Sei sulla pagina 1di 1

((il principio di funzionamento dello strumento(f-plc??

) che lo strumento crea un


flusso, in questo caso con un rapporto variabile nel tempo dei due eluenti A e B, al
tempo zero c solo A, a tempo Xf c solo B. questo flusso eluisce la colonna e ci
che attaccato a essa, poi passa attraverso uno spettrofotometro opportunamente
tarato che legge in continuazione i valori di assorbanza del flusso e li riportain un
grafico A/t. questo permette lidentificazione dei picchi, cio il momento esttao in cui
la forza ionica delleluente( determinata dal rapporto A/B) scalza la proteina dal
legame con la resina. La forza ionica determina la forza di legame proteina matrice e
quindi, dal momento che i legami sono det da interazioni elettrostatiche, permette di
calcolare il punto isoelettrico della molecola, e conseguentemente la sua carica a
Determinati pH.))