Sei sulla pagina 1di 1

Come fare il riassunto di un testo di narrativa.

1) Per prima cosa bisogna leggere attentamente il brano per comprenderne il significato. Se si
incontrano parole non conosciute dobbiamo cercarne il significato sul dizionario.
Per verificare se abbiamo compreso ci che abbiamo letto proviamo a rispondere alle seguenti
domande:
1) Quando? (ricercare nel testo il riferimento al tempo nel quale si svolge la storia).
2) Dove? ( ricercare nel testo l'indicazione del luogo in cui si svolge la storia).
3) Chi? ( indicare quale il personaggio principale o protagonista e i personaggi secondari
antagonisti).
4) Che cosa? ( Indica l'argomento della storia).
5) Perch? (indica i motivi della storia).
6) Come? (indica lo svolgimento dei fati narrati e la conclusione della storia).

Un'altra fase, successivamente, prevede la suddivisione del testo in sequenze.


Le sequenze indicano delle parti di un testo che hanno un senso compiuto e ognuna delle quali
caratterizzata da una stessa funzione.
Si hanno infatti sequenze descrittive, narrative, riflessive e dialogate.

La sequenza descrittiva una parte del brano che descrive le caratteristiche di un' ambiente,
di persone, animali o cose.
La sequenza narrativa quella parte del brano in cui accade qualcosa che viene narrata.
La sequenza riflessiva quella nella quale viene esposta una riflessione o i pensieri del
protagonista o del narratore.
La sequenza dialogata quella che inizia con il discorso diretto o dialogo tra i personaggi;
nella sequenza dialogata il discorso diretto si apre sempre con i due punti o aperte le
virgolette o il trattino.

Spesso sono i capoversi a segnare il confine tra una sequenza e un'altra, ma dobbiamo tenere
presente alcuni segnali che ci avvisano dell'inizio di una nuova sequenza:
1) La variazione del luogo in cui si svolge la storia.
2) La comparsa di nuovi personaggi.
3) Un salto in avanti o indietro nel tempo della storia.
4) L'inserimento di una riflessione da parte dei personaggi o del narratore.
5) L'inserimento di una descrizione di luoghi, di personaggi etc.
6) L'inserimento di una narrazione o di un dialogo.

Di ciascuna sequenza bisogna fare una sintesi oppure si da un titolo che riassume il contenuto della
sequenza.
Infine, con le informazioni ottenute rispondendo alle domande (Chi?, Come?, etc.) e con le sintesi o
i titoli delle sequenze, si pu creare il riassunto.

N.B.

1) Nel riassunto si devono evitare i discorsi diretti e i dialoghi.


2) Se il testo scritto in prima persona, il riassunto dovr essere organizzato in terza persona,
utilizzando frasi come: Il protagonista racconta che... oppure l 'autore afferma che .
3) Nel riassumere non si deve mai aggiungere un giudizio personale, bisogna infatti produrre
un testo che sia il pi possibile oggettivo.