Sei sulla pagina 1di 8

LA SOCIETA COOPERATIVA

Mensile ufficiale di Legacoop Forl-Cesena Direttore Responsabile: Emilio Gelosi Editore: Cooperdiem soc.coop. Stampa: Tipografico soc.coop. Santa Sofia (FC) Anno XV n 12/2011 iscr. ROC 4503 Aut.Trib. di Forl del 20/10/97 Reg.
Stampa n.28/97 Poste Italiane spa - spedizione in a.p. D.L.353/03 (Conv. L.46/04) art.1 comma 1, DCB Forl - Tassa pagata La presente pubblicazione viene distribuita esclusivamente in abbonamento postale e i dati relativi a nominativi e indirizzi
dei lettori sono stati inseriti nelle nostre liste di spedizione. Ciascun lettore, a norma dellart.7 D. Lgs. 196/2003, potr avere accesso ai propri dati in ogni momento, laggiornamento la rettifica o la cancellazione oppure opporsi gratuitamente al loro utilizzo
scrivendo a: Legacoop Forl-Cesena, via Monteverdi 6/b, 47122 Forl. codice ISSN 1971-6842 Numero chiuso in redazione il 28 settembre 2011
Mensile ufficiale di:

47122 FORLI
Via Monteverdi 6/b
Tel. 0543/785411 - Fax 781134
www.legacoop.fc.it

LEditoriale del mese

DALLE ISTITUZIONI IL CONVEGNO


SULLE BUFALE
SCELTE CHIARE,
ALIMENTARI
ADESSO O MAI PI

API
3

L
A PAGINA

egacoop Forl-Cese-
na stata la prima IL SISTEMA CAIEC
associazione di cate-
PER LE IMPRESE

LE
goria a sostenere che
la crisi economica ARTIGIANE
che stiamo vivendo strut-
A PAGINA 5
turale e non congiunturale.
una crisi di sistema cau-
sata da un modello liberista LA COOPERATIVA
esasperato e ingiusto, una
crisi che riguarda purtrop-
PUBBLIFEST
po tutti i settori, nessuno COMPIE 20 ANNI
escluso. A PAGINA 6
Avere avuto ragione di
fronte agli ottimisti di ma-
niera non una consolazio- TURISMO IN CRISI
ne: occorrerebbe invece che MA LA TROTTOLA
la politica e le istituzioni ne
PUNTA SULLIPER

E LA COOPERAZIONE
traessero le dovute conse-
guenze. Purtroppo i segnali A PAGINA 7
che cogliamo non vanno in
questa direzione.
La ricetta che ci viene
proposta, come cittadini
e come imprenditori, la
stessa del modello neolibe-
Portare le arnie nei campi per migliorare limpollinazione e quindi promosso dallONU: sar
rista: tagli alla spesa pubbli-
ca, gare al massimo ribasso,
le rese sementiere: il progetto di Cooperativa Agricola Cesenate loccasione per evidenziare
il ruolo e la funzione della
una concorrenza esaspera-
ta e crudele, quando non
e Conapi diventa un caso da dibattere in Francia. cooperazione.
Perch non sia una ricor-
linvito a ricercare mercati renza ipocrita e vuota ser-
lontani e irraggiungibili. La vono scelte chiare da parte
stessa manovra del Governo di chi ci governa, a tutti i
Monti, per quanto inevita- Vale la pena ricordarlo, scorciatoie nei rapporti con I gruppi dirigenti, i soci e Cosa stanno ricevendo in livelli.
bile, va ancora nella dire- ancora una volta: di fron- il sindacato. i lavoratori non si sono mai cambio? Scelte che vadano in di-
zione di una politica mone- te alla crisi le cooperative Hanno difeso loccupazio- tirati indietro nelle situa- Nel 2012 celebreremo, an- rezione di una sussidiariet
tarista che cambia tutto per non hanno mai delocalizza- ne e la presenza nelle nostre zioni di difficolt e neppu- che in Italia, lAnno Inter- vera. Adesso o mai pi.
non cambiare nulla. to. Non hanno mai cercato comunit. re questa volta lo faranno. nazionale delle Cooperative Monica Fantini

P O L I Z Z A V E I C O L I A M O T O R E

AMI LA GUIDA SICURA?


TI TRATTIAMO
CON I GUANTI BIANCHI.
Chiedi informazioni presso la tua Agenzia
Unipol Assicurazioni.
Messaggio pubblicitario. Prima della sottoscrizione leggere
il Fascicolo Informativo da richiedere in Agenzia e consultabile
sul sito www.unipolassicurazioni.it

C 100% C 0% C 0% C 0%

FORL
R 15 R 150
M 50% G 50 M 0% M 100% G 15 M 0%
Y 0% B 80 Y 0% Y 100% B 22 Y 0%
PANTONE RAL 5000 PANTONE RAL 3000
K 60% K 100% K 20% K 70%
302 C 1805 C

Via P. Maroncelli, 10 - Tel. 0543 452411


unipol@assicoopromagna.it

KmSicuri_135x65_Forl_SocietCOO.indd 2 03/10/11 15.22


Roma, Romagna 2 // COOPERATIVA AGRICOLA CESENATE // CONVEGNO INTERNAZIONALE LA SOCIET COOPERATIVA

SEMENTI E API:
CooperatorI
dI QUalIt
I tempi difficili che stiamo
attraversando sono lo spunto

IL PROGETTO C.A.C.
e loccasione per ricomincia-
re a parlare di cose vere, a
ragionare di opportunit e
rischi per il nostro Paese. In
sintesi: si ritorna a ragionare
di idee e prospettive per la
gestione dei problemi della

VOLA IN FRANCIA
polis e in estrema sintesi di
politica con la P maiuscola.
Non pu essere unoccasio-
RELATORI Il presidente di C.A.C.
ne che lasciamo Giovanni Piersanti (foto) e il respon-
passare senza ap- sabile Qualit Edmo Tersi sono stati
profondite rifles- i protagonisti delliniziativa svolta a
sioni anche sulla Mercurol, nel Sud della Francia.
ragione attuale e

F
sulle prospettive
della Coopera-
di Cristian Maretti zione italiana.
are sposare le api e
i fiori: un quadretto
C.A.C. porta coinvolti sono mediamen-
te meno strutturati, nono-
che abbiamo avviato questo
progetto insieme a Cona-
Le manifesta-
zioni dei 150 anni dellunit
quasi romantico, se
non fosse che la que-
le arnie nei campi stante alcune significative
eccezioni.
pi con reciproca soddisfa-
zione. Sul tavolo della di-
hanno evidenziato la stretta
relazione tra la storia dI-
stione molto seria
ed addirittura finanzia-
per migliorare M a p e rch le colt u r e
da seme ha nno bisog no
scussione c anche il nuovo
regolamento europeo sui
talia e la storia della Coo-
perazione, con i 125 anni
ta da un progetto triennale
della Regione Emilia-Ro-
limpollinazione dellapporto degli apicolto-
ri? Lape la regina degli
fitofarmaci che penalizza le
colture sementiere italiane
della fondazione della Lega
delle Cooperative a testimo-
magna. Quella di portare
le arnie nei campi dei soci
e quindi le rese insetti pronubi, ov vero
quegli insetti che trasporta-
rivolte alla moltiplicazio-
ne per quanto riguarda la
niarlo indissolubilmente.
La cooperazione agro-
che moltiplicano le piante
da seme unidea di C.A.C.
sementiere: no il polline da una pianta
allaltra permettendo la fe-
quantit di residui ammessi
e lutilizzo di alcuni principi
alimentare stata parte
fondante e fondamentale di
- Cooperativa Agricola Ce-
senate - che in questo mo-
il progetto condazione e la conseguen-
te formazione del frutto.
attivi.
La tappa francese fa par-
questo percorso segnandone
positivamente lo sviluppo.
do in grado di migliorare
limpollinazione e dunque loro sciami e ricevere an-
con Conapi Pi api in un campo signifi-
cano un raccolto pi soddi-
te di un percorso messo in
piedi insieme allorganiz-
Non possiamo non ricordare
i tanti altri momenti difficili
le rese finali. Sullaltro piat-
to della bilancia gli apicol-
che una remunerazione per
il loro servizio. Ora questa
presentato sfacente, specie in un setto-
re assai specializzato come
za zione comunita r ia dei
sementieri (COA MS) per
di questo cammino, per non
cadere in nostalgie fuori luogo
tori del consorzio Conapi
negli ultimi anni hanno do-
esperienza viene presa ad
esempio a livello interna-
Oltralpe. quello sementiero, in cui i
contratti si stipulano con
monitorare la situazione e
arrivare, in tempi brevi, ad
e fuori dal tempo, per essere vuto assistere alla moria di zionale: i primi a volerne multinazionali giapponesi armonizzare lapplicazio-
consapevoli che la nostra legioni di insetti causata dai sapere di pi sono stati i Piersanti ha partecipato a e americane e i pagamenti ne del regolamento nel Sud
storia, le nostre storie coopera- cosiddetti neonicotinoidi, cugini francesi che hanno una tavola rotonda che si sono legati a precisi para- Europa. Insieme ai fran-
tive, sono cesellate dalle diffi- fitofarmaci che disturbano invitato una delegazione di conclusa con un lungo fac- metri qualitativi per quanto cesi abbiamo previsto un
colt e dalle crisi e da grandi il sistema nervoso delle api C.A.C. a un convegno svol- cia a faccia con il pubblico. riguarda la capacit germi- meeting di verifica entro
slanci verso mete di sviluppo. causandone la confusione to il 22 novembre nella citt Mentre in Italia siamo riu- nativa del seme. febbraio, spiega Tersi. Alla
C una costante a mio av- e la morte. Con questo pro- di Mercurol. sciti a gestire i rapporti fra i Pu r t roppo a c au sa visita in Francia ha preso
viso in questo percorso di alti getto hanno la possibilit di La relazione tecnica sta- due mondi a livello associa- d e l l i n qu i n a m e nt o a m- parte anche un gruppo di
e bassi ed il vero bandolo da dire la loro su tempi e mo- ta svolta dal Responsabile tivo - spiega Piersanti - in bientale gli insetti utili so- circa 25 soci e consiglieri,
trovare anche questa volta per di di trattamento, accedere Qualit Edmo Tersi, men- Francia le relazioni sono tra no sempre di meno - spie- in particolar modo giovani.
uscire pi forti di prima dalla a pascoli di qualit per i tre il presidente Giovanni singole aziende e i soggetti ga Tersi ed per questo C.A.C. infatti ha intrapre-
crisi: stata ed la qualit so da tempo un percorso di
delle persone che compongono iniziative di formazione e
le basi sociali, il personale di- aggiornamento che ha por-
pendente delle nostre coopera- tato gli agricoltori associati
tive, che animano le assemblee, a studiare le imprese agri-
i consigli di amministrazione, cole di mezzo mondo, dal
le riunioni operative delle Cile al Sud Africa passan-
strutture tecniche e che sanno do per lEuropa del Nord.
costruire il corretto equili- Nella Valle del Rodano, da
brio con i gruppi dirigenti. Valence fino a Etoile, la de-
Questi momenti permettono, legazione ha visitato nume-
attraverso il percorso obbliga- rose imprese del territorio,
to del confronto leale e della confrontandosi con approc-
successiva condivisione delle ci non abituali, come una
decisioni, il progresso della no- cantina che produce vino
stra comunit. Quando questo attraverso i metodi biodi-
non avviene capitano sempre namici, un coltivatore di
delle disgrazie. Quando non tartufo nero e unazienda
avviene nelle cooperative le FORMAZIONE CONTINUA Alla missione internazionale ha partecipato anche una delegazione di 25 soci, in particolare giovani. di coltivazione di aglio da
disgrazie capitano pi grosse. seme commerciale.
3 // ALLARMI ALIMENTARI // TAVOLA ROTONDA AL MACFRUT LA SOCIET COOPERATIVA Linea di confine

UltIma trInCea
CoI proFeSSorI
CHI SE LE RICORDA? GUERRE COMMERCIALI? RISCHIO O PERICOLO? Dopo sostanzialmente venti
anni di piccolo cabotaggio, di
Le bufale mediatiche Attorno a cibo e salute Educare il consumatore arretramenti, di impoverimento
progressivo stato un professo-
da mucca pazza allaviaria ruotano enormi interessi per aiutarlo a capire re bocconiano, incaricato dal
presidente della Repubblica, a
spiegare al Paese due semplici
verit: abbiamo accumulato un

LA CATTIVA INFORMAZIONE
debito insostenibile; la nostra
produttivit non pi competi-
tiva. Il rischio default nasce
dal disposto combinato di questi
due elementi. Non tutto cos

FINISCE DRITTA IN TAVOLA


semplice. Da almeno tre anni
predichiamo che il Paese vive
come se non fossimo 60 milioni
di abitanti ma 10 milioni di
meno. Il rischio che nel 2012 si
allarghi la fascia
della povert,
ma soprattutto la
Il convegno di Legacoop sul rapporto tra media, pubblico e produttori quantit di coloro
che, espulsi dal
mercato del lavo-

C
ro, rischiano di
ome per la moda I Relatori non rientrarci pi
ad ogni nuova sta- e di barcamenare di Pietro Caruso
gione i mass media Grandi protagonisti na- le loro vite in un
di tutto il mondo ci zionali hanno animato la impressionante
presentano lultima abbruttimento sociale. Le
tavola rotonda organizzata
novit in termini di emer- societ ordinate e talentuose
da Legacoop Forl-Cesena
genza alimentare. Esche- che lItalia sia pure con tante
allinterno della Settimana del contraddizioni ha visto nel se-
richia Coli, aviaria, mucca Buon Vivere: Enrico Menduni condo dopoguerra, fino al 2000,
pazza, sono solo alcune del- (Consulente RAI), Rossella sono gi alle nostre spalle.
le pi note, destinate a tro- Gasparini (Vice Presidente Il Paese odierno si confronta
neggiare nei titoli di giornali dellagenzia di pubblicit con un gigantismo industriale e
e telegiornali per qualche Publicis), Sara Farnetti (Me- finanziario di cui si stentano a
tempo, per poi finire del di- dico Nutrizionista), Gianluca leggere non solo i dettagli, ma
menticatoio. Bagnara (Assessore Politiche anche le parti costitutive. Da
Chi ci rimette di volta in Agricole Provincia di Forl- questo punto di vista la stessa
volta sono i produttori. Co- Cesena), Francesco Giardina manova del Governo Monti non
me gestire la comunicazio- riuscita, ancora, a calcolare
(Coordinatore SINAP MIPAAF),
ne di fronte a emergenze di un rapporto reale fra vantaggi
Giuseppe Zuliani (Direttore e benefici nel rischio depressivo
questo tipo stato il tema Marca Commerciale Conad) che in corso. La verit che
del convegno Emergen- e Mario Tamanti (Direttore con il 2011 si chiude il quarto
ze sanitarie in ambito ali- Generale Apofruit) . PRESENTATORE Il convegno stato moderato da Federico Quaranta, conduttore di RAI Radio 2. anno di crisi, in un andazzo che
mentare: la comunicazio- non va bene dal 2001. il perio-
ne responsabile. La tavola do dal Novecento in poi di mag-
rotonda organizzata da Le- giore indebolimento economico e
gacoop Forl-Cesena allin- no guerre commerciali, che s fondamentale lavorare pericoloso, ma si deve anche diventi subito ricetta. Lavo- finanziario. La politica sembra
terno di Macfrut nellambito lasciano sul campo morti e sulle fonti e sui rapporti con saper valutare quante pro- rando con il biologico, io mi in grande affanno. La fine in-
della Settimana del Buon feriti. Evitare inutili allarmi- gli operatori dellinforma- babilit ho di imbattermici confronto generalmente con gloriosa del governo Berlusconi
Vivere stata moderata da smi, in casi come questi, de- zione, ma altrettanto im- quando vado a fare la spe- un consumatore pi con- non ha visto la sua fine nelle ur-
Federico Quaranta, condut- ve essere la priorit. I me- portante investire sul piano sa. Educazione va di pari sapevole e attento. Questo ne, ma in Parlamento. Il fronte
tore del programma De- dia non sono tutti uguali, e culturale. Educare i con- passo con comunicazione, tuttavia non ci tutela dal- delle opposizioni si dato da fa-
canter in onda su Radio2. questo va specificato, quello sumatori, insomma, Per- perch come ha prontamen- le conseguenze di una co- re ma senza riuscire a costruire
un cartello politico in grado di
che manca, in genere, sono ch diventino ha aggiunto te ricordato la nutrizionista municazione impropria ed
lanciare da subito la sfida di go-
Le s dellinformazione fonti attendibili e qualificate Quaranta, usando le paro- Sara Farnetti, i media non eccessivamente allarmisti-
verno. Le voci che individuano
La comunicazione ha a cui fare affidamento quan- le di Carlin Petrini a tutti sono da considerare unica- ca. Una soluzione possibile nellattuale modello di sviluppo
spiegato in apertura Fede- do le emergen ze tornano gli effetti consum-attori. mente come veicolo di inu- per ovviare a tutto ci pu una dimensione della crisi e
rico Quaranta da sempre alla ribalta delle cronache stato uno dei temi portanti tili allarmismi e di disinfor- essere, oltre allistituzione non la soluzione del problema
segue la regola delle 3 s: nazionali. della mattinata. mazione, ma, se opportu- di fonti attendibili, adottare sono per ora flebili e inascol-
sesso, sangue e soldi, a cui namente gestiti, possono di- tecniche di marketing pi tate. LOccidente deve trovare
si aggiunge una quarta s, Educare i consumatori Tra rischio e pericolo ventare un prezioso alleato. evolute, avvalersi di testimo- una nuova via in un mondo
quella del sensazionalismo. La seriet ha aggiunto Un consumatore ben in- nial credibili e comunicati- globalizzato e la ricerca di un
La quinta s, che sta per Rossella Gasperini un formato, infatti, sar pi Se il cibo solo ricetta vi, ma soprattutto puntare accordo con lOriente diventer
seriet, quella che dovreb- attributo che ci si conquista capace di Distinguere tra Fare buona comunicazio- sullintegrazione della co- inevitabile. Dobbiamo smettere
di sottovalutare le politiche am-
be sostituire tutte le altre, lentamente e con il tempo. rischio e pericolo ha spie- ne meno semplice di quel municazione coinvolgendo
bientali e le riforme dei mercati.
quella che spesso viene a Le emergenze invece sono gato Gianluca Bagnara che sembra, il pericolo, co- tutti gli attori della filiera,
Dalla crisi dobbiamo uscire vivi,
mancare. Le emergenze improvvise e la escalation di fondamentale. Non ci si de- me ha sottolineato France- dai produttori ai consuma- magari malconci e operativi.
alimentari ha chiarito En- notizie solitamente molto ve fermare alla constatazio- sco Giardina, che quando tori passando dai distribu- Altre parole sono inutili
rico Menduni spesso so- rapida, per questo motivo
C
ne che un virus pu essere Premiato Stabilimento Tipograco dei Comuni
manca lo scandalo, il cibo tori. e sarebbero inascoltate.
M
C
Soc.Coop. a r.l.
Premiato Stabilimento Tipograco dei Comuni
M
Soc.Coop. a r.l.
Y C C

Via Porzia Nefetti, 55 - 47018 Santa


Premiato
Premiato
Stabilimento
Stabilimento
Via aPorzia
Tipograco
Tipograco
dei Comuni
dei Comuni Soa (FC)
r.l. a r.l.Nefetti, 55 - 47018 Santa Soa (FC)
Y
Soc.Coop.
Soc.Coop.
T. +39 0543 973016 F.(FC)
- 0543+39 0543 973234
M M

CM Y CM Y T. Porzia
Via Porzia
Via +39 0543
Nefetti,
Nefetti, 973016
55 - 47018
55 - 47018
Santa F. +39
- Santa
Soa (FC)
Soa 973234
CM

MY
CM T. +39info@stctipograco.it
info@stctipograco.it
T.
0543
+39 973016 - F. +39
0543 973016
info@stctipograco.it
- F.
0543
+39 973234
0543
- www.stctipograco.it
info@stctipograco.it
- www.stctipograco.it
www.stctipograco.it
- 973234
- www.stctipograco.it
MY
MY MY

CY
CY CY

CY
CMY
CMY
C
CMY
Premiato Stabilimento Tipograco dei Comuni
K
M
K
Soc.Coop. a r.l.
CMY K Y
Via Porzia Nefetti, 55 - 47018 Santa Soa (FC)
T. +39 0543 973016 - F. +39 0543 973234
K
CM
Realizzazione grafica e produzione di
info@stctipograco.it - www.stctipograco.it
stampati commerciali, opuscoli, depliants,
MY

CY

CMY
libri e manifesti
K
4 // PUBBLICIT // FON.COOP LA SOCIET COOPERATIVA

Siamo il Fondo Paritetico


Interprofessionale Nazionale
per la formazione continua
delle imprese cooperative
Associamo
13.700 imprese e
540.000 lavoratori
CON LA FORMAZIONE
DIAMO QUALIT ALLOCCUPAZIONE

NUMERO VERDE
800.912.429

pub_272x377.indd 1 06/12/11 01.17


5 //CONSORZI // REDAZIONALE A CURA DI COOPERDIEM LA SOCIET COOPERATIVA

MANAGER Il Presidente Domenico Balestri, Daniele Amaducci e la sede del Consorzio Caiec.

Foto Blaco
LAVORI Il nuovo centro Technogym a Cesena elimpianto fotovoltaico di Sestu, in provincia di Cagliari.

AL FIANCO
dovrebbe arrivare a 19 milioni di Il Sistema Collegato
euro, un dato in linea con i bud-
get precedenti, nonostante la crisi
delledilizia residenziale. Uno dei Una Vera Rete
nostri obiettivi spiega Balestri
stato quello di potenziare latti- Imprenditoriale
vit delle gare pubbliche, riuscen-

DELLE IMPRESE
do a portare il valore dellacquisito Tra le frecce allarco di CAIEC c
oltre il 45% del totale. sicuramente la politica di diver-
Una particolare rilevanza, tra i sificazione attuata gi in tempi
lavori che vengono portati avan- non sospetti. ELFI la societ per
ti nel tempo, risultano quelli di azioni di commercializzazione di
manutenzione. Sono nel carnet materiale elettrico creata con gli
di CAIEC la pubblica illumina- altri consorzi della Romagna ha
zione di Cesena e di Cesenatico, festeggiato questanno i dieci
le strutture dellAUSL di Cesena anni di vita e continua a garantire

C CAIEC
(acquisita in Ati con Conscoop e ricchi dividendi. CAIEC ha poi il
CNS), lilluminazione della citt 47% di Ecoenergia, azienda che
di Olbia, un parco di 4 impianti si occupa della realizzazione e
fotovoltaici sempre a Olbia e lo- gestione, esclusivamente in conto
spedale di Forli, in Ati con altre proprio, di impianti e sistemi per la
aziende. E nel 2011 abbiamo ac- produzione e lutilizzazione delle-
quisito anche lospedale di Cese- nergia, con attenzione principale
na, sempre in Ati con Conscoop. alle energie rinnovabili con oltre
Alcune delle ultime commesse 600 KW di pannelli allacciati e la
nel campo dellimpiantistica elet- previsione di ampliare notevol-
trica, termoidraulica, nelledile e mente il parco lavori, specialmen-
nel fotovoltaico riguardano gli im- te in Sardegna. Unaltra partecipa-

C
pianti elettrici della nuova Dea di zione importante quella di Esco
ome af frontano i con- Rimini (1,15 milioni), gli impian- Romagna srl, una realt articolata
sor zi a r tig ia n i quest a Il Consorzio Artigiano di Cesena e Rimini ti elettrici e termoidraulici della a rete sul territorio nazional che
situazione di crisi eco- nuova sede di Bentini a Faenza (2 opera nel settore della efficienza
nomica? Il bilancio 2010 guidato da Domenico Balestri svolge milioni) e limpianto fotovoltaico energetica, dellinstallazione di
del CAIEC induce allot- Fornaci Scanu a Cagliari per circa impianti alimentati da fonti rinno-
timismo: lutile stato di oltre un un ruolo fondamentale per garantire lavoro 3,5 megawatt. vabili e in cogenerazione, oltre che
milione e mezzo di euro a fron- La situazione delle energie rin- nella vendita di energia elettrica.
te di un fatturato record di quasi e solidit alle 284 aziende associate. novabili, seguita sia direttamente CAIEC Costruzioni, infine, la
22 milioni. Un risultato contro che attraverso la controllata Eco- societ operativa nel settore edile,
corrente che va ad alimentare la energia (vedi box a fianco, ndr), ri- nata nel 2006 dallesperienza di
situazione patrimoniale gi solida rio, non parliamo della difficolt tica di rotazione nellassegnazione sulta infatti essere ancora molto Caiec e di numerose imprese delle
e lottima reputazione di merca- ad incassare, che in questo mo- dei lavori, quasi sempre inserendo interessante imprenditorialmen- province di Forl-Cesena e Rimini.
to costruita negli anni dal ma- mento perniciosa. nello stesso cantiere unazienda te, dice Balestri. Per finire un Quaranta i soci, tra imprese e
nagement guidato dal presidente Il consorzio spesso interviene, pi strutturata a fianco di una di fiore allocchiello: Lestensione privati, mentre il capitale sociale
Domenico Balestri. Risultati che assumendosi una parte di rischio, minori dimensioni. Se necessa- dellappalto degli impianti elettrici di quasi un milione di euro.
permettono un ruolo diverso al in particolar modo per la garan- rio al fine di mantenere la fiducia Technogym con il nuovo Centro Strutturata a rete di imprese, la
fianco delle 284 imprese associa- zia delle forniture, spiega il pre- del cliente aggiunge Balestri Wellness e uffici per un importo societ in grado di garantire
te. A causa della situazione del sidente, che ricorda anche come non ci tiriamo indietro nella ge- pari a circa 4 milioni di euro. Se- la realizzazione di costruzioni di
mercato del credito molte ditte CAIEC, per la mutualit che lo stione diretta della commessa. gno della qualit del lavoro svol- pregio secondo gli standard della
hanno difficolt di tipo finanzia- contraddistingue, adotta una poli- A fine anno il portafoglio lavori to, conclude il presidente. bioedilizia.
Globale e Solidale 6 // ALLESTIMENTI // ANNIVERSARIO LA SOCIET COOPERATIVA
la SComeSSa
SUl Crollo
Supponiamo che un gruppo
di speculatori dotati di grandi
capitali e mezzi tecnologici
avanzatissimi (si chiamano
high frequency traders)
decida di scommettere sul
crollo ( default) di un Paese,
Grecia, Italia o Messico poco
importa. Immaginiamo poi
che altri soggetti nel mercato
finanziario, come fondi ad
alto rischio (hedge fund) e
banche daffari (merchant
bank, purtroppo moltissimi
istituti di credito si sono gon-
fiati di titoli tossici),
annusando laria, si
muovano nella stes-
sa direzione. Lef-
fetto che in breve

PUBBLIFEST, 20 ANNI
tempo unintera
nazione alle corde.
di Fabio Gavelli
Inutile fare appel-
lo ai fondamenti

DI GRANDI EVENTI
delleconomia, come le espor-
tazioni, le industrie leader, i
risparmi dei cittadini. Non la
potrebbero salvare nemmeno
le leggi. Quali norme, nazio-
nali o internazionali, possono CELEBRAZIONI In alto i soci della cooperativa.
A destra il presidente Alero Turci con il presidente
arginare le scorribande della
di Legacoop Forl-Cesena, Mauro Pasolini.
speculazione? Negli anni
Novanta studiosi e movimenti
partita nel 1991, oggi azienda leader in tutta Italia

I
civili proposero la Tobin Tax,
un modesto prelievo sulle tran- l 10 maggio 1991 quat- di sufficienza. 750 metri quadri in affitto, base sociale si avvicendava sui frutti del proprio lavoro
sazioni finanziarie che alle- tordici persone sotto- R icordare lansia, lin- praticamente senza piazza- la multiculturalit di quella e sulla loro equa redistribu-
poca fu bollato come il diavolo scrivevano latto fonda- certezza, le preoccupazioni le, situato in Via Copernico, attuale. zione, piuttosto che su im-
e oggi richiesto ufficialmente tivo della cooperativa che ogni scelta determinava in un nuovo stabilimento Linizio degli anni 2000 probabili alchimie finanzia-
Pubblifest, con due B. nelle assemblee dei soci ed di propriet, in Via Galva- verr a coincidere con la rie. Questo le ha permes-
anche dal Vaticano. Il pro-
Ad onor del vero lo sta- il timore che una decisione ni, con 2000 metri di area crescita esponenziale del- so di costruire, nel tempo,
blema della tassazione che
tuto e latto costitutivo era- sbagliata potesse pregiudi- coperta e altrettanti di piaz- la cooperativa in termini di sana e buona occupazione,
prende il nome da James To-
no stati preparati riportan- care quanto costruito fino zale. fatturato, di investimenti in investire in azienda gli utili
bin non solo la sua difficolt do nel nome una sola B, ma a quel momento da una pic- Quelle scelte, apparen- mezzi e strutture per il no- del proprio lavoro e di mi-
di applicazione: diventata al termine dellassemblea cola azienda fattasi con tan-temente di piccola portata, lo. gliorare le condizioni lavo-
insufficiente. Ci vorrebbero ci si accorse che il notaio ti piccoli sforzi. deter m ina rono un ca m- Nel frattempo ci si accor- rative dei propri soci.
strumenti pi penetranti in aveva scritto tutto il verbale Oggi che Pubblifest alle- bio di mentalit aziendale: ger che linvestimento per Quanto fatto fino ad oggi,
grado di stanare i giocatori con due B e si decise al stisce eventi in tutto il pa-resero chiaro a tutti che la sede, operato solo pochi ovviamente, non neces-
dazzardo del Duemila do- grido di ... meglio aver- ese difficile comprendere Pubblifest, per proseguire anni prima, diventato in- sariamente garanzia per il
vunque si nascondano, dietro ne di roba! che sarebbe la preoccupazione con cui la sua crescita, avrebbe do- sufficiente e limitante per futuro, la sfida prosegui-
stato pi semplice cambiare i soci, nel 1998, presero la vuto acquisire un respiro la crescita aziendale e si re nel proprio lavoro conti-
a un potentissimo server o al
lo statuto piuttosto che il nazionale, proceder, nel 2006, allac- nuando a garantire occupa-
caldo di un paradiso fiscale.
Fra i cittadini cresce la con-
verbale. La cooperativa ha operare in quisto di altri 11.000 metri zione, benessere diffuso e
Ecco spiegato perch a pi settori quadri limitrofi alla sede, qualit della vita dei propri
sapevolezza che debba essere differenza di altre aziende
fondato la sua crescita e rinnova- appartenuti ad una delle pi soci e dipendenti.
la politica ad affrontare con con una B, quella di Forl sul pilastro mutualistico re ed inte- rilevanti cooperative edili Questa incertezza si ac-
decisione e seriet il problema, ne possiede due. grare con- della provincia. compagna, tuttavia, ad una
ma i tempi di reazione sono Nella stessa occasione i decisione di acquistare la tinuamente il proprio parco Venti anni rappresentano tenace consapevolezza: la
lentissimi. Per velocizzarli soci fondatori decisero di prima tendostruttura bifal- materiali e attrezzature per un congruo lasso temporale forma democratica della go-
sarebbe necessario si formasse dare allazienda la forma so- da con campata da 20 me- il nolo. per potere svolgere un se- vernance cooperativa dar
cietaria di Cooperativa. tri. A nche la composizione reno bilancio dellattivit di diritto, a ciascun socio, di
un robusto movimento dopi-
E difficile oggi ricordare Sono gli stessi soci che sociale della cooperativa, una azienda. decidere collegialmente del
nione, popolare e internazio-
quel clima, quelle situazioni lanno precedente decisero nel corso degli anni, anda- Pubblifest, per precisa proprio futuro, della pro-
nale, che chieda tali provve- che con il senno del poi si di compiere il grande salto va cambiando: i soci della missione aziendale e per pria azienda, delle future,
dimenti. il momento di una potrebbero sottovalutare e per dotare lazienda di una prima ora cedettero il pas- cultura imprenditoriale, ha cruciali, scelte che indiriz-
nuova Bretton Woods, ma non comprendere appieno, sede di propriet trasferen- so a quelli pi giovani, alla fondato la propria crescita zeranno il domani.
stavolta orientata dal basso. trattandole con un sorriso dola da un capannone di romagnolit della prima sul pilastro della Mutualit, Davide Simoncelli
7 // TURISMO ORGANIZZATO // GLI SCENARI Notizie a margine

Foto Blaco
LA TROTTOLA
Il mInIStro
USa tWItter
Due anni fa ho fatto tuit.

DIVENTA IPER
Nel senso che mi sono affac-
ciato timidamente a Twitter.
Ne parlavano tutti, era il
trend del momento (in realt
un riflusso dopo la prima
NUOVA SEDE La clientela proviene da tutta la Romagna.
Grandi soddisfazioni dallagenzia Puntadiferro ubriacatura di Facebook,
ma anche questo parte del

I
meccanismo perverso della
l 2011 non stato cer- che spiccano in un quadro e lorario lungo continua- di una rete di cinque agen- meno del fai-da-te o del- moda: una stagione la gonna
to un anno facile per poco edificante. Tra que- to, perch gli consente di zie con un giro daffari di le offerte low-cost troppo lunga, quella
il mondo del turismo ste la nuova agenzia che il essere seguiti con calma in una ventina di milioni di allettanti. Quando sai che
successiva la
orga ni z zato. La cr isi gruppo La Trottola - realt pausa pranzo o verso sera. euro allanno e una trentina puoi permetterti solo una
gonna corta...).
economica, infatti, ha imprenditoriale associata Tra laltro abbiamo avuto di operatori. Partiamo da vacanza, desideri che sia
portato le famiglie italiane a a Legacoop Forl-Cesena - la conferma che il centro un dato: difficile delineare di qualit e ti affidi a una- Confesso il mio
tagliare le vacanze o a ridi- ha aperto nel nuovo cen- attira persone da unarea strategie perch non si co- genzia seria come la nostra, peccato: Twitter
mensionarle drasticamente. tro commerciale Puntadi- geografica molto vasta che noscono i contorni di que- che ha fidelizzato la propria mi parso su-
Le seconde case al mare, ferro. I risultati - spiega il comprende il ravennate, li- sta crisi, n quando finir. clientela nel tempo. bito una boiata
per lungo tempo dimenti- direttore del gruppo, Lo- molese e a volte anche Ri- Per anche vero che la va- Al tunnel della situazione pazzesca. Nulla di Emanuele Chesi
cate o poco sfruttate, sono ris Guardigli - sono andati mini. canza non considerata un economica si aggiungono di nuovo. Mes-
improv visamente tornate oltre le aspettative, com- Eccezioni, appunto. Ma bene voluttuario che si pu fattori controintuitivi, co-
saggini. Concetti spezzettati
di moda e le agenzie, com- plice un lancio del centro cosa succede nel mondo tagliare senza problemi. La me il riscaldamento globale.
plice una frammentazio- molto riuscito. Ci rendiamo del turismo organizzato di gente fa fatica a rinunciare, Quando lestate si allun-
e sparati nel frullatore. Una
ne dellofferta che non ha conto che la clientela di fronte agli scenari aperti semmai si sono ridotte le ga fino a ottobre diventa gran confusione (forse pe-
eguali nel mondo occiden- livello medio-alto: profes- dalla crisi? Le tendenze so- lunghezze del viaggio. Low difficile vendere il periodo ch sono diventato follower
tale, soffrono. Ci sono per sionisti, medici, imprendi- no diverse, come conferma cost o qualit? Ho notato invernale, conclude Guar- di guru del calibro di Paul
anche notevoli eccezioni, tori. Apprezzano il servizio lo stesso Guardigli, a capo che la gente si fida sempre digli. Krugman e Janet Jackson,
Kristie Alley e Ferruccio de
Bortoli...). Fine prima parte.
Cooperazione sociale
Torniamo alle chiacchiere
del bar. Poi di nuovo il pen-
CoForpol a nIma dolo della moda (e dellin-
fatuazione mediatica). La
Il CanIle dI Forl Primavera araba e la rivo-
luzione via Twitter (ma sar
Dopo il riuscitissimo open day continuano le iniziative vero? C chi dice che siano
dedicate agli amici degli animali organizzate da Coforpol, contate pi le audiocassette
la cooperativa sociale che ha in gestione il canile com- vintage del rapper tunisino
prensoriale di Forl, in collaborazione con le associazioni
El General). Tutti rituit-
di volontariato che ruotano intorno a questa realt. Nei
mesi di ottobre e novembre spiega la direttrice della tano. Berlusconi e Fiorello,
cooperativa, Giuliana Giuliani abbiamo realizzato dei Bersani e Al Bano. Diventi
percorsi di mobility dog aperti ai cittadini e un concor- follower, leggi, dici la tua e
so fotografico. Particolarmente innovativo il progetto chiss chi ti ascolta. Leggi
realizzato a Forlimpopoli. Grazie allappoggio del Comune, in tempo reale le cronache di
gli ospiti della locale casa di riposo Pellegrino Artusi Occupywallstret (ma sar
hanno potuto intraprendere un percorso comunicativo, di
quello originale, o uno ta-
accompagnamento e sostenibillt sociale, con il coinvol-
gimento di quattro meticci ospitati nella struttura. roccato? Sono diventato follo-
wer pure di un Undead_ Sta-
lin che parla del comrade
Vlad Putin...). Lo strumento
potente, indubbio. Ma ha
poco del social network. Uno
parla, gli altri ascoltano o
disperdono le parole al vento.
Ora anche il governo, i
ministri, la pubblica ammini-
strazione, la burocrazia gi
fino a bidelli e uscieri, parla-
no su Twitter. Viene il dubbio
che molti siano apocrifi. Ma
del resto anche noi siamo
distratti. Pari e patta. Tor-
niamo a chiacchierare al bar.
8 // PUBBLICIT // ROMAGNA ACQUE LA SOCIET COOPERATIVA