Sei sulla pagina 1di 37

3.2.

Regola della radice quadrata per esperimenti di


conteggio

Verifica rapida 3.1.


(a) Numero di conteggi in 2 minuti = 33

33 = 33 6.

(b) Numero di conteggi in 50 minuti = 907

907 = 907 30 = 910 30.

(c) Numero di conteggi in 2 minuti = 33 20%. Numero di conteggi in 50 minuti

n
n
1
=
= 910 3%. Lincertezza relativa =
; dato che conteggiando per un
n
n
n
periodo pi lungo si ha un risultato n maggiore, lincertezza relativa minore.

Problema 3.1.
(a) Numero di particelle in 3 minuti = 28

28 = 28 5.

(b) Numero di particelle in 30 minuti = 310

310 = 310 18.

(c) Lincertezza relativa nella prima misura 18%, nella seconda misura 6%. Si

ottiene una misura pi precisa misurando il numero di particelle emesse in un

intervallo di tempo maggiore.

Problema 3.2.
(a) Numero di particelle emesse in avanti in 10 ore = 998

998 = 998 30.

Numero di particelle emesse allindietro in 10 ore = 1037 1037 = 1037 30.


(b) I due intervalli si sovrappongono per cui possiamo
ritenere che le particelle

sono emesse in media in ugual misura in avanti e allindietro.

di particelle
emesse
numero

1100
1050
1000
950
900
in avanti

all'indietro

Problema 3.3.
Con unincidenza di 2 casi su 10000 individui per anno, ci aspettiamo 4 casi su
20000 individui per anno. Per un periodo di 4 anni, il numero atteso quindi di
4x4 = 16 casi.
Numero di casi in 4 anni = 16 16 = 16 4.
Essendo il numero misurato di 20 casi compreso in questo intervallo, non
possiamo affermare che il tasso di incidenza misurato sia pi alto del normale.

Problema 3.4.
Numero conteggiato a 0,0 h = 214

214 = 214 14.

Numero conteggiato a 0,5 h = 134 134 = 134 12.


Numero conteggiato a 1,0 h= 101 101 = 101 10.
Numero conteggiato a 1,5 h= 61

61 = 61 8.

Numero conteggiato a 2,0 h= 54

54 = 54 7.

conteggi al minuto

250
200
150
100
50
0
0

0,5

1,5

tempo (h)

Tempo

Valori misurati

Valore teorico

0,0 h

214 14

200

0,5 h

134 12

141

1,0 h

101 10

100

1,5 h

61 8

71

2,0 h

54 7

50

I dati si accordano ottimamente con la previsione teorica = 200 e 0,693t .

3.3. Somme e differenze; prodotti e quozienti

Verifica rapida 3.2.


Grandezze misurate: x = 8,0 0,2; y = 5,0 0,1; z = 4,0 0,1.
Incertezze relative: x = 8,0 2,5%; y = 5,0 2%; z = 4,0 2,5%.
q=

q x y z
= + + = 2,5% + 2% + 2,5% = 7%
q
x
y
z

xy 8,0 5,0
=
= 10,0
z
4,0

q = 10,0 7% = 10,0 0,7.

Usando la regola finale:

2
x 2 y z 2
q
= + + = 0,025 2 + 0,02 2 + 0,025 2 = 0,04 = 4%
x y z
q

q = 10,0 4% = 10,0 0,4.

Problema 3.5.
Usando la regola provvisoria:
(a) Calcolare: (5 1) + (8 2) (10 4)
q = 5 + 8 10 = 3

q = 1 + 2 + 4 = 7

(5 1) + (8 2) (10 4) = 3 7.
(b) Calcolare: (5 1) (8 2)
q = 5 x 8 = 40

q 1 2
= + = 0,45 = 45%
q 5 8

q = 40 x 0,45 = 18

(5 1) (8 2) = 40 18.
10 1
(c) Calcolare:
20 2

10
= 0,5
20

10 1
= 0,5 0,1.
20 2

q=

q 1 2
= +
= 0,2 = 20%
q 10 20

q = 0,5 x 0,2 = 0,1

(d) Calcolare:

(30 1) (50 1)
5,0 0,1

q 1
1 0,1
30 50
=
+ +
= 0,0733 = 7%
= 300
q 30 50 5,0
5,0

(30 1) (50 1)
= 300 20.
5,0 0,1

q=

q = 300 x 0,07 = 21

Usando la regola finale:


(a) Calcolare: (5 1) + (8 2) (10 4)
q = 12 + 2 2 + 4 2 = 4,58

q = 5 + 8 10 = 3

(5 1) + (8 2) (10 4) = 3 5.
(b) Calcolare: (5 1) (8
2)
1 2 2 2
q
= + = 0,32 = 32%
5 8
q

q = 5 x 8 = 40

q = 40 x 0,32 = 13

(5 1) (8 2) = 40 13.

(c) Calcolare:

10 1
20 2

1 2 2 2
q
10
= + = 0,14 = 14%
q=
= 0,5
10 20
q
20

10 1
= 0,50 0,07.
20 2

(30 1) (50 1)
(d) Calcolare:
5,0 0,1

q = 0,5 x 0,14 = 0,07

1 2 1 2 0,1 2
q
30 50
= + + = 0,0437 = 4,37%
q=
= 300
30 50 5,0
q
5,0

q = 300 x 0,043 7 = 13

(30 1) (50 1)

5,0 0,1

= 300 13.

Problema 3.6.
Usando la regola provvisoria:
(a) Calcolare: (3,5 0,1) + (8,0 0,2) (5,0 0,4)
q = 3,5 + 8,0 5,0 = 6,5

q = 0,1 + 0,2 + 0,4 = 0,7

(3,5 0,1) + (8,0 0,2) (5,0 0,4) = 6,5 0,7.


(b) Calcolare: (3,5 0,1) (8,0 0,2)
q = 3,5 x 8,0 = 28

q 0,1 0,2
=
+
= 0,0536 = 5,36%
q 3,5 8,0

q = 28 x 0,053 6 = 1,5

(3,5 0,1) (8,0 0,2) = 28,0 1,5.


8,0 0,2
(c) Calcolare:
5,0 0,4

q 0,2 0,4
8,0
=
+
= 0,105 = 10,5%
= 1,6
q 8,0 5,0
5,0

8,0 0,2
= 1,6 0,2 .
5,0 0,4

(3,5 0,1) (8,0 0,2)


(d) Calcolare:
5,0 0,4
q=

q = 1,6 x 0,105 = 0,17

q 0,1 0,2 0,4


3,5 8,0
=
+
+
= 0,134 = 13,4%
= 5,6
q 3,5 8,0 5,0
5,0

(3,5 0,1) (8,0 0,2)


= 5,6 0,7 .
5,0 0,4

q=

q = 5,6 x 0,134 = 0,7

Usando la regola finale:


(a) Calcolare: (3,5 0,1) + (8,0 0,2) (5,0 0,4)
q = 3,5 + 8,0 5,0 = 6,5

q =

0,12 + 0,2 2 + 0,4 2 = 0,5

(3,5 0,1) + (8,0 0,2) (5,0 0,4) = 6,5 0,5.


(b) Calcolare: (3,5 0,1) (8,0 0,2)
q = 3,5 x 8,0 = 28

0,1 2 0,2 2
q
= + = 0,038 = 3,8%
q
3,5 8,0

(3,5 0,1) (8,0 0,2) = 28,0 1,1.

q = 28 x 0,038 = 1,1

(c) Calcolare:

8,0 0,2
5,0 0,4

0,2 2 0,4 2
q
8,0
= +
q=
= 1,6
= 0,084 = 8,4%
q
8,0 5,0
5,0

8,0 0,2
= 1,6 0,1.
5,0 0,4

(3,5 0,1) (8,0 0,2)


(d) Calcolare:
5,0 0,4

q = 1,6 x 0,084 = 0,1

0,1 2 0,2 2 0,4 2


q
3,5 8,0
= + +
q=
= 5,6
= 0,089 = 8,9%
q
3,5 8,0 5,0
5,0

q = 5,6 x 0,089 = 0,5

(3,5 0,1) (8,0 0,2)

5,0 0,4

= 5,6 0,5 .

Problema 3.7.
Grandezze misurate:

a = 5 1 cm = 5 cm 20%

b = 18 2 cm = 18 cm 11%

c = 12 1 cm = 12 cm 8%

t = 3.0 0.5 s = 3.0 s 17%

m = 18 1 g = 18 g 5.5%

Usando le formule provvisorie:


(a) Calcolare: a + b + c
q = (5 + 18 + 12) cm = 35 cm

q = (1 + 2 + 1) cm = 4 cm

q 4
=
= 0,11 = 11%
q 35
a + b + c = 35 4 cm = 35 cm 11%.
(b) Calcolare: a + b c
q = (5 + 18 12) cm = 11 cm

q = (1 + 2 + 1) cm = 4 cm

q 4
= = 0,36 = 36%
q 11
a + b c = 11 4 cm = 11 cm 36%.

(c) Calcolare: ct

q 1 0,5
= +
= 0,25 = 25%
q 12 3,0

q = 12 cm x 3,0 s = 36,0 cm s

q = 36,0 cm s x 25% = 9 cm s
ct = 36 9 cm s = 36 cm s 25%.

mb
(d) Calcolare:
t
18 g 18 cm
g cm
q 1 2 0,5
q=
= 108
= + +
= 0,33 = 33%
3,0 s
s
q 18 18 3,0

g cm
g cm
q = 108
0,33 = 36
s
s

mb
g cm
.
= 110 40
t
s

Problema 3.8.
Teorema binomiale: per ogni n e per ogni x con |x| < 1 si ha:

(1+ x ) n = 1+ nx +

n ( n 1) 2 n ( n 1)( n 2) 3
x +
x + ...
1 2
1 2 3

(a) se n un intero positivo il termine (n + 1)-esimo avr come fattore numerico

la frazione

n ( n 1)( n 2) ...[ n ( n 1)]


1 2 3 ... n

fattore numerico la frazione

n!
= 1. Il termine successivo avrebbe come
n!

n ( n 1)( n 2) ... ( n n )
= 0 , cos come per tutti i
1 2 3 ... ( n +1)

termini successivi. Se n un intero positivo, quindi, lespressione ha soltanto n +

1 termini.

(1+ x )

(1+ x )

2(2 1) 2
= 1+ 2x +
x = 1+ 2x + x 2 .
1 2
= 1+ 3x +

3( 3 1) 2 3( 3 1)( 3 2) 3
x +
x = 1+ 3x + 3x 2 + x 3 .
1 2
1 2 3

(b) la serie binomiale per n = 1 :

1(11) 2 1(11)(1 2) 3 1(11)(1 2)(1 3) 4


1
1
= (1+ x ) = 1 x +
x +
x +
x + ... =
1+ x
1 2
1 2 3
1 2 3 4
= 1 x + x 2 x 3 + x 4 x 5 + ...

1
1+ x

1x

0,5

0,666 667

0,5

0,1

0,909 091

0,9

0,01

0,990 099

0,99

1
(1 x)
1+ x
1
1+ x
25%

1%
0,01%

3.4. Due importanti casi particolari


Verifica rapida 3.3.
Diametro misurato d = 5,0 0,1 cm
c = x d = x 5,0 cm = 15,7 cm

c = x d = x 0,1 cm = 0,3 cm

Circonferenza calcolata c = 15,7 0,3 cm.

Verifica rapida 3.4.


Spigolo misurato l = 2,00 0,02 cm
Incertezza relativa:

0,02
= 0,01 = 1%
2,00

V
l
= 3 = 3 0,01 = 0,03 = 3%
V
l
3
3
V =8,00 cm x 0,03 = 0,24 cm

V = l3 = 2,003 cm3 = 8,00 cm3

Volume calcolato V = 8,00 0,24 cm3.

Problema 3.9.
Diametro misurato d = 6,0 0,1 cm.
Circonferenza: c = d = x 6,0 x 0,1 cm = 19 3 cm.
Raggio: r =

d 6,0 0,1
=

cm = 3,00 0,05 cm.


2
2
2


Problema 3.10.
Spessore misurato di un mazzo di 52 carte: s(52) = 0,590 0,005 in.
(a) Spessore di una carta: s(1) =

s(52) 0,590 0,005


=

in = 0,011 3 0,000 1 in.


52
52
52

(b) Incertezza richiesta: s(1) = 0,000 02 in =

0,005
in.
N

0,005
= 250 carte, pari a 5 mazzi di carte.
0,00002

Numero di carte da misurare: N =

Problema 3.11.

(a) Durata misurata di 5 oscillazioni: T(5) = 2,4 0,1 s.


Periodo di oscillazione: 5 =

2,4 0,1

s = 0,48 0,02 s = 0,48 s 4%.


5
5

(b) Durata misurata di 20 oscillazioni: T(20) = 9,4 0,1 s.

20= 9,4 0,1 s = 0,470 0,005 s = 0,470 s 1%.


Periodo di oscillazione
20
20
(c) Se non si considerano gli errori sistematici, si pu migliore indefinitamente
lincertezza in aumentando

il numero delle oscillazioni.

Problema 3.12.
(a) x = 4,0 0,1 cm = 4,0 cm 2.5%.
(b) x2 = 4,02 cm2 2 x 2,5% = 16 cm2 5% = 16,0 0,8 cm2.
(c) x3 = 4,03 cm3 3 x 2,5% = 64 cm3 7,5% = 64 5 cm3.

Problema 3.13.
Raggio misurato della sfera: r = 2,0 0,1 m = 2,0 m 5%.
Volume calcolato della sfera: V =

4
2,03 m3 3 x 5% = 33,51 m3 15% =
3

= 34 5 m3.

Problema 3.14.
Tempo misurato di caduta: t = 3,0 0,5 s = 3,0 s 17%.
Profondit calcolata del pozzo: d = 0,5 x 9,80 x 3,02 m/s2 2 x 17% =
= 44,1 m/s2 34% = 44 15 m/s2.

Problema 3.15.
(a) Particelle contate dallo studente A in 2 minuti: N(A, 2) = 32

32 =

= 32 6 particelle in 2 minuti.
(b) Particelle contate dallo studente B in 60 minuti: N(B,60) = 786

786 =

= 790 30 particelle in 60 minuti.


(c) Tasso di emissione calcolato dallo studente A: T(A) =

32

32
=
2

= 16 3 particelle al minuto = 16 20%.

786
Tasso di emissione calcolato dallo studente B: T(B)
=
60

786
=
60

= 13,1 0,5 particelle al minuto = 13,1 4%.


La misura dello studente B pi precisa essendo
stata
effettuata su un intervallo

di tempo pi lungo. I due intervalli si sovrappongono, per cui le due misure

conteggi al minuto

sono compatibili.
20
15
10
5
0
studente A

studente B

3.5. Incertezze indipendenti in una somma

Verifica rapida 3.5.


Volumi misurati: V1 = 130 6 ml

V2 = 65 4 ml

Volume totale: V = V1 + V2 = (130 + 65) ml = 195 ml


Incertezze indipendenti: V =

6 2 + 4 2 ml = 7 ml

V = 195 7 ml

Incertezze dipendenti: V = (6 + 4) ml = 10 ml

V = 195 10 ml

Problema 3.16.
Grandezze misurate:

a = 50 5

b = 30 3

d = 40 1

e = 5.8 0.3

c = 60 2

a + b = 50 + 30 = 80

a + b = 5 + 3 = 8

(a)

+ (b) =

a + c = 50 + 60 = 110

a + c = 5 + 2 = 7

(a)

a + d = 50 + 40 = 90

1 = 6
a + d = 5 +

(a)

a + e = 50 + 5,8 = 55,8

a + e = 5 +0,3 = 5

(a)

Somma diretta
a + b = 80 8

25 + 9 = 6

+ (c ) =

25 + 4 = 5

2
+ (d ) =

25 + 1 = 5

2
+ (e) =

25 + 0.09 = 5

Somma
in quadratura
a + b = 80 6

a + c = 110 7

a + c = 110 5

a + d = 90 6

a + d = 90 5

a + e = 56 5

a + e = 56 5

Problema 3.17.
Somma diretta
(a) (5,6 0,7) + (3,70 0,03) = 9,30 0,73 = 9,3 0,7.
(b) (5,6 0,7) + (2,3 0,1) = 7,9 0,8.
(c) (5,6 0,7) + (4,1 0,2) = 9,7 0,9.
(d) (5,6 0,7) + (1,9 0,3) = 7,5 1,0.
Somma in quadratura
(a) (5,6 0,7) + (3,70 0,03) = 9,30

0.49 + 0.0009 = 9,3

0.4909 = 9,3 0,7.

(b) (5,6 0,7) + (2,3 0,1) = 7,9

0.49 + 0.01 = 7,9

0.50 = 7,9 0,7.

(c) (5,6 0,7) + (4,1 0,2) =


9,7

0.49 + 0.04 = 9,7

0.53 = 9,7 0,7.

(d) (5,6 0,7) + (1,9 0,3)


= 7,5

0.49 + 0.09
= 7,5

0.58 = 7,5 0,8.

Somma diretta

9,3 0,7

Somma in quadratura
9,3 0,7

7,9 0,8

7,9 0,7

9,7 0,9

9,7 0,7

7,5 1,0

7,5 0,8

3.6. Ancora sulle incertezze indipendenti

Verifica rapida 3.6.


Grandezze misurate:

x = 200 2

q = x + y z = 200 + 50 20 = 230

xy 200 50
r=
=
= 500
z
20
r = 500 x 0,06 = 30

q =

y = 50 2

z = 20 1

2 2 + 2 2 +12 = 3

q = 230 3

2 2 2 2 1 2
r
=
+ + = 0,06 = 6%
200 50 20
r

r = 500 30

Problema 3.18.
(a) ( a + b + c ) = 12 + 2 2 +12 cm = 2 cm
(b) ( a + b c ) = 12 + 2 2 +12 cm = 2 cm

(c) (ct )= 36,0

mb
(d) = 110
t

(0,08) 2 + (0,17) 2 cm s = 7 cm s
2
2
2
(0,055) + (0,11) + (0,17)

gcm
gcm
= 20
s
s

Somma diretta

Somma in quadratura

a+b+c

35 4 cm

35 2 cm

a+bc

11 4 cm

11 2 cm

ct

36 9 cm s

36 7 cm s

mb/t

110 40 g cm/s

110 20 g cm/s

Problema 3.19.

( a) = 12 + 2 2 + 4 2 = 5

(0,20) 2 + (0,25) 2 = 13

(b) = 40

(c ) = 0,50

(0,10) 2 + (0,10) 2 = 0,07

( d ) = 300

(0,03) 2 + (0,02) 2 + (0,02) 2 = 10

Somma diretta

Somma in quadratura

(5 1) + (8 2) (10 4)

37

35

(5 1) (8 2)

40 20

40 13

10 1
20 2

0,5 0,1

0.50 0,07

300 20

300 10

(30 1) (50 1)
5,0 0,1

Problema 3.20.

( a) = 0,12 + 0,2 2 + 0,4 2 = 0,5

(b) = 28

(0,03) 2 + (0,025) 2 = 1,0

(c ) = 1,6

(0,025) 2 + (0,08) 2 = 0,13

(c ) = 5,6

(0,03) 2 + (0,025) 2 + (0,08) 2 = 0,5

S. diretta

S. in quadratura

(3,5 0,1) + (8,0 0,2) (5,0 0,4)

6,5 0,7

6,5 0,5

(3,5 0,1) (8,0 0,2)

28 1,5

28 1

8,0 0,2
5,0 0,4

1,6 0,2

1,60 0,13

5,6 0,8

5,6 0,5

(3,5 0,1) (8,0 0,2)


5,0 0,4

Problema 3.21.
Grandezze misurate:

d = 5,10 0,01 m

t = 6,02 0,02 s

m = 0,711 0,002 kg
(a) Velocit: v =

5,10 m
m
= 0,847 176
6,02 s
s

2
2
0,01 2 0,02 2
d d t
5,10 m
m
v =
+
=

+
= 0,003 268
t d t
6,02 s
5,10 6,02
s

Velocit calcolata: v = 0,847 0,003 m/s.

(b) Quantit di moto: p = 0,711 kg

5,10 m
kg m
= 0,602 342
6,02 s
s

2
2
2
d m d t
p = m
+ + =
t m d t

2
2
2
5,10 m 0,002 0,01 0,02
kg m
= 0,711 kg

+
+
= 0,002 876
6,02 s 0,711 5,10 6,02
s

Quantit di moto calcolata: p = 0,602 0,003 kg m/s.

Problema 3.22.
Grandezze misurate:

I = 2,10 0,02 A

V = 1,02 0,01 V

(a) Potenza: P = V I = 1,02 V 2,10 A = 2,142 W


0,01 2 0,02 2
V 2 I 2
P = VI + = 2,142 W
+
= 0,029 28 W
V I
1,02 2,10

Potenza calcolata: P = 2,14 0,03 W.

(b) Resistenza: R =

V 1,02 V
=
= 0,485 714
I 2,10 A

2
2
0,01 2 0,02 2
V V I
R =
+ = 0,485 714
+
= 0,006 639
I V I
1,02 2,10

Resistenza calcolata: R = 0,486 0,007 .

Problema 3.23.
Grandezze misurate:

M = 1,10 0,01 kg

R = 0,250 0,005 m

= 21,5 0,4 rad/s


Momento angolare: L =
= 0,739 062 5

1
1
rad
MR 2 = 1,10 kg 0,250 2 m2 21,5
=
2
2
s

kgm2
s

2
2
0,01 2
M 2 R 2 2
0,005 0,4
kgm2
L = L
+ 2 + = L
+ 2
+
= 0,033 29
M R
1,10
0,250 21,5
s
Momento angolare calcolato L = 0,74 0,03 kg m2/s

Problema 3.24.
Grandezze misurate:

0 = 4 10-7 N/A2

N = 72

D = 661 2 mm

V = 45,0 0,2 V

d = 91,4 0,5 mm

I = 2,48 0,04 A

Rapporto carica-massa dellelettrone: r =

125 D2V
=
32 02 N 2 d 2 I 2

125
6612 45,0 C
C
= 1,825 976 1011
2
14
2
2
2
32 16 10 72 91,4 2,48 kg
kg

D 2 V 2 d 2 I 2
r = r 2 + + 2 + 2 =
D V d I
=

2
2
2
2

2 0,2
0,5
0,04 C
C
= r 2
= 0,063 69 1011
+
+ 2
+ 2

661 45,0
91,4
2,48 kg
kg

Rapporto carica-massa calcolato: r = (1,83 0,06) 1011 C/kg.

La discrepanza tra il valore accettato e il valore misurato pari a


volte lincertezza. Possiamo ritenere compatibili i due valori.

1,83 1,759
= 1,2
0,06

Problema 3.25.
Consideriamo x2 come il prodotto delle grandezze x e x. Per potere applicare la
formula per lincertezza dobbiamo assumere che le due misure di x siano
indipendenti tra loro. Ogni volta, per, x viene misurata una sola volta e
moltiplicata per s stessa. Si tratta quindi di una sola misura, per cui le due
misure di x non possono essere considerate indipendenti tra di loro, per cui non
possiamo utilizzare la formula per lincertezza di variabili indipendenti.

3.7. Funzioni arbitrarie di una variabile

Verifica rapida 3.7.


Grandezza misurata: x = 3,0 0,1.
q = ex = e3,0 = 20

q =

dq
x = e x x = 20 x 0,1 = 2
dx

Grandezza calcolata: q = 20 2.

Verifica rapida 3.8.


Grandezza misurata: x = 100 6.

q = x = 100 = 10

q 1 x 1 6
=
=
= 0,03 = 3%
q 2 x 2 100

q = 100 0,03 = 3

Grandezza calcolata: q = 10 3.

Problema 3.26.
(a) per = 0,10 0,01 cm2/g, si ricava dal grafico E = 0,70 0,05 MeV.
(b) per = 0,22 0,01 cm2/g, si ricava dal grafico E = 0,40 0,02 MeV.

Problema 3.27.
Grandezze misurate:
Indice di rifrazione: n =

n =

= 41 1

1
1
= 1,524 253.
=
sin sin 41

1
sin = cos = cos 41 2 rad 1 = 0,030 60 .
d
sin 2
sin 2 41
360

Indice di rifrazione n = 1,52 0,03.

Problema 3.28.
(a) Grandezze misurate:

L = 1,40 0,01 m

Assumiamo per laccelerazione di gravit il valore g = 9,806 m/s2.


Periodo di oscillazione: T = 2

L
= 2
g

1,40
s = 2,374 094 s
9,806

dT
1
1
L =
L =
0,01 s = 0,008 479s
dL
gL
9,806 1,40

Periodo di oscillazione T = 2,374 0,008 s.

T =

(b) Lintervallo determinato in (a) si sovrappone allintervallo T = 2,39 0,01 s,

di

oscillazione

per cui le due misure sono compatibili.

periodo

2,41
2,4
2,39
2,38
2,37
2,36
2,35
2,34
misura (a)

misura (b)

Problema 3.29.
(a) h = K1/3

= 0,3%

(b) h = 6,644 10-34 J s

h 1
= 0,1%.
=
h 3

h = 0,006 10-34 J s.

Costante di Planck misurata: h = (6,644 0,006) 10-34 J s.

-34
Il valore accettato di 6,626 10 J s non cade allinterno del valore misurato, n
nelle sue vicinanze; la discrepanza infatti pari a

6,644 6,626
= 3 volte
0,006

lincertezza. La misura pertanto non compatibile con il valore accettato.

Problema 3.30.
(a) Dal grafico si ricavano le seguenti lunghezze donda: 1 = 625 25 mm; 2 =
485 15 mm; 3 = 430 10 mm.
(b) i valori teorici di 2 (486 mm) e 3 (434 mm) sono compresi negli intervalli di
misura, mentre quello di 1 (656 mm) di poco fuori, per cui possiamo affermare
che le misure sono compatibili con i valori attesi.
(c) supponendo di poter approssimare a una retta i tratti di curva corrispondenti
agli intervalli di misura, possiamo ritenere che le incertezze sulle lunghezze
donda siano proporzionali a quelle sulle deflessioni. Pertanto: =


. Le

tre incertezze sono quindi:


1 = 25 mm

0,05
0,05
0,05
= 6 mm; 2 = 15 mm
=4
mm; 3 = 10 mm
0,2
0,2
0,2

= 2,5 mm.
Le lunghezze donda misurate sono ora:

1 = 625 6 mm; 2 = 485 4 mm; 3 = 430 2,5 mm.

(d) Dal grafico ingrandito si ricava 2 = 487 3 mm. Lincertezza ottenuta dal
grafico confrontabile con quella ottenuta al punto (c).

Problema 3.31.
(a) Grandezze misurate:

= 125 2

sin = sin (125) = 0,819 152

sin =

d sin
2
= cos = cos125 2
= 0,020 0
d
360

Seno calcolato: sin(125) = 0,82 0,02.

(b) Grandezze misurate:

a = 3,0 0,1

e a = e 3,0 = 20,085 537

e a =

de a
a = e a a = e 3,0 0,1 = 2,009
da

Esponenziale calcolato: e 3,0 = 20 2 .


(c) Grandezze
misurate:

a = 3,0 0,1

ln a = ln 3,0 = 1,098 61

ln a =

d ln a
1
1
a = a =
0,1 = 0,033 3
da
a
3,0

Logaritmo calcolato: ln 3,0 = 1,10 0,03 .

Problema 3.32.
2 3

Consideriamo la funzione: q(x) =


(a) q(0,75) = 2,331 8

(1+ x )

x 2 + cot x

q(0,85) = 3,192 2

q = q(0,85) q(0,75) = 0,9

q(0,75) = 2,3 0,9

(b)

dq
=
dx

q =

2
3
1
3(1+ x 2 ) 2x ( x 2 + cot x ) (1+ x 2 ) 2x 2

sin x

(x

+ cot x )

dq
(0,75) 0,1 = 7,645 0,1 = 0,8 .
dx

q(0,75) = 2,3 0,8.


Problema 3.33.
x + 2
Consideriamo la funzione: q(x) = (1 x 2 ) cos 3 .
x

(a) q(1,70) = 1,378 9

q(1,72) = 1,458 0

q = |q(1,72) q(1,70)| = 0,08

q(1,70) = 1,38 0,08.

x + 2
x + 2 x 3 ( x + 2) 3x 2
dq
2
= 2x cos 3 (1 x ) sin 3
(b)
.
x
x
dx
x6

q =

dq
(1,70) 0,02 = 3,935 0,02 = 0,08
dx

q(1,70) = 1,38 0,08.

3.8. Propagazione passo passo

Problema 3.34.
(a) (20 1) + [(5,0 0,4) (3,0 0,2)] =

0,4 2 0,2 2

= (20 1) + 15,00 15,00


+ = (20 1) + (15,0 1,6) =

5,0
3,0

= 35,0 12 +1,6 2 = 35,0 1,9 = 35 2 .

(b)

20 1
20 1
20 1
=
=
=
(5,0 0,1) (3,0 0,1) 2,0 0,12 + 0,12 2,0 0,14

1 2 0,14 2
= 10,0 10,0 +
= 10,0 0,9 .
20 2,0

(c) (1,5 0,1) 2 x sin(30 6) =

2
= (1,5 0,1) 2 sin 30 cos 30 6
= (1,5 0,1) (1,00 0,18) =

360

= 0,50 0,12 + 0,18 2 = 0,5 0,2 .

Problema 3.35.
(a) (20 1) +

1 2 0,2 2
50 1
= (20 1) + 10,0 10,0 + =

50 5,0
5,0 0,2

= (20 1) + (10,0 0,4 ) = 30 12 + 0,4 2 = 30 1.

(b) (20 1) [( 30 1) (24 1)] = (20 1) 6 12 +12 = (20 1) (6 1,4 ) =


1 2 1,4 2
= 120 120 + = 120 30 .
20 6

1
2
(c) (2,0 0,1) tan( 45 3) = (2,0 0,1) tan 45
3
=
2

cos 45
360

0,1 2 0,10 2
= (2,0 0,1) (1,00 0,10) = 2,00 2,00 +
= 2,0 0,2 .
2,0 1,00

Problema 3.36.

(a) (12 1) [(25 3) (10 1)] = (12 1) 15 32 + 12 = (12 1) (15 3) =

1 2 3 2
= 180 180 + = 180 40 .
12 15
3

(b) 16 4 + ( 3,0 0,1) (2,0 0,1) =

1 4
0,1
= 4,0 4,0 + 27,0 27,0 3 (2,0 0,1) =

2 16
3

3 2 0,1 2

= ( 4,0 0,5) + (27 3) (2,0 0,1) = ( 4,0 0,5) + 54,0 54,0


+ =

27,0
2,0

= ( 4,0 0,5) + (54 7) = 58,0 0,5 2 + 7 2 = 58 7 .

(c) (20 2) e 1,00,1 = (20 2) (e 1,0 e 1,0 0,1) = (20 2) (0,37 0,04 ) =

2 2 0,04 2
= 7,4 7,4 +
= 7,4 1,1 .
20 0,37

Problema 3.37.
(a) Grandezze misurate:

v1 = 0,21 0,05 m/s

v2 = 0,85 0,05 m/s

t = 8,0 0,1 s.
Accelerazione: a =

(v 2 v1 ) =

v 2 v1 0,85 0,21 m
m
=
2 = 0,08 2
t
8,0
s
s

(v1) + (v 2 )

(0,05) 2 + (0,05) 2

m
m
= 0,07
s
s

(v 2 v1 ) 2 t 2
0,07 2 0,1 2 m
m
a = a
+
=
0,08

+ 2 = 0,009 2

0,64 8,0 s
s
v 2 v1 t
Accelerazione calcolata: a = 0,080 0,009 m/s2.

(b) Il valore previsto dalla teoria a = 0,13 0,01 m/s2 non si sovrappone
allintervallo misurato, per cui la misura non in accordo con la previsione

accelerazione

(m/s^2)

teorica.
0,15
0,1
0,05
0
misura

teoria

Problema 3.38.
(a) Grandezze misurate:

v1 = 0,21 0,05 m/s

v2 = 0,85 0,05 m/s

d = 3,740 0,002 m.
Accelerazione: a =

v 2
m2
m2
v = v 2
= 2v 2 v 2 = 2 0,85 0,05 2 = 0,085 2
v2
s
s

v1
m2
m2
2
2
v1 = v1 2
= 2v1 v1 = 2 0,21 0,05 2 = 0,021 2
v1
s
s
2
2

2
2

2
2

2
1

(v v ) =

v 22 v12 0,85 2 0,212 m


m
=
2 = 0,090 695 2
2d
2 3,740 s
s

2 2
2

2 2
1

(v ) + (v )

(0,085) + (0,021)

m2
m2
= 0,09 2
s2
s

(v 22 v12 ) 2 d 2
0,09 2 0,002 2 m
m
a = a 2
= 0.090 695
2 = 0,01 2
+
2 +
s
v 2 v1 d
0,678 4 3,74 s
Accelerazione calcolata: a = 0,09 0,01 m/s2.

(b) Il valore previsto dalla teoria a = 0,13 0,01 m/s2 non si sovrappone
allintervallo misurato, per cui la misura non in accordo con la previsione
teorica.

(m/s^2)
accelerazione

0,15
0,1
0,05
0
misura

teoria

Problema 3.39.
(a) Grandezze misurate:

m = 0,230 0,001 kg

v = 0,89 0,01 m/s

k = 1,03 0,01 N/m

x = 0,551 0,005 m.

1
1
Energia: E = mv 2 + kx 2 = 0.247 446 015 J
2
2

v 2 = 2v 2

v
m2
= 2v v = 0,02 2
v
s

2
1 2 1 2
m 2 v 2
mv = mv + 2 = 0,002 J
2
2
m v

x 2 = 2x 2

x
= 2x x = 0,0055 m2
x

2
1 2 1 2
k 2 x 2
kx = kx + 2 = 0,003 J
2
2
k x

1
2 1 2 2
2
E = mvx + kx = 0,004 J
2

Energia calcolata: E = 0,247 0,004 J.


(b) Grandezze misurate:

xmax = 0,698 0,002 m

1 2
Energia: E = kx max
= 0,250 910 06 J
2
2
2
x max
= 2x max

x max
= 2x maxx max = 0,003 m2
x max

v = 0 m/s

2 2
1 2 1 2
k 2 x max
E = kx max = kx max + 2 = 0,003 J
2
2
k x max

Energia calcolata: E = 0,251 0,003 J.


(c) I due intervalli si sovrappongono, per cui le misure sono consistenti con la

(m/s^2)

conservazione dellenergia.

accelerazione

0,255
0,25
0,245
0,24
0,235
misura a

misura b

3.9. Esempi

Problema 3.40.
l (cm)

T (s)

0,1

0,001

93,8

1,944

70,3

g (cm/s2)

l/l

T/T

g/g

g g

(%)

(%)

(%)

(cm/s2)

979,874

0,107

0,051

0,148

980 1,5

1,681

982,154

0,142

0,059

0,185

982 2

45,7

1,358

978,310

0,219

0,074

0,264

978 2,5

21,2

0,922

984,541

0,472

0,108

0,519

985 5

ic
o

ra
is
u
m

te
or

3
ra
is
u

is
u

is
u

ra

ra

995
990
985
980
975
970
965

accelerazione

(m/s^2)

Tutti i risultati sono compatibili con il valore accettato 980 cm/s2.

Problema 3.41.
i ()

r ()

sini

sinr

sini
sini

sini
sini

sin r
sin r

n
n

n n

10

0,173 65

0,121 87

1,424 88

5,700

8,165

9,958

1,42 0,14

20

13

0,342 02

0,224
95

1,520
43

2,804

4,369

5,191

1,52 0,08

30

20

0,500 00

0,342 02

1,461 90

1,814

2,804

3,340

1,46 0,05

50

29

0,766 04

0,484 81

1,580 08

0,956

1,883

2,112

1,58 0,03

70

38

0,939 69

0,615 66

1,526 31

0,473

1,379

1,458

1,53 0,02

Tranne che per la quarta misura, il valore teorico compreso allinterno di tutte
le bande di errore misurate. Per la quarta misura, il valore teorico si trova a quasi

2
1,5

ra
5
te
or
ic
o

is
u
m

is
u

ra

3
ra

is
u

ra

ra
m

is
u
m

is
u

0,5

di

indice

rifrazione

3 volte lincertezza dal valore misurato.

3.10. Un esempio pi complicato

Problema 3.42.
(a) Grandezza misurata:

= 5.4 0.1

Accelerazione: a = g sin.
sin = 0,094 108 3

sin = cos = 0,001 74

sin = 0,094 0,002


Accelerazione calcolata: a = 92 2 cm/s2.
(b)

l2/2s

l 2 1 1
= 0,125 cm 2%. a = 2 2 .
2s t 2 t1

t1 (s)

t2 (s)

0,001

1 1 -2
(s )
t 22 t12

(cm/s2)

343 14

1040 62

698 64

87 8

0,038 3%

0,027 4%

690
40

1370 110

680 120

85 15

0,025 4%

0,020 5%

1600 130

2500 250

900 300

110 40

accelerazione

(cm/s^2)

1 -2
(s )
t 22

0,054 2%

0,001

0,031 3%

1 -2
(s )
t12

200
150
100
50
0
misura misura misura teorico
1
2
3

Il valore teorico allinterno dei tre intervalli di misura che si sovrappongono.


Possiamo ritenere che i risultati siano consistenti con la previsione che a sia
costante e siano consistenti con il valore atteso.

Non vale la pena spingere il carrello pi forte per verificare la costanza di a a


velocit ancora pi elevate, perch possiamo osservare come questo comporti un
aumento dellincertezza.

3.11. Formula generale per la propagazione degli errori

Problema 3.43.
(a) q(x, y) = x + y

q
( x, y ) = 1
x

q
( x, y ) = 1
y

(b) q(x, y) = xy

q
( x, y ) = y
x

q
x, y ) = 2xy 3
(
x

q
( x, y ) = x
y

(c) q(x, y) = x2y3

Problema 3.44.
(a) q(x, y) = x + y

q
x, y ) = 3x 2 y 2
(
y

q
( x, y ) = 1
x

q
( x, y ) = 1
y

q(x + u, y + v) = x + y + u + v
q(x, y) +

q
q

x, y ) u + ( x, y ) v= x + y + u + v .
(
x
y

(b) q(x, y) = xy

q
( x, y ) = x
y

q(x + u, y + v) = xy + xv + yu + uv xy + xv + yu.
q(x, y) +

q
q
x, y ) u + ( x, y ) v= xy + yu + xv .
(
x
y

(c) q(x, y) = x2y3

q
( x, y ) = y
x

q
x, y ) = 2xy 3
(
x

q
x, y ) = 3x 2 y 2
(
y

q(x + u, y + v) = (x + u)2(y + v)3 = (x2 + 2xu + u2)(y3 + 3y2v + 3yv2 + v3) =


3u + 3x2y2v + y3u2 + 6xy2uv + 3x2yv2 + 3y2u2v + 6xyuv2 + x2v3 + 3yu2v2 +
= x2y3 + 2xy

2xuv3 + u2v3

x2y3 + 2xy3u + 3x2y2v.


q(x, y) +

q
q
x, y ) u + ( x, y ) v = x 2 y 3 + 2xy 3 u + 3x 2 y 2v .
(
x
y

Problema 3.45.
(a) q(x, y) = xy

q =

( y x )

+ ( x y )

q y x + x y

2
y x 2 x y 2
x 2 y
q
q
y
x
x y
=

x +
y = +
+
= +
q
q
xy
xy
x
y
xy xy x y
q
q
(b) q(x, y) = xnym
x, y ) = nx n 1 y m
( x, y ) = mx n y m 1
(
y
x

2
2
n1 m
n m1
q = ( nx y x ) + ( mx y y )
q nx n1 y m x + mx n y m1 y

2
nx n1 y mx 2 mx n y m1y 2
x 2 y
q
=
+
= n + m
n m
n m
x y
q
x y
x y

q nx n 1 y m
mx n y m
x
y

x + n m y = n + m
n m
q
x y
x y
x
y

q 2 dq
x
(c) q = x =
x
dx

dq
x
dx

Problema 3.46.

Da calcolare: q = xy +

x = 6,0 0,1

x2
y

y = 3,0 0,1

q
2x
x, y ) = y +
(
x
y

q
x2
x, y ) = x 2
(
y
y

x2
6,0 2
= 6,0 3,0 +
= 30,0 .
y
3,0

2
2
2
2

2
2x
x
12,0
6,0 2
q = y + x + x 2 y = 3,0 +
0,1 + 6,0
0,1 = 0,728
y
y
3,0
3,0 2

Grandezza calcolata: q = 30,0 0,7.


q = xy +

Grandezze misurate:

q
( x, y ) = x
y

q
( x, y ) = y
x

Problema 3.47.
Grandezze misurate:
Da calcolare: a = g

m = 50 1 g

Mm
M+m

a
M+mM+m
2gm
M, m) = g
=
(
2
M
( M + m)
( M + m) 2

a
M m M + m
2gM
M, m) = g
=
(
2
m
( M + m)
( M + m) 2
a=g

M = 100 1 g

M m
100 50 m
m
= 9,806
2 = 3,268 66 2
M+m
100 + 50 s
s

2gm
2 2gM
2
m
a =
2 M
2 m
+
= 0,097 5 s2
( M + m)
( M + m)

Accelerazione calcolata: a = 3,3 0,1 m/s2.

Problema 3.48.
(a) Grandezze misurate:

x = 20 1

y=20

z=00

z y
2
q =
2 x
= 0,000 025 = 0,005
( x + z)

x + y 20 + 2
= 1,1
q=
=
x + z 20 + 0

Grandezza calcolata: q = 1,100 0,005.

( x + y ) = x = 1

2
2
x + y x + y ( x + y ) ( x + z)

=

+
= 0,07
x + z x + z x + y x + z

( x + z ) = x = 1

Grandezza calcolata in passi: q = 1,10 0,07.

(b) Grandezze misurate:

x = 20 1

y = 40 0

z y
2

q =
0,01 = 0,1
2 x =
( x + z)

x + y 20 40
q=
=
= 1
x + z 20 + 0

Grandezza calcolata: q = 1,0 0,1.

( x + y ) = x = 1

z=00

( x + z ) = x = 1

2
2
x + y x + y ( x + y ) ( x + z)

=

+
= 0,07
x + z x + z x + y x + z

Grandezza calcolata in passi: q = 1,00 0,07.


In entrambi i casi (a) e (b) lincertezza q tiene conto dei valori delle variabili in

modo diverso a seconda di come viene calcolata. Il calcolo per passi porta a un
risultato errato in quanto considera pi volte una stessa variabile (la x).

Problema 3.49.
pq
(a) f =
p+q

(b) f =

1
1 1
+
p
q

q 2
2 p 2
2

f =
2 p +
2 q
( p + q)
( p + q)

1 p
= 2
p p

1 1
1 2 1 2
+ = 2 p + 2 q
p q
p
q

1 q
= 2
q q

1 2 1 2
1 2 1 2

2 p + 2 q
2 p + 2 q
1
p
q

p
q

=
=
2
2
1
1
1 1
p + q
+
+

p q
p q
pq
p 2q 2
2 p 2q 2
2
q 2
2 p 2
2

=
2 2 p +
2 2 q =
2 p +
2 q
( p + q) p
( p + q) q

( p + q)
( p + q)

Problema 3.50.
Grandezze misurate:
q=

x = 10 2

y=71

x +2
10 + 2
=
= 3,506 565 81
x + y cos(4 ) 10 + 7cos160

= 40 3

q x + y cos(4 ) x 2
y cos(4 ) 2
=
=
2
2 = 0,732 453
x
( x + y cos(4 ))
( x + y cos(4 ))

q (x + 2)cos(4 )
=
= 0,962 872
y ( x + y cos(4 )) 2
q (x + 2)y4 sin(4 )
=
= 9,812 789
2

( x + y cos(4 ))
2
q 2 q q 2
q = x + y + = 1,827
x y

Grandezza calcolata: q = 3,5 1,8.