Sei sulla pagina 1di 12

Bollettino ufficiale di:

Forl-Cesena
47100 FORLI
Via Monteverdi 6/b
Mensile ufficiale di Legacoop Forl-Cesena - Editore: Sapim soc.coop. - Anno XI n.6 giugno 2007 - Aut.Trib. di Forl del 20/10/97 - Reg.Stampa n.28/97 - Poste Italiane spa - spedizione in a.p. D.L.353/03 (Conv. L.46/04) art.1 comma 1, DCB Forl - Tassa pagata - La presente pubblicazione viene distribuita esclusivamente in abbonamento postale e i dati relativi a nominativi e Tel. 0543/785411 - Fax 781134
www.legacoopforlicesena.it
indirizzi dei lettori sono stati inseriti nelle nostre liste di spedizione. Ciascun lettore, a norma dellart.7 D. Lgs. 196/2003, potr avere accesso ai propri dati in ogni momento, laggiornamento la rettifica o la cancellazione oppure opporsi gratuitamente al loro utilizzo scrivendo a: Legacoop Forl-Cesena, via Monteverdi 6/b, 47100 Forl. codice ISSN 1971-6842

www.lasocietacooperativa.it

EDITORIALE

Comunicazione:
La responsabilit sociale,
una storia da raccontare

trenta e lode
Ragionare in termini di responsabilit sociale in am-
bito cooperativo rappresenta un esercizio di grande
utilit sia per chi, dallesterno, voglia capire il significa-
to profondo che sottende allintraprendere cooperati-
vo, sia internamente per la stessa cooperazione.
Esiste una dimensione basata su principi (codice
etico) - ovverosia su ideali - che costituisce il pilastro
dellagire cooperativo e che in qualunque forma di
rendicontazione (dal bilancio di esercizio fino al bi-
lancio di genere) non pu non emergere, poich ne
parte. Tuttavia, anzi proprio per questo, va tenuto
conto che rendicontare lagire cooperativo attraverso
un bilancio di responsabilit sociale potrebbe risultare
a molti cooperatori qualcosa di inutile, di superfluo.
Perch raccontare il principio della porta aperta, della
mutualit verso lesterno, della solidariet cooperati-
va, se sono parte di quellintraprendere che va sotto
il termine di cooperare? La responsabilit sociale di Sapim, lagenzia di comunicazione del movimento
impresa, anche per una cooperativa, non deve essere cooperativo (e casa editrice di questo giornale),
scontata, ma agita e comunicata con competenza,
consapevolezza, poich strumento di reale valorizza-
festeggia trentanni: cronaca per immagini di una notte
indimenticabile.

Foto Pippo
zione del proprio patrimonio valoriale e sociale.
Legacoop intende sostenere iniziative di rendiconta-
zione della responsabilit sociale dimpresa coopera-
tiva poich considerate buone prassi che come tali FOTOSERVIZIO A PAGINA 3
meritano di essere diffuse allinterno della rete coope-
rativa.
Lintenzione quella di rendere prassi condivisa in CESENATICO EVENTO :: Domenica 15 luglio a Cattolica giornata promossa da Legacoop
modo tangibile (con i soci, con i fornitori, con la so-
Around Sport

Cooperative in festa
ciet civile, eccetera), azioni e comportamenti consi-
derati dai pi scontati (e non condivisi, non comunica-
ti), fino, ovviamente, a raggiungere coloro che ancora inaugura
non hanno reso consueti quei comportamenti e quelle la gestione
azioni che sono alla base di una qualunque forma di
dei Diamanti

da Forl a Rimini
responsabilit sociale di impresa.
Sono il mercato, la competizione, che richiedono
forme intelligenti di trasparenza. Pagina 4
Forme responsabili di rendicontazione che permet-
tano di rispondere anche alle esigenze di un sistema
relazionale sempre pi articolato e di coinvolgimenti
sempre pi diffusi. Limpresa accresce il numero dei
suoi interlocutori per i quali deve essere sempre pi
trasparente nel suo agire e sempre pi negoziale per
i suoi obiettivi.
Si potrebbe affermare che limpresa sempre meno
dei suoi proprietari diretti e sempre pi un bene della
Tornata di bilanci
per le cooperative,
dalla produzione
ai servizi
NUMERI

U n giorno per fare


festa con i coope-
ratori, insieme fino
a sera.
Si svolger do-
menica 15 luglio a parti-
re dalle 17,30 a Cattolica,
ALLINTERNO

Come difendersi
dagli hacker
_____________ a pag. 2
Tutti i colori
collettivit. Ci tanto pi vero per la cooperazione. presso il Parco le Navi,
Massimo Brusaporci levento Cooperativa in
di Apofruit
Pagine 5 e 6 _____________ a pag.7
festa, promosso in modo
congiunto dalle Legacoop Imparare le lingue
di Forl-Cesena e Rimini.
in cooperativa
In cooperativa la casa costa meno Il programma prevede la
visita guidata al Parco Le
Navi, giochi e spazi attrez-
_____________ a pag. 8
Verba Volant,
zati con animazione per
bambini e la cena con i no prenotate entro venerd
bilancio positivo
_____________ a pag. 9

Forl zona Villanova-Cava


pescatori della Coop Pic- 6 luglio 2007 telefonan-
cola Pesca di Riccione. do a Legacoop Forl-Ce- Dieci nuovi posti
Linvito pu essere esteso sena (tel. 0543 785411) o
Rif. F1: appartamento al piano terra composto da soggiorno+ Rif. D7: appartamento al piano secondo composto da: soggiorno+ a familiari, amici e soci. a Legacoop Rimini (0541
per lAlzheimer
____________ a pag. 10
pranzo+cucina (30 mq!), disimpegno, bagno, 2 letto, bagno, posto pranzo+cucina, disimpegno, bagno, letto, grande loggia, balcone, posto Cena e visita guidata van- 760711).
auto, giardino privato (130 mq!), EURO 197.000,00 auto, garage, ampia mansarda. Euro 180.000,00 Forlivese e Assicoop
Rif. E3: appartamento al piano primo composto da: Rif. E2: appartamento al piano primo composto da
soggiorno+pranzo+cucina, disimpegno, 2 bagni, 2 letto, grande soggiorno+pranzo+cucina, disimpegno, bagno, 1 letto, loggia,
INNOVAZIONE SOCIALI nuovi presidenti
loggia, posto auto, garage. Euro 180.000,00 balcone, posto auto EURO 125.000,00
____________ a pag. 11
Rif. D2: appartamento al piano terra composto da soggiorno+
Cooperativa LAcquarello Un libro per i 125
pranzo+angolo cottura, disimpegno, bagno, 1 letto, garage, posto Agricola Cesenate gestisce anni dellITAS
auto, giardino privato (45 mq!), EURO 135.000,00
e Universit: lasilo aziendale ____________ a pag. 11
I nostri prezzi sono i pi convenienti perch assegniamo progetto in rete Tirithera CAIEC, i piccoli
in propriet solo ai soci. Vuoi sapere come funziona? via Solferino 29 - Forl diventano grandi
Telefonaci subito per partecipare alla nuova graduatoria. Pagina 8 Pagina 10 ____________ a pag. 12
2 TECNOLOGIA inf.pubb.a cura di Sapim soc.coop.

Innovare per crescere TECNOLOGIA :: I Firewall sono lo strumento principale per rendersi immuni da attacchi virus, trojan e spyware

Muri di fuoco per proteggere


Titolo su due righe
Il tuo computer
della rubrica
al sicuro?
la rete aziendale dagli hacker
di Giuseppe Pellacani Come difendersi dalla vasta gamma di minacce che circolano su Internet
Gestire La Sicurezza Infor-
matica significa implemen-
tare sistemi o infrastrutture
che operano per salvaguar-
dare i sistemi informatici da
potenziali rischi e/o viola-
zioni dei dati. La protezione
T utte le aziende,
indipendentemente
dalle dimensioni, si
affidano sempre pi
alla propria rete in-
formatica per migliorare la
comunicazione sia verso
Ne abbiamo
gi accennato
ma uninfrastrut-
tura hardware di
protezione deve
necessariamente
essere corredata
in collaborazione con

si ottiene solo agendo su pi linterno che verso lesterno. da applicazioni


livelli integrati tra loro a La rete diventata pertanto (tools) software in grado di zione e laggiornamento sui
partire dal livello logistico, una risorsa importante per permettere agli amministra- singoli Personal Computer.
ponendo i server in luoghi il la produttivit aziendale, da tori di rete la visualizzazione Dal punto di vista della
pi possibile sicuri, dotati di proteggere e da preservare. in tempo reale dellattivit gestione possibile creare
sorveglianza e/o di controllo La tecnologia in questo ulti- della rete stessa, lutilizzo criteri in grado di limitare
degli accessi. Anche se que- mi anni ha compiuto grossi della banda e le minacce in o bloccare lutilizzo di sin-
sto accorgimento fa parte passi avanti in questo cam- osservazione. gole risorse, prevenendo
della sicurezza normale e non po: sul mercato sono entrati I Firewall consentono al- accessi non autorizzati, il dispositivo che include anti- ni che distraggano dal lavoro
della sicurezza informatica a pieno titolo apparati Hard- tres di creare delle VPN tutto tramite una semplice virus, antispyware e preven- in azienda come i P2P (per
opportuno evidenziare che ware e Sistemi Software (Virtual Private Networking) interfaccia Web. La pro- zioni dalle intrusioni esterne. lo scambio di video, musi-
adottare tecniche sofistica- sempre pi sofisticati al fine al fine di realizzare comu- tezione mira allispezione ca etc..), la messaggistica
te genera, a volte, un falso
senso di sicurezza che pu
di perseguire una protezione
totale.
nicazioni remote sicure e
affidabili e di semplice im-
completa e approfondita
di ogni singolo pacchetto
Anche i tentativi immediata o giochi via In-
ternet. La prevenzione dei
portare a trascurare quelle Lo strumento principe ri- plementazione, con moni- in transito mentre lauten- di truffa via email rischi sulla propria rete si tra-
semplici che comportano
investimenti in soluzioni ed
mane il Firewall Hardware
(perimetrale), il quale tende
toraggio continuo di tutte le
connessioni garantendo pro-
ticazione avviene combi-
nando una password uni-
possono essere duce pertanto nelladozione
di singoli apparati, ciascuno
apparati specifici quali: anti- sempre pi a riunire in un tezione immediata. voca e temporanea (One scoperti e neutralizzati con proprie finalit. Il primo
virus, antispyware, crittogra- unico apparato tutte le fun- Anche sul fronte delle Reti Time Password) con login passo verso la sicurezza
fia, sistemi di autenticazione, zioni di protezione contro Wireless, si riescono ad otte- e password di rete del sin- unanalisi approfondita della
firma digitale, firewall etc.... le principali minacce quali nere delle specifiche di sicu- golo utente, a garanzia di Questa soluzione si po- propria infrastruttura in mo-
Le possibili tecniche di attac- ad esempio attacchi, virus, rezza del tutto simili a quelle attacchi keylogger (coloro ne dietro a qualsiasi firewall do da individuare i punti cri-
co sono molteplici. E perci trojan e spyware. Questo delle reti cablate, come an- che sono in grado di inter- (prima dello switch di rete) tici o ad alto rischio sicurez-
necessario usare insieme permette di controllare il tivirus, antispam e intrusion cettare tutto quanto viene e consente pertanto di ag- za. Su questi andranno poi
diverse tecniche difensive tutto da una singola conso- detection. digitato sulla tastiera). La giornare la protezione indi- applicate le misure preven-
per proteggere con effica- le riducendo notevolmente password temporanea vie- pendentemente dal firewall tive adatte che la tecnologia
cia un sistema informatico, la complessit di gestione. Connessioni senza client ne generata dal dispositivo stesso. mette a disposizione.
realizzando pi barriere fra Naturalmente i motori dei Sul mercato sono entrati stesso e trasmessa alluten- La protezione di questi di- Questo anche in accor-
lattaccante e lobiettivo. firewall perimetrali dovreb- applicativi in grado di gesti- te per e-mail o sms ed spositivi coinvolge una vasta do con il D.Lgs. 196/03 che
Lobiettivo di chi effettua gli bero essere scalabili in mo- re connessioni alle applica- valida per ununica connes- gamma di minacce Internet non impone delle misure
attacchi spesso non sono i do da proteggere tutta la zioni e alla rete da remoto. sione. come virus, tentativi di truffe minime di sicurezza, ma che
sistemi informatici ma piutto- rete, indipendentemente da Questi apparati permettono Un capitolo importante via e-mail, contenuti illeciti invita le aziende alladozio-
sto i dati in essi contenuti. La quanti utenti e da quanto di eliminare la presenza di quello relativo al filtraggio etc.. ne delle misure pi idonee
sicurezza deve quindi preoc- traffico sono in grado di ge- qualsiasi client VPN, ridu- dei contenuti e di protezio- Altra peculiarit la possi- atte a proteggere le proprie
cuparsi di impedire laccesso nerare. cendo i costi per linstalla- ne, il tutto tramite un unico bilit di bloccare applicazio- informazioni.
ad utenti non autorizzati, ma
anche a soggetti con autoriz-
zazione limitata a certe ope- Romagna Particolarmente
razioni per evitare che i dati
vengano copiati, modificati
o cancellati. Le violazioni
Quel luogo
possono essere molteplici: vi que vocetur
possono essere tentativi non
autorizzati di accesso a zone Catholica
riservate, furto di identit
digitale o di file riservati, Cattolica, ricordata da
utilizzo di risorse che lutente Dante nella Divina Com-
non dovrebbe potere utilizza- media (Inferno XXIII),
re etc. La sicurezza informa- nacque ufficialmente il 16
tica si deve occupare anche agosto 1271, quando gli
di prevenire i cosiddetti De- abitanti dei Castelli di Fo-
nial of service (DoS) ovvero cara decisero di sottomet-
attacchi sferrati al sistema tersi al comune di Rimini
con lobiettivo di rendere insediando il nuovo abita-
inutilizzabili alcune risorse to nel luogo que vocetur
in modo da danneggiare Catholica: che chiamano
gli utilizzatori del sistema. Cattolica.
Per prevenire le violazioni
consigliabile (ed oggi obbli-
gatorio secondo la normativa
sulla Privacy) prevedere
infrastrutture hardware e
software adeguate pensando
pi che ai rischi alle nefaste
conseguenze di una gestione
trascurata. di Luciano Liuzzi
Senza parole...
Gioved 21 giugno, Ca di Giorgio e Maria a San Giorgio di Cesena: una notte indimenticabile, sotto una luna splendida,
insieme ai nostri migliori amici: quale modo migliore per festeggiare trentanni di comunicazione?
Lestate cominciata, benvenuti al Sapim party. E non finisce qui: www.sapim.it

Foto Pippo - Archivio Sapim


4 REDAZIONALE inf.pubb.a cura di Sapim soc.coop.

Archivio Around Sport


CESENATICO :: Presenti il Sindaco Nivardo Panzavolta e il consigliere regionale Paolo Lucchi

I Diamanti: inaugura
la gestione Around Sport
Alla festa del 9 giugno hanno partecipato pi di mille persone

S abato 9 giugno, alla pre-


senza di pi di mille per-
sone, stata inaugurata la
nuova gestione del centro I
Diamanti di Cesenatico, che
da questanno competer alla coo-
perativa Around Sport. Nonostante
La nostra volont spiega infatti il
direttore tecnico di Around, Gabriele
Corzani quella di gestire I Dia-
manti come centro sportivo pi che
come stabilimento balneare.
Sono a questo scopo previsti: corsi
di nuoto (sia per adulti che per bam-
sia al servizio della clientela degli
alberghi. Abbiamo deciso di pren-
dere in gestione I Diamanti anche e
soprattutto per dare un servizio, il
migliore possibile, agli hotel. per
questo che, oltre alle aperture serali
e allutilizzo della spiaggia, verranno
linaugurazione ufficiale (alla presen- bini) dalle 9 alle 12.30, di Acqua- organizzati anche tornei nei nostri
za del Sindaco di Cesenatico Nivardo fitness, Acquatonic e Idrobike dalle campi da beach volley, calcetto e
Panzavolta, del Consigliere regionale 13. Il pomeriggio invece dedicato racchettoni.
Paolo Lucchi e del presidente della allutenza libera. I corsi di nuoto ri- Questo non significa per che
UISP di Forl-Cesena Pietro Samor) prendono poi alle 18 fino alle 19.45, non si sia attenti anche alla clientela
sia avvenuta alle 18.30, gi dalle 13 orario in cui prevista la chiusura di casa. Questo primo approccio
la struttura ha iniziato a funzionare anche se, altra novit di questa ge- con Cesenatico - conclude Corzani
con lezioni di Acquagym, animazio- stione, c lintenzione di tenere aper- - anche un modo per far conoscere
ne ed uno spettacolo di nuoto sin- ta la struttura anche durante alcune Around alla citt. unoccasione per
cronizzato dellAssociazione sportiva serate. Il marted previsto lhappy noi molto importante, dal momento
dilettantistica Seven Sincro. stato hour con dj e accesso alla piscina; che da settembre gestiremo anche la
poi presentato al pubblico il team di le serate di luned e venerd, invece, piscina comunale della citt.
ragazzi e ragazze che per tutta lesta- saranno dedicate ai bambini: lAsso- Ultima novit di questa gestione,
te si occuper di gestire le attivit di ciazione LAquilone di Iqbal orga- infine, riguarda laspetto del ristoro.
animazione. nizzer spettacoli di fiabe animate e Oltre alla completa ristrutturazione
La giornata inaugurale stata in- di burattini. del bar, infatti, anche stata creata
somma un chiaro esempio di come Vogliamo che la nostra struttura una cucina attrezzata per la piccola
Around intende gestire la struttura. spiega Corzani a questo proposito ristorazione.


giugno 2007 PRODUZIONE LAVORO 5

CIFRE :: Nel 2006 il consorzio ha acquisito lavori per le consociate per 249 milioni di euro INFISSI

Conscoop, un anno
di grandi realizzazioni
Ottimi risultati anche per lattivit di vendita di gas naturale
Giuliani firma il Kilometro Rosso

I l Consorzio di
Cooperative Con-
scoop, presieduto
da Mauro Pasolini,
chiude il bilancio
Si chiude con un valore della produzione di oltre 33 milio-
ni di euro e un utile di esercizio di 667 mila euro il bilancio
2006 di Giuliani, cooperativa leader nazionale nel settore

Archivio Conscoop
2006 con un valore della dei serramenti e degli involucri edilizi, con allattivo realiz-
produzione consolidata di zazioni di carattere nazionale come il Kilometro Rosso
175 milioni di euro ed utile della Brembo. Cresce anche il patrimonio netto, da 8,7 a
ante imposte di 1,9 milioni. 9,4 milioni di euro. Nel settore commerciale - dice il pre-
Considerando tutte le so- sidente, Vincenzo Coveri - abbiamo ottenuto un risultato
ciet del Gruppo si arriva molto soddisfacente, avendo acquisito con margini discreti
a oltre 212 milioni di euro contratti per oltre 33 milioni di euro. Nel 2006 abbiamo
di ricavi, con un aumento superato il budget di acquisizione che ci eravamo proposti.
di 21,5 milioni rispetto al Gli ottimi risultati commerciali ci consentono di predisporre
2005. I costi della produ- per il 2007 un budget di produzione di 32,3 milioni di euro
zione consolidati ammon- con un buon miglioramento nel margine previsto.
tano a 205,3 milioni. Nel
corso del 2006 Conscoop
ha acquisito lavori per le CONSORZI IMPIANTISTICA
proprie associate per 249
milioni di euro, a cui van-
no aggiunti circa 4 milioni Lassemblea si tenuta
CEAR a quota Il bilancio
EDILIZIA
di euro acquisiti dalle coo-
al villaggio Valtur di Pollina (PA) 5,6 milioni di euro di Frigoriferi
perative associate in segui-
to allattivit promozionale
Crescita in doppia cifra per CLAFC Notevole incremento di Elevata concorrenza e
svolta dal Gruppo. Lim- acquisizione appalti Con- fatturato nel 2006 per il margini molto bassi ca-
porto del portafoglio lavori scoop svolge anche attivit Ricavi per 39 milioni (in aumento di quasi 9 milioni di consorzio di elettricisti ratterizzano il mercato
ancora da eseguire, ma gi di vendita di gas naturale euro) e risultato ante imposte di 1,5 milioni: CLAFC CEAR, che passa da 4,5 di riferimento di Frigori-
assegnati, di 351,4 milio- sul territorio nazionale con chiude il 2006 con ottimi risultati. a 5,8 milioni di euro. Si feri Industriali. Dopo un
ni. Le cooperative aderenti societ di scopo: gli utenti La crescita nel corso degli ultimi anni stata costante: conferma il beneficio 2005 positivo il bilancio
sono 177, dislocate in tutto serviti sono oltre 73 mi- dal 2002 al 2006 i ricavi sono aumentati del 108%, il per i soci - tutti artigiani 2006 della cooperativa
il territorio nazionale. Nel la a fronte di una quantit reddito operativo del 211% e il numero medio dei di- del settore - derivante registra ricavi per 6,2
corso del 2006 sono en- complessiva di gas vendu- pendenti pi che raddoppiato, passando dagli 84 del dalla possibilit di par- milioni e un risultato pri-
trte a far parte della base to di quasi 61 milioni di 2000 ai 183 del 2006. tecipare ad appalti ai ma delle imposte di 10
sociale sei nuove coope- metri cubi. Complessivamente dal 1999 al 2006 sono stati stan- quali singolarmente non mila euro, che diventa
rative, mentre altre 4 sono Gli investimenti totali ziati a ristorno 1,5 milioni di euro ed erogati dividenti avrebbero potuto acce- negativo per 46 mila eu-
decadute o recedute. realizzati dal Gruppo nel per 136 mila euro. Il fondo di riserva passato dai 5,7 dere. Il patrimonio netto ro una volta applicato il
Oltre allattivit carat- settore gas sono di circa milioni del 1999 agli 11,2 del 2006. di 2,4 milioni. prelievo fiscale.
teristica di promozione e 111 milioni.

Una casa cos non la trovi su CasaFC


CESENATICO - Rif. 121/C
In grazioso complesso di nuovis-
sima costruzione in zona porto
vendesi villetta dotata di tutti i
comfort con ingresso indipenden-
te, ampio giardino privato, tetto in
legno, servizi e proservizi.
VISTA SUL MARE
soc. coop.
un progetto

Il primo portale sulla casa di Forl-Cesena


6 WELFARE, SOCIALE E SERVIZI La Societ Cooperativa

RISULTATI :: Formula Servizi, CAD e Acquarello si confermano realt di eccellenza di tutto il comparto Aforismi Cooperativi

Buoni bilanci per i Servizi,


ma il Sociale in sofferenza Il master
di Bruno
Crisi della spesa pubblica e mancato adeguamento delle tariffe si fanno sentire di Pietro Caruso

Il settore dei servizi chiude sono state le performance


PROMOZIONE COOPERATIVA giusto che lalba del
la stagione dei bilanci in delle coop di tipo B. nuovo secolo abbia consacra-
termini complessivamente Va sottolineato per che le to la formula: eccellenza.

Archivio Legacoop E.R.


positivi. nostre cooperative sociali Eccellenza di qua, eccellenza
vivono una situazione di di l. Non c azione della
Multiservizi sofferenza. Crisi della spe- ricerca che non utilizzi questa
In questo comparto For- sa pubblica,insufficiente espressione del merito. Solo
m u l a S e r v i z i (val o r e adeguamento delle tariffe che fra i master acquisiti e
della produzione euro rispetto agli incrementi dei le imprese il dialogo, anche
39.807.889,utile netto eu- costi, fuoriuscita dal salario in questo territorio, continua
ro 744.547, ristorno euro medio convenzionale pon- a non essere semplice. Cos
604.481) ormai una pre- gono la necessit di affron- Bruno, dopo tre anni + due di
senza di eccellenza di pro- tare con grande attenzione universit e persino un anno
filo nazionale che in questi le criticit presenti. di master, ancora disoccu-
anni ha saputo coniugare Sul sociale dunque occor- pato. No. Non proprio cos.
riuscito a fare uno stage di
con successo diversifica- rer intensificare gli sforzi
tre mesi in unazienda pagato
zione, adozione di nuovi per interpretare al meglio
399 euro (lordi) per tre volte.
stili operativi e gestionali, la crisi e levoluzione del
Intanto Bruno che ama Ele-
innovazioni di processo e Welfare: lotta al massimo na, accumula debiti affettivi
di prodotto, forte impegno ribasso, pi strette colla- che non riuscir ad esaudire.
sulla solidariet. borazioni tra le coop, ipo- Poi la soluzione: c un bar
Caratteristiche queste ba- tesi di fusioni, innovazione di spiaggia che cerca socio e
silari per affrontare con nellofferta, integrazione lavorante. Si devono versare
maturit il mercato del
multiservizi oggi in piena
con la sanit, sono questi
i terreni su cui sviluppare I vincitori del concorso Bellacoopia 35 mila euro e se si lavorano
almeno 12 ore al giorno, fra
evoluzione.

Politiche di Welfare
riflessione e iniziativa stra-
tegica. si presentano a Intrapprendere il nero e il bianco e qualche
festa, c anche caso di tirar
su 3.000 euro al mese. Per for-
Nelle politiche di Welfa- Logistica e Facchinaggio tuna a Lecce c pap Luigi,
re CAD (valore della pro- Le cooperative di logisti- impiegato del Comune, che
duzione euro 14.572.906, ca e facchinaggio hanno I tre primi premi di Bellacoopia Forl-Cesena hanno presentato le loro idee impren- nel 2008 se tutto va bene va in
utile netto euro 120.858, saputo chiudere, pur con ditoriali cooperative a Bologna in un confronto fra le diverse esperienze di collabo- pensione senza scalone. Sar
ristorno euro 90.000) si qualche sofferenza,bilanci razione scuola-lavoro, ovverosia di promozione cooperativa nelle scuole, condotte lui a dare al figlio i soldi
conferma la cooperativa in equilibrio. questo un da Legacoop in tutti i territori regionali. Presenti allincontro il Prof. Dino Giovannini, per lo start up dellimpresa.
di riferimento, oggi impe- risultato significativo, visto ordinario di Psicologia Sociale dellUniversit di Modena e di Reggio Emilia, che ha Ecco un quadro realistico
gnata in un significativo il mercato fortemente con- sottolineato limportanza di progetti come Bellacoopia perch consente ai ragazzi di di come funziona sempre
sforzo di riorganizzazione correnziale e dopo la fuo- migliorare la propria autostima, e le proprie capacit di esprimersi e di connettersi con di pi una vita mala, a cui
interna, qualificazione del- riuscita dal regime di 602 il mondo del lavoro che altrimenti rimane troppo astratto e lontano. Dunque ricadute evidentemente tutti ci stiamo
la propria offerta e di con- (passaggio a contribuzione sia pscicologiche sia pratiche. Il cooperative learning risulta evidentemente ancora una adeguando senza fiatare. A
solidamento operativo. reale) e applicazione inte- pratica pedagogica di estrema efficacia. Presenti inoltre Mauro Giordani, e la dottores- uneconomia ingessata nei
confronti dellassunzione di
CAD la prima coopera- grale del CCNL. sa Francesca Benini del servizio Programmazione e valutazione progetti della Regione
quadri giovani, si contrappone
tiva sociale di tipo A in re- Occorrer comunque in- Emilia Romagna. Presenti inoltre rappresentanti di presidi territoriali di Legacoop (Imo-
la legge della giungla della
gione ad avere ottenuto la terrogarsi sullevoluzione la, Reggio Emilia, Bologna e Ravenna). Nel corso del prossimo anno scolastico si dar
microeconomia reale: soldi ve-
Certificazione di Respon- di un segmento di mercato seguito ad una progettazione che riguarder ulteriori azioni di sistema per la messa in
loci e subito, dandone il meno
sabilit sociale SA8000. che chiede maggiori livelli rete delle esperienze attivate nei singoli territori. possibile allo Stato. E lo Stato
di specializzazione e inve- e lente locale non fanno certo
Cooperative Sociali stimenti. a meno di un enorme quantit
Sempre nel comparto so- di balzelli e di tasse. Ecco la
ciale le cooperative ade- Ricreative hanno ribadito come il fu- Conclusioni ma soprattutto il forte im- societ liquida. Da una par-
renti a Legacoop, elemento Le cooperative ricreative, turo di questa esperienza In buona sostanza i da- pegno dei gruppi dirigenti te regole alla Vilfredo Pareto
significativo nella gestione e con esse le due realt non pu che passare attra- ti confermano la capacit ad attuare strategie di con- con le elites belle e ordinate
delle reti di servizio alla aggregate Unica e Nova- verso la salvaguardia del delle nostre cooperative solidamento, investimento ma dallaltro loccasione che
persona, chiudono bene i coop, si confermano una patrimonio e la costruzione non solo di intercettare e sviluppo per affrontare fa luomo ladro. E in mezzo
loro bilanci. Nelleducativo realt fortemente presente di una nuova stagione di con efficacia le politiche mercati sempre pi difficili quelli con il master, in attesa
buoni risultati ha consoli- nel territorio. offerta sociale per i nostri di esternalizzazione e rior- e in rapido cambiamento. di non poter dire: fermate il
dato Acquarello e buone Le assemblee di bilancio territori. ganizzazione dei servizi, Guglielmo Russo mondo, voglio scendere.

Allinizio di giugno la giro per il mondo esiste una seguenze sono state simili a assistito a gestioni pubbli- e al contempo eviti che po-
Globale e Solidale
Camera ha deliberato di so- letteratura ormai stermina- quelle viste ovunque: forti che dellacqua davvero defi- chi soggetti guadagnino a
spendere tutti gli affidamen- ta, con casi documentati. incrementi delle tariffe agli citarie (soprattutto al Sud), spese della collettivit? Pur
ti dei sistemi idrici a soggetti Alcuni esempi illuminanti utenti (ad Arezzo si paga ma la strada della privatiz- mantenendo fermo il con-
privati. La scoperta che sono a pochi passi da noi. lacqua pi cara dItalia), zazione non appare la pi trollo pubblico sullacqua,
lacqua loro blu e che nei Quello di Arezzo stato il calo degli investimenti. Si idonea. A favore del con- si possono formare dirigenti
prossimi anni sar al centro primo caso di affidamento assiste poi anche a unal- trollo pubblica di questa ri- preparati, affidando loro
di un vero assalto da parte della gestione unica del tra conseguenza davvero sorsa imprescindibile per la un mandato molto preciso:
di multinazionali e multiu- servizio idrico integrato a curiosa: poich i minori nostra vita si stanno dando risparmio della risorsa,
tility ex municipalizzate, unazienda, la Nuove Acque consumi abbassano i ricavi, da fare parecchie iniziative investimenti che assicurino
Acqua pubblica, ha scatenato forti appetiti Spa, pubblica al 54%, ma la societ non incentivata e vari movimenti popolari. la qualit del bene, tariffe
nel settore e altrettanto con un socio privato come a promuovere campagne di (www.acquabenecomune. accettabili in un quadro di
acqua per tutti forti reazione della societ il colosso francese Suez che risparmio idrico, oggi come org). Ci pu essere una so- sostenibilit economica (che
civile. Sul fallimento della ne indirizza in modo chiaro oggi quanto mai necessarie. luzione che lasci fuori dalla non significa profitto). Ma-
di Fabio Gavelli privatizzazione dellacqua in le scelte operative. Le con- vero che in Italia abbiamo porta il clientelismo politico gari funziona.
giugno 2007 ORTOFRUTTA 7

Bocconi avvelenati

Archivio Apofruit
Titolo sugazze
Troppe due righe
ladre
della
in rubrica
circolazione
di Gabriele Papi

in atto unautentica inva-


sione di gazze ladre. Non
parliamo della Borsa o di
certi ambienti economici. Ci
riferiamo alla proliferazione INTEGRAZIONE:: Migliaia di persone a Martorano per liniziativa dedicata ai lavoratori stranieri della cooperativa
naturalistica, in citt, di que-

Una festa con tutti i colori


sti uccelli inconfondibili per
la lunga coda, la bella livrea,
il verso sonoro e sgraziato.
Da secoli si sa che le gazze
sono ladre matricolate di
uova altrui ed anche di pic-

che han fatto grande Apofruit


coli oggetti luccicanti. Basti
pensare alla Gazza ladra
di Rossini, capolavoro del-
lopera lirica giocosa, peral-
tro ispirato ad un fatto vero
di cronaca in quel tempo del
primo Ottocento. In termini Pi di 400 persone provenienti da 26 paesi danno il loro contributo allazienda
da codice penale, le gazze
potrebbero essere accusate
di furto con destrezza,
ma sarebbe una valutazione
tutta umana e sbagliata. Le
gazze, in natura, sono preda-
trici, specie opportunista in
grado di adattarsi a diversi
ambienti. E poich in citt
A pofruit Italia ha
rappresentato per i
soci produttori un
modo per risponde-
re alle esigenze del
mercato e per incremen-
tare il proprio reddito. Ed
gruppi dirigenti e di tutte
le persone che, ogni gior-
no, lavorano in azienda.
Anche dei lavoratori stra-
nieri. Lo scorso anno sono
stati occupati in Apofruit
Italia 135 dipendenti fissi
te e Direttore generale di
Apofruit Italia) salutando
gli intervenuti e le auto-
rit. Fra cui va segnalata
la presenza del Console
della Bosnia ed Erzego-
vina Dragoljub Ljepoja, il
I DATI DI BILANCIO

Tempo di bilanci per Apofruit Italia che ha presen-


tato, ai propri soci, mercoled 6, gioved 7 e venerd 8
giugno i prezzi di liquidazione della frutta invernale e i
dati del rendiconto relativo alla gestione 2006.Discreti
cresce il numero di uccelli
ora, forte dei principi e dei e oltre 2000 stagionali, nei quale ha sottolineato co- i risultati per il kiwi e le nuove variet di mele, che
che fanno il nido sui tetti e
valori del movimento coo- 12 stabilimenti presenti in me la festa sia un grande rappresentano le due specie pi importanti per larea
sugli alberi di parchi e giar-
dini, cresce anche il numero perativo, Apofruit Italia tutta Italia, anche se oltre passo verso lintegrazione. romagnola. Pur in presenza di una produzione record
dei loro predatori. Tuttavia diventato lo strumento per il 50% dei conferimenti e Una integrazione necessa- a livello nazionale che ha superato le 500.000 tonnella-
ci comporta squilibri negli integrare centinaia di lavo- il 60% del lavoro si con- ria anche per il Sindaco di te, il kiwi si dimostra una specie molto apprezzata dal
equilibri faunistici e dunque ratori stranieri che sono ar- centra in Romagna. Fra gli Cesena, Giordano Conti. mercato, con consumi ed export in crescita. La liquida-
servono misure di conteni- rivati nel nostro Paese per occupati vanno considera- Da noi scontata lac- zione per il prodotto di I (prima) categoria stata di 45
mento. Le trappole, allestite elevare le loro condizioni ti 411 lavoratori stranieri, coglienza ha aggiunto centesimi.
in campagna sotto il control- di vita. Con questo prin- provenienti da 26 paesi di- Massimo Bulbi, Presiden- Molto bene le nuove variet di mele, Pink Lady (57
lo e legida pubblica, proprio cipio stata preparata ed versi, cifra che si raggiun- te della Provincia di Forl- centesimi la prima categoria) e la Fuij (46 centesimi la
nei mesi delle nidificazioni organizzata la festa Tutti ger anche questanno. Cesena ma non sempre 1), mentre in difficolt ormai strutturale permangono
della fauna pi pregiata. Tali i colori di Apofruit, che si Giudichiamo questi lintegrazione. Una giorna- le vecchie variet, gialle e rosse tradizionali. Mercato
trappole, grandi gabbioni, tenuta domenica 17 giu- lavoratori stranieri una ri- ta come questa dimostra positivo per tutte le variet di pere, con lunica ec-
sono concepite come le nasse gno nellex stabilimento di sorsa importante non solo che Apofruit Italia unec- cezione della variet Abate Fetel che ha scontato un
per i pesci. In questo modo: Martorano di Cesena, con per Apofruit Italia, ma an- cellenza, capace di rispo- surplus produttivo a livello nazionale e calibri decisa-
dentro il gabbione c una la partecipazione di alcu- che per lintera economia ste forti e ci aiuta a non mente inferiori alla media.
gazza viva, che fa richiamo, ne migliaia di persone. del nostro paese. Come considerare il lavoratore Queste le medie della prima categoria: Conference
insieme a qualche pollastro
Se Apofruit Italia, in que- avrebbero potuto svilup- straniero un usa e getta. 44 cent., Abate 52, Decana 63, Kaiser 42. Annata
morto. Le congeneri entrano
sti anni, cresciuta, si parsi le imprese agricole E la dimostrazione che eccezionalmente positiva per le patate (31 cents la Pri-
nella gabbia, ma non riusci-
sviluppata e ha raggiunto dei nostri soci senza il de- Apofruit un esempio mura e 28 le altre variet) e per le cipolle (19 cents la
ranno pi ad uscirne, per via
dellapertura alare. Viene in importanti traguardi (ba- terminante contributo dei di innovazione ha detto dorata, 16 la bianca e 25 la rossa).
mente una cosa: se ad esem- sti ricordare gli oltre 200 lavoratori stranieri che at- Paolo Lucchi, consigliere Positivi anche i dati del bilancio presentati ai soci. Il
pio, in certi ambienti econo- milioni di euro di volume tualmente rappresentano regionale - e che possiamo valore della produzione passa dai 158 milioni del 2005
mici, si ponessero gabbioni- daffari consolidato e la ri- la quasi totalit dei brac- costruire una societ mul- ai 164 del 2006 (183 a livello consolidato), e lutile di
trappola con il richiamo di levante presenza sui mer- cianti agricoli nelle nostre tietnica imparando a sta- gestione, frutto della sola gestione ordinaria, si attesta a
pacchetti azionari e manovre cati internazionali) il meri- campagne?. il concetto re assieme. In sintesi, per 676.000 euro (807.000 a livello consolidato). Nel 2005
speculative, vedreste quante to va attribuito allattacca- che hanno ribadito Enzo dirla con Nevio Zaccarel- lutile di gestione fu di 5,2 milioni di euro ma dovuto
gazze ladre, in doppiopet- mento e alla determinazio- Treossi e Renzo Piraccini li, Sindaco di Bertinoro, principalmente ad una plusvalenza immobiliare.
to, si piglierebbero... ne dei soci produttori, dei (rispettivamente Presiden- una festa di Popoli.

La Societ Cooperativa
Mensile ufficiale di Legacoop Forl-Cesena
Editore: Sapim soc. coop. Via Monteverdi 6/b Forl - Tel. 0543.785411 - Fax 0543.781134
www.lasocietacooperativa.it - info@sapim.it
Direttore Responsabile: Emilio Gelosi
Redazione: Monica Fantini, Guglielmo Russo, Valdes Onofri, Massimo Brusaporci,
Francesca Fiorini, Enrica Mancini, Davide Cortesi

Foto: F. Blaco, G.Sabatini, G.Colagrossi, Foto Pippo, Ufficio stampa Legacoop, Archivi cooperative

Pubblicit: tel. 0543 785460 - marketing@sapim.it

Impaginazione: Ufficio Stampa Legacoop FC - Stampa: Stab. Tipografico soc.coop.


Numero chiuso in redazione il 28 giugno 2007
8 UNIVERSIT giugno 2007

INNOVAZIONE :: Un progetto congiunto tra la II Facolt di Ingegneria di Cesena e C.A.C. LA VIGNETTA DI BRUNO CARIOLI

Internet e agricoltura,
Solo nel 2050 dimezzati i gas serra

binomio possibile
Le moderne tecnologie di rete migliorano linformazione ai clienti

L a pi grande azien-
da italiana di mol-
tiplicazione di se-
menti e il mondo
della ricerca infor-
matica avanzata si incon-
trano. Lo scopo: portare
partimento di Elettronica
Informatica e Sistemistica
della II Facolt di Ingegne-
ria di Cesena dellUniversi-
t di Bologna, che metter
a disposizione per nove
mesi un proprio ricercato-
nei campi le nuove tec- re.
nologie di rete Internet Il progetto nasce dalla par-
mobile e il wireless prima ticolare attivit di C.A.C., il parte centrale dellattivit. ai 30 giorni. Il progetto
di tutte per migliorare la cui lavoro quello di mol- Chi lavora con C.A.C., in- prevede che i tecnici della
raccolta e la gestione delle tiplicare nei campi dei fatti, vuole essere costante- cooperativa vengano dotati
informazioni tecniche sulle propri soci distribuiti in mente informato sullo stato di palmari con cui potran-
colture e la loro comuni- tutta Italia - le sementi che di avanzamento delle col- no rilevare e trasmettere
cazione ai soci e ai clien- vengono fornite da clien- ture, gli aspetti fitosanitari, immediatamente al server
ti finali. Lidea sostenuta ti sparsi tra i cinque con- la produzione attesa e tutti centrale i dati richiesti, in-
dallo sportello Innovazione tinenti, dalle Americhe al gli altri aspetti correlati. sieme a foto e filmati. Il tut-
di Legacoop Forl-Cesena Da sinistra: Davide Cortesi, responsabile Agricoltura Legacoop Forl- Giappone, fino allAustra- Finora tutto il processo, to sar reso disponibile, in
Cesena, Stefano Balestri, direttore commerciale CAC, Francesca
e da una borsa di studio lia. Con un mercato cos dalla rilevazione nei cam- tempo praticamente reale,
Montalti, responsabile Sportello Innovazione Legacoop, Antonio Natali,
del Fondo Sociale Europeo vicepreside II Facolt di Ingegneria Universit di Bologna, gli ingegneri vasto i processi di comuni- pi alla trasmissione finale, su unapposita area ad ac-
coinvolge Cooperativa Mattia Bargellini, Alessandro Ricci e Gabriele Venturi. cazione con i committenti avveniva per via cartacea, cesso riservata del sito web
Agricola Cesenate e il Di- e i soci rappresentano una con tempi variabili dai 15 aziendale. (E.G.)

FORMAZIONE :: La Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori vara un progetto per leducazione linguistica in Istituzioni ed Aziende

Lingue, mercato e cooperative, ci pensa Elia


P er una vera inter-
nazionalizzazione
e per definire la
propria ef fet tiva
presenza nel pano-
rama globale, conoscere
le lingue e saperle usare in
zioni tecniche necessarie a
uno svolgimento adeguato
del lavoro (norme in tema
di sicurezza, di igiene, di
tutela ambientale ecc.);
una capacit di produr-
re testi in italiano tecnico
per Interpreti e Traduttori e
del Dipartimento di Studi
Interdisciplinari su Tradu-
zioni, Lingue e Culture).
La ricerca del Proget-
to E.L.I.A. si rivolge alle
aziende e alle istituzioni
lindagine quantitativa vie-
ne effettuata in questo pe-
riodo con un questionario
on-line con cui si appro-
fondiranno usi ed esigenze
linguistiche su lingue stra-
niere, lingua italiana come
tecnico usati per scopi e in
contesti di lavoro.
Il Progetto E.L.I.A. vuole
avere una ricaduta prati-
ca sul territorio e i risultati
saranno resi disponibili a
chiunque sia interessato ad
Anche per questo, Lega-
coop invita a collaborare
al progetto compilando il
questionario che a breve
verr segnalato agli asso-
ciati per posta elettronica.
Per informazioni
modo efficace un obiet- (manuali duso, articoli su alle strutture di produzione lingua straniera e italiano usufruirne. Elia@sslmit.unibo.it
tivo ineludibile. riviste e presentazioni au- e di servizi del territorio
Unazione efficace su diovideo in contesti spe- della provincia di Forl-Ce-
questo fronte deve svilup- cializzati ecc.) di alto livel- sena e si sviluppa in due
pare almeno in parte uno lo qualitativo. fasi:
o tutti questi aspetti:
A questo scopo, stato indagine quantitativa
una competenza in lin- avviato il Progetto E.L.I.A. sul territorio per fotogra-
gua straniera (inglese come (Educazione Linguistica in fare le esigenze di forma-
lingua franca o altro) diffu- Istituzioni ed Aziende) del- zione linguistica in ambito
sa trasversalmente a vari la sede di Forl dellUniver- aziendale;
livelli (dirigenza, quadri, sit di Bologna. indagine qualitativa
dipendenti ecc.) nei diversi Si tratta di un progetto per delineare linee guida
settori; finanziato dalla Fondazio- e prototipi didattici sulla
una formazione in ita- ne Cassa dei Risparmi di formazione linguistica in
liano L2 per i lavoratori im- Forl e diretto dalla Prof.ssa azienda.
migrati che diffonda la cul- Daniela Zorzi (Scuola Su-
tura cooperativa e le no- periore di Lingue Moderne La raccolta dei dati per
La Societ Cooperativa CONSUMO 9
Roma, Romagna
PROGETTO :: Linvenduto si trasforma in solidariet allinterno dellIpercoop Lungo Savio di Cesena

Prodotti brutti ma buoni


Attenti
alle diete per aiutare chi ha meno fortuna
di Cristian Maretti
Dopo la partenza con lalimentare ora aderiscono anche i negozi della galleria
Sono passati alcuni mesi
dalla sospensione della mia
dieta, e annuncio ufficialmen-
te di aver messo su qualche
chilo. Mi sembra doveroso,
visto lo scenario che si viene
a definire in termini di mate-
rie prime agricole ed energie
B rutti ma buoni
un progetto, parti-
to qualche tempo
fa (in sinergia con
alcune Associazioni
di Volontariato territoria-
li), a cura dei punti vendita
economici, le cui attivit
si affacciano nella Galle-
ria dello stesso Lungo Sa-
vio, riutilizzando la merce
invenduta o invendibile.
Hanno gi dato la loro
disponibilit ad aderire a
alternative. Ipercoop in alcuni Centri questa iniziativa ben sedici

foto Pippo
Le discussioni sulline- commerciali della rete Igd operatori. Le Associazioni
vitabilit di un passaggio a (Immobiliare Grande Di- che beneficeranno di tali
produzioni energetiche pi stribuzione Spa), fra i qua- donazioni sono: la Papa
rispettose dellambiente, in- li, appunto, il Lungo Savio Giovanni XXIII, la Cmv
fatti, hanno ceduto il passo a di Cesena. Tale progetto (Comunit Missionaria di
scenari di problemi seri (se si proposto di realizza- Villaregia), lAnfass e la
non altro di prezzo) sul fronte re unattivit di recupero, Croce Rossa Italiana (se-
alimentare. a fini sociali, dei prodotti zione femminile di Cese-
noto che in Messico lec- alimentari invenduti (per- na). Lobiettivo fondamen-
cezionale prezzo raggiunto ch prossimi alla scadenza tale sviluppare uninizia- ve sociali precedenti, allo Vezzani - uniniziativa operando in modo soste-
dalla farina di mais, a causa o con difetti nella confe- tiva che metta in rete tutti scopo di rafforzare limma- di grande valenza socia- nibile, dal punto di vista
della forte domanda di cerea- zione), ma ancora buoni e i Centri Commerciali e, gine sociale e favorire un le. Attraverso lattivit di economico, ambientale e
li da parte del mercato del- sicuri. attraverso la caratterizza- maggior radicamento sui recupero, a fini sociali, di sociale. Dopo lesperienza
lenergia verde su cui gli Questa iniziativa, da oggi, zione con Coop Adriatica, territori. prodotti, alimentari e non, dellIpercoop, per la parte
Stati Uniti stanno investendo, anche a Cesena, in colla- coinvolga tutti gli operatori Brutti ma Buoni - sottoli- si esalta il valore aggiunto alimentare, appunto, ora
ha scatenato la cosiddetta borazione con il Comune, delle Gallerie, favorendo in nea la Direttrice del Cen- di questo particolare pro- liniziativa viene esportata
guerra della tortillas. E - si amplia con il coinvol- tal modo la coerenza e la tro Commerciale Lungo getto, che riesce a trasfor- in Galleria, con grande in-
per gli stessi motivi - ci sono gimento degli operatori continuit con le iniziati- Savio di Cesena, Sandra mare lo spreco in risorsa teresse e motivazione.
previsioni di incremento del
prezzo della carne di oltre il
10 %. CULTURA :: Scrittrici come Lidia Ravera alliniziativa Verba Volant del Forum delle Donne
Come al solito il rischio di

I libri volano in luoghi insoliti


una moda giornalistica
presente, ma occorre valuta-

www.lidiaravera.it
re che nonostante le buone
previsioni di produzione ce-
realicola mondiale 2007 le
quotazioni non accennano a Dallospedale al supermercato per incentivare alla lettura
diminuire e prevalgono inter-
pretazioni preoccupate sulle
riduzioni degli stock, sullin-
cremento della spesa alimen-
tare per i paesi poveri e per le
fasce di popolazione pi pove-
ra dei paesi ricchi. Inoltre, ad
un aumento dei prezzi, il mer-
cato avrebbe sicuramente una
V erba Volant - lini-
ziativa organizza-
ta dal Forum delle
Donne di Forl nel-
lambito dellinizia-
tiva Seminar Libri
di Coop Adriatica - chiu-
vendite, insomma - spiega
Stefania Collini, una delle
organizzatrici - ma incontri
e racconti di vita, testimo-
nianze di come e perch al-
cune donne del panorama
culturale nazionale hanno
povert con quella degli
attuali immigrati in Italia,
ha raccontato al Caff del-
la Borsa la sua infanzia da
emigrante in Argentina,
partendo dallinfluenza del
racconto orale della nonna
una lingua non propria: lei
brasiliana che scrive in ita-
liano, su personaggi e sto-
rie brasiliane, dando imme-
diatezza al valore profondo
della multiculturalit verso
cui il mondo globalizzato
Liniziativa - conclude la
Collini - ha fatto da cataliz-
reazione. Basti pensare che de con un ottimo bilancio scelto di fare il mestiere di e dal desiderio di poter leg- procede. Infine Gabriella zatore per molte energie e
il prezzo del grano nel 2006 di pubblico: mediamente scrittrici, autrici, conduttri- gere un libro, quando vi- Caramore, nellatrio del tutti hanno dichiarato vivo
ha permesso ai venditori di un centinaio di partecipan- ci, di come si sono intrec- veva in una zona sperduta nuovo Padiglione Morga- apprezzamento. Ora dopo
sementi di eliminare tutte le ti per ognuno dei quattro ciati i temi della loro vita della Patagonia. Christia- gni- Pierantoni, ha svelato la positiva esperienza del
giacenze presenti nei magaz- incontri, con scrittrici con- quotidiana i loro pensieri na De Caldas Brito, con il suo aspetto fisico ad un primo ciclo, il Forum delle
zini. Questo per significa an- temporanee del calibro di e convinzioni con limpe- la delicatezza magnetica numeroso pubblico di ap- Donne pu guardare con
che un impiego pi intensivo Lidia Ravera, Laura Pariani, gno sociale di rendersi te- che la contraddistingue, ha passionati ascoltatori del- maggiore fiducia alla pro-
di tutti i mezzi di produzione, Christiana De Caldas Brito, stimoni, con parole scritte parlato del suo sforzo di in- la trasmissione Uomini e spettiva di realizzare al pi
molti dei quali legati al prez- Gabriella Caramore. e dialogo, del loro tempo serimento in Italia, dove Profeti, rispondendo a do- presto anche il secondo ci-
zo del petrolio, che potreb- Un risultato soddisfacen- nella societ. Ecco quindi diventata la prima scrittri- mande sui temi etici, morali clo. E poi... perch mettere
be innescare una spirale dei te soprattutto se si pensa che autrici e libri sono state ce di racconti e romanzi in e religiosi. limiti allimpegno?.
prezzi verso lalto di diffici- che non si trattava della portati l dove c la gente,
le valutazione. La cosa non solita iniziativa di incontri e quindi nei supermerca-
appaia troppo strana: questi con lautore, seppur soste- ti, al bar, allospedale, nel-
cicli di prezzi alti e bassi ci nuta da numerose realt larea della ciminiera Ex
sono sempre stati nel mercato importanti della provincia, Mangelli, luoghi bassi da
delle materie prime agricole. ma che erano in ballo due contrapporre a temi alti
Proprio per questo nei trattati vere e proprie scommes- di natura sociale, estetica,
di Roma nel 1957 si scrisse se organizzative: promuo- morale e religiosa. Qual-
che la PAC aveva il compi- vere la lettura e il dialogo, che esempio? Lidia Ravera
to di stabilizzare i mercati, in particolare nel pubblico ha discusso alla galleria i
assicurare un tenore di vita femminile, e organizzare gli Portici di donne, del loro
equo alla popolazione agri- incontri fuori dai luoghi e ruolo nel vecchio e nuovo
cola ed assicurare un prezzo dagli orari istituzionali. femminismo, di diritti civili,
ragionevole ai consumatori. Non la solita presentazio- laicit dello stato e ruolo
Insomma, non c bisogno di ne dellultimo libro pubbli- della Chiesa. Laura Pariani,
inventare nulla. Basta tornare cato con il solo scopo di intrecciando lesperienza
ai fondamentali. scalare la classifica delle degli italiani emigrati per
10 COOPERATIVE SOCIALI La Societ Cooperativa

Comunicazioni di servizio NIDI AZIENDALI :: La cooperativa ha in gestione il neonato asilo per i lavoratori di Hera

LAcquarello intona
Titolo su due righe
Quel playboy
delladirettore
del rubrica
una bella Tirithera
Progetto pedagogico per favorire la socialit dei bambini
di Emanuele Chesi

Immaginate un grande quo-


tidiano che pubblica un ar-
ticolo dove si racconta con
dovizia di particolari che
il direttore un grande ap-
passionato di topless-bar e
stato inaugurato
lo scorso 5 maggio
alla presenza di un
numeroso pubblico
Tirithera, il primo
asilo nido aziendale del
Gruppo Hera, realizzato a
stata curata direttamente dai
dipendenti aziendali: assi-
stiti da esperti consulenti,
essi si sono fatti rilevatori
e interpreti dei propri biso-
gni e operai delle proprie
idee. Discende da tale
non disdegna la compagnia tempo di record a Cesena orientamento lattenzione
(gratuita) delle ragazze, che (6 mesi) allinterno della se- alla creazione di un proget-
il titolare della rubrica di de di via Spinelli 60 per to architettonico interprete
gossip incassa allegramente agevolare i dipendenti con dei principi della bioedilizia
mazzette dal padrone di un figli e le coppie cesenati. e di uno specifico progetto
noto ristorante per citarlo La gestione e il progetto pedagogico volto a favorire
nei suoi pezzi, che - dulcis educativo sono curati dal- la socialit dei bambini e lo
in fundo - il proprietario del la cooperativa Acquarello, sviluppo della loro capacit
giornale ha pi volte fatto una delle realt pi attive di giocare e di relazionarsi
pressione sulla redazione nel territorio in questo tipo in modo positivo con lam-
per censurare notizie sgra- di servizi. biente. Linaugurazione, al-
dite ai suoi soci in affari o Tirithera, pur avendo un la quale hanno partecipato
ai politici suoi amici.Inim- servizio con caratteristiche numerose famiglie cesena-
maginabile in Italia. e qualit paragonabili alle ti, avvenuta alla presenza
realt pubbliche presen- delle autorit locali, fra cui
ti sul territorio, costituisce il Sindaco Giordano Con-
Topless bar, mazzette, la prima esperienza mi- ti, lassessore alla pubblica
pressioni delle lobby: sta realizzata nel Comune istruzione del Comune di
di Cesena: oggi ospita 11 Cesena Daniele Gualdi, la
anche gli americani bambini di et compresa
Il Sindaco di Cesena, Giordano Conti, taglia il nastro dellasilo nido aziendale Tirithera.
presidente del Consiglio
hanno i loro problemi fra i 12 e i 36 mesi, ma a comunale Ines Briganti, il
regime pu ospitare fino a terna allazienda: favorire la lavoratore, ha commentato famiglie Hera, ma totale di- consigliere comunale Lu-
23 bambini, in parte figli di conciliazione dei tempi di Maurizio Chiarini, Ammi- sponibilit ad accogliere an- ca Mancini, la presidente
Ma negli Stati Uniti ac- dipendenti Hera, in parte fi- vita privata e lavoro dei suoi nistratore Delegato di Hera che i bambini del quartiere di Romagna Acque Aria-
caduto. Nel non tanto pre- gli di residenti nel territorio dipendenti, sperimentando SpA. La scommessa lab- se i numeri lo consentono, na Bocchini, il presidente
stigioso ma vendutissimo comunale. la vicinanza e lequilibrio biamo vinta in tempi record creando un rapporto ancora di Hera Forl-Cesena Paolo
New York Post, giornale di Tirithera nato per ri- possibile tra il ruolo di geni- grazie alla natura mista del pi forte con il territorio Talamonti e il consigliere di
taglio popolare di propriet spondere a unesigenza in- tore e quello di lavoratrice/ progetto: precedenza alle La nascita di Tirithera Hera Spa Roberto Sacchetti.
del magnate australiano
Rupert Murdoch. Delirio
autodistruttivo? No, sem- VECCHIAZZANO :: Dieci posti in pi alla casa di riposo Orsi Mangelli, gestita da Archimede FOCUS
plicemente una raffinata

Si amplia il Nucleo Alzheimer


strategia di sterilizzazione Per far conoscere quel-
di un probabile scoop della lo che avviene allinter-
concorrenza. no del nuovo Nucleo
Insomma: un autoscoop. Alzheimer il Consorzio
Tanto per parare il colpo Archimede ha realizza-
di un ex redattore che, cac- Il 16 giugno sono stati inaugurati 10 nuovi posti letto senso protesico dellambiente e al contempo stimoli ria- to un video di presen-
ciato dal New York Post per presso il Nucleo Alzheimer della Casa Protetta comunale bilitativi adeguati nellambito di un progetto assistenziale tazione della struttura,
presunte richieste estorsive Orsi Mangelli di Vecchiazzano, che si aggiungonoai personalizzato, limitando cos lospedalizzazione, la con- prodotto da Sapim e
ad alcuni Vip, andato da 10 posti gi esistenti dal 1999. Il Nucleo ospiter cos tenzione fisica e farmacologica. Durante linserimento nel proiettato la mattina del-
un giornale concorrente a 20 persone affette da demenza con gravi disturbi com- Nucleo, lospite,continua ad essere monitorato anche dal linaugurazione con un
spifferare le magagne dei portamentali, provenienti da tutto il territorio forlivese, Geriatra e dallo Psicologo del Centro Esperto; contestual- ottimo riscontro di pub-
suoi vecchi capi, editore in inseriti e presi in carico dallequipe socio assistenziale mente, lUnit di Valutazione 1 Programmi speciali, art. blico. Una modalit di
testa. Il mondo del giorna- del Consorzio Archimede , sulla base di un percorso in- 12bis, comma 6, D.Lgs.229/99 Multidimensionale (forma- comunicazione traspa-
lismo americano ne esce tegrato con il Centro Esperto della Memoria dellA. Usl ta dal Geriatra, Infermiere e Assistente Sociale) valuta e rente nei confronti degli
con le ossa rotte (alla pari di Forl (progetto C. E. N. A.). Tale progetto il naturale propone il percorso assistenziale successivo alla stabiliz- stakeholder che pu es-
coi tanto vituperati media prosieguo del Progetto del Ministero della Salute1 e re- zazione dei disturbi, sulla base di un progetto personaliz- sere portata ad esempio.
italiani) ma a suo onore va gion Emilia Romagna in materia di demenze ,avviato nel zato, che potr prevedere il rientro a domicilio o linseri-
detto che anche stavolta 2001 e concluso a fine 2003, che ha visto coinvolte solo
il meccanismo della con- 10 Unit Operative del nostro territorio regionale, tra cui
correnza ha funzionato al quella della quale oggi si inaugura lampliamento, coin-
meglio. O perlomeno ha volgendo come allora gli stessi attori,Comune di Forl,
dato ai lettori il modo di Consorzio Archimede ente gestore della Casa Protetta e
farsi unidea di quello che lA.usl di Forl.
accade in redazione. E sicu- Gli obiettivi principali del progetto sono di garantire
ramente spinger i giornali qualit e continuit di cura in ambito ospedaliero e terri-
e giornalisti ad emendarsi toriale alle persone affette da demenza e favorire la com-
per riguadagnare la fiducia pensazione dei disturbi comportamentali, che, caratteriz-
della gente e rimanere sul zano la fase acuta della malattia di Alzheimer. Il percorso
mercato. Cosa che molto integrato prevede che la persona con sospetta diagnosi di
difficilmente avverrebbe in demenza venga sottoposta a visita psico-geriatrica a cura
Italia, dove per molti quo- Centro Esperto della Memoria, presso lOspedale di Forl
tidiani lossigeno viene non e, in presenza dei parametri sociali e sanitari previsti,
dalledicola ma dai contri- inserita tempestivamente nel Nucleo Alzheimer, il quale
buti statali alleditoria. , garantisce i requisiti di protezione e di adattamento in
giugno 2007 PERSONE E CULTURA 11
UNIPOL EDIFICAZIONE RICONOSCIMENTO

Sapim
Fabio Blaco
Archivio CNA

Masterfoto
Assicoop Romagna Staffetta tra Zeccherini Lattore Franco Mescolini
ha un nuovo presidente e Sarpieri alla Forlivese premiato al CNA Day

Assicoop Romagna spa, Agente Unipol per le province di Giancarlo Zeccherini, 50 anni, il nuovo presidente della Si svolta sabato 9 giugno a Cesena la prima edizione di
Forl-Cesena, Rimini e Repubblica di San Marino, ha un Cooperativa Forlivese di Edificazione. Prende il posto di CNA Day, una giornata di festa promossa da CNA, che
nuovo presidente: limprenditore forlivese Franco Giuliani, Carlo Sarpieri, che dopo nove anni alla massima carica ha visto una numerosa partecipazione di imprenditori e
gi presidente della CNA provinciale, che dal 2001 rico- ha maturato let per la pensione. Zeccherini, laurea in cittadini. Il clou del pomeriggio stato senza dubbio la
priva la carica di vicepresidente di Assicoop Romagna spa. giurisprudenza a Bologna e Master di II livello in sviluppo consegna del riconoscimento che CNA ha voluto attribuire
Nelle stessa riunione stato eletto quale Vicepresidente, manageriale presso la SDA Bocconi, viene da esperienze allattore cesenate Franco Mescolini, un personaggio molto
Giancarlo Corzani, segretario della Confesercenti Forlivese. amministrative importanti: stato Sindaco del comune di amato in citt. Nella foto da sinistra: Ines Briganti (presi-
Assicoop al 31 dicembre 2006 ha registrato oltre 67 milioni Bertinoro dal 1990 al 2000 e quindi, fino al 2006, presi- dente del Consiglio Comunale), il Sindaco Giordano Conti,
di euro di volume di premi netti, nella realt territoriale di dente di Romagna Acque - Societ delle Fonti spa. Dal Franco Mescolini, il presidente della CNA di Cesena Sanzio
riferimento ha 25 sedi, e si avvale di 119 tra dipendenti e 2007 amministratore delegato del Centro Universitario di Bissoni, il responsabile della CNA di Cesena Roberto Sanul-
collaboratori. I clienti sono pi di 55 mila. Bertinoro. li, lassessore Leonardo Belli e lOn. Sandro Brandolini.

ISTITUTO AGRARIO :: Per lanniversario prevista la pubblicazione di un volume che ripercorre la storia della scuola dal XIX secolo a oggi

Un libro per i 125 anni dellITAS


Sui suoi banchi sono passati migliaia di romagnoli, da Marco Pantani a Raul Gardini

L Istituto Tecnico
Agrario di Cese-
na, unico punto
di riferimento per
listruzione agraria
in provincia di Forl-Cese-
na, compie 125 anni e per
il giornalista Enzo Baldoni,
ucciso nel 2004 a Bagdad.
Lo stesso Marco Pantani
frequent per qualche tem-
po questa scuola.
Ma lelenco potrebbe es-
sere ancora molto lungo:
MERCUZIO

Autori in scena
sotto alla Torre
Torna lappuntamento
SAN DOMENICO

Quasi 90 mila
per Silvestro Lega
La mostra su Silvestro
loccasione d alle stampe basti pensare che in tutti con Autori sotto la tor- Lega, i Macchiaioli e il
un volume che ripercor- questi anni sono stati oltre re, la rassegna di incon- Quattrocento si chiusa
re le tappe pi significati- tremila i periti esperti del tri con lo scrittore spon- a quota 86.103 visitatori,
ve di questa lunga storia. settore agricolo formatisi al- sorizzata, fra gli altri, da un risultato che segna un
Il libro, che si avvale della lItas. Legacoop Forl-Cesena e record nella storia della
collaborazione del profes- La scuola si caratterizza Corriere Romagna, e rea- citt.
sor Roberto Balzani, verr per un connubio virtuoso lizzata con il contributo La Fondazione Cassa dei
presentato ufficialmente il tra tradizione e modernit della cooperativa cultura- Risparmi di Forl, in colla-
prossimo autunno, nel cor- ed in grado di assicurare le Mercuzio. borazione con il Comune
so di una due giorni di fe- una formazione culturale In programma appunta- di Forl e i Musei San Do-
steggiamenti in programma di elevato livello scientifi- menti con i grandi pro- menico ha annunciato il
il 12 e 13 ottobre nei locali co - commenta il preside tagonisti del panorama prossimo appuntamento
della scuola. Gian Ferruccio Brambilla editoriale italiano, come per gennaio 2008: Guido
Fondato nel 1882 co- oltre ad una preparazio- Magdi Allam che sar in Cagnacci.
me Regia scuola pratica di ne tecnica che unisce tute- piazzetta della Misura per Il pittore romagnolo, nato
Agricoltura Filippo Re, la dellambiente, gestione incontrare il suo pubblico a SantArcangelo nel 1601
nel tempo ha cambiato pi colo di attivit. nelleconomia, nellimpe- del territorio e conoscenza gioved 12 luglio. e morto a Vienna nel
volte denominazione, fino Migliaia i romagnoli che gno politico e civile. completa del settore agroin- Il programma completo 1663, stato tra i grandi
a diventare, nellimmediato sono passati sui banchi del- Basti ricordare leroico dustriale. Oggi contiamo degli incontri con lauto- protagonisti della pittura
secondo dopoguerra, lItas la scuola di via Savio; tra comandante partigiano Bu- pi di 800 alunni, tra Itas re disponibile sul sito del Seicento tra Caravag-
Giuseppe Garibaldi che questi anche molti nomi il- low, al secolo Arrigo Bol- e Istituto Tecnico per geo- www.casafc.it gio, Reni e Guercino.
festeggia oggi oltre un se- lustri, che si sono distinti drini, oppure Raul Gardini e metri.
12 REDAZIONALE inf.pubb.a cura di Sapim soc.coop.

CONSORZI :: Dopo la cessione del ramo commerciale a ELFI nel 2000 la cooperativa ha riposizionato la propria presenza sul mercato

CAIEC, sinergie e partecipazioni


per un modello di sviluppo vincente
Dalle costruzioni alle energie alternative, il presidente Domenico Balestri traccia le strategie per il futuro

S ono p o che le
cooperative che
hanno dovuto af-
frontare un cam-
biamento radicale
come quello che ha coin-
volto CAIEC. Il vecchio
chiarisce Balestri non
pi lattivit di vendita, ma
lacquisizione di lavori e
appalti ai quali i singoli as-
sociati, da soli, non potreb-
bero accedere. Un sistema
che funziona: tra le ultime
quella per gli edifici ACER
per la provincia di Forl-Ce-
sena, che nel 2006 hanno
portato un fatturato di oltre
un milione di euro.
Un altro punto cardine
della politica imprendito-
numerosi cantieri a Faen-
za, Cesena e Ravenna. E la
prossima frontiera di questa
strategia di alleanze ad am-
pio raggio che coinvolge
il mondo cooperativo, ar-
tigiano e industriale - la
c il desiderio di fornire
risposte a livello sociale,
oltre che economico.
Tra queste c la pos-
sibilit di sgravare gli
enti di costi e ineffi-
cienze nella gestione
consorzio degli elettricisti, gare vinte ci sono il nuovo riale di CAIEC la parteci- produzione di energia pu- dei servizi. Gli strumen-
che vendeva materiale ai cantiere della Technogym a pazione in societ in gra- lita con il fotovoltaico e dal ti ci sono, bisognereb-
propri associati, oggi non Cesena, gli impianti elettrici do di generare sinergie e vento. La bont di questa be solo comincia-
esiste pi. Al suo posto presso il DEA dellospedale possibilit lavorative per gli visione testimoniata dalla re ad usar-
nata unimpresa moderna, di Rimini, un cantiere abita- associati. CAIEC Costruzio- continua crescita dei soci, li.
che ha saputo evolversi tivo a Mantova, gli impianti ni, attiva nelledilizia civile, passati dai 258 del 2005 ai
e diversificare il proprio tecnologici dellospedale di ES.CO. Romagna, societ 273 del 2006. Ora possia-
campo di attivit sfruttan- Pesaro, nonch gli impianti di servizi energetici, Finpo- mo dare servizi che prima
do in modo intelligente le elettrici del nuovo centro lo e Isera, societ sarda non riuscivamo a fornire,
possibilit offerte dal mer- direzionale Montefiore di nata a Nuoro adottando specialmente nel campo
cato. Il punto di svolta fu Cesena e del centro benes- il modello imprenditoriale della formazione e dellag-
il 2000. Quellanno i rami sere Hidron di Firenze (foto sperimentato a Cesena con giornamento professiona-
commerciali dei tre con- in basso). Proseguono i la- ELFI, rappresentano il trai- le, dice Balestri. Anche i
sorzi romagnoli CAIEC, vori nellambito dei servizi, no che consente di mante- ricavi sono significativi: nel
CEAR e CEIR si fusero per tra cui la manutenzione per nere buoni risultati anche 2006 sono stati pari a 11,4
dare vita a ELFI, una so- la pubblica illuminazione in un momento di mercato milioni di euro, con un un
ciet per azioni che oggi di Cesena e di Cesenatico, difficile. Lultima quota ac- utile di 85 mila euro.
viaggia oltre i 70 milioni la manutenzione delle stru- quisita in Eurocostruzioni Nella nostra natura coo-
di euro di fatturato ed ture dellUSL di Cesena e s.p.a., azienda operativa in perativa spiega Balestri
diventata un modello di
creazione di ricchezza dif-
fusa, preso ad esempio a
livello nazionale, con un
patrimonio netto di 10 mi-
lioni di euro, 150 lavoratori
e dieci sedi in Romagna e
nelle Marche.
Alla luce dei risultati
ricorda il presidente di
CAIEC, Domenico Balestri
quelloperazione oggi
sembra scontata. Allepo-
ca era una scommessa in
cui non molti credevano,
e che abbiamo contribuito
a vincere. CAIEC ha circa
il 30% delle azioni di ELFI,
che continua a offrire agli
associati le stesse condi-
zioni di favore di un tem-
po, con in pi i vantaggi
economici derivanti dal-
Archivio fotografico Sapim/CAIEC

laggregazione di forze. Ma
il passaggio stato epocale
anche per il consorzio, che
ha dovuto riconsiderare in-
tegralmente il proprio core
business.
Ora il nostro scopo