Sei sulla pagina 1di 8

Forl-Cesena

47100 FORLI
Via C. Hercolani, 2
Tel. 0543/378211 - Fax 35383
Mensile di Edit Sapim srl - Anno VII - N. 10 - ottobre 2003 - Aut. Trib. di Forl del 20/10/97 - Reg. Stampa n. 28/97- Sped. abb. Post. art. 2 Comma 20/b, Legge 662/96 - Dir. P.T. Forl - Tassa pagata - Pubbl. inf. 45%. Sms 4359664
La presente pubblicazione viene distribuita esclusivamente in abbonamento postale e i dati relativi a nominativi e indirizzi dei lettori sono stati inseriti nelle nostre liste di spedizione. Ciascun lettore, a norma dellart.13 L.675/96, potr avere accesso ai propri dati in 47023 CESENA
ogni momento, chiedendone la rettifica o la cancellazione oppure opporsi gratuitamente al loro utilizzo scrivendo a: Edit Sapim, via Hercolani 2, 47100 Forl. Via Ravennate, 1540
www.lasocietacooperativa.it Tel. 0547/384320

Con la proposta di Legge Finanziaria 2004 il Gover-


no Berlusconi mette definitivamente la parola fine, sia
nel metodo che nel merito, agli impegni presi nel cosid-
detto Patto per lItalia.
Sul piano delle relazioni il Governo non ha voluto at-
tivare alcuna vera occasione di confronto tra le parti,
confermando una prassi che si rivela deleteria sul piano
della coesione sociale e lesiva di una corretta democra-
zia economica.
La manovra predisposta totalmente inadeguata alla
situazione economica. A met legislatura siamo di fron-
te ad una situazione economica stagnante, una finanza
pubblica in condizioni pesantissime, tassi di inflazione
crescenti, crescita del senso di insicurezza e precariet
sul lavoro. Limpianto fragile e privo di valenza strut-
turale.
La proposta presentata dal Governo si basa su tre
strumenti: massiccio ricorso al condono sia fiscale che
edilizio; ulteriore riduzione delle risorse per gli enti lo-
cali e per le politiche sociali; riforma delle pensioni al-
linsegna della pi pressante emergenza finanziaria.
Non esiste alcuna politica organica di sostegno al siste-
ma imprenditoriale, anzi viene riconfermata la tassa
dellIRAP, nonostante dichiarazioni contrarie in tal sen-
so si fossero succedute nelle ultime settimane. Il mas-
siccio ricorso alle misure una tantum deprimer ulte-
riormente la domanda. I tagli agli enti locali strangola-
no la loro autonomia e rendono ancor pi precari gli
obiettivi di tenuta dei servizi sul territorio. La riduzione
Cooperative agricole, Regione e Marocco
di risorse per il sociale riduce il sistema delle tutele e
dei diritti. Noi crediamo che occorra battersi per tentare
si incontrano in un workshop a Marrakech News, informazione dal
mondo cooperativo di
una rivisitazione della Finanziaria in sede di dibattito Forl-Cesena e uno spa -

I
nternazionalizzare limpresa agricola. sione del primo workshop internazionale or-
parlamentare. Sono necessarie riforme strutturali sul zio di situation comedy
questa la parola dordine lanciata dalla ganizzato da Regione Emilia-Romagna e Le-
debito pubblico, per sostenere interventi infrastrutturali, con protagonista Pier -
Regione Emilia-Romagna, che in colla- gacoop Forl-Cesena.
incrementare linnovazione di prodotto e di processo, paolo Sedioli. questo
borazione col mondo della cooperazione Il convegno, organizzato allinterno del sa-
sostenere la ricerca, riformare il Welfare riaffermando i il contenuto di Legacoop
guarda a nuovi mercati per espandere il pro- lone dellimprenditoria italiana Oui Italie,
principi di equit e tutela a partire dalle fasce meno ab- TV, la trasmissione tele -
prio know-how e le proprie aree di influen- vedr la partecipazione delle Nazioni Unite
bienti, sostenere la crescita di specializzazioni adeguate visiva prodotta da Edit
za. Il primo obiettivo il Nordafrica, e in servir per fare il punto sul contesto, le pro-
a quelle degli altri sistemi pi avanzati. In sostanza oc- Sapim che va in onda da
particolare il Marocco, Paese in cui il parte- spettive di sviluppo e le agevolazioni per le
corre battersi per un progetto di politica economica e fine ottobre su un net -
nariato con le imprese locali ha gi trovato imprese interessate ad investire nel Paese
sociale che rimetta al centro le grandi risorse umane e work di televisioni locali
modo di esprimersi in vari modi, tra cui la nordafricano previsti interventi dei ministri
imprenditoriali del Paese valorizzando il grande biso- che comprende Tele Ro -
progettazione di un innovativo sistema di ge- dellIndustria e dellAgricoltura marocchini,
gno di futuro presente nelle nuove generazioni. La coo- magna, Video Regione,
stione ambientale integrata a Khouribga. dei rappresentanti di Regione e Legacoop e
perazione in questo vuole dare il suo contributo. Erreuno, TV Romagna
Operatori professionali marocchini ed ita- degli operatori professionali.
e Nuovarete.
liani avranno modo di entrare in contatto di- S e g reteria organizzativa: cooperativa
retto il 5 e 6 dicembre a Marrakech, in occa- Nextia (tel. 0543 378253). .

HERA FORLI-CESENA Srl

Sede - Distretto Cesena:


Via A. Spinelli, 60 47023 CESENA tel. 0547.643711 fax 0547.643800
Distretto Forl:
Via Balzella, 24 47100 FORLI (FC) tel. 0543.790911 fax 0543.724272
Distretto Rubicone-Mare:
Via Rubicone Dx, 1950 47039 SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC)
tel 0541.933914 fax 0541. 931672
La riforma Vietti apre nuove frontiere per la raccolta di capitale
Dal 2004 entrano negli statuti obbligazioni, azioni e molto di pi
naio 2004), avranno a dispo- sori di strumenti finanziari di- nistrativi, delegando lo statu- tato per materia. Per quanto

I
l codice civile, cos come
novellato dalla legge di sizione nuovi mezzi per rac- versi. to a definirne limiti e conte- riguarda i diritti di patrimo-
riforma del diritto socie- cogliere apporti finanziari Non bisogna dimenticare nuto. Tali diritti variano a se- niali va segnalato lart. 2526
tario, introduce per la prima che potranno assumere il ca- inoltre che anche le coopera- conda che si tratti di strumen- del codice civile, che prevede
volta per le cooperative, cos rattere di capitale di rischio o tive in forma di societ per ti finanziari partecipativi o che sia latto costitutivo a de-
come per le societ ordinarie, di semplici finanziamenti; azioni potranno emettere pre- non partecipativi, ovvero che finirli; in particolare possono
il concetto di strumenti fi- quindi, accanto ai soci coope- stiti obbligazionari come le rappresentino o meno quote essere previsti privilegi nella
nanziari. ratori potranno entrare a far societ per azioni ordinarie di capitale sociale (ovvia- ripartizione degli utili e nel
A tale nuova terminologia, parte della cooperativa oltre (questa possibilit era gi sta- mente non quello dei soci rimborso del capitale (cos
tuttavia, non viene associata ai tradizionali soci sovvento- ta introdotta dal legislatore, cooperatori). come gi previsto per i soci
una definizione generale tra- ri, ormai molto diffusi, e pos- ma poco praticata). La legge A loro volta gli strumenti sovventori) ferma restando
mite cui sia possibile proce- sessori di azioni di partecipa- quindi attribuisce ai soggetti, partecipativi possono avere lindisponibilit delle riserve
dere dal concetto astratto alla zione cooperativa, anche nuo- possessori di strumenti finan- diritto di voto o possono es- indivisibili.
sua applicazione pratica. Pro- ve figure portatrici di interes- ziari, diritti che possono esse- serne privi, oppure possono Per quanto riguarda i diritti
babilmente il legislatore codi- si economici, quali i posses- re sia patrimoniali che ammi- avere un diritto di voto limi- amministrativi, lo stesso art.
cistico ha voluto intenzional- 2526 stabilisce che ai posses-
mente lasciare astratto il con- sori di strumenti finanziari
cetto per demandare poi alla non possa in ogni caso essere
evoluzione della realt appli- attribuito pi di un terzo dei
cativa il compito di darg l i voti spettanti allinsieme dei
forma e sostanza. Sono partiti i lavori del I Forum di Agenda 21 Locale per il Comune di Cesena e la Pro - soci presenti o rappresentati
Cos, accanto ad istituti vincia di Forl - Cesena. Agenda 21 il piano delle Nazioni Unite per lo sviluppo soste - in ciascuna assemblea. Inoltre
classici come le obbligazioni nibile nel 21 secolo che ha come fine quello di introdurre un nuovo modo di governare il secondo lart. 2542 ai posses-
e le azioni di risparmio per le territorio e programmare lo sviluppo, mettendo a punto un Piano di Azione Locale che sori di strumenti finanziari
societ per azioni, e come le traduca gli obiettivi generali dellAgenda 21 in programmi ed obiettivi concreti. Questo (partecipativi e non) pu es-
azioni di sovvenzione o di Piano rappresenta il documento programmatico per la sostenibilit ambientale, creato sere attribuito il diritto di
partecipazione cooperativa tramite un processo che coinvolge tutti i cittadini ed i settori di attivit. Il tutto si pu eleggere un determinato nu-
(APC) per le cooperative, na- riassumere con la celeberrima frase: pensare globalmente, agire localmente. Il proget - mero di consiglieri di ammi-
sce un nuovo genus di titoli to, a livello locale, prevede una serie di iniziative che, utilizzando la metodologia dei nistrazione (non necessaria-
o di strumenti deputati alla gruppi di lavoro, vede il coinvolgimento di enti, associazioni, istituzioni. Le tematiche di mente scelti tra gli stessi),
raccolta di fonti di finanzia- discussione sono sia ambientali, quali la gestione dei rifiuti, il futuro dellagricoltura, la purch in misura non superio-
mento, che a sua volta com- gestione delle risorse energetiche ed idriche, le produzioni ecocompatibili, sia di gestione re ad un terzo dellintero con-
prende anche le fattispecie dei servizi sociali e la mobilit urbana. Le parti invitate sono chiamate in prima persona siglio. Saranno gli statuti del-
sopra menzionate ormai con- a condividere le criticit che esistono nel territorio, elemento di partenza su cui si defini - le cooperative a dare concre-
suete per gli operatori. In tal ranno gli obiettivi e le azioni che porteranno alla definizione di un piano di azione per lo tezza applicativa a tutte que-
modo le societ, con lentrata sviluppo sostenibile. ste novit.
in vigore della riforma (gen-

Il consiglio comunale di Forlimpopoli decise nel 1899 di installare un impianto di illu-


minazione elettrica, in sostituzione di quello precedente con lampioni a petrolio. Meno
opportune furono, forse, le iniziative che demolirono sostanzialmente quasi tutte le mura
attorno alla Rocca. Ma lopera che coinvolse cooperative di lavoro, impegnate in massa-
cranti lavori di sterro, fu quella che port alla costruzione della strada fra Forlimpopoli e
Meldola attuata fra il 1905 e il 1910. Allora, quellevento, miglior la qualit di vita della
valle del Bidente e offr loccasione per portare in primo piano lattivit di chi aveva scel-
to il lavoro associato. Erano persone che sfuggivano alla miseria, spesso braccianti occa-
Il rapporto tra editoria e Poste (nella foto la sede di sionali, che provenivano da famiglie di nove-dieci figli e non riuscivano neppure ad esse-
Forl) non mai stato privo di conflitti. Spesso la responsa - re utili, se non occasionalmente, nei poderi dove avevano lavorato i propri padri e i propri
bilit esterna: il decreto del Governo che triplicava le ta - fratelli maggiori. Quei braccianti poi andarono o furono mandati a combattere e morire
riffe di spedizione per quasi tutti i piccoli giornali stato nella Prima Guerra Mondiale. Non videro molte cose belle nei loro venti anni di vita. Ed
bloccato da un ricorso al Consiglio di Stato. Ma lincertez - era meno di un secolo fa.
za continua, con grave danno per ambo le parti in causa.

TRASPORTI
NAZIONALI
Per le tue vacanze Consorzio
Artigiani
ED
INTERNAZIONALI
a Cesenatico Impianti
Elettrici
Cesena-Rimini

C.A.I.E.C. Soc. Coop. a r.l.

POLO Autotrasporti Sede: via Pitagora, 435 Case Castagnoli 47023 Cesena (FC)
Societ Coop.va a r.l. Cap. Var. tel. 0547 646354 telefax 0547 646362
Via della Cooperazione, 400 email: info@caiec.it - lavori@caiec.it web: www.caiec.it
CCIAA FC160700 - Reg.Soc. Trib. FC - c.f./P.I.00604300400
47020 PIEVESESTINA DI CESENA (FO)
Via G.Cardano 13 - 47100 Forl
Presenze: via dellAlce, 18 - 47900 RIMINI (RN)
Tel. Amm.vo 0547.318032 tel. 0543 795900 - fax 0543 795850 via Bellini, 2A - 47841 CATTOLICA (RN)
Tel. Comm.le 0547.317116/17 - 0547.317033/34 e-mail: torricelli@torricellimpianti.it
0547. 317623/24 - Fax 0547.318568 sito web: www.torricellimpianti.it
Parla il presidente della Provincia di Forl-Cesena, Piero Gallina

In arrivo tra 2003 e 2004 appalti pubblici per 54 milioni


Quella morte ci riguard a .
Luccisione a sangue fredda,
met del 2004. Per cui pos- do gli enti locali. Per altro,
un colpo di pistola alla nuca,
siamo esprimere una certa un miglioramento delle infra- di Annalena Tonelli a due passi
soddisfazione, sia per la tem- strutture, che porti il traffico dal tubercolosario di Borama,
Direi a buon punto, anche se pisitica che per la dimensio- fuori dalle citt, sicuramen- nel Somaliland, non pu essere
non celermente come vor- ne finanziaria degli investi- te una delle condizioni per archiviata come un semplice
remmo in quanto ammini- menti sul territorio. migliorare luso del trasporto fatto di cronaca nera, avvenu -
stratori e cittadini. Purtroppo pubblico e la qualit delle to, tra laltro, allestero. Anna -
linsieme della normativa citt. lena Tonelli, cristiana devota,
che regola le opere pubbliche appassionata volontaria, non
e gli appalti (frutto anche di soltanto un simbolo della fede
tangentopoli) privilegia, in Non solo possibile, ma as- che con disinteresse si applica
nome della trasparenza, una solutamente necessario. Vor- alla solidariet verso gli ultimi
serie eccessiva di passaggi e rei richiamare come Provin- della terra. La forlivese Anna -
adempimenti che rallentano cia, Camera di commercio e Certamente, poich la re- lena il punto dincontro di
il percorso verso la gara associazioni imprenditoriali territorio e del nostro siste- sponsabilit sociale delle im- tutte le donne e gli uomini di
dappalto. Comunque abbia- come Legacoop abbiano an- ma. prese tesa a migliorare la buona volont. I suoi oltre
mo 19 milioni e 289 mila eu- ticipato, attraverso la Confe- qualit. Intesa sia come rap- trenta anni dimpegno prima in
ro di opere in corso dappalto renza sulle strategie e il go- porti interni sia esterni al- Kenya, poi nel nord est della
(scuole e viabilit) che saran- verno del territorio, tenutasi limpresa, non finalizzati Somalia e infine nella regione
no assegnati entro i prossimi due anni fa, la filosofia poli- unicamente al profitto ma del Somaliland, sono il segno
due mesi. Altri 17 milioni e tico-amministrativa della anche al rispetto dei diritti c o e rente di un progetto che
285 mila euro muniti di pro- governance del territorio. Assolutamente s, se per ri- della persona e dellambien- non ha conosciuto soste n
Pratica che si sta estendendo spetto della qualit ambienta- te. Quindi un comportamento c o m p romessi, non si fatto
getto che andranno in appal-
in altre province dellEmilia. le si intende lo sviluppo so- responsabilmente etico dei strumento interessato di una
to a cavallo fra il 2003 e il
Abbiamo quindi tutte le con- stenibile che risponde alle propri comportamenti dim- corporazione politica, di una
2004. Inoltre, 17 milioni e
nazione e, sul piano organizza -
642 mila euro riguardanti il dizioni per continuare a con- necessit del presente senza presa. Una visione moderna
tivo (non su quello della cre -
piano di invesstimenti 2003 certare assieme le strategie a compromettere la capacit che ha portato numerose im-
denza) neppure di una singola
con progetto preliminare o lungo termine e gli obiettivi delle generazioni future di prese ad aumentare fatturato
religione. Annalena per i
definitivo che andranno in di medio periodo per mante- sostenere le proprie. In tale e profitti e non, come si pen-
"suoi" bambini sofferenti, i
esecuzione nella seconda nere alta la competitivit del direzione si stanno muoven- sava, a perderne.
"suoi" vecchi ammalati, le
"sue" donne stuprate dai sol -
dati, i "suoi" uomini feriti dalle
guerre ha accettato laiuto di
chi si fidava, laiuto di ogni
benefattore che ha voluto ri -
manere anonimo nel suo gesto.
La cooperazione internaziona -

M
ercoled 29 e Venerd 31 ottobre rispettivamen- un quadro positivo quello che emerge dal rappor-
te a Forl (presso laula magna dellIstituto to semestrale della Direzione provinciale del La- le stata condotta, negli anni
dArte) e a Cesena (presso la sala conferenze voro sullentit socioeconomica del movimento scorsi, senza troppi scrupoli,
della CGIL) si terranno i primi due seminari di apertura e cooperativo di Forl-Cesena. Le cooperative - la rileva- salvo alcuni casi meritevoli.
di orientamento del concorso per idee dimpresa coope- zione di giugno di questanno - sono 765, con un saldo Quella che si affronta nei no -
positivo di 16 rispetto allo stesso periodo dellanno pre- stri tempi addirittura sta regre -
rativa Bellacoopia, rivolti agli studenti e alle studen-
dendo, fra egoismi nazionali e
tesse che alla data del 15 ottobre hanno aderito ufficial- cedente, grazie soprattutto al settore produzione lavoro
i n t e ressi delle potenze pi
mente al bando. Obiettivo dei due incontri quello di (+11). Nel complesso 209 cooperative sono associate a
grandi, e non mancano i terro -
fornire spunti di riflessione e di conoscenza sul fare Legacoop (+4 rispetto al semestre precedente), seguita
risti a fomentare ulteriori disa -
cooperazione e sul fare impresa, mettendo in contatto i dalla Confcooperative con 183 (+5) e dallAGCI con 108
stri. La grande tradizione civi -
ragazzi con esperti del mondo imprenditoriale, economi- (-1). Le cooperative unitarie sono 21.
le solidarista del movimento
co e fiscale. Massimo Brusaporci (coordinatore del pro- Laumento dei ricavi e degli occupati rispetto allo cooperativo non deve mancare
getto) illustrer gli aspetti tecnici e metodologici del pro- stesso periodo dellanno precedente - afferma il curatore per aiutare a continuare il la -
getto, Bruno Carioli (direttore Legacoop Forl-Cesena) dello studio, Domenico Settanni - sta a dimostrare la va- voro di Annalena. N deve fare
relazioner sul mondo della cooperazione forlivese, Isa- lidit di questa formula societaria. per quanto mai ne- cessare le ricerche di colpevoli
bella Landi (ufficio fiscale Legacoop Forl-Cesena) af- cessario riprendere, partendo proprio dal nostro territo- e mandanti. Non basta affer -
fronter il tema delle nuove regole del diritto societario, rio, quel processo unitario fra le associazioni di rappre- mare che nella disintegrata So -
infine Francesca Pasquini (consorzio Spinner) interverr sentanza che solo fino a qualche anno fa sembrava giun- malia le nostre leggi non val -
con una relazione sugli start-up aziendali. I lavori avran- to a conclusione e che invece si andato disperdendo nel gono. Sotto la giustizia divina,
no inizio a a Forl alle 9,00, Cesena alle 9,45 e si conclu- tempo. La Cooperazione necessita di sforzi mirati per c anche il diritto delluma -
deranno entro la mattinata. Per saperne di pi possibile poter crescere ulteriormente e svilupparsi, al di l di nit quotidiana e la perdita di
scaricare il programma dettagliato sull sito internet ideologie e di preconcetti ormai superati. Annalena, premio Nansen del
www.legacoopforlicesena.it/bellacoopia/. volontariato, non vicenda
che potr essere dimenticata.

PubbliFest
Allestimenti per fiere e feste
Elettrodotti
Societ Cooperativa a r.l.

SEDE SOCIALE:
Sede legale: CESENA - fraz. Pievesestina FORLI
Direzione-Amministrazione-Sede operativa: Via L. Galvani, 17/b
Via Anna Kuliscioff n. 195 - tel. 0547/312711 - fax 0547/317120 Tel. 0543.776211
Altri recapiti operativi:
ZOLA PREDOSA (BO) - Vic. del Lavoro n. 2/A Telex 550811 CONSCO
tel. 051/759400 - fax 051/759596 Telefax 0543.721140
Sede e deposito: FORLI - Via L. Galvani, 13/B PONSACCO (PI) - Via della Pieve n. 16/A
tel. 0543-722773 - fax 0543-796288 tel. 0587/734176 - fax 0587/731196 Internet: www.conscoop.it
Siglato il patto con i sindacati confederali

il primo accordo di questo tipo in provincia

I
servizi di assistenza do- na Grilli (nella foto)- nasce
miciliare ai cittadini della dalla volont di tutelare sia il
cooperativa sociale Cad diritto dellutenza a ricevere
saranno garantiti anche in ca- sempre e comunque lassi-

L
stenza di cui necessita, sia il a cooperativa cesenate Controvento ha partecipato
so di sciopero. questo il
diritto del socio della coope- con due operatori didattico-scientifici alla Festa
contenuto dellaccordo rag-
rativa, in quanto lavoratore, della Scienza, che si svolta a Parigi dal 12 al 19
giunto in questi giorni dalle
allesercizio dello sciopero. Ottobre. I due operatori hanno fatto parte, in veste di for-
organizzazioni sindacali e dai
La cooperativa Cad presen- matori, di unquipe internazionale che durante tutta la
vertici della cooperativa forli-
te da 26 anni nel settore e im- settimana ha animato laboratori scientifici presso Scuole,
vese, una delle pi importanti
piega numerose professiona- Musei e Parchi della capitale francese. In particolare, du-
realt romagnole del settore,
lit specializzate: addetti al- rante il fine settimana, sono stati testati davanti al grande
con 550 occupati nelle zone
lassistenza di base/operatori pubblico della Cit des Sciences i percorsi di approfondi-
di Forl-Cesena, Rimini e Pe-
socio-sanitari, educatori, in- mento messi a punto in Italia. I temi portanti di questa
saro-Urbino.
fermieri, terapisti della riabi- settimana, tutta dedicata alla Scienza, sono stati il clima
Cad opera nel campo dei di salute dei loro utenti (an-
litazione. Esprimiamo sod- e lenergia. Liniziativa, promossa e finanziata dal Co-
servizi di assistenza a domi- ziani, disabili, soggetti affetti
disfazione per questo accor- mune di Parigi, hai visto il coinvolgimento degli opera-
cilio o presso strutture resi- da sofferenza psicologica).
do, il primo di questo tipo si- tori cesenati grazie alla collaborazione che Controvento
denziali e diurne. A t t i v i t Cad ha lavorato congiunta-
glato nella nostra provincia - ha instaurato con unAssociazione francese e che lo scor-
che, per la loro tipologia di mente ai sindacati per stilare
dice Guglielmo Russo, re- so anno ha permesso a bambini italiani di scambiare
intervento socio-sanitario, il documento, facendo riferi-
sponsabile Servizi di Lega- esperienze con coetanei parigini su temi di carattere
non possono essere in alcun mento alle norme sulla conci-
coop Forl-Cesena - ed auspi- scientifico. Ora, con ladesione di Controvento a questa
modo sospese; tali servizi, in- liazione fra diritto di sciopero
chiamo che lesempio di Cad iniziativa, lintegrazione non coinvolger pi soltanto gli
fatti, presuppongo la garanzia e servizi pubblici essenziali.
possa estendersi presto a tutto studenti, ma lo scambio avverr soprattutto tra formatori.
dellincolumit e la massima Laccordo - spiega la presi-
salvaguardia delle condizioni dente della cooperativa, Ele- il territorio provinciale.

Compie tre n t a n n i
la cooperativa cese -
nate Pubblineon, co -
stituita il 12 novem -
bre del 1973 (ed en -
Formula Servizi presenta il primo bilancio sociale
trata in attivit nel
ziano Rinaldini, il presidente sharing (lavoro condiviso).

N
gennaio dellanno uove forme di lavoro
successivo) da nove che vengono incon- di Legacoop nazionale, Giu- Il valore aggiunto, che mi-
soci fondatori, in se - tro alle esigenze del- liano Poletti, il presidente sura la ricchezza prodotta
guito alla scissione di le donne, crescita del valore della Camera di Commercio dalla cooperativa a favore
aggiunto, innovazioni tecno- di Forl-Cesena, Sergio Maz- della collettivit, nel 2002 as-
due rami pro d u t t i v i
logiche e ambientali. Il bilan- zi, ed i responsabili dei pro- somma a oltre 22 milioni e
della preesistente dit -
cio sociale di Formula Servi- getti interni di certificazione 641 mila euro, di cui
ta privata Pubblineon
zi, il primo della storia della etica e bilancio sociale, Ilaria l87,72% stato destinato al-
Sail. Mentre questul -
cooperativa, nata nel 1975 Melandri e Andrea Cuni. la remunerazione del perso-
tima mantenne la produzione su scala industriale di lam -
come Pulixcoop, certifica gli Formula Servizi occupa ol- nale (soci cooperatori, dipen-
pioni, alla nuova cooperativa fu affidata la produzione ar -
sforzi dellimpresa di mante- tre 1.300 operatori, le cui re- denti non soci, collaboratori,
tigianale di insegne e materiale pubblicitario luminoso,
nersi su binari etici. Non tribuzioni assommano a circa lavoratori interinali).
tubi illuminanti e la lavorazione di materie plastiche.
ultimo il raggiungimento, 20 milioni di euro. L87% dei Il 3% degli utili, come per
Con gli anni la societ ha accresciuto la professionalit
prima in provincia, della cer- 762 soci lavoratori - i pro- tutte le cooperative, andato
delle sue maestranze, acquisendo importanti commesse prietari dellazienda - sono a finanziare il fondo
tificazione di social accoun-
sul territorio romagnolo (tra cui il nuovo Ipercoop Lungo donne. La cooperativa ha Coopfond per la promozione
tability, SA8000.
Savio di Cesena). Dallo scorso 30 giugno Gino Reali, compiuto molti sforzi per fa- del movimento cooperativo
Il bilancio state presenta-
presidente della Pubblineon dal 1981, andando in pensio - vorire la conciliazione di (circa 49 mila euro). Altri 38
te luned 20 ottobre nel corso
ne ha lasciato la guida della societ allex vicepresidente di una conferenza a cui han- tempi di lavoro e tempi di vi- mila euro sono stati impiegati
Bruno Bagnolini (a sinistra nella foto, col presidente no preso parte pi di 50 espo- ta. Ad esempio stipulando un per promuovere, direttamente
uscente), che sar affiancato dal nuovo responsabile com - nenti del mondo dellinfor- elevato numero di contratti o indirettamente, iniziative di
merciale, Gabriele Alessandrini. Giorgio Giannessi, uno mazione, della pubblica am- part-time (il 52,41% impie- solidariet sociale, manifesta-
dei soci fondatori ancora al lavoro in cooperativa, andr ministrazione e dellimpresa. gato con questa tipologia). zioni culturali e progetti a ca-
invece in pensione alla fine del 2003. Al tavolo dei relatori, oltre al Oppure attraverso nuove for- rattere sportivo.
presidente di Formula, Gra- me di regolazione come il job

Via Hercolani 2 - Forl


Societ Cooperativa a r.l.
Tel. 0543.378211 - Fax 0543.35383
Direttore Responsabile: Pietro Caruso
IL TRASPORTO SU GOMMA Direttore Editoriale: Widmer Valbonesi
Redazione: Bruno Carioli, Gabriele Zelli, Guglielmo Russo, Valdes Onofri, Cristian Maretti, Monica Fantini,
Massimo Brusaporci, Simona Benedetti, Isabella Landi, Enrica Mancini, Emilio Gelosi (Coordinatore)

Foto: Fotogiornale Sabatini, Fabio Blaco, Archivio ufficio stampa Legacoop

Sede: FORLI Pubblicit: in proprio


Via Edison, 25 - Tel. 0543/796483-723760 Fotocomposizione: COINE srl
via Punta di Ferro, 2 - Forl
Fax 0543/724453
Stampa: Stabilimento Tipografico dei Comuni scarl
Ufficio di FORLIMPOPOLI: via P. Nefetti 55 - S.Sofia - tel. 0543 973016
Via Togliatti, 18/A - Tel. 0543/741244
Il progetto finanziato da Conad e Barilla

La nuova Pac (Politica


agricola comunitaria)
stata al centro di un in-
contro organizzato merco-
led 15 ottobre da Lega-
La costruzione affidata al Conscoop di Forl coop Forl-Cesena presso
la sala riunioni del Con-
sorzio agrario di Forl.

stato il presidente del- attivit di ricerca traslaziona-


la Regione Emilia- le, di applicare cio le novit Laccordo basato su sei
Romagna, Vasco Erra- prodotte dagli studi scientifi- concetti chiave - disac-
ni a posare ufficialmente la ci svolti direttamente sulla coppiamento (vera inno-
prima pietra dellIrst, lIstitu- cura del paziente. Nella nuo- vazione della riforma),
to per la ricerca e lo studio va struttura potremo infatti condizionalit ecologica
dei tumori che sorger al po- contare su laboratori e pro- (cross compliance), mo-
sto dellex ospedale di Mel- fessionisti impegnati nella ri- dulazione, rafforzamento
dola. LIrst - che servir un cerca sia in ambito biologico del secondo pilastro della
bacino di circa un milione di che in quello farmacologico. Pac (sviluppo rurale), di-
utenti - nasce dalla collabo- I risultati di questi studi di- sciplina finanziaria e
razione fra pubblico e priva- ventano immediatamente uti- riforme di alcune OCM,
lizzabili allinterno di proto-
to. ed nato per rispondere,
colli clinici che applicano ai
Allideazione delliniziati- sostanzialmente, a moti-
pazienti le evidenze scaturite
va hanno infatti partecipato vazioni di orientamento
dagli approfondimenti in far-
le aziende sanitarie di Ra- macologia preclinica. della Pac verso gli inte-
venna, Cesena, Rimini e LIrst raccoglier, prose- ressi dei consumatori e
Forl; le Fondazioni Casse la. La nostra cooperativa - bre del 2005 - sono stati affi- guendo il lavoro gi realizza- dei contribuenti. Circa
dei Risparmi di Ravenna, ha spiegato lamministratore dati ad un gruppo di coopera- to dallIstituto oncologico ro- unottantina gli operatori
Cesena, Forl, Faenza e Lu- delegato di Conad Romagna- tive guidato dal Conscoop di magnolo, il Registro tumori professionali che hanno
go; lIstituto oncologico ro- Marche, Vitaliano Brasini - Forl e di cui fanno parte della Romagna, una banca seguito con interesse i la-
magnolo e il Comune di si impegna per il territorio in Cear, Umanitaria Edile, Ceif dati strettamente collegata vori, a cui hanno preso
Meldola. cui opera in molti modi con- e Idrotermica Coop. con i servizi oncologici ro- parte esperti dellassesso-
Il progetto - dal costo di creti. I valori della solidariet LIstituto di Meldola ha magnoli, indispensabile per rato allagricoltura dellE-
oltre un miliardo delle vec- fanno parte della nostra sto- spiegato il dottor Dino Ama- verificare ladeguatezza e milia-Romagna e lasses-
chie lire - stato finanziato ria e della nostra cultura. dori, presidente del Comitato lefficienza degli interventi sore provinciale allagri-
da Conad Romagna-Marche, I lavori - che dovrebbero tecnico-scientifico dellIrst di diagnosi precoce. coltura, Mal Bargossi.
in collaborazione con Baril- concludersi entro il settem- consentir di poter svolgere

S
i rinnova lap-
SISTEMI DI IMPERMEABILIZZAZIONE
PER EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE puntamento
con larte della
INVERDIMENTO TETTI E
cooperativa Cocif,
GIARDINI PENSILI
che sabato 27 set-
tembre, presso il
47100 FORLI proprio stabilimento
Via DellIndustria, 22 di Longiano, ha
Tel. (0543) 796559
Fax (0543) 725352 inaugurato la mostra
Lontano dal rumo-
re. Omaggio a Gio-
vanni Cappelli 1923-
1994. L e s p o s i z i o-
ne, dedicata al pitto-
re cesenate in occa-
sione dellottantesi-
mo anniversario del-
Via A. Meucci 17 Tel. 0543727011 la nascita, rimarr aperta fino al 23 novembre e rientra
47100 Forl Fax 0543727401
nel progetto Cocif in arte che ha preso il via tre anni fa
e-mail : cedaf@cedaf.it
con una iniziativa analoga dedicata ad Alberto Sughi. I
curatori, Flaminio e Massimo Balestra, hanno compiuto
un importante lavoro di ricerca, privilegiando le opere
meno conosciute dal pubblico e dagli stessi estimatori
dellartista. Orari: luned: 15,00 19,00; marted sa -
bato: 9,00 12,00 / 15,00 19,00; domenica: 15,00
19,00. Informazioni: tel.0547 56144.

ANUFATTI
SOCIETA COOPERATIVA
ILLANOVA s.r.l.
A RESPONSABILITA LIMITATA

VIA C. HERCOLANI, 2
47100 FORLI - ITALIA
Vendita diretta di alloggi TEL. 0543 378221 - TELEFAX 0543 21403
Storia e futuro di Porte e Finestre senza costi di mediazione con possibilit
Se desidera maggiori informazioni, ricevere il catalogo gratuito di mutuo a tasso agevolato REG. IMPRESE - FO N. 7550
o il nome del rivenditore pi vicino: R.E.A. - FO N. 170312
COCIF Soc. Coop. a r.l. Viale dellIndustria, 16 - FORLI U.I.C. N. 11086 - REG. PREF. FO N. 163
Via Ponte Ospedaletto,1560 47020 Longiano (FC) Tel. 0543.720661 - Fax 0543.724126
Tel. 0547 56144 Fax 0547 54094 B.U.S.C. N. 1807/161780
Il convegno del Comitato Autotrasporto Romagnolo

Molti i dubbi sulle nuove regole del Codice

L
autotrasporto merci cia, a Forl, su iniziativa del gati alle recenti modifiche in-
chiede maggiore si- Comitato Unitario dellAuto- trodotte al Codice della stra-
curezza stradale, re- trasporto Romagnolo. La si- da, e per individuare azioni-
gole certe e fatte rispettare in gla associa migliaia di impre- favorevoli al miglioramento
maniera uniforme sullintero se operanti nelle province di della sicurezza stradale a
territorio nazionale, oltre ad In Italia, negli ultimi dieci anni, gli incidenti stradali han- Ravenna, Forl-Cesena e Ri- Forl-Cesena.
investimenti infrastrutturali no causato oltre 72 mila morti e 2 milioni e 400 mila feriti, mini, ed aderenti ad AGCI, Alliniziativa hanno preso
in grado di garantire alla ca- di cui solo il 4% riconducibili al coinvolgimento diretto di A C C A P Cesena, Conf- parte, oltre a Widmer Valbo-
tegoria degli autotrasportatori autoveicoli pesanti, spiega Widmer Valbonesi, coordinatore cooperative, Confartigianato nesi, coordinatore del Car,
le condizioni necessarie per del Car. La patente a punti ha rappresentato una novit signi- Trasporti, FITA-CNA, Lega- Piero Gallina, presidente del-
rispettare a pieno i dettami ficativa, ma restano ancora tante incertezze sullinterpreta- coop di Forl-Cesena, Raven- la Provincia di Forl-Cesena,
del codice della strada. Loc- zione. Riteniamo che la questione della sicurezza per chi na e Rimini. Il convegno ha Ferdinando Fabbri, presiden-
casione per avanzare queste lavora quotidianamente sulle strade, come gli autotrasporta- rappresentato unoccasione di te della Provincia di Rimini,
proposte, e fare allo stesso tori, non si esaurisca unicamente con la patente a punti, ma incontro tra il mondo dellau- Eugenio Fusignani, assessore
tempo il punto sulla nuova dovrebbe prevedere unazione pi sistematica, che parta, totrasporto romagnolo e le ai Lavori pubblici e Viabilit
normativa in tema di sicurez- adesempio, dalladeguamento e manutenzione delle arterie istituzioni locali, per sensibi- della Provincia di Ravenna e
za stradale, legata allintrodu- di traffico e dalla realizzazione di aree sosta attrezzate, oltre lizzare le imprese di autotra- il comandante del Centro di
zione della patente a punti, che dalluniformit di trattamento degli utenti della strada su sporto al rispetto delle regole addestramento della Polizia
stato il convegno tenuto lo tutto il territorio della nostra penisola. di circolazione stradale, ma Stradale di Cesena, Balduino
scorso 17 ottobre in Provin- anche per chiarire i dubbi le- Simone.

Legacoop: Servono interventi pi incisivi e incentivi ai carburanti alternativi

D
a gioved 2 ottobre ne del traffico risolutivo, n quinamento atmosferico. carburanti alternativi per dal Comune di Cesena, ri-
sono ripartite in tut- efficace al fine di raggiunge- Pensiamo alla realizzazione lautotrazione, ma anche per guardante i veicoli di assi-
ta lEmilia-Roma- re i valori fissati dalla Co- di piattaforme logistiche, per il riscaldamento, come il stenti e tecnici che devono
gna le limitazioni al traffico munit Europea per il 2005, la razionalizzazione del si- biodiesel, che ha avuto co- svolgere la direzione dei la-
a targhe alterne secondo servono interventi pi incisi- stema di distribuzione delle me pioniere della sperimen- vori nei cantieri, mancanza
lAccordo di Programma vi che si pongano lobiettivo merci, alla messa a disposi- tazione una cooperativa co- che causa notevoli disagi al-
sulla Qualit dellAria al di abbattere in modo signifi- zione di spazi di parcheggio me Formula Servizi. Rispet- le aziende che giornalmente
quale hanno aderito anche i cativo le diverse fonti di in- per favorire linterscambio e to allo scorso anno, inoltre, devono interagire con que-
Comuni di Forl e di Cesena. laccesso ai mezzi pubblici le deroghe alla limitazione sto tipo di realt. Vengono
Rispetto alla prima edizio- di trasporto, alla realizzazio- della circolazione risultano inoltre introdotti, dal sistema
ne delliniziativa la limita- ne di nuovi parcheggi, alla molto pi restrittive. di certificazione delle tipo-
zione al traffico riguarda la facilitazione della circola- Segnaliamo innanzitutto la logie di veicoli oggetto delle
sola giornata del gioved zione e della sosta delle auto mancanza di una deroga, tra deroghe, ulteriori adempi-
(dalle 8,30 alle 12,30 e dalle elettriche, a metano e gpl o quelle approvate dal Comu- menti burocratici che com-
14,30 alle 18), ed una dome- pi in generale allutilizzo di ne di Forl adottata invece portano un notevole dispen-
nica al mese, dalle 10 alle dio di tempo. Questi certifi-
18; inoltre i limiti di circola- cati devono infatti essere
zione a targhe alterne devo- compilati, di volta in volta,
no essere rispettati anche da specificando, oltre alla ra-
ciclomotori e motocicli e ri- gione dello spostamento, li-
Dopo lintroduzione della patente a punti, nascono i primi prodotti assicurativi a tutela di
sultano validi per tutti i vei- tinerario, lorario di circola-
chi passa molto tempo al volante. Una compagnia di assicurazioni leader nel ramo della
coli dei residenti in Emilia- zione, il nome e la residenza
Tutela Giudiziaria, ha lanciato una polizza con cui ogni assicurato potr essere assistito dal
Romagna. del dipendente.
proprio avvocato di fiducia con costi a carico della compagnia.
La limitazione copre le Legacoop ha fatto richie-
Si tratta di un prodotto assicurativo completo, composto da moduli che il cliente pu com-
aree del centro abitato dei sta ai Sindaci dei due Comu-
binare in base alle sue esigenze. La polizza interviene nellipotesi di sospensione della pa-
due Comuni ad eccezione di ni affinch venga o valutata
tente di guida, difesa in sede penale (nel caso in cui, in seguito ad incidente stradale, lassi-
alcuni percorsi interni carat- lipotesi di uniformare le de-
curato abbia provocato lesioni a qualcuno e si trovi a dover pagare un avvocato), con un
terizzati da ampi flussi di roghe alla limitazione al
servizio di consulenza telefonica a disposizione dellassicurato per informazioni riguardan-
traffico o che consentono di t r a ffico per agevolare le
ti la polizza, chiarimenti sulle normative vigenti e assistenza nel prendere tempestivamente
raggiungere i parcheggi aziende operanti su tutto il
le decisioni pi corrette. Infine con la cosiddetta indennit autoscuola, cio il rimborso
scambiatori auto-bus. territorio provinciale.
delle spese per il corso che lassicurato deve frequentare presso una scuola guida per recu-
Legacoop non ritene il
perare i punti persi (massimo 6 punti per corso).
provvedimento di limitazio-
Coopservizi, una storia
di 25 anni di professionalit

Una casa a misura duomo


Giovani brillanti in carriera
con Conad Romagna-Marche

COOPERATIVA
BRACCIANTI
RIMINESE

Soc. Coop. a r.l. 47900 Rimini, Via Emilia, 113


Tel 0541/748711 Fax 0541/741758