Sei sulla pagina 1di 1

librogame’s LAND magazine

Anno 5 - Numero 6 ( ) GIUGNO 2010 - Il primo periodico italiano dedicato esclusivamente alla narrativa interattiva - www.librogame.net

Vince “La Notte di Yig” di Federico Righi, fanno discutere “Collector’s Item” e “Io sto in crisi”

Corti, sipario su un’edizione coi “botti”


di Raffaele Aquilone (BenKenobi) all’interno di un librogame con strut- è stata “Collector’s Item” di Efrem sé portando un numero record di
tura a mappa. Trattasi di librogame “Ego” Orizzonte, il primo racconto utenti del forum alla votazione, ot-
Dopo il successo della prima edi- in cui ciascun paragrafo rappresenta a spezzare l’omogeneità dei giudizi tenendo però alla fine un giudizio
zione, è tornato nell’anno 2009/10 non un evento temporale, bensì una e a generare pareri discordanti. Di largamente insufficiente.
il concorso “I Corti di Lgl” con una locazione da visitare, e che consen- certo molti lettori si sono ritrovati Il sesto racconto è stato “La Lettera”
nuova giuria, un nuovo regolamen- te di attraversare lo stesso paragrafo spiazzati da un librogame in cui il di Dario “Sileno” Arzilli e Andrea Fa-
to e nuovi partecipanti, tornando a anche più di una volta. Una scelta protagonista è, come loro, proprio laschi, un librogame dalla concezio-
far discutere e partecipare gli utenti che dona una notevole longevità uno sfegatato collezionista di libro- ne indubbiamente molto originale.
della nostra comunità di appassio- a un librogame di soli 40 paragra- game impegnato in un’affannosa L’ambientazione è di tipo gotico
nati di librogame. fi, ma che viene viziata dall’effetto ricerca ambientata in un futuro fan- dichiaratamente lovecraftiano, che
Per chi non ne fosse ancora a cono- “giocare a scacchi da soli” che ine- tascientifico dove la comicità e l’iro- rimanda direttamente alle atmo-
scenza, si tratta del primo concorso vitabilmente limita il divertimento nia camminano sul filo del demen- sfere di videogiochi come “Alone
di scrittura ideato dalla community e il coinvolgimento del lettore. Il ziale. La verve comica del racconto in the Dark” scegliendo la classica
e rivolto a tutti gli utenti che deside- giudizio del forum è stato abbastan- e l’autoreferenzialità all’universo dei “villa maledetta” come scenario per
rano calarsi nei panni di un autore za omogeneo e l’opera ha ottenuto librogame, con tanto di esilaranti ri- un racconto che mostra soltanto nel
di librogame, misurandosi in una un punteggio di poco superiore alla ferimenti a membri stessi del forum, finale il tema attorno a cui ruota tut-
amichevole ma serrata competizio- sufficienza. hanno dato vita a voti fortemente to l’impianto narrativo: la vendetta.
ne. In palio non soltanto la gloria, Il secondo elaborato in gioco è stato oscillanti, con un giudizio medio Sfruttando una struttura a mappa,
ma anche un volume contenente “La Notte di Yig” di Federico “King- che infine è risultato essere buono e il racconto ci presenza sin dall’inizio
la raccolta completa degli elaborati fede” Righi, un librogame che ha ri- superiore alla soglia del 6,5: quanto una vera e propria mappa dei locali
in concorso e l’ambita cerimonia di Nella foto, in anteprima scosso unanimi consensi. Centrando basta per conquistare il terzo posto da visitare, a ognuno dei quali è as-
premiazione al Lucca Comics & Ga- la cover della raccolta in pieno il tema della “luna” con am- del podio del concorso. sociato il numero di un paragrafo.
mes alla presenza di una leggenda dei Corti che andrà bientazione “gotica”, l’autore ha sa- Il quarto lavoro esaminato è stato Il gioco si riduce alla risoluzione di
vivente come Joe Dever... E scusate come premio puto costruire un librogame lineare “Faro d’Argento” di Jonny “Firebead_ enigmi che consentono di avanzare
se è poco! al vincitore, Federico Righi (classico librogame in cui è possibile elvenhair” Fontana, un librogame nell’esplorazione della casa, con due
La sfida non consiste solo nel com- passare per un paragrafo una e una con struttura lineare, regolamento modi diversi per giungere al finale. Il
porre un librogame: esso deve ri- ta la formula degli incipit, usata nel sola volta) con struttura “ad alcova” semplice e ambientazione accade- voto finale è stato superiore alla suf-
spettare una serie di vincoli riguar- primo anno (il bando specificava tre (lungo il percorso principale sono mico/fantascientifica che mette al ficienza e di poco inferiore a quello
danti sia il numero di paragrafi e la incipit a disposizione degli scrittori, distribuite sezioni opzionali che il centro della storia l’elemento “luna” assegnato a “Collector’s Item”, man-
lunghezza dell’elaborato, sia aspetti che erano obbligati a sviluppare il lettore può visitare o meno) reso in maniera alquanto originale: il pro- cando il podio per un soffio.
come tema ed ambientazione del racconto a partire da uno di questi) non banale dal fatto che, per con- tagonista si ritrova a dover sventare L’ultimo librogame in gioco è stato
medesimo. La competizione è de- in favore della scelta di un “tema” e cludere l’avventura con successo, un perfido piano che mira proprio “L’orrenda discesa di Beowulf” di
cisa con votazione da parte sia del una “ambientazione” da rispetta- il lettore deve scegliere il percorso alla distruzione dell’unico satellite Gabriele “Jegriva” Riva. L’opera è una
forum nella sua totalità, sia di una re. Ogni scrittore è stato obbligato ottimo sulla base dell’allineamento del nostro pianeta. I difetti dell’ope- gradevole rielaborazione del poe-
giuria scelta composta quest’anno a incentrare il proprio racconto su del proprio personaggio (che può ra vengono ravvisati sia dal voto ma epico di Beowulf, realizzata con
da tre elementi: Giovanni “Gpet74” un “tema” a scelta fra: “la caccia”, “la essere un seguace del “Lato Chiaro” popolare che dalla giuria: non tutte molta cura e fedeltà nei confronti
Pettinotti, uno dei padri fondatori luna” e “la vendetta” e inoltre l’ela- o del “Lato Oscuro”) e di un numero le potenzialità dell’antefatto sono dell’originale; ne è nato un libroga-
del concorso; Mauro “Mornon” Lon- borato avrebbe dovuto rispettare i casuale estratto all’inizio della let- sfruttate adeguatamente, la trama me lineare che si contraddistingue
go, vincitore della prima edizione; canoni di un particolare genere, con tura. In base a quest’ultimo, infatti, non è sviluppata abbastanza e so- per l’assoluta assenza del caso nel
ed infine Raffaele “BenKenobi” Aqui- una “ambientazione” selezionabile cambia la natura dei vari eventi op- prattutto alcuni notevoli difetti nel- determinare l’esito dell’avventu-
lone. tra “gotico”, “fantascienza” e “steam- zionali che è possibile incontrare la narrazione portano a un giudizio ra, proprio in linea con la filosofia
Oltre alla votazione, i giurati hanno punk”. lungo il percorso, aggiungendo in finale sotto la sufficienza. germanica del protagonista. Ori-
avuto il compito di redigere il nuovo Il primo racconto a essere giudicato tal modo una certa dose di rigioca- Il quinto librogame in gara è stato ginale anche la scelta di narrare in
regolamento, con l’obiettivo di spro- è stato “Golem” di Stefano “Skarnta- bilità all’opera. Il risultato finale ha oggetto di un singolare dibattito. “Io flashback la prima metà dell’opera,
nare più utenti alla scrittura e di mi- skai” Morandi, un’opera dall’ambien- soddisfatto tutti i palati, tant’è vero sto in crisi” ha certamente sorpreso presentando il regolamento al letto-
gliorare il concorso rispetto al primo tazione cabalistica ed esoterica, che che non sono stati lesinati giudi- tutti, ma proprio tutti, trattandosi di re nel bel mezzo del racconto stes-
anno. Come conseguenza sono stati prende le mosse a partire da un’idea zi generosi da parte del forum che un brevissimo racconto dallo stile so, e col tempo presente la seconda
rilassati alcuni vincoli riguardanti la originale quanto discussa: chiamare hanno condotto il voto sopra la so- provocatorio che sfugge a ogni ten- metà dell’avventura. L’opera ha sod-
lunghezza dell’elaborato, composto il lettore a impersonare non uno, ma glia dell’8 e l’opera alla vittoria fina- tativo di classificazione. Nato come disfatto tutti, e ha ottenuto un giu-
adesso da un numero massimo di due personaggi avversi che si dan- le. parodia del regolamento stesso del dizio finale ampiamente superiore
40 paragrafi, ed è stata abbandona- no la caccia l’un l’altro, muovendosi La terza opera passata in rassegna concorso, è riuscito a far parlare di al 7 e il secondo posto in classifica.

magazine Fa una certa impressione a leggere questo numero,


50. Una cifra tonda, 50 uscite mensili (più una man-
successo nella sua città, realizzato in un albergo
lontano dalle comodità. Ma sarebbero tanti i volumi
ciata di edizioni speciali o straordinarie) di un periodi- da ricordare. Per fortuna, sono tutti archiviati su Lgl,
Direttore
Alberto Orsini co tutto dedicato ai librogame. basta avere solo la pazienza e la curiosità di andarseli
(Dragan) È partito come un esperimento, il magazine. “Vedia- a guardare.
dragan@librogame.net mo se funziona, se poi non abbiamo i pezzi lo chiu- L’aspetto è cambiato più di una volta, anche la
diamo, amen”. Invece è andato avanti, numero dopo testata ha subìto parecchi lifting, l’ultimo di recente.
Ha collaborato:
Raffaele Aquilone numero, articolo dopo articolo, approfondimento Quello che non è cambiato è lo spirito, la voglia di
(BenKenobi) dopo approfondimento. informare su quanto accade, su quel poco che acca-
aquiloneraf@gmail.com In cinque anni (diavolo, volano), da queste pagine de, non nascondiamoci, nel mondo dei libri a bivi, in
sono uscite notizie insperate, annunci inattesi, pro- Italia e all’estero.
*** messe disattese e mantenute, perfino qualche pezzo Accanto al cinque c’è lo zero. Cinquanta numeri dopo,
di cronaca. è proprio da lì che ripartiamo. Con la stessa voglia di
Testata in attesa di registrazione Chi scrive è affezionato particolarmente al numero sempre di informarci e informarvi. Seguiteci. Buona
magazine@librogame.net di aprile 2009, quello listato a lutto per quanto era lettura. (alb.or.)

Interessi correlati