Sei sulla pagina 1di 1

16

Urbino
VENERD 10 FEBBRAIO 2017

FERMIGNANO SI RIUNISCE LA CONSULTA FAMIGLIE


Domani dalle 15 alle 18, nella Sala Monteverdi, si riunisce la
Consulta delle famiglie fermignanesi. Nellincontro, la
dottoressa Mariarosa Gaudiano, counselor e mediatrice
familiare, e la dottoressa Verena Bergamo, mamma attiva in un
gruppo di mamme pesaresi ed operatrice della cooperativa
sociale Coccinella, aiuteranno a concretizzare un percorso per
iniziare a realizzare alcune iniziative per andare incontro alle
esigenze della consulta.

Studenti mobilitati:
La riforma Ersu
garantisca i servizi
Il 14 febbraio si augurano rinvio del voto
Gianmario Doka, presidente del consiglio degli studenti e
membro del Cda dellUniversit di Urbino, e Davide Nocco,
rappresentante degli studenti nel tavolo di consultazione
dellErsu e membro del consiglio degli studenti

della riforma negli ultimi 2 anni e mo una maggiore rappresentanza pulando una convenzione con
MONITO sono dellidea che la legge attuale, nel cda del nuovo ente che si occu- lErdis. In questo caso, noi rappre-
Meglio completare la 38 del 1996, era una buona leg- per del diritto allo studio: il Con- sentanti di Agor garantiremo
la legge in vigore piuttosto ge, efficace, visto che il diritto allo siglio di Amministrazione del agli studenti della Carlo Bo, una
che stravolgere tutto studio a Urbino funziona. Per nuovo ente prevede 5 membri, di supervisione diretta e la partecipa-
questo, sarebbe stato meglio, al po- cui 4 eletti dalla Regione e 1 stu- zione assidua ai lavori della con-
GLI STUDENTI dellassociazio- sto di fare una riforma totalmente dente. E impensabile e difficolto- trattazione, per via dei nostri rap- che andr a sedere nel Cda unico
ne Agor chiedono che la riforma nuova, modificare qualche com- so, per lunico studente, farsi cari- presentanti al Cda delluniversit (che pu provenire da una Univer-
garantisca lomogeneit dei servi- ponente della legge in vigore co delle problematiche delle quat- e dellErsu che lavoreranno in sit diversa dalla nostra) dovr far-
zi e la rappresentanza degli uni- puntualizzano Doka e Nocco . tro realt universitarie. Sarebbe concertazione con la comunit si carico delle esigenze di ogni ter-
Tra le criticit della riforma, ci so- stato opportuno inserire allinter- studentesca e con gli altri membri ritorio non a seconda della sua di-
versitari nei consigli di ammini-
no lomogeneit dei servizi e la no del Cda tutti e 4 i rappresentan- del Consiglio degli Studenti, per screzionalit, ma coadiuvando
strazione dellErdis, il nuovo ente con gli altri 3 rappresentanti degli
rappresentanza. Lomogeneit ti ma la normativa nazionale non ottenere la migliore gestione del
che si occuper di diritto allo stu- studenti eletti al diritto allo stu-
una delle finalit della riforma e lo consente. Gli studenti hanno diritto allo studio possibile dico-
dio. Per il 14 febbraio, si augura- noi crediamo che non si pu ave- no Doka e Nocco . In caso di dio, a seconda delle modalit det-
allora proposto linserimento di
no un rinvio del voto. Gianmario re omogeneit prevedendo tre mo- mancata convenzione, i servizi tate dal regolamento che i quattro
un Rettore o di un suo delegato
Doka, presidente del consiglio de- dalit eterogenee tra loro di eroga- del diritto allo studio verranno Consigli degli Studenti andranno
allinterno del Cda, che sarebbe a stipulare.
gli studenti e membro del Cda zione dei servizi. Auspichiamo costituito quindi da tre membri forniti direttamente dallErdis: in
dellUniversit di Urbino, e Davi- Cosa si augurano gli studenti per
che, qualunque modalit venga eletti dalla Regione, uno studente questa situazione, lunico modo il 14 di febbraio? Speriamo in un
de Nocco, rappresentante degli scelta, sia volta a mantenere lo e un Rettore. che abbiamo di rappresentare gli rinvio del voto della legge, se ci so-
studenti nel tavolo di consultazio- standard alto della qualit dei pro- studenti quello di seguire i lavo- no i margini di miglioramento
ne dellErsu e membro del consi- dotti offerti ad Urbino (mensa, al- ABBIAMO davanti due possibi- ri e dare i suggerimenti necessari per la composizione dei cda, con-
glio degli studenti, hanno segui- loggi, ecc.). Come associazione li situazioni: lUniversit fornisce ai Comitati Territoriali e alla Con- cludono.
to, con il gruppo di Agor, i lavori universitaria, inoltre, ci auspichia- i servizi del diritto allo studio sti- ferenza Regionale. Lo studente Lara Ottaviani

CASO ERSU DOPO L INCONTRO DI IERI CON IL PRESIDENTE CERISCIOLI

Si va verso lo sciopero del personale


SI ALZATO un muro tra i sin- chini. In un precedente documen-
dacati del personale dellErsu e il to, i sindacati avevano spiegato che
presidente Ceriscioli: lo sciopero si dovrebbero togliere le conven-
inevitabile. Ieri pomeriggio i rap- zioni e creare i Presdi Organizzati-
presentanti sindacali si sono recati vi territoriali come unico centro lo-
ad Ancona per incontrare il presi- cale di gestione; i Presdi non de-
dente della Regione ma da parte vono essere scollegati dallErdis e
della Regione chiusura totale su dalla Regione e si potrebbe inseri-
quello che noi diciamo per i Pre- re un rappresentante nel CdA
sdi organizzativi territoriali e dellErdis. Lo sciopero sar il pri-
quindi non possiamo far altro che mo giorno utile dopo aver adem-
dichiarare lo stato di sciopero, ri- piuto alle procedure richieste
porta dopo lincontro Roberto Cec- continua Cecchini . Lobiettivo
chini. I sindacati dicono che non discutere davanti al Prefetto entro
c stata possibilit di accordo con 5 giorni per la conciliazione e quin-
il presidente Ceriscioli, se non su di essere chiamati prima per far
alcune modifiche tecniche che slittare lapprovazione della legge
non sono sostanziali. Noi voleva- il 14 febbraio. Il 14, comunque, ab-
mo che si intervenisse sullimpian- biamo in programma la manifesta-
to dei presidi territoriali, ma non zione ad Ancona.
c stata una mossa, continua Cec- l.o.