Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 1 febbraio 2017 Anno XXx N. 26 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Domani Consiglio congiunto di Augusta, Priolo e Melilli. Venerd al Vermexio La droga era intesa come auto e caff

Port Authority e CamCom


due obiettivi da conquistare

Chiamati a dare risposte la deputazione regionale e nazionale


Lo

economia

scippo dellAutorit Portuale di Augusta e


sullaccorpamento
delle
Camere di Commercio
del Sud Est a cui legata
anche la governance dei
due aeroporti della Sicilia
Orientale con le Associazioni di categoria che si oppongono allaccorpamento con Catania. Due temi
caldi che si sono tenuti ieri
mattina in un incontro nella
sede provinciale di Confesercenti Siracusa. Dopo
lo scippo della Camera Di
Commercio.

Movimprese 2016:
a Siracusa le aperture
superano le chiusure
Per le imprese siciliane il
2016 si chiude con il segno
pi. Nei dodici mesi 26.487
nuove aziende sono state
iscritte ai registri delle Camere di Commercio dellIsola mentre in 22.590 hanno
chiuso i battenti. Il bilancio
anagrafico stato dunque
positivo: il saldo di +3.897
unit pari a un tasso di crescita dello 0,86%, poco sopra la media nazionale che
si attestata sullo 0,68%.
Seppur in maniera contenuta, cresce anche il numero
complessivo delle imprese:
a fine 2015 se ne contavano 455.610, oggi invece
sono 456.072 (dato aggiornato al 31 dicembre 2016).
Sono questi i dati sulla Sicilia contenuti nellindagine
2016 Movimprese.

Agenti in servizio alle Volanti


della Questura di Siracusa,
hanno arrestato Benito Cappuccio, 38 anni, siracusano.

er lo sviluppo turistico ricettivo occorre fare squadra per


avere pi voce in capitolo nei
confronti delle istituzioni.

A pagina quattro

A pagina cinque

A pagina tre

In foto, il ministro Delrio con il governatore Crocetta.

cronaca

Alle pagine due, tre e quattro

Operazione Notte
Bianca: emergono
particolari interessanti

porto

Il Presidente della
Regione revochi
la sua richiesta
Ieri

mattina ho presentato la seconda interrogazione parlamentare,


in difesa della Giustizia e
della Legge, contro lattacco che proviene da
Roma allAutorit.

Sopra, lintervento dei Carabinieri inteso a smantellare la gang

N
ellambito delloperazione Notte Bianca, che nel corso della notte di luned 30 gennaio ha visto i Carabinieri dare esecu-

zione a 14 provvedimenti cautelari emessi dal Gip di Siracusa


su richiesta della locale Procura della Repubblica per i reati
di detenzione e spaccio in concorso di sostanze stupefacenti.
A pagina cinque

A pagina tre

Tenta il furto in un impianto


di autolavaggio: arrestato

societ

La Polizia arresta Piccole strutture


due persone e ne ricettive, insieme
denuncia quattro per competitivit

Prosegue a Rosolini
loperazione Sicurezza che, secondo le
direttive impartite dal
Comando Provinciale
di Siracusa, vede impegnati i Carabinieri
della Stazione di Rosolini.

Sopra, il pubblico presente allincontro di luned pomeriggio.

A pagina cinque

SiracusaCity 2
L

o scippo dellAutorit Portuale di


Augusta e sullaccorpamento
delle
Camere di Commercio del Sud Est
a cui legata anche
la governance dei
due aeroporti della
Sicilia Orientale con
le Associazioni di
categoria che si oppongono allaccorpamento con Catania. Due temi caldi
che si sono tenuti
ieri mattina in un
incontro nella sede
provinciale di Confesercenti Siracusa.
Dopo lo scippo della Camera Di Commercio, che ricordiamo vuol dire una
quota consistente
degli aeroporti di
Catania e Comiso,
si
continua con
lautorita portuale!!!
Due atti di arroganza politica che mortificano il territorio di
Siracusa, le sue imprese, i lavoratori e i
cittadini. Non se ne
pu pi!! Prima ancora stata la volta
della Banca dItalia.
Inutile dire che le
Associazioni datoriali da tempo hanno
lanciato allarmi ai
rappresentanti istituzionali: deputati
nazionali e regionali
perch prendessero posizione forte,
unitaria e decisa.
Nonostante i falsi
acclarati e le gravissime irregolarit
che hanno caratterizzato la procedura
di costituzione della
Camera di Commercio di Catania,
Ragusa e Siracusa
della Sicilia Orientale,
nonostante
una delibera di revoca
allaccorpamento votata quasi
allunanimit
dai
consiglieri camerali,
il Presidente della
Regione on. Rosario Crocetta ha proceduto con la firma
del decreto conclusivo di nomina dei
consiglieri camerali
e lAssessore regionale ha stabilito la
data di insediamento del nuovo consiglio a Catania.
Nessun rispetto per
i Siracusani, a loro
solo la conclusione
dello scippo della
Istituzione Camerale che insieme allex
Provincia
detiene
il 25% delle azione
nei due aeroporti.
Ancora peggio con
lAutorit portuale di
Augusta!! La governance siracusana
riuscita a far classificare il porto come
Core dalle autorit
Europee con possi-

Sicilia 1 febbraio 2017, mercoled

1 febbraio 2017, mercoled

Nessun rispetto per i Siracusani, a loro solo la conclusione dello scippo della Istituzione
Camerale che insieme allex Provincia detiene il 25% delle azione nei due aeroporti

Port Authority e Camera di Commercio


due obiettivi da conquistare

bilit di ingenti finanziamenti e un decreto del Ministro su


sollecito del Presidente della Regione
decide di spostare
lAutorit di Sistema
a Catania nei primi
due anni che in Italia
e Sicilia significano
in eterno.
Organizzare sistemi
di area vasta non
significa
assolutamente
privilegiare
solo ed esclusivamente il territorio pi
forte politicamente
ed elettoralmente a
discapito di quello
pi debole.
Fare sistema significa integrazione di
intelligenze e di professionalit.
Non ci meritiamo
assolutamente
di
essere pestati ed
umiliati!!
Occorre
reagire con tutte le
forze che un territorio produttivo e di
grande potenzialit
come il nostro pu
mettere in campo.
No
allo
scippo
dellautorit portuale
e no allo scippo della Camera di Commercio.
Le Associazioni datoriali appoggeranno tutte le iniziative
di contrasto anche
quelle pi dure e
propongono le seguenti iniziative:
Un Consiglio di tutti i Consigli Comunali del territorio
con la presenza dei
Sindaci e dei parlamentari naziona-

li e regionali che
prepari una grande
mobilitazione; Una
diffida allAssessore
Regionale Lo Bello e al Presidente
Crocetta di fermare
liter di costituzione della Camera di
Commercio
della
Sicilia Orientale fino
al 6 Luglio prossimo, giorno in cui si
discuter al Tar sul
merito del ricorso
presentato dalle Associazioni di categoria siracusane.
Sulla
controversa
vicenda
portuale
ne abbiamo parlato
con lex presidente
della Port Authority di Augusta, Aldo
Garozzo: Il discorso che lautorit por-

tuale rimanesse ad
Augusta vero che
si aspettava che la
sede rimanesse ad
Augusta ma lautorit portuale di sistema vede lunificazione di Catania e di
Augusta. Che poi la
sede amministrativa sia a Catania per
me ha un significato
relativo se non di immagine, molto probabilmente il sindaco di Catania bada
pi a questo discorso di immagine che
non alla sostanza.
La sostanza del sistema di autorit
portuale dato dalla sua governance.
chiaro che il peso
specifico della futura autorit portuale

non tanto la sede


quanto la capacit di
governance e quindi
la capacit che avr
il territorio siracusano di essere in esso
rappresentato.
Per lex vice presidente della Camera di Commercio
di Siracusa, Pippo
Gianninoto, il territorio di Siracusa non
pu assolutamente
essere sconfitto. Noi
gi abbiamo perduto la banca dItalia
perch stata trasferita, stiamo facendo una battaglia
da circa un anno per
la Camera di Commercio che ricordo e
ripeto sempre non
solo listituzione camera di commercio,

Da sinistra: Aldo Garozzo, Pippo Gianninoto e Nino Gozzo.

ma sono due aeroporti, quello di Catania e quello di Comiso di cui la provincia


di Siracusa e la camera di commercio
detengono il 25% del
pacchetto azionario.
E questo significa
spostare lasse della governance solo
ed esclusivamente a
Catania. Adesso c
anche la questione
dellautorit portuale, quindi il fatto che
lautorit
portuale
possa essere portata a Catania, questo
veramente insopportabile perch se
vanno fatte le aree
vaste, le aree vaste
vanno fatte con una
integrazione
delle governance dei
territori, cio non ci
possono essere territori pi forti perch
politicamente
pi
forti e altri pi deboli
ma dal punto di vista
economico pi forti.
Questa grande truffa la stanno subendo
le imprese, ricordiamoci che le camere
di commercio vivono
perch ci sono le imprese, senza imprese se ne pu fare a
meno delle camere
di commercio lo
afferma Nino Gozzo
presidente Copachi
Siracusa -. Le imprese della provincia
di Siracusa, stanno
subendo una rapina
che la politica regionale prima di ogni
cosa la sta portando avanti. Io ritendo
a questo punto che
liniziativa che noi
abbiamo intrapreso
con il tar, ci deve
essere unulteriore
iniziativa forte che
quella di diffidare
lautorit
regionale, il governo regionale,
lassessore
competente, che
lassessore Lo Bello, il presidente della
Regione, deve intervenire immediatamente su questa
problematica anche
perch il tar, qualche giorno fa, il 26
di gennaio voleva
esaminare in via
durgenza il ricorso
per dare la sospensiva, non entrato
nel merito rinviando
tutto da qui a brevissima scadenza che
il 7 luglio, per parlare poi e quindi discutere nel merito.
un fatto straordinario
perch mediamente
il Tar impiega 5 anni
per quanto riguarda
un ricorso, in questo
caso nellarco di pochissimo tempo, 40
giorni, si va a sentenza tanto per intenderci.

Carlotta Zanti:
Le strade
di Ortigia sono
impraticabili

Emergenza buche nel centro


storico. Se ne occupato anche
il consiglio di quartiere Ortigia discutendo un punto allordine del
giorno presentato dallesponente
del PD Carlotta Zanti.
Le piogge delle ultime settimane
ha detto Zanti hanno danneggiato moltissime strade cittadine
e ovviamente il centro storico non
rimasto indenne. In questi giorni si parla tanto di teatro comuna-

Sicilia 3

le e siamo felici per la riapertura


ma qualcuno ha visto in che condizioni via Privitera che una
delle strade che conduce proprio
al teatro? Come via Perno (nella
zona dello storico mercato), via
Vittorio Veneto (soprattutto allincrocio con via Maestranza), lungomare Vittorini nei pressi del Talete e ancora largo Porta Marina,
via del Castello Maniace, lelenco
lunghissimo. E necessario in-

SiracusaCity

tervenire il pi possibile, pur nella


cronica mancanza di risorse del
Comune, per migliorare la qualit
della vita dei residenti, ma anche
nella considerazione che lavvio
della stagione turistica non poi
cos lontano. E nellattesa valutare la possibilit di segnalare con
cartelli le strade che risultano
particolarmente dissestate, per
garantire la sicurezza soprattutto
ai motocilisti.

Accoglienza turistica e piccole


strutture ricettive fare unione
Lincontro ha affrontato nel merito
la prevista Legge regionale sulle strutture
ricettive in discussione allArs

er lo sviluppo turistico ricettivo occorre


fare squadra per avere
pi voce in capitolo nei
confronti delle istituzioni pubbliche. Movimento Siracusa verso
Sinistra Italiana, Fare
Democrazia e Per la
citt che vorrei hanno
promosso ieri pomeriggio nella sede di Fare
Democrazia un incontro pubblico sul tema:
Accoglienza turistica e
piccole strutture ricettive in merito alla prevista Legge regionale
sulle strutture ricettive in
discussione allArs.
Per una legge non punitiva per gli operatori
informali e occasionali;
Per una giusta emersione trasparente delle
strutture ricettive presenti in network internazionali (Booking, Airbnb,
ecc..) o tramite societ
coop. o altre piccole
start up turistiche nel
settore accoglienza; e
per una sburocratizzazione delle procedure di
rilascio autorizzazioni e
permessi per le attivit/
strutture e servizi turistici. Erano presenti operatori, gestori e titolari
di B&B, Case vacanze,
Affittacamere,
piccole societ di start up
nel settore accoglienza
turismo. Un confronto
aperto per costruire un
sistema integrato trasparente, finalizzato a
far crescere opportunit
per la citt e migliorare i
servizi. Nel corso dellincontro stato ribadito il
no ad una legge meramente punitiva verso i
piccoli operatori informali/occasionali nel turismo locale.
Presente allincontro, il
prof. Roberto Fai il quale ha posto gli accenti
sul disegno di legge che
lassessore
regionale
Barbagallo ha annunciato gi da qualche
tempo: Le tre associa-

zioni Fare Democrazia, Siracusa verso la


sinistra italiana e Per
la citt che vorrei, hanno indetto questo incontro a cui positivamente
hanno partecipato tantissimi operatori che
gestiscono sia ufficialmente che in modo informale B&B, strutture
minori e cos via. Ecco,
perch questo. Perch
ci sembra appunto questo un settore che sta
sviluppandosi in modo
enormemente, pervasivo positivamente, perch crea anche economia, si spostano risorse,
per la cosa che lamentiamo e che finora in
questi 3-4 anni, per cos
dire negli ultimi tempi,
in cui abbiamo assistito
a Siracusa e in Sicilia,
a un incremento significativo, anche informale

Per domani stato


indetto un consiglio
comunale congiunto
di Augusta, Priolo e
Melilli. La conferma arrivata ieri
dal comunicato ufficiale del ministero
delle Infrastrutture
che annuncia che
il ministro Graziano
Delrio ha firmato nei
giorni scorsi il decreto che istituisce a
Catania, per un periodo di due anni, la
sede dell'Autorit di
sistema portuale del
Mar di Sicilia orientale, rispetto alla originale previsione di
Augusta. La scelta
su Catania - si legge
- stata compiuta in
seguito alla richiesta della Regione
siciliana, cui stata
data risposta positiva, specificando che
si tratta di sede transitoria per un perio-

Sopra, il pubblico presente allincontro di luned pomeriggio.


di attivit, di risorse, di
impegno di giovani, di
start up, attorno a questo tema non c stata
la dovuta attenzione da
parte delle istituzioni.
Fra laltro conclude
Roberto Fai - si annuncia una legge regionale
restrittiva, un po puni-

tiva, e quindi liniziativa


di oggi intende fare una
messa a fuoco su questi
problemi perch il settore se sviluppato pu determinare una crescita
delleconomia, della ricchezza, dellopportunit
specialmente per tanti
giovani che vivono una

crisi occupazionale nella


nostra realt.
Un altro dei momenti in
cui si affronteran- no le
questioni fissato per
il prossimo venerd allistituto Insolera dove si
confronteranno i le associazioni degli albergatori
con i piccoli.

Aperto agli operatori portuali ai sindacati e alla deputazione regionale e nazionale

Porto,convocatounconsigliocomunale
congiunto di Augusta, Priolo e Melilli

do di non pi di due
anni.
La richiesta, lunga
sei pagine, allegata alla nota del ministro, datata 12
settembre 2016 e
porta la firma del
presidente della Regione, Rosario Crocetta che sottolinea
come
unattenta
analisi del sistema
infrastrutturale del
territorio della citt metropolitana di
Catania induce ad
affermare che il
porto di Catania
anche storicamente
ed identitariamente
la vera infrastruttu-

ra core del nuovo


sistema portuale e
logistico della Sicilia
orientale,
confermando, dunque, l
intenzione di scippare Augusta della sua sede, cos
come ipotizzato da
pi parti nei giorni
scorsi. La nota, di
fatto, smentisce anche quanto dichiarato pubblicamente
dallo stesso Crocetta un paio di giorni fa
sulla mancata intesa
tra Regione e ministero sulla vicenda.
Crocetta ha mentito spudoratamente
- ha commentato il

sindaco Cettina Di
Pietro -. Crocetta
e chi lo difende e
sostiene, hanno dimostrato una volta
di pi che i giochi
politici hanno pi
valore delle leggi.
Intanto per gioved
sera alle 20, infatti,
stato infatti convocato un consiglio
comunale congiunto
con i rappresentanti
di Augusta, Priolo e
Melilli che si terr ad
Augusta a palazzo
San Biagio aperto
agli operatori portuali ai sindacati e
alla deputazione regionale e nazionale.

Porto di Augusta
Il Presidente
della Regione
revochi
la sua richiesta
Ieri mattina ho pre-

sentato la seconda
interrogazione parlamentare, in difesa
della Giustizia e della Legge, contro lattacco che proviene
da Roma allAutorit
Portuale di Augusta
e, quindi, alla provincia di Siracusa.
Lo dichiara lOn.
Vincenzo Vinciullo,
Presidente
della
Commissione
Bilancio e Programmazione
allARS.
Torno a ribadire: responsabile unico del
provvedimento
di
killeraggio politico
il Ministro Delrio.
La risposta, formulata in modo irrituale
e illogico, infondata
dal punto di visto
legislativo, del Presidente della Regione Siciliana, non
doveva essere accolta dal Ministro, in
quanto si fonda su
presupposti errati e
non conducenti alla
verit.
In tutta questa vicenda, ha concluso
lon. Vinciullo, insopportabile che a
dare notizia della firma del Decreto colui il quale dovrebbe
usufruire dello scippo, cio il Sindaco
di Catania, che, con
un dispaccio personale, rende nota la
volont del Ministro,
volont che rimane
ancora oscura, in
quanto sul sito del
Ministero, ad oggi,
non stato pubblicato il Decreto che,
vorrei ricordare anche al Sindaco di
Catania, deve essere approvato dal
Consiglio dei Ministri, altrimenti carta che pu utilizzare
per i propri bisogni
fisiologici.

SiracusaCity 4

Sicilia 1 febbraio 2017, mercoled

Accorpamento Camere di commercio


un incontro per venerd al Vermexio
La riunione, nelle intenzioni dei
ricorrenti, ha lobiettivo di riproporre
lattenzione generale sulla questione

U
na riunione aperta
alla partecipazione dei

rappresentanti al Senato alla Camera e allArs,


dei sindaci dei comuni
della provincia, delle
organizzazioni
sindacali che si oppongono
allaccorpamento delle
camere di commercio
di Siracusa, Catania e
Ragusa prevista venerd mattina nellaula
consiliare di palazzo
Vermexio, laddove lo
scorso anno si tenuta
una riunione speciale
del consiglio comunale
proprio per affrontare la
tematica.
Le associazioni di categoria hanno fatto ricorso al Tar di Catania
sia per bloccare il provvedimento adottato dal
commissario dellente
camerale di Siracusa,
con il quale ha revocato
il deliberato della giunta camerale che aveva
a sua volta stoppato
ladesione allaccorpamento volontario delle
tre camere di commercio, sia per fermare liter
di insediamento della
nuova giunta camerale,
cos come adottato dal
presidente della Regione siciliana e dallassessore regionale alle
attivit produttive. La ri-

unione di venerd, quindi, nelle intenzioni dei


ricorrenti, ha lobiettivo
di riproporre lattenzione generale sulla questione, offuscata negli
ultimi giorni dalla vicenda della port authority
di Augusta.
Come si ricorder, il
Tar di Catania, a cui ha
fatto ricorso il cartello
di associazioni datoriali
siracusane che si oppone allaccorpamento,
ha fissato una nuova
udienza per il 6 luglio.
I giudici del tribunale
amministrativo regionale, vista la complessit
della materia da trattare, hanno, infatti, preferito non esprimersi sulla
richiesta di sospensiva del provvedimento
adottato dal commissario dellente camerale di Siracusa, con il
quale ha bocciato la revoca operata dallallora
giunta camerale rispetto
allaccorpamento
volontario di Siracusa
con le camere di commercio di Catania e di
Ragusa.
I ricorrenti sostengono
che il provvedimento
adottato dal commissario Tornabene sia
illegittimo. Nellattesa
della sentenza di me-

Sopra, laula Vittorini del Consiglio comunale di Siracusa.


rito, quindi, le stesse
associazioni datoriali si
rivolgono ai rappresentanti della deputazione
regionale e naziona- Il deputato regionale centrista Pippo Sorbelle siracusana perch lo ha predisposto una interrogazione diretta
intervengano con atti al presidente della Regione, Rosario Crocetconcreti al fine di bloc- ta. A lui chiede di illustrare in aula le ragioni
care le procedure din- che lo hanno spinto a caldeggiare la scelta di
sediamento della nuova Catania ai danni di Augusta come sede amgiunta camerale, pre- ministrativa per i primi due anni dell'Autorit
vista per il 14 febbraio. Portuale di Sistema della Sicilia Orientale.
E una questione di Mi piacerebbe sentire dalla sua viva voce
democrazia - affermano cosa o chi lo ha spinto a tanto. Io nutro la
i rappresentanti delle speranza che possa rivedere alla fine la sua
associazioni contrarie posizione e me lo auguro", dice Sorbello.
allaccorpamento - dal "Sperando per che questa volta si comporti
punto di vista politico. Il in maniera diversa rispetto al suo solito. FacMinistero dello Sviluppo cio un esempio, ci aveva giurato e spergiurato
economico e la Regione
dovrebbero sospende- che non avrebbe firmato il decreto per l'acre linsediamento della corpamento delle Camere di Commercio e
nuova giunta camerale invece ha fatto esattamente l'opposto. Uno di
e aspettare il giudizio questi giorni dovrebbe imparare il concetto di
coerenza....
del Tar.

Port authority: Crocetta spieghi in aula la sua scelta

La performance migliore si registra a Ragusa, Messina, Trapani e Siracusa

Movimprese 2016: in Sicilia le


aperture superano le chiusure

Per

le imprese siciliane il 2016 si


chiude con il segno pi. Nei dodici
mesi 26.487 nuove aziende sono
state iscritte ai registri delle Camere di Commercio dellIsola mentre in
22.590 hanno chiuso i battenti. Il bilancio anagrafico stato dunque positivo: il saldo di +3.897 unit pari
a un tasso di crescita dello 0,86%,
poco sopra la media nazionale che
si attestata sullo 0,68%. Seppur in
maniera contenuta, cresce anche il
numero complessivo delle imprese: a
fine 2015 se ne contavano 455.610,
oggi invece sono 456.072 (dato aggiornato al 31 dicembre 2016). Sono
questi i dati sulla Sicilia contenuti
nellindagine 2016 Movimprese, la
rilevazione sulla nati-mortalit delle
imprese condotta per Unioncamere
da Infocamere, la societ informatica del sistema camerale italiano.
A livello provinciale, la performance
migliore si registra a Ragusa con un

tasso di crescita pari a +1,29% seguita a brevissima distanza da Messina (+1,24%), Trapani (+1,16%) e
Siracusa (+0,95%). Crescita vicina
allo zero, invece, a Catania (+0,21%)
e ad Enna (+0,38%).
Sotto il profilo della forma giuridica
scelta dai neo-imprenditori siciliani, a
fare la parte del leone sono le societ
di capitale: 4.307 in pi in termini assoluti, pari ad una crescita del 4,85%
rispetto al 2015. Perdono terreno le
societ di persone considerato che
le cessazioni (2.078) sono state pi
delle nuove iscrizioni (1.169) con un
saldo negativo di 909 unit.
Questo dato commenta il segretario generale di Unioncamere
Sicilia, Santa Vaccaro ci dice che
rispetto al passato gli imprenditori
preferiscono scegliere forme giuridiche pi strutturate dal punto di vista
organizzativo e in grado di sviluppare un percorso pi sicuro per lidea di

In foto, un gruppo di dirigenti al lavoro.

business. I numeri in crescita del


2016 aggiunge Santa Vaccaro dimostrano che in Sicilia c voglia di
fare impresa ed per questa ragione
che il sistema camerale in prima linea per favorire la nascita di nuove
realt imprenditoriali, specialmente
quelle under30. A Unioncamere Sicilia infatti in corso il progetto Crescere Imprenditori, uniniziativa che
mira a promuovere lautoimpiego e
lautoimprenditorialit ed destinata
proprio ai giovani tra i 18 e i 29 anni.
Lobiettivo quello di supportarli nello sviluppo della loro idea dimpresa
e accompagnarli nel percorso che
li porter ad essere competitivi sul
mercato.

1 febbraio 2017, mercoled

politica

SullAutorit
portuale Augusta
si agito in modo
poco trasparente
S

ulla vicenda dellAutorit


portuale
di
Augusta c una responsabilit oggettiva
della Regione Siciliana
che avrebbe dovuto
consultare il territorio, prima di qualsiasi
decisione. E quanto
afferma la deputata
regionale Marika Cirone Di Marco che
sottolinea il dovere,
disatteso dal governo
regionale, di interpellare sindaci e deputati, per concordare
atteggiamenti comuni.
Si agito, invece, in
maniera autonoma e
poco trasparente, che
lascia presagire la difficolt del momento.
Siamo di fronte alla
commedia degli imbrogli commenta Cirone
Di Marco - che va denunciata come tale. E
necessaria una presa
di posizione netta, che
ferma il balletto dello scaricabarile che,
come da copione, si
immediatamente aperto e che ha visto in
azione tanti Rodomonte nostrani.
Tuttavia restano alcuni interrogativi. Perch
rimodulare da parte
del Ministero il decreto istitutivo dell'Autorit di sistema portuale
Augusta/ Catania prevedendo "la supplenza
di sede"? Come conciliare le dichiarazioni
del Presidente della
Regione, con quelle
dell'assessore regionale alle Infrastrutture? Come giustificare
la mancata preventiva
consultazione con le
rappresentanze
istituzionali e sociali del
territorio
siracusano
da parte dei governi
nazionale e regionale
in presenza di un cos
grave
ribaltamento
di norme e scelte in
danno della sede di
Augusta/Porto Core?
Di fronte a questa
ignobile
commedia
degli imbrogli, di cui
mi auguro poter leggere gli atti esistenti,
l'assessore regionale
alle Infrastrutture, che
qualcosa doveva pur
saperla stante alle
sue dichiarazioni sulla
stampa, non avrebbe dovuto immediatamente incontrare e
informare sindaci e
deputazione, avviando
un democratico confronto?

Sicilia 5

SiracusaCity

N
ellambito dellopeIniziano domani gli interrogatori di garanzia nei confronti delle 14 persone
razione Notte Bianca,
che nel corso della notte di luned 30 gennaio
ha visto i Carabinieri
dare esecuzione a 14
provvedimenti
cautelari emessi dal Gip di
Siracusa su richiesta
della locale Procura della Repubblica per i reati
di detenzione e spaccio
in concorso di sostanze
stupefacenti, un aspetto
di particolare interesse
assume il linguaggio
utilizzato dagli indagati nelle conversazioni
captate dagli inquirenti. Intercettazioni che,
unitamente ai numerosi
riscontri posti in essere sul territorio, hanno
consentito di disarticolare una fiorente attivit
di spaccio nellambito
del comune di Avola.
Gli indagati, consapevoli dellattivit illecita
posta in essere e consci
del fatto di poter essere ascoltati dalle forze
dellordine, nei colloqui
tra di loro finalizzati a
contrattare la compravendita di stupefacenti, facevano ricorso ad
un linguaggio criptico
ed allusivo, finalizzato
ad essere interpretato e compreso verosimilmente solo da loro
stessi. Infatti, spesso le
locuzioni verbali adoperate risultavano avulse
dal contesto reale cui
si riferiva il dialogo e il
cui senso non appare
altrimenti giustificabile
se non in relazione alla
condotta criminosa ipotizzata dagli investigatori.
Tra di loro gli indagati
erano soliti chiamarsi

Prosegue a Rosolini
loperazione
Sicurezza che, secondo
le direttive impartite
dal Comando Provinciale di Siracusa,
vede impegnati i Carabinieri della Stazione di Rosolini e della
Compagnia di Noto
in serrati servizi di
controllo del territorio
in tutto il comprensorio del citato Comune.
Unoperazione
a grande impatto e
visibilit che mira ad
incrementare la percezione di sicurezza
tra la popolazione e
garantire una risposta rapida e concreta
alle varie esigenze
rappresentate dalla
cittadinanza.
Nel corso della notte
una pattuglia della
Stazione di Rosolini
ha tratto in arresto in
flagranza del reato
di tentato furto aggravato Sebastiano
Iemmolo, 35 anni,
gi noto alle forze
dellordine per i suoi
numerosi precedenti
di polizia.
Nel corso della notte scorsa luomo, gi
tratto in arresto lo
scorso 13 gennaio

Operazione Notte Bianca:


emergono particolari dellattivit
La droga era intesa come auto e caff

Sopra, due interventi dei Carabinieri intesi a smantellare la gang avolese.


con lappellativo di cu- quanto, nel contrattare Altro aspetto significagino sebbene non vi la vendita di stupefa- tivo emerso nel corso
fosse alcun vincolo re- cente, si riferiva alla dellindagine il ruolo
ale di parentela, riferen- sostanza chiamandola svolto dalle donne nel
dosi alla sostanza stu- come autovetture, mo- contesto dellattivit di
pefacente con termini tori, testate e turbine, spaccio. Le 4 donne colvari quali caff, preven- il tutto riferito a diversi pite da misura cautelare
dita e, soprattutto, con quantitativi di droga. hanno ruoli diversi tra di
lindicazione di veicoli, Emblematica per com- loro, chiaramente delimotori o parti di ricam- prendere il linguaggio neati nel corso dellattibio di mezzi vari.
criptico utilizzato dagli vit di indagine.
Non a caso Vicino indagati una intercet- Sonia Silvia, 35 anni,
Antonino,
catanese tazione in cui un acqui- ha un ruolo molto siindividuato dagli inqui- rente, non soddisfatto gnificativo in quanto,
renti come il canale di della qualit dello stu- alloccorrenza, sostituiapprovvigionamento pefacente acquistato, sce in pieno il convivendello stupefacente, era si lamenta con il proprio te Gianluca Liotta, sia
indicato con il nome di fornitore parlando della svolgendo lincarico di
pizzaro (rivenditore di droga come di una au- intermediario nella compezzi da ricambio) in tovettura difettosa.
pravendita dello stupe-

In flagranza del reato di tentato furto aggravato Sebastiano Iemmolo

facente, sia dedicandosi in prima persona


allo spaccio durante il
periodo in cui Liotta era
sottoposto alla misura
cautelare degli arresti
domiciliari.
Cristina Ferrara, 21
anni, compagna di Domenico Bruni, oltre ad
essere dedita in alcune
occasioni allo spaccio
in strada, funge da autista del compagno in occasione di alcuni viaggi
da questi fatti da/per
Catania per rifornirsi di
sostanza stupefacente.
Significativo, al riguardo, che il telefono della

ragazza sia utilizzato


per fissare gli appuntamenti e che in occasione sia dellarresto di
Bruni Domenico, che
di una sua denuncia a
piede libero, la giovane
donna fosse sempre in
sua compagnia
Grazia Macca, avolese
44 anni, gi compagna
di Salvatore Santoro,
funge da custode della
sostanza stupefacente
acquistata da Santoro
per essere immessa
nel mercato. La stessa,
infatti, stata arrestata
insieme a questultimo
in data 23 gennaio 2016
quando i due furono trovati in possesso di 13
grammi di cocaina e di
un ingente quantitativo
di denaro contante
Valentina Roccaro, 25
anni, soggetto dedito in alcune occasioni
allo spaccio in strada.
La stessa, in data 18
gennaio 2016, stata
deferita allautorit giudiziaria in quanto trovata in possesso sia di sostanza stupefacente del
tipo hashish del peso
complessivo di poco
meno di 23 gr circa sia
di materiale atto.
Una ulteriore figura
femminile, inoltre, presente anche tra gli acquirenti della sostanza
stupefacente: si tratta
di una giovane ragazza
avolese, allepoca dei
fatti diciassettenne, trovata in possesso di un
modico quantitativo di
hashish destinato alluso personale, segnalata alla Prefettura di
Siracusa quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Controllo del territorio a Rosolini

Tenta il furto in un impianto La Polizia arresta 2 persone


e ne denuncia quattro
di autolavaggio: arrestato

In foto, Sebastiano Iemmolo.


per il medesimo rea- ed al continuo monito, stava tentando di toraggio dei soggetti
introdursi allinterno di interesse operatidel locale adibito ad vo, hanno immediataufficio di un impianto mente riconosciuto in
di autolavaggio sito Sebastiano Iemmolo
lungo la Strata Stata- luomo che si stava
le 115, venendo per allontanando
dopo
messo in fuga dai mi- aver forzato la porta
litari impiegati in ser- dellufficio e, dopo un
vizio di controllo del breve
inseguimenterritori. I Carabinieri, to, lo hanno bloccagrazie alla capillare to e tratto in arresto.
presenza sul territorio Condotta in caserma,

Sebastiano Iemmolo stato dichiarato


in stato di arresto e,
al termine delle formalit di rito, tradotto presso la propria
abitazione al regime
degli arresti domiciliari in attesa della
celebrazione del rito
direttissimo presso il
Tribunale di Siracusa.
Loperazione sicurezza continuer anche
nei prossimi giorni
mantenendo alta lattenzione sul territorio, proseguendo con
controlli a tappeto
con finalit preventive e di contrasto
alla delittuosit, con
particolare riguardo
ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia
di codice della strada
nonch al fenomeno
delluso di sostanze
stupefacenti tra i pi
giovani.

Agenti in servizio alle Volanti della Questura di


Siracusa, hanno arrestato Benito Cappuccio, 38
anni, siracusano, dando esecuzione al decreto di
sospensione di detenzione domiciliare emesso dal
Tribunale di Siracusa. Lo stesso stato accompagnato alla casa circondariale di Cavadonna.
Agenti in servizio alla Squadra Mobile hanno eseguito un ordine per la carcerazione, emesso dalla
Procura Generale della Repubblica presso la Corte
di Appello di Catania, nei confronti di Giovanni Sapienza 40 anni, siracusano. Luomo deve espiare la
pena di quattro anni e sei mesi di reclusione per il
reato di rapina commesso a Marina di Melilli nellanno 2008. Dopo le formalit di rito luomo stato accompagnato alla casa circondariale di Cavadonna.
Gli agenti, inoltre, nel capoluogo hanno denunciato C.D. 41 anni, siracusano, gi noto alle forze
di Polizia, per il reato di porto abusivo di arma da
taglio. In particolare, durante un controllo su strada,
lo stesso stato trovato in possesso di un coltello a
serramanico di una lunghezza complessiva di venti
centimetri. Gli agenti, infine, hanno denunciato tre
persone per inosservanza agli obblighi delle misure
restrittive della libert personale cui sono sottoposte.
Nella serata di ieri, Agenti del Commissariato di
Pachino unitamente ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Catania hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella citt
di Rosolini con i seguenti risultati: 17 persone identificate; 7 veicoli controllati e nellambito dei controlli
stato denunciato un uomo M.C. 39 anni, residente
a Pachino, gi noto alle forze di Polizia.

Nel

Siracusano 6

1 FEBBRAIO 2017, MERCOLED

Sicilia 1 FEBBRAIO 2017, MERCOLED

Assemblea dei lavoratori


dellAsp di Siracusa
I

lavoratori dellASP
di Siracusa, a seguito dello stato di
agitazione dichiarato
venerd scorso dalle
segreterie generali
della CISL-FP Ragusa Siracusa e della
FSI Siracusa, si sono
riuniti nella mattinata
di due giorni fa presso la sala riunioni
dellospedale Umberto I di Siracusa.
La massiccia partecipazione di persone
in
rappresentanza
di tutte le categorie,
che hanno gremito
la sala al punto che
tanti hanno assistito
standone fuori, gi
di per se rappresentativa del grave stato
di disagio patito dal
personale.
Il lungo confronto ed
il dibattito sulle tematiche oggetto di
vertenza con la Direzione
Aziendale
ed il preoccupante
prolungato silenzio di
questultima, anche
in questi giorni, ha
ulteriormente abbassato lindice di gradimento di un profilo
manageriale considerato poco sensibile
alle richieste dei di-

Tutti gli argomenti ulteriormente trattati (dalla sicurezza sul lavoro alla mancata corresponsione di alcune spettanze
economiche) convergevano comunque allindirizzo delle gravi colpe sulla molteplicit dei servizi offerti alla collettivit

pendenti.
Lassenza di una
adeguata
organizzazione del lavoro
che veda realizzata

la pianta organica
aziendale per come
stata di recente strutturata, facendo uscire
finalmente dal limbo

le figure professionali lasciate in stato


di assoggettamento,
stata considerata
elemento fondamen-

tale al fine di cercare


di evitare molti dei
quotidiani episodi di
mala sanit, come
recentemente risaltati alle cronache, nelle
corsie dei reparti e
nei servizi, divenuti
ormai vere e proprie
trincee, e per i quali
il personale infermieristico risulta doppiamente danneggiato
perch oltre allaggravio del carico di
lavoro e il relativo demansionamento professionale, causa la
carenza gravissima
di personale sociosanitario di supporto
(O.S.S.), spesso
costretto a subire la
gogna mediatica della propria immagine.
Tutti gli argomenti
ulteriormente trattati
(dalla sicurezza sul
lavoro alla mancata
corresponsione
di alcune spettanze
economiche)
convergevano comunque allindirizzo delle
gravi colpe sulla molteplicit dei servizi
offerti alla collettivi-

Nonostante le opportune segnalazioni lamianto ancora tutto l, nellindifferenza generale

Amianto a Tremilia: necessario intervenire


subito per salvaguardare la salute delle persone
Da

oltre cinque
mesi, un mucchio di
amianto, parrebbe
in pessime condizioni, giace sull'asfalto
di Strada Tremilia
- dichiarano Salvo
Sorbello consigliere
comunale, Carmen
Perricone
coord.
Comunale, Emiliano Bordone, Cettina
Pastore e Claudio
Marino cons. circoscrizionali -. A parte
l'incivilt di chi abbia
abbandonato
su di una via molto
frequentata, tra l'altro in prossimit di
un asilo e di alcune
serre, un rifiuto notoriamente tra i pi

t che, non essendo


suffragati nella realt
da un adeguato numero di personale
corrispondente, mettono a repentaglio
il mantenimento dei
LEA e fanno lievitare
il rischio clinico per il
malato.
E stato parere unanime che anche la
Politica si deve assumere le proprie responsabilit.
Non accettabile che
si continui per questa
strada. Il personale
non pi disposto
ad accettare di pagare il prezzo di una
Rete
Ospedaliera
redatta nei palazzi e
distante dalla realt,
che amplia servizi e
mantiene vive strutture continuando per
ad applicare tagli alla
spesa, fra laltro in
modo lineare.
Per questi motivi la
CISL-FP e la FSI
hanno chiesto al
Direttore
Generale
dellASP di Siracusa,
Dr. Brugaletta, la immediata
riapertura
della contrattazione
e la risoluzione delle
vertenze ufficialmente avanzate.
Lassemblea si
chiusa con la concorde opinione di tutti i
partecipanti che, in
assenza di tangibili e
celeri riscontri, si continuer a manifestare
il dissenso con pi
incisive e forti forme
di protesta e mobilitazione del personale.
pericolosi, appare
sempre pi pesante la responsabilit
di chi preposto
per legge alla tempestiva rimozione
dell'amianto ed opportuna bonifica del
territorio.
Nonostante le opportune segnalazioni, linterrogazione
ufficiale presentata
al Comune, che si
aggiungono alle innumerevoli proteste
dei residenti sui social, l'amianto ancora tutto l, nell'indifferenza generale.
A due passi dai cassonetti dell'indifferenziata, c' chi si
ostina ancora a non
vedere e non sapere.
necessario intervenire subito per
salvaguardare
la
salute delle persone.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Grienti: No alla privatizzazione


dei parcheggi e delle strisce blu

Una gestione migliore


dei parcheggi e delle strisce
blu potrebbe far entrare nelle
casse comunali pi di quanto
riesce a produrre

E notizia di pochi giorni

fa che l'Amministrazione
Garozzo, attraverso un
bando aperto europeo,
abbia intenzione di affidare ai privati la gestione
dei parcheggi comunali e
del servizio di parcheggio
a pagamento delle strisce
blu.
Raffaele Grienti: Ad oggi
i parcheggi e le strisce blu
sono gestiti dal Comune
e riescono a realizzare un
introito annuo di circa 1,5
milioni di euro e quindi un
importante risorsa economica per la stessa Citt;
quindi mi trovo obbligato
ad esternare la mia contrariet ad una eventuale gestione privata degli
stessi.
Una gestione migliore dei
parcheggi e delle strisce
blu potrebbe far entrare nelle casse comunali
pi di quanto oggi riesce
a produrre, e quindi si
potrebbe effettuare un
virtuoso processo di investimento sugli stessi
parcheggi e ai servizi ad
essi correlati, come ad
esempio manutenzione,
vigilanza e trasporti di in-

Questo

terscambio.
Naturalmente sono consapevole dei problemi e
delle esigenze che la gestione in house richiede,
ma a tutto c' una soluzione, sempre se la si
vuole trovare!
Il personale da impiegare ai parcheggi lo si
potrebbe trovare tra gli
stessi dipendenti comunali ricordando ad alcuni
di loro che sono fortunati
ad avere un lavoro e che
l'eventuale reperibilit o
gli orari disagiati da effettuare sarebbero comunque ben retribuiti.
Inoltre, se non sbaglio,
nel 2013 furono attivati
10 contratti agli ex LSU
con mansioni di ausiliari
della sosta proprio per
la gestione della sosta
e dei parcheggi; ad oggi
alcuni di questi sono al
parcheggio Von Platen
e altri vengono impiegati
nel settore amministrativo, perch non usare
questo di personale?
Inoltre un eventuale gestione privata, e quindi
con potere decisionale
autonomo, potrebbe an-

venerd, 3 febbraio
2017 alle ore 18 in via Arsenale
40/a, Siracusa, sede del Centro
Studi Arti e Scienze il Cerchio,
si terr una conversazione sui
siti Unesco del Sudest della Sicilia, che trae spunto dal saggio
di Fabio Granata: "SudEst. La
Sicilia sotto un altro cielo". Saranno presenti Corrado Di Pietro
(presidente Il Cerchio) e Fabio
Granata (autore). Si parler del
primo sito seriale della storia
UNESCO, appunto il SudEst della Sicilia, che rappresenta la pi
alta concentrazione di Heritage
al mondo(quattro siti Unesco:
Siracusa e Pantalica, Il Val di
Noto, Villa Romana del Casale e
l'Etna) oltre ad essere un'area di
straordinaria rilevanza culturale,
ambientale, paesaggistica e produttiva.
Luogo con radici antiche e nobili,
declinate da una sempre rinnovata e inedita sapienza produttiva di cui bisogna dare contezza
per testimoniare identit e consapevolezza di vivere in un territorio unico e straordinario.

che considerare l'ipotesi


di aumentare il tariffario,
soprattutto nelle aree ad
alto flusso commerciale o
nel centro storico, dover
nei periodi estivi Talete
e Molo Sant'Antonio registrano il tutto esaurito;
ipotesi che, con una gestione comunale, verrebbe sicuramente neanche

messa in considerazione.
La Giunta Garozzo da
palese conferma di incoerenza, infatti ricordo
a me stesso che quando
il nostro Sindaco faceva
opposizione, nella scorsa legislatura, vot in
consiglio comunale una
proposta per la gestio-

ne in house del servizio di parcheggio e oggi


la vuole dare ai privati;
sembra un po' la storia
della tassa di soggiorno,
che da consigliere comunale non voleva affatto,
ma poi appena diventato
Sindaco ha applicato fin
da subito, con evidenti
scarsi risultati.

Si parler del primo sito seriale della storia UNESCO, appunto il SudEst della Sicilia

SudEst. La Sicilia sotto un altro cielo,


conversazione sui siti Unesco del Sudest della Sicilia

Nel

Siracusano 8

Sicilia 1 FEBBRAIO 2017, MERCOLED

1 FEBBRAIO 2017, MERCOLED

I dilemmi sul fascismo di Pirandello difficilmente potranno sciogliersi. Il suo fascismo


doveva essere, come le trame dei suoi drammi, romanzi e novelle, pirandelliano
di Paolo Fai

Mentre

Gabriele
Lavia ha avviato sul
Fatto Quotidiano
(30 gennaio scorso)
le celebrazioni per
lanniversario
dei
150 della nascita di
Luigi Pirandello (28
giugno 1867) con
un articolo, denso di
spunti originali, che
tendeva, in estrema
sintesi, a indicare
la chiave del teatro
pirandelliano nellirrisolvibile
conflitto
tra Kaos e Kosmos,
tra disordine e ordine (il tragico della
condizione umana),
sicch conclude
Lavia per questa
societ non c salvezza perch non
c pi Kosmos e il
suo destino la follia, non sar inutile
soffermarsi su un
aspetto, non laterale
n secondario, della
vicenda umana del
grande drammaturgo agrigentino: la
sua adesione al fascismo.
Quando mi recai
a trovare Pirandello
per comunicargli la
notizia del premio
Nobel e consegnargli il dispaccio telegrafico che era arrivato nelle prime ore
di quel pomeriggio
presso la redazione del giornale [Il
Tevere, n.d.r.] che
allora frequentavo,
larte si vendica
della vita furono le
sue prime parole. Gli
chiesi se Mussolini
gli avesse telegrafato o telefonato, disse
di no.
Questo premio non
potr fargli piacere
aggiunse. Era piuttosto divertito dallidea di suscitare la
gelosia del dittatore, conosciuto per il
suo modo di invitare
alcuni scrittori alle
sue trame teatrali. A ricordare quel
lontano e, per lui,
ancora emozionante incontro di quasi
sessantanni prima,
fu lottantaseienne
giornalista e scrittore, di origini netine,
Corrado Sofia, in
un libretto del 1992,
Pirandello Storia
di un amore. Tuttavia, tra lironia di Pirandello sulla gelosia
del Duce e la presa
di distanza dal fascismo, c un abisso.

Pirandello fascista pirandelliano


Che Pirandello mai
colm con una sconfessione pubblica.
Mussolini, per, per
Pirandello non gelosia avrebbe dovuto
nutrire, bens riconoscenza, illimitata e
incondizionata.
Perch il fascismo
di Pirandello aveva
origini lontane. E
risaliva a ben diciotto anni prima della
Marcia su Roma, al
1904, anno delluscita de Il fu Mattia
Pascal.
Almeno secondo Luciano Lucignani, che,
nel libro Pirandello,
la vita nuda (1999),
lo scovava nellundicesimo capitolo di
quel romanzo, dove
Pirandello invocherebbe lavvento del
capo
carismatico,
delluomo solo al comando, necessario
per uscire dalla tristezza dei tempi. Infatti, il bibliotecario di
Miragno, alter ego di
Pirandello, asserisce
che la causa vera
di tutti i nostri mali,
di questa tristezza
nostra, sai qual ?
La democrazia, mio
caro, la democrazia, cio il governo

della maggioranza.
Perch, quando il
potere in mano
duno solo, questuno sa desser uno e
di dover contentare
molti; ma quando
i molti governano,
pensano soltanto a
contentar se stessi,
e si ha allora la tirannia pi balorda e pi
odiosa: la tirannia
mascherata da libert....
In effetti, Pirandello, profondamente
pervaso di individualismo
piccolo-borghese, [], disprezzava la politica e
non credeva alla rivoluzione democratica. Credeva, invece, nella rivolta del
singolo e nellazione
individuale, sia pure
disorganica. Si riconosceva nel tiranno,
nel potere duno solo
come figura tragica
e benefica, capace
di modellarsi sui desideri dei suoi sudditi, di impersonare in
se stesso uno, nessuno e centomila. In
Mussolini, despota
ex ribelle, abile camaleonte, ideologo
anti-ideologico, fin
per trovare linter-

prete del proprio modello (Nello Ajello,


la Repubblica, 2
dicembre 1986) .
Sono trascorsi ottantanni dalla scomparsa del Maestro
di Girgenti, e per
il rapporto ambiguo
che egli intrattenne
col fascismo e col
suo creatore intriga
e inquieta ancora. Ne
sono prova i due pregevoli interventi ospitati qualche mese fa
da La Sicilia.
Piero Meli, il 22 ottobre scorso, di Pirandello sottolineava la
coerenza
indefettibile, cominciata con
lesplicita dichiarazione di fede fascista affidata al telegramma
a Mussolini, pubblicato il 19 settembre
1924 sul giornale fascista LImpero, e
durata fin quasi alla
sua morte.
Come testimonia il
documento
sconosciuto prodotto da
Meli, un enfatico
articolo
dellaccademico dItalia [Pirandello] contenuto
nel numero speciale
di Milizia Fascista
dell1 febbraio 1933
in occasione del pri-

mo decennale della
Milizia. Il titolo Vivono in luce, una
sorta di apologia
delle camicie nere
e del suo creatore,
Mussolini,
definito
spirito armonioso.
Dunque, Pirandello
fascista fervido e impenitente.
Il 24 novembre scorso, Zino Pecoraro
sosteneva, per converso, che nellultimo
e incompiuto dramma pirandelliano I
Giganti della Montagna si possono ravvisare delle allusioni
ironiche al fascismo,
anche attraverso gli
anagrammi di Uma
di Dornio (un dio
di Roma) e Arcifa (Africa), come
riferimento al progetto di conquista
dellAfrica da parte
del fascismo. Pecoraro menziona pure
la novella pirandelliana C qualcuno
che ride, che, secondo Sciascia, fu
la prima risata sul
fascismo beffarda,
incontenibile, stupefacente,
esplosa
sulle colonne del
Corriere il 7 novembre 1934. Pochi

se ne saranno allora
accorti, ma oggi ce
ne accorgiamo tutti
che proprio del fascismo quel qualcuno
rideva.
Sulla stessa linea
interpretativa
si
pone anche Andrea
Camilleri, che porta a sostegno della
sua tesi il volume,
pubblicato nel 2013
dalleditore francese Flammarion, che
raccoglie i discorsi
pronunciati da tutti
i Nobel della letteratura. Non proprio
tutti. Anzi, tutti meno
uno: Luigi Pirandello.
Egli infatti fu lunico a
pronunciare, davanti ai Reali di Svezia,
solo qualche storta
sillaba, sia durante
la cerimonia di consegna del Premio,
sia durante la cena
ufficiale.
Camilleri, che ne riferiva in
una video-intervista
sul Corriere della
Sera on line rilasciata nel 2014 a Felice Cavallaro, ipotizzava che, con quel
suo quasi silenzio,
Pirandello
avesse
voluto prendere le
distanze dal fascismo, non offrire al
fascismo loccasione per appropriarsi
di quellonorificenza
come dovuta a uno
scrittore
fascista.
Perch, aggiungeva
Camilleri, Pirandello
non era pi, in quello scorcio finale del
1934, il Pirandello
del settembre 1924,
quando, nel clima
infuocato del delitto
Matteotti, diede un
inaspettato
quanto forte sostegno a
Mussolini col suo
telegramma di adesione al fascismo. In
quei dieci anni il clima era cambiato. Ma
era cambiato soprattutto Pirandello, che
si era defilato dalle
cialtronerie e dalle
vuote
prosopopee
del Mascelluto.
I dilemmi sul fascismo di Pirandello difficilmente potranno
sciogliersi.
Il suo fascismo doveva essere, come le
trame dei suoi drammi, romanzi e novelle, pirandelliano,
cio sconcertante,
paradossale, proprio
come il titolo che,
nel 1924, Benjamin
Crmieux diede al
dramma Cos (se
vi pare) nella traduzione
francese,
Chacun sa verit,
Ognuno con la sua
verit.

Questa

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Seminario di aggiornamento Baskin


allistituto superiore Majorana di Avola

mattina,
mercoled 1 febbraio
presso lIstituto Superiore E. Majorana di
Avola, scuola capofila per la formazione
ambito 25, prender
il via il primo Seminario di aggiornamento
di Baskin dal titolo:
Il Baskin come strumento di inclusione
sociale.
Il seminario, organizzato
dallUfficio
scolastico X Ambito
Territoriale della Provincia di Siracusa in
collaborazione con la
Uisp (Comitato territoriale degli Iblei) e la
Sezione Territoriale
Baskin-Sicilia, vedr
coinvolti parecchi docenti di sette scuole
secondarie superiori
e di tre secondarie di
primo grado.
Il seminario, pensato
e voluto dalla dott.ssa
Giovanna Criscione,
dirigente dellufficio
scolastico territoriale
di Siracusa, dal prof.
Giuseppe Battaglia
e dalla rete BaskinSicilia
capitanata
dallAssociazione SuperAbili Onlus, vorr
promuovere e diffondere, come buona
pratica inclusiva, lo
sviluppo di comportamenti ispirati a uno
stile di vita sano, con
particolare riferimento alleducazione fisica e alla sport. I
relatori del seminario
evidenzieranno
lo straordinario ruolo

innovativo e inclusivo
del Baskin e di come
questo sport, che si
sta sempre pi diffondendo in tutta Italia,
riesca a sposare a
pieno titolo le finalit
didattico-educative
della scuola.

Linaugurazione sar venerd 3 febbraio alle ore 11:00, alla presenza del Sindaco, avv. Orazio Scalorino

ono
terminati i preparativi nel
cortile del Plesso
Giusti del 1 Istituto Comprensivo "E.
De Amicis" dove,
con la collaborazione dei professionisti
dell'Urban Center,
degli operatori del
Comune di Floridia
e del personale Ata
della scuola, sono
stati montati i giochi
per gli alunni della
scuola dellinfanzia.
I giochi, a breve,
saranno a disposizione degli alunni
della scuola statale
floridiana. Allo scopo di educare i piccoli col gioco, per
stimolare in loro la
prima
socializzazione,
attraverso
la
manipolazione,
losservazione e lesplorazione ludica,
altalene, scivoli e
giostrine
realizzati su misura per gli
alunni della prima
fascia scolare sono

Il seminario vedr coinvolti parecchi docenti di sette scuole


secondarie superiori e di tre secondarie di primo grado

Il Liceo Quintiliano
dice NO al nonnismo
e al bullismo

Il Baskin, che prevede il coinvolgimento


di atleti-alunni normodotati e disabili,
attraverso una sorta
di mutuo-aiuto sul
campo e di regole adattate, riesce a
sensibilizzare gli stu-

denti alla promozione del volontariato


e della cittadinanza
attiva. Il protocollo,
firmato nel mese di
dicembre, supporter
le Istituzioni scolastiche nellindividuazione degli studenti

frequentanti il triennio della scuola secondaria di secondo


grado da coinvolgere
nelle esperienze di
alternanza
scuolalavoro attraverso la
pratica sportiva del
Baskin a Scuola.

Floridia, parco giochi alla scuola


del 1 istituto comprensivo E. De Amicis

stati allestiti dallo


staff del comune di
Floridia.
I giochi - ha dichiarato il dirigente scolastico, prof. Giorgio
Agnellino - contribuiranno a rendere
pi accogliente lambiente didattico ed
educativo della nostra scuola, allo scopo di favorire una
pre-scolarizzazione
che parta sin dalla
Scuola dellInfanzia,
nellambito di un disegno educativo di
ampio respiro che
miri a sostenere,
potenziare e diffondere i servizi nella
scuola, con grande
attenzione alla qualit di tali contesti. La
dimensione ludica in

Il Liceo Quintiliano,
riunito in Assemblea
d'Istituto presso il palazzetto dello spot di
Siracusa, prende posizioni nei confronti
del "nonnismo" e del
"bullismo".
Carlo Garozzo, presidente dell'Associazione "Giustizia per
Lele", invitato dai rappresentanti d'Istituto
ad intervenire, racconta la tragica vicenda del giovane siracusano, armato di nobili
speranze per servire
lo Stato, tutte infrante
per colpa di "ignoti"
che l'hanno barbaramente ucciso diciassette anni fa nella
Caserma di Pisa. Oltre mille studenti del
Quintiliano, composti
in un rispettoso silenzio, hanno ascoltato
il racconto ed hanno
posto numerose domande al relatore.

ambito didattico - ha
ulteriormente chiarito il dirigente - deve
essere predisposta
in modo intenzionale e mirato, affinch
i bambini vengano
sostenuti nella loro
progressiva acquisizione di autonomia,
attraverso unattenta regia educativa,
predisponendo tutte
le situazioni che favoriscono lo sviluppo, la motivazione
ad apprendere e i
delicati processi di
crescita.
Il cortile dellIstituto De Amicis, cos
attrezzato,
sar
inaugurato venerd
3 febbraio alle ore
11:00, alla presenza del Sindaco, avv.
Orazio
Scalorino,
dei tecnici dell'Urban Center, del Dirigente scolastico e
dei genitori dei bambini dell'infanzia.

Speciale 10

di Raffaella
Mauceri

i sono donne
che lo vogliono
uguale all'adorato pap, e altre
che vanno in cerca di un partner
che sia l'opposto.
Il padre gioca un
ruolo fondamentale nelle scelte
sentimentali delle donne perch
la prima figura maschile con
cui ogni donna
si confronta e
spesso pu rappresentare il tipo
di uomo che sceglier come compagno. Dipende
dalla
relazione
che si instaura
fra padre e figlia:
se hai avuto un
pap che ti ha
trattato con gentilezza e rispetto,
fortificando
la tua autostima,
non avrai bisogno di cercare
l'approvazione
dei maschi per
tutto quello che
fai, anzi pretenderai un uomo
che ricalchi il modello e le attenzioni paterne, un
uomo che ti faccia sentire speciale e unica.
Viceversa quando una figlia cresce senza la stima e l'affetto del
padre,
diventa
una donna affamata
d'amore.
Ed cos che
spesso incappa
nell'uomo
sbagliato. Analogamente, chi ha
avuto un pap
freddo e distante, finisce per
accompagnarsi
a uomini freddi e
scostanti, perch
abituata a questo modello maschile.
Le relazioni sentimentali,
insomma, sono il
prodotto e l'espressione
di

Sicilia 1 FEBBRAIO 2017, MERCOLED

Dimmi che padre hai


e ti dir che uomo vuoi
Il padre gioca un ruolo fondamentale nelle scelte sentimentali delle donne
perch la prima figura maschile con cui ogni donna si confronta

una miscela fra


esperienze e caratteristiche della
personalit.
Ma in che modo
la figura del padre influisce nelle storie d'amore

so infatti scatta
quando la figlia
vede nel padre
l'uomo ideale, la
perfezione della
virilit, il leggendario
"principe
azzurro" e quindi

delle "Donne che


amano troppo"
come spiega l'omonimo libro.
Esistono alcune
tipologie fondamentali di padri.
1. L'autoritario o

ze, creando in
lei insicurezza e
bassa autostima.
2. L'amicone ossia un compagno
di giochi, un eterno Peter Pan.
Se i suoi punti

Ma in che modo la figura del padre influisce


nelle storie d'amore della figlia? Molto dipende
anche dalla madre e
cio dal suo ruolo di
filtro che pu valorizzare la figura paterna o
sminuirla influenzando
le scelte della figlia

della figlia? Molto dipende anche dalla madre


e cio dal suo
ruolo di filtro che
pu valorizzare
la figura paterna o sminuirla
influenzando le
scelte della figlia.
La quale dovr
fare i conti anche
con il complesso
di Elettra.
Questo comples-

entra in competizione con la madre nel cercare


un posto privilegiato nel cuore
di pap se non
addirittura
l'esclusivit
delle
sue
attenzioni.
Il rovescio della
medaglia una
pericolosa dipendenza affettiva e
il rischio di entrare nella categoria

padre-padrone,
spesso lui stesso vittima di un
altro padre autoritario secondo
un copione che si
tramanda di generazione in generazione. Con
la sua eccessiva
autorit, impedisce alla figlia la
libera espressione di s e ne limita le esperien-

di forza sono la
confidenza,
la
spensieratezza
e il buonumore,
il lato negativo
quello di non essere una figura
guida forte, quindi pu indirizzare la figlia verso
comportamenti
superficiali e perennemente infantili.
3. Il disinteressa-

E ora per gli azzurri limperativo dobbligo stringere i denti fino alla fine
C alciomercato
to alias l'anaffettivo.
E' un padre latitante, cio sostanzialmente assente e di
scarsa
comunicazione, tutte
emozioni negative che possono
scatenare paura, insicurezze e
rabbia, ma anche
di chiusura verso
il mondo maschile che la figlia
percepisce come
incapace di comprenderla veramente.
4.
L'inimitabile
cio la bussola,
la stella polare,
sempre presente
senza essere invadente. Il pap
che sa amare e
rispettare, gentile, forte e amabile, capace di dare
sostegno
senza imposizioni e
prevaricazioni.
Insomma un padre ideale, che
educa e protegge
con tenerezza e
collaborazione
con la madre.
Avere avuto un
pap cos, non
solo fa crescere
una figlia come
donna sicura e
autonoma, ma le
permette di relazionarsi in modo
sereno con il genere
maschile,
e instaurare rapporti d'amore o
di amicizia equilibrati e paritari.
Inutile aggiungere, invece, che le
figlie di padri violenti, abusanti e
incestuosi, sono
destinate a vivere relazioni patologiche con gli
uomini. Una specifica
indagine
in questo senso
dimostra, infatti,
che fra le ragazze che si prostituiscono e fra le
maltrattate, alta
la presenza di figlie abusate dai
padri.

che ha chiuso i battenti allAta Hotel


di Rogoredo non
ha fatto registrare i botti finali che
forse qualcuno si
aspettava. Ed un
bene che sia andata cos perch questo calcio non merita limpiego n di
piccoli, n di medi,
n, tantomeno, di
grossi capitali. La
chicca finale per il
Siracusa
anzich
in entrata si verificata addirittura in
uscita, con un certo
Cassini che
preceduto da squilli di
tromba e da altisonanti similitudini, ha
finito col deludere
anche coloro che
avevano visto in
lui il nuovo Dybala, rendendo la sua
partenza indolore
e priva rimpianti.
Escluso il ricorso
alla nutrita lista degli svincolati, fra i
quali non sintravede chi possa seriamente interessare
al Siracusa, per
Sottil arriva il momento di arrangiarsi
con lorganico messo a sua disposizione e che stando alle
buone indicazioni
che sono arrivate
da Monopoli pu
anche bastare. Ci

Sport
Giornata
azzurra
per lincontro
di sabato
pomeriggio

Sicilia 11

1 febbraio 2017, mercoled

Calciomercato senza sussulti


e sabato c la Juve Stabia

Allinsegna dei buoni rapporti esistenti fra i due club pronta una fantastica
Indetta la giornata
azzurra per l'inconaccoglienza, ma una volta in campo per le due squadre sar per unaltra cosa tro in programma sa-

Tocca ora a Sottil dare una fisionomia definitiva alla squadra.

rimarr male, naturalmente, chi si


aspettava larrivo di
un regista e, ancor
di pi, chi pregustava larrivo del
centravanti da una
ventina di gol, i due
ruoli che il tecnico
del Siracusa vede
come il fumo negli
occhi, non facendo
parte del suo personalissimo modo

di intendere il calcio
moderno. E allora
non resta che rivolgere
lattenzione
al rush finale con
lobiettivo salvezza
a portata di mano,
salvo
improbabili
karakiri. E sabato
arrivano le vespe
stabiesi, invelenite dalla sconfitta di
Messina e desiderose di cancellarla

Seguir il turno casalingo di sabato contro il Recco

Ortigia in vasca oggi


contro il Brescia
Partite difficili da giocare e con il
risultato scontato sulla carta. Buone
comunque per capire quale gioco si
adatta alle nostre caratteristiche e
preparare al meglio gli scontri diretti
delle prossime settimane.
Cos Gianluca Patricelli, numero 1
dellOrtigia, commenta il turno infrasettimanale di oggi, quando alla
Paolo Caldarella, a partire dalle ore
15, scender il Brescia di Alessandro
Bovo e dellex Christian Napolitano
per il recupero della nona giornata di
campionato.
Settimana sicuramente proibitiva per
i biancoverdi di Gino Leone. Al match
di oggi seguir il turno casalingo di sabato contro il Recco. Dobbiamo cercare di essere bravi nel trarre il meglio
da queste partite continua Patricelli
Il momento non sicuramente semplice ma sono convinto che possiamo
venirne fuori presto. Queste due partite devono servirci per convincerci del
nostro potenziale e, soprattutto, capire quale gioco pu adattarsi meglio
al nostro gruppo. Gi questa sera le
due squadre svolgeranno un allenamento in comune effettuando una partitella su tre tempi. Devo ringraziare,

per questo, Alessandro Bovo ha voluto sottolineare il tecnico siracusano


Gino Leone Per noi unoccasione
in pi per provare schemi e saggiare
la stessa condizione fisica. I ragazzi
dovranno sfruttare al meglio queste
giornate e farne tesoro per il match
contro la Lazio della prossima settimana. Non sar sicuramente della
partita Raffaele Rotondo uscito malconcio dalla piscina di Bogliasco. Una
brutta botta alla mano che costringer
il numero 9 biancoverde al riposo forzato.

magari con un successo al De Simone


ove per gli azzurri,
lasciata fuori dal
terreno di gioco latmosfera da volemose bene legata
al gemellaggio nel
nome di Nicola De
Simone,
lotteranno per i tre punti e
per far dimenticare
la penosa esibizione dellandata al

Menti di Castellammare. Oltretutto


con le grandi - e la
Juve Stabia lo - il
Siracusa si esalta e
nonostante la squadra debba ancora
fare a meno di Giordano e forsanche
di Emanuele Catania, in grado di
realizzare limpresa
di batterla. E per
quanto la formazione sia ancora in
altomare c da giurarci che i giocatori
che Sottil mander
in campo saranno
degni della giornata azzurra e del
pubblico delle grandi occasioni che
sabato
accorrer
al De Simone per
celebrare il ricordo
dellindimenticabile
Nicola, per accogliere degnamente i
tifosi stabiesi al seguito e per celebrare il successo che
gli azzurri vogliono
regalarci.
Armando Galea

bato pomeriggio tra


Siracusa e Juve Stabia. Domani mattina
scatter il diritto di
prelazione per gli abbonati che potranno
esercitarlo fino a mercoled pomeriggio. Da
gioved scatter poi la
libera vendita per tutti
i settori del Nicola de
Simone.
Curva Anna: . 5,00 +
diritti di prevendita.
No ridotto
Tribuna scoperta laterale: . 10,00 + diritti
di prevendita.
Ridotto . 8,00 + diritti
di prevendita.
Gradinata: . 12,00 +
diritti di prevendita.
Ridotto . 10,00 + diritti di prevendita.
Tribuna Siringo: . 18
+ diritti di prevendita.
Ridotto . 15,00 + diritti di prevendita.
Tribuna Socio Sostenitore: 50,00 + diritti di prevendita. No
ridotto. Under 12: .
1,00+ diritti di prevendita escluso la Tribuna
Socio Sostenitore. Ridotto per le seguenti
categorie: Under 18
(fino ai 12 anni compiuti), donne, over 65.

Raggiunge il terzo successo consecutivo

Ippica. The Noble


fa tris nella Tris

E la grande forma di The Noble a con-

fermarsi nel Premio Salsomaggiore,


seconda tris nazionale, che ha chiuso il
convegno di galoppo all'ippodromo del
Mediterraneo. Raggiunge il terzo successo consecutivo e consolida l'ottimo
feeling con il fantino Giuseppe Cannarella.
E proprio The Noble a imporre la sua
andatura sul miglio allungato della pista grande e, da un capo allaltro, a
risolvere quindi la periziata riservata
a soggetti anziani. Con grande padronanza della pista, sul tratto conclusivo,
riesce a svincolarsi dal duttile e onnipresente Notte dei Desideri, e dalla
regolare Smiling Sha, agevolata da perizia leggera.
Blindman, invece, si adatta a un terreno faticoso e trova il primo successo
siracusano. In sella, questa volta, l'allievo fantino Gabriele Cannarella che,
cambiando azione a met della retta di
arrivo, riesce ad allungarsi sul favorito
Alsham e su Anfiarao, il quale, magari,
non calza perfettamente il doppio chilometro della pista piccola.
Questo a caratterizzare il podio del
Premio Centro Benessere, condiziona-

ta che ha misurato ancora soggetti


di 4 anni e oltre. Ritorna il galoppo
il sabato pomeriggio, il prossimo appuntamento al Mediterraneo previsto per giorno 4 Febbraio.

SiracusaCity 12
Ci sono il Corriere della
Sera, La Repubblica,
Il Fatto Quotidiano, la
Stampa, Il Giornale, Italia Oggi, Libero, Il Messaggero, La Gazzetta
dello Sport, Il Corriere
dello Sport, Tuttosport,
nonche' periodici di
larga diffusione, quali
Panorama, Chi, Tv Sorrisi e Canzoni, Focus,
Cosmopolitan, Fashion
Magazine, Vanity Fair,
Auto Sprint, Elle e Gente, per citarne solo alcuni. Tutti bersagli e vittime
di pirateria online, ovvero diffusione illegale dei
loro contenuti editoriali
attraverso siti web gratuitamente ed integralmente, in evasione dei
diritti patrimoniali spettanti agli editori. Oggi la
Guardia di Finanza, con
il suo Nucleo Speciale
per la Radiodiffusione
e l'Editoria, nell'ambito
di una indagine coordinata dalla Procura della
Repubblica di Roma,
sta eseguendo il sequestro preventivo, emesso
dal Gip del Tribunale
di Roma, di 50 domini
web monitorati sulla rete
che rendono disponibile
tutto questo materiale
editoriale digitale. Il sequestro e' attuato con
l'oscuramento dei siti
e riguarda, in pratica,
l'illecita fruizione di tutte le principali testate
nazionali. L'operazione
della Gdf e' denominata
"Odissea 2" e rappresenta l'epilogo di una
complessa attivita' in-

Spettacoli

Sicilia 1 febbraio 2017, mercoled

Colpo alla pirateria online, la Finanza


sequestra i 50 maggiori siti internet
Dediti alla diffusione illegale di quotidiani
e riviste nazionali ed internazionali
vestigativa condotta dal
Nucleo Speciale per la
Radiodiffusione e l'Editoria, su specifiche direttive del Comando Unita'
speciali della Guardia di
Finanza, con competenza nazionale in materia
di tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica.
Nel corso delle indagini
e' stato possibile individuare molteplici siti/
domini che, utilizzando
appositi servizi telematici in grado di assicurare
l'anonimato, gli consentivano di risultare, apparentemente, ubicati fuori
dal territorio nazionale.
Tale metodologia rappresenta una evoluzione delle tecniche criminali di pirateria sulle reti
elettroniche. Le Unita'
speciali della Guardia di
Finanza, dopo aver gia'
sperimentato con successo nel corso di precedenti indagini coordinate dalla Procura della
Repubblica di Roma, il
metodo "follow the money" (che ha consentito di ricostruire i flussi
economici prodotti dalla

In foto, un finanziere alla ricerca di pirateria onlin.


pubblicita' abbinata ai
siti pirata e di reprimere questa forma di sostegno finanziario degli
stessi siti illegali), ha
sviluppato una nuova
strategia investigativa
denominata "follow the
hosting", che interessa,
direttamente, i provider
nazionali. In pratica, individuato il sito web che
opera illegalmente, viene richiesto ai provider
di verificare sui propri

per coprire le loro condotte illecite. E' stato


scoperto infatti che in
seguito all'intensa azione repressiva condotta,
le recenti metodologie
criminali adottate non
fanno piu' ricorso alle inserzioni pubblicitarie ma
si avvalgono di servizi di
anonimizzazione, detti
"cloudflare.
Il profitto e' costituito
ora dagli utili derivanti
dalla sottoscrizione di

Sicilia 1 febbraio 2017, mercoled

Su Rai 3 il film Chi l'ha visto?; Il piccolo Lord su Rete 4

Music Quiz su Rai 1, Roma Vs Cesena su Rai 2


L'uomo d'acciaio su Italia1, Music show su Canale 5
Show su Rai uno
alle 21,25 con "Music Quiz" Il nuovo
show della Rai condotto da Amadeus.
Previste quattro puntate del nuovo gioco
costruito intorno a
due squadre, ciascuna formata da quattro
personaggi famosi,
che si sfideranno a
colpi di canzoni da
riconoscere e titoli
da indovinare. L'obiettivo e' quello di
farsi largo tra motivetti, karaoke e nomi
di cantanti o band da
individuare con un
certo tempismo. Vince chi accumula piu'
punti grazie ad una
buona dose di riflessi pronti e a un po' di
fiuto musicale.
Sport su Rai 2 alle
20.30 con la partita ci Coppa Italia

server la presenza di un
servizio "Web Hosting,
Cloud Hosting, VPS Hosting, Server Dedicato",
oppure la fornitura di
un servizio per il trasferimento o registrazione
del nome a dominio.
In tal modo si arriva ad
identificare l'utente responsabile dell'attivita'
criminale,
rendendo
inefficace l'adozione dei
sistemi di anonimato
utilizzati da tali soggetti

abbonamenti presso i
"cloud", affinche' ogni
utente possa fruire illegalmente delle opere
multimediali
tutelate.
La messa a disposizione del pubblico su
reti telematiche di tale
materiale, protetto dal
diritto d'autore, e' punita dall'articolo 171
della legge 633/1941.
I domini che oggi sono
stati posti sotto sequestro hanno consentito
la fruizione illegale del
materiale a milioni di
utenti. La Gdf rileva
che negli ultimi cinque
anni i principali gruppi
editoriali nazionali hanno accumulato perdite
per due miliardi di euro,
ridotto il fatturato del
32%, nonche' ridotto
la forza lavoro di oltre
4.500 unita'. Dati che
si evincono dal report
pubblicato
dall'ufficio
studi di Mediobanca
che altresi' denuncia
la flessione del giro
d'affari del settore editoriale dai 5,7 miliardi
del 2011 ai 3,9 miliardi
del 2015. Il calo delle
vendite dei quotidiani
e' in discesa del 33%
nell'ultimo quinquennio.
Complessivamente, negli ultimi tempi, con un
impegno senza precedenti, le Unita' speciali
della Guardia di Finanza hanno oscurato ben
249 siti a tutela del diritto di informazione ed a
contrasto dei gravi danni al settore dell'editoria
del Paese.

"Roma Vs Cesena"
Attualit su Rai 3
alle 21.00 con "Chi
l'ha visto?" La storica trasmissione di
servizio pubblico dedicata alla ricerca di
persone scomparse e
ai misteri ancora insoluti, con ricostruzioni filmate e la possibilita' di telefonare
in diretta.Conduce:
Federica Sciarelli
Film su Rete 4 alle
21.15 con Il piccolo lord Patriarca di
una famiglia di lord
inglese, accetta suo
malgrado di avere
come erede il nipote
che suo figlio morto ha avuto con una
americana. All'inizio
non vorr in casa sua
la madre del bambino, ma col tempo
l'affetto del ragazzino aprir il suo cuo-

re.
"Music" lo show
musicale di Mediaset
stasera su Canale 5
alle 21.15 Paolo Bonolis ci accompagnera' in uno spettacolare viaggio dentro la
musica, cantata e raccontata in mille sfaccettature e con mille
retroscena inediti e
ricchi di emozioni.
Quali sono le canzoni
amate dai nostri miti?
Qual e' la musica della vita di chi crea la
musica, la scrive, la
suona, la canta? Chi
sono gli idoli dei
nostri idoli? Le piu'
belle canzoni della
nostra vita saranno
interpretate da grandi
artisti, accompagnati
da una superband e
da un'orchestra di 64
musicisti, diretti dal
Maestro Diego Bas-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


AURORA - Belvedere
T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
(0931-711127) ore 18:30 20:30
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
NERUDA
Carabinieri (pronto intervento) 112;
PLANET VASQUEZ (0931/414694) Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
ore 16:00 18:00
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
L'ORA LEGALE'
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
ore 18:00 20:00 21:00
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
ARRIVAL'
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
ODEON - Avola
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(0957833939) ore 19:30 21:30
(telefono verde) 167861061;
L'ORA LEGALE
Ente Comunale assistenza 60258

so. A fianco di Paolo


Bonolis, Luca Laurenti cantera' le canzoni della sua vita,
mentre uno scatenato gruppo di 'street
dancers' si esibira'
in straordinari movimenti coreografici..
Su Italia 1 alle 21.15
il film fantastico
"L'uomo d'acciaio"
Clark Kent/Kal-El
(Henry Cavill) e' un
giornalista ventenne
dotato di straordinari
poteri. Arrivato sulla

Terra dal lontano pianeta Krypton, Clark


non conosce quali siano le ragioni di tanta
forza e per quali scopi
vada usata. Cresciuto
con i valori morali
trasmessi dai genitori adottivi, Martha
(Diane Lane) e Jonathan, Clark si ritrova
presto a scoprire che
avere delle super abilita' corrisponde al
prendere decisioni
molto difficili e piu'
grandi di lui. Quan-

do il mondo si ritrova
infatti sotto attacco,
Clark e' chiamato a
stabilire da che parte
stare, se combattere
per ristabilire l'ordine o porre i suoi poteri al servizio della
sete di conquista e
potere. Per diventare
effettivamente Superman, avra' bisogno
di trasformarsi nel
punto di riferimento
del mondo intero e,
soprattutto, di coloro
che ama.