Sei sulla pagina 1di 2

Pina Varriale, Tutti tranne Giulia non immaginava che sarebbe accaduto proprio a lei.

lei. Certo, la sua famiglia non navigava nell’oro ma i soldi


uno per la spesa o per le vacanze non erano mai mancati. Una sera, però, suo padre non rientra a casa e quando lei
lo cerca in ufficio le dicono di non vedere l’uomo da mesi, da quando cioè è stato licenziato. Per Giulia è una
BIBLIOTECHE DEL doccia fredda. Possibile che suo padre non abbia raccontato nulla, fingendo di andare al lavoro tutti i giorni? E
SISTEMA perché è fuggito? Giulia vuole scoprire la verità. Ma questo non è il suo unico problema, perchè d'ora in poi dovrà
fare i conti con una nuova dura realtà: essere poveri.
Pina Varriale, Bambini Sevla ha dodici anni e non capisce perchè i gage, i non Rom, quando la incontrano per strada tirino dritto come se
invisibili fosse invisibile. Per lei avere una casa con le ruote e addormentarsi al suono dei violini è normale e non le sembra
SARONNO ED ALTRE difficile andare d'accordo con gli altri. Ma una notte Sevla vede delle ombre tra i cespugli: sono uomini
BIBLIOTECHE incappucciati che non ha mai visto prima e stanno spargendo della benzina intorno alle roulotte. . .
Alberto Melis, Una bambina Robin è appena decollato da Parigi. Destinazione: Africa, dove finalmente rivedrà suo padre, volontario di Medici
chiamata Africa Senza Frontiere. Per colpa di una tempesta improvvisa, però, l'aereo precipita in mezzo al nulla, nella foresta della
SARONNO ED ALTRE Sierra Leone. È qui che Robin incontra Sia, nome in codice Capitan Africa, una bambina-soldato strappata al suo
BIBLIOTECHE villaggio e costretta a combattere con i guerriglieri. Insieme dovranno intraprendere un viaggio pieno di pericoli
ma, in quella terra lontana da tutto e da tutti, nascerà un'amicizia che li cambierà per sempre...
Erminia dell’Oro, Dall’altra Elen e la sua mamma stanno fuggendo: lasciano il loro paese, l'Eritrea, la loro casa e tanti ricordi per realizzare il
parte del mare sogno di una nuova vita. Questa è la loro storia, e quella di tutti coloro che sfidano ogni giorno il mare per
SARONNO ED ALTRE raggiungere l'Italia e la pace.
BIBLIOTECHE
Luigi Garlando, Mio papà La notte del 20 dicembre Ludovico Cerruti, inviato speciale in Afghanistan, viene sequestrato sulla strada che va
scrive la guerra da Jalalabad a Kabul insieme ad altri tre giornalisti di guerra. Suo figlio Tommaso lo viene a sapere dalla
SARONNO ED ALTRE televisione, mentre sta cenando in cucina con la mamma. Da quel momento inizia un fitto scambio di lettere che
BIBLIOTECHE attendono il momento in cui potranno essere consegnate di persona: da una parte quelle di Ludovico, scritte con
un mozzicone di matita sul suo taccuino sfuggito ai controlli dei soldati, dall'altra quelle di Tommi, scritte ogni sera
con la vecchia macchina da scrivere di papà. Le lucide e coraggiose parole di Ludovico si alternano così ai
racconti della vita di tutti i giorni del figlio.
Patrizia Marzocchi, Il viaggio Jasmine ha tredici anni ed è marocchina. Ha un grande sogno: ritrovare il padre che, per motivi a lei oscuri, si è
della speranza da tempo trasferito in Italia, a Bologna. Quando il suo insegnante avvia una corrispondenza proprio con una
classe di Bologna, non crede alla propria fortuna. E’ il primo passo per realizzare il suo desiderio.
La vita è però imprevedibile: sua madre muore e lei rimane in balia di uno zio che ha piani molto diversi per il suo
futuro e le impone di rinunciare agli studi per lavorare in attesa del matrimonio. Jasmine si ribella, decide di
NON PRESENTE IN ascoltare la sua voce interiore e di tenere fede alle ultime parole che la mamma le ha detto prima di morire: “non
BIBLIOTECA permettere che ti rubino i sogni…”.Parte per un viaggio molto difficile che la costringerà a confrontarsi con
pregiudizi di ogni genere sia in Marocco che in Italia. Si ritroverà nel deserto immersa nel magico mondo dei
Tuareg, su una barca alla deriva, chiusa nel baule di un’auto… ma la sua determinazione non l’abbandonerà mai,
neanche quando lo scontro con la realtà sembrerà avere la meglio sui sogni.

Francesco, D’Adamo, Storia La vera storia di Iqbal Masih, il ragazzo pakistano di 12 anni divenuto in tutto il mondo il simbolo della lotta contro
d’Iqbal lo sfruttamento del lavoro minorile. Ceduto dalla sua famiglia di contadini ridotta in miseria in cambio di un prestito
di 16 dollari, costretto a lavorare in una tessitura di tappeti dall’alba al tramonto, incatenato al telaio come milioni
di altri bambini nei paesi più poveri del mondo, Iqbal troverà la forza di ribellarsi, di far arrestare il suo padrone, di
SARONNO ED ALTRE denunciare la "mafia dei tappeti", contribuendo alla liberazione di centinaia di altri piccoli schiavi.
BIBLIOTECHE

Luigi Garlando, Per questo Giovanni è un bambino di Palermo. Per il suo decimo compleanno, il papà gli regala una giornata speciale: una
mi chiamo Giovanni gita attraverso la città, per spiegargli come mai, di tutti i nomi possibili, per lui è stato scelto proprio Giovanni.
Tappa dopo tappa, nel racconto prendono vita i momenti chiave della storia di Giovanni Falcone, il suo impegno,
SARONNO ED ALTRE le vittorie e le sconfitte, le rinunce, l'epilogo. Giovanni scopre che il papà non parla di cose astratte: la mafia c'è
BIBLIOTECHE anche a scuola, è nel ragazzino prepotente che tormenta gli altri, è nel silenzio di complicità che ne avvolge le
malefatte. La mafia è una nemica da combattere subito, senza aspettare di diventare grandi, anche se ti chiede di
fare delle scelte e subirne le conseguenze.

KHAN RUKHSANA , Afghanistan, dopo la caduta del regime talebano. Jameela ha undici anni, vive in un villaggio poverissimo, non è
Cenerentola a Kabul mai andata a scuola ma ha sempre desiderato farlo. Quando la mamma muore, suo padre decide di trasferirsi a
Kabul in cerca di fortuna. Incapace di guadagnarsi da vivere, si risposa con una vedova benestante e senza
cuore. Jameela è costretta a lavorare duramente in casa, senza mai essere accettata, fino al giorno in cui per
volere della matrigna viene abbandonata al mercato. Da lì Jameela finisce in orfanotrofio, ma è una ragazzina
SARONNO ED ALTRE forte e non si lascia abbattere; sua madre le ha donato principi saldi grazie ai quali riesce ad affrontare le difficoltà.
BIBLIOTECHE Come desiderava, impara a leggere e a scrivere, e studia con impegno perché sa ciò che vuole: un futuro di
indipendenza, la stima di sé, il rispetto degli altri. Età di lettura: da 10 anni

Pina Varriale, Ragazzi di Antonio ha dodici anni e a Scampia, il quartiere dove vive, sono già abbastanza: è il momento di entrare nella
Camorra criminalità organizzata per cominciare la carriera di moschillo, il giovane camorrista. Una carriera fatta di spaccio,
furti, estorsioni e rapine… Ma se a Scampia tutto questo è normale, Antonio, invece, spera ancora in un’altra vita.
E, proprio quando si sta guadagnando la fiducia del boss, conosce Arturo, un insegnante che tenta di diffondere la
cultura della legalità nel quartiere. Iniziando a frequentare il suo “rifugio”, Antonio scopre quell’infanzia che gli era
SARONNO ED ALTRE stata rubata. Per la camorra, però, questo non va bene e il clan decide di dare fuoco al rifugio…
BIBLIOTECHE