Sei sulla pagina 1di 2

LE PRINCIPALI NOVITA DELLILLUMINISMO

POLITICA

Voltaire necessit di Assolutismo illuminato ( popolo non pronto per governarsi, serve
sovrano assoluto ma ispirato da idee illuministe)
Montesquie ( 1748, Lo spirito delle leggi) necessit di uno Stato in cui risultino divisi i 3
poteri ( esecutivo, giudiziario, legislativo)
Rousseau (1754, Discorso sullinuguaglianza degli uomini) critica alla propriet privata (
causa delle disuguaglianze sociali tra ricchi e poveri, nello stato di natura luomo era
felice)
( 1762, Il contratto sociale) lo Stato nasce da un contratto tra individui per fare la
volont generale ossia per perseguire il bene per tutti), serve democrazia diretta

RELIGIONE

Critica alla religione tradizionale


DHolbach ( 1766, Cristianesimo rivelato) religione invenzione dei sovrani per
giustificare proprio potere ingiusto
Diderot religione invenzione di un misantropo per creare guerre, contrasti, dissidi
Voltaire ( 1763 Trattato sulla tolleranza) bisogna tollerare le diversit e lottare contro il
fanatismo religioso
Illuministi teorizzano Deismo: esiste un essere superiore creatore dellUniverso, ma essere
razionale, non il dio delle religioni rivelate nei libri sacri ( Bibbia, Corano)

GIUSTIZIA

Cesare Beccaria (1764, Dei delitti e delle pene) inutilit della tortura ( i criminali robusti
resistono, gli innocenti deboli confessano)
inutilit della pena di morte ( lo Stato
nasce per proteggere i cittadini, non li pu uccidere; pena non deve essere punitiva ma
rieducativa; la prigione a vita ha maggior potere dissuasivo verso il crimine)

ECONOMIA

Quesnay ( 1763, Tableau conomique) FISIOCRAZIA: dottrina economica che sostiene


che la ricchezza di uno Stato coincide con le terre coltivabili che possiede ( la ricchezza
nella sua produzione agricola): contadini sono lunica forza produttiva, borghesi e
aristocratici sono solo consumatori di ricchezza.
Adam Smith ( 1776, La ricchezza delle nazioni) LIBERISMO: dottrina economica che
sostiene la libera iniziativa privata del singolo in campo economico, senza alcun intervento
statale ( libera concorrenzamiglior qualit dei prodotti e prezzi pi bassi vantaggi per
tutta la societ)

ILLUMINISMO:
Movimento culturale che nasce in Francia ed in Inghilterra nella prima met del Settecento e
che si diffonde in tutta Europa
Nasce e si diffonde in Francia perch un paese popoloso, ricco, culturalmente avanzato
( molte riviste, periodici, salotti letterari, caffe, opere di divulgazione, es. Enciclopedia)
Enciclopedia: opera curata da Diderot e DAlembert ( 1750-1772)

Importanza del razionalismo ( lumi della ragione devono illuminare le tenebre


dellignoranza, del pregiudizio, della superstizione)
Ogni esperienza deve essere passata attraverso il vaglio della ragione, va rifiutato tutto ci
che non supera lesame razionale
Critica al principio di autorit ( ipse dixit)
Fiducia nel progresso e nella possibilit della felicit umana
Critica alla religione tradizionale ( superstione, si basa sul pregiudizio)
Cosmopolitismo ( siamo tutti cittadini del mondo; esseri umani sono fratelli perch dotati di
ragione, non ci devono essere barriere geografiche)
Tolleranza della diversit
Egualitarismo
Critica dellAssolutismo