linguistiche.
Si consideri la presentazione del concetto di concavo e convesso riportata in
questa pagina.

La definizione e` presentata tre volte. La prima con un linguaggio semplice da


memorizzare. Il passaggio dalla lettura della definizione alla sua comprensio-
ne e alla capacita` di rappresentare graficamente il concetto non e` immediato.
Vengono, pertanto, presentate due figure semplici, ben spaziate, con colori
ben definiti e segmento AB velocemente identificabile. Sotto ogni figura e` ri-
proposta la definizione, che in questo caso favorisce la chiara comprensione
della differenza fra le due tipologie di figure e permette allo studente di passa-
re dal verbale allimmagine mentale e viceversa.

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 169


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Esplicitazione delle regole e del piano di esecuzione negli esercizi svolti


Molti ragazzi perdono i passi esecutivi o non agganciano la regola studiata al-
la sua applicazione in un esercizio.
Il richiamo sistematico e chiaramente scritto in un esempio svolto favorisce
la memorizzazione del legame fra regola e compito e il richiamo successivo in
esercizi nuovi.
Analizziamo lesempio svolto di trasformazione in frazione di un numero pe-
riodico.

Innanzitutto sono scelti numeri bassi, con massimo due cifre fra periodo e
antiperiodo; e` presentato il confronto fra un numero nel quale sono presenti
sia il periodo sia lantiperiodo e un numero con solo il periodo. La discrimi-
nazione fra i due numeri e` facile, essendo numeri semplici.
Ce` il richiamo al fatto che verra` applicata la regola precedentemente enun-
ciata (per favorire il passaggio dalla regola allesempio).
Durante lo svolgimento, la scoperta della regola e` estremamente facilitata dal
confronto immediato fra i numeri scelti, che hanno sempre due cifre scritte
al denominatore.

Esplicitazione del ragionamento che porta alla risoluzione


Quando aiutiamo un ragazzo con difficolta` a comprendere un problema, non
dobbiamo dare per scontato che passi impliciti e ragionamenti di base siano
chiaramente acquisiti.
Bisogna strutturare esercizi che esplicitino i trucchi e i ragionamenti pro-
gressivi sottesi alla logica del problema.
Quando i ragazzi con difficolta` vedono frazioni e percentuali, anche se il pro-
blema parla di aspetti quotidiani (il costo di un televisore) faticano a creare
laggancio con la situazione pratica.

170 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

Problema svolto
Consideriamo questo problema svolto.

Nel problema si utilizza un linguaggio semplice, che non da` per scontati i
passi che portano alla soluzione. La descrizione dei dati e` sintetica e di facile
recupero allinterno del testo. Ce` una fase di pianificazione (limpostazione
dellalgoritmo) chiaramente espressa prima di procedere allo svolgimento. I
ragazzi tendono, invece, a non prendersi del tempo fra la lettura di un proble-
ma e la sua esecuzione: la fase decisionale e` spesso sconosciuta. E` gia` ipotizza-
to il risultato che ci si aspetta di ottenere (deve essere superiore a 308 euro,
perche il televisore e` stato acquistato scontato). Chi conosce gli studenti sa
che a volte giungono a risultati impossibili e assurdi, perche non formulano
ipotesi, non rappresentano la situazione del problema e non monitorano.
Lequazione e` scritta con i simboli matematici e tradotta sotto in modo ver-
bale, cos` come si legge: aspetto importante per costringere i ragazzi ad ascol-
tarsi mentre leggono unequazione e a non viverla come un insieme di gero-
glifici non identificati. La scrittura, inoltre, consente di richiamare il senso di

Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015 171


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

ogni parte dellequazione (dalla rappresentazione dellincognita al segno di


uguaglianza). Ogni passo e` spiegato anche nello svolgimento, dove latten-
zione deve concentrarsi sulla procedura di risoluzione (per esempio, la sem-
plificazione della frazione). La risposta e` prima di tutto richiamo della rifles-
sione iniziale circa il costo del televisore.
Ci sono tutti gli elementi per permettere anche a un ragazzo con fragilita` co-
gnitiva di riuscire in autonomia a svolgere problemi simili, creandosi un iter
di passi da seguire.

La verifica
Il momento della verifica deve essere un momento vero per tutti gli alunni,
anche per quelli in difficolta`. Cio` significa che lo studente deve realmente
mettersi in discussione ed e` chiamato ad applicare quanto appreso. Non ce`
niente di piu` umiliante di un muto accordo sul 6 politico e di una verifica
finta, nella quale basti per esempio copiare dal formulario.
Sicuramente, date anche le forti implicazioni in termini di valutazione, lo
studente con difficolta` non deve essere penalizzato, ma messo nelle condizio-
ni di valorizzare le proprie risorse.
Nel predisporre una verifica confluiscono tutte le strategie delle quali abbia-
mo parlato precedentemente, dalla riduzione allo strumento compensativo,
dallapproccio metodologico alla chiarezza del materiale presentato. Ne rias-
sumiamo alcune piu` specifiche nelle seguenti indicazioni.

Riduzione della verifica


La verifica puo` essere ridotta qualitativamente quando si e` previsto per lo stu-
dente con difficolta` che il programma, pur nel rispetto degli obiettivi mini-
mi, non sia presentato nella sua totalita`. Oppure puo` essere ridotta quantita-
tivamente affinche lo studente non sia penalizzato dalla propria lentezza ela-
borativa. Non esiste un solo modo di ridurre quantitativamente: si puo` predi-
sporre per esempio una verifica progressivamente piu` complessa
concettualmente, per la quale lo svolgimento di una prima parte permetta il
raggiungimento della sufficienza per gli studenti con fragilita` cognitiva o per
quelli con un senso di autoefficacia molto basso, che, di fronte al primo osta-
colo, entrano in uno stato di impotenza e si bloccano completamente. La ri-
duzione puo` riguardare, inoltre, il tipo di cifre presentate (piu` basse, con mi-
nore numero di decimali ecc.); o ancora, si puo` far scegliere al ragazzo quali
parti completare.
Se, pero`, linsegnante ha consegnato al suo studente con difficolta` un testo
che contiene 8 esercizi anziche i 10 dei compagni, ma questi esercizi presen-
tano tutti gli aspetti qualitativi di quelli assegnati alla classe, il voto in caso di
risoluzione esatta deve essere 10, non 8, altrimenti laiuto mortificherebbe
anziche agevolare la media aritmetica dei voti.

Possibilita` di recupero con interrogazioni orali


Per molti ragazzi lo scritto rappresenta un ostacolo difficile da superare e lin-
terrogazione orale (o lo svolgimento degli esercizi alla lavagna) permette di
dimostrare meglio cio` che realmente si sa.
Questa pero` non e` una regola fissa ed e` indispensabile rispettare le preferenze
dei nostri ragazzi: non aiuteremmo con uninterrogazione orale, per esempio,

172 Petrini - La matematica a colori F De Agostini Scuola SpA, 2015


Strategie, esempi e consigli pratici per una didattica inclusiva

uno studente estremamente timido, con difficolta` di recupero lessicale, che


va in tilt davanti ai compagni per paura del loro giudizio. Dobbiamo sem-
pre stare attenti a distribuire aiuti, non condanne!
Quando, invece, linterrogazione e` in sintonia con il ragazzo, di solito il con-
siglio e` di inserire nel PDP una dicitura del tipo: Possibilita` di recuperare
oralmente le verifiche scritte nelle quali non si e` ottenuto un risultato soddi-
sfacente; il recupero deve prevedere argomenti circoscritti e affrontati secon-
do un calendario concordato. Il termine utilizzato e` soddisfacente, non
sufficiente, perche dobbiamo mettere i ragazzi nelle condizioni di esprime-
re al massimo le proprie potenzialita`: per esempio, ci sono studenti giudiziosi
che studiano tantissimo e giungono alla sufficienza, ma il rapporto sforzi/ri-
sultati e` troppo sbilanciato e il voto non rende loro giustizia; altri, invece,
molto globali e intuitivi e con buone capacita` cognitive, che si accontentano
di un 6 e non esplorano le proprie reali possibilita` a fronte di un impegno
maggiore. Nella frase proposta, inoltre, e` chiaramente espressa la necessita`
che il recupero precisi i tempi e circoscriva gli argomenti. Diversamente, i ra-
gazzi sarebbero appesantiti da una mole indefinita di pagine da ripassare, con
il rischio di tralasciare parti nuove di programma.

Autocorrezione delle verifiche


Questa e` una delle strategie che permettono un cambiamento duratur