Sei sulla pagina 1di 2

Il Cantico dei doni (Offertorio)

Do- Sol#
Onnipotente bon Signore a Te onne benedizione
Sib Do-
Cum tutte le tue creature, laudato sii, o mi Signore.

Do- Sol#
La sora nostra madre terra che ci sostenta e ci governa
Sib Do-
Produce i diversi frutti con coloriti fiori et erba.

Mib Sib Sol7 Do-


Il chicco di grano
Sol#7+ Fa-6 Sol7 Do-
da solo rester se solo per s vivr.
Mib Fa- Sol Sol# Do7dim Sol7 Do- Sol#7
Ma se muore, spiga germoglier, diventer per noi pane.

Do#-
Con laere, il sereno e onne tempo
La7+
a tue creature dai sostentamento,
Si Do#-
dal cielo nostra sora acqua umile, pretiosa e casta.

Do#-
Laudato sii, Signor, per frate sole
La7+
lo quale iorno e allumini per noi,
Si Do#-
bello e raggiante di splendore, de Te significazione.

Mi Si Sol#7 Do#- La7+ Fa#-6


Il tralcio della vite se frutto non dar
Sol#7 Do#-
il Padre lo taglier.
Mi Fa#- Sol# La Mi7dim Sol#7 Do#- La7
Ma se vive, Egli lo poter, diventer per noi vino.
Re-
Laudato sii, Signor, per chi perdona,
Sib7+
sostengo infirmit e tribulatione,
Do
beati se li sosterranno in pace,
Re-
da Te, Signor, sirano incoronati.

Re-
Beato chi in sua voluntati,
Sib7+
la morte eterna nolli far male.
Do
Laudate e benedite mi Signore,
Re-
servitelo cum grande umilitate.

Fa Do La7 Re-
Con il pane e il vino
Sib7+ Sol-6 La7 Re-
Ogni creatura, Signor, restituiamo a Te.
Fa Sol- La Sib Fa7dim La7 Sib7+
Ti rendiamo grazie: diventeranno per noi Ges,
Fa7dim La7 Re-
diventeranno per noi Ges.