Sei sulla pagina 1di 25

Anno VII Numero 20 1 trimestre 2017

IN QUESTO NUMERO:
Editoriale
Le tavole architettoniche
di Fil Jus pag. 3

Il bianco e il nero: oltre il dualismo


di Anthon-Jus pag. 5

Dal simbolismo libero-muratorio


a quello cavalleresco
di Aragorn pag. 9

Desiderio e volont
di Nelchael pag. 18

La posta della Redazione:


- La Perfetta Unione pag. 20

Indice dei numeri dellanno 2016 pag. 24

Sophia Arcanorm n.20 pag. 1 trim. 2017


AVVERTENZE
La collaborazione alla raccolta periodica di
studi tradizionali SOPHIA ARCANORUM
aperta a tutti coloro che vorranno contri-
buire con il frutto della loro personale ri-
cerca e con tematiche rientranti nellalveo
Con il patrocinio del
della Tradizione unica e perenne. Sovrano Santuario Tradizionale dItalia
I testi, preferibilmente contenuti entro 3/4 Regime degli Alti Gradi - Filiazione R. Ambelain
cartelle formato A4, potranno essere invia- http://www.santuariotradizionale.it/
ti allindirizzo e-mail della Redazione edi- della Gran Loggia Italiana dei Riti Egizi
toriale indicando il proprio nome e cogno- e dellAssociazione Culturale
me, il recapito telefonico e lo pseudonimo Le Sentinelle della Tradizione
da utilizzare come firma dellAutore nel http://www.sentinelledellatradizione.it
caso il testo fosse scelto per essere inseri-
to nella pubblicazione on line.
I testi proposti devono essere originali, Redazione editoriale:
non violare alcun diritto dautore, ed ogni
citazione bibliografica deve essere espres- Alfredo Marocchino
samente indicata a margine dello scritto. Giuseppe Rampulla
La Redazione editoriale si riserva, a pro-
prio insindacabile giudizio, di pubblicare o
meno gli articoli pervenuti, nonch la facol- Web Master:
t di modificarne la forma e la stesura dei
testi, garantendo il rispetto dei contenuti
Giuseppe Rampulla
ed il pensiero espresso dagli Autori.
Le opinioni espresse nei testi inseriti nella
pubblicazione on line riflettono il pensie-
ro personale degli Autori, non impegnando
in alcun modo la Redazione editoriale.
Gli Autori accettano la collaborazione a
SOPHIA ARCANORUM a titolo totalmen- I numeri arretrati possono essere scaricati dal
sito web
te gratuito.
http://www.sophia-arcanorum.it/
Tutti i diritti di propriet artistica e lettera- e letti on line dal sito web
ria sono riservati. http://issuu.com/nelchael
Ai sensi dell'art.65 della Legge n.633 del
22/4/1941, vietata la riproduzione tota- Indirizzo email:
le o parziale con qualsiasi mezzo, anche Redazione editoriale
informatico, senza che siano citati lAutore
e la fonte.
Resta espressamente vietata la riprodu- Questa raccolta di studi su temi innestati
zione di copie cartacee, parziali o integrali, nella Tradizione Mediterranea non pu
che non siano destinate esclusivamente considerarsi una testata giornalistica o un
ad uso personale. prodotto editoriale ai sensi della legge n.
La presente raccolta studi distribuita a 62 del 07/03/2001, in quanto le ricerche e
titolo gratuito esclusivamente on line a gli approfondimenti che qui compaiono
mezzo internet. vengono proposti ed aggiornati senza al-
cuna periodicit, non sono in vendita,
possono essere consultati via internet, pos-
La Redazione editoriale sono essere stampati in proprio.

Sophia Arcanorm n.20 pag. 2 1 trim. 2017


EDITORIALE
LE TAVOLE ARCHITETTONICHE
di Fil-Jus

I nnanzi tutto doveroso illustrare ai


lettori non iniziati o che seguono
Vie Iniziatiche diverse dalla Libera
relativamente pi recenti pergamene e
di uno stilo con inchiostro.
In ogni caso, i tre verbi vogliono rap-
Muratoria, cosa intendono i massoni di presentare la solennit del pensiero o
ogni ordine e grado con il termine della informazione registrata sulle
tavola architettonica, che si accom- tavole architettoniche, a futura memo-
pagna quasi sempre ai verbi scolpire, ria, poich molto durevoli nel tempo.
incidere o tracciare. Largomento affrontato dal massone,
Si tratta di un tema svolto per iscritto dunque, dovrebbe avere tale solenne
da un massone, riguardo ad un deter- peculiarit; anche perch frequente-
minato argomento (di natura esoterica, mente si tratta di lavori che vengono
etica, spirituale, storica e via dicendo). richiesti per accertarsi del percorso
Ne ho viste di distillate in una sola sapienziale compiuto, in modo da poter
pagine, cos come dettagliatamente valutare il merito e, dunque,
analitiche, anche di 50 e pi pagine lelevazione ad un grado superiore
(queste ultime fanno paura quando della scala gerarchica massonica.
lAutore comunica che ne dar lettura Ma la caratteristiche di solenne non
in Loggia!). pu essere data che dalla originalit
Il verbo scolpire si rif agli obelischi dello scritto; ovvero da un pensiero
egizi e steli o frontoni di Templi greci o proprio dellAutore ed inedito.
romani (su quello di Delfo era scritto Prima dellera di internet, gi
Conosci te stesso). lestensore della tavola aveva spesso
Cos come il verbo incidere, a mio necessit di ricercare e consultare testi
avviso, pi si richiama al precedente iniziatici, dove raccogliere spunti da
periodo assiro-babilonese quando i fare propri, in una personale rielabora-
testi (religiosi, epici o commerciali che zione di pensieri che in passato altri
fossero) venivano incisi in linguaggio avevano trascritto.
cuneiforme su tavolette di argilla, pri- Probabilmente alcuni passaggi erano
ma che si seccassero: cos poterono integralmente copiati da libri specia-
giungere a noi preziose lizzati, ma solitamente le
informazioni su quelle fonti venivano citate e
grandi civilt perdute lAutore, dovendosi impe-
(come quella di Ninive, gnare a leggere, compren-
dove continuano ad emer- dere, valutare ed integrare
gere tavolette che pensieri diversi, comunque
lestabilshment archeologi- si acculturava davvero sul
co evita in gran parte di tema, ove lo conoscesse
tradurre, per non causare poco o nulla.
gravi turbamenti nelle Ma oggi cosa accade?
genti del Mondo). Nellera internet, nato il
Il verbo tracciare certo copia/incolla, attivit
pi recente, poich preve- nella quale si stanno spe-
de luso di un supporto cializzando molti massoni!
quale lantico papiro o le Si scrive una frase per

Sophia Arcanorm n.20 pag. 3 1 trim. 2017


EDITORIALE - Le tavole architettoniche

ricerca su Google e vengono fuori 100 Inutilmente attesa come triste con-
siti, se ne apre qualcuno a caso (e ben suetudine via internet, affinch ve-
sappiamo le sciocchezze e le falsit che nisse prima visionata da chi, come me,
chiunque pu pubblicare in internet), ha solo un po di anni e desperienza in
se ne selezionano interi periodi, che pi, questa fantomatica tavola non mi
vengono copiati con il mouse in pochi mai arrivata, fino al fatidico giorno in
secondi su un foglio bianco del pro- cui avrebbe dovuto essere presentata,
gramma word. Ed facile notare quale capolavoro architettoni-
sconnessioni logiche nella sequenza di co (termine rituale), causandomi una
detti estratti (dei quali il furbo mas- certa preoccupazione che essa non
sone mai cita le fonti!). Ma la tavola fosse stata scritta.
architettonica bella e pronta a bene- Ma la tavola cera: il fratello laveva
ficio (si fa per dire) dei disgraziati che scritta a mano libera su fogli sparsi,
saranno costretti ad ascoltarla in Log- con frecce di richiamo su e gi per il
gia. Solitamente, i Maestri del copia/ foglio, tanto da capire solo lui lordine
incolla non riescono neppure a leggere in cui leggere!
correttamente le proprie tavole, poich Nei prossimi anni, quella tavola sar
non ne comprendono molte parole. un cimelio storico, perch tracciata
Infatti, in questepoca del Kali-Yuga, con una penna su un foglio di carta
dove si usano vocaboli stranieri (bond, Certo non vincer il tempo come la
brand, bug, brexit, back, bomber, B&B, Stele di Rosetta (la carta riciclata dura
banner, backgrounde mi fermo alla poco e linchiostro ancora meno), ma
b) e verbi presi da internet (loggare, spero divenga uno stimolo a riconside-
taggare, performare, scaricare, swifta- rare il passato della Tradizione come
re, randomizzare, spammare e chi pi qualcosa di meraviglioso, da mantene-
ne ha pi ne metta), lidioma di Dante re vivo almeno nei nostri cuori.
finito nel cassetto e le conversazioni La conclusione di queste mie amare
avvengono con luso forse di un centi- considerazioni che, dora in avanti,
naio di parole, se non meno! qualche furbetto massone prima user
Anche questautolimitazione atrofizza il internet per fare copia/incolla e poi
cervello e rende impossibile illustrare ricopier il tutto a mano libera su vec-
in modo chiaro un proprio pensiero; chi fogli di un quaderno di scuola ele-
quando pure ci sia la fortuna di avere mentare, pensando di potermi gabba-
qualche pensiero (nati non foste per re.
viver come bruti.) ma ci si abbrutisce Quanta fatica occorreva per scolpire
semplificando il pensiero con le faccine una frase sul marmo: allora cera tutto
di whatsapp ed il pollice in alto di Fa- il tempo per pensare e non scrivere
cebook! sciocchezze in fretta e furia per sbriga-
Cosa mi ha spinto a questa mia enne- re un fastidioso compito!
sima noiosa critica verso i massoni
falsi acculturati?
Un evento inconsueto oramai da molti
anni.
Solo perch richiesto dai regolamenti
(essendo il sottoscritto personalmente
contrario alle tavole stampate e lette,
spesso con difficolt, ad un pubblico
interessato), sono stato costretto ad
assegnare una tavola ad un fratello,
su un tema iniziatico alquanto com-
plesso.

Sophia Arcanorm n.20 pag. 4 1 trim. 2017


IL BIANCO E IL NERO: OLTRE IL DUALISMO
di Anthon-Jus

L e raffigurazioni dei templi


massonici si riconoscono co-
me tali per la presenza di vari
dervi raffigurato un uccello bian-
co e nero, che assomigliava pi a
unaquila che a una gazza ladra.
elementi, ma soprattutto per un Ma lantagonismo per eccellenza
elemento caratteristico, costituito pare piuttosto quello tra sfera
dal pavimento a scacchi bianco e intellettiva e sfera istintiva: il
nero. Stante la polisemia dei sim- rapporto tra di esse costituisce
boli, questo elemento simbolico un vero e proprio enigma, carat-
si pu far corrispondere anche a teristico della tradizione occiden-
numerosi altri dualismi: sole e tale da Aristotele ai nostri giorni.
luna, pari e dispari, luce e om- Aristotele, infatti, sosteneva che
bra, maschio e femmina, attivo e lincontinente colui che possie-
passivo, bene e male. de la conoscenza delle cose buo-
Pi in profondit, esso pu an- ne, ma non la asseconda, non sa
che evocare lantagonismo tra resistere ai piaceri.
osare ed essere umili, tra materia Vi sarebbero dunque due specie
e spirito, tra distruggere in modo di incontinenza, luna sconside-
sconsiderato e imparare a co- rata, priva di premeditazione: ad
struire, tra discipline esempio, quando vediamo una
dellintelligenza e discipline del bella donna, notava Aristotele,
cuore, tra scienza che ci fa cono- subito proviamo una passione, e
scere luniverso e virt che ci dalla passione di solito sorge
fanno contribuire alla felicit dei limpulso a fare qualcosa che non
nostri simili. si deve; laltra forma di inconti-
In unantica allegoria, c chi ha nenza invece una sorta di debo-
persino immaginato di trovarsi in lezza, accompagnata dalla ragio-
un tempio bianco e nero e di ve- ne che ammonisce di non agire.
Sophia Arcanorm n.20 pag. 5 1 trim. 2017
Il bianco e il nero: oltre il dualismo

La prima sembra essere non piacere o dal dolore o perch do-


troppo biasimevole, infatti capita minati da qualcunaltra di quelle
anche agli uomini virtuosi, se passioni. Ma concludeva che, in-
sono di temperamento caldo ed vece, quelli che errano lo fanno
esuberante; invece laltro tipo si per difetto di scienza nella scelta
incontra negli uomini freddi e dei piaceri e dei dolori, cio dei
melanconici, i quali sono biasi- beni e dei mali, e non solo per
mevoli. Inoltre si pu evitare di difetto di scienza, ma di quella
esserne affetti premunendosi pri- particolare scienza che larte
ma con la ragione: verr qui una della misura.
bella donna, quindi bisogna fre- Non di antagonismo si trattereb-
narsi. be dunque, ma di arte della mi-
Tuttavia, aggiungeva Aristotele, sura, per Socrate.
sembra che oltre alla ragione vi Nella tradizione occidentale
sia per natura anche prevalsa lopinione di Aristotele,
qualcosaltro, che lotta e si con- nel senso di un vero e proprio
trappone alla ragione, mentre dualismo tra sfera intellettiva e
Socrate pensava che nessuno sfera istintiva, e della necessit di
possa agire consciamente contro frenare i propri istinti facendo
ci che meglio, bens che lo uso dellintelletto e delledu-
possa fare solo per ignoranza. cazione a buone abitudini.
Questo ragionamento di Socrate, Ma siamo proprio sicuri che non
secondo Aristotele, contraddireb- sia possibile il superamento di
be i fatti come apparirebbero questo piano della dualit, verso
allevidenza: lintemperante si un piano superiore, dove la dua-
muove di proposito, pensando lit si risolve in unit? E se s,
che si debba sempre perseguire il come cercare di superare un si-
piacere presente; lincontinente mile antagonismo e di ricondurlo
invece non pensa che si debba ad unit?
farlo, ma lo persegue.
Il Platone giovane, del periodo
socratico, invece, riportando il
pensiero di Socrate aveva rilevato
che se qualcuno conosce i beni e
i mali non pu essere dominato
da nullaltro. La maggior parte
degli uomini dicono che pur co-
noscendo il meglio e potendolo
seguire non lo vogliono, ma agi-
scono in tuttaltra maniera. E a
quanti ho domandato quale ne
sia la causa, hanno risposto che
lo fanno perch sopraffatti dal

Sophia Arcanorm n.20 pag. 6 1 trim. 2017


Il bianco e il nero: oltre il dualismo

Una soluzione del problema si colarmente potente, la capacit


pu trarre da uno spunto conte- intellettuale pu farci ben poco.
nuto nella filosofia di Kant. In In questo passo formidabile, in
uno dei suoi primi Scritti precriti- poche righe Kant delinea cos in
ci, il Saggio sulle malattie della modo diverso dalla tradizione fi-
mente, il grande filosofo tedesco losofica precedente il ruolo
rilevava che gli istinti della natu- dellintelletto nelle determinazioni
ra umana sono le forze motrici allazione e il rapporto tra sfera
del volere. Lintelletto vi si ag- intellettiva e sfera istintiva: valu-
giunge, ma solo per valutare sia tare limportanza delle soddisfa-
la piena importanza delle soddi- zioni e delle inclinazioni in vista
sfazioni e di tutte le inclinazioni di uno scopo, ossia scegliere tra i
in vista di uno scopo, sia per tro- vari motivi di attrattiva, egli sug-
vare i mezzi adatti per raggiun- gerisce.
gerlo. E se una passione parti- Si tratta dunque pur sempre di

Sophia Arcanorm n.20 pag. 7 1 trim. 2017


Il bianco e il nero: oltre il dualismo

una questione di scelta tra In altri termini, pu essere che


unattrattiva e laltra, e non di quella che chiamiamo volont
assecondare o frenare una sola altro non sia che una inutile du-
attrattiva singolarmente conside- plicazione, e che in realt non vi
rata. In tal modo il Kant giovane sia che una attivit di scelta tra
confuta da un lato il dualismo tra attrattive contrastanti, fosse an-
sfera intellettiva e sfera istintiva che leterna beatitudine, operata
di derivazione aristotelica, dallintelletto.
dallaltro lato il determinismo i- Aveva ragione dunque Hume
potizzato pochi anni prima da quando diceva che ogni azione
Hume nel II libro del Trattato sul- mossa da una passione, ossia
la natura umana. attrattiva; ma non aveva ragione
Tutte le azioni umane hanno quando riteneva necessitata
quale movente una passione, os- lazione che ne consegue: vi pur
sia unattrattiva, rileva infatti sempre una pi o meno ampia
Kant, ma facendo salvo il ruolo libert di scelta, tra due o pi
dellintelletto, di scegliere tra attrattive contrastanti, fermo re-
quale o tra quali tra due o pi stando che quando una passione
assecondare. molto forte ben difficile resi-
In tal modo la soluzione di Kant stervi.
in linea con quella del Platone del Questa la possibile soluzione
periodo socratico: non si tratta di anche dellantico problema del
affrontare un conflitto tra istinto concorso tra sfera intellettiva e
e intelletto, ma di scegliere, per sfera istintiva nelle determinazio-
mezzo dellintelletto, e a seguito ni allagire umano, che pu esse-
del raffronto tra piaceri e dolori, re raffigurata simbolicamente
quali attrattive assecondare e dallantagonismo tra il bianco e il
quali no. nero.

Sophia Arcanorm n.20 pag. 8 1 trim. 2017


DAL SIMBOLISMO LIBERO-MURATORIO
A QUELLO CAVALLERESCO
di Aragorn

C he mai la cazzuola faccia dimen-


ticare la spada e che mai la spada fac-
interno.
Salomone scomparso nellignominia,
dopo aver abbandonato la via della
cia dimenticare la cazzuola! giustizia e della verit ed essersi ab-
I gradi compresi tra il quattordicesimo bandonato allempiet e alla dissolu-
e il diciottesimo, posti allincirca a me- tezza.
t del percorso iniziatico massonico, Si trova qui un importante ammoni-
rappresentano uno snodo fondamenta- mento per ogni istituzione di carattere
le della via iniziatica. Costituiscono, iniziatico e spirituale, che pu sempre
infatti, una fase di passaggio tra i gradi andare in rovina quando in essa pre-
massonici dispirazione giudaico- valgono lorgoglio, lindividualismo,
salomonica e quelli dispirazione cri- lambizione, in una parola la profanit.
stiana e, nel contempo, tra i gradi pi In questa situazione liniziato pu tro-
tipicamente libero-muratori e quelli di varsi in una fase dincertezza, che pu
ispirazione cavalleresca. superare soltanto facendo affidamento
Ci soffermeremo in particolare sul sim- su se stesso, attingendo alle sue forze
bo l is mo d ei g ra di d en o mi n a t i interiori pi profonde. Il Tempio ormai
Cavaliere dOriente e della Spada e ridotto in rovina rappresenta le vestigia
Principe di Gerusalemme. della Tradizione perduta, che liniziato
deve faticosamente esplorare per rinve-
La Cavalleria spirituale. nirne brandelli di Verit; ma gli inse-
Nel percorso del Libero Muratore, dive- gnamenti pi preziosi non sono andati
nuto simbolicamente Grande Eletto perduti, come liniziato ha appreso
della Volta Sacra, sopravviene un ap- precedentemente, e una mano divina li
parente smarrimento: quelli che fino a ha sottratti alla distruzione, perch gli
quel momento erano stati i suoi punti uomini di buona volont di ogni tempo
di riferimento esterni, vale a dire il possano sempre ritrovarli.
Tempio di Salomone (la Loggia masso- Egli deve quindi armarsi e ricominciare
nica) e la figura di Salomone (il Mae- a ricostruire, senza aspettare che qual-
stro) sono scomparsi. cun altro lo guidi o lo incoraggi. Deve
Il Tempio stato distrutto, devastato diventare artefice del suo destino. Ini-
da nemici esterni, ma solo in seguito zia quindi una cerca, un cammino
alla corruzione operata da un nemico iniziatico, in cui si riveste dei panni di

Sophia Arcanorm n.20 pag. 9 1 trim. 2017


Dal simbolismo libero-muratorio a quello cavalleresco.

Pel le g rin o e Pa st o re , s e c o n do damente spirituale: la devozione ver-


limmagine del nobile viaggiatore me- so la propria interiorit, la propria Ani-
dievale, alla ricerca della Parola e ma.
dellUnit Perduta. Il viandante solita- Pesanti retaggi feudali, oggi totalmente
rio non per destinato a restare solo anacronistici, si uniscono in questa
a lungo: trover presto dei compagni figura ad un autentico slancio di eleva-
animati da simili sentimenti, con cui zione spirituale, ed questo slancio
inizier la ricostruzione del Tempio. In che i Massoni del XVIII secolo sperava-
questa Cerca dovr anche acquisire la no di recuperare per risollevare le logge
capacit di difendersi e difendere i suoi massoniche dallo stato di declino in
compagni, perch il mondo che attra- cui si trovavano.
versa dominato dallignoranza, dalla
malvagit e dalla sopraffazione. Questa Il Cavaliere dOriente e della Spa-
situazione lo avvicina alla figura del da.
Cavaliere medievale della Chanson de Il grado di Cavaliere dOriente e della
Geste, o pi ancora della Quete du Spada apparve verso il 1749 a corona-
Graal. re il Rito in sette gradi e del sistema
dei Perfetti Eletti di Parigi, poi di Bor-
deaux; il tema gi enunciato per in
alcuni documenti massonici risalenti
agli anni 20 e 30 del XVIII secolo.1
Probabilmente in origine si trattava di
due gradi differenti (dOriente e della
Spada), entrambi ispirati alla leggen-
da del Secondo Tempio, che successi-
vamente furono fusi in uno solo.
La leggenda del grado si concentra
sulle figure di Ciro e di Zorobabele.
Ciro il Grande fu il sovrano che riusc
Il Cavaliere colui che ha saputo do- a riportare allo splendore limpero per-
mare un animale con la sua volont, siano, prima di lui assoggettato ai Me-
asservirlo e utilizzarlo per il progresso di. Nel 539 a.C., sconfiggendo il re Bal-
della civilt umana; allegoricamente thasar, conquist Babilonia, dove si
rappresenta quindi luomo in grado di trovavano gli Ebrei in esilio; egli inau-
governare la propria animalit. La figu- gur nei confronti dei popoli asserviti
ra del cavaliere legata ad ideali eroici, una politica di tolleranza. Viene de-
bellici, virili; ma nel Medio Evo assurge scritto come un sovrano di grande sag-
a rappresentare lideale di unumanit gezza spirituale.
generosa che si eleva tramite laiuto al Zorobabele, nobile israelita vissuto nel
prossimo, in particolare ai pi deboli. periodo dellesilio a Babilonia, il cui
Possiamo cos riassumere i valori ca- nome significa semenza di Babele
vallereschi tradizionali: rispetto (cio figlio dellesilio) o fregio della
dellautorit, Fede, senso del dovere, Porta di Dio, fu lartefice del riscatto
sincerit, onore, umilt, moderazione dalla prigionia del popolo ebraico; egli
nel comportamento, fedelt e lealt, guid quindi i suoi compagni nel viag-
eroismo fino al sacrificio, fratellanza e gio di ritorno a Gerusalemme, dove
assistenza reciproca tra Cavalieri, pro- ricostru il tempio di Salomone. Nato in
tezione delle donne e degli indifesi, cattivit, questo personaggio possiede
generosit, assistenza ai malati e ai per il valore e le virt ideali che gli
bisognosi. Lamore cortese verso la consentiranno di conquistarsi la sua
Dama assumeva un significato profon- libert; rappresenta quindi perfetta-

Sophia Arcanorm n.20 pag. 10 1 trim. 2017


Dal simbolismo libero-muratorio a quello cavalleresco.

mente i valori che questo grado vuole dOriente deriva dal fatto che furono
evocare. In un certo senso stato visto ordinati Cavalieri in Persia, cio ad
come una figura contrapposta a quella Oriente della Terra Santa; questo ap-
di Hiram: questultimo, al colmo della pellativo per, oltre al significato geo-
potenza e degli onori, cade sotto il col- grafico, possiede anche evidentemente
po di compagni traditori senza poter una connotazione solare, dato che
completare la costruzione del Tempio, lOriente rappresenta sempre
mentre il primo, nato in schiavit, rie- lIlluminazione e la Rinascita.
sce a liberarsi, a restituire la libert al La marcia degli Ebrei fu tranquilla fino
suo popolo e a ricostruire il Tempio. Da alle rive dellEufrate, che separa la
questo punto di vista le due figure in- Giudea dalla Siria; qui, per poter pro-
sieme possono costituire una metafora seguire il loro cammino, Zorobabele e i
del ciclo solare: Hiram simboleggia il suoi uomini dovettero superare una
periodo che va dal solstizio destate a prova, di cui parleremo pi avanti.
quello dinverno, Zorobabele laltra Dopo quattro mesi di cammino giunse-
met dellanno. ro a Gerusalemme, il 22 giugno alle
sette del mattino, dove poterono inizia-
re la ricostruzione del Tempio.
Siccome gli Ebrei erano circondati da
nemici da tutte le parti (in particolare
gli abitanti della Samaria), lavoravano
con la cazzuola in una mano e la spa-
da nellaltro: simbolicamente, il riscat-
to della propria libert intimamente
legato ad un processo di ricostruzione
interiore.

Lesilio e la prigionia.
I Gradi in trattazione sono noti anche
come i Gradi dellesilio, perch, pro-
seguendo la narrazione biblica dopo il
crollo del Tempio di Salomone, seguo-
no le vicende degli Ebrei durante il loro
esilio a Babilonia.
Dopo 70 anni di esilio, per, la condi-
zione di molti Ebrei non era poi cos
disperata. Molti avevano fatto fortuna,
Zorobabele domand al re Ciro il per- erano diventati benestanti; vivevano
messo di tornare a Gerusalemme e bene a Babilonia, e non avevano nes-
ricostruire il Tempio del suo popolo, suna intenzione di tornare a Gerusa-
dopo 70 anni di esilio (II Cronache lemme. Qualcuno di loro, per, risve-
36,22 e Esdra 1,1). Il sovrano, ispirato gliato dalle parole di alcuni profeti,
da un sogno, glielo concesse, e ordin iniziava a provare la nostalgia della
che gli arredi sacri che erano contenuti Citt Santa.
nel Tempio gli fossero restituiti; impose Il rituale dice che durante lesilio il vero
quindi al suo generale Nabuzardan di Massone continuava a costruire Tem-
insegnare a Zorobabele larte del com- pli e Tabernacoli, ma soltanto nel pro-
battimento, che egli stesso arm Cava- prio cuore. Questa la condizione
liere. Zorobabele radun 7000 Israeliti, delliniziato dopo la rovina di Salomone
li cre Cavalieri e li guid verso Geru- e il crollo del Tempio: solo, lontano da
salemme. Il nome di Cavalieri casa, prigioniero di una societ estra-

Sophia Arcanorm n.20 pag. 11 1 trim. 2017


Dal simbolismo libero-muratorio a quello cavalleresco.

nea od ostile ai valori iniziatici. Baldassar ridotti in catene, mentre


In babilonese Babel (Babilonia) signifi- una voce gli intima di rendere la liber-
ca Porta di Dio. Simbolicamente essa t ai prigionieri. Egli comprende che il
rappresenta uno splendore che col leone rappresenta il dio degli Ebrei e
tempo si perduto e corrotto, tradendo decide di restituire la libert al popolo
la sua originaria vocazione spirituale eletto. In questa versione il sogno ha
per precipitare nel vizio, nella bestialit uno spiccato sapore biblico: Yahv
e nel materialismo. E lumanit deca- compie un prodigio per liberare il suo
duta, da cui il Cavaliere massone deve popolo, minacciando il suo persecuto-
sapersi affrancare per intraprendere il re. E significativo che nel sogno siano i
cammino verso la Luce, rappresentata sovrani babilonesi ad essere incatena-
da Gerusalemme. ti, non gli ebrei.
Viviamo in una condizione di esilio Nella versione del Rito egizio invece
nella materia, schiavi degli interessi Ciro sogna un leone che pareva addor-
profani. Eppure, portiamo dentro di mentato, ma che si sveglia ruggendo, e
noi il Tetragramma vivente (cio le for- unaquila che pronuncia il nome inef-
ze creatrici cosmiche di cui liniziato fabile. Egli chiede a Zorobabele (di cui
ora conosce il significato), e sar que- conosceva la saggezza, e che forse gli
sto a permetterci di risvegliarci, di aveva in precedenza salvato la vita in
riscattare la nostra libert e di iniziare battaglia) di interpretare il suo sogno.
il lungo viaggio di ritorno verso casa. Qui il leone non rappresenta pi
lAltissimo, ma il popolo ebraico: il
Il sogno di Ciro. prigioniero stesso che si libera, destan-
dosi da un lungo sonno, incarnando le
qualit iniziatiche del leone e
dellaquila, due simboli solari per ec-
cellenza. Liniziato non ha bisogno di
essere salvato da qualcun altro, ma
acquista la sua liberazione mediante il
Risveglio e la conoscenza della Parola
Sacra, il Tetragramma, il cui mistero
gli stato rivelato nei gradi precedenti.

La Liberazione.
Nel Rito di Memphis-Misraim, come
abbiamo visto, Ciro concede la libert
agli Ebrei, non spaventato dalla minac-
cia della collera divina (come avviene
nel rituale scozzese), ma riconoscendo
le qualit iniziatiche di Zorobabele, che
ha saputo interpretare il sogno, con ci
dimostrando di essere in comunicazio-
ne con le dimensioni superiori
dellEssere attraverso la comprensione
del linguaggio simbolico.
Lepisodio del sogno narrato in due Anche Ciro qui un iniziato, e mette
varianti, nel Rito Scozzese e nel Rito di alla prova il principe di Giuda: afferma
Memphis-Misraim. che gli conceder la libert soltanto se
Nel primo, Ciro sogna un leone pronto costui gli riveler i segreti iniziatici del
a gettarsi su di lui per divorarlo, e poi i suo popolo. Zorobabele rifiuta, come
suoi predecessori Nabucodonosor e gi fece Hiram, e in tal modo si conqui-

Sophia Arcanorm n.20 pag. 12 1 trim. 2017


Dal simbolismo libero-muratorio a quello cavalleresco.

sta la fiducia e la stima del potente vimento e di azione.3 Questa libert


sovrano persiano. Egli dimostra di pos- deve essere conquistata, con le virt
sedere le qualit che consentono proprie degli antichi cavalieri: coraggio
alliniziato di affrancarsi dalla schiavi- e determinazione, indipendenza, spirito
t: coraggio e determinazione, indipen- di sacrificio, forza di volont.
denza e autodeterminazione, forza di
volont. Il desiderio e la volont di Li-
berazione interiore portano spesso
liniziato ad una condizione di Solitudi-
ne: non tutti gli uomini anelano alla
libert, la maggior parte infatti preferi-
sce la comodit di una vita tranquilla,
anche se schiava della sua stessa pro-
saicit. Zorobabele fatica non poco a
trovare dei compagni che lo accompa-
gnino nel difficile e periglioso Sentiero
che li condurr verso Casa.
Nel rituale di Memphis-Misraim vi sono
alcune affermazioni di grande impor-
tanza sulla condizione delliniziato. Vi
si afferma che nessuno ha nulla da
rivelarvi sulle domande che da sempre
hanno assillato la mente degli Uomini,
ma che lIniziato otterr dei risultati
soltanto in misura del proprio lavoro,
della propria meditazione, della rettitu-
dine di giudizio e della volont di per- Nellimmagine del ponte si pu vedere
venire alla Verit. Gli si chiede di esse- il passaggio dallAntico al Nuovo Testa-
re innanzitutto sincero, di difendere ad mento, in preparazione ai gradi che
ogni costo la propria libert contro gli seguiranno. Ma il suo simbolismo
altri e contro se stesso, e di non atten- molto pi ricco. Il ponte il legame tra
tare mai alla libert altrui. E quindi il sensibile e il soprasensibile, che
ribadito nel modo pi chiaro che cia- liniziato chiamato ad attraversare.
scun uomo il solo artefice del proprio Gunon ci ricorda che questo ponte
progresso spirituale e della propria molto stretto, sottile come il filo di una
liberazione dalla condizione profana. spada.4 Lattraversamento del ponte
Non possiamo per passare sotto silen- rappresenta sempre una trasformazio-
zio linterpretazione politica che preval- ne, un passaggio di stato; un mo-
se nel corso dellOttocento ed ebbe tan- mento pericoloso, ma inevitabile del
t a i m po rt a n z a t ra i ma ss o n i percorso iniziatico. Occorre oltrepassa-
rivoluzionari: la necessit di lottare re il limite delle nostre abitudini che ci
per restituire ai popoli oppressi la li- tengono in uno stato di schiavit. Co-
bert, e di vigilare perch le istituzioni lui che si accinge al passaggio possiede
democratiche restino sempre tali. gi i requisiti per limpresa, ma deve
vincere le sue ultime esitazioni, le ulti-
Lattraversamento del Ponte. me resistenze. Il passaggio dalla came-
Si riferisce ad un fatto storico descritto ra verde a quella rossa presenta un
nella Bibbia, e cio il passaggio su un simbolismo cromatico molto profondo.
ponte che univa le rive dellEufrate.2 Secondo lottima interpretazione del
Il motto del grado Libert Di Passag- Porciatti indicherebbe il passaggio dal
gio (L.D.P.): che significa libert di mo- dominio dellinerzia (verde) a quello

Sophia Arcanorm n.20 pag. 13 1 trim. 2017


Dal simbolismo libero-muratorio a quello cavalleresco.

della Volont (rosso).5 Il Verde simbo- un motto massonico che troveremo in


leggia lAcqua della purificazione, la un grado superiore (sempre cavallere-
rigenerazione dellessere attraverso le sco), ma che ben si attaglia a questo
forze della natura, il Rosso, colore del passaggio.
Fuoco e del Sangue, simboleggia le
prerogative regali, nella sfera spirituale Il consiglio dei Savi di Gerusalem-
e in quella temporale, e i sacrifici ne- me.
cessari per conquistarle. Da questo A Gerusalemme erano rimasti degli
punto di vista il Grado di Cavaliere Ebrei saggi, che erravano attorno alle
dOriente, grado di purificazione ac- rovine della citt, piangendo e speran-
quea, pu essere visto come grado pre- do che un giorno il legame con la Tra-
paratorio al Grado Rosacroce, igneo dizione sacra potesse essere ripristina-
per eccellenza. to. Larrivo di Zorobabele e dei suoi
Ma vediamo nel dettaglio come questo Cavalieri rid loro nuove speranze.
grado illustra le prove da superare per Nel rituale di Memphis-Misraim esiste
garantirsi la Libert Di Passaggio. una seconda parte del rituale, scono-
Nel Rito Scozzese, in prossimit del sciuta alla Scozzese, che si svolge ap-
ponte gli Israeliti trovarono delle trup- punto nel Consiglio di Gerusalemme.
pe di uomini armati decisi a non la- Essa verte mirabilmente sul tema della
sciarli passare. Gli Ebrei dovettero tolleranza religiosa e iniziatica. Vi si
combattere, e vinsero uccidendo e fa- afferma che Ciro aveva affidato ai Ca-
cendo a pezzi tutti i nemici; in tal mo- valieri dOriente delle istruzioni segre-
do si garantirono il diritto di attraver- te. In esse il grande sovrano riconosce
sare il ponte, dopo aver eretto un alta- il valore della religione ebraica, in
re e compiuto un sacrificio per ringra- quanto centrato sul Principio unico,
ziare lAltissimo della vittoria.6 Viene ma ne sottolinea anche i limiti, laddove
enfatizzata la dimensione eroica attribuisce ad Esso caratteristiche u-
dellIniziazione. mane come la gelosia, la collera, e tal-
Nel Rito di Memphis-Misraim, invece, volta lingiustizia e la crudelt. I saggi
la prova iniziatica di una natura di- babilonesi hanno invece saputo aprirsi
versa, pi adatta ai nostri tempi. Zoro- alle influenze spirituali degli altri popo-
babele e i suoi compagni sono statti li, e riconoscere il Principio divino uni-
attaccati dai predoni, hanno perso co in tutte le religioni, che essi identifi-
molti uomini e sono stati derubati dei cano nel Fuoco alchemico e spirituale.
loro averi. Sono vittime del dubbio, Ciro esorta quindi Zorobabele ad edifi-
della paura, della disperazione. Zoro- care un Tempio di Tolleranza, Libert e
babele, allora, senza attendere nessu- Fraternit.
no si dirige verso il ponte e lo attraver- Lintolleranza un nemico da cui guar-
sa; solo a quel punto qualcuno (non darsi sempre, nel momento in cui si
tutti) lo seguono. Questa versione della costruisce un Edificio spirituale, di
leggenda pone ancora laccento sulla qualunque natura Esso sia. E evidente
determinazione, o meglio in questo passaggio linfluenza dello
sullautodeterminazione che liniziato zoroastrismo nella sua dimensione
deve possedere per proseguire il per- iniziatica.
corso iniziatico. Ci sono momenti in
cui non puoi fare pi affidamento su La ricostruzione del Tempio.
nessuno, puoi contare soltanto sulle I passi biblici che riguardano la costru-
tue forze per andare avanti: a quel zione del Secondo Tempio si trovano
punto devi stringere i denti e prosegui- nei libri di Esdra e in quello di Neemia.
re, contro tutto e contro tutti. Fa ci Il Secondo Tempio era illuminato da
che devi, e accada quel che accada: un solo candeliere a sette braccia, in-

Sophia Arcanorm n.20 pag. 14 1 trim. 2017


Dal simbolismo libero-muratorio a quello cavalleresco.

vece dei dieci che illuminavano quello La spada usata solo per difendere e
di Salomone; inoltre, non vi erano pi garantire che il processo di costruzione
lArca e le Tavole, scomparse da tempo. possa proseguire. La cazzuola serve a
Era sicuramente pi povero, pi spo- unire le Pietre con la malta: la costru-
glio, ma probabilmente pi raccolto, zione del Tempio si accompagna a un
pi spirituale. Esso fu ricostruito graduale processo di amalgamento e
secondo i piani originali del Tempio armonizzazione dei Fratelli, o, se vo-
di Salomone; e soprattutto, si trovava gliamo, a una progressiva armonizza-
sopra la Volta Sacra di Enoch, ignorata zione dei nostri impulsi interiori.
dai ricostruttori guidati da Zorobabele: La cazzuola si dirige verso la terra, per
la Verit, anche se sconosciuta e ormai costruire, mentre la punta della spada
inaccessibile, il fondamento della rivolta verso lalto, a connettere il
ricostruzione delledificio sacro. Nel rito lavoro compiuto con le forze spirituali.
di Memphis-Misraim si afferma chiara- Come si lega il tema cavalleresco a
mente che il nuovo tempio deve essere quello della ricostruzione del Tempio?
il Tempio della Verit, ma nello stesso Secondo alcuni Autori i Crociati avreb-
tempo quello della Libera Coscienza e bero accarezzato lidea di ricostruire il
del Libero Pensiero. Tempio di Gerusalemme, e avrebbero
Il Tempio di Zorobabele sar poi nuo- quindi trasmesso questaspirazione alle
vamente distrutto dai Romani: i Liberi Logge libero-muratorie che avrebbero
Muratori di oggi sono chiamati a rico- fondato al loro rientro in Europa.7
struire il Terzo Tempio, non materiale
ma spirituale. Nel percorso iniziatico si Il Principe di Gerusalemme.
costruisce, si distrugge e si ricostrui-
sce. E un processo ciclico, che si svol-
ge in varie fasi: gradualmente, si di-
struggono gli aspetti pi fasulli ed e-
goici del nostro essere, e si ricostruisce
il nostro S. In altri termini, Solve et
coagula.
Nel cantiere del tempio, secondo la
leggenda massonica, lavoravano tre
classi di operai. E evidente lintento di
stabilire delle analogie con la Massone-
ria dei primi tre gradi, al fine di attri-
buire unorigine mitica alla Libera Mu-
ratoria rivendicandone una continuit
spirituale e iniziatica con lantica tradi-
zione sapienziale.

La spada e la cazzuola.
Dopo i gradi della Vendetta, per la pri- Questo grado vide probabilmente la
ma volta il Massone impugna la spada luce attorno al 1752. Aveva indubbia-
invece del pugnale. Arma cavalleresca mente un ruolo regolatore, cio di am-
per eccellenza a doppio taglio: simbo- ministrazione della giustizia nei gradi
leggia il combattimento esteriore come inferiori; inoltre costituisce la diretta
quello interiore. continuazione e conclusione del prece-
Sintroduce il tema cavalleresco ma dente. Per un certo periodo di tempo
unito a quello della costruzione, man- costitu lorgano apicale del primitivo
tenendo una continuit con i gradi Rito di Perfezione. Lepiteto di
precedenti. Principe sta appunto a significare il

Sophia Arcanorm n.20 pag. 15 1 trim. 2017


Dal simbolismo libero-muratorio a quello cavalleresco.

grado di primazia che doveva essere Ordiniamo con il presente atto che il
riconosciuto ai Fratelli insigniti di que- popolo di Samaria dovr sottomettersi
sto grado nelle Logge simboliche. ai nostri precedenti ordini (cio quelli
Il rituale dovrebbe svolgersi in una di contribuire alla ricostruzione del
camera, chiamata Gran Consiglio, divi- Tempio del Signore e alle spese per i
sa in due da un arco. sacrifici) sotto pena dincorrere nel
Il Presidente rappresenta Zorobabele nostro profondo scontento e nostra giu-
nella camera gialla e il re Dario in sta vendetta.
quella rossa. Qui si mostrano in tutta evidenza le
Certamente il grado nasce da esigenze ragioni che portarono alla creazione di
amministrative (vale a dire la creazione questo grado, vale a dire lesigenza di
di un grado distintivo per i Massoni riportare ordine nelle Logge massoni-
pi eminenti delle Logge regolari, che che sottomettendole ad unautorit
svolgessero funzioni di giustizia e paci- superiore (il Gran Consiglio dei Principi
ficazione nellambito delle logge), ma di Gerusalemme); la natura ultima di
qualcuno ha tentato di trovarvi co- questo grado non corrisponde quindi
munque un significato esoterico (con evidentemente ad una tappa realmente
risultati a nostro parere abbastanza iniziatica ma solo ad esigenze ammini-
esigui). strative (anche se ovviamente vi si pos-
Secondo la leggenda del grado, i Sama- sono rintracciare anche alcuni elemen-
ritani si rifiutavano di pagare il tributo ti di natura spirituale).
per la costruzione del Tempio e per i I Principi ricevono alcuni oggetti come
sacrifici che vi si celebravano. Zoroba- emblemi del loro potere: una mano di
bele invi quindi a Babilonia 5 amba- giustizia, una bilancia con una spada,
sciatori scelti fra i Cavalieri dOriente uno scudo e altri strumenti di misura;
per presentare le proprie rimostranze essi devono difendere attivamente e
al re Dario.8 Durante il viaggio furono amministrare la Giustizia ispirandosi a
attaccati dagli stessi Samaritani e do- principi di equit. Ci significa che non
vettero difendersi combattendo. Il Re ci si deve limitare a far rispettare il
accolse le loro richieste, consegn loro diritto, restituendo a ciascuno ci che
una lettera con cui ordinava ai Samari- gli spetta per legge, ma occorre ispirar-
tani di sottomettersi agli Israeliti, suoi si a principi di imparzialit e di egua-
alleati, e di pagare i tributi dovuti. Al glianza, che possono trascendere
loro ritorno gli Ambasciatori furono lapplicazione letterale della legge stes-
accolti con grandi festeggiamenti; per sa.
ricompensarli Zorobabele li nomin Il tema della Giustizia e dellEquit
governatori e Principi di Gerusalemme oggetto di studio e di meditazione in
per amministrare la giustizia fra il po- molti gradi, che precedono e seguono
polo. quello di Principe di Gerusalemme.
La storia dellambasceria narrata nel
cap. V del Libro XI delle Antichit giu- Il cammino di Babilonia mi cono-
daiche di Flavio Giuseppe9, mentre la sciuto.
decisione del re Dario citata anche Dopo aver oltrepassato il ponte, il pas-
nella Bibbia (Esdra 4-5-6). saggio deve essere completamente libe-
rato in entrambi i sensi. La sfera spiri-
La patente di Dario e lamministra- tuale e quella materiale devono colla-
zione della giustizia. borare allevoluzione individuale, non
Il rituale contiene il testo della Patente, pi fronteggiarsi come antagoniste. La
indirizzata al popolo di Samaria, che comunicazione esiste gi, dentro di
Dario consegn a Zorobabele. noi, dobbiamo solo prenderne coscien-
La frase centrale la seguente: za ed essere disposti a combattere per

Sophia Arcanorm n.20 pag. 16 1 trim. 2017


Dal simbolismo libero-muratorio a quello cavalleresco.

attivarla. Le energie necessarie Ci pu avvenire soltanto dopo aver


allascesi devono essere trovate nel equilibrato dentro di s la polarit rap-
corpo fisico. presentata da Hod e Netzach, vale a
dire la dimensione razionale e quella
I Samaritani. emotiva-sentimentale: ecco qui un
I Samaritani dei tempi di Zorobabele nuovo significato che possiamo attri-
non erano i primitivi abitanti di questa buire ai due strumenti di questo grado,
regione, perch questi ultimi erano la spada e la cazzuola, che il Cavaliere
stati deportati dagli Assiri e se ne era- dOriente deve saper equilibrare ed
no perse le tracce (sono le famose dieci armonizzare.
trib perdute di Israele); i conquistato- Solo questopera di armonizzazione
ri li sostituirono con emigranti prove- pu consentire di attraversare il Velo
nienti da ogni parte del loro impero. Si di Paroketh, che separa le quattro se-
trattava quindi di una popolazione phiroth inferiori dai Piani Superiori
molto eterogenea, caratterizzata da dellEssere, e raggiungere quindi lo
molti matrimoni misti, che accostava il stato di Illuminazione Cristica rappre-
culto dellAltissimo a quello di vari ido- sentato dal grado rosicruciano.
li.
I Samaritani rappresentano linvidia, la Note:
vanit e lorgoglio.
Secondo Mondet, i matrimoni misti 1) I. Mainguy, Simbolica dei Capitoli nella Masso-
neria - Rito Scozzese Antico e Accettato e Rito
rappresentano lassenza di ununione Francese, ed. Mediterranee, pag. 44.
profonda con la propria anima, bens il 2) Nel rituale il fiume porta il nome mitico di
contatto con un inconscio fluido e Starbuzanai, che in realt sarebbe il nome di
un dignitario assiro che attacc gli Ebrei
incostante10; i Samaritani rappresente- sullEufrate. Lattribuzione al fiume del nome
rebbero quindi bene la societ attuale, del dignitario sarebbe imputabile, secondo
in cui il culto di diversi idoli ha rim- Ragon, ad unerrata lettura del versetto V,3 del
Libro di Esdra. Il significato del nome sarebbe
piazzato lautentica spiritualit. Larte di ricostruire, o Colui che allontana ci
che ha di insano: simboleggia quindi una
La transizione verso un nuovo livello rinascita interiore attraverso una purificazione.
3) I massoni illuministi interpretavano la sigla
di coscienza. L.D.P. come Libert di pensiero, mentre quelli
In conclusione, questi due gradi (e par- rivoluzionari lo traducevano con Lilia destrue
ticolarmente quello di Cavaliere pedibus, cio schiaccia i gigli (della nobilt)
sotto i piedi.
dOriente e della spada) rappresenta- 4) Ren Guenon, Simboli della scienza sacra, ed.
no la fase di passaggio verso un nuo- Adelphi.
vo livello di coscienza, che vedremo 5) U. G. Porciatti, Simbolica massonica Gradi
scozzesi. Ed. Atanr, pag. 137.
incarnato nel grado di Rosacroce. 6) Il sacrificio di un animale nasce da un equivo-
Questo passaggio presenta profonde co: occorre sacralizzare la nostra carne, cio
analogie con un aspetto della simbolo- spiritualizzare la nostra esistenza per rendere
grazie al Creatore.
gia dellAlbero sephirotico: proviamo a 7) Il sigillo spezzato, o La Loggia aperta ai profa-
esplicitarle partendo dalla numerologia ni da un Frammassone, ed. LEt
del Cavaliere dOriente e della Spada. dellAcquario, 2003.
8) Secondo il testo biblico in precedenza erano
Esso pone fermamente lattenzione sul stati i Samaritani a protestare presso il sovrano
numero 5. Artaserse, che rispose inviando delle truppe in
In questo contesto il Cinque rappre- difesa degli Israeliti. Notiamo qui un palese
errore storico, perch Artaserse viene collocato
senta lumanit pienamente armoniz- tra Ciro e Dario.
zata, che dopo aver scoperto le cono- 9) Secondo il quale la delegazione dei ambasciatori era
scenze segrete dellAlbero della Vita si guidata da Zorobabele stesso.
accinge a trascendere il quaternario 10) J.-C. Mondet, Du chevalier dOrientau Che-
valier Kadosch. Etude du 15me au 30me
delle sephiroth inferiori per proiettarsi degr diRite Ecossais Ancien et Accept. Ed.
verso liniziazione a Tipheret. du Rocher, pag. 67.

Sophia Arcanorm n.20 pag. 17 1 trim. 2017


Desiderio e volont
di Nelchael

Q uando due iniziati dialogano,


trovano sempre stimoli per la
Allora proviamo con la maieutica
a trovare un punto dincontro e-
reciproca crescita, perch un a- quanime.
perto confronto il terreno fertile Forse opportuno chiarire che
per la nascita di riflessioni utili a non si stia parlando di desiderio
entrambi. Se uno dei due mantie- nascente dalle pulsioni della sfe-
ne un atteggiamento assertivo, ra sensoriale che lega luomo al
convinto di essere detentore uni- piano materiale rendendolo
co della verit, laltro sirrigidisce schiavo del bisogno di appaga-
sulle proprie posizioni o, pi sag- mento a pena di perenne e fru-
giamente, rinuncia al confronto. strante insoddisfazione.
Recentemente un dialogo ha de- Nel racconto biblico di Adamo ed
stato il mio interesse: il Eva abbiamo chiaro il significato
desiderio o la volont a soste- superficiale di tentazione, con
nere lazione di un iniziato? le sue conseguenze, che artata-
Da una parte si affermava con mente viene utilizzato nel mondo
fermezza che il desiderio non profano come monito contro il
fosse adatto a dare le motivazioni desiderio proibito.
per un processo di crescita e ve- Le bramosie umane, provenienti
niva considerata la volont co- dagli squilibri psichici, generano
me lunica forza in grado di spin- le aberrazioni dellanimo quale
gere liniziato verso la realizzazio- linvidia, lodio, la maldicenza, la
ne spirituale. cupidigia, laggressivit, il deside-
Laltra parte, prendendo atto del rio smodato di apparire ci che
tono categorico dellaffermazione, non si ed ogni altro aspetto tipi-
si ritirava dal confronto rimanen- co del mondo profano che acco-
do dellidea opposta. muna tutti coloro affetti da insi-
Evidentemente il metodo dialetti- curezza e senso dinferiorit.
co di tesi, antitesi e sintesi, perse- Possiamo affermare che, sul pia-
guito da Socrate fino a Hegel, no spirituale e non materiale, il
non stato adottato. cuore la fucina dei nostri desi-

Sophia Arcanorm n.20 pag. 18 1 trim. 2017


Desiderio e volont

deri pi elevati. La volont, invece, originata dal


Il cuore il motore che spinge nostro cervello e costituisce il po-
liniziato alla trascendenza: non a tere di attuare i nostri desideri.
caso gli antichi Egizi davano par-
ticolare importanza allintel-
ligenza del cuore (Ab), cos anche
nella tradizione sufica si parla
dellocchio del cuore.
Basta ricordare la pesatura del
cuore raffigurata in diversi papi-
ri, come quello di Hunefer e quel-
lo di Ani, nella quale previsto
che il cuore del defunto sia posto
sul piatto della bilancia per esse-
re soppesato a confronto della
piuma di Maat contenuta
nellaltro piatto.

La mente ci permette di agire e di


realizzare le nostre aspirazioni
che, se sono di origine cardiaca,
ci conducono alla realizzazione
spirituale ed a rettificare le pul-
sioni istintive. Senza la volont
liniziato rimarrebbe fermo alla
virtualit dellessere con il rischio
di regressione verso la profanit.
Quindi, desiderio e volont non
Anche nel procedimento della possono essere considerati con-
mummificazione gli Egizi toglie- trapposti luno allaltra, o alterna-
vano dal corpo del defunto tutti tivi tra loro, ma entrambi sono
gli organi interni che erano ripo- essenziali in un percorso iniziati-
sti nei vasi canopi, meno il cuore co.
che veniva lasciato per accompa- In conclusione, i due organi, cuo-
gnare il defunto nellAmduat. re e mente, devono essere alline-
Geber, un alchimista arabo che ati ed in sintonia.
sicuramente ebbe accesso a
quanto si salv dalla distruzione
della biblioteca di Alessandria
dEgitto, scrisse che lintelligenza
profonda risiede nel cuore perch
lorgano che presiede su tutti gli
altri.

Sophia Arcanorm n.20 pag. 19 1 trim. 2017


LA POSTA DELLA REDAZIONE
Riceviamo nella nostra della polemica che potrebbe por-
tare, in questo caso o in altri a-
casella postale naloghi, a una discussione sterile
redazione@sophia-arcanorum.it e infinita che di metodo massoni-
co non ha nulla. Ecco, sul
metodo massonico bisogna ri-
flettere e Voi sapete bene come
procediamo nei nostri Arch
Lavv in Log, cio non utilizzia-
mo il dialogo frontale ma tutti e-
sponiamo il nostro pensiero libe-
ramente rivolgendoci al MV.
Come nel Tr della V, anche
negli interventi in Torn, noi tut-
ti poniamo i nostri pensieri al
centro del Naos e ognuno prende
A G D G A D U ci che la sua coscienza, la sua
MASSONERIA UNVERSALE rettificata autonomamente co-
GRAN LOGGIA ITALIANA scienza percepisce vibrazio-
DEI RITI EGIZI nalmente dallaver ascoltato e ri-
(G.L.I.R.E.) cevuto quel quid, che circola
L Sovr PERFETTA UNIONE nel consacrato Tempio.
Or di Napoli Cos si cresce insieme e si vivifi-
cano i principi della Vera Masso-
neria.
Carissimi Frr e Srr, Il metodo massonico non deve
non ho preferito rispondere diret- essere circoscritto solo ai lavori
tamente alle osservazioni che, da nel Tempio ma, nel tempio
alcune parti, fanno sulla nostra Officina, si costruisce il nostro
Loggia e sui nostri simboli, per spirito per portare fuori di esso
non scendere sul piano profano ci che abbiamo fortificato con i

Sophia Arcanorm n.20 pag. 20 1 trim. 2017


La posta della Redazione: La Perfetta Unione.

lavori. I massoni erano descritti che Giorgio I d'Inghilterra, primo


come quegli uomini onesti e probi Re inglese della casa di Hanno-
che si distinguevano per il loro ver, ascese al trono di Londra il
comportamento (potete riscontra- 1 agosto 1714 e dopo il termine
re ci in molti testi tra cui Gli della prima rivolta giacobita del
Statuti Generali pubblicati a Na- 1715 [1] il giorno di San Giovan-
poli nel 1820). Dunque perch ni Battista, 24 giugno 1717 a
non portare nel mondo profano Londra, dove si riunirono le quat-
tale metodo nel rinunciare al tro logge massoniche di Londra,
conflitto dialettico, ma esporre nella locanda "All'Oca e alla Gra-
semplicemente i principi in cui ticola", nei pressi del sagrato del-
crediamo, ascoltare autonoma- la cattedrale di St. Paul. Alla riu-
mente per eventualmente nione di fondazione parteciparo-
rettificare (V.I.T.R.I.O.L.) i no- no tre logge londinesi e una del
stri pensieri, senza controbatte- Westminster, The Goose and
re profanamente? Gridiron, The Crown, The Ap-
La Verit assoluta non la possie- ple Tree e The Rummer and
de nessuno, ma tutti dobbiamo Grapes. I nomi di tali logge veni-
tendere ad essa e noi Mass cer- vano dai locali presso i quali cia-
chiamo di avvicinarci attraverso i scuna si riunivano.
simboli, i rituali e i metodi, che La Funzione della Gran Loggia e-
sono nostri propri, manifestando- ra quella di organizzare in modo
li nel Tempio e nel mondo profa- centralizzato le varie logge. Solo
no. in seguito assunse la denomina-
La crisi dei valori che si riscontra zione di Grand Lodge of England
nel mondo profano, tra le nume- quando le logge sotto la sua giu-
rose cause, forse dipende anche risdizione si estesero in tutta l'In-
dalle tecniche mistificatorie della ghilterra. Gi nel 1725 la Gran
verit che sono elaborate solo al Loggia si era ormai estesa ben ol-
fine di avere il consenso rubato tre la citt di Londra e si trovano
per scopi meramente e solamente nelle minute della Gran Loggia
materiali ed economici. l'adesione di molte altre logge.
In questa ottica ho rivisitato, sin- A Londra, il 1 febbraio 1725,
tetizzando e condensandole per Francesco Xaverio Geminiani fu
esporle, brevi note sulle origini e iniziato alla Massoneria, primo
la tradizione della nostra Log italiano in assoluto presso la Log-
che molti autori dicono nata nel gia The Apple Three ed elevato ai
1728 a Napoli per volere della gradi di Compagno e Maestro il
Gran Loggia di Inghilterra che si 12 maggio 1725. La Loggia pot
era costituita a Londra nel 1717 contare su un solo significativo
con quattro logge: rappresentante dei trentanove
La Gran Loggia di Inghilterra uf- che ne fecero parte, Francesco
ficialmente, venne fondata dopo Xaverio Geminiani appunto, uno

Sophia Arcanorm n.20 pag. 21 1 trim. 2017


La posta della Redazione: La Perfetta Unione.

dei pi grandi esponenti dellarte sole raggiante, davanti alla quale


violinistica, compositore e tratti- vi era la sfinge, e la rappresenta-
sta emerito. zione della luna crescente sul
Francesco Xaverio Geminiani ri- dorso. Le zampe anteriori della
torn in Italia, a Napoli, assieme sfinge poggiano su un ramo di a-
al fratello Giorgio Olivares per e- cacia e su di una pietra cubica
rigere, nel 1728, la Loggia grezza. Il sigillo in argento, avo-
Perfetta Unione su mandato del rio. ed oro reca le seguenti leg-
Gran Maestro Hanry Hare, III Ba- gende:
rone di Coleraine, che incarica il SIG: NEAPOLIT: LATOMOR: FRA-
Gran Segretario William Reid di TERN: PERFETTA-UNIONE... ed
inviare la Lettera Patente datata all'interno, nel campo superiore
11 maggio 1728. Questa Loggia la frase QUI QUASI CURSORES
fu, in assoluto, non solo la prima VITAE LAMPADA TRADUNT
Loggia napoletana, ma altres la A.L.1728, che si traduce in: SI-
prima Loggia italiana di cui si ab- GILLO DELLA FRATELLANZA
bia notizia certa ed avr un ruolo DEI MURATORI NAPOLETANI
rilevante nella genesi della Mas- DELLA PERFETTA UNIONE , CO-
soneria Egizia. Ci dimostrato LORO CHE COME CORRIDORI
dal suo piedilista, che raccolse TRASMETTONO LA LAMPADA
ben presto personalit eminenti DELLA VITA. ANNO DELLA LU-
della cultura ermetica napoleta- CE 1728.
na, come Raimondo Di Sangro Il sigillo, che quindi testimonia al
Principe di San Severo, Caglio- 1728 l'anno di fondazione della
stro, il Principe Gennaro Carafa Perfetta Unione, presenta notevo-
Cantelmo Stuart della Roccella, il li analogie con una medaglia
Cavaliere DAquino di Caramani- commemorativa realizzata dai
co, la scrittrice Pimentel de Fon- massoni romani nel 1742 duran-
seca e tanti altri. te la permanenza del celebre
La simbologia del sigillo della massone inglese Martin Folkes
Perfetta Unione non pone dubbi nella capitale.
sul tipo di tegolatura usata nel- Infatti, praticamente simili sono i
la pi antica delle officine parte- motivi della piramide (per alcuni
nopee, poi diventata verosimil- sarebbe quella romana di Caio
mente Primaria Loggia all'epoca Cestio), del sole radiante, della
del mandato di Raimondo Di sfinge della luna, del ramo di a-
Sangro. cacia, della pietra cubica. Tale
La particolarit dell'officina napo- medaglia era stata realizzata ispi-
letana della Perfetta Unione che, randosi al sigillo della Perfetta U-
assumer la denominazione di nione napoletana?
Primaria Loggia, era quella di Oltre ai riferimenti del Franco-
far uso di un sigillo caratterizzato vich, un'altra fonte confermereb-
da una piramide sormontata dal be l'esistenza di una loggia opera-

Sophia Arcanorm n.20 pag. 22 1 trim. 2017


La posta della Redazione: La Perfetta Unione.

tiva detta della Perfetta Unione in vere di seguire per rinnovare


Napoli nel 1728. quella linfa massonica che per-
La notizia tratta dalle Tavole meava, alcuni secoli fa, la piana
Barbaia, documento che, nel del Sebeto e che vogliamo ferma-
1885, attestava la ricostruzione mente rinnovare con il nostro o-
della Perfetta Unione all'Obbe- perare.
dienza del Supremo Consiglio del T FA
33 Grado per la Giurisdizione I- Il M V della RL Perfetta Unione
taliana sedente a Torino e riporta
il simbolo citato. P.S.: I riferimenti storici e cronologici so-
no riscontrabili anche su wikipedia,
Nella breve cronistoria che con- esopedia ed il sito web della R.L.
tiene, la Tavola rimanda al 1728 Francesco Xaverio Geminiani:
l'origine della Perfetta Unione na-
poletana. - https://it.wikipedia.org/wiki/
Prima_gran_loggia_d%27Inghilterra;
Quindi, carissimi Frr e Srr, il - http://esopedia.info/index.php?
simbolo testimonia lorigine da title=Prima_Gran_Loggia_d%
cui abbiamo tratto la nostra rina- 27Inghilterra;
scita e il solco che abbiamo il do- - www.francescoxaveriogeminiani.it.

Sophia Arcanorm n.20 pag. 23 1 trim. 2017


Sophia Arcanorum / Numeri arretrati

INDICE DEI NUMERI DELLANNO 2016


Riteniamo di fare cosa utile ai nostri lettori riassumere in un indi-
ce generale gli articoli pubblicati nel 2016.

N 16 - 1 trimestre 2016:
- Editoriale.
Il valore odierno del Guramento. (Fil Jus) pag.3
- Certum et verissimum. (Topher Chris) pag.6
- Architettura e Tradizione. (Toth) pag.11
- La bacchetta magica nel Rito di Memphis-Misram. (Elisheva) pag.14
- La Stella fiammeggiante. (Iyneferti) pag.19

N 17 - 2 trimestre 2016:
- Editoriale.
Lequinozio di primavera: lo Spirito e la materia. (Nelchael) pag.3
- La legge naturale e il miracolo della Cosa Una. (Topher Chris) pag.6
- Unesperienza personale sulla Nigredo. (Taublu) pag.11
- Dialoghi con un Maestro: Pio Filippani Ronconi. (Altothas) pag.14
- Notre Dame de Chartres: interpretazione di un simbolo. (Mi.Ma.Gi.) pag.19

N 18 - 3 trimestre 2016:
- Editoriale.
Dalle tenebre dellignoranza alle tenebre dellarroganza. (Fil Jus) pag.3
- Lagire dellIniziato. (Nelchael) pag.6
- Lesoterismo nellopera di Dante. (Thot) pag.9
- Celestino V, i Templari e la Basilica di Collemaggio. (Mi.Ma.Gi.) pag.14
- La posta della Redazione: dalla nostra casella postale pag.19

N 19 - 4 trimestre 2016:
- Editoriale.
La trasmutazione a ritroso. (Fil Jus) pag.3
- Il controllo del respiro. (Nelchael) pag.5
- LEquinozio dautunno. (M. Aurelio) pag.9
- La posta della Redazione:
La classe non acqua. ag.13
Mos e Akhenaton. pag.18
- 1 Seminario Nazionale sulla Tradizione unica e perenne. pag.19

Sophia Arcanorm n.20 pag. 24 1 trim. 2017


Sophia Arcanorm n.20 pag. 25 1 trim. 2017