Sei sulla pagina 1di 1

MERCOLED 1 FEBBRAIO 2017

CARRARA

LA NAZIONE
.

SCAMBIO CON IL PRATO: IN AZZURRO ARRIVA


VIA INTER ENRICO DE MICHELI E ALLA CORTE
DEI LANIERI FINISCE FILIPPO BRONDI

QUI CARRARESE

GLI ULTIMI COLPI DI MERCATO

Presi Galloppa e lala brasiliana Finocchio


Lex nazionale contro la sua ex squadra
Esperienza Il forte centrocampista arriva in prestito dalla Cremonese. La trafila con gli azzurri fino alla corte di Lippi
Carrara

GRAN colpo della Carrarese che


si assicurata le prestazioni del
trentunenne mancino romano
Daniele Galloppa che ha nella visione di gioco la qualit principale. In extremis poi lingaggio dalla Pistoiese dellitalo brasiliano
Francesco Finocchio, 24 anni, nato a Caserta, ala destra che ha giocato anche nel Padova, Parma, Pisa, Pordenone, Trapani e Bologna. Galloppa un esterno di centrocampo che potrebbe illuminare il gioco azzurro. Un acquisto
importante e che porta esperienza
alla squadra di mister Danesi:
194 presenze in A tra Parma, Siena e Ascoli condite da sette reti,
71 in B tra Triestina da giovanissimo e la passata stagione al Modena, tutte le nazionali fino a quella
di Marcello Lippi nel 2009, ma anche quattro brutti infortuni che
ne hanno limitato lascesa. Lultimo nel febbraio 2016 con la maglia del Modena contro il Cesena
dal quale si perfettamente ripreso. Galloppa, sotto contratto con

Calcio Eccellenza

Portuale
ingenua
Marina di Carrara

ADUNATA de La Portuale
per iniziare la preparazione
alla trasferta a Pozzi di Seravezza. Agli ordini di Tenerani i gialloamaranto sul campo della Fossa. Dopo il pari
con la Cuoiopelli ci sar da rivedere molte in cose in casa
canarina. Prima di tutto, la
disciplina tattica. Quando la
salvezza sar in saccoccia,
allora si potr anche inventare qualcosa che adesso
non serve in assoluto. La rosa a disposizione di Tenerani e del Medico dovrebbe essere al completo per cui il lavoro sar facilitato. Col Seravezza, squadra costruita per
il salto di categoria (attualmente deve fari i conti con il
Roselle), non sar facile. I versiliesi hanno alcune marce in
pi rispetto ai giovanotti di
Tenerani. Allora, limportante mettere a frutto globalmente gli insegnamenti dello
staff tecnico. San Marco, alla
Covetta contro lAtletico
Piombino, compagini di alta
classifica per cui lo spettacolo assicurato. Bracaloni ha
convocato per oggi i giocatori per iniziare il lavoro di preparazione alla gara.
GI.BA.

FANTASISTA
Daniele Galloppa
nato a Roma il 15
maggio 1985

la Cremonese fino a giugno 2018,


vestir lazzurro fino alla conclusione del campionato. La Carrarese ha mostrato un grande interesse nei miei confronti ed io non
potevo non cogliere unoccasione
doro come questa dice il neo azzurro ho una grande voglia di rivincita e di riscatto e farlo in una

piazza prestigiosa come quella di


Carrara mi stimola ancora di pi.
Mentalmente e fisicamente voglio calarmi pi velocemente possibile nel gruppo e mettermi a disposizione del mister perch fondamentale uscire da questo momento di difficolt. Con la Cremonese per me sar gi la partita

dellex affrontando da avversari


dei ragazzi con cui ho lavorato
per sei mesi: troveremo certamente uno stadio caldo ed un pubblico che spinger per novanta minuti. Non dovremo sbagliare lapproccio e sar importante sfruttare le difficolt che i nostri avversari stanno attraversando. Il primo
colpo annunciato ufficialmente ieri stato lingaggio (a titolo temporaneo) del ventenne Enrico De
Micheli, scuola Inter (19 presenze
in Primavera) che la societ nerazzurra aveva girato in estate al Prato con cui ha giocato 14 partite. In
realt coi lanieri, che proprio domenica scorsa hanno battuto la
Carrarese, si tratta di uno scambio, col passaggio (a titolo definitivo) di Filippo Brondi, cresciuto
nel settore giovanile nostrano e
che ha collezionato 64 presenze
in 4 stagioni segnando un gol. De
Micheli, mediano di ruolo, pupillo di Mancini che spesso la passata stagione lo portava allenarsi in
prima squadra (ha giocato titolare
qualche amichevole) completa il
reparto assieme a Petermann.

Calcio femminile

Punizione severa
per il Fossone
Fossone

IL DON BOSCO Fossone di


calcio femminile cede in casa
alla capolista Florentia. Ne
esce un ko per tre a zero per
le ospiti a dire il vero troppo
pesante per le ragazze allenate da Sabrina Cardini al quale hanno contribuito anche
alcune discutibili decisioni
arbitrali che hanno penalizzato e non poco le giallorossobl. Fossone: Benassi, Diamanti, Gasperini, Puvia, Bedini, Fontana, Buono, Baldini, Tonelli (20 pt Baldi Santocchi (13 st Pellegrini)),
Basso (40 st Angelini), Fantoni (26 st Marku). A disp.:
Giannarelli, Masetti. All.: Sabrina Cardini.

FISIODINAMIC SUGLI SCUDI

Karate Ottimi risultati a Pistoia dei baby atleti capitanati da Giorgio Polvere
SI SVOLTO al palazzetto dello
sport di Pistoia il 10 Trofeo denominato Coppa della Befana,
una festa del karate, realizzata grazie alliniziativa dellAccademia
Shirai che organizza questo bellissimo momento sportivo per bambini. Si tratta di un evento imponente con partecipanti (circa 450)
provenienti da numerose palestre
di tutta la Toscana ed anche di
fuori regione. La gara promette
unindimenticabile giornata di
collettivit e beneficenza grazie alla raccolta fondi a favore della
Fondazione Ospedaliera pediatrica Meyer di Firenze. La gara prevedeva esecuzioni di Kata per
atleti nati dal 2001 al 2011, cinture da bianca a nera; grandi risultati per i karateki della nuova Fisiodinamic karate tradizionale Carrara capitanati dallistruttore Giorgio Polvere, che si sono aggiudicati il 3posto come societ e molti
2 e 3 posti nelle singole gare: Samuele Lagomarsini 2 assoluto;
Marco Santoiemma 2 assoluto;
Sara Corona 3 assoluto; Michele
Airaghi 3 assoluto; gruppo 2
classificati: Leonardo Selvaggio,
Miriana Gramolazzo, Pavel Arfanotti, Samuele Baruzzo, Cosimo
Battista, Giacomo Bizzarri. Gruppo 3 classificati: Giacomo Capovani, Irene Bianchi, Alice Anti-

PROTAGONISTI I bravi karateca della nuova Fisiodinamic che si sono messi in luce al trofeo della
Befana a Pistoia dove hanno conquistato risultati eccellenti

sta, Riccardo Antista, Victor Rolla. Grande soddisfazione per i risultati ottenuti in questa competizione che vedeva protagonisti circa 450 karateki provenienti da tutta la Toscana e non solo; un particolare cenno va fatto anche per i
due karateki : Bigarani Gabriele
Edoardo Stracquadanio che a soli

14 anni, dopo anni di duro allenamento, costanza, dedizione, hanno conseguito la cintura nera a
Lucca alla presenza di tutta la
commissione tecnica toscana della Fikta (Federazione italiana karate tradizionale e discipline affini) e soprattutto del maestro Hiroshi Shirai. La scuola Shotokan karate tradizionale opera in citt da

circa 40 anni e rimane ad oggi la


pi anziana capitanata dai suoi
fondatori maestro Alessandro
Ferrari e maestro Marco Zeni, il
riferimento toscano di tutti gli
atleti agonisti e non del karate tradizionale adulti, collabora costantemente con il maestro Hiroshi
shirai e diffonde fedelmente quella che la tradizione del karate.