Sei sulla pagina 1di 4

2

in rate uguali anticipate di . 310,oo mensili (trecentodieci/00) ciascuna, entro il gg.


cinque di ogni mese.
Art. 4 ( Garanzie) A garanzia delle obbligazioni assunte col presente contratto, il
conduttore versa al locatore (che con la firma del contratto ne rilascia, in caso quietanza)
una somma di . 310,oo (euro trecentodieci/00) pari ad una mensilit del canone, non
imputabili in conto pigioni e produttiva di interessi legali, riconosciuti al conduttore al
termine di ogni periodo di locazione. Il deposito cauzionale cos costituito viene reso al
termine della locazione, previa verifica sia dello stato dellunit immobiliare sia
dellosservanza di ogni obbligazione contrattuale.
Art. 5 (Oneri accessori) Le utenze sono a carico dei conduttori presenti nello
appartamento. Oneri accessori come per legge, inoltre per gli oneri accessori le parti
fanno applicazione della Tabella oneri accessori, allegato G al decreto del Ministro delle
infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dellEconomia e delle Finanze,
emanato ai sensi dellart. 4, c. 2 della Legge 431/98 e di cui il presente contratto
costituisce lallegato E. Il pagamento degli oneri anzidetti deve avvenire mensilmente con
conguaglio annuale in sede di consuntivo entro sessanta giorni dalla richiesta. Prima di
effettuare il pagamento, il conduttore ha diritto di ottenere lindicazione specifica delle
spese anzidette e dei criteri di ripartizione.
Art. 6 (Spese di bollo e di registrazione) Il locatore con la sottoscrizione del presente
atto comunica che intende optare per il regime della cedolare secca sugli affitti di cui
al D.Lgs. 23/2011 e pertanto dichiara ad ogni effetto di legge di rinunciare alla facolt di
richiedere gli aggiornamenti ISTAT del canone di locazione, ancorch previsti dal
contratto, facendo presente che ove in seguito decidesse di revocare lopzione suddetta,
ovvero venissero a mancare i requisiti per adottare la cedolare secca, il canone verr
aggiornato annualmente e la clausola contrattuale relativa allaggiornamento istat torner
di conseguenza pienamente operativa e non potr superare il 75 % della variazione.
Nel caso venisse meno la cedolare secca, le spese di bollo per il presente contratto e
ricevute conseguenti sono a carico del conduttore. Il locatore provvede alla registrazione
del contratto dandone notizia al conduttore, questi corrisponder la quota di sua spettanza
pari alla met.
Art. 7 (Pagamento, risoluzione e prelazione) Il pagamento del canone o di quantaltro
dovuto anche per oneri accessori non pu venire sospeso o ritardato da pretese o
eccezioni del conduttore, quale ne sia il titolo. Il mancato puntuale pagamento, per
qualsiasi causa, anche di una sola rata del canone (nonch di quantaltro dovuto, ove di
importo pari almeno ad una mensilit del canone) , costituisce in mora il conduttore, fatto
salvo quanto previsto dallart. 55 della L. 392/78.
Nellipotesi di ritardata consegna dellimmobile alla scadenza contrattuale, il Conduttore
oltre al canone di locazione si obbliga a corrispondere una pena giornaliera di euro cento,
per ogni giorno di ritardo, non riducibile dal magistrato.
Art. 8 (Uso) Limmobile deve essere destinato esclusivamente ad uso di civile
abitazione dei conduttori, salvo espressa autorizzazione scritta fatto divieto di
sublocazione sia totale che parziale.
E altres vietato introdurre animali domestici nello immobile stesso.
Art. 9 (Recesso dei conduttori) Il conduttore ha facolt di recedere dal contratto per
gravi motivi, previo avviso da recapitarsi mediante lettera raccomandata almeno tre mesi
prima della scadenza, assicurando comunque una durata minima di mesi sei.
Art. 10 (Consegna) Il conduttore dichiara di aver visitato lunit immobiliare locatagli,
di aver trovato la porzione della stessa assegnata adatta alluso convenuto e cos di
prenderla in consegna ad ogni effetto col ritiro delle chiavi, costituendosi da quel

Contratto di locazione Avoli / Union Alvarez , di tot . n. 4 pagine


3

momento custodi della stessa. I conduttori si impegnano a riconsegnare lunit


immobiliare nello stato in cui lha ricevuta, salvo il deperimento duso, pena il
risarcimento del danno. Si impegna altres a mantenere e condurre gli impianti esistenti
con le modalit descritte dalle norme vigenti restando ad ogni effetto responsabili di ogni
e qualsiasi inosservanza, oltre rispettare le norme del regolamento dello stabile, cos
come si impegnano ad osservare le deliberazioni dellassemblea dei condomini. E in
ogni caso vietato ai conduttori compiere atti e tenere comportamenti che possono recare
molestia agli abitanti dello stabile.
Le parti danno atto, in relazione allo stato dellimmobile, ai sensi dellart. 1590 del C.C.
di quanto segue ovvero di quanto risulta dal verbale di consegna che verr sottoscritto a
parte unitamente agli altri futuri conduttori.
Art. 11 (Modifiche e danni) - I Conduttori non possono apportare alcuna modifica,
innovazione, miglioria o addizione ai locali locati ed alla loro destinazione, o agli
impianti esistenti, senza il preventivo consenso scritto dei locatori. I conduttori esonerano
espressamente i locatori da ogni responsabilit per danni diretti o indiretti che possono
derivargli da fatti dipendenti dei locatori medesimi nonch per interruzione incolpevole
dei servizi .
Art. 12 (Assemblee) - I conduttori hanno diritto di voto in luogo dei proprietari dellunit
immobiliare locatagli, nelle deliberazioni dellassemblea condominiale relativa alle spese
ed alle modalit di gestione dei servizi comuni. Hanno inoltre diritto di intervenire, senza
voto, sulle deliberazioni relative alla modificazione degli altri servizi comuni.
Art. 13 (Impianti ) I conduttori in caso di installazione sullo stabile di antenna
televisiva centralizzata, si obbligano a servirsi unicamente dellimpianto relativo, restano
sin dora i locatori in caso di inosservanza autorizzati a far rimuovere e demolire ogni
antenna individuale a spese dei conduttori, i quali nulla possono pretendere a qualsiasi
titolo, fatte salve le eccezioni di legge. Per quanto attiene allimpianto termico autonomo,
ove presente, vale la normativa del D.P.R. 412/93 con particolare riferimento a quanto
stabilito dallart. 11, c. 2 dello stesso D.PR.
Art. 14 (Accessi) I conduttori devono consentire laccesso allunit immobiliare ai
locatori, al loro amministratore nonch ai loro incaricati ove gli stessi ne abbiano
motivandola- ragione. Nel caso in cui i locatori intendano vendere lunit immobiliare
locata, i conduttori devono consentire la visita allunit immobiliare una volta la
settimana, per almeno due ore, con esclusione dei giorni festivi.
Art. 15 (Varie) A tutti gli effetti del presente contratto, compresa la notifica degli atti
esecutivi, ed ai fini della competenza a giudicare il conduttore elegge domicilio nei locali
locati e, ove egli pi non li occupi o comunque detenga, presso l'ufficio di segreteria del
Comune ove situato l'immobile locato.
Qualunque modifica al presente contratto non pu aver luogo e non pu essere provata, se
non con atto scritto.
Il Locatore non concede il diritto di prelazione al Conduttore in caso di vendita
dellimmobile locato, non concede il diritto di prelazione in caso di nuova locazione.
I locatori ed i conduttori si autorizzano reciprocamente a comunicare a terzi i propri dati
personali in relazione ad adempimenti connessi col rapporto di locazione ( D.Lgs
196/03).
Nel caso in cui, al momento della riconsegna dellimmobile, per qualsiasi ragione ed in
qualunque modo avvenga, compresa lesecuzione forzata, il locatore dovesse rinvenire
oggetti o beni ivi relitti, di qualsiasi genere, natura e valore, autorizzato, ora per allora
ad abbandonare il tutto alla pubblica discarica. Le eventuali spese necessarie alla

Contratto di locazione Avoli / Union Alvarez , di tot . n. 4 pagine


2

in rate uguali anticipate di . 310,oo mensili (trecentodieci/00) ciascuna, entro il gg.


cinque di ogni mese.
Art. 4 ( Garanzie) A garanzia delle obbligazioni assunte col presente contratto, il
conduttore versa al locatore (che con la firma del contratto ne rilascia, in caso quietanza)
una somma di . 310,oo (euro trecentodieci/00) pari ad una mensilit del canone, non
imputabili in conto pigioni e produttiva di interessi legali, riconosciuti al conduttore al
termine di ogni periodo di locazione. Il deposito cauzionale cos costituito viene reso al
termine della locazione, previa verifica sia dello stato dellunit immobiliare sia
dellosservanza di ogni obbligazione contrattuale.
Art. 5 (Oneri accessori) Le utenze sono a carico dei conduttori presenti nello
appartamento. Oneri accessori come per legge, inoltre per gli oneri accessori le parti
fanno applicazione della Tabella oneri accessori, allegato G al decreto del Ministro delle
infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dellEconomia e delle Finanze,
emanato ai sensi dellart. 4, c. 2 della Legge 431/98 e di cui il presente contratto
costituisce lallegato E. Il pagamento degli oneri anzidetti deve avvenire mensilmente con
conguaglio annuale in sede di consuntivo entro sessanta giorni dalla richiesta. Prima di
effettuare il pagamento, il conduttore ha diritto di ottenere lindicazione specifica delle
spese anzidette e dei criteri di ripartizione.
Art. 6 (Spese di bollo e di registrazione) Il locatore con la sottoscrizione del presente
atto comunica che intende optare per il regime della cedolare secca sugli affitti di cui
al D.Lgs. 23/2011 e pertanto dichiara ad ogni effetto di legge di rinunciare alla facolt di
richiedere gli aggiornamenti ISTAT del canone di locazione, ancorch previsti dal
contratto, facendo presente che ove in seguito decidesse di revocare lopzione suddetta,
ovvero venissero a mancare i requisiti per adottare la cedolare secca, il canone verr
aggiornato annualmente e la clausola contrattuale relativa allaggiornamento istat torner
di conseguenza pienamente operativa e non potr superare il 75 % della variazione.
Nel caso venisse meno la cedolare secca, le spese di bollo per il presente contratto e
ricevute conseguenti sono a carico del conduttore. Il locatore provvede alla registrazione
del contratto dandone notizia al conduttore, questi corrisponder la quota di sua spettanza
pari alla met.
Art. 7 (Pagamento, risoluzione e prelazione) Il pagamento del canone o di quantaltro
dovuto anche per oneri accessori non pu venire sospeso o ritardato da pretese o
eccezioni del conduttore, quale ne sia il titolo. Il mancato puntuale pagamento, per
qualsiasi causa, anche di una sola rata del canone (nonch di quantaltro dovuto, ove di
importo pari almeno ad una mensilit del canone) , costituisce in mora il conduttore, fatto
salvo quanto previsto dallart. 55 della L. 392/78.
Nellipotesi di ritardata consegna dellimmobile alla scadenza contrattuale, il Conduttore
oltre al canone di locazione si obbliga a corrispondere una pena giornaliera di euro cento,
per ogni giorno di ritardo, non riducibile dal magistrato.
Art. 8 (Uso) Limmobile deve essere destinato esclusivamente ad uso di civile
abitazione dei conduttori, salvo espressa autorizzazione scritta fatto divieto di
sublocazione sia totale che parziale.
E altres vietato introdurre animali domestici nello immobile stesso.
Art. 9 (Recesso dei conduttori) Il conduttore ha facolt di recedere dal contratto per
gravi motivi, previo avviso da recapitarsi mediante lettera raccomandata almeno tre mesi
prima della scadenza, assicurando comunque una durata minima di mesi sei.
Art. 10 (Consegna) Il conduttore dichiara di aver visitato lunit immobiliare locatagli,
di aver trovato la porzione della stessa assegnata adatta alluso convenuto e cos di
prenderla in consegna ad ogni effetto col ritiro delle chiavi, costituendosi da quel

Contratto di locazione Avoli / Union Alvarez , di tot . n. 4 pagine


3

momento custodi della stessa. I conduttori si impegnano a riconsegnare lunit


immobiliare nello stato in cui lha ricevuta, salvo il deperimento duso, pena il
risarcimento del danno. Si impegna altres a mantenere e condurre gli impianti esistenti
con le modalit descritte dalle norme vigenti restando ad ogni effetto responsabili di ogni
e qualsiasi inosservanza, oltre rispettare le norme del regolamento dello stabile, cos
come si impegnano ad osservare le deliberazioni dellassemblea dei condomini. E in
ogni caso vietato ai conduttori compiere atti e tenere comportamenti che possono recare
molestia agli abitanti dello stabile.
Le parti danno atto, in relazione allo stato dellimmobile, ai sensi dellart. 1590 del C.C.
di quanto segue ovvero di quanto risulta dal verbale di consegna che verr sottoscritto a
parte unitamente agli altri futuri conduttori.
Art. 11 (Modifiche e danni) - I Conduttori non possono apportare alcuna modifica,
innovazione, miglioria o addizione ai locali locati ed alla loro destinazione, o agli
impianti esistenti, senza il preventivo consenso scritto dei locatori. I conduttori esonerano
espressamente i locatori da ogni responsabilit per danni diretti o indiretti che possono
derivargli da fatti dipendenti dei locatori medesimi nonch per interruzione incolpevole
dei servizi .
Art. 12 (Assemblee) - I conduttori hanno diritto di voto in luogo dei proprietari dellunit
immobiliare locatagli, nelle deliberazioni dellassemblea condominiale relativa alle spese
ed alle modalit di gestione dei servizi comuni. Hanno inoltre diritto di intervenire, senza
voto, sulle deliberazioni relative alla modificazione degli altri servizi comuni.
Art. 13 (Impianti ) I conduttori in caso di installazione sullo stabile di antenna
televisiva centralizzata, si obbligano a servirsi unicamente dellimpianto relativo, restano
sin dora i locatori in caso di inosservanza autorizzati a far rimuovere e demolire ogni
antenna individuale a spese dei conduttori, i quali nulla possono pretendere a qualsiasi
titolo, fatte salve le eccezioni di legge. Per quanto attiene allimpianto termico autonomo,
ove presente, vale la normativa del D.P.R. 412/93 con particolare riferimento a quanto
stabilito dallart. 11, c. 2 dello stesso D.PR.
Art. 14 (Accessi) I conduttori devono consentire laccesso allunit immobiliare ai
locatori, al loro amministratore nonch ai loro incaricati ove gli stessi ne abbiano
motivandola- ragione. Nel caso in cui i locatori intendano vendere lunit immobiliare
locata, i conduttori devono consentire la visita allunit immobiliare una volta la
settimana, per almeno due ore, con esclusione dei giorni festivi.
Art. 15 (Varie) A tutti gli effetti del presente contratto, compresa la notifica degli atti
esecutivi, ed ai fini della competenza a giudicare il conduttore elegge domicilio nei locali
locati e, ove egli pi non li occupi o comunque detenga, presso l'ufficio di segreteria del
Comune ove situato l'immobile locato.
Qualunque modifica al presente contratto non pu aver luogo e non pu essere provata, se
non con atto scritto.
Il Locatore non concede il diritto di prelazione al Conduttore in caso di vendita
dellimmobile locato, non concede il diritto di prelazione in caso di nuova locazione.
I locatori ed i conduttori si autorizzano reciprocamente a comunicare a terzi i propri dati
personali in relazione ad adempimenti connessi col rapporto di locazione ( D.Lgs
196/03).
Nel caso in cui, al momento della riconsegna dellimmobile, per qualsiasi ragione ed in
qualunque modo avvenga, compresa lesecuzione forzata, il locatore dovesse rinvenire
oggetti o beni ivi relitti, di qualsiasi genere, natura e valore, autorizzato, ora per allora
ad abbandonare il tutto alla pubblica discarica. Le eventuali spese necessarie alla

Contratto di locazione Avoli / Union Alvarez , di tot . n. 4 pagine